Ministero dei Trasporti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dei Trasporti"

Transcript

1 Ministero dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE STATO ED EVOLUZIONE DELL INCIDENTALITA INCIDENTALITA STRADALE LE PRINCIPALI LINEE DI INTERVENTO Pietro Marturano

2 LE AZIONI INTRAPRESE Negli ultimi anni, in linea con gli indirizzi comunitari di riduzione del 50% dei morti entro il 2010, si è puntato ad una serie di interventi volti ad una riduzione degli incidenti stradali ali varando una serie di disposizioni urgenti destinate ad incidere in modo deciso sui comportamenti degli utenti della strada. Tra le diverse azioni intraprese ricordiamo le più importanti: 1. la patente a punti; 2. l attestato di idoneità per la guida dei ciclomotori; 3. regole per corretto uso del telefono cellulare; 4. nuove procedure per la verifica della assunzione di alcol e sostanze stupefacenti; 5. obbligo d uso d di giubbotti riflettenti per proteggere chi scende da un veicolo, in particolari situazioni; 6. obbligo d uso d dei fari anabbaglianti anche di giorno 6. Direzione Generale Motorizzazione 2

3 IL CONTRIBUTO INNOVATIVO Il richiamo alla coscienza dell utente Il vero contributo innovativo di queste norme è costituito dal forte richiamo alla coscienza ed al senso di responsabilità di ogni conducente, teso a far nascere e consolidare la cultura della sicurezza stradale; Le principali azioni sono partite il 1 1 luglio 2003 e dopo tre anni di applicazione, i dati nazionali sull incidentalit incidentalità stradale, consentono di affermare che l impianto l normativo così costituito è valido ed efficiente; Direzione Generale Motorizzazione 3

4 L INCIDENTALITA STRADALE DOPO L INTRODUZIONE L DELLA PATENTE A PUNTI Pietro Marturano Direzione Generale Motorizzazione 4

5 GLI INCIDENTI STRADALI IN ITALIA IL FATTORE UMANO Nel 2004 in Italia si sono verificati decessi, feriti, e incidenti (Fonte: ISTAT) Nel 2002 si sono verificati decessi, feriti, e incidenti (Fonte: ISTAT) Oltre il 90% degli incidenti trova origine nel fattore umano cioè in tutta quella serie di comportamenti riconducibili al mancato rispetto di una norma ovvero ad un comportamento scorretto dell utente (mancato rispetto dei cartelli stradali, dei semafori, delle distanze di sicurezza, sorpassi azzardati, eccesso di velocità,, incauto uso del telefono cellulare, assunzione di sostanze alcoliche o stupefacenti, sonnolenza, stanchezza, distrazione) Direzione Generale Motorizzazione 5

6 INCIDENTALITA' STRADALE IN ITALIA (Font e: ISTAT) TOTALI (FERITI - INCIDENTI) INCIDENTI FERITI M ORTI Minister o delle inf r astr uttur e e dei tr aspor ti - Dipar timento per i tr aspor ti ter r estr i - Dir ezione Gener ale per la motor izzazione 6

7 PARCO VEICOLARE

8 L INCIDENTALITA STRADALE dopo l introduzione della PaP (Fonte: ISTAT) In riferimento ai dati dell Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT( ISTAT), aggiornati al e relativi all intero territorio nazionale, rispetto agli stessi periodi (precedenti all applicazione applicazione delle norme), si sono registrate le seguenti variazioni: 1 ANNO DI APPLICAZIONE ( in riferimento al ): riduzione del 8,7 % degli incidenti ( ) riduzione del 17,7 % dei morti (-1.200) riduzione del 10,5 % dei feriti ( ) I SUCCESSIVI SEI MESI ( in riferimento al ): riduzione del 10,0 % degli incidenti ( ) riduzione del 18,3 % dei morti (-668) riduzione del 12,0 % dei feriti ( ) Direzione Generale Motorizzazione 8

9 L INCIDENTALITA STRADALE dopo l introduzione della PaP (Fonte: Polizia Stradale) In riferimento ai sinistri rilevati da Polizia Stradale e Carabinieri (in ambito prevalentemente extraurbano ed aggiornati al ), sempre rispetto agli stessi periodo precedenti (senza le norme in vigore), si sono registrate le seguenti variazioni: 1 ANNO DI APPLICAZIONE ( in riferimento al ): riduzione del 14,5 % degli incidenti ( ) riduzione del 18,8 % dei morti (-857) riduzione del 17,9 % dei feriti ( ) 2 ANNO DI APPLICAZIONE ( in riferimento al ): riduzione del 20,5 % degli incidenti ( ) riduzione del 20,5 % dei morti (-937) riduzione del 22,1 % dei feriti ( ) Direzione Generale Motorizzazione 9

10 L INCIDENTALITA STRADALE dopo l introduzione della PaP (Fonte: Polizia Stradale) 3 ANNO DI APPLICAZIONE ( in riferimento al ): riduzione del 22,4 % degli incidenti ( ) riduzione del 24,2 % dei morti (-1.104) riduzione del 24,0 % dei feriti ( ) Direzione Generale Motorizzazione 10

11 I COSTI SOCIALI I costi sociali derivanti dagli incidenti stradali sono elevatissimi. Le stime dell Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) confermano un costo di 33,7 miliardi di euro per il 2004, pari al 2,5 del PIL dello stesso anno Direzione Generale Motorizzazione 11

12 LE PRINCIPALI CAUSE DEGLI INCIDENTI (dati ISTAT 2003 e 2004) CAUSA ACCERTATA N. Incidenti 2003 N. Incidenti Procedeva con guida distratta o andamento indeciso Eccesso di velocità Procedeva senza mantenere la distanza di sicurezza Manovra irregolare Procedeva senza rispettare il segnale di dare precedenza Procedeva senza rispettare il segnale di stop Procedeva senza dare la precedenza a destra Procedeva contromano Sorpasso irregolare Non dava precedenza al pedone su attraversamenti Direzione Generale Motorizzazione 12

13 LE PRINCIPALI CAUSE DEGLI INCIDENTI (dati ISTAT anno 2003 e 2004) CAUSE per tipologia di evento Cause imputabili al comportamento scorretto del conducente Cause imputabili al comportamento scorretto del pedone Cause imputabili allo stato delle infrastrutture Cause imputabili allo stato psico-fisico del conducente Cause imputabili a difetti od avarie del veicolo 2003 (%) 92,4 2,6 3,0 1,7 0, (%) 91,1 2,6 4,0 2,0 0,3 Direzione Generale Motorizzazione 13

14 Persone decedute a seguito di incidente stradale classe di età fino a 9 anni Fonte: ISTAT, elaborazione dati: Ministero dei trasporti DG Motorizzazione

15 STRADE URBANE AUTOSTRADE STRADE STATALI LA LOCALIZZAZIONE DEGLI INCIDENTI (Incidenti per tipologia di strada, fonte:istat) STRADE PROVINCIALI STRADE COMUNALI EXTRAURBANE % 6 % 10 % 6 % 3 % INCIDENTI ,7 % 6,2 % 8,1 % 7,2 % 2,8 % STRADE URBANE AUTOSTRADE STRADE STATALI MORTI Direzione Generale Motorizzazione 15

16 GLI UTENTI DEBOLI (Incidenti per tipologia di utente coinvolto, fonte:istat) 2004 NUMERO DI INCIDENTI CHE HANNO COINVOLTO CICLISTI CICLISTI MORTI A SEGUITO DI INCIDENTE PEDONI MORTI A SEGUITO DI INCIDENTE Direzione Generale Motorizzazione 16

17 IL CAMBIAMENTO IN ATTO Il cambiamento in atto dei comportamenti dei conducenti è dimostrato anche dall aumento aumento rilevato sull uso uso dei dispositivi di sicurezza quali cinture di sicurezza e casco: dopo l applicazione l della patente a punti, vi sono stati aumenti in punti percentuali fino al 44%, il che rappresenta un dato di assoluta eccezionalità. Uso delle cinture di sicurezza e del casco prima e dopo l applicazione della patente a punti (Fonte: Istituto Superiore di Sanità SISTEMA ULISSE ) CINTURE DI SICUREZZA CASCO Prima (%) Dopo (%) Diff. % Prima (%) Dopo (%) Diff. % Nord 39,9 84,2 + 44,3 Nord 95,7 99,5 + 3,8 Centro 25,5 67,3 + 41,8 Centro 91,9 94,2 + 2,3 Sud 19,2 53,6 + 34,4 Sud 55,7 64,6 + 8,9 Direzione Generale Motorizzazione 17

18 14,00 12,00 10,00 8,00 6,00 4,00 2,00 0,00 3,16 11,42 2,03 Distribuzione delle patenti attive e dei punti detratti 13,45 7,55 9,34 13,64 12,97 11,76 11,54 11,36 12,19 9,15 9,96 7,43 8,66 6,27 8,31 4,38 6,02 3,08 5,43 1,91 3,70 1,12 2,24 1,27 0,65 < Punti detratti al 1 aprile 2006 classi di età Patenti attive I dati mostrano chiaramente che una grossa percentuale di punti detratti riguarda gli utenti tra i 20 e i 39 anni Direzione Generale Motorizzazione 18

19 Patenti attive e punti sottratti (al 1 1 aprile 2006) PATENTI ATTIVE PER SESSO FEMMINE 42,76 MASCHI 57,24 PUNTI DETRATTI PER SESSO FEMMINE 20,54 MASCHI 79,46 Direzione Generale Motorizzazione 19

20 LE INFRAZIONI PIU COMMESSE (tra quelle che danno luogo a detrazione punti ) SUPERARE DI OLTRE 10 KM/H I LIMITI MASSIMI DI VELOCITA MANCATO USO DELLE CINTURE DI SICUREZZA PASSAGGIO CON IL SEMAFORO COLORE ROSSO MANCATO RISPETTO DEGLI OBBLIGHI O DIVIETI INDICATI DALLA SEGNALETICA STRADALE USO DI RADIOTELEFONO O DI CUFFIE SONORE DURANTE LA GUIDA Direzione Generale Motorizzazione 20

21 LE PRINCIPALI AZIONI DA INTRAPRENDERE Direzione Generale Motorizzazione 21

22 LE AZIONI NEL BREVE E MEDIO TERMINE (MISURE DI CARATTERE GENERALE) NUOVO CdS AGGIORNAMENTO E RIFINANZIAMENTO DEL PNSS FORMAZIONE DEI GIOVANI E INFORMAZIONE DI TUTTI I CITTADINI CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE CRITERI PIU SEVERI PER IL RILASCIO ED IL RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA TRASFORMAZIONE DEL CIGC IN PATENTE (CON PUNTI) MESSA IN SICUREZZA DI STRADE A RISCHIO, PUNTI NERI E SEGNALETICA STRADALE MISURE SPECIFICHE PER GLI UTENTI DEBOLI E A RISCHIO (PEDONI, MOTOCICLISTI) Direzione Generale Motorizzazione 22

23 LE AZIONI NEL BREVE E MEDIO TERMINE (MISURE DI CARATTERE SPECIFICO) Indicatore istantaneo della distanza di sicurezza a bordo del veicolo e doppia scala per la velocità (km/h e m/s) Inasprimento delle sanzioni (e punti) per infrazioni commesse in zona urbana Riduzione dei premi assicurativi (e/o bollo) per i conducenti più virtuosi, l inverso per i più indisciplinati Istituzione di corsi di laurea in Scienze della sicurezza stradale Implementazione via web della trasmissione dati incidenti all ISTAT Istituzione dell archivio nazionale incidenti stradali (c/o CED DTT) Direzione Generale Motorizzazione 23

24 Dr. Ing. Pietro MARTURANO Ministero dei trasporti Dipartimento per i trasporti terrestri Direzione Generale per la Motorizzazione Div.9 Prevenzione e sicurezza stradale Via Caraci ROMA (Italy) Tel: (+39) fax: (+39) e.mail: Direzione Generale Motorizzazione 24

Stato ed evoluzione della sicurezza stradale in Italia. marzo 2010

Stato ed evoluzione della sicurezza stradale in Italia. marzo 2010 Stato ed evoluzione della sicurezza stradale in Italia marzo 2010 1 LA SITUAZIONE Le dimensioni quantitative del problema (1) In Italia, nel 2008, gli incidenti stradali sono stati 230.871. Questi hanno

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 Incidenti stradali in Toscana - Anno 15 Progetto SIRSS Sistema Integrato Regionale per la Sicurezza Stradale INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 15 Stefano Dapporto Regione Toscana Direzione Politiche mobilità,

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

Le attività svolte (1.1)

Le attività svolte (1.1) Le attività svolte (1.1) Istituzione della Direzione Generale per la Sicurezza Stradale; Attuazione del PNSS (3, 4 e 5 programma annuale); Azione normativa rigorosa e specifica (d.l. n. 92/2008 convertito

Dettagli

I DATI DELLA SICUREZZA STRADALE: VERSo UNA RAZIONALIZZAZIONE ADEGUATA All obiettivo del 2010

I DATI DELLA SICUREZZA STRADALE: VERSo UNA RAZIONALIZZAZIONE ADEGUATA All obiettivo del 2010 3 SALONE INTERNAZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE Riva del Garda (TN), 13-15 15 Ottobre 2005 I DATI DELLA SICUREZZA STRADALE: VERSo UNA RAZIONALIZZAZIONE ADEGUATA All obiettivo del 2010 Franco Taggi Direttore

Dettagli

Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni Indice di mortalità (a)

Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni Indice di mortalità (a) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2001-2011. Anno Incidenti Morti Feriti Indice di mortalità (a) Indice di lesività (b) Indice di gravità (c) 2001 3.219 97 4.383 3,0% 136,2% 2,2%

Dettagli

Incidenti stradali in Basilicata Anno Antonella Bianchino

Incidenti stradali in Basilicata Anno Antonella Bianchino Incidenti stradali in Basilicata Anno 2011 Antonella Bianchino Potenza, 14 dicembre 2012 Potenza, 14 dicembre 2012 La metodologia LA RILEVAZIONE ISTAT DEGLI INCIDENTI STRADALI CON LESIONI A PERSONE L informazione

Dettagli

SCHEDA 7. Elaborazione da fonte: ISTAT 6, dati pubblicati il 6 novembre 2013 (anno di riferimento 2012)

SCHEDA 7. Elaborazione da fonte: ISTAT 6, dati pubblicati il 6 novembre 2013 (anno di riferimento 2012) NOME COGNOME CLASSE MATERIA Italiano SETTORE SCOLASTICO APPLICABILITÀ Triennio A CURA DI Stefano Cigognani ARGOMENTO Laboratorio di scrittura: il saggio breve OBIETTIVI DIDATTICI/FORMATIVI Potenziamento

Dettagli

L informazione statistica: un contributo al contrasto dell incidentalità stradale La rilevazione degli incidenti stradali con lesioni a persone

L informazione statistica: un contributo al contrasto dell incidentalità stradale La rilevazione degli incidenti stradali con lesioni a persone Ufficio di Statistica L informazione statistica: un contributo al contrasto dell incidentalità stradale La rilevazione degli incidenti stradali con lesioni a persone 4 giugno 2014 Sala S. Anna - Dr.ssa

Dettagli

Incidenti stradali in Italia nel 2014

Incidenti stradali in Italia nel 2014 Incidenti stradali in Italia nel 2014 Roberta Crialesi 4 Pescara, 19 novembre 2015 Prefettura di Pescara - Sala 17 marzo Unità d Italia Gli incidenti stradali I principali risultati per l anno 2014 2014

Dettagli

Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia

Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia Sicurezza stradale in città Vincenzo Leanza Automobile Club d Italia Bologna, 5 dicembre 2011 Uno sguardo ai dati generali per l anno 2010 e il bilancio nella decade 2001-2010 Nel 2010 Nel 2001 211.404

Dettagli

ANALISI DELL INCIDENTALITA REGISTRATA NELLA PROVINCIA DI CROTONE STRADA STATALE 106

ANALISI DELL INCIDENTALITA REGISTRATA NELLA PROVINCIA DI CROTONE STRADA STATALE 106 Provincia di Crotone Direzione Generale Servizo Sicurezza Stradale ANALISI DELL INCIDENTALITA REGISTRATA NELLA PROVINCIA DI CROTONE STRADA STATALE 106 ANNUALITA 2007-2009 Via S. Paternostro, 6 http://www.provincia.crotone.it/

Dettagli

Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009

Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009 Incidenti, morti e feriti per provincia - Regione Sicilia - Anno 2009 PROVINCIA POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti TRAPANI 436.283 350.657 1.596 39 2.482 PALERMO 1.246.094 970.591 3.522 82

Dettagli

La stima degli effetti sanitari della patente a punti in zona urbana

La stima degli effetti sanitari della patente a punti in zona urbana www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi, Pietro Marturano

Dettagli

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5

Variazioni percentuali 2011/2010 Incidenti stradali ,7 Morti ,6 Feriti ,5 Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA 14 dicembre 2012 Anno 2011 INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA Dopo la diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali del 2011, l Istat fornisce un approfondimento per la Basilicata e per

Dettagli

CONOSCERE LE CAUSE PER UNA CORRETTA

CONOSCERE LE CAUSE PER UNA CORRETTA Dipartimento II Lavori Pubblici Direzione viabilità L INCIDENTALITA : CONOSCERE LE CAUSE PER UNA CORRETTA GESTIONE DELLA VIABILITA IL LIBRO BIANCO DELLA COMUNITA EUROPEA del 2001 La Politica Europea dei

Dettagli

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 6-BIS Art. c. 8 Velocità non commisurata alle situazione ambientali Art. c. 8 c. 9 c. 9 bis Art. c. c. c., rif. al c. Superamento dei limiti di velocità di oltre

Dettagli

INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA

INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA SISTAN SISTEMA STATISTICO NAZIONALE COMUNE DI FERRARA UNITA OPERATIVA STATISTICA INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA negli anni 2005-2006-2007-2008 DICEMBRE 2009 Sistan Sistema Statistico Nazionale

Dettagli

L'incidentalità stradale in Italia, cause, effetti e costi. Gli effetti delle ultime modifiche al Codice della Strada. Le linee di intervento

L'incidentalità stradale in Italia, cause, effetti e costi. Gli effetti delle ultime modifiche al Codice della Strada. Le linee di intervento www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Pietro Marturano L'incidentalità

Dettagli

P O L I Z I A M U N I C I P A L E

P O L I Z I A M U N I C I P A L E POLIZIA MUNICIPALE Comune di Prato Incidenti stradali 01/01/2014 31/08/2014 1/13 Incidenti stradali incidenti con solo danni incidenti con feriti incidenti mortali totali 246 540 6 792 dal 1/1 al 31/8

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2014/2015

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2014/2015 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2014/2015 7 luglio 2016 Controlli ai veicoli muniti di cronotachigrafo Adempimenti

Dettagli

La prevenzione degli infortuni stradali Report annuale 2011 sulle fonti di dati disponibili

La prevenzione degli infortuni stradali Report annuale 2011 sulle fonti di dati disponibili [2011] La prevenzione degli infortuni stradali Report annuale 2011 sulle fonti di dati disponibili Unità Organizzativa Governo della Prevenzione e Tutela Sanitaria DG Sanità La prevenzione degli infortuni

Dettagli

Tav Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza - Anno 2004

Tav Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza - Anno 2004 Tav.9 Incidenti e persone infortunate sulle strade urbane ed extraurbane per giorno della settimana, ora del giorno e conseguenza Anno 004 ORA DEL GIORNO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato

Dettagli

DATI SULL INCIDENTALITA STRADALE E INTERVENTI PIANIFICATI DELLA POLIZIA LOCALE DI MILANO

DATI SULL INCIDENTALITA STRADALE E INTERVENTI PIANIFICATI DELLA POLIZIA LOCALE DI MILANO DATI SULL INCIDENTALITA STRADALE E INTERVENTI PIANIFICATI DELLA POLIZIA LOCALE DI MILANO Conferenza Stampa Milano, novembre 2015 ITALIA: Gli Incidenti Stradali : la dimensione del Problema Corpo di Polizia

Dettagli

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2 - Norma violata Punti Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali Comma 9,1 periodo 4 Divieto di gareggiare in velocità con veicoli senza motore Comma 9, periodo Divieto di gareggiare

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN MOLISE

INCIDENTI STRADALI IN MOLISE 5 dicembre 2014 Anno 2013 INCIDENTI STRADALI IN MOLISE Nel 2013 si sono verificati 507 incidenti che hanno causato la morte di 26 persone e il ferimento di altre 800. Rispetto al 2012 si registra una significativa

Dettagli

Obiettivi specifici di apprendimento

Obiettivi specifici di apprendimento Obiettivi specifici di apprendimento CONOSCENZE - La tipologia della segnaletica stradale, con particolare attenzione a quella relativa al pedone e al ciclista. -Analisi del Codice Stradale: funzione delle

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEGLI INCIDENTI STRADALI ISTAT. Angelo Cortellazzi Provincia di Mantova

RILEVAZIONE STATISTICA DEGLI INCIDENTI STRADALI ISTAT. Angelo Cortellazzi Provincia di Mantova RILEVAZIONE STATISTICA DEGLI INCIDENTI STRADALI ISTAT Angelo Cortellazzi Provincia di Mantova RILEVAZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI Modello Istat CTT.INC PRIMA DEL 1999 Forze dell Ordine ISTAT DAL 1999

Dettagli

Anno 2011 INCIDENTI STRADALI NELLE MARCHE

Anno 2011 INCIDENTI STRADALI NELLE MARCHE Anno 2011 INCIDENTI STRADALI NELLE MARCHE A seguito della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali con lesioni a persone verificatisi nel 2011, l Istat fornisce un approfondimento

Dettagli

.: Analisi dell incidentalit. incidentalità stradale in Toscana al 2014

.: Analisi dell incidentalit. incidentalità stradale in Toscana al 2014 IL PROGETTO S.I.R.S.S.:.: Analisi dell incidentalit incidentalità stradale in Toscana al 214 Stefano Dapporto REGIONE TOSCANA Settore Programmazione viabilità di interesse regionale stefano.dapporto@regione.toscana.it

Dettagli

L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015

L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della Città metropolitana di Milano nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Bergamo nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Lodi nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

INCIDENTI STRADALI. Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 2013

INCIDENTI STRADALI. Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 2013 Settore Pianificazione territoriale, infrastrutture, mobilità, trasporti, sicurezza e protezione civile Elaborazione dati ISTAT della Provincia di Biella ANNO 213 INCIDENTI STRADALI Ottobre 214 Evoluzione

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza nel 2015

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani,

Dettagli

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno Motociclisti Ciclisti Conducenti e passeggeri di Ciclomotori Localizzazione Urbano 38.916

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

Modulo A Norme di comportamento

Modulo A Norme di comportamento MIUR - Il patentino a scuola Il programma dei corsi Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori Modulo A: Norme di comportamento Modulo B: Segnaletica

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Como nel 2015

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Como nel 2015 I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Como nel 2015 Novembre 2016 A cura di Claudia Bersani, Ersilia Chiaf,

Dettagli

INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA

INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA COMUNE DI FERRARA SERVIZIO STATISTICA INCIDENTI STRADALI NEL COMUNE DI FERRARA NEL BIENNIO 2002 2003 Sono stati 720 gli incidenti con infortunati nel 2003 (-1% rispetto ai 727 del 2002), con 22 deceduti

Dettagli

Incidenti stradali. Anno Prospetto 1 - Incidenti stradali, morti e feriti Anni (valori assoluti e variazioni percentuali)(a)

Incidenti stradali. Anno Prospetto 1 - Incidenti stradali, morti e feriti Anni (valori assoluti e variazioni percentuali)(a) Incidenti stradali Anno 2009 17 novembre 2010 Nel 2009 gli incidenti stradali rilevati in Italia sono stati 215.405, causando il decesso di 4.237 persone, mentre altre 307.258 hanno subito lesioni di diversa

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN PROVINCIA DI BRESCIA

INCIDENTI STRADALI IN PROVINCIA DI BRESCIA PROVINCIA DI BRESCIA UFFICIO STATISTICA INCIDENTI STRADALI IN PROVINCIA DI BRESCIA (2003 2004 2005) Agosto 2008 L automobile ( ) è anche una casa, ma eccezionale, è una sfera chiusa di intimità ( ) capace

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale. Anni 2010 e 2011

Attività di controllo della Polizia Stradale. Anni 2010 e 2011 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2010 e 2011 3 Maggio 2012 1 Verifiche della Polizia Stradale sulla regolarità dell

Dettagli

PROGETTO «MUOVERSI IN SICUREZZA 2.0»

PROGETTO «MUOVERSI IN SICUREZZA 2.0» PROGETTO «MUOVERSI IN SICUREZZA 2.0» l ONU ha indicato cinque campi di azione strategici, cinque pilastri su cui basare le azioni nel decennio: 1) Gestione della Sicurezza Stradale 2) Maggiore sicurezza

Dettagli

RAPPORTO SUGLI INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI FERRARA

RAPPORTO SUGLI INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI FERRARA Provincia di Ferrara RAPPORTO SUGLI INCIDENTI STRADALI NELLA PROVINCIA DI FERRARA ANNI -9 DIECI ANNI di Incidentalità stradale Anno Incidenti Morti Feriti.9.... 9..9...9....9. 9...99 9*. 9. 9 Nel la Commissione

Dettagli

Analisi dei dati relativi al primo anno di applicazione della Patente a Punti: Indici di Violazione e sesso del conducente

Analisi dei dati relativi al primo anno di applicazione della Patente a Punti: Indici di Violazione e sesso del conducente 44. LIBRO (320-326) K25 06-01-2006 16:52 Pagina 320 Analisi dei dati relativi al primo anno di applicazione della Patente a Punti: Indici di Violazione e sesso del conducente Franco Taggi 1, Giancarlo

Dettagli

L attività ministeriale per contrastare l alcol al volante

L attività ministeriale per contrastare l alcol al volante L attività ministeriale per contrastare l alcol al volante La guida in stato di ebbrezza in Italia: verso la tolleranza zero Roma, 3 Aprile 2014 Ing. Sergio Dondolini Director General for Road Safety,

Dettagli

AREM Agenzia regionale per la Mobilità nella Regione Puglia

AREM Agenzia regionale per la Mobilità nella Regione Puglia L Agenzia Regionale per la Mobilità nella Regione Puglia, in virtù del protocollo d intesa per il coordinamento delle attività inerenti la rilevazione statistica sull incidentalità stradale tra ISTAT,

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia

Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia Rilevazione degli incidenti stradali Lombardia Antonio Lentini Dirigente Coordinamento della funzione statistica antonio.vincenzo.lentini@eupolislombardia.it Numero morti per milione d'abitanti 2001 2002

Dettagli

Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE

Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE Incidentalità stradale: NUMERI, NORME, PREVENZIONE Rapporto ACI ISTAT ANNO 2014 Conferenza Stampa Milano 19 novembre 2015 DATI STATISTICI Ogni anno ACI, grazie alla partnership con ISTAT, fornisce le statistiche

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale Gennaio settembre 2014/2015

Attività di controllo della Polizia Stradale Gennaio settembre 2014/2015 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Gennaio settembre 2014/2015 14 ottobre 2015 Gennaio settembre 2014/2015 totali Autostrada

Dettagli

Argomenti: Incidentalità stradale

Argomenti: Incidentalità stradale Marzo 2017 Argomenti: Incidentalità stradale Al 31 Marzo 2017 siamo 38.519-18.374 maschi e 20.145 femmine M F T M F T M F T M F T M F T M F T M F T Gennaio 3 6 9 17 15 32 55 61 116 31 32 63-14 -9-23 24

Dettagli

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità

Dettagli

IL PIANO NAZIONALE PER LA SICUREZZA STRADALE

IL PIANO NAZIONALE PER LA SICUREZZA STRADALE IL PIANO NAZIONALE PER LA SICUREZZA STRADALE LO STATO DI ATTUAZIONE E I PROSSIMI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE PROGETTO CITTA SICURE Ing. Domenico Pugliese Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Direzione

Dettagli

INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA. Quadro conoscitivo GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011

INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA. Quadro conoscitivo GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011 INCIDENTALITA STRADALE IN LOMBARDIA Quadro conoscitivo 20012010 1 GIORNATA REGIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE 14 novembre 2011 1 Confronti nazionali 2 INCIDENTALITA STRADALE. Informazioni disponibili:

Dettagli

PROGETTO SCUOLE. Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada

PROGETTO SCUOLE. Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada PROGETTO SCUOLE Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada Un sistema complesso è un sistema in cui le singole parti interagiscono e provocano dei cambiamenti nella

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

SEZIONE POLIZIA STRADALE LATINA RISULTATI OPERATIVI ANNO 2013

SEZIONE POLIZIA STRADALE LATINA RISULTATI OPERATIVI ANNO 2013 SEZIONE POLIZIA STRADALE LATINA RISULTATI OPERATIVI ANNO 2013 IL PROFILO OPERATIVO SEZIONE DI LATINA DISTACCAMENTO DI APRILIA DISTACCAMENTO DI TERRACINA DISTACAMENTO DI FORMIA IL PROFILO OPERATIVO 3.909

Dettagli

6 novembre 2014 Audizione IV Commissione Regione FVG Rete Mobilità Nuova

6 novembre 2014 Audizione IV Commissione Regione FVG Rete Mobilità Nuova 6 novembre 2014 Audizione IV Commissione Regione FVG Rete Mobilità Nuova La nostra visione Città a misura di persona Moderazione del traffico e concetto di Living Street La riqualificazione della rete

Dettagli

Comune di Vicenza. VICENZA gli incidenti stradali

Comune di Vicenza. VICENZA gli incidenti stradali Comune di Vicenza VICENZA gli incidenti stradali 2007 In copertina: Auto contro bici maggio 1963 Archivio storico Polizia Locale di Vicenza INDICE Introduzione pag. 3 1. Gli incidenti stradali pag. 4 1.1

Dettagli

Possono un semplice telefonino, una cuffia acustica o una radio provocare incidenti sulle strade?

Possono un semplice telefonino, una cuffia acustica o una radio provocare incidenti sulle strade? Possono un semplice telefonino, una cuffia acustica o una radio provocare incidenti sulle strade? 1 2 Distrazione tecnologica DT Definizione Stato di disattenzione causato dalle tecnologie sonore. Riflette

Dettagli

Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale

Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale 1 Obbiettivi Studio e rilevazione incidentalità sul territorio Provinciale Analisi sull efficacia delle postazioni

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo 1 - Organizzazione delle strade e della segnaletica

SOMMARIO. Capitolo 1 - Organizzazione delle strade e della segnaletica SOMMARIO Presentazione... V Capitolo 1 - Organizzazione delle strade e della segnaletica 1. Decoro delle strade, pubblicità sulle strade e sui veicoli e pertinenze delle strade... 3 1.1. Atti vietati (artt.

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA

INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA 11 dicembre 2013 Anno 2012 INCIDENTI STRADALI IN BASILICATA Dopo la diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali verificatisi nel 2012, l Istat fornisce un approfondimento per la Basilicata

Dettagli

AREM Agenzia regionale per la Mobilità nella Regione Puglia

AREM Agenzia regionale per la Mobilità nella Regione Puglia L Agenzia Regionale per la Mobilità nella Regione Puglia, in virtù del protocollo d intesa per il coordinamento delle attività inerenti la rilevazione statistica sull incidentalità stradale tra ISTAT,

Dettagli

LEGGE REGIONALE 25 ottobre 2004, n. 25.

LEGGE REGIONALE 25 ottobre 2004, n. 25. LEGGE REGIONALE 25 ottobre 2004, n. 25. Interventi a favore della sicurezza e dell educazione stradale INTRODUZIONE ing. Iliana Gobbino 1 10000 9500 9000 8500 8000 7500 7000 6500 6000 5500 Anno 5000 1994

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Al servizio di gente unica FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Cesena 27 maggio 2011 Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici LEGGE REGIONALE 25 ottobre

Dettagli

COMUNE DI MILANO. Direzione Centrale. Polizia Locale e Sicurezza

COMUNE DI MILANO. Direzione Centrale. Polizia Locale e Sicurezza COMUNE DI MILANO Ufficio Provvedimenti Viabilistici - Ufficio Sicurezza Stradale 0277270372 Italia: serie storica 1978/2009: incidenti con lesioni, feriti e morti 8.537 378.492 7.498 6.980 307.258 207.556

Dettagli

I DATI PASSI PER SUPPORTARE LE POLITICHE PER LA SICUREZZA STRADALE NELLA REGIONE TOSCANA

I DATI PASSI PER SUPPORTARE LE POLITICHE PER LA SICUREZZA STRADALE NELLA REGIONE TOSCANA I DATI PASSI PER SUPPORTARE LE POLITICHE PER LA SICUREZZA STRADALE NELLA REGIONE TOSCANA Dott. Giorgio Garofalo Roma 20 Dicembre 2013 Giovani e sicurezza stradale: il rapporto OMS Nel mondo ogni giorno

Dettagli

STATISTICHE SULL INCIDENTALITÀ STRADALE

STATISTICHE SULL INCIDENTALITÀ STRADALE STATISTICHE SULL INCIDENTALITÀ STRADALE 1 L incidentalità stradale in Sardegna Le strade, le persone e un confronto storico Premessa Le statistiche sugli incidenti stradali sono costruite dall Istat a

Dettagli

LA SICUREZZA STRADALE IN ITALIA I DATI E L ANALISI DEL COMPORTAMENTO DEGLI ITALIANI ALLA GUIDA

LA SICUREZZA STRADALE IN ITALIA I DATI E L ANALISI DEL COMPORTAMENTO DEGLI ITALIANI ALLA GUIDA LA SICUREZZA STRADALE IN ITALIA I DATI E L ANALISI DEL COMPORTAMENTO DEGLI ITALIANI ALLA GUIDA I numeri dell incidentalità Nel nostro Paese l incidente stradale è la prima causa di morte per i maschi sotto

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN SICILIA

INCIDENTI STRADALI IN SICILIA 8 maggio 2013 Anno 2011 INCIDENTI STRADALI IN SICILIA A seguito della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali con lesioni a persone verificatesi nel 2011, l Istat fornisce, per

Dettagli

La Sostenibilità della Supply-Chain come fattore di rilancio della Filiera chimica

La Sostenibilità della Supply-Chain come fattore di rilancio della Filiera chimica 12 Conferenza Logistica La Sostenibilità della Supply-Chain come fattore di rilancio della Filiera chimica Come ridurre l incidentalità stradale con la formazione basata sull analisi degli eventi incidentali

Dettagli

Agenzia Regionale per la Mobilità nella regione Puglia

Agenzia Regionale per la Mobilità nella regione Puglia L Agenzia Regionale per la Mobilità nella Regione Puglia, in virtù del protocollo d intesa per il coordinamento delle attività inerenti la rilevazione statistica sull incidentalità stradale tra ISTAT,

Dettagli

Conferenza Stampa. Alcool, droga e sicurezza stradale: il gioco perverso della vita.

Conferenza Stampa. Alcool, droga e sicurezza stradale: il gioco perverso della vita. Conferenza Stampa Alcool, droga e sicurezza stradale: il gioco perverso della vita. Quale la più corretta delle prevenzioni? Luci ed ombre Il pronto soccorso come punto di riferimento per giovani e adolescenti.

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015

INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Anno 2015 Stefano Dapporto Regione Toscana Direzione Politiche mobilità, infrastruture e TPL Settore Programmazione viabilità di interesse regionale 2014 2015 16.654 incidenti

Dettagli

CAPITOLO 7 SICUREZZA

CAPITOLO 7 SICUREZZA COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2009 Attività di prevenzione e controllo Gli agenti di Polizia Locale nel 2008 in servizio diurno sono dodici, cui se ne aggiungono tre per le ore notturne.

Dettagli

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Motociclisti Ciclisti Conducenti e passeggeri di Ciclomotori Localizzazione 2012 2012

Dettagli

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA In Italia, nel 2008, gli incidenti stradali sono stati 218.963. Hanno determinato 4.731 morti e 310.739 feriti, per un costo sociale di circa 30 miliardi di Euro

Dettagli

Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori. MODULO A Norme di comportamento

Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori. MODULO A Norme di comportamento Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori MODULO A Norme di comportamento U. D. 1) norme sulla precedenza - Norma generale sulla precedenza; regole

Dettagli

PROGETTO SCUOLE. Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada

PROGETTO SCUOLE. Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada PROGETTO SCUOLE Studenti di oggi cittadini di domani: Lezioni di mobilità e sicurezza in strada Un sistema complesso è un sistema in cui le singole parti interagiscono a livello locale e provocano dei

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona Novembre 2014 1 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Incidenti stradali. Anno 2009

Incidenti stradali. Anno 2009 L andamento nel tempo Incidenti stradali Anno 2009 17 novembre 2010 Nel 2009 gli incidenti stradali rilevati in Italia sono stati 215.405, causando il decesso di 4.237 persone, mentre altre 307.258 hanno

Dettagli

Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna ( )

Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna ( ) Tab. 1 - Incidenti, morti e feriti in Emilia-Romagna (1978-2010) Valori assoluti Rapporti Numeri indice (2001=100) Anno Incidenti Morti Feriti RM RP RL Incidenti Morti Feriti 1978 16.161 927 20.947 5,7%

Dettagli

Focus Incidentalità stradale 2012 Alberto Ceriani Éupolis Lombardia

Focus Incidentalità stradale 2012 Alberto Ceriani Éupolis Lombardia Focus Incidentalità stradale 2012 Alberto Ceriani Éupolis Lombardia Milano 21 novembre 2013 Confronto UE - Italia 120 100 80 60 40 20 0 Morti per milione di abitanti Anno 2012 Nel 2012 il tasso di mortalità

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN ABRUZZO

INCIDENTI STRADALI IN ABRUZZO 3 dicembre 2014 Anno 2013 INCIDENTI STRADALI IN ABRUZZO Nel 2013 si sono verificati 3.603 incidenti che hanno causato la morte di 70 persone e il ferimento di altre 5.464. Rispetto al 2012 si registra

Dettagli

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009

PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009 PROVINCIA DI CATANIA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2009 Incidenti, morti e feriti per comune - Provincia di Catania - Anno 2009 COMUNE POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti ACI BONACCORSI 3.099

Dettagli

Incidenti stradali in Italia nel 2014

Incidenti stradali in Italia nel 2014 Incidenti stradali in Italia nel 2014 Roberta Crialesi, Silvia Bruzzone Istat 4 Roma, 3 novembre 2015 ACI - Automobile Club d Italia Sala Assemblea Gli incidenti stradali I principali risultati per l anno

Dettagli

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA Anno 2012

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA Anno 2012 5 dicembre 2013 GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA Anno 2012 A seguito della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali 1, l Istat fornisce un approfondimento per l Umbria e per altre

Dettagli

Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti. da 68,25 a 275,10. da 516,00 a 5.164,00. da 137,55 a 550,20

Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti. da 68,25 a 275,10. da 516,00 a 5.164,00. da 137,55 a 550,20 Allegato 1 Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti Art. 11 comma 8 velocità pericolosa in relazione alle condizioni ambientali da 68, a 7, comma 9, 3 periodo

Dettagli

G U I D A E S I C U R E Z Z A S T R A D A L E

G U I D A E S I C U R E Z Z A S T R A D A L E G U I D A E S I C U R E Z Z A S T R A D A L E Jacopo Pasquini Area Epidemiologia Sociale - Agenzia Regionale di Sanità Toscana FIRENZE www,arsanita,toscana,it EDIT: stili di vita e comportamenti a rischio

Dettagli

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA

GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA 11 novembre 2011 Anno 2010 GLI INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA In occasione della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali verificatisi nel 2010,l Istat fornisce per la prima volta

Dettagli

L incidentalità stradale: dal rilevamento dati alla persuasione

L incidentalità stradale: dal rilevamento dati alla persuasione 3 SALONE INTERNAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE Riva del Garda 13 15 Ottobre 2005 Settore Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale Servizio Sistema Integrato (SISS) L incidentalità stradale: dal

Dettagli