Manuale CIG Vers IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale CIG Vers. 2012-09 IT"

Transcript

1 Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale CIG Vers IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL

2 Informationssystem für Öffenliche Verträge È possibile che le maschere inserite nel presente manuale siano differenti da quelle effettivamente utilizzate dall applicativo. Questo è dovuto alla continua attività finalizzata ad apportare miglioramenti nella consultazione delle pagine web di sistema. Il manuale viene aggiornato periodicamente. Si consiglia di controllare sempre la disponibilità sul Portale Gare Telematiche della versione più recente di tale documento. INDICE 1. DESCRIZIONE DEL CODICE CIG ISCRIZIONE RUP RICHIESTA CODICE CIG PERFEZIONAMENTO Gestione degli allegati Dettaglio di gara RICHIESTA SMART-CIG...21 Manuale "CIG" - Vers Seite 2 pagina

3 1. DESCRIZIONE DEL CODICE CIG Definizione e funzioni del codice CIG Il codice CIG (codice identificativo di gara) è un codice alfanumerico generato dal sistema SIMOG (Sistema informativo monitoraggio gare) dell AVCP (Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture). Il CIG è richiesto a cura del responsabile del procedimento (RUP) prima della procedura alla individuazione del contraente (vedi comunicato del Presidente dell AVCP del 7 settembre 2010). Il codice CIG possiede tre funzioni principali: la prima funzione è collegata agli obblighi di comunicazione delle informazioni all Osservatorio, di cui all art. 7 del Codice dei contratti e successive deliberazioni dell Autorità, per consentire l identificazione univoca delle gare, dei loro lotti e dei contratti;. la seconda funzione è legata al sistema di contribuzione posto a carico dei soggetti pubblici e privati sottoposti alla vigilanza dell Autorità, derivante dal sistema di finanziamento dettato dall articolo 1, comma 67, della legge 266/2005, richiamato dall articolo 8, comma 12, del Codice; la terza funzione è attribuita dalla legge n. 136/2010 che affida al codice CIG il compito di individuare univocamente (tracciare) le movimentazioni finanziarie degli affidamenti di lavori, servizi o forniture, indipendentemente dalla procedura di scelta del contraente adottata, e dall importo dell affidamento stesso Tipologie del codice CIG Il codice CIG è unico (per ciascun appalto o lotto) e assume in base al suo utilizzo, in casi particolari, diverse denominazioni. Si tratta di: 1. CIG Semplificato (detto anche Smart CIG), emesso anche in carnet; 2. CIG Derivato; 3. CIG Master. Il perfezionamento Il perfezionamento del codice CIG consiste nel compilare 1) la data di pubblicazione e 2) la data di scadenza per la presentazione delle offerte Se l importo è sopra la soglia, per completare il perfezionamento è necessario allegare il bando. Gli operatori economici non possono pagare online il contributo all AVCP se prima la stazione appaltante non perfeziona il CIG. Il codice CIG semplificato (Smart CIG) È il codice CIG che si acquisisce, ai soli fini della tracciabilità, con l immissione di un numero ridotto di informazioni (vedi Comunicato del Presidente del 2 maggio 2011), esclusivamente per le seguenti fattispecie contrattuali: a) nei contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a , affidati ai sensi dell art. 125 del Codice o mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando; b) contratti di cui agli articoli 16, 17 e 18 del Codice, indipendentemente dall importo; c) altri contratti esclusi in tutto o in parte dall ambito di applicazione del Codice fino ad un importo di ; d) contratti affidati direttamente da un ente aggiudicatore o da un concessionario di lavori pubblici ad imprese collegate, ai sensi, rispettivamente, degli articoli 218 e 149 del Codice. La procedura di acquisizione dei CIG Semplificati (detti anche Smart CIG) dà la possibilità di richiedere gruppi di CIG in carnet rinviando l immissione dei dati degli affidamenti ad un tempo successivo. Ogni carnet contiene 50 CIG che la stazione appaltante può utilizzare immediatamente, fermo restando l obbligo di comunicare tutte le informazioni a corredo di ciascun CIG entro e nonoltre 30 giorni dalla data di scadenza del carnet. La scadenza del carnet è fissata in 90 giorni dalla data del rilascio. Possono essere richiesti fino a due carnet di CIG con validità limitata nel tempo. La trasmissione dei dati richiesti per ciascun CIG è condizione necessaria per il rilascio di nuovi carnet. Per questa tipologia di CIG non è necessario il perfezionamento. Si acquisisce solo: Manuale "CIG" - Vers Seite 3 pagina

4 CIG Master In caso di procedura di gara che comprenda una molteplicità di lotti, la stazione appaltante richiede un CIG per ciascun lotto. Il sistema SIMOG consente al RUP, a valle dell aggiudicazione dei diversi lotti ad un medesimo operatore (con il quale la stazione appaltante stipulerà un contratto unico), di eleggere a CIG Master uno dei CIG acquisiti relativamente ai ciascun lotto. Il CIG master può essere utilizzato per i pagamenti relativi a tutti i lotti, ferma restando la necessità di riportare nel contratto l elenco completo di tutti i codici CIG relativi ai lotti affidati Il codice CIG Derivato Il CIG Derivato è il codice CIG che l Amministrazione richiede per identificare i singoli contratti stipulati a valle di accordi quadro, di convenzioni ai sensi dell articolo 26 della legge n. 488/1999 (Consip) e di altre convezioni similari. Quando non va richiesto il codice CIG Sono escluse dall'obbligo di richiesta del codice CIG ai fini della tracciabilità le seguenti fattispecie: i contratti aventi ad oggetto l acquisto o la locazione di terreni, fabbricati esistenti o altri beni immobili o riguardanti diritti su tali beni (articolo 19, comma 1, lett. a, prima parte, del Codice); servizi di arbitrato e conciliazione (articolo 19, comma 1, lett. c, del Codice); i contratti di lavoro conclusi dalle stazioni appaltanti con i propri dipendenti (articolo 19, comma 1, lett. e) del Codice); i contratti di lavoro temporaneo (legge 24 giugno 1997 n. 196); gli appalti di cui all articolo 19, comma 2, del Codice; gli appalti aggiudicati per l'acquisto di acqua e per la fornitura di energia o di combustibili destinati alla produzione di energia, di cui all'articolo 25 del Codice; il trasferimento di fondi da parte delle amministrazioni dello Stato in favore di soggetti pubblici, se relativi alla copertura di costi per le attività istituzionali espletate dall ente; l amministrazione diretta ai sensi dell articolo 125, comma 3 del Codice; gli affidamenti diretti a società in house; i risarcimenti corrisposti dalle imprese assicuratrici appaltatrici ai soggetti terzi, estranei al rapporto contrattuale, danneggiati dalle stazioni appaltanti assicurate; gli indennizzi e i risarcimenti corrisposti a seguito di procedure espropriative, poste in essere da stazioni appaltanti o da enti aggiudicatori; gli incarichi di collaborazione ex articolo 7, comma 6, del decreto legislativo n. 165/2001 (testo unico sul pubblico impiego); le spese effettuate dai cassieri, che utilizzano il fondo economale (solo se tali spese non originano da contratti d appalto); l erogazione diretta, a titolo individuale, di contributi da parte della pubblica amministrazione a soggetti indigenti o comunque a persone i condizioni di bisogno economico e fragilità personale e sociale, ovvero finalizzati alla realizzazione di progetti educativi; le prestazioni socio-sanitarie in regime di accreditamento; i contratti di associazione che prevedono il pagamento di quote associative (vedi determinazione n. 4/2011, par. 4.11); i contratti relativi a patrocini legali inquadrabili come prestazioni d opera intellettuale; i contratti dell Autorità giudiziaria non qualificabili come contratti di appalto. Manuale "CIG" - Vers Seite 4 pagina

5 2. ISCRIZIONE RUP Per poter richiedere il rilascio del codice CIG presso il servizio SIMOG, il responsabile del procedimento deve accreditarsi presso AVCP. Passo 1: schermata introduttiva Questa pagina è raggiungibile dalla Homepage seguendo questo percorso. Per iscrivere un nuovo RUP si procede seguendo questo link. Passo 2: accettazione trattamento dei dati personali Manuale "CIG" - Vers Seite 5 pagina

6 Passo 3: Qui viene richiesta l immissione dei dati necessari per l iscrizione del RUP presso AVCP. Manuale "CIG" - Vers Seite 6 pagina

7 3. RICHIESTA CODICE CIG Una volta effettuato il login, il sistema propone una serie di funzionalità. Per creare una nuova gara si seleziona gestione schede. Creazione di una nuova gara Filtri di ricerca per gare già registrate o in fase di registrazione Manuale "CIG" - Vers Seite 7 pagina

8 Creazione nuova gara Immissione delle impostazioni generali di gara. Eventuale scelta della stazione appaltante per la quale si sta registrando la gara Nel dettaglio viene messo in evidenza il menù a tendina dove sarà possibile selezionare la modalità di realizzazione. Manuale "CIG" - Vers Seite 8 pagina

9 Una volta completato l inserimento dei dati generali di gara, il sistema propone una schermata riassuntiva. A questo punto della compilazione il sistema fornisce il numero gara. Da questa schermata si accede all immissione dei lotti. Manuale "CIG" - Vers Seite 9 pagina

10 Inserimento lotto Elenco delle informazioni richieste per l immissione del lotto. Manuale "CIG" - Vers Seite 10 pagina

11 Inserito il primo lotto, il sistema propone il riassunto dei dati immessi divisi fra informazioni generali di gara e dati del lotto. Dati generali di gara Lotto immesso Una volta inseriti i dati del lotto, il sistema crea il codice CIG La parte pubblica del Portale presente nella Homepage del Portale è divisa in quattro aree come indicato in figura: Manuale "CIG" - Vers Seite 11 pagina

12 Manuale "CIG" - Vers Seite 12 pagina

13 AREA 1: Area di navigazione in cui vi sono, a seconda della Sezione, i tasti: Homepage: per accedere alla pagina principale Programma delle Opere: per accedere al programma delle Opere Pubbliche da tutti quegli enti e aziende che realizzano lavori o opere finanziate totalmente o parzialmente con denaro pubblico eseguite per uso e interesse pubblico e-procurement: per accedere alla creazione delle gare Schede Osservatorio: per accedere all Osservatorio contratti pubblici della Provincia Autonoma di Bolzano. Nella stessa area è presente l orologio del Portale. NOTA BENE: l orologio del Portale è l unico ufficiale in fase di gara e tutte le Stazioni Appaltanti e gli Operatori economici devono fare riferimento al presente orologio. Per tornare indietro utilizzare il tasto indietro del browser. AREA 2: Sezioni del Servizio necessarie per l utilizzo effettivo della Portale. Le Sezioni, sono: Accedi Gare Il progetto Operatori economici Stazioni appaltanti Formulari Pubblicazioni Link Accedi: AREA 3: Area informativa in cui sono presenti le seguenti parti: Comunicati informativi: comunicati pubblicati dal Gestore del Sistema su eventuali sviluppi, modifiche o altre informazioni utili. Manuale "CIG" - Vers Seite 13 pagina

14 AREA 4: Elenco gare e bandi: l elenco delle gare aperte o negoziate per le quali si è deciso di pubblicare il dettaglio. Cliccando sul bottone evidenziato si può accedere al dettaglio della gara. Manuale "CIG" - Vers Seite 14 pagina

15 Cliccando sul link selezionato si accede ad un ulteriore dettaglio a livello di lotto. Nella seguente sezione pubblicare. sono presenti le eventuali comunicazioni che la Stazione Appaltante ha deciso di AREA 5: Bandi e avvisi particolari: bandi e avvisi particolari pubblicati dal Gestore del sistema Manuale "CIG" - Vers Seite 15 pagina

16 4. PERFEZIONAMENTO Elenco delle informazioni richieste per il perfezionamento del lotto. Manuale "CIG" - Vers Seite 16 pagina

17 4.1 Gestione degli allegati Nel perfezionamento è previsto che venga allegato il bando di gara (file PDF). Messaggio prima dell invio dei dati. Manuale "CIG" - Vers Seite 17 pagina

18 Avviso di incongruenza: se il numero di lotti immesso in fase di perfezionamento è diverso da quello immesso nella prima fase, il sistema segnala l incongruenza. Nell esempio è stato immesso un lotto in più, per poter procedere è necessario eliminarlo. Si procede con la pubblicazione. Manuale "CIG" - Vers Seite 18 pagina

19 4.2 Dettaglio di gara Una volta pubblicata la gara, il dettaglio si presenta come nelle schermate che seguono. ( ) Permette di modificare solo l informazione che riguarda l esclusione o meno del contratto con il riferimento a quale articolo del codice. Manuale "CIG" - Vers Seite 19 pagina

20 Il lotto è stato eliminato ma nel riassunto gara viene riproposto con le motivazioni dell annullamento Non c è possibilità di modifica. Manuale "CIG" - Vers Seite 20 pagina

21 5. RICHIESTA SMART-CIG Per richiedere uno Smart-CIG, si accede al sistema attraverso la sezione: Home/Servizi/Servizi ad accesso riservato. Una volta effettuato il login il sistema permette di selezionare la stazione appaltante per cui il RUP vuole richiedere il CIG. Richiesta dello Smart-CIG: a partire da questo punto è possibile richiedere lo Smart-CIG nel menù sotto si accede alla richiesta del carnet di Smart-CIG. Manuale "CIG" - Vers Seite 21 pagina

22 Fattispecie contrattuale Procedura di scelta del contraente Manuale "CIG" - Vers Seite 22 pagina

Manuale Affidamento Diretto

Manuale Affidamento Diretto Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Informationssystem für Öffenliche Verträge

Dettagli

Manuale Accordo Quadro Appalto Specifico

Manuale Accordo Quadro Appalto Specifico AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL Nuovo Nome File: Stazione Appaltante Ordinante Data Creazione: 15 Marzo 2012 Data Ultimo

Dettagli

Manuale per acquisizione CIG (Codice Identificativo Gara)

Manuale per acquisizione CIG (Codice Identificativo Gara) Manuale per acquisizione CIG (Codice Identificativo Gara) Sul sito dell Avcp Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture 1 Attenzione!!! Questo manuale è stato predisposto

Dettagli

Sezione D Ulteriori casi specifici chiariti con la Determinazione n. 4/2011.

Sezione D Ulteriori casi specifici chiariti con la Determinazione n. 4/2011. Tracciabilità dei flussi finanziari (Aggiornamento al 14 marzo 2012) Sezione A Aspetti generali sulla Tracciabilità. Sezione B Casi particolari rientranti nel perimetro della Tracciabilità. Sezione C Fattispecie

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI

PROCEDURA GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI PROCEDURA GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE.2 2 DEFINIZIONI...2 3 RIFERIMENTI.3 4 RESPONSABILITA...3 5 MODALITA OPERATIVE.4 5.1 Acquisti... 4 5.1.2 Trasmissione dell

Dettagli

tracciabilità Faq Frequently Asked Questions sulla Tracciabilità dei flussi finanziari

tracciabilità Faq Frequently Asked Questions sulla Tracciabilità dei flussi finanziari Faq tracciabilità Frequently Asked Questions sulla Tracciabilità dei flussi finanziari Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Novembre 2011 Sommario SEZIONE A -

Dettagli

La Fatturazione elettronica secondo le normative

La Fatturazione elettronica secondo le normative La Fatturazione elettronica secondo le normative Relatore: Eugenio Valla Data: 26 novembre 2014 Normativa di riferimento Elenco completo e aggiornato su www.fatturapa.gov.it Legge istitutiva dell obbligo

Dettagli

10 La tracciabilità dei flussi finanziari

10 La tracciabilità dei flussi finanziari 10 La tracciabilità dei flussi finanziari Adriano Cavina SOMMARIO 1. Premessa... 1044 2. La clausola di tracciabilità... 1045 3. I soggetti tenuti all osservanza della disciplina... 1046 4. Ambito oggettivo

Dettagli

Al fine di dare attuazione alla normativa comunitaria (Direttiva 2010/45/UE) e di semplificare il procedimento

Al fine di dare attuazione alla normativa comunitaria (Direttiva 2010/45/UE) e di semplificare il procedimento La fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione L articolo, alla luce delle norme legislative, regolamentari e di prassi, nonché delle specifiche tecniche emanate dagli organismi pubblici

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio N. 10 del 20 Gennaio 2011 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Tracciabilità appalti: nuovi chiarimenti operativi Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla in merito

Dettagli

Procedura di registrazione

Procedura di registrazione Agentur für die Verfahren und die Aufsicht im Bereich öffentliche Bau-, Dienstleistungs- und Lieferaufträge Agenzia per i procedimenti e la vigilanza in materia di contratti pubblici di lavoro, servizi

Dettagli

Tracciabilità dei flussi finanziari

Tracciabilità dei flussi finanziari Tracciabilità dei flussi finanziari (Aggiornamento al 20 gennaio 2011) A - Quesiti relativi alla tracciabilità dei contratti stipulati dopo il 7 settembre 2010. B -Quesiti relativi alle modalità di attuazione

Dettagli

Guida rapida per accesso e utilizzo degli applicativi dell Osservatorio Contratti

Guida rapida per accesso e utilizzo degli applicativi dell Osservatorio Contratti Guida rapida per accesso e utilizzo degli applicativi dell Osservatorio Contratti Lo scopo di questo documento è fornire una guida rapida all accesso e utilizzo degli applicativi dell Osservatorio contratti

Dettagli

Dizionario Messaggi di avviso SIMOG

Dizionario Messaggi di avviso SIMOG Informationssystem für Öffentliche Verträge Dizionario Messaggi di avviso SIMOG Vers. 2012-11 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN

Dettagli

Tracciabilità dei flussi finanziari: si va verso una vera semplificazione?

Tracciabilità dei flussi finanziari: si va verso una vera semplificazione? a cura di Pasquale Annese Tracciabilità dei flussi finanziari: si va verso una vera semplificazione? Dopo l emanazione della Legge Delega n. 136 del 13/08/2010 e del successivo D.L. n. 187 del 12/11/2010

Dettagli

CIRCOLARE SULLA TRACCIABILITA DEI PAGAMENTI

CIRCOLARE SULLA TRACCIABILITA DEI PAGAMENTI CIRCOLARE SULLA TRACCIABILITA DEI PAGAMENTI Normativa e prassi di riferimento Art. 3 e 6, L. n. 136 del 13 agosto 2010 D.L. n. 187 del 12.11.2010 conv. L. n. 217 del 17.12.2010 Determinazione AVCP n. 8

Dettagli

Manuale d uso per gli Operatori Economici Vers. 2013

Manuale d uso per gli Operatori Economici Vers. 2013 Manuale d uso per gli Operatori Economici Vers. 2013 È possibile che le maschere inserite nel presente manuale siano differenti da quelle effettivamente utilizzate dall applicativo. Questo è dovuto alla

Dettagli

Le modalità di acquisizione del CIG nelle precisazioni dell Autorità di Vigilanza

Le modalità di acquisizione del CIG nelle precisazioni dell Autorità di Vigilanza 28 Febbraio 2011 Tracciabilità dei pagamenti tra Enti Pubblici ed Operatori Privati Le modalità di acquisizione del CIG nelle precisazioni dell Autorità di Vigilanza A cura di Giampaolo Sellitto TRACCIABILITA

Dettagli

F&A News del 27 Maggio 2014. Il punto sulla fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. L'evoluzione normativa

F&A News del 27 Maggio 2014. Il punto sulla fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. L'evoluzione normativa F&A News del 27 Maggio 2014. Il punto sulla fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Al fine di dare attuazione alla normativa comunitaria (Direttiva 2010/45/UE) e di semplificare il

Dettagli

Con la Delibera 05/03/2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17/05/2014, in vigore

Con la Delibera 05/03/2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17/05/2014, in vigore Contributi all Autorità di vigilanza sui contratti pubblici: importi e modalità aggiornati Contributi dovuti all Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture dai soggetti

Dettagli

MANUALE DI SUPPORTO MANUALE GENERALE ENTE ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP. Manuale Generale SISGAP Ente

MANUALE DI SUPPORTO MANUALE GENERALE ENTE ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP. Manuale Generale SISGAP Ente MANUALE DI SUPPORTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP MANUALE GENERALE ENTE Manuale Generale SISGAP - Ente#1-11/2013 Pagina 1 SOMMARIO MANUALE OPERATIVO DELL UTENTE ENTE... 4 TERMINI E DEFINIZIONI

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN SÜDTIROL. 22/01/2015 - M22.

AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN SÜDTIROL. 22/01/2015 - M22. Informationssystem für Öffenliche Verträge 22/01/2015 - M22.1 Manuale Trasparenza Istruzioni per l assolvimento degli obblighi di trasparenza utilizzando il Sistema informativo contrtti pubblici della

Dettagli

GUIDA al SERVIZIO SIMOG

GUIDA al SERVIZIO SIMOG GUIDA al SERVIZIO SIMOG Questa Guida ha l obiettivo di rendere il più agevole possibile la fruizione del SIMOG nel completamento delle funzionalità esposte. L AVCP si riserva di apportare progressivamente

Dettagli

MANUALE OPERATIVO CONVENZIONI CONSIP

MANUALE OPERATIVO CONVENZIONI CONSIP MANUALE OPERATIVO CONVENZIONI CONSIP Le convenzioni sono accordi-quadro, sulla base dei quali le imprese fornitrici - aggiudicatarie di gare indette da Consip su singole categorie merceologiche - s'impegnano

Dettagli

SIAB 190 MANUALE UTENTE

SIAB 190 MANUALE UTENTE SIAB 190 Servizio ausiliario web per la compilazione e pubblicazione dei dati ai sensi dell art. 1 comma 32 Legge n. 190/2012 Legge anticorruzione MANUALE UTENTE Manuale aggiornato il 09/12/2013 Sommario:

Dettagli

SOFTWARE PUBBLICAZIONE AVCP (L.190/2012, art. 1, c. 32)

SOFTWARE PUBBLICAZIONE AVCP (L.190/2012, art. 1, c. 32) SOFTWARE PUBBLICAZIONE AVCP (L.190/2012, art. 1, c. 32) EDIZIONE 2.0 07 NOVEMBRE 2014 2014, MEM INFORMATICA SRL NUORO WWW.MEMINFORMATICA.IT Pubblicazione Avcp (L.190/2012, art. 1, c. 32) Informazioni su

Dettagli

LINEE GUIDA ED ASPETTI PRATICI ALLA LUCE DELLE DETERMINAZIONI DELL AVCP 8/2010 E 10/2010

LINEE GUIDA ED ASPETTI PRATICI ALLA LUCE DELLE DETERMINAZIONI DELL AVCP 8/2010 E 10/2010 LINEE GUIDA ED ASPETTI PRATICI ALLA LUCE DELLE DETERMINAZIONI DELL AVCP 8/2010 E 10/2010 1 Appalti di lavori pubblici ricompresi nell art. 3: noli a caldo, noli a freddo, forniture di ferro, forniture

Dettagli

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Asmel Consortile S. C. a r.l. - sede Legale: Piazza del Colosseo 4 00184 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 80143 Napoli È possibile che le maschere

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Agenzia per lo sviluppo dei mercati elettronici Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Referente Convenzioni - Responsabile

Dettagli

Modulo 3. Pubblicazione del catalogo

Modulo 3. Pubblicazione del catalogo Modulo 3 Pubblicazione del Pagina 1 di 11 INDICE 1. PREMESSA... 3 2. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 4 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 5 4. RIEPILOGO DEI PUNTI DI ATTENZIONE... 11 Pagina 2 di 11 1. PREMESSA

Dettagli

Manuale Utente Servizio Riscossione Contributi manuale operatore economico Versione 5.2

Manuale Utente Servizio Riscossione Contributi manuale operatore economico Versione 5.2 Manuale Utente Servizio Riscossione Contributi manuale operatore economico Versione Codice del Sistema/Servizio Servizio Riscossione Contributi Versione documento Versione template 1.0 Data creazione documento

Dettagli

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.2. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.2. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Manuale Utente Registrazione e Profilazione Utenti Versione Codice del Sistema/Servizio Versione documento RAUSA_MEV_1.0 Data

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Fascicolo post aggiudicazione. Versione 1.0. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni

Manuale Utente. Gestione Fascicolo post aggiudicazione. Versione 1.0. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni AVCP Manuale Utente Gestione Fascicolo post aggiudicazione Versione Codice del Servizio AVCPS_REL_ Versione documento Versione

Dettagli

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Comunicazione nominativi degli RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Manuale Utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 29/07/2014

Dettagli

SITAT 190 MANUALE UTENTE

SITAT 190 MANUALE UTENTE OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (D.Lgs. 163/06) SITAT 190 Servizio ausiliario web per la compilazione e pubblicazione dei dati ai

Dettagli

Fig.1) ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA

Fig.1) ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA Prima di creare un a RdO è necessario che sia stato sottoscritto, dal Direttore per le Strutture o dal Dirigente

Dettagli

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.3. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.3. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Manuale Utente Registrazione e Profilazione Utenti Versione Codice del Sistema/Servizio BAUSA_REL_1.0 Versione documento Versione

Dettagli

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.3. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni

Manuale Utente. Registrazione e Profilazione Utenti Versione 1.3. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Manuale Utente Registrazione e Profilazione Utenti Versione Codice del Sistema/Servizio BAUSA_REL_1.0 Versione documento Versione

Dettagli

Manuale Fornitore. Gare dinamiche

Manuale Fornitore. Gare dinamiche Manuale Fornitore Gare dinamiche INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. STILE GARA A RILANCIO DINAMICO... 3 3. COLLOCAZIONE OFFERTA... 4 3.1. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3.2. RICERCA E VISUALIZZAZIONE DELLE GARE...

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI Regione Lombardia Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI Riferimenti per informazioni tecnico informatiche: Lombardia Informatica S.p.A.

Dettagli

GUIDA ALLA CANDIDATURA

GUIDA ALLA CANDIDATURA GUIDA ALLA CANDIDATURA La procedura per la compilazione e trasmissione on line della domanda di adesione al contratto di ricollocazione prevede diverse fasi come descritte nel seguito FASE 1. Compilazione

Dettagli

Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale

Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale I. ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE AL PORTALE ATAC E L ACCESSO ALLA SEZIONE DEDICATA ALLA GARA 3 II.

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese Guida alla procedura telematica per l invio dei flussi dati relativi alle commissioni a carico dei fornitori Data ultimo aggiornamento: 03/07/2015

Dettagli

Bandi di Gara Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente

Bandi di Gara Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente Applicativo web Bandi di Gara Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente INDICE 1 OBIETTIVO DEL DOCUMENTO... 4 2 FUNZIONALITA... 5 2.1 Spedizione delle e-mail automatiche di verifica... 6 2.2 Simbologia

Dettagli

MANUALE DI SUPPORTO. MANUALE GENERALE Fornitore ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP. Manuale Generale SISGAP Fornitore

MANUALE DI SUPPORTO. MANUALE GENERALE Fornitore ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP. Manuale Generale SISGAP Fornitore MANUALE DI SUPPORTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SISGAP MANUALE GENERALE Fornitore Manuale Generale SISGAP - Fornitore#1-11/2013 Pagina 1 SOMMARIO MANUALE OPERATIVO DELL UTENTE FORNITORE... 4 TERMINI

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE ATTENZIONE!!! Per poter interagire correttamente con i contenuti del Portale, è necessario disabilitare preventivamente il blocco dei pop-up del

Dettagli

DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1. Oggetto

DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1. Oggetto DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1 Oggetto Il presente disciplinare regolamenta le modalità di funzionamento della Centrale Acquisti

Dettagli

Gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di semplificazione e anticorruzione

Gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di semplificazione e anticorruzione SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE La fatturazione elettronica e gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di gestione degli appalti, lavori, servizi e forniture tramite Centrali

Dettagli

Richiesta di Offerta (RdO)

Richiesta di Offerta (RdO) Guida alla creazione di una Richiesta di Offerta (RdO) Guida alla creazione di una Richiesta di Offerta (RdO) - Pagina 1 di 29 Indice 1. LA RICHIESTA DI OFFERTA NEL NUOVO PORTALE ACQUISTINRETEPA... 3 2.

Dettagli

CONSIP, MePA, DURC, CIG e CIP CIOP (manuale di sopravvivenza su https://www.acquistinretepa.it/)

CONSIP, MePA, DURC, CIG e CIP CIOP (manuale di sopravvivenza su https://www.acquistinretepa.it/) CONSIP, MePA, DURC, CIG e CIP CIOP (manuale di sopravvivenza su https://www.acquistinretepa.it/) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) (campagnanorap@gmail.com)

Dettagli

Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012

Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012 Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Adempimenti art. 1 comma 32 legge 190/2012 (Deliberazione AVCP n. 26 del 22/05/2013)

Dettagli

Versione R20 V E R S I O N E 20. Manuale NECA - Enti - Gestore delle Iniziative_revisione_R20.docGestore Iniziative Pagina 1 di 35

Versione R20 V E R S I O N E 20. Manuale NECA - Enti - Gestore delle Iniziative_revisione_R20.docGestore Iniziative Pagina 1 di 35 MANUALE DI SUPPORTO AL GESTORE DELLE INIZIATIVE DEL NEGOZIO ELETTRONICO NECA V E R S I O N E 20 PER LE STAZIONI APPALTANTI GESTORI DELLE INIZIATIVE Gestore Iniziative Pagina 1 di 35 Indice 1. Utilizzo

Dettagli

PARTECIPAZIONE ALLE GARE

PARTECIPAZIONE ALLE GARE Manuale di supporto all utilizzo di SINTEL per operatori economici PARTECIPAZIONE ALLE GARE Data pubblicazione: 21/10/2014 Pagina 1 di 32 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1. Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Provincia di Cosenza

Provincia di Cosenza Provincia di Cosenza Le regole per la tracciabilità dei flussi finanziari relativi ai contratti pubblici Cosenza, 24 novembre 2011 A cura di Dott. Francesco Segreti Dott.ssa Daniela Marchese QUADRO NORMATIVO

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI Programmi Triennali ed Annuali (PROG) Redazione e pubblicazione del programma triennale, dei suoi aggiornamenti annuali e dell'elenco annuale dei lavori pubblici

Dettagli

AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI Autonome Provinz Bozen - Südtirol Informationssystem der öffentlichen Aufträge und Arbeiten www.provinz.bz.it/ausschreibungen Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige Sistema informativo su appalti e

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs.

REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs. REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs. 163/06) AVVISO TRASMISSIONE DEI DATI DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI,

Dettagli

REGISTRAZIONE. Che applicativi devo scegliere per la registrazione all Osservatorio?...2

REGISTRAZIONE. Che applicativi devo scegliere per la registrazione all Osservatorio?...2 REGISTRAZIONE Domande e risposte frequenti per la registrazione e l accesso agli applicativi Sommario Accedendo al sito https://osservatorio.oopp.regione.lombardia.it compare il messaggio sito non disponibile

Dettagli

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura.

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Comunicazioni Online - Corso di Autoformazione Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Il Corso di Autoformazione vuole essere uno strumento

Dettagli

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a supportare l utilizzatore del sistema Consip sia esso appartenente

Dettagli

Manuale Utente. AUSA Versione 1.0. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni

Manuale Utente. AUSA Versione 1.0. Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Direzione Generale Osservatorio Servizi Informatici e delle Telecomunicazioni Manuale Utente AUSA Versione Codice del Sistema/Servizio AUSA Versione documento Versione template Data creazione documento

Dettagli

La pubblicazione dei dati previsti nella legge n.190/2012 da parte di EXPO 2015 S.p.A.

La pubblicazione dei dati previsti nella legge n.190/2012 da parte di EXPO 2015 S.p.A. La pubblicazione dei dati previsti nella legge n.190/2012 da parte di EXPO 2015 S.p.A. Il presente documento ha ad oggetto i risultati dell analisi della Sezione Amministrazione trasparente della Società

Dettagli

GUIDA al SERVIZIO SIMOG

GUIDA al SERVIZIO SIMOG GUIDA al SERVIZIO SIMOG Manuale utente profilo RUP Ver. 3.03.3.0 Questa Guida ha l obiettivo di rendere il più agevole possibile la fruizione del SIMOG nel completamento delle funzionalità esposte. L AVCP

Dettagli

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio 02 Luglio 2014 versione 1.1 Pagina 1 INDICE 1 Introduzione... 5 2 Registrazione al Sistema di Fatturazione... 8 3 Accesso al sistema di fatturazione...

Dettagli

GUIDA OPERATIVA GARE TELEMATICHE AD INVITO PER L'AFFIDO DI LAVORI OTTOBRE 14 VERSIONE: 01.0 A-EPR-IO-GTL-GESTIONE GARE AD INVITO LAVORI

GUIDA OPERATIVA GARE TELEMATICHE AD INVITO PER L'AFFIDO DI LAVORI OTTOBRE 14 VERSIONE: 01.0 A-EPR-IO-GTL-GESTIONE GARE AD INVITO LAVORI GUIDA OPERATIVA GARE TELEMATICHE AD INVITO PER L'AFFIDO DI LAVORI OTTOBRE 14 VERSIONE: 01.0 A-EPR-IO-GTL-GESTIONE GARE AD INVITO LAVORI INDICE SEZIONE I - INTRODUZIONE 5 CAPITOLO 1 - PREMESSA 6 1.1 GLOSSARIO

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ)

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ) ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ) IL PORTALE WEB PER LA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA della Val Camastra 1. CONTENUTI E FINALITA DELLA SCHEDA Nella presente

Dettagli

SOFTWARE CONTRATTI STUDIO K

SOFTWARE CONTRATTI STUDIO K SOFTWARE CONTRATTI STUDIO K Indice SOFTWARE CONTRATTI PER AVCP... 2 STAMPA DI CONTROLLO PER AVCP... 5 CREAZIONE XML PER AVCP... 7 1 SOFTWARE CONTRATTI PER AVCP Le stazioni appaltanti sono soggette ad assolvere

Dettagli

PROCEDURE. S.A.I. Stazione appaltante Intercomunale AGGIORNAMENTO 15.00. Unione Roveresca dei Comuni di Barchi, Orciano, San Giorgio, Piagge

PROCEDURE. S.A.I. Stazione appaltante Intercomunale AGGIORNAMENTO 15.00. Unione Roveresca dei Comuni di Barchi, Orciano, San Giorgio, Piagge S.A.I. Stazione appaltante Intercomunale Unione Roveresca dei Comuni di Barchi, Orciano, San Giorgio, Piagge PROCEDURE AGGIORNAMENTO 15.00 Data: 02/02/2015 L affidamento diretto Affidamento diretto S.A.I.

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Linee guida al MePA Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione

Linee guida al MePA Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione Linee guida al MePA Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione Linee Guida MePA_AG Pagina 1 di 29 09/05/2011 Indice 1. Accedere al MePA 2. La Home Page e il Cruscotto di comando 3. La ricerca degli

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori economici Mercato elettronico: Risposta a Richieste di Offerta (RdO) Intercent-ER INVITI A RICHIESTE

Dettagli

INDICAZIONI AI R.U.P.

INDICAZIONI AI R.U.P. INDICAZIONI AI R.U.P. Percorso comunicativo delle schede procedura Simog Per iniziare la comunicazione delle schede, successive al perfezionamento, bisogna richiamare ogni singolo CIG attraverso il tasto

Dettagli

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Aprile 2015 versione 1.0 Pagina 1 Indice Indice... 2 1 INTRODUZIONE... 3 2 FATTURAZIONE ATTIVA... 7 2.1

Dettagli

BANDO DI ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PER FORNITURE DI BENI E SERVIZI

BANDO DI ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PER FORNITURE DI BENI E SERVIZI BANDO DI ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PER FORNITURE DI BENI E SERVIZI SOMMARIO PREMESSA... 3 1. AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2. OGGETTO DEL BANDO... 5 3. DOMANDA

Dettagli

Contratti Pubblici. Domande e risposte frequenti sull utilizzo degli applicativi Contratti Pubblici Lavori e Contratti Pubblici Servizi Forniture

Contratti Pubblici. Domande e risposte frequenti sull utilizzo degli applicativi Contratti Pubblici Lavori e Contratti Pubblici Servizi Forniture Contratti Pubblici Domande e risposte frequenti sull utilizzo degli applicativi Contratti Pubblici Lavori e Contratti Pubblici Servizi Forniture A ggiornamento al 5 agosto 2015 Sommario QUESITI DI NATURA

Dettagli

Procedura per gli ordini relativi a lavori, forniture e servizi

Procedura per gli ordini relativi a lavori, forniture e servizi Procedura per gli ordini relativi a lavori, forniture e servizi Aggiornamento: 30 settembre 2013 le parte modificate rispetto alla precedente versione della procedura vengono evidenziate 1) Per tutti gli

Dettagli

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Provincia di Lecce Settore Politiche Culturali, Sociali, di Parità e del Lavoro Servizio Formazione e Lavoro Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Versione 1.0 Marzo 2012 Sommario Portale Sintesi...3

Dettagli

Manuale d istruzione SBS

Manuale d istruzione SBS Manuale d istruzione SBS Sommario MODALITA REGISTRAZIONE... 2 MODALITA LOGIN... 7 ACQUISTO CORSI... 12 CARRELLO ACQUISTI... 18 Inizio.... 18 Fase 1.... 19 Fase 2.... 20 Fase 3.... 21 Fase 3 bis.... 22

Dettagli

GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT

GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT Aggiornata al 22/11/2013 A cura del Servizio Help On-line Direzione Pianificazione,

Dettagli

SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE

SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE SAP SRM 7 Manuale GARE ON LINE con cfolders FORNITORI INDICE 0 - Introduzione Vai! 1 - Logon 2 - Ricerca gara elettronica 3 - Visualizzazione offerta 4 - Creazione offerta Vai! Vai! Vai! Vai! 5 - Elaborazione

Dettagli

MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 12 MARZO 2015 9.00-13.00 / 14.00-17.00 26 MARZO 2015 9.00-13.00

Dettagli

FLUSSO INFORMATIVO DEI DISPOSITIVI MEDICI LINEA GUIDA PER IL TRACCIATO CONTRATTI

FLUSSO INFORMATIVO DEI DISPOSITIVI MEDICI LINEA GUIDA PER IL TRACCIATO CONTRATTI Direzione Generale alla Sanità e alle Politiche Sociali FLUSSO INFORMATIVO DEI DISPOSITIVI MEDICI LINEA GUIDA PER IL TRACCIATO CONTRATTI Gennaio 2014 Gruppo di lavoro: Il gruppo di lavoro è costituito

Dettagli

Direzione Programmazione Sanitaria. Scarico Dati Sanità. Manuale Utente. Versione 1.0.0

Direzione Programmazione Sanitaria. Scarico Dati Sanità. Manuale Utente. Versione 1.0.0 SDS Scarico Dati Sanità Manuale Utente Versione 1.0.0 Torino, Novembre 2011 1 di 21 INDICE 1 APPLICATIVO SDS...3 1.1 GENERALITÀ...3 1.2 AUTENTICAZIONE...5 1.2.1 Primo caso Utente con ruolo PUBBLICO e PRIVATO...9

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo. (enti pubblici)

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo. (enti pubblici) Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo (enti pubblici) Firenze, 11 maggio 2010 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 5 3. INSERIMENTO DELLA DUA DI ANTICIPO...

Dettagli

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE In collaborazione con: Regioni e Province autonome, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ITACA SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE AliProg4 Programmazione Servizio web per la creazione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Pagamento Quota Albo Autotrasportatori

Pagamento Quota Albo Autotrasportatori Introduzione... 3 Accedere al servizio...4 Selezione del servizio online...5 Pagamento Quota Albo Trasportatori...6 Bollettino di pagamento...9 Il carrello...10 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE,CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO Istruzioni operative per l iscrizione al Portale SardegnaCAT e l accesso

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI ACQUISTI TELEMATICI (PORTALE)DI ACQUALATINA S.P.A.

NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI ACQUISTI TELEMATICI (PORTALE)DI ACQUALATINA S.P.A. NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI ACQUISTI TELEMATICI (PORTALE)DI ACQUALATINA S.P.A. INDICE 1. Oggetto... 3 2. Sistema di qualificazione..3 3. Dotazione tecnica minima per l'accesso al portale

Dettagli

RICHIESTA E INDICAZIONE DEL CIG E DEL CUP

RICHIESTA E INDICAZIONE DEL CIG E DEL CUP RICHIESTA E INDICAZIONE DEL CIG E DEL CUP 1 RICHIESTA E INDICAZIONE DEL CIG E DEL CUP L articolo 7, comma 4, del d.l. n. 187/2010 ha sostituito il comma 5 dell articolo 3 stabilendo che, ai fini della

Dettagli

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa Gestione fatturepa Versione 3.0 01/08/2014 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 4 3- FATTURE RICEVUTE... 6 4- ATTRIBUZIONE PROTOCOLLO... 9 5- STAMPA FATTURE... 10 6- VISUALIZZA NOTIFICHE...

Dettagli

A tal fine il presente documento si compone di tre distinte sezioni:

A tal fine il presente documento si compone di tre distinte sezioni: Guida on-line all adempimento Questa guida vuole essere un supporto per le pubbliche amministrazioni, nella compilazione e nella successiva pubblicazione dei dati riguardanti i dirigenti sui siti istituzionali

Dettagli

Contratti Pubblici Lavori, Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente

Contratti Pubblici Lavori, Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente Applicativo web Contratti Pubblici Lavori, Servizi e Forniture Manuale d uso per l utente INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 Registrazione e accesso all applicativo... 5 3 Area Operativa... 6 4. Fasi Rilevate...

Dettagli

CAPITOLATO GENERALE adottato ai sensi dell art. 3 del Regolamento dei Contratti

CAPITOLATO GENERALE adottato ai sensi dell art. 3 del Regolamento dei Contratti CAPITOLATO GENERALE adottato ai sensi dell art. 3 del Regolamento dei Contratti 1/7 ART. 1 OBBLIGATORIETA (Articolo 2 e 3 del Regolamento dei Contratti) 1.1. In virtù della delega contenuta nell articolo

Dettagli