COMPITO A Candidato matricola.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPITO A Candidato matricola."

Transcript

1 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO A Candidato matricola. La situazione al 30/11/06 dell impresa Ministers Spa presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Automezzi ,00 Cambiali attive commerciali 8.061,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 2.695,00 Cliente Prodi 5.290,00 Cliente Bersani ,00 Debiti diversi 1.150,00 Dipendenti c/recupero contributi 552,00 Erario c/acconto Irap 5.750,00 Erario c/acconto Ires ,00 F.do amm.to automezzi ,00 F.do amm.to fabbricati ,00 F.do amm.to mobili e arredi ,00 F.do svalutazione crediti 4.255,00 Fabbricati ,00 Fitti attivi 690,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Parisi ,00 Fornitore Mastella 9.315,00 Interessi passivi 2.864,00 Iva a credito 1.495,00 Iva a debito 1.690,00 Merci c/acquisti ,00 Merci c/vendite ,00 Mobili e Arredi ,00 Mutui passivi ,00 Oneri bancari 1.725,00 Oneri diversi di gestione 3.000,00 Oneri sociali ,00 Proventi diversi 2.300,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze merci ,00 MPS c/c totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (MPS c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: 1) 9/12: inviato allo sconto presso la banca (MPS) un effetto commerciale il cui valore nominale è di 2.500,00 (scadenza: 1/02). 2) 10/12: la Banca MPS comunica l ammissione e il contestuale accredito in c/c dell effetto scontato: lo sconto avviene sulla base del tasso del 5%, giorni banca 5, commissioni d incasso 3,00.

2 3) 11/12: si rilascia assegno bancario di 9.300,00 a saldo del debito verso il fornitore Mastella pari ad 9.315,00; il fornitore concede l abbuono senza procedere alla regolarizzazione dell IVA. 4) 12/12: si emette la fattura n. 215 sulla ditta Bersani per la vendita di merci per ,00 + IVA 20%. A causa di differenze qualitative riscontrate nella merce venduta, il cliente procede il 14/12 alla restituzione di merci per un valore di 5.000,00. In giornata si emette nota di credito n. 216 con variazione IVA. Il giorno dopo, a regolamento del saldo, si riceve un assegno circolare; 5) 15/12: si emette la fattura n. 217 sulla Rutelli Spa di ,00 + Iva 20% per la cessione di un automezzo usato il cui costo storico è pari a ,00 e il corrispondente fondo ammortamento ammonta a ,00. Il regolamento avviene in giornata tramite rilascio di una cambiale. 6) 18/12: si procede alla liquidazione della posizione Iva del mese di novembre; lo stesso giorno si effettua il versamento tramite c/c MPS. 7) 27/12: si liquidano e si pagano, tramite c/c, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Salari e stipendi ,00 Assegni familiari 690, ,00 Ritenute INPS 1.430,00 Ritenute IRPeF 4.100,00 Netto ,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 6.600,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. Operazioni di assestamento e chiusura a) Dall estratto conto MPS risultano interessi attivi lordi per 320,00 (ritenuta Ires 27%) ed oneri bancari per 60,00; b) Si assesta la competenza dello sconto cambiario di cui al punto 2; c) Si rilevano vendite per 2.500,00 + Iva 20% relativi a merci consegnate al cliente Prodi con DDT ma non fatturate; d) Le rimanenze finali di merci sono valorizzate in ,00; e) Si procede all assestamento della competenza del premio assicurativo quadrimestrale anticipato di 4.000,00, pagato in data 01/11 e relativo al trimestre 1/11-1/3. Il premio è stato a suo tempo contabilizzato nel conto Spese per prestazioni di servizi ; f) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: Automezzi 15% Fabbricati 3% Mobili e Arredi 12% g) Si svalutano nella misura del 2% i crediti commerciali esistenti al 31/12; h) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a ,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; i) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 8.900,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute e degli acconti Ires. Si proceda quindi alla chiusura dei Conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento.

3 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO B Candidato matricola. La situazione dei conti dell impresa Carnevale Spa all 1/12 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Banca di Roma c/c Cambiali attive commerciali 9.975,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 1.425,00 Cliente Pulcinella ,00 Cliente Pantalone ,00 Debiti diversi 3.375,00 Dipendenti c/recupero contributi 546,00 Erario c/acconto Irap 7.600,00 Erario c/acconto Ires ,00 F.do amm.to impianti e macchinari ,00 F.do amm.to macchine elettr. d'ufficio ,00 F.do svalutazione crediti 1.140,00 Fitti passivi ,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Colombina ,00 Fornitore Balanzone ,00 Impianti e macchinari ,00 Interessi attivi v/clienti 950,00 Iva a credito 2.660,00 Iva a debito 1.473,00 Macchine elettroniche d'ufficio ,00 Materie c/acquisti ,00 Oneri bancari 1.644,00 Oneri diversi di gestione 5.160,00 Oneri sociali ,00 Prodotti c/vendite ,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze materie ,00 Variazione rimanenze prodotti ,00 totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (Banca di Roma c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: 1) 2/12: la società riceve la fattura n. 23 della ditta Balanzone relativa all acquisto di materie per 5.000,00 + Iva 20%. In fattura sono addebitate anche spese di trasporto pari a 250,00 + IVA 20%, documentate dalla fattura n. 34 del corriere Arlecchino. La fattura è regolata con l emissione di un pagherò con scadenza a 60 giorni. 2) 8/12: si stralcia il credito di 4.140,00 verso il cliente Pulcinella poiché ritenuto inesigibile.

4 3) 14/12: ricevuto dal cliente Pantalone un anticipo in contanti di 1.000,00 + Iva 20%, a fronte del quale si emette regolare fattura n. 99. Il successivo 14/01 viene emessa fattura n. 100 sul cliente Pantalone per la vendita di prodotti per 3.000,00 (+ Iva 20%) al lordo dell anticipo. Regolamento in giornata con assegno bancario. 4) 18/12: ricevuta parcella n. 45 del commercialista Pierrot, in cui risultano compensi lordi per 2.100,00, contributo del 4% alla Cassa Nazionale di Previdenza e Iva al 20%. Il giorno seguente si salda il debito mediante bonifico bancario, effettuando la ritenuta d acconto del 20%. 5) 20/12: venduti prodotti al cliente Pantalone per complessive ,00 (+ Iva 20%). In giornata si emette regolare fattura n Alla stessa data si spicca una tratta a 2 mesi data comprensiva di interessi al 7,50% per i quali si emette la fattura n ) 27/12: si liquidano e si pagano, tramite c/c, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Salari e stipendi ,00 Assegni familiari 580, ,00 Ritenute INPS 1.020,00 Ritenute IRPeF 2.950,00 Netto ,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 6.050,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. Operazioni di assestamento e chiusura a) Si assesti la competenza degli interessi di cui al punto 5; b) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a ,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; c) Dall estratto conto Banca di Roma risultano interessi attivi lordi per 130,00 (ritenuta Ires 27%) ed oneri bancari per 20,00; d) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: Impianti e macchinari 15% Macchine elettroniche d ufficio 20% e) Si rilevano materie (acquistate nel mese di dicembre al prezzo di 1.000,00 + Iva 20%) ricevute con DDT ma per le quali non si è ricevuta ancora la fattura della ditta Colombina; f) Le rimanenze finali di materie sono valorizzate in ,00 e quelle di prodotti in ,00; g) Si svalutano i crediti commerciali esistenti al 31/12 nella misura dell 1%; h) Il 31/01 deve esser pagato un fitto posticipato di 4.000,00 relativo al quadrimestre ottobregennaio; i) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 8.000,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute Ires e degli acconti Ires e Irap. Si proceda quindi alla chiusura dei conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento.

5 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO C Candidato matricola. La situazione al 30/11/06 dell impresa Tulipe Spa presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Automezzi ,00 Cambiali attive commerciali 8.061,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 2.695,00 Cliente Fan 5.290,00 Cliente Bagre ,00 Debiti diversi 1.150,00 Dipendenti c/recupero contributi 552,00 Erario c/acconto Irap 5.750,00 Erario c/acconto Ires ,00 F.do amm.to automezzi ,00 F.do amm.to fabbricati ,00 F.do amm.to mobili e arredi ,00 F.do svalutazione crediti 4.255,00 Fabbricati ,00 Fitti attivi 690,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Greco ,00 Fornitore Pata 9.315,00 Interessi passivi 2.864,00 Iva a credito 1.495,00 Iva a debito 1.690,00 Merci c/acquisti ,00 Merci c/vendite ,00 Mobili e arredi ,00 MPS c/c Mutui passivi ,00 Oneri bancari 1.725,00 Oneri diversi di gestione 3.000,00 Oneri sociali ,00 Proventi diversi 2.300,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze merci ,00 totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (MPS c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: 1) 3/12: a saldo di un credito verso il cliente Fan di 2.163,00 si riceve un assegno bancario di 2.150,00; a fronte dell abbuono concesso non si procede alla regolarizzazione dell IVA. 2) 5/12: inviato allo sconto presso la banca (MPS) un effetto commerciale il cui valore nominale è di 6.000,00 (scadenza: 15/03).

6 3) 8/12: la Banca MPS comunica l ammissione e il contestuale accredito in c/c dell effetto scontato: lo sconto avviene sulla base del tasso del 4%, giorni banca 4, commissioni d incasso 3,00. 4) 10/12: si riceve la fattura n. 87 dal fornitore Pata per l acquisto di merci per ,00 + IVA 20%. A causa di differenze qualitative riscontrate nella merce acquistata, il giorno dopo si restituisce al fornitore parte della merce acquistata per un valore di 5.000,00. In giornata si riceve nota di credito n. 90 con variazione IVA. In giornata, a regolamento del saldo, si effettua un bonifico; 5) 15/12: si emette la fattura n. 132 sulla Bagre Snc per la cessione di un automezzo usato a 3.000,00 + Iva 20%. Il costo storico dell automezzo ceduto è pari a ,00 e il corrispondente fondo ammortamento ammonta a ,00. Il regolamento avviene in giornata tramite rilascio di una cambiale. 6) 18/12: si procede alla liquidazione della posizione Iva del mese di novembre; lo stesso giorno si effettua il versamento tramite c/c MPS. 7) 27/12: si liquidano e si pagano, tramite c/c, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Salari e stipendi ,00 Assegni familiari 720, ,00 Ritenute INPS 1.520,00 Ritenute IRPeF 5.000,00 Netto ,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 6.300,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. Operazioni di assestamento e chiusura a) Dall estratto conto MPS risultano interessi attivi lordi per 60,00 (ritenuta Ires 27%), interessi passivi per 52,00 ed oneri bancari per 60,00; b) Si assesta la competenza dello sconto cambiario di cui al punto 3; c) Si rilevano vendite per 1.500,00 + Iva 20% relativi a merci consegnate al cliente Fan con DDT ma non ancora fatturate; d) Le rimanenze finali di merci sono valorizzate in ,00; e) Entro il 4/1 dell anno seguente dovrà essere pagata la rata del mutuo, così composta: 2.000,00 di quota capitale e 1.000,00 di quota interessi. f) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: Automezzi 15% Fabbricati 3% Mobili e Arredi 12% g) Si svalutano nella misura dell 1,5% i crediti commerciali esistenti al 31/12; h) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a ,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; i) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 7.000,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute e degli acconti Ires. Si proceda quindi alla chiusura dei Conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento.

7 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO D Candidato matricola. La situazione dei conti dell impresa Milaus Spa all 1/12/2006 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Banca di Roma c/c Cambiali attive commerciali 9.975,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 2.425,00 Cliente Tempera ,00 Cliente Valle ,00 Debiti diversi 3.375,00 Dipendenti c/recupero contributi 546,00 Erario c/acconto Irap 7.600,00 Erario c/acconto Ires ,00 F.do amm.to impianti e macchinari ,00 F.do amm.to macchine elettr. d'ufficio ,00 F.do svalutazione crediti 1.140,00 Fitti passivi ,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Berti ,00 Fornitore Gesti ,00 Impianti e macchinari ,00 Interessi attivi v/clienti 950,00 Iva a credito 2.660,00 Iva a debito 1.473,00 Macchine elettroniche d'ufficio ,00 Materie c/acquisti ,00 Oneri bancari 1.644,00 Oneri diversi di gestione 5.160,00 Oneri sociali ,00 Prodotti c/vendite ,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze materie ,00 Variazione rimanenze prodotti ,00 totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (Banca di Roma c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: 1) Il 3/12 si riceve parcella n. 35 del commercialista dr Fadda, in cui risultano compensi lordi per 1.800,00, contributo del 4% alla Cassa Nazionale di Previdenza e Iva al 20%. Il giorno seguente si salda il debito mediante bonifico bancario, effettuando la ritenuta d acconto del 20%. 2) Il 5/12 si pagano in contanti, in nome e per conto del cliente Valle, 200,00+Iva 20% per il trasporto di prodotti venduti allo stesso, che vengono fatturati in giornata (fattura n. 83) a

8 2.000,00+Iva 20%. Nella fattura emessa dal venditore è addebitato anche il trasporto, documentato dalla fattura del corriere Trasp&Co. Regolamento con l emissione di una tratta con scadenza a 60 giorni. 3) Il 7/12 si paga in contanti un anticipo al fornitore Gesti di 800,00 + Iva 20%, a fronte del quale si riceve regolare fattura n. 62. Il successivo 09/12 si riceve la fattura n. 69 del fornitore Gesti per l acquisto di materie per 4.200,00 al lordo dell anticipo (+ Iva 20%). Regolamento in giornata con un bonifico. 4) Il 10/12 si stralcia il credito di 2.000,00 verso il cliente Tempera poiché ritenuto inesigibile. 5) Il 22/12 si liquidano e si pagano, tramite banca, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Stipendi e salari ,00 Assegni familiari 670, ,00 Ritenute INPS 1.620,00 Ritenute IRPeF 2.950,00 Netto ,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 6.050,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. 6) Il 22/12 si riceve fattura n. 82 per l acquisto di materie dal fornitore Berti per complessive 8.000,00 (+ Iva 20%), in essa sono addebitati anche interessi al 6% per la dilazione di 60 giorni concessaci dal fornitore. Si salda la fattura in giornata con l emissione di un pagherò. Operazioni di assestamento e chiusura a) Dall estratto conto Banca di Roma risultano interessi attivi lordi per 130,00 (ritenuta Ires 27%) ed oneri bancari per 20,00; b) Si assesti la competenza degli interessi di cui al punto 6; c) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a ,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; d) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: Impianti e macchinari 15% Macchine elettroniche d ufficio 20% e) Si adegua il fondo svalutazione al 3% dei crediti commerciali esistenti al 31/12; f) Si rilevano materie (acquistate nel mese di dicembre al prezzo di 2.300,00 + Iva 20%) ricevute con DDT ma per le quali non si è ricevuta ancora la fattura della ditta Berti; g) Le rimanenze finali di materie sono valorizzate in ,00 e quelle di prodotti in ,00; h) Il 31/01 deve esser pagato un fitto posticipato di 3.000,00 relativo al semestre agosto gennaio 2007; i) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 9.400,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute Ires e degli acconti Ires e Irap. Si proceda quindi alla chiusura dei conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento.

9 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO A Candidato matricola. La situazione dei conti dell impresa Muttley Spa al 31/12 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Arredi e attrezzature ,00 Automezzi ,00 Banca di Roma c/c Cambiali attive commerciali ,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 2.000,00 Cliente Carrus ,00 Cliente Nudda ,00 Debiti diversi 1.500,00 Dipendenti c/recupero contributi 490,00 Erario c/acconto Irap 6.000,00 Erario c/acconto Ires 8.000,00 F.do amm.to arredi e attrezzature ,00 F.do amm.to automezzi ,00 F.do amm.to fabbricati ,00 F.do svalutazione crediti 2.100,00 Fabbricati ,00 Fitti attivi 5.700,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Fanari ,00 Fornitore Nateri 6.400,00 Interessi passivi 3.970,00 Iva a credito 2.000,00 Iva a debito 1.850,00 Merci c/acquisti ,00 Merci c/vendite ,00 Mutui passivi ,00 Oneri bancari 1.600,00 Oneri sociali ,00 Premi assicurativi ,00 Proventi diversi 3.000,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze merci ,00 totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (Banca di Roma c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: Operazioni di assestamento e chiusura a) Dall estratto conto Banca di Roma risultano interessi attivi lordi per 200,00 (ritenuta Ires 27%) ed oneri bancari per 60,00; Esame di Economia Aziendale 04 luglio 2006 Prof. Paolo Congiu 1

10 b) Si rilevano vendite per 2.000,00 + Iva 20% relativi a merci consegnate al cliente Nudda con DDT ma non fatturate; c) Le rimanenze finali di merci sono valorizzate in ,00; d) Si procede all assestamento della competenza del premio assicurativo trimestrale anticipato di 6.000,00, pagato in data 01/11 e relativo al trimestre 1/11-1/2; e) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: Arredi e attrezzature 15% Automezzi 15% Fabbricati 3% f) Si svalutano i crediti commerciali esistenti al 31/12 nella misura del 3%; g) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a 8.000,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; h) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 4.500,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute Ires e degli acconti Ires e Irap. Si proceda quindi alla chiusura dei conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento. Dopo aver effettuato la riapertura dei conti, si proceda alla contabilizzazione delle seguenti operazioni relative al nuovo esercizio: 1) Si effettua lo storno delle rimanenze di magazzino e dei risconti (eventualmente presenti) ai relativi conti di reddito interessati; 2) Il 12/01 viene emessa fattura n. 1 sul cliente Nudda relativa alle merci consegnate con DDT nell esercizio precedente (di cui alle operazioni di assestamento); 3) 21/01: inviato allo sconto presso la banca (Banca di Roma) un effetto commerciale il cui valore nominale è di 2.000,00 (scadenza: 06/03). 4) 25/01: la banca Banca di Roma comunica l ammissione e il contestuale accredito in c/c dell effetto scontato: lo sconto avviene sulla base del tasso del 4%, giorni banca 4, commissioni d incasso 2,00. 5) 26/01: si riceve la fattura n. 12 della ditta Nateri per l acquisto di merci per ,00 + IVA 20%. A causa di differenze qualitative riscontrate nella merce acquistata, si procede il 27/01 alla restituzione di merci per un valore di 3.000,00. In giornata si riceve nota di credito n. 13 con variazione IVA. Il giorno dopo, a regolamento del saldo, si emette un assegno bancario; 6) 27/01: si liquidano e si pagano, tramite c/c, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Salari e stipendi 7.600,00 Assegni familiari 300, ,00 Ritenute INPS 700,00 Ritenute IRPeF 1.600,00 Netto 5.600,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 2.000,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. Esame di Economia Aziendale 04 luglio 2006 Prof. Paolo Congiu 2

11 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO B Candidato matricola. La situazione dei conti dell impresa Messaggi Spa al 31/12 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Banca di Roma c/c Cambiali attive commerciali ,00 Capitale Sociale ,00 Cassa 1.500,00 Cliente Belli ,00 Cliente Donati ,00 Debiti diversi 2.500,00 Dipendenti c/recupero contributi 575,00 Erario c/acconto Irap 8.000,00 Erario c/acconto Ires ,00 F.do amm.to fabbricati ,00 F.do amm.to impianti e macchinari ,00 F.do svalutazione crediti 1.200,00 Fabbricati ,00 Fitti passivi 3.300,00 Fondo TFR ,00 Fornitore Ensoli ,00 Fornitore Pau ,00 Impianti e macchinari ,00 Interessi attivi v/clienti 1.000,00 Iva a credito 2.800,00 Iva a debito 1.550,00 Materie c/acquisti ,00 Oneri bancari 1.730,00 Oneri sociali ,00 Prodotti c/vendite ,00 Riserva legale ,00 Spese per prestazioni di servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze materie ,00 Variazione rimanenze prodotti ,00 totali Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) ed aver individuato il saldo del conto Banca (Banca di Roma c/c), si provveda a rilevare in P.D. le seguenti operazioni: Operazioni di assestamento e chiusura a) L indennità TFR di competenza dell esercizio è pari a 9.500,00. Si procede allo storno del conto Dipendenti c/recupero contributi ; b) Dall estratto conto Banca di Roma risultano interessi attivi lordi per 130,00 (ritenuta Ires 27%) ed oneri bancari per 20,00; Esame di Economia Aziendale 04 luglio 2006 Prof. Paolo Congiu 3

12 c) Durante l esercizio è stata costruito in economia un macchinario, sostenendo costi per materie e manodopera per complessivi ,00; d) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote (si tenga conto anche del macchinario costruito in economia, di cui al punto precedente): Fabbricati 3% Impianti e macchinari 20% e) Si rilevano materie (acquistate nel mese di dicembre al prezzo di 1.000,00 + Iva 20%) ricevute con DDT ma per le quali non si è ricevuta ancora la fattura della ditta Ensoli; f) Le rimanenze finali di materie sono valorizzate in ,00 e quelle di prodotti in ,00; g) Il 31/01 deve esser pagato un fitto posticipato di 400,00 relativo al quadrimestre ottobre-gennaio; h) Le imposte di competenza dell esercizio sono pari a ,00 (Ires) e 8.500,00 (Irap). Si tenga conto anche delle ritenute Ires e degli acconti Ires e Irap. Si proceda quindi alla chiusura dei conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento. Dopo aver effettuato la riapertura dei conti, si proceda alla contabilizzazione delle seguenti operazioni relative al nuovo esercizio: 1) Si effettua lo storno delle rimanenze di magazzino e dei risconti (eventualmente presenti) ai relativi conti di reddito interessati; 2) Il 08/01 si riceve fattura n. 1 del fornitore Ensoli relativa all acquisto di materie effettuato nel precedente esercizio (di cui alle operazioni di assestamento); 3) 20/01: la società riceve la fattura n. 23 della ditta Pau relativa all acquisto di materie per 6.000,00 + Iva 20%. In fattura sono addebitate anche spese di trasporto pari a 300,00 + IVA 20%, documentate dalla fattura n. 34 del corriere Trasm & Co. La fattura è regolata con l emissione di un pagherò con scadenza a 60 giorni. 4) 25/01: si emette sulla ditta Franchi fattura n. 1 per la cessione a 2.000,00 + Iva 20% di un macchinario ammortizzato per 7.000,00, il cui costo storico è pari a ,00. Il regolamento avviene in giornata tramite bonifico bancario; 5) 27/01: si liquidano e si pagano, tramite c/c, gli stipendi relativi al mese di dicembre così composti: Salari e stipendi 8.000,00 Assegni familiari 280, ,00 Ritenute INPS 480,00 Ritenute IRPeF 1.400,00 Netto 6.400,00 I contributi a carico dell azienda ammontano a 2.700,00, mentre i contributi per il miglioramento delle pensioni a carico dei lavoratori anticipati dall azienda ammontano allo 0,50% degli stipendi lordi. 6) Il 31/01 si paga in contanti il fitto posticipato per il quadrimestre ottobre-gennaio (di cui alle operazioni di assestamento). Esame di Economia Aziendale 04 luglio 2006 Prof. Paolo Congiu 4

13 NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile trovare un'esposizione esaustiva di qualsiasi argomento che si possa trovare nei compiti. Per eventuali dubbi fare riferimento all'orario di ricevimento studenti COMPITO A Candidato matricola La situazione dei conti al 31/12/2005 della società Chiara S.p.a. che svolge attività mercantile, presenta i seguenti saldi: CONTO Importi DARE AVERE Attrezzature ,00 Cambiali attive (commerciali) ,00 Capitale sociale ,00 Cassa 5.300,00 Cliente Arras ,00 Cliente Bastia ,00 Costi per pubblicità ,00 Debiti diversi ,00 Dipendenti c/recupero contributi 260,00 Erario c/acconto IRAP 2.500,00 Erario c/acconto IRES 8.170,00 Erario c/iva (credito) 900,00 Erario c/ritenute IRPEF (effettuate) 698,00 Fabbricati ,00 Fitti attivi ,00 Fondo ammortamento fabbricati ,00 Fondo ammortamento attrezzature ,00 Fondo svalutazione crediti 2.000,00 Fondo T.F.R ,00 Fornitore Gester ,00 Fornitore Dalu ,00 Interessi passivi 1.500,00 Merci c/acquisti ,00 Merci c/vendite ,00 MPS c/c Oneri diversi di gestione ,00 Oneri previdenziali ,00 Proventi diversi ,00 Riserva legale ,00 Spese per servizi ,00 Stipendi e salari ,00 Variazione rimanenze merci 9.000,00 totali Si collochino i saldi dei singoli conti nella corretta colonna in base al loro segno contabile (Dare o Avere), il totale Dare e Avere e, per differenza, il saldo del conto Banca. Si provveda alla registrazione in PD delle scritture di assestamento sulla base delle informazioni seguenti: a) Dall estratto conto della MPS si rilevano: interessi attivi per 200,00 (ritenute IRES 27%), interessi passivi di 97,00 ed oneri bancari per 85,00. Esame di Economia Aziendale 12 settembre 2006 prof. Paolo congiu 1

14 b) Gli ammortamenti vengono calcolati con le seguenti aliquote: attrezzature 15%, fabbricati 3%. c) Si accantona il TFR di competenza dell esercizio pari a 6.500,00 e si storna il conto dipendenti c/recupero contributi. d) In data 1/03 dell anno successivo si pagherà un fitto semestrale posticipato di 9.300,00 relativo al periodo il 1/09/2005-1/03/2006. e) Il valore delle rimanenze finali di merci viene determinato in ,00. f) Si stralcia un credito verso il cliente Arras di 2.400,00, ritenuto inesigibile. Si procede, poi, alla svalutazione dei crediti commerciali esistenti al 31/12 nella misura del 3%. g) Le imposte di competenza dell esercizio sono determinate come segue: IRES 7.000,00 ed IRAP 3.000,00. Si tengano presenti gli acconti già corrisposti, come risulta dalla situazione contabile, e la ritenuta sugli interessi attivi. Si proceda quindi alla chiusura dei conti ed alla determinazione del reddito d esercizio e del correlato capitale di funzionamento. Dopo aver riaperto i conti (se ne indichino solo alcuni), si proceda alla rilevazione delle seguenti operazioni dell esercizio successivo: 01/01 Si effettua lo storno delle rimanenze di magazzino e degli eventuali risconti ai relativi conti di reddito interessati. 15/01 si riceve fattura n. 12 dal fornitore Masala Spa per l acquisto di una partita di merce per 4.300,00 + IVA ordinaria. Per il regolamento si effettua un bonifico. In data 18/01 a fronte del nostro reso di merce si riceve dal fornitore Masala nota di accredito n. 13 per l importo di 500,00 + IVA, con contestuale rimborso in contanti per merce resa. 22/01 Si liquidano e si pagano tramite bonifici bancari gli stipendi spettanti ai dipendenti così composti: Retribuzioni lorde 4.000,00 Assegni familiari 200, ,00 Ritenute INPS dipendenti - 280,00 Ritenute IRPEF dipendenti - 620,00 Retribuzioni nette 3.300,00 I contributi sociali a carico dell azienda ammontano a 900,00. I contributi per il miglioramento delle pensioni sono pari allo 0,5% delle retribuzioni lorde. 31/01 Si emette fattura n. 1 sulla ditta Bovis per la cessione di un attrezzatura al prezzo di 8.000,00+IVA 20%. Il costo storico del bene ammonta a ,00 ed è ammortizzato per 9.000,00. Per il pagamento si spicca tratta sull acquirente. 01/03 Si paga tramite banca il fitto semestrale posticipato di 9.300,00 relativo al periodo il 1/09/2005-1/03/2006, di cui alle scritture di assestamento. Esame di Economia Aziendale 12 settembre 2006 prof. Paolo congiu 2

Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) si provveda a rilevare in PD le seguenti operazioni:

Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) si provveda a rilevare in PD le seguenti operazioni: La situazione dei conti dell impresa Monti Spa al 30/11 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Attrezzature 341.381,76 Banca di Sassari c/c (credito) 215.890,68 Cambiali attive commerciali 33.741,00

Dettagli

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Dall estratto conto bancario del Banco di Sardegna risultano maturati

Dettagli

1. OPERAZIONI DI COSTITUZIONE ED OPERAZIONI CONTINUATIVE DI ESERCIZIO DEL PRIMO PERIODO DI VITA DELLA DELTA SPA, CHE SVOLGE ATTIVITA INDUSTRIALE.

1. OPERAZIONI DI COSTITUZIONE ED OPERAZIONI CONTINUATIVE DI ESERCIZIO DEL PRIMO PERIODO DI VITA DELLA DELTA SPA, CHE SVOLGE ATTIVITA INDUSTRIALE. CASO DELTA 1. OPERAZIONI DI COSTITUZIONE ED OPERAZIONI CONTINUATIVE DI ESERCIZIO DEL PRIMO PERIODO DI VITA DELLA DELTA SPA, CHE SVOLGE ATTIVITA INDUSTRIALE. 1. Si costituisce una S.p.A. con capitale sociale

Dettagli

1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso in azioni del valore nominale di 10,00 ciascuna.

1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso in azioni del valore nominale di 10,00 ciascuna. 1. OPERAZIONI DI COSTITUZIONE ED OPERAZIONI CONTINUATIVE DI ESERCIZIO DEL PRIMO PERIODO DI VITA DELLA DELTA SPA, CHE SVOLGE ATTIVITÀ INDUSTRIALE 1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso

Dettagli

chiusura; bilancio d esercizio ( )

chiusura; bilancio d esercizio ( ) 5. ESERCIZI DI RIEPILOGO 5.1 scritture di apertura, di esercizio, di assestamento, di epilogo e di chiusura; bilancio d esercizio ( ) 01/01 01.01 COSTI DI IMPIANTO apertura del conto 7 000, 00 01/01 02.01

Dettagli

1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le

1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le 1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le bottiglie Srl 4.880,00 Ricevuta fatt. n.87 per anticipo

Dettagli

Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti

Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti 164 Scuola Duemila Esercitazioni per il 2007 Situazione operativa n. 3 Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti Obiettivi Saper fare: redigere le scritture di assestamento ed effettuare

Dettagli

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00 2. LE SCRITTURE DI EPILOGO E DI CHIUSURA DEI CONTI 2.1 completamento di conti di mastro ( ) 90.01 Conto di risultato economico Data Descrizione Dare Avere 31/12 Totale componenti positivi 900 000, 00 31/12

Dettagli

Soluzione verifica ripasso IVC

Soluzione verifica ripasso IVC Soluzione verifica ripasso IVC Scritture d esercizio DATA DENOMINAZIONE CONTI DARE AVERE 01-01 Fabbricati Attrezzature ufficio Patrimonio netto Costituita azienda individuale Franco Bruzzone 120.000,00

Dettagli

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Situazione contabile e scritture di assestamento

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Situazione contabile e scritture di assestamento ESERCITAZIONE 1 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Situazione contabile e scritture di assestamento 2 ASSESTAMENTO La società Reflex SpA presenta la seguente situazione contabile prima delle scritture di assestamento

Dettagli

ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1 Crediti v/clienti Merci c/vendite Iva a debito 525

ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1 Crediti v/clienti Merci c/vendite Iva a debito 525 ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1) Prelevate merci per uso personale dell imprenditore il cui valore normale ammonta a 2.500 euro. 1 Crediti v/clienti 3.025 Merci

Dettagli

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00 LA RILEVAZIONE DELLE VENDITE Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. 1 Vendita di merci in contanti Merci c/ vendite 2.400,00 Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Dettagli

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale di Lidia Sorrentino Esercitazione di economia aziendale per le classi 3ª ITE (attuale IGEA) e 3ª IPSC L

Dettagli

Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti.

Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti. Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti. I valori della Situazione contabile dell azienda AreaNord s.p.a. al 20/12/n sono i

Dettagli

Scritture di assestamento e di chiusura

Scritture di assestamento e di chiusura Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 16 Scritture di assestamento e di chiusura Emanuele Perucci COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Redigere la contabilità utilizzando Regole e tecniche

Dettagli

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO Prova di verifica SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO di Mariaersilia LISI RICATTI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (classe 5 a IT Indirizzo AFM

Dettagli

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura ESERCITAZIONE 2 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Dalla costituzione alle scritture di chiusura 2 DI CHIUSURA In data 1/01 Marco Caviglia costituisce un impresa mercantile individuale apportando un fabbricato di

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Insegnamento di Ragioneria Applicata (a.a. 2015-2016) Corso di Laurea in Economia e Commercio Applicazione

Dettagli

Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio

Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio Insegnamento di Ragioneria Applicata (a.a. 2016-2017) Applicazione

Dettagli

ESERCITAZIONE N 3 RAGIONERIA

ESERCITAZIONE N 3 RAGIONERIA Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZINE N 3 RAGINERIA Lunedì 05.12.2016 1. Per il mese di Aprile i contributi sociali formalmente a carico dell impresa, calcolati tenendo conto delle varie

Dettagli

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 settembre 2014

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 settembre 2014 Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 settembre 2014 Nome: Cognome: Matricola: Orale: Subito Rinviato ESERCIZIO 1 Dalla situazione contabile dell azienda World spa in data 01.01.14

Dettagli

La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio:

La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio: Esercitazione di contabilità generale Esercizio n. 1 La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio: Impianti 160.000 Capitale Sociale

Dettagli

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti di Lidia Sorrentino Destinatari: studenti della classe 3ª ITC e IPSC Obiettivi Conoscenza Natura dei conti del sistema del

Dettagli

Merci c/apporti ,00 Merci ,00

Merci c/apporti ,00 Merci ,00 In data 1/3 si è costituita l'azienda individuale del Sig. Rossi che ha apportato 50.000 euro in contanti, un impianto valutato 10.000 euro e macchine d'uffcio del valore di 15.000 euro. 01- mar Denaro

Dettagli

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE Sono redatte a fine periodo (31/12/n) e si pongono l obiettivo di determinare il reddito d esercizio e il patrimonio di funzionamento. Si tratta delle:

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 29 giugno 2009

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 29 giugno 2009 Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 29 giugno 2009 COGNOME: NOME: MATRICOLA: ooooooooo Al 01/03/2009 la situazione contabile della «Tecnoplast

Dettagli

4. LA RIAPERTURA DEI CONTI. 4.1 completamento di articoli in P.D. ( ) 4.2 scritture di assestamento e riapertura dei conti ( )

4. LA RIAPERTURA DEI CONTI. 4.1 completamento di articoli in P.D. ( ) 4.2 scritture di assestamento e riapertura dei conti ( ) 4. LA RIAPERTURA DEI CONTI 4.1 completamento di articoli in P.D. ( ) 01/01 30.21 MERCI C/ESISTENZE INIZIALI merci in magazzino 35 000, 00 01/01 04.04 MERCI giro al c/esistenze iniziali 35 000, 00 01/01

Dettagli

1) In data 18/5 si riceve la fattura n. 470 della Gamma Srl per l acquisto di merci per ,00 + IVA 22%.

1) In data 18/5 si riceve la fattura n. 470 della Gamma Srl per l acquisto di merci per ,00 + IVA 22%. ESERCITAZIONE DEL 06/11/2013 CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE ACQUISTI DI BENI A FECONDITA SEMPLICE 1) In data 18/5 si riceve la fattura n. 470 della Gamma Srl per l acquisto di merci per 20.500,00 + IVA 22%.

Dettagli

ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI:

ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI: ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI: NOME CONTO DARE AVERE RETTIFICHE DOVUTE ALLE VARIAZIONI DETERMINATE DALLE SCRITTURE IN P.D. SOFTWARE

Dettagli

ESERCIZI DI CONTABILITA

ESERCIZI DI CONTABILITA ESERCIZI DI CONTABILITA (PRIMA PARTE) ACQUISTO E VENDITA: In data 1/7 la società X paga fitti passivi per euro 6000, con denaro in cassa. In data 3/7la società riscuote, in contanti, fitti attivi per euro

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 9 giugno 2010

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 9 giugno 2010 Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 9 giugno 2010 COGNOME: NOME: MATRICOLA: ooooooooo Al 31/12/2009, dopo le scritture di assestamento,

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA Prova scritta del 10 settembre 2012

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA Prova scritta del 10 settembre 2012 Esercizio 1 RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA Prova scritta del 10 settembre 2012 Dalla situazione contabile dell azienda industriale Cielo spa in data 01/01/2011 risultano, tra gli altri, i seguenti conti:

Dettagli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107 Esercitazione n. 19 Dalla situazione contabile finale al bilancio civilistico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Dettagli

Capitolo 5. Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte seconda

Capitolo 5. Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte seconda Capitolo 5 Merci c/acquisti D 90.000,00 Iva ns. credito D 18.000,00 Debiti v/fornitori A 108.000,00 Costi di trasporto D 200,00 Iva ns. credito D 40,00 Debiti v/fornitori A 240,00 Debiti v/fornitori D

Dettagli

COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5

COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5 COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5 1. Rileva le seguenti operazioni di assestamento in partita doppia a. Ammortizzato fabbricato del costo storico di 210.000, il cui valore dell area edificabile

Dettagli

Prova di verifica sulle operazioni di acquisto e di vendita e sulla loro rilevazione contabile

Prova di verifica sulle operazioni di acquisto e di vendita e sulla loro rilevazione contabile Alunno.. Prova di verifica sulle operazioni di acquisto e di vendita e sulla loro rilevazione contabile 1. Completa il testo inserendo i termini opportuni. Termini da inserire: consumatori finali, consumo,

Dettagli

Università di Cagliari Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale Insegnamento di Economia Aziendale

Università di Cagliari Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale Insegnamento di Economia Aziendale Università di Cagliari Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale Insegnamento di Economia Aziendale ESERCITAZIONE SU SCRITTURE DI GESTIONE N. 2 SOLUZIONE PROPOSTA Fatto di gestione n. 1: In data

Dettagli

PIANO DEI CONTI BILANCIO. Biblioteca di Economia aziendale STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO DI UN IMPRESA MERCANTILE INDIVIDUALE

PIANO DEI CONTI BILANCIO. Biblioteca di Economia aziendale STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO DI UN IMPRESA MERCANTILE INDIVIDUALE Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA MERCANTILE INDIVIDUALE Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA MERCANTILE INDIVIDUALE STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO per il secondo

Dettagli

Operazione 1: fase della liquidazione 01-dic DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3.

Operazione 1: fase della liquidazione 01-dic DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3. Operazione 1: fase della liquidazione DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3.000,00 Operazione 1: fase del regolamento Cambiali attive D 18.000,00

Dettagli

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI PIANO DEI CONTI 1. COMPONENTI POSITIVE DI REDDITO 1.1. Ricavi di vendita 1.1.1. Prodotti c/vendite 1.1.2. Merci c/vendite 1.1.3. Servizi c/vendite 1.1.4. Prodotti c/vendite estero 1.1.5. Merci c/vendite

Dettagli

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE +

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO 31.12.200N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + 31.12.200N D A STORNO DI RICAVO a RICAVO SOSPESO VE - VE + 1 RISCONTI ATTIVI Esercizio: 01/10/200N

Dettagli

LE SCRITTURE DI FINE ESERCIZIO

LE SCRITTURE DI FINE ESERCIZIO LE SCRITTURE DI FINE ESERCIZIO OBIETTIVI DELLA LEZIONE Successione scritture contabili Scritture di assestamento Scritture di integrazione 2 SUCCESSIONE SCRITTURE CONTABILI Scritture di COSTITUZIONE Scritture

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011 Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011 COGNOME: NOME: MATRICOLA: ooooooooo Al /2010, dopo le scritture di assestamento, la

Dettagli

1.14 calcolo di ratei ( )

1.14 calcolo di ratei ( ) Situazione economica dell esercizio 20.. Perdite su crediti 5 200, 00 Interessi attivi su mutui 3 000, 00 Svalutazione crediti 5 850, 00 Interessi passivi su mutui 450, 00 Oneri fiscali diversi 730, 00

Dettagli

Classe 3 B AFM Esercizi di Economia Aziendale

Classe 3 B AFM Esercizi di Economia Aziendale Classe 3 B AFM Esercizi di Economia Aziendale Per il ripasso svolgere e/o rivedere i segg. esercizi sugli argomenti meno chiari, per il RECUPERO DEL DEBITO utilizzare i segg. esercizi per il recupero e

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA Prova scritta del 22 settembre 2011 Esercizio 1 La Ionico SPA, azienda industriale operante nel settore tessile, in data 01/01/2010, presenta la seguente situazione contabile:

Dettagli

Sommario. Corso di economia aziendale Corso C Corso di laurea in Economia e gestione aziendale. 22 Novembre Regole della partita doppia

Sommario. Corso di economia aziendale Corso C Corso di laurea in Economia e gestione aziendale. 22 Novembre Regole della partita doppia A.A. 2012-2013 Sommario Corso di economia aziendale Corso C Corso di laurea in Economia e gestione aziendale Modalità regolamento acquisti e vendite Acquisti/vendite con spese non documentate Acquisti/vendite

Dettagli

LA RILEVAZIONE DELLE OPERAZIONI DI REALIZZO

LA RILEVAZIONE DELLE OPERAZIONI DI REALIZZO LA RILEVAZIONE DELLE OPERAZIONI DI REALIZZO OBIETTIVI DELLA LEZIONE La rilevazione delle fatture di vendita I resi e rettifiche sulle vendite Gli anticipi da clienti Gli aspetti contabili della rilevazione

Dettagli

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013 Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013 Nome: Cognome: Matricola: Orale: Subito Rinviato ESERCIZIO 1 Il candidato proceda alla rilevazione in PD delle scritture di gestione

Dettagli

Costituzione e operazioni di gestione di un impresa individuale

Costituzione e operazioni di gestione di un impresa individuale Esercitazioni svolte 2012 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 9 Costituzione e operazioni di gestione di un impresa individuale Renato Russo In data 15/03/n il signor Marco Rossi di Milano ha costituito

Dettagli

COMPITO A Candidato matricola.

COMPITO A Candidato matricola. COMPITO A Candidato matricola. Si risponda sinteticamente alle seguenti domande e si risolva ordinatamente il punto 8. 1 a domanda Definire il concetto di soggetto giuridico con riferimento alle varie

Dettagli

ESERCITAZIONE 3. Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda. Prof. Roberto Maglio 13-01-2006

ESERCITAZIONE 3. Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda. Prof. Roberto Maglio 13-01-2006 ESERCITAZIONE 3 Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda Prof. Roberto Maglio 13-01-2006 I) Si redigano le scritture continuative e di assestamento relative ai seguenti

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Esame di Economia Aziendale I Anno accademico 2014/2015 Sessione 8 giugno 2015 Candidato.. Matricola.. Cognome Nome Prova scritta............ Orale 1.............

Dettagli

DATA OPERAZIONI DARE AVERE Banca Carige c/c ,00 Patrimonio netto ,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa

DATA OPERAZIONI DARE AVERE Banca Carige c/c ,00 Patrimonio netto ,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa Soluzione verifica IVG DATA OPERAZIONI DARE AVERE 15-01 100.000,00 Patrimonio netto 100.000,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa Prelevamento dal c/c bancario b) Costi impianto 2.600,00

Dettagli

Albez edutainment production. Esercizio Classe 4^ G

Albez edutainment production. Esercizio Classe 4^ G Albez edutainment production Esercizio 3.19 Classe 4^ G SCRITTURE DI RIAPERTURA CONTI DATA OPERAZIONI DARE AVERE 01-01-.. 01-01- Fabbricati Arredamento Automezzi Merci Crediti v/clienti Banche c/c attivi

Dettagli

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti Gli acquisti di servizi Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti.../ /200n VEN Merci c/ acquisti 300,00.../ /200n VFN Cassa A 300,00 Cassa A Merci c/acquisti A 100 100 b) Acquistate

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento

Le vendite e il loro regolamento Albez edutainment production Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC 1 La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Esame di Economia Aziendale I Anno accademico 2015/2016 Sessione 09 settembre 2016 Candidato..Matricola.. Cognome Nome Prova scritta Orale 1. 2. Risultato finale IL

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1

Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1 Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 33.840 01/01/20X1 VFP Cassa D 1.380 01/01/20X1 VFP Crediti

Dettagli

METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A ) 1 IL CICLO DEL LAVORO

METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A ) 1 IL CICLO DEL LAVORO METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A. 2016 2017) 1 IL CICLO DEL LAVORO METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA (A.A. 2016 2017) 2 Temi affrontati Introduzione 1. La liquidazione

Dettagli

Soluzioni Esercizi di contabilità 1. Acquisti e vendite. Liquidazione dell IVA. Ragioneria ed Economia aziendale. Prof.

Soluzioni Esercizi di contabilità 1. Acquisti e vendite. Liquidazione dell IVA. Ragioneria ed Economia aziendale. Prof. Soluzioni Esercizi di contabilità 1. Acquisti e vendite. Liquidazione dell IVA. Ragioneria ed Economia aziendale. Prof.ssa Marianna Mauro 1. In data 10/11/05 si acquistano materie prime, a dilazione, per

Dettagli

Esercizio 2: Impresa individuale e prime operazioni di gestione senza IVA: Costituzione, ciclo passivo, ciclo attivo, operazioni di finanziamento

Esercizio 2: Impresa individuale e prime operazioni di gestione senza IVA: Costituzione, ciclo passivo, ciclo attivo, operazioni di finanziamento Esercizio 1: Alcune operazioni di gestione senza la rilevazione dell'iva Si rilevino le seguenti operazioni di gestione: 3/10 - emessa fattura di vendita di merci per. 20.000, regolamento differito; 31/10

Dettagli

Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1

Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1 Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1 con tale termine, si intende quel documento composto da. STATO PATRIMONIALE Espone gli ELEMENTI ATTIVI e PASSIVI che compongono il capitale al termine del periodo

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento

Le vendite e il loro regolamento Albez edutainment production Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC 1 La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa

Dettagli

Le scritture di assestamento 1

Le scritture di assestamento 1 Le scritture di assestamento 1 Completamento 1. Gli interessi attivi su c/c 2. I ratei 3. Le imposte sul reddito 4. Il T.F.R. 5. Il da fatturare 6. I fondi spese 1. Interessi attivi su c/c bancari I c/c

Dettagli

Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita

Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita Esercitazioni svolte 2006 Scuola Duemila 73 Esercitazione n. 12 Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita Obiettivi, conoscenze e competenze Sapere: classificare e distinguere i conti in base

Dettagli

IRES IRAP. meno contributi INAIL ,00 var. permanente IMPONIBILE , ,00

IRES IRAP. meno contributi INAIL ,00 var. permanente IMPONIBILE , ,00 CONTO IRES IRAP Accantonamento TFR 17.400,00 Ammortamento arredi e attrezzature 9.750,00 9.750,00 Ammortamento fabbricati 12.000,00 12.000,00 Ammortamento impianti e macchinari 41.250,00 41.250,00 Ammortamento

Dettagli

Anticipi a fornitori e anticipi da clienti

Anticipi a fornitori e anticipi da clienti Albez edutainment production Anticipi a fornitori e anticipi da clienti Classe III ITC 1 Il pagamento anticipato È anticipato il pagamento effettuato al fornitore prima della consegna del bene. L anticipo

Dettagli

ESERCITAZIONE N 2 RAGIONERIA

ESERCITAZIONE N 2 RAGIONERIA Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZINE N 2 RAGINERIA Mercoledì 30.11.2016 Esercizi I PARTE 1. Vengono vendute merci per 1.600 + IVA al 22% con regolamento in contanti. Redigere le scritture

Dettagli

Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA

Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA 1. Ottenuta apertura di credito in c/c per 70.000 euro. Prelevate dal c/c bancario 1.600 euro per esigenze di cassa. La banca successivamente

Dettagli

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Lezione-online Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Dott. Riccardo Russo L APERTURA DEI CONTI LA RIAPERTURA DELLO STATO PATRIMONIALE La contabilità, all inizio del nuovo esercizio, riprende da

Dettagli

Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04

Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04 FACOLTÀ DI ECONOMIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE E. GIANNESSI Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04 Al 30/10/03 le poste contabili della PA.MA.TI. s.n.c. presentano, tra gli altri,

Dettagli

o Il regolamento della posizione IVA

o Il regolamento della posizione IVA IL REGOLAMENTO DEI DEBITI E CREDITI COMMERCIALI o Il pagamento dei debiti verso fornitori o L incasso dei crediti verso clienti o Il fronteggiamento dei rischi per svalutazione crediti o Il regolamento

Dettagli

Assestamento II F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI

Assestamento II F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI Assestamento II Lo svolgimento dell esercizio richiede le seguenti conoscenze: risconti attivi e passivi; fatture da ricevere; ratei passivi e attivi. Di seguito viene

Dettagli

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa TESTO ESERCITAZIONE CODIFICATO 1. In data 2/12 si paga al fornitore Le bottiglie Srl, tramite bonifico bancario, un

Dettagli

Le scritture di assestamento. Completamento

Le scritture di assestamento. Completamento Le scritture di assestamento 1 Completamento 1 1. Gli interessi attivi su c/c 2. I ratei 3. Le imposte sul reddito 4. Il T.F.R. 6. I fondi spese 2 1. Interessi attivi sui c/c bancari 1. Interessi attivi

Dettagli

TELEPASS+ 3 - Unità D

TELEPASS+ 3 - Unità D TELEPASS+ 3 - Unità D La Partita doppia e il sistema contabile CONTABILITA GENERALE Complesso di rilevazioni contabili che con riferimento a un certo periodo amministrativo ha lo scopo di determinare:

Dettagli

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 25 Giugno 2014

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 25 Giugno 2014 Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 25 Giugno 2014 Nome: Cognome: Matricola: Orale: Subito Rinviato ESERCIZIO 1 Si proceda alla rilevazione in P.D. dei fatti di gestione dell anno

Dettagli

CREDITI SOMMARIO 14/09/2016

CREDITI SOMMARIO 14/09/2016 CREDITI 1 SOMMARIO I crediti di natura commerciale Le partite da liquidare I crediti dubbi e in contenzioso i crediti tributari I crediti verso altri 2 1 I CREDITI COLLOCAZIONE NELLO STATO PATRIMONIALE

Dettagli

2. La prassi contabile: a. sostituisce la norma civile; b. integra la norma civile; c. in Italia è rappresentata dall O.I.C..

2. La prassi contabile: a. sostituisce la norma civile; b. integra la norma civile; c. in Italia è rappresentata dall O.I.C.. F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE QUESITI DI AUTOVALUTAZIONE CAPITOLO XIV 1. Lo Stato Patrimoniale finale accoglie: a. investimenti e finanziamenti; b. costi e ricavi; c. informazioni utili sul mercato in cui

Dettagli

Chiusura e riapertura dei conti

Chiusura e riapertura dei conti F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI Chiusura e riapertura dei conti Lo svolgimento dell esercizio richiede le seguenti conoscenze: vita utile; ammortamento a quote costanti; valore residuo del bene;

Dettagli

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Nome e cognome. Classe Data Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Esercitazione di economia aziendale per la classe IV

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 12.800 01/01/20X1 VFP Cassa D 100 01/01/20X1 VFP Banca c/c D 700 01/01/20X1

Dettagli

(scritture di integrazione) ESEMPIO. La Rizzi S.p.A. al 31 dicembre presenta la seguente situazione contabile:

(scritture di integrazione) ESEMPIO. La Rizzi S.p.A. al 31 dicembre presenta la seguente situazione contabile: Le scritture di fine esercizio Le fatture da emettere eda ricevere Gli accantonamenti ti ai fondi per rischi e oneri Il TFR Le imposte sul reddito 1 Le fatture da emettere e da ricevere La Rizzi S.p.A.

Dettagli

Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali

Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali L Economia aziendale plus E classe quinta Modulo A Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali 506 U.D. 2 Scritture tipiche delle imprese industriali e richiami al bilancio

Dettagli

Verifica integrata guidata (int2) - prima parte

Verifica integrata guidata (int2) - prima parte «a2» 2013.11.11 --- Copyright Daniele Giacomini -- appunti2@gmail.com http://informaticalibera.net Verifica integrata guidata (int2) - prima parte «Questa verifica è più complessa delle precedenti; per

Dettagli

Circuito della produzione

Circuito della produzione 1 Acquisto materie prime (ffs) in contanti 1. Si acquistano materie prime in contanti per 80. V.E.N. + Costi per acquisto FFS (Materie prime) 80 -Cassa 80 2 Acquisto materie prime (ffs) a dilazione 2.

Dettagli

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210 Valutazioni di bilancio e rilevazioni contabili di fine periodo Soluzioni esercitazione XVII Operazioni di assestamento e di chiusura a) Bilancio di verifica (Valori in migliaia di Euro) Dare Avere Cassa

Dettagli

LA VENDITA DI BENI E SERVIZI

LA VENDITA DI BENI E SERVIZI LE OPERAZIONI DI VENDITA PROF. GIANLUCA GINESTI Indice 1 INTRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 2 LA VENDITA DI BENI

Dettagli

Facoltà di Economia di Ferrara Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 1 febbraio 2008

Facoltà di Economia di Ferrara Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 1 febbraio 2008 Facoltà di Economia di Ferrara Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 1 febbraio 2008 COGNOME: NOME: MATRICOLA: ESERCIZIO 1 Il candidato proceda a registrare in partita doppia tutte le rilevazioni

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 6 settembre 2016

Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 6 settembre 2016 Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 6 settembre 2016 COGNOME: NOME: MATRICOLA: Con riferimento alla UNICA S.p.A., società

Dettagli

Operazioni varie di gestione con prime scritture in P.D.

Operazioni varie di gestione con prime scritture in P.D. Operazioni varie di gestione con prime scritture in P.D. di Teresa Tardia Traccia di economia aziendale per le classi III ITC Un azienda di piccole dimensioni che opera a Roma compie in un certo periodo

Dettagli

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA 1 Le scritture di rettifica Definizione: sono scritture di assestamento che comportano la rettifica di componenti di reddito già rilevati dall

Dettagli

PRESENTAZIONE. Where theory meets practice

PRESENTAZIONE. Where theory meets practice PRESENTAZIONE Where theory meets practice Spesso, ai non addetti ai lavori o a coloro che si cimentano per la prima volta nello studio della contabilità, essa appare arida e sterile, relegata ad un insieme

Dettagli

01/01/20X1 VEP Materie prime A C 01/01/20X1 VEN Rimanenze iniziali di prodotti finiti

01/01/20X1 VEP Materie prime A C 01/01/20X1 VEN Rimanenze iniziali di prodotti finiti Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Gemma 20X1 Legenda: (A) = operazioni di apertura conti; (B) = operazioni di storno ad inizio esercizio dal conto rimanenze di materie prime; (C) = operazioni

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1

Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1 Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 23.000 01/01/20X1 VFP Banca c/c D 2.000 01/01/20X1 VFP Crediti

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a UNITÀ F Scritture di assestamento, chiusura e riapertura dei conti Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a Scritture di assestamento dei conti Documento Esercizi N.B. Quando non diversamente specificato,

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI ACQUISTO 1 LE OPERAZIONI DI ACQUISTO DI BENI DI SERVIZI DI IMMOBILIZZAZIONI SUI MERCATI ESTERI 2 Pag. 1 DI BENI CORRETTA VALORIZZAZIONE DELL OPERAZIONE

Dettagli

Esercizi riepilogativi del testo

Esercizi riepilogativi del testo Scritture in partita doppia Esercizi riepilogativi del testo 02/05 CREDITI V/CLIENTI 9.414,00 02/05 VENDITE DI MERCI 7.760,00 02/05 RIMBORSI SPESE DI VENDITA 85,00 02/05 IVA A DEBITO 1.569,00 Emessa fatt.

Dettagli