GINOCCHIO ELETTRONICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GINOCCHIO ELETTRONICO"

Transcript

1 GINOCCHIO ELETTRONICO

2 Il primo ginocchio elettronico èstato il C-Leg, presentato dalla ditta tedesca Otto Bock Orthopedic Industry introduced the C-Leg durante ilworld Congress on Orthopedicstenutosia Norimberganel1997. Altre protesi di ginocchio controllate da microprocessore sono: Rheo Knee (Ossur, 2005) Power Knee (Ossur, 2006) Plié Knee (Freedom Innovations) Self Learning Knee (DAW Industries)

3 Il C-Legusa cilindri idraulici per controllare la flessione del ginocchio. I sensori inviano i segnali al microprocessore che li analizza e decide quale resistenza i cilindri devono fornire. C-Leg è un abbreviazione di 3C100, il numero di modello della protesi originale. Il C-Leg funziona grazie a vari dispositivi tecnologici incorporati nei componenti della protesi. Per esempio, esso usa un sensore collocato sull asse di rotazionedel ginocchioper rilevarela posizionee la velocità angolare dell articolazione. Le misure vengono effettuatefinoa 50 volte al secondo.

4 Nell adattatore tubolare, alla base del C-Leg, è collocato un sistema diestensimetriin gradodideterminareilpuntodiapplicazionee l intensità della forza esercitata dal piede sul ginocchio. Il C-Leg controllala resistenzaallarotazionee all estensionedel ginocchiousandoun cilindroidraulico. Piccolevalvolecontrollanola quantità di fluido idraulico che può passare all interno ed all estrenodel cilindro, regolandocosìl estensionee la compressionediun pistonecollegatoallasezionesuperioredel ginocchio. Un microprocessorericevei segnaliprovenientidaisensoriper determinareiltipodimovimentoeffettuatodall amputatoe comanda al pistone di muoversi di conseguenza. Il microprocessoreregistratuttele informazioniriguardantii movimenti compiuti dall amputato; queste possono essere successivamentescaricatesuun computer edanalizzateper permettereall utentediutilizzareal megliola protesi.

5 Il C-Leg èalimentatodaunabatteriaa ionidilitioinserita nella protesi, vicino al giunto. Quando è completamente carico, ilginocchioelettronicopuòfunzionareper 45 ore al massimo, a seconda dell intensità con cui viene utilizzato. Una porta di connessione posizionata frontalmente sul ginocchio permette di connettere alla protesi un cavo elettrico che si può collegare ad una presa di corrente standard o ad un caricabatteriedaautomobile a 12 V.

6 Il C-Leg fornisce alcuni vantaggi in più rispetto alle protesi di ginocchio meccanicheconvenzionali. Essopermetteall amputatodimuoversiin maniera molto naturale, di camminare a velocità prossime alla velocità di camminata normale. Variazioni di velocità sono rese possibili e sono rilevate dai sensori e comunicate al microprocessore, che adatta il sistema a queste variazioni Permetteinoltreall amputatodiscenderele scale in modofluido, evitando l approccio un passo alla volta necessario quando si utilizzano invece i ginocchi meccanici. L abilità del C-Leg nel rispondere a quanto rilevato dai sensori può aiutare gli amputati a riassestarsi dopo aver inciampato senza che il ginocchio ceda. Il C-Leg ha, però, alcunisvantaggi. Per esempio, èpiùdelicatorispettoad una protesi puramente meccanica. Inoltre, l amputato deve utilizzare il C- Leg per almeno due mesi prima che questi sia veramente efficace nell eseguire movimenti naturali e l amputato deve essere aiutato durante il training iniziale per evitare inidenti. L utilizzo del C-Leg è particolarmente difficile in discesa.

7 Il C-Leg può essere ampiamente utilizzato da persone amputate, tuttavia alcuni individui sono più portati ad utilizzare alcune tipologie di protesi piuttosto che altre. Il C-Leg è progettato per amputazioni transfemorali o amputazioni sopra il ginocchioe puòessereusatoin amputazionimono-e bilaterali(in quest ultimo caso,va posta particolare attenzione). A volte anche pazienti con disarticolazioni d anca possono essere trattati con ilginocchioelettronico. Il C-Leg è consigliato ad amputati che variano la propria velocità di camminatae puòraggiungerela velocitàdi3 migliaorarie(circa 5 km/h); comunque non può essere utilizzato per correre. Il ginocchioelettronicopuòessereusatosuterrenosconnesso, dislivellio scaliniedèadattoanchea bikers e rollerbladers.

8 Per poter utilizzare il C-Leg l amputato deve avere un buon sistema cardiovascolare e polmonare. Deve, inoltre, avere un equilibrio e una forzasufficientie pesaremenodi125 kg.

9 Evoluzionedel C-Leg Genium (http://genium.ottobock.com/it/genium/) Rizzoli (http://www.rizzoliortopedia.com/relk-it.asp?f=liberta)

Articolazione d anca Helix 3D

Articolazione d anca Helix 3D Articolazione d anca Helix 3D I n f o r m a z i o n e s u l p r o d o t t o Helix 3D Articolazione d anca Helix 3D Obiettivo prioritario di Otto Bock è l innovazione tecnologica nel campo della protesica.

Dettagli

Ausili per la mobilità II

Ausili per la mobilità II ASPHI Fondazione Onlus Ausili per la mobilità II Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 Sommario Carrozzine Protesi esterne introduzione Protesi per arto superiore Protesi per arto inferiore 2 Tecnologie

Dettagli

Ginocchio EBS pro. I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o

Ginocchio EBS pro. I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o Ginocchio EBS pro I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o 2 Otto Bock HealthCare EBS pro pro Mobilità Le persone che hanno subito un amputazione di arto inferiore hanno tanti sogni. Uno di essi è

Dettagli

ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG

ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG PRESENTAZIONE AZIENDA La Ns. Azienda Ortopedia Meridionale di Zungri S. & C. S.a.S., presente sul mercato dal 1981, opera nel settore

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Presentazione del corso: Terapia Manuale Allenamento medicale e Teoria della terapia manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn Evjenth

Presentazione del corso: Terapia Manuale Allenamento medicale e Teoria della terapia manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn Evjenth Presentazione del corso: Terapia Manuale Allenamento medicale e Teoria della terapia manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn Evjenth Insegnante: Jochen Schomacher PT-OMT, M.C.M.K. (F), DPT (USA), B.

Dettagli

Rilevatore infrarossi da esterno con riconoscimento di animali domestici

Rilevatore infrarossi da esterno con riconoscimento di animali domestici Rilevatore infrarossi da esterno con riconoscimento di animali domestici Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 Il rilevatore da esterno a infrarossi con tecnologia Dual lavora sulla base della

Dettagli

TABELLE DI CONFRONTO. Tabella Completa Tabella Sintetica. Piede Protesico (cm) Misura Scarpa

TABELLE DI CONFRONTO. Tabella Completa Tabella Sintetica. Piede Protesico (cm) Misura Scarpa Piedi TABELLE DI CONFRONTO Tabella Completa Tabella Sintetica Misura Scarpa Piede Protesico (cm) 32 21 o 20 33 21 34 22 35 23 36 23 37 24 38 25 o 24 39 25 40 26 41 27 o 26 42 27 43 28 44 29 45 30 PIEDI

Dettagli

SCHEDA TECNICA smartstair100 minielevatore per corse fino a 100 cm (scheda tecnica ss100.002 del 27/3/2015)

SCHEDA TECNICA smartstair100 minielevatore per corse fino a 100 cm (scheda tecnica ss100.002 del 27/3/2015) SCHEDA TECNICA smartstair100 minielevatore per corse fino a 100 cm (scheda tecnica ss100.002 del 27/3/2015) Il Microelevatore SmartStair100 è un piccolo elevatore per il superamento delle barriere architettoniche

Dettagli

Definizione e caratteristiche

Definizione e caratteristiche Esoscheletri Introduzione Circa l 1% della popolazione mondiale si avvale di sedie a rotelle per muoversi. Con l invecchiamento della popolazione questo numero sta salendo vertiginosamente. Ciò significa

Dettagli

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie. Le protesi mioelettriche sono protesi elettromeccaniche ad energia extracorporea, quindi dispositivi che realizzano vari movimenti utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Dettagli

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate APPENDICE ESERCIZI POST-OPERATORI CONSIGLIATI 1 Scendere dal letto Da supino a letto sollevare il tronco sostenendosi sui gomiti, portare il dorso del piede sano sotto la caviglia dell arto operato, per

Dettagli

Aspetti cognitivi ed emozionali inscindibile relazione Aspetti motori Considerati separatamente solo per esigenze espositive

Aspetti cognitivi ed emozionali inscindibile relazione Aspetti motori Considerati separatamente solo per esigenze espositive MODULO 3 LEZIONE 27 L EVOLUZIONE MOTORIA UMANA (PRIMA PARTE) ETA PRESCOLARE Contenuti Motricità sportiva Maestria sportiva Lo sviluppo motorio Evoluzione motoria Giochi funzionali e di esercizio Caratteristiche

Dettagli

C Leg Product Line. Informazione per i Tecnici Ortopedici

C Leg Product Line. Informazione per i Tecnici Ortopedici C Leg Product Line Informazione per i Tecnici Ortopedici Indice C Leg Product Line 4 Tecnologia C Leg 6 Il nuovo C Leg 9 C Leg compact 11 Indicazioni 12 Gradi di mobilità e scopo terapeutico 13 Accessori

Dettagli

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca Dipartimento Neuro Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca A cura di: Dott.ssa Procicchiani Donatella

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Consigli utili per il paziente operato di protesi d'anca

Consigli utili per il paziente operato di protesi d'anca Consigli utili per il paziente operato di protesi d'anca Da seguire per le prime 6-10 settimane (due mesi circa) dopo l'intervento di protesi d'anca I seguenti consigli servono a evitare la lussazione

Dettagli

Aspetti energetici. Capitolo 2

Aspetti energetici. Capitolo 2 Capitolo 2 Aspetti energetici 2.1 2.1 Introduzione Un impianto è costituito da componenti uniti fra di loro tramite collegamenti nei quali avviene un trasferimento di potenza esprimibile attraverso il

Dettagli

Esame sezione Brevetti 2003-2004 Prova Pratica di meccanica

Esame sezione Brevetti 2003-2004 Prova Pratica di meccanica Esame sezione Brevetti 2003-2004 Prova Pratica di meccanica OGGETVO: Brevettazione dl un perfezionamento riguardante I pressatori per mescolatori dl gomma Egregio dottore, Le invio una breve relazione

Dettagli

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Corso sull arto inferiore Docente: Jochen Schomacher, PhD, PT-OMT Supplemento fotografico per completare il libro: Schomacher, J. Terapia manuale

Dettagli

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate Vedi l'articolo completo sui consigli per la protesi d'anca su www.chirurgiarticolare.it Link diretto cliccando qui... APPENDICE ESERCIZI POST-OPERATORI CONSIGLIATI 1 Scendere dal letto Da supino a letto

Dettagli

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B )

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B ) Questa attrezzatura Meyer soddisfa interamente le norme di sicurezza CE. Il certificato di conformità è spedito con l attrezzatura. Il simbolo CE è riportato sulla targhetta del costruttore. Descrizione

Dettagli

soluzioni per il bagno assistito

soluzioni per il bagno assistito soluzioni per il bagno assistito 124 bagno assistito 125 Vasca sollevabile Serie 2004HM con idromassaggio Vasca sollevabile in altezza, in vtr rinforzato, a doppia scocca, colore bianco, sollevabile in

Dettagli

L Analisi del movimento

L Analisi del movimento L Analisi del movimento L Analisi del movimento Qualunque aspetto del movimento umano si voglia studiare, per prima cosa occorre osservarlo (Galileo) L Analisi del movimento E quella disciplina scientifica

Dettagli

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi?

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi? MECCANICA Cinematica 1. Un oggetto che si muove di moto circolare uniforme, descrive una circonferenza di 20 cm di diametro e compie 2 giri al secondo. Qual è la sua accelerazione? 2. Un sasso cade da

Dettagli

L USO DEI BASTONCINI IN ESCURSIONE. Perché vengono usati? Sono veramente utili? Possono essere utilizzati da tutti? Possono causare qualche problema?

L USO DEI BASTONCINI IN ESCURSIONE. Perché vengono usati? Sono veramente utili? Possono essere utilizzati da tutti? Possono causare qualche problema? L USO DEI BASTONCINI IN ESCURSIONE Perché vengono usati? Sono veramente utili? Possono essere utilizzati da tutti? Possono causare qualche problema? UTILITÀ AIUTANO L ANDATURA IN SALITA E IN DISCESA DIMINUISCONO

Dettagli

N 1 telaio in acciaio di sostegno gruppi completo di forature per l ancoraggio a pavimento;

N 1 telaio in acciaio di sostegno gruppi completo di forature per l ancoraggio a pavimento; Caratteristiche tecniche relative a N 2 gruppi Turbina Elica Generatore Asincrono Trifase non regolante, Quadro Elettrico di automazione/parallelo gruppi. Dati di Impianto: Q max = 0,64 mc/s Hlordo=9,35

Dettagli

PROGETTO ROBOT BIPEDE

PROGETTO ROBOT BIPEDE Esame di stato 2012/2013 PROGETTO ROBOT BIPEDE Dalla Pellegrina Ivan Indice Introduzione Progetto Ricerca I vantaggi della costruzione di un Robot Lista materiali (breve descrizione componenti) Principio

Dettagli

Optojump Next rende possibile: > valutare la performance e le condizioni di un atleta

Optojump Next rende possibile: > valutare la performance e le condizioni di un atleta PERFORMANCE Optojump Next rivoluziona la metodologia di allenamento e preparazione atletica nello sport. È un innovativo sistema di analisi e misurazione che introduce una nuova filosofia di valutazione

Dettagli

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE.

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. RIDER FALCIATUTTO 2014/15 CANYCOM Canycom è un azienda Giapponese specializzata nella produzione di macchine per il settore agricolo, forestale

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia Meccanica Modulo 3.7 Deformazione plastica LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Macchine per la fucinatura e lo stampaggio LIUC - Ingegneria Gestionale 2 Classificazione Macchine ad energia

Dettagli

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m DINAMICA. La macchina di Atwood è composta da due masse m e m sospese verticalmente su di una puleggia liscia e di massa trascurabile. i calcolino: a. l accelerazione del sistema; b. la tensione della

Dettagli

serranda a bullone Possibilità d impiego: Materie sintetiche termoplastiche (non adatto per PVC)

serranda a bullone Possibilità d impiego: Materie sintetiche termoplastiche (non adatto per PVC) Ugello per macchine con serranda a bullone tipo BHP a comando pneumatico o idraulico serranda a bullone Possibilità d impiego: Materie sintetiche termoplastiche (non adatto per PVC) Meccanismo valvola:

Dettagli

Nordic Walking: la salute cammina con i bastoncini

Nordic Walking: la salute cammina con i bastoncini Università dell età libera 2014-2015 Conferenze di informazione salute e movimento Nordic Walking: la salute cammina con i bastoncini Indice INTRODUZIONE 23 ore e mezzo L ATTIVITA FISICA IL NORDIC WALKING

Dettagli

Indice. 4 C Leg Product Line. 6 La tecnologia C Leg. 10 C Leg. 20 C Leg compact. 22 I nostri testimonial. 30 Protesizzazione.

Indice. 4 C Leg Product Line. 6 La tecnologia C Leg. 10 C Leg. 20 C Leg compact. 22 I nostri testimonial. 30 Protesizzazione. C Leg Product-Line Indice 4 C Leg Product Line 6 La tecnologia C Leg 10 C Leg 12 I nostri testimonial 20 C Leg compact 22 I nostri testimonial 30 Protesizzazione 36 Sistema C Leg 42 Garanzia e Service

Dettagli

PC GRU COMPATTE LA FORZA COMPATTA DI PALFINGER

PC GRU COMPATTE LA FORZA COMPATTA DI PALFINGER PC GRU COMPATTE LA FORZA COMPATTA DI PALFINGER IDEALE PER L INSTALLAZIONE SU VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI Azionamento della rotazione Ingranaggio a vite senza fine leggero e di facile manutenzione che consente

Dettagli

FREE 50 R / FREE 50 RS

FREE 50 R / FREE 50 RS I FREE 50 R: Trigger mani libere con segnale di rilevamento di presenza per rilevare di presenza esterno. FREE 50 RS: Trigger mani libere con segnale di rilevamento di presenza e rilevare di presenza incorporato

Dettagli

Nome e Cognome. Nella copia da riconsegnare si scrivano solo il risultato numerico e la formula finale. Non riportare tutto il procedimento.

Nome e Cognome. Nella copia da riconsegnare si scrivano solo il risultato numerico e la formula finale. Non riportare tutto il procedimento. Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali: Corso di Fisica AA 13/14 Test di ammissione all'orale di Fisica. Appello del 16 Marzo 2015 Nome e Cognome Nella copia da riconsegnare si scrivano

Dettagli

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana Dalla PROTESI d ANCA al ritorno alla vita quotidiana Opuscolo a cura di: RSA di Antey - Saint-André: Servizio di Riabilitazione Area Territoriale Fisioterapisti: Nicole Torresan e Nicoletta La Torre Tel.

Dettagli

MIDI ESCAVATORE. Peso operativo macchina kg * * incluso pieno di carburante, liquidi idraulici e operatore; 8626 8861 escluso attacco e benna

MIDI ESCAVATORE. Peso operativo macchina kg * * incluso pieno di carburante, liquidi idraulici e operatore; 8626 8861 escluso attacco e benna TB 290 TB 290 Takeuchi presenta al mondo nel 1971 il primo mezzo compatto con brandeggio e torretta girevole a 360 e da inizio ad una nuova era nelle macchine movimento terra. La vasta gamma di minipale

Dettagli

Joystick Elettrici Proporzionali Serie JEP 03.JEP - 1010

Joystick Elettrici Proporzionali Serie JEP 03.JEP - 1010 Joystick Elettrici Proporzionali Serie JEP 03.JEP - 1010 Indice del contenuto: Generalità: Pag. 3 Caratteristiche tecniche: Pag. 4 Curve di regolazione: Pag. 5-6-7-8 Dimensioni di installazione: Pag. 9-10-11

Dettagli

v. p. green Energy G3 30KW

v. p. green Energy G3 30KW v. p. green Energy G3 30KW costruzione molto robusta che si adatta a tutti venti manutenzione ridotta triplo freno a disco non necessita di inverter il migliore compromesso qualità/prezzo diametro del

Dettagli

CHXC. Custodia in Acciaio INOX raffreddata a liquido

CHXC. Custodia in Acciaio INOX raffreddata a liquido CHXC Custodia in Acciaio INOX raffreddata a liquido CHXC Custodia in Acciaio inox raffreddata a liquido Custodia in Acciaio inox AISI316L, Raffreddamento a liquido, vetro temprato oppure vetro Vycor, Barriera

Dettagli

CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550

CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550 CINGOLATO IDRAULICO SANDVIK DI 550 Il cingolato da cava DI 550 è una macchina di perforazione progettata per l'utilizzo con martello a fondo foro da 4", 5" o 6. Il cingolato è equipaggiato con cabina per

Dettagli

PIATTAFORMA AEREA CINGOLATA CON MOTORE A BENZINA

PIATTAFORMA AEREA CINGOLATA CON MOTORE A BENZINA ALLEGATO A Oggetto: Piattaforma di lavoro. CAPITOLATO TECNICO DEL PROGETTO PIATTAFORMA AEREA CINGOLATA CON MOTORE A BENZINA La Piattaforma di Lavoro Elevabile a braccio articolato e traslazione su cingoli

Dettagli

ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi

ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi 172 ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi 173 ELENCO N. 3: Tavola di corrispondenza fra sistemi di classificazione FAMIGLIE

Dettagli

PROCEDURE PER CONTENERE IL RISCHIO LEGATO ALLA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI E ALL ASSUNZIONE DI POSTURE INCONGRUE

PROCEDURE PER CONTENERE IL RISCHIO LEGATO ALLA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI E ALL ASSUNZIONE DI POSTURE INCONGRUE 1 DIREZIONE SANITARIA A.S.L. BRESCIA SERVIZIO MEDICINA PREVENTIVA PROCEDURE PER CONTENERE IL RISCHIO LEGATO ALLA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI E ALL ASSUNZIONE DI POSTURE INCONGRUE PREMESSA Nella

Dettagli

Pixel Pitch (mm) 0.248x0.248 Peso solo monitor 2,8kg Profondità (mm) 11,9 Colore nero

Pixel Pitch (mm) 0.248x0.248 Peso solo monitor 2,8kg Profondità (mm) 11,9 Colore nero TOPFLEX 222Y 1920x1080 pixel 2x22" www.multimonitortrading.it PREZZO iva inclusa: 690,00 Totale diagonale : 39" Multimonitor con bracci indipendenti -Supporto con piede a Y Opzione Orizzontale Opzione

Dettagli

ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO

ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO 1 www.ortopediaweb.net ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO Le informazioni contenute in questo opuscolo rappresentano un aiuto per il corretto avvicinamento all intervento ed una guida alla riabilitazione

Dettagli

I drive per gli azionamenti efficienti

I drive per gli azionamenti efficienti I drive per gli azionamenti efficienti Ing. Paolo Colombo Gruppo Azionamenti elettrici -ANIE Automazione Energy Media Event Italia 2014 Diageo (CN) 22 Ottobre 2014 Federazione ANIE Federazione Nazionale

Dettagli

Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1

Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1 Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1 a scelta con 2, 3 o 4 unità cilindriche carico massimo: da 16 t a 56 t per furgoni, veicoli industriali ed autobus Sistema di sollevamento per veicoli industriali

Dettagli

n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30

n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30 Matteo Vecchi Lezione del n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30 Il Moto Esterno Con il termine moto esterno intendiamo quella branca della fluidodinamica che studia il moto dei fluidi attorno ad un

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

P I A T T A F O R M E E L E V A T R I C I

P I A T T A F O R M E E L E V A T R I C I BAIE DI CARICO PORTE RAPIDE PIATTAFORME ELEVATRICI SIGILLANTI DI CARICO PORTONI SEZIONALI COMPL. IND. ALIMENTARE P I A T T A F O R M E E L E V A T R I C I PIATTAFORME ELEVATRICI Le piattaforme elevatrici

Dettagli

4Statica. 158 serie STRUZZO: presentazione iniziale. 160 Le regolazioni della serie STRUZZO. 162 serie STRUZZO: 2 versioni

4Statica. 158 serie STRUZZO: presentazione iniziale. 160 Le regolazioni della serie STRUZZO. 162 serie STRUZZO: 2 versioni 4Statica 158 serie STRUZZO: presentazione iniziale 160 Le regolazioni della serie STRUZZO 162 serie STRUZZO: 2 versioni 164 serie EASY UP: presentazione iniziale 166 Le regolazioni della serie EASY UP

Dettagli

ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi

ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi Esercizi iniziali Contrazioni dei muscoli flessori del ginocchio

Dettagli

3D Motion Gait Analys

3D Motion Gait Analys 3D Motion Gait Analys La Gait Analysis (Gait=passo) è una tecnica che permette tramite analisi computerizzata di monitorare i movimenti del corpo umano con particolare attenzione alle fasi durante il cammino.

Dettagli

Dott. Franziskus Vendrame, Chinesiologo, Centro Kinesis, Conegliano ( TV )

Dott. Franziskus Vendrame, Chinesiologo, Centro Kinesis, Conegliano ( TV ) LA BIOMECCANICA DELLA CORSA E DELLA MARCIA Dott. Franziskus Vendrame, Chinesiologo, Centro Kinesis, Conegliano ( TV ) Analizzare l azione del trailrunner non è cosa semplice. Fondamentalmente perché non

Dettagli

Nuovo Centro di Fisioterapia Riabilitativa in acqua. anni

Nuovo Centro di Fisioterapia Riabilitativa in acqua. anni Nuovo Centro di Fisioterapia Riabilitativa in acqua 50 1964 2014 anni Il Centro di Terapia in Acqua di Villa Maria Il Centro di Fisioterapia Riabilitativa in Acqua (idrochinesiterapia) di Villa Maria è

Dettagli

Focus macchina. di Ettore Zanatta. La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL

Focus macchina. di Ettore Zanatta. La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL Focus macchina di Ettore Zanatta La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL Focus macchina La nascita della società Snorkel risale al 1958.

Dettagli

Apparecchi di sollevamento. Ing. Paolo Magliano

Apparecchi di sollevamento. Ing. Paolo Magliano Apparecchi di sollevamento Ing. Paolo Magliano Gru a torre Definizione La gru a torre è un apparecchio di sollevamento azionato da un proprio motore e costituito da una torre verticale munita nella parte

Dettagli

Programma di lavoro. Dott. Rodolfo Malberti. illustrazioni by pierluigi_comi@fastwebnet.it. 2013 - rudydoc@tin.it

Programma di lavoro. Dott. Rodolfo Malberti. illustrazioni by pierluigi_comi@fastwebnet.it. 2013 - rudydoc@tin.it Programma di lavoro Dott. Rodolfo Malberti illustrazioni by pierluigi_comi@fastwebnet.it 2013 - rudydoc@tin.it La necessità di essere in forma è ormai una consuetudine nel gergo comune. Ci si incontra

Dettagli

COOLSIDE box R410A SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE INVERTER E C

COOLSIDE box R410A SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE INVERTER E C COOLS SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE COOLSIDE box INVERTER R410A E C 2 COOLSIDE box INTRODUZIONE COOLSIDE BOX è un sistema split composto da una unità motocondensante

Dettagli

Serie. Codice 30PA312. 30pa10000. 30pa10004cl. 30pa10013 30pa10012 30pa10015. Serie Percorso 16 staz. Codice 30PA316. Codice stazione.

Serie. Codice 30PA312. 30pa10000. 30pa10004cl. 30pa10013 30pa10012 30pa10015. Serie Percorso 16 staz. Codice 30PA316. Codice stazione. Percorso staz. Percorso staz. 0PA0 0pa000cl 0pa00 Percorso 0 staz. 0PA 0 0pa000cl 0pa000 0pa000 0pa00 0pa00 0pa00 0pa000 0pa000 Si tratta di un insieme armonico di stazioni per esercizi fisici, studiati

Dettagli

ISTITUO TECNICO PER GEOMETRI CORSO SERALE SIRIO BATTIPAGLIA (SA) PROGRAMMAZIONE MODULARE. Prof. Giovanni Lamonaca COMPOSIZIONE DELLA CLASSE

ISTITUO TECNICO PER GEOMETRI CORSO SERALE SIRIO BATTIPAGLIA (SA) PROGRAMMAZIONE MODULARE. Prof. Giovanni Lamonaca COMPOSIZIONE DELLA CLASSE ISTITUO TECNICO PER GEOMETRI CORSO SERALE SIRIO BATTIPAGLIA (SA) anno scolastico 2010-11 PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: IMPIANTI CLASSE: III GEOMETRI corso SIRIO ore settimanali 3 Prof. Giovanni Lamonaca

Dettagli

Valvole. Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera) (a pattino)

Valvole. Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera) (a pattino) Valvole Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche funzionali: numero bocche numero posizioni tipo di azionamento Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera)

Dettagli

Pressione. Esempio. Definizione di pressione. Legge di Stevino. Pressione nei fluidi EQUILIBRIO E CONSERVAZIONE DELL ENERGIA NEI FLUIDI

Pressione. Esempio. Definizione di pressione. Legge di Stevino. Pressione nei fluidi EQUILIBRIO E CONSERVAZIONE DELL ENERGIA NEI FLUIDI Pressione EQUILIBRIO E CONSERVAZIONE DELL ENERGIA NEI FLUIDI Cos è la pressione? La pressione è una grandezza che lega tra di loro l intensità della forza e l aerea della superficie su cui viene esercitata

Dettagli

A A 2 0 1 2-2 0 1 3 BIOMECCANICA. P i e t r o P i c e r n o, P h D

A A 2 0 1 2-2 0 1 3 BIOMECCANICA. P i e t r o P i c e r n o, P h D A A 2 0 1 2-2 0 1 3 U N I V E R S I TA D E G L I S T U D I D I R O M A T O R V E R G ATA FA C O LTA D I M E D I C I N A E C H I R U R G I A L A U R E A T R I E N N A L E I N S C I E N Z E M O T O R I E

Dettagli

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer.

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer L hardware del Personal computer 2004 Roberto Bisceglia http://www.itchiavari.org/ict Il personal computer è una macchina, costituita principalmente da circuiti elettronici, in grado

Dettagli

FOCUS PROTESI. Paralisi flaccide Trattamento ortesico nelle distrofie facio-scapolo omerali Il piede piatto valgo in pediatria

FOCUS PROTESI. Paralisi flaccide Trattamento ortesico nelle distrofie facio-scapolo omerali Il piede piatto valgo in pediatria anno XXVI n. 01 2013 Giugno Técnica Ortopédica International Technique Orthopédique Internationale Tecnica Ortopedica Internazionale International Orthopaedic Technique Trimestrale della Federazione Italiana

Dettagli

1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE

1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE 1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE REI2 è un cronometro professionale di concezione innovativa, che permette di soddisfare tutte le esigenze di cronometraggio nelle diverse discipline sportive. Il

Dettagli

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D Piede Elite2 EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D endolite 7 130mm 24/28=70mm 29/30=80mm 10mm Scelta del set di lamine Livello di Impatto basso: Attività quotidiane che normalmente prevedono una camminata leggera

Dettagli

ISTRUZIONI COMANDI SMS

ISTRUZIONI COMANDI SMS ISTRUZIONI COMANDI SMS PREPARAZIONE DELLA SIM CARD: Disabilitare il codice PIN dalla SIM Card e inserirla nel MY FIDO. Non e' necessario effettuare alcune operazione nella rubrica della SIM Card in quanto

Dettagli

corsi e spinning digital training dalle 6 alle 22

corsi e spinning digital training dalle 6 alle 22 corsi e spinning digital training dalle 6 alle 22 corsi lunedì YogaFit GAG TotalBody CountryFitness SuperAbdominal Basic GAG YogaFit TotalBody Basic GAG CountryFitness TotalBody Basic 1 1 GAG 1 CountryFitness

Dettagli

Attuatori Pneumatici

Attuatori Pneumatici Gli attuatori pneumatici sono organi che compiono un lavoro meccanico usando come vettore di energia l aria compressa con indubbi vantaggi in termini di pulizia, antideflagranza, innocuità e insensibilità

Dettagli

Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40

Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40 Misura di temperatura elettrica Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40 Scheda tecnica WIKA TE 60.40 per ulteriori omologazioni vedi pagina 11 Applicazioni Per installazione diretta nel processo Costruzione

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE CON TENDINE ROTULEO.

PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE CON TENDINE ROTULEO. PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE CON TENDINE ROTULEO. FASE PREOPERATORIA conoscenza del lavoro conoscenza dell'ambiente adattamento strutturale alle nuove

Dettagli

CIRCUITI OLEODINAMICI ELEMENTARI

CIRCUITI OLEODINAMICI ELEMENTARI CIRCUITI OLEODINAMICI ELEMENTARI Un esame sistematico dei circuiti completi, anche se limitato a pochi tipi di macchine e di attrezzature, sarebbe estremamente complesso e vasto. Il raggiungimento del

Dettagli

Caso Studio: Alberto

Caso Studio: Alberto Caso Studio: Alberto Anna Milo terapista occupazionale Valerio Gower ingegnere biomedico Servizio D.A.T. Centro IRCCS Santa Maria Nascente Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus Milano Caso di Studio: Alberto

Dettagli

MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI

MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI Corso di Laurea in Ingegneria Industriale Anno Accademico 2012-2013 INTRODUZIONE Docente Francesco Benzi Università di Pavia e-mail: fbenzi@unipv.it Dispense in collaborazione

Dettagli

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 COMPITO A Un blocco di massa m 1 = 1, 5 kg si muove lungo una superficie orizzontale priva di attrito alla velocità v 1 = 8,2 m/s.

Dettagli

Caso di Studio: Alberto. Caso Studio: Alberto 21/04/2011. Valutazione iniziale

Caso di Studio: Alberto. Caso Studio: Alberto 21/04/2011. Valutazione iniziale Caso di Studio: Alberto Caso Studio: Alberto terapista occupazionale Valerio Gower ingegnere biomedico Servizio D.A.T. Centro IRCCS Santa Maria Nascente Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus Milano Alberto,

Dettagli

Le pale compatte Wacker Neuson. 501s 701s 901s 1101c: potenti in ogni categoria di peso.

Le pale compatte Wacker Neuson. 501s 701s 901s 1101c: potenti in ogni categoria di peso. DOTAZIONE DI SERIE 501s MOTORE Motore diesel YANMAR a 3 cilindri raffreddato ad acqua SISTEMA IDRAULICO Posizione flottante del braccio di sollevamento Freno di parcheggio idraulico Idraulica frontale

Dettagli

VIET TAI CHI e la mia salute

VIET TAI CHI e la mia salute VIET TAI CHI e la mia salute Autore: VIVIANA ALEXANDRA DURE 1 PRIMA PARTE Molte volte sentiamo parlare di malattie rare, per tante di queste purtroppo non ci sono cure. E nella ricerca che molti hanno

Dettagli

I PRINCIPALI STRUMENTI PER L IDENTIFICAZIONE DEI PAZIENTI A RISCHIO

I PRINCIPALI STRUMENTI PER L IDENTIFICAZIONE DEI PAZIENTI A RISCHIO I PRINCIPALI STRUMENTI PER L IDENTIFICAZIONE DEI PAZIENTI A RISCHIO Traduzione Angela Corbella Si riportano i principali strumenti descritti nelle Linee Guida NICE 1 (National Institute for Clinical Excellence)

Dettagli

Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp

Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp Le agili e versatili macchine per attrezzi 501s e 701s(p) per parco macchine a noleggio, cantiere, industria e agricoltura. POTENTI PALE COMPATTE

Dettagli

STRIDE FITNESS. Program

STRIDE FITNESS. Program STRIDE FITNESS Program Gabel 2015 STRIDE FITNESS Program 1 INTRODUZIONE Il mercato del fitness è in costante evoluzione e alla continua ricerca di migliorare le attività rivolte ad un vasto pubblico, sviluppando

Dettagli

INDICE. 1.INTRODUZIONE...3 Caratteristiche...3 Accessori 4

INDICE. 1.INTRODUZIONE...3 Caratteristiche...3 Accessori 4 AITTSS10X 1 INDICE 1.INTRODUZIONE........3 Caratteristiche...3 Accessori 4 2.INSTALLAZIONE....4 Montaggio a muro.5 Montaggio a soffitto......5 Setup DIP Switch......6 Cablaggio...8 3.UTILIZZO DELLA TELECAMERA....10

Dettagli

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina.

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina. MINIASCENSORE DE 07 ACCESSIBILITÀ E SOLUZIONI Quando i vincoli di un edifi cio non consentono l installazione di un tradizionale ascensore e quando la necessità di abbattere le barriere architettoniche

Dettagli

www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Al momento c è una disponibilita di moduli fino a una potenza di 1100 Kwp.

www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Al momento c è una disponibilita di moduli fino a una potenza di 1100 Kwp. MODULI FOTOVOLTAICI IN PRONTA CONSEGNA A PREZZO D OCCASIONE A SOLI 0,30/WATT www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Si tratta di moduli fotovoltaici della ditta PRAMAC Qui a seguire sono riportate tutte

Dettagli

Consigli pratici per l installazione del vostro posto di lavoro

Consigli pratici per l installazione del vostro posto di lavoro Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro CFSL Consigli pratici per l installazione

Dettagli

La riabilitazione del piede nello sportivo

La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione in ambito sportivo è caratterizzata dalla necessità di brevità nei tempi di recupero e dal raggiungimento di alti livelli di prestazione sportiva.

Dettagli

Serie PC. Leggere e compatte da una a quattro

Serie PC. Leggere e compatte da una a quattro Serie PC Lifetime excellence Leggere e compatte da una a quattro t/m AFFIDABILI, MANEGGEVOLI, con vera potenza PALFINGER 1 lifetime excellence Le gru di carico Palfinger convincono per le prestazioni superiori

Dettagli

n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A

n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A 02 n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della

Dettagli

Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50

Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50 Misura di temperatura elettrica Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50 Scheda tecnica WIKA TE 60.50 per ulteriori omologazioni vedi pagina 9 Applicazioni Per la misura di temperature di superficiali

Dettagli

SOLO I CARRELLI TOYOTA CON SAS SANNO COME

SOLO I CARRELLI TOYOTA CON SAS SANNO COME SOLO I CARRELLI TOYOTA CON SAS SANNO COME www.toyota-forklifts.it ABBATTERE I COSTI I carrelli elevatori Toyota equipaggiati con il sistema SAS utilizzano una tecnologia intelligente per ridurre sia i

Dettagli

CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013. Unità 3 (4 ore)

CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013. Unità 3 (4 ore) L. Zampieri Fisica per CdL Professioni Sanitarie A.A. 12/13 CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013 Statica del Corpo Rigido Momento di una forza Unità 3 (4 ore) Condizione di equilibrio statico: leve

Dettagli

LE ABILITA MOTORIE IN ETA EVOLUTIVA

LE ABILITA MOTORIE IN ETA EVOLUTIVA LE ABILITA MOTORIE IN ETA EVOLUTIVA Pasquale Gallina Dottore in Fisioterapista Master in Riabilitazione dei Disordini MuscoloScheletrici OMT Orthopedic Manipulative Therapist LE FASI DELL ETÀ EVOLUTIVA

Dettagli