Rondine Cittadella della Pace. organizza il Quarto Anno Liceale di Eccellenza. Sede e Uffici Arezzo Loc. Rondine, 1. in collaborazione con

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rondine Cittadella della Pace. organizza il Quarto Anno Liceale di Eccellenza. Sede e Uffici 52100 Arezzo Loc. Rondine, 1. in collaborazione con"

Transcript

1 Rondine Cittadella della Pace organizza il Quarto Anno Liceale di Eccellenza Sede e Uffici Arezzo Loc. Rondine, 1 in collaborazione con

2 il viaggio per diventare uomo quarto anno liceale d eccellenza il quarto anno di rondine è l opportunità di frequentare la quarta superiore attraverso un'esperienza di formazione unica ed innovativa in italia vieni a frequentarlo a rondine

3

4 un anno straordinario di franco vaccari fondatore e presidente di rondine cittadella della pace Un anno di scuola appassionante e senza sconti, esigente, vissuto con insegnanti e esperti altamente qualificati, in cui l'esercizio intellettuale e una convivenza stimolante permettono di tornare nella propria classe, lasciata per un anno, con una preparazione umana e culturale accresciuta e approfondita. Uno studio di discipline antiche e nuove, contemporanee, che permettano di capire le sfide in atto e i grandi cambiamenti globali. è la via maestra della crescita personale e del mondo intero. Un anno di scuola straordinaria per tornare a casa, in famiglia e tra i propri amici e compagni di classe, dopo un grande, sorprendente, viaggio che può far approdare alle soglie della maturità. #annostraordinario Un anno alla Cittadella della Pace, dove arrivano ogni giorno giovani da varie parti d'italia e del mondo, testimoni, giornalisti, ambasciatori, ministri... dove capita di sentirsi di abitare in posti lontani anziché in Italia, dove si parla, a volte, più inglese che italiano. 17 anni è l età per attrezzarsi e capire i vari tipi di conflitti, cominciando da quelli interiori, divenendo capaci di superarli in modo creativo. È l età in cui decidere cosa fare da grandi perché i sogni generano il proprio progetto di vita. È l età delle grandi domande sul senso della vita, su Dio, chiamato a Rondine con nomi diversi. È l età del desiderio di ricercare e accogliere le esperienze altrui, nella convinzione che il dialogo praticato quotidianamente FRANCO VACCARI

5 #esperienzadivita cosa è il quarto anno liceale d eccellenza Il Quarto Anno è un opportunità educativa, formativa e di studio rivolta a giovani talentuosi e meritevoli di tutta Italia, che frequenteranno la classe quarta dei Licei Classico, Scientifico e delle Scienze Umane nell a.s. 2015/2016. E un anno di scuola da vivere a Rondine Cittadella della Pace, borgo medievale in provincia di Arezzo: allo studio delle discipline degli indirizzi curricolari dei tre Licei si aggiunge un percorso di crescita e di profonda consapevolezza di sé capace di assimilare ed elaborare gli stimoli di una società globale per lavorare alla trasformazione del conflitto in tutte le sue sfumature e definire e scegliere il proprio progetto di vita. Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca, tramite Protocollo di Intesa, equipara il Quarto Anno a Rondine all anno trascorso a studiare all estero e lo riconosce come percorso di Internazionalizzazione di Eccellenza. Questo consentirà il rientro degli studenti nella classe quinta della loro scuola di origine. Una scuola interattiva capace di mettere in comunicazione diversi paesi e culture, dove è possibile fare il giro del mondo in 365 giorni grazie all interazione con i giovani dello Studentato Internazionale di Rondine. Molto di più di un esperienza all estero! Dialogo, bene comune, educazione alla pace, alla legalità, alla generosità e all ambiente, responsabilità sociale come individuo e come membro di comunità sono le parole chiave del percorso di formazione dello studente del Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine. Il Quarto Anno Liceale d Eccellenza è un anno straordinario a Rondine Cittadella della Pace, un anno per apprendere una comune cultura del dialogo e della legalità, che trasforma e supera i conflitti, un anno con lo Studentato Internazionale che ti cambierà la vita.

6 il piano dell offerta formativa (pof) Piani didattici ministeriali, didattica innovativa, percorso antropologico Ulisse, moduli di vocazione professionale, tre viaggi studio, laboratori con lo Studentato Internazionale, eventi di ricaduta sociale sul territorio La scuola di Rondine offre un modello didattico unico e innovativo che coniuga l avanguardia tecnologica, tramite l uso del digitale a supporto del percorso formativo, con la crescita emotiva e relazionale del giovane: una scuola attenta alla persona. A) Didattica: Gli studenti frequenteranno la scuola svolgendo le discipline comuni a tutti e tre gli indirizzi liceali (lingua e letteratura italiana, lingua e letteratura latina, lingua e letteratura inglese, storia, filosofia, storia dell arte, matemativa, fisica, scienza naturali, scienze motorie e sportive, religione 1 ) e le discipline specifiche per indirizzo (lingua e letteratura latina e greca per il Liceo Classico, matematica, fisica e scienze naturali per il Liceo Scientifico, antropologia, pedagogia, psicologia e sociologia per il Liceo delle Scienze Umane). Ogni singola disciplina sarà valorizzata nel suo costante legame con i concetti approfonditi durante il percorso Ulisse e i metodi partecipativi e dinamici dello studio pomeridiano. La didattica si svolge dal lunedi al venerdi, dalle ore 8,15 alle ore 13.30, per 30 ore settimanali. B) Percorso Ulisse. Il viaggio per scoprire chi sono: Questo percorso è il cuore dell offerta formativa del Quarto Anno che mette in dialogo le materie di studio con una vera e propria formazione attorno all umano. La chiave di accesso è il tema dell identità personale per tre grandi aree di approfondimento (Corpo e anima: rispetto di sé e dell ambiente, Reale e virtuale: verso una nuova cultura digitale, Scoprire la propria vocazione professionale) cucite insieme dal tema del conflitto. Dal lunedi al venerdi, dalle ore 15 alle ore 17 (escluso il mercoledi) si svolgeranno lezioni frontali di esperti e docenti universitari uniti a laboratori esperienziali, svolti anche in lingua inglese (per un totale di 186 ore), per scendere in profondità di alcune questioni urgenti per le giovani generazioni, (lotta alla criminalità e all illegalità, conflitto interiore ed esterno) fornendo loro strumenti per pensarle e non solo viverle. C) Attività laboratoriali-esperienziali complementari: Rondine è per vocazione un laboratorio di idee, di esperienze, di progettualità. Gli studenti saranno impegnati in un lavoro formativo centrato sulla relazione con i compagni di classe, sul confronto e la condivisione di problemi ed emozioni insieme ai giovani dello Studentato Internazionale. L attività laboratoriale svolgerà una profonda integrazione tra metodologia e contenuti per dare corpo a quanto si vive, costruendo e documentato il proprio percorso. 1 La disciplina religione, pur includendo l insegnamento della religione cattolica, si aprirà ad un approccio interreligioso, con testimoni delle diverse confessioni e religioni, coerentemente con l ispirazione di Rondine e del suo Studentato Internazionale. Rondine è un luogo di convivenza non escluso a nessuno, che ha costruito uno spazio laico (ecumenico, interreligioso, interculturale), radicato nei valori del monachesimo camaldolese e del francescanesimo. E importante che gli studenti del Quarto Anno si misurino col fatto religioso, ne comprendano il significato e ne rielaborino i valori per un incontro significativo con l altro. #scuolainnovativa

7 la comunità scolastica del quarto anno di matteo martelli coordinatore gruppo di progetto quarto anno liceale d eccellenza a rondine Il team degli adulti (docenti, tutor), lo staff Formazione di Rondine, l ambiente, la classe e lo Studentato Internazionale costituiranno una vera comunità educante, aperta al doppio canale del formale e dell informale. E sulle due vie si costituiscono e si misurano gli strumenti della consapevolezza critica, si scopre la forza generativa delle discipline, non la loro quantità, bensì la ragione del loro costituirsi nella storia come saperi organizzati, aperti all evoluzione e alla verifica critica. violenza, digitale/naturale. La classe del Quarto Anno a Rondine rispecchierà fortemente, nella sua composizione, le diverse realtà regionali italiane, dal nord al centro al sud Italia, fino alle isole per lavorare concretamente sui conflitti (interni ed esterni), sulla propria identità, sulle difficoltà quotidiane del proprio ambiente in termini anche di integrazione e coesione sociale, sui propri limiti e potenzialità. Il soggetto vero della dinamica in cui vivrà e crescerà lo studente del Quarto Anno è la classe, come struttura comunitaria da interiorizzare attraverso il senso profondo delle polarità silenzio/parola, piacere/fatica, locale/globale, spirito/corpo, intuizione/ragione, vita interiore/vita sociale, azione/contemplazione, maschile/femminile, violenza/non

8 chi è il docente del quarto anno Il valore aggiunto della didattica sarà dato da una formazione ampia del corpo docenti rispetto alla realtà di Rondine e ai suoi metodi formativi. Il team dei docenti costituisce un laboratorio, organizza l insegnamento ispirandosi al modello educativo che fa dell allievo il protagonista dell apprendimento, stimola e favorisce l interscambio, come ricerca e come esperienza di formazione civile e sociale. Il docente è un esperto disciplinare, ha competenza didattica, costruisce insieme al gruppo classe e al team dei docenti i percorsi di studio, le occasioni di riflessione e di confronto, le mete educative. Opera nel team didattico, discute e condivide temi ed obiettivi di apprendimento negli incontri di progetto e di verifica, contribuisce alla costruzione delle competenze degli allievi intese non solo come acquisizione di saperi e metodi, bensì come formazione e sviluppo di capacità di studio e ricerca, abilità nell applicare in modo autonomo le conoscenze acquisite a realtà di lavoro e di vita. La collegialità del team didattico è sostanziata di lavoro in comune, di scambi metodologici e professionali, di condivisione di metodi e finalità educative. Fondamentale sarà il rapporto con le comunità e le scuole di provenienza per un confronto costante sull andamento didattico e sullo sviluppo umano dello studente al fine di garantire un fecondo scambio formativo e un rientro positivo dello studente al quinto anno, sia in termini di resa didattica che di ricaduta sociale. In questo senso due strumenti importanti, uniti alla pagella tradizionale, saranno il Contratto formativo, da costruirsi insieme a ogni studente nel corso dell anno per focalizzare i propri obiettivi e gli impegni richiesti in linea con il POF, e il Portfolio dello studente del quarto anno, che documenti i risultati in divenire e favorisca una riflessione attiva e sistematica sull esperienza formativa. Obiettivo importante sarà far entrare la classe di origine virtualmente e concretamente nella scuola del Quarto Anno per una valorizzazione comune della realtà scuola. chi è il tutor di classe Nella circolarità dei soggetti in gioco quali gli alunni, il gruppo classe, i docenti, lo Studentato Internazionale di Rondine, le scuole di provenienza, le famiglie, il tutor di classe è garante dell integrazione delle varie istanze e contribuisce alla costruzione di un percorso comune e integrato che trova la sua giustificazione e la sua unità nel progetto educativo. Le sue funzioni sono quelle di assicurare un riferimento per alunni e famiglie, garantendo coerenza nel percorso della proposta formativa, rendendo agevole soprattutto per gli alunni una visione d insieme; curare e monitorare il processo di apprendimento dello studente; facilitare le relazioni interpersonali all interno del gruppo classe e con lo Studentato Internazionale di Rondine, cooperare alla realizzazione di moduli formativi, curricolari e no, e alle attività laboratoriali con il gruppo classe. GRUPPO CLASSE FAMIGLIA STUDENTATO INTERNAZIONALE Studenti Tutor ALUNNO TUTOR DI CLASSE SCUOLA #comunitàeducante

9 organizzazione e logistica formazione tra natura, storia e arte IL BORGO DI RONDINE CITTADELLA DELLA PACE La vita dello studente del Quarto anno si concentrerà in maniera particolare su due luoghi: 1) Il borgo di Rondine (Loc. Rondine, Arezzo), luogo tra bellezza naturale (la "Riserva naturale di Ponte Buriano e Penna") e presenza storico-culturale (il castello dell'anno Mille e il borgo), che mette a disposizione le sue strutture per rendere il soggiorno di studio alla Cittadella un momento unico di vera convivialità: la vecchia scuola elementare recentemente ristrutturata con il contributo della Fondazione Vodafone Italia e gestita dalla Cooperativa Sociale Rondine Servizi, che sarà attrezzata con le nuove tecnologie più avanzate dove svolgere le lezioni della mattina; le sale studio e il teatro-tenda che, insieme ad altri locali, sono luoghi dove si realizzano le attività formative, gli incontri e gli eventi; una Locanda, anch essa gestita dalla Cooperativa Rondine, dove pranzare ogni giorno, anche assieme allo Studentato Internazionale. I cibi, rispettosi delle diverse tradizioni culturali (italiano, halal, vegetariano), sono confezionati da cuoche locali con prodotti locali. La riserva naturale sull Arno è lo spazio fisico in cui passeggiare e fare sport (www.rondine.org); 2) Il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele (Via G. Carducci 5, Arezzo), nel cuore del centro storico di Arezzo, dove rientreranno gli studenti del Quarto Anno dopo l attività scolastica svolta a Rondine. Il Rettore Prof. Luciano Tagliaferri è anche Dirigente Scolastico del Liceo d Arte Piero della Francesca di Arezzo. Il Convitto offre tutti i servizi essenziali ed è inoltre dotato di palestra sportiva, aula magna, teatro, biblioteca, sala lettura e un'ampia sala mensa (www.convittonazionalearezzo.it). Sullo sfondo Arezzo, Città d Arte per accrescere la propria cultura e godere del proprio tempo libero. Luoghi che sapranno dare tranquillità, cura e protezione allo studente del Quarto Anno, ma che anche lo stimoleranno a comprendere cosa sigifica diventare autonomi, gestire il proprio tempo, rispettare le regole.

10 un istantanea sulla giornata tipo dello studente del quarto anno Ore 7.40 Navetta dal Convitto di Arezzo al Borgo di Rondine (20/25 minuti circa) Ore 8.15 Inizia la scuola (primo blocco lezioni) Ore10.45/10.45 Intervallo Ore 10.45/13.15 Secondo blocco lezioni Ore 13.30/14.30 Pranzo alla Locanda di Rondine, una volta a settimana insieme ai ragazzi dello Studentato Internazionale Ore Un po di relax Ore 15.00/17.00 Incontri del percorso Ulisse, attività laboratoriali ed esperienziali complementari Ore Tempo per lo studio personale. A Rondine o al Convitto (a scelta primo rientro ad Arezzo) Ore Secondo rientro ad Arezzo (a scelta) Ore Cena al Convitto Ore Alcune volte al mese possibilità di attività laboratoriali ed esperienziali complementari al Convitto oppure generalmente attività libera Ore A nanna Il Mercoledì pomeriggio interamente libero. Uno spazio dedicato alle proprie esigenze personali, allo studio, all eventuale confronto approfondito con i compagni, i tutor, i ragazzi dello Studentato Internazionale di Rondine o anche solo dedicato al riposo e alla curiosità di ciò che ti sta intorno Questa la tua giornata tipo, un istantanea, ma quello che non possiamo prevedere, né tanto meno programmare, sei TU: con il tuo modo di essere, la tua curiosità, la tua voglia di metterti in gioco, con le tue difficoltà e i punti di forza; e sei tu in relazione agli altri: i ragazzi dello Studentato Internazionale di Rondine con la loro vita, la loro motivazione, il loro costante confronto; i tuoi compagni di classe provenienti da ogni parte d Italia, con i quali potrai stringere nuove amicizie, divertirti, dialogare, a volte scontrarti, comunque lavorare con un obiettivo comune, quello di vivere un anno straordinario. #convivialità

11 #storiesenzaconfini GLI STUDENTI INTERNAZIONALI DI RONDINE, CON LA LORO FORMAZIONE E LE LORO ESPERIENZE, SONO TUTOR D ECCEZIONE PER GLI ALUNNI DEL QUARTO ANNO LICEALE. rondine - una goccia con il mare dentro tra volti, storie e paesi, una cittadella per conoscere il mondo Rondine non è una città in particolare, ma è mille città, mille Paesi, mille volti, mille aspetti dell essere umano: un viaggio internazionale. Il lavoro educativo di Rondine, realizzato con successo da diciassette anni con i giovani dello Studentato Internazionale (giovani universitari selezionati da 25 paesi nel mondo in formazione sul fronte del superamento dei propri sentimenti storici di inimicizia attraverso il dialogo, il riconoscimento dell altro, la riconciliazione e il perdono), si è esteso gradualmente agli adolescenti, offrendo una qualità innovativa, garantita dal clima informale e unico della Cittadella, dal metodo continuamente aggiornato, dai docenti e testimoni di fama internazionale. Il metodo di Rondine si focalizza sulla qualità della relazione interpersonale e sulla forza della dimensione della piccola comunità educante come spazio vitale, aperto e protettivo insieme. Ogni anno più di 4000 giovani, divisi per classi, vengono raggiunti dalla proposta di Rondine nei propri istituti o visitando la Cittadella durante giornate di studio. Il percorso Capire i conflitti, praticare la pace, in Trentino, nei luoghi della Prima Guerra Mondiale, raccoglie ogni anno dal 2010, da varie città italiane, centinaia di giovani in un percorso originale di educazione al superamento dei conflitti, alla convivenza e alla pace. Anche su richiesta dei giovani incontrati ogni anno, delle famiglie e degli insegnanti che hanno sperimentato la forza di questa proposta educativa, prende forma il Quarto Anno Liceale d Eccellenza.

12 un tutor per ciascuno e un tutor per tutti I volti e le storie dei giovani dello Studentato Internazionale sono la via di accesso ai mondi più diversi: Palestina, Israele, Libano, Russia, Cecenia, Georgia, Pakistan, Bosnia, Serbia, Kosovo, Stati Uniti, Sierra Leone, Sudan, Abkazia. Stare a tavola con loro, collaborare, passeggiare per la Cittadella è come affacciarsi a una finestra sul mondo, apre nuove e incredibili amicizie. Come un circolo virtuoso e speculare, mentre i giovani dello Studentato Internazionale vengono a Rondine in una dimensione locale per trasformare e superare i propri conflitti globali, gli studenti del Quarto Anno Liceale vengono a Rondine, in un ambiente internazionale, per imparare a gestire la trasformazione creativa dei propri conflitti personali, familiari, sociali di dimensione locale. Milos, serbo Maria, armena Tony, sierraleonese #tutorpercondividere I giovani dello Studentato Internazionale integreranno il percorso Ulisse con i contenuti e le metodologie efficaci dell esperienza di Rondine e saranno tutor, accompagnatori, formatori per lo sviluppo sia di percorsi interni rivolti alla classe del Quarto Anno, sia di percorsi costruiti insieme per le classi di provenienza dello studente del Quarto Anno. Ma saranno soprattutto compagni di viaggio e amici che sapranno far convivere linguaggi e mondi diversi per aiutare l adolescente ad investire in un autentico percorso di scoperta interiore, decisivo in vista della sfida continua del diventare adulti maturi e responsabili. Ibrahim, palestinese Daut, abcaso Gala, bosniaca

13 #ulisseinviaggio ulisse - il viaggio per diventare un uomo lo studentato internazionale sarà un prezioso tutor e accompagnatore che ti guiderà in un percorso per diventare uomo al centro del mondo per conoscere la storia, possedere il presente, cambiare il futuro Ulisse è il primo percorso formativo unico per ambizioni e stimoli: un viaggio di conoscenza profonda di sé per orientarsi nel mondo reale e virtuale, stando a stretto contatto con l altro. Attraverso tre grandi moduli di approfondimento e tre viaggi di istruzione, lo studente del Quarto Anno potrà imparare a risolvere creativamente il conflitto alla maniera di Rondine, alla ricerca di un equilibrio tra autenticità, autonomia e legami. Lo studente del Quarto Anno approfondirà il valore della corporeità e del grande tema dell anima da un punto di vista antropologico e, come cittadino del futuro, diventerà più consapevole delle relazioni che esistono tra le proprie scelte quotidiane e i loro effetti nei confronti del mondo, inteso come l insieme dell ambiente e della comunità umana. Esplorando le sfide del post-umano e dell infosfera, apprenderà una nuova cultura digitale, creando anche prodotti sui contenuti del proprio percorso a Rondine. Grazie ad esperienze di formazione e stage, gestite in collaborazione con associazioni, imprese ed aziende italiane, valorizzerà i propri talenti, per essere capace di cogliere le opportunità lavorative e sviluppare competenze di progettualità (attraverso azioni concrete da realizzare durante e successivamente all esperienza annuale a Rondine). Tre grandi viaggi apriranno la mente e il cuore dello studente del Quarto Anno: andare nei luoghi della Prima Guerra Mondiale condividendoli con i protagonisti, è molto più che leggerli sui libri; conoscere le Istituzioni Europee di Strasburgo e Bruxelles per succhiare la forza e la bellezza di essere insieme europei e italiani; condividere una delle tante frontiere della povertà, in Sicilia, rimboccandosi le maniche e usando le mani per chi ha bisogno, per uscire dall egoismo e ripensare alla propria responsabilità.

14 il ritorno - tutto quello che sei, trasformato in progetti ed azioni Lo studente del Quarto Anno torna a casa e a scuola con un patrimonio inedito: ha seguito il programma delle discipline curricolari, comuni e di indirizzo; ha condiviso intensi mesi di vita e di studio con i compagni della nuova classe e con i giovani dello Studentato Internazionale; è stato coinvolto nelle esperienze specifiche integrative e nei viaggi di formazione; ha incontrato studiosi e protagonisti, italiani e no, della scienza, della filosofia e della politica; ha creato progetti con i nuovi compagni per coinvolgere a loro volta le proprie scuole di appartenenza, in tutta Italia; ha definito un nuovo ruolo nella sua vita, ma non avrà vissuto un anno lontano dalla propria famiglia e dal proprio territorio solo come un percorso individuale di crescita e trasformazione. Lo studente del Quarto Anno è uno studente in viaggio che non dimentica di raccontare, strada facendo, questo suo viaggio scolastico unico e originale alla sua classe e ai suoi docenti (non perdendo il prezioso legame con il suo vissuto quotidiano). Si tratta di un giovane che, con generosità, sarà in grado di trasferire nella propria realtà locale quanto appreso; un giovane uomo che si farà portavoce di una nuova cultura della pace, del dialogo, della legalità nei suoi territori di provenienza. Questa crescita personale troverà, attraverso anche l uso di strumenti digitali, modo di essere raccontata, amplificata all esterno, per diventare un metodo, una conoscenza, un valore anche per le altre scuole di provenienza dello studente del Quarto Anno. La restituzione all esterno delle esperienze legate al percorso Ulisse e ai viaggi di istruzione; i progetti sviluppati durante l anno che potranno essere concretizzati grazie al supporto della propria realtà locale; gli eventi in cui gli studenti del Quarto Anno saranno protagonisti ed organizzatori insieme ai giovani dello Studentato Internazionale per il proprio territorio: tutto questo creerà preziosi network tra il giovane e il territorio stesso. Un nuovo modo di vedere l apprendimento come vocazione a donare e condividere in modo creativo la propria esperienza formativa ed educativa: una ricchezza morale, culturale, sociale, spirituale, che sarà elemento fondante dell identità del giovane studente del Quarto Anno Liceale d Eccellenza. IL PROGRAMMA INCLUDE MOLTI LABORATORI #progett_azioni

15 ogni giorno di lezione alla scuola del quarto anno è un esperienza indimenticabile

16 TUTTO QUESTO È PER TE Per te che sei curioso e interessato agli altri, alle differenze umane, culturali e spirituali, desideroso di confrontarti con il mondo e con i problemi del nostro tempo, disponibile a individuare e abbattere i pregiudizi, sensibile ai temi della giustizia e della pace. Per te che scommetti sulla ricerca di valori capaci di orientare la tua esistenza e sullo sviluppo critico della tua formazione, che consideri il sapere un terreno di incontro tra gli uomini e i popoli, spazio di dialogo senza confine, bene comune essenziale. I 17 anni sono un tempo della vita pieno di sogni, ma si può già avere una consapevolezza e una maturità sul proprio progetto di vita: lo si intuisce, lo si vuole afferare. A 17 anni si può lasciare casa, famiglia e amici e, con altri giovani da tutta Italia, venire a vivere il quarto anno dei propri studi liceali a Rondine Cittadella della Pace, dove già vivono da anni i giovani migliori che provengono dai luoghi di guerra e che hanno deciso di dire basta alla violenza e alla vendetta, all'odio, rovesciando le loro piccole storie per rovesciare insieme la grande storia e costruirne una nuova. Se riconosci l importanza della scuola e il valore fondamentale della conoscenza e dello studio, ma senti l urgenza di analizzare, comprendere la complessità del mondo e cominciare a gestire le difficoltà della vita e della società con coraggio, allora tu sei uno dei 25 studenti del nostro Quarto Anno. Ogni nostro incontro raccoglie una sfida e spinge a trovare un modo, nella relazione, per esprimere ciò che ci portiamo dentro. C è da costruire un mondo nuovo, migliore, in cui ci sia posto per tante persone diverse, dove sia possibile essere protagonisti del cambiamento. Rondine ti aspetta! #quartoannoperte

17 COME MI ISCRIVO La selezione per l accesso al Quarto Anno a Rondine (a.s. 2015/2016) è riservata a studenti e studentesse che frequentano nell a.s. 2014/2015 il terzo anno di Liceo Classico, Scientifico o delle Scienze Umane (ex Liceo socio-psico-pedagogico) in una scuola pubblica o parificata italiana. I requisiti fondamentali per la selezione sono: 1) essere curiosi e interessati agli altri, al dialogo, a confrontarsi con le problematiche della società, sensibili ai temi della giustizia, della legalità e della pace, disponibili a vivere in un ambiente interculturale e interreligioso da cui farsi interrogare; 2) aver conseguito risultati positivi nell iter scolastico; 3) possedere una buona padronanza della lingua inglese (livello B1 in riferimento al quadro europeo). Le richieste di iscrizione per accedere alla selezione devono pervenire entro il 28 febbraio I candidati dovranno inviare la seguente documentazione scaricabile dal sito quartoanno.rondine.org: application form compilato in ogni sua parte ; copia delle pagelle del biennio; lettera di motivazione di massimo 2 pagine (in cui indicare le esperienze avute, gli interessi principali, i possibili temi, progetti, azioni che lo studente vorrebbe realizzare durante l anno scolastico a Rondine, anche attraverso l uso di nuove tecnologie e digitale, e che abbiano una ricaduta sociale per il proprio territorio, le aspettative nei confronti del Quarto Anno); curriculum vitae (su modello Europass, con indicazione anche della valutazione finale della scuola media inferiore); lettera di presentazione (massimo tre) da parte di insegnanti, associazioni, organizzazioni e/o personalità che conoscano il candidato; certificazione della conoscenza della lingua inglese. I documenti dovranno essere inviati per posta al seguente indirizzo: Sulla base dei titoli e dei documenti presentati, la Commissione esaminatrice opera la prima selezione. I soggetti selezionati saranno avvisati entro il 31 marzo 2015 e invitati a sostenere un colloquio/test motivazionale e attitudinale che si terrà in 3 sedi diverse al nord, centro e sud Italia. Nozioni e capacità tecnico/disciplinari non saranno oggetto del colloquio. La Commissione esaminatrice terrà conto della carriera scolastica, della motivazione, della volontà di mettersi in gioco in un esperienza coinvolgente. I posti disponibili per frequentare il Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine sono 25. Saranno valutate richieste in eccesso fino ad un massimo di 6 posti aggiuntivi (per un totale di 31 posti). Grazie ai partenariati e alla rete ampia che Rondine ha costruito negli anni, saranno messe a disposizione borse di studio totali e parziali a supporto della partecipazione degli studenti al Quarto Anno. Gli studenti selezionati dal colloquio accederanno ad una graduatoria per ottenere le borse di studio, messe a disposizione da diversi soggetti istituzionali e no, aziende e Fondazioni. Il numero delle borse di studio complessive a disposizione sarà comunicato a breve sul sito del Quarto Anno. È in fase di valutazione una possibile quota minima da parte delle famiglie degli studenti vincitori di borsa di studio, che coprirà parte delle spese di vitto, alloggio e trasporto (organizzato e definito da Rondine) per l intero anno. La quota di iscrizione per coloro che non accederanno alle borse di studio è di euro complessive ( euro per i residenti nella provincia di Arezzo che non usufruiranno del vitto e alloggio serale e notturno al Convitto Vittorio Emanuele II di Arezzo). In seguito al colloquio, gli studenti scelti per l accesso al Quarto Anno saranno contattati via entro il 31 maggio 2015 e potranno formalizzare l iscrizione (versando una prima

18 rata pari al 30% della quota di partecipazione) entro il 12 giugno Scaduto il termine, la possibilità di iscrizione passerà automaticamente allo studente nella posizione successiva della graduatoria. La quota per frequentare il Quarto Anno comprende: - Offerta didattica del percorso ordinario dei tre Licei; - Percorso pomeridiano e sperimentale dei tre Licei; - Viaggi studio a Bruxelles e Strasburgo, Trentino, Sicilia; - Tutti i materiali utilizzati per le attività, esclusi i libri di testo (è in corso di definizione convenzione con alcune case editrici); - Vitto, trasporti* e alloggio per i residenti fuori della provincia di Arezzo (presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Arezzo**); - Copertura assicurativa. #iscrivitiquartoanno * Per trasporti si intende il servizio navetta giornaliero tra Arezzo e Rondine e gli spostamenti necessari alle varie attività. ** Il Convitto per gli alloggi è dotato di una struttura solo maschile e un'altra solo femminile. E' sempre prevista la presenza di personale educativo (giorno e notte).

19 #infoquartoanno info e contatti Per info sul progetto: Spinella Dell Avanzato Project Manager Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine Cell Prof. Matteo Martelli Coordinatore Gruppo di Progetto Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine Cell Barbara Spezzano Info Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine Cell quartoanno.rondine.org CON IL PATROCINIO DI CON IL CONTRIBUTO DI la frequenza del quarto anno e lontana dalla routine della scuola tradizionale. ogni giorno di lezione e un esperienza indimenticabile.

20 Realizza un video, con lo strumento che preferisci, che promuove la partecipazione al Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine: Sei libero di utilizzare la tecnica che ti piace di più e di decidere la durata della tua opera! I video inviati entro il 1 Dicembre 2014 saranno postati su Facebook, e quello che arriverà prima a like vincerà la partecipazione assolutamente GRATUITA al Quarto Anno Liceale d Eccellenza a Rondine! Se vuoi avere maggiori informazioni scrivici a IL QUARTO ANNO CON NOI? PUOI FARLO GRATIS! TI BASTANO LIKE PER VINCERE EURO! #unarondineperilquartoanno IL VINCITORE PUOI ESSERE TU. AFFRETTATI! Trovi il regolamento completo e le modalità di invio del tuo video nel sito web di Rondine

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

FAQ sul corso serale

FAQ sul corso serale FAQ sul corso serale di A. Lalomia Premessa Si presenta in questa sede una serie di domande e risposte relative ad un corso serale pubblico, frutto dell esperienza più che decennale maturata in questi

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento Il team di ricerca Mario Ambel (Responsabile) Anna Curci Emiliano Grimaldi Annamaria Palmieri 1. Progetto finalizzato alla elaborazione e validazione di un modellostandard - adattabile con opportune attenzioni

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO Liceo Ginnasio D. A. Azuni Via Rolando, 4 - Sassari Tel 079 235265 Fax 079 2012672 Mail: lcazuni@tin.it Web: http://www.liceoazuni.it MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI inseriti nel PIANO DELL OFFERTA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli