Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it"

Transcript

1 Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access

2 Seconda Parte: Ms Access (lezione #2)

3 CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report

4 Query (interrogazioni) Gli strumenti Ordina e Trova servono ad ordinare i dati, effettuare ricerche ed eventualmente modificare i contenuti nella singole tabella, mediante la costruzione e l uso di query è possibile creare dei sistemi di ricerca avanzata, che possono essere memorizzati all interno del database come strumenti di lavoro.

5 Query Le query, inoltre, utilizzano le relazioni tra le tabelle, permettendo di compiere ricerche incrociate sui dati, assemblando campi provenienti da tabelle diverse.

6 Query Come per gli altri elementi del database, Access offre due possibilità per la costruzione di query: la creazione di query personalizzate e la creazione guidata.

7 Query Per creare una query personalizzata è necessario partire dalla scheda Query della finestra Database fare clic sul pulsante nuovo oppure scegliere il comando Inserisci/Query, oppure cliccare direttamente su Crea una query in modalità struttura (non ora!) Access apre la finestra di dialogo Nuova query, che permette di creare query semplici, query a campi incrociati e query per la ricerca di campi duplicati e campi non corrispondenti.

8 Nuova Query

9 creare una query: struttura Per creare una query semplice selezionate Visualizza struttura: apparirà la finestra di dialogo Mostra tabella, che permette di scegliere le tabelle da interrogare.

10 creare una query: struttura Le tabelle disponibili sono elencate nella scheda Tabelle della finestra di dialogo. È anche possibile costruire query partendo da altre query realizzate in precedenza, utilizzando la scheda Query, oppure visualizzare insieme sia tabelle che query, con la scheda Entrambe.

11 creare una query: struttura

12 creare una query: struttura Per scegliere una tabella su cui basare la nuova query è sufficiente fare clic sulla tabella e poi sul pulsante Aggiungi. L operazione può essere ripetuta per selezionare tutte le tabelle che interessano, quindi si deve chiudere la finestra con il pulsante Chiudi. Le tabella scelte appariranno nella parte superiore della finestra che rappresenta la struttura della query.

13 creare una query: JOIN

14 creare una query: campi A questo punto è possibile specificare i campi da includere nella tabella query. Per inserire il nome di un campo nella riga Campo della griglia della query (la parte inferiore della finestra Query di selezione) è possibile utilizzare vari modi. Si può trascinare il campo nel riquadro della tabella alla riga Campo, fare doppio clic sul nome del campo, oppure fare clic sulla riga Campo in modo da aprire il menu che elenca tutti i campi delle tabelle presenti e quindi scegliere un campo.

15 creare una query: campi Facendo doppio clic sull asterisco che si trova nella parte superiore del riquadro che rappresenta le tabelle, oppure trascinando nella riga Campo, si inseriscono nella griglia della query tutti i campi della tabella. Nella riga Campo, però, apparirà soltanto il nome della tabella.

16 creare una query: ordinamento Per ordinare un campo della query, selezionate una cella sulla riga Ordinamento e quindi scegliete una modalità di Ordinamento (crescente o decrescente). Se non volete visualizzare nel risultato della query uno dei campi inseriti, fate clic sulla casella Mostra per deselezionarla.

17 Criteri Nella riga Criteri della griglia potete specificare i criteri della query, in modo da limitare ulteriormente la ricerca all interno dei campi selezionati se non inserite i criteri, la query visualizzerà tutti i dati inseriti nei campi. È importante inserire i criteri in modo corretto, altrimenti Access non li riconoscerà e risponderà alla query con messaggi di errore.

18 Criteri Con i criteri di testo può essere utile impiegare gli operatori Not e Like: il primo chiede ad Access di escludere dalla ricerca il criterio specificato, mentre il secondo, che di solito si usa con il carattere jolly *, permette di specificare gruppi di record. Se si inserisse il criterio Like A* nel campo titolo, per esempio, verrebbero trovati tutti i titoli di film che iniziano con la lettera A, mentre con Like *e sarebbero individuati tutti quelli che terminano con e.

19 Criteri Se avessimo costruito una query che utilizza i campi Numerico o Valuta dovremmo utilizzare dei criteri numerici, quindi digitare un numero ed eventualmente inserire degli operatori di confronto

20 Operatori di confronto

21 Criteri per le date Le date, infine, possono essere specificate nei tre formati accettati da Access. Se dovessimo cercare tutti i record contenenti la data 26 novembre 2000 potremmo scrivere 26/11/00, 26-nov-00 oppure 26 novembre Anche per le date è possibile impiegare gli operatori utilizzabili nei campi numerici.

22 Date() Access offre una funzione chiamata Date() che rappresenta la data odierna e può essere molto utile nelle espressioni contenenti date. Se si volesse utilizzare come criterio di una query un arco temporale che va dal 1 aprile 1999 alla data odierna, qualunque essa sia, per esempio, si potrebbe scrivere Between 1/4/99 And Date()

23 Query: Esecuzione Dopo aver definito le impostazioni della query è il momento di eseguirla: fate clic sul pulsante Esegui oppure selezionate Query/Esegui. Access mostra una tabella in visualizzazione Foglio dati che contiene i risultati della query.

24 Eseguire la query

25 Risultato Query

26 Query: salva Dopo aver esaminato i risultati di una query è possibile salvarla con il pulsante Salva. Access chiederà di definire un nome per la query è la salverà nella scheda Query della finestra Database. Per rivedere una query, infatti, è necessario visualizzare la scheda Query, selezionare la query desiderata e fare clic sul pulsante Apri o Struttura. Il pulsante Apri esegue la query e ne visualizza i risultati, mentre il pulsante Struttura apre la query in visualizzazione struttura e quindi può permettere sia di modificarla sia di eseguirla di nuovo.

27 Creare query con la creazione guidata Per creare una query con la creazione guidata selezionare la scheda Query della finestra Database e fate clic su Crea una query mediante una creazione guidata. Si aprirà la prima finestra di dialogo della creazione guidata Query semplice, che chiede di scegliere le tabelle da inserire nella query e i campi da considerare.

28 creazione guidata query

29 creazione guidata query Selezionate la tabella nella casella Tabelle/query, quindi spostate i campi che vi interessano dalla casella Campi disponibili alla casella Campi selezionati utilizzando i pulsanti con la freccia a destra.

30 creazione guidata query Fate clic su Avanti per aprire la finestra successiva, in cui potete aggiungere un nome alla query, e scegliere se aprire la query per visualizzare le informazioni oppure modificare la struttura della query e premete il pulsante Fine.

31 creazione guidata query

32 creazione guidata query Se avete scelto di aprire la query, Access visualizzerà un foglio dati con i risultati della query. Se invece avete selezionato l opzione di modifica si aprirà la finestra che rappresenta la struttura della query, in cui è possibile modificare i campi selezionati per la query oppure impostare criteri specifici per l interrogazione del database.

33 Esercitazione 6 Query: Tutti i campi degli autori ordinati in ordine decrescente Solo il Nome di tutti gli autori Titolo dei libri acquistati nell anno corrente Titolo libro e suo autore Libri con codice compreso tra 4 e 7 Libri che non hanno una descrizione

34 Ordinamento Avanzato Come si è detto a proposito dell ordinamento, per ordinare una tabella sulla base di due o più campi è necessario eseguire una query di selezione oppure utilizzare criteri di ordinamento/filtro avanzato. Un ordinamento filtro avanzato non è tecnicamente una query, però è molto simile a una query nelle modalità di costruzione. Per eseguire un ordinamento/filtro avanzato aprite la tabella e selezionate l opzione Filtro/Ordinamento/Filtro avanzato del menu Record.

35 Ordinamento Avanzato

36 Ordinamento Avanzato: Filtro Apparirà la finestra Filtro, che visualizza la struttura del filtro (simile a quella della struttura della query) se nella riga del filtro appaiono informazioni relative a un filtro precedente impostato, fate clic (destro) con il mouse e cliccate sul pulsante Cancella griglia.

37 Ordinamento Avanzato: Filtro Indicate i campi da includere nel filtro nella riga Campo, trascinandoli dal riquadro della tabella o selezionandoli dal menu che si apre facendo clic su una cella della riga, quindi specificate nella riga Ordinamento il tipo di ordinamento scelto per ogni campo.

38 Ordinamento Avanzato: Filtro Dopo aver impostato i campi da ordinare, potete impostare i criteri da considerare nell operazione di ordinamento/filtro avanzato nella riga Criteri, quindi fate clic sul pulsante Applica Filtro per vedere i risultati del filtro.

39 Salva Filtro Dopo aver effettuato la selezione in base a un Filtro, è possibile salvare il filtro impostato come Query, utilizzando il pulsante Salva come Query, che si trova sulla barra degli strumenti Filtro/Ordinamento della finestra che ne visualizza la struttura. Il filtro sarà memorizzato e potrà essere richiamato (eseguito) dalla scheda Query della finestra Database.

40 Query di calcolo La query di calcolo permettono di ottenere come risultato una tabella sulle cui celle è possibile eseguire dei calcoli. Per creare una query a calcolo selezionate Crea una query in visualizzazione struttura, scegliete le tabelle da utilizzare nella query nella finestra Mostra tabella e aprite la finestra che visualizza la struttura della query.

41 Query di calcolo prezzo ivato: [prezzo unitario]+[prezzo unitario]*20/100

42 Query di riepilogo Se si utilizzano tabelle che contengono campi di tipo numerico, Access permette di creare query che riepilogano tutti i dati contenuti in un campo. Una query di riepilogo può calcolare la somma, la media, il valore minimo o massimo, il numero, la deviazione standard, la varianza, il primo o ultimo valore di una campo.

43 Query di riepilogo Per creare una query di riepilogo create una nuova query e apritela in visualizzazione struttura, quindi scegliete Visualizza/Totali oppure fate clic sul pulsante Totali della barra degli strumenti Struttura query (Σ).

44 Query di riepilogo

45 Query di riepilogo Nella griglia della query apparirà la riga Formula, con le parole Raggruppamento visualizzate. Fate clic sulla riga Formula del campo che volete considerare, in modo da aprire il menu che contiene le funzioni utilizzabili per riepilogare i dati contenuti nel campo, quindi scegliete una funzione. Fate clic sul pulsante Esegui: Access eseguirà una query di riepilogo che mostra i risultati della funzione selezionata in un unica riga.

46 Altri tipi di Query Query creazione tabella grazie alla quale è possibile creare una nuova tabella con dati provenienti da altre tabelle o query. Query di aggiornamento consentono di aggiornare con una sola operazione più record contemporaneamente, in una o più tabelle. Query di eliminazione permettono di cancellare tutti i record del database che rispondono a determinati criteri.

47 Esercitazione 7 Ordinamento avanzato Query di calcolo Query di riepilogo Query di eliminazione [?]

48 Maschere Oltre alla visualizzazione Foglio dati, per visualizzare ed immettere dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere. Le maschere di Access sono simili a moduli cartacei: ad ogni campo corrisponde un etichetta ed è previsto uno spazio utilizzabile per l inserimento delle informazioni.

49 Maschere

50 Maschere Quando si inseriscono dati in una maschera, i dati sono in realtà introdotti nella tabella o nelle tabelle che supportano la maschera; se invece si utilizza una maschera per visualizzare delle informazioni, esse vengono tratte da una o più tabelle del database. Una maschera, infatti, può essere associata a più tabelle (e quindi riunire campi e i dati provenienti da varie tabelle).

51 Maschere Le voci di una maschera si chiamano controlli; quando si crea una maschera è possibile inserire anche altri controlli, Per esempio pulsanti che consentono di aprire un altra maschera.

52 Maschere

53 Creare una maschera Se avete creato il database utilizzando la creazione guidata Database, è probabile che Access abbia già creato una o più maschere per il database. Se il database è stato creato personalmente, invece, è necessario impostare in modo autonomo anche le maschere.

54 Creare una maschera Prima di creare una maschera dovete fare clic sul pulsante Maschere delle finestra Database, in modo da visualizzare la scheda Maschere A questo punto fate clic sul pulsante Nuovo: apparirà la finestra Nuova maschera, in cui sono elencati i metodi disponibili per creare nuove maschere.

55 Creare una maschera

56 Creare una maschera Visualizzazione struttura: premette di visualizzare la maschera da soli, una voce alla volta. Creazione guidata Maschera: crea la maschera automaticamente, chiedendo soltanto informazioni sui campi da includere. Maschera standard: a colonne consente di creare una maschera in cui le caselle di testo e gli altri controlli sono allineati uno sotto l altro. (continua )

57 Creare una maschera Maschera standard: tabulare in questa maschera le caselle di testo e gli altri controlli appaiono in formato tabella. Maschera standard: foglio dati permette di creare una maschera che ha lo stesso aspetto di un foglio dati

58 Creazione guidata maschera Per creare una maschera con la creazione guidata selezionate l opzione Creazione guidata Maschera nella finestra di dialogo Nuova maschera e fate clic su OK: Access apre la prima finestra di dialogo della creazione guidata, che permette di scegliere dalle tabelle disponibili i campi da inserire nella maschera.

59 Creazione guidata maschera

60 Creazione guidata maschera Il riquadro Tabelle/query, infatti, contiene tutte le tabelle presenti nel database: una volta scelta la tabella dalla quale volete prelevare i campi per la maschera, selezionate i singoli campi nella finestra Campi disponibili e fate clic sul pulsante freccia a destra per inserire il campo nella casella Campi selezionati. Se volete inserire tutti i campi, fate clic sul pulsante con le due frecce rivolte a destra.

61 Creazione guidata maschera Fate clic sul pulsante Avanti. Se avete deciso di includere campi tratti da più tabelle, apparirà una finestra di dialogo che chiede di indicare il modo in cui devono essere visualizzati i dati: i campi trattati dalla tabella che si seleziona sul lato sinistro della finestra appariranno nella parte superiore della maschera.

62 Creazione guidata maschera

63 Creazione guidata maschera Se invece la maschera è associata a una sola tabella, si aprirà direttamente la finestra per la scelta del layout, in cui si deve selezionare il formato della maschera: tabulare, a foglio dati, Tabella pivot Grafico pivot.

64 Creazione guidata maschera

65 Creazione guidata maschera La finestra successiva chiede di definire lo stile da utilizzare per la visualizzazione della maschera: nel riquadro a sinistra della finestra si può vedere l anteprima delle opzioni grafiche selezionate.

66 Creazione guidata maschera

67 Creazione guidata maschera L ultima finestra della creazione guidata permette di definire un nome per la maschera e le eventuali sotto-maschere quindi aprire direttamente la maschera per incominciare ad inserire i dati...

68 Creazione guidata maschera

69 Creazione guidata maschera

70 Inserire i dati nelle maschere Per aprire la maschera successivamente è necessario richiamare la scheda Maschere della finestra Database e Fare doppio clic sulla maschera desiderata, oppure fare clic sulla maschera e poi sul pulsante Apri.

71 Inserire i dati nelle maschere Per inserire i dati nella maschera fate clic sul pulsante Nuovo record che si trova sulla barra degli strumenti oppure tra i pulsanti di spostamento nella parte inferiore della maschera: Verrà visualizzata una nuova maschera vuota. A questo punto è possibile inserire i dati nei campi. Dopo aver riempito un campo potete spostarvi in quello successivo con i tasti TAB o INVIO o i tasti freccia.

72 Salvataggio e copia Arrivati all ultimo campo, premete di nuovo il tasto TAB o INVIO: i dati saranno salvati su disco e sullo schermo apparirà una nuova maschera vuota. Spesso accede che i dati di un record siano simili a quelli contenuti in un altro record. In questo caso può essere utile copiare un record e procedere poi alle modifiche.

73 Copia di un record Visualizzate i record da copiare a fate clic sulla barra verticale che si trova sul lato sinistro della maschera: in questo modo si selezionano tutti i dati del record. A questo punto selezionate Modifica/Copia oppure utilizzate la combinazione CTRL+C, quindi fate clic sul pulsante Nuovo record e selezionate la barra verticale che si trova sul lato sinistro della maschera vuota.

74 Copia di un record Per incollare i dati scegliete Modifica/incolla oppure la combinazione CTRL+V : nel nuovo record saranno copiati tutti i campi del record di origine, ad eccezione della chiave primaria, che potete modificare nel modo desiderato.

75 Copia di un record

76 Modificare le maschere Quando si lavora con le maschere può capitare di dover aggiungere nuovi campi, modificare quelli esistenti oppure cancellarli. Se volete aggiungere un campo, dovete creare una nuova casella di testo, che contenga i dati veri e propri, e un etichetta, che descriva i dati contenuti nella casella di testo. Per aggiungere un campo a una maschera selezionate la maschera che volete modificare e fate clic su Struttura. Access visualizzerà la maschera con una Casella degli strumenti.

77 Modificare le maschere

78 Caselle di testo Fate clic sull icona Casella di testo nella Casella degli strumenti, in modo che il cursore si trasformi in una croce, quindi posizionate il mouse sul punto della maschera in cui volete inserire il nuovo campo e, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, trascinatelo per disegnare la casella di testo.

79 Modificare le maschere: Caselle di testo

80 Modificare le maschere: Caselle di testo Access aprirà la finestra di dialogo Casella di testo, in cui dovete selezionare la scheda Dati. Fate clic nella casella Origine controllo, e quindi sulla freccia rivolta verso il basso che apparirà nella casella: si aprirà un elenco dei campi che sono stati memorizzati nel database. Selezionate un origine di dati, in modo da dire ad Access quale tipo di dati visualizzare nella casella di testo che avete appena creato e chiudete la finestra di dialogo.

81 Modificare le maschere: Caselle di testo

82 Modificare le maschere: Caselle di testo A questo punto fate doppio clic sull etichetta del campo: si aprirà la finestra di dialogo Etichetta, con la scheda Formato in primo piano. Digitate un etichetta per il nuovo campo nella casella Etichetta e chiudete la finestra di dialogo, quindi chiudete anche la finestra di dialogo Maschera, salvando le modifiche apportate alla struttura della maschera.

83 Modificare le maschere: Caselle di testo Dopo aver creato il campo potete ridimensionarlo o spostarlo a piacere: è sufficiente selezionare la maschera da modificare e fare clic sul pulsante Struttura, per aprire la maschera con la Casella degli strumenti. Per ridimensionarlo fate clic sul campo o sull etichetta e posizionate il cursore del mouse sulle maniglie attorno al bordo, in modo che si trasformi in una doppia freccia, quindi, tenendo premuto il pulsante sinistro, trascinate il mouse per ridimensionare la casella o l etichetta.

84 Modificare le maschere: Caselle di testo Per spostare il campo fate clic e posizionate il cursore del mouse sulla maniglia che si trova nell angolo superiore sinistro, quindi trascinatelo in una nuova posizione tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse. In modo analogo potete cancellare il campo: fate clic per selezionarlo e premete il tasto CANC.

85 Stampare le maschere La stampa di una maschera è molto simile a alla stampa di una tabella: se dovete stampare un unico record, visualizzatelo sullo schermo e selezionate File/Stampa per aprire la finestra di dialogo Stampa, quindi selezionate l opzione Record selezionato/i nel riquadro Intervallo di stampa. Per stampare un intervallo di record, fate clic sul pulsante Pagina e specificate nella casella Da e A i numeri dei record: se volete stampare una maschera per tutti i record della tabella, infine, fate clic sul pulsante Tutto.

86 Stampare le maschere È anche possibile definire l impostazione dei record sulla pagina stampata: fate clic su File/Imposta pagina e selezionate la scheda Colonne dalla finestra Imposta pagine.

87 Stampare le maschere Per vedere come appariranno le maschere stampate fate clic sul pulsante Anteprima di stampa.

88 Esercitazione 8 Creare una nuova Maschera con: Creazione guidata Modificare la maschera creata in modalità struttura Ad esempio: aggiungete un controllo Salvate la maschera Inserite un nuovo record dalla maschera

89 Report I report permettono di organizzare in modo logico le informazioni estrapolate dal database, da una o più tabelle o query, e impaginarle secondo un modello grafico, così da ottenere pagine semplici e piacevoli da consultare. Per creare un report è possibile utilizzare un report standard o seguire una creazione guidata.

90 Creazione di un report Selezionate la scheda Report della finestra Database e fate clic sul pulsante Nuovo: Access visualizza la finestra di dialogo Nuovo report, in cui è possibile selezionare l opzione Report standard: a colonne oppure Report standard: tabulare.

91 Creazione di un report

92 Creazione di un report Nel primo caso i dati saranno organizzati in una colonna, un campo dopo l altro, in modo abbastanza simile alle maschere. I report tabellari, invece, assomigliano a un foglio di calcolo e permettono di visualizzare più record contemporaneamente e confrontare i dati. Selezionate la tabella o la query in cui si trovano i dati che volete inserire nei report e fate clic su OK.

93 Creazione di un report

94 Creazione di un report Il report sarà visualizzato come in una finestra di anteprima di stampa Se siete soddisfatti del suo aspetto potete salvarlo, selezionando File/Salva e assegnandogli un nome nella finestra di dialogo Salva con nome: in questo modo il report apparirà insieme agli altri nomi di report nella scheda Report della finestra Database.

95 Personalizzare i report Un report può essere personalizzato aggiungendo testo, modificando le etichette o aggiungendo nuovi campi. Per modificare un report è necessario selezionare il comando Visualizza/Visualizzazione struttura dalla finestra anteprima in cui si vede il report creato con l opzione Report standard, Oppure selezionare il report memorizzato nella scheda Report della finestra Database e fare clic sul pulsante Struttura.

96 Personalizzare i report Access apre la finestra Report, in cui si trova la griglia che permette di definire la struttura del report. Per modificare il testo contenuto in una casella di testo è sufficiente fare clic per selezionare la casella, quindi digitare il nuovo testo oppure formattandolo in modo diverso utilizzando i comandi della barra degli strumenti Formattazione: in questo è possibile modificare il colore del testo, il colore di riempimento, la grandezza o il tipo di carattere, gli attributi di formattazione.

97 Personalizzare i report

98 Utilizzare un report Per aprire un report è necessario richiamare la scheda Report della finestra Database e fare doppio clic sul nome del report. Il report sarà aggiornato automaticamente: se nel frattempo è stato inserito nella tabella un nuovo record, per esempio, esso sarà visualizzato nel report. Per stampare il report aperto è sufficiente selezionare il comando File/Stampa; se si vuole stampare solo una parte del report è possibile indicare il numero di pagine nella finestra di dialogo Stampa.

99 Eliminazione report Se avete apportato variazioni alla struttura del vostro database e il report non vi sembra più significativo, potete facilmente eliminarlo: selezionate la sua icona nella scheda report della finestra Database e premete il tasto CANC, oppure fate clic sul pulsante Elimina. (X) NB: l eliminazione non influisce sui record memorizzati nel DB!

100 Esercitazione 9 Creare un nuovo report con la creazione guidata Aprire il report in modalità struttura Cambiare il formato ad un controllo o cambiate/inserite l intestazione di pagina Salvate il report Visualizzatelo e simulate una stampa

101 Riferimenti Lezione Presentazione: Lez4 Access.pdf Database di esempio: Libreria.mdb Fatture.mdb Nwind.mdb Manuale base: Access 2000.pdf

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Le query Le query sono oggetti del DB che consentono di visualizzare, modificare e analizzare i dati in modi diversi. Si possono utilizzare query come origine

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari RIFERIMENTI Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari Esame di Laboratorio di informatica e statistica Parte 3 (versione 1.0) Il riferimento permette di identificare univocamente

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access Scopo: Familiarizzare con le funzionalità principali del DBMS (Database Management System) Microsoft

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

Relazioni tra tabelle

Relazioni tra tabelle Relazioni tra tabelle Una delle caratteristiche principali di Access è la possibilità di definire le relazioni fra tabelle in modo molto semplice vista l interfaccia grafica visuale. Le relazioni possono

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra 4.5 Stampa 4.5.1 Stampare semplici fogli elettronici 4.5.1.1 Usare le opzioni di base della stampa Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando Stampa dal menu File o si utilizza

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere Microsoft Access In visualizzazione foglio dati: È necessario spostarsi tra i campi come in un foglio di lavoro tipico di un foglio elettronico (Excel ecc.) Le maschere: una finestra progettata e realizzata

Dettagli

Microsoft Access Maschere

Microsoft Access Maschere Microsoft Access Maschere Anno formativo: 2007-2008 Formatore: Ferretto Massimo Mail: Skype to: ferretto.massimo65 Profile msn: massimoferretto@hotmail.com "Un giorno le macchine riusciranno a risolvere

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record 5.3 TABELLE In un sistema di database relazionali le tabelle rappresentano la struttura di partenza, che resta poi fondamentale per tutte le fasi del lavoro di creazione e di gestione del database. 5.3.1

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti MS Word per la TESI Barra degli strumenti Cos è? Barra degli strumenti Formattazione di un paragrafo Formattazione dei caratteri Gli stili Tabelle, figure, formule Intestazione e piè di pagina Indice e

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali PowerPoint Come costruire una presentazione PowerPoint 1 Introduzione! PowerPoint è uno degli strumenti presenti nella suite Office di Microsoft! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel [Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel Aperta in Excel una nuova cartella (un nuovo file), salviamo con nome in una precisa nostra cartella. Cominciamo con la Formattazione del foglio di lavoro.

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

TEST: Word & Excel. 2014 Tutti i diritti riservati. Computer Facile - www.computerfacile.webnode.it

TEST: Word & Excel. 2014 Tutti i diritti riservati. Computer Facile - www.computerfacile.webnode.it TEST: Word & Excel 1. Come viene detta la barra contenente il nome del documento? A. barra del titolo B. barra di stato C. barra del nome D. barra dei menu 2. A cosa serve la barra degli strumenti? A.

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD STAMPA UNIONE DI WORD Molte volte abbiamo bisogno di stampare più volte lo stesso documento cambiando solo alcuni dati. Potremmo farlo manualmente e perdere un sacco di tempo, oppure possiamo ricorrere

Dettagli

Il foglio elettronico: Excel

Il foglio elettronico: Excel Il foglio elettronico: Excel Laboratorio di Informatica Corso di Laurea triennale in Biologia Dott. Fabio Aiolli (aiolli@math.unipd.it) Dott.ssa Elisa Caniato (ecaniato@gmail.com) Anno accademico 2007-2008

Dettagli

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito Database 1 biblioteca universitaria Testo del quesito Una biblioteca universitaria acquista testi didattici su indicazione dei professori e cura il prestito dei testi agli studenti. La biblioteca vuole

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione.

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Elaborazione testi 133 3.5 Stampa unione 3.5.1 Preparazione 3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Abbiamo visto, parlando della gestione

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???]

Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???] 2000 Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???] Access, della Microsoft, è uno dei programmi di gestione dei database (DBMS, Data Base Management System)

Dettagli

Corso di Archivistica

Corso di Archivistica Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Le tabelle Lezione 6 Creare un data base Introduzione La presente è la prima di una serie di lezioni finalizzate alla creazione

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione La Stampa Unione La Stampa unione consente di personalizzare con il nome, il cognome, l'indirizzo e altri dati i documenti e le buste per l'invio a più destinatari. Basterà avere un database con i dati

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

Statistica Sociale Laboratorio 2

Statistica Sociale Laboratorio 2 CORSO DI STATISTICA SOCIALE Statistica Sociale Laboratorio 2 Dott.ssa Agnieszka Stawinoga agnieszka.stawinoga@unina.it Le variabili qualitative ( mutabili ) Le variabili qualitative (mutabili) assumono

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Access. Dalla carta al database

Access. Dalla carta al database Access Dalla carta al database Gli archivi costituiscono una memoria di lavoro indispensabile per gestire quantità ingenti di informazioni, per ordinare gli elementi utili, metterli in relazione e filtrare

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

Introduzione. Macro macro istruzione. Sequenza di comandi memorizzati programma

Introduzione. Macro macro istruzione. Sequenza di comandi memorizzati programma Introduzione Macro macro istruzione Sequenza di comandi memorizzati programma Scopo: eseguire più volte una sequenza di operazioni che a mano sarebbero noiose e ripetitive, se non proibitive Le macro Le

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Il raggruppamento e la struttura dei dati sono due funzioni di gestione dati di Excel, molto simili tra

Dettagli

Microsoft Access. Microsoft Access

Microsoft Access. Microsoft Access Microsoft Access E. Tramontana E. Tramontana 1 Microsoft Access Un Database è una collezione di dati relazionati e strutturati MS Access è uno strumento per la gestione di Database Consente di archiviare

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI ORDINAMENTO DEI DATI Quando si ordina un elenco (ovvero una serie di righe contenenti dati correlati), le righe sono ridisposte in base al contenuto di una colonna specificata. Distinguiamo due tipi di

Dettagli

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE 1. PREPARAZIONE 1. Aprire Microsoft Office Excel 2007. 2. Creare una nuova cartella di lavoro. 3. Aggiungere due fogli di lavoro come mostrato in figura: 4. Rinominare i

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007. Isabella Dozio 17 febbraio 2012

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007. Isabella Dozio 17 febbraio 2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007 Isabella Dozio 17 febbraio 2012 L IMPOSTAZIONE DI WORD 2007 PULSANTE - Fare clic qui per aprire, salvare o stampare il documento e per informazioni

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

Argomenti Microsoft Word

Argomenti Microsoft Word Argomenti Microsoft Word Primi passi con un elaboratore di testi Aprire un programma d elaborazione testi. Aprire un documento esistente, fare delle modifiche e salvare. Creare un nuovo documento e salvarlo.

Dettagli

2 - Modifica. 2.1 - Annulla. 2.2 - Selezione finestra. S.C.S. - survey CAD system FIGURA 2.1

2 - Modifica. 2.1 - Annulla. 2.2 - Selezione finestra. S.C.S. - survey CAD system FIGURA 2.1 2 - Modifica FIGURA 2.1 Il menu a tendina Modifica contiene il gruppo di comandi relativi alla selezione delle entità del disegno, alla gestione dei layer, alla gestione delle proprietà delle varie entità

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 2012 A COSA SERVE POWER POINT? IL PROGRAMMA NASCE PER LA CREAZIONE DI PRESENTAZIONI BASATE SU DIAPOSITIVE (O LUCIDI) O MEGLIO PER PRESENTARE INFORMAZIONI IN MODO EFFICACE

Dettagli

Excel avanzato. I nomi. Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi. Si creano tramite Inserisci Nome Definisci

Excel avanzato. I nomi. Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi. Si creano tramite Inserisci Nome Definisci Excel avanzato I nomi marco.falda@unipd.it Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi documentazione astrazione Si creano tramite Inserisci Nome Definisci Vengono raccolti nell area riferimento

Dettagli

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009)

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) I N D I C E VISUALIZZAZIONE PDF COLORE E RIDUZIONE.4 INVIO MAIL MULTIPLA IN PDF O SOMMARIO.5 GESTIONE 9 GESTIONE TESTATE..9

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione della biblioteca universitaria; il

Dettagli

progetti guidati EXCEL Dalla tabella statistica al relativo grafico

progetti guidati EXCEL Dalla tabella statistica al relativo grafico EXCEL progetti guidati Dalla tabella statistica al relativo grafico L interpretazione di dati relativi all andamento di un particolare fenomeno risulta più agevole se tali dati sono rappresentati in forma

Dettagli

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Il modello rappresenta una planimetria sulla quale grazie a Visio si potranno associare in modo corretto le persone e/o gli oggetti (PC, telefoni,

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Foglio elettronico Le seguenti indicazioni valgono per Excel 2007, ma le procedure per Excel 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

LA FINESTRA DI EXCEL

LA FINESTRA DI EXCEL 1 LA FINESTRA DI EXCEL Barra di formattazione Barra degli strumenti standard Barra del titolo Barra del menu Intestazione di colonna Contenuto della cella attiva Barra della formula Indirizzo della cella

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 4 Cortina d Ampezzo, 18 dicembre 2008 OGGETTI In un documento, tabelle, immagini e altri elementi grafici sono considerati oggetti. Le tabelle servono a rappresentare

Dettagli

Le query di raggruppamento

Le query di raggruppamento Le query di raggruppamento Le "Query di raggruppamento" sono delle Query di selezione che fanno uso delle "Funzioni di aggregazione" come la Somma, il Conteggio, il Massimo, il Minimo o la Media, per visualizzare

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Esercitazione. Creazione di Diagrammi di Gantt con Win Project

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Esercitazione. Creazione di Diagrammi di Gantt con Win Project ESERCITAZIONE Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Esercitazione Creazione di Diagrammi di Gantt con Win Project ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA CREAZIONE

Dettagli

Il calendario di Windows Vista

Il calendario di Windows Vista Il calendario di Windows Vista Una delle novità introdotte in Windows Vista è il Calendario di Windows, un programma utilissimo per la gestione degli appuntamenti, delle ricorrenze e delle attività lavorative

Dettagli

Gestione dei file e delle cartelle

Gestione dei file e delle cartelle Gestione dei file e delle cartelle 1 La medesima operazione riguardante i file e/o le cartelle può essere effettuata in molteplici modi. Di seguito vengono esposti solo alcuni dei procedimenti possibili.

Dettagli

Appunti di: MICROSOFT EXCEL

Appunti di: MICROSOFT EXCEL Appunti di: MICROSOFT EXCEL INDICE PARTE I: IL FOGLIO ELETTRONICO E I SUOI DATI Paragrafo 1.1: Introduzione. 3 Paragrafo 1.2: Inserimento dei Dati....4 Paragrafo 1.3: Ordinamenti e Filtri... 6 PARTE II:

Dettagli

Esercizio sui data base "Gestione conti correnti"

Esercizio sui data base Gestione conti correnti Database "Gestione conto correnti" Testo del quesito La banca XYZ vuole informatizzare le procedure di gestione dei conti correnti creando un archivio dei correntisti (Cognome, Nome, indirizzo, telefono,

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Creare presentazioni per proiettare album fotografici su PC, presentare tesi di laurea, o esporre prodotti e servizi. Tutto questo lo puoi fare usando un programma di

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT La creazione di un Jukebox con PowerPoint ti consentirà di sfruttare alcune interessanti funzioni di questo programma, che potrai riutilizzare in futuro anche per altri

Dettagli