SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO"

Transcript

1 SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO Intervento di Pasqualepaolo Pagliaro e Marina Buzzi al Convegno UniSalute Le cellule staminali e il loro impiego attuale nella clinica Le cellule staminali ematopoietiche sono utilizzate in clinica per il trapianto di midollo osseo: anche se nell uso routinario si continua a usare questa terminologia, nella maggior parte dei trapianti di midollo osseo che si effettuano attualmente, la fonte di cellule staminali ematopoietiche (CSE) non è più il midollo espiantato dal bacino del donatore, ma le cellule staminali ottenute tramite raccolta aferetica oppure dalla donazione del sangue cordonale. Le difficoltà a reperire per alcuni pazienti un donatore compatibile o la necessità di un intervento terapeutico rapido hanno spinto a ricercare delle fonti alternative di CSE rispetto al midollo. L identificazione di CSE nel sangue cordonale e la possibilità di effettuare trapianti con queste cellule ha portato alla costituzione di vere e proprie "banche", dove vengono conservate le unità di sangue cordonale raccolte. In Italia sono attive 8 banche di sangue cordonale distribuite su tutto il territorio nazionale. Al 3/2/200 sono state bancate oltre unità e di queste oltre sono disponibili per trapianto in Italia ed esposte attraverso l IBMDR di Genova per eventuale uso extra-nazionale. Delle unità conservate, 035 sono state utilizzate (in paesi esteri ed in Italia) per trapianto unrelated, cioè di un non consanguineo, e 29 invece per trapianto related, cioè di un consanguineo. A Bologna presso il Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale del Policlinico S.Orsola-Malpighi ha sede la Banca del Sangue Cordonale dell Emilia-Romagna (ERCB). Tale Banca è stata oggetto recentemente di un progetto riorganizzativo il cui obiettivo strategico era incrementare il numero delle unità bancate effettivamente disponibili all uso trapiantologico per il fabbisogno nazionale ed internazionale garantendo i livelli di qualità e sicurezza previsti dalle disposizioni normative nazionali e comunitarie vigenti e dagli standard internazionalmente accettati. Gli obiettivi del progetto comprendevano: a. I punti nascita devono aumentare in modo significativo la raccolta. E inoltre necessario garantire una formazione iniziale ed il mantenimento delle competenze del personale addetto alla raccolta attraverso corsi di formazione. Inoltre sono previsti incentivi alle Ostetricie per sacca raccolta idonea con peso lordo > 80 ml. b. realizzazione degli adeguamenti strutturali, tecnologici, organizzativi finalizzati all applicazione dei requisiti di qualità e sicurezza previsti da requisiti cogenti e standard nazionali ed internazionali. Dal momento che le unità cordonali vengono inserite in una rete internazionale, è necessario che la Banca segua requisiti accettati internazionalmente e che consegua l accreditamento internazionale FACT-NETCORD; parallelamente la gestione informatica va coerentemente sviluppata e affinata c. tipizzazione HLA DR ad alta risoluzione di tutti i cordoni bancati per facilitare la scelta del cordone su IBMDR da parte dei Centri Trapianto. d. campagne di informazione che prevedano oltre alla diffusione del materiale informativo già disponibile, la realizzazione di attività di comunicazione e

2 sensibilizzazione dell utenza e del personale sanitario direttamente coinvolto. Le campagne di informazione preliminarmente condivise nell ambito di un coordinamento centrale sono effettuate in stretta collaborazione con associazioni di volontariato già impegnate nel settore (ADISCO, ADMO). Quello che è stato fatto può essere così riassunto: a. l estensione dell attività di raccolta presso tutti i punti nascita pubblici (29) del territorio con la garanzia di un adeguato livello di formazione e mantenimento delle competenze degli operatori addetti alla raccolta nei punti nascita, è stato realizzato con corsi per Ostetriche e Ginecologi. b. l nformatizzazione (software ELIOT) della Banca sullo stesso database delle donazioni di sangue, con tracciabilità completa dalla raccolta alla distribuzione al Centro Trapianti (con un contributo finanziario di ADISCO nell ambito del Progetto ENEL-Cuore). c. realizzazione della rete di trasporti dai Punti nascita di tutta la Regione a Bologna usufruendo della rete trasporti dei trapianti con coordinamento CRT. d. l estensione dei tempi di ricezione delle unità cordonali raccolte da parte della Banca, finalizzato ad eliminare le limitazioni orarie e giornaliere della donazione (raccolta h 24, 7 giorni su 7) è stata realizzata centralizzando sul Servizio Trasfusionale del Policlinico S.Orsola-Malpighi l accettazione dei cordoni ed il congelamento del sangue cordonale, nella nuova sede realizzata dal Policlinico e disponibile dallo scorso 9 Settembre. e. sistematica applicazione dei requisiti di qualità e sicurezza previsti dalle disposizioni normative vigenti e degli standard tecnici ed operativi condivisi all interno della rete delle banche: il percorso di accreditamento FACT potrà verosimilmente essere concluso nell anno 202. f. incremento dell inventario regionale delle unità cordonali conservate: finora non vi è stato un aumento significativo delle unità bancate annualmente, nonostante l aumento delle raccolte: ciò è dovuto alla necessità di aumentare la quantità di sangue delle singole raccolte per raggiungere i livelli di staminali criopreservate imposte dalla Conferenza Nazionale delle Banche del Cordone. Nonostante ciò i cordoni esposti su IBMDR, che sono il dato qualificante sono aumentati nel 200 ed aumenteranno ulteriormente nel 20 grazie ad una maggiore tempestività della tipizzazione HLA. g. realizzazione di campagne di informazione, comunicazione e sensibilizzazione sul territorio con l obiettivo di informare e rendere consapevoli i cittadini del valore della donazione solidaristica del sangue cordonale e sull utilizzo appropriato del sangue cordonale: finora è stato realizzato dalla Regione un piegevole informativo: manca ancora una vera campagna sui mezzi d informazione. I risultati conseguiti da ERCB possono essere riassunti nei dati sottostanti Consensi Raccolte Bancate IBMDR

3 Questa disponibilità ha portato complessivamente all utilizzo dal 2003 al 200 di 7 staminali cordonali in trapianti eseguiti in tutto il mondo L evidente discrepanza quantitativa tra i cordoni bancati ed esposti su IBMDR (ad oggi 3553) e quelli utilizzati (ad oggi 77) e la quantità enorme di cordoni raccolti non idonei dal punto della cellularità in staminali, che si evince dalla tabella dei risultati, ci spinge a ricercare usi non trapianto logici dei cordoni raccolti. Una quota di essi viene utilizzata per ricerca da Laboratori regionali che lavorano sulle cellule staminali. Un altro utilizzo possibile è quelli di usare la piastrine del sangue cordonale per produrre gel piastrinico, un prodotto per uso topico molto utile nel trattamento di ulcere cutanee ed in varie tipologie di chirurgia ricostruttiva. Inoltre due utilizzi che stiamo approfondendo sono:. Il collirio da siero cordonale. 2. La produzione in laboratorio di globuli rossi. Collirio da siero cordonale. L integrità dell epitelio corneale è importante pre-requisito per la qualità della visione ed un danno, soprattutto nella porzione centrale, compromette di conseguenza l intero sistema. I difetti epiteliali minori riparano dall epitelio adiacente e si chiudono per migrazione. Danni più estesi richiedono processi più complessi e sono favoriti da fattori di crescita specifici, presenti nelle lacrime umane, in particolare l Epidermal Growth Factor (EGF), l acido retinoico, il Nerve Growth Factor (NGF), il Transforming Growth Factor-beta (TGF-β). Alla base di questo, sta il razionale della terapia mediante somministrazione topica di siero autologo, di fatto un sostituto lacrimale naturale che sta negli ultimi anni ottenendo una grande espansione soprattutto in quei casi ove più

4 severo e il danno epiteliale e i comuni preparati commerciali (sostituti lacrimali o lacrime artificiali) mancano di efficacia. Il siero autologo contiene infatti EGF, vitamina A. Più di recente, e stato proposto l utilizzo di un lisato piastrinico autologo (PRP o Platelet Rich Plasma) per la riepitelizzazione corneale, applicato topicamente e mantenuto in situ attraverso l applicazione di una lente a contatto morbida terapeutica. Per entrambi i preparati, le controindicazioni maggiori si configurano come: - dipendenza della fonte origine da prelievo di sangue periferico del paziente - presenza nel sangue periferico dei pazienti di citochine infiammatorie, non abbattute nel preparato da instillare, e pertanto innesco continuo di flogosi del distretto. Nella comunità scientifica internazionale esistono sempre maggiori consensi sull utilità del sangue cordonale come sorgente di cellule staminali emopoietiche, cui e stato associato l impiego del siero (UCS o Umbilical Cord Serum) per la preparazione di colliri per la cura dell occhio secco di grado severo, malattie della superficie oculare e cheratiti neurotrofiche. Anche qui il razionale si basa sulla presenza di fattori di crescita -peraltro in concentrazioni 4-5 volte superiori al contenuto del sangue periferico, fattori neurotrofici e componenti essenziali delle lacrime. Inoltre, l immaturita immunologica del campione rende la percentuale di probabilità di insorgenza di reazioni avverse prossima allo zero, anche nel remoto caso di presenza nel collirio finale di elementi particolati residui. L UCS rappresenta la fonte che offre i maggiori vantaggi per la applicazione in campo oftalmologico, in quanto supera la dipendenza dai prelievi di sangue periferico del paziente e non contiene fattori pro-infiammatori. L efficacia del collirio a base di sangue cordonale prodotta da ERCB è stata testata dal gruppo della Clinica Oftalmologica del Policlinico S.Orsola-Malpighi del Prof. Campos attraverso uno Studio Pilota che ne ha dimostrato efficacia e sicurezza. Generazione di globuli rossi umani in vitro a partire da cellule staminali isolate dal cordone ombelicale. Negli ultimi anni l attenzione dei ricercatori e delle Company Biotecnologiche si è focalizzata sulla possibilità di disporre di sorgenti complementari di sangue, e in particolare della componente corpuscolare come i globuli rossi, per via della costante difficoltà nel mantenere scorte adeguate di sangue ed emocomponenti, della mancanza di gruppi rari e a causa della cronica insorgenza di problematiche cliniche rilevanti nei pazienti politrasfusi. In questo contesto la produzione ex vivo di globuli rossi rappresenta una nuova sfida per la Medicina Trasfusionale. L utilizzo di cellule staminali si colloca nelle nuove strategie dell ingegneria tissutale e della Medicina Rigenerative e la possibilità di avere a disposizione sorgenti ricche di cellule staminali libere da controversie etiche come il sangue del cordone ombelicale costituisce un valore aggiunto per questo tipo di ricerche. Lo scopo del nostro progetto è quello di generare ex vivo una popolazione di globuli rossi umani, a partire da cellule staminali emopoietiche isolate dal sangue cordonale con il supporto di cellule mesenchimali stromali derivate dalla gelatina di Wharton del cordone ombelicale stesso. La ricerca si compone di tre fasi principali di sperimentazione che comprendono: la purificazione e l isolamento delle cellule staminali emopoietiche dal sangue cordonale;

5 l espansione in vitro delle cellule staminali emopoietiche in un opportuno cocktail di growth factor atto a indurre la crescita senza compromettere la staminalità della popolazione iniziale; il commissionamento in senso eritroide, l espansione e la maturazione della progenie orientata utilizzando specifici growth factor e cellule mesenchimali stromali di supporto. Il progetto prevede l allestimento di un sistema tridimensionale per la crescita e la maturazione della progenie eritroide commissionata al fine di aumentare la resa e l efficienza di produzione dei globuli rossi generati in vitro. Obiettivo finale del progetto è raggiungere, in un sistema non industriale, il traguardo di produzione di diverse unità costituite da globuli rossi potenzialmente trasfondibili, a partire da un unità di sangue cordonale, indirizzate all uso mirato in pazienti con fabbisogno cronico di trasfusioni (talassemie, mielodisplasie), per ottenere una migliore sopravvivenza eritrocitaria in vivo.

ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6

ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6 Progetto ex Accordo Stato-Regioni rep. atti 84/CSR del 20 aprile 2011 per l utilizzo delle risorse vincolate per la realizzazione degli

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 Accordo tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione del Veneto finalizzato alla collaborazione nel campo della raccolta, lavorazione e conservazione

Dettagli

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Ascoli Piceno 29-30 Settembre 2012 Dott. ssa Barbara Tonnarelli Regione Marche Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio Marina Buzzi BO S.ORSOLA BO MAGGI BENTIVOGLIO PORRETTA IMOLA PARMA FIDENZA BORGOTARO

Dettagli

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK UNA VITA CHE NASCE RIGENERA LA VITA 30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK 8 giugno 2013 ore 9.00 Auditorium del Palazzo dei Congressi Provincia di Milano Via

Dettagli

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini)

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini) FEDERFARMA FRIULI VENEZIA GIULIA UNIONE REGIONALE TITOLARI DI FARMACIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Circolare n. 046/11 Trieste, 11 aprile 2011 Alle Farmacie delle province di Gorizia Pordenone Trieste Udine

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Alla Direzione Sanitaria di Presidio Alba Bra Allegato C MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra /Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione

Dettagli

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Il 2009 rappresenta un anno di grande importanza per il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR): si festeggia, infatti, il ventesimo

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 18 novembre 2009 Istituzione di una rete nazionale di banche per la conservazione di sangue da cordone ombelicale. (09A15289) IL MINISTRO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra / Gent.mo Sig.re, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE L AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI BOLOGNA (CF 92038610371), con sede in Bologna - via Albertoni n. 15, nella persona del Dirigente Responsabile

Dettagli

Conferenza Stato Regioni

Conferenza Stato Regioni Pagina 1 di 5 Conferenza Stato Regioni Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante Linee guida per l accreditamento delle Banche di sangue da cordone

Dettagli

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio!

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Siracusa 2014 PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Chirurgo Plastico MEDICINA RIGENERATIVA CELLULE STAMINALI FATTORI DI CRESCITA PRP ALOPECIA ANDROGENETICA MEDICINA RIGENERATIVA RIPARA I TESSUTI DANNEGGIATI e/o

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

CORSO FORMATIVO RIVOLTO AI GIOVANI DIRIGENTI AVISINI

CORSO FORMATIVO RIVOLTO AI GIOVANI DIRIGENTI AVISINI CORSO FORMATIVO RIVOLTO AI GIOVANI DIRIGENTI AVISINI CONOSCERE IL SISTEMA SANGUE PER CRESCERE NELLA NUOVA REALTA AVISINA TITOLO INTERVENTO «Cenni sulla normativa europea ed italiana in ambito trasfusionale:

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Allegato C/1 MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra/Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e il

Dettagli

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Prodotto e realizzato da ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Promuovere la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali

Dettagli

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Via Sallustiana, 26 00187 Roma Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Roma, 14 giugno 2011 Conservazione del SCO -Conservazione pubblica per uso allogenico (da donazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre.

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre. Ospedale S.Giovanni Calibita Fatebenefratelli Accordo Stato Regioni n.62 del 29 Aprile 2010 ALLEGATO 2 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLA ESPORTAZIONE DI CAMPIONE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE per USO

Dettagli

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza P.O. Savona e Cairo M.tte Ospedale San Paolo Savona S.C. Direzione Medica Conn certificato n 17551/08/S MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTAA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra

Dettagli

CHI DONA SANGUE HA CUORE.

CHI DONA SANGUE HA CUORE. Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax IL E I SUOI COMPONENTI. LE DIVERSE FORME DI DONAZIONE. Il sangue è un tessuto fluido che circola nei vasi sanguigni, rappresenta l 8% del peso corporeo ed è

Dettagli

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato DECRETO 18 novembre 2009 Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. IL MINISTRO

Dettagli

DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII

DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII DM 2 novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti Allegati V, VI, VII, VIII Giancarlo Maria Liumbruno Direttore Centro Nazionale Sangue Istituto

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. 19 maggio 2014. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. 19 maggio 2014. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA 19 maggio 2014 Sommario: Rassegna Associativa 2 Rassegna Sangue e Emoderivati 11 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore 14 Prime Pagine 19 Rassegna associativa

Dettagli

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta)

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) Lettera progressiva A Data di entrata in vigore: 1 Luglio 2010 Revisione n : 1 Data revisione programmata: 1 Lugl io 2011 Pagina 1 di 5 D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) DISCIPLINARE DEI REQUISITI

Dettagli

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.)

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) Donazione di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche da sangue periferico? Un tempo esisteva soltanto la donazione

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

DEL CORDONE OMBELICALE

DEL CORDONE OMBELICALE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l

Dettagli

PRP (plasma ricco di piastrine)

PRP (plasma ricco di piastrine) PRP (plasma ricco di piastrine) MEDICINA ESTETICA CHIRURGIA ESTETICA 9 Sostanza naturale dello stesso paziente Stimola la proliferazione cellulare mesenchimali in particolare delle cellule staminali Stimola

Dettagli

Nel 1989 è stato avviato un programma

Nel 1989 è stato avviato un programma scenari di Carlo Berutti Bergotto, Direttore S.C. Servizi Informatici e Telecomunicazioni (siet) Lino Squillace, Assistente Tecnico S.C. Servizi Informatici e Telecomunicazioni (siet) La dematerializzazione

Dettagli

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE.

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. SI PUÒ SOLO DONARE! DIVENTA UN DONATORE ED OGNI TUA STILLA DIVENTERÀ UN PALPITO PER IL CUORE DI UN ALTRO! Misericordia di Pietrasanta Gruppo Fratres Per info

Dettagli

BANCA DEL SANGUE CORDONALE

BANCA DEL SANGUE CORDONALE La Banca del sangue cordonale è una struttura sanitaria pubblica autorizzata dal Ministero e dalle Regioni che raccoglie, valida,caratterizza, conserva e distribuisce le unità donate ai Centri di Trapianto,

Dettagli

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati Rassegna stampa A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale Venerdì 22 gennaio 2016 Rassegna associativa 2 Rassegna Sangue e emoderivati 5 Rassegna sanitaria, medico-scientifica e Terzo settore 9 Prima

Dettagli

TIPIZZAZIONE TIPIZZAZIONE HLA

TIPIZZAZIONE TIPIZZAZIONE HLA TIPIZZAZIONE Il compito dell ADMO è quello di cercare nuovi donatori ed inserirli nel registro mondiale dei donatori. A tale scopo il possibile donatore viene sottoposto a TIPIZZAZIONE HLA esame necessario

Dettagli

GEL PIASTRICO AUTOLOGO

GEL PIASTRICO AUTOLOGO GEL PIASTRICO AUTOLOGO NECESSITA DI COOPERAZIONE CON IL CENTRO TRASFUSIONALE Considerazioni Medico-Legali L I.S.S. in una nota del 27/12/2001, precisa che: 1) Il prelievo e tutta la procedura di preparazione

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

STAMINALI EMOPOIETICHE

STAMINALI EMOPOIETICHE IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE dott.ssa Anna Paola Iori Cellula staminale Tipi di trapianto Trapianto autologo Trapianto allogenico Le CSE vengono prelevate al Le CSE vengono prelevate

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SALUTE ORDINANZA 4 maggio 2007 Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. (GU n.110 del 14-5-2007) IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto l'art. 32 della legge 23 dicembre

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 658 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa del senatore CARELLA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 21 SETTEMBRE 2001 Istituzione delle banche di sangue di cordone ombelicale

Dettagli

LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione

LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione Dr.ssa Barbara Grecchi Direzione Formazione e HPH Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi 1 Che cos è il sangue del cordone

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n.

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n. RISOLUZIONE N. 155/E Roma, 12 giugno 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22

Dettagli

SERVIZIO DI IMMUNOEMATOLOGIA E TRASFUSIONE DIRETTORE: DOTT. F. BERTOLA

SERVIZIO DI IMMUNOEMATOLOGIA E TRASFUSIONE DIRETTORE: DOTT. F. BERTOLA SERVIZIO DI IMMUNOEMATOLOGIA E TRASFUSIONE DIRETTORE: DOTT. F. BERTOLA 1 Donazione di midollo: perché donare? vil 70% dei malati affetti da empopatie NON ha un donatore compatibile all interno della famiglia

Dettagli

Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa

Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2013-2014 Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa Caterina Bendotti Dept. Neuroscience caterina.bendotti@marionegri.it

Dettagli

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l importanza

Dettagli

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Istituzione del Registro dei donatori di cellule staminali emopoietiche Regolamentazione e organizzazione della rete di raccolta (B. U. Regione Basilicata N. 58

Dettagli

Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale. Carolina Sciomer

Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale. Carolina Sciomer Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale Carolina Sciomer Presidente Nazionale ADISCO Consiglio Nazionale ADMO Genova, 15 Novembre 2009 Origini della Associazione 1988: Primo trapianto

Dettagli

ERCB. La rete e l accreditamento dei Centri Nascita. Cristiana Vaselli

ERCB. La rete e l accreditamento dei Centri Nascita. Cristiana Vaselli ERCB La rete e l accreditamento dei Centri Nascita Cristiana Vaselli Punti Nascita: 29 Ostetricie pubbliche E-R S.Orsola-Malpighi BO O.BorgoValdiTaro(PR) Osp. Guastalla (RE) Osp. Maggiore BO Osp. Ravenna

Dettagli

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2010-2011 MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Caterina Bendotti Dip. Neuroscienze Nerviano, 10 Febbraio 2011 Da dove originano

Dettagli

I data base e il servizio di medicina trasfusionale: problematiche attuali nella nostra Azienda

I data base e il servizio di medicina trasfusionale: problematiche attuali nella nostra Azienda I data base e il servizio di medicina trasfusionale: problematiche attuali nella nostra Azienda Angela Mazzi, Dirigente Medico Servizio di Medicina Trasfusionale Cosa conserviamo c/o il SIMT Emocomponenti

Dettagli

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta;

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta; Cellule staminali da cordone ombelicale: misure urgenti Ministero Salute, ordinanza 04.05.2007, G.U. 14.05.2007 (Gesuele Bellini) Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 14 maggio 2007, l ordinanza del

Dettagli

La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole. XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati. 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso

La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole. XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati. 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso Nella relazione vengono esposti gli aspetti legislativi

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA

LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA Istituzione del Registro dei donatori di cellule staminali emopoietiche Regolamentazione e organizzazione della rete di raccolta. Fonte: BOLLETTINO

Dettagli

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII - SETTORE SALUTE Ordinanza

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE LIGURIA CORD BLOOD BANK Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale Direttore: Dr. Paolo Strada Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Largo Rosanna Benzi n.10-16132 Genova Tel. 0105553148 Fax.

Dettagli

Bur n. 11 del 08/02/2011

Bur n. 11 del 08/02/2011 Bur n. 11 del 08/02/2011 Sanità e igiene pubblica Deliberazioni della Giunta Regionale N. 12 del 11 gennaio 2011 lr 22/02 definizione dei requisiti di autorizzazione all'esercizio e di accreditamento istituzionale

Dettagli

Descrizione fabbisogno oggettivo e soggettivo

Descrizione fabbisogno oggettivo e soggettivo Descrizione fabbisogno oggettivo e soggettivo PROFILO CATEGORIA DESCRIZIONE Elementi oggettivi relativi alla Struttura operativa Organizzazione L'Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa (ASP-RG) è sede

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Il trapianto allogenico (da donatore) di cellule staminali emopoietiche (midollo osseo, sangue periferico, sangue cordonale)

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011

UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011 Cellule staminali ematopoietiche del cordone ombelicale donazione autologa e allogenica legislazione, risultati e obiettivi Lorenza Ridolfi UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011 L esperienza francese

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1749/2015 ADOTTATA IN DATA 13/11/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1749/2015 ADOTTATA IN DATA 13/11/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1749/2015 ADOTTATA IN DATA 13/11/2015 OGGETTO: Convenzione con ADMO Regione Lombardia Onlus per la promozione/propaganda della donazione di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE 1di 6 SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA Gentile Signora/e, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche,

Dettagli

1 di 5 20/01/15 12:01

1 di 5 20/01/15 12:01 N u m e rr o A :49643 tt tt i i A g g i i o rr n a tt : o 19 a gennaio l l 2015 HOME SERVIZI NEWS NEWSLETTER DIRETTIVE UE NUOVA RICERCA Dettaglio atto STAMPA ATTO SUDDIVISO 0 MINISTERO DEL LAVORO, DELLA

Dettagli

DGR n. 27-8060 del 21.1.2008

DGR n. 27-8060 del 21.1.2008 DGR n. 27-8060 del 21.1.2008 ISTITUZIONE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE E DEL GRUPPO DI LAVORO REGIONALE DELLA MEDICINA RIGENERATIVA Con proprie deliberazioni n. 22-29192, n.

Dettagli

Cellule staminali. emopoietiche

Cellule staminali. emopoietiche At t ua l i tà Cellule staminali Una speranza di vita Le cellule staminali sono le madri di tutte le cellule e sono in grado di produrre cellule figlie uguali a se stesse, ma anche di dare origine a cellule

Dettagli

PO-TR-003/2 CONSERVAZIONE, CONFEZIONAMENTO E TRASPORTO SANGUE ED EMOCOMPONENTI

PO-TR-003/2 CONSERVAZIONE, CONFEZIONAMENTO E TRASPORTO SANGUE ED EMOCOMPONENTI Requisiti O.79, O.80 e O.80.1 Unità emittente SGQ Unità destinataria DIR TAL Lab UdR CQB SGQ BSCS SGA DS CRIO CAR CR Trasf X X X X X X X X X X X REDATTO Dott. P. A. Accardo 25/10/2013 REVISIONATO Dott.ssa

Dettagli

IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY

IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY REGISTRO ITALIANO DONATORI MIDOLLO OSSEO fondato nel 1989 PRESSO Ospedali Galliera di Genova 1 FINALITA procurare ai pazienti ematologici in attesa di trapianto,

Dettagli

Le Cellule Staminali Cordonali

Le Cellule Staminali Cordonali 1 Le Cellule Staminali Cordonali risorsa biologica per l intera umanità opuscolo informativo per i genitori STATE ASPETTANDO UN BAMBINO? Informatevi sulle possibilità di donare il sangue cordonale. L attesa

Dettagli

OFFERTA DI PRESTAZIONI

OFFERTA DI PRESTAZIONI S.S.D. MEDICINA TRASFUONALE PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La struttura di Medicina Trasfusionale è un organizzazione che ottempera a compiti specifici previsti dalla normativa, sia in termini di raccolta

Dettagli

EVOLUZIONE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA ESTETICA

EVOLUZIONE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA ESTETICA 1 MEDICINA ESTETICA Terapia infiltrativa - Riempitiva - Stimolante rigenerativa (vitamine PRP) - Bloccante (Botulino) - Lipolitica Terapia Stimolante rigenerativa mediante - Laser - Radiofrequenza A sinistra:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Franco Papola Via Sott Onna,11 ESPERIENZA LAVORATIVA

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Franco Papola Via Sott Onna,11 ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Papola Via Sott Onna,11 Telefono 0862368236 Cellulare Fax 3293528971 0862368603 E-mail fpapola@asl1abruzzo.it Cod.Fiscale

Dettagli

S. C. IMMUNOLOGIA e TRASFUSIONALE OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. IMMUNOLOGIA e TRASFUSIONALE OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. IMMULOGIA e TRASFUONALE OSPEDALE SAN BASA PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA Il servizio di Immunotrasfusionale (T) è un organizzazione complessa che ottempera a compiti specifici previsti dalla normativa,

Dettagli

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE)

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Dr. Attilio Rovelli responsabile del Centro Trapianti dell' Ospedale San Gerardo di Monza Il trapianto di midollo osseo per una

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 21-11-2011 (punto N 39 ) Delibera N 1004 del 21-11-2011 Proponente DANIELA SCARAMUCCIA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA

Dettagli

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE.

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. CELLULE STAMINALI Il termine trapianto di midollo osseo è oggi sostituito da trapianto di cellule staminali. Queste possono essere AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. Il trapianto di celule staminali è

Dettagli

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale Servizio Trasfusionale La donazione solidale di sangue di cordone ombelicale Informazioni utili Il presente opuscolo è stato realizzato a cura del: - Dipartimento Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale

Dettagli

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI A.O. S. Giovanni- Addolorata UOC Medicina Immuno- Trasfusionale CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI 1. GENERALITA La presente Carta dei Servizi descrive le attività trasfusionali che costituiscono

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 45/19 DEL 27.9.2005

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 45/19 DEL 27.9.2005 45/19 DEL 27.9.2005 Oggetto: Riorganizzazione delle funzioni regionali in materia di donazioni, prelievi e trapianti di organi, tessuti e cellule. L Assessore dell Igiene, Sanità e dell Assistenza Sociale

Dettagli

S.S.D. MEDICINA TRASFUSIONALE

S.S.D. MEDICINA TRASFUSIONALE S.S.D. MEDICINA TRASFUONALE PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La struttura di Medicina Trasfusionale è un organizzazione che ottempera a compiti specifici previsti dalla normativa, sia in termini di raccolta

Dettagli

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97.

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97. L Associazione Laura Coviello è nata nel 1996, indipendente e senza fini di lucro, con lo scopo di aiutare i malati leucemici con informazioni mirate e specifiche e sostenere il Centro Trapianti di Midollo

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali Che cos è una cellula staminale? Le cellule, così come gli esseri viventi, invecchiano e muoiono, devono quindi essere rimpiazzate le cellule staminali sono

Dettagli