Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL)"

Transcript

1 Pag. 1/12 Trasformare una Java (Console) Application in una Web Application (con utilizzo di un database MySQL) Prendiamo in esame un qualsiasi progetto NetBeans tra quelli studiati che fa uso di un database MySQL (nel nostro caso il database si chiama studenti_db e contiene le classiche tabelle studenti_tbl e classi_tbl). Riporto di seguito lo schema ER che abbiamo usato in classe in diverse occasioni. Fig. 1: Diagramma ER con le entità Studente e ClasseScol L'applicativo da cui partiamo per dimostrare la tesi contenuta nel titolo di questo articolo si chiama StudentiJavaApp. Si tratta di un applicativo classico nel senso che l'output è la console, quindi in effetti è poco utile nella pratica. L'applicativo è organizzato come si può vedere nella figura. La classe ClasseScol mappa la tabella classi_tbl e la classe Studente mappa la tabella studenti_tbl. Fig. 2: Struttura dell'applicazione, delle classi e dei package

2 Pag. 2/12 L'interfaccia IDAO contiene tutti i metodi necessari al corretto funzionamento dell'applicativo e soddisfa a diverse richieste (per esempio, esiste un metodo che individua l'elenco degli studenti appartenenti a una certa classe, come pure esiste un metodo che conta le classi con più di 3 studenti ecc) mentre la classe DAO è una implementazione concreta dei metodi dell'interfaccia IDAO. Torno a ripetere che l'interfaccia IDAO non è strettamente necessaria ma serve solo a impedire che lo studente alteri di sua iniziativa i nomi dei metodi dell'interfaccia. La classe Main sostanzialmente ci serve per fare i test necessari. Quello che dobbiamo fare, in sintesi, è trasformare la classe DAO in una Servlet in modo da eseguirla direttamente sul server ottenendo dal server in una pagina web i risultati desiderati. Procedo come segue: creo innanzitutto un'applicazione web In NetBeans, scelgo File > New Project > Web Application Fig. 3: Step 1: Java Web > Web Application

3 Pag. 3/12 Fig. 4: Step2: Nome dell'applicazione (consiglio di aggiungere il suffisso WebApp per ricordare che si tratta questa volta di un'applicazione web)

4 Pag. 4/12 Fig. 5: Step 3: Scelta del server web (java) Tomcat che risponderà alle richieste del client. Vi ricordo che Tomcat dispone di un JDK perchè è necessario che i file.java vengano compilati (ottenendo dei file.class) Nella schermata successiva (che qua non appare), salto la voce Framework e scelgo Finish. A questo punto tutto quello che devo fare è copiare nel nuovo progetto tutti i package del progetto StudentiJavaApp (con un banale copia-incolla dei file). Seleziono tutti i package del progetto StudentiJavaApp col CTRL e faccio copia; poi vado nel nuovo progetto StudentiWebApp e in Source Packages faccio incolla.

5 Pag. 5/12 La situazione quindi è la seguente: Fig. 6: Ecco i package copiati (dentro ovviamente ci sono le classi che ci interessano) Ho copiato anche il package main (con all'interno la classe Main) per comodità, perchè poi userò parte del codice di questa classe, nella Servlet che devo ancora creare. Creo ora la Servlet (tasto destro del mouse sul progetto StudentiWebApp e scelgo New > Servlet). Mantenete le impostazioni della figura seguente:

6 Pag. 6/12 Fig. 7: Creazione della Servlet DAOServlet. Conviene inserire la Servlet in un package apposito

7 Pag. 7/12 La Servlet va registrata (cioè le va assegnato un nome interno) e poi occorre specificare un URL con il quale richiamarla (la registrazione per fortuna è automatica: NetBeans memorizza queste informazioni nel file web.xml, contenuto nella directory WEB-INF). Premo Finish e in tal modo termina la procedura di creazione della Servlet. NetBeans crea per me uno scheletro di Servlet che è il seguente (ho solo aggiunto in alto il nome e decommentato gli output del metodo processrequest()): /* * DAOServlet.java */ package it.itiscastelli.servlet; import java.io.ioexception; import java.io.printwriter; import javax.servlet.servletexception; import javax.servlet.http.httpservlet; import javax.servlet.http.httpservletrequest; import javax.servlet.http.httpservletresponse; Fig. 8: Registrazione della Servlet /** maurizio */ public class DAOServlet extends HttpServlet { /** * Processes requests for both HTTP <code>get</code> and <code>post</code> methods. request servlet request

8 Pag. 8/12 response servlet response ServletException if a servlet-specific error occurs IOException if an I/O error occurs */ protected void processrequest(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { response.setcontenttype("text/html;charset=utf-8"); PrintWriter out = response.getwriter(); try { out.println("<html>"); out.println("<head>"); out.println("<title>servlet DAOServlet</title>"); out.println("</head>"); out.println("<body>"); out.println("<h1>servlet DAOServlet at " + request.getcontextpath () + "</h1>"); out.println("</body>"); out.println("</html>"); } } finally { out.close(); } // <editor-fold defaultstate="collapsed" desc="httpservlet methods. Click on the + sign on the left to edit the code."> /** * Handles the HTTP <code>get</code> method. request servlet request response servlet response ServletException if a servlet-specific error occurs IOException if an I/O error occurs protected void doget(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { processrequest(request, response); } /** * Handles the HTTP <code>post</code> method. request servlet request response servlet response ServletException if a servlet-specific error occurs IOException if an I/O error occurs protected void dopost(httpservletrequest request, HttpServletResponse response) throws ServletException, IOException { processrequest(request, response); } /** * Returns a short description of the servlet. a String containing servlet description public String getservletinfo() {

9 Pag. 9/12 return "Short description"; }// </editor-fold> } Probabilmente mi verrebbe in mente di aggiungere alla Servlet il metodo init() per aprire la connessione al database e il metodo destroy() per chiudere la connessione. Questo però può causare dei problemi! I motivi sono documentati all'indirizzo: FAQ: Q: Should I get my database connection in the init() method? R. If you create a single database connection in the init(servletconfig) method and use it to all handle servlet requests, you must ensure all operations are synchronized or you will get unpredictable results. Cioè potrei ottenere risultati imprevedibili perchè dovrei assicurarmi che tutte le richieste dei client siano tra loro sincronizzate (ogni richiesta proveniente da un client è un thread distinto). Per agire in maniera corretta, occorrerebbe usare un pool di connessioni (i pool di connessioni sono un argomento complesso per cui rimandiamo lo studio di questo argomento). Quindi apriamo e chiudiamo la connessione nel momento in cui arriva la richiesta (cioè lo faremo nel metodo processrequest()). Vi ricordo che il solo attributo che devo usare è l'oggetto conn di tipo Connection. Poi copio all'interno della Servlet tutti gli altri metodi previsti in origine dalla classe DAO. Abbiamo quasi terminato. Ora nel metodo processrequest() aggiungo, copiandolo in parte dal metodo main() della classe Main, il codice che risolve il mio problema (per esempio, voglio l'elenco degli studenti di 5N). out.println("elenco studenti classe 5N"); // apro la connessione col db this.apriconn(); Map<String, Studente> studenti5n = this.trovastudentiperclasse("5n"); for (Studente s : studenti5n.values()) out.println(s.tostring()); chiudiconn(); Devo ricordarmi di togliere la parola System dal codice che ho copiato, perchè in questo contesto non ha senso. Bisogna usare invece un oggetto di tipo PrintWriter (che in questo contesto si chiama out) il quale provvede a inviare l'output nella pagina web. Formattiamo meglio il codice precedente facendo in modo di avere un elenco puntato. out.println("elenco studenti classe 5N"); this.apriconn(); Map<String, Studente> studenti5n = this.trovastudentiperclasse("5n"); out.println("<ul>"); for (Studente s : studenti5n.values()) out.println("<li>"+s.tostring()+"</li>"); out.println("</ul>"); this.chiudiconn(); Se l'applicativo non parte, potrebbe voler dire che avete dimenticato di aggiungere i driver del database MySQL o che non avete lanciato il database server MySQL oppure che avete lanciato il file sbagliato (index.jsp): occorre lanciare invece la Servlet (tasto destro del mouse sulla

10 Pag. 10/12 Servlet > Run). Fig. 9: Risultato dell'esecuzione della Servet DAOServlet L'URL (in questa figura poco visibile) è Per vostra comodità, ho allegato al post sul mio sito, in un unico file zip, entrambi gli applicativi (StudentiJavaApp e StudentiWebApp), oltre al file di generazione del database (studenti.sql). Un altro modo altrettando efficace consiste nell'immergere il codice Java direttamente nel codice HTML della pagina web evidenziandolo con dei marcatori (<% e %>). Ciò ci consente inoltre di selezionare da una casella a scorrimento una classe scolastica e di avere in output l'elenco degli studenti relativi alla classe scelta. Riportiamo di seguito il codice commentato della pagina web index.jsp e ricordiamo che Tomcat provvederà a generare in automatico il sorgente di una Servlet (di solito si chiama index_jsp.java), provvederà a compilarla e a generare il file.class che andrà in esecuzione sul server. Al codice della classe DAO è stato aggiunto un nuovo metodo, il metodo trovaclassi() che restituisce la lista di tutte le classi scolastiche.

11 Pag. 11/12 File index.jsp <%-- Document : index Created on : 4-mar-2010, Author : maurizio --%> contenttype="text/html" pageencoding="utf-8"%> import="it.itiscastelli.dao.dao" %> import="it.itiscastelli.classi.*" %> import="java.util.*" %> <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/html4/loose.dtd"> <html> <head> <meta http-equiv="content-type" content="text/html; charset=utf-8"> <title>jsp Page</title> </head> <body> <h1>hello World!</h1> <% // istanzio un oggetto di tipo DAO DAO dao = new DAO(); // apro la connessione al database dao.apriconn(); // carico le classi e successivamente creo una combo box // con i dati delle classi List<ClasseScol> classi = dao.trovaclassi(); %> <form name="frmprova" action="${request.requesturi}" method="get"> <p> <select name="mnuclassi"> <% for (ClasseScol c : classi) { %> <!-- caricamento delle classi nella combobox mnuclassi --> <option><%=c.getsigla() %></option> <% } // fine for %> </select> <input type="submit" name="btninvia" value="invia"/> </p> </form> <% // se l'utente ha premuto il tasto Invia if (request.getparameter("btninvia")!=null) { // lettura della sigla della classe String siglac = request.getparameter("mnuclassi"); out.println("elenco studenti "+siglac);

12 Pag. 12/12 // il metodo restituisce una mappa degli studenti appartenenti alla classe // selezionata precedentemente Map<String, Studente> studentiperclasse = dao.trovastudentiperclasse(siglac); } // genero una lista non ordinata out.println("<ul>"); for (Studente s : studentiperclasse.values()) out.println("<li>"+s.tostring()+"</li>"); out.println("</ul>"); // chiudo la connessione col db dao.chiudiconn(); %> </body> </html> Fig 1: Risultato dell'esecuzione dell'applicativo StudentiWebApp2

Laboratorio di sistemi Prima Web Application JSP [Java]

Laboratorio di sistemi Prima Web Application JSP [Java] Vogliamo scrivere la nostra prima web application che legga da tastiera il nostro nome e fornisca un messaggio di saluto. Per costruire la nostra applicazione creiamo con NetBeans un nuovo progetto. File

Dettagli

Laboratorio di sistemi MVC versione 2 Jsp (NetBeans)

Laboratorio di sistemi MVC versione 2 Jsp (NetBeans) Definizione Adattato da "http://it.wikipedia.org/wiki/model-view-controller" Model-View-Controller (MVC, talvolta tradotto in italiano Modello-Vista-Controllore) è il nome di un design pattern fondamentale

Dettagli

SERVLET & JSP DISPENSE

SERVLET & JSP DISPENSE SERVLET & JSP DISPENSE PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Un server deve rispondere alle richieste del client e permettere di visualizzare le pagine Web. Questo compito è svolto da un software ben definito, il

Dettagli

1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet

1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet 1 Gestione dell utente connesso in sessione con Java Server Pages, Java Beans, Servlet Controllo dell utente connesso al sito tramite JSP, Java Beans e Servlet. Ciò che ci proponiamo di fare è l accesso

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java] Desideriamo realizzare una applicazione web che ci consenta di calcolare il fattoriale di un numero. L'esercizio in sé non particolarmente difficile, tuttavia esso ci consentirà di affrontare il problema

Dettagli

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I)

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Nel caso in cui sulla macchina locale (PC in laboratorio/pc a casa/portatile) ci sia a disposizione un ambiente Java (con compilatore) e un editor/ambiente di

Dettagli

Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web

Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web Progetto di Gestione Documenti in Ambiente Web Sessione Febbraio 2013 Marco Taddei 726523 Federico Valentini 726584 Il progetto SharesShop simula un portale web di una banca che mette a disposizione dei

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB.

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Web Server TOMCAT Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Tutorial web Application

Tutorial web Application Tutorial web Application Installazione della JDK: Java viene distribuito con la jdk e il jre acronimi di Java Development Kit e Java Runtime Environment rispettivamente. La jdk è l'ambiente di sviluppo

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

Osservazioni. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2005/06-1

Osservazioni. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2005/06-1 Osservazioni Nell esempio della precedente lezione del contatore di accessi persistente il nome del file in cui memorizzare il numero di hit ed il valore iniziale del contatore sono codificati direttamente

Dettagli

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni Tomcat & Servlet Programmazione in Ambienti Distribuiti V 1.2 Marco Torchiano 2005 Contenuti Tomcat Applicazioni Web Struttura Sviluppo Deployment Servlet JSP Uso delle sessioni 1 Tomcat Tomcat è un contenitore

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://java.sun.com/products/servlets

Dettagli

Laboratorio di Basi di dati

Laboratorio di Basi di dati Laboratorio di Basi di dati Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://www.oracle.com/technetwork/java/javaee/servlet/index.html

Dettagli

Laboratorio di sistemi Web Application in Php5 Php

Laboratorio di sistemi Web Application in Php5 Php Applicazioni web con Xampp, Php5 e NetBeans 6.5 (Windows) Vogliamo ora riscrivere a titolo di prova un'applicazione web precedentemente scritta in Java (si legga l'articolo all'indirizzo http://www.mauriziocozzetto.net/pdf/dao_mysql.pdf).

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Java Servlet Parte a versione 3.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G. Mecca

Dettagli

Introduzione alla programmazione Http lato server in Java

Introduzione alla programmazione Http lato server in Java Introduzione alla programmazione Http lato server in Java Tito Flagella Laboratorio Applicazioni Internet - Università di Pisa Slide API Java Titleper il Protocollo Http Programmazione Client java.net.url

Dettagli

Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008

Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008 Basi di dati e Web (Moduli: Laboratorio e Siti Web centrati sui Dati) Prova scritta del 14 luglio 2008 Avvertenze: e severamente vietato consultare libri e appunti; chiunque verrà trovato in possesso di

Dettagli

jsp Page

<html> <head> <meta http-equiv=content-type content=text/html; charset=utf-8> <title>jsp Page</title> </head> <body> itext è una libreria (ottimizzata per l uso in java) per generare pdf al volo ideata da Bruno Lowagie e Paolo Soares. Per poter sviluppare un applicazione con NetBeans, dobbiamo intanto scaricare il file

Dettagli

Servlet API. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04

Servlet API. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Servlet API Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Servlet Interfaccia Java che modella il paradigma richiesta/elaborazione/risposta tipico delle applicazioni lato server Presuppone l esistenza

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE NetBeans è un IDE ben noto ai programmatori Java. Con esso si possono infatti costruire applicazioni desktop professionali dotate di interfaccia grafica, applicazioni

Dettagli

Laboratorio di sistemi SELECT e checkbox Jsp [Java]

Laboratorio di sistemi SELECT e checkbox Jsp [Java] Fig. 1 - Vogliamo visualizzare book_id, autore e titolo dalla tabella books del database shop Fig. 2 - Tabella books select_checkbox.pdf Pag. 1/5 Cozzetto Fig. 3 - Abbiamo due record in output File index_1.jsp

Dettagli

Tener traccia del client

Tener traccia del client Tener traccia del client Raramente un applicazione web è costituita da una singola pagina (risorsa). E utile quindi tener traccia dei client che si collegano per rendere più semplice lo sviluppo dell applicazione.

Dettagli

Tale attività non è descritta in questa dispensa

Tale attività non è descritta in questa dispensa Fondamenti di informatica Oggetti e Java ottobre 2014 1 Nota preliminare L installazione e l uso di Eclipse richiede di aver preliminarmente installato Java SE SDK Tale attività non è descritta in questa

Dettagli

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1 I file WAR WAR è una contrazione di Web ARchive. I file WAR consentono di archiviare un intera applicazione web in un unico file. Tomcat fornisce (tramite il Tomcat Manager) un interfaccia grafica per

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java] Per la comprensione del presente articolo, occorre aver assimilato i concetti esposti nell'articolo Prototipo autenticazione utente (file autenticazione_2.pdf). (Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Dettagli

Introduzione all uso di Eclipse

Introduzione all uso di Eclipse Introduzione all uso di Eclipse Daniela Micucci Programmazione Outline Eclipse: concetti generali Definire un workspace Creare un project Importare un file Utilizzo 1 Introduzione Eclipse è un ambiente

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Struttura dell Applicazione versione 2.4 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

Lezione nr. 5. Per creare un modulo è necessario avere delle conoscenze di base del linguaggio HTML. Niente di difficile ovviamente!

Lezione nr. 5. Per creare un modulo è necessario avere delle conoscenze di base del linguaggio HTML. Niente di difficile ovviamente! Lezione nr. 5 >> Come creare un modulo Web I moduli web sono delle strutture fondamentali per ogni sito web e la loro conoscenza ti permetterà di risolvere almeno il 60% delle problematiche di gestione

Dettagli

Accesso Web a Data Base

Accesso Web a Data Base Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Accesso Web a Data Base Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei -

Dettagli

Architetture Web: un ripasso

Architetture Web: un ripasso Architetture Web: un ripasso Pubblicazione dinamica di contenuti. Come si fa? CGI Java Servlet Server-side scripting e librerie di tag JSP Tag eseguiti lato server Revisione critica di HTTP HTTP non prevede

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Gestire le sessioni con le Servlet

Gestire le sessioni con le Servlet PROGETTO Gestire le sessioni con le Servlet Con il termine sessione si intende un insieme di attività correlate, con una o alcune di queste che sono preliminari ad altre. Si pensi, per esempio, a un qualsiasi

Dettagli

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP EVOLUZIONE DEL WEB: PAGINE STATICHE vs PAGINE DINAMICHE Il Web è nato a supporto dei fisici, perché potessero scambiare tra loro le informazioni inerenti le loro sperimentazioni. L HTTP è nato inizialmente

Dettagli

TESTARE E CREARE APPLICAZIONI TESTUALI JAVA PER ANDROID CON ANDROID

TESTARE E CREARE APPLICAZIONI TESTUALI JAVA PER ANDROID CON ANDROID TESTARE E CREARE APPLICAZIONI TESTUALI JAVA PER ANDROID CON ANDROID Ho deciso di scrivere questa guida per tre motivi principali: 1) Avendo un tablet che ha la possibilità di essere usato per programmare,

Dettagli

Applicazioni distribuite

Applicazioni distribuite Applicazioni distribuite Maurizio Cozzetto 1 agosto 2009 Un pò di teoria Ricordiamo che un'applicazione distribuita è un'applicazione composta da più programmi (almeno 2) posti in esecuzione su macchine

Dettagli

JAVA SERVLET: I filtri

JAVA SERVLET: I filtri JAVA SERVLET: I filtri INTRODUZIONE Quest oggi vedremo una particolarità delle servlet che è stata introdotta nelle servlet API versione 2.3. I filtri sono un potente meccanismo che è in grado di fare

Dettagli

Session tracking Session tracking HTTP: è stateless, cioè non permette di associare una sequenza di richieste ad un dato utente. Ciò vuol dire che, in generale, se un browser richiede una specifica pagina

Dettagli

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1 Tomcat E uno dei servlet engine più diffusi. Può funzionare sia come prodotto stand-alone, sia come modulo del web server Apache. Disponibile gratuitamente (per molti sistemi operativi tra cui Linux, Windows,

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Installazione e configurazione di Java DB in Windows (7)

Installazione e configurazione di Java DB in Windows (7) Installazione e configurazione di Java DB in Windows (7) Fig. 1 - Collegarsi al sito http://developers.sun.com/javadb/ e cliccare sul pulsante Download Now Fig. 2 - La versione disponibile più recente

Dettagli

SERVLET & JSP DISPENSE

SERVLET & JSP DISPENSE SERVLET & JSP DISPENSE PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Un server deve rispondere alle richieste del client e permettere di visualizzare le pagine Web. Questo compito è svolto da un software ben definito, il

Dettagli

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone Database & WWW Capitolo 4 Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone 1 Sommario Protocollo HTTP CGI Java Servlet Server-side scripting

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia

Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laboratorio di Basi di Dati e Multimedia Laurea in Tecnologie dell Informazione: Multimedia Docente: Alessandra Di Pierro Email: dipierro@sci.univr.it Lezione 7 Java DataBase Connectivity JDBC consente

Dettagli

Eclipse. Avviare un progetto e compilare un semplice programma

Eclipse. Avviare un progetto e compilare un semplice programma Eclipse Avviare un progetto e compilare un semplice programma Descrizione di Eclipse Eclipse è un ambiente di sviluppo che facilita la scrittura ed il debug di programmi java Permette di: Scrivere il codice

Dettagli

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet:

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet: e JDBC Programmazione in Rete e Laboratorio Matteo Baldoni Dipartimento di Informatica Universita` degli Studi di Torino C.so Svizzera, 185 I-10149 Torino e : estensioni del Java API permettono di scrivere

Dettagli

Laboratorio di reti II: Java Server Pages

Laboratorio di reti II: Java Server Pages Laboratorio di reti II: Java Server Pages Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 6 aprile, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Java Server Pages 6 aprile, 2009 1 / 34 JSP - Java Server Pages Le

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B B2_1 V1.7 Le tecnologie software Internet Standard aperti / Sun Java Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Capitolo 7. Sviluppi futuri. 7.1 Generazione automatica di pagine WML

Capitolo 7. Sviluppi futuri. 7.1 Generazione automatica di pagine WML Capitolo 7 Sviluppi futuri 7.1 Generazione automatica di pagine WML Con l avvento della tecnologia WAP/WML abbiamo constatato la necessità di avere a disposizione uno strumento che consenta, così come

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

Introduzione a Visual Studio 2005

Introduzione a Visual Studio 2005 Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria Elettronica e Telecomunicazioni a.a. 2008/2009 Introduzione a Visual Studio 2005 Outline Solutions e Projects Visual Studio e il linguaggio C Visual

Dettagli

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD La prima applicazione Java con NetBeans IDE Dott. Ing. M. Banci, PhD Creare la prima applicazione 1. Creare un progetto: Quando si crea un progetto IDE occorre creare un ambiente nel quale costruire e

Dettagli

Svantaggi delle servlet

Svantaggi delle servlet Svantaggi delle servlet Le servlet sono la tecnologia principale di J2EE per comunicare con i browser dei client. Tuttavia ci sono degli inconvenienti per gli sviluppatori di applicazioni web: le servlet

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B2_1 V1.7 Le tecnologie software Internet Standard aperti / Sun Java Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Ivan Scagnetto Dipartimento di Matematica e Informatica http://www.dimi.uniud.it/scagnett scagnett@dimi.uniud.it Laboratorio di Tecnologie Lato

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012 Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 1 Outline Solution e Project Visual Studio e linguaggio C Visual Studio schermata principale

Dettagli

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti:

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: Javadoc Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: /* commenti */ // commenti /** commenti documentazione */ Questi ultimi generano automaticamente

Dettagli

Tomcat struttura delle directory

Tomcat struttura delle directory Tomcat struttura delle directory $CATALINA_HOME (oppure $TOMCAT_HOME): rappresenta la directory radice dell installazione di Tomcat e contiene le seguenti directory: bin common (lib nelle versioni più

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java] Per la comprensione del presente articolo, occorre aver assimilato i concetti esposti nell'articolo Prototipo autenticazione utente (file autenticazione_2.pdf). (Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Dettagli

Framework di Middleware. per Architetture Enterprise

Framework di Middleware. per Architetture Enterprise Framework di Middleware per Architetture Enterprise Corso di Ingegneria del Software A.A.2011-2012 Un po di storia 1998: Sun Microsystem comprende l importanza del World Wide Web come possibile interfaccia

Dettagli

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Corso di Gestione della Conoscenza d Impresa A. A. 2006/2007 Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari 1 Servlet e JSP: il contesto Un applicazione

Dettagli

Laboratorio di reti II: Servlet

Laboratorio di reti II: Servlet Laboratorio di reti II: Servlet Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 16 marzo, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Servlet 16 marzo, 2009 1 / 34 Le servlet Una servlet è una classe Java eseguita

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 8 Java Server Pages Java Server Pages è essenzialmente un modo più comodo per il programmatore dell applicazione web di scrivere una Servlet.

Dettagli

Let's start! File > New Project > Ruby > Ruby on Rails Application (events)

Let's start! File > New Project > Ruby > Ruby on Rails Application (events) La nuova versione di Netbeans 6 consente di lavorare con Ruby On Rails, un potente e nuovissimo framework per lo sviluppo e la prototipazione di applicazioni web, che fa uso del design-pattern MVC (Model-View-Controller,

Dettagli

JUG Ancona Italy. Andrea Del Bene. Jug Marche

JUG Ancona Italy. Andrea Del Bene. Jug Marche JUG Ancona Italy SpringMVC AndreaDelBene JugMarche Cos'èSpringMVC? Spring MVC è il sotto-framework di Spring che permetti di servirsi del Framework Spring per realizzare applicazioni web. Possiamo quindi

Dettagli

JavaServer Pages: Introduzione

JavaServer Pages: Introduzione JavaServer Pages: Introduzione Gianluca Moro gianluca.moro@unibo.it Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica Università di Bologna Sistemi reali in JSP!! ofoto.com: stampa e gestisce foto

Dettagli

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE MAUALE PIATTAFORMA MOODLE La piattaforma moodle ci permette di salvare e creare contenuti didattici. Dal menù principale è possibile: inviare dei messaggi agli altri docenti che utilizzano la piattaforma:

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 1 Aprile 2014 Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Il Server

Dettagli

Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E.

Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E. Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E. Università di Bologna Facoltà di Ingegneria Bologna, 08/02/2010 Outline Da applicazioni concentrate a distribuite Modello

Dettagli

Server-side Programming: Java servlets Parte II

Server-side Programming: Java servlets Parte II Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di Reti di Applicazioni Telematiche a.a. 2009-2010 Server-side Programming:

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

Utilizzare il NetBeans GUI Builder. Dott. Ing. M. Banci, PhD

Utilizzare il NetBeans GUI Builder. Dott. Ing. M. Banci, PhD Utilizzare il NetBeans GUI Builder Dott. Ing. M. Banci, PhD Lavorare con i Beans Queste slide ci guidano nel processo di creazione di un bean pattern nel progetto NetBeans 15 Giugno 2007 Esercitazione

Dettagli

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Ivan Scagnetto Dipartimento di Matematica e Informatica http://www.dimi.uniud.it/scagnett scagnett@dimi.uniud.it Laboratorio di Tecnologie Lato

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 09 Riepilogo

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 09 Riepilogo Alma Mater Studiorum Università di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Tecnologie Web T Esercitazione 09 Riepilogo Home Page del corso: http://www-db.disi.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica:

Dettagli

APPENDICE A Servlet e Java Server Page

APPENDICE A Servlet e Java Server Page APPENDICE A Servlet e Java Server Page A.1 Cosa è una Servlet e come funziona Una servlet è un particolare tipo di applicazione Java, in grado di essere eseguita all'interno di un web server e di estenderne

Dettagli

SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN

SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN INTRODUZIONE... 1 1.1 Identificazione della richiesta di modifica... 2 1.2 Assegnazione di un numero di identificazione alla Change Request... 2 1.3 Classificazione del tipo

Dettagli

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Accesso al Sistema Trasparenza CRCU All apertura del pannello principale in alto sarà visualizzato il nome del Responsabile

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Esercitazione 4 JDBC

Esercitazione 4 JDBC JDBC Obiettivi dell esercitazione Familiarizzare con l'organizzazione dell'ambiente di lavoro per la realizzazione di applicazioni Java Utilizzare i costrutti di base della libreria JDBC per 1. la gestione

Dettagli

Java Enterprise Edition - JEE. Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano

Java Enterprise Edition - JEE. Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano Java Enterprise Edition - JEE Autore: Agostino Sorbara ITIS M. M. Milano Indice Introduzione 2 Il modello Client Server. 2 La piattaforma di sviluppo JEE... 3 Application Server... 3 Servlet. 4 JSP (Java

Dettagli

Architettura MVC-2: i JavaBeans

Architettura MVC-2: i JavaBeans Siti web centrati sui dati Architettura MVC-2: i JavaBeans Alberto Belussi anno accademico 2008/2009 Limiti dell approccio SEVLET UNICA La servlet svolge tre tipi di funzioni distinte: Interazione con

Dettagli

Vi ricordiamo che per qualsiasi problema tecnico o informazione potete contattare info@eduitalia.org oppure Francesco al 3357761103.

Vi ricordiamo che per qualsiasi problema tecnico o informazione potete contattare info@eduitalia.org oppure Francesco al 3357761103. Gentili Associati, in questi ultimi tempi abbiamo lavorato per sviluppare un software capace di far gestire direttamente alle scuole la propria presenza sul sito di Eduitalia. Tramite la registrazione

Dettagli

RESTful Web Service. Andrea Pinazzi. 10 Maggio 2010

RESTful Web Service. Andrea Pinazzi. 10 Maggio 2010 RESTful Web Service Andrea Pinazzi 10 Maggio 2010 Che cos è REST? REST, Representational State Transfer, è uno stile architetturale per sistemi software distribuiti. Il termine è stato introdotto e definito

Dettagli

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti)

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) NOT : le soluzioni proposte sono volutamente sintetiche. Lo studente dovrebbe fare uno sforzo per risolvere i quesiti in modo autonomo, espandendo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI SISTEMI E INFORMATICA. Elaborato di Tecnologie del Software per Internet

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI SISTEMI E INFORMATICA. Elaborato di Tecnologie del Software per Internet UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI SISTEMI E INFORMATICA Elaborato di Tecnologie del Software per Internet JMSWEB 2 SISTEMA PER LO SCAMBIO DI MESSAGGI TRA APPLICAZIONI

Dettagli

Scrivere un programma in Java

Scrivere un programma in Java Programmare in JAVA Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA uff. 0577 234850 - interno: 7102 Stanza 119 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA Salerno Formazione, società operante nel settore della didattica, della formazione professionale e certificata

Dettagli

Siti web centrati sui dati Architettura MVC-2: i JavaBeans

Siti web centrati sui dati Architettura MVC-2: i JavaBeans Siti web centrati sui dati Architettura MVC-2: i JavaBeans 1 ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 Limiti dell approccio SEVLET UNICA La servlet svolge tre tipi di funzioni distinte: Interazione con

Dettagli

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata.

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Chat Si ha un server in ascolto sulla porta 4444 Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Nome: Il client deve rispondere con lo user name A questo punto

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE Framework per il Modello 2 it.unibas.pinco versione 3.2 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima

Dettagli

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Identificativo del progetto: CA Nome documento: System Design(SD) Identificativo del documento: 6 CA_SD_E1_R1 Data del documento: 21/05/2012 Prima

Dettagli

Gestione delle eccezioni in Java

Gestione delle eccezioni in Java Gestione delle eccezioni in Java - Introduzione al concetto di eccezioni E possibile definire un eccezione come un situazione imprevista che il flusso di un applicazione può incontrare. È possibile gestire

Dettagli

Breve introduzione al Javadoc

Breve introduzione al Javadoc Premessa Javadoc è uno strumento che permette di documentare i sorgenti di un programma all interno dei sorgenti stessi. Anziché scrivere la documentazione di un programma in un file separato, il programmatore

Dettagli

Introduzione JDBC interfaccia java.sql driver caricare i driver

Introduzione JDBC interfaccia java.sql driver caricare i driver J D B C DISPENSE Introduzione JDBC (Java Database Connectivity) è un interfaccia completamente Java utilizzata per eseguire istruzioni SQL sui database. L'API JDBC si trova nel pacchetto java.sql; contiene

Dettagli

Breve guida a Linux Mint

Breve guida a Linux Mint Breve guida a Linux Mint Il Desktop. Il "desktop" (scrivania) è la parte del sistema operativo che è responsabile per gli elementi che appaiono sul desktop: il Pannello, lo sfondo, il Centro di Controllo,

Dettagli

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Utilizzare il debugger di Visual Studio

Utilizzare il debugger di Visual Studio Appendice F Utilizzare il debugger di Visual Studio Obiettivi Essere in grado di impostare i breakpoint e di eseguire un programma nel debugger. Essere in grado di utilizzare il comando Continue per continuare

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli