BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice"

Transcript

1 indice BANCHI BANCO DI LAVORO A DUE POSTI CON DUE EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1101 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON QUATTRO EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1103 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON DUE EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1104 BANCO DI LAVORO MURALE A DUE POSTI CON UNA SOLA EROGAZIONE DL 1106 TELAIO MONOPOSTO DA TAVOLO CON UNA SOLA EROGAZIONE DL 1107 CASSETTO CASSETTIERA A DUE CASSETTI CASSETTIERA A TRE CASSETTI PORTA PRESE KIT DI ATTREZZI DA LAVORO SCATOLA DI DERIVAZIONE ACCESSORI DL 1001A2 DL 1001C2 DL 1001D2 DL 1001DF3 DL 1100A DL 1100SD PANNELLI E MOTORI PANNELLO IN LEGNO PANNELLO PER IMPIANTI CIVILI SOTTO TRACCIA PANNELLO PER IMPIANTI CIVILI SOTTO TRACCIA RIDOTTO PANNELLO IN LAMIERA FORATA PANNELLO CON STRISCE ASOLATE ARMADIETTO CENTRALE ARMADIO PORTA PANNELLI MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA DI SCOIATTOLO MOTORE ASINCRONO TRIFASE AD ANELLI MOTORE DAHLANDER A DUE VELOCITA DL 1100B DL 1100C DL 1100C6 DL 1100D DL 1100E DL 1100H DL 1100N DL 10115AV DL 2102A DL 2102D KITS DI INSTALLAZIONI CIVILI IMPIANTI DI INSTALLAZIONI CIVILI DL 2101 IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE DL 2101A IMPIANTI DI SEGNALAZIONE DL 2101B IMPIANTI CITOFONICI DL 2101C IMPIANTI DI SEGNALAZIONE ALBERGHIERA DL 2101D IMPIANTI DI INSTALLAZIONE CIVILE E ALBERGHIERA DL 2101E KITS DI INSTALLAZIONI INDUSTRIALI IMPIANTI INDUSTRIALI DI BASE IMPIANTI INDUSTRIALI COMPLETI (VERSIONE 1) IMPIANTI INDUSTRIALI COMPLETI (VERSIONE 2) DL 2102B DL 2102C1 DL 2102C2

2 BANCHI DI LAVORO PER IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI La caratteristica peculiare di questi banchi è l estrema flessibilità ed autonomia; essi non necessitano di un quadro di comando generale di distribuzione, ma richiedono unicamente un cavo che fornisca loro la tensione di rete. Progettati per permettere la realizzazione di esercitazioni di cablaggio nel settore delle installazioni civili ed industriali, offrono la massima versatilità di lavoro nel laboratorio. Grazie al sistema di aggancio rapido dei pannelli sui quali l allievo esegue il circuito, si potranno così immagazzinare tutti i lavori non completati in una unica lezione lasciando così libero il telaio per altri allievi. La struttura portante è realizzata in acciaio tubolare verniciato a fuoco previo trattamento antiruggine ed un ampio pianale in legno bilaminato offre la possibilità di appoggiarvi attrezzi ed accessori per il cablaggio. Il banco, inoltre, è dotato di piedini regolabili per stabilizzarne l assetto sul pavimento. Le erogazioni vengono fornite per mezzo di una torretta verticale posta al centro del piano a fianco dei pannelli di lavoro e tutte le erogazioni sono protette secondo le normative vigenti. A richiesta, è possibile completare il banco con una serie di accessori quali: cassetti, cassettiere, armadietti centrali, porta prese, pannelli di lavoro e contenitori per pannelli. BANCO DI LAVORO A DUE POSTI CON EROGAZIONI INDIPENDENTI Per ogni lato sono previste le seguenti erogazioni: 1 uscita trifase + N + T, 16A su boccole di sicurezza da 36A a norme IEC , protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale quadripolare da 16A, lampada spia ed interruttore con chiave di consenso per l abilitazione da parte dell insegnante. 2 uscite su prese di rete monofase 10/16A, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale da 16A e lampada spia. 1 uscita isolata dalla rete Vca, 4A su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico. 1 prova circuiti ottico ed acustico su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante fusibile. Dimensione: 100x80x175 cm. Altezza da terra del piano di lavoro: 90 cm. DL 1101

3 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON QUATTRO EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1103 Per ogni lato sono previste le seguenti erogazioni: 2 uscite trifase + N + T, 16A su boccole di sicurezza da 36A a norme IEC , protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale quadripolare da 16A, lampada spia ed interruttore con chiave di consenso per l abilitazione da parte dell insegnante. 4 uscite su prese di rete monofase, 10/16A, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale da 16 A e lampada spia. 2 uscite isolate dalla rete Vca, 4A su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico. 2 prova circuiti ottico ed acustico su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante fusibili. Dimensioni: 200x80x175 cm. Altezza da terra del piano di lavoro: 90 cm. La figura mostra il banco (DL 1103) insieme al pannello in legno (DL 1100B), al pannello in lamiera forata (DL 1100D) e al pannello con 6 scatole di derivazione (DL 1100C6), più alcuni componenti. BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON DUE EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1104 Per ogni lato sono previste le seguenti erogazioni: 1 uscita trifase + N + T, 16A su boccole di sicurezza da 36A a norme IEC , protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale quadripolare da 16A, lampada spia ed interruttore con chiave di consenso per l abilitazione da parte dell insegnante. 2 uscite su prese di rete monofase 10/16A, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale da 16A e lampada spia. 1 uscita isolata dalla rete Vca, 4A su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico. 1 tester a circuiti ottici ed acustici su morsetti isolati, protezione tramite fusibili. Dimensioni: 200x80x175 cm. Altezza da terra del piano di lavoro: 90 cm. La figura mostra uno dei due moduli di alimentazione per il DL 1104.

4 BANCO DI LAVORO MURALE A DUE POSTI CON UNA SOLA EROGAZIONE Sono previste le seguenti erogazioni: 1 uscita trifase + N + T, 16A su boccole di sicurezza da 36A a norme IEC , protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale quadripolare da 16A, lampada spia ed interruttore con chiave di consenso per l abilitazione da parte dell insegnante. 2 uscite su prese di rete monofase 10/16A, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale da 16A e lampada spia. 1 uscita isolata dalla rete Vca, 4A su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico. 1 prova circuiti ottico ed acustico su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante fusibile. Dimensioni: 200x80x175 cm. Altezza da terra del piano di lavoro: 90 cm. DL 1106 La figura mostra il banco (DL 1106) insieme al pannello in legno (DL 1100B) e al pannello con 12 scatole di derivazione (DL 1100C). TELAIO MONOPOSTO DA TAVOLO CON UNA SOLA EROGAZIONE DL 1107 La figura mostra il banco (DL 1107) insieme al pannello in lamiera forata (DL 1100D) e al pannello con 6 scatole di derivazione (DL 1100C6). Versione semplificata da appoggiare e fissare ad un tavolo già presente nel laboratorio. Particolarmente duttile e di ingombro ridotto, offre la possibilità di varie soluzioni a chi ha poco spazio disponibile. Caratteristiche identiche alle altre versioni, ma non può essere dotato di cassetti, cassettiere, armadietti e porta prese. Sono previste le seguenti erogazioni: 1 uscita trifase + N + T 16A su boccole di sicurezza da 36A a norme IEC , protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale quadripolare da 16A, lampada spia ed interruttore con chiave di consenso per l abilitazione da parte dell insegnante. 2 uscite su prese di rete monofase 10/16A, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico differenziale da 16A e lampada spia. 1 uscita isolata dalla rete Vca 4A su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante interruttore automatico magnetotermico. 1 prova circuiti ottico ed acustico su morsetti isolati imperdibili, protezione mediante fusibile. Dimensioni: 100x55x85 cm.

5 ACCESSORI Cassetto Cassetto singolo in lamiera verniciata a fuoco con chiusura a chiave. Dimensioni: 40x38x13 cm. Cassettiera a due cassetti Cassettiera a due cassetti in lamiera verniciata a fuoco con chiusura a chiave. Dimensioni: 40x38x22 cm. DL 1001A2 DL 1001C2 Cassettiera a tre casetti Cassettiera a tre cassetti in lamiera verniciata a fuoco con chiusura a chiave. Dimensioni: 40x38x32 cm. Porta prese Porta presa con 3 prese 10/16 A. DL 1001DF3 DL 1001D2 Kit di attrezzi da lavoro Scatola di derivazione DL 1100A Kit di attrezzi per elettricisti adatti alle operazioni di cablaggio. Dimensioni: 25x10x6 cm. DL 1100SD Modulo di derivazione particolarmente consigliato per la salvaguardia della sicurezza dell allievo. Questo accessorio è necessario per il collegamento sicuro della tensione di rete tra le boccole di sicurezza del pannello di erogazione del banco di lavoro ed il circuito cablato dall allievo sul pannello mobile. L allievo dopo aver collegato il circuito in prova alla morsettiera del modulo, procederà al collegamento finale alla rete tramite i 5 cavetti di sicurezza in dotazione.

6 PANNELLO IN LEGNO PANNELLI Pannello in legno multistrato dotato di angoli metallici per l attacco rapido al telaio, particolarmente consigliato per il cablaggio di impianti civili a vista. Dimensioni: 80x80x2 cm. DL 1100B PANNELLO PER IMPIANTI CIVILI SOTTO TRACCIA Pannello in legno multistrato dotato di angoli metallici per l attacco rapido al telaio, particolarmente consigliato per il cablaggio di impianti civili sotto traccia, dotato di 12 scatole di derivazione tra di loro interconnesse, simula una parete sulla quale si possono collegare i vari moduli presenti negli impianti civili, interruttori, deviatori, suonerie, prese, eccetera. Dotato di uscite laterali, può essere facilmente collegato ad unità esterne quali portalampade, citofoni o altro. Dimensioni: 80x80x7 cm. DL 1100C PANNELLO PER IMPIANTI CIVILI SOTTO TRACCIA RIDOTTO DL 1100C6 Pannello in legno multistrato da fissare sui pannelli DL 1100D o DL 1100E, particolarmente consigliato per il cablaggio di impianti civili sotto traccia, dotato di 6 scatole di derivazione tra di loro interconnesse, simula una parete sulla quale si possono collegare i vari moduli presenti negli impianti civili, interruttori, deviatori, suonerie, prese, eccetera. Dotato di uscite laterali, può essere facilmente collegato ad unità esterne quali portalampade, citofoni o altro. Dimensioni: 65x35x6 cm.

7 PANNELLO IN LAMIERA FORATA Pannello in lamiera forata da 1,6mm di spessore con fori diametro 6mm. a passo 12. Particolarmente adatto per realizzare impianti industriali di telecomando, dove il fissaggio dei vari componenti risulta facile e veloce come anche l aggancio del pannello al telaio tramite gli appositi fori previsti sugli angoli. Il pannello viene sottoposto ad un accurato trattamento antiruggine e quindi zincato. Dimensioni: 80x80x2 cm. DL 1100D PANNELLO CON STRISCE ASOLATE Cornice metallica completa di 4 strisce asolate in lamiera movibili verticalmente. Particolarmente adatto per realizzare impianti industriali, si adatta facilmente agli interassi di fissaggio dei vari componenti da cablare. La cornice viene sottoposta ad un accurato trattamento antiruggine e quindi zincata. Dimensioni: 80x80x4 cm. DL 1100E ARMADIO PORTA PANNELLI ARMADIETTO CENTRALE DL 1100N Contenitore per pannelli con ante a battente, adatto a contenere fino a 6 pannelli di lavoro con il cablaggio non terminato dagli allievi. Realizzato in lamiera di acciaio lucida e verniciato a fuoco previo trattamento antiruggine è dotato di chiusura centrale a chiave. Dimensioni: 125x89x88 cm. DL 1100H Armadietto centrale bifronte a 4 vani con chiusura a chiave per i banchi di lavoro DL 1101, DL 1103 e DL Dimensioni: 36x76x72 cm.

8 MOTORI MOTORE TRIFASE ASINCRONO A GABBIA DI SCOIATTOLO Motore trifase a gabbia di scoiattolo asincrono ad induzione, con avvolgimento trifase dello statore e gabbia sepolti nel rotore. Performance B3. Potenza nominale: 180W Tensione: 380/660V, 50Hz (su richiesta, 220/380V, 60Hz) (collegamento delta/stella) DL 10115AV MOTORE TRIFASE ASINCRONO AD ANELLI Motore a induzione con rotore ad anelli, completo di dispositivo manuale di frenatura e reostato di avviamento. Potenza nominale: 370W Tensione: 380/660V, 50Hz (su richiesta, 220/380V, 60Hz) (collegamento delta/stella) DL 2102A MOTORE DAHLANDER A DUE VELOCITA Motore trifase a induzione a due velocità a gabbia di scoiattolo. Performance B3. Potenza nominale: 250/370W Tensione: 380V, 50Hz (su richiesta, 220V, 60Hz) (collegamento delta/stella) DL 2102D

9 KITS DI INSTALLAZIONI CIVILI Kit di componenti comunemente utilizzati nelle installazioni domestiche corredati da un manuale di esercitazioni pratiche studiate in modo da permettere all allievo un apprendimento diretto, individualizzato e progressivo. I componenti sono stati scelti in funzione degli obiettivi proposti dal manuale didattico che permette all allievo un percorso autonomo nell esecuzione delle singole prove e lo prepara a superare le difficoltà graduali che si presentano nel passare da una prova a quella successiva. Viene, inoltre, proposto un breve, ma efficace questionario al fine di verificare se sono state acquisite le informazioni necessarie alla comprensione degli schemi illustrati. I segni grafici utilizzati per l esecuzione degli schemi elettrici rispondono alla normativa CEI, unificata con lo standard internazionale IEC. A tal proposito le esperienze sono anche state suddivise per argomenti ben distinti e proposte in kit differenziati che coprono i vari argomenti presenti nelle installazioni domestiche. IMPIANTI DI INSTALLAZIONE CIVILE DL 2101 Kit di componenti e manuale didattico che prevede 21 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti presenti negli edifici civili. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 3 pulsanti generici, 3 pulsanti campanello, 3 pulsanti apri porta, 3 interruttori, 2 deviatori, 2 invertitori, 1 presa di rete, 3 suonerie, 1 ronzatore, 2 porta fusibili sezionabili con fusibili, 1 relè temporizzato luce scale, 1 relè a impulsi, 2 portalampada con lampade incandescenti, 1 lampada fluorescente completa di colonnine portalampada, starter e reattore, 1 elettroserratura, 1 pulsantiera esterna a 3 pulsanti, 1 quadretto indicatore a 4 display, 3 citofoni da parete completi di ronzatore e 3 tasti, 1 alimentatore per citofono, 1 trasformatore rete/2x12v, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 2 bauletti contenitori. Con questo kit è possibile realizzare le seguenti esperienze: Impianto luce comandato da un punto Impianto luce comandato da un punto con una presa d uscita Impianto luce di due lampade con comando a commutatore Impianto luce comandato da due punti Impianto luce comandato da tre punti Impianto luce comandato da quattro punti Impianto luce comandato da relè interruttore Impianto luce comandato da relè a commutatore Impianto luce comandato da relè a tempo Impianto di lampada fluorescente a catodo caldo Impianto di segnalazione Impianto di segnalazione a comando singolo Impianto di segnalazione a comando reciproco Impianto di segnalazione con indicatore a display e pulsante di ripristino Impianto di suonerie con comando dalle porte e dal portone Impianto di suoneria ed elettro serratura Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a breve distanza Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a lunga distanza Impianto di due citofoni accoppiati Impianto con citofono principale e due citofoni derivati Impianto di citofoni intercomunicanti DL1100A, DL 1100D, DL 1100C6, DL 1100SD

10 IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE DL 2101A Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Impianto luce comandato da un punto Impianto luce comandato da un punto con una presa d uscita Impianto luce di due lampade con comando a commutatore Impianto luce comandato da due punti Impianto luce comandato da tre punti Impianto luce comandato da quattro punti Impianto luce comandato da relè interruttore Impianto luce comandato da relè a commutatore Impianto luce comandato da relè a tempo Impianto di lampada fluorescente a catodo caldo DL 1100A, DL 1100C, DL 1100SD Kit di componenti e manuale didattico che prevede 10 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti di illuminazione presenti negli edifici civili. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 3 pulsanti generici, 3 interruttori, 2 deviatori, 2 invertitori, 1 presa di rete, 2 porta fusibili sezionabili con fusibili, 1 relè temporizzato luce scale, 1 relè a impulsi, 2 portalampada con lampade incandescenti, 1 lampada fluorescente completa di colonnine portalampada, starter e reattore, 1 trasformatore rete/2x12v, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore. IMPIANTI DI SEGNALAZIONE DL 2101B Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Impianto di segnalazione Impianto di segnalazione a comando singolo Impianto di segnalazione a comando reciproco Impianto di segnalazione con indicatore a display e pulsante di ripristino Impianto di suonerie con comando dalle porte e dal portone Impianto di suoneria ed elettro serratura DL 1100A, DL 1100C6, DL 1100D, DL1100SD Kit di componenti e manuale didattico che prevede 6 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti di segnalazione acustica e luminosa presenti negli edifici civili. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 3 pulsanti campanello, 3 pulsanti apri porta, 3 suonerie, 1 ronzatore, 2 porta fusibili sezionabili con fusibile, 1 elettro serratura, 1 pulsantiera esterna a 3 pulsanti, 1 quadretto indicatore a 4 display, 1 trasformatore rete/2x12v, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore.

11 IMPIANTI CITOFONICI DL 2101C Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a breve distanza Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a lunga distanza Impianto di due citofoni accoppiati Impianto con citofono principale e due citofoni derivati Impianto di citofoni intercomunicanti DL 1100A, DL 1100B, DL 1100SD Kit di componenti e manuale didattico che prevede 5 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti di base in uso negli impianti citofonici degli edifici civili. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 3 citofoni da parete completi di ronzatore e 3 tasti, 1 alimentatore per citofoni, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore. IMPIANTI DI SEGNALAZIONE ALBERGHIERA Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Impianto per la richiesta di udienza Impianto per albergo DL 1100A, DL 1100C, DL 1100D, DL1100SD DL 2101D Kit di componenti per la simulazione degli impianti di segnalazione alberghiera completo di manuale didattico che prevede 2 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti di base in uso negli impianti di segnalazione alberghiera Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 8 pulsanti generici, 6 relè bistabili, 9 lampade di segnalazione, 1 ronzatore, 1 trasformatore rete/2x12v, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore.

12 IMPIANTI DI INSTALLAZIONE CIVILE E ALBERGHIERA Kit di componenti e manuale didattico che prevede 23 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti presenti negli edifici civili e negli alberghi. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta sempre lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 8 pulsanti generici, 3 pulsanti campanello, 3 pulsanti apri porta, 9 lampade di segnalazione, 3 interruttori, 2 deviatori, 2 invertitori, 1 presa di rete, 3 suonerie, 1 ronzatore, 6 relè bistabili, 2 porta fusibili sezionabili con fusibili, 1 relè temporizzato luce scale, 1 relè a impulsi, 2 portalampada con lampade incandescenti, 1 lampada fluorescente completa di colonnine portalampada, starter e reattore, 1 elettro serratura, 1 pulsantiera esterna a 3 pulsanti, 1 quadretto indicatore a 4 display, 3 citofoni da parete completi di ronzatore e 3 tasti, 1 alimentatore per citofono, 1 trasformatore rete/2x12v, 1 spezzone di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 2 bauletti contenitori. Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Impianto luce comandato da un punto Impianto luce comandato da un punto con una presa d uscita Impianto luce di due lampade con comando a commutatore Impianto luce comandato da due punti Impianto luce comandato da tre punti Impianto luce comandato da quattro punti Impianto luce comandato da relè interruttore Impianto luce comandato da relè a commutatore Impianto luce comandato da relè a tempo Impianto di lampada fluorescente a catodo caldo Impianto di segnalazione Impianto di segnalazione a comando singolo Impianto di segnalazione a comando reciproco Impianto di segnalazione con indicatore a display e pulsante di ripristino Impianto di suonerie con comando dalle porte e dal portone Impianto di suoneria ed elettro serratura Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a breve distanza Impianto di due citofoni a chiamata reciproca posti a lunga distanza Impianto di due citofoni accoppiati Impianto con citofono principale e due citofoni derivati Impianto di citofoni intercomunicanti Impianto per la richiesta di udienza Impianto per albergo DL 1100A, DL 1100D, DL 1100C, DL 1100SD DL 2101E

13 KITS DI INSTALLAZIONI INDUSTRIALI Kit di componenti comunemente impiegati nelle installazioni di tipo industriale corredati da un manuale di esercitazioni pratiche. Gli esercizi sono stati concepiti in modo da permettere all allievo un apprendimento diretto, individualizzato e progressivo. La scelta dei componenti è determinata dagli obiettivi didattici proposti dal manuale che permettono all allievo un percorso autonomo nell esecuzione delle singole prove e lo prepara a superare le difficoltà graduali che si presentano nel passare da una prova a quella successiva. Viene inoltre proposto un breve ma efficace questionario al fine di verificare se sono state acquisite le informazioni necessarie alla comprensione degli schemi illustrati. I segni grafici utilizzati per l esecuzione degli schemi elettrici rispondono alla normativa CEI, unificata con lo standard internazionale IEC. IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI DI BASE DL 2102B Kit di componenti e manuale didattico che prevede 12 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti elettrici di tipo industriale. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Ausiliari di comando Contattore Operatore logico OR Operatore logico AND Operatore logico NOT Auto alimentazione del contattore Interblocco tra contattori Contattori comandati in sequenza Operatore OR esclusivo Temporizzatore ritardato all eccitazione Temporizzatore ritardato alla diseccitazione Temporizzatore statico DL1100A, DL 1100D or DL 1100E, DL 1100SD Il kit è composto da: 1 trasformatore rete/2x12v, 1 pulsante di emergenza con contatto NA + NC, 3 portalampada, rosso, giallo e verde con lampada 24V, 3 pulsanti, rosso, giallo e verde con contatto NA + NC, 1 temporizzatore multifunzione ritardato all eccitazione e alla diseccitazione, 2 contattori con 2 contatti NA + NC, 1 coppia di squadre porta lampade e pulsanti, 3 spezzoni di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore.

14 KIT COMPLETO PER IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI (versione 1) Kit di componenti e manuale didattico che prevede 21 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti elettrici di tipo industriale. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 1 trasformatore rete/2x12v, 1 pulsante di emergenza con contatto NA + NC, 3 portalampada, rosso, giallo e verde con lampada 24V, 3 pulsanti, rosso, giallo e verde con contatto NA + NC, 2 temporizzatori multifunzione ritardati all eccitazione e alla diseccitazione, 4 contattori con 2 contatti NA + NC, 1 relè termico completo di supporto, 1 porta fusibile sezionabile completo di fusibili, 1 coppia di squadre porta lampade e pulsanti, 3 spezzoni di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore. Per eseguire i test del motore è necessario disporre in laboratorio di un motore asincrono trifase a gabbia avente le caratteristiche del nostro motore codice DL 10115AV. Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Ausiliari di comando Contattore Operatore logico OR Operatore logico AND Operatore logico NOT Auto alimentazione del contattore Interblocco tra contattori Contattori comandati in sequenza Operatore OR esclusivo Relè termico Avviamento stella/delta manuale Invertitore di marcia manuale Temporizzatore ritardato all eccitazione Temporizzatore ritardato alla diseccitazione Comando sequenziale Temporizzatore statico Generatore di impulsi Avviamento stella/delta automatico Avviamento stella/delta con invertitore di marcia Frenatura in controcorrente Invertitore di marcia con temporizzatore DL 1100A, DL 1100D or DL 1100E, DL 1100SD, DL 10115AV DL 2102C1

15 KIT PER IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI (versione 2) Kit di componenti e manuale didattico che prevede 25 esperienze comprendenti brevi richiami teorici e schemi pratici dei circuiti fondamentali in uso negli impianti elettrici di tipo industriale. Ogni esperienza ha obiettivi ben finalizzati e presenta lo schema elettrico ed il materiale necessario per l esecuzione dell impianto. Il kit è composto da: 1 trasformatore rete/2x12v, 1 pulsante di emergenza con contatto NA + NC, 3 portalampada, rosso, giallo e verde con lampada 24V, 3 pulsanti, rosso,giallo e verde con contatto NA + NC, 2 temporizzatori multifunzione ritardati all eccitazione e alla diseccitazione, 5 contattori con 2 contatti NA + NC, 1 relè termico completo di supporto, 1 porta fusibile sezionabile completo di fusibili, 1 coppia di squadre porta lampade e pulsanti, 3 spezzoni di profilato DIN, 1 confezione di viti per il fissaggio dei componenti, 1 bauletto contenitore. Per eseguire i test del motore è necessario disporre in laboratorio di un motore asincrono trifase ad anelli avente le caratteristiche del nostro motore codice: DL 2102A e un motore asincrono trifase a due velocità tipo Dahlander avente le caratteristiche del nostro motore codice DL 2102D. Con questo kit sono possibili le seguenti esperienze: Ausiliari di comando Contattore Operatore logico OR Operatore logico AND Operatore logico NOT Auto alimentazione del contattore Interblocco tra contattori Contattori comandati in sequenza Operatore OR esclusivo Relè termico Avviamento stella/delta manuale Invertitore di marcia manuale Temporizzatore ritardato all eccitazione Temporizzatore ritardato alla diseccitazione Comando sequenziale Temporizzatore statico Generatore di impulsi Avviamento stella/delta automatico Avviamento manuale con resistenze rotoriche Avviamento automatico con resistenze rotoriche Avviamento stella/delta con invertitore di marcia Frenatura in controcorrente Variatore di velocità per motore Dahlander Variatore di velocità e invertitore di marcia per motore Dahlander Invertitore di marcia con temporizzatore DL 1100A, DL 1100D or DL 1100E, DL 1100SD, DL 2102A, DL 2102D DL 2102C2

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI indice ALIMENTATORE TRIFASE ALIMENTATORE CC ALIMENTATORI DL 2102AL DL 2102ALCC MODULI PULSANTE DI EMERGENZA TRE PULSANTI TRE LAMPADE DI SEGNALAZIONE CONTATTORE RELE TERMICO RELE A TEMPO SEZIONATORE SENSORE

Dettagli

DL 2102AL DL 2102ALCC

DL 2102AL DL 2102ALCC DL 2102T01 Pulsante di Emergenza Pulsante di emergenza a fungo di colore rosso per il controllo manuale e la rapida apertura del circuito in caso di emergenza. Pulsante completo di un contatto normalmente

Dettagli

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI indice ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORI DL 2101ALA DL 2101ALF MODULI INTERRUTTORI E COMMUTATORI DL 2101T02RM INVERTITORE DL 2101T04 INVERTITORE E DEVIATORI A DUE VIE DL 2101T04RM

Dettagli

DL 2101ALA. DL 2101ALW Alimentatore Monofase da parete DL 2101ALF. Alimentatore Monofase. Alimentatore Monofase

DL 2101ALA. DL 2101ALW Alimentatore Monofase da parete DL 2101ALF. Alimentatore Monofase. Alimentatore Monofase DL 2101ALA Alimentatore Monofase Uscita: tensione di rete monofase su boccole di sicurezza. Protezione con interruttore magnetotermico bipolare. Alimentazione monofase di rete con lampada spia di presenza

Dettagli

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI CITTÀ DI IMOLA SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE PREZZIARIO DEL COMUNE DI IMOLA (ai sensi dell art. 133 D.Lgs. 163/2006) LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI Anno 2013 *** INDICE ***

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw Indice MOTORI ASINCRONI TRIFASE MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA DL 2050 MOTORE ASINCRONO TRIFASE AD ANELLI DL 2053A MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA A 2 VELOCITÀ DL 2051 MACCHINE A CORRENTE CONTINUA

Dettagli

INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI

INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI DL 1010B DL 1010D DL 1012Z KIT PER TRASFORMATORI E MOTORI KIT PER IL MONTAGGIO

Dettagli

DL 2105A SET DI DIAPOSITIVE 4 DL 2105 KIT PER IL MONTAGGIO DI UN MOTORE ASINCRONO 4

DL 2105A SET DI DIAPOSITIVE 4 DL 2105 KIT PER IL MONTAGGIO DI UN MOTORE ASINCRONO 4 INDEX DL 1010B BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE 2 DL 1010D COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO 2 DL 1012Z BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI 2 DL 2106 KIT PER IL MONTAGGIO DI 2 TRASFORMATORI 3 DL 2106A

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI:

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: ATTIVITA DIDATTICA Obiettivi specifici della disciplina Requisiti minimi Requisiti per l eccellenza METODO DI LAVORO Metodologia Strumenti e materiali didattici Strategie di recupero Conoscere i fondamenti

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV

TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV INTRODUZIONE Il Tavolo mod. TOP/EV è la struttura base che consente di soddisfare le diversificate esigenze di un laboratorio di elettrotecnica o elettronica, grazie alla sua

Dettagli

Diagramma a blocchi del sistema modulare per lo studio della Smart Grid

Diagramma a blocchi del sistema modulare per lo studio della Smart Grid DL SGWD SMART GRID Questo sistema didattico è stato progettato per lo studio e la comprensione dei concetti legati alla gestione intelligente dell energia elettrica. Questo concetto, chiamato Smart Grid,

Dettagli

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE TRASFORMATORI Le macchine statiche sono dimensionate per una potenza standard con bassa tensione di lavoro, mentre gli avvolgimenti sono suddivisi in più sezioni per consentire il maggior numero possibile

Dettagli

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Tutti i vantaggi della gamma J Installazione veloce Attacco rapido a due posizioni per veloce installazione e facilmente

Dettagli

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

Citofono serie PETRARCA

Citofono serie PETRARCA Citofono serie PETRARCA Colore standard bianco Colore grigio titanio I citofoni serie Petrarca si caratterizzano per la loro elevata modularità, versatilità e flessibilità nelle applicazioni. I citofoni

Dettagli

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo DESCRIZIONE IMPIANTO Ascensore per auto a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche per traslazione di autovetture tra piani definiti a pantografo senza coperchio di chiusura fossa e CON PERSONA

Dettagli

OPENLAB APPLICAZIONI

OPENLAB APPLICAZIONI IL SISTEMA DL 10280 È COSTITUITO DA UN KIT DI COMPONENTI ADATTO PER ASSEMBLARE LE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI, SIA PER CORRENTE CONTINUA CHE PER CORRENTE ALTERNATA. CONSENTE ALLO STUDENTE UNA REALIZZAZIONE

Dettagli

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento La lavorazione dell impianto elettrico nell appartamento si sussegue con una scansione temporale che deve tener conto dei tempi e dei modi tipici

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

STUDIO TECNICO D INGEGNERIA ING.GIOVANNI MUSIO. 9LD69LWDOLD1ƒ6HUUHQWL&$7HO)D[ Partita I.V.A. 01077780920 - C.F.MSUGNN54P26I667S. COMUNE di 6(55(17,

STUDIO TECNICO D INGEGNERIA ING.GIOVANNI MUSIO. 9LD69LWDOLD1ƒ6HUUHQWL&$7HO)D[ Partita I.V.A. 01077780920 - C.F.MSUGNN54P26I667S. COMUNE di 6(55(17, COMUNE di 6(55(17, (Provincia di CAGLIARI) via Nazionale N 280 telefono 070-9159037 telefax 070-9159791 telex... e-mail.@. LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE PER L ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA, IGIENE E

Dettagli

PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra?

PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra? PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra? CONTATTORE / TELERUTTORE e RELÈ / RELAIS DEFINIZIONE (Norma CEI 17 3) : dispositivo meccanico di manovra, generalmente previsto per un numero

Dettagli

Novità in fiera. www.lovatoelectric.com. pedale. Componenti modulari. Strumenti di misura digitali COMPONENTI ELETTRICI PER AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

Novità in fiera. www.lovatoelectric.com. pedale. Componenti modulari. Strumenti di misura digitali COMPONENTI ELETTRICI PER AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ENERMOTIVE 2007 Novità in fiera Pad. 22 Stand C01 Partenze motore e applicazioni di potenza Finecorsa, microinterruttori e interruttori a pedale Componenti modulari Strumenti di misura digitali www.lovatoelectric.com

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Schemi elettrici. Indice. Schemi elettrici. Informazioni per la lettura - Interruttori... 5/2. Informazioni per la lettura - ATS010...

Schemi elettrici. Indice. Schemi elettrici. Informazioni per la lettura - Interruttori... 5/2. Informazioni per la lettura - ATS010... Indice Schemi elettrici Informazioni per la lettura - Interruttori... /2 Informazioni per la lettura - ATS010... /6 Segni grafici (Norme IEC 60617 e CEI 3-14 3-26)... /7 Schema circuitale degli interruttori

Dettagli

REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO (1)

REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO (1) REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO (1) (1) http://leotardi.no-ip.com/html/impiantoelettrico/impiantoappar.htm Fasi di esecuzione (impianto sottotraccia) Cronologicamente si hanno

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

TUNNEL. Soluzioni per impianti nelle gallerie VENTILAZIONE ILLUMINAZIONE AUSILIARI

TUNNEL. Soluzioni per impianti nelle gallerie VENTILAZIONE ILLUMINAZIONE AUSILIARI TUNNEL Soluzioni per impianti nelle gallerie VENTILAZIONE ILLUMINAZIONE AUSILIARI EDIZIONE 2015 ASSISTENZA TECNICA Grazie al contatto diretto con i nostri tecnici tramite il numero verde 800.700.332 è

Dettagli

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA PROGETTO/DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IMPIANTO ELETTRICO A SERVIZIO DELL EDIFICIO COMUNALE DA DESTINARE AD ASILO NIDO -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270 A: Quadri elettrici OBIETTIVI DEL Conoscere i principali apparecchi di comando, segnalazione e protezione degli impianti elettrici. Conoscere il CAD elettrico. Saper descrivere le caratteristiche degli

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche Generalità La Didacta Italia ha progettato una unità di studio, estremamente versatile per le prove ed i controlli di velocità sulle

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE INTERVENTI DI PRONTO INTERVENTO, MANUTENZIONE ORDINARIA/STRAORDINARIA RIPRISTINO ALLOGGI ELENCO PREZZI UNITARI PER OPERE DA ELETTRICISTA E ANTENNISTA

Dettagli

METALCARRELLI CARRELLI TERMICI

METALCARRELLI CARRELLI TERMICI METALCARRELLI 5 CARRELLI TERMICI PIANI CALDI Piano in lamiera di acciaio inox AISI 304 Riscaldamento con resistenza elettrica Interruttore di accensione con spia luminosa Termostato regolabile da + 30

Dettagli

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione Sistema RF comando e controllo Configurazione dei dispositivi a configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: A - Associazione tra i dispositivi

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

BETA Apparecchi Modulari e Fusibili BT

BETA Apparecchi Modulari e Fusibili BT Relè passopasso le soluzioni per una veloce e sicura installazione! Nuova gamma di relè passopasso per applicazioni industriali e civili I relè passopasso sono costituiti da una bobina e da dei contatti

Dettagli

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente . ing. Marina Ivano Corso Garibaldi, 42/C 87050 Piane Crati Tel. 0984 422789 Studio Professionale COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente PROGRAMMA STRAORDINARIO STRALCIO DI INTERVENTI

Dettagli

OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI AREA DELLE COMPETENZE TECNICO/PROFESSIONALE riferite alla qualifica

OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI AREA DELLE COMPETENZE TECNICO/PROFESSIONALE riferite alla qualifica OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI AREA DELLE COMPETENZE TECNICO/PROFESSIONALE riferite alla qualifica U.C. CAPACITÁ 3 anno 2 anno 1 anno 1. Impostazione 1.1 Interpretare il disegno tecnico-schema costruttivo

Dettagli

La Piattaforma con piano traslabile

La Piattaforma con piano traslabile Superare con eleganza pochi gradini senza creare ingombro sulla scala dopo l uso. Massima sicurezza e minimo impatto. La Piattaforma con piano traslabile L utile a scomparsa Sistema semplice e sicuro per

Dettagli

SCHEMI IMPIANTI ELETTRICI

SCHEMI IMPIANTI ELETTRICI SCHEMI Di IMPIANTI ELETTRICI CEI EN 60617-2/7 1 GENERALITÀ La norma CEI 44-5 tratta all art.3.2 tratta della necessità della documentazione tecnica che deve accompagnare l equipaggiamento elettrico di

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB)

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) 1. INTRODUZIONE Il bivacco di Pian Vadà è costituito da un edificio a due piani, ciascuno di superficie

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm NUOVA SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22mm La serie 74 PS è il sistema di pulsanti, selettori e segnalatori dal diametro 22mm con grado

Dettagli

La Piattaforma Elevatrice a vano aperto

La Piattaforma Elevatrice a vano aperto Originale dal design unico, si adatta a qualsiasi edificio con armonia estetica. Ottimale per raggiungere balconi o pianerottoli nel rispetto dell equilibrio architettonico degli edifici. La Piattaforma

Dettagli

IE 080 Uffici Novembre 2015

IE 080 Uffici Novembre 2015 IE 080 Uffici Novembre 2015 L impianto elettrico negli uffici deve essere molto flessibile al fine di consentire l allacciamento di nuovi utilizzatori o servire nuovi impianti. La flessibilità dipende

Dettagli

LABORATORIO INTEGRATO PER INSEGNARE

LABORATORIO INTEGRATO PER INSEGNARE LABORATORIO INTEGRATO PER INSEGNARE : Impianti elettrici utilizzatori in bassa tensione, installazioni elettriche per l edificio AUTOMAZIONE: Impianti elettrici ed elettropneumatici per l industria ELETTRONICA

Dettagli

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE 1) CONFORMITA ALLE NORME Tutti i componenti elettrici utilizzati devono essere a regola d arte ed idonei all ambiente di installazione. Il materiale elettrico soggetto

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

Motori asincroni monofase

Motori asincroni monofase Motori asincroni monofase Pubblicato il: 30/07/2003 Aggiornato al: 30/07/2003 di Massimo Barezzi I motori asincroni monofase possono essere utilizzati nelle più svariate applicazioni, in particolare nell'ambito

Dettagli

PIANO DI LAVORO A.S. 2013/2014. Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica

PIANO DI LAVORO A.S. 2013/2014. Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica PRESENTAZIONE DEL CORSO E SVILUPPO TEMPORALE DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO: Il corso di Tecnologie e Progettazione

Dettagli

L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO

L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO LA TECNOLOGIA IN CASA Diverse sono le applicazioni tecnologiche nelle nostre case. Impianto termico Impianto idraulico Impianto

Dettagli

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006 Attuatore Alimentatore OLTRE UNIO Manuale di Installazione 00K0005 00K0006 24805580/2-2-202 Unico UNIO UNIO INSTALLAZIE ATTENZIE. Si raccomanda di installare il monitor in ambiente asciutto. 2 3 Scatola

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI Tutte le masse, le masse estranee e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere collegati ad un unico impianto di messa a terra, ovvero

Dettagli

Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende:

Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende: Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende: - tre piani fuori terra con una scala interna; - tre appartamenti per piano aventi rispettivamente una superficie di circa 50 m 2, 100

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

Schemi elettrici. Indice. Informazioni per la lettura - interruttori... 8/2. Informazioni per la lettura - unità ATS010... 8/6

Schemi elettrici. Indice. Informazioni per la lettura - interruttori... 8/2. Informazioni per la lettura - unità ATS010... 8/6 Schemi elettrici Indice Informazioni per la lettura - interruttori... /2 Informazioni per la lettura - unità ATS010... /6 Segni grafici (Norme IEC 60617 e CEI 3-14... 3-26)... /7 Schemi circuitali Interruttori...

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 Nome docente DAGHERO LUIGI Materia insegnata MANUTENZIONE ELETTRICA Classe Testo in adozione 4G TECNOLOGIE E TECNICHE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE/2 ED. Calderini 1 PIANO di LAVORO Punti della relazione

Dettagli

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte)

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte) Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte) Pubblicato il: 17/05/2004 Aggiornato al: 25/05/2004 di Gianluigi Saveri 1. L impianto elettrico L appartamento che si prende come

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persone con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute Omologazione TÜV per le serrature

Dettagli

Computo metrico impianto elettrico

Computo metrico impianto elettrico Documento: Computo metrico impianto elettrico Oggetto: Progetto impianti elettrici locale CED piano interrato, bagni disabili piano terra e primo, ampliamento ufficio polizia locale piano terra, impianti

Dettagli

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E I nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E sono ideali per il controllo di luci, ventole, piccoli automatismi

Dettagli

Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC

Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC % elettricità Commutatori a camme Lovato Electric serie GX Sono commutatori a camme compatti e protetti contro i contatti accidentali

Dettagli

L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq)

L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq) OBIETTIVO PROFESSIONE L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq) Presentiamo in queste pagine un esempio di impianto elettrico per un appartamento di taglia media avente una superficie di circa

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO IMPIANTI ELETTRICI

RELAZIONE DI CALCOLO IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE DI CALCOLO IMPIANTI ELETTRICI 1. premessa Il complesso immobiliare oggetto dell intervento consta di due edifici, CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE PER L ARTE E LA CULTURA e OSTELLO DELLA GIOVENTU

Dettagli

LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE

LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE Sistema automatico di acquisizione dati Le prove e le misure eseguibili sulle machine elettriche statiche e rotanti possono essere predisposte in modo da formare un sistema

Dettagli

Telecomando TM per interruttore C60 86. Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87. Teleruttore TL, Teleruttore-invertitore TLI 88

Telecomando TM per interruttore C60 86. Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87. Teleruttore TL, Teleruttore-invertitore TLI 88 Telecomando Telecomando TM per interruttore C60 86 Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87 Teleruttore T, Teleruttore-invertitore TI 88 Teleruttori ad alte prestazioni T+ 90 Teleruttori a funzione

Dettagli

SHELTERS CABINE STAZIONE MOBILI SISTEMI PER RADIO E TELEDIFFUSIONE. Progettati per custodire al meglio qualsiasi apparato

SHELTERS CABINE STAZIONE MOBILI SISTEMI PER RADIO E TELEDIFFUSIONE. Progettati per custodire al meglio qualsiasi apparato SISTEMI PER RADIO E TELEDIFFUSIONE SHELTERS CABINE STAZIONE MOBILI Progettati per custodire al meglio qualsiasi apparato è predisposta per l installazione di una struttura interna o esterna a sostegno

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 Art. Descrizione U.M. Q,tà Prezzo unitario Totale A.1.01 B.1.01 B.1.02 B.1.03 SISTEMI DI MONTAGGIO

Dettagli

QM, QT. Quadri elettrici

QM, QT. Quadri elettrici QM, QT Quadri elettrici 561 Indice limentazione Nr. pompe pplicazione TIPO 1 ~ 3 ~ 1 2 3 Sommersa Sommergibile Superficie QM M COMP PFC-M QML 1 FT T COMP PFC-T QTL 1 FT QTL 1 D FTE QTL 1 ST FT QTL 1 ST

Dettagli

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag. ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.1 di 12 1A) QUADRO ELETTRICO GENERALE QUADRO ELETTRICO GENERALE DI BASSA TENSIONE SEZIONATORI

Dettagli

Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati

Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati 1 Guida Tecnica Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati L illuminazione dei comandi della serie civile Mylos può essere effettuata in 2 modi: utilizzando i dispositivi con led incorporato

Dettagli

Serie EASYBOX. Quadri di distribuzione stagni

Serie EASYBOX. Quadri di distribuzione stagni Serie EASYBOX Quadri di distribuzione stagni Serie EASYBOX QUADRI DI DISTRIBUZIONE STAGNI IP65 NORME DI RIFERIMENTO CEI 2348 (prima edizione 995) conforme alla IEC 60 670 (989) più la Modifica (994) Involucri

Dettagli

Arredi e attrezzature magazzino

Arredi e attrezzature magazzino CARTELLI SEGNALETICI STANDARD E PERSONALIZZATI CONTENITORI A BOCCA DI LUPO VARIE DIMENSIONI E MODELLI A RICHIESTA CONTENITORI IN RETE, LAMIERA, PEDANE METALLICHE, IN VARIE MISURE E MODELLI CONTENITORI

Dettagli

MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO

MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO Installatore elettrico 1 INSTALLATORE ELETTRICO TECNICO PROFESSIONALI prima annualità Installatore elettrico 2 Conoscenza dei

Dettagli

Allegato C - Operazioni di manutenzione programmata

Allegato C - Operazioni di manutenzione programmata IPA - ILLUMINAZIONE PUBBLICA - APPARECCHIO ILLUMINANTE Mensile Ispezione notturna mensile per impianti non telecontrollati sorveglianza sistematica dell'efficienza dei corpi illuminanti, necessaria per

Dettagli

PROMOZIONE MANUTENZIONE 2015

PROMOZIONE MANUTENZIONE 2015 PROMOZIONE MANUTENZIONE 2015 FINO AL 31 OTTOBRE 2015 in OMAGGIO*i palloni dei CAMPIONI COLLEZIONALI TUTTI CHAMPIONS & EUROPA LEAGUE *Vedi Il quadro più bello TAIS CUBE - Quadri in termoindurente IP66 Quadro

Dettagli

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3 Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011 Rotex Scheda tecnica Descrizione Pompe a gambo, con motore esterno al pozzetto di raccolta, per estrazione acque chiare e condensato Struttura della

Dettagli

QUADRI PER DISTRIBUZIONE E COMANDO

QUADRI PER DISTRIBUZIONE E COMANDO QUADRI PER DISTRIBUZIONE E COMANDO Serie CP200 Grado di protezione IP65 Versioni: N quadro con porta esterna cieca e piastra di fondo B quadro con porta interna cieca, porta esterna a vetro e piastra di

Dettagli

Montauto Marte - Marte CT

Montauto Marte - Marte CT Montauto Marte - Marte CT Caratteristiche Il sistema di elevazione elettro-idraulico è composto di pantografo e cilindri idraulici per la movimentazione di salita e di discesa della piattaforma. Il sollevatore

Dettagli

Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici

Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici Il Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) è suddiviso in vari Comitati Tecnici (CT) (ad oggi 80 Comitati attivi) ognuno dei quali si occupa di una specifica

Dettagli

Relè di protezione elettrica Trifase per potenza attiva Modelli DWB02, PWB02

Relè di protezione elettrica Trifase per potenza attiva Modelli DWB02, PWB02 Relè di protezione elettrica Trifase per potenza attiva Modelli DWB02, WB02 DWB02 Descrizione del prodotto DWB02 e WB02 sono relè TRMS molto precisi per il monitoraggio della potenza attiva adatti per

Dettagli

GE Industrial Solutions. WattStation. Wall Mount. Stazione di ricarica per auto elettriche. GE imagination at work

GE Industrial Solutions. WattStation. Wall Mount. Stazione di ricarica per auto elettriche. GE imagination at work GE Industrial Solutions WattStation Wall Mount Stazione di ricarica per auto elettriche GE imagination at work WattStation Stand-alone Design WattStation Quello che mancava alla tua auto elettrica Perchè

Dettagli

ACCESSORI A CORREDO DEI PROGETTI

ACCESSORI A CORREDO DEI PROGETTI PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2007 2013 INVITO A PRESENTAZIONE PROPOSTE OBIETTIVO B laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE: AMBIENTI

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.11 IMPIANTI PER AUTOMAZIONE L.11.10 OPERATORI PER AUTOMAZIONE CANCELLI L.11.10.10 1,8 m, a vite senza fine, completo di protezione termica, spinta massima 1200 N, coppia massima 100 Nm, tempo di apertura

Dettagli

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Interruttori magnetotermici SN 01. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Pratica installazione Cablaggio semplificato Perfettamente integrati Identificazione immediata

Dettagli

Avvolgicavo. Energia su misura G I FA S. elettromateriale s.r.l.

Avvolgicavo. Energia su misura G I FA S. elettromateriale s.r.l. 8 Avvolgicavo Energia su misura G I FA S Indice G I FA S 2 Avvolgicavo pagine 3-10 Avvolgicavo in plastica Serie 510 Avvolgicavo in gomma Serie 501 Avvolgicavo in gomma Serie 502 Avvolgicavo in gomma Serie

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI Comune di Collegno Provincia di Torino pag. 1 OGGETTO: I.I.S. CURIE di Grugliasco, Sezione staccata di Collegno Ristrutturazione Villa 6 - Parco Certosa OG11 - IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI COMMITTENTE:

Dettagli

AVVIATORI TIPOLOGIE DI AVVIATORI

AVVIATORI TIPOLOGIE DI AVVIATORI 7 AVVIATORI TIPOLOGIE DI AVVIATORI CURVA AVVIATORI IMPIEGO COPPIA DI AVVIAMONETO Ca DI AVVIAMENTO Ia Diretti Motori di piccola potenza quantomeno con potenza compatibile con la rete; macchine che non necessitano

Dettagli

LABORATORIO IMPIANTI ELETTRICI

LABORATORIO IMPIANTI ELETTRICI LABORATORIO IMPIANTI ELETTRICI Il laboratorio impianti elettrici è concepito per fornire alle scuole tecniche i corsi necessari per insegnare ai futuri tecnici elettricisti come montare e collaudare i

Dettagli

Slim. Armadi elettrici per il settore civile, terziario e industriale fino a 630 A

Slim. Armadi elettrici per il settore civile, terziario e industriale fino a 630 A Slim Armadi elettrici per il settore civile, terziario e industriale fino a 630 A Slim Armadi elettrici per il settore civile, terziario e industriale fino a 630 A Nuovissima serie di armadi progettata

Dettagli

Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato

Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTO ELETTRICO LUGLIO 2007 descrizione Pagina 1 di 1 A1.1 - QUADRO GENERALE ESTERNO QGE Quadro di tipo prefabbricato in materiale

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA Quadri elettrici FOX PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA QUADRI ELETTRICI FOX INNOVAZIONE PRESTAZIONI VERSATILITÀ CONVENIENZA Un unico quadro per più applicazioni Svuotamento Riempimento Pressurizzazione

Dettagli

PROMOZIONE INSTALLAZIONE 2015

PROMOZIONE INSTALLAZIONE 2015 PROMOZIONE INSTALLAZIONE 2015 FINO AL 31 MAGGIO 2015 in OMAGGIO*i modelli radiocomandati FERRARI COLLEZIONALE TUTTE MULTIMAX PRIMA TopTER UNIBOX TAIS CUBE * Vedi regolamento a pagina 16 TAIS CUBE quadri

Dettagli

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti.

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. SOLUZIONE TEMA MINISTERIALE TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE 2012 1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. L impianto elettrico a

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

Il piccolo montacarichi

Il piccolo montacarichi Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello spazio. Per due dimensioni

Dettagli