ANALIZE MATCH: SUPER SASSUOLO, MILAN BATTUTO (Serie A )

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANALIZE MATCH: SUPER SASSUOLO, MILAN BATTUTO (Serie A )"

Transcript

1 ANALIZE MATCH: SUPER SASSUOLO, MILAN BATTUTO (Serie A ) MILAN (4-3-3): Diego Lopez, Rami (29' st Abate), Zapata, Alex, De Sciglio, Poli, Essien (20' st Cerci ), Montolivo, Bonaventura, Menez, El Shaarawy (25' st Pazzini). (32 Abbiati, 1 Agazzi, 14 Albertazzi, 97 De Santis, 81 Zaccardo, 4 Muntari, 8 Saponara, 98 Mastour, 19 Niang). All.: Inzaghi SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Missiroli, Berardi (32' st Brighi ), Zaza (43' st Floccari ), Sansone (40' st Floro Flores ). (16 Polito, 1 Pomini, 5 Antei, 13 Ariaudo, 3 Longhi, 26 Terranova, 20 Bianco, 6 Chibsah, 14 Pavoletti). All.: Di Francesco ARBITRO: Di Bello di Brindisi RETI: nel pt 9' Poli, 28' Sansone; nel st 23' Zaza ANGOLI: 9 a 1 per il Milan RECUPERO: 1' e 5' AMMONITI: Alex, Cannavaro, Gazzola per gioco falloso, Menez, Poli e Biondini per comportamento non regolamentare NOTE: per proteste è stato allontanato dalla panchina del Milan il preparatore dei portieri Magni al 41' st Dopo un avvio un pò sotto ritmo, il Sassuolo di mister Di Francesco ora è probabilmente la più bella realtà del campionato italiano. Non solo vista la classifica ( distanta solamente quattro punti dalla zona Europa) ma soprattuto per il gioco che mostra ogni domenica. Un gioco fatto di sacrificio, qualità tecniche e tattiche e soprattutto di una collaborazione tra reparti e giocatori che farebbe invidia a tante squadre di A. Già, proprio quell organizzazione tattica fatta di un gioco propositivo, di coraggio e di idee chiare. Il Sassuolo è una squadra che predilige il recupero alto della palla, aggressione al portatore in fase avanzata per poi cercare sempre soluzioni di passaggio verticali per aggredire la profondità. Nel corso del match si è visto spesso questo tipo di atteggiamento che ha portato la squadra di Di Francesco ad essere pericolosa con solamente tre passaggi. Nella figura 1 si può notare proprio l atteggiamento di pressione avanzata del Sassuolo creando così sempre superiorità numerica in zona palla. In figura si vede come i giocatori del Sassuolo creino subito un 4vs3 in zona palla vicino al portatore.

2 (Fig.1 4vs3 del Sassuolo in zona palla per la riconquista della palla in zona avanzata) Differenze sulla gestione della palla in fase di possesso tra Milan e Sassuolo sono evidenti anche sotto l aspetto della costruzione bassa. Il Sassuolo molto aggressivo e alto in fase di non possesso che costringe il Milan al lancio lungo. Inoltre in fase di possesso palla il Sassuolo cerca la manovra bassa dando varie soluzioni al portiere e il Milan sembra essere più guardingo. Emblematiche sono le due seguenti figure che evidenziano proprio i due atteggiamenti diametralmente opposti. Nella figura 2 con palla al portiere il Milan è costretto al lancio lungo a causa dell inferiorità numerica a cui il Sassuolo lo pone, infatti in figura è evidente un 3vs2 a favore del Sassuolo e quindi il Milan evita il gioco dalle retrovie. Nella figura 3, al contrario del Milan, il Sassuolo riesce agevolmente nella costruzione bassa grazie addirittura ad un 4vs1 già dentro l area di rigore, grazie ad un Milan poco aggressivo nella parte avanzata. (Fig.2 3vs2 a favore del Sassuolo che evita la costruzione bassa al Milan)

3 (Fig.3 Un 4vs1 nei pressi dell area del Sassuolo che permette alla squadra di costruire dal basso) Se vogliamo racchiudere l essenza del Sassuolo in una brevissima video analisi, lo possiamo fare guardando l azione al 37 con una costruzione bassa veloce e tutti passaggi in verticale, per finire attaccando il lato debole del Milan. Di contro un Milan lento, distratto e svogliato in fase di ripiegamento. Se volessimo racchiudere l organizzazione e la preparazione della partita in pochissimi dati, credo basti vedere l organizzazione sui calci d angolo. Sia chiaro, la preparazione delle palle inattive, anche grazie agli staff di video analisi di ogni squadra di A, è maniacale, ma volevo sottolineare la capacità collettiva del Sassuolo in una partita così stimolante di collaborare e trarre il massimo beneficio sia in fase difensiva che offensiva. Il computo dei calci d angolo è stato 9-1 per il Milan. Nel minuto 29 il Milan ha battuto 2 calci d angolo di seguito, non creando pericolosità per la porta avversaria. Nelle figure 4 e 5 si possono notare gli atteggiamenti tattici su calcio d angolo delle due squadre: il Sassuolo difende con tutti gli effettivi utilizzando una marcatura a zona, il Milan porta in area sei saltatori.

4 (Fig.4 Calcio d angolo Milan: due in zona di battuta, batte Montolivo con traiettoria ad uscire sul secondo palo. Il Sassuolo difende con tutti gli effettivi con marcatura a zona) (Fig.5 Calcio d angolo del Milan, con due uomini in zona di battuta ma sarà ancora Montolivo a calciare in area con traiettoria ad uscire verso il secondo palo. In area il Milan forma due gruppi di giocatori. Il Sassuolo sempre con dieci uomini a difesa della porta) Nella fig.6 si può notare lo schema calcio d angolo del Sassuolo che ha portato tra l altro al gol di Zaza. Nella fig.7 i calci d angolo battuti dal Milan, che non hanno creato problemi alla retroguardia del Sassuolo, di cui solo sono arrivati in possesso del Milan dopo la loro battuta.

5 (Fig.6 calcio d angolo Sassuolo) (Fig.7 calci d angolo Milan) Per concludere uno schema sulle palle recuperate in fase offensiva dalle due squadre, ci aiuta ancor di più a comprendere l atteggiamento fin ora descritto. Nelle figure si nota come il Milan ha recuperato maggior palloni in zona centrale, mentre il Sassuolo in zona laterale.

6 (Fig.8 Zone di recupero palla offensivo del Sassuolo) (Fig.9 Zone di recupero palla offensivo del Milan)

Serie A Incontro della 33ª giornata (14ª di ritorno) MILAN-GENOA. Mercoledì, 29 aprile Incontri recenti

Serie A Incontro della 33ª giornata (14ª di ritorno) MILAN-GENOA. Mercoledì, 29 aprile Incontri recenti PT G V N P F S MILAN casa GENOA trasferta MILAN totale GENOA totale 26 16 7 5 4 24 15 20 15 5 5 21 19 43 32 10 13 9 45 39 47 32 12 11 5 9 46 37 MILAN Incontri recenti GENOA Data GG Incontro Ris. Data GG

Dettagli

Autore Angelo Iervolino All. in 2a Primavera S.S. Juve Stabia PRINCIPI E ORGANIZZAZIONE SU CALCIO D ANGOLO

Autore Angelo Iervolino All. in 2a Primavera S.S. Juve Stabia PRINCIPI E ORGANIZZAZIONE SU CALCIO D ANGOLO La difesa mista nelle situazioni di palla inattiva. Come organizzare una difesa mista, uomo-zona in situazione di calcio d angolo contro: compiti individuali e collettivi del difensore. Autore Angelo Iervolino

Dettagli

Il 5 contro 5 di base

Il 5 contro 5 di base li giochi del 5 contro 5 nell educazione tattica Tutti i giochi possono essere giocati da 3 contro 3 a 8 contro 8. Si deve tener conto: - delle distanze - del numero di giocatori - delle consegne - dei

Dettagli

I contenitori dell allenamento tecnico-tattico

I contenitori dell allenamento tecnico-tattico AGGIORNAMENTO 2VS2 I contenitori dell allenamento tecnico-tattico Esercizi Partite libere Possessi Giochi di posizione Partite a tema Situazioni CALCIO: SPORT DI SITUAZIONE 1vs1 E la situazione numericamente

Dettagli

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TATTICA COLLETTIVA

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TATTICA COLLETTIVA PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TATTICA COLLETTIVA Sviluppo completo del 2vs2 1 CALCIO: SPORT DI SITUAZIONE 1vs1 E la situazione numericamente

Dettagli

FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Davide Morandi

FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Davide Morandi 32 - Obiettivo: Conclusione, possesso palla. Due squadre di 9 giocatori ciascuna si affrontano in una metà campo. La squadra che realizza una rete non può segnarne un'altra fino a che non ne subisce una

Dettagli

Allenare le transizioni con la psicocinetica.

Allenare le transizioni con la psicocinetica. N.0 APRILE 00 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N DEL /0/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE CONTRAPPOSIZIONI

INTRODUZIONE ALLE CONTRAPPOSIZIONI CAPITOLO 1 INTRODUZIONE ALLE CONTRAPPOSIZIONI 9 Sviluppare e finalizzare un azione d attacco significa superare l opposizione dei reparti avversari. A seconda della zona di recupero del pallone e del contesto

Dettagli

Come sviluppare il lavoro sulle palle inattive in fase offensiva.

Come sviluppare il lavoro sulle palle inattive in fase offensiva. articolo N.35 OTTOBRE 2006 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI

Dettagli

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO SERATA DI AGGIORNAMENTO DEL 5 GIUGNO 2006 Relatore : Attilio Maldera Esercitazioni tecniche nelle varie fasce d età (Docente Settore Tecnico Coverciano) ESORDIENTI OBIETTIVI EDUCATIVI (Area della Socialità)

Dettagli

ANALISI DELLE PALLE INATTIVE NEL CAMPIONATO ITALIANO DI SERIE A

ANALISI DELLE PALLE INATTIVE NEL CAMPIONATO ITALIANO DI SERIE A ASSOCIAZIONE ITALIANA PREPARATORI DEI PORTIERI ANALISI DELLE PALLE INATTIVE NEL CAMPIONATO ITALIANO Autore: Claudio Rapacioli DI SERIE A 2015-2016 Utilizzando i dati rilevati e gentilmente forniteci da

Dettagli

Tattica: BARDOLINO 2005/06. Reportage n 2.

Tattica: BARDOLINO 2005/06. Reportage n 2. RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 85 DEL 5/0/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

Sviluppo tattico offensivo: La sovrapposizione

Sviluppo tattico offensivo: La sovrapposizione Sviluppo tattico offensivo: La sovrapposizione Che cos è la sovrapposizione? Viene definita sovrapposizione la corsa di un giocatore eseguita alle spalle del compagno in possesso di palla. La sovrapposizione

Dettagli

Come leggere le situazioni che si creano in campo : la lettura delle palle coperte e scoperte

Come leggere le situazioni che si creano in campo : la lettura delle palle coperte e scoperte Come leggere le situazioni che si creano in campo : la lettura delle palle coperte e scoperte Autore: Angelo Iervolino Allenatore UEFA B vantaggiosa rispetto ai nostri avversari. Tra le tante situazioni

Dettagli

Il fatto che un opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda (Bertrand Russell)

Il fatto che un opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda (Bertrand Russell) L essere umano l allenatore nel nostro caso è molto mimetico. Gli piace copiare patterns di comportamento che hanno avuto successo (Mateo Valle 2007). Il fatto che un opinione sia ampiamente condivisa

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 24 EMILIANO MORETTI 6 AFRIYIE ACQUAH 14 ALESSANDRO GAZZI 15 MARCO BENASSI 21 GASTON SILVA 10 CIRO IMMOBILE

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 24 EMILIANO MORETTI 6 AFRIYIE ACQUAH 14 ALESSANDRO GAZZI 15 MARCO BENASSI 21 GASTON SILVA 10 CIRO IMMOBILE SUOLO MAPEI STADIUM 0: SUOLO ANDREA CONSIGLI (P) SIME VRSALJKO PAOLO CANNAVARO FRANCESCO ACERBI 3 FEDERICO PELUSO 8 DAVIDE BIONDINI FRANCESCO MAGNANELLI 3 ALFRED DUNCAN DOMENICO BERARDI 9 GREGOIRE DEFREL

Dettagli

REPORT STATISTICHE INTER MILAN RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI MIL INT. Casa/Trasferta PTI GIOC. 3 giornata, 13/09/2015

REPORT STATISTICHE INTER MILAN RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI MIL INT. Casa/Trasferta PTI GIOC. 3 giornata, 13/09/2015 3 giornata, 13/9/15 RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 6 3 1 Casa/Trasferta PTI GIOC 3 1 1 3 VE NULLE PERSE 3 1 1 1 GF GS MEDIA GOAL 1 ULTIMI PRECEDENTI 1 1 31^ GIORNATA

Dettagli

Fase di possesso palla 4-4-2

Fase di possesso palla 4-4-2 Fase di possesso palla 4-4-2 I due difensori centrali giocano sempre in appoggio, difficilmente avanzano palla al piede per superare una linea di pressione o provocare gli avversari: prediligono passaggi

Dettagli

Compiti tattici-tecnici,di fronte, dentro e oltre la difesa. I momenti Tattici - Tecnici da allenare

Compiti tattici-tecnici,di fronte, dentro e oltre la difesa. I momenti Tattici - Tecnici da allenare Compiti tattici-tecnici,di fronte, dentro e oltre la difesa I momenti Tattici - Tecnici da allenare Abbiamo condiviso tante volte Di mettere al centro L allenamento Tattico-tecnico Perché? Perché ogni

Dettagli

Sviluppo attraverso variazioni a partire dal 4 contro 2 e dal 5 contro 2

Sviluppo attraverso variazioni a partire dal 4 contro 2 e dal 5 contro 2 Controllo palla e passaggi (TE) in relazione con il possesso palla (TA) Sviluppo attraverso variazioni a partire dal 4 contro 2 e dal 5 contro 2 4 contro 2 I giocatori offensivi si posizionano solo all

Dettagli

Serie A Giornata 13. Porto Palo - Avengers

Serie A Giornata 13. Porto Palo - Avengers Serie A Giornata 13. Porto Palo - Avengers PORTO PALO - AVENGERS 3-3 Bella prova di forza dei Porto Palo di Fazzari contro la capolista Avengers: sostenuti da un tifo inferocito, Fazzari & co. riescono

Dettagli

Milan l è un grand Milan Milan blog

Milan l è un grand Milan Milan blog Domenica 20 Agosto 2017 Serie A, 1^ Giornata Crotone, Stadio Ezio Scida Crotone 0-3 Milan 6 Kessie (rig.) 18 Cutrone 23 Suso 87 5 12 8 79 44 10 29 19 1 63 73 99 7 38 17 22 11 10 37 6 68 1 Alex CORDAZ (P)

Dettagli

Settore Giovanile Agonistico Programmi Allenamenti. A cura di Ernesto Marchi

Settore Giovanile Agonistico Programmi Allenamenti. A cura di Ernesto Marchi WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT Settore Giovanile Agonistico Programmi Allenamenti DIARIO ALLENAMENTI CATEGORIA GIOVANISSIMI (Stagione 2013-14) ALLENAMENTO N 79, 80, 81 A cura di Ernesto Marchi WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT

Dettagli

GIOVANISSIMI. Programma Tecnico

GIOVANISSIMI. Programma Tecnico GIOVANISSIMI Programma Tecnico NOI LA PALLA GLI AVVERSARI SEDUTA DI ALLENAMENTO GIOVANISSIMI dal gesto all azione PARTITA A TEMA 25% SITUAZIONE GIOCO COLLETTIVA 15% LA PARTITA (Gli obiettivi specifici)

Dettagli

1) TRASFERIMENTO DIFENSIVO - DIFESA DEL CONTROPIEDE 2) TRASFERIMENTO OFFENSIVO / LA CONTROFUGA 3) LA SUPERIORITA NUMERICA

1) TRASFERIMENTO DIFENSIVO - DIFESA DEL CONTROPIEDE 2) TRASFERIMENTO OFFENSIVO / LA CONTROFUGA 3) LA SUPERIORITA NUMERICA 1) Il palleggio 2) Difesa del pallone 3) Nuotate con palla 4) Nuotate senza palla 5) Difesa a pressing 6) Attacco al pressing 7) Il tiro 8) Tecnica del nuoto 9) Le discese 10) La controfuga 11) Il vigile

Dettagli

Milano, Lunedì 26 Novembre 2012

Milano, Lunedì 26 Novembre 2012 Milano, Lunedì 26 Novembre 2012 PRINCIPI DI GIOCO SVILUPPI DI GIOCO REGOLE COMUNI CONCETTI DI GIOCO Smarcamento Passaggio Controllo e difesa della palla Finta e/o dribbling Tiro in porta Scaglionamento

Dettagli

Tattica: ATALANTA 2005/06. Reportage n 1.

Tattica: ATALANTA 2005/06. Reportage n 1. RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 78 DEL 1/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

GLI ATTEGGIAMENTI PREVENTIVI DIVENSIVI E OFFENSIVI. Relatori: MAURIZIO VISCIDI (vice coordinatore Nazionali Giovanili)

GLI ATTEGGIAMENTI PREVENTIVI DIVENSIVI E OFFENSIVI. Relatori: MAURIZIO VISCIDI (vice coordinatore Nazionali Giovanili) Padova, 10 Febbraio 2014 GLI ATTEGGIAMENTI PREVENTIVI DIVENSIVI E OFFENSIVI Relatori: MAURIZIO VISCIDI (vice coordinatore Nazionali Giovanili) e MARCO SCARPA (osservatore Nazionale A) Per un approfondimento

Dettagli

CORSO UEFA PRO 2015/2016

CORSO UEFA PRO 2015/2016 CORSO UEFA PRO 2015/2016 MATERIA: TECNICA CALCISTICA DOCENTE: RENZO ULIVIERI RELAZIONE ALLENAMENTI U.S. SASSUOLO CALCIO (Allenatore: E. Di Francesco) CORSISTA: NICOLO FRUSTALUPI Legenda: Premessa: I due

Dettagli

LE PARTITE A TEMA INTRODUZIONE.

LE PARTITE A TEMA INTRODUZIONE. LE PARTITE A TEMA INTRODUZIONE In linea generale le partite a tema o gioco a tema, nel gergo calcistica, s intende un confronto tra due squadre, rispettando un vincolo, una limitazione o raggiungere un

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 24 DANIELE RUGANI 26 STEPHAN LICHTSTEINER 11 HERNANES 10 PAUL POGBA 17 MARIO MANDZUKIC 34 RUBINHO

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 24 DANIELE RUGANI 26 STEPHAN LICHTSTEINER 11 HERNANES 10 PAUL POGBA 17 MARIO MANDZUKIC 34 RUBINHO AN 0 ENTUS AN GIANLUIGI DONNARUMMA (P) DAVIDE CALABRIA CHRISTIAN ZAPATA ALESSIO ROMAGNOLI MATTIA DE SCIGLIO 7 JURAJ KUCKA RICCARDO MONTOLIVO ANDREA POLI KEISUKE HONDA CARLOS BACCA 8 GIACOMO BONAVENTURA

Dettagli

RUOLO NOME ALTRO RUOLO PIEDE CARATTERISTICHE

RUOLO NOME ALTRO RUOLO PIEDE CARATTERISTICHE Tactical Report Descrizione Giocatori Impiegati RUOLO NOME ALTRO RUOLO PIEDE CARATTERISTICHE POR Diego Lopez Dx DC Zapata Dx DC Mexes Dx TER SX De Sciglio Ter Dx Dx TER DX Rami Dc Dx MED De Jong Dx CC

Dettagli

Settembre 2003 FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Fabrizio Vavassori

Settembre 2003 FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Fabrizio Vavassori Gioco e allenamento in preformazione (D e C) Mario Comisetti, Dany Ryser - ASF - VHS A 10 anni il gioco è molto simile a quello infantile A 10 anni il gioco è molto simile a quello degli adulti Dal calcio

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 5 ARMANDO IZZO 8 NICOLAS BURDISSO 4 SEBASTIAN DE MAIO 29 RICCARDO FIAMOZZI 31 BLERIM DZ I 34 GABRIEL SILVA

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 5 ARMANDO IZZO 8 NICOLAS BURDISSO 4 SEBASTIAN DE MAIO 29 RICCARDO FIAMOZZI 31 BLERIM DZ I 34 GABRIEL SILVA Giornata AN Milano, /0/06 GIUSEPPE MEAZZA :0 AN GIANLUIGI DONNARUMMA (P) MATTIA DE SCIGLIO ALEX ALESSIO ROMAGNOLI LUCA ANTONELLI 0 KEISUKE HONDA 8 RICCARDO MONTOLIVO 9 ANDREA BERTOLACCI 8 GIACOMO BONAVENTURA

Dettagli

Costruzione del gioco dal basso. Principi di tattica individuale e collettiva.

Costruzione del gioco dal basso. Principi di tattica individuale e collettiva. Allenamento Portieri Costruzione del gioco dal basso. Principi di tattica individuale e collettiva. L allenamento proposto durante lo stage APPORT del 5 ottobre 2015, presso l impianto sportivo Andrea

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 3 MAURICIO ISLA 19 FABIO PISACANE 29 NICOLA MURRU 25 MARCO SAU 17 DIEGO FARIAS

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 3 MAURICIO ISLA 19 FABIO PISACANE 29 NICOLA MURRU 25 MARCO SAU 17 DIEGO FARIAS SUOLO 6 Reggio Emilia, /0/07 STADIO MAPEI STADIUM :00 SUOLO 7 ANDREA CONSIGLI (P) 0 POL LIROLA LUCA ANTEI FRANCESCO ACERBI FEDERICO PELUSO STEFANO SENSI FRANCESCO MAGNANELLI ALBERTO AQUILANI DOMENICO BERARDI

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 5 LUCA ANTEI 13 FEDERICO PELUSO 4 FRANCESCO MAGNANELLI 32 ALFRED DUNCAN 10 ALESSANDRO MATRI 90 ANTONINO RAGUSA

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 5 LUCA ANTEI 13 FEDERICO PELUSO 4 FRANCESCO MAGNANELLI 32 ALFRED DUNCAN 10 ALESSANDRO MATRI 90 ANTONINO RAGUSA ENTUS Torino, 0/0/0 STADIO ENTUS STADIUM 8:00 ENTUS GIANLUIGI BUFFON (P) MEHDI BENATIA LEONARDO BONUCCI GIORGIO CHIELLINI STEPHAN LICHTSTEINER SAMI KHEDIRA MIRALEM PJANIC 8 MARIO LEMINA ALEX SANDRO GONZALO

Dettagli

La difesa COACH CESARE CIOCCA

La difesa COACH CESARE CIOCCA La difesa 1-3-1 COACH CESARE CIOCCA E una difesa difficile da montare ed occorre valutare se si hanno a disposizione dei giocatori in grado di eseguirla correttamente, questi devono avere buoni fondamentali

Dettagli

FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Davide Morandi

FEDERAZIONE TICINESE DI CALCIO Davide Morandi 18 - OBIETTIVO: Sovrapposizione. Tre giocatori in possesso di palla giocano contro tre avversari in uno spazio di mt. 20x20. I giocatori in possesso palla devono cercare di giungere alla conclusione dopo

Dettagli

Preview L ALLENAMENTO E L ORGANIZZAZIONE DELLE SITUAZIONI OFFENSIVE E DIFENSIVE DI PALLA INATTIVA

Preview L ALLENAMENTO E L ORGANIZZAZIONE DELLE SITUAZIONI OFFENSIVE E DIFENSIVE DI PALLA INATTIVA Preview L ALLENAMENTO E L ORGANIZZAZIONE DELLE SITUAZIONI OFFENSIVE E DIFENSIVE DI PALLA INATTIVA CECCOMORI MARCO A seguire un breve estratto del libro scritto da Marco Ceccomori inerente la gestione e

Dettagli

Tattica: TORRES 2005/06. Reportage n 2.

Tattica: TORRES 2005/06. Reportage n 2. RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

ALLIEVI D 2a Parte. Messa in moto sulla base degli esercizi da applicare durante l allenamento.

ALLIEVI D 2a Parte. Messa in moto sulla base degli esercizi da applicare durante l allenamento. ALLIEVI D 2a Parte Messa in moto sulla base degli esercizi da applicare durante l allenamento. 18 OBIETTIVO: Sovrapposizione Tre giocatori in possesso di palla giocano contro tre avversari in uno spazio

Dettagli

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM Giornata 13 ALESSANDRO GIALLATINI. Guardalinee: ELENITO DI LIBERATORE Quarto Uomo: FILIPPO MELI

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM Giornata 13 ALESSANDRO GIALLATINI. Guardalinee: ELENITO DI LIBERATORE Quarto Uomo: FILIPPO MELI Arbitro: PAOLO SILVIO MAZZOLENI Guardalinee: ALESSANDRO GIALLATINI Giudice di Porta: DANIELE ORSATO Guardalinee: ELENITO DI LIBERATORE Giudice di Porta: MASSIIANO IRRATI Quarto Uomo: FILIPPO MELI FORMAZIONI

Dettagli

Scopriamo i segreti del di Gigi Del Neri

Scopriamo i segreti del di Gigi Del Neri La Tattica Scopriamo i segreti del 4-4-2 di Gigi Del Neri Eccoci con Gigi Del Neri, allenatore oramai affermato che ogni anno ricrea e modernizza il suo modulo in maniera da far emergere i suoi talenti

Dettagli

Possesso palla olandese > esterni posizionati in fase di attacco.

Possesso palla olandese > esterni posizionati in fase di attacco. Obiettivo: Passaggio, smarcamento. Due giocatori attaccanti, marcati a uomo da due difensori, devono cercare smarcarsi per ricevere il passaggio della palla da un compagno che si muove tra due coni posti

Dettagli

APPLICATE AL CALCIO A 5. Sito proponente: Alleniamo.comMaurizi

APPLICATE AL CALCIO A 5. Sito proponente: Alleniamo.comMaurizi METODOLOGIE D ALLENAMENTO APPLICATE AL CALCIO A 5 TECNICO-TATTICA TATTICA Agenore Maurizi Sito proponente: Alleniamo.comMaurizi PREFAZIONE QUESTO CD-ROM PRESENTA LE MIE IDEE SUL METODO D INSEGNAMENTO E

Dettagli

MATCH PREVIEW SASSUOLO JUVENTUS RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI JUV SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 10 SERIE A TIM

MATCH PREVIEW SASSUOLO JUVENTUS RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI JUV SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 10 SERIE A TIM Giornata 1 SERIE A TIM 215-216 Reggio Emilia, 28/1/215 MAPEI STADIUM 2:45 RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VINTE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 15 9 4 3 2 12 1-2 Casa/Trasferta PTI GIOC 12 9 3 3 3 11

Dettagli

MATCH PREVIEW SASSUOLO TORINO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI TOR SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 16 SERIE A TIM

MATCH PREVIEW SASSUOLO TORINO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI TOR SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 16 SERIE A TIM SERIE A TIM 215-216 Reggio Emilia, 12/12/215 MAPEI STADIUM 18: RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VINTE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 26 15 7 5 3 19 14-3 Casa/Trasferta PTI GIOC 22 15 6 4 5 21 19 VINTE

Dettagli

Serie A Incontro della 8ª giornata MILAN-UDINESE. Sabato, 19 ottobre Incontri recenti. Data GG Incontro Ris. Data GG Incontro Ris.

Serie A Incontro della 8ª giornata MILAN-UDINESE. Sabato, 19 ottobre Incontri recenti. Data GG Incontro Ris. Data GG Incontro Ris. PT G V N P F S MILAN casa UDINESE trasferta MILAN totale UDINESE totale 6 2 1 5 8 7 2 2 1 1 10 7 1 2 9 6 8 MILAN Incontri recenti UDINESE Data GG Incontro Ris. Data GG Incontro Ris. 14-09-201 ª TORINO-MILAN

Dettagli

AGGIORNAMENTO CONTROLLO ORIENTATO E CONDUZIONE

AGGIORNAMENTO CONTROLLO ORIENTATO E CONDUZIONE AGGIORNAMENTO CONTROLLO ORIENTATO E CONDUZIONE Ricezione palla Abilità tecnica che permette il controllo della palla in arrivo e conseguentemente la possibilità di attuare un altro gesto tecnico in modo

Dettagli

PRIMA DEL RISULTATO. Tecnica, tattica e sviluppo di analisi critica 2 CONVEGNO SUL CALCIO GIOVANILE URBINO - 5 MAGGIO Prof.

PRIMA DEL RISULTATO. Tecnica, tattica e sviluppo di analisi critica 2 CONVEGNO SUL CALCIO GIOVANILE URBINO - 5 MAGGIO Prof. PRIMA DEL RISULTATO 2 CONVEGNO SUL CALCIO GIOVANILE URBINO - 5 MAGGIO 2007 Tecnica, tattica e sviluppo di analisi critica Prof. Andrea Cristi QUALI SONO LE FINALITA DELL ALLENATORE NEL SETTORE GIOVANILE?

Dettagli

Ermanno Ricci Presenta:

Ermanno Ricci Presenta: Ermanno Ricci Presenta: In una riunione dell associazione allenatori italiani circa 22 anni fa, distribuirono a tutti i partecipanti un questionario, dove bisognava rispondere a varie domande una di queste

Dettagli

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015)

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) MARCATORI Mauri (L) al 25', Felipe Anderson (L) al 29' p.t.; Totti (R) al 2' e 19' s.t. ROMA De Sanctis; Maicon, Manolas, Astori, Holebas; Pjanic, De

Dettagli

Allenamento dei principi tattici

Allenamento dei principi tattici Allenamento dei principi tattici LE PARTITE A TEMA PARTE PRIMA DARIO MODENA Tecnico Giovanissimi Regionali 1994 Parma Calcio Lombardia Responsabile Tecnico Scuola Calcio E. Riva Nei settori giovanili ci

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 31 LUCA ANTONELLI 10 KEISUKE HONDA 18 RICCARDO MONTOLIVO 28 GIACOMO BONAVENTURA 13 ALESSIO ROMAGNOLI 16 ANDREA POLI

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 31 LUCA ANTONELLI 10 KEISUKE HONDA 18 RICCARDO MONTOLIVO 28 GIACOMO BONAVENTURA 13 ALESSIO ROMAGNOLI 16 ANDREA POLI Giornata 6 OLI Napoli, /0/06 SAN PAOLO :00 PEPE REINA (P) ELSEID HYSAJ RAUL ALBIOL 6 KALIDOU KOULIBALY FAOUZI GHOULAM ALLAN 8 JORGINHO MAREK HAMSIK JOSE' CALLEJON 9 GONZALO HIGUAIN LORENZO INSIGNE OLI

Dettagli

GIOCO AL PIEDE PRINCIPI GENERALI E STRATEGIA TIRRENIA 3 LIVELLO

GIOCO AL PIEDE PRINCIPI GENERALI E STRATEGIA TIRRENIA 3 LIVELLO GIOCO AL PIEDE PRINCIPI GENERALI E STRATEGIA TIRRENIA 3 LIVELLO SIMILE GIOCO DEL TENNIS RUGBY GIOCO AL PIEDE PERCHE? SIMILE GIOCO DEL TENNIS RUGBY GIOCO AL PIEDE CAMBI POSSESSO ALTERNANZA COLPI ALTI /

Dettagli

MATCH PREVIEW SASSUOLO TORINO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI TOR SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 16 SERIE A TIM

MATCH PREVIEW SASSUOLO TORINO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI TOR SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 16 SERIE A TIM SERIE A TIM 215-216 Reggio Emilia, 2/1/216 MAPEI STADIUM 2:45 RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VINTE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 31 19 8 7 4 24 2-4 Casa/Trasferta PTI GIOC 25 19 7 4 8 26 25 VINTE NULLE

Dettagli

Tattica: Bardolino 2005/06. Reportage n 1.

Tattica: Bardolino 2005/06. Reportage n 1. RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 78 DEL /07/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

MATCH PREVIEW SASSUOLO INTER RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI SAS INT. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 19 SERIE A TIM

MATCH PREVIEW SASSUOLO INTER RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI SAS INT. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 19 SERIE A TIM SERIE A TIM 215-216 Milano, 1/1/216 GIUSEPPE MEAZZA 12:3 RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 39 18 12 3 3 24 11 3 Casa/Trasferta PTI GIOC 28 17 7 7 3 22 17 VE NULLE PERSE

Dettagli

Giampiero Ticchi - La difesa a zona 2 1 2

Giampiero Ticchi - La difesa a zona 2 1 2 Giampiero Ticchi - La difesa a zona 2 1 2 Introduzione. Difesa a zona 2-1-2 All inizio di una stagione agonistica, quando si prepara il sistema difensivo bisogna sempre pensare alla costruzione di una

Dettagli

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM Giornata 19 LORENZO MANGANELLI. Guardalinee: FILIPPO MELI Quarto Uomo: CLAUDIO LA ROCCA MILAN

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM Giornata 19 LORENZO MANGANELLI. Guardalinee: FILIPPO MELI Quarto Uomo: CLAUDIO LA ROCCA MILAN Arbitro: DANIELE ORSATO Guardalinee: LORENZO MANGANELLI Giudice di Porta: CARMINE RUSSO Guardalinee: FILIPPO MELI Giudice di Porta: MARCO DI BELLO Quarto Uomo: CLAUDIO LA ROCCA FORMAZIONI A 4-3 - 3 25

Dettagli

"Sei Bravo a... Scuola di Calcio"

Sei Bravo a... Scuola di Calcio "4c4: un gioco polivalente" PROGETTO TECNICO: REGOLAMENTO 1) Gioco 4c4 + portieri - Partita libera giocata in uno spazio delle seguenti misure minime/massime: lunghezza mt 25/35. larghezza mt 20/25 - Vengono

Dettagli

S.S.D. CALCIO TUSCIA

S.S.D. CALCIO TUSCIA S.S.D. CALCIO TUSCIA Categ. Allievi Il completamento Periodizzazione ed aspetti generali dagli 14 ai 16 anni IPOTETICA PROGRAMMAZIONE LOGISTICA DELL ATTIVITÁ DURATA DELL ATTIVITÁ FREQUENZA SETTIMANALE

Dettagli

CAMPIONATO DI SERIE A TIM ^ Giornata di Andata. CESENA vs MILAN. Cesena, Stadio Manuzzi. Domenica 28 settembre ore 15.

CAMPIONATO DI SERIE A TIM ^ Giornata di Andata. CESENA vs MILAN. Cesena, Stadio Manuzzi. Domenica 28 settembre ore 15. CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-15 5^ Giornata di Andata CESENA vs MILAN Cesena, Stadio Manuzzi Domenica 28 settembre 2014 - ore 15.00 Classifica generale Squadra Punti Gare Vinte Nulle Perse Gol Fatti

Dettagli

UNO CONTRO UNO, ALLA BASE DI TUTTO

UNO CONTRO UNO, ALLA BASE DI TUTTO UNO CONTRO UNO, ALLA BASE DI TUTTO di Roberto Samaden* e Giuliano Rusca* Seconda Parte I giocatori di calcio si trovano durante la partita in situazioni di uno contro uno, dove devono decidere (attaccanti)

Dettagli

S.S.D. CALCIO TUSCIA

S.S.D. CALCIO TUSCIA Categ. Giovanissimi Perfezioniamoci e specializziamoci Periodizzazione ed aspetti generali dagli 12 ai 14 anni IPOTETICA PROGRAMMAZIONE LOGISTICA DELL ATTIVITÁ DURATA DELL ATTIVITÁ Dal 15 di agosto a giugno

Dettagli

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM 2015-2016. Giornata 7 FRANCESCO DE LUCA. Guardalinee: GIULIO DOBOSZ Quarto Uomo: GIORGIO SCHENONE NAPOLI ALLAN RAFAEL

REPORT STATISTICHE SERIE A TIM 2015-2016. Giornata 7 FRANCESCO DE LUCA. Guardalinee: GIULIO DOBOSZ Quarto Uomo: GIORGIO SCHENONE NAPOLI ALLAN RAFAEL AN 0 Milano, 0/0/0 GIUSEPPE MEAZZA 0: Arbitro: NICOLA RIZZOLI Guardalinee: FRANCESCO DE LUCA Giudice di Porta: ANDREA GERVASONI Guardalinee: GIULIO DOBOSZ Giudice di Porta: MASSIIANO IRRATI Quarto Uomo:

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 18 FILIP HELANDER 3 GIANCARLO GONZALEZ 15 IBRAHIMA MBAYE 16 ANDREA POLI 77 GODFRED DONSAH 24 RODRIGO PALACIO

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 18 FILIP HELANDER 3 GIANCARLO GONZALEZ 15 IBRAHIMA MBAYE 16 ANDREA POLI 77 GODFRED DONSAH 24 RODRIGO PALACIO SUOLO 0 Reggio Emilia, /0/07 STADIO MAPEI STADIUM 8:00 SUOLO 7 ANDREA CONSIGLI (P) TIMO LETSCHERT 8 PAOLO CANNAVARO FRANCESCO ACERBI POL LIROLA 7 SIMONE MISSIROLI FRANCESCO MAGNANELLI ALFRED DUNCAN 8 CLAUD

Dettagli

A.C. CHIEVO VERONA Primavera LA SETTIMANA TIPO. 2a parte 16 Aprile 2012

A.C. CHIEVO VERONA Primavera LA SETTIMANA TIPO. 2a parte 16 Aprile 2012 A.C. CHIEVO VERONA Primavera LA SETTIMANA TIPO 2a parte 16 Aprile 2012 STRUTTURA DELLA SETTIMANA TIPO Lunedì ALLENAMENTO ore 15-17 Martedì ALLENAMENTO ore 15-17 Mercoledì ALLENAMENTO ore 15-17 Giovedì

Dettagli

Tattica Come Giocare Col 4231

Tattica Come Giocare Col 4231 Tattica Come Giocare Col 4231 Marco Girardi Manuale di calcio Autore: Marco Girardi Copyright 2010 Marco Girardi Schemi Tattici: Marco Girardi Copertina e Progetto Grafico: Benedetto Gerbasio Editore:

Dettagli

COSTRUZIONE DI UNA ZONA PRESS COACH CESARE CIOCCA

COSTRUZIONE DI UNA ZONA PRESS COACH CESARE CIOCCA COSTRUZIONE DI UNA ZONA PRESS 2-2-1 COACH CESARE CIOCCA COSTRUZIONE DI UNA ZONE PRESS _ CONCETTI Considerazioni iniziali: una difesa a zona ben preparata richiede un dispendio fisico e una capacità di

Dettagli

Virtus Senigallia: Mister Censi Antonio.

Virtus Senigallia: Mister Censi Antonio. articolo N. DICEMBRE 00 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N DEL /0/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE

Dettagli

LA CREAZIONE DEGLI SPAZI

LA CREAZIONE DEGLI SPAZI UN ASPETTO DELLA FASE OFFENSIVA: LA CREAZIONE DEGLI SPAZI Principi ed esercitazioni Un aspetto fondamentale per la creazione di un efficace azione d attacco è sicuramente la buona riuscita della creazione

Dettagli

LA PRATICA di C. Stellini

LA PRATICA di C. Stellini LA PRATICA di C. Stellini 2 LEGENDA: 3 Esercitazione 1: 1 vs 1 in serie Fase 1 Fase 1: Serie di 1vs1 continui, in cui si affrontano 2 squadre di 6 giocatori che si dividono in 4 gruppi posizionati ai lati

Dettagli

Shkendija Tetovo 0-1 Milan

Shkendija Tetovo 0-1 Milan Giovedì 24 Agosto 2017 Europa League, Playoff, Ritorno Skopje, Arena Filip II Shkendija Tetovo 0-1 Milan 13 Cutrone 13 2 6 4 17 8 10 63 1 21 14 73 19 30 4 5 7 9 45 13 77 31 2 1 Kostadin ZAHOV (P) Marco

Dettagli

e il calci a 5

e il calci a 5 www.fisiokinesiterapia.biz as roma e il calci a 5 CENNI STORICI Inghilterra metà XIX secolo 1898 F.I.G.C. e primo campionato 1930 campionato mondiale m 11 m 7,32 x 2,44 TERRENO DI m 90-120 GIOCO m 45-90

Dettagli

WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT Scuola Calcio COME ALLENARE, CON OPPORTUNI GIOCHI, LA STIMOLAZIONE COGNITIVA A LIVELLO TATTICO NELLA SCUOLA CALCIO A cura di Ernesto Marchi La stimolazione cognitiva, con i giovani

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 55 TIMO LETSCHERT 4 FRANCESCO MAGNANELLI 32 ALFRED DUNCAN 10 ALESSANDRO MATRI

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 55 TIMO LETSCHERT 4 FRANCESCO MAGNANELLI 32 ALFRED DUNCAN 10 ALESSANDRO MATRI LIARI 0 STADIO SARDEGNA ARENA 0:5 LIARI ALESSIO CRAGNO (P) 0 SIMONE PADOIN LUCA CEPPITELLI 9 FABIO PISACANE MARCO CAPUANO ARTUR IONITA LUCA CIGARINI NICOLO' BARELLA JOAO PEDRO 0 LEONARDO PAVOLETTI 7 DIEGO

Dettagli

MANIFESTAZIONE PICCOLI AMICI 2008/09/10 PRIMAVERA 2016

MANIFESTAZIONE PICCOLI AMICI 2008/09/10 PRIMAVERA 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di Milano Via Riccardo Pitteri, 95/2-20134 MILANO Tel. 02.21722700 - Fax 02.21722702/714 MANIFESTAZIONE PICCOLI AMICI 2008/09/10 PRIMAVERA 2016

Dettagli

La nostra filosofia di gioco

La nostra filosofia di gioco a nostra filosofia di gioco a mia squadra è in possesso palla a mia squadra perde la palla ZNA 1 Costruire il gioco ZNA 1 / BX Difendere la porta ZNA 2 Controllare e destabilizzare ZNA 2 Frenare l attacco

Dettagli

REPORT STATISTICHE INTER MILAN FORMAZIONI SERIE A TIM Giornata 22 INTER. A disposizione. A disposizione

REPORT STATISTICHE INTER MILAN FORMAZIONI SERIE A TIM Giornata 22 INTER. A disposizione. A disposizione AN 0 Milano, /0/06 AN GIANLUIGI DONNARUMMA (P) 0 IGNAZIO ABATE ALEX ALESSIO ROMAGNOLI LUCA ANTONELLI 0 KEISUKE HONDA 7 JURAJ KUCKA 8 RICCARDO MONTOLIVO 8 GIACOMO BONAVENTURA 9 M'BAYE NIANG CARLOS BACCA

Dettagli

Risolvere il problema: come allenare la squadra a gestire l inferiorità numerica.

Risolvere il problema: come allenare la squadra a gestire l inferiorità numerica. N. MAGGIO 00 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N DEL /0/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

FEDERAZIONE SAMMARINESE GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE DI BASE

FEDERAZIONE SAMMARINESE GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE DI BASE FEDERAZIONE SAMMARINESE GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE DI BASE San Marino, 28 novembre 2016 PROGETTO CEF: un progetto che riguarda tutti. Le attività del progetto CEF hanno bisogno di condivisione: non

Dettagli

"PROGRESSIONI DIDATTICHE DIFENSIVE

PROGRESSIONI DIDATTICHE DIFENSIVE LE DISPENSE DELL U.S.A.P. "PROGRESSIONI DIDATTICHE DIFENSIVE Estratto in anteprima dalla nuova Dispensa USAP in uscita Realizzazione a cura di Federico FILESI Coach Giampiero TICCHI (Allenatore Nazionale

Dettagli

Allenamento dei principi tattici

Allenamento dei principi tattici Allenamento dei principi tattici LE PARTITE A TEMA PARTE SECONDA DARIO MODENA Tecnico Giovanissimi Regionali 1994 Parma Calcio Lombardia Responsabile Tecnico Scuola Calcio E. Riva In questo articolo voglio

Dettagli

MATCH PREVIEW MILAN SASSUOLO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI MIL SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 26 SERIE A TIM

MATCH PREVIEW MILAN SASSUOLO RISULTATI STAGIONALI ULTIMI PRECEDENTI MIL SAS. Casa/Trasferta PTI GIOC. Giornata 26 SERIE A TIM Reggio Emilia, 26/2/217 STADIO MAPEI STADIUM 15: RISULTATI STAGIONALI Totali PTI GIOC VINTE NULLE PERSE GF GS MEDIA ING 3 25 9 3 13 35 41-19 Casa/Trasferta PTI GIOC 44 25 13 5 7 36 29 VINTE NULLE PERSE

Dettagli

Organizzazione generale della barriera. di Nando Scarpello Responsabile Area Tecnica Portieri Aspire Sports Academy

Organizzazione generale della barriera. di Nando Scarpello Responsabile Area Tecnica Portieri Aspire Sports Academy Organizzazione generale della barriera di Nando Scarpello Responsabile Area Tecnica Portieri Aspire Sports Academy INTRODUZIONE La disposizione della barriera fa parte dell organizzazione tattica di squadra,

Dettagli

ANALISI PARTITA TECNICO-TATTICA-COMPORTAMENTALE

ANALISI PARTITA TECNICO-TATTICA-COMPORTAMENTALE ANALISI PARTITA Nel mio ruolo di allenatore, sono solito compilare una scheda con i dati raccolti durante la partita, sia della mia squadra sia sulla squadra avversaria. Compilare una scheda d analisi

Dettagli

LA CREAZIONE DELLA SUPERIORITA NUMERICA PER LA RICERCA DEL GOL

LA CREAZIONE DELLA SUPERIORITA NUMERICA PER LA RICERCA DEL GOL L REZIONE DELL SUPERIORIT NUMERI PER L RIER DEL GOL ( per i ragazzi dai 14 ai 16 anni) Relatore: Luca Giugliano L insegnamento del gioco del calcio,nel nostro paese,privilegia spesso la preparazione fisica

Dettagli

Serie A; Giornata 6, Avengers - The Poultry Sheares

Serie A; Giornata 6, Avengers - The Poultry Sheares Serie A; Giornata 6, Avengers - The Poultry Sheares AVENGERS - THE POULTRY SHEARES 8-4 COMMENTO: Ben 2 gol nella partita tra i Poultry Sheares di Pignatone e gli Avengers di Nencini, in un match che, come

Dettagli

MESE DI NOVEMBRE 2007 DELLA CATEGORIA ESORDIENTI 1995

MESE DI NOVEMBRE 2007 DELLA CATEGORIA ESORDIENTI 1995 MESE DI NOVEMBRE 2007 DELLA CATEGORIA ESORDIENTI 1995 Allenatore Maurizio Bruni Seduta allenamento del giorno 02 Novembre 2007 Riscaldamento 20 Esercitazione posta in essere su metà Campo, ovvero i ragazzi

Dettagli

Calcio: un Fasano dai due volti impatta a Manduria e resta terzo

Calcio: un Fasano dai due volti impatta a Manduria e resta terzo Calcio: un Fasano dai due volti impatta a Manduria e resta terzo L U.S. Città di Fasano dai due volti quello sceso in campo nella sfida contro il Manduria. Un primo tempo spettro del Fasano di ottobre,

Dettagli

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 19 NIKOLA MAKSIMOVIC 24 EMILIANO MORETTI 6 AFRIYIE ACQUAH 20 GIUSEPPE VIVES 10 CIRO IMMOBILE

REPORT STATISTICHE FORMAZIONI 19 NIKOLA MAKSIMOVIC 24 EMILIANO MORETTI 6 AFRIYIE ACQUAH 20 GIUSEPPE VIVES 10 CIRO IMMOBILE AN 0 Milano, /0/ GIUSEPPE MEAZZA :5 AN GIANLUIGI DONNARUMMA (P) IGNAZIO ABATE ALEX CHRISTIAN ZAPATA LUCA ANTONELLI 0 KEISUKE HONDA JURAJ KUCKA 9 ANDREA BERTOLACCI 8 GIACOMO BONAVENTURA 9 M'BAYE NIANG 0

Dettagli

BUON PAREGGIO A TORINO

BUON PAREGGIO A TORINO BUON PAREGGIO A TORINO Pareggio senza reti per l Udinese sul campo del Torino dopo una partita molto tattica ma con alti e bassi per gli uomini di Guidolin. Su un campo difficile come quello dei granata,

Dettagli

Difesa a zona fronte dispari 3-2 e 1-3-1

Difesa a zona fronte dispari 3-2 e 1-3-1 Difesa a zona fronte dispari 3-2 e 1-3-1 Le difese a zona prevedono che il posizionamento dei difensori sia attuato in aree di competenza e che i difensori si muovano seguendo la palla, e secondariamente,

Dettagli

La difesa a zona. Francesco Castellana

La difesa a zona. Francesco Castellana La difesa a zona Francesco Castellana Ringrazio innanzitutto l amico Nicola Masiello per lo spazio concessomi e quanti impiegheranno il loro prezioso tempo interessati dal tema in oggetto. Vorrei aprire

Dettagli

Mesociclo dell'ac Legnago Salus

Mesociclo dell'ac Legnago Salus Mesociclo dell'ac Legnago Salus Autore: Renato MASCHI Premessa test iniziale eseguito in palestra su tappeto con prelievo ematochimico per valutare la soglia aerobica S2 / anaerobica S4 personalizzata

Dettagli

LEZIONE 7 CALCIO LE SITUAZIONI DI GIOCO E LA TATTICA COLLETTIVA LE SITUAZIONI DI GIOCO

LEZIONE 7 CALCIO LE SITUAZIONI DI GIOCO E LA TATTICA COLLETTIVA LE SITUAZIONI DI GIOCO LEZIONE 7 CALCIO LE SITUAZIONI DI GIOCO E LA TATTICA COLLETTIVA LE SITUAZIONI DI GIOCO Cosa sono? Sono esercitazioni usate in allenamento che riproducono il contesto di gara. I giocatori si preparano ad

Dettagli

Maggio Sportilia (FC) La formazione tecnica, tattica e mentale del giovane calciatore

Maggio Sportilia (FC) La formazione tecnica, tattica e mentale del giovane calciatore 18-19-20 Maggio 2012 - Sportilia (FC) La formazione tecnica, tattica e mentale del giovane calciatore A.I.A.C. Bologna Via De Gasperi 42 40132 Bologna Tel. 051-3143904 (Giovedì dalle ore 16 alle 19) web:

Dettagli

CENTRI FEDERALI TERRITORIALI Allenamento del 22/05/2017

CENTRI FEDERALI TERRITORIALI Allenamento del 22/05/2017 CENTRI FEDERALI TERRITORIALI Allenamento del 22/05/2017 STRUTTURA DELL ALLENAMENTO STAZIONI Attivazione tecnica Tecnica funzionale Gioco di posizione Small-sided games Core stability e agility Partita

Dettagli