Sportello Telematico CERC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sportello Telematico CERC"

Transcript

1 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - BRESCIA Sportello Telematico CERC PROCEDURA AGGIORNATA 2012 Brescia, 11 dicembre

2 SERVIZIO WEB PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE Il Servizio Sportello Telematico consente di effettuare la compilazione e l'invio telematico delle pratiche di richiesta contributi alla Camera di Commercio di Brescia. Telemaco è il programma informatico che consente di estrarre dagli archivi delle Camere di commercio italiane certificati, visure, copie di atti e bilanci e la trasmissione delle pratiche con firma digitale. Modalità per attivazione servizio E' possibile effettuare l'attivazione del servizio sul portale: SINTESI DELLE FASI DELLA PROCEDURA TELEMATICA I Accesso e abilitazione Abilitazione L'accesso è consentito ai soli utenti TELEMACO in possesso di userid/password Nuovo Utente Telemaco 1. Collegarsi al sito per effettuare l'attivazione del servizio. Per l'attivazione dell'accesso allo sportello telematico sono necessarie 48 h lavorative. II II/A Pratica Telematica Compilazione modulo richiesta contributi. II/B Firma digitale Firma del file xml con un qualsiasi software di firma II/C Creazione Pratica Utilizzo della funzione NUOVA PRATICA con la quale viene assegnato il n. della pratica Scaricare gli allegati obbligatori dal sito camerale (dichiarazione agli effetti fiscali e dichiarazione principale sostitutiva) Compilare e firmare i documenti cartacei Scansionare i documenti Firmare digitalmente Predisposizione Allegati Utilizzo della funzione Allega che consente di allegare alla pratica i documenti obbligatori, e i documenti previsti dal regolamento, che possono essere copiati in un unico file Pdf (es. le fatture) e firmati digitalmente una sola volta. Invio della pratica allo Sportello della Camera Inserimento Allegati II/D 2 Spedizione pratica compilare il modulo richiesta MODELLO BASE salvare il file in formato XML

3 I. ACCESSO E ABILITAZIONE Si accede allo Sportello Telematico tramite l'url (indirizzo web): link: Sportello pratiche, Servizi e-gov, Contributi alle imprese solo se si è in possesso di apposita abilitazione. Gli utenti possono: essere già utenti Telemaco, oppure attivando il servizio sul portale: Per l'attivazione dell'accesso allo sportello telematico sono necessarie 48 h lavorative. ACCESSO. Tutti gli utenti in possesso di userid/password possono accedere a Telemaco al fine di configurare l'applicativo, ed inviare le Pratiche in modalità telematica. Utilizzando un browser, ci si collegherà al seguente sito internet: (si consiglia di utilizzare browser Internet Explorer dalla versione 6 (meglio se 7.0) e Mozilla Firefox dalla versione 2.0.) 3

4 Dalla home-page degli sportelli telematici l'utente può accedere alla home-page del singolo sportello senza bisogno di autenticarsi. 4

5 La situazione è evidenziata dal nuovo tasto ACCEDI e dall'anonimato dell'utente. L'utente può dunque, senza autenticarsi, accedere ai vari link di utilità in alto a destra, leggere le eventuali news, accedere al corso e-learning, informarsi sulle funzionalità del servizio. Solo quando desidera effettuare delle operazioni sulle pratiche (creazione, invio, consultazione) l'utente deve inserire le proprie credenziali accedendo al servizio che ripropone la stessa home-page con le funzioni sulle pratiche e l'dentità dell'utente stesso: 5

6 II. LA PRATICA TELEMATICA CERC La Pratica Telematica consente di compilare una richiesta di contributo ed inviarla allo Sportello Camerale specifico. La procedura di invio telematico delle richieste contributi si affianca a quella più tradizionale di spedizione via posta o di deposito presso lo sportello camerale. L iter di invio Telematico delle Pratiche è suddiviso in: 1. creazione del modello base; 2. apertura e predisposizione della pratica telematica (base dati, allegati vari); 3. invio allo sportello telematico Contributi della CCIAA; 4. controlli automatici, protocollazione della pratica; 5. ricezione della notifica di inoltro e assegnazione protocollo della richiesta contributi (via ). II. A) PROCEDURE PER LA COMPILAZIONE MODULO RICHIESTA CONTRIBUTI Per compilare e inviare una Pratica Telematica riguardante la richiesta di contributi previsti da bandi camerali, si deve procedere con l'accesso alle funzioni: CREA MODELLO. Viene data la possibilità di aver impostato in automatico dal sistema, nella funzione di apertura di una nuova pratica, i dati del richiedente impostati precedentemente dall'utente al momento della creazione del modello base. La funzione "Crea Modello" consente, attraverso la compilazione di un form, di predisporre un file in formato xml, contenente tutte le informazioni utili per l'inoltro di una pratica. (fig. 1) L'utente, attiva la ricerca delle informazioni anagrafiche su impostando la sigla provincia della Camera di Commercio - Brescia 6 Registro Imprese, e, in alternativa :

7 Numero Rea Codice Fiscale selezionando il bottone CERCA, In caso di "impresa con più localizzazioni", il sistema presenta la lista delle localizzazioni con relativo indirizzo, in modo che l'utente possa selezionare la corretta unità beneficiaria (ubicata nella provincia di Brescia). (fig. 2) Selezionare il tipo di pratica che si vuole predisporre (fig. 3): Richiesta contributi (fig. 3) 7

8 Selezionare lo sportello di destinazione e poi tasto Avvia compilazione (fig. 4). Selezionare il bando di riferimento e procedere con la compilazione di tutti i campi obbligatori (figg. 4 e 5). (fig. 4) MANIFESTAZIONI E FIERE - BANDO FIERE ITALIA. Per il bando "Fiere Italia", che prevede un contributo a fronte di partecipazioni a Fiere e/o Manifestazioni con qualifica Nazionale o Internazionale, in programma in Italia, è possibile consultare la lista delle Fiere e Manifestazioni organizzate per l'anno di riferimento. Nel caso in cui nella lista non sia presente la Fiera di interesse, è possibile selezionare l'elemento Altra Fiera, e riportare il nome della Fiera o Manifestazione nel campo Note della pratica. 8

9 (fig. 5) IMPOSTA DI BOLLO VIRTUALE. L'assolvimento del bollo virtuale è previsto per le sole imprese delle Camere di Commercio che hanno ottenuto l'autorizzazione da parte dell'agenzia delle Entrate ad essere sostituti l'imposta, non per Brescia. 9

10 ALLEGATI Questa sezione (fig. 6) viene proposta nel form solo se lo Sportello Contributi è abilitato a controllare la presenza obbligatoria del documento di Dichiarazione sostitutiva (D01) e Dichiarazione agli effetti fiscali (D05) per le pratiche telematiche relative alle Richieste Contributi. (fig. 6) (per maggiori dettagli sugli allegati obbligatori è necessario consultare attentamente il testo dei regolamenti pubblicati sul sito della Camera di Commercio.) DATA E NUMERO FINANZIAMENTO - BANDI PER L'ACCESSO AL CREDITO (fig. 7) I dati relativi al Finanziamento (fig. 7) vengono visualizzati nel form della pratica solo se la pratica telematica è relativa ad un bando per l'accesso al credito. SCARICA MODELLO BASE. Dopo aver compilato il Modello Base è necessario Salvare modello base Attivando la funzione Scarica Modello Base : consente di salvare XML generato nella cartella desiderata (fig. 8), firmarlo digitalmente con un qualsiasi software di firma lasciando attiva l'applicazione di Sportello (non deve chiudere finestra); a download completato cliccare tasto Chiudi e attivare la funzione Nuova Pratica. (fig. 8) 10

11 Viene presentata la maschera per l'apertura di una nuova pratica con i dati identificativi del soggetto già valorizzati (non è più necessaria la ridigitazione). (fig. 9) E' stato aggiunto un controllo in fase di accettazione pratica per verificare la coincidenza tra il Codice Fiscale del Modello Base e della Pratica. 11

12 II. B) PROCEDURE PER LA FIRMA DIGITALE DELLA PRATICA Per firmare digitalmente il Modello Base, e tutti gli allegati, si deve : utilizzare il dispositivo DIKE, come segue: Aprire programma Dike Cliccare: File Apri Selezionare il documento visualizzare il documento (per controllo) chiudi Cliccare su penna rossa (firma) Inserire il dispositivo di firma Inserire password Appare messaggio: firma completata con successo 12

13 II. C) PROCEDURE PER LA CREAZIONE PRATICA SCHEDA DETTAGLIO L'utente accede direttamente alla "Scheda Dettaglio" della pratica creata. (fig. 10) Nella scheda dettaglio (fig. 10) l'utente può : cliccare la funzione "Allega", che consente di allegare alla pratica tutti i documenti a corollario del modello base (il limite massimo degli allegati è pari a 32). I documenti devono essere preventivamente firmati digitalmente; il sistema segnala con chiave rossa l'eventuale anomalia di validità della firma digitale. cliccare la funzione "Annotazioni", che consente di scrivere all'interno della pratica eventuali annotazioni che sono rese disponibili anche per l'addetto camerale. cliccare la funzione "Invia Pratica", che permette di spedire la pratica telematica allo Sportello selezionato precedentemente. 13

14 Allega documentazione Prima di allegare la documentazione prevista, è necessario: A) ALLEGATI OBBLIGATORI: dal bando di concorso (presente nel sito camerale), distinto per settore economico di interesse: 1. scaricare e compilare ogni allegato obbligatorio (dichiarazione agli effetti fiscali, dichiarazione principale sostitutiva ed eventuale procura per l'invio tramite intermediario); 2. sottoscriverli con firma autografa; 3. scansionarli (NON A COLORI o in FORMATO PARTICOLARE LIMITE DEL FILE 20 Mb), 4. salvarli singolarmente sulla propria stazione di lavoro (o su altro supporto), e 5. firmarli digitalmente; B) ALLEGATI AGGIUNTIVI: scansionare, salvare sulla propria stazione di lavoro (o su altro supporto) utilizzando formato TIFF o PDF (NO JPG), e firmare digitalmente i documenti richiesti dal Regolamento del bando. E' possibile memorizzarli tutti in un unico file in PDF (es. le fatture, relazioni, ecc.) apponendo una sola firma digitale; C) PER TUTTI GLI ALLEGATI (OBBLIGATORI E AGGIUNTIVI che non devono superare il limite massimo di 32) utilizzare la funzione Allega (fig. 10) che consente di allegare tutta la documentazione prevista dal regolamento del bando; D) selezionare il tasto sfoglia per richiamare il file firmato da allegare; nel campo descrizione inserire il nome del documento; nel campo Codice documento selezionare il codice di riferimento utilizzando l'apposita finestra (fig. 11); E) selezionare il tasto Allega e continua fino all'esaurimento della documentazione da allegare (fig. 12); F) per concludere la pratica selezionare il tasto Allega e termina (fig. 12). (fig. 11) 14

15 (fig. 12) 15

16 II. D) SPEDIZIONE PRATICA Prima di inviare la pratica è opportuno verificare che tutta la documentazione obbligatoria, prevista dal Regolamento di ogni bando, sia stata allegata e firmata, sia con firma autografa del titolare /legale rappresentante dell'impresa sia con firma digitale. Selezionando la funzione Invia Pratica, si aprirà una finestra (fig. 13), selezionando l'opzione OK, si procede alla trasmissione della pratica allo sportello contributi della Camera di Commercio di Brescia. Da questo momento, l'utente potrà visualizzare la sua pratica nella lista della pratiche chiuse. (fig. 13) 16

17 VERIFICA STATO E DETTAGLI DELLA PRATICA APERTE". La funzione APERTE (fig. 14) presenta tutte le pratiche aperte dall'utente, e pronte per essere spedite allo Sportello di destinazione. (fig. 14) Si possono utilizzare i seguenti filtri di ricerca (fig. 15): Codice Pratica Codice Fiscale Denominazione Data Apertura Tipo pratica E' possibile ottenere l'ordinamento delle pratiche per: Codice Pratica Tipo pratica Codice Fiscale Denominazione Sportello Data di apertura cliccando direttamente sulla scritta della colonna interessata. 17

18 (fig. 15) 18

19 "CHIUSE". La lista pratiche "chiuse" (fig. 16) evidenzia le pratiche inviate allo Sportello. (fig. 16) La colonna STATO rappresenta lo stato avanzamento della pratica presso lo Sportello dal momento in cui è stata inviata. AVVERTENZE Il form è il modello base della pratica telematica e deve sempre essere firmato digitalmente, direttamente con dike, per dare ufficialità alla domanda di contributo; è opportuno verificare che siano allegati i documenti obbligatori (dichiarazione agli effetti fiscali e dichiarazione principale sostitutiva) previsti dal regolamento di ogni singolo bando. Fasi operative 1. Creare e firmare digitalmente il Modello Base; 2. creare una Nuova Pratica; 3. assemblare gli Allegati obbligatori, sottoscritti e firmati digitalmente, per la specifica domanda di contributo correlata al bando di concorso di riferimento (ad es.: 1103, 1, ecc) ; 4. inviare online la Pratica allo Sportello Camerale di destinazione, competente per territorio; 5. verificare attraverso la funzione STATO AVANZAMENTO PRATICHE dello Sportello Telematico lo stato dell'istruttoria della istanza di contributo. 19

20 MESSAGGI AUTOMATICI DI POSTA ELETTRONICA Il Sistema telematico comprende anche l'invio, all'utente, di una serie di messaggi di posta elettronica in base allo stato della Pratica di riferimento. GLOSSARIO 1. Carta nazionale dei servizi (CNS) è un dispositivo elettronico con microchip contenente un certificato di autenticazione personale e un certificato di sottoscrizione. Il certificato di autenticazione è l'equivalente elettronico di un documento di identità che contiene i dati identificativi della persona e permette l'identificazione in rete del titolare della carta in modalità sicura. Il certificato di sottoscrizione è invece l'equivalente informatico della firma autografa e permette di utilizzare la CNS per firmare digitalmente. La CNS permette: la sottoscrizione di un documento informatico la verifica, da parte del destinatario, dell'identità di chi firma la sicurezza della provenienza del documento la certezza che l'informazione contenuta nel documento non è stata alterata. 2. Dike è il programma che consente di apporre e verificare una o più firme digitali su qualunque tipo di file, nonché verificare e apporre marcature temporali (data e ora certe del documento). E' disponibile la versione Dike Pro che da' la possibilità di effettuare la firma cumulativa. 3. Mail (abbreviazione di Electronic Mail, in italiano: posta elettronica) è un servizio internet che consente di inviare o ricevere dei messaggi, in tempi brevi (pochi secondi, raramente minuti). È l'applicazione Internet più conosciuta e utilizzata attualmente. È la controparte digitale ed elettronica della posta ordinaria e cartacea. 4. Fatturato: Il fatturato è la somma dei ricavi delle vendite e delle prestazioni di servizi nonché degli altri ricavi e proventi ordinari di un'azienda. 5. Form: (letteralmente "modulo") per descriverlo, può essere utile la definizione di "scheda da compilare" per l'inserimento di dati. In particolare, l'elemento HTML <FORM> è usato per realizzare form in una pagina web. 6. Hardware: comprende le parti di un computer comprese tutte le periferiche, le parti elettriche, meccaniche, elettroniche e ottiche. 7. HTML: linguaggio standard utilizzato per la realizzazione di una pagina da inserire nel web. 8. Impresa femminile: in caso di ditta individuale, il titolare è donna. Se società di persone e cooperative, almeno il 51% delle quote deve essere detenuto da donne. Nelle società con 3 o più soci, la componente femminile deve essere sempre la 20

21 maggioranza dei soci. Se società di capitali, almeno il 51% delle quote o azioni devono essere detenuti da donne; l'organo di amministrazione deve essere composto da donne per almeno i 2/3. 9. Impresa giovanile: deve essere costituita in maggioranza da giovani di eta' tra i 18 e i 29 anni, o, interamente, costituita da giovani tra i 18 e 35 anni. I giovani devono essere residenti nei territori della sede legale, amministrativa e operativa. 10. Internet: è la rete globale di computer interconnessi. 11. Casella di PEC: casella di posta elettronica certificata, realizzata da Infocamere, che garantisce il recapito certo del documento, la sua sicurezza e integrità nonché l'accertamento della sua provenienza. 12. PDF: linguaggio utilizzato per la realizzazione dei contenuti di una pagina, che consente una elevata tutela e protezione. 13. Micro, Piccole e Medie imprese (PMI) La definizione attiva dal è stata stabilita, a livello comunitario, nella raccomandazione, pubblicata sulla GUCE del 30/04/1996, e aggiornata con l'allegato I del Regolamento (CE) n. 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008.La normativa comunitaria e, di riflesso anche la normativa italiana, identificano l'appartenenza alla categoria "piccole e medie imprese" attraverso tre criteri: 1) il numero di dipendenti (requisiti di struttura); 2) il fatturato o il valore attivo patrimoniale (requisiti economici e finanziari); 3) il requisito dell'indipendenza economica (requisiti di capitale). 14. Regolamento CE n del 15/12/2006 (Regime De Minimis), entrato in vigore in data , e valido fino al L importo complessivo degli aiuti alla singola impresa non deve superare i Euro nell arco di tre esercizi finanziari (l esercizio finanziario entro il quale la domanda è presentata e i due esercizi finanziari precedenti). Per le imprese che operano nel settore del trasporto su strada il limite massimo di contributo complessivo è fissato a Euro nell arco dei tre esercizi finanziari. Per la determinazione dell importo complessivo degli aiuti ricevuti a titolo de minimis, si deve considerare la data di concessione del contributo. Il legale rappresentante dell impresa richiedente deve dichiarare, nel modulo di domanda, i contributi pubblici de minimis ottenuti nell esercizio finanziario entro il quale la domanda è presentata e nei due esercizi finanziari precedenti, nonché quelli richiesti per i quali non è stato ancora adottato un provvedimento di concessione da parte dell Ente erogante. Le disposizioni comunitarie vigenti nell'ambito degli aiuti alla formazione Regolamento generale di esenzione per categoria, Reg. CE n. 800/2008 (pubblicato sulla GUUE L 214 del 09/08/2008), una sorta di Testo Unico degli aiuti esenti da notifica. 15. Scanner: è uno strumento informatico dotato di programma freeware (software 21

22 distribuito gratuitamente) utile per fare una copia digitale di documenti cartacei. Il programma permette di salvare automaticamente l immagine acquisita in formato PDF e di creare documenti PDF. 16. Software: è il programma, con la specifica procedura, da utilizzare per fare eseguire al computer un determinato compito (detto: di base, se indispensabile al funzionamento, applicativo, se utile per realizzare le prestazioni che offre il sistema operativo). 17. Sportello Telematico CERC, è il servizio web per la compilazione e deposito delle domande di contributi alle imprese. 18. Tiff: formato grafico per immagini, usato, in particolare, per lo scambio di immagini fra stampanti e scanner. 19. URL, identifica un indirizzo web. 20. USB: uno standard di comunicazione seriale che consente di collegare diverse periferiche ad un computer. 21. WEB: (ragnatela), il complesso della rete dei computer in internet. 22

23 RIEPILOGO DELLE ANOMALIE E DEGLI ERRORI RISCONTRATI DURANTE LA FASE ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE L'anomalia riscontrata si sostanzia nel seguente aspetto: Gli errori più frequenti sono stati: 23 allegata documentazione di un'impresa diversa da quella indicata sul modulo base, e casi in cui gli allegati sono relativi a bandi diversi da quello per cui l'istanza è stata trasmessa. inesatta compilazione e sottoscrizione da parte dell'imprenditore, con adeguati poteri di firma, della procura dell'intermediario professionale (tutti i bandi), anche della procura ripresentata, per mancato controllo della situazione dell'impresa (variazioni al Registro imprese dell'azienda); dichiarazione effetti fiscali mancante: della indicazione dell'assoggettazione o meno a tassazione anticipata ritenuta d'acconto per contributo destinato alla copertura parziale della spesa per l'acquisto di beni strumentali (tutti i bandi); dichiarazioni inconguenti circa l'importo delle quote pagate risultanti dal piano di ammortamento del finanziamento bancario garantito ottenuto dall'impresa (bandi per l'accesso al credito); mancata firma della dichiarazione rilasciata dal Confidi garante in merito alla mancata o errata indicazione dell'importo del contributo richiesto (bandi per l'accesso al credito); dichiarazioni riguardanti (bando per la formazione): il calendario e il programma del corso frequentato, accreditamento /riconoscimento dell'istituto organizzatore del corso; errata indicazione importo contributo richiesto (tutti i bandi); mancata indicazione quietanza della fattura comprovante l'investimento realizzato (tutti i bandi, esclusi accesso al credito) fatture di investimento realizzato non correlato al bando di riferimento (tutti i bandi, esclusi accesso al credito); fatture con descrizione incompleta dell'investimento realizzato (tutti i bandi, esclusi accesso al credito), documenti allegati non riguardanti l'impresa richiedente il contributo (tutti i bandi), mancato controllo situazione impresa richiedente il contributo (imprese inattive) (tutti i bandi).

24 INDICE Servizio per il deposito delle domande di contributi alle imprese pag. 2 Sintesi delle fasi della procedura telematica pag. 2 I. Accesso e abilitazione pag 3 II. La pratica Telematica pag. 6 II. A) Procedure per la compilazione Modulo richiesta contrib. pag. 6 II. B) Firma digitale della pratica pag. 12 II. C) Procedure per la creazione pratica pag. 13 II. D) Spedizione pratica pag. 16 Verifiche stato e dettagli sulla pratica pag. 17 Messaggi automatici di posta elettronica pag. 20 Glossario pag. 20 Riepilogo anomalie ed errori riscontrati in istruttoria bandi 2008 pag. 23 Indice pag

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese. Campagna bilanci 2014. Sommario Sommario. Premessa... 4

Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese. Campagna bilanci 2014. Sommario Sommario. Premessa... 4 Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese Campagna bilanci 2014 Versione 1.0 del 10/04/2014 Sommario Sommario Premessa... 4 Unioncamere Pagina 1 di 60 1 Bilancio in formato XBRL...

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia Guida a versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia INDICE 1. La Comunicazione Unica con ComunicaStarweb... 6 1.1 Cos è la Comunicazione Unica... 6 1.1.1 Novità

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Asti CAMERE DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA, ASTI, BIELLA, NOVARA,VERCELLI UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Marzo 2010

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome Codice Fiscale Partita IVA Data di nascita Comune di nascita

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA DA BOLLO DIGITALE Allineato alla versione 1.7 delle Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC Versione 1.0 - febbraio 2015 STATO DEL DOCUMENTO revisione data note

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli