COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE GIOVANILI, SPORT SCHEDA UFFICIO ISTRUZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE GIOVANILI, SPORT SCHEDA UFFICIO ISTRUZIONE"

Transcript

1 COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE GIOVANILI, SPORT SCHEDA UFFICIO ISTRUZIONE

2 Servizio Istruzione, Politiche Giovanili, Sport Descrizione: UFFICIO ISTRUZIONE L Ufficio Istruzione, al fine di concorrere a rendere effettivo il diritto allo studio, promuove e attua le seguenti attività: - Servizi; - Benefici a sostegno dell'istruzione; - Servizi di supporto alla sicurezza e funzionalità scolastica; - Valorizzazione ed arricchimento dell'offerta formativa; Accesso al servizio e orario: Dirigente: Dott. Gianbattista Marotto Telefoni Dirigente: Tel: Fax Dirigente: Sede: Viale San Vincenzo, 2/4 Telefono: Fax: Orari Mattina: dalle 10 alle 12 dal lunedì al venerdì Orari Pomeriggio: dalle alle il martedì e il mercoledì (gli orari sono riferiti al periodo invernale e possono subire modifiche nel periodo 1/7-31/8 e nei periodi di maggiore affluenza di pubblico) Standard identificabili: SERVIZI Servizio di trasporto scolastico mediante rimborso spese sostenute per acquisto tessere CTM :

3 a) ogni anno pubblicazione del bando per l'erogazione del contributo destinato ai residenti; b) ricezione delle domande di contributo e relativa istruttoria, secondo i termini fissati dal bando; c) predisposizione elenco dei beneficiari nella misura del 100% degli aventi diritto; d) liquidazione dei contributi a rimborso delle spese sostenute entro il secondo mese successivo dalla richiesta di rimborso. Servizio di trasporto scolastico: scuolabus corse ordinarie e spostamenti d'istituto: a) Predisposizione del servizio di scuolabus finalizzato a garantire e a favorire la frequenza della scuola dell'obbligo per gli studenti residenti la cui abitazione sia distante dalla scuola di appartenenza e dagli Istituti di Istruzione Primaria e Secondaria di I grado; b) pubblicazione del bando per l'erogazione del servizio agli studenti; c) ricezione delle domande e relativa istruttoria, secondo i termini fissati dal bando e pagamento del contributo secondo le fasce reddituali ISEE annualmente individuate dall'amministrazione; d) predisposizione elenco dei beneficiari e consegna del tesserino; Le richieste per gli spostamenti d'istituto da parte delle istituzioni scolastiche vengono evase entro tre giorni. Servizio decentrato di mensa scolastica: Il servizio di mensa scolastica è finalizzato a favorire la frequenza degli alunni della Scuola dell'infanzia e a garantire il diritto allo studio degli studenti della Scuola del Primo Ciclo. La mensa scolastica è assicurata mediante il decentramento del servizio nelle Scuole che provvedono in autonomia alla gestione del servizio che si attua nel seguente modo: a) stipula convenzione triennale con le scuole contenente i criteri di attribuzione delle contribuzioni;

4 b) ricezione dei dati relativi agli studenti fruitori del servizio mensa; c) analisi dei dati raccolti e calcolo dei contributi da erogare alle scuole; d) liquidazione contributi secondo i termini indicati in convenzione. L'utenza è tenuta al pagamento delle quote di frequenza al servizio secondo le tabelle disponibili presso le Istituzioni Scolastiche. Locali scolastici E' possibile la concessione in uso per brevi periodi di tempo, dietro il pagamento del corrispettivo annualmente fissato dall'amministrazione e previo nulla osta dell'istituzione Scolastica di competenza, di locali scolastici in orario exreascolastico e comunque non direttamente utilizzati dalla scuola. BENEFICI A SOSTEGNO DELL'ISTRUZIONE Rimborsi spese scolastiche Fornitura libri di testo Borse di studio per merito Cedole librarie Scuole dell'infanzia comunali Scuole dell'infanzia privateparitarie. A seguito dei finanziamenti erogati dalla Regione Autonoma della Sardegna vengono pubblicati i bandi per l'attribuzione, per ogni anno scolastico, di contributi a sostegno dell'istruzione e nello specifico: rimborso delle spese sostenute dalla famiglia per l'istruzione degli alunni frequentanti la scuola del Primo e del Secondo ciclo, sia statale che paritaria (Legge 62/2000); fornitura libri di testo (Legge 448/1998) consistente nell'erogazione di contributi per la fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo, destinati agli alunni frequentanti la Scuola Secondaria di 1 grado e la Scuola del Secondo Ciclo, sia statali che paritarie; borse di studio per merito vengono erogate previo finanziamento R.A.S.; se finanziate viene pubblicato, per l'anno scolastico di riferimento, un bando in base a quanto previsto dalle LL.RR. 31/84 e 25/93, per

5 l'attribuzione di borse di studio in favore di studenti meritevoli residenti nel Comune di Cagliari; Cedole librarie:fornitura gratuita libri di testo agli alunni delle scuole Primarie mediante consegna di cedole librarie; le cedole possono essere ritirate presso le scuole. Scuole dell'infanzia comunali:le cinque scuole dell'infanzia comunali sono gestite mediante convenzione con terzi. Le domande di iscrizione devono essere presentate direttamente alla Scuola e l'ufficio Istruzione del Comune provvederà a redigere relativa graduatoria. Scuole dell'infanzia Private:le scuole dell'infanzia private paritarie qualora ne facciano richiesta, ricevono un contributo economico per garantire il servizio scolastico e incentivare la frequenza nelle scuole dell'infanzia. SERVIZI DI SUPPORTO ALLA SICUREZZA E FUNZIONALITÀ SCOLASTICA Nonni vigile: Ogni anno scolastico viene istituito il servizio di sorveglianza denominato Nonni Vigile, finalizzato a garantire la sicurezza e la sorveglianza degli studenti che frequentano le scuole primarie e secondarie di 1 grado nelle aree antistanti le stesse, in orario pre e post scolastico. Il servizio viene attuato così come sotto decritto: a) avvio di un bando di selezione pubblica finalizzato all'identificazione dell'associazione di volontariato affidataria del servizio e; b) ricezione delle richieste da parte dei nonni vigili e redazione di apposita graduatoria sulla base dell'isee Fondi di rotazione Ogni anno al fine di garantire la completa funzionalità e sicurezza scolastica, il servizio Istruzione eroga alle scuole primarie e secondarie di I ai sensi della Legge 23/96 i c.d. Fondi di Rotazione, la gestione dei quali ricade

6 esclusivamente sui dirigenti scolastici, che dovranno utilizzarli seguendo i criteri definiti dal servizio stesso. I fondi sono finalizzati principalmente all'esecuzione di qualsiasi intervento ritenuto necessario a mantenere impregiudicata l'attività e l'efficienza delle scuole, secondo quanto previsto dalla vigente normativa in materia, nonché a garantire la sicurezza degli immobili e delle attrezzature scolastiche. Derattizzazione Il servizio garantisce l'igiene e la sicurezza nelle scuole cittadine dell'infanzia, primarie e secondarie di I. Il servizio viene attuato nel seguente modo: a) avvio di una gara (procedura negoziata) finalizzata all'identificazione di una ditta a cui affidare il servizio; b) ricezione delle offerte che vengono valutate da una Commissione valutatrice; c) affidamento della gestione del servizio alla Ditta aggiudicataria; d) avvio del servizio e suo regolare svolgimento per la durata dello stesso, secondo un Piano di interventi. VALORIZZAZIONE ED ARRICCHIMENTO DELL'OFFERTA FORMATIVA Contributi alle Scuole e finanziamenti ad associazioni e/o operatori culturali, finalizzati alla promozione di iniziative di ricerca e sperimentazione educative e didattiche (LL.RR. 31/84 25/93-9/2006): Ogni anno si procede all'erogazione dei fondi alle Istituzioni Scolastiche e, sulla base delle disponibilità finanziarie, viene attuata una procedura selettiva di proposte progettuali di qualità finalizzati al successo formativo e al contrasto della dispersione scolastica. SCUOLA CIVICA DI MUSICA La Scuola Civica di Musica si propone di diffondere l'insegnamento e la cultura musicale presso la cittadinanza con particolare riferimento ai giovani.

7 L'accesso è consentito ai residenti a Cagliari dietro presentazione di domanda, scaricabile dal sito da far pervenire presso la Scuola Civica.

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio REGOLAMENTO PER IL DIRITTOALLO STUDIO CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina gli interventi del Comune

Dettagli

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI SERVIZI SCOLASTICI L ufficio Pubblica Istruzione si trova in Piazza XXVI Aprile, n. 16. L ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 Telefono 030 7479225 - E-mail:

Dettagli

COMUNE DI SARROCH AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

COMUNE DI SARROCH AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE COMUNE DI SARROCH AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE DECRETO LEGISLATIVO N 33 DEL 14.03.2013 Capo II - OBBLIGHI DI ZIONE CONCERNENTI L ORGANIZZAZIONE E L ATTIVITÀ DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 27 "Obblighi

Dettagli

C O M U N E D I U S I N I

C O M U N E D I U S I N I C O M U N E D I U S I N I P R O V I N C I A D I S A S S A R I Via Risorgimento n 70 Tel. 0793817000 - Fax 079380699 e-mail: comunediusini@cert.legalmail.it BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA

Dettagli

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI C O M U N E di A S S E M I N I Provincia di Cagliari AREA AMMINISTRAZIONE E FINANZE SERVIZIO ISTRUZIONE Ufficio Istruzione - Via Cagliari snc (ex Scuole Pintus) - tel. e fax 070\949476-070\949458 e-mail

Dettagli

C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari

C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari NUOVO REGOLAMENTO PER RIMBORSO SPESE VIAGGIO AGLI STUDENTI PENDOLARI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 37 del

Dettagli

Piano Dettagliato degli Obiettivi 2006 - Obiettivi di Funzionamento. Dirigente Dirigente Settore Commercio, Turismo/Immagine, Istruzione

Piano Dettagliato degli Obiettivi 2006 - Obiettivi di Funzionamento. Dirigente Dirigente Settore Commercio, Turismo/Immagine, Istruzione Dirigente Dirigente Settore Commercio, Turismo/Immagine, Istruzione CDC Assistenza Scolastica Trasporto, Ref. e altri serv - 1 - OBIETTIVO N. 170O01 OBIETTIVO DI FUNZIONAMENTO SERVIZI SCOLASTICI VARI (cdc

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 \ PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia

Dettagli

CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE PER RENDERE EFFETTIVO IL DIRITTO A STUDIO ED ISTRUZIONE

CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE PER RENDERE EFFETTIVO IL DIRITTO A STUDIO ED ISTRUZIONE COMUNE DI BEINASCO Provincia di Torino Via delle Fornaci n. 4 10092 BEINASCO Tel 011.39.89.215 Fax 011.39.89.373 E-mail: daniela.comba@comune.beinasco.to.it AREA DEISERVIZI UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA

Dettagli

Sezione anagrafica DIREZIONE SETTORE

Sezione anagrafica DIREZIONE SETTORE Sezione anagrafica DIREZIONE SETTORE SERVIZIO UFFICIO PROCEDIMENTO RESPONSABILE/I DEL PROCEDIMENTO AREA N.6 - SERVIZI ALLA PERSONA CULTURA - SPORT -TURISMO PUBBLICA ISTRUZIONE PUBBLICA ISTRUZIONE VIA CAVOUR,

Dettagli

COMUNE DI CASTEL MADAMA Provincia di Roma CONCESSIONE CONTRIBUTI PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO ED EROGAZIONE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012

COMUNE DI CASTEL MADAMA Provincia di Roma CONCESSIONE CONTRIBUTI PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO ED EROGAZIONE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 DI CASTEL MADAMA Provincia di Roma CONCESSIONE CONTRIBUTI PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO ED EROGAZIONE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Vista la legge n 448/98 concernente l'assegnazione di contributi

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 126 del 22.11.1999 www.comune.genova.it Regolamento sugli interventi di volontariato ART. 1 Finalità In

Dettagli

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEI RIMBORSI DELLE SPESE DI VIAGGIO AGLI STUDENTI

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

Organizzazione Scolastica e Politiche per gii Studenti

Organizzazione Scolastica e Politiche per gii Studenti $ O Settore: REGIONE LIGURIA SEGRETERIA GENERALE GABINETTO DEL PRESIDENTE Organizzazione Scolastica e Politiche per gii Studenti Genova, 16 luglio 2015 Prot. n. PG/2015/129217 Allegati: 3 Oggetto: Modalità

Dettagli

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO (Provincia di Frosinone)

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO (Provincia di Frosinone) COMUNE DI TREVI NEL LAZIO (Provincia di Frosinone) REGOLAMENTO COMUNALE FORNITURA GRATUITA - TOTALE O PARZIALE - DEI LIBRI DI TESTO E ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO Approvato con Deliberazione C. C. n. 20

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE E LA CONCESSIONE DI ASSEGNI DI STUDIO NEL SETTORE DELL'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ED ARTISTICA, SCUOLA MEDIA INFERIORE,

Dettagli

Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici per il diritto allo studio

Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici per il diritto allo studio COMUNE DI SANTA GIUSTA PROVINCIA DI ORISTANO Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici per il diritto allo studio Approvato dal Consiglio Comunale con atto N. 50 del 11 ottobre 2010 ART. 1

Dettagli

Legge regionale Piemonte 28 dicembre 2007, n. 28

Legge regionale Piemonte 28 dicembre 2007, n. 28 Legge regionale Piemonte 28 dicembre 2007, n. 28 Norme sull'istruzione, il diritto allo studio e la libera scelta educativa Il Consiglio regionale ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA

Dettagli

PREMESSE GENERALI. Direzione Scuola, Sport e Politiche Giovanili Via di Francia 1 16149 GENOVA. Segreteria tel. 010 5577254-5577350

PREMESSE GENERALI. Direzione Scuola, Sport e Politiche Giovanili Via di Francia 1 16149 GENOVA. Segreteria tel. 010 5577254-5577350 Delibera n. 4/2013 Carta dei Servizi del Diritto allo Studio Anno scolastico 2012-2013 PREMESSE GENERALI Direzione Scuola, Sport e Politiche Giovanili Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria tel. 010

Dettagli

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti.

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti. ALLEGATO A Linee guida ai Comuni per l erogazione dei contributi per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, per l anno scolastico 2013-2014, a favore degli alunni residenti nel Lazio,

Dettagli

Comune di Lecco. Obiettivo di macroattività Misurazione della performance

Comune di Lecco. Obiettivo di macroattività Misurazione della performance Obiettivo di macroattività Settore Educazione, Cultura e Sport Giovani Ufficio/Centro di Costo 10200 2.1 - POLITICHE SOCIALI E DI COESIONE Macroattività 7 Gestire interventi di informazione orientativa

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO Art.1. Il Comune di Salò, per garantire il diritto allo studio, secondo i principi formulati negli articoli 3 e 34 della Costituzione

Dettagli

Comune di Secugnago Provincia di Lodi

Comune di Secugnago Provincia di Lodi BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO COMUNALI AGLI STUDENTI MERITEVOLI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2 GRADO, RESIDENTI NEL COMUNE DI SECUGNAGO ANNO SCOLASTICO 2014-2015. L Amministrazione Comunale,

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (PROVINCIA DI CAGLIARI)

COMUNE DI SINNAI (PROVINCIA DI CAGLIARI) COMUNE DI SINNAI (PROVINCIA DI CAGLIARI) CONVENZIONE SCUOLE DELL INFANZIA (art. 2, comma 2, L.R. 25.6.1984, n 31) CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SINNAI E LA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA LE GIOVANI MARMOTTE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI CALATABIANO (Provincia di Catania) Partita I.V.A. 00462070871 Piazza Vittorio Emanuele n 32 cap.95011 Ufficio: Servizio Scolastico 095/7771091 fax 095-640128/7771080 Email: serviziscolastici@comune.calatabiano.ct.it

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

COMUNE DI SAN FELE SCHEDA SERVIZI IMMIGRATI

COMUNE DI SAN FELE SCHEDA SERVIZI IMMIGRATI COMUNE DI SAN FELE SCHEDA SERVIZI IMMIGRATI Descrizione: I Servizio si impegna a fornire ai cittadini immigrati!residenti sul nostro territorio un supporto utile al fine di favorire il loro inserimento

Dettagli

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI Allegato 1 COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Selezione per l'individuazione di Associazione di volontariato per lo svolgimento del

Dettagli

Regolamento per la concessione di contributi a enti e associazioni

Regolamento per la concessione di contributi a enti e associazioni Regolamento per la concessione di contributi a enti e associazioni approvato con atto consiliare n. 50 del 27/06/2002 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A ENTI E ASSOCIAZIONI Capo I - DISCIPLINA

Dettagli

C O M U N E D I BURCEI

C O M U N E D I BURCEI C O M U N E D I BURCEI Provincia di Cagliari BANDO DI CONCORSO Per la concessione di: - contributi a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l istruzione nell anno scolastico 2013/2014 (legge

Dettagli

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti.

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti. ALLEGATO A Linee guida ai Comuni per l erogazione dei contributi per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, per l anno scolastico 2014-2015, a favore degli alunni residenti nel Lazio,

Dettagli

REGIONE CAMPANIA ASSESSORATO ISTRUZIONE E CULTURA

REGIONE CAMPANIA ASSESSORATO ISTRUZIONE E CULTURA REGIONE CAMPANIA ASSESSORATO ISTRUZIONE E CULTURA L. R. 26 aprile 1985, n. 30 PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI REGIONALI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Anno scolastico 2002/2003 BURC n 61 del 9 dicembre 2002

Dettagli

SERVIZO ASILI NIDO E SERVIZI COMPLEMENTARI ALLA PRIMA INFANZIA

SERVIZO ASILI NIDO E SERVIZI COMPLEMENTARI ALLA PRIMA INFANZIA DIREZIONE ISTRUZIONE P.O. PROGRAMMAZIONE E PROMOZIONE Supporta direttamente il Direttore nella ricerca, analisi e valutazione propositiva di problematiche complesse di rilevante interesse per il conseguimento

Dettagli

CAPO I NORME GENERALI

CAPO I NORME GENERALI COMUNE DI MERCATO SARACENO Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 30 del 21.04.2009 Modificato con deliberazione C.C. n. 43

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 08-06-2006 REGIONE LIGURIA NORME ED INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALL ISTRUZIONE E ALLA FORMAZIONE

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 08-06-2006 REGIONE LIGURIA NORME ED INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALL ISTRUZIONE E ALLA FORMAZIONE LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 08-06-2006 REGIONE LIGURIA NORME ED INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALL ISTRUZIONE E ALLA FORMAZIONE Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 9 del 15 giugno 2006

Dettagli

IL DIRETTORE CENTRALE

IL DIRETTORE CENTRALE D. Dirett. reg. 25 luglio 2013, n. 1335/ISTR/2013 1 Progetti per l'arricchimento dell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie del Friuli-Venezia Giulia - anno scolastico 2013/2014:

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: ORG. E ATTUAZ. INT. PER ISTRUZ. E DIR.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: ORG. E ATTUAZ. INT. PER ISTRUZ. E DIR. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 552 20/10/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15765 DEL 14/10/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: ORG.

Dettagli

MODULO DI DOMANDA 2) - CONTRIBUTO PER IL RIMBORSO TOTALE O PARZIALE DEI LIBRI DI TESTO A

MODULO DI DOMANDA 2) - CONTRIBUTO PER IL RIMBORSO TOTALE O PARZIALE DEI LIBRI DI TESTO A Comune di Seravezza MODULO DI DOMANDA Provincia di Lucca PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE, STATALI E PARITARIE, PRIMARIE E SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO PER L ASSEGNAZIONE DELL E SEGUENTI PROVVIDENZE ECONOMICHE

Dettagli

PROGRAMMA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2008/2009

PROGRAMMA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2008/2009 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili PROGRAMMA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2008/2009 PREMESSA Il programma per il diritto

Dettagli

NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO

NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO Legge regionale 26 aprile 1985, n. 30 NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Finalità La Regione, al fine di concorrere alla realizzazione del diritto allo studio,

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007)

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento 1. Sulla

Dettagli

e, p.c. Ali' Ufficio Relazioni con il Pubblico dipartimentale

e, p.c. Ali' Ufficio Relazioni con il Pubblico dipartimentale 'f ROMA CAPITALE Dipaltimento Servizi E.ducativi e Scolastici UfficiO Contributi v.., "'une DI ROMA -,. "AR'f'WENfO SERV\71 r\v~tmescolastlci - 9SET 2013 PROT.CM ~~.t6p DA (IT;.AE NEllA RISPOSTA Ai Dirigenti

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

PROGRAMMA COMUNALE ANNO 2012 NOTIZIE DI CARATTERE GENERALE. a) Il Programma è stato approvato con deliberazione del C.C. n. 92 del _29/11/2011

PROGRAMMA COMUNALE ANNO 2012 NOTIZIE DI CARATTERE GENERALE. a) Il Programma è stato approvato con deliberazione del C.C. n. 92 del _29/11/2011 Comune di PARABITA Provincia di _LECCE PROGRAMMA COMUNALE INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (Art. 9 c. 2 L.R. 4.12.2009, n 31 "Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione")

Dettagli

Procedimenti amministrativi VIII Settore Servizi Scolastici ed Educativi ecc

Procedimenti amministrativi VIII Settore Servizi Scolastici ed Educativi ecc Procementi amministrativi VIII Settore Servizi Scolastici ed Educativi ecc Servizio Responsabile del procemento Adempimento Termine (giorni) SERVIZI P.I. Corso Ara Giove, 126 Orario al pubblico: sig.ra

Dettagli

Dote Scuola della Regione Lombardia anno scolastico 2013/2014

Dote Scuola della Regione Lombardia anno scolastico 2013/2014 UFFICIO SERVIZI SOCIALI - tel. 031/457824 e-mail: assistentesociale@comune.grandate.co.it Dote della Regione Lombardia anno scolastico 2013/2014 Si tratta di un sistema di contributi destinato alle famiglie

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BASCHI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA (Approvato con delibera consiliare n. 50 del 30.09.2010) TITOLO I Norme Generali TITOLO II Trasporto

Dettagli

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno Unità Organizzativa Responsabile: Servizio Politiche Attive per la Collettività Responsabile: Dott. Valter Gianneschi Telefono: 014 609.447 448 450 e mail: servizi.sociali@comune.serravalle-scrivia.al.it

Dettagli

DOMANDA DI ATTRIBUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO

DOMANDA DI ATTRIBUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO DA PRESENTARE ALL ISTITUTO SCOLASTICO DOMANDA DI ATTRIBUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO Attività Integrative inserite nel piano dell offerta formativa, contributi di laboratorio, spese di trasporto e di mensa

Dettagli

Comune di Pelago Provincia di Firenze Via Ponte Vecchio, 1 50060

Comune di Pelago Provincia di Firenze Via Ponte Vecchio, 1 50060 Articolo 1 Nell'ambito delle competenze e delle possibilità del Comune, il presente regolamento di disciplina degli obiettivi, i criteri e le modalità per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi

Dettagli

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S.

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. \ MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2009/2010 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA

ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA alunni residenti in Piemonte, frequentanti le scuole dalla primaria alla secondaria di secondo grado presso istituzioni scolastiche statali e paritarie il bando

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 732 del 28/11/2013 Proposta: DAL/2013/783 del 26/11/2013 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA e LA REGIONE LOMBARDIA VISTI - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva ISTITUTO COMPRENSIVO di SAN VENDEMIANO (TV) C. M. TVIC847001 - C.F. 82004230262 Viale De Gasperi, 40 31020 San Vendemiano Tel. 0438/401470 - Fax 0438/402205 e-mail: TVIC847001@istruzione.it - pec: TVIC847001@pec.istruzione.it

Dettagli

PIANO COMUNALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (Art. 5 della L.R. 12.5.80, n 42 "Norme organiche per l'attuazione del diritto allo studio")

PIANO COMUNALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (Art. 5 della L.R. 12.5.80, n 42 Norme organiche per l'attuazione del diritto allo studio) Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 53 del 28.11.2009 Comune di CANOSA DI PUGLIA Provincia di BARI PIANO COMUNALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (Art. 5 della L.R. 12.5.80, n 42 "Norme organiche

Dettagli

COMUNE DI QUARTU S. ELENA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI QUARTU S. ELENA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI QUARTU S. ELENA PROVINCIA DI CAGLIARI REGOLAMENTO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO E PER IL SERVIZIO MENSA NELLA SCUOLA DELL OBBLIGO E DELL INFANZIA Licenziato dalla V^ Commissione nella

Dettagli

Guida per la compilazione della domanda

Guida per la compilazione della domanda Guida per la compilazione della domanda ASSEGNO DI STUDIO PER LIBRI DI TESTO, ATTIVITÀ INTEGRATIVE PREVISTE DAI PIANI DELL OFFERTA FORMATIVA, TRASPORTI (l.r.. 28/2007 art. 12 comma 1b) Anno scolastico

Dettagli

Comune di Ovindoli. Generalità del richiedente. Residenza anagrafica. Generalità dello studente

Comune di Ovindoli. Generalità del richiedente. Residenza anagrafica. Generalità dello studente Comune di Ovindoli Provincia di L'Aquila FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO AGLI ALUNNI RESIDENTI NEL COMUNE DI OVINDOLI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 (ART. 27 LEGGE 23/12/1998) Generalità del

Dettagli

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione Componenti : Buono Scuola, Disabilità, Integrazione al reddito Destinatari Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso

Dettagli

Comune di TRIGGIANO Provincia di BARI PROGRAMMA COMUNALE INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

Comune di TRIGGIANO Provincia di BARI PROGRAMMA COMUNALE INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Comune di TRIGGIANO Provincia di BARI PROGRAMMA COMUNALE INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (Art. 9 c. 2 L.R. 4.12.2009, n 31 "Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione")

Dettagli

GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA (l.r. 28/2007 art. 12 comma 1a) Anno scolastico 2007/2008 INFORMAZIONI GENERALI La legge regionale 28 dicembre 2007

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento X Servizio n.5. Ufficio Metropolitano per la Pianificazione e l Autonomia Scolastica AVVISO PUBBLICO

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento X Servizio n.5. Ufficio Metropolitano per la Pianificazione e l Autonomia Scolastica AVVISO PUBBLICO PROVINCIA DI ROMA Dipartimento X Servizio n.5 Ufficio Metropolitano per la Pianificazione e l Autonomia Scolastica AVVISO PUBBLICO L.R. 29/92 Iniziative educative e culturali, integrative delle attività

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA

PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA PROVINCIA DI MILANO ASSESSORATO ISTRUZIONE ED EDILIZIA SCOLASTICA Assessorato Istruzione ed Edilizia Scolastica PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE CONDIVISA AMBITI TERRITORIALI Referente Progetto: Piera Saita

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

3^ classe della Scuola Secondaria di primo grado (Licenza Media)

3^ classe della Scuola Secondaria di primo grado (Licenza Media) Cos'è la Dote Scuola La Dote Scuola è un contributo erogato dalla Regione Lombardia, sotto forma di voucher, spendibile presso esercizi convenzionati e scuole accreditate, rivolto agli studenti residenti

Dettagli

Servizi al Cittadino

Servizi al Cittadino COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi n.46 (PT) CAP 51016 Tel.05729181 Fax 0572918264 C.F. 00181660473 Servizio Pianificazione e Controlli U.O. BILANCIO E CONTROLLO DI GESTIONE Tel. (+39) 0572.918.500

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Comune di Massarosa BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE SETTORE RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE SETTORE RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE SETTORE In esecuzione della determinazione n. 22 del 10/02/2011 RENDE NOTO Che il Comune di Casal di principe intende acquisire, da un Patronato convenzionato con il proprio

Dettagli

PIANO PER L ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

PIANO PER L ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 PIANO PER L ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 1 L azione amministrativa a favore della scuola: Servizio di trasporto scolastico Servizio di refezione scolastica Sostegno alle Scuole d Infanzia

Dettagli

COMUNE DI CITTA DI CASTELLO SETTORE ISTRUZIONE, COMMERCIO, TURISMO, POLITICHE ECONOMICHE AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CITTA DI CASTELLO SETTORE ISTRUZIONE, COMMERCIO, TURISMO, POLITICHE ECONOMICHE AVVISO PUBBLICO Allegato 1 COMUNE DI CITTA DI CASTELLO SETTORE ISTRUZIONE, COMMERCIO, TURISMO, POLITICHE ECONOMICHE AVVISO PUBBLICO Procedura selettiva per l'individuazione di Associazione di volontariato senza scopo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L OFFERTA DEL SERVIZIO EDUCATIVO DENOMINATO SEZIONI PRIMAVERA DESTINATO AI BAMBINI DI ETA COMPRESA TRA I 24 E I 36 MESI

PROTOCOLLO D INTESA PER L OFFERTA DEL SERVIZIO EDUCATIVO DENOMINATO SEZIONI PRIMAVERA DESTINATO AI BAMBINI DI ETA COMPRESA TRA I 24 E I 36 MESI PROTOCOLLO D INTESA PER L OFFERTA DEL SERVIZIO EDUCATIVO DENOMINATO SEZIONI PRIMAVERA DESTINATO AI BAMBINI DI ETA COMPRESA TRA I 24 E I 36 MESI L Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e la Regione

Dettagli

Dote scuola Le policy di Regione Lombardia Anno scolastico 2014-2015. 3 febbraio 2014

Dote scuola Le policy di Regione Lombardia Anno scolastico 2014-2015. 3 febbraio 2014 Dote scuola Le policy di Regione Lombardia Anno scolastico 2014-2015 3 febbraio 2014 Si aprono le iscrizioni Da oggi al 28 febbraio sono aperte le iscrizioni alle scuole statali, alle scuole paritarie,

Dettagli

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche.

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado "Pascoli - Giovinazzi " Via Mazzini n. 25 - Tel. 099.849.11.43

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari COMUNE DI SERRENTI Provincia di Cagliari Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici previsti dalle leggi sul diritto allo studio Approvato dal Consiglio Comunale con atto N. 30 dell 11.04.2003

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE "VITTORIO EMANUELE II" PALERMO

LICEO CLASSICO STATALE VITTORIO EMANUELE II PALERMO LICEO CLASSICO STATALE "VITTORIO EMANUELE II" PALERMO Agli Allievi residenti nel Comune di PALERMO Al D.S.G.A. Al Sito web OGGETTO: : Fornitura gratuita dei libri testo An. se. 2015/16 - (L.448/98 - art.27;

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI Comune di Dolzago PROVINCIA DI LECCO GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2011/2012 COMUNE DI DOLZAGO - Piazza della Repubblica 7/8 23843 DOLZAGO -LC- Tel. 0341/451263 Fax. 0341/451277 - P. Iva e Cod. Fisc. 00624600136

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU14 05/04/2012

REGIONE PIEMONTE BU14 05/04/2012 REGIONE PIEMONTE BU14 05/04/2012 Codice DB1507 D.D. 6 marzo 2012, n. 118 L.r. n. 28/2007 - Art. 12 - comma 1 lettera b) Approvazione Bando "Modalita' e procedure per la presentazione delle domande di assegnazione

Dettagli

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 196 del 7-12-2009 25631 LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31 Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione. La seguente legge:

Dettagli

motivazione termini che sospendono termine superiore il procedimento a 90 giorni

motivazione termini che sospendono termine superiore il procedimento a 90 giorni Servizio Socio Culturale- servizi alla Ufficio Sport Ufficio Sport Accesso ai documenti amministrativi assegnazione contributi regionali per Libri di testo - L.R.31 del 2009 Piano Comunale per il "Diritto

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE CONSILIARE N.

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE CONSILIARE N. ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 99 d'ord. DEL 22.07.2002 REGOLAMENTO di attuazione degli interventi in materia di assistenza scolastica e diritto allo studio ex Art. 28, 1 comma L.R. 09.03.1988

Dettagli

L applicazione del nuovo ISEE nel pacchetto scuola della Regione Toscana

L applicazione del nuovo ISEE nel pacchetto scuola della Regione Toscana Regione Toscana Settore istruzione Istruzione e educazione L applicazione del nuovo ISEE nel pacchetto scuola della Regione Toscana Firenze, 28 luglio 2015 mariachiara.montomoli@regione.toscana.it Il Pacchetto

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI PREVISTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

COMUNE DI GAVORRANO Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI PREVISTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO COMUNE DI GAVORRANO Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI PREVISTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO SOMMARIO Regolamento per la gestione degli interventi previsti per il diritto

Dettagli

Liceo scientifico e liceo scientifico opzione scienze applicate. Prot. n. 7001/C25a Aversa, 04/10/2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Liceo scientifico e liceo scientifico opzione scienze applicate. Prot. n. 7001/C25a Aversa, 04/10/2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7001/C25a Aversa, 04/10/2014 A tutti i genitori Alla Funzione Strumentale Area 3 OGGETTO: fornitura di libri di testo in comodato d'uso a.s. 2014/15 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 23 dicembre

Dettagli

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA anno 2007 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1 I servizi di trasporto e mensa scolastica nella fascia di istruzione dalla

Dettagli

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico 2014-2015

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico 2014-2015 PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico 214-215 SCHEMI E TABELLE PER UNA LETTURA SINTETICA DEL PIANO IN FASE DI APPROVAZIONE L Assessore alla Pubblica Istruzione (Mariella Smiroldo) Popolazione residente

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO XV - DIRITTO ALLO STUDIO via Imperatore

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO ALLO STUDIO, BUONO SCUOLA E ALUNNI

Dettagli

AVVISO BORSA DI STUDIO

AVVISO BORSA DI STUDIO COMUNE DI VALTOPINA SERVIZI SOCIALI AVVISO BORSA DI STUDIO Domanda per la fruizione del sussidio denominato borsa di studio, per l anno scolastico 2008 2009 per gli alunni della scuola primaria e secondaria.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Sub 1

AVVISO PUBBLICO Sub 1 AVVISO PUBBLICO Sub 1 Per l'assegnazione di un contributo agli Istituti di Istruzione Secondaria di 2 grado della provincia di Pordenone per la realizzazione di progetti al supporto di giovani studenti

Dettagli

Comune di Firenze Direzione Servizi Sociali

Comune di Firenze Direzione Servizi Sociali Comune di Firenze Direzione Servizi Sociali Avviso pubblico esplorativo per la ricerca e la selezione di proposte progettuali, ai sensi dell art. 60 del Regolamento generale per l attività contrattuale

Dettagli

Piano diritto allo studio Anno scolastico 2013/2014

Piano diritto allo studio Anno scolastico 2013/2014 COMUNE DI ALBAIRATE PROVINCIA DI MILANO Piano diritto allo studio Anno scolastico 2013/2014 La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Cagliari, 24 Marzo 2016 All Albo Pretorio dell Istituto Agli Atti Alle scuole di ogni ordine e grado Al sito Web www.17circolo.gov.it BANDO DI GARA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO MUSICABILMENTE DA SVOLGERE

Dettagli

Dove rivolgersi: Sede Municipale - 1 piano Corso IV Novembre n. 65

Dove rivolgersi: Sede Municipale - 1 piano Corso IV Novembre n. 65 Comune di Sorgono Carta dei Servizi Culturali e Scolastici La Carta dei servizi culturali e scolastici, che sarà periodicamente aggiornata per renderne il contenuto sempre attuale, è una guida che si propone

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

Comune di Novedrate Provincia di Como

Comune di Novedrate Provincia di Como Pagina 1 di 16 Legge Regionale n. 31 del 20/03/1980 - Attribuisce al Comune il compito di individuare gli interventi più opportuni a favore di tutte le scuole presenti sul territorio, nel quadro degli

Dettagli

BORSA DI STUDIO. 1) Il contributo

BORSA DI STUDIO. 1) Il contributo BORSA DI STUDIO 1) Il contributo Il contributo rappresenta un premio destinato agli studenti, appartenenti a nuclei famigliari con reddito ISEE non superiore ad Euro 20.300,00, con un buon profitto scolastico

Dettagli

Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine

Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2014 N. 97 del Reg. Delibere OGGETTO: REQUISITI E CRITERI PER ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER L'ACQUISTO

Dettagli