Scegliere. la forma giuridica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scegliere. la forma giuridica"

Transcript

1 Scegliere la forma giuridica 1

2 La scelta della forma giuridica è molto importante per chi vuole avviare un attività in proprio: una veste giuridica sbagliata può pregiudicare il successo dell iniziativa. Ad esempio, la forma cooperativa non è la più indicata per un agenzia di pubblicità; nessuno si sognerebbe di aprire una piccola attività commerciale sotto forma di società per azioni. Ma prima ancora di scegliere una forma giuridica piuttosto che un altra, è opportuno chiarirsi le idee su un punto fondamentale: che significa, sotto il profilo giuridico e fiscale, mettersi in proprio? Diventare imprenditore o avviare un attività autonoma? Mettersi in proprio è un espressione generica che si riferisce a tutte le attività di lavoro non dipendente: chiunque avvia un attività lavorativa in forma non subordinata si mette in proprio. Tutte le attività di lavoro indipendente si possono classificare in due categorie principali : attività di impresa; attività di lavoro autonomo. 2

3 3

4 Attività di impresa Per il Codice Civile l impresa è caratterizzata dai seguenti elementi: l esercizio di una attività economica diretta alla produzione o allo scambio di beni e di servizi; l organizzazione dell attività; la professionalità. Per non fare confusione: impresa, azienda, ditta Nel linguaggio comune, impresa, azienda e ditta sono usati come sinonimi. Giuridicamente tali termini definiscono, invece, tre concetti diversi: l impresa è l attività svolta dall imprenditore; l azienda è lo strumento necessario per svolgere tale attività: locali, mobili, macchinari, attrezzature, ecc.; la ditta è la denominazione commerciale dell imprenditore (art C.C.), cioè il nome con cui egli esercita l impresa distinguendola dalle imprese concorrenti: così come le persone devono avere un nome e un cognome, anche l impresa deve avere una ditta. L attività economica si considera organizzata e può assumere quindi caratteristiche d impresa quando è svolta attraverso un azienda. 4

5 Il Codice Civile definisce l azienda come il complesso dei beni organizzati dall imprenditore per l esercizio dell impresa : macchinari, impianti, attrezzature, locali, arredi, ecc., o più genericamente capitali. Tuttavia oltre che di capitali l azienda è fatta anche di lavoro: dipendenti, collaboratori ecc. Se l attività è esercitata con strumenti modesti e senza ricorrere al lavoro altrui, non è attività organizzata (e quindi non si considera impresa). Per esempio un grafico pubblicitario che lavora da solo e con l utilizzo di mezzi ridotti (studio in casa, telefono, PC, ecc.) non è considerato imprenditore (vedi Riquadro C) ma lavoratore autonomo. Non è richiesto che l imprenditore sia anche proprietario dell azienda: può anche prenderla in affitto. Quando l attività non è impresa Se si vuole avviare un attività: con un fine non economico (ad esempio un circolo bocciofilo); non organizzata tramite un azienda (ad esempio un fotografo ambulante con un attrezzatura modesta); 5

6 esercitata non in forma professionale (ad esempio delle ripetizioni private a tempo perso), è facile dedurre che non si tratta di impresa. Gli enti che hanno un obiettivo non economico quale quello morale, ricreativo, culturale, sportivo, scientifico, ecc., sono inquadrati in apposite figure giuridiche ( Associazioni, Fondazioni, ecc.). I tre tipi di imprenditore Il Codice Civile distingue tre figure fondamentali di imprenditore: imprenditore commerciale, da non confondere col commerciante; imprenditore agricolo; piccolo imprenditore, di cui l imprenditore artigiano rappresenta la figura più tipica. 6

7 Queste distinzioni non sono puramente accademiche: appartenere all una o all altra di queste figure giuridiche comporta una serie di conseguenze rilevanti sul piano amministrativo, fiscale, previdenziale e creditizio. 7

8 Piccolo imprenditore Il piccolo imprenditore in generale Secondo il Codice Civile sono piccoli imprenditori: i coltivatori diretti del fondo; gli artigiani; i piccoli commercianti; coloro che esercitano un attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia. Si tratta come si vede di una figura mista, che riunisce sia alcune attività dell imprenditore commerciale (ad es. il commercio in senso stretto) che quelle dell imprenditore agricolo. In generale si può dire che tale figura si caratterizza per le limitate dimensioni dell impresa, dove comunque il lavoro del titolare e dei familiari deve essere prevalente sia sul lavoro dei terzi che sul capitale investito nell azienda. 8

9 Sei imprenditore? Devi... _ Tutti gli imprenditori (commerciali, agricoli e piccoli) sono ora tenuti all iscrizione nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente, cioè quella della provincia in cui è posta la sede legale; _ I soli imprenditori commerciali sono inoltre obbligati, ai fini civilistici, alla tenuta delle scritture contabili, obbligo che peraltro, ai fini fiscali, finisce per estendersi anche a quasi tutti gli imprenditori. Tali scritture e la corrispondenza commerciale (fatture, lettere, ecc.) devono essere conservate per dieci anni. Avviare un attività autonoma Per il Codice Civile, con tale espressione si intende ogni attività lavorativa che prevede: l esecuzione, contro corrispettivo, di un opera o di un servizio; con lavoro prevalentemente proprio; senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente. 9

10 Come accennato all inizio, il lavoro autonomo si differenzia dall impresa principalmente per l assenza di una significativa organizzazione, cioè di una azienda. Secondo la normativa fiscale le attività autonome possono essere svolte nei modi seguenti: esercizio di arti o professioni; collaborazione coordinata e continuativa; lavoro autonomo occasionale. 10

11 Esercizio di arti o professioni Si considera tale lo svolgimento di attività di lavoro autonomo per professione abituale (anche se non esclusiva). Rientrano in questa categoria: gli artisti (pittori, musicisti, ecc.) e i professionisti dello sport e dello 11

12 spettacolo (calciatori, attori, ecc.); i professionisti intellettuali (avvocati, medici, commercialisti, ecc.). A volte per esercitare una professione è richiesta l iscrizione preventiva in appositi albi, ordini o elenchi: si parla in tal caso di professioni protette (giornalisti, notai, medici ecc.); in caso contrario si parla di professioni libere (es. consulenti d azienda, pubblicitari, ecc.). Collaborazione coordinata e continuativa E considerata tale quell attività che pur avendo contenuto intrinsecamente professionale viene svolta: senza vincolo di subordinazione a favore del committente, ma in modo adeguato alle sue esigenze (l attività del collaboratore è infatti coordinata dal committente, che impartisce delle direttive di massima); nel quadro di un rapporto unitario e continuativo (cioè non occasionale e a tempo determinato); senza impiego di mezzi organizzati (cioè non usando propri locali, macchinari, attrezzature, ecc.); 12

13 con retribuzione periodica prestabilita. Rientrano in questo quadro giuridico, per esempio, le attività svolte da amministratori, revisori dei conti, sindaci di società o altri enti; collaboratori di giornali, riviste, enciclopedie, ecc. Lavoro autonomo occasionale Si considera tale qualsiasi attività di lavoro autonomo esercitata in modo sporadico, al di fuori, quindi, di rapporti a carattere unitario e continuativo (es. un medico che scrive occasionalmente un articolo su una rivista scientifica). 13

14 Da soli o in società? Molte sono le variabili di cui tener conto nella scelta della forma giuridica da dare all impresa. Ma il problema di fondo è comunque riassumibile in una domanda: da soli o in società? La forma più semplice è quella dell impresa individuale (che può configurarsi anche come impresa familiare ). Se invece due o più persone si accordano per svolgere insieme un attività economica siamo di fronte ad un impresa collettiva, cioè a una società. Scegliere l una piuttosto che l altra comporta una serie di vantaggi e svantaggi, che devono essere esaminati attentamente prima di partire. L impresa individuale L impresa individuale è un impresa che fa capo a un solo titolare. Chi promuove l attività e ne è il solo responsabile è l imprenditore: tutte le obbligazioni che nascono dall attività fanno capo alla sua persona, la quale rimane per i terzi (clienti, fornitori, collaboratori, finanziatori, fisco, ecc.) l unico riferimento. In questa forma di conduzione il rischio d impresa si estende a tutto il patrimonio personale dell imprenditore. L impresa individuale può essere gestita anche sotto forma di impresa familiare. 14

15 Con la famiglia è un impresa Nel caso dell impresa familiare, i familiari che lavorano nell azienda non sono né dipendenti né soci dell imprenditore, ma collaboratori. Sul piano giuridico l impresa familiare rimane un impresa individuale in cui a far fronte alle obbligazioni verso i terzi è solo il titolare con il suo patrimonio. 15

16 La società Se due o più persone si accordano per svolgere insieme un attività economica allo scopo di dividerne gli utili, abbiamo un impresa collettiva, cioè una società. Ogni socio ha l obbligo di conferire beni o servizi : deve cioè dare un contributo alla società sotto una o più delle seguenti forme: denaro contante; crediti; beni in natura (locali, attrezzature, ecc.) prestazioni di lavoro (per alcuni tipi di società). In genere questo accordo risulta formalmente da un apposito contratto di società, chiamato anche atto costitutivo, integrato in certi casi da un altro documento lo statuto che detta le regole generali per il funzionamento della società e degli organi sociali. Nel caso dell impresa collettiva quindi occorre: la stipula di un contratto di società tra due o più persone per lo svolgimento i un attività economica; l effettivo esercizio comune dell attività da parte dei soci, in modo diretto o indiretto (anche se la gestione è affidata a qualcuno in particolare, ciò avviene pur sempre per volontà di tutti i soci). 16

17 Impresa individuale e società: vantaggi e svantaggi In linea di massima, l impresa individuale (detta impropriamente ditta individuale ) presenta i seguenti vantaggi: maggiore flessibilità e rapidità di decisione (che si riassumono nell adagio chi fa da sé fa per tre ); minori costi ed oneri di tipo amministrativo e contabile. Mentre si può essere soci di diverse società non si può essere titolari di più di una ditta individuale. Quindi, per esempio, chi decide di aggiungere ad un attività artigiana (es. calzolaio) un attività di commercio (es. vendita di scarpe) ed intenda esercitarle entrambe individualmente, non potrà avere due ditte individuali, ma si troverà ad avere un unica impresa con due attività, con una serie di conseguenze sotto il profilo fiscale, contributivo ecc. che è sempre bene valutare attentamente prima di dare il via all operazione. Contrariamente a quanto accade per l impresa individuale, la società consente di: condividere con altri il rischio e il peso delle scelte; acquisire capitali e lavoro necessari che, soprattutto all inizio dell attività, è difficile o rischioso reperire altrimenti. Quando l utile di gestione comincia ad essere significativo la società presenta anche vantaggi fiscali, consentendo la ripartizione del 17

18 reddito in parti uguali tra i soci (cosiddetto abbattimento dell aliquota: meno reddito imputato pro capite = meno tasse). 18

19 Gli obblighi dell imprenditore Tutti gli imprenditori (commerciali, agricoli e piccoli) sono ora tenuti all iscrizione nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente, cioè quella della provincia in cui è posta la sede legale. I soli imprenditori commerciali sono inoltre obbligati, ai fini civilistici, alla tenuta delle scritture contabili, obbligo che peraltro, ai fini fiscali, finisce per estendersi anche a quasi tutti gli imprenditori. Tali scritture e la corrispondenza commerciale (fatture, lettere, ecc.) devono essere conservate per dieci anni. I vari tipi di cooperative Le cooperative possono essere di vario tipo a seconda dell attività svolta e delle dimensioni. Ad esempio: cooperative di consumo: acquistano merci all ingrosso dal produttore per venderle ai soci (o a terzi) a prezzi economici, consentendo di ottenere un risparmio mediante la riduzione dei costi; 19

20 cooperative di produzione e lavoro: i lavoratori divengono imprenditori di se stessi. Svolgono un attività di produzione di beni o servizi; cooperative agricole: sono molto diffuse ed operano sia nel campo della produzione che in quello della lavorazione e conservazione dei prodotti agricoli, nonché dell allevamento del bestiame; cooperative edilizie: provvedono alla costruzione o all acquisto di immobili, da affittare o da vendere ai soci; cooperative di credito: raccolgono capitali dai soci per procurare agli stessi (ed eventualmente a terzi) i finanziamenti necessari a condizione di favore; cooperative sociali (L. 381/91): operano nell interesse della collettività attraverso la gestione di servizi socio sanitari ed educativi oppure lo svolgimento di qualsiasi tipo di attività, se finalizzato all inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Beneficiano di apposite agevolazioni; piccole cooperative (L. 266/97): sono composte esclusivamente da persone fisiche, in numero non inferiore a tre e non superiore a otto, e sono sottoposte, per alcuni aspetti, ad una disciplina apposita. 20

21 Uno schema per scegliere la veste giuridica Lo schema nelle pagine seguenti sintetizza in forma visiva quanto visto finora, in forma di «percorso logico». Per scegliere la veste giuridica più adeguata alle nostre esigenze, dobbiamo infatti chiederci se: 1) l attività che stiamo per avviare si configura come «impresa»; 2) perseguiamo uno «scopo di lucro» (realizzare un profitto) o un «fine mutualistico» (ottenere altri vantaggi di carattere patrimoniale, come risparmi di spesa, salari più alti ecc.); 3) l attività ha natura commerciale, agricola o artigiana; 4) vogliamo condurre l attività in forma individuale (eventualmente con la collaborazione dei familiari) o collettiva (cioè tramite una società). 21

22 22

23 SOCIETÀ COOPERATIVA TIPO DI SOCIETÀʹ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI PROCEDIMENTO COSTITUTIVO RAGIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO NUMERO MINIMO DI SOCI CONFERIMENTI RESPONSABILITÀʹ ORGANI E FUNZIONI Società mutualistica (S. coop. a r.l. oppure s. coop a r.i.) Perfetta (se a responsabilità limitata) ART Codice civile La società si costituisce con lʹiscrizione nel registro delle imprese, che avviene dopo il giudizio di omologazione del Tribunale Libera, ma deve contenere la sigla della società Deve avere la forma dellʹatto pubblico Si. Lʹiscrizione ha valore costitutivo Si. Non è previsto 9 3 per la piccola società coop. (L. 266/1997) Denaro, beni, crediti. Il valore dei conferimenti diversi dal denaro deve risultare da una perizia giurata di stima. Nella coop. a r. l. i soci hanno responsabilità limitata alla quota conferita o ad un multiplo predeterminato della quota in caso di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa. Nelle coop. a r. i. i soci hanno una responsabilità solidale e illimitata in caso di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa. Assemblea dei soci: organo deliberativo della società Consiglio d amministrazione (o amministratore unico): gli amministratori sono nominati dallʹassemblea Collegio sindacale: i membri sono nominati dallʹassemblea dei soci; ha il compito di 23

24 controllare la legittimità della gestione della società. TRASFERIMENTO QUOTE Il trasferimento delle quote deve essere autorizzato dagli amministratori CAUSE DI SCIOGLIMENTO Decorso del termine Conseguimento dellʹoggetto sociale Impossibilità di funzionamento dellʹassemblea Numero di soci inferiore al minimo previsto Altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento 24

25 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE TIPO DI SOCIETÀ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI RAGIONE SOCIALE PROCEDIMENTO COSTITUTIVO ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO CONFERIMENTI Società di persone a forma commerciale Si può utilizzare per lo svolgimento di qualunque attività S.a.s. Imperfetta ART del Codice civile Costituita dal nome di uno o più soci accomandatari con lʹindicazione del rapporto sociale Redazione atto costitutivo Iscrizione nel registro delle imprese entro 30 giorni dalla costituzione Atto pubblico o scrittura privata autenticata Si, con funzione dichiarativa. Se manca lʹiscrizione la S.a.s. risulta irregolare No. Non previsto Denaro, beni, crediti o servizi, ma con l indicazione dei criteri seguiti per la valutazione dei conferimenti diversi dal denaro RESPONSABILITÀʹ I soci accomandatari hanno una responsabilità illimitata, solidale e sussidiaria (il beneficio di preventiva escussione opera automaticamente). I soci accomandanti hanno una responsabilità limitata alla quota conferita. ORGANI E FUNZIONI Come per la società semplice. I soci accomandanti non possono essere nominati amministratori. TRASFERIMENTO QUOTE Il trasferimento della quota di un socio accomandatario o lʹingresso di un nuovo socio accomandatario può avvenire solo con il consenso di tutti quelli già presenti. La quota del socio accomandante si trasferisce per causa di morte e può essere ceduta con il consenso della maggioranza del capitale CAUSE DI Decorso termine 25

26 SCIOGLIMENTO Conseguimento oggetto sociale o sua sopravvenuta impossibilità volontà dei soci Quando rimangono solo i soci accomandatari o accomandanti Altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento 26

27 TIPO DI SOCIETÀ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI RAGIONE SOCIALE PROCEDIMENTO COSTITUTIVO ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO CONFERIMENTI SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO Società di persone a forma commerciale Si può utilizzare per lo svolgimento di qualunque attività S.n.c. Imperfetta ART Costituita dal nome di uno o più soci con lʹindicazione del rapporto sociale Redazione atto costitutivo Iscrizione nel registro delle imprese entro 30 giorni dalla costituzione Atto pubblico o scrittura privata autenticata Si, con funzione dichiarativa. Se manca lʹiscrizione la S.n.c. risulta irregolare o di fatto No. Non previsto Denaro, beni, crediti o servizi, ma con l indicazione dei criteri seguiti per la valutazione dei conferimenti diversi dal denaro RESPONSABILITÀʹ I soci hanno la responsabilità illimitata, solidale e sussidiaria (il beneficio di preventiva escussione opera automaticamente). Non è possibile limitare la responsabilità di alcuni soci verso i terzi. ORGANI E FUNZIONI Come per la società semplice. Gli amministratori di solito sono soci. TRASFERIMENTO QUOTE Il trasferimento della quota di un socio o lʹingresso di un nuovo socio può avvenire solo con il consenso di tutti quelli già presenti. CAUSE DI SCIOGLIMENTO Decorso termine Conseguimento oggetto sociale o sua sopravvenuta impossibilità volontà dei soci mancanza della pluralità dei soci altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento 27

28 SOCIETÀ SEMPLICE TIPO DI SOCIETÀʹ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI PROCEDIMENTO COSTITUTIVO RAGIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO NUMERO MINIMO DI SOCI CONFERIMENTI RESPONSABILITÀʹ ORGANI E FUNZIONI Società di persone a forma non commerciale Si può utilizzare solo per lo svolgimento d attività agricole o per alcune attività professionali. (S.s.) Imperfetta ART La società si costituisce con lʹaccordo tra i soci. Per lʹatto costitutivo non è richiesta nessuna forma particolare. Entro trenta giorni dalla costituzione la società si deve iscrivere in una sezione speciale del registro delle imprese. Lʹiscrizione ha solo una funzione pubblicitaria. Libera Nessuna forma speciale. Se si conferiscono in proprietà beni immobili occorre la forma scritta. Si, nella sezione speciale solo al fine della pubblicità. No. Non previsto. Due. Denaro, beni, crediti o servizi. I soci hanno la responsabilità illimitata e solidale I creditori della società si possono rivolgersi direttamente ai singoli soci. Possibile limitare la responsabilità dei soci che non agiscono per la società. Amministrazione: si presume disgiuntiva e spettante a ogni socio. Nellʹatto costitutivo si può stabilire che sia congiuntiva o mista e che sia conferita solo ad alcuni soci. I soci non amministratori hanno diritto di essere informati e di controllare la gestione. 28

29 TRASFERIMENTO QUOTE Il trasferimento della quota di un socio o lʹingresso di un nuovo socio può avvenire solo con il consenso di tutti quelli già presenti. CAUSE DI SCIOGLIMENTO Decorso termine conseguimento oggetto sociale o sua sopravvenuta impossibilità volontà dei soci mancanza della pluralità dei soci altre cause previste nell atto costitutivo. 29

30 SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA TIPO DI SOCIETÀʹ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI PROCEDIMENTO COSTITUTIVO RAGIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO Società di capitali (S. R. L.) Perfetta ART bis Codice civile La società si costituisce con lʹiscrizione nel registro delle imprese, che avviene dopo il giudizio di omologazione del Tribunale Libera, ma deve contenere la sigla della società Deve avere la forma dellʹatto pubblico Si. Lʹiscrizione ha valore costitutivo Si ( Euro) diviso in quote del valore minimo di (1 Euro) NUMERO MINIMO DI Uno. Nella corrispondenza e negli atti della SOCI società deve essere indicata la presenza di un unico socio. Si applicano alla s.r.l. unipersonale le norme specifiche introdotte nel codice civile nel CONFERIMENTI Denaro, beni, crediti. Il valore dei conferimenti diversi dal denaro deve risultare da una perizia giurata di stima. RESPONSABILITÀʹ I soci hanno responsabilità limitata alla quota conferita. ORGANI E FUNZIONI Assemblea dei soci: organo deliberativo della società Consiglio di amministrazione (o amministratore unico): gli amministratori sono nominati dallʹassemblea Collegio sindacale: i membri sono nominati dallʹassemblea dei soci tra i Revisori contabili; ha il compito di controllare la legittimità della gestione della società. Non èʹ obbligatorio solo se il capitale sociale è inferiore ai di lire TRASFERIMENTO QUOTE Il trasferimento della quote è libero, salvo diverse disposizioni contenute nellʹatto costitutivo. CAUSE DI Decorso del termine 30

31 SCIOGLIMENTO Conseguimento dellʹoggetto sociale Impossibilità di funzionamento dellʹassemblea Riduzione del capitale sociale sotto il minimo legale Altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento 31

32 SOCIETÀ PER AZIONI TIPO DI SOCIETÀʹ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI PROCEDIMENTO COSTITUTIVO RAGIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO NUMERO MINIMO DI SOCI CONFERIMENTI RESPONSABILITÀʹ ORGANI E FUNZIONI TRASFERIMENTO AZIONI CAUSE DI SCIOGLIMENTO Società di capitali (S. p. A.) Perfetta ART codice civile La società si costituisce con lʹiscrizione nel registro delle imprese, che avviene dopo il giudizio di omologazione del Tribunale Libera, ma deve contenere la sigla della società Deve avere la forma dellʹatto pubblico Si. Lʹiscrizione ha valore costitutivo Si ( Euro) suddiviso in azioni Due. Se rimane un solo socio diventa solidalmente e illimitatamente responsabile. Denaro, beni, crediti. Il valore dei conferimenti diversi dal denaro deve risultare da una perizia giurata di stima. I soci hanno la responsabilità limitata alla quota conferita. Assemblea dei soci: organo deliberativo della società Consiglio d amministrazione (o amministratore unico): nominato dallʹassemblea; amministra la società Collegio sindacale: i membri sono nominati dallʹassemblea dei soci tra i Revisori contabili; ha il compito di controllare la legittimità della gestione della società Il trasferimento delle azioni è libero, salvo eventuali clausole limitative contenute nellʹatto costitutivo. Decorso del termine Conseguimento dellʹoggetto sociale Impossibilità di funzionamento dellʹassemblea Riduzione del capitale sociale sotto il minimo legale 32

33 Altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento 33

34 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI TIPO DI SOCIETÀʹ SIGLA AUTONOMIA PATRIMONIALE RIFERIMENTI NORMATIVI PROCEDIMENTO COSTITUTIVO RAGIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PERSONALITÀ GIURIDICA CAPITALE MINIMO NUMERO MINIMO DI SOCI CONFERIMENTI RESPONSABILITÀʹ ORGANI E FUNZIONI TRASFERIMENTO AZIONI CAUSE DI SCIOGLIMENTO Società di capitali (S. A. p. A.) Perfetta ART Codice civile La società si costituisce con lʹiscrizione nel registro delle imprese, che avviene dopo il giudizio di omologazione del Tribunale Deve contenere il nome di almeno un socio accomandatario e la sigla della società Deve avere la forma dellʹatto pubblico Si. Lʹiscrizione ha valore costitutivo Si ( Euro) suddiviso in azioni Almeno un socio accomandante e almeno un socio accomandatario. Denaro, beni, crediti. Il valore dei conferimenti diversi dal denaro deve risultare da una perizia giurata di stima. I soci accomandatari hanno responsabilità illimitata e solidale, quelli accomandanti hanno responsabilità limitata. Assemblea dei soci: organo deliberativo della società Consiglio di amministrazione: composto dai soci accomandatari Collegio sindacale: i membri sono nominati dallʹassemblea dei soci tra i Revisori contabili; ha il compito di controllare la legittimità della gestione della società Il trasferimento delle azioni è libero, salvo eventuali clausole limitative contenute nellʹatto costitutivo. Decorso del termine Conseguimento dellʹoggetto sociale Impossibilità di funzionamento dellʹassemblea Riduzione del capitale sociale sotto il minimo 34

35 legale Mancanza della pluralità dei soci Altre cause previste nell atto costitutivo. Provvedimento autorità governativa Fallimento Professionista Iscrizione Albo o Ordine (se necessaria) Partita IVA Ufficio delle Entrate Impresa Individuale Partita IVA Ufficio delle Entrate Iscrizione nel Registro delle imprese C.c.i.a.a. Eventuale iscrizione Albo artigiani Gli iter procedurali Società di persone Società di capitale Cooperative Costituzione della società con atto pubblico presso un Notaio o con autentica delle firme da parte di un Notaio Partita IVA Ufficio delle Entrate Iscrizione al Registro delle imprese C.c.i.a.a. (a cura del Notaio) Eventuale iscrizione Albo artigiani Versamento dei 3/10 del capitale apportato in denaro presso una banca Costituzione della società con atto pubblico presso un Notaio Omologazione del tribunale Partita IVA Ufficio delle Entrate Iscrizione al Registro delle imprese C.c.i.a.a. (a cura del Notaio) Costituzione della società con atto pubblico presso un Notaio Omologazione del tribunale Deposito presso il Ministero del lavoro (attraverso la Direzione provinciale) Iscrizione all albo prefettizio Partita IVA Ufficio delle Entrate Iscrizione al Registro delle imprese C.c.i.a.a. (a cura del Notaio) Eventuale iscrizione Albo artigiani 35

36 Aperture posizioni presso INPS o Cassa dell ordine Previdenza Apertura posizioni presso INPS e INAIL Previdenza e assicurazione per amministratori e lavoratori Apertura posizioni presso INPS e INAIL Previdenza e assicurazione per amministratori e lavoratori Apertura posizioni presso INPS e INAIL Previdenza e assicurazione per amministratori e lavoratori Apertura posizioni presso INPS e INAIL Previdenza e assicurazione per amministratori e lavoratori Vidimazione libri contabili civili e fiscali Vidimazione libri contabili civili e fiscali Vidimazione libri contabili civili e fiscali Vidimazione libri contabili civili e fiscali Vidimazione libri contabili civili e fiscali (Camera di commercio, Ufficio delle entrate e/o Notaio) (Camera di commercio, Ufficio delle entrate e/o Notaio) (Camera di commercio, Ufficio delle entrate e/o Notaio) (Camera di commercio, Ufficio delle entrate e/o Notaio) (Camera di commercio, Ufficio delle entrate e/o Notaio) Ritiro dei 3/10 depositati presso una banca e richiamo dei decimi mancanti 36

Autoimprenditorialità

Autoimprenditorialità Autoimprenditorialità Aspetti giuridici e burocratici dell impresa Febbraio 2012 La figura giuridica dell imprenditore L art. 2082 del Codice Civile definisce imprenditore chi esercita professionalmente

Dettagli

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott.

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott. La scelta della forma giuridica e la governance Dott. Paolo Bolzonella L avvio di un attività domande frequenti Come si fa ad avviare un impresa? Quale tipo di impresa scegliere? Quali requisiti occorrono?

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola)

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola) METTERSI IN PROPRIO METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE (A cura di: Ezio Casavola) L. 1 DISCIPLINA DELLE ATTIVITA COMMERCIALI FINO AL 1942: CODICE DI COMMERCIO, CHE REGOLAVA

Dettagli

Capitolo 1. Lavoro autonomo, attività d impresa: alcune nozioni fondamentali

Capitolo 1. Lavoro autonomo, attività d impresa: alcune nozioni fondamentali Capitolo 1 Lavoro autonomo, attività d impresa: alcune nozioni fondamentali Il termine imprenditore esprime un concetto economico prima ancora che giuridico. L imprenditore è, infatti, colui che si pone

Dettagli

La scelta della forma giuridica

La scelta della forma giuridica La scelta della forma giuridica Classe quarta A IGEA Prof. Luigi Trojano 1 Introduzione Quando si intraprende una attività aziendale, il primo passo da compiere è quello relativo alla scelta se avviare

Dettagli

LA STRUTTURA GIURIDICA DELL IMPRESA

LA STRUTTURA GIURIDICA DELL IMPRESA LA STRUTTURA GIURIDICA DELL IMPRESA Le scelte economiche relative alla possibilità d intraprendere un attività in proprio sono profondamente connesse con le scelte di carattere giuridico. Di solito la

Dettagli

L avvio di un attività

L avvio di un attività Le forme societarie e le Condizioni di Equilibrio Economico/Finanziario Le Forme Societarie L avvio di un attività Avviare un attività d impresa è un sogno di tante persone che, per proprie attitudini,

Dettagli

Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ

Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ DEFINIZIONE DI IMPRENDITORE E imprenditore chi esercita professionalmente un attività economica organizzata al fine della produzione

Dettagli

Forma giuridica dell impresa

Forma giuridica dell impresa Forma giuridica dell impresa Quando una impresa si costituisce deve affrontare il problema di quale forma giuridica scegliere: Impresa individuale Società di persone (S.s., S.n.c., S.a.s.) Società di capitali

Dettagli

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania Dalla pianificazione dell investimento all avvio dell attività imprenditoriale INVENTALAVORO JOB 2011 Catania, Le Ciminiere 14, 15, 16 dicembre 2011 LA PIANIFICAZIONE DELL INVESTIMENTO La creazione di

Dettagli

Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it

Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it COME FARE PER.. ITER BUROCRATICO PER LA CREAZIONE D IMPRESA Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it . SCEGLIERE LA FORMA GIURIDICA DELL IMPRESA GUIDA PRATICA Una delle prime scelte che deve

Dettagli

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative lo scopo mutualistico cioè non perseguono (o non dovrebbero perseguire) il lucro o profitto come tutte le altre società/imprese, ma hanno l obiettivo

Dettagli

Ha la direzione dell impresa. È responsabile per i cd. reati fallimentari

Ha la direzione dell impresa. È responsabile per i cd. reati fallimentari Capitolo 1 L impresa L IMPRESA E LE SOCIETÀ La nozione di impresa si desume implicitamente dal codice civile che delinea la figura dell imprenditore. Manca, infatti, nel nostro codice, una definizione

Dettagli

circoscrizione del Tribunale di Catania A cura del Dott. Giovanni Aloisio Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Trovato

circoscrizione del Tribunale di Catania A cura del Dott. Giovanni Aloisio Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Trovato LA SOCIETA DI PERSONE A cura del Dott. Giovanni Aloisio Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Trovato 1 Le società di persone possono essere di tre tipologie: Società semplice (s.s.) Società in nome

Dettagli

Elementi fondamentali di diritto d impresa

Elementi fondamentali di diritto d impresa Elementi fondamentali di diritto d impresa La nozione giuridica di imprenditore. Il nostro ordinamento legislativo non definisce espressamente il concetto di impresa, mentre specifica che cosa si intende

Dettagli

Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32

Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32 Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32 2 Oggi nella realtà economica polacca funzionano le seguenti forme di attività economica: Oggi nella realtà economica polacca funzionano le seguenti forme

Dettagli

LE SOCIETA DI PERSONE

LE SOCIETA DI PERSONE DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO 1 CICLO DI SEMINARI PER CREARE NUOVE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA LE SOCIETA DI PERSONE PARTE SECONDA PAOLO VILLA martedi 28 ottobre 2014 SOCIETA IN ACCOMANDITA

Dettagli

Le società. i beni in natura possono essere conferiti in proprietà o in godimento

Le società. i beni in natura possono essere conferiti in proprietà o in godimento Le società * Società sono organizzazioni di persone e di mezzi create per l'esercizio in comune di un'attività economica sono tipiche > è possibile dar vita a una società solo adottando uno dei tipi previsti

Dettagli

ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE

ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE 001 Nella società in nome collettivo per le obbligazioni sociali risponde: A solamente la società F B gli amministratori in modo limitato F C solidalmente ed illimitatamente

Dettagli

Percorso A. p A. Le imprese e le loro caratteristiche. L azienda. La classificazione delle aziende

Percorso A. p A. Le imprese e le loro caratteristiche. L azienda. La classificazione delle aziende Percorso A ndimento 2 Un it à di re p p A Le imprese e le loro caratteristiche L azienda L azienda è un sistema aperto e finalizzato: sistema, perché composto da vari elementi posti in relazione tra loro;

Dettagli

Appunti di Economia L impresa nell ordinamento giuridico italiano impresa attività di impresa stagionale

Appunti di Economia L impresa nell ordinamento giuridico italiano impresa attività di impresa stagionale Appunti di Economia L impresa nell ordinamento giuridico italiano L impresa...1 L azienda...2 Avviamento...2 Trasferimento di azienda...3 Usufrutto e affitto di azienda...3 Classificazione dell attività

Dettagli

Linee Guida per la scelta della tipologia societaria

Linee Guida per la scelta della tipologia societaria Linee Guida per la scelta della tipologia societaria elaborate da Chiara Piconi- Dottore commercialista e Revisore legale Consorzio Nazionale per la Formazione, l Aggiornamento e l Orientamento Via Ludovisi,

Dettagli

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI CAPITALI

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI CAPITALI SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI CAPITALI Società di capitali Guida alla scelta della forma giuridica Mod. D4/sc Una

Dettagli

LE FORME GIURIDICHE. IL LAVORO IMPRENDITORIALE (Art. 2082 cod. Civ.)

LE FORME GIURIDICHE. IL LAVORO IMPRENDITORIALE (Art. 2082 cod. Civ.) LE FORME GIURIDICHE Per Forma giuridica si intende la tipologia giuridica del soggetto cui farà capo l attività e le norme ad essa conseguenti. IL LAVORO IMPRENDITORIALE (Art. 2082 cod. Civ.) Il Codice

Dettagli

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011 La costituzione delle spa I finanziamenti dei soci 23 marzo 2011 1 le fonti di finanziamento Possono essere a titolo di: capitale proprio o di rischio (patrimonio netto) capitale di debito o di terzi (passività)

Dettagli

Impresa Individuale. Società semplice Ss

Impresa Individuale. Società semplice Ss Impresa Individuale Solo il titolare I principali adempimenti amministrativi, da eseguire certificata PEC (non obbligatoria per l impresa Sono contenuti e riguardano principalmente: e L attuale sistema

Dettagli

Location Service. Informazioni giuridiche sull insediamento.

Location Service. Informazioni giuridiche sull insediamento. Location Service. Informazioni giuridiche sull insediamento. 2 Diritto di costituzione. La BLS fornisce alle imprese nazionali ed estere informazioni sulla costituzione di nuove imprese, filiali o succursali.

Dettagli

LE TIPOLOGIE DI SOCIETA. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it

LE TIPOLOGIE DI SOCIETA. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it LE TIPOLOGIE DI SOCIETA Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it 1 IMPRESA E AZIENDA Impresa: attività economica professionalmente organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni

Dettagli

Le società, la scelta del tipo societario, approfondimenti sulle società di persone

Le società, la scelta del tipo societario, approfondimenti sulle società di persone Genova, 13 Gennaio 2015 Le società, la scelta del tipo societario, approfondimenti sulle società di persone Corso di preparazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile 1 Quali

Dettagli

LIQUIDAZIONE AZIENDA. scioglie vincolo dei beni al soggetto giuridico. Termina la sua vita. Conversione attività in denaro. Estinzione passività

LIQUIDAZIONE AZIENDA. scioglie vincolo dei beni al soggetto giuridico. Termina la sua vita. Conversione attività in denaro. Estinzione passività LA LIQUIDAZIONE LIQUIDAZIONE AZIENDA Termina la sua vita scioglie vincolo dei beni al soggetto giuridico Conversione attività in denaro Estinzione passività Restituzione residuo ai soci TIPOLOGIE VOLONTARIA

Dettagli

S.r.l. semplificata e a capitale ridotto Analisi dei nuovi istituti: opportunità e problemi aperti

S.r.l. semplificata e a capitale ridotto Analisi dei nuovi istituti: opportunità e problemi aperti S.r.l. semplificata e a capitale Analisi dei nuovi istituti: opportunità e problemi aperti Parma 28/09/2012 Paolo Decaminada Dottore Commercialista e Revisore Contabile in Trento Caratteristiche Salienti

Dettagli

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI PERSONE

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI PERSONE SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' DI PERSONE Guida alla scelta della forma giuridica Mod. D4/sp Società di persone Una delle

Dettagli

LE FORME SOCIETARIE 1

LE FORME SOCIETARIE 1 LE FORME SOCIETARIE 1 DITTA INDIVIDUALE. LA DITTA INDIVIDUALE È UNA DELLE FORME PIÙ SEMPLICI PER AVVIARE UN'ATTIVITÀ IN PROPRIO. SI DISTINGUE DALLA LIBERA PROFESSIONE PERCHÉ L'OGGETTO DEL LAVORO NON DERIVA

Dettagli

Le forme giuridiche dell impresa

Le forme giuridiche dell impresa Le forme giuridiche dell impresa La forma giuridica dell impresa viene definita nell atto costitutivo, al momento cioè della sua nascita. La decisione sulla forma giuridica dell impresa è un passaggio

Dettagli

La legge determinaleprofessioni intellettuali per le quali è obbligatorio l iscrizione in albi L iscrizione nell albo è disposta nell interesse

La legge determinaleprofessioni intellettuali per le quali è obbligatorio l iscrizione in albi L iscrizione nell albo è disposta nell interesse PROFESSIONE INTELLETTUALE ART. 2229 COD.CIV. La legge determinaleprofessioni intellettuali per le quali è obbligatorio l iscrizione in albi L iscrizione nell albo è disposta nell interesse generale della

Dettagli

Il dr. Antonio Palmieri è responsabile del Registro delle imprese della Camera di Commercio di Padova.

Il dr. Antonio Palmieri è responsabile del Registro delle imprese della Camera di Commercio di Padova. Notizie sugli autori Il dr. Fabio Incastrini è dottore commercialista iscritto all Ordine di Padova, revisore contabile e relatore a corsi e seminari. Il dr. Antonio Palmieri è responsabile del Registro

Dettagli

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' COOPERATIVE

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' COOPERATIVE SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA SOCIETA' COOPERATIVE Guida alla scelta della forma giuridica Mod. D4/coop Società cooperative Una

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: LIQUIDAZIONE

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: LIQUIDAZIONE PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: LIQUIDAZIONE 1 Con la liquidazione si estingue l azienda, estinzione che avviene mediante lo svolgimento di operazioni non di normale

Dettagli

Come costituire una società in Croazia

Come costituire una società in Croazia Come costituire una società in Croazia di Clizia Cacciamani (*) In un mondo economico ed imprenditoriale sempre più teso verso la globalizzazione e verso mercati esteri lontani, sarebbe illogico non affrontare

Dettagli

LEZIONE 4 DICEMBRE 2013

LEZIONE 4 DICEMBRE 2013 LEZIONE 4 DICEMBRE 2013 Società in nome collettivo ( s.n.c. ) La società in nome collettivo (s.n.c.) costituisce il modello di organizzazione societaria che si presume normalmente adottato per l esercizio

Dettagli

SPIN-OFF Aspetti legali

SPIN-OFF Aspetti legali SPIN-OFF Aspetti legali 2 Principali argomenti trattati Avviare un impresa Forme societarie Fattori di scelta della società Costituzione spin-off universitari, aspetti da considerare 3 Avviare un impresa

Dettagli

Costo del lavoro. La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma.

Costo del lavoro. La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma. Costo del lavoro Esempi di calcolo La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma Ai sensi dell art. 2222 c.c. è lavoratore autonomo colui

Dettagli

COSTITUZIONE DI UNA COOPERATIVA Adempimenti e costi

COSTITUZIONE DI UNA COOPERATIVA Adempimenti e costi COSTITUZIONE DI UNA COOPERATIVA Adempimenti e costi A cura di Consulenza e Cooperazione Società Cooperativa info@consulenzaecooperazione.it conscocoop@legalmail.it Riproduzione riservata L idea d impresa

Dettagli

SOCIETÀ DI PERSONE. Società semplice (s.s.) Società in nome collettivo (s.n.c.) Società in accomandita semplice (s.a.s.) 2251-2290 c.c. 2291-2312 c.c.

SOCIETÀ DI PERSONE. Società semplice (s.s.) Società in nome collettivo (s.n.c.) Società in accomandita semplice (s.a.s.) 2251-2290 c.c. 2291-2312 c.c. SOCIETÀ DI PERSONE Società semplice (s.s.) 2251-2290 c.c. Società in nome collettivo (s.n.c.) 2291-2312 c.c. Società in accomandita semplice (s.a.s.) 2313-2324 c.c. SOCIETÀ SEMPLICE La società semplice

Dettagli

IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI

IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI LA TASSAZIONE DEI REDDITI D IMPRESA ALLA LUCE DELLA DELEGA FISCALE Dott.ssa Giovanna Castelli 1 Il Disegno di legge sulla concorrenza licenziato dal Consiglio

Dettagli

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario) Temi trattati» Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)» Società di Persone S.s. S.n.c. S.a.s» Società di Capitali S.r.l. S.r.l.s. S.p.A.»

Dettagli

Società di capitali. Forma giuridica

Società di capitali. Forma giuridica Società di capitali Forma giuridica Le società di capitali sono definite tali in quanto in esse prevale l'elemento oggettivo, costituito dal capitale, rispetto a quello soggettivo rappresentato dai soci.

Dettagli

SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE

SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE COSTITUZIONE RAGIONE SOCIALE L AMMINISTRAZIONE DELLA S.A.S. DIVIETO DI IMMISTIONE TRASFERIMENTO DELLA PARTECIPAZIONE SCIOGLIMENTO DELLA S.A.S. Mastrangelo dott. Laura NOZIONE

Dettagli

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE La COSTITUZIONE di una ASD e di una Società Sportiva di capitali L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere

Dettagli

----------Risposte----------

----------Risposte---------- ----------Risposte---------- 1. (a) 2. (b) 3. (a) 4. (d) 5. (c) 6. (d) 7. (c) 8. (F) 9. (V) 10. (F) 11. (V) 12. (V) 13. (V) 14. (F) 15. (V) 16. (F) 17. (F) 18. (F) 19. (F) 20. (F) 1 COMPLETAMENTO Completare

Dettagli

GUIDA ALLA BOLLATURA E VIDIMAZIONE DI LIBRI E REGISTRI

GUIDA ALLA BOLLATURA E VIDIMAZIONE DI LIBRI E REGISTRI GUIDA ALLA BOLLATURA E VIDIMAZIONE DI LIBRI E REGISTRI L'Ufficio Registro Imprese effettua la bollatura dei libri sociali e dei registri previsti da leggi speciali, a meno che la legge stessa non indichi

Dettagli

Legislazione societaria: tipi di società

Legislazione societaria: tipi di società Legislazione societaria: tipi di società La creazione di un'impresa in Bosnia-Erzegovina è disciplinata da: Legge sulle imprese della FBiH Legge sulle imprese della RS Legge sull acquisizione di società

Dettagli

Sessione II. La normativa. Per essere un imprenditore non basta saper fare "bene" un mestiere

Sessione II. La normativa. Per essere un imprenditore non basta saper fare bene un mestiere Sessione II La normativa Per essere un imprenditore non basta saper fare "bene" un mestiere 1 LAVORO AUTONOMO: ESERCIZIO DI ARTI E PROFESSIONI La disciplina civilistica definisce nel Libro V, Titolo III

Dettagli

GUIDA CREA LA TUA IMPRESA A TREVISO

GUIDA CREA LA TUA IMPRESA A TREVISO 1 Profili economici 8 GUIDA CREA LA TUA IMPRESA A TREVISO E consentito l utilizzo, anche parziale, del contenuto degli interventi riportati, purché venga fatto riferimento alla fonte 2 GUIDA CREA LA TUA

Dettagli

DEFINIZIONE L ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE I CONTRAENTI ELEMENTI DEL CONTRATTO L ASSOCIANTE SEGUE: ELEMENTI

DEFINIZIONE L ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE I CONTRAENTI ELEMENTI DEL CONTRATTO L ASSOCIANTE SEGUE: ELEMENTI DEFINIZIONE L ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE Relatore: dott. Francesco Barone L associazione in partecipazione è definita come un contratto attraverso il quale l associante attribuisce all associato una

Dettagli

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA DITTA INDIVIDUALE IMPRESA FAMIGLIARE

SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA DITTA INDIVIDUALE IMPRESA FAMIGLIARE SERVIZIO DI PROMOZIONE E SVILUPPO DELL AUTOIMRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE GUIDA ALLA FORMA GIURIDICA DITTA INDIVIDUALE IMPRESA FAMIGLIARE Guida alla scelta della forma giuridica Mod. D/i Impresa individuale

Dettagli

Le differenze tra queste due attengono al momento della formazione e a quello delle responsabilità economiche.

Le differenze tra queste due attengono al momento della formazione e a quello delle responsabilità economiche. Enti no profit (associazioni) Una organizzazione no profit si caratterizza per il fatto che, non avendo scopo di lucro e non essendo destinata alla realizzazione di profitti, reinveste gli utili interamente

Dettagli

PRESTAZIONI LAVORATIVE CON ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE

PRESTAZIONI LAVORATIVE CON ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE PRESTAZIONI LAVORATIVE CON ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Malgrado che nel linguaggio comune accade sovente che l associazione viene identificata con la società e viceversa, con un uso

Dettagli

L impresa Cooperativa. primo contatto

L impresa Cooperativa. primo contatto L impresa Cooperativa primo contatto CHE COS'E' UNA COOPERATIVA? La Cooperativa è una società costituita tra persone fisiche e/o giuridiche che condividono un obiettivo comune e che uniscono le loro forze.

Dettagli

Regime contabile: ordinario o semplificato

Regime contabile: ordinario o semplificato Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 02 20.01.2014 Regime contabile: ordinario o semplificato A cura di Devis Nucibella Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione

Dettagli

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA Regione Puglia START UP Scheda informativa sul nuovo bando della Regione Puglia Sostegno allo start up di microimprese di nuova costituzione realizzate da soggetti svantaggiati. COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA

Dettagli

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI Economia aziendale è una disciplina che studia l azienda; è un insieme di persone e di beni con un organizzazione e uno scopo: SODDISFARE I BISOGNI. Le aziende si

Dettagli

Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online

Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online Mini Guida per L'Aspirante Commerciante Online Le domande generali per fare luce in modo semplice su cosa fare e come fare per aprire una attività di commercio online, Partita Iva etc... Per aprire un

Dettagli

Notaio Claudio Calderoni ATTI RELATIVI A SOCIETÀ ED ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI (AZIENDE)

Notaio Claudio Calderoni ATTI RELATIVI A SOCIETÀ ED ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI (AZIENDE) ATTI RELATIVI A SOCIETÀ ED ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI (AZIENDE) ATTI COSTITUTIVI DI SOCIETÀ DI PERSONE (S.N.C./S.A.S.), DI CAPITALI (S.R.L./S.P.A.) E COOPERATIVE L intervento del Notaio nella fase costitutiva

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria

La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria Dott. Marino Mascheroni Professore a contratto di Diritto Tributario Università di Milano Il trasferimento di azienda farmacia Requisiti

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Il Temporary manager. Inquadramento giuridico-normativo: le diverse tipologie contrattuali. A cura di: Dott.ssa Francesca Torelli

Il Temporary manager. Inquadramento giuridico-normativo: le diverse tipologie contrattuali. A cura di: Dott.ssa Francesca Torelli Il Temporary manager Inquadramento giuridico-normativo: le diverse tipologie contrattuali A cura di: Dott.ssa Francesca Torelli 1 INDICE Premessa Temporary Manager con rapporto diretto Temporary manager

Dettagli

Perché investire in Slovenia

Perché investire in Slovenia SLOVENIA Perché investire in Slovenia È membro dell Unione Europea. Adotta l Euro. È confinante all Italia. È dotata di ottime infrastrutture. Qualità delle risorse umane. Ha una fiscalità agevolata. Offre

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro ARTICOLO 1. E costituita l Associazione "ROMANDANDO Associazione senza scopo di lucro", in forma abbreviata: "ROMANDANDO". La durata

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

FINANZIAMENTO MEDIANTE CAPITALE PROPRIO: LA COSTITUZIONE DI SOCIETA

FINANZIAMENTO MEDIANTE CAPITALE PROPRIO: LA COSTITUZIONE DI SOCIETA FINANZIAMENTO MEDIANTE CAPITALE PROPRIO: LA COSTITUZIONE DI SOCIETA Definizione di SOCIETA : (art.2247 Codice Civile) Con in contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi per l esercizio

Dettagli

REDDITI DI LAVORO AUTONOMO INDICAZIONI GENERALI

REDDITI DI LAVORO AUTONOMO INDICAZIONI GENERALI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO INDICAZIONI GENERALI Indicazioni generali sui redditi di lavoro autonomo Le caratteristiche che secondo il Codice civile contraddistinguono il lavoratore autonomo, sono lo svolgimento

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezione 4 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena anna.paris@unisi.it A.A. 2014-2015 Le Società

Dettagli

SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG

SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG STATUTO ART. 1 E costituita a norma della legge 15 aprile 1886 n. 3818 una società di mutuo soccorso, denominata Società Mutua per l Autogestione - MAG. La società

Dettagli

LA BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI E SOCIALI

LA BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI E SOCIALI CAMERA DI COMMERCIO DI LIVORNO UFFICIO REGISTRO IMPRESE LA BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI E SOCIALI Luglio 2013 Conservatore R.I.: Dott. Pierluigi Giuntoli REV6 IST/BOLL/1 1. Premessa LA BOLLATURA DEI LIBRI

Dettagli

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CBN - Elementi di diritto commerciale - Nazionale

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CBN - Elementi di diritto commerciale - Nazionale QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CBN - Elementi di diritto commerciale - Nazionale CBN001 La SNC (società in nome collettivo), come oggetto sociale A non può assumere lo scopo consortile

Dettagli

Psicologo e libera professione

Psicologo e libera professione Psicologo e libera professione aspetti amministrativi, fiscali, previdenziali 04/12/08 a cura del dott. Andrea Tamanini Lavoro autonomo Definizione Modalità di svolgimento dell attività Adempimenti iniziali

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

I RAMI O.N.L.U.S. DEGLI ENTI ECCLESIASTICI. Roma, 8 febbraio 2003 Dott. Antonella Ventre

I RAMI O.N.L.U.S. DEGLI ENTI ECCLESIASTICI. Roma, 8 febbraio 2003 Dott. Antonella Ventre I RAMI O.N.L.U.S. DEGLI ENTI ECCLESIASTICI Roma, 8 febbraio 2003 Dott. Antonella Ventre ORGANIZZAZIONI NON LUCRATIVE DI UTILITÀ SOCIALE (O.N.L.U.S.) D.LGS. 4 dicembre 1997 n 460 (ART. 10 e SS.) C.M. 26

Dettagli

MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA

MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA 00154 - Roma MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA ART 3, COMMA 3 E ART 4, COMMA 3 DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DELLA FONDAZIONE ENASARCO Via

Dettagli

MODULO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Università di Ferrara

MODULO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Università di Ferrara MODULO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Università di Ferrara 1 Lezione 3 CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE Università di Ferrara 2 Riprendiamo alcuni concetti Le aziende possono essere classificate in base a vari

Dettagli

COMUNICAZIONE UNICA ISTRUZIONI COMPILAZIONE MODULISTICA GESTIONE PREVIDENZIALE COMMERCIANTI AUTONOMI

COMUNICAZIONE UNICA ISTRUZIONI COMPILAZIONE MODULISTICA GESTIONE PREVIDENZIALE COMMERCIANTI AUTONOMI COMUNICAZIONE UNICA ISTRUZIONI COMPILAZIONE MODULISTICA GESTIONE PREVIDENZIALE COMMERCIANTI AUTONOMI PREMESSA I contributi previdenziali da lavoro autonomo derivano dallo svolgimento dell attività di impresa

Dettagli

FONDAZIONE CARIPLO Modulo Extrabando

FONDAZIONE CARIPLO Modulo Extrabando GUIDA ALLA PRESENTAZIONE 1) Come presentare un progetto al di fuori dei bandi della Fondazione? Per presentare un progetto che non rientra nei bandi della Fondazione Cariplo è necessario: a) compilare

Dettagli

D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M I C O F I N A N Z I A R I O L E G A C O O P R E G G I O E M I L I A

D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M I C O F I N A N Z I A R I O L E G A C O O P R E G G I O E M I L I A E LEMENTI D ISTINTIVI E FONDANTI D ELLA S OCIETÀ COOPERATIVA: D AL D IRITTO S OCIETARIO A LLE PECULIARITÀ F ISCALI E GESTIONALI D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO Approvato dall Assemblea il 10 marzo 2011 Art. 1 Costituzione 1. È costituita l associazione di volontariato

Dettagli

Domande. più frequenti PIÙ FREQUENTI DOMANDE

Domande. più frequenti PIÙ FREQUENTI DOMANDE Domande più frequenti 57 DOMANDE PIÙ FREQUENTI Domande più frequenti Domande più frequenti L obiettivo di questa sezione è tentare di dare delle risposte, in modo semplice e discorsivo, alle domande che

Dettagli

LE IMPOSTE NELLA COSTITUZIONE ITALIANA. Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa

LE IMPOSTE NELLA COSTITUZIONE ITALIANA. Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa LE IMPOSTE NELLA COSTITUZIONE ITALIANA GLI ADEMPIMENTI FISCALI PER L AVVIO DI UN ATTIVITÀ. Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa LE IMPOSTE NELLA COSTITUZIONE ITALIANA Le imposte

Dettagli

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO. PARERE N. 02 DEL 12 gennaio 2011 IL QUESITO. Unica Partecipazione in SRL appartenente a più soggetti

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO. PARERE N. 02 DEL 12 gennaio 2011 IL QUESITO. Unica Partecipazione in SRL appartenente a più soggetti FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI IN MATERIA TRIBUTARIA PARERE N. 02 DEL 12 gennaio 2011 IL QUESITO Unica Partecipazione in SRL appartenente a più soggetti Quando più eredi acquisiscono la

Dettagli

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere esercitata

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI. ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI. ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di tipo culturale denominata MAD EVENTI con sede in Lucca, frazione Monte San Quirico, Via

Dettagli

ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI

ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI CONDOMINIO: RUOLO DELL AMMINISTRATORE ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI A cura di: Massimo STRIGLIA, Dottore commercialista

Dettagli

PRESUPPOSTO SOGGETTIVO DELL IRAP

PRESUPPOSTO SOGGETTIVO DELL IRAP 2 PRESUPPOSTO SOGGETTIVO DELL IRAP DLgs. 446/97 3 Prassi C.M. 4.6.98 n. 141/E; C.M. 26.7.2000 n. 148/E; Circ. Agenzia delle Entrate 6.8.2007 n. 48; Circ. Agenzia delle Entrate 19.11.2007 n. 61; Circ. Agenzia

Dettagli

GUIDA BOLLATURA DEI LIBRI E DEI REGISTRI

GUIDA BOLLATURA DEI LIBRI E DEI REGISTRI UFFICIO REGISTRO DELLE IMPRESE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI LATINA GUIDA ALLA BOLLATURA DEI LIBRI E DEI REGISTRI Aggiornata al 01/02/2014 Ha curato particolarmente la stesura e l aggiornamento della presente

Dettagli

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali Aspetti generali Il codice civile prevede due modi di costituzione della Società per azioni: la costituzione simultanea (mediante

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

Decreto Lgs. 185/2000 Titolo II Autoimpiego

Decreto Lgs. 185/2000 Titolo II Autoimpiego Decreto Lgs. 185/2000 Titolo II Autoimpiego STEFANO DEFRANCESCHI Pisa, CCIAA, 26 giugno 2012 1 Titolo II DLgs 185/00 D. L.vo 185/2000 -Titolo II Autoimpiego INVITALIA SPA (già Sviluppo Italia) promuove

Dettagli

gli amministratori della società soggetta ad attività di direzione e coordinamento

gli amministratori della società soggetta ad attività di direzione e coordinamento Iscrizione in apposita sezione dei soggetti che esercitano attività di direzione e coordinamento e dei soggetti che vi sono sottoposti, e relativa cessazione (2497 bis c.c.) gli amministratori della società

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: TRASFORMAZIONE

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: TRASFORMAZIONE PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA LE OPERAZIONI STRAORDINARIE: TRASFORMAZIONE 1 Operazione di natura straordinaria modificazione della forma giuridica senza che consiste nella -mutamento del soggetto

Dettagli