Schema di Scheda sintetica dei contratti index linked

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schema di Scheda sintetica dei contratti index linked"

Transcript

1 ELENCO ALLEGATI Allegato 1 Schema di Scheda sintetica dei contratti di assicurazione sulla vita e di capitalizzazione con partecipazione agli utili Allegato 2 Schema di Scheda sintetica dei contratti unit linked Allegato 3 Schema di Scheda sintetica dei contratti index linked Allegato 4 Allegato 5 Allegato 6 Allegato 7 Schema di Scheda sintetica dei contratti con partecipazione agli utili destinati ad attuare forme pensionistiche individuali Schema di Scheda sintetica dei contratti unit linked destinati ad attuare forme pensionistiche individuali Elenco delle tipologie di prestazioni assicurative per la compilazione delle Schede sintetiche Schema di Nota informativa dei contratti di assicurazione sulla vita e di capitalizzazione Allegato 8 Schema di Nota informativa dei contratti unit linked Allegato 9 Schema di Nota informativa dei contratti index linked Allegato 10 Allegato 11 Schema di Nota informativa dei contratti con partecipazione agli utili destinati ad attuare forme pensionistiche individuali Schema di Nota informativa dei contratti unit linked destinati ad attuare forme pensionistiche individuali Allegato 12 Tabelle illustrative dei premi dei contratti di puro rischio Allegato 13 Documento informativo per le operazioni di trasformazione Allegato 14 Prospetto riepilogativo dei tempi di entrata in vigore 1

2 Allegato 1 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce la Nota informativa. Essa mira a dare al contraente un informazione di sintesi sulle caratteristiche, sulle garanzie, sui costi e sugli eventuali rischi presenti nel contratto. 1. Informazioni generali 1.a) Impresa di assicurazione Indicare la denominazione sociale dell impresa ed il gruppo di appartenenza. 1.b) Denominazione del contratto Indicare il nome commerciale del contratto. 1.c) Tipologia del contratto Nel caso di contratti a prestazioni rivalutabili collegate ai risultati di una gestione interna separata indicare che: Le prestazioni assicurate dal presente contratto sono contrattualmente garantite dall impresa e si rivalutano (indicare la periodicità della rivalutazione: annuale, mensile, etc.) in base al rendimento di una gestione interna separata di attivi. In presenza di modalità e meccanismi di partecipazione agli utili differenti da quelli sopra indicati (assegnazione di una partecipazione ad un conto gestione, specifica provvista di attivi, ) adeguare opportunamente la precedente formulazione. 1.d) Durata Indicare la durata contrattuale. In presenza di una pluralità di durate possibili, esprimere la durata in forma intervallare, con indicazione di quella minima e di quella massima. Se il contratto è a vita intera precisare che la durata coincide con la vita dell assicurato. Indicare che è possibile esercitare il diritto di riscatto, fornendo indicazioni circa l eventuale presenza di un antidurata minima a partire dalla quale tale diritto è esercitabile. In tal caso inserire la seguente frase: E possibile esercitare il diritto di riscatto. (indicare il numero di annualità di premio e/o l antidurata minima a partire dalla quale è esercitabile il riscatto). 1.e) Pagamento dei premi Indicare la periodicità di pagamento dei premi (premio unico, premi unici ricorrenti, premi annui,..) e la presenza di eventuali meccanismi di adeguamento automatico dei premi. Indicare gli eventuali importi minimi di premio previsti dal contratto. 1 Allegato 1

3 2. Caratteristiche del contratto Descrivere sinteticamente le esigenze di copertura assicurativa e di risparmio che il contratto intende soddisfare, in modo da far comprendere al potenziale contraente le finalità dello stesso. Devono in ogni caso essere evitate espressioni o formulazioni tali da far assumere alla descrizione un contenuto promozionale o pubblicitario, ovvero da indurre il contraente a sottoscrivere una struttura contrattuale predefinita. Precisare che una parte del premio versato viene utilizzata dall impresa per far fronte ai rischi demografici previsti dal contratto (rischio di mortalità, di invalidità, ) e che pertanto tale parte, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorre alla formazione del capitale che sarà pagato alla scadenza del contratto (da omettere per i prodotti di capitalizzazione). Rinviare al Progetto esemplificativo dello sviluppo delle prestazioni, del valore di riduzione e di riscatto contenute nella sezione F della Nota informativa per la comprensione del meccanismo di partecipazione agli utili. Indicare che L impresa è tenuta a consegnare il Progetto esemplificativo elaborato in forma personalizzata al più tardi al momento in cui il contraente è informato che il contratto è concluso. 3. Prestazioni assicurative e garanzie offerte Inserire la seguente frase Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni: Rappresentare in forma schematica, utilizzando la descrizione dell elenco di cui all allegato 6 della Circolare, tutte le tipologie di prestazioni assicurative che il contratto propone in forma principale, complementare o attraverso l esercizio di opzioni da parte del contraente. Per le operazioni di capitalizzazione tenere conto delle specificità del ramo V della tabella di cui all allegato I del d. lgs. 174/95. Suddividere le tipologie di prestazioni in base al seguente schema (inserire solo quelle presenti nel contratto): a) Prestazioni in caso di vita b) Prestazioni in caso di decesso c) Prestazioni in caso di invalidità d) Prestazioni in casi di malattia grave/perdita di autosufficienza/inabilità di lunga durata e) Coperture complementari f) Opzioni contrattuali Specificare se è previsto il riconoscimento di un tasso di interesse minimo garantito, indicando la relativa misura e l eventuale consolidamento periodico; in caso contrario specificare che il contratto prevede il riconoscimento della garanzia di minimo solo alla scadenza del contratto. Per i contratti a premi unici ricorrenti indicare se sono previsti tassi di interesse garantiti variabili secondo meccanismi predefiniti. In tal caso rinviare alla Nota informativa per i dettagli. Specificare se le partecipazioni agli utili eccedenti la misura minima contrattualmente garantita, una volta dichiarate al contraente, risultano definitivamente acquisite sul contratto. Per i contratti in valuta indicare la moneta in cui sono denominate le prestazioni, avendo cura di evidenziare che l assicurato assume con tale contratto un rischio di cambio. 2 Allegato 1

4 Specificare se in caso di riscatto il contraente sopporta il rischio di ottenere un importo inferiore ai premi versati (tale rischio va indicato anche se presente solo in alcuni anni della durata contrattuale). Per i contratti che prevedono, in caso di mancato versamento del numero minimo richiesto di annualità, la perdita per il contraente dei premi pagati, evidenziare tale clausola contrattuale. Inserire la seguente frase: Maggiori informazioni sono fornite in Nota informativa alla sezione B. In ogni caso le coperture assicurative ed i meccanismi di rivalutazione delle prestazioni sono regolati dagli articoli.. delle condizioni di polizza. 4. Costi Riportare le seguenti frasi L impresa, al fine di svolgere l attività di collocamento e di gestione dei contratti e di incasso dei premi, preleva dei costi secondo la misura e le modalità dettagliatamente illustrate in Nota informativa alla sezione D. I costi gravanti sui premi e quelli prelevati dalla gestione interna separata (nel caso di prodotti con specifica provvista di attivi, ove necessario, modificare le ultime parole con le seguenti: prelevati sulle specifiche attività acquistate per far fronte alle garanzie offerte) riducono l ammontare delle prestazioni. Per fornire un indicazione complessiva dei costi che gravano a vario titolo sul contratto viene di seguito riportato, secondo criteri stabiliti dall ISVAP, l indicatore sintetico Costo percentuale medio annuo. Il Costo percentuale medio annuo" indica di quanto si riduce ogni anno, per effetto dei costi, il potenziale tasso di rendimento del contratto rispetto a quello di una analoga operazione che ipoteticamente non fosse gravata da costi. A titolo di esempio, se per una durata del contratto pari a 15 anni il Costo percentuale medio annuo del 10 anno è pari all 1%, significa che i costi complessivamente gravanti sul contratto in caso di riscatto al 10 anno riducono il potenziale tasso di rendimento nella misura dell 1% per ogni anno di durata del rapporto assicurativo. Il Costo percentuale medio annuo del 15 anno indica di quanto si riduce ogni anno, per effetto dei costi, il potenziale tasso di rendimento in caso di mantenimento del contratto fino a scadenza. Il predetto indicatore ha una valenza orientativa in quanto calcolato su livelli prefissati di premio, durate, età e sesso dell assicurato (omettere le precedenti parole nel caso in cui sesso ed età non siano variabili rilevanti per le valutazioni) ed impiegando un ipotesi di rendimento della gestione interna separata che è soggetta a discostarsi dai dati reali. L indicatore deve essere calcolato come differenza tra: il tasso interno di rendimento di un ipotetico investimento nel quale non sono previsti oneri, valutato sul cash-flow dei premi lordi versati e dei capitali maturati alle varie durate previste dalle tabelle esemplificative, questi ultimi rettificati per tener conto dei premi impiegati per le coperture di puro rischio nonché per le eventuali garanzie di minimo offerte dal contratto, così come previsti dalla relazione tecnica di cui all art. 22 del d.lgs. 174/95; il tasso interno di rendimento definito sul medesimo cash-flow dei premi lordi versati ma con riferimento ai capitali maturati alle varie epoche sul contratto assicurativo, in base alla tariffa 3 Allegato 1

5 prevista dalla relazione tecnica di cui all art. 22 del d. lgs. 174/95. A tal fine devono essere computati gli oneri gravanti sui premi versati, i diritti fissi e ogni ulteriore prelievo a qualsiasi titolo effettuato, le percentuali di rendimento trattenute dall impresa sul risultato conseguito dalla gestione separata (avuto riguardo anche alla eventuale misura di rendimento minimo trattenuto) ovvero alle commissioni di gestione gravanti direttamente sulla gestione separata e ogni ulteriore prelievo a qualsiasi titolo effettuato, nonché i costi in caso di riscatto, al netto di eventuali sconti o agevolazioni previsti contrattualmente. Qualora al contratto siano abbinate coperture complementari e/o accessorie, la valutazione deve essere effettuata con riferimento alla parte di premio della prestazione principale al netto delle predette coperture. In tal caso la Scheda sintetica dovrà riportare la seguente frase: Il Costo percentuale medio annuo è calcolato con riferimento al premio della prestazione principale e non tiene pertanto conto dei premi delle coperture complementari e/o accessorie. Qualora siano previsti bonus o premi di fedeltà contrattualmente garantiti, il Costo percentuale medio annuo va determinato tenendo conto delle relative maggiorazioni di prestazione. Per i contratti che prevedono meccanismi di adeguamento automatico dei premi periodici o ricorrenti, gli stessi possono essere considerati con riferimento alle componenti contrattualmente prefissate che non dipendono dall indicizzazione a parametri esterni da assoggettare a stima (ad es. inflazione). Per i contratti a prestazioni rivalutabili si deve tener conto, in base alla clausola di rivalutazione, del tasso di rendimento lordo degli attivi stabilito dall ISVAP. Per i contratti che prevedono la possibilità di versamenti aggiuntivi rispetto al piano programmato di versamenti unici o periodici, il Costo percentuale medio annuo è elaborato senza alcuna ipotesi in ordine alla possibile evoluzione futura di tale elemento contrattuale. Le imprese devono determinare l indicatore sintetico con riferimento ai seguenti contratti tipo, sulla base delle seguenti indicazioni: Livelli di premio: a) per i contratti a premio periodico 750, 1.500, annui; b) per i contratti a premio unico 5.000, , Durate contrattuali: pari a 15, 20 e 25 anni. Sesso ed età dell assicurato: maschio di 50, 45 e 40 anni di età in corrispondenza delle durate sopra definite. Nei casi di contratti con prestazione in rendita le medesime tabelle devono essere elaborate sia per assicurati di sesso maschile che di sesso femminile, esclusivamente per individui di 40 e 45 anni di età. Per tali contratti il Costo percentuale medio annuo è calcolato al termine del periodo di differimento della prestazione. Le imprese forniscono una specifica avvertenza sul predetto criterio di valutazione. Nel caso in cui le condizioni contrattuali prevedano un importo di premio minimo superiore ad uno degli importi prestabiliti, nelle valutazioni deve essere adottato tale maggior valore, fermi restando gli altri livelli di premio prestabiliti. Tuttavia nei casi in cui l importo minimo sia compreso nell intervallo tra il valore mediano e il valore massimo o sia uguale o superiore a quest ultimo le imprese possono utilizzare ulteriori proiezioni applicando i moltiplicatori impliciti indicati nei livelli di premio sopra riportati in modo da garantire tre diversi sviluppi dell indicatore di costo. Per i contratti la cui durata contrattuale massima è predefinita ed è inferiore a quella prevista nelle 4 Allegato 1

6 tabelle esemplificative standardizzate, l impresa elabora il prospetto riportando le scadenze temporali a multipli di 5, con ultimo valore la durata massima contrattualmente prevista. Le tabelle di sviluppo del Costo percentuale medio annuo sono rappresentate secondo la seguente modalità (a fini esemplificativi sono riportati esclusivamente i livelli di premio dei contratti a premio annuo/periodico). Nei casi in cui l indicatore non risulti funzione del sesso e dell età dell assicurato, al fine di garantire la sinteticità della scheda, le tabelle possono essere rappresentate secondo le modalità previste per le tabelle contenute nella Scheda sintetica dei contratti unit linked (allegato 2). Riportare, prima delle tabelle, la seguente frase Il Costo percentuale medio annuo è stato determinato sulla base di un ipotesi di tasso di rendimento degli attivi stabilito dall ISVAP nella misura del. annuo ed al lordo dell imposizione fiscale. Riportare in calce alle tabelle, ove coerente con la tariffa, la seguente frase: Il Costo percentuale medio annuo in caso di riscatto nei primi anni di durata contrattuale può risultare significativamente superiore al costo riportato in corrispondenza del 5 anno. Indicatore sintetico Costo percentuale medio annuo Gestione separata Alfa Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo: Sesso ed età: Maschio- 50 anni Sesso ed età: Maschio- 50 anni Sesso ed età: Maschio- 50 anni Durata: 15 anni Durata: 15 anni Durata: 15 anni Anno Costo percentuale Costo percentuale Costo percentuale Anno Anno medio annuo medio annuo medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo: Sesso ed età: Maschio- 45 anni Sesso ed età: Maschio- 45 anni Sesso ed età: Maschio- 45 anni Durata: 20 anni Durata: 20 anni Durata: 20 anni Anno Costo percentuale Costo percentuale Costo percentuale Anno Anno medio annuo medio annuo medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % 20 % 20 % 20 % Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo: Sesso ed età: Maschio- 40 anni Sesso ed età: Maschio- 40 anni Sesso ed età: Maschio- 40 anni Durata: 25 anni Durata: 25 anni Durata: 25 anni Anno Costo percentuale Costo percentuale Costo percentuale Anno Anno medio annuo medio annuo medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % 20 % 20 % 20 % 25 % 25 % 25 % 5 Allegato 1

7 5. Illustrazione dei dati storici di rendimento della gestione interna separata Per i contratti a prestazioni rivalutabili collegate al rendimento di una gestione interna separata riportare la seguente frase In questa sezione è rappresentato il tasso di rendimento realizzato dalla gestione interna separata.. negli ultimi 5 anni ed il corrispondente tasso di rendimento minimo riconosciuto agli assicurati. Il dato è confrontato con il tasso di rendimento medio dei titoli di Stato e delle obbligazioni e con l indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di impiegati ed operai. Adattare opportunamente la frase per i contratti in valuta. In questa sezione deve essere riprodotto, in forma tabellare, il tasso di rendimento realizzato dalla gestione interna separata nonché il tasso di rendimento minimo riconosciuto agli assicurati negli ultimi cinque periodi di osservazione. Tenuto conto che il rendimento riconosciuto ai contratti abbinati ad una specifica gestione interna separata può dipendere da una serie di variabili (tipo di contratto, livello di premio, cumulo dei premi versati nel corso della durata contrattuale,.) la tabella deve essere elaborata, sulla base dei risultati conseguiti dalla gestione interna separata, applicando l aliquota di partecipazione minima prevista dal contratto cui la Scheda sintetica si riferisce. Il dato è posto a confronto con il tasso medio di rendimento dei titoli di Stato e delle obbligazioni e con il tasso di inflazione calcolato sull indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di impiegati ed operai. Se la gestione interna separata è operativa da un periodo inferiore, riportare tutti i dati per tale minor periodo. Inserire, in calce alla tabella l avvertenza: Attenzione: i rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. L informativa viene prodotta in base alla seguente rappresentazione esemplificativa: Anno Rendimento realizzato dalla Rendimento minimo Rendimento medio dei titoli di gestione separata riconosciuto agli assicurati Stato e delle obbligazioni Inflazione N-4 % % % % N-3 % % % % N-2 % % % % N-1 % % % % N % % % % Per i contratti le cui prestazioni sono espresse in valuta la tabella deve essere opportunamente adattata. In particolare, oltre ai tassi di rendimento realizzati e retrocessi agli assicurati, sono riportati i tassi di interesse a lungo termine dei titoli della valuta estera in cui le prestazioni sono denominate nonché le variazioni percentuali annue dei tassi di cambio delle valute contro euro, secondo lo schema seguente: 6 Allegato 1

8 Anno Rendimento realizzato dalla Rendimento minimo Tasso di rendimento dei Variazione % dei gestione separata riconosciuto agli assicurati titoli a lungo termine tassi di cambio N-4 % % % % N-3 % % % % N-2 % % % % N-1 % % % % N % % % % 6. Diritto di ripensamento Riportare la seguente frase: Il contraente ha la facoltà di revocare la proposta o di recedere dal contratto. Per le relative modalità leggere la sezione E della Nota informativa. Inserire la seguente frase: (indicare la denominazione dell impresa) è responsabile della veridicità dei dati e delle notizie contenuti nella presente Scheda sintetica. Il rappresentante legale Generalità e firma autografa 7 Allegato 1

9 Allegato 2 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO UNIT LINKED Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce la Nota informativa. Essa mira a dare al contraente un informazione di sintesi sulle caratteristiche, sulle garanzie, sui costi e sugli eventuali rischi presenti nel contratto. 1. Informazioni generali 1.a) Impresa di assicurazione Indicare la denominazione sociale dell impresa ed il gruppo di appartenenza. 1.b) Denominazione del contratto Indicare il nome commerciale del contratto. 1.c) Tipologia del contratto Indicare che Le prestazioni previste dal contratto sono espresse in quote di un fondo, il cui valore dipende dalle oscillazioni di prezzo delle attività finanziarie di cui le quote sono rappresentazione. Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per il contraente riconducibili all andamento del valore delle quote. (Nel caso in cui l impresa presti una garanzia di capitale e/o di rendimento adeguare opportunamente l indicazione formulata). 1.d) Durata Indicare la durata contrattuale. In presenza di una pluralità di durate possibili, esprimere la durata in forma intervallare, con indicazione di quella minima e di quella massima. Se il contratto è a vita intera precisare che la durata coincide con la vita dell assicurato. Indicare che è possibile esercitare il diritto di riscatto, fornendo indicazioni circa l eventuale presenza di un antidurata minima a partire dalla quale tale diritto è esercitabile. In tal caso inserire la seguente frase: E possibile esercitare il diritto di riscatto (indicare il numero di annualità di premio e/o l antidurata minima a partire dalla quale è esercitabile il riscatto). 1.e) Pagamento dei premi Indicare la periodicità di pagamento dei premi (premio unico, premi unici ricorrenti, premi annui, ) e la presenza di eventuali meccanismi di adeguamento automatico dei premi. Indicare gli eventuali importi minimi di premio previsti dal contratto. 2. Caratteristiche del contratto Descrivere sinteticamente le esigenze di risparmio e di copertura assicurativa che il contratto intende soddisfare, in modo da far comprendere al potenziale contraente le finalità dello stesso. Devono in ogni caso essere evitate espressioni o formulazioni tali da far assumere alla descrizione 1 Allegato 2

10 un contenuto promozionale o pubblicitario, ovvero da indurre il contraente a sottoscrivere una struttura contrattuale predefinita. Precisare che una parte del premio versato viene utilizzata dall impresa per far fronte ai rischi demografici previsti dal contratto (rischio di mortalità, di invalidità, ) e che pertanto tale parte, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorre alla formazione del capitale che sarà pagato alla scadenza del contratto. 3. Prestazioni assicurative Inserire la seguente frase: Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni: Rappresentare in forma schematica, utilizzando la descrizione dell elenco di cui all allegato 6 della Circolare, tutte le tipologie di prestazioni assicurative che il contratto propone in forma principale, complementare o attraverso l esercizio di opzioni da parte del contraente. Suddividere le tipologie di prestazioni in base al seguente schema (inserire solo quelle presenti nel contratto): a) Prestazioni in caso di vita b) Prestazioni in caso di decesso c) Prestazioni in caso di invalidità d) Prestazioni in casi di malattia grave/perdita di autosufficienza/inabilità di lunga durata e) Coperture complementari f) Opzioni contrattuali Inserire la seguente frase: Maggiori informazioni sono fornite in Nota informativa alla sezione B. In ogni caso le coperture assicurative sono regolate dagli articoli.. delle condizioni di polizza. Per i contratti che prevedono garanzie finanziarie prestate dall impresa la presente sezione potrà essere denominata Prestazioni assicurative e garanzie offerte. In tal caso specificare se e per quali prestazioni la compagnia offre una garanzia di capitale o di rendimento minimo, indicando la relativa misura. 4. Rischi finanziari a carico del contraente Nel caso in cui l impresa non offra alcun tipo di garanzia riportare con caratteri grafici di particolare evidenza la seguente frase: L impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per il contraente riconducibili all andamento del valore delle quote. Nell ipotesi in cui l impresa attui un piano di allocazione per conto del contraente dei premi e dei capitali maturati ai fini dell ottimizzazione del profilo di rischio/rendimento del contratto, rinviare alla Nota informativa per la descrizione delle relative modalità. Qualora siano presenti impegni di terzi a corrispondere al fondo un capitale o rendimenti in misura predeterminata, indicare i soggetti obbligati alla prestazione e le modalità con cui tali previsioni contrattuali operano. In tale ultimo caso precisare che il pagamento delle prestazioni è condizionato alla solvibilità dei soggetti terzi. Compilare la presente sezione secondo lo schema di seguito indicato: 2 Allegato 2

11 4.a) Contratti a capitale protetto Se il contratto prevede tecniche gestionali di protezione del capitale che mirano a minimizzare la possibilità di perdita del capitale investito, illustrare il relativo contenuto e riportare la seguente avvertenza: Attenzione: la protezione del capitale non costituisce garanzia di rendimento o di restituzione delle somme investite. 4.b) Rischi finanziari a carico del contraente Indicare i rischi finanziari a carico del contraente secondo la seguente classificazione (riportare solo quelli presenti nel contratto): a) ottenere un capitale a scadenza inferiore ai premi versati; b) ottenere un valore di riscatto inferiore ai premi versati (tale rischio va indicato anche se presente solo in alcuni anni della durata contrattuale); c) ottenere un capitale in caso di morte dell assicurato inferiore ai premi versati; d) altro. 4.c) Profilo di rischio dei fondi Riportare la seguente frase : Il contratto presenta dei profili di rischio finanziario e orizzonti minimi consigliati di investimento diversi in funzione del fondo prescelto dal contraente. Nella successiva tabella è riportato, in base alla classificazione indicata dall ISVAP, il profilo di rischio dei fondi a cui le prestazioni possono essere collegate. (Qualora il contratto sia collegata ad un solo fondo, modificare opportunamente la precedente formulazione). Rappresentare in forma tabellare il profilo di rischio di ognuno dei fondi a cui possono essere collegate le prestazioni assicurative, secondo la classificazione riportata in Nota informativa e seguendo l impostazione della tabella esemplificativa di seguito riportata. Profilo di rischio Denominazione del fondo alfa Denominazione del fondo beta.. Basso Medio Basso Medio Medio Alto Alto Molto Alto 5. Costi Riportare le seguenti frasi L impresa, al fine di svolgere l attività di collocamento e di gestione dei contratti e di incasso dei premi, preleva dei costi secondo la misura e le modalità dettagliatamente illustrate in Nota informativa alla sezione D. I costi gravanti sui premi e quelli prelevati dal fondo riducono l ammontare delle prestazioni. Per fornire un indicazione complessiva dei costi che gravano a vario titolo sul contratto viene di seguito riportato, secondo criteri stabiliti dall ISVAP, l indicatore sintetico Costo percentuale medio annuo. Il Costo percentuale medio annuo" indica di quanto si riduce ogni anno, per effetto dei costi, il potenziale tasso di rendimento del contratto rispetto a quello di una analoga operazione che ipoteticamente non fosse gravata da costi. 3 Allegato 2

12 A titolo di esempio, se ad una durata dell operazione assicurativa pari a 10 anni il Costo percentuale medio annuo è pari all 1%, significa che i costi complessivamente gravanti sul contratto riducono il potenziale tasso di rendimento nella misura dell 1% per ogni anno di durata. Il predetto indicatore ha una valenza orientativa in quanto calcolato su livelli prefissati di premio e durate, sullo specifico fondo di seguito rappresentato (inserire le parole sull età e sul sesso dell assicurato solo nel caso in cui sesso ed età siano rilevanti per le valutazioni) ed impiegando un ipotesi di rendimento del fondo che è soggetta a discostarsi dai dati reali. Il dato non tiene conto degli eventuali costi di overperformance e di switch gravanti sui fondi, in quanto elementi variabili dipendenti dall attività gestionale e dalle possibili opzioni esercitabili a discrezione del contraente. L indicatore deve essere calcolato come differenza tra: il tasso interno di rendimento di un ipotetico investimento nel quale non sono previsti oneri, valutato sul cash-flow dei premi lordi versati e dei capitali maturati alle varie durate previste dalle tabelle esemplificative, questi ultimi rettificati per tener conto dei premi impiegati per le coperture di puro rischio nonché per le eventuali garanzie di minimo offerte dal contratto, così come previsti dalla relazione tecnica di cui all art. 22 del d.lgs. 174/95; il tasso interno di rendimento definito sul medesimo cash-flow dei premi lordi versati ma con riferimento ai capitali maturati alle varie epoche sul contratto assicurativo, in base alla tariffa prevista dalla relazione tecnica di cui all art. 22 del d. lgs. 174/95. A tal fine devono essere computati gli oneri gravanti sui premi versati, i diritti fissi, le commissioni di gestione ed ogni altro onere gravante sui fondi nonché i costi in caso di riscatto, al netto di eventuali sconti o agevolazioni previsti contrattualmente. Qualora al contratto possano essere abbinate coperture complementari e/o accessorie, la valutazione deve essere effettuata con riferimento alla parte di premio della prestazione principale al netto delle predette coperture. In tal caso la Scheda sintetica dovrà riportare la seguente frase: Il Costo percentuale medio annuo è calcolato con riferimento al premio della prestazione principale e non tiene pertanto conto dei premi delle coperture complementari e/o accessorie. Per i fondi che investono in OICR devono essere considerati i relativi oneri sulla base della loro incidenza media storica negli ultimi 3 anni. Gli oneri da impiegare nelle proiezioni, che devono tener conto delle commissioni di ingresso e di uscita oltre che delle commissioni di gestione, sono determinati sulla base del rapporto tra i costi degli OICR movimentati negli ultimi 3 anni solari e la somma delle relative giacenze medie annue. Nei casi in cui il fondo abbia un periodo di operatività inferiore a 3 anni, il calcolo viene effettuato per tale minor periodo. In fase di prima applicazione, e per gli esercizi 2005 e 2006, le imprese possono utilizzare, in alternativa, la media sugli ultimi tre esercizi dei costi degli OICR rilevati alla data di valorizzazione della quota di fine esercizio. Nella determinazione dell indicatore sintetico non sono da ricomprendere gli eventuali costi di overperformance e di switch gravanti sui fondi interni, in quanto elementi variabili dipendenti dall attività gestionale e dalle possibili opzioni esercitabili a discrezione del contraente. Qualora siano previsti bonus o premi di fedeltà contrattualmente garantiti, il Costo percentuale medio annuo viene determinato tenendo conto delle relative maggiorazioni di prestazione. 4 Allegato 2

13 Per i contratti che prevedono meccanismi di adeguamento automatico dei premi periodici o ricorrenti, gli stessi possono essere considerati con riferimento alle componenti contrattualmente prefissate che non dipendono dall indicizzazione a parametri esterni da assoggettare a stima (ad es: inflazione). Per i contratti che prevedono la possibilità di versamenti aggiuntivi rispetto al piano programmato di versamenti unici o periodici, il Costo percentuale medio annuo è elaborato senza alcuna ipotesi in ordine alla possibile evoluzione futura di tale variabile contrattuale. Le imprese devono fornire l indicatore sintetico con riferimento ai seguenti contratti tipo, sulla base di tre livelli di premio stabiliti come segue: a) per i contratti a premio periodico 750, 1.500, annui; b) per i contratti a premio unico 5.000, , Nel caso in cui le condizioni contrattuali prevedano un importo di premio minimo superiore ad uno degli importi prestabiliti, nelle valutazioni deve essere adottato tale maggior valore, fermi restando gli altri livelli di premio prestabiliti. Tuttavia nei casi in cui l importo minimo sia compreso nell intervallo tra il valore mediano e il valore massimo o sia uguale o superiore a quest ultimo le imprese possono utilizzare ulteriori proiezioni applicando i moltiplicatori impliciti indicati nei livelli di premio sopra riportati in modo da garantire tre diversi sviluppi dell indicatore di costo. Per i contratti la cui durata contrattuale massima è predefinita ed è inferiore a quella prevista nelle tabelle esemplificative standardizzate, l impresa elabora il prospetto riportando le scadenze temporali a multipli di 5, con ultimo valore la durata massima contrattualmente prevista. Se l impresa propone diverse tipologie di fondi caratterizzate da diversi profili di rischiosità, al fine di garantire la sinteticità della Scheda devono essere rappresentati i costi dei profili di rischio selezionando un fondo tra quelli presenti nelle categorie a) Basso Medio Basso b) Medio Medio Alto c) Alto Molto Alto. Le tabelle di sviluppo del Costo percentuale medio annuo sono rappresentate secondo la seguente modalità (a fini esemplificativi sono riportati esclusivamente i livelli di premio dei contratti a premio annuo/periodico). Nei casi in cui l indicatore risulti funzione del sesso e dell età dell assicurato, le tabelle devono essere elaborate in base ad un individuo di sesso maschile di 40 anni di età. Riportare, prima delle tabelle, la seguente frase: Il Costo percentuale medio annuo è stato determinato sulla base di un ipotesi di tasso di rendimento degli attivi stabilito dall ISVAP nella misura del annuo ed al lordo dell imposizione fiscale. Riportare in calce alle tabelle, ove coerente con la tariffa, la seguente frase: Il Costo percentuale medio annuo in caso di riscatto nei primi anni di durata contrattuale può risultare significativamente superiore al costo riportato in corrispondenza del 5 anno. 5 Allegato 2

14 Indicatore sintetico Costo percentuale medio annuo Fondo: Alfa (profilo di rischio Basso / Medio Basso) Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo : Età: Qualunque Età: Qualunque Età: Qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % 20 % 20 % 20 % 25 % 25 % 25 % Fondo: Beta (profilo di rischio: Medio / Medio Alto) Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo : Età: Qualunque Età: Qualunque Età: Qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % 20 % 20 % 20 % 25 % 25 % 25 % Fondo: Gamma (profilo di rischio : Alto / Molto Alto) Premio annuo: 750 Premio annuo: Premio annuo : Età: Qualunque Età: Qualunque Età: Qualunque Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo Durata dell operazione assicurativa Costo percentuale medio annuo 5 % 5 % 5 % 10 % 10 % 10 % 15 % 15 % 15 % 20 % 20 % 20 % 25 % 25 % 25 % 6. Illustrazione di alcuni dati storici di rendimento dei fondi/oicr Riportare le seguenti frasi: In questa sezione è rappresentato il rendimento storico realizzato negli ultimi 3, 5 e 10 anni dai fondi a cui possono essere collegate le prestazioni assicurative. Il dato è confrontato con quello di un parametro di riferimento, di seguito denominato benchmark. Il benchmark è un indice comparabile, in termini di composizione e di rischiosità, agli obiettivi di investimento attribuiti alla gestione di un fondo ed a cui si può fare riferimento per confrontarne il risultato di gestione. Tale indice, in quanto teorico, non è gravato di costi. 6 Allegato 2

15 (Omettere il secondo capoverso nei casi in cui non sia prevista l esplicitazione obbligatoria del benchmark, rinviando alla sezione della Nota informativa nella quale sono illustrate le relative motivazioni). Le predette informazioni sono integrate con l indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di impiegati ed operai. In questa sezione per i vari fondi interni deve essere riprodotto, in forma tabellare, il rendimento medio annuo realizzato negli ultimi 3, 5 e 10 anni solari a confronto con il benchmark, qualora esso debba essere esplicitato sulla base delle disposizioni impartite dall ISVAP, e con il tasso medio di inflazione calcolato sull indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di impiegati ed operai. Se il fondo è operativo da un periodo inferiore, riportare i dati riferiti al minor periodo e, nel caso di una vita effettiva inferiore a 3 anni, riprodurre i tassi di rendimento riferiti ai singoli anni trascorsi. Per i contratti le cui prestazioni sono collegate ad OICR i dati del rendimento medio annuo, posti a confronto con il benchmark, sono riferiti agli ultimi 3 e 5 anni solari. Inserire, in calce alle tabelle riproducenti il rendimento medio annuo composto per ognuno dei fondi, la seguente avvertenza Attenzione: i rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. L informativa viene prodotta in base alla seguente rappresentazione esemplificativa: Rendimento medio annuo composto Ultimi 3 anni Ultimi 5 anni Ultimi 10 anni Fondo alfa % % % Benchmark % % % Rendimento medio annuo composto Ultimi 3 anni Ultimi 5 anni Ultimi 10 anni Fondo beta % % % Benchmark % % % Tasso medio di inflazione Ultimi 3 anni Ultimi 5 anni Ultimi 10 anni % % % 7. Diritto di ripensamento Riportare la seguente frase: Il contraente ha la facoltà di revocare la proposta o di recedere dal contratto. Per le relative modalità leggere la sezione E della Nota informativa. Inserire la seguente frase: (indicare la denominazione dell impresa) è responsabile della veridicità dei dati e delle notizie contenuti nella presente Scheda sintetica. Il rappresentante legale Generalità e firma autografa 7 Allegato 2

16 Allegato 3 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO INDEX LINKED Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce la Nota informativa. Essa mira a dare al contraente un informazione di sintesi sulle caratteristiche, sulle garanzie, sui costi e sugli eventuali rischi presenti nel contratto. 1. Informazioni generali 1.a) Impresa di assicurazione Indicare la denominazione sociale dell impresa ed il gruppo di appartenenza. 1.b) Denominazione del contratto Indicare il nome commerciale del contratto. 1.c) Tipologia del contratto Indicare che Le prestazioni previste dal contratto sono direttamente collegate all andamento dell indice azionario..(sostituire le precedenti parole con del paniere di indici azionari.. o del valore di riferimento. ). Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per il contraente riconducibili all andamento dei parametri cui sono collegate le prestazioni assicurative. (Nel caso in cui l impresa presti una garanzia di capitale e/o di rendimento adeguare opportunamente l indicazione formulata). Specificare gli indici o gli altri valori di riferimento cui le prestazioni sono collegate. 1.d) Durata Indicare la durata contrattuale. In presenza di una pluralità di durate possibili, esprimere la durata in forma intervallare, con indicazione di quella minima e di quella massima. Indicare che è possibile esercitare il diritto di riscatto, fornendo indicazioni circa l eventuale presenza di un antidurata minima a partire dalla quale tale diritto è esercitabile. In tal caso inserire la seguente frase: E possibile esercitare il diritto di riscatto..(indicare il numero di annualità di premio e/o l antidurata minima a partire dalla quale è esercitabile il riscatto). 1.e) Pagamento dei premi Indicare la periodicità di pagamento dei premi (premio unico, premi unici ricorrenti, premi annui,.) e la presenza di eventuali meccanismi di adeguamento automatico dei premi. Indicare gli eventuali importi minimi di premio previsti dal contratto. 1 Allegato 3

17 2. Caratteristiche del contratto Descrivere sinteticamente le esigenze di risparmio e di copertura assicurativa che il contratto intende soddisfare, in modo da far comprendere al potenziale contraente le finalità dello stesso. Devono in ogni caso essere evitate espressioni o formulazioni tali da far assumere alla descrizione un contenuto promozionale o pubblicitario, ovvero da indurre il contraente a sottoscrivere una struttura contrattuale predefinita. Precisare che una parte del premio versato viene utilizzata dall impresa per far fronte ai rischi demografici previsti dal contratto (rischio di mortalità, di invalidità, ) e che pertanto tale parte, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorre alla formazione del capitale che sarà pagato alla scadenza del contratto. 3. Prestazioni assicurative Inserire la seguente frase: Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni: Rappresentare in forma schematica, utilizzando la descrizione dell elenco di cui all allegato 6 della Circolare, tutte le tipologie di prestazioni assicurative che il contratto propone in forma principale, complementare o attraverso l esercizio di opzioni da parte del contraente. Suddividere le tipologie di prestazioni in base al seguente schema (inserire solo quelle presenti nel contratto): a) Prestazioni in caso di vita b) Prestazioni in caso di decesso c) Prestazioni in caso di invalidità d) Prestazioni in casi di malattia grave/perdita di autosufficienza/inabilità di lunga durata e) Coperture complementari f) Opzioni contrattuali Inserire la seguente frase: Maggiori informazioni sono fornite in Nota informativa alla sezione B. In ogni caso le coperture assicurative sono regolate dagli articoli.. delle condizioni di contratto. Per i contratti che prevedono garanzie finanziarie prestate dall impresa la presente sezione può essere denominata Prestazioni assicurative e garanzie offerte. In tal caso specificare se e per quali prestazioni la compagnia offre una garanzia di capitale o di rendimento minimo, indicando il valore della prestazione minima garantita. 4. Rischi finanziari a carico del contraente Nel caso in cui l impresa non offra alcun tipo di garanzia riportare con caratteri grafici di particolare evidenza la seguente frase: L impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. Pertanto il pagamento delle prestazioni dipende dalle oscillazioni del parametro di riferimento e/o dalla solvibilità dell ente emittente (o garante) gli strumenti finanziari sottostanti il contratto assicurativo. 2 Allegato 3

18 Indicare che Il rating attribuito all emittente (o all eventuale soggetto garante) dello strumento finanziario cui è collegata la prestazione, alla data di redazione della presente documentazione, è.... Nel corso della durata contrattuale il predetto rating è pubblicato sul quotidiano e sul sito Internet della compagnia. Indicare i rischi finanziari a carico del contraente secondo la seguente classificazione (riportare solo quelli presenti nel contratto): a) ottenere un capitale a scadenza inferiore ai premi versati; b) ottenere un valore di riscatto inferiore ai premi versati (tale rischio va indicato anche se presente solo in alcuni anni della durata contrattuale); c) ottenere un capitale in caso di morte dell assicurato inferiore ai premi versati; d) altro. Specificare che Con la sottoscrizione del contratto il contraente acquista una struttura finanziaria complessa, che comporta l assunzione di posizioni su strumenti derivati. L assunzione di posizioni nelle predette componenti derivate potrebbe determinare la perdita a scadenza fino ad un massimo del..% dei premi versati. A tal fine non rileva il rischio di controparte relativo alla qualità dell emittente dello strumento finanziario sottostante il contratto. 5. Costi e scomposizione del premio Riportare le seguenti frasi L impresa, al fine di svolgere l attività di collocamento dei contratti, di gestione dei contratti, di incasso dei premi, preleva dei costi secondo la misura e le modalità dettagliatamente illustrate in Nota informativa alla sezione D. L entità dei costi gravanti sui premi (inserire le parole: e di quelli prelevati dalla compagnia sulle specifiche attività acquistate per replicare le prestazioni previste dal contratto, ove previsto dalla struttura dei costi del prodotto) riduce l ammontare delle prestazioni. Qualora le prestazioni o il valore di riscatto siano direttamente collegati al valore di uno strumento finanziario, riportare la seguente frase: Per consentire al contraente di poter disporre di informazioni sui costi e sulle modalità di impiego del premio, viene di seguito riprodotta una tabella nella quale è rappresentata, in termini percentuali, la scomposizione del premio nelle componenti utilizzate per acquistare lo strumento finanziario sottostante il contratto (distinto nelle componenti obbligazionaria e derivata) e nella componente di costo. (Inserire le parole: La predetta tabella è integrata con le informazioni dei costi prelevati dalla compagnia sulle specifiche attività acquistate per replicare le prestazioni previste dal contratto ove previsto dalla struttura dei costi del contratto). Illustrare in forma tabellare, secondo la struttura di seguito riportata, la scomposizione percentuale del premio nelle singole componenti obbligazionaria, derivata e di costo, al netto dei diritti fissi, se presenti, che devono essere evidenziati separatamente. In tale ultimo caso, dopo l indicazione dei predetti oneri, che ove necessario sono rappresentati in forma tabellare (diritti fissi in funzione del livello di premio, ) inserire la frase I diritti fissi incrementano l incidenza percentuale dei costi rappresentata nella tabella di scomposizione del premio. Tale incidenza si ottiene rapportando i diritti fissi al premio pagato ed è decrescente al crescere dell importo del premio. 3 Allegato 3

19 Ove necessario specificare che con il pagamento del premio il contraente corrisponde all impresa un caricamento implicito risultante dal maggior prezzo pagato per l acquisto degli strumenti finanziari sottostanti il contratto rispetto al costo effettivo della provvista di attivi sostenuto dalla compagnia. Scomposizione del premio Valore % Componente obbligazionaria % Componente derivata % Costi % Premio complessivo 100,00 La tabella, se necessario, deve essere opportunamente adattata, anche considerando elementi di maggior dettaglio nei casi in cui la complessità della struttura finanziaria sottostante o l articolazione dei costi lo richieda. In ogni caso tutti gli elementi caratterizzanti il premio dovranno essere parametrizzati a 100. Per i contratti per i quali il caricamento sia funzione del livello di premio, la tabella deve essere elaborata con riferimento all importo minimo di premio previsto contrattualmente. Laddove al contratto possano essere abbinate coperture complementari e/o accessorie, deve essere chiarito che la scomposizione è riferita alla parte di premio della prestazione principale al netto delle predette coperture. Indicare gli ulteriori costi prelevati dalla compagnia sulle specifiche attività acquistate per replicare le prestazioni previste dal contratto, ove previsto dalla struttura dei costi del prodotto. 6. Diritto di ripensamento Riportare la seguente frase: Il contraente ha la facoltà di revocare la proposta o di recedere dal contratto. Per le relative modalità leggere la sezione E della Nota informativa. Inserire la seguente frase: (indicare la denominazione dell impresa) è responsabile della veridicità dei dati e delle notizie contenuti nella presente Scheda sintetica. Il rappresentante legale Generalità e firma autografa 4 Allegato 3

20 Allegato 4 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce la Nota informativa. Essa mira a dare al contraente un informazione di sintesi sulle caratteristiche, sulle garanzie, sui costi e sugli eventuali rischi presenti nel contratto. 1. Informazioni generali 1.a) Impresa di assicurazione Indicare la denominazione sociale dell impresa ed il gruppo di appartenenza. 1.b) Denominazione del contratto Indicare il nome commerciale del contratto. 1.c) Tipologia del contratto Nel caso di forme pensionistiche individuali le cui prestazioni sono collegate ai risultati di una gestione interna separata indicare che: Le prestazioni previste dal contratto, sia nella fase di accumulo della prestazione previdenziale che nella fase di erogazione della rendita, sono contrattualmente garantite dall impresa e si rivalutano (indicare la periodicità della rivalutazione: annuale, mensile, etc.) in base al rendimento di una gestione interna separata di attivi. In presenza di modalità e meccanismi di partecipazione agli utili differenti da quelli sopra indicati (assegnazione di una partecipazione ad un conto gestione, specifica provvista di attivi, ) adeguare opportunamente la precedente formulazione. 1.d) Durata Indicare la durata del contratto anche con riferimento ai requisiti previsti dalla legge per l accesso alle prestazioni pensionistiche. 1.e) Pagamento dei premi Indicare la periodicità di pagamento dei premi e la presenza di eventuali meccanismi di adeguamento automatico dei premi. Precisare se esiste la possibilità per il contraente di variare l ammontare dei premi nel corso della durata contrattuale. Indicare gli eventuali importi minimi di premio previsti dal contratto. Indicare che è facoltà del contraente sospendere o interrompere il pagamento dei premi. 2. Caratteristiche del contratto Descrivere sinteticamente le esigenze di copertura previdenziale che il contratto intende soddisfare, in modo da far comprendere al potenziale contraente le finalità dello stesso, facendo riferimento alle 1 Allegato 4

21 disposizioni normative in materia. Illustrare che il contratto prevede una fase di accumulo della prestazione previdenziale e una fase di erogazione della rendita. Devono in ogni caso essere evitate espressioni o formulazioni tali da far assumere alla descrizione un contenuto promozionale o pubblicitario, ovvero da indurre il contraente a sottoscrivere una struttura contrattuale predefinita. Precisare che una parte del premio versato viene utilizzata dall impresa per far fronte ai rischi demografici previsti dal contratto e che pertanto tale parte, così come quella trattenuta a fronte dei costi del contratto, non concorre alla formazione della prestazione previdenziale. Indicare i soggetti che possono sottoscrivere contratti destinati ad attuare forme pensionistiche individuali e inserire la seguente frase: Le agevolazioni fiscali previste per i contratti destinati ad attuare forme pensionistiche individuali operano solo in presenza dei requisiti e delle condizioni previste dalla legge e illustrate al punto 12 della Nota informativa. Al fine di consentire all assicurato la valutazione del proprio fabbisogno previdenziale, rinviare al Progetto esemplificativo di cui alla circolare ISVAP 445/01. Indicare che L impresa è tenuta a consegnare, unitamente alla Nota informativa, un Progetto esemplificativo redatto in forma personalizzata. 3. Prestazioni assicurative e garanzie offerte Inserire la seguente frase Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni: Rappresentare in forma schematica, utilizzando la descrizione dell elenco di cui all allegato 6 della Circolare, tutte le tipologie di prestazioni assicurative che il contratto propone in forma principale o attraverso l esercizio di opzioni da parte del contraente circa le coperture complementari e accessorie. Suddividere le tipologie di prestazioni in base al seguente schema precisando che i requisiti per il conseguimento della prestazione pensionistica in forma di capitale e di rendita, per la richiesta di riscatto e di trasferimento della prestazione pensionistica maturata sono determinati dalla legge: a) Prestazioni pensionistiche per vecchiaia o per anzianità b) Riscatto (indicare le diverse tipologie di riscatto previste dalla legge) c) Prestazioni in caso di trasferimento della posizione individuale d) Coperture complementari e/o accessorie Specificare se e per quali prestazioni è previsto il riconoscimento di un tasso di interesse minimo garantito, indicando la relativa misura e l eventuale consolidamento periodico. Indicare se l impresa prevede la facoltà di modificare il livello di tasso garantito alle condizioni consentite dalla circolare ISVAP 434/2001. In tal caso precisare che la modifica si applica solo ai premi con scadenza successiva alla data di variazione prevista nella comunicazione dovuta al contraente. Indicare se l impresa prevede la facoltà di modificare la base demografica utilizzata per il calcolo della rendita. In tal caso precisare se la modifica ha effetto anche sui premi già versati o si applica solo ai premi versati successivamente alla data di entrata in vigore della variazione. Specificare se e in quali casi il contraente sopporta il rischio di ottenere un valore inferiore ai premi versati (tale rischio va indicato anche se presente solo in alcuni anni della durata contrattuale) Specificare se le partecipazioni agli utili eccedenti la misura minima contrattualmente garantita, una volta dichiarate al contraente, risultano definitivamente acquisite sul contratto. 2 Allegato 4

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO UNIT LINKED

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO UNIT LINKED Allegato 2 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO UNIT LINKED Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda

Dettagli

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI Allegato 1 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA

Dettagli

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE

SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE Allegato 4 SCHEMA DI SCHEDA SINTETICA CONTRATTO CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE Inserire la seguente avvertenza: ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO INFORMATIVO DEI CONTRATTI DERIVANTI DALLA COMBINAZIONE

SCHEMA DI DOCUMENTO INFORMATIVO DEI CONTRATTI DERIVANTI DALLA COMBINAZIONE ALLEGATO 2 SCHEMA DI DOCUMENTO INFORMATIVO DEI CONTRATTI DERIVANTI DALLA COMBINAZIONE DI UN PRODOTTO ASSICURATIVO DI RAMO I CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI E UN PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO

Dettagli

NUOVI DOVERI DI INFORMATIVA: ALCUNE NOVITÀ RILEVANTI INTRODOTTE DALLA CIRCOLARE ISVAP 551 Roberto Manzato

NUOVI DOVERI DI INFORMATIVA: ALCUNE NOVITÀ RILEVANTI INTRODOTTE DALLA CIRCOLARE ISVAP 551 Roberto Manzato NUOVI DOVERI DI INFORMATIVA: ALCUNE NOVITÀ RILEVANTI INTRODOTTE DALLA CIRCOLARE ISVAP 551 Roberto Manzato IRSA giornata di studi Le nuove regole di trasparenza per gli intermediari assicurativi: profili

Dettagli

SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE

SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E DI CAPITALIZZAZIONE Inserire la seguente frase: La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il

Dettagli

Fideuram Progetto Pensione

Fideuram Progetto Pensione Fideuram Progetto Pensione CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA A PREMIO UNICO RICORRENTE DESTINATO AD ATTUARE FORME PENSIONISTICHE INDIVIDUALI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile

scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile scheda sintetica contratto di rendita vitalizia differita rivalutabile ATTENZIONE: LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO. La presente Scheda sintetica non sostituisce

Dettagli

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni. PreviNext

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni. PreviNext Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PreviNext PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO ATTUATO MEDIANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA A PREMI UNICI RICORRENTI E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON

Dettagli

SCHEMA 11. Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA

SCHEMA 11. Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA All. 3 SCHEMA 11 Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA Riportare la denominazione dell impresa di assicurazione e dell eventuale gruppo di appartenenza.

Dettagli

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica relativa a Global Allocation, prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit-Linked offerto da Euresa-life appartenente al gruppo P&V. Data di deposito

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili ORIZZONTI Fascicolo informativo Modello: 7395 Edizione maggio 2013 Tariffa: 88M 01 Il presente Fascicolo informativo,

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita Unit linked e/o contratto di partecipazione agli utili a vita intera e a premi ricorrenti.

Contratto di assicurazione sulla vita Unit linked e/o contratto di partecipazione agli utili a vita intera e a premi ricorrenti. Contratto di assicurazione sulla vita Unit linked e/o contratto di partecipazione agli utili a vita intera e a premi ricorrenti. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Pensione Più

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Pensione Più FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Pensione Più Forma pensionistica individuale attuata mediante assicurazione a vita intera, a premi ricorrenti ed integrativi Il presente Fascicolo

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa.

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa. Assicurazione vita destinata ad attuare una forma pensionistica individuale. Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione Glossario Modulo

Dettagli

SCHEMA 11. Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA

SCHEMA 11. Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA SCHEMA 11 Prospetto informativo di sollecitazione di prodotti finanziari di capitalizzazione (1) COPERTINA Riportare la denominazione dell impresa di assicurazione e dell eventuale gruppo di appartenenza.

Dettagli

Lombarda Vita Multi Asset - UBI Edition

Lombarda Vita Multi Asset - UBI Edition Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON PRESTAZIONI LEGATE AL VALORE DELLE QUOTE DI FONDI INTERNI E AL RENDIMENTO

Dettagli

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni. PreviNext Platinum

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni. PreviNext Platinum IMPOSTA DI ASSICURAZIONE COMPENSATIVA DEL BOLLO UFFICIO DEL REGISTRO DI Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PreviNext Platinum PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO ATTUATO MEDIANTE CONTRATTO

Dettagli

BPV VITA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni

BPV VITA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni BPV VITA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni INTEGRAZIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO ATTUATO MEDIANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA A PREMI UNICI RICORRENTI E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON

Dettagli

UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE

UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE DI CREDITRAS VITA S.P.A. STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE Il Progetto Esemplificativo è uno strumento

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONE IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda sintetica e la Nota Informativa Contratto di Assicurazione a vita intera a premi unici ricorrenti e premi unici aggiuntivi con prestazioni legate al valore delle quote di fondi interni e al rendimento di una gestione separata e con prestazione

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio ORIZZONTI Fascicolo informativo Modello: 7395 Edizione maggio 2014 Tariffa: 88M 01 Il presente

Dettagli

CRESCITA QUADRIFOGLIO E PREMI PERIODICI ED A CAPITALE RIVALUTABILE POLIZZA VITA A PREMIO UNICO

CRESCITA QUADRIFOGLIO E PREMI PERIODICI ED A CAPITALE RIVALUTABILE POLIZZA VITA A PREMIO UNICO 623 (Ed. 3/2007) QUADRIFOGLIO CRESCITA Il presente fascicolo informativo, contenente: / Scheda Sintetica / Nota Informativa / Condizioni di Assicurazione comprensive di Regolamento della Gestione Speciale

Dettagli

Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Tariffa 88M 01 Fascicolo informativo Modello 7395 Edizione novembre 2012 Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo,

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 31 gennaio 2008 Istruzioni per la redazione del Progetto esemplificativo: stima della pensione complementare LA COVIP Visto il decreto

Dettagli

progetto investimento più

progetto investimento più progetto investimento più IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE DEVE ESSERE CONSEGNATO AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI ASSICURAZIONE. contratto di assicurazione sulla

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE La presente Parte I è stata depositata in CONSOB il 27 agosto 2008 ed è valida a partire dal 27 agosto 2008. PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE

Dettagli

progetto investimento più

progetto investimento più progetto investimento più IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE DEVE ESSERE CONSEGNATO AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI ASSICURAZIONE. contratto di assicurazione sulla

Dettagli

Contratto di Assicurazione a Capitale Differito Rivalutabile con Controassicurazione a Premio Unico

Contratto di Assicurazione a Capitale Differito Rivalutabile con Controassicurazione a Premio Unico sara vita Contratto di Assicurazione a Capitale Differito Rivalutabile con Controassicurazione a Premio Unico Capitale Differito Rivalutabile a Premio Unico Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo

Dettagli

Finanza & Previdenza Reddito

Finanza & Previdenza Reddito Finanza & Previdenza Reddito Mod. F001083 - Edizione maggio 2015 Contratto di Assicurazione sulla vita multiramo determinato dalla combinazione di un prodotto assicurativo con partecipazione agli utili

Dettagli

PENSIONE INTEGRATIVA Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60025)

PENSIONE INTEGRATIVA Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60025) AZURITALIA VITA S.p.A. PENSIONE INTEGRATIVA Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60025) Il presente fascicolo informativo

Dettagli

SOMMARIO SCHEDA SINTETICA

SOMMARIO SCHEDA SINTETICA SOMMARIO SCHEDA SINTETICA pag. 3 1. Informazioni generali» 3 2. Caratteristiche del contratto» 4 3. Prestazioni assicurative e garanzie offerte» 4 4. Rischi finanziari a carico del Contraente» 6 5. Costi»

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più Assicurazione in caso di morte a vita intera a premi ricorrenti ed integrativi con rivalutazione annuale del capitale assicurato

Dettagli

UNICREDIT PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE

UNICREDIT PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE Società del Gruppo RAS FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE A PREMIO RICORRENTE UNICREDIT PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P.) MyLife Previdenza

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P.) MyLife Previdenza CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P.) MyLife Previdenza Il presente Fascicolo informativo, contenente a. Scheda sintetica b.

Dettagli

RB Orizzonti Sicuri. Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

RB Orizzonti Sicuri. Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili RB Orizzonti Sicuri Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni

Dettagli

INVESTIRE SICURO Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60020)

INVESTIRE SICURO Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60020) INVESTIRE SICURO Contratto di assicurazione a capitale differito rivalutabile con controassicurazione speciale a premi liberi (Tariffa 60020) Il presente fascicolo informativo contenente i seguenti documenti

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni generali

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Ras

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Ras Tariffa 88M 01 Fascicolo informativo Modello 7395 Edizione febbraio 2012 Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo,

Dettagli

BCC Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni

BCC Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni BCC Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON PRESTAZIONI LEGATE AL VALORE DELLE QUOTE DI FONDI INTERNI E AL RENDIMENTO

Dettagli

Serie Remunera NUOVA CONSOLIDA NO LOAD

Serie Remunera NUOVA CONSOLIDA NO LOAD Serie Remunera NUOVA CONSOLIDA NO LOAD Contratto di assicurazione sulla vita, a premio unico, con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili destinato ad attuare una Forma Pensionistica Individuale (Tariffa 11FN)

Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili destinato ad attuare una Forma Pensionistica Individuale (Tariffa 11FN) DOMANI SERENO Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili destinato ad attuare una Forma Pensionistica Individuale (Tariffa 11FN) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. POPOLARE VITA S.p.A. FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALLA ASSICURAZIONE SULLA VITA BelDomani Multicrescita ASSICURAZIONE VITA INTERA CON PREMIO UNICO INIZIALE, PREMI RICORRENTI E PREMI INTEGRATIVI, COLLEGATA

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP)

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Eventuali osservazioni, commenti e proposte dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2008 ai seguenti indirizzi:

Eventuali osservazioni, commenti e proposte dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2008 ai seguenti indirizzi: Il presente documento, concernente la distribuzione dei c.d. prodotti multiramo, caratterizzati dalla combinazione di coperture assicurative di ramo I e di prodotti finanziari di ramo III, è sottoposto

Dettagli

postamultiramo armonia

postamultiramo armonia postamultiramo armonia Contratto di assicurazione sulla vita multiramo con partecipazione agli utili e Unit-Linked Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Popolare Vita Opportunità

Popolare Vita Opportunità ASSICURAZIONE DI CAPITALE DIFFERITO CON CONTROASSICURAZIONE SPECIALE A PREMIO UNICO COLLEGATA AD UNA GESTIONE SEPARATA E AD UN FONDO INTERNO ASSICURATIVO (TARIFFA N. 572) Popolare Vita Opportunità Il presente

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Tetris PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA.

Tetris PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE LA NOTA INFORMATIVA. Tetris CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO CON PRESTAZIONI COLLEGATE A GESTIONE SEPARATA E A FONDI INTERNI UNIT LINKED RISERVATO AL REINVESTIMENTO DEI CAPITALI IN SCADENZA. Il presente

Dettagli

SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO UNIT LINKED

SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO UNIT LINKED SCHEMA DI NOTA INFORMATIVA CONTRATTO UNIT LINKED Inserire la seguente frase: La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

PRINT CUP. Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione

PRINT CUP. Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione PRINT CUP Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni generali da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente

Dettagli

VIPENSIONO Contratto Unit Linked destinato ad attuare una forma pensionistica individuale

VIPENSIONO Contratto Unit Linked destinato ad attuare una forma pensionistica individuale VIPENSIONO Contratto Unit Linked destinato ad attuare una forma pensionistica individuale Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali comprensive

Dettagli

progetto investimento più

progetto investimento più progetto investimento più IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE DEVE ESSERE CONSEGNATO AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI ASSICURAZIONE. contratto di assicurazione sulla

Dettagli

Naiplatinum Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

Naiplatinum Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Gestione del risparmio Per la famiglia Naiplatinum Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni

Dettagli

SÌCRESCE SERENO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI O UNICI RICORRENTI TARIFFA 8X10 FASCICOLO INFORMATIVO

SÌCRESCE SERENO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI O UNICI RICORRENTI TARIFFA 8X10 FASCICOLO INFORMATIVO SÌCRESCE SERENO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI O UNICI RICORRENTI TARIFFA 8X10 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente fascicolo informativo contenente: - scheda sintetica - nota informativa - condizioni

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio Nuovi Orizzonti Fascicolo informativo Edizione maggio 2015 Tariffa 88M 03 Il presente Fascicolo

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO del prodotto FUTURA. Tariffa cod. 702

FASCICOLO INFORMATIVO del prodotto FUTURA. Tariffa cod. 702 COMPAGNIA ITALO-SVIZZERA DI ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI SULLA VITA S.p.A FASCICOLO INFORMATIVO del prodotto FUTURA Tariffa cod. 702 Forma Individuale di Previdenza (F.I.P.) a premi ricorrenti ed aggiuntivi

Dettagli

AZB Orizzonti. Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

AZB Orizzonti. Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili AZB Orizzonti Contratto multiramo: unit linked e di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

PIANO INDIVIDUALE DI PREVIDENZA

PIANO INDIVIDUALE DI PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE DI PREVIDENZA IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione comprensive di: - Regolamento dei fondi interni assicurativi:

Dettagli

Assicurazione a vita intera a premi unici o unici ricorrenti/sìcresce Sereno

Assicurazione a vita intera a premi unici o unici ricorrenti/sìcresce Sereno Assicurazione a vita intera a premi unici o unici ricorrenti/sìcresce Sereno Il presente fascicolo informativo contenente Scheda Sintetica, Nota informativa, Condizioni contrattuali, regolamento del fondo

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO AL CONTRATTO DI CAPITALIZZAZIONE Più Vantaggio

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO AL CONTRATTO DI CAPITALIZZAZIONE Più Vantaggio FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO AL CONTRATTO DI CAPITALIZZAZIONE Più Vantaggio Contratto di capitalizzazione a premio unico con rivalutazione annuale del capitale Tariffa 397 Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

ALTOVALORE Ed. 03/2010

ALTOVALORE Ed. 03/2010 ALTOVALORE Ed. 03/2010 Assicurazione a vita intera a premi ricorrenti Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Linea Risparmio - Scheda Sintetica - Nota Informativa - Condizioni Contrattuali - Glossario

Dettagli

I S V A P. Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo. Roma 1 giugno 2001

I S V A P. Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo. Roma 1 giugno 2001 I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo Roma 1 giugno 2001 Prot. n. 131964 Allegati Alle Imprese di Assicurazione sulla vita con sede legale in Italia

Dettagli

AVIVA VITA MULTIASSET UBI EDITION

AVIVA VITA MULTIASSET UBI EDITION AVIVA VITA MULTIASSET UBI EDITION Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio unico Multiramo: Unit Linked e con partecipazione agli utili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Scheda Sintetica;

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked, con partecipazione agli utili e di puro rischio Allianz Hybrid Fascicolo informativo Edizione ottobre 2015 Tariffa 88M 02 Il presente Fascicolo

Dettagli

UNIQA Life SpA. Un esclusiva Gruppo Veneto Banca. Ed. 05/2015. Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

UNIQA Life SpA. Un esclusiva Gruppo Veneto Banca. Ed. 05/2015. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Progetto Doppia Opportunità Contratto di assicurazione sulla vita multiramo determinato dalla combinazione di un prodotto assicurativo con partecipazione agli utili (Ramo I) e un prodotto finanziario-assicurativo

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Generali

Scheda Sintetica - Informazioni Generali Scheda Sintetica - Informazioni Generali La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni generali

Dettagli

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO)

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO) FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1070 STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO) (AGGIORNAMENTO DEL 19 DICEMBRE 2014)

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Risparmio Più

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Risparmio Più FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Risparmio Più Assicurazione a vita intera a premio unico e premi integrativi con rivalutazione annua del capitale assicurato Tariffa 399 Il presente

Dettagli

FONDAPI QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE E DELLE CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

FONDAPI QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE E DELLE CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO FONDAPI QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE E DELLE CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO 1. Descrizione delle caratteristiche delle rendite da erogare stabilite dal Fondo a. Tipologia di Rendita:

Dettagli

PORTFOLIO PROTECTION

PORTFOLIO PROTECTION CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO PORTFOLIO PROTECTION IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA NOTA INFORMATIVA CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DEL

Dettagli

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 Definizioni - PIP: piani individuali pensionistici di tipo assicurativo attuati mediante contratti di assicurazione sulla vita;

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked

Offerta pubblica di sottoscrizione di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Skandia Vita S.p.A. Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Skandia Il presente prodotto è distribuito da Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali ed Artigiane del Veneto Offerta pubblica di

Dettagli

Polizza Vita. Tariffe NM18-NF18. collettiva di rendita posticipata annua vitalizia rivalutabile con controassicurazione

Polizza Vita. Tariffe NM18-NF18. collettiva di rendita posticipata annua vitalizia rivalutabile con controassicurazione Polizza Vita Tariffe NM18NF18 collettiva di rendita posticipata annua vitalizia rivalutabile con controassicurazione Il presente Fascicolo Informativo, contenente: apertura posizione deve essere consegnato

Dettagli

Data ultimo aggiornamento: 07/2014

Data ultimo aggiornamento: 07/2014 TECNICA DESCRIZIONE POLIZZA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI E PERIODI DI CDARENZA ESCLUSIONI Assicurazione a termine fisso a capitale rivalutabile a premio annuo costante. È un prodotto rivolto ad una clientela

Dettagli

Arca Vita Sinergika Simple

Arca Vita Sinergika Simple Arca Vita S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e unit linked Arca Vita Sinergika Simple Il presente Fascicolo Informativo, contenente i seguenti documenti: 1) Scheda

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Avvenire Più Assicurazione in caso di morte a vita intera a premi ricorrenti ed integrativi con rivalutazione annuale del capitale assicurato

Dettagli

NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione 5075 11/09/2008

NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione 5075 11/09/2008 POPOLARE VITA PREVIDENZA - PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO A PREMI RICORRENTI E PREMI INTEGRATIVI CON PRESTAZIONI LEGATE AL RENDIMENTO

Dettagli

POPOLARE VITA PREVIDENZA

POPOLARE VITA PREVIDENZA POPOLARE VITA PREVIDENZA INFORMAZIONI GENERALI NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione N DI ISCRIZIONE ALL ALBO DATA ISCRIZIONE TIPOLOGIA

Dettagli

Stampa: Tipografica La Piramide - Impaginazione: urografica - Roma - Mod. V370/05 (5.000) 11/05. 2 di 37

Stampa: Tipografica La Piramide - Impaginazione: urografica - Roma - Mod. V370/05 (5.000) 11/05. 2 di 37 2 di 37 Stampa: Tipografica La Piramide - Impaginazione: urografica - Roma - Mod. V370/05 (5.000) 11/05 Indice SCHEDA SINTETICA pag. 5 NOTA INFORMATIVA pag. 9 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE SEZIONE A CONDIZIONI

Dettagli

FIDELITY. Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R)

FIDELITY. Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R) FIDELITY Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R) IL PRESENTE FASCICOLO CONTRATTUALE CONTENENTE a) Documento Informativo

Dettagli

Aviva Piano Individuale Previdenziale Multiramo

Aviva Piano Individuale Previdenziale Multiramo Aviva Piano Individuale Previdenziale Multiramo Piano individuale di Previdenza IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: scheda sintetica; nota informativa; condizioni di assicurazione comprensive

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Private Exclusive

FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Private Exclusive FASCICOLO INFORMATIVO RELATIVO ALL ASSICURAZIONE SULLA VITA Private Exclusive Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico e premi integrativi con rivalutazione annuale del capitale assicurato

Dettagli

doppio motore contratto di assicurazione sulla vita a prestazioni rivalutabili e unit linked IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE

doppio motore contratto di assicurazione sulla vita a prestazioni rivalutabili e unit linked IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE doppio motore IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni Generali di Assicurazione comprensive di: - Regolamento della Gestione Interna Separata GESTIRIV

Dettagli

Helvetia Risparmio Sicuro Passo dopo passo la saggezza d investire Fascicolo Informativo

Helvetia Risparmio Sicuro Passo dopo passo la saggezza d investire Fascicolo Informativo 18-10-2007 12:45 Pagina 1 Helvetia Gruppo Assicurativo Svizzero Mod. V/94 - Ed. 10/2007 nota informativa rs Helvetia Risparmio Sicuro Passo dopo passo la saggezza d investire Fascicolo Informativo Helvetia

Dettagli

FONDI INTERNI ASSICURATIVI

FONDI INTERNI ASSICURATIVI Aviva top pension - PIANO INDIVIDU ALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE TARIFFA PX4 - PC1 STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE Il Progetto esemplificativo è uno strumento che fornisce

Dettagli

elios previdenza CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P.

elios previdenza CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P. elios previdenza CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA UNIT LINKED DESTINATO AD ATTUARE UNA FORMA PENSIONISTICA INDIVIDUALE (F.I.P.) Il presente Fascicolo informativo, contenente a. Scheda sintetica b.

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Serie Remunera Nuova Consolida No Load Contratto di assicurazione sulla vita, a premio unico, con partecipazione agli utili

Serie Remunera Nuova Consolida No Load Contratto di assicurazione sulla vita, a premio unico, con partecipazione agli utili Serie Remunera Nuova Consolida No Load Contratto di assicurazione sulla vita, a premio unico, con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo informativo, contenente Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

le peculiarità di Wiener Oggi per Domani

le peculiarità di Wiener Oggi per Domani Oggi per Domani 2 le peculiarità di Wiener Oggi per Domani Contratto di assicurazione di rendita vitalizia differita con controassicurazione, rivalutabile per mezzo di partecipazione agli utili e Bonus

Dettagli

Appendice. Classe Articolazione di un fondo/oicr in relazione alla politica commissionale adottata e ad ulteriori caratteristiche distintive.

Appendice. Classe Articolazione di un fondo/oicr in relazione alla politica commissionale adottata e ad ulteriori caratteristiche distintive. Appendice GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA Data di deposito in Consob del Glossario: 10/11/2011 Data di validità del Glossario: dal 14/11/2011 Appendice Documento che forma

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) La presente documentazione si compone delle

Dettagli

CU PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE MULTIRAMO

CU PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE MULTIRAMO CU PIANO INDIVIDUALE PREVIDENZIALE MULTIRAMO IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA; NOTA INFORMATIVA; CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DI: REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Dettagli

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLE POLIZZE CON PRESTAZIONI DIRETTAMENTE COLLEGATE AD UN INDICE AZIONARIO O ALTRO VALORE DI RIFERIMENTO DI CUI ALL ARTICOLO 41,

Dettagli

Futuro Rendita. Edizione Aprile 2009

Futuro Rendita. Edizione Aprile 2009 Futuro Rendita Contratto di assicurazione di rendita vitalizia differita con controassicurazione e con rivalutazione annua della rendita, a premio annuo e a premio unico Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

Rendita Sicura. Pramerica Life S.p.A.

Rendita Sicura. Pramerica Life S.p.A. Contratto di Assicurazione di Rendita Vitalizia Differita Rivalutabile a Premio Annuo Costante con possibilità di Versamenti Integrativi a Premio Unico Il presente Fascicolo Informativo, contenente: A.

Dettagli