Professore ordinario di Diritto internazionale privato presso l Università degli Studi di Milano.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Professore ordinario di Diritto internazionale privato presso l Università degli Studi di Milano."

Transcript

1 ROBERTA CLERICI Curriculum vitae Professore ordinario di Diritto internazionale privato presso l Università degli Studi di Milano. Presidente del Collegio didattico del Corso di laurea in Scienze internazionali e Istituzioni europee. Componente del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Diritto internazionale dell Università degli Studi di Milano. Direttore della Rivista di diritto internazionale privato e processuale (Cedam). Responsabile del settore Cittadinanza della rivista Diritto, immigrazione, cittadinanza ( Franco Angeli). Direttore della Commissione scientifica del Centro Studi Giorgio Ambrosoli - Laboratorio di diritto applicato. Componente del Comitato scientifico della Scuola nazionale di specializzazione per i Giuristi d impresa. Componente della Commissione Rapporti internazionali e comunitari dell Ordine degli avvocati di Milano. Socio fondatore della Fondazione Centro nazionale di prevenzione e difesa sociale ONLUS. Coautore e coordinatore del settore Diritto internazionale privato del Commentario breve al diritto di famiglia, Cedam, Padova, I ed e II ed Coordinatore della Redazione del Commentario breve ai Trattati della Comunità e dell Unione europea, Cedam, I ed., Padova, Coautore e coordinatore del Codice delle convenzioni di diritto internazionale privato e processuale, 3 a ed., Giuffré, Milano, Coautore e coordinatore della raccolta Legge di riforma del diritto internazionale e testi collegati,, nelle varie ed., Giuffré, Milano. Già Coordinatore della laurea magistrale in Relazioni internazionali della Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Milano. Già Coordinatore del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Diritto internazionale presso l Università degli Studi di Milano nei trienni e

2 Già Coordinatore del Master universitario Diritto e Finanza degli Scambi internazionali della Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Milano e responsabile del settore Contratti internazionali. Già professore straordinario di Diritto internazionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Parma. Già responsabile dell area giuridica per corsi di perfezionamento post-lauream in Diritto ed economia delle Comunità europee presso l Università di Parma. Già Presidente della Associazione dei Laureati in Giurisprudenza della Università degli Studi di Milano. Relatore a numerosi convegni in Italia e all estero. Interessi di ricerca:si occupa di contratti internazionali, con specifico riferimento alla legge applicabile, alla giurisdizione e al riconoscimento delle decisioni straniere. Si occupa altresì delle famiglie transnazionali, in particolare dei matrimoni (e divorzi) misti o tra stranieri, specialmente di quelli relativi ai cittadini di Paesi mussulmani, della filiazione, delle adozioni internazionali e delle norme sulla cittadinanza. Elenco pubblicazioni 1) «Lavoro bancario svolto in Argentina e volontà delle parti», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Competenza diretta e indiretta nella convenzione italo-francese del 3 giugno 1930», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Problemi in tema di cittadinanza nella giurisprudenza italiana», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Nuove prospettive in tema di cittadinanza della donna maritata», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Cittadinanza e nazionalità - Introduzione» in GIULIANO, POCAR, TREVES, Codice delle convenzioni di diritto internazionale privato e processuale, Milano, ) «L'Italia e i nuovi accordi sul servizio militare», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Giurisdizione sugli Stati stranieri e rapporti di lavoro con enti culturali esteri», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Sulla legge regolatrice dell'adozione legittimante», in Studi in onore di C. Grassetti, I, Milano, ) «Cittadinanza», in Novissimo Digesto Italiano - Appendice, I, Torino, ) «Cittadinanza e nazionalità - Introduzione», in GIULIANO, POCAR, TREVES, Codice delle convenzioni di diritto internazionale privato e processuale, Milano, 2 a ed., 1981.

3 11) «Agent diplomatique ou consulaire - Immunité de juridiction; Agent diplomatique ou consulaire - Immunité d'exécution; Nationalité; Adoption; Régimes matrimoniaux; Contrat- Contrat de travail», in Chronique de jurisprudence italienne (con T. Treves e C. Biscaretti di Ruffia), in Journal du Droit int., ) Questioni di diritto internazionale privato in tema di capacità, rapporti patrimoniali e successori, Verona, ) «Sull'entrata in vigore delle nuove regole uniformi relative alla polizza di carico», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «A proposito del riacquisto della cittadinanza italiana», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Nuove norme in tema di cittadinanza: ancora una miniriforma», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Effetti della denuncia della Convenzione e della ratifica dei Protocolli», ne Il diritto marittimo, ) «Nuovi tempi e nuove regole per chi sceglie fra due Stati», ne Il Corriere giuridico, ) «Droit privé international: rapport italien», in La protection des biens culturels. Journées polonaises de l'association Henri Capitant, Paris, ) «Una codificazione troppo prudente? A proposito della Convenzione dell'aja sul riconoscimento dei divorzi e delle separazioni personali», ne L'unificazione del diritto internazionale privato e processuale. Studi in memoria di Mario Giuliano, Padova, ) «Cittadinanza», in Digesto delle discipline pubblicistiche, III, Torino, ) «La protection des biens culturels vis-à-vis des règles italiennes de conflit», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Nationalité - Divorce - Filiation», in Chronique de jurisprudence italienne (con T. Treves e N. Boschiero), in Journal du Droit int., ) «Legge 9 marzo 1989 n Commento agli articoli 1 e 13 (con L. Borroni, A. Marzanati, M.L. Mazzoni Honorati, G. Stanfield, M.P. Viviani Schlein), in Riv. It. Dir. Pubblico Comunitario, ) «Disposizioni in materia di cittadinanza (L. 21 aprile 1983, n. 123 e successive modificazioni), in Commentario al diritto italiano della famiglia diretto da Cian, Oppo, Trabucchi, vol. I, Padova, ) «La convenzione dell'aja del 1 o giugno 1970 e il riconoscimento dei divorzi stranieri in Italia», in Lezioni teorico-pratiche di Diritto della Famiglia, a cura dell'istituto di specializzazione in diritto di famiglia, Bologna, ) «Legge 5 febbraio 1992, n. 91. Nuove norme sulla cittadinanza», in ALPA, ZATTI, Commentario breve al codice civile. Leggi complementari, Padova, 1992.

4 27) Qualità di cittadino e qualità di straniero nel diritto italiano, Milano, ) Codice del diritto internazionale privato della Comunità europea (con F. MOSCONI E F. POCAR), Milano, ) «Cittadinanza plurima e stato personale», in Riv. della Cassamarca, Treviso, ) «Italie. Nationalité», in Revue critique droit int. privé, ) «La nuova legge organica sulla cittadinanza: prime riflessioni», in Riv. dir. int. priv. proc., ) «Nuove norme sulla cittadinanza (legge 5 febbraio 1992, n. 91)», in Commentario al diritto italiano della famiglia diretto da Cian, Oppo, Trabucchi, t. VI, 2, Padova, ) «Commentario agli artt. 4, 9, 11, 22, 26 c. 1 e 2, in Commentario alla legge 5 febbraio 1992, n. 91, in Nuove leggi civili comm., ) La cittadinanza nell'ordinamento giuridico italiano, Padova, ) «Criteri di parità e principio di eguaglianza nel disegno di legge», in La riforma del diritto internazionale privato e processuale. Raccolta in ricordo di Edoardo Vitta a cura di G. Gaja, Milano, ) «Legge 5 febbraio 1992, n. 91. Nuove norme sulla cittadinanza», in ALPA, ZATTI, Commentario breve al codice civile. Leggi complementari, 2 a ed., Padova, ) «Legge 22 dicembre 1994, n. 736», in Nuove Leggi civili commentate, ) «La legge regolatrice della dichiarazione giudiziale di paternità», in Famiglia e diritto, ) Legge di riforma del diritto internazionale privato e testi collegati con F. Mosconi e F. Pocar, Milano, ) «Commento agli articoli 19, 29-32, della legge 31 maggio 1995 n. 218», in Riv. dir. int. priv. proc., 1995 e in POCAR, TREVES, CARBONE, GIARDINA, LUZZATTO, MOSCONI, CLERICI, Commentario del nuovo diritto internazionale privato, Padova, ) «La disciplina della capacità delle persone fisiche e dei diritti reali nella legge di riforma del diritto internazionale privato», in La riforma del diritto internazionale privato. Atti Milano. 28 ottobre 1995 a cura del Comitato regionale notarile lombardo, Giuffrè, Milano, ) «Recenti orientamenti di alcuni Stati europei nei confronti della doppia cittadinanza», in Collisio legum. Studi di diritto internazionale privato per G. Broggini, Giuffrè, Milano, ) «Gleichheit im Familienrecht: Einfluss der Verfassung und italienischer Verträge», in B.Verschraegen (Hrsg.), Gleichheit im Familienrecht, Verlag Ernst und Werner Gieseking, Bielefeld, 1997.

5 44) «Criterio del locus solutionis e convenzione di Roma del 19 giugno 1980 al vaglio del giudice italiano», in Riv. dir. int. priv. proc., 1997; e in Divenire sociale e adeguamento del diritto. Studi in onore di F. Capotorti, II, Milano, ) «Obligations délictuelles - Nationalité - Divorce - Adoption», in Chronique de jurisprudence italienne (con T. Treves e N. Boschiero»), in Journal du Droit int., ) «The Italian nationality and the situation of immigrants, in Citizenship and Immigration Proceedings of the conference held at the University of Milano, Law Faculty. November 7-9, 1996, ed. by V. Ferrari, Th. Heller, E. De Tullio, Milano ) «La circolazione delle opere d arte nella Comunità europea» in Commercio e circolazione delle opere d arte a cura di M. Costanza, Padova, ) Legge di riforma dei diritto internazionale privato e testi collegati con F. Mosconi e F. Pocar, 2 a ed. Milano, ) «Separazione personale dei coniugi: IV) Diritto internazionale privato e processuale», in Enciclopedia giuridica Treccani, vol. VII, Roma ) «Legge 5 febbraio 1992, n. 91. Nuove norme sulla cittadinanza», in ALPA, ZATTI, Commentario breve al codice civile. Leggi complementari, 3 ed., Padova, ) «Dichiarazione giudiziale di paternità e diritto marocchino», in Famiglia e diritto, ) «Proposta di regolamento comunitario nel processo civile: nuove fonti per una disciplina europea delle cause matrimoniali?», in Famiglia e diritto, ) Codice delle convenzioni di diritto internazionale privato e processuale, 3 a ed., con F. Pocar, T. Treves, P. De Cesari, F. Trombetta Panigadi, Milano, ) «La legge applicabile alle transazioni telematiche internazionali», in Il commercio elettronico. Il documento digitale, Internet, la pubblicità on line, EGEA, Milano, ) Commento all art. 65 del Trattato CE, in Commentario breve ai Trattati della Comunità e dell Unione europea dir. da F.Pocar, Cedam, Padova, ) «Ancora sulle regole internazionali in materia di sottrazione dei minori», in Famiglia e diritto, ) «L acquis communautaire nel diritto internazionale privato», in L Europa di domani: verso l allargamento dell Unione. Europe Tomorrow: Towards the Enlargement of the Union a cura di M. Ganino e G. Venturini, Giuffrè, Milano, ) «Niente più confini in Europa» (sul regolamento comunitario n. 1347/2000), in Italia Oggi, 8 novembre ) «Cidadania plurima e status pessal», in Cidadania e Nacionalidade org. A. Del Ri e O.M. de Oliveira, Ed. Ijuì, Rio Grande do Soul, Brasil, ) Legge di riforma del diritto internazionale privato e testi collegati, con F. Mosconi e F. Pocar, 4 a ed., Giuffrè, Milano, 2002.

6 61) «Crisi del matrimonio e legge applicabile nell ordinamento italiano», in : nuove norme comunitarie sul divorzio a cura di C. Rimini, Giuffrè, Milano, ) «Matrimonio all estero e bigamia in Italia», in Famiglia e diritto, ) Rapporti di lavoro, ordine pubblico e convenzione di Roma del 1980, in Riv. dir. int. priv. proc., ) Il modello di cittadinanza in Italia: storia e prospettive, in M. Martini (ed.), Modelli di cittadinanza in Europa, a cura dell'istituto Gramsci Emilia-Romagna, Clueb, Bologna, ) Considerazioni sulla legge regolatrice dei rapporti patrimoniali a coniugi (relazione tenuta all incontro n. 754, organizzato dal Consiglio Superiore della Magistratura su I rapporti patrimoniali della famiglia, Roma, 14 aprile 2003), in 66) Le norme applicabili ai matrimoni transnazionali, in F. CORBETTA, Stranieri e matrimonio: il diritto applicabile, Casa editrice La Tribuna, Piacenza, ) Presentation about the Punitive Damages, in The Hague Preliminary Draft Convention on Jurisdiction and Judgements, ed. by F. Pocar, C. Honorati, Cedam, Padova, ) Le prospettive europee del diritto di famiglia: diritto internazionale privato o diritto privato?, in AIAF-Rivista dell Associazione Italiana degli Avvocati per la famiglia e per i minori, n. 2/ ) La famiglia nel diritto internazionale privato: anniversari e prospettive, in D. Abram, B. Carattoni, E. Carri, W. Del Buono, M. Ulivi, Diritto di famiglia. Cambiamenti sociali e cultura giuridica a trent anni dalla Riforma del diritto di famiglia del 1975, Aliberti editore, Reggio Emilia, ) Adozioni e minori stranieri, in Famiglia in trasformazione, Editrice Novalis, Milano, ) Dieci anni di applicazione delle nuove norme di diritto internazionale privato, in La famiglia senza frontiere. Atti del convegno tenuto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'università di Trento il 1 ottobre 2005 a cura di G. Pascuzzi, Trento, ) Gli 80 anni della Facoltà di Giurisprudenza: Atti dell incontro del 14 ottobre 2004, Giuffrè Milano, ) Legge di riforma del diritto internazionale privato e testi collegati, con F. Mosconi e F. Pocar, 5 a ed., Giuffrè, Milano, ) Divorzio straniero come motivo di divorzio, in G. Bonilini, G. Cattaneo, Il diritto di famiglia, 1. Famiglia e matrimonio, 2 a ed., UTET, Torino, ) I caratteri del diritto dell Unione Europea, con P. Fois (a cura di), Cedam, Padova, 2007.

7 76) Commento agli artt. 13, 14-15, 16, 17, 29, 30, 31 della l. 31 maggio 1995 n. 218, in Zaccaria (a cura di), Commentario breve al diritto di famiglia, Cedam, Padova, ) Commento agli artt. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, della l. 5 febbraio 1992 n. 91, in Zaccaria (a cura di), Commentario breve al diritto di famiglia, Cedam, Padova, ) Adozioni : sull'apertura ai single operata dalla nuova Convenzione l'ultima parola spetterà agli Stati, in Guida al Diritto. Famiglia e minori, n. 7, ) Quale favor per il lavoratore nel Regolamento Roma I?, in Nuovi strumenti del diritto internazionale privato. Liber Fausto Pocar. 2, a cura di] G. Venturini, S. Bariatti, Giuffrè Editore, Milano, ) La compatibilità del diritto di famiglia mussulmano con l'ordine pubblico internazionale, in Famiglia e diritto, 2009, p. 197 ss. 81) Scheda di commento a sentenza Tribunale di Reggio Emilia, 28 marzo 2008, in Diritto immigrazione e cittadinanza, n. 1, ) Legge di riforma del diritto internazionale privato e testi collegati, con F. Mosconi e F. Pocar, 6a ed., Giuffrè, Milano, ) Giurisdizione e legge applicabile nelle controversie matrimoniali con cittadini extracomunitari, in AIAF-Rivista dell associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori, 3/2009, p. 5 ss. 84) O indivíduo entre o direito internacional privado e o direito comunitário, in O direito internacional privado perante os processos de integração regional: desafios e dilemas entre União Europeia e Mercosul, 2009, pp. 14, ISSN ) Commento agli artt della legge 31 maggio 1995 n. 218, in Commentario del Codice civile dir. da E. Gabrielli, Delle successioni. Artt octies, leggi collegate a cura di V. Cuffaro e F. Delfini, Utet, Torino, 2010, p. 521 ss. 86) Le norme di diritto internazionale privato in materia di famiglia, in Trattato di diritto privato dir. da M. Bessone, IV Il diritto di famiglia, Famiglia e matrimonio, I, Giappichelli, Torino, 2010, p. 117 ss. 87) Il matrimonio dei cittadini all estero e degli stranieri in Italia, in Trattato di diritto privato dir. da M. Bessone, IV - Il diritto di famiglia, Famiglia e matrimonio, I, Giappichelli, Torino, 2010, p. 377 ss. 88) La trascrizione nei registri di stato civile delle decisioni matrimoniali in base al regolamento (CE) n. 2201/2003, in I servizi demografici, 9/2010, p. 6 ss. 89) Commento agli artt. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 14, 26 della l. 5 febbraio 1992 n. 91, in Zaccaria (a cura di), Commentario breve al diritto di famiglia, 2 a ed., Cedam, Padova, ) Commento agli artt. 1-9, 13-17, 19, 24, 29-31, 68 della l. 31 maggio 1995 n. 218, in Zaccaria (a cura di), Commentario breve al diritto di famiglia, 2 a ed., Cedam, Padova, 2011.

8 91) La filiazione nel diritto internazionale privato, in Trattato di diritto privato dir. da M. Bessone, IV - Il diritto di famiglia, Famiglia e matrimonio a cura di T. Auletta, IV, Giappichelli, Torino, 2011, pp ) Sulla riforma dell art. 42 della legge n. 218/95, in Riv. dir. int. priv. proc., 2011, p. 642 ss. 93) Il nuovo regolamento dell Unione europea sulla legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, in Famiglia e diritto, 2011, p ss. 94) As normas de direito internacional privado na jurisprudência das Cortes européias, Florianopolis (Brazil) : Editora Fundação Boiteux, 2011, ISSN ) Il ruolo del autonomia privata tra espansione e limiti di operatività nel regolamento (CE) n. 1259/2010 sulla legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, in Diritto del commercio internazionale, 2012, p. 851 ss. 96) Freedom of States to Regulate Nationality: European versus International Court of Justice?, in International Courts and the Development of International Law: Essays in Honour of Tullio Treves, ed. by N. Boschiero, T. Scovazzi, C. Pitea, C. Ragni, Asser Press-Springer Verlag, 2013, p. 839 ss. 97) I diritti fondamentali nella dimensione familiare: il punto di vista internazionalprivatistico, in La riforma dei diritti. Mutamenti sociali e nuovi scenari giuridici, a cura di A. Pin e A. Vettorel, Marcianum Press, Venezia, 2013, p. 131 ss. 98) L'ascolto del minore alla luce della giurisprudenza italiana ed europea, in Quando la giustizia incontra il minore, a cura di F. Pozzolini, Firenze University Press, 2013, p. 67 ss.

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli CURRICULUM VIT AB TOMMASO BONETTI Università IUA V eli Venezia Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi S. Croce 1957 30135 - Venezia (VE) e-mai!: tbonetti@iuav.it cell.~ ***

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese.

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. È a tutti noto che ormai da alcuni anni sono in aumento, anche in materia di diritto di famiglia,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE REPORT ANNUALE - 2011 - ITALIA (Aprile 2011) Prof. Alessandra PIOGGIA INDICE 1. LA PRIVATIZZAZIONE 2. LE COMPETENZE

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

FRANCESCO PATERNITI LO STATUS COSTITUZIONALE DEI FIGLI

FRANCESCO PATERNITI LO STATUS COSTITUZIONALE DEI FIGLI Convegno annuale dell Associazione Gruppo di Pisa Catania 7-8 giugno 2013 La famiglia davanti ai suoi giudici FRANCESCO PATERNITI LO STATUS COSTITUZIONALE DEI FIGLI SOMMARIO: 1. Premessa 2. La condizione

Dettagli

STUDIO DE POLI - VENEZIA

STUDIO DE POLI - VENEZIA IL TRUST: COS È, IN BREVE di Ilaria Della Vedova Avvocato dello Studio De Poli Venezia Membro dell organismo Professionisti Accreditati in materia di Trust 1) Che cos è il trust? È un istituto di origine

Dettagli

Legislazione italiana ed europea a confronto

Legislazione italiana ed europea a confronto Legislazione italiana ed europea a confronto NATI INDESIDERATI Riconoscimento del nato e parto anonimo di Graziana Campanato 1 Filiazione legittima e naturale La nostra legislazione distingue la filiazione

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo 1. Premessa La contestazione di un fatto nuovo 1 costituisce

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

IL TRIBUNALE DELLE IMPRESE. Dalle Sezioni Specializzate della proprietà p industriale e intellettuale alle Sezioni Specializzate dell Impresa.

IL TRIBUNALE DELLE IMPRESE. Dalle Sezioni Specializzate della proprietà p industriale e intellettuale alle Sezioni Specializzate dell Impresa. Milano, 16 aprile 2012 CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA UFFICIO DEI REFERENTI PER LA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO LE RECENTI NOVITA' NORMATIVE E IL LORO IMPATTO SUL MONDO DELLA GIUSTIZIA:

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi Ang e l a De l Ve c c h i o I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE Angela Del Vecchio I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE BARI

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Vendita con riserva della proprietà e successione mortis causa del compratore

Vendita con riserva della proprietà e successione mortis causa del compratore Vendita con riserva della proprietà e successione mortis causa del compratore Si pone il problema di individuare con esattezza gli obblighi tributari dei chiamati all eredità del compratore con patto di

Dettagli

Decorrenza della prescrizione dei crediti retributivi per i lavoratori cui si applicano le tutele crescenti

Decorrenza della prescrizione dei crediti retributivi per i lavoratori cui si applicano le tutele crescenti Decorrenza della prescrizione dei crediti retributivi per i lavoratori cui si applicano le tutele crescenti 08 Giugno 2015 Elisa Noto, Mariateresa Villani Sommario La prescrizione breve in materia di rapporto

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001.

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144 Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. VISTA la legge 9 maggio 1989, n.168, con la quale è

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Stato, Chiese e pluralismo confessionale

Stato, Chiese e pluralismo confessionale Maria Fausta Maternini (ordinario di Diritto ecclesiastico nella Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Trieste) Matrimonio civile e matrimonio religioso SOMMARIO: 1. Il matrimonio rapporto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

COD. DOCENTE INSEGNAMENTO Nov-Dic ORA Aula FEB I ORA Aula F EB II ORA Aula

COD. DOCENTE INSEGNAMENTO Nov-Dic ORA Aula FEB I ORA Aula F EB II ORA Aula Le date degli appelli possono subire modifiche, e in tal caso vengono evidenziate con sfondo giallo. Conviene anche consultare il sito di Facoltà http://www.giurisprudenza.unimib.it alla voce "Appelli".

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO PUBBLICAZIONI DELLA DIREZIONE

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli