Settore Assicurativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore Assicurativo"

Transcript

1 28 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento) al 31 dicembre 2011 ammonta a euro milioni, in flessione dello 0,6% rispetto al 31/12/2010 (-3,3% a valori omogenei). Il comparto Vita registra un decremento del 3,1% (-9,7% a valori omogenei), mentre il comparto Danni un incremento del 2,1% (+0,1% a valori omogenei). La società ceduta Bnl Vita ha contribuito con una raccolta, realizzata nei primi nove mesi dell esercizio, di euro milioni (al 31/12/2010 la raccolta di Bnl Vita ammontava ad euro milioni). La raccolta diretta ammonta a euro milioni (-0,6% rispetto al 31/12/2010, -3,3% a valori omogenei), di cui premi per euro milioni (euro milioni al 31/12/2010) e prodotti di investimento per euro 142 milioni (euro 78 milioni al 31/12/2010). La raccolta indiretta ammonta a euro 27 milioni (-1% rispetto al 31/12/2010), di cui premi Danni per euro 26 milioni (euro 24 milioni al 31/12/2010) e premi Vita per euro 2 milioni (euro 3 milioni al 31/12/2010). Raccolta consolidata Premi diretti rami Danni ,1 Premi indiretti rami Danni ,2 Totale premi rami Danni , ,4 2,1 Premi diretti rami Vita ,5 Premi indiretti rami Vita ,1 Totale premi rami Vita , ,7-4,5 Totale prodotti di investimento Vita 142 1,6 78 0,9 80,7 Totale raccolta vita , ,6-3,1 Raccolta complessiva , ,0-0,6 Tutta la raccolta nei rami Danni delle compagnie del Gruppo è classificata tra i premi assicurativi, rispondendo ai requisiti richiesti dal principio contabile internazionale IFRS 4 (presenza di significativo rischio assicurativo). Per quanto riguarda la raccolta Vita i prodotti di investimento al 31/12/2011, per euro 142 milioni, sono relativi al ramo III (polizze Unit e Index-Linked), al ramo V (polizze di capitalizzazione) ed al ramo VI (fondi pensione). I premi sono relativi a contratti di assicurazione quasi interamente sottoscritti in Italia, mentre i prodotti di investimento sono relativi, per 96 milioni di euro, a contratti sottoscritti all estero dalla controllata Arca Vita International. La raccolta premi del solo quarto trimestre è stata pari a euro milioni (euro milioni nel quarto trimestre 2010; euro milioni escludendo i premi di Bnl Vita nel quarto trimestre 2010).

2 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione 29 Rami Vita La raccolta Vita (diretta e indiretta) ammonta complessivamente a euro milioni, segnando un decremento rispetto al 31/12/2010 del 3,1% (-9,7% a valori omogenei). La raccolta diretta ammonta a euro milioni, con un decremento del 3,1% (-9,6% a valori omogenei), ed è composta come segue: Raccolta diretta Rami Vita Premi I - Assicurazioni sulla durata della vita umana , ,2-6,1 III - Ass. connesse con fondi di inv./indici di mercato , ,1 24,5 V - Operazioni di capitalizzazione 330 7, ,1-21,9 VI - Fondi pensione 401 9, ,6 0,3 Totale premi rami Vita , ,0-4,5 Prodotti di investimento III - Ass. connesse con fondi di inv./indici di mercato , ,2 92,9 V - Operazioni di capitalizzazione 3 2,1 0 0,0 VI - Fondi pensione 13 9, ,8-2,9 Totale prodotti di investimento rami Vita , ,0 80,7 Totale raccolta I - Assicurazioni sulla durata della vita umana , ,0-6,1 III - Ass. connesse con fondi di inv./indici di mercato , ,4 34,6 V - Operazioni di capitalizzazione 333 7, ,9-21,2 VI - Fondi pensione 413 9, ,7 0,2 Totale raccolta diretta rami Vita , ,0-3,1 Al 31 dicembre 2011 i premi diretti vita ammontano a euro milioni, mentre i prodotti di investimento ammontano a euro 142 milioni di cui euro 119 milioni relativi al Gruppo Arca. Al 31/12/2010 i premi vita erano pari a euro milioni e i prodotti di investimento pari a euro 78 milioni. Il volume dei nuovi affari in termini di APE, al netto delle quote dei terzi, al 31/12/2011 si è attestato a euro 248 milioni (+8,3% è la variazione omogenea senza considerare il contributo di Bnl Vita). Il contributo al dato di Gruppo da parte di Unipol Assicurazioni è di euro 206 milioni (-0,3%), quello del Gruppo Arca è pari a euro 41 milioni, poco significativo il contributo di Linear Life (euro 0,1 milioni). Nel corso del primo trimestre del 2011, in considerazione della profonda crisi finanziaria che ha colpito le banche islandesi, tra le quali la Glitnir Banki HF, emittente i titoli sottostanti le polizze index linked Performance 6%, Uninvest Concerto 25 e Uninvest Concerto 25 II emissione, la controllata Unipol Assicurazioni ha deciso di adottare un iniziativa volta a tutelare gli interessi dei propri clienti che hanno sottoscritto le predette polizze nel caso in cui la banca, al termine della procedura di liquidazione attualmente in corso, non fosse in grado di adempiere, in tutto o in parte, alle obbligazioni assunte. In particolare Unipol Assicurazioni ha inteso garantire agli assicurati il recupero dell investimento a suo tempo effettuato, tramite la trasformazione della polizza originaria, realizzata solo dietro esplicito consenso del contraente, mediante modifica contrattuale, con riscatto da esercitarsi a partire dal 15 marzo 2018 (prima di tale data il recupero dell investimento è garantito solo in caso di decesso dell assicurato). Nel mese di giugno è giunta a scadenza la prima tranche di polizze ed ha aderito alla trasformazione il

3 30 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione 97,8% degli assicurati. Nel mese di novembre è giunta a scadenza la seconda tranche di polizze ed ha aderito alla trasformazione il 98% degli assicurati. Nel settore dei Fondi Pensione Negoziali Unipol Gruppo Finanziario, tramite la controllata Unipol Assicurazioni, si conferma ai vertici del ranking nazionale sia con riferimento al numero dei mandati gestiti sia con riferimento alle masse. Al 31/12/2011 Unipol Assicurazioni gestisce complessivamente n. 24 mandati per Fondi Pensione Negoziali (di cui n. 13 mandati per gestioni con garanzia di capitale e/o di rendimento minimo ). Le risorse complessivamente gestite ammontano a euro milioni (di cui euro milioni con garanzia). Al 31/12/2010 le risorse gestite ammontavano a euro milioni, di cui euro milioni con garanzia. A fine 2011 Unipol Assicurazioni si è aggiudicata la gestione delle risorse dell Istituto dell Assegno Vitalizio della Valle d Aosta i cui conferimenti sono previsti a partire da febbraio Nel settore dei Fondi Pensione Aperti, al 31/12/2011, i patrimoni dei fondi Unipol Futuro, Unipol Previdenza, Unipol Insieme ed Aurora Previdenza hanno raggiunto un ammontare complessivo di euro 271 milioni e n aderenti (euro 251 milioni e n aderenti al 31/12/2010). Per effetto della cessione di Bnl Vita al 30/9/2011 sono usciti gli iscritti (circa 800) al fondo pensione aperto BNL Pensione Sicura ed i relativi premi ammontanti a circa 5 milioni di euro. La compagnia tradizionale multiramo Unipol Assicurazioni ha realizzato una raccolta diretta Vita per euro milioni, con un decremento del 4,1%, la cui ripartizione per ramo è esposta nella seguente tabella: Unipol Assicurazioni Raccolta diretta Rami Vita 31/12/ /12/2010 var.% comp.% I - Assicurazioni sulla durata della vita umana ,2 53,3 III - Assicurazioni connesse con fondi di investimento/ indici di mercato ,2 - di cui prodotti di investimento 7 5 V - Operazioni di capitalizzazione ,8 17,0 - di cui prodotti di investimento 3 0 VI - Fondi pensione ,3 22,6 - di cui prodotti di investimento Totale rami Vita ,1 100,0 - di cui prodotti di investimento ,5 Al 31 dicembre 2011 la produzione di polizze vita da sportelli bancari di Unipol Banca è stata di euro 211 milioni (euro 210 milioni al 31/12/2010), di cui euro 51 milioni relativi al prodotto ASSICONTO intermediati dalla rete agenziale. Le compagnie vita del Gruppo Arca (Arca Vita e Arca Vita International) al 31/12/2011 hanno realizzato una raccolta diretta per euro 646 milioni, in calo del 27,3% rispetto al 31/12/2010. I premi ammontano a euro 527 milioni (euro 677 milioni al 31/12/2010) ed i prodotti di investimento ammontano a euro 119 milioni (euro 210 milioni al 31/12/2010). Il calo della raccolta è riconducibile da un lato ad una tendenza generalizzata del mercato vita che vede nel 2011 un decremento rispetto ai corrispondenti risultati del 2010, dall altro lato si ricorda che i risultati del 2010 delle società del Gruppo Arca, in termini di raccolta vita, erano stati eccezionali (+86%).

4 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione 31 Ancora poco significativa la produzione della compagnia vita Linear Life (ex Navale Vita), che dall 1/1/2011, nell ambito del progetto di riposizionamento strategico per valorizzare le sinergie con la compagnia Linear, già nota sul mercato della vendita on line di polizze danni, è diventata la compagnia del Gruppo specializzata nella vendita diretta di polizze Vita on line. Al 31/12/2011 ha realizzato una raccolta premi pari ad euro 1 milione. Rami Danni I premi complessivi (diretti e indiretti) del portafoglio Danni al 31 dicembre 2011 ammontano a euro milioni (+2,1% e +0,1% a valori omogenei). I premi del solo lavoro diretto ammontano a euro milioni (+2,1%). I premi del lavoro indiretto ammontano a euro 26 milioni (euro 24 milioni nel 2010). La ripartizione del lavoro diretto relativa ai principali rami, con le variazioni rispetto al 31/12/2010, è esposta nella seguente tabella: Raccolta diretta Rami Danni 31/12/2011 comp. % 31/12/2010 comp. % var.% R.C. auto e veicoli marittimi, lacustri e fluviali (rami 10 e 12) ,9 Assicurazioni autoveicoli, altri rami (ramo 3) ,7 Totale premi Auto , ,2 2,7 Infortuni e Malattia (rami 1 e 2) ,1 Incendio e Altri danni ai beni (rami 8 e 9) ,7 R.C. generale (ramo 13) ,2 Altri rami elementari ,3 Totale premi Non Auto , ,8 1,2 Totale premi diretti Danni , ,0 2,1 A perimetro omogeneo si segnala una variazione positiva dei rami Auto dello 0,6% e una variazione negativa dello 0,9% dei rami Non Auto. Composizione percentuale premi diretti danni 10,2% Incendio e Altri danni ai beni 8% R.C. generale 60,5% Rami auto 4,6% Altri rami 16,7% Infortuni e Malattia

5 32 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione La raccolta diretta della compagnia multiramo Unipol Assicurazioni, che all 1/1/2011 ha incorporato il ramo d azienda assicurativo di Navale Assicurazioni, risulta pari ad euro milioni (-0,5% la variazione pro-forma, considerando nel 2010 anche la raccolta di Navale Assicurazioni). Sull andamento dei premi incidono le politiche selettive attuate dalla compagnia e, in particolare, importanti dismissioni di portafoglio che hanno coinvolto la divisione Navale nell ambito delle operazioni di razionalizzazione della rete di vendita avviate nel corso del Escludendo la divisione Navale i premi risultano in incremento dello 0,9%. Unipol Assicurazioni Raccolta diretta Rami Danni pro-forma R.C. auto e veicoli marittimi, lacustri e fluviali (rami 10 e 12) ,0 Assicurazioni autoveicoli, altri rami (ramo 3) ,6 Totale premi Auto , ,4 1,0 Infortuni e Malattia (rami 1 e 2) ,8 Incendio e Altri danni ai beni (rami 8 e 9) ,0 R.C. generale (ramo 13) ,2 Altri rami elementari ,0 Totale premi Non Auto , ,6-2,9 Totale premi Danni , ,0-0,5 Le compagnie danni del Gruppo Arca (Arca Assicurazioni e ISI Insurance) al 31/12/2011 hanno realizzato una raccolta diretta per euro 152 milioni (-32,7%). La riduzione dei volumi risente degli effetti delle politiche di riorganizzazione dei canali distributivi, in particolar modo per quanto concerne la dismissione del canale agenziale nella controllata Arca Assicurazioni, nonché delle azioni volte al conseguente riequilibrio del portafoglio R.C.Auto. Per quanto concerne il canale agenziale la variazione registrata nel periodo segna una riduzione del 67,2%, mentre con riferimento al canale banche si registra una crescita della raccolta del 12,3%. Le compagnie specializzate (Linear e Unisalute) hanno acquisito premi diretti per euro 412 milioni (+18,6%). Linear ha realizzato premi diretti per 201 milioni di euro in incremento del 17,8% rispetto al 31/12/2010, per effetto sia dell incremento del numero dei contratti sia dell aumento del premio medio. Unisalute ha realizzato una raccolta diretta premi di 211 milioni di euro, in incremento rispetto al 31/12/2010 del 19,4%. Tra i nuovi contratti entrati in portafoglio nel 2011 si segnalano Piaggio, Banca Intesa, Cassa Forense, Cassa Psicologi, Fondo delle Telecomunicazioni, Lamborghini e Goodyear.

6 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione 33 Riassicurazione Lavoro indiretto Il totale dei premi delle accettazioni in riassicurazione attiva Danni e Vita al 31/12/2011 ammonta a complessivi euro 27 milioni (euro 28 milioni nel 2010), e si compone per euro 26 milioni di premi relativi ai rami Danni (euro 24 milioni nel 2010) e per euro 2 milioni relativi ai rami Vita (euro 3 milioni nel 2010). Lavoro indiretto Premi rami Danni 26 94, ,7 5,2 Premi rami Vita 2 5,8 3 11,3-49,1 Totale premi indiretti , ,0-1,0 Cessioni in riassicurazione I premi ceduti del Gruppo ammontano complessivamente a euro 159 milioni, rispetto a euro 146 milioni ceduti nel precedente esercizio, di cui euro 139 milioni di premi ceduti nei rami Danni ed euro 20 milioni di premi ceduti nei rami Vita. Lavoro ceduto Premi rami Danni , ,7 8,6 Indice di conservazione rami Danni (%) 96,8% 97,0% Premi rami Vita 20 12, ,3 8,5 Indice di conservazione rami Vita (%) 99,6% 99,6% Totale premi ceduti , ,0 8,6 Indice di conservazione globale (%) 98,2% 98,4% L indice di conservazione è dato dal rapporto tra i premi conservati (totale premi diretti e indiretti al netto dei premi ceduti) e il totale dei premi diretti e indiretti. Nel calcolo dell indice non vengono considerati i prodotti di investimento. Il risultato delle cessioni nei rami Danni si presenta positivo per i riassicuratori soprattutto per effetto di una marcata favorevole evoluzione del costo dei sinistri relativi agli esercizi precedenti. Anche nei rami Vita il risultato delle cessioni dirette si presenta positivo per i riassicuratori. Per i rischi assunti nei rami Danni è proseguita la strategia riassicurativa a protezione delle imprese del Gruppo mantenendo un piano di coperture automatiche basato su forme di cessione proporzionali per i rami Cauzioni, Credito e Altri Danni ai Beni per le assicurazioni relative ai rischi tecnici. Le esposizioni derivanti dai portafogli conservati nei rami di Responsabilità civile sia Autoveicoli che Generale, Corpi di Veicoli Terrestri, Infortuni, Merci Trasportate, Altri Danni ai Beni, per i rischi relativi all assicurazione per danni da Grandine, sono state mitigate, secondo le tecniche e le prassi di mercato, attraverso l acquisto di coperture di tipo non proporzionale. Nei rischi conservati del ramo Incendio, compresi quelli aventi natura catastrofale, le esposizioni nette sono state ridotte attraverso l acquisizione di specifiche coperture di tipo non proporzionale. Relativamente ai rischi assunti nei rami Vita le protezioni delle imprese del Gruppo sono state attuate adottando forme di copertura automatiche di tipo proporzionale. Al fine di limitare il più possibile il rischio di controparte i piani di riassicurazione sono stati collocati presso primari riassicuratori professionali valutati ad elevato parametro di solidità finanziaria dalle principali agenzie di rating.

7 34 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione Andamento economico del Settore Assicurativo Complessivamente l attività assicurativa del Gruppo chiude con un risultato ante imposte positivo per euro 380 milioni (euro 208 milioni nel 2010), a cui hanno contribuito il comparto Vita con un risultato positivo di euro 120 milioni (euro 228 milioni nel 2010) ed il comparto Danni con euro 260 milioni (negativo per euro 21 milioni nel 2010). Nel comparto Vita euro 24,4 milioni sono relativi al contributo di Bnl Vita, a fronte dei quali nel settore Holding e Servizi sono state rilevate rettifiche per euro 23,6 milioni. Il contributo di Bnl Vita al risultato consolidato al 31/12/2011 è pari a euro 0,8 milioni. Per quanto riguarda il comparto Danni il risultato evidenzia l efficacia delle politiche di risanamento del portafoglio attuate che si riflettono nella riduzione nel numero dei sinistri denunciati su quasi tutti i rami e nel conseguente miglioramento dell andamento tecnico. Il tasso di sinistralità (loss ratio) del lavoro diretto nei rami Danni (dato dal rapporto tra oneri di competenza relativi ai sinistri del lavoro diretto sui premi diretti di competenza), è sceso dall 80% del 2010 al 73,2% del 31/12/2011, per effetto sia delle azioni mirate al riequilibrio del portafoglio che della riduzione della sinistralità connessa agli eventi atmosferici ed ai sinistri di grave entità. Relativamente al ramo R.C.Auto, per il quale si applica la Convenzione Risarcimento Diretto (cosiddetta Convenzione Card), nel 2011 le denunce registrate per le compagnie del Gruppo, ad esclusione di quelle del Gruppo Arca, relativamente ai sinistri causati, dati dalla somma dei sinistri No Card (sinistri che non rientrano nella Convenzione Card) e Card Debitrice (sinistri gestiti da altre imprese di cui sono responsabili, in tutto o in parte, gli assicurati delle compagnie del Gruppo) sono n e presentano un calo del 18,9% rispetto allo stesso periodo dell esercizio precedente. Le denunce rientranti nella Convenzione Risarcimento Diretto (sinistri Card Debitrice) sono n , con un incidenza dell 82% rispetto al totale (Card Debitrice + No Card). I sinistri Card Gestionaria denunciati (sinistri gestiti dalle compagnie del Gruppo di cui non sono responsabili, in tutto o in parte, i propri assicurati) sono stati n , in calo del 18,3%. Per questi ultimi la velocità di liquidazione è stata del 78,2%, in aumento rispetto al 2010 di 2,8 punti; il relativo costo medio pagato ha registrato un incremento del 2,2%. Le denunce dirette degli altri rami, incluse quelle del Gruppo Arca a periodo omogeneo (solo secondo semestre 2011), risultano complessivamente n con un incremento del 10,1% dovuto prevalentemente al ramo Malattia (+19,1%), influenzato dalla continua crescita del portafoglio contratti di Unisalute. Escludendo il ramo Malattia il numero dei sinistri denunciati è pari a n , in riduzione del 9,5% rispetto Le spese di gestione complessive, sostenute al 31/12/2011 (provvigioni di acquisizione, di incasso e altre spese di acquisizione, di gestione degli investimenti e di amministrazione), al netto delle commissioni ricevute dai riassicuratori, ammontano complessivamente a milioni di euro (+1,6%, con una variazione a valori omogenei sostanzialmente in linea con l esercizio precedente). L expense ratio del comparto Danni del lavoro diretto, dato dall incidenza delle spese di gestione al lordo delle commissioni ricevute dai riassicuratori e delle spese di gestione degli investimenti sui premi diretti contabilizzati, risulta pari al 22,3% (22,1% nel 2010). Il combined ratio, calcolato sul lavoro diretto, è risultato, al 31 dicembre 2011, pari al 95,5%, risultato che anticipa gli obiettivi del piano industriale (102,1% nel 2010). Tale indicatore risulta dalla somma dei due indici loss ratio (73,2%) ed expense ratio (22,3%).

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento) al 31/12/2012 ammonta a euro

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre 2014 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 Confermata la solida posizione di solvibilità del Gruppo, pari a 1,5 volte il capitale regolamentare;

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Premi lordi contabilizzati al 1 trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 317566 4 3 ottobre 2003 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI. e, p.c.

36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI. e, p.c. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 7 dicembre 2011 Prot. n. All.ti n. 4 36-11-000101 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A.

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008 NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. RACCOLTA DANNI AGGREGATA IN CRESCITA A 2.182 MILIONI DI EURO (+3,4%) COMBINED RATIO DANNI STABILE A

Dettagli

Grafico n. 1 - Imprese nazionali e Rappresentanze di imprese extra SEE Raccolta premi - Portafoglio diretto italiano (Importi in milioni di euro)

Grafico n. 1 - Imprese nazionali e Rappresentanze di imprese extra SEE Raccolta premi - Portafoglio diretto italiano (Importi in milioni di euro) COMUNICATO STAMPA DEL 13 AGOSTO 2015 Nel primo trimestre 2015 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. risulta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 Nel 2014 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra europee continua il trend

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

9.583 6.006 7.463 +24% Premi Diretti. Quota di mercato. Ranking 2.228 6.979. Raccolta Diretta Raccolta Indiretta 15.928 11.461 29,4 +11 % 17,7

9.583 6.006 7.463 +24% Premi Diretti. Quota di mercato. Ranking 2.228 6.979. Raccolta Diretta Raccolta Indiretta 15.928 11.461 29,4 +11 % 17,7 GRUPPO UNIPOL Presentazione Aprile 2005 IL GRUPPO UNIPOL AL 31/12/2004 Eur/mln 2002 2003 2004 Comparto Assicurativo Premi Diretti 6.006 +23% 7.463 +24% 9.583 +28% dei quali Vita 3.717 +34% 4.650 +25 %

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 1. Infortuni; 2. Malattia; 8. Incendio ed elementi naturali; 13. Responsabilità civile generale

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 Presentazione alla comunità finanziaria Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 10 Maggio 2012 Risultato consolidato Area assicurativa AGENDA Area assicurativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

Rassegna Stampa. Giovedì 06 Marzo 2014

Rassegna Stampa. Giovedì 06 Marzo 2014 Rassegna Stampa Giovedì 06 Marzo 204 Sommario Testata Data Pag. Titolo p.. Fondi pensione Sole 24 Ore (Il) 06/03/204 27 Previdenza - Fonage blocca i trasferimenti volontari (D'Angerio Vitaliano) 2. Previdenza

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri; 12. Responsabilità civile veicoli marittimi,

Dettagli

Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004

Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004 Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004 RACCOLTA PREMI TOTALE: 3.277,2 milioni (+3,4% a parità di perimetro) RACCOLTA PREMI RAMI DANNI: 2.147,4

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo

Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo Il profilo Fondiaria-Sai è una compagnia assicurativa specializzata nel settore Danni, con una posizione di rilievo nei rami Auto. È frutto della

Dettagli

Relazione consolidata terzo trimestre 2005

Relazione consolidata terzo trimestre 2005 Relazione consolidata terzo trimestre 2005 2 Riunione di consiglio del 14 novembre 2005 3 4 Indice Stato patrimoniale Consolidato 7 Conto economico Consolidato 11 Prospetto delle variazioni del Patrimonio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Roberto Manzato Direttore Centrale Vita, Danni e Servizi Le assicurazioni vita Capacità di risparmio

Dettagli

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012 Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2012 ARCA ASSICURAZIONI S.p.A. - B i l a n c i o d e l l ' e s e r c i z i o 2 0 1 2 I N D I C E Organi Statutari e Direttivi pag. 1 Convocazione dell'assemblea pag.

Dettagli

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE SPECIALE Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA PREMI E UN RISULTATO NETTO DI SETTORE CHE PASSA DA UNA PERDITA COMPLESSIVA DI OLTRE 18 MILIONI DI EURO DEL

Dettagli

ELENCO DEGLI ALLEGATI

ELENCO DEGLI ALLEGATI ELENCO DEGLI ALLEGATI Allegato 1: Bilancio - Stato Patrimoniale Bilancio - Conto Economico Allegato 2: Bilancio - Nota integrativa Allegato 1 alla Nota integrativa: Stato patrimoniale - Gestione danni

Dettagli

UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO AL 31 MARZO 2010

UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO AL 31 MARZO 2010 UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO AL 31 MARZO 2010 Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. Sede e Direzione Generale in Bologna - Via Stalingrado 45 - Capitale sociale 2.391.426.100,00

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016. WorldReginfo - 8d3bd29d-07b6-48ab-8422-efcc757ae1f5

UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016. WorldReginfo - 8d3bd29d-07b6-48ab-8422-efcc757ae1f5 UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016 UnipolSai Assicurazioni Resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2016 INDICE Cariche sociali e direttive

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 31 MARZO 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La struttura

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 Il Consiglio di Amministrazione di Banca CR Firenze Spa, presieduto da Aureliano Benedetti, ha oggi deliberato la nomina del Vice Presidente e dei componenti

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile COMUNICATO STAMPA Risultati al terzo trimestre 21 1 - Utile netto: 16,7 milioni di euro (+85,6%) - Patrimonio netto di Gruppo: 365,1 milioni di euro (+3,4% rispetto al 31/12/29) - Raccolta complessiva

Dettagli

Ritorno agli utili di bilancio

Ritorno agli utili di bilancio Compagnie Ritorno agli utili di bilancio Significativi miglioramenti dei risultati al 30 settembre per le società quotate. Positiva la gestione tipica, buon equilibrio per quella finanziaria. Segnali positivi

Dettagli

Raccolta in crescita, utile in picchiata

Raccolta in crescita, utile in picchiata Raccolta in crescita, utile in picchiata a cura di Fabio Bertozzi, Senior Consultant SCS Consulting Alfredo De Massis, Manager SCS Consulting e Professore Aggregato Università degli Studi di Bergamo Agevolate

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

Dati al 31 dicembre 2014

Dati al 31 dicembre 2014 Anno XI I n 25 - Maggio 2015 Executive Summary Con la presente rilevazione si forniscono i risultati dei principali indicatori tecnici del ramo R.C. Auto (e della relativa gestione della convenzione per

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano

I dati significativi del mercato assicurativo italiano I dati significativi del mercato assicurativo italiano Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 Sergio Desantis Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati Milano, 9 luglio

Dettagli

Informazione per i media

Informazione per i media Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 52 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Informazione per i media Risultato semestrale 2014 della

Dettagli

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 I CONTI DEL SETTORE PUBBLICO 2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 Il conto degli Enti previdenziali (Tabella 2.2-1) a tutto il terzo trimestre 2009 evidenzia

Dettagli

Risultati consolidati 1H15. Carlo Cimbri Amministratore Delegato

Risultati consolidati 1H15. Carlo Cimbri Amministratore Delegato Risultati consolidati Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 7 agosto 2015 Contenuti Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione

Dettagli

Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario

Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario Assemblea degli azionisti di Unipol Gruppo Finanziario Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 18 giugno 2015 Semplificazione, Solidità, Sostenibilità Il 2014 in sintesi 1 Semplificazione della struttura

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 Presentazione alla comunità finanziaria Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 9 Agosto 2012 Risultato consolidato AGENDA Area assicurativa Area assicurativa

Dettagli

Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013. Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013

Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013. Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013 Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013 Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013 PREMESSA E stato completato, entro il termine di un anno previsto dall

Dettagli

Risultati al 30 giugno 2015 Gruppo Cattolica Assicurazioni

Risultati al 30 giugno 2015 Gruppo Cattolica Assicurazioni Risultati al 30 giugno 205 Gruppo Cattolica Assicurazioni Verona, 7 agosto 205 Agenda Risultati al 30 giugno 205 Performance del business danni Performance del business vita Gestione finanziaria 2 Risultati

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un

Dettagli

Presentazione dei risultati consolidati al 31 marzo 2014. Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 15 maggio 2014

Presentazione dei risultati consolidati al 31 marzo 2014. Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 15 maggio 2014 Presentazione dei risultati consolidati al 31 marzo 2014 Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 15 maggio 2014 Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa danni Area assicurativa vita

Dettagli

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI MAGGIO 2016 1 Indice 1. Introduzione e sintesi 2. La dimensione del mercato PPI 2.1. Numero

Dettagli

Valutazione delle imprese assicurative

Valutazione delle imprese assicurative Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Finanza e Statistica Valutazione delle imprese assicurative V Parte:

Dettagli

Presentazione finanziaria

Presentazione finanziaria 0 Presentazione finanziaria Milano, 17 Marzo 2010 1 OBIETTIVI STRATEGICI STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA DIPENDENTI E STRUTTURA TERRITORIALE INVESTIMENTI INFORMAZIONI FINANZIARIE OBIETTIVI STRATEGICI

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006

ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006 ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006 Agenda 1 Risultati 2005 2005 consolidati del del Gruppo Gruppo Unipol Unipol 2 Risultati 2005 di Unipol Assicurazioni 2 Gruppo Unipol: principali eventi del 2005 Progetto

Dettagli

Risultati al 31 dicembre 2014 Gruppo Cattolica Assicurazioni

Risultati al 31 dicembre 2014 Gruppo Cattolica Assicurazioni Risultati al 3 dicembre 204 Gruppo Cattolica Assicurazioni Verona, 8 marzo 205 Agenda Risultati al 3 dicembre 204 Performance del business danni Performance del business vita Gestione finanziaria 2 Risultati

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ SPECIALE CLASSIFICHE Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ L ANALISI DELLE PERFORMANCE E L EVOLUZIONE DEL SETTORE, SECONDO QUANTO EMERGE DALLE CLASSIFICHE DELLE PRIME 20 COMPAGNIE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2014

Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2014 Bilancio dell'esercizio al 31 dicembre 2014 ARCA ASSICURAZIONI S.p.A. - B i l a n c i o d e l l ' e s e r c i z i o 2 0 1 4 I N D I C E Organi Statutari e Direttivi pag. 1 Convocazione dell'assemblea

Dettagli

Note sulla gestione del fondo.

Note sulla gestione del fondo. FONDO PENSIONE DIPENDENTI GIOCHI AMERICANI Sede in Saint Vincent Via Italo Mus - presso Casino de la Vallée Codice fiscale n. 90006620075 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI IN ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DELL'ESERCIZIO

Dettagli

La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa

La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa La semestrale 2012 dei gruppi assicurativi italiani quotati in borsa Roma, 24 ottobre 2012 A cura di F. Ierardo Coordinamento di N. Maiolino L andamento di borsa 30/06/2011-30/06/2012 Problematico l andamento

Dettagli

PRESENTAZIONE. Dati al 30 settembre 2002

PRESENTAZIONE. Dati al 30 settembre 2002 PRESENTAZIONE Dati al 30 settembre 2002 1 2 PRESENTAZIONE DEL GRUPPO LA STRATEGIA DISTRIBUTIVA I RISULTATI LE SOCIETA DEL GRUPPO GLI OBIETTIVI IL GRUPPO UNIPOL AL 30/09/2002 UNIPOL ASSICURAZIONI (Compagnia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%)

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) RACCOLTA DIRETTA DANNI IN ASSESTAMENTO A 2.163 MILIONI

Dettagli

Assemblea degli azionisti di UnipolSai

Assemblea degli azionisti di UnipolSai Assemblea degli azionisti di UnipolSai Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 17 giugno 2015 Semplificazione, Solidità, Sostenibilità Il 2014 in sintesi 1 Semplificazione della struttura del gruppo

Dettagli

CATTOLICA ASSICURAZIONI

CATTOLICA ASSICURAZIONI CATTOLICA ASSICURAZIONI Gruppo Cattolica Risultati 2009 CATTOLICA ASSICURAZIONI Una sana e significativa crescita DANNI e VITA 4,343 Mld VITA 2,812 Mld DANNI 1,531 Mld +20,3% +33,7% +1,7% (*) Premi lavoro

Dettagli

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Bologna, 11 febbraio 2015 UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014 Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Raccolta assicurativa diretta a 16.008

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo al 30 settembre 2009. (ai sensi dell art.154-ter del D. Lgs. n. 58/1998)

Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo al 30 settembre 2009. (ai sensi dell art.154-ter del D. Lgs. n. 58/1998) Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. Sede e Direzione Generale in Bologna - Via Stalingrado 45 - Capitale sociale 2.391.426.100,00 interamente versato Codice fiscale e iscrizione nel registro delle imprese

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni è la Prima Agenzia Assicurativa italiana. La Società agisce su mandato di 17 compagnie leader nazionali ed internazionali e

Dettagli

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo.

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. 2 - Bilancio Consolidato al Prospetti contabili consolidati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2010-2012 DEL GRUPPO E IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2010-2012 DEL GRUPPO E IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2010-2012 DEL GRUPPO E IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 PRINCIPALI OBIETTIVI DEL PIANO INDUSTRIALE AL 2012: PREMI DIRETTI DANNI: 4,6

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013 Fact - pack mercato Vita marzo 2013 OBIETTIVI Fornire una visione sintetica dei numeri chiave del mercato vita in Italia attraverso analisi e rappresentazioni grafiche Dare un quadro riassuntivo e indicazioni,

Dettagli

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA SPECIALE CLASSIFICA LA RISCOSSA DEL VITA Positivi il risultato complessivo d esercizio e la raccolta premi, ma sussistono diversità di performance tra rami danni e vita con un necessario ribilanciamento

Dettagli

RELAZIONE UNIFICATA SULL ECONOMIA E LA FINANZA PUBBLICA PER IL 2008 5.3 SETTORE STATALE. 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007

RELAZIONE UNIFICATA SULL ECONOMIA E LA FINANZA PUBBLICA PER IL 2008 5.3 SETTORE STATALE. 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007 5.3 SETTORE STATALE 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007 Il settore statale ha registrato nel 2007 un fabbisogno di 29.563 milioni e un avanzo primario di 38.038 milioni (nel 2006 rispettivamente

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 2 febbraio 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000039 1 Alle imprese di assicurazione che esercitano i rami R.C. auto e Corpi di Veicoli Terrestri con sede legale

Dettagli

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%)

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza.

Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza. 2007 Royal & SunAlliance Assicurazioni. Dà sicurezza. Royal & SunAlliance Assicurazioni Royal & SunAlliance Assicurazioni, Compagnia italiana del Gruppo Royal & SunAlliance, esercita l'assicurazione Rami

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Il Gruppo Cattolica: la struttura societaria 60% ABC Assicura 51% DANNI VITA ALTRO BCC Assicurazioni 51% 100% 60% TUA Assicurazioni 99,99% Duomo Uni One

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 Milano, 8 maggio 2006 - Il Consiglio di Amministrazione di Alleanza Assicurazioni S.p.A., riunitosi in data odierna sotto

Dettagli

Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966

Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966 Fondata nel 1828 - Sede Legale e Direzione Generale: Via Corte D Appello 11, 10122 Torino (Italia) - tel. +39 0114 311 111 - fax +39 0114 350 966 Registro Imprese Torino, Codice Fiscale e N. Partita IVA

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

Borsa Italiana London Stock Exchage Group. Star Conference 2012. Londra, 4 Ottobre 2012. Vittoria Assicurazioni

Borsa Italiana London Stock Exchage Group. Star Conference 2012. Londra, 4 Ottobre 2012. Vittoria Assicurazioni 0 Borsa Italiana London Stock Exchage Group Star Conference 2012 Londra, 4 Ottobre 2012 1 OBIETTIVI STRATEGICI STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA DIPENDENTI E STRUTTURA TERRITORIALE INVESTIMENTI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli