Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili"

Transcript

1 Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare a tutta la classe i contenuti presenti sul PC. Le tre componenti necessarie per far funzionare una LIM sono: computer, videoproiettore e lavagna. Il videoproiettore è collegato al PC tramite un cavo VGA, mentre la lavagna è collegata al computer per mezzo di un cavo USB. In relazione alla struttura usata per realizzare la base interattiva è possibile distinguere due tipologie diverse di LIM: dispositivi dotati di superficie dedicata (un pannello rettangolare bianco, di dimensioni paragonabili a una lavagna tradizionale), che contiene nella sua struttura il sistema di rilevamento e tracciamento del movimento (sistema touch); dispositivi funzionanti con qualsiasi superficie: in questo caso la LIM è costituita da un sistema esterno di rilevamento che, posizionato adeguatamente, trasforma in un sistema touch una parete, uno schermo di proiezione o un qualsiasi altro piano, sul quale è possibile proiettare l immagine del computer. Per quanto riguarda le modalità di interazione con la LIM, vi sono due possibili opzioni: lavagne touchscreen, che rispondono al tocco del dito; lavagne che si possono utilizzare solo con apposite penne ottiche. L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili cognitivi; ogni studente può trovare la propria chiave per apprendere: l ascolto, la visualizzazione, gli schemi, le mappe, gli esercizi con verifica immediata. Anche i disturbi dell apprendimento, quali la dislessia e la disgrafia, trovano un efficace supporto nella LIM, grazie alla molteplicità degli approcci offerti, alla proposta di strumenti di comunicazione alternativi alla semplice lettura, alla possibilità di ingrandire immagini e porzioni di testo e di svolgere esercizi in modalità diversa da quella tradizionale. Come sostiene Beeland 1, la LIM offre la possibilità di un uso sincretico di canali diversi, integrando tre modalità di accesso alle conoscenze: visiva, con la visualizzazione di immagini statiche o animate; uditiva, con l ascolto di parole o di suoni; tattile, attraverso l interazione fisica con oggetti multimediali, come nelle simulazioni. 1 Beeland W.D. (2002) Student Engagement, visual learning and tecnlogy: Can interactive whiteboards help?, Annual conference of the association of Information Technology for teaching education, Dublino, Trinity College. 1

2 La LIM: una storia di successo La LIM ha fatto le sue prime apparizioni nella scuola alla fine degli anni Novanta e si è diffusa rapidamente. I paesi in cui è più diffusa sono gli Stati Uniti, il Canada e il Regno Unito, seguiti dal Messico. In ambito europeo Francia, Spagna e Italia ne stanno avviando la diffusione. L introduzione della lavagna interattiva multimediale nella scuola italiana fu annunciata nel 2006 dal Ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni. L iniziativa fu poi ripresa, nell ottobre 2008, dal Ministro Maria Stella Gelmini, con l obiettivo di dotare le scuole italiane di lavagne. Con l azione LIM si è avviato un processo strategico di innovazione digitale a partire dalla scuola secondaria di primo grado, destinato ad essere poi esteso anche alla scuola primaria e alla scuola secondaria di secondo grado. L innovazione digitale rappresenta per la scuola l opportunità di superare il concetto tradizionale di classe, per creare uno spazio d apprendimento aperto sul mondo, nel quale costruire il senso di cittadinanza e realizzare una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva : le tre priorità di Europa L innovazione delle pratiche educative è un processo di profonda trasformazione, per cui i docenti delle diverse discipline necessitano di essere sostenuti attraverso un piano di formazione mirato, volto a costruire una pratica di utilizzo dello strumento e a offrire un supporto per la progettazione e la conduzione di attività didattiche con la LIM. I vantaggi della LIM nella scuola di oggi I ragazzi di oggi, in quanto nativi digitali, usano internet e le altre tecnologie in modo diverso dagli adulti. Essi acquisiscono a scuola solo una parte del loro patrimonio culturale, mentre apprendono il resto in altri contesti e attraverso altri mezzi (blog, YouTube, chat, social network ecc.). I nativi digitali sono alla ricerca di concetti brevi e diversificati, sono sensibili prevalentemente agli stimoli visivi e sono incapaci di mantenere la concentrazione su un singolo task per più di minuti. In compenso sono capaci di utilizzare più strumenti tecnologici contemporaneamente senza nessuna esitazione, con una spiccata tendenza al multitasking. In conseguenza di queste caratteristiche, mostrano comportamenti di apprendimento differenti da quelli delle generazioni precedenti: attuano una sorta di «zapping consapevole tra le diverse fonti d apprendimento e comunicazione» e «apprendono attraverso schemi, icone, suoni, giochi, navigazioni virtuali» 2. 2 Paolo Maria Ferri, Come cambia la formazione nell epoca del web 2.0 in Lang Mag n. 2, settembre

3 Diventa necessario per chi insegna colmare questo scarto, affiancando al libro strumenti tecnologicamente vicini agli adolescenti, per cercare di parlare la stessa lingua 3. Le nuove tecnologie devono entrare nella scuola per colmare questo generation gap. Non si tratta di fare scuola solo attraverso le tecnologie digitali, ma di gettare un ponte tra il mondo della scuola e il mondo degli adolescenti, tenendo conto delle risorse e delle tempistiche a disposizione dell insegnante e dell ambiente scolastico. Numerosi studi del mondo anglosassone hanno evidenziato le principali potenzialità dello strumento LIM. I vantaggi riguardano soprattutto: la visualizzazione dei concetti e la loro semplificazione, l interattività, l aggregazione di risorse multimediali. La visualizzazione è la più riconosciuta tra le potenzialità della LIM. Essa permette di presentare una molteplicità di contenuti utilizzando non più solo l ascolto o la lettura individuale, ma la forza comunicativa dell immagine. Un altra potenzialità è l interattività, che è data dalla possibilità di intervenire, personalizzandoli, su tutti i file presentati durante la lezione, dalla possibilità fisica di agire sulla lavagna con appunti e sottolineature e infine, dove è presente il collegamento web, dalla possibilità di accedere alle risorse di internet. La costruzione collaborativa dei percorsi di studio fanno della LIM uno strumento particolarmente efficace per la realizzazione di attività di gruppo in classe; lo schermo interattivo diventa così il computer di classe, visibile a tutti contemporaneamente. Non dobbiamo quindi stravolgere il modo di fare lezione, ma pensare di innovarlo dal punto di vista del canale comunicativo, attraverso l utilizzo delle tecnologie e dei libri digitali. In sintesi Le nuove tecnologie: non possono e non devono sostituirsi ai libri né alle persone che le utilizzano; sono uno strumento e non un fine; devono incoraggiare il coinvolgimento degli studenti, arricchirne l esperienza e costituire un valido aiuto per studenti diversamente abili o con difficoltà di apprendimento; per il docente non devono essere un ostacolo o un nemico, ma un valido alleato nel lavoro quotidiano: il loro uso deve essere semplice, agevole e alla portata di coloro che hanno poca dimestichezza con gli strumenti informatici. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 3 Cfr. M. Prensky, Digital natives, Digital immigrants, in 3

4 Il software della LIM Sul computer è necessario installare un software specifico per poter utilizzare la LIM, in modo da creare contenuti didatticamente validi, che possano essere digitalizzati, salvati e utilizzati durante le lezioni. Con la LIM si possono svolgere numerose In sintesi operazioni: I software della LIM più utilizzati quelle che siamo abituati ad eseguire con una lavagna nelle scuole italiane sono i seguenti: tradizionale (scrivere, disegnare e cancellare); Notebook per le LIM Smart Board proiettare i libri digitali, sottolinearli ed evidenziarli; Activinspire per le LIM Promethean inserire immagini, ingrandirle e spostarle; Panaboard per le LIM svolgere esercizi interattivi; Panasonic Oliboard per le LIM Olivetti mostrare presentazioni in PowerPoint, relazioni di Word Starboard per le LIM Hitachi o fogli di calcolo di Excel; vedere e ascoltare file multimediali, audio, video e animazioni; navigare su internet, se disponibile il collegamento alla rete; salvare la lezione per poterla riutilizzare in classe o per mandarla via mail agli studenti. È anche possibile creare un file con la funzione di vero e proprio quaderno di classe, che conserva il percorso della lezione svolta, la sua sequenza pedagogica con tutti gli interventi, le integrazioni, le osservazioni fatte dagli insegnanti e dagli allievi. L installazione del software per la LIM 1. Collegare il computer e la lavagna con cavo USB. 2. Inserire il CD in dotazione (dato dal produttore della LIM nel momento dell acquisto) e fare click sull icona di installazione del software. 3. Scegliere la lingua. 4. Seguire la procedura guidata. 5. Selezionare il tasto Avanti per installare il software. 6. Completare l installazione, cliccando il tasto Fine. Alcune case produttrici di LIM permettono di scaricare il software di installazione della lavagna direttamente da internet, all interno del loro sito. 1

5 La calibrazione della LIM La calibrazione della LIM, cioè la sincronizzazione del dispositivo touch screen con la risoluzione dello schermo del PC, è indispensabile la prima volta che si utilizza la lavagna e ogni volta che la LIM o il videoproiettore vengono spostati, in quanto ciò fa venir meno la corrispondenza tra il punto su cui si agisce rispetto a quello che appare sullo schermo. Cliccando sull icona della calibrazione, presente nella barra degli strumenti della LIM, si accede all applicazione che permette di definire la posizione della lavagna, prima del suo utilizzo. In seguito compare una schermata con alcune crocette posizionate lungo la cornice dello schermo. È necessario cliccare con la penna o con il dito (nelle lavagne touch) sulle crocette per definire la posizione della LIM in modo preciso. Il mouse o quasi Agendo sulla LIM è necessario sostituire il mouse cliccando con la penna o con il dito sullo schermo interattivo. Agendo normalmente con questi due strumenti si opera come se si utilizzasse il tasto sinistro del mouse. Per fare il doppio clic, toccare la lavagna due volte. La funziona tasto destro del mouse può essere attivata nei due modi seguenti: 1. cliccando il pulsante relativo al tasto destro posizionato vicino agli alloggiamenti delle penne; 2. tenendo premuta la penna sullo schermo per circa 3 secondi; in automatico apparirà il menu contestuale. Dopo il clic con il tasto destro, la pressione successiva sullo schermo interattivo viene interpretata di nuovo come tasto sinistro. L interfaccia del programma Per attivare il programma è possibile fare doppio clic sull icona del software presente sul desktop oppure cliccare il pulsante Start e ricercare il programma nell elenco dell applicazioni installate. Il software della LIM si presenta con un interfaccia molto simile ai programmi del Pacchetto Office, nella versione

6 La barra laterale può essere posizionata a destra o a sinistra e serve per le seguenti funzioni: 1. Sequenza pagine (permette di vedere contemporaneamente tutte le pagine presenti nel file, come miniature) 2. Raccolta di clipart, sfondi, contenuti multimediali e risorse online 3. Allegati (è possibile allegare copie dei file, collegamenti a file o link pagine web) 4. Proprietà dell oggetto selezionato La barra degli strumenti permette di utilizzare le seguenti funzioni su tutti i documenti presenti nel computer: 1. Selezione (imposta il cursore in modalità mouse) 2. Penna 3. Evidenziatore 4. Gomma 5. Linee e frecce 6. Forme 7. Tasto destro del mouse 8. Tastiera 9. Apertura programma notebook 10. Annulla 11. Ombreggiatura schermo 12. Riflettore 13. Penna magica 14. Puntatore 15. Personalizzazione della barra Quando il docente o lo studente aggiunge annotazioni con gli strumenti penna o evidenziatore su un documento è possibile salvare le modifiche effettuate, in modo da tenere in memoria sia il testo sia gli appunti o le note digitate durante la lezione. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 3

7 I comandi principali Gli strumenti principali per l utilizzo della LIM permettono di creare i contenuti di una lezione e di operare aggiunte o sottolineature su testo o immagini importate da internet, da altri applicativi o da un libro digitale. I comandi principali, presenti n ogni software della LIM sono i seguenti: 1. Penna 2. Evidenziatore 3. Casella di testo 4. Gomma 5. Linee 6. Forme Lo strumento Penna Questo strumento apre un menu nel quale è possibile scegliere lo stile, lo spessore e il colore della penna. Effettuata la scelta, si può scrivere sulla lavagna con il dito o con la penna. Completata la digitazione, è possibile attivare il puntatore Selezione e fare un clic sul testo, in modo tale da far apparire un riquadro che permette di spostare il testo, modificarne le dimensioni e ruotarlo. In alcuni software è inoltre attiva la funzione di Riconoscimento del testo, presente nella tendina del riquadro di Selezione. Scegliendo questo comando, il testo scritto a mano si trasforma in testo digitato. Lo strumento Evidenziatore Questo strumento permette di evidenziare le parole scritte a mano libera o tramite casella di testo, aiutando così a catturare l attenzione degli studenti. Lo strumento Evidenziatore è attivabile cliccando il pulsante Penna ed è possibile modificare il colore e lo spessore. 1

8 La casella di testo È uno strumento molto utile per preparare i contenuti di una lezione senza l utilizzo della lavagna, ma semplicemente utilizzando il software della LIM. A casa, non avendo a disposizione la penna, diventa molto difficile utilizzare il mouse per scrivere del testo ed è quindi molto più funzionale avvalersi dello strumento Casella di testo. Questo comando apre una barra degli strumenti mobile, che permette di scegliere il tipo di carattere, la dimensione, grassetto, corsivo, sottolineato, colore, allineamento, orientamento, elenchi puntanti, pedice, apice, controllo ortografico. Barra degli strumenti di formattazione del testo Lo strumento Gomma Questo strumento permette di utilizzare tre dimensioni diverse di cancellini: piccolo, medio e grande. Serve per cancellare le linee e il testo tracciato a mano libera. Non è utilizzabile per cancellare forme, immagini o testo digitato con la tastiera. Lo strumento Linee Questo strumento serve per tracciare segmenti rettilinei. È possibile impostare lo spessore, il colore, lo stile e la tipologia di estremità nella categoria Freccia. Lo strumento Forme Questo strumento permette di disegnare figure geometriche di vario tipo. La proporzione tra larghezza e altezza della forma è libera. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 2

9 Gli strumenti di cattura La funzione di cattura schermata permette di fotografare le videate di programmi esterni al software della LIM, di tenerli in memoria e di salvarli in una cartella del computer. Questa operazione permette al docente e agli studenti di catturare pagine di libri digitali, videate di internet, testi Word, diapositive di PowerPoint o file di Excel. La procedura 1. Fare clic sull'icona Cattura schermate (simbolo della macchina fotografica) 2. In automatico si apre il pannello contenente gli strumenti di cattura 3. Attivare l applicazione da cui si vuole catturare la schermata 4. Selezionare una delle seguenti 4 icone, a seconda del tipo di selezione che si desidera effettuare Cattura un area rettangolare che deve essere delimitata, trascinando il mouse Cattura l intera videata Cattura una finestra che deve essere selezionata con il clic del mouse Cattura un area che viene disegnata liberamente 5. Tornare alla pagina del software della LIM, dove si troverà l'immagine catturata, che non può più essere modificata 6. Chiudere la finestra di cattura schermate Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 1

10 Il salvataggio I l salvataggio di un file è un operazione fondamentale nella creazione di una lezione di riepilogo, in quanto permette di mantenere nella memoria del computer il percorso della lezione svolta, la sua sequenza pedagogica e tutti gli interventi, le integrazioni, le osservazioni fatte dall insegnante e dagli allievi. La procedura di salvataggio 1. Attivare il menu File, presente nella barra; 2. Cliccare il comando Salva con nome a. Selezionare la cartella di destinazione; b. Digitare il nome del file; c. Premere il pulsante Salva. Seguendo questa procedura il file viene salvato con l estensione specifica del software e quindi non si può aprire con altri programmi. Con il software della LIM Olivetti Oliboard è anche possibile salvare i file anche con estensioni differenti:.doc -.pdf -.ppt. Questi documenti possono quindi essere condivisi anche con coloro che non hanno installato il software della LIM. La procedura di esportazione Per poter condividere i file realizzati con il software della lavagna con gli utenti che non lo hanno installato sul proprio PC è necessario esportare i file stessi: 1. Attivare il menu File, presente nella barra 2. Cliccare il comando Esporta e scegliere l estensione desiderata: a..ppt (il file può essere aperto e modificato in PowerPoint); b..pdf (il file può essere solo aperto, ma non modificato); c..jpg (ogni pagina del file viene salvata separatamente come immagine e non può essere modificata). 1

11 Nel software Activinspire della Promethean, si possono esportare i file seguendo il seguente procedimento: 1. Fare clic con il pulsante destro del mouse in un'area vuota della pagina che si desidera esportare 2. Attivare il menu di scelta rapida con il tasto destro del mouse e scegliere Esporta pagina 3. Selezionare la cartella in cui si desidera salvare il file 4. Selezionare l estensione del file (.bmp,.jpg,.png o.tif) 5. Digitare il nome del file 6. Cliccare il pulsante Salva La procedura d importazione L operazione di importazione del file permette di aprire i documenti realizzati in PowerPoint o con il software Activinspire della LIM Promethean e di convertirlo nel formato Notebook, per essere successivamente utilizzato o rielaborato. Seguire il seguente procedimento: 1. Attivare il menu File, presente nella barra; 2. Cliccare il comando Importa: a. è possibile importare solo file con estensione.ppt, pptx (PowerPoint) o.flp (Promethean); b. Cliccare il pulsante Apri. La durata dell importazione dipende dal numero di slide da importare e dal loro contenuto. Al termine dell operazione sarà presente una serie di pagine, corrispondenti al file importato. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 2

12 I comandi di formattazione Gli strumenti di formattazione sono presenti sia nella barra dei menu sia nella barra degli strumenti del software della LIM e servono per modificare il testo selezionato o per attivare comandi di arricchimento del testo. La formattazione tramite barra dei menu 1. Selezionare il testo che si desidera modificare. 2. Attivare il menu Formato, che contiene le seguenti opzioni di formattazione del testo: a. grassetto, sottolineato, corsivo; b. blocco, che serve a bloccare l oggetto in una determinata posizione; c. clonatore infinito, che permette di duplicare un numero indefinito di volte l oggetto selezionato, con un semplice trascinamento; d. sfondo, che apre una tendina che permette di scegliere le caratteristiche dello sfondo; e. temi, che attiva una tendina che permette di scegliere il tema desiderato. Nel menu Disegna sono presenti due utili funzioni di formattazione: Raggruppa e Ordina. 1. Selezionare più oggetti con il tasto Maiusc. 2. Attivare il menu Disegna: a. Raggruppa/Separa permette di raggruppare diversi oggetti, in modo da poterli manipolare insieme: ad esempio, per spostarli e ridimensionarli. È una funzione molto utile negli schemi che contengono molte caselle di testo o nei diagrammi che includono testi, forme e connettori; b. Ordina è utile per spostare un oggetto in primo piano o in secondo piano rispetto a un altro, sovrapponendoli reciprocamente. 1

13 La formattazione tramite barra degli strumenti All interno di questa barra sono contenuti diversi utili strumenti di formattazione: Penna creativa, che attiva una tendina nella quale è possibile scegliere un tratto particolare per la penna. Penna di riconoscimento forme, che permette di trasformare una forma fatta a mano in una forma perfetta, ad esempio una circonferenza, un quadrato o un rettangolo. Penna magica, che permette di svolgere le seguenti funzioni: - scrivere un testo che scompare dopo 10 secondi; - focalizzare l attenzione solo su un oggetto (per ottenere questo risultato è necessario inscrivere l oggetto all interno un ellisse); - ingrandire o zoomare un oggetto (per realizzare questo effetto è necessario disegnare un rettangolo o un quadrato attorno all oggetto). Riempimento, per colorare un area definita, ad esempio una forma; è possibile scegliere vari effetti di riempimento: a tinta unita, sfumato, a motivo o a immagine. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 2

14 Gli strumenti di gestione della presentazione G li strumenti di gestione di una presentazione servono per attivare le diverse visualizzazioni (ad esempio la sequenza pagine), per gestire la stampa delle singole pagine o dell intero documento, per aggiungere intestazioni e piè pagina, per attivare il comando di ombreggiatura dello schermo o la funzione di riflettore. Sequenza pagine La sequenza pagine permette di avere una panoramica completa del file, in quanto visualizza tutte le pagine come miniature. La procedura per attivare la visualizzazione della sequenza è la seguente: 1. Attivare la barra laterale. 2. Cliccare l icona Sequenza pagine. 3. Scegliere la miniatura della pagina. Attivando la tendina del menu contestuale è possibile aggiungere una nuova pagina vuota, cancellarne il contenuto (tutti gli oggetti presenti nella pagina), eliminarla, duplicarla, rinominarla (attribuendo un nome specifico, riferito al contenuto) e aggiungerla alla raccolta, in modo da tenerla in memoria all interno del programma. Inoltre si può modificare l ordine delle pagine in un file, trascinando la miniatura lungo il bordo blu in una nuova posizione. La stampa del file La procedura per attivare la stampa è la seguente: 1. Attivare il menu File. 2. Scegliere il comando Stampa. 3. Nella finestra di dialogo è possibile selezionare tre tipologie di stampa: a. Anteprime: visualizza e stampa tutte le miniature delle pagine; b. Materiali: visualizza e stampa tutte le miniature delle pagine, tre per pagina con acconto a ciascuna alcune righe per poter scrivere eventuali note dopo la stampa; c. Pagina intera: visualizza e stampa la pagina intera. 1

15 Intestazione e Piè di pagina Per personalizzare la stampa, si possono aggiungere i campi Intestazione, Piè di pagina, Data, Numero di pagina. La procedura per attivare l intestazione e il piè di pagina è la seguente: 1. Attivare il menu File. 2. Scegliere il comando Stampa. 3. Posizionare il cursore nella scheda Layout di pagina: a. Digitare l intestazione; b. Digitare il piè di pagina; c. Inserire la data; d. Selezionare la casella di controllo Mostra numeri di pagina. Ombreggiatura schermo Quando si desidera coprire il testo o le immagini presenti nella pagina, per svelare pian piano il contenuto, è possibile attivare il pulsante Ombreggiatura schermo, posizionato nella barra degli strumenti. Sono presenti ai lati dello schermo dei quadratini di ridimensionamento, che permettono di scegliere le dimensioni della tendina. Per togliere l ombreggiatura schermo da una pagina premere il pulsante Esci, posizionato nell angolo in alto a destro. Riflettore Quando si desidera focalizzare l attenzione su un determinato punto di un oggetto o di un immagine, è possibile attivare il pulsante Riflettore, posizionato nella barra degli strumenti. Sono disponibili due forme di riflettore: ovale e rettangolare. L utente può decidere le dimensioni per la zona illuminata e l intensità dello sfondo. Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A. Materiali a cura di Francesca Rodella 2

04 marzo 2014 La LIM e PowerPoint: insieme per insegnare meglio Relatore: Francesca Rodella

04 marzo 2014 La LIM e PowerPoint: insieme per insegnare meglio Relatore: Francesca Rodella 04 marzo 2014 La LIM e PowerPoint: insieme per insegnare meglio Relatore: Francesca Rodella Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Competenza strumentale Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) L acquisizione degli elementi declinati nel seguente Syllabus Modulo 1.0 consente, agli insegnanti

Dettagli

A SCUOLA CON LA LIM 1

A SCUOLA CON LA LIM 1 A SCUOLA CON LA LIM 1 A cura dell'insegnante LUCIA STIRPE Istituto Comprensivo San Cesareo mag 13 19:01 1 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo di Lavagna Interattiva Multimediale. E' un dispositivo elettronico

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

La barra degli strumenti

La barra degli strumenti La barra degli strumenti Di default si aprono a sinistra dello schermo ogni volta che viene acceso il computer. Se si desidera eliminare l'avvio automatico eliminare l'icona della Smart in avvio automatico

Dettagli

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG.

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG. SMART Board Prerequisiti PC Pentium III - 128Mb di Ram- 110 Mb di spazio su HD - casse acustiche - software Notebook e driver di SMART Board Videoproiettore - LIM Installazione software Smart Board su

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

Calibrazione della LIM

Calibrazione della LIM AVVIO e CHIUSURA dell'applicazione SMART Notebook Calibrazione della LIM (orientare lo schermo interattivo per migliorare l'accuratezza del rilevamento del contatto) Premere contemporaneamente i due pulsanti

Dettagli

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 L avagna I nterattiva M ultimediale Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 1. Barra degli strumenti principale La barra principale raggruppa gli strumenti utilizzati più frequentemente. È possibile

Dettagli

Guida comparativa dei comandi nell utilizzo delle LIM

Guida comparativa dei comandi nell utilizzo delle LIM Guida comparativa dei comandi nell utilizzo delle LIM Tipo funzione Smart CalComp Promethean Note Installazione sw Avvio programma Barra degli. Installare il sw dopo aver collegato la lavagna al pc Attivare

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint LABORATORIO INFORMATICO Microsoft Powerpoint 1 Strumenti di presentazione Servono per creare efficaci presentazioni multimediali (testi, immagini, suoni, collegamenti); Applicazioni tipiche sono: Tesine

Dettagli

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Indice Format PDF e software per la creazione di documenti Che cosa si può fare con Adobe Acrobat Commenti, annotazioni e marcature grafiche

Dettagli

Introduzione all'uso della LIM

Introduzione all'uso della LIM Introduzione all'uso della LIM Download ed installazione del programma ebeam Interact 1. Scaricare il programma ebeam Interact dal sito della scuola nell'area Docenti Software per LIM del Fermi 2. Installarlo

Dettagli

Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita

Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita Workspace menu FILE Nuovo : creare un nuovo file Workspace Apri : aprire un file Workspace Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita Salva con

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

1. Barra dei menu Consente di visualizzare i comandi di menu per gestire StarBoard Software. 2. Barra di scorrimento Consente di scorrere l'area

1. Barra dei menu Consente di visualizzare i comandi di menu per gestire StarBoard Software. 2. Barra di scorrimento Consente di scorrere l'area 1. Barra dei menu Consente di visualizzare i comandi di menu per gestire StarBoard Software. 2. Barra di scorrimento Consente di scorrere l'area modificabile. 3. Pannello Visualizzato quando viene selezionata

Dettagli

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Interfaccia di Smart Notebook 2 I menu di Notebook 3 Barra degli strumenti orizzontale 4 Barra degli strumenti verticale 5 Barra degli strumenti mobili 6 I principali

Dettagli

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE Liceo G. Cotta Corso L.I.M. a.s. 2011-12 Marco Bolzon L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE 1 OPERAZIONI PRELIMINARI Prenotare l aula (registro vicino fotocopiatore 1 piano). Provare prima

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Vediamo ora in dettaglio alcuni dei vari strumenti messi a disposizione dal Software autore

Vediamo ora in dettaglio alcuni dei vari strumenti messi a disposizione dal Software autore Interfaccia grafica Icona di avvio del programma Questa è la pagina iniziale e le relative barre dei menù. Strumenti Questa barra contiene molti degli strumenti indispensabili per l interazione con la

Dettagli

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott.

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Strumenti di presentazione (Microsoft PowerPoint) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Introduzione all uso della LIM

Introduzione all uso della LIM Introduzione all uso della LIM ACCENDERE CORRETTAMENTE LA LIM 1. Accendi il video proiettore con il telecomando (tasto rosso); 2. Accendi il computer; 3. Accendi lateralmente l interruttore delle casse

Dettagli

La LIM a proiezione frontale si serve di un proiettore che può essere posizionato su uno stativo. ... o fissato sul soffitto

La LIM a proiezione frontale si serve di un proiettore che può essere posizionato su uno stativo. ... o fissato sul soffitto La Lavagna Multimediale Interattiva è una periferica del computer. Allo stato dell arte della tecnologia disponibile sul mercato, la Lavagna Interattiva Multimediale è una periferica del personal computer.

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi

Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi Impariamo ad usarla insieme! La L.I.M. è uno strumento meraviglioso! L.I.M.: Lavorare Insieme con Metodo cooperativo 1 2 Perché la L.I.M.? Dai

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Elaborazione testi Le seguenti indicazioni valgono per Word 2007, ma le procedure per Word 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le versioni.

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003 6.1.1 Primi passi con gli strumenti di presentazione 6.1.1.1 Aprire un programma di presentazione. 1. Premi il pulsante Start sulla Barra delle funzioni di Windows. 2. Seleziona il menu Programmi. 3. Cerca

Dettagli

Modulo 6 Power Point - 2014

Modulo 6 Power Point - 2014 Modulo 6 Power Point - 2014 Appunti gratuiti su Google appunti dispense modulo 6 ecdl syllabus 5.0 per chi ha acquistato la skills card dopo il 30/09/2014 specificare new ecdl o nuova ecdl 1 Utilizzo dell

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

StarBoard Software Rel. 8.1

StarBoard Software Rel. 8.1 StarBoard Software Rel. 8.1 Trasforma le lezioni in opportunità creative per stimolare l'apprendimento. Un set dinamico di strumenti di supporto all insegnamento, per fare lezione, progettato per gli educatori.

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD

GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD La struttura tecnologica è formata da: Lavagna interattiva:può essere di varie misure (da 48 a94 ) e formati (4/3 o 16/9) Proiettore: può essere sia grandangolare (con molti

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo PROGRAMMA DI INFORMATICA Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo Anno Scolastico 2014-2015 Testo: Flavia Lughezzani-Daniela Princivalle CLIPPY START 1 Corso di informatica per il biennio Edizione HOEPLY

Dettagli

The Free Interactive Whiteboard Software

The Free Interactive Whiteboard Software The Free Interactive Whiteboard Software Per eseguire il Download del Software Digita nella barra di Google l indirizzo Una finestra di dialogo ti chiederà di inserire i tuoi dati personali Scegli il sistema

Dettagli

Esercitazione n. 7: Presentazioni

Esercitazione n. 7: Presentazioni + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 7: Presentazioni Scopo: Creare una presentazione con Microsoft PowerPoint 2010. Scegliere uno sfondo, uno stile per i caratteri, diversi

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica

11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica 11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica a cura di Gian Piero Benente Le competenze necessarie al docente di tecnologia e informatica della scuola elementare e della

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

MINI GUIDA SMART. SMART Board Tools fornisce l'accesso a numerose funzionalità tra cui:

MINI GUIDA SMART. SMART Board Tools fornisce l'accesso a numerose funzionalità tra cui: MINI GUIDA SMART SMART Board Software attiva la lavagna interattiva SMART Board o il leggio Sympodium, consentendo di utilizzare le dita della mano come fossero un mouse, di inserire annotazioni con inchiostro

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 3: Oggetti grafici Effetti di animazione Preparare una presentazione Stampa Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 In una presentazione è possibile aggiungere

Dettagli

Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook

Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook Software SMART Notebook Versione 10 Per sistema operativo Windows SMART Technologies ULC Corporate Headquarters 3636 Research Road NW Calgary, AB

Dettagli

Le principali novità di PowerPoint XP

Le principali novità di PowerPoint XP Le principali novità di PowerPoint XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Quest applicazione contenuta nel pacchetto applicativo Office XP è stata creata per la realizzazione di file che

Dettagli

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15 Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet Istituto Tecnico Commerciale - Liceo Linguistico Liceo Scientifico Liceo Scienze Umane Via Stignani, 63/65 20081 Abbiategrasso Mi PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE

Dettagli

6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX

6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX 6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX LE FUNZIONALITÀ DELLE LAVAGNE INTERATTIVE MULTIMEDIALI (LIM) LIM e nuove tecnologie nella scuola Nell ambito del progetto del Gruppo RCS di predisposizione di strumenti

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 6 Powerpoint A cura di Mimmo Corrado MODULO 6 - STRUMENTI DI PRESENTAZIONE 2 FINALITÁ Il Modulo 6 - Strumenti di presentazione, richiede che il candidato dimostri

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA Illustrazione a cura dei ragazzi della Scuola Sec. di 1 grado del percorso On the road dalla mostra Giardini Corso Formazione Docenti

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 2012 A COSA SERVE POWER POINT? IL PROGRAMMA NASCE PER LA CREAZIONE DI PRESENTAZIONI BASATE SU DIAPOSITIVE (O LUCIDI) O MEGLIO PER PRESENTARE INFORMAZIONI IN MODO EFFICACE

Dettagli

Power Point prima lezione

Power Point prima lezione 1 Power Point prima lezione Aprire il programma Il programma Power Point serve per creare presentazioni. Si apre dal menu start programmi o con l icona l sul desktop 1 Aprire il programma Il programma

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSE 1^ A AFM DISCIPLINA INFORMATICA. DOCENTE PATANÈ RITA S. N. 65 ore svolte sul totale delle ore previste 66

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSE 1^ A AFM DISCIPLINA INFORMATICA. DOCENTE PATANÈ RITA S. N. 65 ore svolte sul totale delle ore previste 66 PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSE 1^ A AFM DISCIPLINA INFORMATICA DOCENTE PATANÈ RITA S. N. 65 ore svolte sul totale delle ore previste 66 MODULO E/O UNITA DIDATTICA CONTENUTI OBIETTIVI TIPOLOGIE

Dettagli

CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office

CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office CREARE MAPPE CONCETTUALI CON POWER POINT PowerPoint della versione 2003 di Office INTRODUZIONE Le mappe concettuali sono strumenti utili per lo studio e la comunicazione. Sono disponibili vari software

Dettagli

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO:

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: IL WORD PROCESSOR SOMMARIO 1. Introduzione. - 2. Requisiti di base per le operazioni di Word Processing. - 3. La creazione di un documento di testo. - 4. La

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

Grafico è meglio. Disciplina informatica. Uso di Powerpoint. Mario Gentili

Grafico è meglio. Disciplina informatica. Uso di Powerpoint. Mario Gentili FACOLTÀ DIMEDICINA E CHIRURGIA CORSO DILAUREA IN INFERMIERISTICA a.a.2009-2010 Disciplina informatica Uso di Powerpoint Grafico è meglio Mario Gentili Aprire il programma Il programma Power Point serve

Dettagli

LIM. Lavagna interattiva multimediale

LIM. Lavagna interattiva multimediale LIM Lavagna interattiva multimediale Sito della SMART http://www.smarttech.com/it Preliminari - Calibratura Premendo contemporaneamente tastiera e mouse compare la schermata per calibrare la lavagna. (ogni

Dettagli

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERONELLA E ZIMELLA Commissione Informatica a.s. 2010-2011 Coordinatore di commissione Maddalena Dal Degan GUIDA a cura di Maddalena Dal Degan - Iniziare il progetto pag 3 - I segnalibri

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSI 1^ D 1^E AFM DISCIPLINA INFORMATICA

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSI 1^ D 1^E AFM DISCIPLINA INFORMATICA PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2013/2014 CLASSI 1^ D 1^E AFM DISCIPLINA INFORMATICA DOCENTE Massaro Alfonsina N. 63 ore svolte sul totale delle ore previste 66 MODULO E/O UNITA DIDATTICA CONTENUTI OBIETTIVI TIPOLOGIE

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base Strumenti di Presentazione Tornatore Luca A.A. 2004/05 Contenuti Funzionalità di un SW per generare una presentazione Utilizzare gli strumenti standard per creare presentazioni

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Da cosa è composto un sistema LIM

Da cosa è composto un sistema LIM Hardware Da cosa è composto un sistema LIM Software Computer Collegamento di rete Locale Internet Hardware Proiettore Telecomando Schermo touch Penne touch Angolatura Allineamento allo schermo Orientamento

Dettagli

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21 Foto di CoffeeGeek, Flickr Slide e dintorni materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove 1 di 21 10 regole da rispettare per fare una presentazione Non usare caratteri piccoli e

Dettagli

Presentation. Scopi del modulo

Presentation. Scopi del modulo Presentation Il presente modulo ECDL Standard Presentation definisce i concetti e le competenze fondamentali necessari all utilizzo di un applicazione di presentazione per la preparazione di semplici presentazioni,

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE

MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE Tema Rif. Argomento Procedura 6.1.1 Primi passi con gli strumenti di 6.1.2 Modificare le impostazioni 6.2.1 Sviluppare una 6.2.2 Diapositive o SLIDE 6.1.1.1 Aprire (e

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 Stampa unione buste: passaggio 2 di 6 Con il pulsante Sfoglia, come nei casi precedenti, seleziona il file elenco per i destinatari da stampare sulle buste. Nel quarto

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing Lezione Power Point Eleonora Di Maria 1 Lezione Power Point 1. Caratteristiche del programma 2. Apertura di un nuovo documento 3. Cambiamento modello da Schema diapositiva - sfondo - titoli - carattere

Dettagli

Prof.ssa Paola Bondi Prof.ssa Elisabetta Scala

Prof.ssa Paola Bondi Prof.ssa Elisabetta Scala LIM X APPRENDERE CORSO DI FORMAZIONE Rete E-Inclusion Progetto ForLIM Bologna e provincia Piano Nazionale Scuola Digitale Azione Lavagne Interattive Multimediali Lingue straniere Prof.ssa Paola Bondi Prof.ssa

Dettagli

Struttura del software e guida all uso

Struttura del software e guida all uso 2 Struttura del software e guida all uso Introduzione Il kit Impariamo l inglese con la LIM è composto da un CD-ROM interattivo per lavorare con la LIM e da un libro. All interno di questa sezione sono

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli