LISTA TITOLI ACCESSI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LISTA TITOLI ACCESSI"

Transcript

1 LISTA TITOLI ACCESSI La Lista Unica Titoli di Accesso, così come definita dal Provvedimento al punto 1.1.2, è memorizzata, come raggruppamento degli eventi del giorno, secondo tracciati ASCII a campi fissi di tipo tradizionale o secondo il formato XML conforme alle specifiche dell Extensible Markup Language 1.0, di cui la raccomandazione del W3C a data 10 Febbraio Il tracciato della registrazione è quello riportato nel prospetto che segue con l avvertenza che nel tracciato ASCII a campi fissi il contenuto dei campi il cui formato è A (alfanumerico) deve essere allineato a sinistra ed i valori non significativi devono essere impostati a spazio (blank). Il contenuto dei campi il cui formato è N (numerico) deve essere allineato a destra ed i valori non significativi devono essere impostati a zero. Contenuto del documento a. Struttura record - tracciati ASCII a campi fissi b. Struttura record - formato XML c. Glossario Elementi e Attributi XML d. Schema di contenuto e validazione documenti XML e. Tabella A Codici supporto per titoli di accesso in forma digitale Pagina 1 di 10

2 a. Lista Titoli Accessi - Struttura record tracciato ASCII a campi fissi pos descrizione dato form byte 1 COD. FISCALE Titolare CA valori ammessi Note A 16 Titolare Sistema Controllo Accessi 17 Codice Sistema CA A 8 Codice SIAE Codice del Sistema Controllo Accessi Dati identificativi dell evento COD. FISCALE 25 Organizzatore A Codice Locale N 13 Codice SIAE Fornito da SIAE 54 Data Evento N 8 AAAAMMGG 62 Ora Evento N 4 HHMM 66 Titolo Evento A Tipo Evento (Genere) A 2 Tab. 1 provv. AE 23/7/ Data Apertura Accessi N 8 AAAAMMGG 116 Ora Apertura Accessi N 6 HHMMSS Dati identificativi del Titolo Codice del sistema di 122 emissione Codice Carta del 130 Sistema di Emissione Progressivo Fiscale del 138 Titolo A 8 Codice SIAE A 8 Codice SIAE N Sigillo Fiscale A 16 Data di Emissione del 162 Titolo Ora di Emissione del 170 Titolo 174 Tipo Titolo (intero, ridotto, omaggio ) N 8 N 4 A Corrispettivo Lordo N 9 Tab. 3 provv. AE 23/3/2001 Cinema, teatro, sport, mostra, concerto Carta di Attivazione che ha emesso il titolo Importo totale delle operazioni, comprensivo di IVA 185 Ordine di Posto (Platea, Galleria, Tribuna ) A 2 Tab. 2 provv. AE 23/7/ Identificativo del Posto A 6 Ulteriori dati previsti per abbonamenti a turno fisso o biglietti abbonamenti Cod FISCALE 193 Organizzatore che ha A 16 Pagina 2 di 10

3 emesso l abbonamento 209 Codice Abbonamento A Progressivo Abbonamento Numero Eventi 225 Abilitati Dati per Titoli Annullati N 8 Per biglietti abbonamento N Data Annullamento N 8 AAAAMMGG 237 Ora Annullamento N 4 HHMM Carta di Attivazione Annullamento Sigillo Fiscale Annullamento Progressivo Fiscale Annullamento A 8 A 16 N 8 Dati Supporto Identificazione Codice Supporto Identificativo Descrizione Supporto Identificativo A 2 Tab A A Identificativo Supporto A 32 Identificativo Supporto 339 Alternativo Dati identificativi del Partecipante A Cognome Partecipante A 40 (Ove previsto) 411 Nome Partecipante A 30 (Ove previsto) 441 Data Nascita Partecipante N 8 AAAAMMGG (Ove previsto) 449 Luogo Nascita Partecipante Dati Gestione della Lista Titoli Accessi Data Inserimento nella 489 LTA 497 Ora Inserimento nella LTA A 40 (Ove previsto) N 8 AAAAMMGG N 6 HHMMSS Pagina 3 di 10

4 503 Stato del Titolo A 2 VT = Valido (titolo tradizionale) VD = Valido (titolo digitale) ZT = Accesso automatizz. tit. tradizionale ZD = Accesso automatizzato digitale MT = Accesso Manuale tit. tradizionale MD = Accesso Manuale tit. digitale DT = Daspato tit. tradizionale DD = Daspato tit. digitale FT = Denuncia furto per tit. tradizionale FD = Denuncia furto per tit. digitale AT = Annullato tit. tradizionale AD = Annullato tit. digitale BT = Black List a disposizione dell organizzatore per tit. tradizionali BD = Black list a disposizione dell organizzatore per tit. digitali Data Ingresso Controllo Accessi Ora Ingresso Controllo Accessi N 8 AAAAMMGG N 6 HHMMSS Pagina 4 di 10

5 b. Struttura Record - Formato XML <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <!ENTITY % text "(#PCDATA)"> <!ELEMENT LTA_Giornaliera (LTA_Evento+)> <!ATTLIST LTA_Giornaliera SistemaCA CDATA #REQUIRED CFTitolareCA CDATA #REQUIRED DataLTA CDATA #REQUIRED > <!ELEMENT LTA_Evento (Supporto+, TitoloAccesso*)> <!ATTLIST LTA_Evento CFOrganizzatore CDATA #REQUIRED CodiceLocale CDATA #REQUIRED DataEvento CDATA #REQUIRED OraEvento CDATA #REQUIRED Titolo CDATA #REQUIRED TipoGenere CDATA #REQUIRED DataApertura CDATA #REQUIRED OraApertura CDATA #REQUIRED > <!ELEMENT Supporto EMPTY> <!ATTLIST Supporto TipoSupportoId CDATA #REQUIRED CodSupportoId CDATA #REQUIRED > <!ELEMENT TitoloAccesso (Partecipante?)> <!ATTLIST TitoloAccesso SistemaEmissione CDATA #REQUIRED CartaAttivazione CDATA #REQUIRED ProgressivoFiscale CDATA #REQUIRED SigilloFiscale CDATA #REQUIRED DataEmissione CDATA #REQUIRED OraEmissione CDATA #REQUIRED DataLTA CDATA #REQUIRED OraLTA CDATA #REQUIRED TipoTitolo CDATA #REQUIRED CodiceOrdine CDATA #REQUIRED CorrispettivoLordo CDATA #REQUIRED Posto CDATA #IMPLIED Abbonamento (S N) "N" CFAbbonamento CDATA #IMPLIED Pagina 5 di 10

6 CodiceAbbonamento CDATA #IMPLIED ProgressivoAbbonamento CDATA #IMPLIED QEventiAbilitati CDATA #IMPLIED Annullamento (S N) "N" DataANN CDATA #IMPLIED OraANN CDATA #IMPLIED CartaAttivazioneANN CDATA #IMPLIED ProgressivoFiscaleANN CDATA #IMPLIED SigilloFiscaleANN CDATA #IMPLIED CodSupporto CDATA #REQUIRED IdSupporto CDATA #REQUIRED IdSupAlt CDATA #IMPLIED > Stato CDATA #REQUIRED DataIngresso CDATA #IMPLIED OraIngresso CDATA #IMPLIED <!ELEMENT Partecipante (Nome, Cognome, DataNascita, LuogoNascita)> <!ELEMENT Nome ANY> <!ELEMENT Cognome ANY> <!ELEMENT DataNascita ANY> <!ELEMENT LuogoNascita ANY> Pagina 6 di 10

7 c. Glossario Elementi e Attributi XML Elemento SistemaCA CFTitolareCA DataLTA CFOrganizzatore CodiceLocale DataEvento OraEvento TipoGenere DataApertura OraApertura SistemaEmissione CartaAttivazione ProgressivoFiscale SigilloFiscale DataEmissione OraEmissione TipoTitolo CorrispettivoLordo CodiceOrdinePosto Posto QuantitaEventiAbilitati CFAbbonamento CodiceAbbonamento ProgressivoAbbonamento CodSupportoId TipoSupportoId Descrizione Codice del sistema controllo accessi, assegnato dalla SIAE Codice fiscale del titolare sistema controllo accessi Data di competenza della Lista Codice fiscale dell organizzatore che ha emesso il titolo Codice del locale dove si svolge l evento. Assegnato dalla SIAE Data dell evento. E espressa in formato AAAAMMGG Ora di inizio dell evento. E espressa in formato HHMM Vedi allegato A Tab. 1 provv AE 23/7/2001 e successivi. Genere della manifestazione (es. cinema, teatro, calcio, mostra, concerto ) Data apertura accesso alla manifestazione. E espressa in formato AAAAMMGG Ora apertura accesso alla manifestazione. E espressa in formato HHMMSS Codice del sistema di emissione, assegnato dalla SIAE Numero della carta di attivazione del sistema che ha emesso il titolo, rilasciata dalla SIAE Numero progressivo del titolo o dell abbonamento. Univoco per sistema di emissione (da assegnare anche per titolo annullato) Il sigillo di sicurezza emesso dalla carta di attivazione del sistema di emissione per ogni transazione Data dell emissione del titolo. E espressa in formato AAAAMMGG Ora dell emissione del titolo. E espressa in formato HHMM Vedi allegato A Tab 3 provv AE 23/7/2001 e successivi. Tipologia del titolo di accesso (Es. intero, ridotto, omaggio ) Importo totale delle operazioni, comprensivo di IVA ed eventualmente dell imposta sugli intrattenimenti, riferite ad un particolare tipo titolo. Vedi all. A Tab 2 provv AE 23/7/2001 e successivi. Codice dell ordine di posto definito dall organizzatore per lo specifico evento o per l abbonamento. Per settori non previsti in tabella vengono assegnati dal sistema di emissione codici propri purchè univoci L identificativo del posto assegnato (es. per fila H e posto 13 viene indicato H13) Numero degli eventi a cui l abbonamento dà diritto a partecipare Codice Fiscale dell Organizzatore che ha emesso l abbonamento Codice dell abbonamento Il numero progressivo assegnato all abbonamento a fronte del quale viene emesso il biglietto abbonamento Codice del supporto presentato al controllo accessi per l identificazione del titolo Tipo supporto presentato al controllo accessi per l identificazione del titolo Pagina 7 di 10

8 Elemento IdSupporto IdSupportoAlt Cognome Nome DataNascita LuogoNascita DataIngresso OraIngresso DataANN OraANN CartaAttivazioneAnn SigilloFiscaleAnn ProgressivoFiscaleAnn DataLTA OraLTA Stato Descrizione Identificativo del supporto presentato al controllo accessi per l identificazione del titolo Identificativo alternativo del supporto presentato al controllo accessi per l identificazione del titolo Cognome della persona abilitata all ingresso (Ove prescritto) Nome della persona abilitata all ingresso (Ove prescritto) Data di nascita della persona abilitato all ingresso (Ove prescritto): La data è espressa in formato AAAAMMGG Luogo di nascita della persona abilitata all ingresso (Ove prescritto) Data dell ingresso riscontrata dal sistema controllo accessi. La data è espressa in formato AAAAMMGG Ora dell ingresso riscontrata dal sistema di controllo accessi. L ora è espressa in formato HHMMSS Data dell annullamento del titolo. La data è espressa in formato AAAAMMGG Ora dell annullamento del titolo. L ora è espressa in formato HHMM Numero della carta di attivazione che ha annullato il titolo Sigillo di sicurezza emesso dalla carta di attivazione del sistema di emissione che ha annullato il titolo Numero progressivo del titolo o dell abbonamento annullato Data inserimento nella Lista Titoli Emessi. La data è espressa in formato AAAAMMGG Ora inserimento nella ListaTitoli Emessi. L ora è espressa in formato HHMMSS Stato del titolo sottoposto al sistema controllo accessi. Può assumere i seguenti valori : VT = Valido (titolo tradizionale) VD = Valido (titolo digitale) ZT = Accesso automatizz. tit. tradizionale ZD = Accesso automatizzato digitale MT = Accesso Manuale tit. tradizionale MD = Accesso Manuale tit. digitale DT = Daspato tit. tradizionale DD = Daspato tit. digitale FT = Denuncia furto per tit. tradizionale FD = Denuncia furto per tit. digitale AT = Annullato tit. tradizionale AD = Annullato tit. digitale BT = Black List a disposizione dell organizzatore per tit. tradizionali BD = Black list a disposizione dell organizzatore per tit. digitali Pagina 8 di 10

9 d. Schema di contenuto e validazione dei documenti XML I documenti della Lista Titoli Accessi, prodotti dal sistema di controllo accessi, devono essere validati dal sistema controllo accessi utilizzando i sistemi di validazione raccomandati dal W3C. Lo schema di validazione qui utilizzato è il Document Type Definition. I documenti DTD relativi al formato della Lista Titoli Accessi sono resi disponibili in apposita sezione del sito internet della SIAE. Altri schemi di validazione che venissero eventualmente normati in futuro, saranno resi disponibili attraverso nuovi documenti sul sito Internet della SIAE. Pagina 9 di 10

10 e. Tabella A Codici supporto di identificazione per titoli di accesso in forma digitale Codice BT CE CC CI DD FI TC TF TS Biglietto Tradizionale Cellulare Carta di Credito Carta d Identità Documento digitale Carta fidelizzazione Tessera Servizi Comunale Tessera del tifoso Tessera sanitaria Descrizione Nota: Possono essere utilizzati altri codici a discrezione dell organizzatore con l avvertenza di assegnare sempre lo stesso codice per la stessa tipologia di supporto a fronte degli eventi organizzati. Pagina 10 di 10

Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti

Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti N. 2008/22799 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Disciplina delle modalità di controllo accessi automatizzato per i titoli di accesso emessi anche in forma digitale e di trasmissione telematica

Dettagli

RIEPILOGHI ACCESSI. Allegato B. Formato ASCII a campi fissi

RIEPILOGHI ACCESSI. Allegato B. Formato ASCII a campi fissi RIEPILOGHI ACCESSI Il documento riepilogativo, così come definito al punto 10.1, è memorizzato, a scelta, secondo tracciati ASCII a campi fissi di tipo tradizionale o secondo il formato XML conforme alle

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate Decreto del 23/07/2001 Servizio di documentazione tributaria Titolo del provvedimento: Approvazione delle caratteristiche degli apparecchi misuratori fiscali, del contenuto e delle

Dettagli

La struttura: DTD. Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino. laura.farinetti@polito.it

La struttura: DTD. Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino. laura.farinetti@polito.it La struttura: DTD Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino laura.farinetti@polito.it L. Farinetti - Politecnico di Torino 1 Modello di struttura I tag annidati danno origine

Dettagli

extensible Markup Language

extensible Markup Language XML a.s. 2010-2011 extensible Markup Language XML è un meta-linguaggio per definire la struttura di documenti e dati non è un linguaggio di programmazione un documento XML è un file di testo che contiene

Dettagli

ALLEGATO 3. Specifiche tecniche di cui al punto 5.1.

ALLEGATO 3. Specifiche tecniche di cui al punto 5.1. ALLEGATO 3 Specifiche tecniche di cui al punto 5.1. ALLEGATO TECNICO BIS SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE E DI AFFITTO DI BENI IMMOBILI E AL VERSAMENTO DELLE RELATIVE

Dettagli

Specifiche DTD Upload

Specifiche DTD Upload Guida struttura del file XML da inviare al servizio Upload di GeoCMS per eseguire il caricamento del sistema INFORMAZIONI SUL DOCUMENTO Data di creazione: 4 Ottobre 2007 Data di redazione: Versione: 1.0

Dettagli

Nota illustrativa. Si riportano di seguito:

Nota illustrativa. Si riportano di seguito: GESTIONE NUOVO DTD DI CANCELLAZIONE D IPOTECA PAG. 1 DI 12 Nota illustrativa Aggiornamento specifiche tecniche per l'invio telematico della Cancellazione semplificata di ipoteca (ex art. 40-bis del D.

Dettagli

TRASMISSIONI TELEMATICHE DICHIARAZIONI ISEEU

TRASMISSIONI TELEMATICHE DICHIARAZIONI ISEEU Tipo Documento Codice Ver. Emesso il SPECIFICA DEI REQUISITI 3.0 06-04-2011 Servizio competente TRASMISSIONI TELEMATICHE DICHIARAZIONI ISEEU ALLEGATO TECNICO ISEEU_allegato_tecnico_V3_0.doc 1 / 17 INDICE

Dettagli

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF Interfaccia standard di acquisizione dati per i registri MIPAAF Sfarinati e paste alimentari Maggio 2015

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laurea in Informatica Multimediale Docente: Carlo Combi Email: carlo.combi@univr.it Lezione 8 Il linguaggio XML extensible Markup Language XML è un linguaggio di

Dettagli

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione HTML e Linguaggi Politecnico di Facoltà del Design Bovisa Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione cugola@elet.polimi.it http://home.dei.polimi.it/cugola Indice Il linguaggio del

Dettagli

CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28

CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28 CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28 Articolo 18, comma 2, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 ottobre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 21 novembre 2000, n. 272, recante

Dettagli

Applicazioni e Architetture Internet. T. Catarci, M. Scannapieco, Corso di Basi di Dati, A.A. 2008/2009, Sapienza Università di Roma

Applicazioni e Architetture Internet. T. Catarci, M. Scannapieco, Corso di Basi di Dati, A.A. 2008/2009, Sapienza Università di Roma Applicazioni e Architetture Internet 1 Introduzione Introduzione alle architetture a tre livelli Formati di dati per il Web HTML, XML, DTD 2 Componenti dei sistemi dataintensive Tre tipi separati di funzionalità:

Dettagli

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF Interfaccia standard di acquisizione dati per i registri MIPAAF Sostanze zuccherine Maggio 2015 Versione

Dettagli

1. Caratteristiche del documento di riconoscimento ("carta sconto benzina").

1. Caratteristiche del documento di riconoscimento (carta sconto benzina). Allegato 3 CARTA SCONTO BENZINA Specifiche tecniche 1. Caratteristiche del documento di riconoscimento ("carta sconto benzina"). La "carta sconto benzina", standard ISO è composta da un supporto plastico

Dettagli

Gestione Accoglienza Flussi

Gestione Accoglienza Flussi Gestione Accoglienza Flussi Manuale Utente operazioni di Upload Versione 1.0 14/02/2011 Manuale_GAF Pagina 1 di 20 Indice 1. Introduzione... 3 1.1 Glossario... 3 2. Manuale d uso... 4 2.1 Accesso al sistema...

Dettagli

Struttura degli elenchi riepilogativi

Struttura degli elenchi riepilogativi Allegato XII SPECIFICHE TECNICHE E TRACCIATI RECORD DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI (PRESENTAZIONE TELEMATICA ATTRAVERSO

Dettagli

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali 06.01- Introduction to mark-up. 06.02- classification 06.03- SGML 06.04- XML Hypertext Maurizio Maffi ISTI Informa1on Science

Dettagli

ma l XML va ben al di là dell HTML: serve per descrivere

ma l XML va ben al di là dell HTML: serve per descrivere Il metalinguaggio XML 1 Introduzione all'xml Il futuro dei linguaggi di markup: XML = EXtensible Markup Language è una versione semplificata dell SGML Nasce con l'intento di superare alcune limitazioni

Dettagli

I dichiarazione Intrastat Frontespizio elenco 1. I riga sezione 1. II riga sezione 1. N riga sezione 1. I riga sezione 1.

I dichiarazione Intrastat Frontespizio elenco 1. I riga sezione 1. II riga sezione 1. N riga sezione 1. I riga sezione 1. Allegato XII CARATTERISTICHE TECNICHE E CONTENUTO DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI. Il flusso contenente i dati degli elenchi

Dettagli

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento Manuale Operativo Controlli Allegato B4 al Disciplinare di Gara Codice documento: SIPAF-RI-003 Versione 1.1 Manuale Operativo

Dettagli

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2011/185905 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES

PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES Pag. 2 di 173 1 REVISIONI DEL DOCUMENTO... 6 2 GENERALITÀ... 6 2.1 STANDARD TECNICI... 7 2.2 LINGUAGGIO COMUNE... 7 2.3 WEB SERVICES... 8 2.4 WSDL (WEB SERVICE DESCRIPTION

Dettagli

DPCM 31 OTTOBRE 2000 (G. U. 21.11.2000, SERIE GENERALE, N. 272) REGOLE TECNICHE PER IL PROTOCOLLO INFORMATICO DI CUI AL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA

DPCM 31 OTTOBRE 2000 (G. U. 21.11.2000, SERIE GENERALE, N. 272) REGOLE TECNICHE PER IL PROTOCOLLO INFORMATICO DI CUI AL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA DPCM 31 OTTOBRE 2000 (G. U. 21.11.2000, SERIE GENERALE, N. 272) REGOLE TECNICHE PER IL PROTOCOLLO INFORMATICO DI CUI AL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 20 OTTOBRE 1998, N. 428 TITOLO I AMBITO DI

Dettagli

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2010/184182 In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE 1. Soggetti obbligati alla comunicazione 1.1 Sono obbligati alla comunicazione

Dettagli

Modellazione e Gestione di Informazioni non Strutturate

Modellazione e Gestione di Informazioni non Strutturate Università della Calabria, Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Progettazione di Sistemi Informativi Docente: Alfredo Cuzzocrea Modellazione e Gestione di Informazioni non Strutturate

Dettagli

LIBRETTO FISCALE PER I SISTEMI DI EMISSIONE TITOLI DI ACCESSO

LIBRETTO FISCALE PER I SISTEMI DI EMISSIONE TITOLI DI ACCESSO LIBRETTO FISCALE PER I SISTEMI DI EMISSIONE TITOLI DI ACCESSO Il presente libretto si compone di ventiquattro pagine Libretto fiscale in carico al titolare del Sistema n. Data, Firma e timbro della SIAE

Dettagli

XML e TEI: introduzione alla codifica dei testi letterari. La nascita del linguaggio. Il concetto di metalinguaggio di codifica SGML

XML e TEI: introduzione alla codifica dei testi letterari. La nascita del linguaggio. Il concetto di metalinguaggio di codifica SGML XML e TEI: introduzione alla codifica dei testi letterari Con la codifica dei testi si intende la rappresentazione dei testi stessi su un supporto digitale in un formato utilizzabile dall'elaboratore (Machine

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA E CSSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO PAG. 2 DI 13 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA

Dettagli

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo all INPS ed al Ministero dell Economia e delle Finanze Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo Allegato

Dettagli

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML La funzione di importazione consente di acquisire negli archivi del PSDR flussi di informazioni prodotti da sistemi elaborativi esterni. Il formato di importazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1 Tracciati flussi telematici di invio. Informazioni generali e standard adottati. Ogni comunicazione

Dettagli

Inquadramento XML. Il problema dell Information- Integration. Esempio

Inquadramento XML. Il problema dell Information- Integration. Esempio Inquadramento XML Dati semistrutturati Extensible Markup Language Document Type Definitions Leggere paragrafi 4.6, 4.7 Garcia- Molina et al. 1. Information Integration: estrarre informazioni da database

Dettagli

Esercitazione XML. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A.

Esercitazione XML. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. 2009-2010 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI

DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI Prot. 42914/2009 DIREZIONE CENTRALE SERVIZI AI CONTRIBUENTI Definizione delle modalità e dei termini per l effettuazione per via telematica degli adempimenti di cui all articolo 16, comma 10-bis, del decreto-legge

Dettagli

Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione

Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione 3 febbraio 23 Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Area Rete Unitaria - Sezione Interoperabilità Allegato tecnico alle linee guida del servizio di trasmissione di documenti

Dettagli

Documento A. 2. Tracciati record.

Documento A. 2. Tracciati record. Documento A Tracciato Record per la compilazione dell Allegato 5A - Informazioni da trasmettere all ISVAP da parte delle imprese di assicurazione e riassicurazione, ai sensi dell articolo 36, del Regolamento

Dettagli

G I O R D A N I A L E S S A N D R A I T T S E R A L E G. M A R C O N I

G I O R D A N I A L E S S A N D R A I T T S E R A L E G. M A R C O N I Introduzione ad XML G I O R D A N I A L E S S A N D R A I T T S E R A L E G. M A R C O N I XML XML (Extensible Markup Language) è un insieme standard di regole sintattiche per modellare la struttura di

Dettagli

Il sistema di Cooperazione applicativa per la Rete delle Anagrafi

Il sistema di Cooperazione applicativa per la Rete delle Anagrafi Regione Toscana Giunta Regionale Servizio IITR Il sistema di Cooperazione applicativa per la Rete delle Anagrafi Pubblicazione degli Eventi Anagrafici Ver. 1.0 Draft. 1 DOCUMENTO: Pubblicazione degli eventi

Dettagli

Document Type Definition (DTD)

Document Type Definition (DTD) Laboratorio di Programmazione Distribuita Document Type Definition () Dott. Marco Bianchi Università degli Studi di L'Aquila bianchi@di.univaq.it http://di.univaq.it/~bianchi Relazione tra classi e oggetti

Dettagli

COMUNE DI SAGRADO. ALLEGATO AL MANUALE DI CONSERVAZIONE Affidatario Regione Friuli Venezia Giulia ATTRIBUTI COMUNI A TUTTE LE CLASSI DOCUMENTALI

COMUNE DI SAGRADO. ALLEGATO AL MANUALE DI CONSERVAZIONE Affidatario Regione Friuli Venezia Giulia ATTRIBUTI COMUNI A TUTTE LE CLASSI DOCUMENTALI ALLEGATO AL MANUALE DI CONSERVAZIONE Affidatario Regione Friuli Venezia Giulia ATTRIBUTI COMUNI A TUTTE LE CLAS DOCUMENTALI Allegato alla deliberazione giuntale n. 17 del 02/03/2015 Pag.2 di 6 Indice 1.

Dettagli

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b]

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b] 7 CHECK LIST 7.1 Tabella di Controllo sezione 1 A R.1.1 [TU4452000/52/1/a] Garanzie di sicurezza e integrità del sistema A R.1.2 [DPCM311000/7/1] Requisiti minimi di sicurezza del sistema operativo dell

Dettagli

Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche

Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche Il presente documento ha lo scopo di fornire le specifiche tecniche del messaggio contenente la lista degli Attestati, inviato da

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente ALLEGATO A Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI... 3 2. CONTENUTO DEL FILE... 3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 4 2.3 LIMITI DELLE

Dettagli

Infrastrutture INFormatiche Ospedaliere 2 Corso di laurea di Ingegneria Medica. Indice

Infrastrutture INFormatiche Ospedaliere 2 Corso di laurea di Ingegneria Medica. Indice Indice 4. XML Extensible Markup Language...2 4.1 Usi di XML...3 4.2 Caratteristiche di XML...3 4.3 Elementi...5 4.4 Attributi...5 4.4.1 Documento XML ben formato...6 4.5 Informazioni di controllo...6 4.5.1

Dettagli

XML: La nascita del linguaggio

XML: La nascita del linguaggio XML: introduzione alla codifica dei testi Con la codifica dei testi si intende la rappresentazione dei testi stessi su un supporto digitale in un formato utilizzabile dall'elaboratore (Machine Readable

Dettagli

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni:

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni: XML: DTD Da un punto di vista cronologico, il primo approccio per la definizione di grammatiche per documenti XML è rappresentato dai Document Type Definition (DTD). Un DTD è un documento che descrive

Dettagli

Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti

Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti (integrazione documento) 1 DOCUMENTO:. 1.2 Emesso da: EMISSIONE VERIFICA APPROVAZIONE Nome firma Verificato da: Approvato da: Area ISIC LISTA

Dettagli

Flusso informativo per il monitoraggio dei consumi di medicinali in ambito ospedaliero

Flusso informativo per il monitoraggio dei consumi di medicinali in ambito ospedaliero Flusso informativo per il monitoraggio dei consumi di medicinali in ambito ospedaliero Gestione Accoglienza Flussi Versione 1.0 05/06/2009 SISN_SSW MSW_FARUM_OSP_MTR_GAF.doc Pagina 1 di 12 Storia del documento

Dettagli

ALLEGATO AL MANUALE DI CONSERVAZIONE Affidatario Regione Friuli Venezia Giulia ATTRIBUTI COMUNI A TUTTE LE CLASSI DOCUMENTALI

ALLEGATO AL MANUALE DI CONSERVAZIONE Affidatario Regione Friuli Venezia Giulia ATTRIBUTI COMUNI A TUTTE LE CLASSI DOCUMENTALI AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA DI SPILIMBERGO Azienda pubblica di servizi alla persona ex L.r. 19/2003 Viale Barbacane, 19-33097 Spilimbergo PN Tel. 0427 2134 Fax 0427 41268 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 3 2.3

Dettagli

CAMBIO UTILIZZATORE :

CAMBIO UTILIZZATORE : CAMBIO UTILIZZATORE : Il cambio nominativo dei titoli di accesso potrà essere vietato in qualsiasi momento dalle Autorità competenti. Tale cambio, ove ammesso, potrà essere richiesto esclusivamente su

Dettagli

Linguaggi per il web oltre HTML: XML

Linguaggi per il web oltre HTML: XML Linguaggi per il web oltre HTML: XML Luca Console Con XML si arriva alla separazione completa tra il contenuto e gli aspetti concernenti la presentazione (visualizzazione). XML è in realtà un meta-formalismo

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE ELETTRONICA DELLE PRESCRIZIONI MEDICHE DEMATERIALIZZATE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011) PARTE 1: PRESCRIZIONE VERSIONE DEL 01 03 2016 Pag. 2 di 61

Dettagli

XML e Basi di Dati Corso di Basi di Dati 1. XML e basi di dati. Angelo Montanari. Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine

XML e Basi di Dati Corso di Basi di Dati 1. XML e basi di dati. Angelo Montanari. Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine XML e Basi di Dati Corso di Basi di Dati 1 XML e basi di dati Angelo Montanari Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine XML e Basi di Dati Corso di Basi di Dati 2 Cos è XML XML è l

Dettagli

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015)

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015) MANUALE UTENTE contenente le specifiche tecniche necessarie per la trasmissione delle negoziazioni dei cambiavalute art. 5, comma 1, della circolare n. 24/15 (Aggiornamento 08 ottobre 2015) OAM Organismo

Dettagli

Formati di interscambio

Formati di interscambio Università degli Studi di Brescia Elementi di informatica e Programmazione Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale EXCEL Docente: Marco Sechi E-mail: marco.sechi@unibs.it Vers. 11/10/2015 Formati

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE ELETTRONICA DELLE PRESCRIZIONI MEDICHE DEMATERIALIZZATE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011) PARTE 1: PRESCRIZIONE VERSIONE DELL 11 05 2015 Pag. 2 di 94

Dettagli

Via Aldo Moro, 109 65019 Pianella (PE) tel. 392 0733309 tel. 085 4988692 fax. 085 4988692 info@ciaotickets.it

Via Aldo Moro, 109 65019 Pianella (PE) tel. 392 0733309 tel. 085 4988692 fax. 085 4988692 info@ciaotickets.it Via Aldo Moro, 109 65019 Pianella (PE) tel. 392 0733309 tel. 085 4988692 fax. 085 4988692 info@ciaotickets.it Presentazione dei nuovi ed economici servizi di biglietteria SIAE in prestampa massiva A partire

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Progetto per la costruzione del sistema di monitoraggio delle attività dei Fondi Paritetici Interprofessionali ISFOL ITALIA LAVORO Fase di sperimentazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 32 DEL 6 GIUGNO 2011

CIRCOLARE N. 32 DEL 6 GIUGNO 2011 CIRCOLARE N. 32 DEL 6 GIUGNO 2011 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Disciplinare Sistema informatico per la

Dettagli

Decreto Ministeriale del 13/07/2000

Decreto Ministeriale del 13/07/2000 Decreto Ministeriale del 13/07/2000 Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 171 del 24/07/2000 (così come modificato dal Provvedimento dell Agenzia delle Entrate n. 2004/137221 del 3 agosto 2004) Attuazione

Dettagli

Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche

Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche Allegato 2 Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML Specifiche Tecniche Il presente documento ha lo scopo di fornire le specifiche tecniche del messaggio contenente la lista degli Attestati,

Dettagli

DENUNCIA TELEMATICA PER CA.DI.PROF.

DENUNCIA TELEMATICA PER CA.DI.PROF. M:\Manuali\Ca.di.prof\DENUNCIA TELEMATICA PER CADIPROF.doc DENUNCIA TELEMATICA PER CA.DI.PROF. Aggiornato al 04 Agosto 2009 1.1. ANAGRAFICA STUDIO DATI STUDIO...1 1.2. ANAGRAFICA DITTA...2 1.3. ANAGRAFICA

Dettagli

BRESCIA CALCIO MEMBERSHIP CARD

BRESCIA CALCIO MEMBERSHIP CARD BRESCIA CALCIO MEMBERSHIP CARD Termini, Condizioni e Regolamento d uso 1. Caratteristiche minime dei servizi dedicati ai partecipanti dell'iniziativa: BRESCIA CALCIO MEMBERSHIP CARD è una tessera di adesione

Dettagli

FLUPER-WEB : Gestione Flussi Personale Sanitario. Manuale d uso del software applicativo FLUPER

FLUPER-WEB : Gestione Flussi Personale Sanitario. Manuale d uso del software applicativo FLUPER REGIONE LOMBARDIA GESTIONE FLUSSI PERSONALE SANITARIO (FLUPER-WEB) versione Marzo 200 Manuale d uso del software applicativo FLUPER 1 INDICE Sommario ACCESSO AL SISTEMA... 4 INTERFACCIA UTENTE... 4 WORKFLOW

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 160358/2014 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Prot. 2010/83561 Approvazione del modello per la richiesta di registrazione degli atti (modello 69) e del nuovo modello di comunicazione dei dati catastali per le cessioni, risoluzioni e proroghe dei contratti

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: PROT. R.U. 2013/121812 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. Comunicazione da parte degli operatori finanziari richiamati dall articolo 7, sesto

Dettagli

DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP

DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP 1. SEGNALAZIONE DI CANCELLAZIONE a. Tabella di sintesi relativa alle operazioni di cancellazione a pag.9 del Manuale Operativo - Standard: i. le

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE ELETTRONICA DELLE PRESCRIZIONI MEDICHE DEMATERIALIZZATE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011) PARTE 1: PRESCRIZIONE VERSIONE DEL 13 06 2014 Pag. 2 di 95

Dettagli

Regolamento del concorso a premi JUVENTUS MY PASSPORT

Regolamento del concorso a premi JUVENTUS MY PASSPORT Regolamento del concorso a premi JUVENTUS MY PASSPORT IMPRESA PROMOTRICE Juventus Football Club S.p.A. con sede legale e amministrativa in Torino, Corso Galileo Ferraris, 32 Codice Fiscale e Partita IVA

Dettagli

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI Pagina 1 di 18 INDICE 1 Introduzione... 3 1.1 Oggetto...3 1.2 Struttura generale user file...4 1.3 Controlli effettuati dal sistema sullo User file...5 2 Layout

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo Allegato B SPECIFICHE TECNICHE PER LA TRASMISSIONE DELLE COMUNICAZIONI RELATIVE AL RISULTATO CONTABILE

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA FORNITURA DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE DELL ELENCO NAZIONALE DELLE DISCIPLINE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011)

PROGETTO TESSERA SANITARIA FORNITURA DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE DELL ELENCO NAZIONALE DELLE DISCIPLINE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011) PROGETTO TESSERA SANITARIA FORNITURA DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE DELL ELENCO NAZIONALE DELLE DISCIPLINE (DECRETO 2 NOVEMBRE 2011) VERSIONE 16 03 2015 Pag. 2 di 11 INDICE 1. REVISIONI DEL DOCUMENTO

Dettagli

1) entro dieci giorni lavorativi dalla data dell atto di conferimento dell incarico:

1) entro dieci giorni lavorativi dalla data dell atto di conferimento dell incarico: ALLEGATO 12 Informazioni da trasmettere all IVASS da parte delle imprese di assicurazione e riassicurazione ai sensi dell articolo 36 del Regolamento ISVAP n. 5/2006. Le imprese che hanno conferito incarichi

Dettagli

PERSEO 2.0.1 SISTEMA DI BIGLIETTERIA, PREVENDITE ON-LINE E CONTROLLO ACCESSI

PERSEO 2.0.1 SISTEMA DI BIGLIETTERIA, PREVENDITE ON-LINE E CONTROLLO ACCESSI PERSEO 2.0.1 SISTEMA DI BIGLIETTERIA, PREVENDITE ON-LINE E CONTROLLO ACCESSI Riconoscimento di validità del 14 luglio 2011, rilasciato dall Agenzia delle Entrate e dalla SIAE SMATERIALIZZAZIONE DEI TITOLI

Dettagli

Parte A. Allegato 2 Parte A

Parte A. Allegato 2 Parte A Parte A Specifiche tecniche per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. AVVERTENZE GENERALI... 3 3. CONTENUTO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Prot. 2011/ 35830 Attivazione delle procedure telematiche per il pagamento dell'imposta sostitutiva delle imposte ipotecaria e catastale per i contratti di leasing immobiliare di cui all'art.1, comma 16,

Dettagli

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Indice degli argomenti Introduzione 1. Normativa di riferimento per la fatturazione elettronica verso la P.A. 2. Integrazione Gestionale 1

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C SPAZIO RISERVATO ALL IVASS ALLEGATO 3 Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C BOLLO (applicare obbligatoriamente una

Dettagli

Fatturazione Elettronica. Accettazione/Rifiuto fatture

Fatturazione Elettronica. Accettazione/Rifiuto fatture Accettazione/Rifiuto fatture Versione 1.0 06/06/2014 La fattura è il documento amministrativo per eccellenza, il più importante documento aziendale in grado di rappresentare nel tempo un operazione commerciale,

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006 1 SPECIFICHE TECICHE PER LO SCAMBIO DI IFORMAZIOI TRA COMUI ED AGRAFE TRIBUTARIA I MODALITA FILE TRSFER Luglio 2006 2 1. GEERALITA Il presente documento è stato redatto per illustrare le modalità di scambio

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 61273 /2011 protocollo Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2011 e alla Comunicazione

Dettagli

PROGRAMMA TESSERA DEL TIFOSO

PROGRAMMA TESSERA DEL TIFOSO La S.S.Lazio SpA rende noto che, in ottemperanza agli obblighi imposti dalle vigenti normative in materia e a quanto richiesto e sollecitato dall Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e

Dettagli

XML. Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi. XML: Extensible Markup Language:

XML. Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi. XML: Extensible Markup Language: XML Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi XML: cosa è XML: Extensible Markup Language: è un linguaggio che consente la rappresentazione di documenti e dati strutturati su supporto

Dettagli

1. 2. 3. 4a. 4c.. 4b. 5a. RIGA 1 RIGA 2 RIGA 3 RIGA 4 RIGA 5 RIGA 6 RIGA 7 RIGA 8

1. 2. 3. 4a. 4c.. 4b. 5a. RIGA 1 RIGA 2 RIGA 3 RIGA 4 RIGA 5 RIGA 6 RIGA 7 RIGA 8 CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE REPUBBLICA ITALIANA 1.. 3. 4a. 4c.. 4b. 5a. 5b. 9. 9 10 RIGA 1 RIGA RIGA 3 RIGA 4 RIGA 5 RIGA 6 RIGA 7 RIGA 8 Nome campo Descrizione Tipologia 1 Lunghezza Note 1¹

Dettagli

Gestione Richieste Patenti Web

Gestione Richieste Patenti Web >> Specifiche Integrazione Web Services RTI Gestione Richieste Patenti Web Servizio di Sviluppo SVI Versione 1.0-07 Dicembre 2009 Indice dei contenuti 1 GENERALITA... 6 1.1 Lista di distribuzione...6 1.2

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: Prot. RU n.75159 del 30.5.2014 Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della detrazione di cui all'articolo 1,

Dettagli

Verifica massiva delle Inadempienze. Linee Guida per Operatori di Verifica

Verifica massiva delle Inadempienze. Linee Guida per Operatori di Verifica Verifica massiva delle Inadempienze Linee Guida per Operatori di Verifica Roma 15 gennaio 2009 INDICE 1. INTRODUZIONE... 4 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 2. DESCRIZIONE DELLA PROCEDURA... 5 2.1

Dettagli

La scommessa sportiva Ricevuta di partecipazione

La scommessa sportiva Ricevuta di partecipazione SPORT La scommessa sportiva Ricevuta di partecipazione La ricevuta di partecipazione, rilasciata su autorizzazione del sistema di controllo dell AAMS, rappresenta l unico titolo di scommessa. Su una ricevuta

Dettagli

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni Roberta Gerboni Introduzione Lo sviluppo tecnologico relativo alle reti il crescente sviluppo della distribuzione di hardware per la comunicazione hanno reso necessaria Semantic Web significa un Web comprensibile

Dettagli

DEFINIZIONE DEI TRACCIATI RECORD PER LA PRESENTAZIONE TELEMATICA DELLA DICHIARAZIONE MUD VERSIONE 4.00/12

DEFINIZIONE DEI TRACCIATI RECORD PER LA PRESENTAZIONE TELEMATICA DELLA DICHIARAZIONE MUD VERSIONE 4.00/12 Questo documento sostituisce ogni precedente versione di tracciati record MUD Rifiuti Speciali, Intermediazione, Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, VeicoliFuori Uso Nota Introduttiva

Dettagli

Introduzione al linguaggio XML, extensible Markup Language

Introduzione al linguaggio XML, extensible Markup Language Introduzione al linguaggio XML, extensible Markup Language Lezione del Corso Interazione Uomo Macchina 1, Docente Francesco Mele Corso di Laurea in Informatica Università di Napoli Federico II, Anno Accademico

Dettagli