Soluzion mpresa Dossier

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzion mpresa Dossier"

Transcript

1 Soluzion mpresa Dossier NewSimpresa 1 Prodotti e soluzioni per il settore del packaging

2 EdiTToriale Siamo tutti imballati, per fortuna Il titolo sembra un ossimoro, ma non lo è. Perché il mercato delle macchine speciali per il settore del packaging vede le aziende italiane in una posizione da leader nel mercato internazionale. Ancora una volta laddove è necessario ingegno e tecnologia le nostre aziende sono in grado di eccellere. Se poi la sfida riguarda l innovazione e l automazione, allora la risposta è ancora una volta da protagonisti. A conferma che le nostre eccellenze sono cromosomicamente predisposte alla competizione per vincere. Bene, bravo, bis! Verrebbe da esclamare alla rappresentazione di questo mercato nel teatro macroeconomico in cui dobbiamo muoverci. Se poi andiamo a vedere gli attori, allora ci accorgeremo che non solo sono bravi singolarmente: si aggregano per la ricerca e lo sviluppo di nuove idee, nuove soluzioni. CRIT e LIAM ne sono un esempio concreto. Un monito a tutti: rompiamo con la dovuta cautela le scatole Spesso sono frutto dell eccellenza italiana. 3 Buon Dossier Packaging a tutti. Massimo Fucci

3 Sommario aziende con soluzioni tecnologiche di altissimo livello 08 LIAM: Virtual Commissioning per le macchine automatiche 11 CRIT: la governance delle soluzioni che dura da 14 anni 13 L assistenza remota e la realtà aumentata 15 Schneider Electric MachineStruxure, preparati al futuro 18 Obiettivo: innovazione 21 Oltre la visione industriale 24 Soluzioni complete e innovative al servizio del packaging 26 Teamac: costanza e alte performance 28 Biotecnologie: clean design al servizio del progettista 30 Qualità, know-how e assistenza: i 3 assi di Yaskawa 34 Innovazione, 3D e Synchronous technology per la lavorazione del vetro 37 Wenglor Sensoric: innovazione al servizio del mercato del packaging 40 Prestazioni elevate per un mercato sempre più esigente 41 Acciaio inox per l automazione di macchine speciali per soluzioni di packaging 44 GIMA: know-how e innovazione per l assembly del coffee capsule 48 Robot per confezionare presto, bene, sempre e velocemente 51 Next Generation: l asso di Bosch Rexroth per le soluzioni di packaging configurazioni per le nuove CPU SLIO di Vipa 57 Camozzi 6PF, cilindri virtuosi per le soluzioni di packaging 59 GOTC team e portafoglio prodotti, la risposta alle esigenze del mercato del packaging Hanno partecipato a questa Edizione: Beckhoff Automation, Bosch Rexroth, Camozzi, CRIT, Festo, HMS Industrial Networks, Image S, K.L.A.IN.robotics, Consorzio LIAM, Misumi, Pepperl+Fuchs, Polimi-Kaemart, Rockwell Automation, Schneider Electric, SICK, Siemens PLM Software, SMC, UCIMA, Vipa, Wenglor Sensoric, Yaskawa 4

4 Interviste Un fatturato stimato di quasi 6000 milioni di euro nel Questo il risultato emblematico del settore packaging annunciato da UCIMA, l Associazione che riunisce i costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l imballaggio. L Associazione riveste il ruolo di interlocutore istituzionale del settore. Per avere maggiori informazioni sul settore specifico ed in merito alle evoluzioni future, abbiamo intervistato il presidente Giuseppe Lesce. 635 aziende con soluzioni tecnologiche di altissimo livello a cura della Redazione 6 Il settore del packaging è senza dubbio un area di eccellenza per l industria italiana. Quali le motivazioni di questo successo? Il nostro settore è oggi il più importante di tutti i beni strumentali. Le motivazioni sono molteplici e difficili da riassumere in poche righe. Sicuramente alla base del successo delle nostre aziende vi è la capacità di progettare e realizzare soluzioni tecnologiche in grado di adattarsi alle esigenze della clientela più differenziata: dalla grande multinazionale, con stabilimenti produttivi in vari Paesi e produzioni molto diversificate, alla piccola azienda che realizza una sola tipologia di prodotto, magari di eccellenza. Fondamentale è anche la concentrazione geografica delle aziende e la coabitazione a pochi chilometri di grandi e piccole aziende che, insieme, riescono a servire i mercati mondiali. A questo si aggiunge un sistema di subfornitura affidabile e molto collaborativo. Il distretto bolognese è sicuramente quello più noto a livello nazionale e internazionale, ma anche in altre regioni d Italia come la Lombardia, il Veneto e il Piemonte esistono piccoli distretti specializzati in particolari tipologie di macchine. Questi e altri fattori ci hanno portato a diventare leader mondiali nelle macchine per il confezionamento e l imballaggio al pari dei produttori tedeschi coi quali controlliamo oltre il 50% dell export mondiale di macchine automatiche. Qual è quindi attualmente il quadro generale del settore del packaging in Italia? Il settore dei costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l imballaggio è un settore molto variegato: in termini tecnologici, di settori serviti, di dimensioni aziendali, di dislocazione sul territorio nazionale, di aree di export. È infatti costituito da 635 aziende che offrono soluzioni tecnologiche per molti settori industriali; dall industria alimentare a quella delle bevande, da quella chimica a quella farmaceutica e cosmetica, all industria della lavorazione della carta, al tabacco. Il beverage rappresenta il primo settore cliente e genera il 35% del fatturato totale. Seguono il food con il 29%, il farmaceutico (17%), il cosmetico (4%), il chimico (2%). Gli altri settori generano il 13% del fatturato totale. Secondo i dati preconsuntivi relativi ai 12 mesi del 2013, le 635 aziende che compongono il settore hanno generato un fatturato di milioni di euro, in ulteriore crescita del 7,6% rispetto ai già ottimi risultati del A contribuire in maniera determinante al raggiungimento di questi risultati è stata la capillare presenza sui mercati mondiali. L export nel 2013 ha rappresentato l 83,6% delle vendite totali, raggiungendo il record di milioni di euro, in crescita dell 8,6% sul Unione Europea, Asia e tutto il continente americano si confermano le principali aree di destinazione delle tecnologie made in Italy. I primi tre Paesi di destinazione delle tecnologie italiane sono stati invece, Stati Uniti, Francia e Cina. In crescita anche il mercato italiano che, con un incremento del 3%, dovrebbe assestarsi su un fatturato di 970 milioni di euro.

5 UCIMA Giuseppe Lesce Quale ruolo, strategie e obiettivi per l Associazione? La nostra Associazione negli ultimi tre anni ha subito un profondo rinnovamento organizzativo, diventando un riferimento per tutto il sistema Confindustria. Da gennaio 2012 abbiamo infatti ufficialmente integrato la nostra struttura operativa con quella di un altra Associazione del sistema, Acimac, che rappresenta i costruttori di macchine per ceramica. Questa unione virtuosa ci ha consentito di incrementare in maniera esponenziale i servizi e le attività a supporto delle aziende associate. Oggi siamo infatti in grado di offrire alle aziende servizi professionali nelle più importanti aree operative: dalle normative tecniche, agli ambiti contrattuali, ai servizi di area internazionalizzazione, marketing e comunicazione, alle analisi di mercato e statistiche. Nel corso del 2013 abbiamo, ad esempio, organizzato la partecipazione a 6 fiere internazionali all interno di padiglioni italiani e organizzato in Italia incontri con potenziali compratori provenienti da Cina, Russia, Polonia, Turchia, Stati Uniti e Canada. Abbiamo inoltre avviato una scuola di formazione che, nel 2013, ha realizzato 28 corsi di formazione al quale hanno partecipato oltre 660 professionisti delle nostre aziende. Abbiamo inaugurato il 2014 con l adesione di tredici nuove aziende. Crediamo siamo un segno tangibile del prestigio che la nostra associazione gode tra le aziende del settore e, soprattutto, dell utilità dei nostri servizi per le aziende. potessimo giocare nello stesso campo di gioco dei nostri principali competitor tedeschi, i risultati delle nostre aziende potrebbero essere tangibilmente migliori. Non posso quindi che chiedere nuovamente a gran voce alla nostra classe politica di superare quanto prima divisioni e corporativismi per tornare ad occuparsi della vera politica e del supporto al settore manifatturiero, vero baluardo del nostro Paese. Credo, inoltre, che la sfida principale dei prossimi anni sarà quella di incrementare il presidio dei mercati internazionali per un numero maggiore di aziende. Mi riferisco in particolare a quelle di medio piccole dimensioni che oggi, proprio per queste loro dimensioni, non riescono a servire in maniera capillare i mercati più distanti. Per questo motivo come Associazione rappresentiamo un importante punto di incontro per le aziende che intendono sviluppare collaborazioni di varia natura, per un migliore presidio dei mercati e stiamo lavorando per supportare processi di aggregazione, sempre più importanti per riuscire a servire i mercati mondiali in maniera ottimale. Quali le sfide che vi aspettano? Anche il 2014 dovrebbe essere un anno in crescita per i costruttori italiani di macchine per il packaging. Gli indicatori economici ad oggi disponibili e i dati sulla raccolta ordini delle nostre aziende ci fanno prevedere una ulteriore crescita del giro d affari per i prossimi dodici mesi. Il fatturato di settore dovrebbe superare i 6 miliardi di euro e le esportazioni superare i 5 miliardi, confermando la nostra leadership mondiale. Questi dati previsionali ci rendono oltremodo soddisfatti e dimostrano ancora una volta che il Paese reale è molto migliore dell immagine trasmessa dagli organi di stampa ed è molto distante dalle inefficienze della nostra pubblica amministrazione. Questi importanti traguardi sono infatti stati raggiunti dalle nostre aziende con determinazione, capacità e competenza e sono ancora più importanti perché ottenuti senza poter contare su un efficiente sistema paese. Se 7

6 Intervista LIAM Le moderne macchine automatiche sono sistemi meccatronici complessi, le cui prestazioni dipendono pesantemente dall interazione sinergica tra i gruppi meccanici ed il sistema di controllo. In merito a questi temi abbiamo dato la parola all ingegner Giorgio Tarozzi, direttore del Liam (Laboratorio Industriale Automazione Macchine per il packaging). a cura della Redazione LIAM: Virtual Commissioning per le macchine automatiche 8 L esasperazione delle performance in termini di qualità dei prodotti e produttività ed un time to market sempre più ridotto obbligano ad anticipare sempre più la validazione del progetto della macchina e, quindi, ad adottare la simulazione come soluzione a questa problematica. I processi di progettazione vengono ancora sviluppati separatamente ed in modo sequenziale: la progettazione meccanica identifica le sequenze di operazioni e ne sviluppa i gruppi funzionali, invece le logiche di controllo vengono realizzate sul prototipo fisico assemblato. Lo sviluppo delle logiche di controllo deve avvenire sul prototipo fisico, perché è necessario interagire continuamente con la macchina stessa per verificare l effettivo funzionamento ed efficacia delle diverse soluzioni progettuali. Le prestazioni vengono quindi verificate solamente nelle fasi finali ed eventuali problemi comportano costi e ritardi molto elevati o soluzioni tecniche non ottimizzate. L importanza della simulazione comportamentale e della prototipazione virtuale è nota e consolidata sia per la riduzione dei tempi e costi di sviluppo, sia per l incremento delle prestazioni. Purtroppo le peculiari esigenze e caratteristiche della filiera della meccanica per il packaging richiedono di sviluppare specifiche metodologie e personalizzazioni, ottimizzando gli strumenti di progettazione integrata e simulazione di ultima generazione che allo stato attuale non sembrano essere idonei ad un immediato impiego. Infatti, tali strumenti e tecniche di simulazione e progettazione integrata sono nati in altri ambiti manifatturieri, ad esempio la filiera automotive e aerospace, dove attualmente sono impiegati massivamente. È quindi facile giustificarne l attuale ridotto livello di impiego nella filiera, poiché la bassa fruibilità in ambito macchine per il packaging ed il pesante investimento necessario all implementazione e personalizzazione riducono drasticamente i ritorni e le aspettative. Lo sviluppo di metodi e tecniche di progettazione integrata e prototipazione virtuale, specificatamente ottimizzati per lo sviluppo prodotto di macchine automatiche, porterebbe pertanto alla realizzazione di una tecnologia abilitante in grado di creare nuova competitività per l intero settore. Come già detto, allo stato dell arte le macchine automatiche sono, infatti, sviluppate per processi sequenziali rigorosamente separati. In particolare, la progettazione meccanica viene realizzata senza poter realmente coinvolgere gli sviluppatori delle logiche di controllo che dovranno realizzare i comportamenti e modalità di funzionamento determinanti le reali prestazioni della macchina stessa. Accade addirittura che le stesse specifiche siano anch esse formalizzate in modo spesso informale e lacunoso. Lo sviluppo della logica di controllo della macchina e pressoché tutto il software di funzionamento, incluse le numerose personalizzazioni richieste da ogni cliente, vengono poi sviluppati solo nelle fasi finali, talvolta direttamente sulla macchina già assemblata, creando di fatto dei prototipi unici rapidamente operativi. Tali pratiche, seppur portando a risultati soddisfacenti, si traducono in forti costi dovuti a delicate messe a punto, mentre i collaudi presso i clienti in gran parte esteri risultano lunghi ed onerosi. Inoltre, le risorse coinvolte sono di difficile reperibilità e talvolta accade che tempi di sviluppo così lunghi portino di fatto a perdere preziose commesse, specie di esportazione. La carenza di comunicazione tra la progettazione elettromeccanica e lo sviluppo delle logiche di controllo porta poi spesso ad una mancata ottimizzazione finale delle prestazioni potenzialmente raggiungibili; non bisogna, inoltre, sottovalutare che programmare direttamente sulla macchina è anche pericoloso. La logica di controllo è quindi fondamentale per le prestazioni finali di ogni macchina automatica, nonché per la redditività per l azienda costruttrice. Riuscire a ridurre i tempi di collaudo ( Commissioning ) e validazione è critico per ogni

7 Intervista LIAM Giorgio Tarozzi 10 produttore di macchine automatiche, perché garantirebbe nuova competitività ed ulteriori margini di crescita anche negli attuali mercati contratti. Nelle macchine automatiche si stanno sviluppando tecniche di simulazione usando Prototipi Virtuali per realizzare un Collaudo Virtuale (Virtual Commisioning) della macchina. Per fornire un supporto efficace al processo di collaudo, il prototipo virtuale deve essere realizzato in un ambiente avanzato CAD 3D, sia per interfacciarsi con gli strumenti di progettazione meccanica attraverso l integrazione di tecniche di modellazione multifisica dei comportamenti di apparati, attuatori e sensori, sia per riprodurre la necessaria interattività con la macchina durante lo sviluppo ed il debug del software di controllo IEC Vi sono diversi possibili approcci all integrazione del sistema di controllo con il modello comportamentale della macchina. Per quanto riguarda le macchine automatiche non sembra al momento conveniente prescindere dagli strumenti proprietari di configurazione e sviluppo del software, nonché dal reale funzionamento dell hardware dei sistemi di controllo. La simulazione interattiva viene pertanto realizzata con un approccio Hardware in the Loop, in cui la reale CPU di controllo viene collegata tramite un cablaggio virtuale con il modello della simulazione. A differenza di una simulazione meccanica tradizionale, un prototipo virtuale viene eseguito a ciclo continuo, a partire dall avviamento meccanico ed elettrico e per tutti gli scenari operativi nominali e non. Di fondamentale importanza sono le modalità di transizione tra i diversi scenari. Un prototipo virtuale, inoltre, deve disporre di tutto quanto necessario all interazione con il software di controllo reale. In particolare, i diversi controlli di consistenza rendono spesso necessaria la modellazione dell intera macchina, portando a modelli di notevoli dimensioni il cui peso computazionale deve essere ottimizzato. Per rendere questa attività compatibile con le tempistiche aziendali è necessario lo sviluppo e poi l aggiornamento di librerie di componenti e moduli per prototipi virtuali riutilizzabili. In particolare, diventa importante il concetto di scalabilità del modello per cui, a seconda della fase di avanzamento del progetto e a seconda del modulo considerato, si definiscono diversi livelli di approfondimento, a partire da un comportamento nominale fino a considerare errori e fenomeni sempre più approfonditi. Nella creazione dei moduli si integrano talvolta altri strumenti di modellazione multifisica e progettazione integrata più specializzati, per riutilizzare diversi ambiti di conoscenza verticali, come nel caso del motion control, e quindi ottenere un maggiore livello di dettaglio ove necessario. Grazie al Collaudo Virtuale, i modelli creati dai progettisti meccanici possono essere arricchiti da complesse logiche di funzionamento e non è necessario aspettare l implementazione del software di controllo sulla macchina reale per verificare anche solo i cicli e i tempi ciclo. Su un prototipo virtuale si possono verificare interattivamente e razionalizzare le scelte progettuali per conseguire migliori prestazioni ed incrementate doti di flessibilità e robustezza operativa. I modelli virtuali abilitano anche una migliore formalizzazione dei principi di funzionamento e delle specifiche di progetto, fondamentali per l implementazione delle logiche di controllo. I progettisti software possono anticipare le fasi di sviluppo e debug, affrontandole a diversi livelli di dettaglio. A seconda della fase di avanzamento del dettaglio del prototipo è, infatti, possibile testare le logiche di controllo, i movimenti e i sincronismi fino alle dinamiche elettriche e meccaniche, agli scenari non nominali e alle funzioni ausiliarie di homing, emergenza e ripristino. Grazie al collaudo virtuale è possibile sviluppare procedure per l ottimizzazione della produttività finale anche in condizioni degradate e di produzione flessibile e delle strategie di sensorizzazione ed attuazione. Si disporrà quindi, in conclusione, di una piattaforma tecnologica su cui validare le logiche di controllo IEC ed ottimizzare le prestazioni finali della macchina automatica simulandone il comportamento prima dell effettiva costruzione, favorendo una progettazione integrata di soluzioni tecnologiche innovative.

8 CRIT CRIT: la governance delle soluzioni che dura da 14 anni Il mondo della ricerca applicata e dell innovazione vede la presenza in Italia di una serie di eccellenze in cui CRIT società privata di Vignola (MO), specializzata nell informazione tecnologica e all avanguardia gioca un ruolo da protagonista nella pratica della innovazione collaborativa. Se avessimo a disposizione una APP del territorio di Vignola, troveremmo non solo ciliegie (quelle buone), ma anche un centro eccellente di ricerca a servizio dell innovazione: il CRIT. Una società a capitale interamente privato nata nel 2000, dalla volontà di 14 grandi imprese industriali, che desideravano creare un soggetto esterno per attivare sinergie di ricerca e condividere strumenti di analisi di informazione tecnologica. Il promotore dell iniziativa è stato Luca Cordero di Montezemolo, che in quel periodo era presidente dell Unione degli Industriali di Modena. I risultati ottenuti hanno fatto si che altre realtà abbiano compreso l importanza ed i benefici di questa nuova modalità di fare innovazione. Oggi le aziende presenti sono 26 imprese: Ali Carpigiani, Alstom Transport Italia, Beghelli, Caprari, Case New Holland, Cefla Group, Cineca, Corghi, Datalogic, Ducati Energia, Ferrari, Gd, Gruppo Cms, Gruppo Fabbri, Hydrocontrol, Ima, Italtractor Titan, Rossi, Sacmi, Scm Group, Selcom Group, Sitma, System, Technogym, TetraPak e Wam. La nostra struttura spiega il dott. Roberto Pelosi, amministratore delegato del CRIT è composta da 13 persone e diversi collaboratori esterni. Offriamo essenzialmente servizi di brokeraggio tecnologico, innovazione collaborativa e sviluppo dell innovazione. La nostra peculiarità è l osservazione ed il monitoraggio di tecnologie e metodi che nascono e si sviluppano nei diversi settori della ricerca. Una pietra miliare, poiché ci consente 11

9 crit Roberto Pelosi di trovare una soluzione ai bisogni tecnologici pratici delle aziende. Osservando da 14 anni abbiamo compreso che nella stragrande maggioranza dei casi la soluzione ad un singolo problema è già stata trovata, da qualche d un altro, magari in un settore adiacente e, a volte, diametralmente opposto. In realtà ci troviamo ad operare in un momento di sovrabbondanza di offerta scientifica e la sfida sta nel trovare quanto già in essere e coniugarlo per le specifica esigenza industriale 12 L attività di brokeraggio tecnologico consiste in pratica nell elaborazione e nell approfondimento di dati, informazioni e riferimenti su tematiche tecnologiche di interesse per i clienti in diversi settori: meccanica, materiali, automazione, packaging, elettronica, energia, ambiente, logistica, automotive. I servizi di Brokeraggio Tecnologico e dello Sviluppo dell Innovazione sono accessibili a tutte le imprese ed ai soggetti intermedi (enti territoriali, associazioni, ecc.), mentre quelli di Innovazione Collaborativa sono destinati, salvo opportune eccezioni, alle aziende socie CRIT e a quelle del Network Fornitori Accreditati, la rete di aziende costituita dai fornitori di eccellenza delle imprese socie. Un altra delle nostra attività prosegue Pelosi riguarda i servizi di innovazione collaborativa: si tratta di attività che prevedono l organizzazione di incontri, seminari, tavoli di lavoro, ovvero di eventi nei quali le aziende possono confrontarsi e trovare soluzioni tecnologiche comuni. Terzo servizio del CRIT, lo sviluppo dell innovazione, prevede la realizzazione di consulenze per le imprese, ma anche d iniziative di supporto ad Enti ed Istituzioni intenzionati ad erogare servizi per l innovazione verso il proprio bacino di utenza: un esempio di questo tipo di attività è il Club degli Innovatori realizzato per Confindustria Modena. Recentemente conclude Pelosi l attività di CRIT non si è limitata all offerta di servizi e prodotti per l innovazione e il trasferimento tecnologico, ma si è concretizzata nella costituzione di laboratori industriali interaziendali, finalizzati alla soluzione dei problemi specifici dell industria. Ciò ha portato, per esempio, alla costituzione di LIAM (Laboratorio Industriale Automazione Macchine per il packaging). Ancora una volta l eccellenza va conquistata sul campo il valore lo danno i risultati.

10 Aziende K.L..A.IN.robotics Grazie a una lunga esperienza maturata sul campo, K.L.A.IN.robotics è oggi in grado di offrire robot allo stato dell arte con caratteristiche interessanti per il mercato italiano degli sviluppatori di soluzioni per il packaging. Un portfolio di offerta particolarmente ricco nel quale si trova la produzione di marchi affermati: Denso, Veltru e Hyundai Heavy Industries. Robot per confezionare presto, bene, sempre e velocemente a cura della Redazione 48 I robot un tempo erano solo oggetti di fantasia, raccontati da visionari, registi, scrittori e narratori di ogni genere. Da molti anni però sono definitivamente entrati a far parte della nostra vita di tutti i giorni. Vengono utilizzati nei settori più disparati proprio perché in grado di svolgere compiti con una velocità, precisione e riproducibilità non altrimenti ottenibili. Ne abbiamo parlato con Fabio Greco, titolare di K.L.A.IN.robotics (www.klainrobotics.com), che dal 1999 distribuisce in Italia e in Svizzera i robot di Denso (www.densorobotics europe.com), azienda giapponese considerata tra i leader a livello internazionale nella progettazione e produzione di robot di piccola taglia. Per rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente, K.L.A.IN.robotics ha ampliato il proprio portafoglio di offerta dando vita a partnership con altri importanti costruttori di Robot come la svizzera Veltru e la sudcoreana Hyundai Heavy Industries. Grazie all ampia gamma di prodotti distribuiti sottolinea Greco oggi siamo in grado di soddisfare moltissime esigenze, anche in ambito packaging. La nostra offerta comprende robot di taglio compatto ad alte prestazioni prodotti da Denso, robot a cinematica parallela prodotti da Veltru e pallettizzatori robotizzati costruiti da Hyundai. Per soddisfare le esigenze dei comparti food, cosmetica e farmaceutica, K.L.A.IN.robotics propone due linee di prodotti entrambe marchio Denso. La gamma Scara, i cui robot sono caratterizzati da una grande robustezza, elevato MTBF (tempo medio intercorso fra i guasti) in grado di arrivare a H, raggi di lavoro che variano da 350 mm fino a mm e pay load da 5, 10 e 20 kg. A cui si affianca una linea di robot Antropomorfi, costituita da modelli di ultima generazione caratterizzati da pay load da 4 e 7 kg e raggi di lavoro da 500, 600, 710 e 905 mm.

11 K.L..A.IN.robotics Fabio Greco Capita però precisa Greco che alcune applicazioni, soprattutto negli ambiti cosmetico e farmaceutico, richiedano performance ancora superiori rispetto a quelle che generalmente si possono raggiungere con le cinematiche della gamma Scara. Per questo, dall inizio del 2014, mettiamo a disposizione dei nostri clienti anche un robot a cinematica parallela. Un prodotto realizzato da Veltru, azienda di Schaffausen specializzata proprio in prodotti ad alta prestazione. Il robot Veltru oltre che dalla meccanica di alto livello, è caratterizzato dalla presenza di una piattaforma di controllo CoDeSys (www.codesys.com) di 3S Smart Software Solutions che non solo è particolarmente performante, ma consente ai progettisti di far funzionare e gestire la robotica dell impianto da realizzare anche solo dopo un breve training. Per quanto riguarda la pallettizzazione di fine linea ci ricorda Greco proponiamo il Palletyzer di Hyundai, che ben si integra in tutte quelle applicazioni in cui vengono usati robot fino a 4 assi da 160 kg di pay load e circa mm di raggio di lavoro. Diversi gli ambiti del settore packaging in cui è possibile raggiungere elevate performance grazie all utilizzo di robot industriali a catalogo K.L.A.IN.robotics. Un esempio interessante è l utilizzo di un Robot nel processo di confezionamento dei peperoni, un ambito che rappresenta una vera e propria sfida per le soluzioni di automazione, in quanto si tratta di sviluppare impianti che devono adattarsi a un processo (quello della coltivazione e raccolta dei peperoni) che è rimasto in buona parte manuale. La soluzione a questa difficile sfida racconta Greco viene offerta proprio da Veltru e dal suo sistema a cinematica parallela, che grazie alla piattaforma di controllo, CoDeSys ben si presta a sviluppare soluzioni di automazione flessibili. Analizziamo il processo: il peperone, dopo essere stato lavato, viene calibrato e selezionato. Il suo posizionamento e orientamento sono determinati da un sistema di visione artificiale che permette al robot di mantenere costante la modalità di presentazione del prodotto all interno dei cestelli. In alternativa, è possibile posizionare i peperoni direttamente sulla catena di termosaldatura, in questo caso vengono inseriti all interno delle singole confezioni poi sigillate. Le confezioni vengono quindi poste nelle scatole che, una volta piene, vengono trasportate all unità di pallettizzazione. VELTRU C10 Motion Controller conclude Greco è l anima dell unità di manipolazione. L intero processo di pianificazione del percorso, comprensivo del tragitto del nastro trasportatore, è controllato dal CoDeSys RTE V3. La tecnologia l EtherCAT fornisce un potente fieldbus per il collegamento del robot e delle periferiche per applicazioni specifiche. Il controller scelto da Veltru offre però molto di più del semplice movimento del robot, poiché è in grado di gestire anche il sistema di visione della macchina per determinare la posizione, l orientamento e la qualità dei prodotti in maniera tale da poterli gestire e selezionare direttamente dal modulo del sistema logistico. Lo sviluppatore che deve realizzare l applicazione può fare leva su diverse funzionalità di supporto fornite da CoDeSys, a partire dal sistema di gestione delle istruzioni con traduzione integrata e diverse modalità di visualizzazione presenti nel modulo di programmazione. Un modello di applicazione in source code mostra, infine, come i moduli possano essere usati nel miglior modo possibile e come questi interagiscano fra loro. Un ambiente di sviluppo ricco di funzionalità che consente un notevole risparmio di tempo nella realizzazione degli impianti automizzati, consentendo un abbassamento significativo del time to market e dei costi di realizzazione. 50

12 49

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Industrial Automation Solutions

Industrial Automation Solutions Industrial Automation Solutions LOGIK Technology SOLUZIONI MECCANICHE ED ELETTRONICHE AVANZATE La LOGIK nasce e si basa sulla decennale esperienza maturata nel settore dell'imbottigliamento e del packaging.

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com E-learning Ridurre i costi Più efficienza Tracciare i risultati La formazione web-based può

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

Soluzioni nuove, elaborate attingendo

Soluzioni nuove, elaborate attingendo SEZIONE Soluzioni per un mondo che cambia Oggi, gli utilizzatori di sistemi idraulici hanno molte esigenze, spesso diverse e da soddisfare simultaneamente con soluzioni innovative Il Technology Walk, tenutosi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Dal 1997, anno della sua fondazione, la Erhardt + Abt Automatisierungstechnik GmbH ha finora installato

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi.

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. la forza di un idea una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. una forza creativa Comer Group, da gruppo di aziende operanti nel settore della trasmissione di potenza,

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL AUTOMATION AND PROCESS CONTROL THE CONTROL TECHNOLOGY GROUP FAST GROUP Dal 1982, anno di fondazione, FAST rappresenta nel panorama internazionale un punto di riferimento costante per forniture di sistemi

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS Integrazione Ecad Mcad Ecad - MENTOR GRAPHICS MENTOR GRAPHICS - PADS La crescente complessità del mercato della progettazione elettronica impone l esigenza di realizzare prodotti di dimensioni sempre più

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Working Process ai vertici della tecnologia

Working Process ai vertici della tecnologia ING.qxd 29-04-2013 15:54 Pagina 24 Working Process ai vertici della tecnologia Un produttore italiano porta ai massimi livelli la tecnologia della lavorazione del serramento. Working Process ci ha abituati

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti Ufficio Stampa Jacobacci & Partners DATASTAMPA Simonetta Carbone Via Tiepolo, 10-10126 Torino, Italy Tel.: (+39) 011.19706371 Fax: (+39) 011.19706372 e-mail: piemonte@datastampa.it torino milano roma madrid

Dettagli

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm 2 Migliorate l efficienza della vostra macchina utensile La pressione della concorrenza

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Reti, Accordi e Cooperazioni interaziendali a.a. 2008-2009 INDICE

Reti, Accordi e Cooperazioni interaziendali a.a. 2008-2009 INDICE INDICE 1. Crescita aziendale e contesto esterno 2. Crescita aziendale e contesto interno 3. Crescita quantitativa e sviluppo qualitativo 4. Le dimensioni rilevanti dello sviluppo qualitativo 5. Le modalità

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli