Il presente indicativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente indicativo"

Transcript

1 Il presente indicativo Il presente regolare PARLARE VEDERE PARTIRE FINIRE parl - o ved - o part - o fin - isco parl - i ved - i part - i fin - is i parl - a ved - e part - e fin - isce parl - iamo ved - iamo part - iamo fin - iamo parl - ate ved - ete part - ite fin - ite parl - ano ved - ono part - ono fin - iscono sono sei è siamo siete sono ho hai ha abbiamo avete abbiamo Alcuni verbi irregolari al presente indicativo ANDARE STARE FARE DARE DOVERE vado sto faccio do devo vai stai fai dai devi va sta fa dà deve andiamo stiamo facciamo diamo dobbiamo andate state fate date dovete vanno stanno fanno danno devono POTERE SAPERE VOLERE VENIRE DIRE posso so voglio vengo dico puoi sai vuoi vieni dici può sa vuole viene dice possiamo sappiamo vogliamo veniamo diciamo potete sapete volete venite dite possono sanno vogliono vengono dicono BACIARE MANGIARE PAGARE CERCARE bacio mangio pago cerco baci mangi paghi cerchi bacia mangia paga cercai baciamo mangiamo paghiamo cerchiamo baciate mangiate pagate cercate baciano mangiano pagano cercano BERE SALIRE CONDURRE PORRE USCIRE bevo salgo conduco pongo esco bevi sali conduci poni esci beve sale conduce pone esce beviamo saliamo conduciamo poniamo usciamo bevete salite conducete ponete uscite bevono Salgono conducono pongono escono SEDERSI RIMANERE TENERE SCEGLIERE mi siedo rimango tengo scelgo ti siedi rimani tieni scegli si siede rimane tiene sceglie ci sediamo rimaniamo teniamo scegliamo vi sedete rimanete tenete scegliete si siedono rimangono tengono scelgono I verbi regolari e irregolari italiani - 1 -

2 L imperfetto dell indicativo L imperfetto regolare PARLARE VEDERE PARTIRE parl - avo ved - evo part ivo parl - avi ved evi part - ivi parl - ava ved eva part - iva parl - avamo ved - evamo part - ivamo parl - avate ved - evate part - ivate parl - avano ved - evano part - ivano Ero Eri Era Eravamo Eravate Erano Avevo Avevi Aveva Avevamo Avevate Avevano Come sempre il verbo essere è irregolare. Qui il verbo avere all imperfetto è regolare 1. Poche sono le irregolarità all imperfetto. E un tempo verbale tutto sommato molto semplice. FARE DIRE BERE CONDURRE PORRE Fac - evo Dic - evo Bev - evo Conduc- evo Pon - evo Fac - evi Dic - evi Bev - evi Conduc - evi Pon - evi Fac - eva Dic - eva Bev - eva Conduc - eva Pon - eva Fac evamo Dic evamo Bev evamo Conduc evamo Pon evamo Fac evate Dic evate Bev evate Conduc evate Pon evate Fac evano Dic evano Bev evano Conduc evano Pon evano I verbi regolari e irregolari italiani - 2 -

3 Il passato prossimo Il passato prossimo si forma con: l ausiliare essere o avere e il participio passato il participio passato dei verbi regolari PARLARE PARTIRE parlato avuto partito Il participio passato dei verbi irregolari: eccone alcuni Accendere acceso Morire morto Aprire aperto Piacere piaciuto Bere bevuto Porre posto Chiedere chiesto Prendere preso Chiudere chiuso Ridere riso Condurre condotto Rimanere rimasto Conoscere conosciuto Rispondere risposto Crescere cresciuto Scegliere scelto Dire detto Scrivere scritto Discutere discusso Spegnere spento Essere stato Svolgere svolto Fare fatto Trarre tratto Leggere letto Vedere visto Mettere messo Vincere vinto L ausiliare : si usa con i verbi riflessivi: lavarsi, impersonali (es. Si è lavorato molto), per la forma passiva: è stato visto. I verbi regolari e irregolari italiani - 3 -

4 Il futuro Il presente regolare PARLARE PRENDERE PARTIRE parl - erò prend - erò part - irò parl erai prend erai part irai parl erà prend erà part irà parl - eremo prend - eremo part - iremo parl - erete prend - erete part - irete parl - eranno prend - eranno part - iranno Sarò Sarai Sarà Saremo Sarete Saranno Avrò Avrai Avrà Avremo Avrete Avranno Il due ausiliari e sono irregolari al futuro Alcuni verbi irregolari al futuro Questi verbi si comportano come l ausiliare al futuro: Qui cade la E della radice: ANDARE DOVERE POTERE SAPERE VEDERE and - rò dov - rò pot - rò sap - rò ved - rò and - rai dov - rai pot - rai sap - rai ved - rai and - rà dov - rà pot - rà sap - rà ved - rà and - remo dov - remo pot - remo sap - remo ved - remo and - rete dov - rete pot - rete sap - rete ved - rete and - ranno dov - ranno pot - ranno sap - ranno ved - ranno STARE FARE DARE st - arò f - arò d - arò st arai f arai d arai st arà f arà d arà st aremo f aremo d aremo st arete f arete d arete st - aranno f - aranno d - aranno La I cade per i verbi in IARE e mettiamo la H per i verbi in CARE e GARE BACIARE MANGIARE PAGARE CERCARE Bac - erò mang - erò pagh - erò cerch - erò bac erai mang erai pagh erai cerch erai bac erà mang erà pagh erà cerch erà bac - eremo mang - eremo pagh - eremo cerch - eremo bac - erete mang - erete pagh - erete cerch - erete bac - eranno mang - eranno pagh - eranno cerch - eranno BERE CONDURRE PORRE be -rrò condu -rrò Po -rrò be rrai condu rrai po rrai be rrà condu rrà po rrà be rremo condu rremo Po rremo be rrete condu rrete po rrete be -rranno condu -rranno po -rranno RIMANERE TENERE VENIRE VOLERE rima -rrò te -rrò ve -rrò vo -rrò rima rrai te rrai ve rrai vo rrai rima rrà te rrà ve rrà vo rrà rima rremo te rremo ve rremo vo rremo rima rrete te rrete ve rrete vo rrete rima -rranno te -rranno ve -rranno vo -rranno I verbi regolari e irregolari italiani - 4 -

5 Il condizionale Il presente regolare PARLARE PRENDERE PARTIRE parl - erei prend - erei part - irei parl eresti prend eresti part iresti parl erebbe prend erebbe part irebbe parl - eremmo prend - eremmo part - iremmo parl - ereste prend - ereste part - ireste parl - erebbero prend - erebbero part - irebbero sarei saresti sarebbe saremmo sareste sarebbero avrei avresti avrebbe avremmo avreste avrebbero Il due ausiliari e sono irregolari al condizionale Alcuni verbi irregolari al condizionale Questi verbi si comportano come l ausiliare al condizionale: Qui cade la E della radice, come per il futuro. ANDARE DOVERE POTERE SAPERE VEDERE and - rei dov - rei pot - rei sap - rei ved - rei and - resti dov resti pot resti sap resti ved resti and - rebbe dov rebbe pot rebbe sap rebbe ved rebbe and - remmo dov - remmo pot - remmo sap - remmo ved - remmo and - remte dov - reste pot - reste sap - reste ved - reste and - rebbero dov - rebbero pot - rebbero sap - rebbero ved - rebbero STARE FARE DARE st- arei f - arei d - arei st - aresti f aresti d aresti st - arebbe f arebbe d arebbe st - aremmo f - aremmo d - aremmo st - aremte f - areste d - areste st - arebbero f - arebbero d - arebbero La I cade per i verbi in IARE e mettiamo la H per i verbi in CARE e GARE, come per il futuro. BACIARE MANGIARE PAGARE CERCARE Bac - erei mang - erei pagh - erei cerch - erei bac eresti mang eresti pagh eresti cerch eresti bac erebbe mang erebbe pagh erebbe cerch erebbe bac - eremmo mang - eremo pagh - eremmo cerch - eremmo bac - ereste mang - erete pagh - ereste cerch - ereste bac - erebbero mang - erebbero pagh erebbero cerch - erebbero BERE CONDURRE PORRE be -rrei condu - rrei po - rrei be rresti condu rresti po rresti be rrebbe condu rrebbe po rrebbe be rremmo condu rremo po rremmo be rreste condu rreste po rreste be -rrebbero condu - rrebbero po - rrebbero RIMANERE TENERE VENIRE VOLERE rima - rrei te - rrei ve - rrei vo - rrei rima rresti te rresti ve rresti vo rresti rima rrebbe te rrebbe ve rrebbe vo rrebbe rima rremmo te rremmo ve rremmo vo rremmo rima rreste te rrete ve rreste vo rreste rima- rrebbero te - rrebbero ve - rrebbero vo - rrebbero I verbi regolari e irregolari italiani - 5 -

6 Il congiuntivo presente e l uso di questo modo verbale PARLARE VEDERE PARTIRE FINIRE parl - i ved - a part - a fin - isca parl - i ved - a part - a fin - isca parl - i ved - a part - a fin - isca parl - iamo ved - iamo part - iamo fin - iamo parl - iate ved - iate part - iate fin - iate parl - ino ved - ano part - ano fin - iscano sia sia sia siamo siate siano abbia abbia abbia abbiamo abbiate abbiano Alcuni verbi irregolari al congiuntivo presente. Le irregolarità sono quelle del presente indicativo!!! ANDARE DOVERE DIRE STARE FARE vada deva / debba dica stia faccia vada deva / debba dica stia faccia vada deva / debba dica stia faccia andiamo dobbiamo diciamo stiamo facciamo andiate dobbiate diciate stiate facciate vadano devano / debbano dicano stiano facciano POTERE SAPERE VOLERE VENIRE DARE possa sappia voglia venga dia possa sappia voglia venga dia possa sappia voglia venga dia possiamo sappiamo vogliamo veniamo diamo possiate sappiate vogliate veniate diate possano sappiano vogliano vengano diano BERE CONDURRE SCEGLIERE MANGIARE PAGARE CERCARE beva conduca scelga mangi paghi cerchi beva conduca scelga mangi paghi cerchi beva conduca scelga mangi paghi cerchi beviamo conduciamo scegliamo mangiamo paghiamo cerchiamo beviate conduciate scegliate mangiate paghiate cerchiate bevano conducano scelgano mangino paghino cerchino Come si usa? Dopo i verbi di opinione Dopo i verbi di volontà di dubbio, di incertezza, di speranza Dopo i verbi di supposizione Dopo i verbi di paura Dopo le espressioni Dopo Dopo credere, pensare, parere, sembrare... volere, desiderare dubitare, sperare supporre, immaginare temere, avere paura, basta che, bisogna che, permette che, per quanto, occorre, si dice che, può darsi che, nel caso in cui, sebbene, affinché (perché), benché, a patto che, a condizione che, malgrado, prima che, è facile, è giusto, è possibile, è probabile, è meglio che, è necessario che, è impossibile che I verbi regolari e irregolari italiani - 6 -

7 principale subordinata penso che credo che voglio che suppongo che ieri oggi oggi Carlotta sia partita per Roma (cong. passato) Carlotta parta per Roma (congiuntivo presente) venga in città con noi. domani Carlotta parta/partirà per Roma (congiuntivo pres. /futuro) In generale quando c è certezza (o una nozione di realtà) si utilizza l indicativo Quando c è incertezza (o una nozione d irrealtà) il congiuntivo Ancora altri esempi: penso che suppongo che permette che voglio che basta che Risparmio È facile che benché Carlotta sia partita per Roma, Fausto voglia raggiungerla perché tutto vada per il meglio, lui deva prendere una decisione. la inviti a cena, Signorina? lei parta al più presto affinché riesca a distaccarsi dei suoi genitori. tu glielo chieda. affinché Carlotta parta per Roma e finisca lì i suoi studi. lui le proibisca di venire a cena con noi; sai è così geloso! Concordanza fra presente e passato: Oggi immagino che sia vero Ieri immaginavo che fosse vero Penso che abbia ragione Pensavo che avesse ragione Bisogna che loro lo facciano Bisognava che loro lo facessero Attenzione : La congiunzione che non implica necessariamente il congiuntivo! ma : ma: Ti dico che è vero. Penso che sia vero Sappiamo che hai ragione Speriamo che abbia ragione I verbi regolari e irregolari italiani - 7 -

8 Il congiuntivo imperfetto e l uso di questo modo verbale I verbi regolari PARLARE VEDERE PARTIRE parl - assi ved - essi part - issi parl - assi ved - essi part - issi parl - asse ved - esse part - isse parl - assimo ved - essimo part - issimo parl - aste ved - este part - iste parl - assero ved - essero part - issero fossi fossi fosse fossimo foste fossero avessi avessi avesse avessimo aveste avessero Alcuni verbi irregolari al congiuntivo imperfetto? Sembrano a prima vista irregolari... ma guardate bene... DIRE FARE BERE CONDURRE dicessi facessi bevessi conducessi dicessi facessi bevessi conducessi dicesse facesse bevesse conducesse dicessimo facessimo bevessimo conducessimo diceste faceste beveste conduceste dicessero facessero bevessero conducessero STARE stessi stessi stesse stessimo steste stessero DARE dessi dessi desse dessimo deste dessero Uso del congiuntivo imperfetto Segue le regole del congiuntivo (incertezza, ) ed esprimere un tempo passato. Temevo che partissero - Per formare delle ipotesi (irreali) Se + congiuntivo imperfetto + condizionale presente Se fossi inglese, potrei trovare un lavoro a Londra - Per formare delle ipotesi (irreali) nel passato. Se + congiuntivo trapassato + condizionale passato L anno passato se avessi avuto dei soldi, avrei comperato una moto. I verbi regolari e irregolari italiani - 8 -

9 principale subordinata ieri Carlotta fosse partita per Roma (cong. trapassato) pensavo che ho creduto che oggi Anna partisse per Roma (congiuntivo imperfetto) immaginò che supponevi che domani Carla sarebbe partita per Roma (condizionale passato) Ancora altri esempi: pensavi che supponevano che benché Carla fosse partita, lui volesse raggiungerla perché tutto andasse per il meglio, Fausto dovesse prendere una decisione. la invitassi a cena. voleva che lei partisse al più presto affinché riuscisse a distaccarsi dei suoi genitori. bastava che Ha risparmiato Era facile che Speravano che Era probabile che affinché Carla potesse partire per Roma e finisse là i suoi studi. lui gli impedisse di venire a cena con noi; era così geloso! Anna li aiutasse. I vicini fossero partiti. Qui non solo i verbi, ma anche delle locuzioni introducono il congiuntivo!!! ATTENZIONE! Quando il verbo della frase principale è al condizionale presente, il verbo della frase subordinata sarà al congiuntivo imperfetto. Vorrei che fosse vero. Sarebbe meglio che Luca studiasse di più. Non avrei mai immaginato che tu fossi partita così lontano. Mi piacerebbe che tu fossi più gentile con me Se il mese scorso avessi guadagnato dei soldi, sarei partito a Venezia I verbi regolari e irregolari italiani - 9 -

10 L IMPERATIVO e... come si usa A) L IMPERATIVO PARLARE SCRIVERE PARTIRE FINIRE tu Parl - a! Scriv - i! part- i! Fin- isci! noi parliamo! scriviamo! partiamo! finiamo! voi parlate! scrivete! partite! finite! La 2p.s. dei verbi in ARE è in verità la 3p.s.del presente indicativo La 2p.s. dei verbi in ERE e IRE mantengono la forma della 2p.s. del presente. La 1p.pl + 2p.pl si forma sul presente dell indicativo Le forma di cortesia si forma con il congiuntivo presente! B) GLI AUSILIARI tu abbi! sii! noi abbiamo! siamo! voi abbiate! siate! C) L IMPERATIVO DI ALCUNI VERBI IRREGOLARI DETTI MONOSILLABICI ANDARE DARE DIRE FARE STARE tu Va! (va!/vai!) da! (da!/dai!) di! fa! (fa!/fai!) sta! (sta!/stai!) Lei Vada! dia! dica! faccia! stia! noi Andiamo! diamo! diciamo! facciamo! stiamo! voi Andate! date! dite! fate! state! D)L IMPERATIVO NEGATIVO PARLARE SCRIVERE PARTIRE FINIRE tu non parlare! non scrivere! non partire! non finire! Lei non parli! non scriva! non parta! non finisca! noi non parliamo! non scriviamo! non partiamo! non finiamo! voi non parlate! non scrivete! non partite! non finite! L imperativo negativo della 2p.s. si forma con l infinito! E) L IMPERATIVO + I PRONOMI 1. Con l imperativo il pronome diretto, indiretto, e doppio si mette dopo il verbo. Come per l infinito. (es ) 2. Attenzione! Alla forma di cortesia, il pronome si mette sempre davanti! 3. Con i verbi : dare - dire - fare stare- andare a) quando il verbo è alla 2a pers. del sing., la consonante del pronome diretto (lo,la,li,le) viene raddoppiata. (es. 6) b) quando il verbo è alla 2a pers. del sing. e abbiamo l avverbio di luogo «CI», la consonante dell avverbio viene raddoppiata. (es. 9) 1. Parliamo a Franco. Parliamogli.! 2. Vediamo questo film. Vediamolo.! 3. Manda una cartolina a me. Mandami una cartolina! 4. Professore, risponda a noi. Professore, ci risponda! (F.C.) Professori, rispondeteci! 5. Non spedire la lettera a Maria. Non spedirgliela! 6. Vai a prendere i ragazzi Va a prenderli! 7. Andate a prendere Carla. Andate a prenderla! 8. Stai vicino a lui. Stagli vicino! 9. Stai a Roma. Stacci! I verbi regolari e irregolari italiani

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Indice. T. Modi inde finit i o implicit i 6-8. U. Forma passiva 10-12. V. Forma impersona le 14-15. W. Periodo ipotetico 17-21

Indice. T. Modi inde finit i o implicit i 6-8. U. Forma passiva 10-12. V. Forma impersona le 14-15. W. Periodo ipotetico 17-21 Livello C1 C2 / Pagina 1 Livello C1 C2 / Pagina 1 Indice S. Concorda nz a del Co ng iuntivo 2-4 S o l u z i o n i 5 T. Modi inde finit i o implicit i 6-8 S o l u z i o n i 9 U. Forma passiva 10-12 S o

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Rappresentazioni lessicali e ruolo delle restrizioni in morfologia

Rappresentazioni lessicali e ruolo delle restrizioni in morfologia Rappresentazioni lessicali e ruolo delle restrizioni in morfologia Fabio Montermini CLLE-ERSS, CNRS & Université de Toulouse fabio.montermini@univ-tlse2.fr Presentazione Modelli morfologici (morfologia

Dettagli

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo:

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo: CHE LAVORO FAI? Rachid: Rachid: Rachid: Rachid: Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Che lavoro fai? Io lavoro in fabbrica. E tu? Io faccio il muratore. Anche lui è muratore. Si chiama Rachid. Lui

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Arrivederci! 3 Test di progresso

Arrivederci! 3 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Oggi pomeriggio voglio andare a comprare un pigiamino per la bambina di Paola, mi vuoi accompagnare? La bambina

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO ANALISI GRAMMATICALE E ANALISI LOGICA Analisi grammaticale: procedimento che ha la funzione di associare ad ogni parola presente all'interno di una frase la propria

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Una parola è già abbastanza

Una parola è già abbastanza Una parola è già abbastanza dal Venerabile Ajahn Chah Titolo originale inglese Even One Word Is Enough, pubblicato per la prima volta nel libro Everything Is Teaching Us. Il discorso è stato pronunciato

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI )

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) 1. SOSTITUISCE LA PARTICELLA AVVERBIALE (nadomesti krajevni prislov, s tem se izognemo odvečnemu ponavljanju) Vai a Roma ogni estate? Sì, CI vado ogni estate.

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI Le disequazioni fratte Le disequazioni di secondo grado I sistemi di disequazioni Alessandro Bocconi Indice 1 Le disequazioni non lineari 2 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Enunciati atomici e congiunzione In questa lezione e nelle successive, vedremo come fare

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri.

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. [moduli operativi di formazione] Ascolto attivo Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. ASCOLTO ATTIVO Ogni giorno, passiamo il 49% del nostro tempo ascoltando. Ascoltiamo

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

Dov è finita la voglia di studiare?

Dov è finita la voglia di studiare? Dov è finita la voglia di studiare? Demo5vazione, insicurezza, paura di me:ersi alla prova, difficoltà a ges5re gli insuccessi: vissu5 frequen5 del percorso scolas5co di oggi CERCASI VOGLIA DI STUDIARE!!!

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Lui. Onroignoub! Lei. Come dice, scusi? Lui. Ouroignoub. Ah, mi perdoni. Buongiorno. Credevo che si fosse tutti d accordo a parlare

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli