ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG"

Transcript

1 ALLEGATO I MODALITA DI APPLICAZIONE Ginocchio a comando elettronico C-LEG PRESENTAZIONE AZIENDA La Ns. Azienda Ortopedia Meridionale di Zungri S. & C. S.a.S., presente sul mercato dal 1981, opera nel settore della costruzione e commercializzazione di apparecchi ortopedici ed è registrata presso il Ministero Della Sanità, Dipartimento delle Innovazioni Direzione Generale dei Dispositivi Medici al N. ITCA e nell elenco regionale delle aziende autorizzate alla fornitura di presidi protesici a carico del SSN BURC N. 10 del FORNITURA Lo scrivente è convenzionato con il Ministero della Salute, con tutte le ASL d Italia e con l INAIL. MODALITA DI PRENOTAZIONE La prova e l applicazione del ginocchio devono essere autorizzate dalla Sede di appartenenza, con tutte le lavorazioni accessorie necessarie (rifacimento della cosmesi, eventuale invasatura. ecc..). Il ginocchio C-LEG può essere applicato solo su prenotazione. Questa deve essere inoltrata al Dr. Salvatore Zungri, presso la ns. Sede di via Costantinopoli n 21 Napoli. L applicazione deve essere preceduta da una visita tecnica necessaria per valutare: - le caratteristiche e le condizioni del moncone, - le caratteristiche della protesi in dotazione. La visita tecnica sarà tenuta dal Dirigente Tecnico Dr. Salvatore Zungri coadiuvato dal tecnico ortopedico Alfredo Pucci. Per le prenotazioni contattare La S.ra Stefanelli Rosaria inviando la richiesta per fax al seguente numero 081/ o E. Mail PROVA DEL GINOCCHIO E SUO COSTO Il ginocchio a comando elettronico ha una funzionalità estremamente diversa rispetto ai più sofisticati ginocchi polifuzionali meccanici attualmente disponibili. Pertanto, per apprendere e apprezzare a pieno le sue grandi potenzialità è tassativamente necessario far precedere la sua fornitura da un periodo di prove della durata di una settimana (5 giorni lavorativi). La prova viene effettuata presso il Ns Centro Addestramento Protesi. Il costo della prova del ginocchio è comprensivo : - della sua installazione; - del suo allineamento; - della sua regolazione nelle situazioni di cammino in piano e su terreno accidentato, discesa di scalo, salita-discesa di piani inclinati; - dell addestramento al suo utilizzo nelle diverse situazioni di impiego; 1

2 - di eventuali limitati adattamenti dell invasatura. Il costo della prova del ginocchio non è comprensivo dell eventuale: - rifacimento dell invasatura; - applicazione del piede o di altri componenti protesici. A tutti i richiedenti verrà fissata una data di prova. Durante la prova, il ginocchio elettronico non potrà essere lasciato montato per ulteriori prove da condurre a casa del paziente, o comunque, al di fuori del1a Ns. Azienda. APPLICAZIONE DEL SOLO GINOCCHIO E SUO COSTO Il ginocchio C-Leg non viene mai applicato nel caso di prima protesizzazione. La sua applicazione comporta: - sempre, la realizzazione della cosmesi; - in alcuni casi, la laminazione esterna dell invasatura conseguente allo spostamento del modulo dell attacco di collegamento della stessa, necessario per il corretto allineamento del ginocchio Il costo dell applicazione del ginocchio comprende: - il suo costo (extratariffario); - una garanzia di due anni che può essere estesa per altri tre anni, alle condizioni di seguito indicate; - la regolazione del ginocchio successivamente all applicazione della cosmesi; - tutte le spese da sostenere nell eventualità di spedizione (e di assicurazione per questa) del ginocchio nel caso di sua avaria in garanzia. Il costo dell applicazione del ginocchio non comprende quello: - della sua prova (vedi sopra): - l eventuale laminazione esterna dell invasatura; - del necessario rifacimento della cosmesi; - dell eventuale rifacimento dell invasatura (che deve essere già efficiente al momento della prova); - dell eventuale applicazione del piede protesico o di altri componenti: - dei tagliandi relativi agli ulteriori tre anni di estensione della garanzia. Il costo dell applicazione è di ,00. I prezzi sopra indicati sono al netto dell IVA (4%) e sono validi per l applicazione effettuata entro l anno corrente (2004). In ogni caso, il costo dell applicazione è quello relativo all anno di fornitura e non a quello di prenotazione. COSTO TOTALE DELL APPLICAZIONE DEL GINOCCHIO Il costo totale della applicazione del ginocchio sarà, pertanto, di: PROVA GINOCCHIO 1.650,00 APPLICAZIONE DEL GINOCCHIO ,00 TOTALE ,00 I prezzi sopra indicati sono al netto dell IVA (4%) e sono validi se l applicazione viene effettuata nell anno corrente (2004). LIVELLI DI AMPUTAZIONE UTILI PER L APPLICAZIONE Il ginocchio in oggetto potrà essere applicato alle protesi per i seguenti livelli di amputazione: 2

3 - disarticolazione di ginocchio (con ovvi problemi di dismetria rispetto al ginocchio controlaterale): - amputazione transfemorale; - disarticolazione d anca. E, inoltre, possibile l applicazione ad amputati bilaterali transfemorale da un lato e transtibiale dall altro. GARANZIA Il ginocchio C-LEG viene fornito con una garanzia di 2 anni. Questa comprende 2 tagliandi di controllo gratuiti, effettuati: il primo al 12 mese ed il secondo al 24 mese dalla consegna. La garanzia può essere estesa fino a 5 anni effettuando nei 3 anni successivi un tagliando annuo a pagamento. Il suo costo è per il 2004 di 1.000,00.11 carica batteria ha una garanzia di 2 anni. Nel caso di avarie del ginocchio in garanzia, gli eventuali costi di spedizione saranno a carico del Centro. INFORMAZIONI Sono autorizzati a fornire informazioni sul ginocchio in oggetto esclusivamente: - Dr. Salvatore ZUNGRI - T. O. Alfredo PUCCI - Sig.ra Rosaria STEFANELLI NUMERI UTILI TELEFONO FAX Dr Zungri 081/ / T. O. M. Pucci 081/ / R. A. R. Stefanelli 081/ / ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE C-LEG NUOVO GINOCCHIO A COMPLETO CONTROLLO ELETTRONICO DELLA FLESSO-ESTENSIONE LA NOVITA Com è noto ai portatori di protesi, con tutti i ginocchi meccanici, anche i più sofisticati, la fase più critica del passo rimane sempre quella dell appoggio calcaneare col piede protesico. Infatti, se l articolazione meccanica non si trova in completa estensione, il paziente può rischiare di cadere a causa della sua accidentale e non controllabile flessione. Di conseguenza, i pazienti, soprattutto se devono camminare su terreni sconnessi o in discesa, ad ogni appoggio calcaneare devono prestare attenzione ad ottenere la condizione dì sicurezza, cioè 3

4 l estensione del ginocchio protesico. Pertanto essi si trovano sempre in una situazione di tensione più o meno accentuata. Un altro limite dei ginocchi meccanici, anche di quelli tecnologicamente più avanzati, risiede nella specializzazione delle loro funzioni. Essi, infatti, possono garantire un elevato grado di sicurezza a scapito della velocità (ginocchio policentrico con controllo idraulico o pneumatico), oppure il contrario (ginocchio a frizione con controllo idraulico o pneumatico). Inoltre, sempre con i ginocchi meccanici, non è possibile variare rapidamente la frequenza del passo passando da un andatura lenta ad una veloce o viceversa. Le problematiche sopra esposte potevano essere risolte solo disponendo di un sistema capace di misurare e controllare, in ogni istante, il grado di flessione del ginocchio in funzione delle sollecitazioni (reazioni del suolo) esterne. Questo obiettivo è stato raggiunto nel 1996 grazie all introduzione di un nuovo rivoluzionano ginocchio idraulico a comando elettronico, il C-LEG della ditta Otto Bock, capace di comandare automaticamente l articolazione, in modo da garantire contemporaneamente, elevata sicurezza e frequenza del passo rapidamente variabile, anche su terreni disagevoli (sconnessi, in discesa) Il ginocchio C-Leg è, attualmente, il primo ed il solo ginocchio in grado di comandare completamente ed automaticamente. tramite un sistema elettronico a microprocessori, sia il movimento di flessione, sia quello di estensione dell articolazione in tutte le sue possibili condizioni d impiego. L ELETTRONICA ED IL CONTROLLO DEL GINOCCHIO Le prestazioni elevate e, soprattutto, l estrema sicurezza fornite dal C-LEG sono dovute ad un software intelligente, programmato in modo da riconoscere sempre la fase del passo in cui si trova la persona. Il ginocchio risponde alle informazioni esterne, adattandosi immediatamente a qualsiasi situazione, in base ai parametri individuali impostati nel software. Pertanto, ogni ginocchio viene personalizzato. Un ciclo completo (due appoggi successivi dello stesso calcagno) del passo ha una durata di ca. 1,2 secondi. Durante questo brevissimo periodo il C-LEG esegue 60 misurazioni che sono elaborate per conoscere in ogni momento lo stato della deambulazione. Queste informazioni, in ogni istante, sono rilevate da: un sensore di posizione che misura l angolo di flessione del ginocchio e la sua velocità fornendo, in dipendenza della lunghezza e dalla frequenza individuale del passo, le informazioni per il comando nella fase (dinamica) di lancio della protesi; altri sensori di tensione, inseriti nel tubo tibiale (in lega d alluminio ad elevata resistenza), che misurano continuamente le sollecitazioni originate per tutta la durata delle fasi di contatto col suolo del tallone e dell avampiede (del piede protesico). Grazie a questo sofisticatissimo sistema di controllo, l amputato si può muovere tranquillamente, sempre in sicurezza, riuscendo a: scendere le scale alternando piede destro e sinistro, camminare su rampe scoscese, camminare su terreni sconnessi (ad es. nei prati, nei boschi). Il ginocchio si adatta automaticamente ed istantaneamente a tutte le situazioni e l arto controlaterale non viene sovraccaricato. 4

5 LA VELOCITA I1 sistema elettronico a microprocessori comanda un cilindro idraulico in grado di dare gradualità al movimento dell articolazione, consentendo, inoltre, di ottenere una rapida e continua variazione della frequenza del passo (velocità). E quindi possibile camminare lentamente o rapidamente con estrema semplicità e sicurezza. Queste prestazioni sono notevolmente superiori a quelle dei ginocchi meccanici, anche i più sofisticati (rnultifunzionali), attualmente disponibili. LA SICUREZZA Sicurezza in tutte le fasi della deambulazione: questa è la caratteristica che rende unico il ginocchio C-LEG. Infatti, grazie ad esso, camminare con la protesi diventa un processo automatico e sicuro in quanto non è necessaria la continua attenzione e concentrazione dell amputato: a tutto pensa il microprocessore, tanto che si può tranquillamente affermare che è praticamente impossibile cadere. Con il C-LEG il passo si avvicina sempre più a quello fisiologico. Per quanto sopra esposto, il C-Leg è l articolazione ideale per le protesi di amputati, anche anziani: disarticolati d anca; che hanno anche un amputazione transtibiale all arto controlaterale; che abitano in collina o in montagna, quindi in luoghi che presentano frequenti salite e discese; che richiedono una protesi che fornisca loro un buon livello di sicurezza in tutte le condizioni d impiego, anche lavorative; che hanno l arto controlaterale affetto da una patologia o situazione (artroprotesi d anca o di ginocchio) che ne limita la funzionalità e/o la stabilità. Il C-Leg: non viene mai applicato in prima protesizzazione; essendo alquanto voluminoso, la sua applicazione agli amputati di sesso femminile risulta problematica per le difficoltà di realizzare una buona cosmesi al livello dei ginocchio. CARATTERISTICHE TECNICHE DESCRIZIONE DEL PRODOTTO Il C-LEG è un ginocchio idraulico di tipo monoasse a microprocessori che regolano l idraulica in fase sia statica {appoggio al suolo) che dinamica (lancio della protesi); la regolazione delle valvole del sistema idraulico è attuata da servomotori. SENSORI 1. Un sensore misura l angolo di flessione del ginocchio e la sua velocità. 2. Nel tubo tibiale, sono presenti dei sensori che misurano il valore della reazione agente sul tallone e sull avampiede (del piede protesico). I dati necessari (ca. 60) sono rilevati ogni 1,2 secondi ca., corrispondenti ad un ciclo del passo. PESO Il ginocchio pesa ca g.; il tubo: ca. 200g. ANGOLO DI FLESSIONE L angolo massimo di flessione è di ca. 125 APPLICAZIONE I1 ginocchio può essere applicato a pazienti aventi un peso non superiore a 95 Kg ed esigenze di funzionalità anche medio-alte. ALIMENTAZIONE Il ginocchio è alimentato da un accumulatore a ioni di litio (3,6 V ; 1,350 ma) della durata di ore corrispondenti a circa 40 Km; tempo di ricarica (con carica batterie 757L16) è di ca. 2 ore. 5

6 TAGLIANDO Ogni anno direttamente presso la ns. Sede. GARANZIA Se impiegato secondo le indicazioni dell azienda fornitrice, il ginocchio ha una garanzia di 2 anni estendibile fino a 5 (a pagamento). ALLEGATO AVVERTENZE (SI PREGA DI OSSERVARE SCRUPOLOSAMENTE LE INDICAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE). La loro mancata osservanza, se porta a danneggiamenti del ginocchio, comporterà la decadenza della garanzia. Quando vi trovate su una rampa di scale utilizzate sempre il corrimano. Non appena avvertite un segnalo acustico (beep) interrompete immediatamente la discesa delle scale e verificate se la sicurezza della fase statica è attiva Non sostate in prossimità di forti campi magnetici ed elettrici (come trasformatori e trasmettitori). Non esponete le parti del sistema a fumo intenso, polvere, vibrazioni meccaniche o colpi. Evitate che all interno del ginocchio penetrino parti solide o liquidi. Se il ginocchio dovesse bagnarsi, togliete il rivestimento cosmetico e lasciate asciugare i componenti, quindi contattate i ns. Tecnici. Se il C-LEG viene a contatto con acqua salata, pulitelo immediatamente con un panno immerso in acqua dolce e lasciatelo asciugare. In seguito fatelo revisionare dal servizio di assistenza autorizzato. Non sostate in ambienti con temperature estreme (da 10 a + 60 ). Inoltre si consiglia di attenersi alle seguenti indicazioni: Alla manutenzione ed alle riparazioni del C-LEG è autorizzato solo il ns. personale. Nel caso di un lungo periodo di inutilizzo del C-LEG è possibile che la batteria si scarichi. Per precauzione, prima dell utilizzo, ricaricatela. Inserite sempre sullo spinotto l apposito cappuccio di protezione. Fate attenzione alle vibrazioni ed ai segnali acustici (beep) del C-LEG. Affrontando lunghe discese l unità idraulica si surriscalda. Questo può causare una riduzione allo resistenze. Non toccate le parti surriscaldate, perché potreste scottarvi! 3.2 ACCUMULATORE Un accumulatore integrato agli ioni di litio provvede all alimentazione del ginocchio. L accumulatore ha una capacità tale da sopperire al fabbisogno giornaliero e deve essere ricaricato quotidianamente, magari alla sera, quando ci si toglie la protesi, in modo che durante la notte si ricarichi. 3.3 RICARICA DELL ACCUMULATORE 6

7 Il carica batteria funziona con tensione V e campo di frequenza Hz. Per ricaricare il C-LEG procedete come segue: a) Verificate che la temperatura sia superiore a 0 C. A temperature inferiori il procedimento di carica si interrompe per evitare danni nell accumulatore (brevi beep segnalano l interruzione e la spia gialla rimane spenta): b) Inserite la spina del carica batteria nella presa di corrente. Nell uso quotidiano potete eventualmente lasciare anche la spina permanentemente inserita; il carica batteria non ne risente. Il LED verde (in funzione) si deve accendere. c) Scoprite la presa del C-LEG. d) Togliete il cappuccio di protezione dalla presa di caricamento del C-LEG. Inserite lo spinotto del carica batteria con la tacca rivolta in avanti nell apposita presa di carica del C-LEG. Agite delicatamente! Tre segnali (beep e vibrazioni) segnalano inizio della carica della batteria. I LED verde e giallo del carica batteria (in funzione e batteria in ricarica) si accendono. e) Quando il LED giallo si spegne, l accumulatore è carico. Disinserendo lo spinotto di carica, avvertirete due brevi beep acustici e due vibrazioni, che indicano che l accumulatore è completamente carico (verifica della funzione del C-LEG). Una volta ricaricato l accumulatore, infilate nuovamente il cappuccio di protezione sulla presa del ginocchio. Il C-LEG può rimanere collegato al carica batteria anche quando il LED giallo è spento. Non sussiste pericolo alcuno di sovraccaricare o danneggiare l accumulatore. Nemmeno le ricariche parziali influiscono sulla durata dell accumulatore. Abituatevi a ricaricare regolarmente l accumulatore durante la notte. A richiesta è disponibile l adattatore per ricaricare il C-LEG con l accendisigari a 12V dell auto. 3.4 TEMPO DI RICARICA ED AUTONOMIA DELLA BATTERIA Tempo di ricarica Autonomia 2,5 ore 25 ore (accumulatore completamente carico) 1 ora ca. 15 ore 15 min. ca. 5 ore Dopo 2 anni l autonomia dell accumulatore si riduce a ca. 20 ore(per sostituirla rivolgetevi al ns. Centro Assistenza). 3.5 SPIE LUMINOSE Spie luminose LED verde acceso LED giallo acceso Funzioni Carica batteria pronto per l uso C-LEG in ricarica LED giallo lampeggiante Carica batteria carico al 70% LED giallo spento Ricarica completata, accumulatore completamente 7

8 carico 3.6 AVVISI E SEGNALAZIONI DEL C-LEG Il C-LEG dispone di 2 segnalatori di situazione di pericolo, uno acustico che emette un beep ed uno a vibrazioni. Quest ultimo emette delle vibrazioni che vengono avvertite solamente dall amputato sul moncone, senza che qualcun altro se ne accorga. 3.7 STATO DI CARICA DELL ACCUMULATORE Il segnalatore a vibrazioni fornisce indicazioni sullo stato di carica dell accumulatore del C-LEG. La tabella seguente esemplifìca il significato del segnale: Stato di carica dell accumulatore ca. 1 ora prima che il C-LEG si spenga ca. 30 min. prima che si spenga Immediatamente prima che si spenga No. Vibrazioni 3 vibrazioni 5 vibrazioni 10 vibrazioni, poi si spegne Quando l accumulatore è scarico il C-LEG cessa immediatamente di funzionare, per evitare malfunzionamenti. Il C-LEG è regolato al massimo della sicurezza (modus di emergenza). 3.8 SCARICA DELL ACCUMULATORE Nel modus di emergenza l idraulica è quasi completamente bloccata anche se permette all amputato di continuare a camminare, ma in maniera assolutamente scomoda,con la gamba praticamente rigida. Tale regolazione estrema in caso di batteria scarica è stata scelta perché fondamentale la sicurezza della persona. Nel modus di emergenza muovetevi con estrema cautela caricando il meno possibile sul ginocchio C-LEG ed aiutandovi con un bastone o una stampella. Pertanto, occorre utilizzare il ginocchio con la massima cautela. 3.9 GUASTI DEL GINOCCHIO Segnale acustico e vibrazione sì attivano contemporaneamente per segnalare la presenza di un problema grave nel C-LEG. Un corto circuito ad es. attiva i due allarmi contemporaneamente. Si attiva immediatamente il modus di emergenza. Il C-LEG si disattiva, ma i due segnali continuano a dare l allarme per alcuni minuti Non appena avvertite beep e vibrazione contemporaneamente, interrompete immediatamente l attività che state svolgendo con la protesi. Dopo una decina di secondi mettevi in piedi in posizione 8

9 sicura e, flettendo più volte leggermente il C-LEG sotto carico controllato, verificate se l unità di comando del C-LEG sia riuscita ad attivare il modus di emergenza ed il ginocchio si trovi effettivamente in massima sicurezza. Muovetevi con estrema cautela caricando il meno possibile sul ginocchio C-LEG ed aiutandovi con un bastone o una stampella. Pertanto occorre utilizzare il ginocchio con la massima cautela ATTENZIONE: MODUS DI EMERGENZA NON ATTIVO! Nel caso in cui il C-LEG non sia regolato nel modus dl funzionamento di emergenza, sarete voi stessi a dover garantire la sicurezza del C-LEG al momento di contatto del tallone col suolo, agendo con i muscoli dei moncone, in attesa di portare il ginocchio al ns. Centro Assistenza, che provvederà a revisionarlo TRASPORTO E CUSTODIA Dopo periodi prolungati di inutilizzo, in particolare se durante tali periodi il ginocchio non viene custodito in posizione vertica1e, è possibile che nell idraulica penetri dell aria. La presenza dell aria si avverte durante i primi passi perché l ammortizzazione e la frenata sono irregolari e si avvertono rumori di risciacquo. Dopo circa ca passi l idraulica si svuota automaticamente dall aria grazie ad un particolare sistema e le funzioni dell idraulica risultano completamente ripristinate RESPONSABILITA La ns. Azienda non risponde dei danni causati da cadute derivanti dall inosservanza delle indicazioni sopra riportate nelle situazioni di avaria del ginocchio. 9

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Ginocchio EBS pro. I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o

Ginocchio EBS pro. I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o Ginocchio EBS pro I n f o r m a z i o n e s u l P r o d o t t o 2 Otto Bock HealthCare EBS pro pro Mobilità Le persone che hanno subito un amputazione di arto inferiore hanno tanti sogni. Uno di essi è

Dettagli

Articolazione d anca Helix 3D

Articolazione d anca Helix 3D Articolazione d anca Helix 3D I n f o r m a z i o n e s u l p r o d o t t o Helix 3D Articolazione d anca Helix 3D Obiettivo prioritario di Otto Bock è l innovazione tecnologica nel campo della protesica.

Dettagli

Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10

Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10 10 2 3 6 4 5 15 8 7 9 14 16 11 12 1 13 18 17 19 20 Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10 ITALIANO Espresso 3000 1) Interruttore generale 2) Spia ON: macchina accesa 3) Spia mancanza acqua 4) Interruttore

Dettagli

GINOCCHIO ELETTRONICO

GINOCCHIO ELETTRONICO GINOCCHIO ELETTRONICO Il primo ginocchio elettronico èstato il C-Leg, presentato dalla ditta tedesca Otto Bock Orthopedic Industry introduced the C-Leg durante ilworld Congress on Orthopedicstenutosia

Dettagli

Ausili per la mobilità II

Ausili per la mobilità II ASPHI Fondazione Onlus Ausili per la mobilità II Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 Sommario Carrozzine Protesi esterne introduzione Protesi per arto superiore Protesi per arto inferiore 2 Tecnologie

Dettagli

INTELLIGENT BEGHELLI. SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO

INTELLIGENT BEGHELLI. SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO INTELLIGENT BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica Beghelli IMPORTANTE: LEGGERE ATTENTAMENTE LE AVVERTENZE PRIMA DI UTILIZZARE IL PRODOTTO. CSERVARE C CURA IL

Dettagli

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate APPENDICE ESERCIZI POST-OPERATORI CONSIGLIATI 1 Scendere dal letto Da supino a letto sollevare il tronco sostenendosi sui gomiti, portare il dorso del piede sano sotto la caviglia dell arto operato, per

Dettagli

GUTTAFUSION Oven. Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones. Endo Easy Efficient

GUTTAFUSION Oven. Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones. Endo Easy Efficient GUTTAFUSION Oven Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones 20 Parte superiore dell unà Parte inferiore dell unà 2 2 2 3 3 3 7 5 3 4 6 8 0 9 ) Cavo di alimentazione,

Dettagli

Power bank 10000 mah

Power bank 10000 mah Power bank 10000 mah Manuale 31883 I. Introduzione Questo prodotto è una power bank leggera, dotata di capacità elevata, piena di stile ed ecologica per la maggior parte dei dispositivi mobili e può essere

Dettagli

TanGO HOBOT. Robot lavavetri Manuale

TanGO HOBOT. Robot lavavetri Manuale TanGO HOBOT Robot lavavetri Manuale Copyright Copyright 2013 por HOBOT Technology Inc. e TanGO HOBOT Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione puó essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D Piede Elite2 EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D endolite 7 130mm 24/28=70mm 29/30=80mm 10mm Scelta del set di lamine Livello di Impatto basso: Attività quotidiane che normalmente prevedono una camminata leggera

Dettagli

DOMUSLIFT XL IGV. Piattaforma elevatrice Dotata di supporto del carico aperto ISTRUZIONI PER L USO F17PA07 01/04/2010

DOMUSLIFT XL IGV. Piattaforma elevatrice Dotata di supporto del carico aperto ISTRUZIONI PER L USO F17PA07 01/04/2010 DOMUSLIFT XL Piattaforma elevatrice Dotata di supporto del carico aperto F17PA07 01/04/2010 Via Di Vittorio, 21 20060 Vignate Milano Italy Tel 0295127.1 Fax 029560423 IGV www.igvlift.com www.domuslift.com

Dettagli

Modulo 4. Modulo 4-I

Modulo 4. Modulo 4-I Sistemi Modulo 4 (Non certificato IMQ) Modulo 4-I (Certificato IMQ II livello) Manuale Utente DT00883 Sommario Il Vostro Sistema di sicurezza..................... 3 Funzionamento generale del Sistema...............

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE STIRATRICE EASY IRON

MANUALE D USO E MANUTENZIONE STIRATRICE EASY IRON MANUALE D USO E MANUTENZIONE STIRATRICE EASY IRON IMESA S.p.A. Via degli Olmi 22 31040 Cessalto (TV), Italia tel. +39.0421.468011 fax +39.0421.468000 www.imesa.it Indice AVVERTENZE 3 1. Descrizione dell'apparecchio

Dettagli

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie. Le protesi mioelettriche sono protesi elettromeccaniche ad energia extracorporea, quindi dispositivi che realizzano vari movimenti utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Dettagli

sedia a rotelle elettrica

sedia a rotelle elettrica sedia a rotelle elettrica Manuale d uso attenzione: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. M27729-I-Rev.0-07.11 1 I. PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.0 Rilevatore Gas con Allarme HD-G088 Il rilevatore di Gas con allarme HD-G088 è un dispositivo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Importato e distribuito da: Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1.

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 RILEVATORE GAS CON ALLARME. Importato e distribuito da: Printed in Hong Kong PA: HD-G8/IT-Aug.2012-V1. MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO HD-G088 Importato e distribuito da: ALL SOLUTIONS S.p.A. Via Fabrizio Guicciardi, 10-00176 Roma Italy Tel. +39 06290880 Fax +39 0621701567 r.a. - www.alsshop.it - info@alsimpianti.it

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI. STYLER PER CAPELLI IT pagina. 00331.indd 1 30/06/10 13.2

Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI. STYLER PER CAPELLI IT pagina. 00331.indd 1 30/06/10 13.2 Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI STYLER PER CAPELLI IT pagina 1 00331.indd 1 30/06/10 13.2 [Z] 1 2 3 6 9 7 5 4 8 TYPE G3501 220-240V 50/60 Hz 105 W 00331.indd 1 30/06/10 13.2 ISTRUZIONI PER L USO

Dettagli

SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione. Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni

SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione. Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni Percorso riabilitativo per pazienti operati di protesi di ginocchio

Dettagli

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca Dipartimento Neuro Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca A cura di: Dott.ssa Procicchiani Donatella

Dettagli

ELCART GSR 10,8 V-LI PROFESSIONAL

ELCART GSR 10,8 V-LI PROFESSIONAL ART. 28/90030 PAGINA 1 DI 8 GSR 10,8 V-LI PROFESSIONAL Tel. ++39(0)2/25.11.73.10 Fax ++39(0)2/25.11.76.10 sito internet: www.elcart.com - e-mail: info@elcart.it ART. 28/90030 PAGINA 2 DI 8 2 607 001 461*

Dettagli

MEDUMAT Transport. Respiratore. Guida rapida all'uso

MEDUMAT Transport. Respiratore. Guida rapida all'uso MEDUMAT Transport Respiratore Guida rapida all'uso In questa guida rapida all'uso sono riepilogati i punti salienti per l'uso di MEDUMAT Transport. Avvertenze per la sicurezza Oltre alla presente guida

Dettagli

BEGHELLI TELEALLARMEVITA ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTALLAZIONE AVVERTENZE ORE A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO

BEGHELLI TELEALLARMEVITA ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTALLAZIONE AVVERTENZE ORE A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO AVVERTENZE - Questo apparecchio dovrà essere destinato solo all uso per il quale è stato costruito. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. Il costruttore non può essere considerato

Dettagli

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana Dalla PROTESI d ANCA al ritorno alla vita quotidiana Opuscolo a cura di: RSA di Antey - Saint-André: Servizio di Riabilitazione Area Territoriale Fisioterapisti: Nicole Torresan e Nicoletta La Torre Tel.

Dettagli

Cal. E81*/E82* Manuale d uso. Indicazione del modello. Italiano

Cal. E81*/E82* Manuale d uso. Indicazione del modello. Italiano Indicazione del modello Il numero di calibro (numero del movimento) dell orologio è inciso sul retro della cassa, come indicato nella figura seguente. Controllare sul retro della cassa dell orologio il

Dettagli

Manuale d installazione e programmazione

Manuale d installazione e programmazione Combinatore telefonico per linea urbana e rete GSM Combivox GSM III Combivox 2003 Manuale d installazione e programmazione RIVENDITORE AUTORIZZATO Combivox S.r.l. Via Suor Marcella Arosio, 15 70019 TRIGGIANO

Dettagli

2000-3000 VA MANUALE D'USO

2000-3000 VA MANUALE D'USO Gruppi di continuità UPS Line Interactive EA SIN 2000-3000 VA MANUALE D'USO Rev. 01-130111 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza...1 Principi di funzionamento...2 Caratteristiche principali...3 Funzione

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO. Il sistema di protezione Microscan Easy 201 è stato realizzato per consentire la protezione

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO AROMA 1500 DIGIT K B D E J L J1 M A O R Q N U V P T S C F G I Fig.1 Fig.2 Fig.3 6 3 Fig.4 Fig.5 Fig.6 Fig.7 LEGENDA A) Coperchio raccoglitore B) Raccoglitore C) Caldaia D) Filtro a disco E) Guarnizione

Dettagli

Manuale d uso. Regolatore di carica REGDUO. per camper, caravan, barche, bus e altri mezzi in movimento ITALIANO

Manuale d uso. Regolatore di carica REGDUO. per camper, caravan, barche, bus e altri mezzi in movimento ITALIANO Manuale d uso Regolatore di carica REGDUO per camper, caravan, barche, bus e altri mezzi in movimento ITALIANO INSTALLAZIONE È consigliabile utilizzare cavi di lunghezza più corta possibile, per ridurre

Dettagli

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 ISTRUZIONI D USO Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D802 LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 Sede europea Linkman: PRIMITECH sas Via Marchesina,

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

Always here to help you. Register your product and get support at www.philips.com/welcome. RQ1200 series. User manual

Always here to help you. Register your product and get support at www.philips.com/welcome. RQ1200 series. User manual Always here to help you Register your product and get support at www.philips.com/welcome RQ1200 series User manual 1 Italiano 95 Descrizione generale (fig. 1) A Rasoio 1 Display 2 Pulsante on/off rasoio

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

EW3940/41/42 /43 Line Interactive UPS - con AVR

EW3940/41/42 /43 Line Interactive UPS - con AVR EW3940/41/42 /43 Line Interactive UPS - con AVR EW3940/41/42/43 Line Interactive UPS con AVR 2 ITALIANO Contenuti 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche... 3 1.2 Contenuto della confezione...

Dettagli

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815 Centrale Mini MEDIA Manuale Utente DT00815 Egregio Cliente, congratulazioni per la scelta della Centrale di Sicurezza MiniMEDIA. La Centrale MiniMEDIA, prodotta dalla HESA S.p.A., è il frutto dei più avanzati

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE BLITZ FMCX_

MANUALE D INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE BLITZ FMCX_ MANUALE D INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IST 03 F 035-01 BLITZ FMCX_ Radiatori elettrici IT Gentile Cliente: Ringraziandola per la preferenza da Lei espressa e prima di installare e/o utilizzare il prodotto

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

Guida al paziente con frattura di femore trattato con

Guida al paziente con frattura di femore trattato con UNITA' OPERATIVA SERVIZI DI ASSISTENZA RIABILITATIVA AI SOGGETTI DISABILI DISTRETTO GHILARZA - BOSA Responsabile Dr.ssa Luisella Congiu 0785/562535 Guida al paziente con frattura di femore trattato con

Dettagli

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi.

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi. ENVI L utilità del display di Current Cost sta nel fatto che Vi fa vedere in tempo reale quanta energia state consumando. Inoltre, Vi mostra quanto Vi viene a costare al giorno e al mese, finché non decidete

Dettagli

Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal

Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal N. art. PMU 360 WW Rivelatore di presenza Universal N. art. PMU 360 AL Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici

Dettagli

MyDiagnostick 1001R - Manuale Dispositivo UI0003-003 DEFINITIVO Revision 1. MyDiagnostick 1001R. Manuale Dispositivo. Page 1 of 10

MyDiagnostick 1001R - Manuale Dispositivo UI0003-003 DEFINITIVO Revision 1. MyDiagnostick 1001R. Manuale Dispositivo. Page 1 of 10 MyDiagnostick 1001R Manuale Dispositivo Page 1 of 10 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Uso previsto... 3 1.2 Software... 3 1.3 Informazioni regolamentari... 3 1.4 Avvertenze... 3 2 CONFEZIONE... 4 2.1 Simboli

Dettagli

Manuale d uso dell auricolare senza fili (HDW-3) 9233111 Edizione 1

Manuale d uso dell auricolare senza fili (HDW-3) 9233111 Edizione 1 Manuale d uso dell auricolare senza fili (HDW-3) 9233111 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto HDW-3 è conforme

Dettagli

ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi

ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi ESERCIZI DOPO ARTROSCOPIA DEL GINOCCHIO Prof. Valerio Sansone Clinica Ortopedica dell Università di Milano Istituto Ortopedico Galeazzi Esercizi iniziali Contrazioni dei muscoli flessori del ginocchio

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

Tablet PC. Indicazioni di securezza. Questo opuscolo di sicurezza fa parte della documentazione. Conservarlo insieme al resto della documentazione.

Tablet PC. Indicazioni di securezza. Questo opuscolo di sicurezza fa parte della documentazione. Conservarlo insieme al resto della documentazione. Tablet PC Indicazioni di securezza Questo opuscolo di sicurezza fa parte della documentazione. Conservarlo insieme al resto della documentazione. MSN 4004 6473 1. Informazioni relative al presente manuale

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE QUESTO MANUALE DEVE ESSERE A DISPOSIZIONE DEGLI UTENTI DELL ASCENSORE E CONSERVATO IN LUOGO SICURO, NOTO AL RESPONSABILE DELL ELEVATORE, PER TUTTA LA VITA DELL IMPIANTO.

Dettagli

C K H G. V.lla 4800 R - M0S05372 - Edizione 1H03

C K H G. V.lla 4800 R - M0S05372 - Edizione 1H03 M L E A C K B J D H G F I V.lla 4800 R - M0S05372 - Edizione 1H03 ITALIANO Vaporella 4800 R A) Tappo brevettato di sicurezza B) Interruttore luminoso caldaia C) Interuttore luminoso generale ferro D) Cavo

Dettagli

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate

2 Risalire a letto Appoggiare il sedere al bordo del letto, con le mani appoggiate Vedi l'articolo completo sui consigli per la protesi d'anca su www.chirurgiarticolare.it Link diretto cliccando qui... APPENDICE ESERCIZI POST-OPERATORI CONSIGLIATI 1 Scendere dal letto Da supino a letto

Dettagli

RisePorto450 RisePorto300

RisePorto450 RisePorto300 RisePorto450 RisePorto300 Manuale Italiano Carico massimo di sicurezza RisePorto450: 205 kg RisePorto300: 140 kg RisePorto è un sollevatore a soffitto portatile progettato per l uso in combinazione ad

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

OROLOGIO ANALOGICO SEIKO AL QUARZO

OROLOGIO ANALOGICO SEIKO AL QUARZO INDICE Pagina CARATTERISTICHE... 72 INDICAZIONI DEL QUADRANTE E FUNZIONAMENTO DELLA CORONA... 74 MODALITÀ DI RICARICA ED AVVIO DELL OROLOGIO... 75 NOTE SULLA CARICA E RICARICA... 77 FUNZIONE DI PREAVVISO

Dettagli

LIBRETTO DI ISTRUZIONI

LIBRETTO DI ISTRUZIONI LIBRETTO DI ISTRUZIONI Macchina da Caffè BEAUTY Per capsule Caffè PERA compatibili Espresso Point e Lavazza Espresso Point Originali LEGENDA 01= Leva chiusura ; 02= Vano inserimento capsule 03= Interruttore

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

MASTERSOUND. Dueundici. M a s t e r E m o t i o n. Made in Italy

MASTERSOUND. Dueundici. M a s t e r E m o t i o n. Made in Italy MASTERSOUND Dueundici Made in Italy La nostra filosofia La nostra filosofia è semplice: cercare di produrre degli amplificatori che suscitino emozioni su chi li ascolta, e che soprattutto, le stesse, si

Dettagli

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei contatti... 5 3 - Installazione ed Operazioni.... 6 3.1 Operazioni...

Dettagli

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL P21 - P22 Sicurgas P21 e P22 è un dispositivo che, mediante una sensibilissima sonda, rivela la presenza di concentrazioni di gas metano (P21) e GPL (P22) in ambienti

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ECO 0.50 ECO 0.70 ECO 0.90 ECO 1.1 ECO 1.3. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ECO 0.50 ECO 0.70 ECO 0.90 ECO 1.1 ECO 1.3. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ECO 0.50 ECO 0.70 ECO 0.90 ECO 1.1 ECO 1.3 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione...

Dettagli

DUA plus. 00332912-1 a edizione - 06/2008 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE

DUA plus. 00332912-1 a edizione - 06/2008 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE DUA plus 00332912-1 a edizione - 06/2008 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE IT INDICE Indice 1 Simbologia utilizzata nel manuale... 2 2 Uso conforme dell apparecchio... 2 3 Trattamento dell acqua... 2 4 Informazioni

Dettagli

Serie 20 ANTINTRUSIONE. GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471. Manuale d Uso

Serie 20 ANTINTRUSIONE. GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471. Manuale d Uso Serie 20 Manuale d Uso ANTINTRUSIONE GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471 AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle norme operanti

Dettagli

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE MANUALE PER L'UTENTE Versione documento: 3.0 Data Aggiornamento: Agosto 2000 Versione TP5: 2.xx

Dettagli

elero MonoTel Nr. 28 200.0001 Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero MonoTel Nr. 28 200.0001 Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! MonoTel Nr. 28 200.0001 elero GB FR ES PL Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! Operating Instructions Please keep the instructions in a safe place. Notice de service Prière de conserver

Dettagli

Auricolare Bluetooth Nokia BH-702 Manuale d uso. 9205362 Edizione 1 IT

Auricolare Bluetooth Nokia BH-702 Manuale d uso. 9205362 Edizione 1 IT Auricolare Bluetooth Nokia BH-702 Manuale d uso 9205362 Edizione 1 IT DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Con la presente, NOKIA CORPORATION, dichiara che il prodotto Nokia HS-100W è conforme ai requisiti essenziali

Dettagli

ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi

ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi 172 ELENCO N. 3 : Nomenclatore degli apparecchi acquistati direttamente dalle aziende USL e da assegnarsi in uso agli invalidi 173 ELENCO N. 3: Tavola di corrispondenza fra sistemi di classificazione FAMIGLIE

Dettagli

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ARTICOLAZIONI DELLA CAVIGLIA Flessioni del piede da stazione eretta con la punta su un rialzo o contro una parete

Dettagli

INSTRUCTION MANUAL FOR WINE COOLER MODEL:CCVB60

INSTRUCTION MANUAL FOR WINE COOLER MODEL:CCVB60 INSTRUCTION MANUAL FOR WINE COOLER MODEL:CCVB60 Grazie per aver acquistato la nostra cantinetta. Il nostro prodotto vi permetterà di scoprire i reali benefici di una corretta conservazione del vino al

Dettagli

MASTERSOUND. M a s t e r E m o t i o n. 845 Monoblock. Made in Italy

MASTERSOUND. M a s t e r E m o t i o n. 845 Monoblock. Made in Italy MASTERSOUND 845 Monoblock Made in Italy La nostra filosofia La nostra filosofia è semplice: cercare di produrre degli amplificatori che suscitino emozioni su chi li ascolta, e che soprattutto, le stesse,

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

www.philips.com/welcome

www.philips.com/welcome Register your product and get support at www.philips.com/welcome AT900, AT800, AT700 series 1 106 Italiano Introduzione Congratulazioni per l acquisto e benvenuti in Philips! Per trarre il massimo vantaggio

Dettagli

Guida alla batteria ebike

Guida alla batteria ebike Guida alla batteria ebike Tutto quello che c è da sapere sulle PowerPacks Robert Bosch GmbH Bosch ebike Systems Postfach 1342 72703 Reutlingen Germany www.bosch-ebike.com www.facebook.com / boschebikesystems

Dettagli

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni testo 316-2 Rilevatore di perde di gas Manuale d istruzioni 2 Sicurezza e ambiente Sicurezza e ambiente A proposo di questo documento Si prega di leggere attentamente questa documentazione per familiarizzare

Dettagli

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh Codice articolo Megamotor: BC027 Leggete questo manuale d'istruzioni prima dell uso. Caricate il dispositivo per 24 ore

Dettagli

Cuffie wireless stereo con microfono 2.0. Manuale di istruzioni CECHYA-0083

Cuffie wireless stereo con microfono 2.0. Manuale di istruzioni CECHYA-0083 Cuffie wireless stereo con microfono 2.0 Manuale di istruzioni CECHYA-0083 AVVERTENZA Per evitare possibili danni all udito, non ascoltare ad alti livelli di volume per periodi di tempo prolungati. Informazioni

Dettagli

In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo

In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo Indice 1. Il dispositivo satellitare Allianz Box 2. Impianto satellitare di bordo 3. Chiave elettronica 3.1 Istruzioni per la sostituzione delle batterie

Dettagli

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002 Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T400 MOZELT GmbH & Co. KG Ai fini della sicurezza, sono assolutamente da seguire le seguenti avvertenze e raccomandazioni prima della messa in funzione!

Dettagli

TABELLE DI CONFRONTO. Tabella Completa Tabella Sintetica. Piede Protesico (cm) Misura Scarpa

TABELLE DI CONFRONTO. Tabella Completa Tabella Sintetica. Piede Protesico (cm) Misura Scarpa Piedi TABELLE DI CONFRONTO Tabella Completa Tabella Sintetica Misura Scarpa Piede Protesico (cm) 32 21 o 20 33 21 34 22 35 23 36 23 37 24 38 25 o 24 39 25 40 26 41 27 o 26 42 27 43 28 44 29 45 30 PIEDI

Dettagli

Vi preghiamo di leggere con attenzione le istruzioni prima di utilizzare la vostra BeBe, al fine di comprenderne il corretto utilizzo.

Vi preghiamo di leggere con attenzione le istruzioni prima di utilizzare la vostra BeBe, al fine di comprenderne il corretto utilizzo. manuale istruzioni Vi preghiamo di leggere con attenzione le istruzioni prima di utilizzare la vostra BeBe, al fine di comprenderne il corretto utilizzo. Raccomandiamo l uso di accessori e ricambi originali

Dettagli

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso 6302 8758 06/2003 IT Per l utente Istruzioni d uso Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS Si prega di leggere attentamente prima dell'uso Indice 1 Per la vostra sicurezza.........................................

Dettagli

Lampada frontale Keeler K-L.E.D.

Lampada frontale Keeler K-L.E.D. Lampada frontale Keeler K-L.E.D. Istruzioni per l uso Introduzione Vi ringraziamo di aver acquistato la lampada frontale Keeler K-L.E.D. Questo prodotto è stato progettato e fabbricato in modo da assicurare

Dettagli

3. Funzione di prevenzione della sovraccarica

3. Funzione di prevenzione della sovraccarica Italiano 57 INDICE 1. Funzioni...59 2. Prima dell uso...59 3. Funzione di prevenzione della sovraccarica...59 4. Regolazione dell ora...60 5. Durata della ricarica...61 6. Note sul maneggio degli orologi

Dettagli

m281 ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTIONS FOR USE MODE D EMPLOI BEDIENUNGSANLEITUNG FOLLETO DE INSTRUCCIONES

m281 ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTIONS FOR USE MODE D EMPLOI BEDIENUNGSANLEITUNG FOLLETO DE INSTRUCCIONES ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTIONS FOR USE MODE D EMPLOI BEDIENUNGSANLEITUNG FOLLETO DE INSTRUCCIONES SAUNA FACCIALE INALATORE FACIAL SAUNA INHALATOR SAUNA FACIAL INHALATEUR GESICHTS-SAUNA INHALIERGERÄT

Dettagli

AK INVERTER STAND ALONE

AK INVERTER STAND ALONE AK INVERTER STAND ALONE Inverter L'inverter è un dispositivo elettronico che trasforma corrente continua (DC) a bassa tensione proveniente da una batteria o da un'altra sorgente di alimentazione in corrente

Dettagli

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Posizione della caldaia 1. Per garantire un funzionamento perfetto della caldaia è necessario che la stessa, per mezzo della

Dettagli

C Fate in modo che lo spinotto HQ8000 non si. C Il rasoio funziona in modo sicuro ad una bassa. C Ricarica. C Ricarica completa delle batterie

C Fate in modo che lo spinotto HQ8000 non si. C Il rasoio funziona in modo sicuro ad una bassa. C Ricarica. C Ricarica completa delle batterie ITALIANO 55 Importante Vi preghiamo di leggere con attenzione queste istruzioni prima di usare l'apparecchio. Per ricaricare l'apparecchio usate esclusivamente lo spinotto HQ8000 fornito. Lo spinotto HQ8000

Dettagli

PTX-TX114R (cod. PTX114R)

PTX-TX114R (cod. PTX114R) PTX-TX114R (cod. PTX114R) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore passivo di infrarossi PULTEX. Questo prodotto è in grado

Dettagli

MANUALE DI RIPARAZIONE E MANUTENZIONE MOTO E SCOOTER

MANUALE DI RIPARAZIONE E MANUTENZIONE MOTO E SCOOTER Marco Zacchetti MANUALE DI RIPARAZIONE E MANUTENZIONE MOTO E SCOOTER VOLUME 1. LA DIAGNOSTICA Piano dell opera del manuale. Volumi pubblicati: 1 - LA DIAGNOSTICA Di prossima pubblicazione: 2 - ATTREZZATURA

Dettagli

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO M A N U A L E D I S T R U Z I O N I O B. V 3 G S M indice 1. Introduzione 2. Misure di sicurezza 3. Avvertenze 4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO 5. Verifica del dispositivo di sorveglianza 6. Manutenzione

Dettagli

Manuale d uso per Carrozzina elettrica

Manuale d uso per Carrozzina elettrica Costruzione e fornitura di ausili e servizi per disabili Manuale d uso per Carrozzina elettrica 1 INDICE - Introduzione.. pag. 3 - Dichiarazione di Conformità...pag. 4 - Istruzioni all uso.......pag. 5

Dettagli

RADIATORI ELETTRICI Manuale d uso e manutenzione TYROOL V CLAYSTEEL L CLAYSTEEL S MAXIKOTTO 06 FLEXY SLIMMY

RADIATORI ELETTRICI Manuale d uso e manutenzione TYROOL V CLAYSTEEL L CLAYSTEEL S MAXIKOTTO 06 FLEXY SLIMMY RADIATORI ELETTRICI Manuale d uso e manutenzione TYROOL V CLAYSTEEL L CLAYSTEEL S MAXIKOTTO 06 FLEXY SLIMMY Complimenti! Siete ora proprietari di un radiatore elettrico ThermalMatiria I radiatori elettrici

Dettagli

Le peculiarità del prodotto sono: - grande precisione - rapida rilevazione di saturazione ossigena e di frequenza cardiaca - display SpO 2

Le peculiarità del prodotto sono: - grande precisione - rapida rilevazione di saturazione ossigena e di frequenza cardiaca - display SpO 2 PULSOSSIMETRO COMDEX CON ALLARMI E STAMPANTE MANUALE D USO E MANUTENZIONE cod. 34291 CARATTERISTICHE Descrizione del prodotto Il PULSOXIMETRO portatile MD-630P COMDEK (cod. 34291) è uno strumento leggero

Dettagli

ECO MINI ECO103 ECO105 GRUPPI DI CONTINUITÀ ITALIANO. Manuale d uso per l utente

ECO MINI ECO103 ECO105 GRUPPI DI CONTINUITÀ ITALIANO. Manuale d uso per l utente DATI E CARATTERISTICHE TECNICHE POSSONO ESSERE VARIATI IN QUALSIASI MOMENTO E SENZA PREAVVISO V9262C GRUPPI DI CONTINUITÀ ECO MINI ECO103 ECO105 ITALIANO Manuale d uso per l utente I ITALIANO...pag. 3

Dettagli

CashConcepts CCE 112 BASE

CashConcepts CCE 112 BASE CashConcepts CCE 112 BASE Il manuale completo può essere scaricato da www.cce.tm Introduzione Molte grazie di aver deciso di acquistare CCE 112 BASE. Questo rilevatore elettronico di banconote false vi

Dettagli