Circolare informativa 20/2014. ( a cura di Sara Razzi)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Circolare informativa 20/2014. ( a cura di Sara Razzi)"

Transcript

1 Roma, 13 ottobre 2014 Circolare informativa 20/2014 ( a cura di Sara Razzi) CREDITO D IMPOSTA ALBERGHI Con la legge conversione del DL 83/2014, L. 29 luglio 2014 n. 106, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 175/2014 e in vigore dal 31 luglio, sono state introdotte alcune modifiche al credito d imposta per la ristrutturazione e il miglioramento degli alberghi. Le misure d intervento riguardanti le strutture ricettive che beneficeranno del credito d imposta sono: La digitalizzazione degli esercizi ricettivi; Alcuni interventi di ristrutturazione edilizia e di eliminazione delle barriere architettoniche. 1. INTERVENTI DI DIGITALIZZAZIONE Il Dl 83/2014, per sostenere la competitività del settore turistico, prevede il riconoscimento di un credito d imposta agli esercizi ricettivi singoli o aggregati con servizi extra-ricettivi o ancillari che

2 attuano interventi volti al miglioramento della digitalizzazione. Tale credito d imposta sarà pari al 30% dei costi sostenuti per gli investimenti e le attività di sviluppo quali: Impianti wi-fi Siti web ottimizzati per il sistema mobile Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti, purché in grado di garantire gli standard Programmi di interoperabilità necessari all'integrazione con siti e portali di promozione pubblici e privati e per favorire l'integrazione fra servizi ricettivi ed extra-ricettivi Spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio Servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale Strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità Servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente ai fini di quanto previsto dal presente comma. Il credito d imposta per ogni impresa è di euro per ogni singolo periodo di imposta sopra indicato, e può essere concesso fino all'esaurimento di 15 milioni di euro per ciascuno dei periodi di imposta 2015, 2016, 2017, 2018 e Il credito in esame non concorre alla formazione della base imponibile ai fini delle imposte sul reddito e dell IRAP ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione presentando il Circolare informativa 20/2014 Pagina 2 di 2

3 modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall Agenzia delle Entrate, pena lo scarto dell operazione di versamento. L incentivo fiscale è inoltre revocato se i beni oggetto d investimento sono destinati a finalità estranee all esercizio di impresa. Entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto sono definite le tipologie di spese eleggibili, le procedure per la loro ammissione al beneficio nel rispetto del limite di cui al comma 5, le soglie massime di spesa eleggibile per singola voce di spesa sostenuta, nonché le procedure di recupero nei casi di utilizzo illegittimo dei crediti d'imposta secondo quanto stabilito dall'articolo 1, comma 6, del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2010, n INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE Alle imprese alberghiere esistenti alla data del 1 gennaio 2012 l art.10 del Dl 83/2014 riconosce un credito d'imposta nella misura del 30% delle spese sostenute fino ad un massimo di euro per i periodi d'imposta , fino all'esaurimento dell'importo massimo stabilito al comma 7 art.10. Il credito d imposta è riconosciuto per le spese relative ad interventi di ristrutturazione edilizia quali: interventi di manutenzione straordinaria, ovvero opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso; Circolare informativa 20/2014 Pagina 3 di 3

4 interventi di restauro e di risanamento conservativo, ovvero interventi edilizi rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili. Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso, l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio; interventi di ristrutturazione edilizia, ovvero interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti. Nell'ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia sono ricompresi anche quelli consistenti nella demolizione e successiva fedele ricostruzione di un fabbricato identico, quanto a sagoma, volumi, area di sedime e caratteristiche dei materiali, a quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica. Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche in conformità alla legge 9 gennaio 1989, n. 13, e al decreto del Ministro dei lavori pubblici 14 giugno 1989, n. 236, anche tenendo conto dei principi della "progettazione universale". Il bonus in esame è, inoltre, esteso alle spese relative all acquisto di mobili e arredi. Infatti, in base al comma 7, una quota pari al 10% delle risorse complessive è destinata, per ciascun anno, alla concessione del credito d imposta in esame in favore delle imprese alberghiere per le spese relative a ulteriori interventi, compresi quelli per Circolare informativa 20/2014 Pagina 4 di 4

5 l acquisto di beni mobili e componenti di arredo destinati esclusivamente agli immobili oggetto degli interventi oggetto di ristrutturazione, abbattimento di barriere architettoniche ed efficientamento energetico. Il credito d imposta è spettante se il beneficiario non cede a terzi né destina a finalità estranee all esercizio d impresa i beni oggetto degli investimenti prima del secondo periodo d imposta successivo. Entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono stabilite le disposizioni applicative del presente articolo, con riferimento, in particolare, a: a) le tipologie di strutture alberghiere ammesse al credito d'imposta; b) le tipologie di interventi ammessi al beneficio, nell'ambito di quelli di cui al comma 2; c) le procedure per l'ammissione al beneficio, che avviene secondo l'ordine cronologico di presentazione delle relative domande, nel rispetto dei limiti di cui ai commi 1 e 7; d) le soglie massime di spesa ammissibile per singola voce di spesa sostenuta; e) le procedure di recupero nei casi di utilizzo illegittimo dei crediti d'imposta, secondo quanto stabilito dall'articolo 1, comma 6, del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2010, n. 73. Non esitate a contattarci per qualsiasi approfondimento. Cordiali saluti, SARA RAZZI Circolare informativa 20/2014 Pagina 5 di 5

Cervia, 12 agosto 2014 BONUS ALBERGHI

Cervia, 12 agosto 2014 BONUS ALBERGHI Prot. 1814 Cervia, 12 agosto 2014 Agli albergatori associati Loro sedi BONUS ALBERGHI Recentemente è stato convertito in legge il DL n. 83/2014, c.d. Decreto Cult-Turismo nell ambito del quale, oltre alle

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n. 380 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia Art. 3 (L) Definizioni degli interventi edilizi (legge 5 agosto

Dettagli

Credito d imposta per la riqualificazione e digitalizzazione delle strutture ricettive (art. 10 decreto legge 31 maggio 2014 n.

Credito d imposta per la riqualificazione e digitalizzazione delle strutture ricettive (art. 10 decreto legge 31 maggio 2014 n. Credito d imposta per la riqualificazione e digitalizzazione delle strutture ricettive (art. 10 decreto legge 31 maggio 2014 n. 83, cosiddetto cultura e turismo Art Bonus ) Tax credit D.L. 31 maggio 2014,

Dettagli

LE NOVITÀ DEI BONUS ALBERGHI E CINEMA DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO CULT-TURISMO

LE NOVITÀ DEI BONUS ALBERGHI E CINEMA DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO CULT-TURISMO INFORMATIVA N. 208 01 AGOSTO 2014 IMPOSTE DIRETTE LE NOVITÀ DEI BONUS ALBERGHI E CINEMA DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO CULT-TURISMO Artt. 6, 9 e 10, DL n. 83/2014 convertito dalla Legge n. 106/2014

Dettagli

E-bonus per gli esercizi ricettivi Credito d imposta del 30% sui costi sostenuti per lo sviluppo dei servizi web. Marzo 2015

E-bonus per gli esercizi ricettivi Credito d imposta del 30% sui costi sostenuti per lo sviluppo dei servizi web. Marzo 2015 E-bonus per gli esercizi ricettivi Credito d imposta del 30% sui costi sostenuti per lo sviluppo dei servizi web Marzo 2015 Indice 1. Descrizione; 2. Soggetti Beneficiari; 3. Attività e spese ammissibili;

Dettagli

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma)

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) Piazza C. Battisti, 14-00010 Marcellina Rm tel. 0774/427037 fax 0774/426075 Cod. Fisc. 86002050580 Partita IVA 02146041005 COSTO DI COSTRUZIONE ONERI CONCESSORI Diritti

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a il tel. e- mail residente a in DICHIARA SEZIONE FOGLIO MAPP./PART. SUB. CATEGORIA RENDITA

Il/La sottoscritto/a nato/a a il tel. e- mail residente a in DICHIARA SEZIONE FOGLIO MAPP./PART. SUB. CATEGORIA RENDITA Al Comune di Brugnera Ufficio Tributi AUTOCERTIFICAZIONI FABBRICATI INAGIBILI ED INABITABILI PER RIDUZIONE AI FINI I.M.U. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA Ai sensi dell art. 47 del D.P.R.

Dettagli

PROROGA DELLA DETRAZIONE PER L ACQUISTO DI IMMOBILI RISTRUTTURATI DA IMPRESE COSTRUTTRICI E DA COOPERATIVE EDILIZIE

PROROGA DELLA DETRAZIONE PER L ACQUISTO DI IMMOBILI RISTRUTTURATI DA IMPRESE COSTRUTTRICI E DA COOPERATIVE EDILIZIE PROROGA DELLA DETRAZIONE PER L ACQUISTO DI IMMOBILI RISTRUTTURATI DA IMPRESE COSTRUTTRICI E DA COOPERATIVE EDILIZIE Art. 2 Legge 23 dicembre 2009 n. 191 comma 10 LA LEGGE FINANZIARIA PER IL 2010 PREVEDE

Dettagli

Circolare N. 120 del 08 Settembre 2016

Circolare N. 120 del 08 Settembre 2016 Circolare N. 120 del 08 Settembre 2016 Turismo digitale: aggiornata la graduatoria delle imprese ammesse per le spese sostenute nel 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che lo scorso

Dettagli

Circolare N. 19 del 5 Febbraio 2016

Circolare N. 19 del 5 Febbraio 2016 Circolare N. 19 del 5 Febbraio 2016 Tax credit ristrutturazione strutture ricettive: reso noto il codice tributo per la compensazione Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, l art.

Dettagli

ABATE, Riqualificazione centro storico di Casaluce

ABATE, Riqualificazione centro storico di Casaluce ABATE, Riqualificazione centro storico di Casaluce CARUSONE, Riqualificazione Piazza Marconi ad Aversa Chianese, Piano di Recupero centro storico di Carinaro CORVINO, Riqualificazione centro storico di

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA PER LA DIGITALIZZAZIONE

CREDITO D IMPOSTA PER LA DIGITALIZZAZIONE CIRCOLARE NR. 4 - APRILE 2015 CREDITO D IMPOSTA PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE Egregi Signori, con la pubblicazione in G.U. n.68 del 23 marzo 2015 del decreto 12.02.2015 del Ministero

Dettagli

B&B CREDITO DI IMPOSTA E ASPETTI FISCALI. A cura di Matilde Oliboni

B&B CREDITO DI IMPOSTA E ASPETTI FISCALI. A cura di Matilde Oliboni B&B CREDITO DI IMPOSTA E ASPETTI FISCALI A cura di Matilde Oliboni CREDITO DI IMPOSTA PER LA DIGITALIZZAZIONE Introdotto dal Decreto cultura e turismo (D.L. n. 83/2014, convertito nella Legge n. 106/2014),

Dettagli

anna maria buzzi ArtBonus Disposizioniurgentiperlatuteladelpatrimonio culturalelosviluppodellaculturaeilrilancio delturismo

anna maria buzzi ArtBonus Disposizioniurgentiperlatuteladelpatrimonio culturalelosviluppodellaculturaeilrilancio delturismo anna maria buzzi ArtBonus Disposizioniurgentiperlatuteladelpatrimonio culturalelosviluppodellaculturaeilrilancio delturismo Decreto Legge n.83 31/05/2014, convertito in Legge 29/07/2014 n.106 prefazione

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI PER L EDILIZIA

LE AGEVOLAZIONI PER L EDILIZIA LA FISCALITA PER LO SVILUPPO LE AGEVOLAZIONI PER L EDILIZIA Renzo Radicioni 18 Ottobre 2012 - Sala Orlando art. 1, L. 27.12.1997 n. 499 Circolare 28 luglio 2010 n. 40/E art. 7, comma 2, D.L. 13.05.2011

Dettagli

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni

Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione PreviNext Platinum (ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI fondo pensione aperto aviva Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre 2005, n. 252) DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE

Dettagli

Borgo Santa Caterina - SCHEDA

Borgo Santa Caterina - SCHEDA Borgo Santa Caterina - SCHEDA 695021028 Inventario dei Beni Culturali e Ambientali Scheda n 150116 DATI GENERALI Data rilievo: 19/06/2008 Località: Indirizzo: Indirizzo: Indirizzo: Foto aerea Borgo Santa

Dettagli

Anno 2014 N. RF221. La Nuova Redazione Fiscale BONUS ALBERGHI E CINEMA CON LA CONVERSIONE IN LEGGE

Anno 2014 N. RF221. La Nuova Redazione Fiscale BONUS ALBERGHI E CINEMA CON LA CONVERSIONE IN LEGGE Anno 2014 N. RF221 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO BONUS ALBERGHI E CINEMA CON LA CONVERSIONE IN LEGGE RIFERIMENTI ARTT. 6, 9 E 10, DL N. 83/2014, CONV.

Dettagli

LEGGE 5 agosto 1978, n. 457 Norme per l'edilizia residenziale. Vigente al:

LEGGE 5 agosto 1978, n. 457 Norme per l'edilizia residenziale. Vigente al: LEGGE 5 agosto 1978, n. 457 Norme per l'edilizia residenziale. Vigente al: 8-11-2012 Titolo I PIANO DECENNALE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE ORGANI E FUNZIONI La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.120 del 8 Settembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Turismo digitale: aggiornata la graduatoria delle imprese ammesse per le spese sostenute nel 2015 Gentile cliente,

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI fondo pensione aperto UBI Previdenza Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA assicurazioni VITA S.p.A. e gestito da AVIVA VITA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre

Dettagli

Detrazioni fiscali 50% (ex 36%) per manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro o risanamento conservativo

Detrazioni fiscali 50% (ex 36%) per manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro o risanamento conservativo Detrazioni fiscali 50% (ex 36%) per manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro o risanamento conservativo La Finanziaria 2008 aveva rinnovato, non più per un singolo anno, ma fino a tutto il 2010,

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO TESEO

FONDO PENSIONE APERTO TESEO FONDO PENSIONE APERTO TESEO istituito dalla Società Reale Mutua di Assicurazioni (Gruppo Reale Mutua) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 17 Documento sulle anticipazioni (redatto ai sensi del

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Documento sulle anticipazioni - Tar. C12 Pag. 1 di 7 PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (redatto ai sensi del D. Lgs. 5 Dicembre 2005, n.

Dettagli

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo fondo pensione

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo fondo pensione Reale Mutua per la pensione Tutela Previdenziale Mod. 5993 VIT 03/2008 Cento Stelle TaxPlan Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo fondo pensione DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (redatto ai

Dettagli

IL MINISTRO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

IL MINISTRO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO Ministero dei Beni, dell'attività Culturali e del Turismo Decreto ministeriale 12 febbraio 2015 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 23 marzo 2015, n. 68 Disposizioni applicative per l'attribuzione del

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 259 29.09.2014 Decreto Sblocca Italia: stop alla DIA Via libera agli interventi di ristrutturazione in casa propria Categoria: Contribuenti Sottocategoria:

Dettagli

Alberto Monetti Presidente Associazione Albergatori di Cattolica. Consigliere Direttivo Regionale Federalberghi

Alberto Monetti Presidente Associazione Albergatori di Cattolica. Consigliere Direttivo Regionale Federalberghi Alberto Monetti Presidente Associazione Albergatori di Cattolica Consigliere Direttivo Regionale Federalberghi Il turismo lavora per l'italia L'economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione

Dettagli

Documento sulle anticipazioni

Documento sulle anticipazioni FONDO PENSIONE Unione di Banche Italiane Scpa Banca Popolare di Bergamo Spa Sede sociale in Bergamo - Piazza Vittorio Veneto, 8 Tel.: 035 392908 - Fax: 035 392325 Codice Fiscale: 95017100165 Iscritto all'albo

Dettagli

Circolare n. 177 del 22 Dicembre 2017

Circolare n. 177 del 22 Dicembre 2017 Circolare n. 177 del 22 Dicembre 2017 Termina il prossimo 31.12.2017 l agevolazione per chi acquista/costruisce immobili residenziali da locare Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli

La disciplina degli interventi la L. 457/78 NORME PER L EDILIZIA RESIDENZIALE

La disciplina degli interventi la L. 457/78 NORME PER L EDILIZIA RESIDENZIALE Art. 31 definizione degli interventi gli INTERVENTI DI RECUPERO del patrimonio edilizio esistente sono così definiti: a) manutenzione ordinaria riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione

Dettagli

HELVETIA PENSIONE SICURA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE

HELVETIA PENSIONE SICURA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE HELVETIA PENSIONE SICURA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (articolo 11, comma 7, decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Helvetia Pensione

Dettagli

protocollo Marca da bollo. 16,00 ) Richiesta di permesso di costruire in sanatoria (art. 36 del D.P.R. 380/2001)

protocollo Marca da bollo. 16,00 ) Richiesta di permesso di costruire in sanatoria (art. 36 del D.P.R. 380/2001) protocollo Marca da bollo. 16,00 ) UFFICIO TECNICO Area Edilizia Privata/Urbanistica del Comune di Olgiate Comasco (CO) Piazza Volta, n 1 22077Olgiate Comasco (CO) OGGETTO: Richiesta di permesso di costruire

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 03/16)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 03/16) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 03/16) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2016 Documento sulle anticipazioni

Dettagli

"Green Economy" Legge 28 dicembre 2015, n. 221 credito di imposta alle imprese per rimozione amianto

Green Economy Legge 28 dicembre 2015, n. 221 credito di imposta alle imprese per rimozione amianto "Green Economy" Legge 28 dicembre 2015, n. 221 credito di imposta alle imprese per rimozione amianto Credito imposta al 50% delle spese sostenute nel corso del 2016 utilizzabile in 3 anni per imprese che

Dettagli

GENERAFUTURO. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione. Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16)

GENERAFUTURO. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione. Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16) GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 7 - Documento sulle anticipazioni Edizione

Dettagli

Prevenzione antisismica

Prevenzione antisismica Fiscalità edilizia Prevenzione antisismica Le misure fiscali a tutela del patrimonio edilizio 07/09/2016 SOMMARIO PREMESSA... 3 PREVENZIONE ANTISISMICA... 3 Detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie...

Dettagli

Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017

Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017 Circolare n. 142 del 18 Ottobre 2017 Credito d imposta amianto 2016: on line le imprese ammesse al beneficio Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, il Ministero dell'ambiente e della

Dettagli

Specifiche Operative

Specifiche Operative Comune di Padova Settore Edilizia Privata Settore Pianificazione Urbanistica Piano Regolatore Generale Nuovo Regolamento Edilizio Comunale (Approvato con Deliberazione del C.C. n. 41 del 05/06/2006) Specifiche

Dettagli

Circolare N. 164 del 25 Novembre 2016

Circolare N. 164 del 25 Novembre 2016 Circolare N. 164 del 25 Novembre 2016 Credito d imposta per chi ha assunto personale qualificato nel 2014: invio domande entro il 31 dicembre 2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sulle anticipazioni (ed. 05/16) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 05.2016 Documento sulle anticipazioni

Dettagli

Intesa Sanpaolo a supporto delle strutture alberghiere

Intesa Sanpaolo a supporto delle strutture alberghiere Intesa Sanpaolo a supporto delle strutture alberghiere Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti e servizi bancari menzionati, consultare

Dettagli

PREVISUISSE FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

PREVISUISSE FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI PREVISUISSE FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il Fondo Pensione Aperto Previsuisse è iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 109. Nationale Suisse Vita S.p.A., Compagnia che gestisce

Dettagli

ZONE OMOGENEE "A" "B"

ZONE OMOGENEE A B TABELLA 2 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI, DIREZIONALI E COMMERCIALI - ALBERGHI E PENSIONI ZONE OMOGENEE "A" "B" I.F.F. B1/b 5,00 3.045 6.530 B2 3,50 3.810 6.530 B3 3,50 3.810 6.530 B4 0,80 8.599 6.530 B5 4,00

Dettagli

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO INFORMATIVA N. 226 12 SETTEMBRE IMPOSTE DIRETTE IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO Art. 18, DL n. 91/ Informativa SEAC 23.7., n. 199 Come noto, nell ambito del

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il Fondo Pensione Aperto Soluzione Previdente è iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 155. Chiara Vita S.p.A., Compagnia

Dettagli

Modus. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione

Modus. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione BCC Vita S.p.A Gruppo Cattolica Assicurazioni Modus. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (edizione Maggio 2007) 1 DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

Dettagli

le categorie di intervento edilizio: le novità nella disciplina statale e in quella regionale

le categorie di intervento edilizio: le novità nella disciplina statale e in quella regionale D.P.R. n. 380/2001 e L.R. 65/2014 le categorie di intervento edilizio: le novità nella disciplina statale e in quella regionale Siena / 29 gennaio 2016 Arch. Lorenzo Paoli Dirigente del Settore Edilizia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI LAVORI E SERVIZI IN ECONOMIA DI COMPETENZA DELL UFFICIO TECNICO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA (Emanato con D.R. n. 1973 del 9 novembre

Dettagli

Palermo Prot. n del 13/12/2016

Palermo Prot. n del 13/12/2016 Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO 5 EDILIZIA VARIA GESTIONE PATRIMONIO ABITATIVO

Dettagli

1. PRESENTAZIONE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E VERSAMENTI. 2. PLUSVALENZE IMMOBILIARI OGGETTO DI DONAZIONE.

1. PRESENTAZIONE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E VERSAMENTI. 2. PLUSVALENZE IMMOBILIARI OGGETTO DI DONAZIONE. 1. PRESENTAZIONE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E VERSAMENTI. 2. PLUSVALENZE IMMOBILIARI OGGETTO DI DONAZIONE. 3. DETRAZIONE IRPEF PER ONERI DI INTERMEDIAZIONI IMMOBILIARE. 4. SANZIONI PENALI. 5. RISTRUTTURAZIONI

Dettagli

Comune di Martellago (Ve) GUIDA AGLI INTERVENTI EDILIZI

Comune di Martellago (Ve) GUIDA AGLI INTERVENTI EDILIZI Comune di Martellago (Ve) GUIDA AGLI INTERVENTI EDILIZI Cosa devo fare per questo intervento edilizio? Sempre con maggior frequenza accedono agli uffici comunali, cittadini che richiedono informazioni

Dettagli

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento 730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 39 02.05.2016 Unico PF - IL QUADRO RU: le novità Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: UNICO Nel quadro RU il contribuente deve indicare

Dettagli

FEDERALBERGHI Toscana UNIONE REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI ALBERGATORI

FEDERALBERGHI Toscana UNIONE REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI ALBERGATORI + FEDERALBERGHI Toscana UNIONE REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI ALBERGATORI + CHI SIAMO 2 M&G ENGINEERING CONSULTING è una società dinamica costituita da ingegneri qualificati con esperienze maturate in diversi

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (articolo 11, comma 7, decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Helvetia Aequa è iscritto

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

REGOLAMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PER IL TRATTAMENTO PREVIDENZIALE DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO BANCARIO ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE REGOLAMENTO SULLE ANTICIPAZIONI - 1 - INDICE Art. 1. Titolari del diritto Art.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 41/E. Con istanza d interpello formulata ai sensi dell art. 11 della legge 27 luglio 2000, n. 212, è stato chiesto posto il seguente:

RISOLUZIONE N. 41/E. Con istanza d interpello formulata ai sensi dell art. 11 della legge 27 luglio 2000, n. 212, è stato chiesto posto il seguente: RISOLUZIONE N. 41/E Roma, 17 febbraio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - Art. 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212 - nn. 127-septies e 127 quaterdecies, Tab. A,

Dettagli

Al Responsabile del Settore III GESTIONE TERRITORIO del Comune di Scanzorosciate (BG)

Al Responsabile del Settore III GESTIONE TERRITORIO del Comune di Scanzorosciate (BG) PROTOCOLLO GENERALE 1 MARCA DA BOLLO DA EURO 14,62 PRATICA EDILIZIA N. (riservato all'ufficio) Al Responsabile del Settore III GESTIONE TERRITORIO del Comune di 24020 Scanzorosciate (BG) RICHIESTA DEL

Dettagli

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91 Credito d'imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (art.18 d.l. 91/2014) (scadenza 30 giugno 201 Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (d.l. 91/2014, confermato nella legge

Dettagli

Titoli abilitativi edilizi

Titoli abilitativi edilizi Titoli abilitativi edilizi Ecco la guida definitiva in funzione degli interventi da realizzare CON LA ASSEVERATA stralcio dalla tabella A D.Lgs 222/2016 Quale titolo abilitativo edilizio è necessario se

Dettagli

MODALITÀ ATTUATIVE PER LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI AGLI ISCRITTI SECONDO QUANTO PREVISTO DALL ART. 11, COMMA 7, D.LGS.

MODALITÀ ATTUATIVE PER LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI AGLI ISCRITTI SECONDO QUANTO PREVISTO DALL ART. 11, COMMA 7, D.LGS. MODALITÀ ATTUATIVE PER LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI AGLI ISCRITTI SECONDO QUANTO PREVISTO DALL ART. 11, COMMA 7, D.LGS. 252/2005 (approvate dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 13 dicembre

Dettagli

UFFICIO PER LO SPORT

UFFICIO PER LO SPORT UFFICIO PER LO SPORT Patto di solidarietà nazionale verticale (articolo 1, commi da 485 a 486 bis e commi 487 bis e 488 ter della legge 11 dicembre 2016, n. 232) E in linea nel sito web del Ministero dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI GHILARZA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 13/4/2012 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Determinazione delle

Dettagli

Interventi di recupero edilizio per cui è già a regime l Iva del 10%

Interventi di recupero edilizio per cui è già a regime l Iva del 10% Speciale Iva Agevolata al PROROGA A REGIME DELL IVA AGEVOLATA AL PER LE MANUTENZIONI ORDINARIE E STRAORDINARIE L art. 7, c. 1, lett. b) e 2, della Legge 23.12.1999 n. 488 ha previsto l applicabilità dell

Dettagli

Attività edilizie Ristrutturazione urbanistica

Attività edilizie Ristrutturazione urbanistica Attività edilizie Ristrutturazione urbanistica Descrizione Per ristrutturazione s intende: «interventi di ristrutturazione edilizia», gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante

Dettagli

NEL 2012 SONO STATE PROTOCOLLATE PRESSO IL COMUNE DI BARI OLTRE 5.000 PRATICHE EDILIZIE.

NEL 2012 SONO STATE PROTOCOLLATE PRESSO IL COMUNE DI BARI OLTRE 5.000 PRATICHE EDILIZIE. NEL 2012 SONO STATE PROTOCOLLATE PRESSO IL COMUNE DI BARI OLTRE 5.000 PRATICHE EDILIZIE. DI QUESTE, CIRCA IL 60% E STATO OGGETTO DI RICHIESTA DI INTEGRAZIONI TECNICHE DOVUTE ALLA CARENZA DI ELEMENTI ATTI

Dettagli

Art Bonus. La soluzione più vantaggiosa per sostenere il Teatro Regio di Parma

Art Bonus. La soluzione più vantaggiosa per sostenere il Teatro Regio di Parma Art Bonus La soluzione più vantaggiosa per sostenere il Teatro Regio di Parma Un credito d imposta per favorire le erogazioni liberali in denaro L'art. 1 del D.L. 31.5.2014 n. 83, entrato in vigore l'1.6.2014

Dettagli

Edilizia. Titoli abilitativi in materia edilizia Permesso di costruire. Descrizione

Edilizia. Titoli abilitativi in materia edilizia Permesso di costruire. Descrizione Edilizia Titoli abilitativi in materia edilizia Permesso di costruire Descrizione DEFINIZIONE DEGLI INTERVENTI EDILIZI: a) interventi di manutenzione ordinaria, gli interventi edilizi che riguardano le

Dettagli

Condizioni per ottenere l Anticipazione Importo dell Anticipazione Modalità della richiesta ed erogazione dell Anticipazione

Condizioni per ottenere l Anticipazione Importo dell Anticipazione Modalità della richiesta ed erogazione dell Anticipazione Il presente documento disciplina le modalità di liquidazione anticipata dell ammontare della posizione pensionistica individuale da parte del Fondo (di seguito, Anticipazione), così come previsto dallo

Dettagli

Aliquota IVA agevolata e beni significativi

Aliquota IVA agevolata e beni significativi ESTIONE CONTABILE e PROCESSI Regole di fatturazione Aliquota IVA agevolata e beni significativi di ioacchino De Pasquale - Consulente fiscale Schema di sintesi Regole generali Con riferimento agli interventi

Dettagli

Prevenzione antisismica

Prevenzione antisismica Fiscalità edilizia Prevenzione antisismica Le misure fiscali a tutela del patrimonio edilizio - Appendice normativa - 07/09/2016 SOMMARIO DETRAZIONE IRPEF DEL 50% PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE... 3

Dettagli

PROCEDURE ED INTERVENTI EDILIZI

PROCEDURE ED INTERVENTI EDILIZI Unione Lombarda dei comuni della Ciria Comuni di CORTE DE FRATI OLMENETA GRONTARDO www.unionedeicomuni.cr.it info@unionedeicomuni.cr.it PROCEDURE ED INTERVENTI EDILIZI Normativa di riferimento Attività

Dettagli

Fondo rotativo per la progettazione. School Bonus Per chi effettua donazioni per le scuole

Fondo rotativo per la progettazione. School Bonus Per chi effettua donazioni per le scuole 300 milioni per scuole innovative Grande concorso nazionale! 40 milioni Prevenzione intonaci e controsoffitti 90 milioni Mutui BEI per i Conservatori e le Accademie Legge 107/2015 Fondo rotativo per la

Dettagli

La detrazione IRPEF per le spese di recupero del patrimonio edilizio relative alle aree esterne

La detrazione IRPEF per le spese di recupero del patrimonio edilizio relative alle aree esterne Ai gentili clienti Loro sedi La detrazione IRPEF per le spese di recupero del patrimonio edilizio relative alle aree esterne Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ai sensi della lett.

Dettagli

COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento

COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione N. 46 del Consiglio Comunale Adunanza di prima convocazione Seduta pubblica Oggetto: Determinazione in merito alla possibile modifica delle

Dettagli

S T U D I O D I S P I R I T O. MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma

S T U D I O D I S P I R I T O. MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma Circolare n. 2 del 05/02/2014

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n. 380

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n. 380 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n. 380 (1) (1) In G.U. 20 ottobre 2001, n. 245, S.O. Legenda: Testo aggiunto dal Decreto Legge 21 giugno 2013, n. 69 Testo aggiunto dalla legge di

Dettagli

VADEMECUM PER L APPLICAZIONE DELLE DIVERSE PROCEDURE EDILIZIE SEMPLIFICATE, IN FUNZIONE DEL TIPO DI INTERVENTO PREVISTO

VADEMECUM PER L APPLICAZIONE DELLE DIVERSE PROCEDURE EDILIZIE SEMPLIFICATE, IN FUNZIONE DEL TIPO DI INTERVENTO PREVISTO COMUNE DI PIADENA Provincia di Cremona Sede Municipale: Piazza Garibaldi n. 3 - Tel. 0375.98125 - Fax n. 0375.98733 VADEMECUM PER L APPLICAZIONE DELLE DIVERSE PROCEDURE EDILIZIE SEMPLIFICATE, IN FUNZIONE

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 dicembre 1986, n Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi. Vigente al:

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 dicembre 1986, n Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi. Vigente al: DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 dicembre 1986, n. 917 Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi. Vigente al: 28-5-2014 TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE Capo I

Dettagli

Oggetto: Precisazione interpretative relativamente al cambio di destinazione d uso e al frazionamento o fusione di unità immobiliari

Oggetto: Precisazione interpretative relativamente al cambio di destinazione d uso e al frazionamento o fusione di unità immobiliari Oggetto: Precisazione interpretative relativamente al cambio di destinazione d uso e al frazionamento o fusione di unità immobiliari QUESITO Viene posta da più cittadini la seguente richiesta: è possibile

Dettagli

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga. la seguente legge:

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga. la seguente legge: REGIONE PIEMONTE BU15 16/04/2015 Legge regionale 13 aprile 2015, n. 6. Autorecupero degli alloggi carenti di manutenzione da parte degli assegnatari. Modifiche alla legge regionale 17 febbraio 2010, n.

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE AI FINI DEL CALCOLO DEL CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEI PERMESSI DI COSTRUIRE

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE AI FINI DEL CALCOLO DEL CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEI PERMESSI DI COSTRUIRE CITTA DI ORTA NOVA Provincia di Foggia SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA - VERDE - MANUTENZIONE Servizio Urbanistica Edilizia Privata AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

LE NOVITA FISCALI PER IL 2017

LE NOVITA FISCALI PER IL 2017 LE NOVITA FISCALI PER IL 2017 La Legge di Bilancio 2017 ed il recente Decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze hanno introdotto molte novità in materia condominiale. Su alcune di queste, che

Dettagli

Il presente documento è valido a decorrere dal 1 Aprile 2016.

Il presente documento è valido a decorrere dal 1 Aprile 2016. DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (Articolo 11, comma 7, Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto

Dettagli

Bonus sulla casa 2017: cosa prevede la Legge di bilancio?

Bonus sulla casa 2017: cosa prevede la Legge di bilancio? Bonus sulla casa 2017: cosa prevede la Legge di bilancio? Autore: Redazione In: Focus Cerchi un commercialista? Confronta subito i preventivi dei nostri migliori esperti. È gratis! La Legge di bilancio

Dettagli

Bilancio 2015 Barbara Torrini

Bilancio 2015 Barbara Torrini Bilancio 2015 Barbara Torrini 23 marzo 2016 Introduzione Novità fiscali dal periodo d imposta 2015: Superammortamento Perdite su crediti Spese di vitto e alloggio pagate dal committente Rivalutazione beni

Dettagli

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania;

l aumento della misura del credito d imposta spettante; Campania; 730, Redditi PF 2017 e studi settore Pillole di aggiornamento N. 213 30.05.2017 Credito di imposta investimenti al Sud e Modello Redditi 2017 L inserimento nel quadro RU A cura di: Andrea Amantea Categoria:

Dettagli

LEGGE DI BILANCIO FISCALI DETRAZIONI. detrazione 65% detrazione 50%

LEGGE DI BILANCIO FISCALI DETRAZIONI. detrazione 65% detrazione 50% LEGGE DI BILANCIO 2017 detrazione 65% detrazione 50% DETRAZIONI FISCALI 2017 LEGGE DI BILANCIO 2017 titolo II capo I misure per la crescita interventi fiscali per la crescita articolo 2, Commi 1 e 2 detrazioni

Dettagli

VIA LIBERA AL CREDITO DI IMPOSTA PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI ALBERGHI

VIA LIBERA AL CREDITO DI IMPOSTA PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI ALBERGHI IN EVIDENZA VIA LIBERA AL CREDITO DI IMPOSTA PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI ALBERGHI Con propria nota, lo scorso 4 agosto 2015, il Ministero dei beni culturali ha pubblicato sul proprio sito le istruzioni

Dettagli

Dal a regime l esenzione IMU sui fabbricati invenduti anche per immobili ristrutturati

Dal a regime l esenzione IMU sui fabbricati invenduti anche per immobili ristrutturati CIRCOLARE A.F. N. 1 del 7 Gennaio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Dal 01.01.2014 a regime l esenzione IMU sui fabbricati invenduti anche per immobili ristrutturati Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

Decreto legge 6 dicembre 2011, n TITOLO I Sviluppo ed equità. Articolo 4

Decreto legge 6 dicembre 2011, n TITOLO I Sviluppo ed equità. Articolo 4 1 di 5 22/02/2012 14.38 Decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 Gazzetta Ufficiale 6 dicembre 2011, n. 284 - Supplemento Ordinario n. 251 Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento

Dettagli

Documento per la regolamentazione delle anticipazioni agli iscritti

Documento per la regolamentazione delle anticipazioni agli iscritti Documento per la regolamentazione delle anticipazioni agli iscritti Approvato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo nella seduta del 24 settembre 2015 1 S O M M A R I O PREMESSA... 3 ART. 1 TITOLARI

Dettagli

SITUAZIONE A TREZZANO, AZIONI INTRAPRESE, AGEVOLAZIONI FISCALI E ALTRI INCENTIVI

SITUAZIONE A TREZZANO, AZIONI INTRAPRESE, AGEVOLAZIONI FISCALI E ALTRI INCENTIVI SITUAZIONE A TREZZANO, AZIONI INTRAPRESE, AGEVOLAZIONI FISCALI E ALTRI INCENTIVI Staff Infoenergia Umberto Ranzetti Comune di Trezzano Sul Naviglio 24 settembe 2015 FASI PROGETTO: - Inserimento in database

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE

SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE TITOLO II - AIUTI AGLI INVESTIMENTI DELLE PMI NEL SETTORE TURISTICO- ALBERGHIERO SOGGETTI

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 11 DEL REGIONE MARCHE. Interventi regionali per il recupero diffuso dei centri storici.

LEGGE REGIONALE N. 11 DEL REGIONE MARCHE. Interventi regionali per il recupero diffuso dei centri storici. Legge 1997011 Pagina 1 di 8 LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 20-01-1997 REGIONE MARCHE Interventi regionali per il recupero diffuso dei centri storici. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE N. 8 del

Dettagli

Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile

Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile Bonus in edilizia 2017: detrazioni fiscali, ecobunus, bonus mobili, interventi antisismici, bonus alberghi. Ecco

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI INNOVAZIONE E RIQUALIFICAZIONE TECNOLOGICA DEI CINEMA E CINEMA-TEATRI DI PUGLIA

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI INNOVAZIONE E RIQUALIFICAZIONE TECNOLOGICA DEI CINEMA E CINEMA-TEATRI DI PUGLIA TEATRI DI PUGLIA POR 2014-2020 REGIONE PUGLIA ASSE III COMPETITIVITA DELLE PMI FINALITA La Regione Puglia intende realizzare un intervento volto a qualificare e riqualificare gli spazi, anche previo aumento

Dettagli

SEZIONE I: NORME GENERALI

SEZIONE I: NORME GENERALI Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

DISCIPLINA DELL ATTIVITA EDILIZIA

DISCIPLINA DELL ATTIVITA EDILIZIA CORSO DI AVVICINAMENTO AGLI ESAMI DI STATO PER L L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE Aula Magna Facoltà di Ingegneria Napoli DISCIPLINA DELL ATTIVITA EDILIZIA Testo unico edilizia D.P.R. 380/2001

Dettagli