Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale."

Transcript

1 Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo numerico di una struttura meccanica. Il risultato dello sviluppo di questi anni è un pacchetto molto flessibile per esperti e non. Andiamo alla scoperta di OROS Modal, il risultato delle ultime novità in termini di algoritmi di calcolo associato ad una semplice interfaccia utente, procedure automatiche per l analisi modale e le vibrazioni operazionali (ODS). Industria Energia e Processo, Navale, Aerospaziale e Difesa, Mezzi di Trasporto, Manifatturiero ed automazione Macchinario Motori Turbine Motori Elettrici Pompe Compressori Generatori Componenti per l aeronautica Ponti e strutture civili Scafi Navali Applicazioni Sviluppo ed Ottimizzazione Test accettabilità Diagnostica e Soluzione Problemi

2 Descrizione Il Modal della OROS vi guida attraverso tutti i passi operativi per effettuare un analisi ODS oppure un analisi modale. preparazione della geometria Acquisizione Operational Deflection Shape ODS Analisi Modale Operazionale e Sperimentale Strumenti di Validazione Preparazione della Geometria Modal contiene una serie di funzioni volte ad un inserimento semplificato della geometria. Sono disponibili degli elementi predefiniti (cerchio, cubo, cilindro ) oltre ad un interfaccia dedicata per la creazione manuale della geometria. Il sistema di coordinate locali (cartesiane, cilindriche, sferiche) consente di impostare la corretta orientazione di tutti i punti di misura. La geometria può anche essere importata da altri software (sperimentale e numerico). Acquisizione Dati: L acquisizione dati è una parte cruciale dell analisi modale, senza dati correttivi qualsiasi analisi è inutile. Grazie al controllo diretto dell acquisizione tramite Modal vengono sfruttate tutte le migliori caratteristiche degli analizzatori della serie 3 della OROS sia in termini di accuratezza sia di dettaglio degli strumenti dedicati all acquisizione. L interfaccia controlla i diversi modi operativi con martello strumentato, shaker elettrodinamici, eccitazione operativa. Il sequencer, il display della geometria, il controllo dei generatori, la rilevazione dei doppia martellata sono alcune delle funzioni che facilitano l acquisizione. Sono disponibili una serie di risultati di esempio utili alla verifica della validitazione dei dati acquisiti. La funzione di trasferimento, la coerenza, lo spettro dei singoli canali, i trigger blocks sono visualizzabili contemporaneamente durante l acquisizione. Operating Deflection Shape ODS Questo modulo del Modal vi permette di visualizzare il comportamento di una struttura in condizioni di operatività reale. Sono disponibili le analisi nel dominio del tempo e della frequenza. Nel dominio della frequenza viene usato il mode indicator function per la visualizzazione la deformazione della struttura ad una determinata frequenza. La deformazione ad una determinata frequenza corrisponde alla combinazione lineare dei modi che contribuiscono alla risposta complessiva del sistema. ODS di un assieme pompa motore.

3 Analisi Modale: L analisi modale può essere effettuata controllando la forza di eccitazione indotta nella struttura (ad esempio con lo shaker o il martello strumentato). Questa tecnica è chiamata analisi modale sperimentale, experimental modal analysis (EMA). L approccio dell EMA può essere diviso in 3 livelli, a seconda delle componenti misurate SISO, SIMO e MIMO. Modal è nato con la analisi MIMO Multi Input Multi Output, ma sono disponibili anche le analisi per i casi più semplici. L approccio della MIMO consente di ottenere risultati consistenti e di individuare modi accoppiati e radici ripetute (modi alla stessa frequenza con forme modali diverse). I parametri modali possono essere individuati anche in conseguenza delle condizioni operative in cui una struttura meccanica si trova, dove vengono misurate solo le risposte, la cosiddetta analisi modale operazionale OMA. I metodi EMA e OMA sono disponibili nell OROS Modal. Questi metodi sono stati scelti in base alle loro caratteristiche i cui punti di pregio sono i seguenti: MDOF Basato sull assunzione che ogni picco di risonanza nella funzione di risposta in frequenza può essere considerato come la somma del contributo dei modi contenuti in una data banda di frequenza. Metodi Globali Utilizzano una formulazione che considera tutte le funzioni di risposta in frequenza simultaneamente. Questi metodi forniscono risultati superiori rispetto ai metodi locali. Sono più sensibili alla qualità dei dati acquisiti e alle piccole variazioni dei dati. Metodi nel dominio della frequenza Basati sulla formulazione del modello nel dominio della frequenza. Questi metodi distinguono i modi fisici (strutturali) da quelli risultanti dal calcolo (rumore) più facilmente dei metodi nel dominio del tempo. Nelle applicazioni reali l individuazione affidabile dei modi fisici è il compito più importante dell analisi modale. Strumenti di identificazione dei modi Questi metodi consentono una miglior identificazione dei modi rispetto all utilizzo di FRF (Funzioni di Risposta in Frequenza) e PSD Power Spectral Density. È difficile individuare correttamente i modi dall analisi delle singole FRF. Non tutti i modi presenti possono essere visibili su una singola FRF. Per esempio i modi accoppiati si notano difficilmente dall analisi della sola FRF. Nell OROS Modal sono implementate due diverse tecniche di identificazione: CMIF Complex Modal Indicator Function. Metodo basato su Singular Value Decompostion della matrice delle FRF o delle PSD. Determina tutti i modi presenti nella serie di misure considerate.

4 Stability Diagram La filosofia alla base di questo approccio è che i poli estratti, aumentando l ordine del modello matematico, si ripetono se il polo calcolato è una caratteristica globale del sistema Metodi di Identificazione Modale Metodo Tecnica Vantaggi Limiti EMA SIMO Caso particolare simile al MIMO solo misure ad Basato su rotational Del MIMO2 con solo 1 riferimento Fractional polynomial 1 riferimento o una Della FRF Eccitazione, es.shaker O single reference impact EMA/OMA Narband algoritmo molto facile da chiede uniformità Basato su CMIF identificazione MIMO usare matrice di massa a banda stretta Ortogonalità dei vettori modali ok strutture semplici (travi) ma non strutture complesse EMA MIMO1 tecnica di identificazione viene visualizzata utilizza la SVD singular Basato su algoritmo MIMO a selezione di una tabella elenco value decomposition Polyrefernce nel dominio banda, identifica alcuni che consente di dalle FRF e individua Della frequenza modi in una banda di definire correttamente i modi strutturali e Frequenza il numero di modi quelli determinati dal Rumore, il numero di Misure deve essere superiore al nr.di modi EMA MIMO2 Tecnica di può essere è preferibile limitare Basato su rational identificazione modale applicato alla il numero dei DOF di Fractional polynomial MIMO a selezione di analisi modale riferimento della formulation delle FRF banda utilizzando poche matrice delle FRF per potenziare le capacità misure di risposta (meno di 3) numeriche, viene utilizzato orthogonal polynomial

5 invece di power polynomial EMA OMA Broband Tecnica di fornisce un non è il miglior metodo Basato sull algoritmo identificazione modale chiaro diagramma se si è interessati Polyreference least square MIMO a selezione di di stabilizzazione alla stima dello smorzamento Complex exponential banda Riconosci I modi o se le misure sono rumorose (p LSCF) Identificazione possible strutturali dai modi Su una banda ampia o su tutta la banda di rumore. O quelli reali da quelli spuri. Identifica automaticamente Tutti i modi presenti in Una banda ampia Strumenti di Validazione Modal Assurance Criterion MAC è un fattore che può essere usato per confrontare due serie di vettori complessi. Il MAC tra due vettori che hanno una relazione lineare è prossimo a 1. Il MAC tra due vettori linearmente indipendenti è prossimo a 0. Il calcolo del MAC ha due applicazioni nell analisi modale: 1 Può essere usato per confrontare due forme modali ottenute da due algoritmi di stima dei parametri modali diversi sugli stessi dati di prova. Due modi ottenuti simili avranno un fattore di MAC elevato. 2 Può essere usato per controllare l ortogonalità dei modi quando vengono pesati con la matrice di massa. Persino se la matrice di massa non è disponibile, l ortogonalità delle forme modali è approssimativamente soddisfatta. Può essere usato per validare i risultati i risultati del modello modale. COMAC Coordinate Modal Assurance Criterion un estensione del MAC viene utilizzato per identificare quale DOF, grado di libertà, influisce ad abbassare il valore di MAC. Apertura e compatibilità ad altri Ambienti Le capacità di importazione ed esportazione dal OROS Modal consentono una notevole integrazione con vari ambienti di test. È anche uno strumento complementare agli strumenti software ad elementi finiti per il model updating. Per esempio Modal è compatibile con FEMtools della Dynamic Design Solution che è un software specialistico per: Statica e dinamica strutturale Validazione e updating di un modello ad elementi finiti per l analisi strutturale. Ottimizzazione della progettazione.

6 Una Gamma Potente e Flessibile di analizzatori per rispondere alle vostre esigenze Modal può essere il vostro Tool di analisi modale in coppia con tutti gli analizzatori della serie 3 della OROS. OR canali OR canali Moby Pack canali OR canali OR canali Per strutture più grandi che richiedono un numero di canali superiore, Modal può analizzare i risultati ottenuti con VibeMaster, tramite il quale più analizzatori possono essere messi in cascata per incrementare il numero di canali. Modal appartiene alla OROS Product Line, sulla quale sono disponibili gli altri moduli come FFT diagnostic, Balancing, Orbigate, Sound Intensity Misure in Sito e Corsi Specialistici Gli esperti di Spectra sono disponibili a guidare il cliente attraverso un adeguata formazione all uso dei sistemi OROS per misure su strutture specifiche, sia nell aiuto all impostazione dei setups di misura e di tutte le condizioni di contorno al test. Alessandro Solari Spectra srl 4 Febbraio 2014

OROS Modal2 Analizzatore + Software una soluzione completa

OROS Modal2 Analizzatore + Software una soluzione completa OROS Modal2 Analizzatore + Software una soluzione completa L analisi Modale è una tecnica per comprendere il comportamento dinamico delle strutture e per verificare un modello numerico di progetto di una

Dettagli

1.1 Introduzione. 1.2 Monitoraggio Stutturale

1.1 Introduzione. 1.2 Monitoraggio Stutturale Relazione di fine tirocinio formativo curricolare: MONITORAGGIO STRUTTURALE presso ABBAZIA DI CASAMARI A VEROLI (FR) Studentessa: NOEMI FIORINI (mat. 404740) Tutor Universitario: Prof. GIANMARCO DE FELICE

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works Informazioni di base Che cos è COSMOS/Works? COSMOS/Works è un software per sviluppare progettazioni essenzialmente meccaniche completamente integrato col modellatore

Dettagli

INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it

INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it INFOSYS S.r.l. - Via Castromediano, 133-70126 Bari tel 080.2022050 fax 080.5531734 e-mail: infosys@hsnet.it sito: www.e-infosys.it DESCRIZIONE GENERALE Software di calcolo strutturale, per il progetto

Dettagli

Confronto tra i codici di calcolo QUAD4-M e LSR2D

Confronto tra i codici di calcolo QUAD4-M e LSR2D 2 Confronto tra i codici di calcolo QUAD4-M e LSR2D Introduzione Questo documento riporta un confronto tra i risultati di un analisi di risposta sismica locale condotta con il codice di calcolo LSR2D (Stacec

Dettagli

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI Antonio Scippa u macchine utensili u Ottimizzare i parametri per una lavorazione di fresatura su macchina a controllo numerico significa sfruttare in

Dettagli

LAVORO MEDIANTE TECNICHE SPECIALI. Industria Metallurgica

LAVORO MEDIANTE TECNICHE SPECIALI. Industria Metallurgica LAVORO MEDIANTE TECNICHE SPECIALI Industria Metallurgica MACCHINARIO: MOLINO in Pellets PROBLEMÁTICA: Eccessiva vibrazione del supporto pignone di azionamento Lato Caroni TECNICHE UTILIZZATE: Estensometria

Dettagli

NTC08: ANDILWall si rinnova R. Calliari, CR Soft s.r.l. A. Di Fusco, ANDIL Associazione Nazionale Degli Industriali dei Laterizi

NTC08: ANDILWall si rinnova R. Calliari, CR Soft s.r.l. A. Di Fusco, ANDIL Associazione Nazionale Degli Industriali dei Laterizi NTC08: ANDILWall si rinnova R. Calliari, CR Soft s.r.l. A. Di Fusco, ANDIL Associazione Nazionale Degli Industriali dei Laterizi ANDILWall è un programma di calcolo per la progettazione e verifica sismica

Dettagli

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale INSEAN 01 - Stabilità idrodinamica di scafi ad alta velocità... 2 INSEAN 02 - Stima delle caratteristiche di resistenza e

Dettagli

La modellazione delle strutture

La modellazione delle strutture La modellazione delle strutture 1 Programma 31-1-2012 Introduzione e brevi richiami al metodo degli elementi finiti 7-2-2012 La modellazione della geometria 14-2-2012 21-2-2012 28-2-2012 6-3-2012 13-32012

Dettagli

Appunti di sviluppo di una procedura software per l analisi di Pushover

Appunti di sviluppo di una procedura software per l analisi di Pushover Appunti di sviluppo di una procedura software per l analisi di Pushover Namirial SpA Il presente testo non vuole essere né una trattazione teorica, né un lezione sul tema della valutazione di vulnerabilità

Dettagli

Analisi non lineari statiche e dinamiche valutate con il software: ETABS

Analisi non lineari statiche e dinamiche valutate con il software: ETABS Dipartimento di Ingegneria CORSO DI LAUREA IN INGENGNERIA CIVILE PER LA PROTEZIONE DAI RISCHI NATURALI Relazione di fine tirocinio Analisi non lineari statiche e dinamiche valutate con il software: ETABS

Dettagli

I Modelli della Ricerca Operativa

I Modelli della Ricerca Operativa Capitolo 1 I Modelli della Ricerca Operativa 1.1 L approccio modellistico Il termine modello è di solito usato per indicare una costruzione artificiale realizzata per evidenziare proprietà specifiche di

Dettagli

LA SOLUZIONE DI PROGETTAZIONE www.cad-schroer.fr

LA SOLUZIONE DI PROGETTAZIONE www.cad-schroer.fr LA SOLUZIONE DI PROGETTAZIONE www.cad-schroer.fr La completa sequenza automatizzata di disegno MEDUSA4, la Quarta Generazione della suite di prodotti MEDUSA, offre un ottima automazione dei disegni con

Dettagli

1 - Analisi modale sperimentale.

1 - Analisi modale sperimentale. 1 - Analisi modale sperimentale. 1.1 - Modi propri di una struttura e metodo della sovrapposizione modale. I modi propri di una struttura, supposta discretizzata come un sistema ad n gradi di libertà,

Dettagli

Identificazione dinamica e analisi sismica del ponte sul torrente Torre in località Salt di Povoletto

Identificazione dinamica e analisi sismica del ponte sul torrente Torre in località Salt di Povoletto Identificazione dinamica e analisi sismica del ponte sul torrente Torre in località Salt di Povoletto Michele Dilena AT Engineering Srl via Marittima n.28, San Giorgio di Nogaro Dipartimento di Georisorse

Dettagli

Indagini di caratterizzazione dinamica di solai

Indagini di caratterizzazione dinamica di solai Indagini di caratterizzazione dinamica di solai G. Di Marco 1, G. Fidotta 2, E. Lo Giudice 2, G. Sollami 2 1 Studio Lo Giudice- Di Marco, 92024 Canicattì (AG), 2 DISMAT s.r.l., C.da Andolina, S.S. 122

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO Facoltà di Ingegneria Industriale Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica ANALISI NUMERICA DELL INCERTEZZA SUI RISULTATI DELL ANALISI MODALE OPERAZIONALE DI UNA TRIBUNA DELLA STADIO

Dettagli

Ingegneria dei Requisiti

Ingegneria dei Requisiti Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Ingegneria dei Requisiti E. TINELLI Contenuti I requisiti del software Documento dei requisiti I processi

Dettagli

GESTIONE DELLE GEOMETRIE COMPLESSE TRAMITE SOFTWARE COMMERCIALI

GESTIONE DELLE GEOMETRIE COMPLESSE TRAMITE SOFTWARE COMMERCIALI GESTIONE DELLE GEOMETRIE COMPLESSE TRAMITE SOFTWARE COMMERCIALI Conferenza Pisa, 28 Marzo 2014 Dottorando: Davide Tonelli 1 of 72 2 of 72 1 Creazione della Forma 1 Creazione della Forma Geometrie Complesse

Dettagli

SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO

SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO SERVOAZIONAMENTI SERVOAZIONAMENTO DIGITALE SINGOLO ASSE ESTREMAMENTE COMPATTO DS2020 MAGGIORE COMPATTEZZA E FLESSIBILITÀ IN UNA VASTA GAMMA DI APPLICAZIONI INDUSTRIALI WHAT MOVES YOUR WORLD INTRODUZIONE

Dettagli

Ottimizzazione strutturale di un pannello aeronautico in materiale composito attraverso tecniche di free-mesh morphing

Ottimizzazione strutturale di un pannello aeronautico in materiale composito attraverso tecniche di free-mesh morphing Ottimizzazione strutturale di un pannello aeronautico in materiale composito attraverso tecniche di free-mesh morphing Giuseppe Quaranta, Angelo Colbertaldo, Marco Sirna L articolo presenta l applicazione

Dettagli

Capitolo 2. Un introduzione all analisi dinamica dei sistemi

Capitolo 2. Un introduzione all analisi dinamica dei sistemi Capitolo 2 Un introduzione all analisi dinamica dei sistemi Obiettivo: presentare una modellistica di applicazione generale per l analisi delle caratteristiche dinamiche di sistemi, nota come system dynamics,

Dettagli

METODI PER LA QUANTIFICAZIONE DEL RISCHIO: Alberi di Evento e Alberi di Guasto

METODI PER LA QUANTIFICAZIONE DEL RISCHIO: Alberi di Evento e Alberi di Guasto Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale METODI PER LA QUANTIFICAZIONE DEL RISCHIO: Docente: Page 1 Quantificazione del Rischio Fase Fase 1. 1. Fase Fase 2. 2. Fase Fase 3. 3. Definizione Definizione

Dettagli

Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti

Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti Introduzione al Metodo agli Elementi Finiti Finite Element Method, FEM Finite Element Analysis, FEA Finite Element, FE Applicazione all analisi strutturale Prof. Ciro Santus Dip. di Ingegneria Civile e

Dettagli

L IDENTIFICAZIONE STRUTTURALE

L IDENTIFICAZIONE STRUTTURALE e L IDENTIFICAZIONE STRUTTURALE I problemi legati alla manutenzione e all adeguamento del patrimonio edilizio d interesse storico ed artistico sono da alcuni anni oggetto di crescente interesse e studio.

Dettagli

Il software KISSsys associa l analisi

Il software KISSsys associa l analisi Ingranaggi in 3D Potenzialità, caratteristiche e applicazioni di KISSsys, un software destinato alla progettazione di trasmissioni a ingranaggi. In particolare, si presentano esperienze e prestazioni analizzando

Dettagli

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica)

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica) 20/9/06 Elenco Tesi Disponibili Applied Research & Technology Dept. La Società MBDA La MBDA Italia è un azienda leader nella realizzazione di sistemi di difesa che con i suoi prodotti è in grado di soddisfare

Dettagli

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive La riduzione dei tempi di sviluppo prodotto e la riduzione dei costi forzano le aziende ad aumentare la loro efficienza. Parte importante di questo sforzo

Dettagli

DATA A ACQUISITIONA TOOLBOX. Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile

DATA A ACQUISITIONA TOOLBOX. Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile DA A ACQUISITIONA TOOLBOX Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile Nel precedente articolo ho illustrato le modalità in cui

Dettagli

Misure di mobilità - Definizioni

Misure di mobilità - Definizioni Misure di mobilità - Definizioni La base di una specifica classe di analisi modale sperimentale è la misura di un insieme di Funzioni di Risposta in Frequenza (FRF). Il movimento può essere descritto in

Dettagli

Revisione dei concetti fondamentali dell analisi in frequenza

Revisione dei concetti fondamentali dell analisi in frequenza Revisione dei concetti fondamentali dell analisi in frequenza rgomenti: trasformazione in frequenza: significato e funzionamento; schemi di rappresentazione; trasformata discreta. 1 Rappresentazione dei

Dettagli

Perceel Unʼapplicazione semplice, leggera, didattica e multipiattaforma per lʼanalisi dei sistemi lineari continui.

Perceel Unʼapplicazione semplice, leggera, didattica e multipiattaforma per lʼanalisi dei sistemi lineari continui. Unʼapplicazione semplice, leggera, didattica e multipiattaforma per lʼanalisi dei sistemi lineari continui. Nicola Gigante V Eli C A.S. 2007-2008 Introduzione a Perceel Perceel è unʼapplicazione semplice

Dettagli

RISPOSTA SISMICA DI STRUTTURE ASIMMETRICHE IN PIANTA: UN METODO SEMPLIFICATO

RISPOSTA SISMICA DI STRUTTURE ASIMMETRICHE IN PIANTA: UN METODO SEMPLIFICATO ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento Ingegneria Civile, Ambientale e dei Materiali CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE TESI DI LAUREA in Progetto in Zona Sismica

Dettagli

Esempi di algoritmi. Lezione III

Esempi di algoritmi. Lezione III Esempi di algoritmi Lezione III Scopo della lezione Implementare da zero algoritmi di media complessità. Verificare la correttezza di un algoritmo eseguendolo a mano. Imparare a valutare le prestazioni

Dettagli

Fondamenti di Automatica

Fondamenti di Automatica Fondamenti di Automatica Funzioni di trasferimento Dott. Ing. Marcello Bonfè Dipartimento di Ingegneria - Università di Ferrara Tel. +39 0532 974839 E-mail: marcello.bonfe@unife.it pag. 1 Funzioni di trasferimento

Dettagli

Corso di Costruzioni Aeronautiche

Corso di Costruzioni Aeronautiche Corso di Costruzioni Aeronautiche Introduzione al metodo degli elementi finiti 13 Novembre 2013 Ing. Mauro Linari Senior Project Manager MSC Softw are S.r.l. La schematizzazione delle strutture Considerazioni

Dettagli

Mathcad: lo standard del settore

Mathcad: lo standard del settore 7 Mathcad Mathcad, il software per calcoli di progettazione di PTC, è molto utilizzato nelle organizzazioni di sviluppo prodotto di ogni dimensione e settore in quanto combina funzioni affidabili con una

Dettagli

La qualità laser. primapower.com. The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software

La qualità laser. primapower.com. The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software primapower.com La qualità laser The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software 100IT/Feb2013 Prima Industrie Group / Soggetto a cambiamenti senza preavviso Prestazioni e qualità superiori

Dettagli

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI Organi di trasmissione Moto dei giunti basse velocità elevate coppie Ruote dentate variano l asse di rotazione e/o traslano il punto di applicazione denti a sezione larga

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana. Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1

Indice. Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana. Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1 Indice Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana VII IX Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1 Generalità 1 1.1 Dimensioni, unità di misura e notazione 2 1.2 La natura dell elettromagnetismo

Dettagli

SAM Predictor. Manuale utente. MateriAcusticA s.r.l. Sede Legale c/o Polo Scientifico e Tecnologico, Blocco B Via Saragat, 1-44100 Ferrara

SAM Predictor. Manuale utente. MateriAcusticA s.r.l. Sede Legale c/o Polo Scientifico e Tecnologico, Blocco B Via Saragat, 1-44100 Ferrara SAM Predictor Manuale utente MateriAcusticA s.r.l. Sede Legale c/o Polo Scientifico e Tecnologico, Blocco B Via Saragat, 1-44100 Ferrara Webpage: www.materiacustica.it E-mail: paolo.bonfiglio@materiacustica.it

Dettagli

Indagini Strutturali srl. www.indaginistrutturali.it. Indagini sui materiali. Indagini dinamiche. Roma Milano

Indagini Strutturali srl. www.indaginistrutturali.it. Indagini sui materiali. Indagini dinamiche. Roma Milano www.indaginistrutturali.it IndaginiStrutturalisrl opera nel settore della diagnostica di infrastrutture e manufatti di ogni tipo effettuando verifiche, controlli, monitoraggi, con particolare riguardo

Dettagli

Revisione dei concetti fondamentali

Revisione dei concetti fondamentali Revisione dei concetti fondamentali dell analisi in frequenza Argomenti: trasformazione in frequenza: significato e funzionamento; schemi di rappresentazione; trasformata discreta. 1 Rappresentazione dei

Dettagli

I VANTAGGI. Molti costruttori di macchine si rendono conto dell importanza DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA

I VANTAGGI. Molti costruttori di macchine si rendono conto dell importanza DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA ANDREA MARIO FRANCHINI I VANTAGGI DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA La fusione sinergica delle conoscenze meccaniche, elettroniche e informatiche consente di giungere a nuovi concetti di macchina e a uno

Dettagli

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO. Spatial Analyzer. Software di misura e analisi per sistemi portatili

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO. Spatial Analyzer. Software di misura e analisi per sistemi portatili INFORMAZIONI SUL PRODOTTO Spatial Analyzer Software di misura e analisi per sistemi portatili Spatial Analyzer SpatialAnalyzer (SA) è un software di misura e di analisi potente, intuitivo e di facile

Dettagli

> SVILUPPO SOFTWARE PER IL CALCOLO IMPIANTI DI POTENZA

> SVILUPPO SOFTWARE PER IL CALCOLO IMPIANTI DI POTENZA Località Piacenza Doc. n. R 4.1/1 CONSORZIO LEAP Laboratorio Energia Ambiente Piacenza Progetto ECATE Rev. 0 Progetto E.C.A.T.E. Efficienza e Compatibilità Ambientale delle Tecnologie Energetiche > SVILUPPO

Dettagli

Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro]

Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro] Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro] Monitoraggio strategico - controllate i costi Evitate fermate non programmate Monitorate le macchine

Dettagli

Data mining e rischi aziendali

Data mining e rischi aziendali Data mining e rischi aziendali Antonella Ferrari La piramide delle componenti di un ambiente di Bi Decision maker La decisione migliore Decisioni Ottimizzazione Scelta tra alternative Modelli di apprendimento

Dettagli

Analisi FEM per lo stressista (con applicazione a NozzlePro)

Analisi FEM per lo stressista (con applicazione a NozzlePro) Analisi FEM per lo stressista (con applicazione a NozzlePro) INTRODUZIONE Molti fenomeni fisici analizzati in scienza ed ingegneria possono essere descritti in termini di equazioni differenziali alle derivate

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software 4 Codifica, Test e Collaudo. Al termine della fase di progettazione, a volte anche in parallelo, si passa alla fase di codifica e successivamente alla fase di test e collaudo. In questa parte viene approfondita

Dettagli

Morphological Image processing

Morphological Image processing Morphological Image processing Morfologia matematica La parola morfologia comunemente denota una parte della biologia che tratta con la forma e la struttura di organismi In analogia al termine biologico

Dettagli

SOLIDWORKS SIMULATION

SOLIDWORKS SIMULATION SOLIDWORKS SIMULATION INFORMAZIONI DETTAGLIATE DI PROGETTAZIONE CON LA SIMULAZIONE VIRTUALE LA SIMULAZIONE AVANZATA NON È PIÙ UN'ESCLUSIVA DEGLI SPECIALISTI Progettazione integrata per decisioni progettuali

Dettagli

innovazione Lo slogan Fuori dal coro. Dentro la tua realtà fa parte è alla base del gruppo Macchine

innovazione Lo slogan Fuori dal coro. Dentro la tua realtà fa parte è alla base del gruppo Macchine innovazione L è alla base del gruppo Macchine TEMPO DI LETTURA: 14 minuti GF AgieCharmilles ha organizzato una serie di incontri presso il World Application Center a Schorndorf, nelle vicinanze di Stoccarda,

Dettagli

Sintesi Scopo Metodo

Sintesi Scopo Metodo Sintesi Scopo: analizzare le variazioni aerodinamiche dovute allo sbandamento in una barca a vela monoscafo. Metodo: - definizione di un modello ideale di vela; - simulazione numerica del flusso d aria

Dettagli

Tecniche di Simulazione: Introduzione. N. Del Buono:

Tecniche di Simulazione: Introduzione. N. Del Buono: Tecniche di Simulazione: Introduzione N. Del Buono: 2 Che cosa è la simulazione La SIMULAZIONE dovrebbe essere considerata una forma di COGNIZIONE (COGNIZIONE qualunque azione o processo per acquisire

Dettagli

UNA PIATTAFORMA COMUNE CNC

UNA PIATTAFORMA COMUNE CNC UNA PIATTAFORMA COMUNE CNC Serie 0i-F Serie 30i-B anni di tecnologia CNC 100 % di esperienza FANUC La testimonianza di oltre 60 anni di sviluppo costante e di know-how all avanguardia nei controlli CNC,

Dettagli

Introduzione alle tecniche NDT per il collaudo e il controllo qualità in produzione

Introduzione alle tecniche NDT per il collaudo e il controllo qualità in produzione Introduzione alle tecniche NDT per il collaudo e il controllo qualità in produzione Marco Tatti Managing Director, MaGyc XXXII Congresso Nazionale di Fonderia Brescia, 21-22 Novembre 2014 Overview Test

Dettagli

Imetodi usati per la produzione

Imetodi usati per la produzione Un software per ottimizzare la rigidezza d ingranamento In questo articolo si presenta il calcolo delle geometria dei denti usando utensili diversi; sulla base di questa geometria, si calcolano la rigidezza

Dettagli

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM Prof. Sergio Baragetti Progettazione FEM Perché gli Elementi Finiti Le teorie classiche della meccanica, studiate nei corsi precedenti, sono risolutive nella grande maggioranza dei casi: problemi piani,

Dettagli

LTE Long Term Evolution Late To Evolve

LTE Long Term Evolution Late To Evolve LTE Long Term Evolution Late To Evolve 0 Overview della tecnologia 1 Driver del 4G: la domanda di banda del mobile 2 LTE (3GPP Rel.8): ingredienti tecnologici del 4G Architettura Evoluta (E-UTRAN) di tipo

Dettagli

Realizzazione di un prototipo di un software web based per la gestione di un inventario comunale

Realizzazione di un prototipo di un software web based per la gestione di un inventario comunale tesi di laurea inventario comunale Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana correlatore Ch.mo Ing. Luigi Pontillo candidato Michele Vitelli Matr. 534 2170 Redazione dell Inventario

Dettagli

Francesco Graziotti. Alessandro Galasco Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura, Università di Pavia,Via Ferrata 3, 27100 Pavia

Francesco Graziotti. Alessandro Galasco Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura, Università di Pavia,Via Ferrata 3, 27100 Pavia Modello numerico semplificato ad un grado di libertà per l interpretazione del comportamento dinamico di strutture in muratura Requirements And Guidelines for Abstract and Papers (Title Francesco Graziotti

Dettagli

L ERRORE A REGIME NELLE CATENE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO

L ERRORE A REGIME NELLE CATENE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO L ERRORE A REGIME NELLE CATENE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO Per errore a regime si intende quello rilevato dopo un intervallo sufficientemente lungo dal verificarsi di variazioni del riferimento o da eventuali

Dettagli

Rientrano in questa categoria i seguenti metodi: - Pile Echo Test o Low Strain Test. - Ammettenza meccanica

Rientrano in questa categoria i seguenti metodi: - Pile Echo Test o Low Strain Test. - Ammettenza meccanica Prove dinamiche e metodi sonici per la determinazione della capacità portante e la verifica in sito dell integrità del materiale costitutivo di diaframmi in c.a. La descrizione seguente dettaglia sulle

Dettagli

MODELLAZIONE DI MATERIALI COMPOSITI PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI

MODELLAZIONE DI MATERIALI COMPOSITI PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI MODELLAZIONE DI MATERIALI COMPOSITI PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI Claudio Bruzzo Direttore tecnico, MSC Software Coautori: Jan Seyfarth, Roger Assaker, e-xstream Engineering, a MSC Software Company Un nuovo

Dettagli

INDAGINE GEOFISICA MEDIANTE TECNICA DEI RAPPORTI SPETTRALI O HVSR

INDAGINE GEOFISICA MEDIANTE TECNICA DEI RAPPORTI SPETTRALI O HVSR INDAGINE GEOFISICA MEDIANTE TECNICA DEI RAPPORTI SPETTRALI O HVSR Lo scopo di questa indagine è la caratterizzazione sismica del sottosuolo e, in particolare, l individuazione delle discontinuità sismiche

Dettagli

Electrical motor Test-bed

Electrical motor Test-bed EM_Test_bed Page 1 of 10 Electrical motor Test-bed 1. INTERFACCIA SIMULINK... 2 1.1. GUI CRUSCOTTO BANCO MOTORE... 2 1.2. GUIDE... 3 1.3. GUI PARAMETRI MOTORE... 3 1.4. GUI VISUALIZZAZIONE MODELLO 3D MOTORE...

Dettagli

6 Cenni sulla dinamica dei motori in corrente continua

6 Cenni sulla dinamica dei motori in corrente continua 6 Cenni sulla dinamica dei motori in corrente continua L insieme di equazioni riportato di seguito, costituisce un modello matematico per il motore in corrente continua (CC) che può essere rappresentato

Dettagli

Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione

Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione Soluzioni per la Gestione delle Periferiche controllo l efficienza I supporto Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione La maniera semplice per gestire i vostri flussi di lavoro È

Dettagli

0. Piano cartesiano 1

0. Piano cartesiano 1 0. Piano cartesiano Per piano cartesiano si intende un piano dotato di due assi (che per ragioni pratiche possiamo scegliere ortogonali). Il punto in comune ai due assi è detto origine, e funziona da origine

Dettagli

DALLA PARTE DEL CLIENTE

DALLA PARTE DEL CLIENTE inchiesta DALLA PARTE DEL CLIENTE L annuncio di un accordo importante, i traguardi, gli obiettivi, le strategie di un impresa che non perde mai di vista la concretezza e propone da sempre soluzioni innovative,

Dettagli

La dinamica degli edifici e le prove sperimentali. Studio del comportamento dinamico di una struttura

La dinamica degli edifici e le prove sperimentali. Studio del comportamento dinamico di una struttura La dinamica degli edifici e le prove sperimentali La Norma UNI 9916 prende in considerazione in modo esplicito il caso della misura delle vibrazioni finalizzata allo: Studio del comportamento dinamico

Dettagli

UNIT 8 Soluzione del problema di controllo con Modelli Poveri 3 - Sintesi per tentativi degli asservimenti nel dominio della variabile complessa

UNIT 8 Soluzione del problema di controllo con Modelli Poveri 3 - Sintesi per tentativi degli asservimenti nel dominio della variabile complessa UNIT 8 Soluzione del problema di controllo con Modelli Poveri 3 - Sintesi per tentativi degli asservimenti nel dominio della variabile complessa Corso di Controlli Automatici Prof. Tommaso Leo Indice UNIT

Dettagli

Di testi ed immagini

Di testi ed immagini Università Cattolica del Sacro Cuore - Brescia 23/5/2005 Parte I: Richiami di algebra lineare Parte II: Applicazioni Sommario della Parte I 1 Diagonalizzabilità di una matrice Autovalori ed autovettori

Dettagli

Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione

Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione Valentina Presutti (A-L) Riccardo Solmi (M-Z) Indice degli argomenti Introduzione all Ingegneria del Software UML Design Patterns Refactoring

Dettagli

TDSP sistema di monitoraggio vibrazioni

TDSP sistema di monitoraggio vibrazioni Divisione Strumentazione TDSP sistema di monitoraggio vibrazioni CEMB S.p.A. - Via Risorgimento, 9-23826 Mandello del Lario (LC) - Italy - CEMB/TDSP SISTEMA/VERSION 1 /05-10-10 Tel. +39 0341 706111 - -

Dettagli

Ingegneria del Software Progettazione

Ingegneria del Software Progettazione Ingegneria del Software Progettazione Obiettivi. Approfondire la fase di progettazione dettagliata che precede la fase di realizzazione e codifica. Definire il concetto di qualità del software. Presentare

Dettagli

TEbIS TAglIo A FIlo DIrETTAMEnTE DAl MoDEllo CAD un programma A CnC perfetto per Il TAglIo A FIlo.

TEbIS TAglIo A FIlo DIrETTAMEnTE DAl MoDEllo CAD un programma A CnC perfetto per Il TAglIo A FIlo. Tebis Taglio a filo Direttamente dal modello CAD un programma a CNC perfetto per il taglio a filo. Con il nuovo modulo dedicato ai processi di elettroerosione a filo, Tebis rende disponibile un ulteriore

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA CLASSE 5H Docenti: Raviola Giovanni Moreni Riccardo Disciplina: Sistemi elettronici automatici PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE COMPETENZE FINALI Al termine

Dettagli

partner tecnologico di

partner tecnologico di LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LA SOLUZIONE CLOUD PER IL RECUPERO CREDITI partner tecnologico di TM Microsoft BizSpark LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LawRAN è il sistema gestionale

Dettagli

Applicazione della tsvd all elaborazione di immagini

Applicazione della tsvd all elaborazione di immagini Applicazione della tsvd all elaborazione di immagini A cura di: Mauro Franceschelli Simone Secchi Indice pag Introduzione. 1 Problema diretto.. 2 Problema Inverso. 3 Simulazioni.. Introduzione Scopo di

Dettagli

ANALISI DI INTEGRITA SU PALI DI FONDAZIONE PROVA DINAMICA A BASSA ENERGIA PIT PROVE DI AMMETTENZA MECCANICA

ANALISI DI INTEGRITA SU PALI DI FONDAZIONE PROVA DINAMICA A BASSA ENERGIA PIT PROVE DI AMMETTENZA MECCANICA ANALISI DI INTEGRITA SU PALI DI FONDAZIONE PROVA DINAMICA A BASSA ENERGIA PIT PROVE DI AMMETTENZA MECCANICA Ing. Thomas Pavan Ing. Settimo Martinello 4 EMME Service Spa La prova PIT, Pile Integrity Test,

Dettagli

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da Backstage n.15, aprile 1999, Gruppo editoriale Jackson) Spesso, al fine di studiare l acustica di un

Dettagli

Aggiornamento sulle nuove librerie implantari New Ancorvis 2014

Aggiornamento sulle nuove librerie implantari New Ancorvis 2014 Aggiornamento sulle nuove librerie implantari New Ancorvis 2014 A partire da Gennaio 2014 New Ancorvis fornirà ai propri clienti un kit di librerie implantari completamente ridisegnato, che estende, completa

Dettagli

Morfologia e Image Processing

Morfologia e Image Processing Morfologia e Image Processing Multimedia Prof. Battiato Morfologia Matematica Nell ambito dell image processing il termine morfologia matematica denota lo studio della struttura geometrica dell immagine.

Dettagli

SIMULAZIONI LTCA MEDIANTE METODI F.E.M. PER L ANALISI DI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DRITTI

SIMULAZIONI LTCA MEDIANTE METODI F.E.M. PER L ANALISI DI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DRITTI Autori: SIMULAZIONI LTCA MEDIANTE METODI F.E.M. PER L ANALISI DI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DRITTI Marco Beghini Fabio Presicce Ciro Santus Marco Facchini Collaborazione fra DIMNP, Università di Pisa

Dettagli

Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job

Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job Veloce, economico e sicuro: rendete più agile il vostro lavoro, diminuite il TCO e migliorate la vostra sicurezza grazie alla soluzione di job scheduling senza agente White paper preparato per BMC Software

Dettagli

Soluzioni innovative nella progettazione di elettromandrini per High Speed Machining e STABILITÀ DEL PROCESSO DI TAGLIO

Soluzioni innovative nella progettazione di elettromandrini per High Speed Machining e STABILITÀ DEL PROCESSO DI TAGLIO HA SCELTO PER VOI Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica www.aitem.org Soluzioni innovative nella progettazione di elettromandrini per High Speed Machining e STABILITÀ DEL PROCESSO DI TAGLIO La

Dettagli

Cube è usato in più di 2000 città e 70 paesi nel mondo. Cube si fonda su più di 25 anni di ricerca, sviluppo e applicazione.

Cube è usato in più di 2000 città e 70 paesi nel mondo. Cube si fonda su più di 25 anni di ricerca, sviluppo e applicazione. brochure tecnica di cube Cube è la suite di modellazione dei trasporti più popolare del mondo. Cube è il sistema più completo e diffuso sistema per l analisi dei sistemi di trasporto nel mondo. Con Cube

Dettagli

Introduzione all elaborazione di immagini Part II

Introduzione all elaborazione di immagini Part II Introduzione all elaborazione di immagini Part II Obiettivi delle tecniche di elaborazione di immagini: miglioramento di qualità (image enhancement) ripristino di qualità o restauro (image restoration)

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

InfoTecna ITCube Web

InfoTecna ITCube Web InfoTecna ITCubeWeb ITCubeWeb è un software avanzato per la consultazione tramite interfaccia Web di dati analitici organizzati in forma multidimensionale. L analisi multidimensionale è il sistema più

Dettagli

MARCATURA MODULARE ED INTELLIGENTE

MARCATURA MODULARE ED INTELLIGENTE MARCATURA MODULARE ED INTELLIGENTE LA RIVOLUZIONE NEL MONDO DELLA MARCATURA CON IL CONCETTO 4 IN 1 IERI 1999 crea con il modello MULTI4 l innovativo concetto 4 in 1, la prima marcatrice modulare in assoluto

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Hermes Giberti Politecnico di Milano u robotica u La progettazione di un sistema automatico richiede una collaborazione sinergica tra le

Dettagli

Sistemi e modelli matematici

Sistemi e modelli matematici 0.0.. Sistemi e modelli matematici L automazione è un complesso di tecniche volte a sostituire l intervento umano, o a migliorarne l efficienza, nell esercizio di dispositivi e impianti. Un importante

Dettagli

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta DIMETRA IP Compact una soluzione tetra completa e compatta MOTOROLA IL VOSTRO PARTNER TECNOLOGICO PRONTO E AFFIDABILE Un eredità straordinaria Le soluzioni TETRA di Motorola si avvalgono di oltre 75 anni

Dettagli

CONTROLLORI STANDARD PID. Guido Vagliasindi Controlli Automatici A.A. 06/07 Controllori Standard PID

CONTROLLORI STANDARD PID. Guido Vagliasindi Controlli Automatici A.A. 06/07 Controllori Standard PID ONTROLLORI STANDARD PID Guido Vagliasindi ontrolli Automatici A.A. 6/7 ontrollori Standard PID MODELLO DEI REGOLATORI PID Tra le ragioni del vastissimo utilizzo dei regolatori PID nella pratica dell automazione

Dettagli

Relazione di fine tirocinio

Relazione di fine tirocinio Relazione di fine tirocinio Tirocinante: Gianluca Gallone matricola: 281507 Tutor universitario: Prof. Roberto De Lieto Vollaro Toutor Aziendale: Prof. Andrea Vallati AA 2013/2014 1 2 Indice 1 Introduzione...5

Dettagli