GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, Milano - Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it"

Transcript

1 BTicino SpA Via Messina, Milano - Italia Linee guida funzionali Piemonte Valle d Aosta Liguria UFFICIO REGIONALE RIVOLI (TO) c/o PRISMA 88 C.so Susa, 242 Tel. Q 011/ Fax 011/ Lombardia UFFICIO REGIONALE MILANO Via Messina, 38 Tel. Q 02/ Fax 02/ Veneto Occidentale Trentino Alto Adige UFFICIO REGIONALE SAN BONIFACIO (VR) JJ CONSULTING Sas Loc. Crosaron Villabella, 18 c/o Soavecenter Tel. 045/ Fax 045/ Veneto Orientale Friuli Venezia Giulia UFFICIO REGIONALE CAMIN PADOVA Via Vigonovese, 50 Tel. Q 049/ Fax 049/ Emilia Romagna Rep. San Marino UFFICIO REGIONALE ZOLA PREDOSA (BO) Via Nannetti, 5/A Tel. Q 051/ Fax 051/ Marche Abruzzo Molise UFFICIO REGIONALE SENIGALLIA (AN) Via Corvi, 18 Tel. Q 071/ Fax 071/ Toscana Umbria UFFICIO REGIONALE FIRENZE Via Aretina, 265/267 Tel. Q 055/ Fax 055/ Lazio Calabria Campania UFFICIO REGIONALE ROMA Via della Piramide Cestia, 1/C int.7 Tel. Q 06/ Fax 06/ UFFICIO REGIONALE S. MARIA LA BRUNA TORRE DEL GRECO (NA) Via dell Industria, 22 Tel. Q 081/ Fax 081/ Organizzazione di vendita e consulenza tecnica Puglia Basilicata UFFICIO REGIONALE MODUGNO (BA) Via Paradiso, 33/G Tel. Q 080/ Fax 080/ Sicilia UFFICIO REGIONALE SANT AGATA LI BATTIATI (CT) Via S. Michele Arcangelo, 52 Tel. Q 095/ Fax 095/ UFFICIO REGIONALE PALERMO Via Principe di Paternò,192 Tel. 091/ Fax 091/ Sardegna UFFICIO REGIONALE CAGLIARI c/o centro Commerciale I MULINI Piano Primo int. 1 Via Piero della Francesca, 3 Località Su Planu Tel. Q 070/ Fax 070/ GUIDA TECNICA 08 Il presente stampato annulla e sostituisce MH06IN BTicino S.p.A. si riserva il diritto di variare in qualsiasi momento i contenuti del presente stampato e di comunicare, in qualsiasi forma e modalità, i cambiamenti apportati. Edizione 03/2008 MH08LF

2 MH08LI BTicino risponde Vuoi richiedere l invio di cataloghi e guide e ricevere informazioni di carattere commerciale? Chiama il numero verde: Vuoi richiedere un preventivo e informazioni di carattere tecnico? * Numero Verde Richiedi a BTicino Il presente documento è parte integrante di una serie di guide tecniche di grande utilità pratica destinate ad installatori e progettisti. DOCUMENTAZIONE TECNICA MY HOME: Linee guida installative GUIDA TECNICA 08 Linee guida funzionali GUIDA TECNICA 08 FLATWALL La soluzione per le installazioni nel residenziale GUIDA TECNICA 08 Chiama il numero verde: * Numero Verde Guida MY HOME Linee guida installative MH08LF Guida MY HOME Linee guida funzionali Guida MY HOME FLATWALL MH08FW Per mandare un fax gratuito, inoltralo al: Fax Verde COMFORT SICUREZZA Centri Assistenza Tecnica: BTicino offre il servizio di assistenza tecnica sull impianto tramite dei CAT autorizzati. Per conoscere le condizioni di erogazione del servizio in garanzia e fuori garanzia, le tariffe (per interventi fuori garanzia) ed il nominativo del CAT più vicino, chiama il Numero Verde numero verde: oppure accedi all area Servizio Tecnico del sito nella sezione portale professionisti * Guida MY HOME - Automazione fi lare e radio RISPARMIO Guida MY HOME - Termoregolazione Guida MY HOME - Diffusione sonora Guida MY HOME - Gestione energia Guida MY HOME - Antifurto COMUNICAZIONE Guida Videocitofonia 2 FILI Guida MY HOME - Cablaggio multimediale CONTROLLO * Tutti i numeri sono attivi dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle e il sabato dalle ore GUIDA TECNICA alle Guida MY HOME Controllo MH08CT Guida MY HOME Applicazioni Guida MY HOME KIT

3 INDICE Caratteristiche generali Cos è la domotica 2 Impianto tradizionale e impianto a BUS 3 Apparecchi di tipo digitale 4 Configurazione dei dispositivi 5 La casa come tu la vuoi 6 Massima libertà di scelta del comando 8 Le estetiche 10 Le funzioni realizzabili 12 I vantaggi di MY HOME 16 Gli impianti MY HOME Impianto AUTOMAZIONE 24 Impianto TERMOREGOLAZIONE 44 Impianto GESTIONE ENERGIA 56 Impianto ANTIFURTO 62 Impianto VIDEOCITOFONIA e VIDEOCONTROLLO 2 FILI 77 Impianto DIFFUSIONE SONORA 85 Impianto RETE DATI 93 Il controllo delle funzioni MY HOME 99 L integrazione degli impianti 111 INDICE 1

4 Introduzione Cos è la domotica Negli ultimi anni il termine domotica ricorre sempre più spesso nelle riviste di settore elettrico ed edile, in Internet e in TV, associato a dispositivi che rendono più sicura e comoda la nostra vita. Nonostante la quotidianità del termine, la maggior parte delle persone non ne conosce ancora il significato e le potenzialità, con il risultato che tutto ciò che è domotico viene spesso considerato come un lusso per pochi, un accessorio non strettamente utile alle persone, destinato solo alle abitazioni di coloro che amano la tecnologia evoluta e si circondano di computer, ricevitori satellitari, impianti Home Theatre e altro. Come in più fonti riportato, il termine domotica deriva dall unione di due parole, il latino domus = casa e la francese informatique = informatica, e descrive la disciplina che integra e automatizza tutte le funzioni di comfort, sicurezza e comunicazione da anni già presenti negli edifici ma rese disponibili da sistemi indipendenti. Con la domotica assume quindi primaria importanza il concetto di integrazione delle funzioni con l obiettivo di migliorarne la fruibilità e di crearne delle nuove per rispondere a nuove esigenze. La presenza di un moderno e sofisticato cronotermostato elettronico in una abitazione non basta a trasformare una casa tradizionale in domotica ma migliora sicuramente il controllo della temperatura rispetto ad un termostato tradizionale. Un esempio pratico di applicazione domotica è invece rappresentato dall impianto Antifurto che dialoga con l impianto elettrico per accendere automaticamente le luci della casa quando è rilevata la presenza di un ladro. Un altro esempio è la possibilità di diminuire automaticamente il volume della musica diffusa dall impianto Diffusione sonora quando si riceve una chiamata dal citofono dell abitazione. Come è facile comprendere, quanto descritto implica un funzionamento coordinato ed intelligente dei diversi impianti ottenibile solo se tutti i rispettivi dispositivi condividono il medesimo cablaggio denominato BUS e dialogano tra loro mediante un linguaggio comune. Illuminazione Scenari Automazione Tapparelle Diffusione Sonora Allarmi Termoregolazione Gestione Energia Videocitofonia 2

5 IMPIANTO TRADIZIONALE Un impianto elettrico tradizionale con caratteristiche di elevata flessibilità, facilmente configurabile ed espandibile in funzione delle diverse e molteplici esigenze dell utente è caratterizzato da una elevata complessità circuitale e strutturato in modo tale che ogni funzione faccia riferimento ad un cablaggio separato e dedicato. Ciò comporta chiaramente un notevole aumento del tempo di installazione e può essere una limitazione per modificare o aggiungere nuove funzioni qualora si debba intervenire su immobili esistenti. Non va comunque sottovalutato il problema di posa di grandi quantità di condutture che in alcuni casi implicano interventi onerosi di opere murarie. IMPIANTO A BUS La soluzione ai problemi impiantistici descritti, è rappresentato dalle nuove tecnologie digitali che permettono di sostituire alle apparecchiature tradizionali, dei dispositivi intelligenti in grado di comunicare tra loro. Ogni dispositivo dispone infatti di un circuito intelligente che provvede sia all elaborazione dell informazione che all invio della stessa agli altri dispositivi. Il mezzo di trasmissione delle informazioni tra i vari dispositivi è denominato BUS, ed è costituito in pratica da un doppino intrecciato che provvede contemporaneamente all alimentazione e allo scambio delle informazioni tra i vari dispositivi connessi in parallelo. In un edifi cio realizzato con cablaggio tradizionale, il comando di due diverse luci da più punti, implica la posa di un considerevole numero di conduttori. L aggiunta, poi, di un nuovo punto di comando all interno della stessa scatola, aumenta notevolmente la complessità di cablaggio e riduce lo spazio all interno della scatola stessa. Lo stesso ambiente realizzato invece con il cablaggio a BUS, consente di ottenere la medesima funzionalità operativa, ma con un notevole risparmio di conduttori (solo un doppino). La modifi ca dei punti di comando o delle modalità operative, non comporta la modifi ca del cablaggio ma la semplice confi gurazione dello stesso dispositivo. CARATTERISTICHE GENERALI 3

6 Dispositivi a BUS APPARECCHI DI TIPO DIGITALE Un impianto a BUS è caratterizzato da dispositivi intelligenti collegati fra loro mediante una linea di segnale (BUS) dedicata sia allo scambio delle informazioni che al trasporto della tensione di alimentazione. Il supporto fisico che presiede alla connessione e all alimentazione è costituito generalmente da un cavo a coppie ritorte e non schermato al quale sono connessi in parallelo tutti i dispositivi del sistema a BUS. I dispositivi attuatori, cioè preposti al controllo dei carichi, sono connessi oltre che alla linea BUS, anche alla linea di potenza 230V a.c. per l alimentazione dei carichi stessi. Ogni dispositivo connesso al sistema è dotato di circuito di interfaccia e di una propria intelligenza (costituita da un microprocessore programmato) per mezzo del quale il dispositivo è in grado di riconoscere l informazione a lui destinata ed elaborarla per realizzare la funzione desiderata. Dal punto di vista fisico e funzionale però i dispositivi a BUS non si differenziano dai dispositivi tradizionali. L utente per accendere una lampada dovrà agire sempre su un tasto che, nel caso di un dispositivo a BUS, attiva il dispositivo di comando all invio di un segnale digitale diretto all attuatore connesso alla lampada. Apparecchi di comando Alimentatore SELV BUS 2 2 Attuatori 230V a.c. Ventilazione Serrande elettriche Illuminazione INFORMAZIONE L 230V N BUS Comando Attuatore 4

7 CONFIGURAZIONE DEI DISPOSITIVI Affinché ciascun dispositivo in un sistema a BUS svolga correttamente la funzione preposta, esso deve essere opportunamente programmato Sede dei confi guratori Confi guratore numerato assegnando il rispettivo identificativo e modalità di funzionamento. Questa procedura, denominata configurazione, si effettua inserendo, in apposite sedi dei dispositivi ad innesto denominati configuratori, differenziati per numero, lettera, colore o grafismo stampigliato sul corpo stesso. Con la configurazione si assegna l indirizzo di destinazione o sorgente del comando all interno del sistema e la modalità di funzionamento del dispositivo (accensione/spegnimento o regolazione di un carico). Descrizione delle sedi dei confi guratori Utensile per inserimento del confi guratore esempio di confi gurazione dei dispositivi automazione Mittente Gli apparecchi dialogano tra di loro perché hanno la stessa confi gurazione Destinatario Comando Alimentatore INFORMAZIONE BUS 230 V a.c. Attuatore CONFIGURAZIONE VIRTUALE Per semplificare la configurazione degli impianti con molti dispositivi, è disponibile anche una nuova modalità denominata configurazione virtuale. I parametri di configurazione non vengono più stabiliti manualmente con i configuratori, ma mediante l impiego di un particolare programma denominato VIRTUAL CONFIGURATOR, installato in un PC palmare. La configurazione viene poi trasferita al dispositivo interessato tramite una connessione senza fili di tipo Wi-Fi, stabilita tra il PC palmare e un apposito kit di configurazione connesso al BUS dell impianto Automazione. PC palmare con programma VIRTUAL CONFIGURATOR Il PC palmare non è in dotazione al kit ma è da acquistare separatamente. Per marca/ modello da acquistare consultare la documentazione a corredo del BUS prodotto. Tapparelle Illuminazione Impianto Automazione Kit art Connettore per alimentazione Connettore BUS CARATTERISTICHE GENERALI 5

8 MY HOME La casa come tu la vuoi MY HOME è un sistema di automazione domestica in grado di offrire soluzioni evolute sempre più richieste nelle abitazioni e nel terziario. L offerta copre tutte le funzioni e applicazioni domotiche relative a comfort, sicurezza, risparmio, comunicazione e controllo ed è disponibile nelle estetiche AXOLUTE, LIVING, LIGHT, LIGHT TECH e MÀTIX. Caratteristica comune di tutti i dispositivi di MY HOME è l utilizzo della medesima tecnologia impiantistica, basata sul bus digitale, che permette di creare una sinergia tra i vari componenti del sistema secondo le scelte e le esigenze del cliente. RISPARMIO Termoregolazione Gestione energia Attivazione oraria dei carichi SICUREZZA Antifurto Telesoccorso Allarmi tecnici Videocontrollo COMUNICAZIONE Citofonia e videocitofonia 2 FILI CONTROLLO LOCALE SCENARY TOUCH TOUCH SCREEN VIDEO TOUCH SCREEN 6 COMFORT Diffusione sonora Automazione luci e scenari Automazione tapparelle Riarmo automatico centralino CONTROLLO REMOTO WEB SERVER (audio video) Centrale Antifurto con Comunicatore Centralino telefonico GSM

9 La modularità installativa e l integrazione funzionale dei diversi dispositivi permette inoltre di ottimizzare i costi, potendo scegliere quali applicazioni adottare fin da subito e quali rimandare nel futuro. MY HOME è in grado di comunicare con il mondo esterno per mezzo di appositi dispositivi che interagiscono con la casa; dai telefoni di rete fissa e mobile e/o da un qualunque Personal Computer via rete locale o via Internet. MY HOME WEB Servizi per il controllo e la gestione della casa a distanza www PERSONAL COMPUTER PC PALMARE CELLULARE TELEFONO FISSO CARATTERISTICHE GENERALI 7

10 MY HOME Massima libertà di scelta del comando MY HOME offre la massima possibilità di scelta del comando per poter gestire il proprio impianto domotico; dai comandi semplici ai comandi d ambiente, di scenari e di supervisione locale e remota. COMANDO BASE Attuazione e regolazione della singola funzione con: comandi standard comandi a infrarossi comandi a sfioramento COMANDO D AMBIENTE TOUCH SCREEN a colori: icone personalizzabili controllo di tutte le funzioni di un singolo ambiente Comando standard Comando a infrarosso Comando a sfioramento TOUCH SCREEN a colori realizzato con sensore Antifurto COMANDO DI SCENARI Gli scenari, completi di tutte le funzioni MY HOME, sono memorizzati nel modulo scenari e sono richiamabili da diversi dispositivi a seconda delle esigenze dell utente. TOUCH SCREEN SCENARY TOUCH Modulo scenari Altri dispositivi Comando standard 8

11 COMANDO DI SUPERVISIONE LOCALE E REMOTO controllo di tutte le funzioni d impianto ampie possibilità di personalizzazione interfaccia semplice ed intuitiva grazie all utilizzo di suoni ed immagini per mezzo di VIDEO STATION, VIDEO DISPLAY, VIDEO TOUCH SCREEN e PC con Internet. VIDEO DISPLAY VIDEO STATION VIDEO TOUCH SCREEN con programma MHVISUAL Pagina WEB per controllo con Internet CARATTERISTICHE GENERALI 9

12 MY HOME La casa come tu la vuoi Il sistema MY HOME, disponibile con in estetiche LIVING, LIGHT, LIGHT TECH, MÀTIX e AXOLUTE è in grado di coprire tutte le soluzioni domotiche relative a comfort, sicurezza, risparmio, comunicazione e controllo. Dispositivi evoluti della serie AXOLUTE quali il TOUCH SCREEN a colori, il VIDEO DISPLAY e la VIDEO STATION, arricchiscono il comando di immagini offrendo all utente un interfaccia più semplice ed intuitiva. La tecnologia a BUS e la configurazione dei prodotti non cambia, ed è comune a tutti gli impianti MY HOME. TOUCH SCREEN serie LIVING MÀTIX LIVING LIGHT 10

13 VIDEO DISPLAY serie AXOLUTE VIDEO STATION serie AXOLUTE LIGHT TECH AXOLUTE CARATTERISTICHE GENERALI 11

14 Le funzioni realizzabili SICUREZZA CENTRALE ANTIFURTO Può sorvegliare tutta l abitazione o solo un particolare ambiente. * RILEVATORE GAS-STOP Basta una piccola fuga e l elettrovalvola blocca l uscita del gas. COMFORT - AUTOMAZIONE * COMANDO SERRAMENTI MOTORIZZATI Al risveglio puoi comandare il movimento di una o più tapparelle per avere più luce in casa senza fare fatica. COMFORT - DIFFUSIONE SONORA * AMPLIFICATORE DIFFUSIONE SONORA Con un semplice gesto puoi accendere da qualsiasi punto della casa la radio ed ascoltare il tuo programma preferito. * Per approfondimenti alle singole funzioni richiedere al Call Center le specifiche guide. 12

15 CENTRALINO RISPARMIO - TERMOREGOLAZIONE MY HOME FLATWALL Soluzione per la centralizzazione dei dispositivi domotici. * SONDA DI TEMPERATURA Puoi regolare temperature diverse per ogni stanza e per ogni ora del giorno. Così risparmi fino al 30%. * FLATWALL La soluzione per le installazioni nel residenziale GUIDA TECNICA 08 MH08FW RISPARMIO - GESTIONE ENERGIA PRESA CON ATTUATORE Per scollegare i carichi meno importanti ed evitare il black out per sovraccarico. * COMUNICAZIONE TELECAMERA MINIATURIZZATA Un occhio amico in ogni ambiente ti permette di controllare tutta la casa. CONTROLLO REMOTO GUIDA TECNICA 08 WEB SERVER Tramite il computer puoi controllare ed attivare la tua casa anche quando sei distante. CONTROLLO LOCALE POSTO INTERNO POLYX VIDEO DISPLAY VIVAVOCE In ogni apparecchio trovi tutta la comunicazione di cui hai bisogno con tutte le funzioni videocitofoniche e domotiche. * TOUCH SCREEN Unico comando d ambiente per più funzioni MY HOME * MH08CT CARATTERISTICHE GENERALI 13

16 MY HOME - Schema funzionale impianto con funzioni integrate Fornitura Energia Quadro Automazione Luci/tapparelle Cavo Grigio (BUS) Linea Telefono Cavo Rosso (BUS) Rete Dati + www LAN Linea ADSL LAN Internet (controllo remoto) Videocitofonia Chiamata Videocitofonica Cavo Bianco (BUS) Videocontrollo La realizzazione di un impianto domotico MY HOME, non comporta grossi stravolgimenti rispetto ad un impianto tradizionale. Le sorgenti di energia, linea telefonica/linea dati e videocitofonia, esterne all unità abitativa, confluiscono in un quadro generale contenente i consueti dispositivi di sezionamento impianto e gli alimentatori che generano i BUS dei diversi impianti. Il BUS di Automazione luci/tapparelle (cavo GRIGIO), è comune agli impianti di gestione energia e termoregolazione. 14

17 Termoregolazione Gestione Energia Controllo Locale Antifurto Allarmi Tecnici Diffusione Sonora Il BUS Antifurto (cavo ROSSO), è il medesimo dell applicazione allarmi tecnici. Il BUS videocitofonia 2 FILI (cavo BIANCO), è comune alla diffusione sonora e consente di implementare la funzione di videocontrollo. Gli impianti possono essere realizzati singolarmente e possono essere integrati tra loro attraverso specifiche interfacce. I dispositivi di controllo locale, consentono di centralizzare la supervisione ed il comando degli impianti da un unico punto della casa. CARATTERISTICHE GENERALI 15

18 I vantaggi di MY HOME SICUREZZA ATTIVA A seguito di un evento di pericolo MY HOME reagisce nel modo più opportuno attivando le segnalazioni sonore dell impianto Antifurto o intervenendo con i dispositivi Automazione per bloccare l ingresso d acqua o gas nell abitazione, chiudere le tapparelle in caso di pioggia ecc.. SEMPLICE DA UTILIZZARE Le funzioni evolute del sistema MY HOME sono controllate da dispositivi intelligenti che si attivano con le stesse modalità dei dispositivi tradizionali. Elettrovalvola bloccaggio fl usso acqua Rivelatore di allagamento radio M Attuatore a relè Impianto antifurto Impianto automazione Attuatore a relè Ricevitore radio Elettrovalvola bloccaggio fl usso gas Rivelatore di gas Attuatore Chiusura automatica delle tapparelle a causa di eventi pericolosi 16

19 MODULARE E FLESSIBILE L utente può scegliere solo una parte dell offerta MY HOME e ampliarla in futuro secondo nuove esigenze. Grazie alle moderne tecnologie digitali di comunicazione, le funzioni d ogni singolo impianto possono essere modificate facilmente in qualsiasi momento, variando la sola configurazione dei dispositivi senza interventi onerosi al cablaggio ed alle strutture murarie. Apparecchi di comando Alimentatore SELV BUS IMPIANTO BASE Attuatori 230V a.c. Serrande elettriche Illuminazione IMPIANTO AMPLIATO Apparecchi di comando Alimentatore SELV BUS 230V a.c. Attuatori Ventilazione Serrande elettriche Illuminazione CARATTERISTICHE GENERALI 17

20 I vantaggi di MY HOME SI AMPLIA SENZA INTERVENTI STRUTTURALI Estendere o modificare un impianto Automazione e Antifurto filare senza interventi alle strutture murarie o al cablaggio esistente è semplice con MY HOME, grazie all impiego d apposite interfacce e dispositivi ad onde radio posizionabili in qualsiasi punto dell abitazione. Rete 230V Attuatore luce Attuatore tapparella Comando luce Interfaccia ricevente Impianto automazione Comando radio tapparelle Comando radio tapparella Comando luce BUS Automazione radio e filare Esempio di impianto filare con aggiunta di comandi radio per il comando della tapparella 18

21 INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO Con i dispositivi MY HOME è possibile realizzare ambienti con ridotti livelli di campi elettromagnetici, grazie alla possibilità di segregare i dispositivi a 230 V a.c. in un centralino elettrico posto nel vano tecnico dell abitazione. ENERGY SAVING 230 V a.c. Al carico 230V a.c. Centralino Stop&Go Attuatore DIN BUS 27 V d.c. Nella stanza non è presente l energia elettrica sino a quando non viene attivato l attuatore corrispondente al carico da attivare Con l alimentazione in bassissima tensione (27 V dc) e l impiego dei dispositivi a BUS, si riducono drasticamente i livelli dell emissioni elettromagnetiche Cavo bus 27 V dc CARATTERISTICHE GENERALI 19

22 I vantaggi di MY HOME PUÒ RISOLVERE ESIGENZE PARTICOLARI DI DISABILI Sensori e particolari interfacce possono essere utilizzate con i dispositivi MY HOME per raccogliere le volontà d utenti disabili e tradurle in comandi per l azionamento d utenze elettriche o strumenti d ausilio. Particolarmente utile è l impiego di telecomandi IR e trasmettitori radio, con i quali l utente può interagire con gli elettrodomestici della casa e comandare agevolmente in funzione alle proprie esigenze, serramenti motorizzati, impianti di illuminazione ed inviare richieste di soccorso. Ricevitore IR per comando tapparella Trasmettitore radio Ricevitore radio per telesoccorso Impianto automazione Impianto antifurto Telecomando IR 20

23 PUÒ INTEGRARE FUNZIONI E TECNOLOGIE DIVERSE Ogni impianto può funzionare indipendentemente o in collaborazione con gli altri per realizzare funzioni anche complesse. Un esempio: il sensore ad onde radio di rilevamento liquidi può dialogare con l impianto Antifurto filare per avvisare l utente, mediante il comunicatore telefonico, della presenza d acqua nell abitazione e comandare, con un attuatore dell impianto Automazione, la chiusura dell elettrovalvola dell impianto idrico. Rilevatore di allagamento Impianto automazione Ricevitore radio Elettrovalvola su tubazione ingresso acqua nell abitazione IMPIANTO RADIO IMPIANTO FILARE Impianto antifurto Centrale Antifurto con comunicatore telefonico integrato Linea telefonica urbana SUPERVISIONE E COMANDO REMOTO DA TELEFONO CARATTERISTICHE GENERALI 21

24 I vantaggi di MY HOME Il sistema MY HOME CONTROLLO BTicino permette di supervisionare e controllare la propria abitazione o il proprio ufficio in totale sicurezza e riservatezza. Il controllo può avvenire in locale utilizzando diverse modalità di interazione dal semplice comando al TOUCH SCREEN o da remoto tramite PC, palmare, telefono o cellulare. Con il controllo remoto BTicino è possibile verificare cosa succede ad esempio nella camera dei bambini comodamente seduti alla scrivania dell ufficio CONTROLLO LOCALE Il sistema permette di comandare e controllare l impianto MY HOME. Mediante l utilizzo dei comandi installati all interno dell abitazione, vengono comandati con un unico gesto più dispositivi (tende, tapparelle, luci..). ON 22

25 E inoltre possibile supervisionare e comandare l impianto attraverso l uso di un PC con software MHVISUAL. Con un interfaccia grafica semplice e personalizzabile è possibile comandare luci e tapparelle, vedere le immagini delle telecamere installate nei vari ambienti, modificare la temperatura e controllare eventuali allarmi verificatisi. CONTROLLO REMOTO Il sistema permette di controllare e supervisionare l impianto da remoto (cioè da un luogo diverso da dove è installato l impianto MY HOME) tramite portale MY HOME o con collegamento internet puntopunto. Il sistema estremamente veloce, riservato e sicuro permette così di controllare la propria abitazione da qualsiasi altro luogo, consentendo inoltre di implementare le funzioni di videocontrollo domestico e di supervisione dell impianto antifurto (con l invio di SMS o con allegato). Allarme intrusione soggiorno CARATTERISTICHE GENERALI 23

26 24 IMPIANTO AUTOMAZIONE

27 INDICE DI SEZIONE 26 Descrizione del sistema 28 Funzioni 42 Tipologie di dispositivi di comando 43 Integrazione dell impianto con altri sistemi MY HOME 43 Vantaggi 25

28 Descrizione sistema Con l impianto Automazione si possono gestire in modo semplice tutti i carichi elettrici della casa; dall impianto di illuminazione alle tapparelle, serrande, tende motorizzate, dalle prese comandate all impianto di irrigazione. Alcuni comandi che l utente effettua manualmente possono essere automatizzati con programmazioni orarie o in funzione di eventi naturali, quali per esempio la presenza di vento o pioggia, o eventi generati in altri impianti (accensione automatica delle luci a fronte di un allarme). L impianto si compone principalmente di due elementi principali: dispositivi di comando per il controllo delle funzioni. La gamma comprende dispositivi base assimilabili ai tradizionali interruttori, pulsanti, deviatori fino a dispositivi evoluti quali SOFT TOUCH, TOUCH SCREEN, VIDEO DISPLAY etc; dispositivi attuatori, assimilabili ai relè tradizionali, per il comando dei carichi connessi. A questi dispositivi si aggiungono delle interfacce per l integrazione nell impianto a BUS di apparecchi di comando tradizionali (interruttori, pulsanti, sensori eolici, di umidità o altro). Comando tapparelle TOUCH SCREEN notte lavoro TV relax Comando luci SCENARY TOUCH Telecomando radio L impianto Automazione è molto semplice da installare e flessibile nel suo utilizzo; tutti i dispositivi sono collegati tramite due soli fili per la rispettiva alimentazione elettrica e lo scambio delle informazioni. Comandi generali luci e tapparelle I dispositivi attuatori devono anche essere connessi alla rete 230V a.c. per l alimentazione del carico gestito (lampade, tapparelle, ecc.). L 230V N BUS Comando Attuatore 26

29 Funzioni Con l impianto Automazione è possibile realizzare tutti i comandi base realizzabili con un impianto elettrico tradizionale ma con evidenti vantaggi nel cablaggio. Si possono comandare: apparecchi di illuminazione con comandi di acceso/ spento o con regolazione a livelli (dimmer); tapparelle, tende, serrande elettriche; carichi elettrici generici quali ventilatori, motori o altro. Inoltre è possibile predisporre comandi complessi senza modificare il cablaggio. Mediante un indicatore luminoso (LED) presente nei dispositivi di comando e negli attuatori, si può conoscere lo stato dei carichi controllati. Questa funzione è particolarmente utile per conoscere in tempo reale lo stato di uno o più carichi situati in ambienti diversi da quello di appartenenza del comando o dell attuatore. Durante la notte l indicatore luminoso funge da lampada di localizzazione del comando. Comando luce Comando ventilatore Comando tapparella Dispositivi di comando configurati per la gestione di una tapparella, di una lampada e un ventilatore Indicazioni del LED BLU: carico spento FUCSIA: carico attivo FUCSIA LAMPEGGIANTE: possibile errore nella configurazione dell impianto TIPOLOGIE DI DISPOSITIVI DI COMANDO Per gestire le funzioni Automazione sono disponibili varie tipologie di dispositivi di comando, da quelli standard a quelli con azionamento a sfioramento o mediante icone su TOUCH SCREEN. Comando standard Comando a sfioramento Comando a infrarosso TOUCH SCREEN a colori realizzato con sensore Antifurto Inoltre, se l impianto è integrato con altri, quali Videocitofonia, Diffusione sonora ecc., le funzioni di Automazione possono essere gestite con dispositivi evoluti dotati di menù a icone personalizzabili, quali: VIDEO DISPLAY VIDEO STATION VIDEO TOUCH SCREEN VIDEO DISPLAY VIDEO STATION CARATTERISTICHE GENERALI 27

30 Funzioni - Il controllo dell illuminazione e di carichi generici ACCENSIONE ON/OFF E DIMMERIZZAZIONE DELLE LAMPADE Questa funzione si effettua con un unico dispositivo di comando che permette anche la regolazione dell intensità luminosa. Comando Dimmer COMANDI DI GRUPPO Il dispositivo di comando può essere configurato per gestire simultaneamente gruppi di lampade, allo scopo di creare effetti di illuminazione in più punti della casa. COMANDI EVOLUTI Il controllo dell illuminazione si realizza anche con un dispositivo con comando a sfioramento SOFT TOUCH o mediante un TOUCH SCREEN. Nel primo caso, per accendere la lampada e regolare il livello di luminosità si deve toccare la superficie di un particolare dispositivo di comando, con il TOUCH SCREEN si deve invece Regolazione dell intensità luminosa agire su particolari icone presenti su uno schermo sensibile al tocco. Lo stato delle lampade (acceso o spento) è visualizzato sul TOUCH SCREEN mediante diversa colorazione delle rispettive icone e sul SOFT TOUCH mediante indicatori luminosi. Anche con questi dispositivi è possibile gestire simultaneamente più lampade per creare effetti di illuminazione in più punti della casa. SOFT TOUCH TOUCH SCREEN 28

31 ACCENSIONE TEMPORIZZATA CON TOUCH SCREEN Senza l impiego di ulteriori dispositivi, il comando TOUCH SCREEN può essere configurato affinché alcune icone possano attivare l accensione temporizzata di una o più lampade. Questa modalità può essere impiegata anche per il controllo di carichi diversi (per esempio la pompa per l irrigazione del giardino). Esempio di attivazione temporizzata dell irrigazione. Il giardino viene irrigato dalle ore 4:00 alle ore 5:30. ACCENSIONE AUTOMATICA DELLE LUCI O ATTIVAZIONE DI UN CARICO GENERICO Questa funzione si realizza integrando nell impianto Automazione un dispositivo con sensore all infrarosso che rileva la presenza delle persone per l accensione automatica dell illuminazione. Lo spegnimento avviene in automatico, quando nell area controllata dal sensore non vi sono più persone. Sensore IR CARATTERISTICHE GENERALI 29

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente.

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. C O S T R U I T E C I S O P R A Indice 3 3 La Domotica y Home 4 4 Le applicazioni 4 55 Le applicazioni integrate 56 6 Le linee

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

Release 3.0. Entra nella tua casa Domotica BTicino.

Release 3.0. Entra nella tua casa Domotica BTicino. Release 3.0 Entra nella tua casa Domotica BTicino. La Domotica My Home 1 Le applicazioni 2 Le linee 3 I contatti 4 1 La Domotica My Home La Domotica My Home 1 Una scelta fondamentale. Scegliere la Domotica

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

AMBIENTI RESIDENZIALI PRESTAZIONI D IMPIANTO

AMBIENTI RESIDENZIALI PRESTAZIONI D IMPIANTO NORMA CEI 648 ED. 0 CAPITOLO 37 AMBIENTI RESIDENZIALI PRESTAZIONI D IMPIANTO Indice 5 Introduzione Una nuova classificazione degli impianti 69 Quadro unità abitativa Generalità e dispositivi 6 0 Tabella

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista.

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Nuove lampade di illuminazione e d emergenza. Serenità e sicurezza risplendono in tutta la casa. Avere più luce in casa aumenta prima di tutto la tranquillità

Dettagli

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte.

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il montante L autostrada che porta al centralino Il montante È la conduttura che collega

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Una garanzia per il futuro.

Una garanzia per il futuro. Pioneering for You Una garanzia per il futuro. Wilo-Stratos GIGA e Wilo Stratos. Informazioni per progettisti di impianti termotecnici 2 ErP e l alta efficienza WILO ITALIA SRL Via G.Di Vittorio, 24 20068

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 SERIE LM LA SCELTA VINCENTE Le lavatrici IMESA serie LM sono la soluzione ideale per le esigenze di hotel, ristoranti, centri ospedalieri, case di cura,

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Guida per capire dove e come installare prese e interruttori. Qui. Qui. E qui

Guida per capire dove e come installare prese e interruttori. Qui. Qui. E qui Guida per capire dove e come installare prese e interruttori. Qui Qui E qui Stanza per stanza, le soluzioni Vimar per il tuo impianto elettrico. ingresso soggiorno cucina camera bagno giardino 100% Made

Dettagli

MANUALE. GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8

MANUALE. GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8 MANUALE GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8 GW64-8 consente in modo molto semplice e veloce di definire il Livello prestazionale

Dettagli

EOLO Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili istantanee

EOLO Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili istantanee Pensili istantanee EOLO Superior kw è la caldaia pensile istantanea a camera stagna e tiraggio forzato omologata per il funzionamento sia all'interno che all'esterno in luoghi parzialmente protetti; per

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli