Soluzion mpresa Dossier

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzion mpresa Dossier"

Transcript

1 Soluzion mpresa Dossier NewSimpresa 1 Prodotti e soluzioni per il settore del packaging

2 EdiTToriale Siamo tutti imballati, per fortuna Il titolo sembra un ossimoro, ma non lo è. Perché il mercato delle macchine speciali per il settore del packaging vede le aziende italiane in una posizione da leader nel mercato internazionale. Ancora una volta laddove è necessario ingegno e tecnologia le nostre aziende sono in grado di eccellere. Se poi la sfida riguarda l innovazione e l automazione, allora la risposta è ancora una volta da protagonisti. A conferma che le nostre eccellenze sono cromosomicamente predisposte alla competizione per vincere. Bene, bravo, bis! Verrebbe da esclamare alla rappresentazione di questo mercato nel teatro macroeconomico in cui dobbiamo muoverci. Se poi andiamo a vedere gli attori, allora ci accorgeremo che non solo sono bravi singolarmente: si aggregano per la ricerca e lo sviluppo di nuove idee, nuove soluzioni. CRIT e LIAM ne sono un esempio concreto. Un monito a tutti: rompiamo con la dovuta cautela le scatole Spesso sono frutto dell eccellenza italiana. 3 Buon Dossier Packaging a tutti. Massimo Fucci

3 Sommario aziende con soluzioni tecnologiche di altissimo livello 08 LIAM: Virtual Commissioning per le macchine automatiche 11 CRIT: la governance delle soluzioni che dura da 14 anni 13 L assistenza remota e la realtà aumentata 15 Schneider Electric MachineStruxure, preparati al futuro 18 Obiettivo: innovazione 21 Oltre la visione industriale 24 Soluzioni complete e innovative al servizio del packaging 26 Teamac: costanza e alte performance 28 Biotecnologie: clean design al servizio del progettista 30 Qualità, know-how e assistenza: i 3 assi di Yaskawa 34 Innovazione, 3D e Synchronous technology per la lavorazione del vetro 37 Wenglor Sensoric: innovazione al servizio del mercato del packaging 40 Prestazioni elevate per un mercato sempre più esigente 41 Acciaio inox per l automazione di macchine speciali per soluzioni di packaging 44 GIMA: know-how e innovazione per l assembly del coffee capsule 48 Robot per confezionare presto, bene, sempre e velocemente 51 Next Generation: l asso di Bosch Rexroth per le soluzioni di packaging configurazioni per le nuove CPU SLIO di Vipa 57 Camozzi 6PF, cilindri virtuosi per le soluzioni di packaging 59 GOTC team e portafoglio prodotti, la risposta alle esigenze del mercato del packaging Hanno partecipato a questa Edizione: Beckhoff Automation, Bosch Rexroth, Camozzi, CRIT, Festo, HMS Industrial Networks, Image S, K.L.A.IN.robotics, Consorzio LIAM, Misumi, Pepperl+Fuchs, Polimi-Kaemart, Rockwell Automation, Schneider Electric, SICK, Siemens PLM Software, SMC, UCIMA, Vipa, Wenglor Sensoric, Yaskawa 4

4 Interviste Un fatturato stimato di quasi 6000 milioni di euro nel Questo il risultato emblematico del settore packaging annunciato da UCIMA, l Associazione che riunisce i costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l imballaggio. L Associazione riveste il ruolo di interlocutore istituzionale del settore. Per avere maggiori informazioni sul settore specifico ed in merito alle evoluzioni future, abbiamo intervistato il presidente Giuseppe Lesce. 635 aziende con soluzioni tecnologiche di altissimo livello a cura della Redazione 6 Il settore del packaging è senza dubbio un area di eccellenza per l industria italiana. Quali le motivazioni di questo successo? Il nostro settore è oggi il più importante di tutti i beni strumentali. Le motivazioni sono molteplici e difficili da riassumere in poche righe. Sicuramente alla base del successo delle nostre aziende vi è la capacità di progettare e realizzare soluzioni tecnologiche in grado di adattarsi alle esigenze della clientela più differenziata: dalla grande multinazionale, con stabilimenti produttivi in vari Paesi e produzioni molto diversificate, alla piccola azienda che realizza una sola tipologia di prodotto, magari di eccellenza. Fondamentale è anche la concentrazione geografica delle aziende e la coabitazione a pochi chilometri di grandi e piccole aziende che, insieme, riescono a servire i mercati mondiali. A questo si aggiunge un sistema di subfornitura affidabile e molto collaborativo. Il distretto bolognese è sicuramente quello più noto a livello nazionale e internazionale, ma anche in altre regioni d Italia come la Lombardia, il Veneto e il Piemonte esistono piccoli distretti specializzati in particolari tipologie di macchine. Questi e altri fattori ci hanno portato a diventare leader mondiali nelle macchine per il confezionamento e l imballaggio al pari dei produttori tedeschi coi quali controlliamo oltre il 50% dell export mondiale di macchine automatiche. Qual è quindi attualmente il quadro generale del settore del packaging in Italia? Il settore dei costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l imballaggio è un settore molto variegato: in termini tecnologici, di settori serviti, di dimensioni aziendali, di dislocazione sul territorio nazionale, di aree di export. È infatti costituito da 635 aziende che offrono soluzioni tecnologiche per molti settori industriali; dall industria alimentare a quella delle bevande, da quella chimica a quella farmaceutica e cosmetica, all industria della lavorazione della carta, al tabacco. Il beverage rappresenta il primo settore cliente e genera il 35% del fatturato totale. Seguono il food con il 29%, il farmaceutico (17%), il cosmetico (4%), il chimico (2%). Gli altri settori generano il 13% del fatturato totale. Secondo i dati preconsuntivi relativi ai 12 mesi del 2013, le 635 aziende che compongono il settore hanno generato un fatturato di milioni di euro, in ulteriore crescita del 7,6% rispetto ai già ottimi risultati del A contribuire in maniera determinante al raggiungimento di questi risultati è stata la capillare presenza sui mercati mondiali. L export nel 2013 ha rappresentato l 83,6% delle vendite totali, raggiungendo il record di milioni di euro, in crescita dell 8,6% sul Unione Europea, Asia e tutto il continente americano si confermano le principali aree di destinazione delle tecnologie made in Italy. I primi tre Paesi di destinazione delle tecnologie italiane sono stati invece, Stati Uniti, Francia e Cina. In crescita anche il mercato italiano che, con un incremento del 3%, dovrebbe assestarsi su un fatturato di 970 milioni di euro.

5 UCIMA Giuseppe Lesce Quale ruolo, strategie e obiettivi per l Associazione? La nostra Associazione negli ultimi tre anni ha subito un profondo rinnovamento organizzativo, diventando un riferimento per tutto il sistema Confindustria. Da gennaio 2012 abbiamo infatti ufficialmente integrato la nostra struttura operativa con quella di un altra Associazione del sistema, Acimac, che rappresenta i costruttori di macchine per ceramica. Questa unione virtuosa ci ha consentito di incrementare in maniera esponenziale i servizi e le attività a supporto delle aziende associate. Oggi siamo infatti in grado di offrire alle aziende servizi professionali nelle più importanti aree operative: dalle normative tecniche, agli ambiti contrattuali, ai servizi di area internazionalizzazione, marketing e comunicazione, alle analisi di mercato e statistiche. Nel corso del 2013 abbiamo, ad esempio, organizzato la partecipazione a 6 fiere internazionali all interno di padiglioni italiani e organizzato in Italia incontri con potenziali compratori provenienti da Cina, Russia, Polonia, Turchia, Stati Uniti e Canada. Abbiamo inoltre avviato una scuola di formazione che, nel 2013, ha realizzato 28 corsi di formazione al quale hanno partecipato oltre 660 professionisti delle nostre aziende. Abbiamo inaugurato il 2014 con l adesione di tredici nuove aziende. Crediamo siamo un segno tangibile del prestigio che la nostra associazione gode tra le aziende del settore e, soprattutto, dell utilità dei nostri servizi per le aziende. potessimo giocare nello stesso campo di gioco dei nostri principali competitor tedeschi, i risultati delle nostre aziende potrebbero essere tangibilmente migliori. Non posso quindi che chiedere nuovamente a gran voce alla nostra classe politica di superare quanto prima divisioni e corporativismi per tornare ad occuparsi della vera politica e del supporto al settore manifatturiero, vero baluardo del nostro Paese. Credo, inoltre, che la sfida principale dei prossimi anni sarà quella di incrementare il presidio dei mercati internazionali per un numero maggiore di aziende. Mi riferisco in particolare a quelle di medio piccole dimensioni che oggi, proprio per queste loro dimensioni, non riescono a servire in maniera capillare i mercati più distanti. Per questo motivo come Associazione rappresentiamo un importante punto di incontro per le aziende che intendono sviluppare collaborazioni di varia natura, per un migliore presidio dei mercati e stiamo lavorando per supportare processi di aggregazione, sempre più importanti per riuscire a servire i mercati mondiali in maniera ottimale. Quali le sfide che vi aspettano? Anche il 2014 dovrebbe essere un anno in crescita per i costruttori italiani di macchine per il packaging. Gli indicatori economici ad oggi disponibili e i dati sulla raccolta ordini delle nostre aziende ci fanno prevedere una ulteriore crescita del giro d affari per i prossimi dodici mesi. Il fatturato di settore dovrebbe superare i 6 miliardi di euro e le esportazioni superare i 5 miliardi, confermando la nostra leadership mondiale. Questi dati previsionali ci rendono oltremodo soddisfatti e dimostrano ancora una volta che il Paese reale è molto migliore dell immagine trasmessa dagli organi di stampa ed è molto distante dalle inefficienze della nostra pubblica amministrazione. Questi importanti traguardi sono infatti stati raggiunti dalle nostre aziende con determinazione, capacità e competenza e sono ancora più importanti perché ottenuti senza poter contare su un efficiente sistema paese. Se 7

6 Intervista LIAM Le moderne macchine automatiche sono sistemi meccatronici complessi, le cui prestazioni dipendono pesantemente dall interazione sinergica tra i gruppi meccanici ed il sistema di controllo. In merito a questi temi abbiamo dato la parola all ingegner Giorgio Tarozzi, direttore del Liam (Laboratorio Industriale Automazione Macchine per il packaging). a cura della Redazione LIAM: Virtual Commissioning per le macchine automatiche 8 L esasperazione delle performance in termini di qualità dei prodotti e produttività ed un time to market sempre più ridotto obbligano ad anticipare sempre più la validazione del progetto della macchina e, quindi, ad adottare la simulazione come soluzione a questa problematica. I processi di progettazione vengono ancora sviluppati separatamente ed in modo sequenziale: la progettazione meccanica identifica le sequenze di operazioni e ne sviluppa i gruppi funzionali, invece le logiche di controllo vengono realizzate sul prototipo fisico assemblato. Lo sviluppo delle logiche di controllo deve avvenire sul prototipo fisico, perché è necessario interagire continuamente con la macchina stessa per verificare l effettivo funzionamento ed efficacia delle diverse soluzioni progettuali. Le prestazioni vengono quindi verificate solamente nelle fasi finali ed eventuali problemi comportano costi e ritardi molto elevati o soluzioni tecniche non ottimizzate. L importanza della simulazione comportamentale e della prototipazione virtuale è nota e consolidata sia per la riduzione dei tempi e costi di sviluppo, sia per l incremento delle prestazioni. Purtroppo le peculiari esigenze e caratteristiche della filiera della meccanica per il packaging richiedono di sviluppare specifiche metodologie e personalizzazioni, ottimizzando gli strumenti di progettazione integrata e simulazione di ultima generazione che allo stato attuale non sembrano essere idonei ad un immediato impiego. Infatti, tali strumenti e tecniche di simulazione e progettazione integrata sono nati in altri ambiti manifatturieri, ad esempio la filiera automotive e aerospace, dove attualmente sono impiegati massivamente. È quindi facile giustificarne l attuale ridotto livello di impiego nella filiera, poiché la bassa fruibilità in ambito macchine per il packaging ed il pesante investimento necessario all implementazione e personalizzazione riducono drasticamente i ritorni e le aspettative. Lo sviluppo di metodi e tecniche di progettazione integrata e prototipazione virtuale, specificatamente ottimizzati per lo sviluppo prodotto di macchine automatiche, porterebbe pertanto alla realizzazione di una tecnologia abilitante in grado di creare nuova competitività per l intero settore. Come già detto, allo stato dell arte le macchine automatiche sono, infatti, sviluppate per processi sequenziali rigorosamente separati. In particolare, la progettazione meccanica viene realizzata senza poter realmente coinvolgere gli sviluppatori delle logiche di controllo che dovranno realizzare i comportamenti e modalità di funzionamento determinanti le reali prestazioni della macchina stessa. Accade addirittura che le stesse specifiche siano anch esse formalizzate in modo spesso informale e lacunoso. Lo sviluppo della logica di controllo della macchina e pressoché tutto il software di funzionamento, incluse le numerose personalizzazioni richieste da ogni cliente, vengono poi sviluppati solo nelle fasi finali, talvolta direttamente sulla macchina già assemblata, creando di fatto dei prototipi unici rapidamente operativi. Tali pratiche, seppur portando a risultati soddisfacenti, si traducono in forti costi dovuti a delicate messe a punto, mentre i collaudi presso i clienti in gran parte esteri risultano lunghi ed onerosi. Inoltre, le risorse coinvolte sono di difficile reperibilità e talvolta accade che tempi di sviluppo così lunghi portino di fatto a perdere preziose commesse, specie di esportazione. La carenza di comunicazione tra la progettazione elettromeccanica e lo sviluppo delle logiche di controllo porta poi spesso ad una mancata ottimizzazione finale delle prestazioni potenzialmente raggiungibili; non bisogna, inoltre, sottovalutare che programmare direttamente sulla macchina è anche pericoloso. La logica di controllo è quindi fondamentale per le prestazioni finali di ogni macchina automatica, nonché per la redditività per l azienda costruttrice. Riuscire a ridurre i tempi di collaudo ( Commissioning ) e validazione è critico per ogni

7 Intervista LIAM Giorgio Tarozzi 10 produttore di macchine automatiche, perché garantirebbe nuova competitività ed ulteriori margini di crescita anche negli attuali mercati contratti. Nelle macchine automatiche si stanno sviluppando tecniche di simulazione usando Prototipi Virtuali per realizzare un Collaudo Virtuale (Virtual Commisioning) della macchina. Per fornire un supporto efficace al processo di collaudo, il prototipo virtuale deve essere realizzato in un ambiente avanzato CAD 3D, sia per interfacciarsi con gli strumenti di progettazione meccanica attraverso l integrazione di tecniche di modellazione multifisica dei comportamenti di apparati, attuatori e sensori, sia per riprodurre la necessaria interattività con la macchina durante lo sviluppo ed il debug del software di controllo IEC Vi sono diversi possibili approcci all integrazione del sistema di controllo con il modello comportamentale della macchina. Per quanto riguarda le macchine automatiche non sembra al momento conveniente prescindere dagli strumenti proprietari di configurazione e sviluppo del software, nonché dal reale funzionamento dell hardware dei sistemi di controllo. La simulazione interattiva viene pertanto realizzata con un approccio Hardware in the Loop, in cui la reale CPU di controllo viene collegata tramite un cablaggio virtuale con il modello della simulazione. A differenza di una simulazione meccanica tradizionale, un prototipo virtuale viene eseguito a ciclo continuo, a partire dall avviamento meccanico ed elettrico e per tutti gli scenari operativi nominali e non. Di fondamentale importanza sono le modalità di transizione tra i diversi scenari. Un prototipo virtuale, inoltre, deve disporre di tutto quanto necessario all interazione con il software di controllo reale. In particolare, i diversi controlli di consistenza rendono spesso necessaria la modellazione dell intera macchina, portando a modelli di notevoli dimensioni il cui peso computazionale deve essere ottimizzato. Per rendere questa attività compatibile con le tempistiche aziendali è necessario lo sviluppo e poi l aggiornamento di librerie di componenti e moduli per prototipi virtuali riutilizzabili. In particolare, diventa importante il concetto di scalabilità del modello per cui, a seconda della fase di avanzamento del progetto e a seconda del modulo considerato, si definiscono diversi livelli di approfondimento, a partire da un comportamento nominale fino a considerare errori e fenomeni sempre più approfonditi. Nella creazione dei moduli si integrano talvolta altri strumenti di modellazione multifisica e progettazione integrata più specializzati, per riutilizzare diversi ambiti di conoscenza verticali, come nel caso del motion control, e quindi ottenere un maggiore livello di dettaglio ove necessario. Grazie al Collaudo Virtuale, i modelli creati dai progettisti meccanici possono essere arricchiti da complesse logiche di funzionamento e non è necessario aspettare l implementazione del software di controllo sulla macchina reale per verificare anche solo i cicli e i tempi ciclo. Su un prototipo virtuale si possono verificare interattivamente e razionalizzare le scelte progettuali per conseguire migliori prestazioni ed incrementate doti di flessibilità e robustezza operativa. I modelli virtuali abilitano anche una migliore formalizzazione dei principi di funzionamento e delle specifiche di progetto, fondamentali per l implementazione delle logiche di controllo. I progettisti software possono anticipare le fasi di sviluppo e debug, affrontandole a diversi livelli di dettaglio. A seconda della fase di avanzamento del dettaglio del prototipo è, infatti, possibile testare le logiche di controllo, i movimenti e i sincronismi fino alle dinamiche elettriche e meccaniche, agli scenari non nominali e alle funzioni ausiliarie di homing, emergenza e ripristino. Grazie al collaudo virtuale è possibile sviluppare procedure per l ottimizzazione della produttività finale anche in condizioni degradate e di produzione flessibile e delle strategie di sensorizzazione ed attuazione. Si disporrà quindi, in conclusione, di una piattaforma tecnologica su cui validare le logiche di controllo IEC ed ottimizzare le prestazioni finali della macchina automatica simulandone il comportamento prima dell effettiva costruzione, favorendo una progettazione integrata di soluzioni tecnologiche innovative.

8 CRIT CRIT: la governance delle soluzioni che dura da 14 anni Il mondo della ricerca applicata e dell innovazione vede la presenza in Italia di una serie di eccellenze in cui CRIT società privata di Vignola (MO), specializzata nell informazione tecnologica e all avanguardia gioca un ruolo da protagonista nella pratica della innovazione collaborativa. Se avessimo a disposizione una APP del territorio di Vignola, troveremmo non solo ciliegie (quelle buone), ma anche un centro eccellente di ricerca a servizio dell innovazione: il CRIT. Una società a capitale interamente privato nata nel 2000, dalla volontà di 14 grandi imprese industriali, che desideravano creare un soggetto esterno per attivare sinergie di ricerca e condividere strumenti di analisi di informazione tecnologica. Il promotore dell iniziativa è stato Luca Cordero di Montezemolo, che in quel periodo era presidente dell Unione degli Industriali di Modena. I risultati ottenuti hanno fatto si che altre realtà abbiano compreso l importanza ed i benefici di questa nuova modalità di fare innovazione. Oggi le aziende presenti sono 26 imprese: Ali Carpigiani, Alstom Transport Italia, Beghelli, Caprari, Case New Holland, Cefla Group, Cineca, Corghi, Datalogic, Ducati Energia, Ferrari, Gd, Gruppo Cms, Gruppo Fabbri, Hydrocontrol, Ima, Italtractor Titan, Rossi, Sacmi, Scm Group, Selcom Group, Sitma, System, Technogym, TetraPak e Wam. La nostra struttura spiega il dott. Roberto Pelosi, amministratore delegato del CRIT è composta da 13 persone e diversi collaboratori esterni. Offriamo essenzialmente servizi di brokeraggio tecnologico, innovazione collaborativa e sviluppo dell innovazione. La nostra peculiarità è l osservazione ed il monitoraggio di tecnologie e metodi che nascono e si sviluppano nei diversi settori della ricerca. Una pietra miliare, poiché ci consente 11

9 crit Roberto Pelosi di trovare una soluzione ai bisogni tecnologici pratici delle aziende. Osservando da 14 anni abbiamo compreso che nella stragrande maggioranza dei casi la soluzione ad un singolo problema è già stata trovata, da qualche d un altro, magari in un settore adiacente e, a volte, diametralmente opposto. In realtà ci troviamo ad operare in un momento di sovrabbondanza di offerta scientifica e la sfida sta nel trovare quanto già in essere e coniugarlo per le specifica esigenza industriale 12 L attività di brokeraggio tecnologico consiste in pratica nell elaborazione e nell approfondimento di dati, informazioni e riferimenti su tematiche tecnologiche di interesse per i clienti in diversi settori: meccanica, materiali, automazione, packaging, elettronica, energia, ambiente, logistica, automotive. I servizi di Brokeraggio Tecnologico e dello Sviluppo dell Innovazione sono accessibili a tutte le imprese ed ai soggetti intermedi (enti territoriali, associazioni, ecc.), mentre quelli di Innovazione Collaborativa sono destinati, salvo opportune eccezioni, alle aziende socie CRIT e a quelle del Network Fornitori Accreditati, la rete di aziende costituita dai fornitori di eccellenza delle imprese socie. Un altra delle nostra attività prosegue Pelosi riguarda i servizi di innovazione collaborativa: si tratta di attività che prevedono l organizzazione di incontri, seminari, tavoli di lavoro, ovvero di eventi nei quali le aziende possono confrontarsi e trovare soluzioni tecnologiche comuni. Terzo servizio del CRIT, lo sviluppo dell innovazione, prevede la realizzazione di consulenze per le imprese, ma anche d iniziative di supporto ad Enti ed Istituzioni intenzionati ad erogare servizi per l innovazione verso il proprio bacino di utenza: un esempio di questo tipo di attività è il Club degli Innovatori realizzato per Confindustria Modena. Recentemente conclude Pelosi l attività di CRIT non si è limitata all offerta di servizi e prodotti per l innovazione e il trasferimento tecnologico, ma si è concretizzata nella costituzione di laboratori industriali interaziendali, finalizzati alla soluzione dei problemi specifici dell industria. Ciò ha portato, per esempio, alla costituzione di LIAM (Laboratorio Industriale Automazione Macchine per il packaging). Ancora una volta l eccellenza va conquistata sul campo il valore lo danno i risultati.

10 Aziende K.L..A.IN.robotics Grazie a una lunga esperienza maturata sul campo, K.L.A.IN.robotics è oggi in grado di offrire robot allo stato dell arte con caratteristiche interessanti per il mercato italiano degli sviluppatori di soluzioni per il packaging. Un portfolio di offerta particolarmente ricco nel quale si trova la produzione di marchi affermati: Denso, Veltru e Hyundai Heavy Industries. Robot per confezionare presto, bene, sempre e velocemente a cura della Redazione 48 I robot un tempo erano solo oggetti di fantasia, raccontati da visionari, registi, scrittori e narratori di ogni genere. Da molti anni però sono definitivamente entrati a far parte della nostra vita di tutti i giorni. Vengono utilizzati nei settori più disparati proprio perché in grado di svolgere compiti con una velocità, precisione e riproducibilità non altrimenti ottenibili. Ne abbiamo parlato con Fabio Greco, titolare di K.L.A.IN.robotics (www.klainrobotics.com), che dal 1999 distribuisce in Italia e in Svizzera i robot di Denso (www.densorobotics europe.com), azienda giapponese considerata tra i leader a livello internazionale nella progettazione e produzione di robot di piccola taglia. Per rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente, K.L.A.IN.robotics ha ampliato il proprio portafoglio di offerta dando vita a partnership con altri importanti costruttori di Robot come la svizzera Veltru e la sudcoreana Hyundai Heavy Industries. Grazie all ampia gamma di prodotti distribuiti sottolinea Greco oggi siamo in grado di soddisfare moltissime esigenze, anche in ambito packaging. La nostra offerta comprende robot di taglio compatto ad alte prestazioni prodotti da Denso, robot a cinematica parallela prodotti da Veltru e pallettizzatori robotizzati costruiti da Hyundai. Per soddisfare le esigenze dei comparti food, cosmetica e farmaceutica, K.L.A.IN.robotics propone due linee di prodotti entrambe marchio Denso. La gamma Scara, i cui robot sono caratterizzati da una grande robustezza, elevato MTBF (tempo medio intercorso fra i guasti) in grado di arrivare a H, raggi di lavoro che variano da 350 mm fino a mm e pay load da 5, 10 e 20 kg. A cui si affianca una linea di robot Antropomorfi, costituita da modelli di ultima generazione caratterizzati da pay load da 4 e 7 kg e raggi di lavoro da 500, 600, 710 e 905 mm.

11 K.L..A.IN.robotics Fabio Greco Capita però precisa Greco che alcune applicazioni, soprattutto negli ambiti cosmetico e farmaceutico, richiedano performance ancora superiori rispetto a quelle che generalmente si possono raggiungere con le cinematiche della gamma Scara. Per questo, dall inizio del 2014, mettiamo a disposizione dei nostri clienti anche un robot a cinematica parallela. Un prodotto realizzato da Veltru, azienda di Schaffausen specializzata proprio in prodotti ad alta prestazione. Il robot Veltru oltre che dalla meccanica di alto livello, è caratterizzato dalla presenza di una piattaforma di controllo CoDeSys (www.codesys.com) di 3S Smart Software Solutions che non solo è particolarmente performante, ma consente ai progettisti di far funzionare e gestire la robotica dell impianto da realizzare anche solo dopo un breve training. Per quanto riguarda la pallettizzazione di fine linea ci ricorda Greco proponiamo il Palletyzer di Hyundai, che ben si integra in tutte quelle applicazioni in cui vengono usati robot fino a 4 assi da 160 kg di pay load e circa mm di raggio di lavoro. Diversi gli ambiti del settore packaging in cui è possibile raggiungere elevate performance grazie all utilizzo di robot industriali a catalogo K.L.A.IN.robotics. Un esempio interessante è l utilizzo di un Robot nel processo di confezionamento dei peperoni, un ambito che rappresenta una vera e propria sfida per le soluzioni di automazione, in quanto si tratta di sviluppare impianti che devono adattarsi a un processo (quello della coltivazione e raccolta dei peperoni) che è rimasto in buona parte manuale. La soluzione a questa difficile sfida racconta Greco viene offerta proprio da Veltru e dal suo sistema a cinematica parallela, che grazie alla piattaforma di controllo, CoDeSys ben si presta a sviluppare soluzioni di automazione flessibili. Analizziamo il processo: il peperone, dopo essere stato lavato, viene calibrato e selezionato. Il suo posizionamento e orientamento sono determinati da un sistema di visione artificiale che permette al robot di mantenere costante la modalità di presentazione del prodotto all interno dei cestelli. In alternativa, è possibile posizionare i peperoni direttamente sulla catena di termosaldatura, in questo caso vengono inseriti all interno delle singole confezioni poi sigillate. Le confezioni vengono quindi poste nelle scatole che, una volta piene, vengono trasportate all unità di pallettizzazione. VELTRU C10 Motion Controller conclude Greco è l anima dell unità di manipolazione. L intero processo di pianificazione del percorso, comprensivo del tragitto del nastro trasportatore, è controllato dal CoDeSys RTE V3. La tecnologia l EtherCAT fornisce un potente fieldbus per il collegamento del robot e delle periferiche per applicazioni specifiche. Il controller scelto da Veltru offre però molto di più del semplice movimento del robot, poiché è in grado di gestire anche il sistema di visione della macchina per determinare la posizione, l orientamento e la qualità dei prodotti in maniera tale da poterli gestire e selezionare direttamente dal modulo del sistema logistico. Lo sviluppatore che deve realizzare l applicazione può fare leva su diverse funzionalità di supporto fornite da CoDeSys, a partire dal sistema di gestione delle istruzioni con traduzione integrata e diverse modalità di visualizzazione presenti nel modulo di programmazione. Un modello di applicazione in source code mostra, infine, come i moduli possano essere usati nel miglior modo possibile e come questi interagiscano fra loro. Un ambiente di sviluppo ricco di funzionalità che consente un notevole risparmio di tempo nella realizzazione degli impianti automizzati, consentendo un abbassamento significativo del time to market e dei costi di realizzazione. 50

12 49

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics.

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. 66 ilpersonaggio Ingegno e fantasia, la sfida dei robot Dal 1999 è alla guida di un azienda dinamica che distribuisce sul mercato italiano i robot

Dettagli

STORIA e MISSION Passione, Esperienza, Know-how: dal 1978 un punto di riferimento nei sistemi elettrici per l automazione. Personalizzazione, Integrazione, Semplificazione: soddisfazione e valore per i

Dettagli

Robot industriali per il packaging

Robot industriali per il packaging Perché i robot per automazione? In tutti i processi di produzione arriva il momento in cui i prodotti devono essere prelevati, imballati e pallettizzati. Il nostro compito è fornire i migliori robot per

Dettagli

fieramilano, 23-26 ottobre 2013

fieramilano, 23-26 ottobre 2013 fieramilano, 23-26 ottobre 2013 COSA È MECHA-TRONIKA MECHA-TRONIKA è nuova mostra dedicata alle tecnologie abilitanti il lavoro degli/negli impianti produttivi. MECHA-TRONIKA nasce dall esperienza di BIAS

Dettagli

120 Luglio/Agosto 2015 www.techmec.it

120 Luglio/Agosto 2015 www.techmec.it Innse Berardi, conosciuta nei vari mercati per le sue macchine utensili a sostentamento idrostatico ad alto livello di personalizzazione, opera nell ambito delle lavorazioni pesanti e ha ben chiare le

Dettagli

Automazione. Attraverso l incontro con l officina meccanica Nuova MG, dal progetto al processo APPLICAZIONI

Automazione. Attraverso l incontro con l officina meccanica Nuova MG, dal progetto al processo APPLICAZIONI Giovanni Albertario Automazione Automatizzare un processo produttivo significa non solo dotare di macchine utensili l officina, ma anche cogliere le opportunità offerte dai sistemi Cad per accelerare lo

Dettagli

IL COMPARTO ITALIANO DELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE HA FINALMENTE UNA VETRINA INTERNAZIONALE SUL PROPRIO TERRITORIO

IL COMPARTO ITALIANO DELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE HA FINALMENTE UNA VETRINA INTERNAZIONALE SUL PROPRIO TERRITORIO I PROTAGONISTI DI MECHA-TRONIKA Marzo 2013 MECHA-TRONIKA è la nuova manifestazione espositiva dedicata alla gestione intelligente di macchine, processi e impianti dell industria manifatturiera, in scena

Dettagli

Piegatura robotizzata ad alte prestazioni

Piegatura robotizzata ad alte prestazioni automazione 112 Un azienda friulana impiega costantemente soluzioni tecnologiche avanzate nella propria attività di sviluppo di automazione industriale. Un esempio applicativo dove l impiego di robot ha

Dettagli

DALLA PARTE DEL CLIENTE

DALLA PARTE DEL CLIENTE inchiesta DALLA PARTE DEL CLIENTE L annuncio di un accordo importante, i traguardi, gli obiettivi, le strategie di un impresa che non perde mai di vista la concretezza e propone da sempre soluzioni innovative,

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Leda Bologni ASTER Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura CINECA 22 aprile 2015 AGENDA L iniziativa CTN I cluster costituiti Le attività di sistema I progetti di R&S

Dettagli

Controllare e snellire tutti i processi aziendali. Utilizzare nuovi canali di vendita. Incrementare le attività commerciali

Controllare e snellire tutti i processi aziendali. Utilizzare nuovi canali di vendita. Incrementare le attività commerciali L erp de Il Sole 24 ORE L INNOVAZIONE CHE FA CRESCERE LA TUA AZIENDA Controllare e snellire tutti i processi aziendali Il miglioramento dell efficienza aziendale si ottiene anche con nuovi strumenti di

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

su misura AUTOMAZIONE

su misura AUTOMAZIONE SPECIALe AUTOMAZIONE su misura Specializzata nella distribuzione sul territorio nazionale di componenti per l automazione industriale ad ampio spettro, Sinta s.r.l. è anche un vero e proprio consulente

Dettagli

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa Store.Valtellina.it Descrizione iniziativa Sondrio, 28 Maggio 2010 1 STORE.VALTELLINA.IT - INFORMATIVA ALLE IMPRESE 1.1 Introduzione Store.Valtellina.it nasce per promuovere i prodotti di eccellenza del

Dettagli

Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione

Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione PERFORMANCE MADE SMARTER TEMPERATURA INTERFACCE I.S INTERFACCE DI COMUNICAZIONE MULTIFUNZIONE ISOLAMENTO

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

146cop 21-02-2008 15:22 Pagina 60

146cop 21-02-2008 15:22 Pagina 60 146cop 21-02-2008 15:22 Pagina 60 60 meccanica&automazione 146cop 21-02-2008 15:22 Pagina 61 s t o r i a d i c o p e r t i n a di GIOVANNI BERNUZZI Dalla materia alla forma La costante evoluzione delle

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 SEFRI S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sefri (Società Engineering Forniture Robotica Industriale) S.r.l. è stata fondata nel 1965 da Carmelo Mallia, con l obiettivo di operare nel campo dell automazione

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

Il bando PII Made in Italy

Il bando PII Made in Italy Il bando PII Made in Italy di INDUSTRIA 2015 Cos è E un bando di finanziamento per attività di innovazione industriale, emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell ambito dell iniziativa INDUSTRIA

Dettagli

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI INTERNAZIONALIZZAZIONE POMPEO TRIA CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI Pompeo Tria del gruppo Step Impianti presenta la strategia per il prossimo triennio. Tre parole chiave: internazionalizzazione, innovazione

Dettagli

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com roj X Soluzione SCM www.solgenia.com Experience the Innovation OBIET T IVO: catena del valore www.solgenia.com Experience the Innovation 2 Proj è la soluzione Solgenia in ambito ERP e SCM per l ottimizzazione

Dettagli

Progettazione. Produzione. Assistenza

Progettazione. Produzione. Assistenza simply automation Profilo aziendale Fondata nel 1991, Evolut ha iniziato l attività come partner tecnologico dei principali produttori di robot. Evolut oggi si posiziona sul mercato come uno dei più importanti

Dettagli

Yokogawa annuncia CENTUM VP R6.01, il sistema di controllo integrato della produzione

Yokogawa annuncia CENTUM VP R6.01, il sistema di controllo integrato della produzione Amersfoort, Paesi Bassi 14 novembre 2014 Yokogawa Europe IA/286/1 Yokogawa annuncia CENTUM VP R6.01, il sistema di controllo integrato della produzione - configurazione e progettazione agile e intelligente

Dettagli

La soluzione per pesare, selezionare, etichettare

La soluzione per pesare, selezionare, etichettare La soluzione per pesare, selezionare, etichettare www.hsc350.it Pesare, selezionare, etichettare Tecnologia innovativa per prestazioni senza compromessi HSC350 è il risultato di oltre 30 anni di ricerca

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

PRIMO PIANO. a cura di Alessandro Bignami. 40 n. 7 - Settembre 08 MG2 - MACCHINE PER IL DOSAGGIO FARMACEUTICO

PRIMO PIANO. a cura di Alessandro Bignami. 40 n. 7 - Settembre 08 MG2 - MACCHINE PER IL DOSAGGIO FARMACEUTICO close up PRIMO PIANO CL a cura di Alessandro Bignami 40 n. 7 - Settembre 08 OSE up Dosare l eccellenza Da oltre 40 anni MG2 si propone come realtà di riferimento nella realizzazione di dosatrici per l

Dettagli

Optimize your energy park. www.en-come.com

Optimize your energy park. www.en-come.com Optimize your energy park / Supporto d ACQUISIZIONE / OPERAZIONI TECNICHE / OPERAZIONI COMMERCIALI / MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI / SMALTIMENTO IMPIANTI IT www.en-come.com Supporto d ACQUISIZIONE SMALTIMENTO

Dettagli

INGEGNERIA COMMISSIONING SOFTWARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO START UP MANUTENZIONE QUADRI ELETTRICI ASSISTENZA

INGEGNERIA COMMISSIONING SOFTWARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO START UP MANUTENZIONE QUADRI ELETTRICI ASSISTENZA FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE) Fax (+39) 0522.627194 ITALY http://www.fastautomation.it info@fastautomation.it INGEGNERIA SOFTWARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO QUADRI

Dettagli

Simulazione di macchina: analisi virtuale del comportamento cinematico. Elio Bergamaschi

Simulazione di macchina: analisi virtuale del comportamento cinematico. Elio Bergamaschi Simulazione di macchina: analisi virtuale del comportamento cinematico Elio Bergamaschi - Simulazione: Progettazione, Costruzione & Test Virtuali Progettista meccanico Disegno Produzione Assemblaggio Messa

Dettagli

ASPETTI DELL INDUSTRIA MANIFATTURIERA NEL SETTORE DEL PACKAGING. Dott. Daniele Vacchi, IMA S.p.A

ASPETTI DELL INDUSTRIA MANIFATTURIERA NEL SETTORE DEL PACKAGING. Dott. Daniele Vacchi, IMA S.p.A ASPETTI DELL INDUSTRIA MANIFATTURIERA NEL SETTORE DEL PACKAGING Dott. Daniele Vacchi, IMA S.p.A 1 E.R. AMIAT Emilia-Romagna Advanced Mechanics and Industrial Automation Technology L associazione Emilia-Romagna

Dettagli

I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro

I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro Indagine sulla collocazione del tecnico/ingegnere di automazione nel mondo del lavoro pag. 1 Motivazioni Un osservatorio per l analisi dei bisogni di cultura

Dettagli

L automazione, sotto controllo.

L automazione, sotto controllo. L automazione, sotto controllo. STORIA EVOLUZIONE Automazione, controllo dei processi e informatica industriale: dal 1980 P.R.A.E. Senza errori, oltre ogni traguardo, da trent anni un Azienda sicura ed

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Emanuele Carpanzano Presidente Bergamo, 17 Giugno 2013, Kilometro Rosso

Dettagli

Sono loro a doversi confrontare, quotidianamente, con gli utenti finali e, spesso, il successo di un prodotto dipende dalla loro competenza

Sono loro a doversi confrontare, quotidianamente, con gli utenti finali e, spesso, il successo di un prodotto dipende dalla loro competenza System integrator protagonisti dell automazione Sono loro a doversi confrontare, quotidianamente, con gli utenti finali e, spesso, il successo di un prodotto dipende dalla loro competenza di Adolfo Violante

Dettagli

Autodesk Soluzioni BIM per l architettura. Costruire un mondo migliore.

Autodesk Soluzioni BIM per l architettura. Costruire un mondo migliore. Autodesk Soluzioni BIM per l architettura Costruire un mondo migliore. I motivi di un successo Le soluzioni Autodesk per l architettura permettono di ridurre i costi e migliorare la programmazione e il

Dettagli

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci Le aziende manifatturiere, per meglio competere, si sono organizzate secondo il modello della filiera estesa, una modalità operativa in cui

Dettagli

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova)

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) La storia Fusina è una piattaforma creativa di servizi di design

Dettagli

Cad2001 Engineering nasce come

Cad2001 Engineering nasce come plastica e al soffiaggio, per la realizzazione di oggetti destinati a settori di mercato eterogenei, fra i quali figura quello della componentistica per l auto. Con sede a Bologna, Cad2001 offre servizi

Dettagli

Progettazione. Produzione. Assistenza. Servizi

Progettazione. Produzione. Assistenza. Servizi simply automation Profilo aziendale Fondata nel 1991, Evolut ha iniziato l attività come partner tecnologico dei principali produttori di robot. Evolut oggi si posiziona sul mercato come uno dei più importanti

Dettagli

Background Information

Background Information Background Information Piacenza, 16 luglio 2015 Il Centro Tecnologico e Applicativo (TAC) Macchine Utensili di Piacenza Il Centro Tecnologico e Applicativo Macchine Utensili di Piacenza, rappresenta uno

Dettagli

Sistemi per. l automazione industriale. Progettazione elettrica meccanica e software industriali. Quadri e impianti elettrici.

Sistemi per. l automazione industriale. Progettazione elettrica meccanica e software industriali. Quadri e impianti elettrici. Sistemi per l automazione industriale Progettazione elettrica meccanica e software industriali Quadri e impianti elettrici Macchine speciali Applicazioni robot Energie rinnovabili Azienda Sviluppo della

Dettagli

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Nuove opportunità per affrontare le attuali sfide nella progettazione di software Cicli di vita dei prodotti sempre più brevi stanno alimentando

Dettagli

Amberg Rail Più Efficiente. Più Flessibile. Più Completa.

Amberg Rail Più Efficiente. Più Flessibile. Più Completa. Amberg Rail Più Efficiente. Più Flessibile. Più Completa. Partner: Amberg Rail Da oltre 25 anni Amberg Technologies è uno dei maggiori fornitori di soluzioni applicate per l acquisizione e l elaborazione

Dettagli

QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO

QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO CHECK-IN RAPPORTO EXPORT ONLINE SU SACE.IT/RAPPORTOEXPORT QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO 12 SACEMAG ANDARE OLTRE I BRIC E PUNTARE SUI NEXT GENERATION MARKET PER LE MIGLIORI OPPORTUNITÀ GEOGRAFICO-SETTORIALI,

Dettagli

Original equipment for the transport industry:

Original equipment for the transport industry: 11-13 GIUGNO 2014 VERONA Expo delle Soluzioni Innovative, Componenti, Materiali Tecnologici di Primo Equipaggiamento per l Industria dei Trasporti. Original equipment for the transport industry: technology,

Dettagli

Wazee. il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda.

Wazee. il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda. Wazee il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda. Produrre meglio consumando meno. WAZEE CREA UNA DIETA PERSONALIZZATA PER OGNI AZIENDA E AIUTA A METTERE IN FORMA I CONSUMI. L

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

58 tecnologie meccaniche Febbraio 2013 www.techmec.it

58 tecnologie meccaniche Febbraio 2013 www.techmec.it Fornire supporto alle aziende lungo l intero processo manifatturiero è il core business di Protesa. La società imolese, forte di un esperienza tecnologica e organizzativa maturata all interno del Gruppo

Dettagli

Liberi di fare la differenza.

Liberi di fare la differenza. Liberi di fare la differenza. 4 l azienda il profilo Consulenza, a pieno titolo. Valori & Finanza Investimenti è una SIM (Società di Intermediazione Mobiliare) indipendente che opera secondo un modello

Dettagli

TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE

TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE CHI SIAMO Eutro Log nasce nel 1998 dalla fusione di due realtà già operative dai primi anni 90, rispettivamente nella logistica

Dettagli

PROGETTO MECCATRONICA PER IL TRENTINO. Le tecnologie abilitanti per la Meccatronica

PROGETTO MECCATRONICA PER IL TRENTINO. Le tecnologie abilitanti per la Meccatronica PROGETTO MECCATRONICA PER IL TRENTINO Le tecnologie abilitanti per la Meccatronica La Meccatronica: un opportunità unica per posizionare il Trentino nel nuovo paradigma della Factory of the Future La presenza

Dettagli

Roadmap per la ricerca e l innovazione

Roadmap per la ricerca e l innovazione Roadmap per la ricerca e l innovazione EXECUTIVE SUMMARY Questo documento ha l obiettivo di descrivere visioni e strategie per il futuro del manufacturing italiano. Il documento è il risultato dell'attività

Dettagli

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Paolo Paganelli, Product Manager Gruppo Formula e-mail: paolo.paganelli@formula.it Valentino Pluda, Direttore Produzione/Logistica, FLOS spa e-mail:

Dettagli

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO]

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] INNOVAZIONE DI MERCATO E LEVA PER LA CRESCITA I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] 1. [ INTRODUZIONE ] Capacità d innovazione e adattamento ai numerosi

Dettagli

Soluzioni per Costruttori Macchine. Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine

Soluzioni per Costruttori Macchine. Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine Soluzioni per Costruttori Macchine Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine Soddisfiamo le esigenze dei costruttori macchine e dei loro clienti in tutto il mondo. Eaton è una delle aziende leader

Dettagli

Messersì Packaging La multinazionale bonsai del fi ne linea

Messersì Packaging La multinazionale bonsai del fi ne linea 139 Messersì Packaging La multinazionale bonsai del fi ne linea di Cristiana Colli Macchine fi ne linea Il polo industriale è immerso nel paesaggio, tra i girasoli e le colline coltivate. Perfettamente

Dettagli

F. l l i R o t o n d i S. r. l. M e a s u r i n g T e c h n o l o g y - C o m p a n y P r o f i l e - La precisione, passione di famiglia dal 1943

F. l l i R o t o n d i S. r. l. M e a s u r i n g T e c h n o l o g y - C o m p a n y P r o f i l e - La precisione, passione di famiglia dal 1943 F. l l i R o t o n d i S. r. l. M e a s u r i n g T e c h n o l o g y - C o m p a n y P r o f i l e - La precisione, passione di famiglia dal 1943 Chi siamo la nostra storia La FRATELLI ROTONDI inizia

Dettagli

Speciale Nuove piattaforme di controllo per il manifatturiero

Speciale Nuove piattaforme di controllo per il manifatturiero Poste Italiane SpA Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n.46 - art.1, Comma 1, DCB Milano) - In caso di mancato recapito inviare al CMP/CPO di Roserio- Milano

Dettagli

Software di collaborazione visiva

Software di collaborazione visiva SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Software di collaborazione visiva ProductView Software di collaborazione visiva Lo sviluppo prodotto è una specie di gatto

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

Mercato PLM: utenza e fornitori sotto la lente

Mercato PLM: utenza e fornitori sotto la lente Mercato PLM: utenza e fornitori sotto la lente di Massimo Fucci Il mercato visto da due angolazioni: gli utenti ed i fornitori. Un quadro, frutto delle sinergie tra Progettista Industriale e Pentaconsulting,

Dettagli

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Industry 4.0: la visione di IEC Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Cosa è Industry 4.0 Il termine Industry 4.0 nasce in Germania, e diventa il nome di un progetto pubblico

Dettagli

Focalize InfoLab ebiz visto da Objtec

Focalize InfoLab ebiz visto da Objtec Focalize InfoLab ebiz visto da Objtec ebiz evento nazionale in Italia Modena 7 Giugno 2010 Relatore: Massimiliano Morbilli Product Manager Objtec srl Objtec s.r.l. - via Svizzera 4/a 41012 Carpi (MO) ITALY

Dettagli

BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 info@blue-group.

BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 info@blue-group. BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 E-mail info@blue-group.it Il Cilea, l Engineering nel settore dell industria

Dettagli

PIANO TRIENNALE REGIONALE DELLA FORMAZIONE SUPERIORE RETE POLITECNICA 2013-2015

PIANO TRIENNALE REGIONALE DELLA FORMAZIONE SUPERIORE RETE POLITECNICA 2013-2015 PIANO TRIENNALE REGIONALE DELLA FORMAZIONE SUPERIORE RETE POLITECNICA 2013-2015 ALLEGATO A) 1. PREMESSA In un quadro economico connotato dal perdurare della crisi e da una forte accelerazione delle modificazioni

Dettagli

Benvenuti in Bosch Rexroth

Benvenuti in Bosch Rexroth Benvenuti in Bosch Rexroth 1 08-06-2015 DCIT/MKT Bosch Rexroth S.p.A. 2015. All rights reserved, also regarding any disposal, exploitation, reproduction, editing, distribution, as well as in Parte del

Dettagli

Verso una nuova dimensione

Verso una nuova dimensione PROFILIO Verso una nuova dimensione 62 La filosofia Lean associata a impianti con elevata automazione. Aumento dimensionale: è questa la strategia alla base dell espansione di Samac, intesa soprattutto

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

Performing ideas, sewing solutions. Performing ideas, sewing solutions.

Performing ideas, sewing solutions. Performing ideas, sewing solutions. Performing ideas, sewing solutions. Performing ideas, sewing solutions. About us About Formind Formind nasce dall idea e dall esperienza acquisita da Antonio Faralla, in 18 anni di attività professionale

Dettagli

E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto

E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto maggio 10 - pag. 1 E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto Ezio Grasselli CAD Technical Specialist maggio 10 - pag. 2 Inventor 2011 fornisce lo stato dell arte delle visualizzazioni. Design

Dettagli

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One La Soluzione per le piccole e medie imprese di impiantistica e macchinari myjob.e&c è la soluzione qualificata mysap All-in-One basata su mysap

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta Con l esperienza del canale ACG per gestire Dimensione e Complessità aziendale 1 Indice TeamSystem 2 ACG 4 POLYEDRO 6 ALYANTE

Dettagli

Panthera: l erp italiano per eccellenza.

Panthera: l erp italiano per eccellenza. PRESENTA Panthera: l erp italiano per eccellenza. Panthera è l ERP italiano per eccellenza. Frutto di esperienze trentennali in ambito gestionale, sviluppato utilizzando tecnologie all avanguardia, Panthera

Dettagli

ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI

ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI 04/2015 GEFRAN SOLUZIONI Gefran Soluzioni progetta e realizza apparecchiature di automazione e quadri

Dettagli

Componenti e sistemi per il motion control un vantaggio competitivo per i produttori Sala B (10:00 13:00) 17 Marzo 2016 MECSPE Parmafiere Obiettivi

Componenti e sistemi per il motion control un vantaggio competitivo per i produttori Sala B (10:00 13:00) 17 Marzo 2016 MECSPE Parmafiere Obiettivi Componenti e sistemi per il motion control: un vantaggio competitivo per i produttori Sala B (10:00 13:00) 17 Marzo 2016 MECSPE Parmafiere Obiettivi Il motion control (controllo del moto) è l insieme delle

Dettagli

Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori

Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori TANDEM A di Francesca Negri Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori g I venditori sono dipendenti della nostra azienda perché ci rappresentano sul mercato e anche perché

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER COMUNICARE

SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER COMUNICARE SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER COMUNICARE NEL TERRITORIO, IN RETE. CHI SIAMO - Il partner tecnologico MISSION - La struttura che avvicina VALORI - Le basi per il futuro COSA FACCIAMO - Progetti per comunicare

Dettagli

JOB DESCRIPTION. Tecnico Senior alla progettazione SW Automazione. (Unità di base con dei compiti stabiliti. Può non essere ricoperta da nessuno)

JOB DESCRIPTION. Tecnico Senior alla progettazione SW Automazione. (Unità di base con dei compiti stabiliti. Può non essere ricoperta da nessuno) JOB DESCRIPTION Tecnico Senior alla progettazione SW Automazione TITOLO POSIZIONE (Unità di base con dei compiti stabiliti. Può non essere ricoperta da nessuno) Addetto tecnico Senior alla progettazione

Dettagli

Advanced Technology. Advanced Technology

Advanced Technology. Advanced Technology Advanced Technology Advanced Technology onda exo azienda garantita affidabile sicura nel temporonda exo azienda garantita affidabile sicura nel tempo L azienda Il gruppo ZIENDA Nata oltre vent anni fa

Dettagli

Edizione 2010. www.sovedi.it

Edizione 2010. www.sovedi.it Edizione 2010 www.sovedi.it SOVEDI s.r.l. Via Antica, 3-25080 Padenghe sul Garda (BS) email: info@sovedi.it tel: +39 0302076341 CAP.SOC. 51.480,00 - C.F. p.iva 00632180246 SOVEDI nasce nel 1978 a Vicenza.

Dettagli

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity GEFRAN S.p.a. Utilizzata con concessione dell autore. GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity Partner Nome dell azienda GEFRAN S.p.a Settore Industria-Elettronica Servizi e/o

Dettagli

Servizi di comunicazione e marketing

Servizi di comunicazione e marketing Servizi di comunicazione e marketing La creatività è contagiosa. Trasmettetela. Albert Einstein Sommario 2. Sommario 4. Come possiamo aiutarvi 6. Servizi creativi 8. Servizi digitali 10. Gestione stampe

Dettagli

MOLTEPLICE. COMPETENTE. AFFIDABILE. LE VOSTRE ESIGENZE. IL NOSTRO STILE.

MOLTEPLICE. COMPETENTE. AFFIDABILE. LE VOSTRE ESIGENZE. IL NOSTRO STILE. MOLTEPLICE. COMPETENTE. AFFIDABILE. LE VOSTRE ESIGENZE. IL NOSTRO STILE. ESPERIENZA IN VARI CAMPI. Negli ultimi 60 anni il Gruppo VIA MAT si è specializzato in soluzioni logistiche e di trasporto di prima

Dettagli

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a.

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a. CO.E.S. COMPAGNIA EDIL SANITARIA S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ È stata costituita nel 1965. La filosofia che da sempre anima le strategie di CO.E.S. è la proposta al mercato idrotermosanitario di soluzioni

Dettagli

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario Abstract Il mercato dell Energy & Utilities in Italia è stato completamente liberalizzato da alcuni anni. A valle di pluriennali processi di unbundling gestionale e societario, gli operatori sono ormai

Dettagli

Risolvere. chiave del successo

Risolvere. chiave del successo Strategie Imprese Mercato Risolvere problemi è la chiave del successo di Daniele Pascucci 54 Giampaolo Santin, recentemente nominato direttore generale di Vimacchine S.p.A., spiega quali sono le linee

Dettagli

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias ArgoMatic Integrated Automation [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias 2 - Argomatic Argomatic - 3 Chi siamo La ArgoMatic avvalendosi della pluriennale

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016 Il fatturato dell industria italiana rimarrà su ritmi di crescita ancora superiori al 2% nell anno in corso per poi entrare in

Dettagli

6 Premio Best Practice per l Innovazione Edizione 2012

6 Premio Best Practice per l Innovazione Edizione 2012 6 Premio Best Practice per l Innovazione Edizione 2012 AF Soluzioni presenta: Portale Agricube 28-29 Giugno 2012 Il consolidato Know-How di Agritalia nella progettazione, validazione, prototipazione, e

Dettagli

Servizi per l industria del mobile

Servizi per l industria del mobile Engineering by Häfele Servizi per l industria del mobile Una forte partnership con Häfele Engineering. Oggi è indubbiamente essenziale disporre di partner efficienti, forti di un esperienza nel settore,

Dettagli

Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE

Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE Complete Building Solutions INTEGRAZIONE TOTALE / AFFIDABILITÀ TOTALE / SODDISFAZIONE TOTALE In te gra zione \nome s.f.\ 1: azione, processo dell integrare, dell integrarsi; 2: mettere insieme parti diverse;

Dettagli