Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema"

Transcript

1 Concento Chiamata infermiera e sistema di comunicazione Tunstall Italia s.r.l. 0 1 V07

2 Generale Concento è un sistema di chiamata infermiera e di comunicazione che può essere utilizzato in strutture quali ospedali, case di riposo, residenze sanitarie assistite, case per disabili, centri di riabilitazione e così via. Il suo utilizzo va dalla chiamata infermiera standard ad un sistema di comunicazione gestito da processore con comunicazione voce duplex. Usando dispositivi appropriati è possibile implementare: Sistemi con voce Sistemi senza voce Ovviamente si possono combinare dispositivi con voce e senza voce. Tipologie di utilizzo Il sistema Concento di chiamata infermieristica e comunicazione è adatto ad essere utilizzato in: Case per anziani Case di cura Strutture residenziali per disabili Centri di riabilitazione Ospedali strutture similari Configurazione Il sistema di comunicazione e chiamata infermieristica Concento è basato su un architettura completamente elettronica e decentralizzata, display di testo, segnali ottici ed acustici e ha una struttura pienamente modulare. Da un punto di vista tecnico, non sono richieste unità di controllo centrali. Cablaggio Il cablaggio standard è effettuato da camera a camera attraverso una linea bus con un cavo telefonico almeno 3x2x0.6 mm per sistemi con voce e da un cavo di sezione minima 2x1.5 mm² per l alimentazione. Per i sistemi di chiamata infermieristica senza voce il bus è costituito da un cavo telefonico 2x2x0.6 mm e da un cavo 2x1.5 mm² per l alimentazione. I cavi dovranno essere del tipo previsto dalle normative vigenti a seconda del luogo di installazione. Non è richiesto nessun cavo di sistema specifico. I terminali Concento sono installati in scatole doppie da incasso, altre unità da camera (terminali chiamata/presenza, pulsanti di chiamata con presa di connessione, pulsanti di cancellazione, pulsanti di chiamata a tirante, etc) sono installate in scatole singole da incasso. Norme Concento soddisfa la norma tedesca per i sistemi di chiamata e gli attuali limiti per la Compatibilità Elettromagnetica stabiliti dalle norme europee EN Parte 1, VDE 0839 Parte 81-1 (radiazione) e EN VDE 0839 Parte 82-2 (interferenza elettromagnetica). Presentazione delle informazioni I messaggi informativi sono costituiti da testi chiari che appaiono sul display del terminale. Ad esempio vengono sempre visualizzati il tipo di chiamata e la sua localizzazione. Inoltre è sempre segnalato il caso di chiamate in attesa. Il personale infermieristico ha a disposizione un tasto per scorrere sul display e gestire le chiamate. Le chiamate che possono essere gestite tramite sola comunicazione vocale vengono cancellate comodamente dal terminale dopo che l infermiere ha terminato di parlare con il paziente. Ciò vuol dire che il personale infermieristico non è costretto a recarsi in camera, potendovi comunicare direttamente. Tunstall Italia s.r.l. 0 2 V07

3 Tipo di chiamata: le informazioni sul tipo di chiamata si trovano sempre nella prima riga del display in forma chiara, ad esempio: Chiamata-WC, chiamata di emergenza, chiamata da letto1 o letto2, chiamata dalla camera, chiamata di allarme, etc. Numero di chiamate nel sistema: Il numero delle altre chiamate nel reparto è sempre visualizzato nello spazio in alto a destra nel display. Il numero 0 indica che non ci sono altre chiamate in reparto, I numeri da 1 ad N informano il personale infermieristico che nel sistema ci sono altre chiamate. Localizzazione delle chiamate: La localizzazione della chiamata viene sempre mostrata nella seconda riga del display: attraverso una sequenza numerica (4 digit per il numero della camera più 3 digit per il reparto) o attraverso una sequenza alfanumerica (fino a 25 caratteri). In questo modo è anche possibile visualizzare i nomi, quelli lunghi più di 8 caratteri vengono mostrati tramite scorrimento del testo. Ad esempio, il nome Mario Luigi Rossi può essere mostrato per intero. Priorità delle chiamate Ad ogni tipo di chiamata è assegnato un livello di priorità. In questo modo si è sicuri che le chiamate con priorità più alta siano sempre al primo posto del display, così da essere trattate per prime. Dopo aver fatto scorrere le chiamate sul display, in pochi secondi la chiamata con la priorità più alta verrà mostrata automaticamente in primo piano. Il sistema Concento prevede 20 livelli di priorità. Tipi di chiamate Il sistema Concento prevede chiamate da pazienti e chiamate del personale in accordo con la norma DIN VDE 0834 e anche un ulteriore selezione di tipi di chiamate contenenti importanti informazioni atte a facilitare il lavoro del personale infermieristico. Alcune delle chiamate che rispondono alla norma DIN VDE 0834 sono elencate di seguito: chiamata di allarme, chiamata di emergenza 1 e 2, chiamata di emergenza dal bagno, chiamata dalla camera, chiamata dal bagno, chiamata letto 1 e 2, etc. Ulteriori tipi di chiamata vengono generati tramite i trasmettitori radio opzionali che possono essere integrati nel sistema Concento, ad.es.chiamate radio o chiamate radio di emergenza. Anche le chiamate tecniche e i messaggi di errore generano delle chiamate che forniscono informazioni utili al personale. Struttura del sistema La configurazione del sistema Concento si basa sul cosiddetto bus di gruppo, sul bus di reparto, sull installazione di camera e sulla postazione del PC centrale con la documentazione di database Inoltre il sistema Concento si interfaccia anche con altri sistemi, come sistemi Pager o sistemi telefonici (tramite connessione a messaggi vocali e messaggi di testo sul display del telefono, ad esempio nei sistemi DECT). Bus di reparto Il bus di reparto rappresenta il collegamento fisico tramite cavi all interno di un gruppo o di un reparto ed è monitorato dall Unità Controllo di zona. Ad una Unità Controllo di zona si possono connettere fino a 120 componenti di bus Concento, come ad esempio terminali o terminali chiamata/presenza. Bus di gruppo Le Unità di Controllo di zona sono connesse tra di loro attraverso i cosiddetti bus di gruppo. E possibile collegare fino a 99 UC sul bus di gruppo. Il massimo livello di configurazione di un sistema Concento prevede 9999 camere. Gruppi logici La configurazione del sistema è basata sui cosiddetti gruppi fisici, controllati da un Unità Controllo di zona. I gruppi logici possono essere formati all interno del gruppo fisico. Per ogni sistema è possibile creare un massimo di 128 gruppi logici. Essi vengono utilizzati per formare unità funzionali a seconda delle necessità operative della struttura. E possibile assegnare le camere a gruppi logici al di là dei gruppi hardware di appartenenza. Tunstall Italia s.r.l. 0 3 V07

4 Raggruppamento Il raggruppamento nei gruppi logici può essere effettuato, in funzione delle esigenze organizzative della struttura, sia in modo automatico attraverso una programmazione temporale, sia manualmente attraverso il menu presente sul terminale posto nella camera del personale. A questo scopo le associazioni tra diversi reparti vengono predefinite, ad esempio: Turno di giorno: Turno di sera Turno di notte: dalle 06:00 alle 17:00 : I Gruppi logici dall 1 al 4 lavorano separatamente. dalle 17:00 alle 20:00:Il Gruppo 1 è raggruppato al Gruppo2 Il Gruppo 3 è raggruppato al Gruppo 4. dalle 20:00 alle 06:00: I Gruppi dall 1 al 4 sono raggruppati. Questi livelli di raggruppamento predefiniti sono attivati automaticamente a orari programmati o manualmente attraverso il menu del terminale nella camera del personale. Ci sono 9 turni (fasce orarie) disponibili per i raggruppamenti: 3 per i giorni dal lunedì al venerdì, 3 per il sabato e la domenica. Ci sono 3 turni disponibili per raggruppamenti manuali. Installazione di camera Il terminale, con o senza vivavoce, è il cuore intelligente dell installazione di camera. Il terminale con vivavoce ha 6 ingressi monitorati e 3 uscite per la lampada di segnalazione fuori porta. Il terminale chiamata/presenza ha 4 ingressi e 3 uscite. I terminali controllano i dispositivi installati nella camera. E possibile realizzare un controllo dei componenti connessi digitando una combinazione di pulsanti sul terminale con voce. Il terminale riconosce quali ingressi sono connessi. Se si interrompe un collegamento il guasto viene rilevato e visualizzato nel sistema. E inoltre possibile testare le luci di segnalazione fuori porta. Il terminale chiamata/presenza è in grado di individuare i componenti installati e di rilevare eventuali guasti sulle linee proprio come il terminale con vivavoce. Programmazione Il sistema è programmato utilizzando un software di configurazione da PC attraverso il bus di sistema. Ciascun componente del bus ha un proprio unico numero d identificazione assegnato dal produttore. Questi numeri di identificazione, in fase di configurazione del sistema, vengono associati ai dati specifici del progetto. A ciascun bus è assegnato un numero a 4 cifre e un numero di gruppo a 3 cifre, con l ulteriore possibilità di associare a questi un testo con fino a 25 caratteri alfanumerici. Memorizzazione degli eventi di sistema Per la memorizzazione delle chiamate può essere utilizzato il pacchetto software Conlog. Il PC con questo software è connesso al sistema Concento attraverso un interfaccia multifunzionale. Il pacchetto software Conlog è un potente programma di database. Esso può funzionare da una singola postazione o in una struttura server/client. Per visualizzare gli eventi di sistema sono disponibili tre finestre: la "Finestra delle chiamate attive" mostra da dove provengono le richieste di assistenza o le emergenze e dove è presente il personale; la Finestra di stato visualizza le informazioni di sistema e la "Finestra dello storico delle chiamate" memorizza lo storico di tutti gli eventi. Una selezione effettuabile attraverso i più vari criteri e la possibilità di produrre dei report, tutti all occorrenza stampabili, facilita il lavoro del personale infermieristico. Connessione ai sistemi Pager Le chiamate del sistema Concento vengono trasferite attraverso un interfaccia multifunzionale, collegata al bus di gruppo. L interfaccia a un sistema Pager avviene attraverso una connessione seriale RS232 con il protocollo standard ESPA L interfaccia multifunzionale è configurata attraverso un software di configurazione da PC. Il trasferimento è effettuato conformemente ai gruppi logici di sistema. Ci sono tre intervalli orari per i giorni dal lunedì al venerdì e altri tre intervalli per il sabato e tre per la domenica. La possibilità di assegnare liberamente un testo ha il vantaggio di potersi adattare ai diversi display dei vari sistemi. Tunstall Italia s.r.l. 0 4 V07

5 Connessione ai sistemi telefonici Le chiamate del sistema Concento vengono trasferite ai telefoni attraverso un interfaccia telefonica. Il sistema è controllato attraverso toni DTMF. E possibile inviare la chiamata a tre tipi di ricevitori: 1. Telefono normale: l informazione della chiamata è fornita sotto forma di messaggio vocale preregistrato; 2. Centro di monitoraggio H 24/24 tramite protocollo CPC; 3. Telefono DECT: L informazione della chiamata è visualizzata su un telefono DECT. L interfaccia telefonica ha inoltre un interfaccia dati seriale verso sistemi DECT attraverso il protocollo ESPA L interfaccia telefonica può essere installata sia sul bus di gruppo che di reparto e configurata da PC. Il trasferimento è effettuato conformemente ai gruppi logici del sistema. Ci sono tre intervalli orari per i giorni dal lunedì al venerdì e altri tre intervalli per il sabato e tre per la domenica. La possibilità di assegnare liberamente un testo ha il vantaggio di potersi adattare ai diversi display dei terminali DECT. Opzioni radio I terminali con vivavoce possono essere equipaggiati anche con un ricevitore radio. Questo consente di integrare nel sistema di chiamata i seguenti componenti radio: telecomando con collegamento radio bidirezionale e LED di conferma, sensore ottico di fumo con circuito radio incorporato. E possibile integrare il sistema con telecomandi senza alcuno sforzo installativo. I componenti radio prevedono tutti il monitoraggio automatico dello stato delle batterie. Il vantaggio dei telecomandi per i residenti è che la chiamata può essere inviata da qualunque punto della camera o del piano essi si trovino. Sicurezza Il sistema di comunicazione e chiamata infermiera è stato sottoposto a un controllo di sicurezza e approvazione finale. Ma un suo uso inadeguato può creare danni sia al sistema che ad altre proprietà, come anche all efficienza operativa del sistema. Pertanto tutte le persone coinvolte nell installazione, nell avvio, nel funzionamento e nel monitoraggio del sistema devono leggere attentamente e seguire le seguenti note. Davono essere osservate le norme applicabili e le regole di sicurezza. Utilizzo appropriato Il sistema Concento è stato sviluppato per essere utilizzato come sistema di chiamata infermieristica all interno di case di assistenza, per anziani come anche negli ospedali. Il sistema Concento risponde ai requisiti della norma DIN VDE 0834, come anche della 04/2000 e può essere utilizzato per i campi di applicazione A e B. Per installare il sistema di chiamata infermieristica possono essere utilizzati solo componenti e accessori autorizzati dalla ditta produttrice. Per collegarlo ad altri sistemi telefonici o apparecchiature di gestione dei dati c è bisogno di una verifica e di un autorizzazione da parte del produttore. Devono essere osservate le norme applicabili e i requisiti di sicurezza facenti parte delle norme DIN/VDE 0107, DIN/VDE 0750, e DIN/VDE. Per motivi di sicurezza gli operatori non sono autorizzati a riorganizzare il sistema o ad effettuare cambiamenti sugli strumenti. Devono inoltre essere rispettate tutte le condizioni di operatività, di manutenzione e riparazione illustrate nel manuale di sistema. Note per gli utenti Il sistema di chiamata Concento è un sistema di comunicazione che può essere utilizzato da pazienti, residenti, personale infermieristico, medici e personale qualificato. Per questo ai diversi gruppi di utenti sono assegnati componenti specifici del sistema. I pazienti avranno a disposizione unità di chiamata o in combinazione con un certo numero di funzioni. Le funzioni delle unità sono ben individuate e non possono essere confuse, rispondendo così ai requisiti della norma DIN VDE 0834 Parti 1 e 2. Al personale infermieristico e ai medici vengono assegnati altri tipi di componenti del sistema. Il personale deve essere a conoscenza di tutti i componenti e delle loro funzioni al fine di assicurare che Tunstall Italia s.r.l. 0 5 V07

6 il sistema sia utilizzato in sicurezza. I terminali del personale sono solitamente i terminali della camera infermiere, che mantengono la comunicazione tra il personale e il paziente. L utente del sistema deve ricevere un adeguata formazione da parte dell installatore su come il sistema va fatto funzionare e utilizzato. Il direttore deve garantire che il suo personale sia adeguatamente informato sul funzionamento e sull utilizzao del sistema, deve istruirlo affinchè sia in grado di rilevare e notificare funzionamenti irregolari, guasti o difetti del sistema stesso. L operatore del sistema deve mettere a disposizione del personale che utilizza il sistema le istruzioni per l utente, assicurandosi che le stesse vengano lette e recepite. Solo a questo punto il sistema può essere utilizzato. Le responsabilità per le varie funzioni del sistema devono essere specificate in modo chiaro e rispettate. Non deve esserci confusione riguardo alle competenze, perchè questo potrebbe compromettere la sicurezza di pazienti e residenti. Certificazione del produttore Vitaris GmbH Gruppo TUNSTALL certifica, in seguito a test eseguiti su tutti i dispositivi, che il sistema Concento soddisfa i requisiti chiave delle norme DIN VDE 0800 e 0804 ed in particolare soddisfa le prescrizioni della norma DIN VDE 0834 per i campi di applicazione A e B. Questa certificazione ha valore solo per installazioni effettuate a regola d arte, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e per attivazioni autorizzate. Tunstall Italia s.r.l. 0 6 V07

ZETTLER Identificazione delle persone

ZETTLER Identificazione delle persone INFORMAZIONI SUL PRODOTTO ZETTLER Identificazione delle persone Medicall 800 per case per anziani e case di cura Le caratteristiche di ZETTLER Medicall 800 in sintesi: Identificazione delle persone Inoltro

Dettagli

Sistema integrato di chiamata infermiere

Sistema integrato di chiamata infermiere Descrizione del sistema Componenti principali dell'impianto: Per la realizzazione di un impianto di chiamata mbc call vengono utilizzati i seguenti componenti: Alimentatore con uscita bus 2 Vdc Montaggio

Dettagli

Introduzione CLINOS 21

Introduzione CLINOS 21 Introduzione CLINOS 1 Indice Generalità Il sistema CLINOS 1... / I vantaggi del sistema... /3 Struttura della rete di comunicazione... /4 Caratteristiche e criteri operativi... /6 Sicurezza e manutenzione...

Dettagli

Concento. Manuale del sistema Concento. Manuali operativi. 8. Manuali operativi

Concento. Manuale del sistema Concento. Manuali operativi. 8. Manuali operativi Manuale del sistema Concento 8. 8.1 Terminali S6 P e SD6 P 8-3 8.2 Terminale S4 P 8-4 8.3 Funzioni dei terminali 8-5 8.3.1 Pulsante di chiamata 8-5 8.3.2 Pulsante Presenza 1 8-5 8.3.3 Pulsante di comunicazione

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

SIEMENS. HiCall. dalla chiamata alla soluzione

SIEMENS. HiCall. dalla chiamata alla soluzione SIEMENS HiCall dalla chiamata alla soluzione Approfittate dell integrazione della chiamata nella tecnica delle telecomunicazioni Al giorno d oggi, le case di riposo e le residenze assistite devono poter

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Lifeline 400. Terminale domestico di Teleassistenza. Cos è il Lifeline 400? Come funziona?

Lifeline 400. Terminale domestico di Teleassistenza. Cos è il Lifeline 400? Come funziona? Lifeline 400 Terminale domestico di Teleassistenza Cos è il Lifeline 400? Lifeline 400 è stato progettato per proteggere le persone nel loro ambiente domestico. Dotato dei telecomandi personali modello

Dettagli

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA 7IS-80376 29/06/2015 SOMMARIO FUNZIONI ALBERGHIERE... 3 Richiamo funzioni tramite menu... 3 Check-in... 3 Costi... 4 Cabine... 4 Stampe... 5 Sveglia... 6 Credito... 6 Stato

Dettagli

Telesoccorso e antintrusione

Telesoccorso e antintrusione Telesoccorso e antintrusione TeleSalvalavita Sistema Beghelli Sistema integrato di telesoccorso e antintrusione con messaggio a sintesi vocale e vivavoce Sistema di telesoccorso per inviare richieste di

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino

Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino CareSOFT Un server unico per tutti gli allarmi NurseCall Sistema di chiamata infermiera senza fili NurseCall Sistema di chiamata infermiera

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H

Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H MANUALE D USO MC Sistemi Srl - Manuale d uso P350TGH - Rev. 1.0 I N D I C E Pagina 1) PREMESSA 2 1.1) Benvenuti 2 1.2) Etichette 2 1.3) Garanzia 2 1.4) Assistenza

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE (v. 2.1) ATTENZIONE: Utilizzare solo modem ufficialmente supportati da questa unità di monitoraggio. Dixell

Dettagli

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 -

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 - INTRODUZIONE DESCRIZIONE Il sistema Radioband è stato concepito per applicazioni in porte e cancelli industriali, commerciali e residenziali nei quali venga installata una banda di sicurezza. Il sistema

Dettagli

SISTEMA TRASMISSIONE DATI VIA RADIO SPY

SISTEMA TRASMISSIONE DATI VIA RADIO SPY SISTEMA TRASMISSIONE DATI VIA RADIO SPY Led rosso: allarme in corso Led verde: logger attivo Pulsante per la partenza del logger e per la marcatura d evento (Autocontrollo) Indicazione della potenza di

Dettagli

Telefono DECT Gigaset A510

Telefono DECT Gigaset A510 Telefono DECT Gigaset A510 Manuale di Configurazione Il telefono Gigaset A510IP è un terminale DECT che supporta lo standard SIP per la comunicazione con centralini IP. Può dunque essere integrato nel

Dettagli

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Centrali analogiche antincendio serie 2X-F. Codice Prodotto: Vedere la parte finale

Dettagli

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT IT Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT Indice I. Addendum Specifiche tecniche Geosat 5 BLU I.I Specifiche tecniche I.II Contenuto della scatola I.III Accessori disponibili I.IV Descrizione Hardware

Dettagli

PROGRAMMATORE CENTRALI 2012 - GUIDA RAPIDA AL SOFTWARE 11 luglio 2012

PROGRAMMATORE CENTRALI 2012 - GUIDA RAPIDA AL SOFTWARE 11 luglio 2012 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Eseguire il file di SetupCentraliCombivox.exe, selezionando la lingua e la cartella di installazione. SetupCentraliCom bivox.exe Durante l installazione, è possibile creare un

Dettagli

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore.

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore. CTVClient Il CTVClient è un programma per sistemi operativi Windows che permette la consultazione e la prenotazione delle ore dal tabellone elettronico del Circolo Tennis Valbisenzio. Per utilizzarlo è

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Centrali Advisor Advanced Serie ATS1000A ATS2000A Advisor Advanced 001 Gennaio 2010 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuovo sistema di sicurezza. Codice Prodotto: Introduzione Prodotto:

Dettagli

Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere

Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere Far parlare l efficienza ABB i-bus KNX, le soluzioni di Building Automation per ambienti ospedalieri ABB i-bus

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

concento sistema di chiamata e comunicazione La sicurezza che ti serve

concento sistema di chiamata e comunicazione La sicurezza che ti serve concento sistema di chiamata e comunicazione La sicurezza che ti serve concento sistema di chiamata e comunicazione I l sistema di chiamata Concento è stato sviluppato con una particolare attenzione alla

Dettagli

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I Versione 1 - In vigore da APRILE 2010 RICEVITORE INTERFACCIA RADIO PER SISTEMI FILARI comandare comandare Tastiere di

Dettagli

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 -

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 - Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP Rel. 1.0-1 - Sistel S.r.l. Suno - No Sommario Descrizione Prodotto 3 Prerequisiti 4 Installazione SW 4 Abilitazione del SW 4 Installazione

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

EV-COM SISTEMA DI ALLERTAMENTO EVACUAZIONE CENTRALIZZATO

EV-COM SISTEMA DI ALLERTAMENTO EVACUAZIONE CENTRALIZZATO E INNOVATIOON CASE INNNOVVATION CASE Quando un idea creativa genera progresso, allora si parla di innovazione. Se l innovazione si traduce in un agire concreto capace di portare risultati, allora siamo

Dettagli

Guida all uso. Parrot MINIKIT Slim / Chic. Italiano. Parrot MINIKIT Slim / Chic Guida all uso 1

Guida all uso. Parrot MINIKIT Slim / Chic. Italiano. Parrot MINIKIT Slim / Chic Guida all uso 1 Guida all uso Parrot MINIKIT Slim / Chic Italiano Parrot MINIKIT Slim / Chic Guida all uso 1 Indice Indice... 2 Introduzione... 3 Primo utilizzo... 4 Come caricare il Parrot MINIKIT Slim/Chic... 4 Installazione

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 SERIE RUNNER Manuale veloce di installazione Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 Sommario: 0.0 Avvertenze pag. 3 0.1 Introduzione pag. 3 0.2 Prima di iniziare pag. 3 1.0 Inizio

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA Esigenza Con riferimento al Decreto Ministeriale 290 dell 1 dicembre 2010, fanno parte dei servizi svolti dagli Istituti di Vigilanza le seguenti attività: servizio

Dettagli

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE:

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE: per impianti fotovoltaici APPLICATION NOTE: SISTEMA DI TELEGESTIONE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 200907ANN01 @ MMIX, INGECO WWW.COM2000.IT Pagina 1 di 8 Sommario Introduzione...3 I vantaggi del sistema di

Dettagli

esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 www.cisa.

esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 www.cisa. esigno MOBILE GUIDA RAPIDA CISA S.p.A. Via Oberdan, 42 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546677111 Fax +39 0546 677577 ESIGNO_SYSTEM_QUICK_GUIDE_101_IT.DOCX - 0892066800000 E-mail: support_ahd@eu.irco.com

Dettagli

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione Easy Series IT Manuale dell utente Centrale di controllo antintrusione Easy Series Manuale dell'utente Utilizzo dell organo di comando Utilizzo dell organo di comando Visualizzazione degli stati Display

Dettagli

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura.

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. INTRODUZIONE Nell ottica di facilitare sempre più l accessibilità al trasporto locale, un occhio

Dettagli

IL SISTEMA DI TELEALLARME PER ASCENSORI ASC 8M (SICO LIFT) E A NORMATIVA UNI EN 81-28, UNI EN 81-70, UNI EN 81-1/2

IL SISTEMA DI TELEALLARME PER ASCENSORI ASC 8M (SICO LIFT) E A NORMATIVA UNI EN 81-28, UNI EN 81-70, UNI EN 81-1/2 IL SISTEMA DI TELEALLARME PER ASCENSORI ASC 8M (SICO LIFT) E A NORMATIVA UNI EN 81-28, UNI EN 81-70, UNI EN 81-1/2 FUNZIONAMENTO DEL TELEALLARME SICO LIFT Il teleallarme SICO LIFT è in grado di memorizzare

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

innovazione e genialità

innovazione e genialità innovazione e genialità TELESOCCORSO + COMBINATORE + CONTROLLO + CENTRALE TELEFONICA su GSM e LINEA FISSA in un unico prodotto la DOMOTICA alla portata di TUTTI PER CASA E UFFICIO Operatività sia su GSM

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali PARTNER Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO Informazioni Generali Multi-Tech srl propone un servizio semplice e razionale grazie al quale è possibile rendere disponibili, 24 ore su 24 e per 365 giorni

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

11 (9 dipendenti, 2 tirocinanti) FATTURATO ANNUO: 1 milione

11 (9 dipendenti, 2 tirocinanti) FATTURATO ANNUO: 1 milione Profilo Aziendale L azienda data-complex GmbH è stata fondata nel 1999 da Thomas Horn a Halberstadt. Dopo un attività pluriennale di successo in qualità di fornitore di servizi nel campo dell allestimento

Dettagli

FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE

FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE Nasce FACILE, il nuovo sistema di sicurezza e automazione, completamente gestibile da qualunque smart phone, tablet o pc CON FACILE É PIÚ FACILE

Dettagli

BruxMeter. Manuale Utente. Software di elaborazione per la valutazione. del bruxismo. BruxMeter Manuale Utente Spes Medica S.r.l

BruxMeter. Manuale Utente. Software di elaborazione per la valutazione. del bruxismo. BruxMeter Manuale Utente Spes Medica S.r.l Manuale Utente BruxMeter Software di elaborazione per la valutazione del bruxismo Pag. 1/21 Pag. 2/21 Spes Medica s.r.l. Via Europa Zona Industriale 84091 Battipaglia (Sa) tel. +39 0828 614191 fax +39

Dettagli

Principio di funzionamento allazione

Principio di funzionamento allazione PTRG8-02 TELESOCCORSO Il Telesoccorso Pegaso, è rivolto principalmente agli anziani, ed in particolare a quelli che vivono da soli o in condizioni d isolamento; ma è altrettanto utile a quanti si trovino

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4)

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) MANUALE DEL SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE IMQ APPROVED CERTIF. N :CA12.00048 (PMT200) CA12.00049 (PMT202) Sw20xa02 del 01.09.2000 INDICE GENERALE Installazione

Dettagli

Manuale operativo applicazione mobile ios.

Manuale operativo applicazione mobile ios. Manuale operativo applicazione mobile ios. Leggere attentamente prima di utilizzare il sensore e l applicazione. iosappmanual - 09/04/15 1 Introduzione - Il presente manuale si riferisce all applicazione

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE ANTINTRUSIONE FILARE IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE Il meglio della tecnologia antintrusione Urmet Prodotto certificato EN50131 (gr. 3)

Dettagli

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE Un tecnico in locale macchina. SEMPRE INTERNET & WELIFT WEB SERVER Desktop, Notebook, Tablet, Smartphone dotati Browser Web compatibile MONITORAGGIO DA REMOTO Accesso stato impianto H24 Esecuzione di telecomandi

Dettagli

CATALOGO IMPIANTO CHIAMATA VIA RADIO E PAZIENTI DISORIENTATI 2010

CATALOGO IMPIANTO CHIAMATA VIA RADIO E PAZIENTI DISORIENTATI 2010 CATALOGO IMPIANTO CHIAMATA VIA RADIO E PAZIENTI DISORIENTATI 2010 SECOM SRL Via Porta Romana, 18-44121 Ferrara Tel. 0532/65200-67227 Fax 0532/65555 e-mail: info@secomsrl.net Tutti i diritti riservati A

Dettagli

powerbox permette di monitorare le prestazioni nel tempo e in tempo reale utilizzando

powerbox permette di monitorare le prestazioni nel tempo e in tempo reale utilizzando Tecnologico, compatto ed innovativo, powerbox è una soluzione di automazione e monitoraggio domestico, applicabile nell ambito dell efficienza e dell automazione energetica, idoneo al settore delle fonti

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

SicurTron s.r.l. www.satel-italia.it CARATTERISTICHE DELLE CENTRALI VERSA GESTIONE E COMANDO DEI SISTEMI VERSA

SicurTron s.r.l. www.satel-italia.it CARATTERISTICHE DELLE CENTRALI VERSA GESTIONE E COMANDO DEI SISTEMI VERSA CARATTERISTICHE DELLE CENTRALI VERSA conformità alla norma EN50131 Grado 2, cert. Techom cl. C da 5 a 30 zone: selezione tra le configurazioni: NO, NC, EOL, 2EOL/NO, 2EOL/NC posbilità di gestione dei contatti

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Guida Rapida per l installazione

Guida Rapida per l installazione Guida Rapida per l installazione Per maggiori informazioni fare riferimento al Manuale Installatore dell Agility Scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Indice 1. INSTALLARE L UNITÀ PRINCIPALE 3

Dettagli

SHERLOCK SICUREZZA! www.isicuri.com. parola d ordine: centrale antifurto. Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza.

SHERLOCK SICUREZZA! www.isicuri.com. parola d ordine: centrale antifurto. Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza. parola d ordine: SICUREZZA! Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza. La sua tecnologia la rende adeguata ad ogni esigenza. www.isicuri.com SHERLOCK Pochi e semplici comandi per garantirti

Dettagli

Catalogo Citofonia e Videocitofonia. Nuove tecnologie di comunicazione

Catalogo Citofonia e Videocitofonia. Nuove tecnologie di comunicazione Catalogo Citofonia e Videocitofonia 10 Nuove tecnologie di comunicazione Sicurezza, affidabilità, comfort, facilità di installazione sono le qualità principali dei sistemi citofonici e videocitofonici

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 504G

Guida rapida Cisco SPA 504G Guida rapida Cisco SPA 504G Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione delle chiamate 6 Effettuare una chiamata 6 Rispondere a una chiamata 6 Concludere una chiamata 7 Mettere una

Dettagli

Il sistema di controllo e di gestione dell energia

Il sistema di controllo e di gestione dell energia BY Il sistema di controllo e di gestione dell energia ENERGY MONITOR, perchè non produrre di più? ENERGY MONITOR - FOTOVOLTAICO DESIGN UNICO E CUORE INDUSTRIALE Cover in acciaio inox Monitor touch lcd

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

FlukeView Forms Documenting Software

FlukeView Forms Documenting Software FlukeView Forms Documenting Software N. 5: Uso di FlukeView Forms con il tester per impianti elettrici Fluke 1653 Introduzione Questa procedura mostra come trasferire i dati dal tester 1653 a FlukeView

Dettagli

Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in

Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in quanto ci devono fornire quella tranquillità che oggi è

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 303

Guida rapida Cisco SPA 303 Giugno 2011 Guida rapida Cisco SPA 303 www.vodafone.it numero breve 42323, gratuito da cellulare Vodafone numero verde 800-227755, dalle 8.00 alle 24.00 Questo materiale è stato realizzato con carta riciclata

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

Descrizione del Sistema TLOG-Commander per la gestione della protezione catodica.

Descrizione del Sistema TLOG-Commander per la gestione della protezione catodica. Descrizione del Sistema TLOG-Commander per la gestione della protezione catodica. Il sistema proposto è composto da un Centro operativo di raccolta dati dotato del software Commander e dai logger TLOG

Dettagli

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE Sommario Cosa è...2 Cosa fa...3 Protezione del software:...3 Protezione delle stampe laser:...3 Modalità di attivazione chiave laser e ricarica contatori dichiarazioni da

Dettagli

Centrale in dimensioni reali. NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici

Centrale in dimensioni reali. NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici Centrale in dimensioni reali NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici Centrale MG-6160 Magellan è il sistema senza fili completo che unisce alta sicurezza, semplicità

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali

Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali Genova Robot s.r.l. www.genovarobot.com info@genovarobot.com Genova Robot s.r.l fornisce un sistema intelligente con

Dettagli

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Combinatore telefonico su linea GSM 2 SOMMARIO 10 Introduzione 4 20 Procedura di programmazione4 21 GESTIONE USCITE4 22 PROGRAMMA5 221 - NUMERI DI TELEFONO5

Dettagli

GSM Dialer. Dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature

GSM Dialer. Dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature COMBINATORE GSM - DIALER Dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature Invia chiamate vocali a seguito di input telefonici (PSTN) oppure di semplici impulsi da altri apparecchi.

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Sistemi professionali di allarme senza fili.

Sistemi professionali di allarme senza fili. Sistemi professionali di allarme senza fili. PROFESSIONAL ALARM SYSTEMS OGNI PERSONA DESIDERA PROTEZIONE E SICUREZZA, CONDIZIONI INDISPENSABILI PER POTER VIVERE TRANQUILLI. GT CASA ALARM. I SENZA FILI,

Dettagli

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO M A N U A L E D I S T R U Z I O N I O B. V 3 G S M indice 1. Introduzione 2. Misure di sicurezza 3. Avvertenze 4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO 5. Verifica del dispositivo di sorveglianza 6. Manutenzione

Dettagli

Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A.

Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Nuova gestione Offerte al pubblico Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Premessa La gestione delle Offerte al pubblico è stata oggetto

Dettagli

IL SISTEMA SMART RESPONSE

IL SISTEMA SMART RESPONSE IL SISTEMA SMART RESPONSE Intervideo Srl Via E. Fermi, 24 37026 Settimo di Pescantina (Vr) Tel: 045 8900022 Fax: 045 8900502 e-mail: info@intervideosrl.com 1 LO SMART RESPONSE Il sistema di risposta interattiva

Dettagli

Quando la convergenza supera i limiti imagination lives

Quando la convergenza supera i limiti imagination lives Quando la convergenza supera i limiti imagination lives Sistemi di comunicazione serie OfficeServ 7000 Un sistema di comunicazione al tuo servizio OfficeServ 7000 è una gamma di Sistemi di Comunicazione

Dettagli

Manuale per il Farmacista

Manuale per il Farmacista Le modifiche ai Fogli Illustrativi a disposizione del Medico e del Farmacista. Un servizio per il Cittadino. Manuale per il Farmacista 6 giugno 2014 Indice 1.0 Requisiti di sistema pag. 3 2.0 Registrazione

Dettagli

Scadenziario e Rubrica

Scadenziario e Rubrica Scadenziario e Rubrica Breve panoramica Lo Scadenziario è un software creato con lo scopo di avere sempre sotto controllo i propri impegni e le proprie attività da svolgere. Quante volte ci si dimentica

Dettagli

Sistema di gestione code Q-NOVA

Sistema di gestione code Q-NOVA Pagina 1 Sistema di gestione code Q-NOVA I display di chiamata di un sistema Q-Nova possono essere di due tipologie: display con interfaccia radio: equipaggiati di un ricevitore radio che permette la comunicazione

Dettagli

Manuale d istruzioni del registratore dati di datalogger PCE -T D 60

Manuale d istruzioni del registratore dati di datalogger PCE -T D 60 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione 1 GENIUSPRO REQUISITI DI SISTEMA PC con Processore Pentium Dual-Core inside 2 Gb di memoria RAM Porta USB 2 Gb di spazio disponibile su HD Scheda video e monitor da 1280x1024 Sistema operativo: Windows

Dettagli

RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE

RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE Lavorare in una tessitura al giorno d oggi pone varie problematiche che riguardano il controllo dell andamento della produzione: I telai

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

( ) DAITEM Dinova. Sistema di Sicurezza senza fili. La tecnologia più evoluta al servizio della sicurezza

( ) DAITEM Dinova. Sistema di Sicurezza senza fili. La tecnologia più evoluta al servizio della sicurezza ( ) Sistema di Sicurezza senza fili DAITEM Dinova La tecnologia più evoluta al servizio della sicurezza DAITEM Dinova Sistema di Sicurezza senza fili Centrale con sirena Rivelatori di movimento Tastiera

Dettagli

All attuazione di questo tipo di servizio concorrono più strutture pubbliche e private articolate in:

All attuazione di questo tipo di servizio concorrono più strutture pubbliche e private articolate in: 5(*2/$0(172 SHUODJHVWLRQH GHO6HUYL]LRGL 7(/($66,67(1=$ H 7(/(&203$*1,$ )LQDOLWj Il Telesoccorso Video comprensivo di un servizio di Telecontrollo Video rivolto prevalentemente ad anziani soli, si propone

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli