COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE"

Transcript

1 COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

2 la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i campi già contenuti nel CUD/2008 sono riportati con la stessa numerazione ed evidenziati con il tratteggio le informazioni relative ad ogni percipiente devono essere contenute in un unica comunicazione ciascuna comunicazione deve essere contraddistinta da un diverso numero progressivo da evidenziare nell apposito riquadro posto nella parte in alto a sinistra e dal codice fiscale del dichiarante posto in alto a destra ESPOSIZIONE DEI DATI dati fiscali: devono essere indicati all unità di euro mediante troncamento dei decimali dati previdenziali: devono essere arrotondati all unità di euro secondo le regole ordinarie di arrotondamento

3 novità punto 8: deve essere compilato per evidenziare le situazioni che possono assumere rilevanza ai fini del riconoscimento della deduzione per contributi o premi versati ad una forma pensionistica complementare e/o individuale. In tale campo vanno inseriti i seguenti codici numerici: 1 per i soggetti per i quali è prevista la deducibilità dei contributi versati per un importo non superiore a 5.164,57 euro; 2 nel caso di soggetti iscritti alle forme pensionistiche per le quali è stato accertato lo squilibrio finanziario ed approvato il piano di riequilibrio da parte del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale; 3 per i lavoratori di prima occupazione successiva alla data del 1 gennaio 2007; 4 per i dipendenti pubblici codice alfabetico convenzionale A per indicare, in capo allo stesso percipiente, più situazioni verificatesi nel corso dell anno e riconducibili a più codici numerici In tal caso nelle annotazioni con il codice BD occorre dare distinta indicazione di ciascuna situazione e del relativo codice

4 indicare il codice fiscale ed i dati anagrafici del contribuente NOVITA - domicilio fiscale alla data del 1 gennaio 2007; - domicilio fiscale alla data del 31 dicembre 2007 ovvero alla data di cessazione del rapporto di lavoro; - domicilio fiscale alla data del 1 gennaio 2008 il domicilio fiscale alla data del 31 dicembre 2007 ovvero alla data di cessazione del rapporto di lavoro ed il domicilio fiscale alla data del 1 gennaio 2008 sono da indicare solo se diversi dal domicilio fiscale al 1 gennaio 2007 N.B.: gli effetti delle variazioni di domicilio fiscale decorrono dal sessantesimo giorno successivo a quello in cui si sono verificati

5 punto 1 e 2: totale dei redditi di lavoro dipendente ed assimilati per i quali è possibile teoricamente fruire delle detrazioni. Gli importi sono indicati al netto: - degli oneri deducibili articolo 10 d.p.r. 917/1986 esposti nei successivi punti 37 e 38; - dei contributi previdenziali ed assistenziali che non hanno concorso a formare il reddito. i compensi corrisposti in relazione a collaborazioni coordinate e continuative e collaborazioni a progetto sono indicati nel campo 1

6 punti 3 e 4: numero dei giorni compresi nel periodo di durata del rapporto di lavoro o di pensione per i quali il percipiente ha diritto alle detrazioni per lavoro dipendente o pensione da compilare anche se il contribuente non ha diritto alle detrazioni o ha richiesto la non applicazione in caso di conguaglio di redditi di lavoro dipendente e pensione indicare i giorni per i quali teoricamente competono le detrazioni la cui somma non deve eccedere 365 giorni Nella sezione annotazioni con il codice AI: - specificare per ciascun periodo di lavoro di durata inferiore all anno, la data di inizio e la data di fine del rapporto; - in presenza di una pluralità di rapporti di lavoro nel corso dell anno, l informazione di cui sopra deve essere fornita per ogni rapporto; - nel caso di conguaglio di redditi di lavoro dipendente e di pensione, dare distinta indicazione del periodo con riferimento a ciascuno dei redditi conguagliati

7 novità punto 5: totale delle ritenute d acconto che risultano dalle operazioni di conguaglio, anche se non ancora totalmente pagate per incapienza della retribuzione (in tal caso compilare anche casella 53). Il dato deve essere indicato al netto: - delle detrazioni per carichi di famiglia (punto 30); - delle detrazioni per lavoro dipendente e/o assimilati (punto 31); - delle detrazioni per oneri (punto 32); - del credito d imposta eventualmente riconosciuto per le imposte pagate all estero a titolo definitivo (punto 33) punto 6: addizionale regionale all Irpef determinata in fase di conguaglio che sarà poi prelevata in rate nel corso del periodo d imposta 2008 ovvero in un unica soluzione in caso di cessazione del rapporto di lavoro punto 7: addizionale regionale all Irpef 2006 trattenuta nel corso del 2007 (importo esposto al campo 6 del modello 770/2007) punto 8: addizionale regionale all Irpef 2007 trattenuta nel 2007 dal datore di lavoro in caso di cessazione del rapporto di lavoro nel corso del 2007 (già indicata nel punto 6)

8 PUNTI DA 9 A 13: ADDIZIONALE COMUNALE ALL IRPEF punto 9: saldo dell addizionale comunale all Irpef 2006 trattenuta nel 2007 dal sostituto d imposta (importo esposto al campo 7 del modello 770/2007); punto 10: importo dell addizionale comunale all Irpef effettivamente trattenuta dal datore di lavoro a titolo d acconto per il periodo d imposta 2007; il campo non va compilato qualora il comune di domicilio del lavoratore non ha deliberato l applicazione dell addizionale punto 11: importo dovuto a saldo per il periodo d imposta 2007

9 punto 12: ammontare dell addizionale comunale all Irpef 2007 trattenuta nel 2007 in caso di cessazione del rapporto di lavoro nel corso del L importo è indicato al netto dell acconto 2007 riportato al punto 10. punto 13: indicare l importo dovuto a titolo di acconto per il 2008 Cessazione del rapporto di lavoro nel corso del 2007 punto 10: indicare l importo dell addizionale comunale all Irpef effettivamente trattenuta dal sostituto d imposta a titolo d acconto; punto 11: indicare l importo dell addizionale comunale all Irpef effettivamente trattenuta dal sostituto a titolo di saldo; punto 12: indicare l importo dell addizionale comunale all Irpef trattenuta dal sostituto al netto dell acconto 2007 riportato al punto 10; punto 13: non deve essere compilato Qualora l ammontare dovuto a titolo di addizionale comunale sulle retribuzioni corrisposte nel 2007 è inferiore all acconto certificato nel Cud rilasciato per il periodo precedente (campo 7-bis CUD 2007), indicare al punto 10 tale minore importo di addizionale comunale effettivamente trattenuto al netto di quanto eventualmente restituito

10 novità punti 21 e 22: primo e secondo o unico acconto irpef al netto delle eventuali maggiorazioni per rateazione o ritardato pagamento punto 24: ammontare dell acconto di addizionale comunale all Irpef trattenuto nell anno dal datore di lavoro al dipendente che si è avvalso dell assistenza fiscale. L importo è al netto delle eventuali maggiorazioni per rateazione o ritardato pagamento punti 26, 27 e 28: crediti di Irpef, di addizionale regionale e di addizionale comunale all irpef relativi all anno precedente derivanti da assistenza fiscale, per qualsiasi motivo non rimborsati nel corso del 2007

11 punto 29: imposta lorda calcolata sul totale imponibile evidenziato ai punti 1 e 2 non deve essere compilato nel caso di redditi erogati agli eredi punto 30: importo complessivo delle detrazioni eventualmente spettanti per coniuge e familiari a carico punto 30-bis: importo delle detrazioni per famiglie numerose che ha trovato capienza nell imposta lorda diminuita delle altre detrazioni (quindi importo di ulteriore detrazione già compreso al punto 30) punto 30-ter: importo delle detrazioni per famiglie numerose che non ha trovato capienza nell imposta lorda (quindi importo di ulteriore detrazione già compreso nel punto 30)

12 punto 31: importo della detrazione per lavoro dipendente punto 32: importo delle detrazioni per oneri, anche se non totalmente godute per effetto di incapienza di imposta. Si tratta: - dell importo complessivo generato dalla detrazione per oneri, di cui all articolo 15 D.P.R. 917/1986, del 19% o 20% sull importo eventualmente esposto al campo 43 del CUD 2008; - dell importo della detrazione forfetaria pari a 516,46 relativa alle spese di mantenimento del cane guida

13 punto 37: indicare - totale oneri per i quali è prevista la deducibilità dal reddito complessivo (sono le somme che il datore di lavoro ha accettato di conguagliare per conto del dipendente - ad es. assegno corrisposto al coniuge); - erogazioni effettuate in conformità a contratti collettivi o ad accordi o regolamenti aziendali a fronte di spese sanitarie che non hanno concorso a formare reddito. Non vanno indicati i contributi e premi versati alle forme pensionistiche complementari in quanto dovranno essere evidenziati nei punti da 38 a 41. punto 38: ammontare dei contributi e premi diversi dal TFR che il datore di lavoro ed il dipendente hanno eventualmente versato alle forme di previdenza complementare, esclusi dal reddito di cui ai punti 1 e 2

14 punto 39: importo dei contributi e premi versati alla previdenza complementare non esclusi dai redditi indicati nei campi 1 e 2. Si tratta quindi della quota di contributi eccedente i limiti previsti dall articolo 10 del TUIR punto 40: importo complessivo dei contributi versati dal lavoratore di prima occupazione (dopo il 1 gennaio 2007) e dal datore di lavoro limitatamente ai primi cinque anni di partecipazione alle forme pensionistiche complementari. E consentito, nei 20 anni successivi al quinto anno di partecipazione al fondo, dedurre (per un importo non superiore a 2.582,29 annui) dal reddito complessivo: - i contributi eccedenti 5.164,57; - i contributi pari alla differenza tra ,85 euro e la contribuzione versata nei primi cinque anni di partecipazione. punti 41 e 42: indicare l importo della contribuzione versata per i familiari a carico ed il relativo codice fiscale punto 43: importo complessivo degli oneri per i quali spetta teoricamente la detrazione d imposta del 19% e del 20% sulla somma indicata nel punto 32

15 novità punto 44: importo versato dal datore di lavoro e/o dal lavoratore ad enti o casse aventi fine assistenziale a fronte di disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale. Non concorrono a formare reddito fino ad un limite complessivo di 3.615,20 punto 45: codice fiscale dell ente o cassa avente fine assistenziale ai quali il dipendente e/o datore di lavoro ha versato contributi per assistenza sanitaria punto 46: barrare la casella qualora il datore di lavoro abbia stipulato a favore del dipendente assicurazioni sanitarie con o senza trattenuta a carico di quest ultimo oppure abbia semplicemente pagato una polizza sanitaria intestata al dipendente ma stipulata da altri punto 47: barrare nell ipotesi in cui il dipendente ha chiesto di applicare una maggiore aliquota rispetto a quella prevista per il reddito erogato punto 48: indicare il codice B nel caso di riconoscimento della detrazione minima di euro prevista per i rapporti di lavoro a tempo determinato punti 50 e 51: compilare quando il dipendente ha chiesto di considerare ai fini del conguaglio altri redditi o il reddito dell abitazione principale e delle pertinenze

16 punto 53: importo dell Irpef che il dipendente ha chiesto di trattenere nei periodi di paga successivi a quello entro il quale devono terminare gli effetti economici delle operazioni di conguaglio. L importo è al netto degli interessi dello 0,50% punto 54: indicare l importo dell Irpef trattenuto dal sostituto successivamente al 28 febbraio 2007 a causa di incapienza in sede di conguaglio. Tale importo è indicato al punto 43 del modello 770/2007 punto 55: riguarda solo gli enti pubblici

17 punti 56 e 57: importi corrisposti da altri soggetti e conguagliati dal sostituto d imposta (già compresi nei punti 1 o 2) La compilazione è necessaria quando: - il dipendente chiede al datore di lavoro di effettuare le ritenute tenendo conto anche di quanto corrisposto da altri soggetti; - si verifica un passaggio di dipendenti senza interruzione del rapporto di lavoro indipendentemente dall estinzione del precedente sostituto; - si verifica l interruzione del rapporto di lavoro anteriormente all estinzione del sostituto d imposta e la successiva riassunzione da parte del sostituto subentrante; - nell ipotesi di successione mortis causa, l erede prosegue l attività del sostituto deceduto

18 punti da 58 a 68: qualora vi siano redditi corrisposti da più soggetti devono essere utilizzati più righi, esponendo i dati relativi a ciascun sostituto più rapporti con medesimo sostituto nel modello 770 ai fini fiscali compilare un solo riquadro con i dati del conguaglio complessivo punto 59: causa che ha determinato il conguaglio del reddito corrisposto da altri soggetti 1 passaggio dipendenti senza interruzione rapporto lavoro tabella SE 5 redditi corrisposti da altri soggetti comunicati dall erogante al sostituto 6 redditi corrisposti da altri soggetti dei quali di dipendente ha chiesto di tenere conto nelle operazioni di conguaglio In caso di passaggio diretto di dipendenti senza interruzione del rapporto di lavoro e senza estinzione del soggetto cedente, quest ultimo dovrà indicare il codice 8 punto 60: indicare, con il codice 1 o 2, se il reddito conguagliato è stato ricompreso nei campi 1 o 2

19 nei punti da 69 a 73 indicare gli importi complessivi dei redditi assoggettati a ritenuta a titolo d imposta e le relative ritenute Irpef e di addizionale regionale all Irpef Si tratta di: - compensi percepiti da soggetti impegnati in lavori socialmente utili in regime agevolato; - compensi percepiti da soggetti non residenti in relazione a rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; - prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita comprese nel maturato dall punto 74: va indicata la causale tra le quali in particolare: - il codice 2 in caso di compensi percepiti da soggetti non residenti in relazione a rapporti di collaborazione coordinata e continuativa

20 ARRETRATI: emolumenti per prestazioni di lavoro dipendente ed assimilati riferiti ad anni precedenti corrisposti per effetto di: leggi contratti collettivi sentenze atti amministrativi sopravvenuti TASSAZIONE: aliquota media altre cause non dipendenti dalla volontà delle parti imponibile fiscale penultimo anno + imponibile fiscale ultimo anno no 2

21 punti 82, 83 e 84: importi complessivi e, relative ritenute, degli emolumenti arretrati di redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati relativi ad anni precedenti soggetti a tassazione separata al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali a carico del dipendente. Nel caso di corresponsione agli eredi di emolumenti arretrati indicare nel punto 86 l anno in cui si è aperta la successione punti da 87 a 93: ad integrazione di quanto già evidenziato nei punti da 82 a 86, indicare, per ciascun periodo di imposta, i dati dei compensi soggetti a tassazione separata relativi ad anni precedenti e le corrispondenti detrazioni e ritenute. Il punto 93 deve essere compilato nel caso di operazioni straordinarie comportanti il passaggio di dipendenti indicando il codice fiscale del precedente sostituto che ha erogato gli emolumenti arretrati utilizzare più righi qualora i compensi si riferiscano a più anni d imposta, specificando al punto 92 il diverso anno di riferimento

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

CUD 2010 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA. ntrate COMPILAZIONE DATI FISCALI. genzia.

CUD 2010 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA. ntrate COMPILAZIONE DATI FISCALI. genzia. genzia ntrate CUD 2010 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA ALLEGATO 2 COMPILAZIONE DATI FISCALI Generalità La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente,

Dettagli

Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014

Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014 n 07 del 14 febbraio 2014 circolare n 143 del 13 febbraio 2014 referente BERENZI/mr Certificazione dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati Novità Modello CUD 2014 Con il Provvedimento

Dettagli

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione:

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Indicazioni sulla Compilazione dei Quadri del Modello 730/2012 in presenza di CUD 2012 Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Reddito lavoro

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER CUD 2014 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2013 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA Codice fiscale

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale È stato approvato con provvedimento dell Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2014 Prot.5131-2014

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE ADEMPIMENTO NOVITÀ 2016 SOGGETTI INTERESSATI OGGETTO COME SI COMPILA CASI PRATICI CASI PARTICOLARI La certificazione lavoro dipendente,

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti

Dettagli

Il risultato della dichiarazione dei redditi

Il risultato della dichiarazione dei redditi Il risultato della dichiarazione dei redditi Capitolo 12 12.1 CONCETTI GENERALI 12.2 IRPEF : CALCOLO IMPOSTA LORDA 12.3 IRPEF : DALL IMPOSTA LORDA ALL IMPOSTA NETTA : LE DETRAZIONI 12.4 IRPEF : DALL IMPOSTA

Dettagli

La certificazione unica CUD

La certificazione unica CUD La certificazione unica CUD Il datore di lavoro sostituto d'imposta dei propri dipendenti: il CUD Entro il 28 febbraio di ogni anno (fino al 2007 il termine era il 15 marzo) il sostituto deve rilasciare

Dettagli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli Ecco qui di seguito, una sintesi della normativa generale che regola le operazioni relative al conguaglio di fine anno.

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2016 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2016

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2016 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2016 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2016 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2016 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

Paghe. Detrazioni Irpef e oneri deducibili Andrea Barone - Responsabile analisi normativa software lavoro WKI

Paghe. Detrazioni Irpef e oneri deducibili Andrea Barone - Responsabile analisi normativa software lavoro WKI Detrazioni Irpef e oneri deducibili Andrea Barone - Responsabile analisi normativa software lavoro WKI Voci della busta paga Finanziaria 2007 Limite di reddito Parametrazione a mese Misura Con il pagamento

Dettagli

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI)

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE Introduzione... pag. 14 Lo schema del CUD 2014 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

SERVIZIO CAF 730 PUNTO 1 - REDDITI PER I QUALI È POSSIBILE FRUIRE DELL INTERA NO TAX AREA

SERVIZIO CAF 730 PUNTO 1 - REDDITI PER I QUALI È POSSIBILE FRUIRE DELL INTERA NO TAX AREA Servizio Caf 730 Centro Assistenza Fiscale SERVIZIO CAF 730 INFORMATIVA N. 18 Prot. 2292 DATA 14.03.2006 Settore: Oggetto: Riferimenti: IMPOSTE SUI REDDITI Modello CUD e quadro C Modello CUD, Modello 730/2006

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014

Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014 ORIENTAMENTI FISCALI Ad uso degli Uffici 50&Più Caaf e strutture convenzionate Anno IX - N. 1 / 2014 Mod. CUD 2014: dati rilevanti per la compilazione del mod. 730/2014 Dichiarazione congiunta: i contribuenti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in regime di contribuzione definita, sono

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa al fondo pensione aperto a contribuzione definita

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2016

CERTIFICAZIONE UNICA2016 CERTIFICAZIONE UNICA2016 TIPO I COMUNICAZIONE ATI RELATIVI AL SOSTITUTO Annullamento Sostituzione Cognome o enominazione Nome Telefono o fax prefisso numero Indirizzo di posta elettronica ATI RELATIVI

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

CUD 2005 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE AGENZIA DELLE ENTRATE. 1.1 Finalità. del trattamento. 1.2 Dati comuni. 1.

CUD 2005 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE AGENZIA DELLE ENTRATE. 1.1 Finalità. del trattamento. 1.2 Dati comuni. 1. CUD 2005 AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE ALLEGATO 1 La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati deve essere consegnata, in duplice copia, al

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro

Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro Assegni al coniuge separato: adempimenti del datore di lavoro Roberto Vinciarelli - Consulente del lavoro Misura Addebito della separazione Inadempimento dell obbligato e potere di assegnazione Soggetti

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

AXA progetto pensione più

AXA progetto pensione più AXA progetto pensione più PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE allegato alla nota informativa edizione 2015 AXA Assicurazioni S.p.A. AXA progetto

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) ARCO FONDO NAZIONALE PENSIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL LEGNO, SUGHERO, MOBILE ARREDAMENTO, BOSCHIVI/FORESTALI, LATERIZI E MANUFATTI IN CEMENTO, LAPIDEI, MANIGLIE

Dettagli

Somme e valori. applica. Certifi ca i redditi nel Modello CUD LO SCHEMA DEL CUD 2012 - CERTIFICAZIONE UNICA DIPENDENTI

Somme e valori. applica. Certifi ca i redditi nel Modello CUD LO SCHEMA DEL CUD 2012 - CERTIFICAZIONE UNICA DIPENDENTI Sezione prima - Introduzione Introduzione INTRODUZIONE Il datore di lavoro, in qualità di sostituto di imposta, ai sensi dell art. 4, comma -ter del DPR n. 322/1998, è tenuto a rilasciare al contribuente

Dettagli

Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista

Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista ADEMPIMENTO " NOVITA " FISCO I contribuenti che possiedono redditi di lavoro dipendente,

Dettagli

Fiscal Flash N. 41. Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) La notizia in breve 20.02.2014. Premessa

Fiscal Flash N. 41. Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) La notizia in breve 20.02.2014. Premessa Fiscal Flash La notizia in breve N. 41 20.02.2014 Entro fine mese la consegna della certificazione unica (CUD) Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: CUD La certificazione unica dei redditi di lavoro

Dettagli

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali UniSalute per l Azienda: un know-how all avanguardia Soluzioni flessibili e innovative in linea con

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

CAPITOLO PRIMO MODELLO CUD 2012

CAPITOLO PRIMO MODELLO CUD 2012 CAPITOLO PRIMO MODELLO CUD 2012 In questo capitolo si illustrano le modalità utilizzate dal sostituto d imposta per la compilazione del Modello CUD 2012. Riteniamo, infatti, che ciò possa aiutare a riportare

Dettagli

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E IL QUADRO C

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E IL QUADRO C I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E IL QUADRO C INDICAZIONI GENERALI I redditi di lavoro dipendente e assimilati Sono redditi di lavoro dipendente quelli che derivano da rapporti

Dettagli

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*)

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) 18 Luglio 2012 SCADE IL 31 LUGLIO 2012 IL

Dettagli

MODELLO CUD 2008 A cura di Area Impresa Srl Guido Andrea Lanfranchi. Centro Studi Castelli. VideoLavoro 14 FEBBRAIO 2008

MODELLO CUD 2008 A cura di Area Impresa Srl Guido Andrea Lanfranchi. Centro Studi Castelli. VideoLavoro 14 FEBBRAIO 2008 1 MODELLO CUD 2008 A cura di Area Impresa Srl Guido Andrea Lanfranchi Centro Studi Castelli VideoLavoro 14 FEBBRAIO 2008 CUD 2008 SOGGETTI OBBLIGATI DATORI DI LAVORO E ALTRI ENTI EROGANTI ENTI PUBBLICI

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5034 IntegrazionePensionisticaAurora Documento sul regime

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA ASSICURAZIONI VITA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 14 MARZO 2008 Informativa n. 25 QUADRO C: MODALITÀ

Dettagli

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE

I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE I REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E IL QUADRO C INDICAZIONI GENERALI I redditi di lavoro dipendente e assimilati Sono redditi di lavoro dipendente quelli che derivano da rapporti

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi.

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi. FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA D.M. LAVORO 5.6.2001 - ISCRIZIONE ALBO FONDI PENSIONE N 116 DOCUMENTO FISCALE

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE UNICA 2016

LA CERTIFICAZIONE UNICA 2016 LA CERTIFICAZIONE UNICA 2016 L Agenzia delle entrate, con provvedimento del 15 gennaio 2016, ha reso disponibile la versione definitiva della Certificazione Unica 2016, meglio nota come CU, da utilizzare

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 20 27.05.2014 Oneri deducibili Focus sui contributi per forme pensionistiche complementari e individuali Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi Contributi versati dal 1 gennaio 2007 I contributi versati a fondi

Dettagli

aggiornato al 31 luglio 2014

aggiornato al 31 luglio 2014 aggiornato al 31 luglio 2014 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi versati, a partire dal 1 gennaio 2007, dai

Dettagli

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Documento PREVIMODA FONDO PENSIONE

Dettagli

Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO

Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO Anno 2013 N. RF148 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO RIFERIMENTI D.LGS. 47/2000; D.LGS.

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

Previgest Fund Mediolanum

Previgest Fund Mediolanum Fondo Pensione aperto Previgest Fund Mediolanum Documento sul Regime Fiscale Società di Gestione Collocatore Unico Retro di copertina 2/7 Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fondo Pensione Complementare per i Geometri Liberi Professionisti FONDO PENSIONE FUTURA Iscritto al n. 166 all Albo COVIP DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

Circolare N.23 del 13 Febbraio 2014

Circolare N.23 del 13 Febbraio 2014 Circolare N.23 del 13 Febbraio 2014 CUD 2014. Scade il 28 febbraio il termine per la consegna ai contribuenti Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che il prossimo 28.02.2014 scade il termine

Dettagli

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015. Relatore:

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015. Relatore: GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO CERTIFICAZIONE UNICA 2015 12/02/2015 Relatore: Alessandro Dott. TODESCHELLI Dott. Comm.sta materia «Lavoro» OPEN Dot Com Servizio: Nome servizio Pag. 1 Torino,

Dettagli

10. L'irpef: aliquote e detrazioni

10. L'irpef: aliquote e detrazioni 1 di 7 21/05/2010 16.56 10. L'irpef: aliquote e detrazioni Dal 1 gennaio 2007 è in vigore un nuovo sistema di determinazione dell'irpef che, rispetto al precedente, è caratterizzato da: nuovi scaglioni

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

PrevAer Fondo Pensione

PrevAer Fondo Pensione Pagina 1 di 5 Documento sul Regime Fiscale aggiornato al 27 marzo 2015 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fondo Pensione complementare a capitalizzazione per gli operai agricoli e florovivaisti a DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Regime fiscale dei contributi (applicabile anche ai soggetti iscritti alla data del

Dettagli

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n.

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. BOZZA INTERNET del 9//0 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati

Dettagli

Oneri deducibili. Contributi

Oneri deducibili. Contributi Oneri deducibili Le spese che costituiscono oneri sono deducibili dal reddito complessivo del contribuente se non già dedotti nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formare il reddito

Dettagli

Le novità della previdenza complementare sul mod. Cud 2008 di Marco Piacenti

Le novità della previdenza complementare sul mod. Cud 2008 di Marco Piacenti Le novità della previdenza complementare sul mod. Cud 2008 di Marco Piacenti Iniziamo la pubblicazione di una serie di interventi di approfondimento sulle novità del modello Cud 2008. Si parte con l analisi

Dettagli

CUD 2013 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA. ntrate COMPILAZIONE DATI FISCALI. genzia.

CUD 2013 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA. ntrate COMPILAZIONE DATI FISCALI. genzia. genzia ntrate CUD 2013 ISTRUZIONI PER IL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA ALLEGATO 2 COMPILAZIONE DATI FISCALI Generalità La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente,

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede un

Dettagli

ISTRUZIONI della BOZZA della CU 2016 (si riportano in carattere azzurro le novità introdotte)

ISTRUZIONI della BOZZA della CU 2016 (si riportano in carattere azzurro le novità introdotte) ISTRUZIONI della BOZZA della CU 2016 (si riportano in carattere azzurro le novità introdotte) di Laura Colonnese Consulente del Lavoro La bozza del modello di Certificazione Unica 2016 (CU) riguarda il

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro 0 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE

Dettagli

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza e Riforme Istituzionali Decreto legge 24 aprile 2014, n 66 - Misure urgenti per la competitività

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE

INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE genzia ntrate CUD 2006 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE ALLEGATO 1 La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati deve essere consegnata, in duplice copia, al contribuente

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Helvetia Aequa è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5079. Helvetia Vita S.p.A.,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa Il Regime Fiscale di un Fondo Pensione è caratterizzato da tre momenti: 1. Contribuzione 2. Gestione Finanziaria

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE

INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE genzia ntrate CUD 2006 BOZZA INTERNET 14/9/2005 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE ALLEGATO 1 La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati deve essere consegnata, in

Dettagli

5.7 Quadro F Altri dati

5.7 Quadro F Altri dati Per ulteriori su questi oneri la voce Deduzione per oneri di famiglia Istruzioni per la compilazione Modello 730 Altre detrazioni Nel rigo E32 indicare le altre detrazioni diverse da quelle riportate nei

Dettagli

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le principali novità di quest anno Cedolare secca sulle locazioni Immobili di interesse storico-artistico

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 luglio 2014 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi

Dettagli

Codice fiscale Cognome o Denominazione Nome. Comune Prov. Cap Indirizzo. Indirizzo di posta elettronica. Cognome. Comune (o Stato estero) di nascita 6

Codice fiscale Cognome o Denominazione Nome. Comune Prov. Cap Indirizzo. Indirizzo di posta elettronica. Cognome. Comune (o Stato estero) di nascita 6 CUD 2002 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 7-BIS DEL D.P.R. 29 SETTEMBRE 1973, N. 600, RELATIVA ALL ANNO... BARRARE LA CASELLA SE GLI IMPORTI SONO ESPRESSI IN UNITÀ DI EURO DATI RELATIVI AL DATORE DI LAVORO,

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro 0 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE

Dettagli

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Con decreto del Ministero dell economia e delle finanze 31 gennaio

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa 9, 09 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL /0/0 e successive modificazioni Mod. N. DATI DEL ZANCAI LORIS M DATA DI NASCITA CONTRIBUENTE

Dettagli

Studio Tributario e Societario

Studio Tributario e Societario Studio Tributario e Societario Studio Tributario e Societario Convegno Novità Tributarie 2011/2012 Genova, 19 Gennaio 2012 La tassazione delle persone fisiche come stumento di redistribuzione della ricchezza:

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Aggiornamento del 30 gennaio 2015 1. REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI I contributi versati al FOPEN dal 1^ gennaio 2007 sono deducibili dal reddito complessivo dell aderente per

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

CUD 2003 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE AGENZIA DELLE ENTRATE. 1. Trattamento dei dati personali

CUD 2003 INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE AGENZIA DELLE ENTRATE. 1. Trattamento dei dati personali CUD 2003 AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMAZIONI PER IL CONTRIBUENTE ALLEGATO 1 La certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente e di quelli a questi assimilati deve essere consegnata al contribuente

Dettagli

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ Circolare informativa per la clientela Luglio Nr. 1 MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli 770/2014 Semplificato e Ordinario 2. Quadri che compongono il 770 3.

Dettagli