SOMMARIO. 1 Informazioni generali Simboli, definizioni e unità di misura Dimensionamento del riduttore... 4

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO. 1 Informazioni generali Simboli, definizioni e unità di misura Dimensionamento del riduttore... 4"

Transcript

1

2

3 SOMMARIO 1 Informazioni generali Simboli, definizioni e unità di misura Dimensionamento del riduttore Calcolo della vita dei cuscinetti Caratteristiche della serie LCK... 8 Schema per ordinativo Dimensioni e dati tecnici LCK LCK LCK LCK LCK Revisioni L indice di revisione del catalogo è riportato a pag. 20. Al sito sono scaricabili i cataloghi nell'edizione più aggiornata. 1

4 2

5 1 INFORMAZIONI GENERALI 1.1 SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA Parametri dipendenti dall APPLICAZIONE parametro u.m. definizione A 2 [N] Forza assiale applicata sull'albero lento A 2 EQU [N] Forza assiale equivalente applicata sull'albero lento A 2 MAX [N] Forza assiale massima applicata sull'albero lento R 2 [N] Forza radiale applicata sull'albero lento R 2 EQU [N] Forza radiale equivalente applicata sull'albero lento R 2 MAX [N] Forza radiale massima applicata sull'albero lento ED [min] Tempo di funzionamento ED% [%] Fattore di utilizzo % L 10h TARGET [h] Durata base dei cuscinetti dell'albero lento desiderata M 1 PEAK [Nm] Coppia massima in ingresso (solitamente limitata dal motore) M 2(1)... M 2(n) [Nm] Coppia di uscita nei singoli periodi t 1... t n M 2 EQU [Nm] Coppia di uscita equivalente M 2 MAX [Nm] Coppia di uscita massima in condizioni di emergenza M T2 EQU [Nm] Coppia di ribaltamento applicata equivalente sull'albero lento M T2 MAX [Nm] Coppia di ribaltamento massima applicata sull'albero lento n 2 [min -1 ] Velocità di uscita n 2(1)... n 2(n) [min -1 ] Velocità di uscita nei singoli periodi t 1... t n n 2 EQU [min -1 ] Velocità di uscita equivalente n 2 MAX [min -1 ] Velocità massima in uscita T [C ] Temperatura ambiente t 1... t n [s] Periodi di funzionamento t [s] Ciclo di funzionamento comprese le fasi di inattività Z [1/h] Numero di cicli orari Parametri dipendenti dal RIDUTTORE DI VELOCITÀ parametro u.m. definizione A 2 max [N] Forza assiale ammissibile sull'albero lento A 2' max [N] Forza assiale ammissibile in compresenza di carico radiale R 1 max [N] Forza radiale ammissibile sulla mezzeria dell'albero veloce R 2 max [N] Forza radiale ammissibile sulla mezzeria dell'albero lento C B [Nm] Costante per il calcolo della durata teorica dei cuscinetti C t Rigidezza torsionale f n Fattore di velocità f z Fattore dinamico f T Fattore correttivo di temperatura i Rapporto di trasmissione J G [kgcm²] Momento d'inerzia del riduttore K n Costante di velocità L 10h [h] Durata media dei cuscinetti L Z [mm] Fattore per il calcolo della durata teorica dei cuscinetti M a 2 [Nm] Massima coppia accelerante in uscita M n 2 [Nm] Coppia nominale in uscita M p 2 [Nm] Coppia di emergenza M T2 max [Nm] Coppia di ribaltamento massima applicata sull'albero lento n 1 max [min -1 ] Velocità massima momentanea. La velocità alla quale può essere comandato il riduttore occasionalmente e in condizioni non ripetitive. Per servizi intermittenti tipo S5 la velocità non può essere sviluppata continuativamente per più di 0 secondi. p Esponente nel calcolo della durata teorica dei cuscinetti η [%] Rendimento Il gioco ridotto è calcolato in condizioni statiche e con l'applicazione di ϕ R [arcmin] una coppia pari al 2% della coppia nominale del riduttore Il gioco standard è calcolato in condizioni statiche e con l'applicazione di ϕ S [arcmin] una coppia pari al 2% della coppia nominale del riduttore

6 1.2 DIMENSIONAMENTO DEL RIDUTTORE (a) Rapporto di trasmissione i i = n 1 n 2 (b) Coppia di uscita equivalente M 2 EQU [Nm] = M 2 EQU n 2(1) t 1 M 2(1) n 2(n) t n M 2(n) n 2(1) t 1 n 2(n) t n (c) Velocità di uscita equivalente n 2 EQU [min -1 ] n n 2(1) t 1 + n 2(2) t n 2(n) 2 EQU = t t n (d) Fattore di velocità f n (e) Se Se K n 1 f n = 1 n 2 EQU i K n < 1 f n = Ricavare dal diagramma n 2 EQU i t 1 + t t n Fattore di utilizzo ED% [%] ED% = 100 t Tempo di funzionamento ED [min] ED = t 1 + t t n 600 (f) Numero di cicli orari Z [1/h] Z = t (g) Fattore dinamico f z (h) Fattore correttivo di temperatura f T (i) Coppia massima in ingresso M 1 PEAK [Nm] Z f z Z < Z < Z < Z < Z Z > 6000 Contattateci Se T 0 C f T = 1 T 0 C Se T > 0 C f T = C a) coppia di picco dell'applicazione b) coppia motore limitata dall'inverter c) massima coppia motore K n - costante di velocità i LCK 050 LCK 070 LCK 090 LCK 120 LCK f n - fattore di velocità f n K n n 2 EQU i 1 4

7 M 2(1) Diagramma di carico M 2: Coppia di uscita 0 M 2(2) [s] M 2() n 2(2) Diagramma di velocità n 2(1) n 2() n 2(1) = n 2() = 0.5 n 2(2) n 2: Velocità di uscita 0 t 1 t 2 t t 4 [s] ED Pre-selezionare il rapporto i (a) Selezionare un rapporto inferiore NO n 2 MAX i n 1 max SI Definire M 2 EQU (b) Definire n 2 EQU (c) Predeterminare la taglia del riduttore Selezionare gruppo di taglia maggiore Definire f n (d) NO M 2 EQU f n M n 2 ED% 60% e ED 20 min SI ED% 60% o ED 20 min (e) (f) Z 1000 NO Tipo di servizio S1 SI Tipo di servizio S5 Definire f Z (g) Definire f T (h) Selezionare gruppo di taglia maggiore Definire M 1 PEAK Definire M 1 PEAK (i) Selezionare gruppo di taglia maggiore NO M 1 PEAK i M a 2 M 1 PEAK i f Z f T M a 2 NO Selezionare gruppo di taglia maggiore SI SI NO M 2 MAX M p 2 SI Verificare le forze agenti sull albero lento 5

8 1. CALCOLO DELLA VITA TEORICA DEI CUSCINETTI x R 2 y A 2 (a) Forza radiale massima applicata sull'albero lento Forza assiale massima applicata sull'albero lento R 2 MAX A 2 MAX [N] [N] Valutare in funzione delle particolari condizioni dell'applicazione (es. la tensione di una cinghia durante la fase di accelerazione) (b) Coppia di ribaltamento massima applicata sull'albero lento M T 2 MAX [Nm] M T 2 MAX = R 2 MAX (x + L Z ) ± 1000 A 2 MAX y (c) Forze equivalenti applicate sull'albero lento R 2 EQU [N] = R 2 EQU A 2 EQU [N] = A 2 EQU n 2(1) t 1 R 2(1) n 2(1) t 1 n 2(1) t 1 n 2(n) n 2(n) n 2(n) t n t n t n R 2(n) n 2(1) t 1 A 2(1) n 2(n) t n A 2(n) (d) Coppia di ribaltamento applicata equivalente sull'albero lento M T 2 EQU [Nm] M T 2 EQU = R 2 EQU (x + L Z ) A 2 EQU y n (e) Velocità di uscita equivalente n 2 EQU [min -1 ] n 2(1) t 1 + n 2(2) t EQU = t t t 2 n n 2(n) t n (f) Durata base cuscinetti albero lento L 10h [h] L = C B 10h n 2 EQU M T 2 EQU p LCK 050 LCK 070 LCK 090 LCK 120 LCK 155 L Z [mm] M T 2 max [Nm] C B [Nm] p 6

9 Definire R 2 MAX e A 2 MAX (a) Selezionare gruppo di taglia maggiore NO A 2 MAX R 2 MAX A 2 max R 2 max SI Calcolare M T 2 MAX (b) Selezionare gruppo di taglia maggiore NO M T 2 MAX M T 2 max SI Definire R 2 EQU e A 2 EQU (c) Calcolare M T 2 EQU (d) Definire n 2 EQU (e) Calcolare la durata dei cuscinetti L 10h (f) Selezionare gruppo di taglia maggiore NO L 10h L 10h Target SI Calcolo della vita dei cuscinetti completato 7

10 2 CARATTERISTICHE DELLA SERIE LCK I riduttori della serie LCK trasferiscono nella configurazione angolare le brillanti caratteristiche funzionali che sono proprie della serie coassiale LC, ed a questa aggiungono doti di più facile alloggiamento in spazi ristretti. Disponibili in unica classe di precisione, corrispondente ai valori di gioco angolare: 2 stadi di riduzione: ϕ S = 6 stadi di riduzione: ϕ S = 8 Grado di protezione IP64 Guarnizioni di tenuta standard con mescola in Viton Massimo livello di rumorosità L P 70 n 1 = 000 min -1 Ampia possibilità di configurazione lato accoppiamento motore Riempimento in fabbrica con grasso sintetico di classe di consistenza NLGI 00, idoneo per installazione in qualsiasi posizione di montaggio e temperatura ambiente nell intervallo 0 C...40 C. In assenza di contaminazione dall esterno il lubrificante adottato non richiede sostituzioni periodiche. Distribuzione coppia nominale M n2 [Nm] [i] LCK LCK LCK LCK LCK stadi di riduzione [N] Supportazione massima albero lento Alberi motore accoppiabili LCK LCK LCK 050 LCK 070 LCK 090 LCK 120 LCK 155 R 2 max A 2 max LCK 090 LCK 070 LCK ø [mm] 8

11 SCHEMA PER ORDINATIVO LCK STD 100A CD 14 KE CONFIGURAZIONE ALBERO LENTO KE albero con linguetta KL albero senza sede per linguetta DIAMETRO FORO PER ALBERO MOTORE TIPO DI CALETTAMENTO ALBERO MOTORE CD morsetto di serraggio SEZIONE DI INGRESSO predisposizione motore FM flangia mancante GIOCO ANGOLARE 2 stadi stadi STD ϕ S = 6' ϕ S = 8' RAPPORTO DI TRASMISSIONE STADI DI RIDUZIONE 2 GRANDEZZA SERIE LCK 9

12 LCK DIMENSIONI E DATI TECNICI 4 h9 N Ø N Ø D F7 N M M4x10 12 k6 5 h ± P 0 P1 P2 P P1 P2 LCK Ø N1 N2 LCK N4 Ø N1 min Ø N1 max N4 N N1 N2 N N4 N5 L max min max 25AH AH AH AH AH AH AH AH AH B M4x B M4x A M4x B M5x BH C M4x MH A M5x A M5x B M5x C M5x A M6x B M5x A M5x A M6x

13 LCK 050 Ø D1 60 L4 D5 Ø D2 L5 L1 L2 L Ø D F7 FM 0 Ø D 0 D4 D1 D2 D D4 D5 L1 L2 L L4 L M4x8 M M4x8 M M4x8 M M4x8 M M n 2 M a 2 M p 2 n 1 max ϕ S C t R 2 max A 2 max η J G [kgcm 2 ] i [Nm] [Nm] [Nm] [min -1 ] [arcmin] [N] [N] % LCK 050 2_ ' LCK 050 2_ ' LCK 050 2_ ' LCK 050 2_ ' LCK 050 _ ' LCK 050 _ ' LCK 050 _ ' LCK 050 _ ' LCK 050 _ '

14 N4 LCK h9 N Ø N Ø D F7 M5 18 N M5x1 16 k6 52 h ± P1 P2 P 12 5 P P1 P2 Ø N1 LCK N2 LCK Ø N1 min Ø N1 max N4 N N1 N2 N N4 N5 L max min max 25AH AH AH AH AH AH AH AH AH B M4x B M4x A M4x B M5x BH C M4x MH A M5x A M5x B M5x C M5x A M6x B M5x A M5x A M6x

15 LCK 070 Ø D1 60 Ø D2 L4 D5 L5 L2 L1 L Ø D F7 FM 0 Ø D 0 D4 D1 D2 D D4 D5 L1 L2 L L4 L M4x8 M M4x8 M M4x8 M M4x8 M M n 2 M a 2 M p 2 n 1 max ϕ S C t R 2 max A 2 max η J G [kgcm 2 ] i [Nm] [Nm] [Nm] [min -1 ] [arcmin] [N] [N] % LCK 070 2_ ' LCK 070 2_ ' LCK 070 2_ ' LCK 070 2_ ' LCK 070 2_ ' LCK 070 _ ' LCK 070 _ ' LCK 070 _ ' LCK 070 _ ' LCK 070 _ ' LCK 070 _ '

16 LCK h9 Ø N Ø D F M N M8x20 N5 22 k6 68 h ± P 40 P1 P2 P P1 P2 N4 LCK Ø N1 N2 LCK N N1 N2 N N4 N5 L max 40B M4x A M4x B M5x BH C M4x D M6x A M6x A M5x AH B M5x C M5x A M6x AH B M5x A M5x A M6x A M8x B M8x A M8x B M8x B M8x

17 LCK 090 Ø D1 L 80 Ø D2 L4 D5 L5 L2 L1 Ø D F7 FM 0 Ø D 0 D4 D1 D2 D D4 D5 L1 L2 L L4 L M6x10 M M6x10 M M6x10 M M6x10 M M n 2 M a 2 M p 2 n 1 max ϕ S C t R 2 max A 2 max η J G [kgcm 2 ] i [Nm] [Nm] [Nm] [min -1 ] [arcmin] [N] [N] % LCK 090 2_ ' LCK 090 2_ ' LCK 090 2_ ' LCK 090 2_ ' LCK 090 2_ ' LCK 090 _ ' LCK 090 _ ' LCK 090 _ ' LCK 090 _ ' LCK 090 _ ' LCK 090 _ '

18 LCK h9 Ø N Ø D F h7 N N5 120 M ± P1 P2 P M12x25 2 k6 P P1 P2 N4 LCK Ø N1 N2 LCK N N1 N2 N N4 N5 L max 50D M6x A M6x A M5x AH B M5x A M6x AH B M5x A M6x AH A M8x A M8x B M8x A M8x A M8x B M8x B M8x A M10x A M10x

19 LCK 120 Ø D1 L2 L 100 L4 D5 Ø D2 L5 L1 Ø D F7 FM 0 Ø D 0 D4 D1 D2 D D4 D5 L1 L2 L L4 L M6x15 M M6x15 M M6x15 M M6x15 M M n 2 M a 2 M p 2 n 1 max ϕ S C t R 2 max A 2 max η J G [kgcm 2 ] i [Nm] [Nm] [Nm] [min -1 ] [arcmin] [N] [N] % ; 24 LCK 120 2_ ' LCK 120 2_ ' LCK 120 2_ ' LCK 120 2_ ' LCK 120 2_ ' LCK 120 _ ' LCK 120 _ ' LCK 120 _ ' LCK 120 _ ' LCK 120 _ ' LCK 120 _ '

20 LCK h9 Ø N Ø D F M16x6 40 k6 120 h7 155 N N M ± P 65 P1 P2 P P1 P2 N4 LCK Ø N1 N2 LCK N N1 N2 N N4 N5 L max 55A M6x A M6x A M8x A M8x B M8x A M12x A M10x A M10x A M14x A M14x

21 LCK 155 Ø D1 L 10 D5 Ø D2 L5 L4 Ø D F7 L2 L1 FM 0 Ø D 0 D4 D1 D2 D D4 D5 L1 L2 L L4 L M8x15 M M8x15 M M8x15 M M8x15 M M n 2 M a 2 M p 2 n 1 max ϕ S C t R 2 max A 2 max η J G [kgcm 2 ] i [Nm] [Nm] [Nm] [min -1 ] [arcmin] [N] [N] % ; LCK 155 2_ ' LCK 155 2_ ' LCK 155 2_ ' LCK 155 2_ ' LCK 155 2_ ' LCK 155 _ ' LCK 155 _ ' LCK 155 _ ' LCK 155 _ ' LCK 155 _ ' LCK 155 _ '

22 INDICE DI REVISIONE (R) R1 Descrizione 4 Capitolo 1.2 Dimensionamento del riduttore : - aggiornato procedura di selezione 9 Capitolo Schema per ordinativo : - ridefinito sigla configurazione albero lento con linguetta (KE) Capitolo 4 Dimensioni e dati tecnici : - aggiunto valore di tolleranza h9 alla linguetta degli alberi in uscita - aggiornato pesi riduttori - aggiunto valori rigidezza torsionale (C t) - aggiornato dimensioni Questa pubblicazione annulla e sostituisce ogni precedente edizione o revisione. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche senza preavviso. È vietata la produzione anche parziale senza autorizzazione. 20 COD. TIR 0060 R1

23

24

1.1 Simboli, definizioni e unità di misura Caratteristiche della serie LCK Dimensionamento del riduttore... 4

1.1 Simboli, definizioni e unità di misura Caratteristiche della serie LCK Dimensionamento del riduttore... 4 SOMMARIO Paragrafo Descrizione 1 Informazioni generali... 2 1.1 Simboli, definizioni e unità di misura... 2 1.2 Caratteristiche della serie LCK... 3 1.3 Dimensionamento del riduttore... 4 1.4 Calcolo della

Dettagli

SOMMARIO. 1 Informazioni generali Simboli, definizioni e unità di misura Dimensionamento del riduttore... 4

SOMMARIO. 1 Informazioni generali Simboli, definizioni e unità di misura Dimensionamento del riduttore... 4 SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Simboli, definizioni e unità di misura... 3 1.2 Dimensionamento del riduttore... 4 2 Caratteristiche della serie SL... 6 3 Schema per ordinativo... 7 4 Dimensioni

Dettagli

3.1 Forme costruttive e sezione di ingresso Posizioni di montaggio MP MP MP MP MP

3.1 Forme costruttive e sezione di ingresso Posizioni di montaggio MP MP MP MP MP SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Simboli, definizioni e unità di misura... 3 1.2 Dimensionamento del riduttore... 4 1.3 Calcolo della vita dei cuscinetti... 6 2 Caratteristiche della serie MP...

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI SL SOMMARIO Capitolo Descrizione 1 Informazioni generali...2 1.1 Simbologia e unità di misura...2 1.2 Caratteristiche serie SL...3 1.3 Dimensionamento

Dettagli

2.1 Versioni Posizioni di montaggio Rotazione coordinata degli alberi... 7

2.1 Versioni Posizioni di montaggio Rotazione coordinata degli alberi... 7 SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Simboli, definizioni e unità di misura... 3 1.2 Dimensionamento del riduttore... 4 2 Caratteristiche della serie KR... 6 2.1 Versioni... 7 2.2 Posizioni di montaggio...

Dettagli

SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA

SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA Parametri dipendenti dall APPLICAZIONE parametro u.m. definizione A 2 [N] Forza assiale sull'albero lento R 2 [N] Forza radiale sull'albero lento ED [min] Tempo di

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOUTIONS TECNOINGRANAGGI MP SOMMARIO Capitolo Descrizione 1 Informazioni generali...2 1.1 Simbologia e unità di misura...2 1.2 Caratteristiche serie MP...3 1.3 Versioni...4

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS TECNOINGRANAGGI INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOUTIONS TECNOINGRANAGGI TR SOMMARIO Capitolo Descrizione 1 Informazioni generali...2 1.1 Simbologia e unità di misura...2 1.2 Caratteristiche serie TR...3 1.3 Versioni...4

Dettagli

Serie TQ-TQF-TQK TR-MP-LC-LCK-SL-KR. Riduttori epicicliodali a gioco ridotto

Serie TQ-TQF-TQK TR-MP-LC-LCK-SL-KR. Riduttori epicicliodali a gioco ridotto Serie TQ-TQF-TQK TR-MP-LC-LCK-SL-KR Riduttori epicicliodali a gioco ridotto Bonfiglioli solutions INDICE 3 Teniamo il mondo in movimento 4 Meccatronica - la sfida per costruire il vostro successo 5 La

Dettagli

Riduttori epicicloidali a gioco ridotto Linea General

Riduttori epicicloidali a gioco ridotto Linea General Riduttori epicicloidali a gioco ridotto Linea General alpha Value Line Talenti individuali Riduttore epicicloidale a gioco ridotto con albero (P, PL, PS, PR) o flangia in uscita (PT)) Funzionamento ciclico

Dettagli

SERIE AMX SERIE APG RIDUTTORI EPICICLOIDALI DI PRECISIONE. Il valore della convenienza. Gioco ridotto 5. Design compatto. Per tutti i servomotori

SERIE AMX SERIE APG RIDUTTORI EPICICLOIDALI DI PRECISIONE. Il valore della convenienza. Gioco ridotto 5. Design compatto. Per tutti i servomotori SERIE AMX SERIE APG Il valore della convenienza Gioco ridotto 5 Design compatto Per tutti i servomotori RIDUTTORI EPICICLOIDALI DI PRECISIONE Serie AMX Prezzo e prestazioni La convenienza che stavate cercando

Dettagli

Giunti a soffietto SERVOPLUS

Giunti a soffietto SERVOPLUS Giunti a soffietto SERVOPUS SERVOPUS INDICE Giunti SERVOPUS Pag. Descrizione e caratterisitche dei giunti SERVOPUS 61 Esecuzioni standard 62 Dati tecnici per la scelta del giunto SERVOPUS 63 Istruzioni

Dettagli

RIDUTTORI EPICICLOIDALI

RIDUTTORI EPICICLOIDALI EPG ALI Wwww.motorpowergroup.com EPG Gamma di riduttori epicicloidali studiati per l accoppiamento con le gamme dei m o t o r i r o t a t i v i. L impiego dei riduttori EPG consente un ingombro della parte

Dettagli

alpha Value Line - NPT Dati tecnici Efficiente Flessibile Affidabile

alpha Value Line - NPT Dati tecnici Efficiente Flessibile Affidabile alpha Value Line - NPT Dati tecnici Efficiente Flessibile Affidabile alpha Value Line Efficienza in ogni asse Cinque varianti di prodotto con cinque diverse interfacce in uscita, configurate in base alle

Dettagli

SERIE AF RIDUTTORI EPICICLOIDALI AD ALTE PRESTAZIONI. Velocità fino min -1. Gioco micro 1. Dentatura elicoidale.

SERIE AF RIDUTTORI EPICICLOIDALI AD ALTE PRESTAZIONI. Velocità fino min -1. Gioco micro 1. Dentatura elicoidale. SERIE AF Velocità fino 10 000 min -1 Gioco micro 1 Dentatura elicoidale Massima rigidità RIDUTTORI EPICICLOIDALI AD ALTE PRESTAZIONI I cuscinetti ad aghi senza gabbia che supportano i satelliti, offrono

Dettagli

GIUNTI A SOFFIETTO CARATTERISTICHE

GIUNTI A SOFFIETTO CARATTERISTICHE CgrRW.pdf Edizione 06-00 CARATTERISTICHE L esclusivo anello smorzatore minimizza le vibrazioni ed elimina la possibilità di distacco del mozzo dal soffietto Alta rigidità torsionale Soffietto in acciaio

Dettagli

Il Vostro partner ROBA -DS. Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.950.V14.IT

Il Vostro partner ROBA -DS. Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.950.V14.IT Il Vostro partner ROBA D Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.95.V4.IT www..com ROBA D Il Vostro partner Tecnologicamente superiore Insensibile ai carichi alternati fino al % della coppia nominale

Dettagli

Encoder ottico MEC22 HR

Encoder ottico MEC22 HR Descrizione MEC22 HR è un encoder ottico ad albero cavo ad alta risoluzione, che può essere fissato rapidamente e con facilità ad alberi motore di diverse taglie. L'encoder offre due uscite ad onda quadra

Dettagli

ATTUATORI ELETTROMECCANICI LINEARI

ATTUATORI ELETTROMECCANICI LINEARI VISIONE GENERALE DEL SISTEMA Introduzione: Gli attuatori elettromeccanici NC sono una combinazione di viti a ricircolo di sfere e viti trapezoidali azionate da motori elettrici che muovono un perno cilindrico,

Dettagli

technology made in Italy

technology made in Italy technology made in Italy IT RD * * VS made in China Tecnologia Made in Italy Dal 1955 Varvel progetta e realizza riduttori e variatori per applicazioni fisse di piccola e media potenza. Partner affidabile

Dettagli

Problemi tecnici - esercizi

Problemi tecnici - esercizi Problemi tecnici - esercizi Una macchina operatrice, funzionante a 750 giri/min, è azionata, mediante una trasmissione a cinghie trapezoidali con due successive riduzioni, da un albero motore che ruota

Dettagli

Serie C. Riduttori coassiali

Serie C. Riduttori coassiali Serie C Riduttori coassiali SOMMARIO Paragrafo Pagina Descrizione 1 INFORMAZIONI GENERALI 2 1.1 Simbologia e unità di misura 2 1.2 Introduzione alle direttive ATEX 4 1.2.1 Atmosfera esplosiva 4 1.2.2

Dettagli

Catalogo Tecnico Giunti Torsionali

Catalogo Tecnico Giunti Torsionali Catalogo Tecnico Giunti Torsionali CRITERI DI SCELTA E DIMENSIONAMENTO DEL GIUNTO Il dimensionamento dei giunti viene fatto in base alle leggi fisiche della meccanica e della resistenza dei materiali e

Dettagli

SERVOMOTORI BRUSHLESS SERIE FASTACT H

SERVOMOTORI BRUSHLESS SERIE FASTACT H SERVOMOTORI BRUSHLESS SERIE FASTACT H MAGGIORE PRODUTTIVITÀ PER APPLICAZIONI CHE RICHIEDONO FLESSIBILITÀ E ALTE PRESTAZIONI WHAT MOVES YOUR WORLD INTRODUZIONE Ogni volta che avrete bisogno delle massime

Dettagli

SOLUZIONE DELLA TRACCIA N 2

SOLUZIONE DELLA TRACCIA N 2 SOLUZIONE DELLA TRACCIA N La presente soluzione verrà redatta facendo riferimento al manuale: Caligaris, Fava, Tomasello Manuale di Meccanica Hoepli. - Studio delle sollecitazioni in gioco Si calcolano

Dettagli

SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI MONOBLOCCO BRAND RCM SUPPORTI IN GHISA SUPPORTI MONOBLOCCO. AL albero lungo 38

SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI MONOBLOCCO BRAND RCM SUPPORTI IN GHISA SUPPORTI MONOBLOCCO. AL albero lungo 38 SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI IN GHISA SERIE: UCP 200 pag. 4 UCF 200 5 UCFL 200 6 UCFA 200 7 UCT 200 8 UCFC 200 9 UCPA 200 10 SUPPORTI IN LAMIERA SERIE: PP 200 11 PF 200 12 PFL 200 13 SUPPORTI IN TERMOPLASTICA

Dettagli

Riduttori DP per robot Delta Dati tecnici. Flessibili Precisi Potenti

Riduttori DP per robot Delta Dati tecnici. Flessibili Precisi Potenti + Riduttori DP per robot Delta Dati tecnici Flessibili Precisi Potenti Gli specialisti per i robot Delta Soluzioni individuali per i vostri robot Le differenti richieste dei clienti propongono sfide sempre

Dettagli

cm 3 /giro per l entità dei carichi assiali e radiali consultare il nostro Ufficio Tecnico 10 / / +80 vedere par. 2.2 cst

cm 3 /giro per l entità dei carichi assiali e radiali consultare il nostro Ufficio Tecnico 10 / / +80 vedere par. 2.2 cst 00/0 ID IGP POMPE AD INGRANAGGI INTERNI PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO Le pompe IGP sono pompe volumetriche a cilindrata fissa ad ingranaggi interni, disponibili in cinque grandezze divise a loro volta in

Dettagli

-V- Novità. Motori passo-passo MTR-ST 2.2. Economicità delle soluzioni di azionamento. Semplice messa in funzione

-V- Novità. Motori passo-passo MTR-ST 2.2. Economicità delle soluzioni di azionamento. Semplice messa in funzione E02_02_001_E-MTR-ST Economicità delle soluzioni di azionamento Semplice messa in funzione Combinazioni adattate controller motori 2003/10 Con riserva di modifiche Prodotti 2004/2005 5/ -1 E02_02_002_F-MTR-ST

Dettagli

RIDUTTORI EPICICLOIDALI PLANETARY GEARS RE 34

RIDUTTORI EPICICLOIDALI PLANETARY GEARS RE 34 1 RIDUTTORI EPICICLOIDALI PLANETARY GEARS RE 34 Numero di stadi Stage number Rapporto di riduzione Reduction ratio Coppia nominale (1) Rated torque Coppia di spunto (2) Starting torque Coppia di emergenza

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue:

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue: DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue: definizione dei dati dell applicazione (A) calcolo del carico unitario (B) verifica al carico

Dettagli

Dimensione max. particella 5 µm. Materiali:

Dimensione max. particella 5 µm. Materiali: Attuatori rotanti Comandi a cremagliera 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 10 bar Temperatura ambiente min./max. -20 C / +80 C Temperatura del fluido min./max. -20 C / +80 C Fluido Aria compressa

Dettagli

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733 N, N normalizzate EN 7 Esecuzione Pompe centrifughe monogiranti ad aspirazione assiale, con sopporto. Prestazioni nominali e dimensioni principali secondo EN 7. ostruzione ack Pull-Out, per un facile e

Dettagli

[Selezionare la data] [ ] Unità lineari protette Due versioni: a cinghia e a vite, Tre taglie: Protezione con lamina d acciao unità lineari

[Selezionare la data] [ ] Unità lineari protette Due versioni: a cinghia e a vite, Tre taglie: Protezione con lamina d acciao unità lineari [Selezionare la data] [ ] Unità lineari protette Due versioni: a cinghia e a vite, Tre taglie: 90-120-160 Protezione con lamina d acciao unità lineari UNITÀ LINEARI MOTIONLINE Pro Indice INDICE Caratteristiche

Dettagli

ESAME DI STATO 2012/2013 INDIRIZZO MECCANICA

ESAME DI STATO 2012/2013 INDIRIZZO MECCANICA ESAME DI STATO 2012/2013 INDIRIZZO MECCANICA TEMA DI:DISEGNO, PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE Dimensionamento dell albero L albero rappresentato nell allegato può essere assimilato ad una trave

Dettagli

Semplice e doppio effetto, magnetiche, autocentranti Alesaggi: ø 16, 20, 25, 32, 40 mm

Semplice e doppio effetto, magnetiche, autocentranti Alesaggi: ø 16, 20, 25, 32, 40 mm > Pinze parallele autocentranti Serie CGPT CATALOGO > 206 Pinze parallele autocentranti con guida a T Serie CGPT Semplice e doppio effetto, magnetiche, autocentranti Alesaggi: ø 6, 20, 25, 32, 40 mm Novità

Dettagli

Scheda tecnica online ACS36-L1K0-K01 ACS/ACM36 ENCODER ASSOLUTO

Scheda tecnica online ACS36-L1K0-K01 ACS/ACM36 ENCODER ASSOLUTO Scheda tecnica online ACS36-L1K0-K01 ACS/ACM36 A B C D E F H I J K L M N O P Q R S T L'immagine potrebbe non corrispondere Dati tecnici in dettaglio Prestazione Informazioni per l'ordine Numero max. di

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL RINVIO ANGOLARE Per un corretto dimensionamento del rinvio angolare è necessario operare come segue:

DIMENSIONAMENTO DEL RINVIO ANGOLARE Per un corretto dimensionamento del rinvio angolare è necessario operare come segue: DIMENSIONAMENTO DEL RINVIO ANGOLARE Per un corretto dimensionamento del rinvio angolare è necessario operare come segue: definizione dei dati del dell applicazione (A) calcolo della potenza reale continua

Dettagli

Encoder magnetico MEM 22

Encoder magnetico MEM 22 Descrizione MEM 22 è un encoder magnetico ad albero cavo, affidabile ed economico, che può essere fissato rapidamente e con facilità ad alberi motore di diverse taglie. Questo encoder è stato specificatamente

Dettagli

Silenziosi Precisi Potenti. Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti

Silenziosi Precisi Potenti. Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti Silenziosi Precisi Potenti SC /SPC /TPC Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti Eccellenti prestazioni a bassi rapporti La vostra soluzione high-end per rapporti di riduzione

Dettagli

GIUNTI A LAMELLE SERIE C: STANDARD

GIUNTI A LAMELLE SERIE C: STANDARD SERIE C: STANDARD I giunti Autoflex serie C sono costituiti da due mozzi metallici collegati ad un elemento elastico lamellare in acciaio armonico per mezzo di bulloni ad alta resistenza. Questo sistema

Dettagli

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733 N, N normalizzate EN 7 Le elettropompe serie N, -N, N, -N rispettano il Regolamento Europeo N. 7/. Materiali omponenti N, N N, N -N, -N Tenuta meccanica Tenuta a treccia Tenuta meccanica orpo pompa Ghisa

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL FASATORE Per un corretto dimensionamento del fasatore è necessario operare come segue:

DIMENSIONAMENTO DEL FASATORE Per un corretto dimensionamento del fasatore è necessario operare come segue: DIMENSIONAMENTO DEL FASATORE Per un corretto dimensionamento del fasatore è necessario operare come segue: definizione dei dati del dell applicazione (A) calcolo della potenza reale continua (B) verifica

Dettagli

ASSE ELETTRICO SERIE ELEKTRO SVAK ATTUATORI

ASSE ELETTRICO SERIE ELEKTRO SVAK ATTUATORI ASSE ELETTRICO SERIE ELEKTRO SVAK 1 ASSE ELETTRICO SERIE ELEKTRO SVAK Questo asse elettrico senza stelo a cinghia è caratterizzato dal fatto che il gruppo motore e riduttore è solidale con il carrello,

Dettagli

Posizione di montaggio. Fluido idraulico. Temperatura di esercizio. Filtraggio livello di contaminazione consigliato =< 18/13 secondo DIN ISO 4406

Posizione di montaggio. Fluido idraulico. Temperatura di esercizio. Filtraggio livello di contaminazione consigliato =< 18/13 secondo DIN ISO 4406 POMPA A PISTONI ASSIALE A PORTATA VARIABILE CODICE FAMIGLIA 108-050/051 Codice fascicolo:997-400-10850 Posizione di montaggio Fluido idraulico Temperatura di esercizio di preferenza orizzontale (altra

Dettagli

Dimensione max. particella 5 µm. Coppia teorica a

Dimensione max. particella 5 µm. Coppia teorica a Attuatori rotanti Comandi a cremagliera 002302 Pressione di esercizio min/max 4 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. +5 C / +60 C Temperatura del fluido min./max. +5 C / +60 C Fluido Aria compressa

Dettagli

GRANDEZZA POMPA Portata (a 1500 giri/min con p = 3.5 bar ) l/min 10 16, ,3. Velocità di rotazione giri/min min max 1800

GRANDEZZA POMPA Portata (a 1500 giri/min con p = 3.5 bar ) l/min 10 16, ,3. Velocità di rotazione giri/min min max 1800 14 110/211 ID PVE POMPE A PALETTE A CILINDRATA VARIABILE CON REGOLATORE DI PRESSIONE DIRETTO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO Le pompe PVE sono pompe a palette a cilindrata variabile con regolatore di pressione

Dettagli

CARATTERISTICHE. * I carichi radiali sono calcolati sulla mezzeria dell albero.

CARATTERISTICHE. * I carichi radiali sono calcolati sulla mezzeria dell albero. CARATTERISTICHE Lo Zero-Max è un variatore meccanico positivo funzionante a bagno d olio costruito sul principio della trasmissione del moto attraverso eccentrici e ruote libere collegati fra loro da aste

Dettagli

Introduzione. SIT SpA Via Watt, Milano - T F SUPER TORQUE STPD (010.04)

Introduzione. SIT SpA Via Watt, Milano - T F SUPER TORQUE STPD (010.04) Introduzione SIT SpA Via Watt, 15-20143 - Milano - T 02.891441 F 02.89122337 - info@sitspa.it - SUPER TORQUE STPD (010.04) Importante - Vogliate consultare l ufficio vendite SIT per il dimensionamento

Dettagli

Catalogo tecnico boccole rilubrificabili

Catalogo tecnico boccole rilubrificabili Catalogo tecnico boccole rilubrificabili 1 RL - CUSCINETTI CON SUPPORTO IN ACCIAIO RILUBRIFICABILI 1 2 3 1. 2. 3.. Resina Poli Acetalica 0,30-0,50 mm. Bronzo Poroso esente piombo 0,20-0,30 mm. Armatura

Dettagli

RIDUTTORI COASSIALI CHC

RIDUTTORI COASSIALI CHC RIDUTTORI COASSIALI CHC PREMESSA La nuova serie di riduttori coassiali denominata CHC è un prodotto che deve la sua innovazione alla modularità. Grazie alla predisposizione per motore IEC B5 e B14, può

Dettagli

GEAREX. GEAREX Giunti a denti in acciaio NEW

GEAREX. GEAREX Giunti a denti in acciaio NEW NEW 99 Indice 99 Descrizione tecnica 101 Selezione del giunto 102 Tipo FA, FB e FAB 103 Tipo DA, DB e DAB 104 Disallineamenti 105 Dimensioni campane 106 100 Descrizione tecnica I giunti rispondono agli

Dettagli

Medesima altezza d ingombro non è necessario utilizzare piastre di base. Non è necessario utilizzare nessuna piastra di base.

Medesima altezza d ingombro non è necessario utilizzare piastre di base. Non è necessario utilizzare nessuna piastra di base. Vantaggi KSZ e KGZ Medesima altezza d ingombro non è necessario utilizzare piastre di base Martinetto I rinvii angolari KSZ e KGZ della ZIMM hanno la stessa altezza d ingombro dei martinetti ZIMM. Non

Dettagli

Il Vostro partner. ROBA -topstop. Freni di sicurezza per assi verticali MF / K.899.V12.IT

Il Vostro partner. ROBA -topstop. Freni di sicurezza per assi verticali MF / K.899.V12.IT ROBA -topstop Freni di sicurezza per assi verticali MF 300 200/899.02.22 K.899.V2.IT www..com Freni di sicurezza per assi verticali I freni ROBA-stop dell azienda mayr consentono di evitare un abbassamento

Dettagli

L 1. Grandezza Coppia Velocità Dimensioni Peso

L 1. Grandezza Coppia Velocità Dimensioni Peso TIP RSBW Questa è una ruota libera a corpi di contatto tipo C. Si tratta di un gruppo completo, autocentrante con cuscinetti a strisciamento indicato per basse velocità di rotazione. a tenuta è assicurata

Dettagli

Giunto di sicurezza compatto senza gioco

Giunto di sicurezza compatto senza gioco ES -compact Giunto di sicurezza compatto senza gioco www..de Separazione immediata al sovraccarico Trasmissione della coppia senza gioco Coppia di facile lettura e regolazione Eccezionale rapporto prezzo/prestazioni

Dettagli

SOMMARIO. Descrizione 1 INFORMAZIONI GENERALI Simbologia e unità di misura Introduzione alle direttive ATEX 4

SOMMARIO. Descrizione 1 INFORMAZIONI GENERALI Simbologia e unità di misura Introduzione alle direttive ATEX 4 SOMMARIO aragrafo agina Descrizione 1 INFORMAZIONI GENERALI 2 1.1 Simbologia e unità di misura 2 1.2 Introduzione alle direttive ATEX 4 1.2.1 Atmosfera esplosiva 4 1.2.2 Norme europee armonizzate ATEX

Dettagli

HSERIES. Riduttori Coassiali

HSERIES. Riduttori Coassiali Riduttori Coassiali Caratteristiche Progettati per offrire il massimo livello di affidabilità anche in condizioni di esercizio particolarmente gravose, i prodotti della serie H sono indicati per applicazioni

Dettagli

GIUNTI AD ELASTOMERO. Esempio di ordine: EKM 60 - D 1 =22 H7 D 2 =28 G6 ESM-A 90 - D 1 =17 H7 D 2 =21 H7 EKS 60 - D 1 =32 H7.

GIUNTI AD ELASTOMERO. Esempio di ordine: EKM 60 - D 1 =22 H7 D 2 =28 G6 ESM-A 90 - D 1 =17 H7 D 2 =21 H7 EKS 60 - D 1 =32 H7. SERIE E - Montaggio ad innesto - Assenza di gioco - Flessibilità - Smorzamento delle vibrazioni - Serie ESM a norme DIN 69002 - Isolato elettricamente I giunti ad elastomero della serie E sono montati

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue:

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue: DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO Per un corretto dimensionamento del martinetto è necessario operare come segue: definizione dei dati dell applicazione (A) calcolo del carico unitario (B) verifica al carico

Dettagli

ALBERO LENTO DI RIDUTTORE. Università degli Studi di Bergamo Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Prof. Sergio Baragetti

ALBERO LENTO DI RIDUTTORE. Università degli Studi di Bergamo Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Prof. Sergio Baragetti ALBERO LENTO DI RIDUTTORE Università degli Studi di Bergamo Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Prof. Sergio Baragetti Ipotesi Nota la potenza W del motore Nota la velocità angolare ω 1 del motore

Dettagli

iglidur Clip per lamiere

iglidur Clip per lamiere clip per lamiere iglidur Clip per lamiere Produzione standard a magazzino Montaggio rapido ed agevole Idonee a qualsiasi tipo di movimento Ottima resistenza all abrasione Autolubrificanti ed esenti da

Dettagli

Meccanica e Macchine esame 2008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO

Meccanica e Macchine esame 2008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Meccanica e Macchine esame 008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Sessione ordinaria 008 Lo schema riportato in figura rappresenta un motore elettrico che eroga una potenza nominale di 0 kw ad un

Dettagli

FRENI A TAMBURO E MOZZI RUOTA FT MR 140

FRENI A TAMBURO E MOZZI RUOTA FT MR 140 Via M.L. King, 6-41100 MODENA (ITALY) Tel: +39 059 415 711 Fax: +39 059 415 729 / 059 415 730 INTERNET: http://www.hansatmp.it E-MAIL: hansatmp@hansatmp.it HYDRAULIC COMPONENTS HYDROSTATIC TRANSMISSIONS

Dettagli

Indice LITEK. Sistemi lineari. Tabella comparativa unità lineari... Tipologie di movimentazioni... Esempi di configurazioni...

Indice LITEK. Sistemi lineari. Tabella comparativa unità lineari... Tipologie di movimentazioni... Esempi di configurazioni... LITEK Indice LITEK Sistemi lineari Modello... Modello 70... Modello 72... Modello 90... Modello 100... Modello... Modello 101... Modello 160... Tabella comparativa unità lineari... Tipologie di movimentazioni...

Dettagli

MODULI LINEARI KK. Hiwin ORGANI DI TRASMISSIONE

MODULI LINEARI KK. Hiwin ORGANI DI TRASMISSIONE Novità all interno MODULI LINEARI KK Hiwin ORGANI DI TRASMISSIONE Figura 1 Figura 2 Moduli lineari KK Facile installazione e manutenzione, semplice integrazione nella strruttura del cliente Compatto e

Dettagli

TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI

TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI La famiglia di prodotti TLY è stata progettata ricercando elevate prestazioni, qualità e semplicità costruttiva. Vengono utilizzati estrusi in alluminio autoportanti su

Dettagli

Esami di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere I Sessione 2008

Esami di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere I Sessione 2008 Esami di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere I Sessione 2008 Sezione B L. Nuovo Ordinamento Prova pratica - Settore CIVILE e AMBIENTALE Tema Il candidato esegua la progettazione

Dettagli

DATAFLEX. Torsiometri DATAFLEX

DATAFLEX. Torsiometri DATAFLEX 291 Indice 291 Una soluzione completa ed economica per la misurazione 293 Tipo 22/20, 22/50, 22/100 294 Tipo 22/20, 22/50, 22/100 Accessori: Giunto a lamelle RADEX -NC 295 Tipo 42/200, 42/500, 42/1000

Dettagli

Trasmissioni Idrostatiche Integrate

Trasmissioni Idrostatiche Integrate Trasmissioni Idrostatiche Integrate Via Cordellina, 81-36077 Altavilla Vicentina (VI) - Italy / Tel. (+39) 0444.57.20.11 - Fax (+39) 0444.57.31.88 www.varspe.com - info@varspe.com - marketing@varspe.com

Dettagli

ATTUATORE ROTANTE SERIE R3

ATTUATORE ROTANTE SERIE R3 ATTUATORE ROTANTE SERIE R Attuatore a doppia cremagliera con sistema a ripresa del gioco. Angolo di rotazione, regolabile, da a. Gli attuatori rotanti della serie R possono essere forniti con finecorsa

Dettagli

Sommario Introduzione Il progetto motoruota Obiettivi della tesi Layout meccanico del sistema.3

Sommario Introduzione Il progetto motoruota Obiettivi della tesi Layout meccanico del sistema.3 Sommario _ Capitolo 1 Analisi preliminare 1.1. Introduzione.1 1.1.1. Il progetto motoruota 1 1.1.2. Obiettivi della tesi 2 1.2. Layout meccanico del sistema.3 1.2.1. Trasmissione ad asse cavo...3 1.2.2.

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN ING. ELETTRICA CORSO DI MECCANICA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE ANNO ACCADEMICO VERIFICA DI RIGIDEZZA DI ALBERO

CORSO DI LAUREA IN ING. ELETTRICA CORSO DI MECCANICA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE ANNO ACCADEMICO VERIFICA DI RIGIDEZZA DI ALBERO CORSO DI LAUREA IN ING. ELETTRICA CORSO DI MECCANICA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE ANNO ACCADEMICO 25-6 VERIFICA DI RIGIDEZZA DI ALBERO E' dato l'albero riportato in Figura, recante all'estermità

Dettagli

UNITA LINEARE ML 120 Pro Cinghia

UNITA LINEARE ML 120 Pro Cinghia UNITA LINEARE ML 120 Pro Cinghia ML 120Pro C 24 ML 120ProC 22 Testata motorizzata Unità lineare Unità ML 120ProC-22(o24) - corsa - lato x (A o B) Dati Tecnici Unità 120-22 120-24 Velocita di avanzamento

Dettagli

LINEAR MODULI E LINEAR SLITTE

LINEAR MODULI E LINEAR SLITTE LINEAR MODULI E LINEAR SLITTE 2 Indice Guide Lineari Motorizzabi Serie GD - - M pag. 4 Momenti Statici e Carichi Limite pag. 6 Guide Lineari Motorizzabili Serie IL - - M pag. 7 Momenti Statici e Carichi

Dettagli

NDP. MOTORIDUTTORI C.C. epicicloidali Rare earth D.C. planetary GEARMOTORS. Index NDP-1109-P00W00. Pag. Page Indice

NDP. MOTORIDUTTORI C.C. epicicloidali Rare earth D.C. planetary GEARMOTORS. Index NDP-1109-P00W00. Pag. Page Indice Pag. Page Indice Index Caratteristiche tecniche Technical features E2 Designazione Designation E2 Versioni Versions E2 Simbologia Symbols E2 Lubrifi cazione Lubrication E2 Carichi radiali Radial loads

Dettagli

ISO 14001 Certificate N 12-E-0200545-TIC. ISO 9001 Certificate N 12-Q-0200545-TIC. Pompa a pistoni assiali per circuito aperto versione per Fan Drive

ISO 14001 Certificate N 12-E-0200545-TIC. ISO 9001 Certificate N 12-Q-0200545-TIC. Pompa a pistoni assiali per circuito aperto versione per Fan Drive HYDRAULIC COMPONENTS HYDROSTATIC TRANSMISSIONS GEARBOXES - ACCESSORIES Certified Company ISO 9001-14001 ISO 9001 Certificate N 12-Q-0200545-TIC ISO 14001 Certificate N 12-E-0200545-TIC Via M. L. King,

Dettagli

Corrente Continua. Servomotori C.C. a magneti permanenti. linea motion

Corrente Continua. Servomotori C.C. a magneti permanenti. linea motion New Electric Srl a Socio Unico Via G. Matteotti, 84-20872 Cornate d'adda (MB) Tel. 039 6060221 - Fax. 039 6887370-338 927878 vente@newelectricsrl.it - www.newelectricsrl.it Servomotori C.C. a magneti permanenti

Dettagli

technology made in Italy RN RO RV

technology made in Italy RN RO RV technology made in Italy IT RN RO RV * * VS made in China Tecnologia Made in Italy Dal 1955 Varvel progetta e realizza riduttori e variatori per applicazioni fisse di piccola e media potenza. Partner affidabile

Dettagli

THRUST BEARINGS CUSCINETTI ASSIALI

THRUST BEARINGS CUSCINETTI ASSIALI CUSCINETTI ASSIALI THRUST BEARINGS CUSCINETTI ASSIALI Gabbie assiali a rullini e ralle assiali Tipologie................................. 116 Esecuzioni............................... 116 Montaggio...............................

Dettagli

FAG PTB Power Tool Bearings. Cuscinetti speciali per utensili motorizzati

FAG PTB Power Tool Bearings. Cuscinetti speciali per utensili motorizzati FAG Power Tool Bearings Cuscinetti speciali per utensili motorizzati Cuscinetti speciali per utensili motorizzati FAG Power Tool Bearings Esempio d ordinazione: 7198-F-T-P4S-UL I cuscinetti convincono

Dettagli

MOTORIDUTTORI E RIDUTTORI

MOTORIDUTTORI E RIDUTTORI MOTORIDUTTORI E RIDUTTORI PREMESSA II nuovi riduttori a vite senza fine serie CH della Chiaravalli Group S.p.A. nascono per venire incontro alle esigenze di parte del mercato che richiede un prodotto di

Dettagli

RINVII ANGOLARI DI PRECISIONE

RINVII ANGOLARI DI PRECISIONE RINVII NGOLRI DI PREISIONE RINVII NGOLRI DI PREISIONE I rinvii angolari serie HT-R e HT-RP sono progettati per applicazioni industriali ove occorre trasmettere un moto rotatorio di potenza tra alberi disposti

Dettagli

5.Ulteriori opzioni. Grandezza 022A 5.2 Grandezza 031A 5.14 Grandezza 043A 5.26 Grandezze 001A A - Dimensioni principali in pollici

5.Ulteriori opzioni. Grandezza 022A 5.2 Grandezza 031A 5.14 Grandezza 043A 5.26 Grandezze 001A A - Dimensioni principali in pollici .Ulteriori opzioni Contenuti Pagine Grandezza 022A.2 Grandezza 031A.14 Grandezza 043A.26 Grandezze 001A... 021A - Dimensioni principali in pollici.38 EP12 Edition 2013 March 2012 2013 2012.1 Grand. 022A

Dettagli

RIDUTTORI ORTOGONALI COPPIA IPOIDE CHO

RIDUTTORI ORTOGONALI COPPIA IPOIDE CHO RIDUTTORI ORTOGONALI COPPIA IPOIDE CHO PREMESSA I riduttori ortogonali a coppia ipoide serie CHO nascono per essere utilizzati al posto dei riduttori a vite senza fine nelle applicazioni che richiedono

Dettagli

ELEMENTI ELASTICI MODULARI ROSTA GAMMA DEI PRODOTTI

ELEMENTI ELASTICI MODULARI ROSTA GAMMA DEI PRODOTTI GAMMA DEI PRODOTTI Tipo DR-S: elementi elastici modulari Rosta in gomma Corpo esterno e tubo interno a sezione quadrata in acciaio. Atti al fissaggio, su uno o entrambi i lati, di leve dotate di un profilato

Dettagli

Cuscinetti combinati

Cuscinetti combinati Cuscinetti combinati Cuscinetti combinati Cuscinetti combinati I cuscinetti combinati sono costituiti essenzialmente da un cuscinetto radiale a rullini ed un cuscinetto assiale per il supporto rispettivamente

Dettagli

ZF Friedrichshafen AG Special Driveline Technology. Riduttori epicicloidali per servomotori

ZF Friedrichshafen AG Special Driveline Technology. Riduttori epicicloidali per servomotori ZF Friedrichshafen G Special Driveline Techlogy Riduttori epicicloidali per servomotori 2 ZF-Servoplan CG Riduttore Compatto ZF-Duoplan 2K Cambi a due velocità ZF-Ecolift Reduttori per ascensori ZF-Tiratron

Dettagli

Potenza del motore 50 kw Potenza d'attrito anche con Numero di giri max. 1,2 kw Distanza asse da orlo anteriore dell alloggiamento 105 mm. Predisposto

Potenza del motore 50 kw Potenza d'attrito anche con Numero di giri max. 1,2 kw Distanza asse da orlo anteriore dell alloggiamento 105 mm. Predisposto Cuscinetti per mandrino idrostatici Il nostro obiettivo è l'ampliamento delle vendite dei nostri mandrini di serie elencati qui di seguito. Per quantitativi elevati o ordini ripetitivi offriamo anche la

Dettagli

P: potenza in kw, n: numero di giri R: raggio puleggia in metri B = 1,1 b + 10 mm dove: B: larghezza corona l = B dove l : lunghezza mozzo puleggia

P: potenza in kw, n: numero di giri R: raggio puleggia in metri B = 1,1 b + 10 mm dove: B: larghezza corona l = B dove l : lunghezza mozzo puleggia ESERCIZIO Si deve provvedere all accoppiamento, con un riduttore a ruote dentate cilindriche a denti diritti, tra un motore asincrono trifase e un albero, rappresentato nello schema, che a sua volta trasmette

Dettagli

NDCMG NDCMG MOTORIDUTTORI C.C. AD INGRANAGGI CILINDRICI RARE EARTH D.C. HELICAL GEARMOTORS

NDCMG NDCMG MOTORIDUTTORI C.C. AD INGRANAGGI CILINDRICI RARE EARTH D.C. HELICAL GEARMOTORS Pag. Page Indice Index Caratteristiche tecniche Technical features C2 Designazione Classification C2 Sensi di rotazione Direction of rotation C3 Lubrificazione Lubrication C3 Simbologia Symbols C3 Carichi

Dettagli

*Valori relativi al senso di rotazione orario - antiorario guardando il giunto dal lato che viene azionato.

*Valori relativi al senso di rotazione orario - antiorario guardando il giunto dal lato che viene azionato. MINIFLEX Si tratta di giunti torsionalmente elastici particolarmente versatili ed economici. Sono disponibili due differenti tipi: Tipo LM Sono costituiti da un unica molla a spirale con sezione tonda,

Dettagli

CUSCINETTI A RULLI INCROCIATI CON ANELLI CALANDRATI. per sede con anello diviso 7,95 +0,02. per sede con anello in un pezzo 8,02 +0,02

CUSCINETTI A RULLI INCROCIATI CON ANELLI CALANDRATI. per sede con anello diviso 7,95 +0,02. per sede con anello in un pezzo 8,02 +0,02 KUNSTSTOFF-METALL-FORMTEILE CUSCINETTI A RULLI INCROCIATI CON ANELLI CALANDRATI Dimensioni delle sedi 15 2,8 Albero Ø h7 8 d 2 per sede anello diviso 7,95 +0,02 per sede anello in un pezzo 8,02 +0,02 8

Dettagli

INTECNO TRANSTECNO. Unità Lineari a Cinghia ed a Vite. member of. group

INTECNO TRANSTECNO. Unità Lineari a Cinghia ed a Vite. member of. group 2 0 1 6 INTECNO Unità Lineari a Cinghia ed a Vite member of TRANSTECNO group ARC/HRC Guide lineari a ricircolo di sfere Indice Pagina Serie MTJ ECO A1 A Unità Lineari a Cinghia Serie MTJ e MRJ Serie MTJZ

Dettagli

GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE

GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE SERIE MVX MECHANICAL AND TRANSMISSIONS CONTENUTI 4. APPLICAZIONE 6. DESIGN E CARATTERISTICHE 9. COMPARAZIONE TRA GIUNTO A DENTI E GIUNTO A RULLI MVX 10. SELEZIONE DEL

Dettagli

Correzione. Cilindri elettrici CMS * _0315*

Correzione. Cilindri elettrici CMS * _0315* Tecnica di azionamento \ Automazione dell azionamento \ Integrazione del sistema \ Servizi *21930015_0315* Correzione SEW-EURODRIVE GmbH & Co KG P.O. Box 3023 76642 Bruchsal/Germany Phone +49 7251 75-0

Dettagli

ATTUATORE ROTANTE SERIE R3

ATTUATORE ROTANTE SERIE R3 ATTUATORE ROTANTE SERIE R Attuatore a doppia cremagliera con sistema a ripresa del gioco. Angolo di rotazione, regolabile, da a. Gli attuatori rotanti della serie R possono essere forniti con finecorsa

Dettagli

- Catalogo supporti - auto-allineanti

- Catalogo supporti - auto-allineanti - Catalogo supporti - auto-allineanti GBR Bearings PILLOW BLOCK Catalogo tecnico generale TRASMISSIONI INDUSTRIALI S.A.S. Via lago di Annone, 15 36015 Z.I. Schio ( VI ) Tel. 0445 / 500142-500011 Fax 0445

Dettagli

APPLICAZIONI. Per impianti domestici e collettivi : Riscaldamento. Condizionamento. Ricircolo acqua calda sanitaria. JRL: motori orizzontali

APPLICAZIONI. Per impianti domestici e collettivi : Riscaldamento. Condizionamento. Ricircolo acqua calda sanitaria. JRL: motori orizzontali CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a: m /h Prevalenza fino a: mc.a. Pressione max d esercizio: bar Temperatura d esercizio: da a C DN attacchi : da a LRL - JRL ELETTROPOMPE IN-LINE SINGOLE E GEMELLARI Riscaldamento

Dettagli

top0 Motore Coppia Permanente Tensione (± 10 %) Corrente Inerzia Peso

top0 Motore Coppia Permanente Tensione (± 10 %) Corrente Inerzia Peso RS SERVOMOTORI DC ALTE PRESTAZIONI da,5 A 3 Nm I servomotori a corrente continua RS realizzati con magneti permanenti di terre rare presentano delle caratteristiche notevoli : Elevato rapporto coppia/peso

Dettagli