CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni"

Transcript

1 CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni PRESENTAZIONE DI INSIEME Vedremo ora come si è evoluta nel tempo la struttura di un sistema operativo, per passare dalle vecchie strutture di tipo normalmente modulari, ai sistemi operativi moderni che sono multiprocessore e risultano essere sistemi idonei per l utilizzo di reti. MODERNI SISTEMI OPERATIVI Architettura microkernel Multithread Multiprocessing simmetrico Sistemi operativi distribuiti Architetture orientate agli oggetti SISTEMI OPERATIVI MODERNI Questa slide riporta le principali caratteristiche di un sistema operativo moderno. L architettura è a microkernel. I concetti di base dei sistemi operativi moderni sono i processi ed i thread. Normalmente un sistema operativo moderno si appoggia anche su più processori le cui funzioni possono essere interscambiate, di qui il nome di Multiprocessing Simmetrico, inoltre, questi sistemi operativi sono in grado di gestire più sistemi di calcolo e quindi possono essere considerati distribuiti tra i diversi computer. L architettura di un moderno sistema operativo è fatta non soltanto in maniera modulare ma anche orientata agli oggetti, con tutte le caratteristiche degli oggetti. In questa figura è rappresentata l architettura di un moderno sistema operativo. Vediamo che in genere la macchina è una macchina a multiprocessore, in questa figura ci sono tre processori all interno della macchina. Normalmente ci sono grandi memorie di massa di vari giga (GB)e qualche volta di terabyte (TB), collegamenti ad alta velocità ossia via internet, per accessi al World Wide Web e supporti alla multimedialità. VECCHI SISTEMI OPERATIVI Un solo Kernel monolitico che provvede a: Schedulazione gestione della memoria controllo drive dei dispositivi gestione del file system funzioni di rete Nei vecchi sistemi operativi c era un unico Kernel monolitico. Esso provvede non solo alla schedulazione, per esempio, dei vari processi sul processore o anche delle varie risorse ai vari processi, ma anche alla gestione della memoria, al controllo dei drive dei dispositivi, alla gestione del file system ed alle funzioni di rete. ARCHITETTURA MICROKERNEL Kernel essenziale: - gestione comunicazione fra processi (IPC) - gestione degli spazi di indirizzamento - schedulazione di base Processi server: - altri servizi - operano in modalità utente Vantaggi - favorisce i sistemi distribuiti Le architetture dei moderni sistemi operativi sono microkernel, dove nel kernel non ci sono come nei vecchi sistemi operativi tutte le routine o tutti i moduli relativi a tutti i servizi possibili e immaginabili, ma ci sono soltanto poche funzioni elementari di scambio che passano attraverso il microkernel. Il microkernel, in realtà, si occupa di poche funzioni elementari quale la comunicazione tra processi, ossia Inter Process Communication, la gestione degli spazi di indirizzamento e la schedulazione di base. I

2 vari comandi di un vecchio sistema operativo in un moderno sistema operativo vengono visti come servizi forniti da server, che operano in modalità utente infatti l architettura è quella Client- Server. Il vantaggio più grosso è quello di favorire i sistemi distribuiti. MULTITHREAD Se in un vecchio sistema operativo erano i processi che avanzavano in concorrenza all interno del sistema, in un moderno sistema operativo sono le varie componenti di processo, i thread, che possono avanzare in concorrenza, o in competizione all interno del sistema. Cosa è un Thread? Se un processo è un Per schedulazione e allocazione thread=processo insieme di istruzioni eseguite attraverso i cicli di fetch ed execute una dopo l altro facendo riferimento a diverse risorse che possono essere la CPU, la memoria o il disco, il thread è un insieme di istruzioni che non ha bisogno di risorse, tranne ovviamente la memoria principale a cui si accede direttamente e il processore su cui è in esecuzione. In sostanza quando ad un processo vengono tolte le risorse, rimangono i thread, di conseguenza i thread più le risorse formano il processo. Ogni volta che si è di fronte a un processo che non ha bisogno di risorse si è di fronte a un thread puro. Il thread da questo punto di vista può essere considerato come un processo più elementare, più semplice. SYMMETRIC MULTIPROCESSING Unico computer con molti processori I processori condividono le stesse risorse Tutti i processori possono effettuare le stesse funzioni Vantaggi: - prestazioni elevate: parallelismo - disponibilità: simmetria - crescita incrementale - scalabilità SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI Diversi computer si comportano come un unico sistema (Cluster) Condivisione delle risorse delle diverse macchine Sistema operativo distribuito gestisce l intero sistema Il Symmetric Multiprocessing si ha quando all interno dello stesso computer ci sono molti processori che condividono le stesse risorse, cioè la stessa memoria principale e le stesse unità disco. Tutti i processori possono effettuare le stesse funzioni sostituendosi nella esecuzione e alternando processi di sistema a processi utente. I vantaggi del multiprocessing simmetrico sono quelli di consentire elevate prestazioni per effetto del parallelismo, di avere la disponibilità di simmetria potendo scambiare la funzioni di un processore con quelle degli altri, di avere la possibilità di crescita incrementale nel senso che le prestazioni possono essere aumentate, incrementando il numero di processori nel sistema di calcolo, e di avere la scalabilità, che è una proprietà per cui anche se viene meno un processore gli altri continuano a sopperire alle sue funzionalità. Un altro tipo di sistema è il multicomputer, noto anche come cluster. Diversi computer si comportano come un unico sistema e condividono le risorse delle diverse macchine. Il sistema operativo di un cluster è un sistema distribuito che gestisce l intero sistema.

3 PROGETTAZIONE ORIENTATA AGLI OGGETTI Disciplina il processo di espansione modulare dei kernel Consente modifiche del sistema operativo senza distruggere l integrità del sistema Facilita la costruzione di strumenti e funzionalità distribuite La chiave di soluzione dei vari problemi che hanno portato alla realizzazione dei moderni sistemi operativi è la progettazione orientata agli oggetti. La progettazione orientata agli oggetti disciplina il processo di espansione modulare dei kernel, consente di modificare il sistema operativo senza distruggere l integrità del sistema e facilità la costruzione di strumenti e funzionalità distribuite aggiuntive. Da DOS a WINDOWS NT (Microsoft) Vediamo la struttura di un moderno sistema operativo quale appunto Windows NT. E riportata una breve storia dell evoluzione dalle macchine MS DOS del 1981 al Windows NT 5.0 del Nel 1981 l MS DOS aveva bisogno di soli 8 K di memoria, girava su un processore 8086 e conteneva soltanto 4000 linee di codice Assembler. Nel 1983 fu prodotto il PC XT, con versione MS DOS 2.0. Richiedeva 24 K di memoria e fu introdotto il supporto all Hard Disk nonché la gerarchia directory. Nel 1984 si passò dal PC XT al PC AT, con versione DOS 3.0 e 3.1. La memoria necessaria per ospitare il sistema operativo era a 36 K e il processore utilizzato era Fu introdotto per la prima volta lo swapping e quindi la necessità di utilizzare hard disk, o meglio, si progettarono supporti di disco esterni alla memoria principale. Nel 1987 il computer PS/2 introdusse il DOS 3.3 con una estensione della memoria di 46 K, ossia una richiesta di memoria di 46 K per contenere il sistema operativo. Il processore era l e supportava una nuova architettura. Nel 1990 uscì WIN 3.0, 3.1 e NT 3.1 che girava sull con una Graphical User Interface. Nel 1995 venne fuori WIN 95 capeggiato da NT 4.0 con il processore Pentium e con un sistema Multitasking, a singolo utente, con NT Workstation Server. Nel 1998 venne fuori Win NT 5.0 con l Active Directory e l elaborazione distribuita. Differenze fra WIN NT4 WORKSTATION e WIN NT SERVER Questa slide mostra le differenze fra Workstation e Server di Win NT4.

4 EVOLUZIONE DEI SISTEMI OPERATIVI Vediamo allora meglio nel seguito, quali sono le innovazioni introdotte dai moderni sistemi operativi, che da un punto di vista esterno si possono riassumere nella disponibilità di macchine multiprocessore e nella possibilità di utilizzare reti di computer (web). INTRODUZIONE AL MULTITASKING Fattori che hanno stimolato l introduzione del multitasking: Possibilità di sviluppare applicazioni complesse e correlate Crescita dell elaborazione client-server MUTITASKING A SINGOLO UTENTE (1) L introduzione del multitasking nei moderni sistemi operativi ha stimolato lo sviluppo di applicazioni complesse, correlate e distinte fra di loro, e la crescita dell elaborazione Client-Server. La slide è una rappresentazione delle diverse azioni correlate tra loro e in esecuzione contemporanea sullo stesso calcolatore. Infatti sullo schermo sono aperte una finestra di un applicativo per l elaboratore di testi, una finestra del World Wide Web con il relativo indirizzo, una finestra di un applicativo per le presentazioni e infine c è una finestra del prompt di MS DOS. Tutte queste applicazioni contemporaneamente sono presenti nelle varie finestre aperte sul monitor. E l esempio tipico di azioni di multitasking. MUTITASKING A SINGOLO UTENTE (2) Il multitasking non solo permette di utilizzare diversi programmi applicativi, come si è visto nel caso precedente, ma permette anche di utilizzare una quantità di servizi diversi offerti all interno dello stesso applicativo. In questo caso, per esempio, si vede come una slide in fase di preparazione possa essere modificata utilizzando varie utility dell applicativo stesso. In basso è visibile la barra per la definizione dei colori, la definizione di sfondo o di carattere, a sinistra è visibile la barra che permette di selezionare, cancellare, ingrandire delle parti, e di utilizzare un carattere diverso in grassetto e così via. ARCHITUTTERA DI WINDOWS NT Vediamo adesso quali sono le caratteristiche principali del sistema operativo Windows NT che gira e fa funzionare molte macchine. NT Executive è una parte di Windows NT. NT Executive include tutto il software di sistema. Windows NT, invece, contiene non solo il software di sistema ma anche tutti gli applicativi. Dal punto di vista della macchina il software di sistema è eseguito in modo kernel. Gli applicativi sono relativi agli utenti e avanzano nel sistema in modo utente, cioè con un livello di priorità più basso.

5 ARCHITETTURA DI WINDOWS NT 4.0 Questa slide presenta una panoramica del sistema operativo Windows NT versione 4.0. In alto nell'immagine ci sono più sottosistemi che vengono supportati dalla macchina. Al centro vediamo il sottosistema Win 32, a sinistra e a destra rispettivamente i sottosistemi POSIX, OS/2 e i sottosistemi di sicurezza. Appoggiati a Win 32 ci sono NTVDM, MS-DOS e Win 16. Questi sottosistemi sono collegati al sistema vero e proprio, cioè al nucleo di Windows NT, chiamato Windows NT Executive. I sottosistemi scambiano messaggi con Windows NT Executive. Dalla parte dell hardware non è specificato quale hardware stia ospitando Windows NT, potrebbe esserci per esempio una macchina pentium-based, un PowerPC, un'alpha. Al centro c è il sistema operativo vero e proprio o meglio il cuore del sistema operativo che è Windows NT Executive, che mette a disposizione dei sottosistemi i propri servizi di sistema di interprete ed execute. La HAL, strato di astrazione dell hardware, è l'interfaccia con l'hardware. HAL è fatto in modo tale da offrire la possibilità di utilizzare il sistema operativo con diverse piattaforme hardware. Windows NT ha una struttura a microkernel che permette al sistema operativo di gestire il tutto attraverso l uso di pochi comandi kernel, quali ad esempio l interscambio di messaggi tra processi o la schedulazione di base. Intorno ci sono vari moduli, che potremmo chiamare oggetti, ciascuno con una specifica funzione nel sistema. Si vede che c è il gestore degli oggetti, che serve a poter gestire i vari moduli, il gestore della sicurezza negli accessi, il gestore dei processi, ossia dell interscambio dei messaggi tra processi e l interscambio dei processi stessi attraverso il microkernel, il gestore della memoria virtuale che si occupa di individuare quali contenuti della memoria centrale devono essere spostati su disco e viceversa quale parte della memoria su disco deve essere spostata nella memoria centrale. C è, inoltre, il gestore delle finestre che gestisce le diverse finestre mostrate sullo schermo, c è l insieme dei driver di tutti i dispositivi periferici quali per esempio quelli grafici. Sulla sinistra compaiono i gestori dell'i/o e in particolare i gestori della cache memory, dei driver del file system che servono ad individuare le posizioni dei file su disco e poi invocando altri oggetti o altri moduli del sistema operativo a trasferirli. Ci sono anche i driver di rete che danno la possibilità al sistema di collegarsi alla rete locale o anche alle varie reti a cui si ha accesso. La comunicazione tra tutti questi oggetti avviene in una logica in cui ognuno di questi fornisce dei servizi, il modulo che ha necessità fa delle richieste, che possono essere considerate dal modulo Client al modulo server. L architettura di Windows NT è dunque un architettura Client-Server. NT EXECUTIVE Architettura microkernel modificata Altamente modulare Ciascuna componente della macchina è gestito da un componente del sistema operativo Facile portabilità Le caratteristiche principali di NT Executive sono di seguito riportate. L architettura è microkernel e altamente modulare. Ciascuna componente della macchina è gestita da un componente del sistema operativo. Il sistema operativo Windows NT, poiché include il sottosistema di astrazione dell hardware, presenta una facile portabilità. STRUTTURA STRATIFICATA DI NT EXECUTIVE Strato di astrazione dell hardware (HAL) Microkernel Servizi Executive - gestore I/O - gestore oggetti - gestore sicurezza Verrà ora descritta meglio la struttura stratificata di NT Executive. Esiste, come si è già visto, lo strato di astrazione dell hardware, il microkernel, i servizi Executive che sono: il gestore degli I/O, il gestore degli oggetti, il gestore della sicurezza, il gestore dei processi, il gestore delle chiamate procedure locali, il gestore della

6 - gestore processi - gestore chiamate procedure locali - gestore memoria virtuale - gestore moduli grafici e finestre Servizi di sistema memoria virtuale, il gestore dei moduli grafici e delle finestre, ed infine i servizi di sistema. SOTTOSISTEMI DI AMBIENTE Sono quelle parti di Windows che interagiscono con l utente finale Supportano applicativi scritti per diversi sistemi operativi Ciascun sottosistema è dotato di interfaccia utente e fornisce l interfaccia di programmazione per il sistema operativo associato Ciascun sottosistema è un processo separato con uno spazio di indirizzamento protetto Il sistema operativo Windows NT supporta diversi sottosistemi di ambiente. Sono quelle parti di Windows NT che interagiscono con l utente finale. Ovviamente supportano applicativi scritti per diversi sistemi operativi. Ciascun sottosistema è dotato di interfaccia utente e fornisce l interfaccia di programmazione per il sistema operativo associato. Ciascun sottosistema è un processo separato con uno spazio di indirizzamento protetto. SOTTOSISTEMI SUPPORTATI MS-DOS NT Virtual DOS Machine (NTVDM) Win16 NTVDM Sottosistema OS/2 Sottosistema POSIX Sottosistema Win32 Riassumendo: CARATTERISTICHE DI NT Ha una struttura modulare È estremamente flessibile È eseguibile su diverse piattaforme hardware Separa il software applicativo da quello di sistema Supporta applicazioni scritte per diversi sistemi operativi MODELLO CLIENT SERVER Tutto il sistema operativo Windows NT è strutturato secondo il modello client-server sottosistemi-moduli di executive-(clientserver) thread-moduli di executive NT(client-server)- sottosistemi Vantaggi semplicità nella costruzione di nuove API comunicazione uniforme affidabilità/perché ogni modulo di exec. è protetto apertura alla elaborazione distribuita THREAD & SMP in NT Le routine del sistema operativo possono essere eseguite su ogni processore disponibile Routine differenti possono essere eseguite contemporaneamente È possibile la condivisione di dati e di risorse È possibile la comunicazione fra processi, anche se distribuiti La slide mostra i sottosistemi supportati da Windows NT. Sono MS- DOS e Win16 entrambi per NT Virtual Dos Machine,i sottosistemi OS/2 e POSIX, ed infine il sottosistema centrale Win32. Le principali caratteristiche di Windows NT sono di seguito riassunte. Ha una struttura modulare, è estremamente flessibile, è eseguibile su diverse piattaforme hardware, separa il software applicativo da quello di sistema e supporta applicazioni scritte per diversi sistemi operativi. La cosa più importante è che il sistema operativo Windows NT è basato sul modello client- server. Si vedrà in dettaglio il modello Client-Server su cui si fonda l architettura di Windows NT. Si nota che ci sono i vari sottosistemi con i moduli di executive sottostanti e che i moduli di executive danno la possibilità di eseguire i diversi processi, attraverso thread. I vantaggi di questa architettura Client-Server sono dati dalla semplicità nella costruzione delle nuove API (Application Programming Interface), dalla possibilità di consentire una comunicazione uniforme e di avere una buona affidabilità, perché ogni modulo di executive è protetto e ciò porta ad un apertura verso l elaborazione distribuita. Windows NT dà la possibilità di organizzare il sistema su in insieme di processori affidando a ciascuno, a seconda della disponibilità, la possibilità di eseguire parti diverse dei processi in esecuzione. Sono appunto i thread, ossia le componenti dei vari processi. Ne consegue che, in presenza di più processori, routine differenti possono essere eseguite contemporaneamente, così è possibile la condivisione di dati e di risorse. Ciò permette la comunicazione fra processi, anche se gli stessi sono distribuiti.

7

Evoluzione dei sistemi operativi (5) Evoluzione dei sistemi operativi (4) Classificazione dei sistemi operativi

Evoluzione dei sistemi operativi (5) Evoluzione dei sistemi operativi (4) Classificazione dei sistemi operativi Evoluzione dei sistemi operativi (4) Sistemi multiprogrammati! più programmi sono caricati in contemporaneamente, e l elaborazione passa periodicamente dall uno all altro Evoluzione dei sistemi operativi

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche Sommario Definizione di S. O. Attività del S. O. Struttura del S. O. Il gestore dei processi: lo scheduler Sistemi Mono-Tasking e

Dettagli

Il Sistema Operativo (1)

Il Sistema Operativo (1) E il software fondamentale del computer, gestisce tutto il suo funzionamento e crea un interfaccia con l utente. Le sue funzioni principali sono: Il Sistema Operativo (1) La gestione dell unità centrale

Dettagli

Funzioni del Sistema Operativo

Funzioni del Sistema Operativo Il Software I componenti fisici del calcolatore (unità centrale e periferiche) costituiscono il cosiddetto Hardware (ferramenta). La struttura del calcolatore può essere schematizzata come una serie di

Dettagli

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Chiamate del sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progettazione e realizzazione

Dettagli

Sistemi Operativi I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Facolta di Ingegneria, Universita La Sapienza Docente: Francesco Quaglia

Sistemi Operativi I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Facolta di Ingegneria, Universita La Sapienza Docente: Francesco Quaglia Sistemi Operativi I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Facolta di Ingegneria, Universita La Sapienza Docente: Francesco Quaglia Introduzione: 1. Principi di base dei sistemi operativi 2. Sistemi

Dettagli

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI Introduzione ai sistemi operativi pag. 3 La shell pag. 3 Tipi di sistemi operativi pag. 4 I servizi del sistema operativo pag. 4 La gestione dei file e il file system Il

Dettagli

Introduzione alle tecnologie informatiche. Strumenti mentali per il futuro

Introduzione alle tecnologie informatiche. Strumenti mentali per il futuro Introduzione alle tecnologie informatiche Strumenti mentali per il futuro Panoramica Affronteremo i seguenti argomenti. I vari tipi di computer e il loro uso Il funzionamento dei computer Il futuro delle

Dettagli

Introduzione ai sistemi operativi

Introduzione ai sistemi operativi Introduzione ai sistemi operativi Che cos è un S.O.? Shell Utente Utente 1 2 Utente N Window Compilatori Assembler Editor.. DB SOFTWARE APPLICATIVO System calls SISTEMA OPERATIVO HARDWARE Funzioni di un

Dettagli

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows La genealogia di Windows Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 La genealogia di Windows DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base

Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base Sistema operativo Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base Architettura a strati di un calcolatore

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica CdLS in Odontoiatria e Protesi Dentarie Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo crescenzio.gallo@unifg.it Funzioni dei Sistemi Operativi!2 Le funzioni principali del SO Gestire le risorse dell elaboratore

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Dipartimento di Informatica Università di Verona, Italy Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi

Dettagli

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi Introduzione Funzionamento di un SO La Struttura di un SO Sistemi Operativi con Struttura Monolitica Progettazione a Livelli di un SO 4.2 1 Introduzione (cont.)

Dettagli

Strutture dei Sistemi Operativi

Strutture dei Sistemi Operativi Strutture dei Sistemi Operativi Componenti di sistema Servizi del sistema operativo Chiamate di sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progetto e implementazione di sistemi

Dettagli

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Introduzione al sistema operativo Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Che cos è un sistema operativo Alcuni anni fa un sistema operativo era definito come: Il software necessario a controllare

Dettagli

Il Sistema Operativo. Funzionalità. Sistema operativo. Sistema Operativo (Software di base)

Il Sistema Operativo. Funzionalità. Sistema operativo. Sistema Operativo (Software di base) Sistema Operativo (Software di base) Il Sistema Operativo Il sistema operativo è un insieme di programmi che opera sul livello macchina e offre funzionalità di alto livello Es.organizzazione dei dati attraverso

Dettagli

Il sistema operativo

Il sistema operativo Il sistema operativo Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Cos è un Sistema Operativo? Per capirlo, immaginiamo inizialmente

Dettagli

Organizzazione Monolitica

Organizzazione Monolitica Principali componenti di un sistema Applicazioni utente Interprete di comandi (shell) Interfaccia grafica (desktop) Gestore del processore / Scheduler(s) Gestore della memoria Gestore delle periferiche/

Dettagli

INTERAZIONE CON L UTENTEL

INTERAZIONE CON L UTENTEL IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

Come funziona un sistema di elaborazione

Come funziona un sistema di elaborazione Introduzione Cosa è un Sistema Sste aoperativo? Come funziona un sistema di elaborazione Proprietà dei Sistemi Operativi Storia dei Sistemi di Elaborazione Sistemi Mainframe Sistemi Desktop Sistemi i Multiprocessori

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino Sistemi Operativi Modulo 2 Schema di un Sistema di Calcolo Programmi Dati di Input Calcolatore Dati di output Modello di von Neumann Bus di sistema CPU Memoria Centrale Memoria di Massa Interfaccia Periferica

Dettagli

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Il Software Il software impiegato su un computer si distingue in: Software di sistema Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Software applicativo Elaborazione testi Fogli elettronici Basi

Dettagli

Lezione 5: Software. Firmware Sistema Operativo. Introduzione all'informatica - corso E

Lezione 5: Software. Firmware Sistema Operativo. Introduzione all'informatica - corso E Lezione 5: Software Firmware Sistema Operativo Architettura del Calcolatore La prima decomposizione di un calcolatore è relativa a due macrocomponenti: Hardware e Software Firmware: strato di (micro-)programmi

Dettagli

Il Sistema Operativo. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino

Il Sistema Operativo. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino Il Sistema Operativo Il Sistema Operativo è uno strato software che: opera direttamente sull hardware; isola dai dettagli dell architettura hardware; fornisce un insieme di funzionalità di alto livello.

Dettagli

Capitolo 1: Introduzione

Capitolo 1: Introduzione Capitolo 1: ntroduzione Che cos è un sistema operativo? Sistemi mainframe. Sistemi desktop. Sistemi multiprocessore. Sistemi distribuiti. Sistemi cluster. Sistemi in tempo reale. Sistemi palmari. Migrazione

Dettagli

Sistemi Operativi. Introduzione. C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2009-2010. Dipartimento di Matematica e Informatica Catania

Sistemi Operativi. Introduzione. C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2009-2010. Dipartimento di Matematica e Informatica Catania Sistemi Operativi C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2009-2010 Dipartimento di Matematica e Informatica Catania Introduzione Prof. Mario Di Raimondo Sistemi Operativi 9 CFU (72 ore)

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE TESTUALI INTERFACCE TESTUALI FUNZIONI DEL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE GRAFICHE

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE TESTUALI INTERFACCE TESTUALI FUNZIONI DEL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE GRAFICHE IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 :

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 : Un Sistema Operativo è un insieme complesso di programmi che, interagendo tra loro, devono svolgere una serie di funzioni per gestire il comportamento del computer e per agire come intermediario consentendo

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Lezione 6 a.a. 2010/2011 Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono: diversi

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Architettura

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Architettura Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Architettura Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Obiettivi di un sistema operativo Concetti di base sui sistemi operativi

Dettagli

Informatica 1. 6 Sistemi operativi e software. ing. Luigi Puzone

Informatica 1. 6 Sistemi operativi e software. ing. Luigi Puzone Informatica 1 6 Sistemi operativi e software ing. Luigi Puzone Windows caratteristiche principali: Windows è un Sistema Operativo Con Interfaccia Grafica Multiutente Multitasking Multithreading Multiprocessing

Dettagli

Infrastrutture Software

Infrastrutture Software Infrastrutture Software I componenti fisici di un sistema informatico sono resi accessibili agli utenti attraverso un complesso di strumenti software finalizzati all utilizzo dell architettura. Si tratta

Dettagli

Indice degli argomenti del s.o. Software. Software. Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI

Indice degli argomenti del s.o. Software. Software. Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI Buona lezione a tutti!! SISTEMI OPERATIVI Gli appunti sono disponibili per tutti gratis sul sito personale del Prof M. Simone al link: www.ascuoladi.135.it nella pagina web programmazione, sezione classi

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sottosistema di I/O

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sottosistema di I/O Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sottosistema di I/O Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2009-10 Sommario L hardware di I/O Struttura Interazione tra computer e controllori

Dettagli

INFORMATICA. Il Sistema Operativo. di Roberta Molinari

INFORMATICA. Il Sistema Operativo. di Roberta Molinari INFORMATICA Il Sistema Operativo di Roberta Molinari Il Sistema Operativo un po di definizioni Elaborazione: trattamento di di informazioni acquisite dall esterno per per restituire un un risultato Processore:

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Il Sistema Operativo Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela Fogli Cos

Dettagli

Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi:

Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi: Sistema Operativo dispensa a cura di Alessandro Bellini Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi: 1. Gestire interazione utente macchina 2. Fornire un interfaccia

Dettagli

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 Il Sistema Operativo Architettura del Software Software = insieme (complesso) di programmi. Organizzazione a strati, ciascuno con funzionalità di livello più

Dettagli

Parte VI SISTEMI OPERATIVI

Parte VI SISTEMI OPERATIVI Parte VI SISTEMI OPERATIVI Sistema Operativo Ogni computer ha un sistema operativo necessario per eseguire gli altri programmi Il sistema operativo, fra l altro, è responsabile di riconoscere i comandi

Dettagli

Approccio stratificato

Approccio stratificato Approccio stratificato Il sistema operativo è suddiviso in strati (livelli), ciascuno costruito sopra quelli inferiori. Il livello più basso (strato 0) è l hardware, il più alto (strato N) è l interfaccia

Dettagli

boot loader partizioni boot sector

boot loader partizioni boot sector IL SISTEMA OPERATIVO Il sistema operativo (S.O.) è un software che fa da interfaccia tra l uomo e l hardware, mettendo a disposizione un ambiente per eseguire i programmi applicativi. Grazie al S.O. un

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

Informatica di Base. Il software

Informatica di Base. Il software di Base 1 Sistemi informatici Hardware Microprocessore Memoria Periferiche di input e output Software Software di sistema Programmi applicativi 2 Il sw applicativo Il sw applicativo è costituito dall insieme

Dettagli

LINUX. Che cos'e` un sistema operativo?

LINUX. Che cos'e` un sistema operativo? LINUX LINUX Introduzione Una versione completa e affidabile di UNIX Disponibile per PC x86 Intel/AMD e numerose altre piattaforme Strumento (quasi) indispensabile per le esercitazioni Include gli strumenti

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Concetti base e architettura

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Concetti base e architettura Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Concetti base e architettura Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2011-12 Sommario Funzionamento di un calcolatore (cenni) Obiettivi e

Dettagli

2. Strutture dei Sistemi Operativi

2. Strutture dei Sistemi Operativi 1 2. Strutture dei Sistemi Operativi Quali servizi un generico sistema operativo mette a disposizione degli utenti, e dei programmi che gli utenti vogliono eseguire? interfaccia col sistema operativo stesso

Dettagli

Architetture software. Virtualizzazione

Architetture software. Virtualizzazione Sistemi Distribuiti Architetture software 1 Virtualizzazione 2 1 Virtualizzazione (motivazioni) Sullo stesso elaboratore possono essere eseguiti indipendentemente d t e simultaneamente t sistemi i operativi

Dettagli

Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi

Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi 11 marzo 2013 Macchina Hardware/Software Sistema Operativo Macchina Hardware La macchina hardware corrisponde alle componenti fisiche del calcolatore (quelle

Dettagli

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO IL SOFTWARE L HARDWARE da solo non è sufficiente a far funzionare un computer Servono dei PROGRAMMI (SOFTWARE) per: o Far interagire, mettere in comunicazione, le varie componenti hardware tra loro o Sfruttare

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca.

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Lezione 3 Martedì 15-10-2013 1 Struttura ed organizzazione software dei sistemi

Dettagli

Con il termine Sistema operativo si fa riferimento all insieme dei moduli software di un sistema di elaborazione dati dedicati alla sua gestione.

Con il termine Sistema operativo si fa riferimento all insieme dei moduli software di un sistema di elaborazione dati dedicati alla sua gestione. Con il termine Sistema operativo si fa riferimento all insieme dei moduli software di un sistema di elaborazione dati dedicati alla sua gestione. Compito fondamentale di un S.O. è infatti la gestione dell

Dettagli

Introduzione ai Sistemi Operativi

Introduzione ai Sistemi Operativi Introduzione ai Sistemi Operativi Sistema Operativo Software! Applicazioni! Sistema Operativo! È il livello di SW con cui! interagisce l utente! e comprende! programmi quali :! Compilatori! Editori di

Dettagli

Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo

Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo Corso di Informatica CdL: Chimica Claudia d'amato claudia.damato@di.uniba.it Il Sistema Operativo (S0) (Inf.) E' l'insieme dei programmi che consentono

Dettagli

Software di sistema e software applicativo. I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche

Software di sistema e software applicativo. I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche Software di sistema e software applicativo I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche Software soft ware soffice componente è la parte logica

Dettagli

comuni ai moderni SO sui quali il corso è incentrato Definizione di sistema operativo

comuni ai moderni SO sui quali il corso è incentrato Definizione di sistema operativo Il Sistema Operativo (SO) è una parte essenziale di un sistema di calcolo In generale un SO è un insieme di programmi che agisce come intermediario tra utenti e hardware di un computer. Esiste un insieme

Dettagli

Introduzione al sistema operativo Il file system: file, directory,...

Introduzione al sistema operativo Il file system: file, directory,... ,OVRIWZDUHGLVLVWHPD cosa vedremo: Introduzione al sistema operativo Il file system: file, directory,...... 223,OVRIWZDUHLQWURGX]LRQH L hardware da solo non è sufficiente per il funzionamento dell elaboratore

Dettagli

Introduzione ai sistemi informatici 3/ed Donatella Sciuto, Giacomo Buonanno, Luca Mari. Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl

Introduzione ai sistemi informatici 3/ed Donatella Sciuto, Giacomo Buonanno, Luca Mari. Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl Capitolo 7 Le infrastrutture SoftWare Funzioni del sistema operativo Rendere utilizzabili le risorse fisiche presenti nel sistema informatico: correttezza e precision; anywhere, anytime; affidabilità,

Dettagli

Gianluigi Magnasco easitec S.r.l. Parma, 16 Settembre 2010

Gianluigi Magnasco easitec S.r.l. Parma, 16 Settembre 2010 Soft Control facile con RTX e Windows Embedded Standard 7 RTX 2009: funzionalità ed uso pratico Gianluigi Magnasco easitec S.r.l. Parma, 16 Settembre 2010 Definizione di Sistema Tempo Reale: Definizione

Dettagli

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Il software di base Software

Dettagli

L informatica INTRODUZIONE. L informatica. Tassonomia: criteri. È la disciplina scientifica che studia

L informatica INTRODUZIONE. L informatica. Tassonomia: criteri. È la disciplina scientifica che studia L informatica È la disciplina scientifica che studia INTRODUZIONE I calcolatori, nati in risposta all esigenza di eseguire meccanicamente operazioni ripetitive Gli algoritmi, nati in risposta all esigenza

Dettagli

01/05/2014. Dalla precedente lezione. Ruolo dei sistemi operativi. Esecuzione dei programmi

01/05/2014. Dalla precedente lezione. Ruolo dei sistemi operativi. Esecuzione dei programmi Marco Lapegna Laboratorio di Programmazione Dalla precedente lezione 6. I sistemi operativi LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE Corso di laurea in matematica I Sistemi Operativi Il linguaggi di programmazione

Dettagli

Nozioni di Informatica di base. dott. Andrea Mazzini

Nozioni di Informatica di base. dott. Andrea Mazzini Nozioni di Informatica di base dott. Andrea Mazzini Hardware e Software Hardware: la parte fisica del calcolatore Software: l insieme di programmi che un calcolatore richiede per funzionare Nozioni di

Dettagli

PARTE 4 La Macchina Software

PARTE 4 La Macchina Software PARTE 4 La Macchina Software 94 Macchina Hardware e Macchina Software applicativi sistema operativo macchina hardware Agli albori dell'informatica, si programmava in binario, cioe` in linguaggio macchina,

Dettagli

Sistemi Operativi. Il Sistema Operativo. Gestione Risorse (3) Gestione Risorse (2) Cos'è un sistema operativo? Utenti di un SO.

Sistemi Operativi. Il Sistema Operativo. Gestione Risorse (3) Gestione Risorse (2) Cos'è un sistema operativo? Utenti di un SO. Sistemi Operativi Il Sistema Operativo Corso di Informatica Generale (Roberto BASILI) Cos'è un sistema operativo? Un sistema operativo e': La astrazione logica del livello macchina hardware e microprogrammata

Dettagli

Sistemi Operativi. Introduzione. C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2013-2014. Dipartimento di Matematica e Informatica Catania

Sistemi Operativi. Introduzione. C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2013-2014. Dipartimento di Matematica e Informatica Catania Sistemi Operativi C.d.L. in Informatica (laurea triennale) Anno Accademico 2013-2014 Dipartimento di Matematica e Informatica Catania Introduzione Prof. Mario Di Raimondo Sistemi Operativi 9 CFU (72 ore)

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi basati su kernel Sistemi con microkernel Sistemi con

Dettagli

Informatica per la Storia dell Arte. Anno Accademico 2014/2015

Informatica per la Storia dell Arte. Anno Accademico 2014/2015 Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce Architettura

Dettagli

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi Software relazione Hardware Software di base Software applicativo Bios Sistema operativo Programmi applicativi Software di base Sistema operativo Bios Utility di sistema software Software applicativo Programmi

Dettagli

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica Programmazione Dipartimento di Matematica Ing. Cristiano Gregnanin Corso di laurea in Matematica 25 febbraio 2015 1 / 42 INFORMATICA Varie definizioni: Scienza degli elaboratori elettronici (Computer Science)

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Il software Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Universitàdegli Studi di Parma SOFTWARE I componenti fisici del calcolatore (unità centrale e periferiche) costituiscono

Dettagli

Il Software. Il software del PC. Il BIOS

Il Software. Il software del PC. Il BIOS Il Software Il software del PC Il computer ha grandi potenzialità ma non può funzionare senza il software. Il software essenziale per fare funzionare il PC può essere diviso nelle seguenti componenti:

Dettagli

Informatica di Base - 6 c.f.u.

Informatica di Base - 6 c.f.u. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica di Base - 6 c.f.u. Anno Accademico 2007/2008 Docente: ing. Salvatore Sorce Il Sistema Operativo Gerarchia del software

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica SOFTWARE Francesco Tura francesco.tura@unibo.it 1 Le componenti del calcolatore: HARDWARE E SOFTWARE HARDWARE parti che compongono fisicamente il calcolatore componente multifunzionale

Dettagli

PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE COMANDI FILE SYSTEM GESTIONE DELLE PERIFERICHE GESTIONE DELLA MEMORIA GESTIONE DEI PROCESSI (NUCLEO) HARDWARE

PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE COMANDI FILE SYSTEM GESTIONE DELLE PERIFERICHE GESTIONE DELLA MEMORIA GESTIONE DEI PROCESSI (NUCLEO) HARDWARE IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Sistema Operativo Compilatore

Sistema Operativo Compilatore MASTER Information Technology Excellence Road (I.T.E.R.) Sistema Operativo Compilatore Maurizio Palesi Salvatore Serrano Master ITER Informatica di Base Maurizio Palesi, Salvatore Serrano 1 Il Sistema

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

Sistemi operativi. Esempi di sistemi operativi

Sistemi operativi. Esempi di sistemi operativi Sistemi operativi Un sistema operativo è un programma che facilita la gestione di un computer Si occupa della gestione di tutto il sistema permettendo l interazione con l utente In particolare un sistema

Dettagli

La gestione di un calcolatore. Sistemi Operativi primo modulo Introduzione. Sistema operativo (2) Sistema operativo (1)

La gestione di un calcolatore. Sistemi Operativi primo modulo Introduzione. Sistema operativo (2) Sistema operativo (1) La gestione di un calcolatore Sistemi Operativi primo modulo Introduzione Augusto Celentano Università Ca Foscari Venezia Corso di Laurea in Informatica Un calcolatore (sistema di elaborazione) è un sistema

Dettagli

NozionidiBase di Informatica

NozionidiBase di Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Corso di Laurea in Informatica NozionidiBase di Informatica Roberto Alfieri Giulio Destri Nozioni Base di Informatica - 1 R. Alfieri e G. Destri

Dettagli

Il Sistema Operativo. Di cosa parleremo? Come si esegue un programma. La nozione di processo. Il sistema operativo

Il Sistema Operativo. Di cosa parleremo? Come si esegue un programma. La nozione di processo. Il sistema operativo Il Sistema Operativo Di cosa parleremo? Come si esegue un programma. La nozione di processo. Il sistema operativo ... ma Cos'è un S.O.? un PROGRAMMA!... ma Cos'è un programma? PROGRAMMA: 1. algoritmo sequenza

Dettagli

Sistemi Operativi. Introduzione UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003

Sistemi Operativi. Introduzione UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003 Domenico Talia Facoltà di Ingegneria UNICAL A.A. 2002-2003 1.1 Introduzione Presentazione del corso Cosa è un Sistema Operativo? Sistemi Mainframe Sistemi Desktop Sistemi Multiprocessori Sistemi Distribuiti

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Sistemi Operativi Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono:

Dettagli

27/03/2013. Contenuti

27/03/2013. Contenuti Corso Sistemi Distribuiti 6 cfu Docente: Prof. Marcello Castellano Contenuti Virtualizzazione - 3 Macchina virtuale - 4 Architetture delle macchine virtuali - 6 Tipi di virtualizzazione - 7 Monitor della

Dettagli

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore Dispensa di Fondamenti di Informatica Architettura di un calcolatore Hardware e software La prima decomposizione di un calcolatore è relativa ai seguenti macro-componenti hardware la struttura fisica del

Dettagli

1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system)

1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system) 1) Introduzione ai sistemi operativi (O.S.=operative system) Sistema Operativo: è un componente del software di base di un computer che gestisce le risorse hardware e software, fornendo al tempo stesso

Dettagli

Sistemi Operativi UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003 1.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003 1.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL Domenico Talia Facoltà di Ingegneria UNICAL A.A. 2002-2003 1.1 Introduzione Presentazione del corso Cosa è un Sistema Operativo? Sistemi Mainframe Sistemi Desktop Sistemi Multiprocessori Sistemi Distribuiti

Dettagli

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi Calcolo numerico e programmazione Sistemi operativi Tullio Facchinetti 25 maggio 2012 13:47 http://robot.unipv.it/toolleeo Sistemi operativi insieme di programmi che rendono

Dettagli

Fondamenti di Informatica: Sistemi Operativi 1. Introduzione

Fondamenti di Informatica: Sistemi Operativi 1. Introduzione Introduzione Fondamenti di Informatica: Sistemi Operativi 1 Elaboratori necessitano di SOFTWARE SOFTWARE DI SISTEMA (SISTEMI OPERATIVI): fanno funzionare le varie componenti del computer e permettono all

Dettagli

Informatica (A-K) 25. Il sistema operativo

Informatica (A-K) 25. Il sistema operativo Il sistema operativo Informatica (A-K) 25. Il sistema operativo Corso di Laurea in Ingegneria Civile & Ambientale A.A. 2011-2012 2 Semestre Prof. Giovanni Pascoschi a cura di Pascoschi Giovanni 2 Cos è

Dettagli

Architettura di un sistema di calcolo

Architettura di un sistema di calcolo Richiami sulla struttura dei sistemi di calcolo Gestione delle Interruzioni Gestione della comunicazione fra processore e dispositivi periferici Gerarchia di memoria Protezione. 2.1 Architettura di un

Dettagli

Prefazione. Contenuti

Prefazione. Contenuti Prefazione Il sistema operativo costituisce uno dei componenti fondamentali di ogni sistema di elaborazione, in particolare è quello con cui l utente entra direttamente in contatto quando accede al sistema,

Dettagli

Il SOFTWARE DI BASE (o SOFTWARE DI SISTEMA)

Il SOFTWARE DI BASE (o SOFTWARE DI SISTEMA) Il software Software Il software Il software è la sequenza di istruzioni che permettono ai computer di svolgere i loro compiti ed è quindi necessario per il funzionamento del calcolatore. Il software può

Dettagli

Compiti del S.O. Lezione 2: Gestione dei processi. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi

Compiti del S.O. Lezione 2: Gestione dei processi. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi Lezione 2: Compiti del S.O. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi Un S.O. ha il compito di rendere semplice (all utente), l utilizzo del calcolatore componenti di un sistema operativo servizi dei

Dettagli