BIG Data Center ReCaS Bari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIG DATA @ Data Center ReCaS Bari"

Transcript

1 BIG Data Center ReCaS Bari Roberto Bellotti Università degli Studi di Bari Aldo Moro & Istituto Nazionale di Fisica Nucleare 18 settembre 2015 Bari

2 Indice Il Data Center Bari BIG DATA et al. La Mappa degli Utenti PRISMA: Piattaforme Cloud Interoperabili per Smart-government Human Infrastructures Accordo di Partenariato SDGs Conclusioni 2

3 ReCaS: 4 Data Center nelle sedi di: Bari, Catania, Cosenza e Napoli Costo Complessivo del Progetto: 13.7 MEuro (90% Potenziamento, 10% Formazione) INFN (sedi di NA, BA, CT, CS), UNINA, UNIBA (Budget: 6.9 INFN, 2.1 UNINA, 4.7 UNIBA ) Durata del Progetto: ottobre 2011 luglio

4 14 Maggio Luglio Marzo ttobre 2014

5 Il Data Center Bari 5

6 Le risorse computazionali 128 server (processore AMD) 8192 core ~ 4000 TB di spazio disco DELL con interfaccia FC IBM System Storage TS3500 Tape Library in grado di archiviare su nastro 2500 TB di dati, slot già disponibili per 3700TB Un cluster HPC composto da 20 server, per complessivi 800 core Intel, con connessione infiniband e 20 schede NVIDIA K40 Home degli utenti con ridondanza in triplice copia online, usando file-system ceph per assicurare l'alta affidabilità dei dati

7 La rete LAN a matrice piatta 10 Gbts punto-punto 2 switch Huawey (attivo- passivo) equipaggiate con 480 porte e 400 ottiche. Con capacità di scalare fino a 576 connessioni ciascuno. La rete di management (1Gbts) è implementata con switch dedicati su una sottorete specifica e isolata per garantire sicurezza degli accessi e isolamento in caso di eventuali problemi Firewall evoluto: Firewall Fortinet, modello Fortigate 800c, con prestazioni firewall da 20 Gbps, capacità di trasmissione IPS di 6 Gbps ed interfacce 10- GbE/rame/GE SFP in un formato 1U.

8 Big Data da Big Science 8

9 Neuroscienze computazionali 2/7/2014 Alzheimer, la scoperta del prof. Bellotti e della sua èquipe 9

10 Scienze della Terra Attività con ARPA Puglia. Sfruttare la potenza di calcolo e di storage per l implementazione di complessi modelli di fisica dell atmosfera in modalità di calcolo parallelo (uso delle librerie NETCDF, JasPer e OpenMPI ). Gli output sono grandi volumi di dati georeferenziati (serie spazio - temporali) complessa analisi finalizzata all individuazione del miglior setup dei modelli in una determinata area. CONVENZIONE 1 ( ) Obiettivo primario: Identificazione con 72 ore di anticipo dei wind days (giorni con condizione meteo favorevoli ad accumulo di inquinanti - area di Taranto) ai sensi del D.G.R del Luglio Area Portuale ENI CEMENTIR Con 64 processori la simulazione delle condizioni fisiche necessarie all identificazione del wind day con 72 ore di anticipo richiede 4 ore di elaborazione. La necessità di storage è di circa 9 Tera all anno. 1 Referenti: Prof. Roberto BellottiI (NFN/UNIBA) e dott.ssa Micaela Menegotto (ARPA).

11 Progetti LivingLabs Puglia Bioinformatica EGI Federated Cloud Progetti Regionali e PON Progetto SFINGE Fisica RECAS PON ONEV PON GARR-X Progress GRID Batch System Cloud (PRISMA/OCP) Fisica Medica Analisi immagini da satellite

12 Il PON PRISMA (Avviso 84 Ric./2012) PON SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION - AMBITO: Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT Costo complessivo del Progetto: euro (scadenza a fine 2015) Il Progetto PRISMA sviluppa una piattaforma innovativa aperta e interoperabile di Cloud Computing per i servizi di e-government della Pubblica Amministrazione Locale. 12

13 Partner PRISMA 13

14 I casi applicativi PRISMA in Puglia RMG EDOTTO Registro Dialisi UO Epidemiologia e statistica DB as a Service SaaS IaaS & PaaS Business Intelligence Desktop as a Service Knowledge Management per la Sanità Empowerment del paziente ISTAT, ARPA, SIT CLOUD PRISMA 14

15 ReCaS - PRISMA e il Comune di Bari ReCaS supporta l infrastruttura Cloud Open Source PRISMA (PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT) finanziato nell ambito di (SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION - ambito: Cloud Computing per smart technologies) Il Comune di Bari ed i Big Data. Esempi: A) le scuole in rete (possibili sinergie con il Consortium GARR); B) semafori intelligenti; C) sistemi di videosorveglianza. Da giugno 2015 si è avviato un tavolo tecnico per valutare possibili sinergie e collaborazioni finalizzate alla predisposizione delle tecnologie ICT per gestire i big data prodotti da A), B) e C). 15

16 Human Infrastructures Due edizioni del Master Sviluppo e Gestione di Data Center per il Calcolo Scientifico ad Alte Prestazioni : la prima edizione (fondi ReCaS) si è conclusa il 31 ottobre 2013 e la seconda (fondi PRISMA), si è conclusa ad aprile Master UNIBA Metodologie e tecnologie per lo sviluppo di infrastrutture digitali con finanziamento 100% del GARR, conclusa ad aprile Scuole di Cloud Computing organizzate da UNIBA & INFN (oltre 100 formandi) Oltre 50 laureati in discipline scientifiche specialisti in ICT 16

17 Accordo di Partenariato miliardi di euro (+ 20 di cofinanziamento nazionale) FESR & FSE 31 miliardi di euro 7,6 MLD (più sviluppate) 1,3 MLD (transizione) 22,2 MLD (meno sviluppate) 11 obiettivi tematici: Ricerca e innovazione Lotta ai cambiamenti climatici Tecnologie dell informazione e della comunicazione Competitività delle PMI Economia a basse emissioni di carbonio Ambiente ed efficienza delle risorse Trasporto sostenibile Amministrazione pubblica più efficiente Istruzione e formazione più efficaci Inclusione sociale Occupazione e mobilità 17

18 The Sustainable Development Goals Proposal Three main pillars of sustainable development 18

19 Conclusioni ReCaS è una delle più potenti e versatili infrastrutture di calcolo nazionali. Opera, grazie alla rete GARR, in sinergia con gli altri Data Center del medesimo PON e con quelli dell INFN in generale. E integrato nelle e-infrastructure nazionali e sovrannazionali: l Infrastruttura di Grid Italiana (IGI), la Worldwide LHC Compunting GRID (WLGC), la European GRID Infrastructure (EGI) la EGI Federated Cloud. Oltre all utilizzo per la ricerca fondamentale sono disponibili risorse di calcolo e storage per altri utenti. Grazie alla sinergia con il Progetto PRISMA rende disponibile una piattaforma Cloud Open Source dotata di servizi specifici per facilitare le attività della PA e delle PMI. L ecosistema ReCaS, nelle 4 Regioni della Convergenza con INFN, UNIBA e UNINA e attraverso i nuovi progetti PRISMA, OCP, INDIGO e EGI-Engage esprime competenze strategiche nel Cloud Computing & Big Data. Sfide: rapporti stabili e virtuosi con le PA e il sistema produttivo; capacità di sostenere e valorizzare I tecnologi e ricercatori che hanno permesso lo sviluppo delle attività descritte. 19

20 Grazie per l attenzione! Contatti:

Infrastruttura ReCaS. Roberto Bellotti Università degli Studi di Bari A. Moro & INFN

Infrastruttura ReCaS. Roberto Bellotti Università degli Studi di Bari A. Moro & INFN Infrastruttura ReCaS Roberto Bellotti Università degli Studi di Bari A. Moro & INFN Il PON ReCaS http://www.pon-recas.it Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni Finanziamento totale ReCaS: 13.7

Dettagli

Progetto ReCaS status update. Giuseppe Andronico WS CCR, Catania 28 Maggio 2014

Progetto ReCaS status update. Giuseppe Andronico WS CCR, Catania 28 Maggio 2014 Progetto ReCaS status update Giuseppe Andronico WS CCR, Catania 28 Maggio 2014 Il PON ReCaS http://www.pon-recas.it Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni Finanziamento totale ReCaS: 13.7 M (90%

Dettagli

PRISMA PRISMA : LA PIATTAFORMA CLOUD APERTA PER LE SMART COMMUNITIES

PRISMA PRISMA : LA PIATTAFORMA CLOUD APERTA PER LE SMART COMMUNITIES PRISMA PiattafoRmecloud Interoperabili per SMArt-government PRISMA : LA PIATTAFORMA CLOUD APERTA PER LE SMART COMMUNITIES 23 LUGLIO 2015, INCONTRO AUDITORIUM DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE Mirco Mazzucato

Dettagli

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Titolo progetto: ConsoliData Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Altri EPR coinvolti: - Altri organismi e soggetti coinvolti: Descrizione

Dettagli

Progetto "ReCaS" Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni

Progetto ReCaS Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni Progetto "ReCaS" Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni PON R&C 2007-2013 - Avviso 254/Ric Workshop CCR/GARR Napoli, 16 maggio 2012 L. Merola e G. Russo 1 Mini storia del progetto - in data 28

Dettagli

DHTCS-IT Distributed High Throughput Computing and Storage in Italy

DHTCS-IT Distributed High Throughput Computing and Storage in Italy DHTCS-IT Distributed High Throughput Computing and Storage in Italy Giuliano Taffoni Fabio Pasian Claudio Vuerli Istituto Nazionale di Astrofisica O.A.Trieste Workshop ICT INAF, Pula (Cagliari), 16-19

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AVVISO n. 391/Ric. del 5 luglio 2012 SMART CITIES and COMMUNITIES and SOCIAL INNOVATION NAZIONALE Premessa Il Ministero dell Istruzione, Università

Dettagli

Esigenze di calcolo avanzato presso ARPA FVG

Esigenze di calcolo avanzato presso ARPA FVG Introduzione Esigenze di calcolo avanzato presso ARPA FVG 10 giugno 2011 ARPA FVG CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale Palmanova Dario Giaiotti 1 Sintesi dell'intervento La computazione intensiva

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma Punto 5 dell ordine del giorno: Aggiornamento del reporting di Monitoraggio al 30/04/2012 e informativa sulle azioni di nuovo avvio Avviso 84/Ric. del 2/3/2012 SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION

Dettagli

Il proge)o ReCaS infrastru)ura distribuita di calcolo per SuperB ed altre applicazioni

Il proge)o ReCaS infrastru)ura distribuita di calcolo per SuperB ed altre applicazioni Il proge)o ReCaS infrastru)ura distribuita di calcolo per SuperB ed altre applicazioni L. Merola x, V. Boccia *, G. Russo x on behalf of ReCaS collabora8on X Università degli Studi di Napoli Federico II

Dettagli

Open City Platform OCP

Open City Platform OCP Open City Platform OCP Come rendere intelligente la città (un passo per volta)? Una piattaforma cloud aperta robusta, scalabile e flessibile per accelerare l attivazione digitale dei servizi della PA INFN

Dettagli

Curriculum Vitae di Roberto Bellotti

Curriculum Vitae di Roberto Bellotti DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto Roberto Bellotti, consapevole che le dichiarazioni false comportano l applicazione delle sanzioni penali previste

Dettagli

GARR. Gruppo per l Armonizzazione delle Reti della Ricerca. Dr Stelluccio Fiumara

GARR. Gruppo per l Armonizzazione delle Reti della Ricerca. Dr Stelluccio Fiumara GARR Gruppo per l Armonizzazione delle Reti della Ricerca Dr Stelluccio Fiumara GARR È la rete telematica nazionale italiana a banda ultra larga dedicata al mondo dell Università e della Ricerca. 2/37

Dettagli

L Agenda digitale del Piemonte. 2 febbraio 2015

L Agenda digitale del Piemonte. 2 febbraio 2015 L Agenda digitale del Piemonte 2 febbraio 2015 I punti di partenza La Digital Agenda europea è una delle sette iniziative faro della strategia Europa 2020 Nella politica di coesione 2014-2020 il miglior

Dettagli

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n.

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR. D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR. D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Agenda Informazioni generali di progetto Sfide organizzative e sfide scientifiche e tecnologiche Vista Architetturale

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

PRISMA: PiattafoRme cloud Interoperabili per SMArtgovernment

PRISMA: PiattafoRme cloud Interoperabili per SMArtgovernment PRISMA: PiattafoRme cloud Interoperabili per SMArtgovernment Elementi di sintesi per la Commissione Calcolo e Reti 13/12/12 Domenico Diacono INFN Sezione di Bari (per PRISMA) Attività dal 30 marzo 2012

Dettagli

Il TAL nel programma dell Agenzia per l Italia Digitale

Il TAL nel programma dell Agenzia per l Italia Digitale Il TAL nel programma dell Agenzia per l Italia Digitale ing. Mauro Draoli C O N F E R E N Z A TA L 2 0 1 4 Europa 2020 e Agenda Digitale Strategia Europa 2020 per superare l'impatto della crisi finanziaria

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Presentazione del Progetto. l Associazione U-Smart per Terni-Narni Smart Land

Presentazione del Progetto. l Associazione U-Smart per Terni-Narni Smart Land Presentazione del Progetto l Associazione U-Smart per Terni-Narni Smart Land Premesse Il tutto L Associazione Le si Aziende traduce di in U-Smart servizi innovativi, comprende sono grado in grado di di

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Pks104-29-1.0 Challenge GPU4EO_italiano 1

Pks104-29-1.0 Challenge GPU4EO_italiano 1 Pks104-29-1.0 Challenge GPU4EO_italiano 1 Cos è GPU4EO 2015 è una sfida tra ricercatori finalizzata a migliorare le performances di un software di elaborazione di dati telerilevati sfruttando le capacità

Dettagli

Green City Energy 2-3 dicembre 2013

Green City Energy 2-3 dicembre 2013 2013 InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia Partner della Regione Puglia per l uso strategico dell innovazione ICT InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella definizione di un Sistema

Dettagli

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Roma, 27 Marzo 2014 AGENDA 2014: «L Anno

Dettagli

I Villaggi Digitali per i cittadini e per le imprese

I Villaggi Digitali per i cittadini e per le imprese Agenda Digitale Toscana I Villaggi Digitali per i cittadini e per le imprese Laura Castellani ICT e crescita Nell Agenda Digitale Europea la Commissione ha indicato ai Paesi membri obiettivi per il 2020

Dettagli

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare DLTM - Dr. Davide Marini ANIMARIA Arch. Gianluca Ceccarelli Il Distretto Ligure La compagine Grandi Imprese:

Dettagli

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Martedì 3 marzo 2015 1 / 25 Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Presidenza del Consiglio dei Ministri, AgID, Ministero dello Sviluppo Economico Infrastrutture: dove siamo L Italia è il

Dettagli

Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020

Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020 Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020 Napoli 9 aprile 2015 Dott.ssa Simonetta Piezzo AdG POI Energia MiSE-DGMEREEN Il POI Energia: quanto e dove Come sono stati impegnati i fondi comunitari

Dettagli

Open. City Platform. Il Cloud Computing per lo Smart Government. Eugenio Leone TD Group. Firenze 04 Aprile 2013

Open. City Platform. Il Cloud Computing per lo Smart Government. Eugenio Leone TD Group. Firenze 04 Aprile 2013 Open Il Cloud Computing per lo Smart Government City Platform Eugenio Leone TD Group Firenze 04 Aprile 2013 Agenda 2 Open City Platform: il Partneriato Il progetto 18 Comuni, 1 Comunità Montana e 2 Unioni

Dettagli

Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA. Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini

Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA. Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini 1 Kelyon Fonda il suo business esclusivamente sull'open source Offre soluzioni open per il settore pharma,

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Regione Umbria Perché un Agenda urbana nella nuova programmazione 2014-2020 delle risorse europee Le città Motori della crescita e di poli di creatività e innovazione

Dettagli

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 I Fondi Europei per la competitività e l innovazione delle PMI campane: strategie e opportunità di finanziamento L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 Dr. Ennio Parisi

Dettagli

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020 Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione 1 Il contesto globale Accelerazione e intensificazione delle

Dettagli

Introduzione al progetto ODINet

Introduzione al progetto ODINet Introduzione al progetto ODINet Alessandro Greco Sistemi Territoriali S.r.l. Cascina (Pisa), Italy Il Progetto ODINet è realizzato con il determinante contributo della Regione Toscana a valere sul Programma

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese Giornata di Studio egovernment e Cloud computing: alte prestazioni con maggiore efficienza Roma, 5 Ottobre 2010 CNEL Andrea Costa TELECOM ITALIA INCONTRA

Dettagli

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI SIE PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE GOVERNANCE E CAPACITA ISTITUZIONALE FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 Il PON Governance e capacità istituzionale

Dettagli

Anteprima del Rapporto 2014

Anteprima del Rapporto 2014 Anteprima del Rapporto 2014 Conferenza Stampa Elio Catania - Presidente di Assinform Giancarlo Capitani - Presidente NetConsulting Milano, 2 Aprile 2014 Milano, 2 Aprile 2014 0 Anteprima del Rapporto 2014

Dettagli

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014 Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino Roma, 27 marzo 2014 Informatica Trentina: società di sistema Società a capitale interamente pubblico per la diffusione di servizi ICT al comparto pubblico

Dettagli

Cloud Service Factory

Cloud Service Factory Cloud Service Factory Giuseppe Visaggio Dipartimento di Informatica- Università di Bari DAISY-Net visaggio@di.uniba.it DAISY-Net DRIVING ADVANCES OF ICT IN SOUTH ITALY Net S. c. a r. l. 1 Il Cloud Computing

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK P r o v i d i n g S o l u t i o n s Forum Internazionale sull innovazione e la cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK 2015 Mercoledì 16,

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011 Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani L iniziativa IBM - NetConsulting Next step Evento presentazione/ discussione Modello e White Paper Modelli di implementazione White Paper

Dettagli

L innovazione tecnologica nel territorio toscano. Prato, 24 Maggio 2011 Ing. Laura Castellani

L innovazione tecnologica nel territorio toscano. Prato, 24 Maggio 2011 Ing. Laura Castellani L innovazione tecnologica nel territorio toscano Prato, 24 Maggio 2011 Ing. Laura Castellani Innovazione: : cogliere e indirizzare le nuove opportunità E-Business Politiche per le imprese E-Society Politiche

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID

Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID Conferenza GARR 2011 Bologna, 8-10 Novembre Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID Ing. Giovanni Ponti, Ph.D. ENEA C.R. Portici giovanni.ponti@enea.it Joint work with A. Secco, F. Ambrosino, G. Bracco,

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

C Cloud computing Cloud storage. Prof. Maurizio Naldi

C Cloud computing Cloud storage. Prof. Maurizio Naldi C Cloud computing Cloud storage Prof. Maurizio Naldi Cos è il Cloud Computing? Con cloud computing si indica un insieme di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio, di memorizzare/

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese

Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Milano, 16 Marzo 2014 Agenda 2014: «L Anno del Sorpasso»: Nuove Tecnologie

Dettagli

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale 1. Livello infrastrutturale Il Cloud, inteso come un ampio insieme di risorse e servizi fruibili da Internet che possono essere dinamicamente

Dettagli

2 Giornata sul G Cloud Introduzione

2 Giornata sul G Cloud Introduzione Roberto Masiero Presidente THINK! The Innovation Knowledge Foundation 2 Giornata sul G Cloud Introduzione Forum PA Roma, 18 Maggio 2012 THINK! The Innovation Knowledge Foundation Agenda Cloud: I benefici

Dettagli

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI LE RETI DIGITALI Interconnessioni elettroniche tra imprese e soggetti economici in cui si svolgono comunicazioni e transazioni Costituiscono la base su cui nell era

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Il POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013 è il risultato di un intenso lavoro di concertazione tra il Ministero

Dettagli

Progetto di Interesse strategico NEXTDATA. Unità CASPUR

Progetto di Interesse strategico NEXTDATA. Unità CASPUR Progetto di Interesse strategico NEXTDATA Rendicontazione scientifica per il periodo di riferimento 01/01/2012-31/12/2012 Unità CASPUR WP 2.5 - Archivio digitale di dati numerici e previsionali 1. Attività

Dettagli

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma SCUOLA DIGITALE Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma Smart communities Alfabetizzazione informatica E-commerce Agenda digitale italiana E-government, Investimenti Sicurezza Infrastrutture Ricerca

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Newsletter n.74 Aprile 2010 Approfondimento_22 PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Assi Asse 1 - Asse 2 - Asse 3 - Asse 4 - Sostegno

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

Il Progetto ReCaS. Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni. Leonardo Merola. Convegno PON RECAS - Napoli, 16 dicembre 2014

Il Progetto ReCaS. Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni. Leonardo Merola. Convegno PON RECAS - Napoli, 16 dicembre 2014 Il Progetto ReCaS Rete di Calcolo per SuperB e altre applicazioni Leonardo Merola Convegno PON RECAS - Napoli, 16 dicembre 2014 1 Le regioni Convergenza" Obiettivi della politica di coesione 2007/2013

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior, di Esperto di servizi e tecnologie per l egovernment

Dettagli

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 "PER LA SCUOLA" Competenze e ambienti per l apprendimento NUOVE OPPORTUNITÀ DALL EUROPA GLI OBIETTIVI EUROPA 2020 I 5 TARGET 1. OCCUPAZIONE Innalzamento al 75%

Dettagli

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti ENERGY & the TOWN Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti Green City Energy Green City Energy Bari, 3 dicembre

Dettagli

Il Programma MED 2014-2020

Il Programma MED 2014-2020 Il Programma MED 2014-2020 Obiettivo generale Promuovere una crescita sostenibile nel bacino mediterraneo favorendo pratiche innovative e un utilizzo ragionevole delle risorse (energia, acqua, risorse

Dettagli

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 La presente scheda ha lo scopo di illustrare sinteticamente i contenuti del Programma di Cooperazione per il periodo 2014-2020, approvato dalla

Dettagli

SENSORI, ICT e PORT MONITORING

SENSORI, ICT e PORT MONITORING SENSORI, ICT e PORT MONITORING «MONI.C.A», la piattaforma di monitoraggio e controllo del Porto di Livorno Francesco PAPUCCI Innovazione, Tecnologie e Ricerca Direzione Sviluppo e Innovazione SORGENTI

Dettagli

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione 18 novembre 2014, Modena Teresa Bagnoli, ASTER Green Industries: soluzioni innovative per

Dettagli

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012. Monitoring e Billing in OCP

Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012. Monitoring e Billing in OCP Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Monitoring e Billing in OCP Monitoring - introduzione Introduzione: Il tema del monitoraggio è di fondamentale

Dettagli

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012 CLOUD LAB Servizi IT innovativi per le aziende del territorio Parma, 5 Dicembre 2012 Cloud Lab: highlights Cloud Lab è un progetto in Partnership tra BT Enìa e UPI/UNICT per portare alle imprese del territorio

Dettagli

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO DARIO TECCHIO partner - direttore area customer LUCA GIUMAN direttore generale MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery ROBERTO TECCHIO partner -direttore area support amministratore unico STRUTTURA

Dettagli

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Roma, 5 ottobre 2010 ing. Giovanni Peruggini Banca d Italia - Area Risorse Informatiche e Rilevazioni Statistiche La Banca d Italia Banca Centrale della

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Fondo Crescita Sostenibile

Fondo Crescita Sostenibile Fondo Crescita Sostenibile AGENDA DIGITALE (G.U. n.282 del 04/12/2014) e INDUSTRIA SOSTENIBILE (G.U. n.283 del 05/12/2014) Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativi due interventi del Fondo

Dettagli

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO partner - direttore area customer MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery LUCA GIUMAN direttore generale STEFANO RAGNO direttore commerciale Infonet NW company profile Infonet Solutions

Dettagli

Innovazione Servizi cloud Reti di nuova generazione. Intersezioni per una sintesi ottimale

Innovazione Servizi cloud Reti di nuova generazione. Intersezioni per una sintesi ottimale Innovazione Servizi cloud Reti di nuova generazione Intersezioni per una sintesi ottimale Padova, mercoledì 11 maggio 2011 Livio Paradiso PG. 1 Organizzazione Fastweb Management & Staff 1.85 Consumer SME

Dettagli

GESTIONE DELLA CONOSCENZA ED APPRENDIMENTO COLLETTIVO BRUNO LAMBORGHINI

GESTIONE DELLA CONOSCENZA ED APPRENDIMENTO COLLETTIVO BRUNO LAMBORGHINI VERSIONE PROVVISORIA GESTIONE DELLA CONOSCENZA ED APPRENDIMENTO COLLETTIVO BRUNO LAMBORGHINI ABSTRACT La gestione della conoscenza nelle organizzazioni diviene il fattore sempre più qualificante attraverso

Dettagli

Punto 10 all Ordine del Giorno

Punto 10 all Ordine del Giorno QUADRO STRATEGICO NAZIONALE 2007-2013 PER LE REGIONI DELLA CONVERGENZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITA (CCI: 2007IT161PO006) Punto 10 all Ordine del Giorno INFORMATIVA SULLE MODALITÀ

Dettagli

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento IL PERCORSO DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Dicembre 2013: invio seconda bozza dell Accordo di Partenariato alla

Dettagli

Informest 2020 al servizio del territorio

Informest 2020 al servizio del territorio Informest 2020 al servizio del territorio Auditorium Regione Friuli Venezia Giulia Udine, via Sabbadini, giovedì 8 gennaio 2015 Sandra Sodini Dirigente Area Cooperazione Economica Internazionale, Informest

Dettagli

Data Driven Innovation

Data Driven Innovation Giuliana Bonello Laureata in Matematica, sono dirigente del CSI Piemonte, dove lavoro dal 1983. Attualmente ricopro il ruolo di responsabile dei rapporti del CSI Piemonte con la Città di Torino e le sue

Dettagli

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA a smau firenze 014 la nuova dimensione espositiva dedicata a cluster, laboratori, spin-off e startup indice UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE

Dettagli

Ottimizzare l IT. Interesse verso il cloud. Cloud computing. Ottimizzare l'it 16/04/2010. Assyrus Srl 1. Cloud Computing

Ottimizzare l IT. Interesse verso il cloud. Cloud computing. Ottimizzare l'it 16/04/2010. Assyrus Srl 1. Cloud Computing Ottimizzare l IT Cloud Computing Interesse verso il cloud 16/04/2010 Ottimizzare l'it 2 Cloud computing Cloud computing insieme di tecnologie informatiche che permettono l'utilizzo di risorse (storage,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

AVVISO START - UP. (D.D n. 436 del 13 marzo 2013) Presentazione di progetti per il sostegno delle Start Up

AVVISO START - UP. (D.D n. 436 del 13 marzo 2013) Presentazione di progetti per il sostegno delle Start Up AVVISO START - UP (D.D n. 436 del 13 marzo 2013) Presentazione di progetti per il sostegno delle Start Up Priorità di intervento Il contesto Le risorse PAC e l Avviso Start - up Il Piano di Azione e Coesione

Dettagli

Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID

Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID Workshop congiunto INFN CCR GARR 2012 Napoli, 14-17 Maggio Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID Ing. Giovanni Ponti, Ph.D. ENEA C.R. Portici giovanni.ponti@enea.it Sommario Introduzione al Cloud

Dettagli

Le criticità nella gestione dei dati sensibili

Le criticità nella gestione dei dati sensibili Le criticità nella gestione dei dati sensibili Ing.Giovanni Gentili Resp. Agenda digitale dell Umbria Regione Umbria Questo lavoro è pubblicato sotto licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia (CC

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli