KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KAIROS PARTNERS SGR S.p.A."

Transcript

1 KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Rendiconto Annuale al FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, Milano Tel Telefax Capitale Sociale Euro i.v. REA Iscrizione Registro Imprese Milano, CF e P.IVA n Iscrizione Albo Società di Gestione del risparmio n. 21 (Sezione Gestori OICVM) e n. 26 (Sezione Gestori FIA)

2 INDICE Relazione degli Amministratori... 3 Prospetti Contabili... 6 SITUAZIONE PATRIMONIALE AL 31/12/ SEZIONE REDDITUALE AL 31/12/ Nota Integrativa PARTE A - Andamento del Valore della Quota PARTE B Le Attività, le Passività e il Valore Complessivo Netto Sezione I Criteri di Valutazione Sezione II Le Attività Sezione III Le Passività Sezione IV Il Valore Complessivo Netto Sezione V Altri Dati Patrimoniali PARTE C Il Risultato Economico dell Esercizio Sezione I Strumenti Finanziari Quotati e Non Quotati e relative Operazioni di Copertura Sezione II Depositi Bancari Sezione III Altre Operazioni di Gestione e Oneri Finanziari Sezione IV Oneri di Gestione Sezione VI Imposte PARTE D Altre Informazioni

3 Relazione degli Amministratori 3

4 1. Illustrazione dell attività di gestione e delle direttrici seguite nell attuazione della politica d investimento Anche nel 2014, la politica di gestione del Fondo ha seguito una strategia di grande stabilità dei rendimenti, favorita dalla ridotta volatilità dei mercati governativi tipicamente utilizzati per l investimento del portafoglio. Il focus è stato sulle emissioni obbligazionarie a breve termine del Mercato Unico Europeo, più una parte consistente di portafoglio investita in obbligazioni corporate con scadenza inferiore ai 12 mesi. Date le ridotte dimensioni del Fondo e il contesto di bassissima volatilità sulla parte della curva oggetto di investimento abbiamo preferito minimizzare ogni attività di trading intervenendo quasi esclusivamente in fase di reinvestimento della liquidità a fronte di titoli in scadenza. 2. Descrizione di eventi di particolare importanza per l OICR verificatisi nell esercizio (es. modifiche al regolamento di gestione) e degli eventuali effetti degli stessi sulla composizione degli investimenti e, per quanto possibile, sul risultato economico dell esercizio Il 2 maggio 2014 è entrata in vigore la modifica al Regolamento Unico dei Fondi Armonizzati - adottata con delibera consiliare del 17 dicembre 2013 ai sensi del vigente Regolamento Banca d Italia sulla Gestione Collettiva del Risparmio - consistente tra l altro nell allineamento del testo al regolamento-tipo di cui al vigente Regolamento Banca d Italia sulla Gestione Collettiva del Risparmio e nella modifica delle spese a carico dei fondi. Il 30 gennaio 2015 è entrata in vigore la modifica regolamentare adottata con delibera consiliare del 12 novembre 2014 ai sensi del vigente Regolamento Banca d Italia sulla Gestione Collettiva del Risparmio consistente nell aggiornamento dei riferimenti agli estremi di iscrizione all Albo SGR a seguito della variazione della struttura dell Albo medesimo, nella eliminazione della possibilità di emettere certificati al portatore rappresentativi delle quote in relazione, alla stipula dell accordo FATCA Italia/USA nonché nella indicazione a fini di esaustività del valore della quota del Fondo Kairos Selection rilevante ai fini della determinazione della provvigione di incentivo secondo la vigente metodologia dell High Water Mark Assoluto. 3. Linee strategiche che si intendono adottare per il futuro In un contesto caratterizzato da tassi di interesse estremamente contenuti anche per le emissioni periferiche, ci si adopererà per recuperare la redditività del Fondo approfittando di piccole inefficienze del mercato monetario, complice la ridotta dimensione del Fondo. Si manterrà costante la quota di investimenti non governativi. 4. Illustrazione dei rapporti intrattenuti nell arco dell esercizio con altre società del gruppo di appartenenza della SGR Il Fondo, nel corso dell esercizio, non ha intrattenuto rapporti con altre Società del gruppo della SGR. 5. Illustrazione dell attività di collocamento delle quote o azioni, indicando i canali distributivi utilizzati Le quote del Fondo sono, ad oggi, collocate direttamente dalla SGR e dalla Kairos Julius Baer SIM presso la propria sede o per il tramite di alcuni promotori finanziari. La maggior parte delle quote emesse è riconducibile ad investitori qualificati, che sottoscrivono in nome proprio per conto dei loro clienti inserendoli nei propri prodotti di risparmio gestito. 6. In caso di performance negativa realizzata dal Fondo, i motivi che hanno determinato tale risultato La performance annuale del Fondo è stata positiva. 4

5 7. Eventuali fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio che possono avere effetti sulla gestione Con delibera consiliare del 30 gennaio 2015 in attesa di autorizzazione da parte di Banca d Italia in base alle disposizioni del vigente Regolamento sulla Gestione Collettiva del Risparmio è stato approvato il progetto di fusione per incorporazione di Kairos Income in Kairos Selection e la connessa modifica del vigente Regolamento Unico dei Fondi Armonizzati. La delibera è stata assunta nell interesse degli investitori alla luce della ridotta dimensione del fondo incorporando e tenendo conto delle vigenti disposizioni in tema di controllo di legittimità da parte di soggetti terzi (banca depositaria e società di revisione) nonchè disponendo che l efficacia di incorporazione e modifica regolamentare coincidano e restino sospese per i 40 giorni successivi all informativa ai partecipanti ai fondi e che ai partecipanti al Kairos Income venga riconosciuta la possibilità (alternativa al rimborso) di conversione gratuita dell investimento nelle quote di classe P del fondo Kairos Selection. 8. Operatività posta in essere su strumenti finanziari derivati e strategie seguite dal gestore in tale comparto Non è stata effettuata alcuna operatività in derivati. 5

6 Prospetti Contabili SITUAZIONE PATRIMONIALE AL 31/12/2014 Forma e contenuto del rendiconto di gestione Il rendiconto di gestione del Fondo è stato redatto in osservanza ai modelli stabiliti dalla Banca d Italia con Provvedimento dell 8 maggio 2012 e successive modifiche (di seguito Provvedimento ) e si compone di una Situazione Patrimoniale, di una Sezione Reddituale e di una Nota Integrativa che ne costituisce una parte integrante e avente la funzione di fornire informazioni più dettagliate sui dati contabili contenuti nella situazione patrimoniale e nella sezione reddituale al fine di esporre ulteriori notizie al pubblico sull andamento della gestione. Gli schemi contabili sono redatti in unità di Euro senza cifre decimali. I dati degli schemi contabili si riferiscono all ultimo valore quota calcolato in data Tutti gli schemi allegati relativi a voci che non presentino alcuna consistenza nei periodi posti a raffronto o che non siano stati interessati da alcuna movimentazione sono stati omessi. 6

7 RENDICONTO DEL FONDO Kairos Income SITUAZIONE PATRIMONIALE Situazione al 30/12/2014 In percentuale del ATTIVITA' Valore complessivo totale attività Situazione a fine esercizio precedente In percentuale del Valore complessivo totale attività A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI ,76% ,65% A1. Titoli di debito ,76% ,65% A1.1 titoli di Stato ,59% ,50% A1.2 altri ,17% ,15% A2. Titoli di capitale A3. Parti di OICR B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. Titoli di debito B2. Titoli di capitale B3. Parti di OICR C. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI C1. Margini presso organismi di compensazione e garanzia C2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati C3. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati D. DEPOSITI BANCARI D1. A vista D2. Altri E. PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE F. POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITA' ,24% ,51% F1. Liquidità disponibile ,24% ,51% F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare G. ALTRE ATTIVITA' ,00% ,85% G1. Ratei attivi ,60% ,36% G2. Risparmio di imposta ,26% ,49% G3. Altre ,14% TOTALE ATTIVITA' ,00% ,00% 7

8 Situazione al Situazione a fine 30/12/2014 esercizio precedente PASSIVITA' E NETTO Valore complessivo Valore complessivo H. FINANZIAMENTI RICEVUTI I. PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE L. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI L1. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati L2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati M. DEBITI VERSO I PARTECIPANTI M1. Rimborsi richiesti e non regolati M2. Proventi da distribuire M3. Altri N. ALTRE PASSIVITA' N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati N2. Debiti di imposta N3. Altre N4. Vendite allo scoperto TOTALE PASSIVITA' VALORE COMPLESSIVO NETTO DEL FONDO Numero delle quote in circolazione , ,327 Valore unitario delle quote 6,800 6,799 Movimenti delle quote nell'esercizio Quote emesse ,450 Quote rimborsate ,126 8

9 SEZIONE REDDITUALE AL 31/12/2014 9

10 RENDICONTO DEL FONDO Kairos Income SEZIONE REDDITUALE Rendiconto al 30/12/2014 Rendiconto esercizio precedente A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI A1. PROVENTI DA INVESTIMENTI A1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito A1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale A1.3 Proventi su parti di OICR A2. UTILE/PERDITE DA REALIZZI (17.183) (56.096) A2.1 Titoli di debito (17.183) (56.096) A2.2 Titoli di capitale A2.3 Parti di OICR A3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE (13.014) (7.032) A3.1 Titoli di debito (13.014) (7.032) A3.2 Titoli di capitale A3.3 Parti di OICR A4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari quotati B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. PROVENTI DA INVESTIMENTI B1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito B1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale B1.3 Proventi su parti OICR B2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI B2.1 Titoli di debito B2.2 Titoli di capitale B2.3 Parti di OICR B3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE B3.1 Titoli di debito B3.2 Titoli di capitale B3.3 Parti di OICR B4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari non quotati C. RISULTATO DELLE OPERAZIONI IN STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI NON DI COPERTURA C1. RISULTATI REALIZZATI C1.1 Su strumenti quotati C1.2 Su strumenti non quotati C2. RISULTATI NON REALIZZATI C2.1 Su strumenti quotati C2.2 Su strumenti non quotati 10

11 Rendiconto al 30/12/2014 Rendiconto esercizio precedente D. DEPOSITI BANCARI D1. INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI E. RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI 19 (1.316) E1. OPERAZIONI DI COPERTURA E1.1 Risultati realizzati E1.2 Risultati non realizzati E2. OPERAZIONI NON DI COPERTURA E2.1 Risultati realizzati E2.2 Risultati non realizzati E3. LIQUIDITA' 19 (1.316) E3.1 Risultati realizzati 19 (1.270) E3.2 Risultati non realizzati (46) F. ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE F1. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRONTI CONTRO TERMINE E ASSIMILATE F2. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Risultato lordo della gestione di portafoglio G. ONERI FINANZIARI (79) (46) G1. INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI (79) (46) G2. ALTRI ONERI FINANZIARI Risultato netto della gestione di portafoglio H. ONERI DI GESTIONE (17.630) (25.175) H1. PROVVIGIONI DI GESTIONE SGR (3.708) (7.795) H2. COMMISSIONI DI BANCA DEPOSITARIA (2.401) (3.547) H3. SPESE PUBBLICAZIONE PROSPETTI E (3.386) (3.500) INFORMATIVA AL PUBBLICO H4. ALTRI ONERI DI GESTIONE (8.135) (10.333) I. ALTRI RICAVI ED ONERI (502) (675) I1. INTERESSI ATTIVI SU DISPONIBILITA' LIQUIDE I2. ALTRI RICAVI 7 I3. ALTRI ONERI (502) (682) Risultato della gestione prima delle imposte (2.746) 755 L. IMPOSTE L1. IMPOSTA SOSTITUTIVA A CARICO DELL'ESERCIZIO L2. RISPARMIO DI IMPOSTA L3. ALTRE IMPOSTE Utile/perdita dell'esercizio (2.746)

12 Nota Integrativa 12

13 PARTE A - Andamento del Valore della Quota 1) Si evidenzia il grafico lineare del valore della quota per l anno 2014: Il grafico è costruito a partire da un valore quota convenzionalmente pari a 100. Nel grafico di cui sopra non si riporta il raffronto con il benchmark in quanto non previsto nel Regolamento del Fondo. Valore Quota al 30/12/2014 6,800 Valore Quota al 30/12/2013 6,799 Performance ,01% 2) Si evidenzia, attraverso il grafico a barre, il rendimento annuo del Fondo nel corso degli ultimi dieci anni solari. I dati di rendimento non includono i costi di sottoscrizione (né gli eventuali costi di rimborso) a carico dell investitore e dal 1 luglio 2011 la tassazione a carico dell investitore. Si specifica inoltre che nel grafico di cui sopra non si evidenzia il benchmark in quanto non previsto dal Regolamento del Fondo. 13

14 3) Il Fondo, in risposta a un contesto economico-finanziario di stabilizzazione, ha perseguito una politica di assunzione di rischio molto controllata, investendo prevalentemente in titoli governativi a breve termine e titoli corporate a scadenza molto contenuta. Si sottolinea come il profilo sia rimasto estremamente prudente, testimoniato dall andamento della quota durante l anno. Il carry sulle obbligazioni in portafoglio e la minimizzazione delle operazioni di trading hanno consentito di chiudere l anno in parità (6.800, la chiusura di fine anno a fronte di un valore massimo toccato il 26 agosto pari a 6.82) nonostante le ridotte dimensioni del Fondo. 4) Le quote del Fondo non sono suddivise in classi. 5) Nel corso del 2014 non si sono verificati errori nella determinazione del valore della quota del Fondo. 6) Si evidenzia il valore della volatilità, calcolata come deviazione standard settimanale annualizzata del Fondo negli ultimi tre anni: Anno Volatilità ,27% ,19% ,47% Nella tabella di cui sopra non si riporta il valore della Tracking Error Volatility in quanto il Regolamento del Fondo non prevede alcun benchmark. 7) Le quote del Fondo non sono trattate su mercati regolamentati. 8) Il Fondo non distribuisce proventi, essendo del tipo ad accumulazione. 9) I rischi connessi all attività di investimento del Fondo sono principalmente i seguenti: - rischi di mercato; - rischio valutario; - rischio di tasso. Rischio di mercato Il Fondo nell anno 2014 ha avuto un esposizione media del 87,93%, con un massimo del 218,82% ed un minimo del 33,67%. Rischio valutario Il Fondo nell anno 2014 non ha avuto esposizione valutaria (divise diverse da Euro). Rischio di tasso Il Fondo nell anno 2014 ha avuto mediamente la seguente esposizione per bucket di Duration (modificata): Settore Esposizione (in % NAV) '0-2 87,93% La società di gestione attua una politica di investimento volta a contenere la volatilità del Fondo ad un livello inferiore rispetto a quella tipica dei fondi a rischio elevato. Sono stati predisposti strumenti informatici al fine di monitorare i seguenti limiti aventi ad oggetto: le perdite per singolo strumento finanziario (limite del 10%); la composizione settoriale del portafoglio (monitoraggio ed eventuale riallocazione del portafoglio con cadenza settimanale). 14

15 Sono inoltre gestite le seguenti attività al fine di monitorare il livello di rischio assunto: Attività effettuate real time: peso investito e performance istantanea: il sistema permette di avere immediata valutazione degli impatti delle variazioni dei prezzi sul portafoglio; beta di portafoglio (data source: Bloomberg): permette di dare una misura della sensibilità del portafoglio alle variazioni di mercato; VAR di portafoglio (su shock del 2%, sia in termini assoluti sia percentuali): permette di dare una misura della sensibilità del portafoglio alla variazione del 2% del mercato; esposizione settoriale, per divisa e per area geografica: fornisce in tempo reale l exposure del Fondo per divisa e per area geografica; performance contribution per settore: fornisce lo spaccato della performance evidenziando i contributi dei vari settori industriali; indicazione del dividend yield del singolo titolo e aggregato dell intero portafoglio; indicazione della prossima data di reporting a livello di singolo titolo; le performance dei titoli in divisa diverse dall Euro sono calcolate al NETTO della componente di hedging sulle diverse valute. Attività effettuate con cadenza giornaliera: stima della performance e sua scomposizione il mattino seguente; automatica riportante degli alert in termini di exposure e di performance sui singoli titoli; tale sistema informa il gestore del raggiungimento di livelli di warning in termini di esposizione per titolo, qualora il peso ecceda il 5% del NAV, ed in caso di raggiungimento di perdita eccedente il 10% (stop loss); calcolo delle performance dei fondi rispetto a vari indici di riferimento a differenti scadenze; automatica che verifica eventuali sconfinamenti dai limiti di asset allocation, sector allocation e geographical allocation indicati dal Comitato di Investimenti: stima della performance giornaliera/settimanale/mensile/da ultimo Comitato e YTD; scomposizione settoriale e geografica; indicazione dei primi 5 titoli più pesanti presenti in portafoglio; indicazione delle 5 posizioni meno liquidabili presenti in portafoglio; scostamenti dai limiti settoriali imposti dal Comitato; scostamenti dai limiti di VAR imposti dal Comitato. Attività effettuate con cadenza periodica: esposizioni settoriali; riclassificazione delle performance per titolo e settore; performance attribution di periodo; grafici di confronto verso competitors. 15

16 PARTE B Le Attività, le Passività e il Valore Complessivo Netto Sezione I Criteri di Valutazione La Sezione II del Capitolo IV, Titolo V del Provvedimento disciplina i criteri e le modalità di valutazione dei beni in cui è investito il patrimonio di un fondo comune di investimento. In particolare, in tale Capitolo sono definiti i principi generali del processo valutativo e i criteri di valutazione da adottare per le diverse tipologie di strumenti finanziari, stabilendo che il soggetto che ha il compito di calcolare il valore della quota fissi dei criteri di valutazione e li concordi, a seconda che questo compito sia attribuito alla Società di gestione del risparmio (di seguito SGR ) o alla banca depositaria, con la banca depositaria o la SGR. Di seguito si sintetizzano i criteri di valutazione adottati nella valorizzazione del patrimonio del Fondo da parte della SGR. Con riferimento agli Strumenti Finanziari Quotati, il punto 2.1 della Sezione II del Capitolo IV, Titolo V del Provvedimento, oltre a dare indicazioni in ordine ai criteri di scelta dei prezzi di valorizzazione, enuncia i principi generali del processo valutativo degli Strumenti Finanziari Quotati. In tema di significatività dei prezzi e di scelta del mercato, la Banca d Italia ha inoltre fornito un ulteriore contributo all interno del Titolo I del Provvedimento ( Definizioni - punto 44 e relativa nota). Il primo principio è rappresentato dalla significatività dei prezzi. Secondo tale principio, il mercato di negoziazione costituisce una valida fonte di prezzo (pricing source) per lo strumento finanziario oggetto di valutazione, solo se è in grado di esprimere per il titolo un prezzo significativo, vale a dire, un prezzo che si determina a seguito di una attività di negoziazione significativa sia in termini di volumi che di frequenza degli scambi. Il secondo principio attiene invece alla scelta del mercato. Nel caso lo strumento finanziario oggetto di valutazione risultasse quotato in più mercati regolamentati, la SGR sceglie, ai fini della individuazione della pricing source, il mercato che fornisce il prezzo ritenuto più significativo sulla base di quanto definito sopra. In tale contesto, uno strumento finanziario quotato su uno o più mercati regolamentati caratterizzati da volumi di negoziazione poco rilevanti e ridotta frequenza degli scambi, tali da non garantire la formazione di prezzi significativi, è equiparabile, a tutti gli effetti, ad un titolo non quotato. L evoluzione in atto sui mercati finanziari ha portato alla nascita e allo sviluppo di circuiti di scambi tra operatori professionali (Sistemi alternativi di scambio) altamente efficienti, con elevata liquidità e consistenti volumi di negoziazione, nei quali si formano prezzi significativi anche per strumenti finanziari quotati nelle borse ufficiali. Per tali titoli può quindi verificarsi: a) che i requisiti necessari per la negoziazione in un mercato regolamentato siano stati accertati in sede di ammissione allo stesso; b) che i prezzi significativi si formino su mercati diversi da quello di negoziazione, in quanto in essi si concentra la maggior parte degli scambi. In tali casi, la Banca d Italia ha quindi ritenuto ammissibile ai fini delle disposizioni in materia di norme prudenziali di contenimento e frazionamento del rischio, nonché di quelle in materia di criteri di valutazione del patrimonio dell OICR, possono essere considerati quotati anche gli strumenti finanziari quotati i cui prezzi siano rilevati su sistemi alternativi di scambio caratterizzati da volumi di negoziazione significativi e da elevata frequenza di scambi se i prezzi rilevati presentino caratteristiche di oggettività e di effettiva 16

17 realizzabilità e siano diffusi attraverso fonti informative affidabili e riscontrabili anche a posteriori (vd. Titolo I, paragrafo 1, nota alla definizione n. 44 del Provvedimento). Inoltre, è previsto che al fine di potersi avvalere della possibilità sopra indicata, l organo amministrativo dell intermediario (SGR o banca depositaria a seconda di quale sia il soggetto incaricato del calcolo del valore delle parti) deve deliberare i criteri e le procedure per considerare quotati gli strumenti finanziari in questione ed individuare il mercato cui fare riferimento per la rilevazione del prezzo. Tali criteri e procedure devono essere: concordati tra la SGR e la banca depositaria sottoposti al parere dell organo di controllo verificati dalla società di revisione in occasione della revisione e certificazione dei documenti contabili dell OICR. Disposizioni comuni ai fini della valorizzazione degli strumenti finanziari e dei beni in cui i fondi sono investiti Ai fini della valorizzazione delle singole componenti del patrimonio di ciascun Fondo, la SGR utilizza i criteri previsti dalla normativa vigente, come eventualmente derogati o integrati nei regolamento del Fondo, e previamente concordati con la banca depositaria. Scelta della fonte e del prezzo ai fini della valorizzazione degli Strumenti Finanziari Quotati Le fonti di prezzo primarie sono (i) i Mercati regolamentati di quotazione del titolo (ii) i Sistemi alternativi di scambio relativi al titolo (iii) i Contributori di prezzi medi ove è trattato il titolo. Le fonti di prezzo secondarie sono i singoli contributori di prezzo. Le fonti di prezzo primarie devono ritenersi valide ai fini dell individuazione del prezzo di valorizzazione di un determinato titolo quotato, solo se esprimono prezzi significativi per quello specifico titolo oggetto di valutazione(v. Tavola II, par. 2). Le fonti 1 / tipo prezzo valide ai fini dell individuazione del prezzo di valorizzazione per le differenti tipologie di strumenti finanziari sono le seguenti: Titoli di Stato italiani Fonte Tipo prezzo Note 1 MTS Prezzo medio ponderato Ove applicabile ed esistano volumi 2 MOT Prezzo medio ponderato Ove esistano volumi 3 BGN Bid Titoli di Stato esteri e Obbligazioni (sia italiane che estere) Fonte Tipo prezzo Note 1 BGN Bid 1 I vari info-provider si riservano il diritto di modificare, sostituire o integrare le sigle relative alle fonti prezzo indicate con altre caratterizzate da analoga significatività rispetto alle fonti prezzo qui riportate (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la fonte prezzo BCMP fornita da Bloomberg è analoga a BGN). 17

18 Azioni / ETF 1 Mercato di quotazione Fonte Tipo prezzo Note Prezzo di chiusura/ ultimo prezzo disponibile (last) Procedure di valorizzazione per gli Strumenti Finanziari non quotati o Illiquidi - In alcuni casi è rilevabile esclusivamente una media di prezzi di fine giornata di contrattazione. - In caso di esistenza di più Mercati di quotazione la scelta è effettuata in relazione ai volumi ed alla frequenza degli scambi ed all operatività svolta dal fondo. Ai fini del processo di valutazione, gli strumenti finanziari illiquidi sono trattati come strumenti non quotati. Il criterio di valorizzazione degli strumenti finanziari classificati come Strumenti Finanziari Illiquidi avviene rettificando il costo d acquisto al fine di ricondurlo al presumibile valore di realizzo sul mercato, considerando le caratteristiche dello strumento, la strategia di gestione e gli interessi dei partecipanti del Fondo. Il valore di realizzo sul mercato può essere determinato, in ordine di preferenza, in uno dei seguenti modi: 1) utilizzando, ove disponibili, i prezzi dei contributori di prezzi medi ovvero i prezzi dei singoli contributori, qualora gli stessi presentino uno scostamento non elevato da altri prezzi considerati significativi, quali, ad esempio: prezzi eseguibili o eseguiti acquisiti tramite information provider, ovvero tramite il broker, entro un congruo intervallo temporale in funzione delle caratteristiche del titolo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, in alcuni casi gli aggiornamenti possono avvenire su base mensile); un prezzo teorico di cui al punto 2); 2) ricavando un prezzo teorico dello strumento finanziario mediante modelli di valutazione interna che tengano conto anche degli spread d illiquidità valutati periodicamente. In ogni caso, il prezzo di valorizzazione sarà controllato periodicamente con il prezzo fornito dal broker/provider terzi, se disponibile. Nel caso dei private placement, è necessario ricevere il prezzo fornito da un broker che non sia l emittente dello strumento al fine di controllare periodicamente il prezzo effettivamente utilizzato per la valorizzazione. Cambi a pronti Ai fini della valorizzazione delle componenti del patrimonio espresso in divisa diversa dall euro, la SGR dichiara e garantisce che i valori di riferimento sono quelli pubblicati ufficialmente dalla Banca Centrale Europea ( BCE ) nel giorno di valorizzazione. Per quelle valute il cui valore ufficiale di riferimento non è determinato dalla BCE, la SGR utilizza i fixing pubblicati dal quotidiano Il Sole 24 Ore o altra fonte affidabile. Per quelle valute per cui la BCE o altre fonti ufficiali non determinino il valore ufficiale di riferimento, la SGR utilizza l ultimo valore ufficiale di riferimento pubblicato dalla BCE o altra fonte parimenti affidabile. Operazioni a termine in cambi La valutazione è effettuata dalla SGR al costo di sostituzione, utilizzando il cambio a termine corrente sulle divise interessate, per le medesime scadenze. 18

19 Altri strumenti Per tutti gli altri strumenti finanziari i criteri di valutazione sono quelli dettati dal Provvedimento. Tutti gli schemi allegati relativi a voci che non presentino alcuna consistenza nei periodi posti a raffronto o che non siano stati interessati da alcuna movimentazione sono stati omessi. 19

20 Sezione II Le Attività Si riporta di seguito la ripartizione degli investimenti del Fondo al 30 dicembre 2014, rappresentati al valore di mercato, secondo i criteri di classificazione coerenti con la politica di investimento. Investimenti per area geografica Area Geografica Controvalore EUR % sul portafoglio Area Euro ,09% Europa Ex-Euro ,95% Nord America ,96% Totale Portafoglio ,00% Buckets di Duration (modificata) Settore Controvalore EUR % sul portafoglio ' ,00% Totale Portafoglio ,00% Relativamente al Fondo non sembra opportuno ricondurre i criteri di classificazione coerenti con la politica di investimento ai settori economici, ma sembra maggiormente esaustivo rifarsi alla segmentazione per Buckets di Duration. Tale approccio, a nostro avviso, rispecchia maggiormente la coerenza con la politica di investimento del Fondo. Esposizione Valutaria Divisa Controvalore EUR % sul portafoglio EUR ,00% Totale Portafoglio ,00% 20

21 ELENCO DEI PRINCIPALI STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI DAL FONDO N. Denominazione titolo Valore Percentuale 1 CCT_01ST2015_Ind ,81% 2 BTP_3%_15AP ,39% 3 BTP_3%_15GN ,32% 4 BTP_3%_01NV ,49% 5 VW_2,75%_13LG ,43% 6 CRF_3,5%_23MZ ,37% 7 BTP_2,5%_01MZ ,37% 8 BTP_4,25%_01FB ,37% 9 UCG_Float_22GE ,20% 10 Gs_fl_29OT ,18% 11 ISPIM_FL_MZ ,18% 12 lloy_frn_st ,17% 13 BOT_14AG2015_Ann ,85% 14 Bouy_6,125%_03LG ,63% Tot. Strumenti Finanziari ,76% Totale Attività

22 II.1 Strumenti Finanziari Quotati Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per Paese di residenza dell'emittente Paese di residenza dell'emittente Italia Paesi dell'ue Altri paesi dell'ocse Altri paesi Titoli di debito: - di Stato di altri enti pubblici - di banche di altri Titoli di capitale: - con diritto di voto - con voto limitato - altri Parti di OICR: - aperti armonizzati - aperti non armonizzati - chiusi Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 62,16% 14,41% 3,18% Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per mercato di quotazione Mercato di quotazione Italia Paesi dell'ue Altri paesi dell'ocse Altri paesi Titoli quotati Titoli in attesa di quotazione Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 58,96% 14,37% 6,43% Movimenti dell'esercizio Controvalore acquisti Controvalore vendite/rimborsi Titoli di debito - titoli di Stato - altri Titoli di capitale Parti di OICR Totale

23 II.2 Strumenti Finanziari Non Quotati Il Fondo non detiene strumenti finanziari non quotati alla chiusura dell esercizio. II.3 Titoli di Debito Valuta minore o pari a 1 compresa tra 1 e 3,6 maggiore di 3,6 Euro Duration in anni Dollaro USA Yen Sterlina inglese Franco svizzero Altre valute II.4 Strumenti Finanziari Derivati Il Fondo non investe in Strumenti Finanziari Derivati. II.5 Depositi Bancari Il Fondo non investe in Depositi Bancari. II.6 Pronti Contro Termine Attivi e Operazioni Assimilate Il Fondo non detiene Pronti Contro Termine Attivi e Operazioni Assimilate alla chiusura dell esercizio. II.7 Operazioni di Prestito Titoli Il Fondo non ha effettuato operazioni di Prestito Titoli Attivo. 23

24 II.8 Posizione Netta di Liquidità F1. Liquidità disponibile EUR CHF - GBP - HKD - SEK - YEN - USD - DKK - NOK - AUD - NZD - Altre F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare - Proventi da Incassare - c/val- da Ricevere Vendite - Val- da Ricevere PT Venduti Termine - Val- da Ricevere F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare - Oneri da Pagare - Divise da Consegnare Vendite - Val- da consegnare PT Acq- Termine - Val- da consegnare TOTALE II.9 Altre Attività G1. Ratei attivi Interessi su Titoli Interessi su Disp liquide. Altri G2. Risparmio d'imposta Imposta 461 sul Risultato Anno Precedente Imposta 12,5% Risultato di Gestione G3. Altre Crediti per quote da ricevere. Plusvalenze su operazioni pending. Ratei Plus Vendite Divise Copertura. Risconti. Crediti per vendite da regolare Proventi da prestito titoli. Plusvalenze da DCS. Altre TOTALE

25 Sezione III Le Passività III.1 Finanziamenti Ricevuti Il Fondo ha utilizzato nell esercizio linee di credito operative per esigenze temporanee di tesoreria. III.2 Pronti Contro Termine Passivi e Operazioni Assimilate Il Fondo non ha effettuato operazioni di Pronti contro Termine di Finanziamento. III.3 Operazioni di Prestito Titoli Il Fondo non ha effettuato operazioni di Prestito Titoli Passivo. III.4 Strumenti Finanziari Derivati Il Fondo, alla data di chiusura dell esercizio, non ha in essere strumenti finanziari derivati. III.5 Debiti Verso Partecipanti Scadenza M1. Rimborsi richiesti e non regolati Rimborsi da Regolare 5-gen M2. Proventi da distribuire - Proventi da Distribuire M3. Altri Totale III.6 Altre Passività N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati Rateo Interessi Passivi c/c 79 - Rateo Provvigioni di Gestione Rateo Provvigioni di Incentivo - Rateo Oneri Banca Depositaria Rateo Costo Società di Revisione Rateo Spese Stampa Prospetti - Altri oneri di gestione N2. Debiti di imposta - Imposta 12,5% Risultato di Gestione - Ritenuta 27% Interessi Attivi di c/c N3. Altre - Commissioni su Operazioni Titoli - Arrotondamenti per Rendiconto - Ratei Minus Vendite Divise Copertura - Rimborsi da regolare - Incentive Fees - Maturato PcT passivi - Altri debiti verso l'erario - Altri oneri Totale

26 Sezione IV Il Valore Complessivo Netto Quote detenute da Investitori Qualificati Denominazione Investitore N Quote Percentuale Numero Quote in Circolazione di cui: detenute da Investitori Qualificati ,651 Frazione Fondo Detenuta da Soggetti Non Residenti N Quote Percentuale Numero Quote in Circolazione di cui: detenute da Soggetti Non Residenti , ,095 66,36% Anno Anno Anno (ultimo esercizio) (penultimo esercizio) (terzultimo esercizio) Patrimonio netto a inizio periodo Incrementi: a) sottoscrizioni: - sottoscrizioni singole piani di accumulo Variazione del patrimonio netto - switch in entrata b) risultato positivo della gestione Decrementi: a) rimborsi: - riscatti ( ) ( ) ( ) - piani di rimborso - switch in uscita (90.953) b) proventi distribuiti c) risultato negativo della gestione (2.746) Patrimonio netto a fine periodo

27 Sezione V Altri Dati Patrimoniali ATTIVITA' PASSIVITA' Strumenti Depositi Altre TO TALE Finanziamenti Altre TO TALE finanziari bancari attività ricevuti passività Euro Dollaro USA Sterlina Inglese Franco Svizzero Dollaro HK Corona Svedese Yen Corona Danese Corona Norvegese Zloty Polacco Altre divise Totale

28 PARTE C Il Risultato Economico dell Esercizio Sezione I Strumenti Finanziari Quotati e Non Quotati e relative Operazioni di Copertura I.1 Risultato delle Operazioni su Strumenti Finanziari Utile/perdita di cui: per Plus/ di cui: per Risultato complessivo delle operazioni su: da realizzi variazione dei minusvalenze variazioni dei tassi di cambio tassi di cambio A. Strumenti finanziari quotati 1. Titoli di debito (17.183) (13.014) 2. Titoli di capitale 3. Parti di OICR - aperti armonizzati - non armonizzati B. Strumenti finanziari non quotati 1. Titoli di debito 2. Titoli di capitale 3. Parti di OICR I.2 Strumenti Finanziari Derivati Il Fondo non investe in Strumenti Finanziari Derivati. Sezione II Depositi Bancari Il Fondo non utilizza tali strumenti. 28

29 Sezione III Altre Operazioni di Gestione e Oneri Finanziari Risultato della gestione cambi Risultati Risultati non OPERAZIONI DI COPERTURA realizzati realizzati Operazioni a termine Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio: - future su valute e altri contratti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swap e altri contratti simili Operazioni a termine OPERAZIONI NON DI COPERTURA Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio non aventi finalità di copertura: - future su valute e altri contratti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swap e altri contratti simili LIQUIDITA' 19 G1- INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI (79) - Interessi Passivi su Finanziamenti (79) G2- ALTRI ONERI FINANZIARI - Oneri su Pronti c/termine Totale (79) 29

30 Sezione IV Oneri di Gestione IV.1 Costi sostenuti nel periodo Importi complessivamente corrisposti Importi corrisposti a soggetti del gruppo di appartenenza della SGR Importo % sul valore % sul % sul valore Importo % sul valore % sul valore del (migliaia di complessivo valore dei del (migliaia di complessivo % sul valore finanziamento ONERI DI GESTIONE euro) netto(media beni finanziamento euro) netto(media di dei beni di periodo) negoziati periodo) negoziati 1) Provvigioni di gestione 4 0,22% Provvigioni di base 4 0,22% Provvigioni d'incentivo 0 0,00% 2) TER degli OICR in cui il fondo investe 3) Compenso della banca depositaria 2 0,11% 4) Spese di revisione del fondo 6 0,33% 5) Spese legali e giudiziarie 6) Spese di pubblicazione del valore della quota ed eventuale 3 0,16% pubblicazione del prospetto informativo 7) Altri oneri gravanti sul fondo 2 0,11% Contributo Consob 2 0,11% TO TAL EXPENSE RATIO (TER) 17 0,93% 8) Oneri di negoziazione di strumenti finanziari 0 0,00% di cui: -su titoli azionari 0 0,00% -su titoli di debito 0 0,00% -su OICR 0 0,00% -su derivati 0 0,00% -su altri (specificare) 0 0,00% 9) Oneri finanziari per i debiti assunti dal fondo 0 10) Oneri fiscali di pertinenza del fondo 0 0,00% TO TALE SPESE 17 0,93% Valore complessivo netto medio di periodo IV.2 Provvigione di incentivo Il Fondo non prevede alcuna provvigione di incentivo. Sezione V Altri Ricavi ed Oneri I1. Interessi attivi su disponibilità liquide - Interessi attivi su c/c - Interessi attivi su Dep.Future I2. Altri ricavi - Arrotondamenti Attivi - Rebates provvigioni di sottoscrizione - Rebates provvigioni di gestione - Rettifica incentive fees - Rettifica equalizzatori - Altri - Arrotondamenti per Rendiconto I3. Altri oneri (502) - Arrotondamenti Passivi (502) - Interessi passivi su dispon. Liquide - Rettifica equalizzatori - Altro Totale (502) Sezione VI Imposte Il Fondo non ha maturato imposte nel corso dell esercizio. 30

31 Regime di tassazione Sui redditi di capitale derivanti dalla partecipazione al Fondo è applicata una ritenuta del 26 per cento. La ritenuta è applicata sull ammontare dei proventi distribuiti in costanza di partecipazione al Fondo e sull ammontare dei proventi compresi nella differenza tra il valore di rimborso, di liquidazione o di cessione delle quote e il costo medio ponderato di sottoscrizione o acquisto delle quote medesime, al netto del 51,92 per cento della quota dei proventi riferibili alle obbligazioni e agli altri titoli pubblici italiani ed equiparati, alle obbligazioni emesse dagli Stati esteri inclusi nella white List e alle obbligazioni emesse da enti territoriali dei suddetti Stati (al fine di garantire una tassazione dei predetti proventi nella misura del 12,50 per cento). I proventi riferibili ai titoli pubblici italiani e esteri sono determinati in proporzione alla percentuale media dell attivo investita direttamente, o indirettamente per il tramite di altri organismi di investimento (italiani ed esteri comunitari armonizzati e non armonizzati soggetti a vigilanza istituiti in Stati UE e SEE inclusi nella white list), nei titoli medesimi. La percentuale media, applicabile in ciascun semestre solare, è rilevata sulla base degli ultimi due prospetti, semestrali o annuali, redatti entro il semestre solare anteriore alla data di distribuzione dei proventi, di riscatto, cessione o liquidazione delle quote ovvero, nel caso in cui entro il predetto semestre ne sia stato redatto uno solo, sulla base di tale prospetto. A tali fini, la SGR fornirà le indicazioni utili circa la percentuale media applicabile in ciascun semestre solare. Relativamente alle quote detenute al 30 giugno 2014, sui proventi realizzati in sede di rimborso, cessione o liquidazione delle quote e riferibili ad importi maturati alla predetta data si applica la ritenuta nella misura del 20 per cento (in luogo di quella del 26 per cento). In tal caso, la base imponibile dei redditi di capitale è determinata al netto del 37,5 per cento della quota riferibile ai titoli pubblici italiani ed esteri. Tra le operazioni di rimborso sono comprese anche quelle realizzate mediante conversione delle quote da un comparto ad altro comparto del medesimo Fondo. La ritenuta è altresì applicata nell ipotesi di trasferimento delle quote a rapporti di custodia, amministrazione o gestione intestati a soggetti diversi dagli intestatari dei rapporti di provenienza, anche se il trasferimento sia avvenuto per successione o donazione. La ritenuta è applicata a titolo d acconto sui proventi percepiti nell esercizio di attività di impresa commerciale e a titolo d imposta nei confronti di tutti gli altri soggetti, compresi quelli esenti o esclusi dall imposta sul reddito delle società. La ritenuta non si applica sui proventi spettanti alle imprese di assicurazione e relativi a quote comprese negli attivi posti a copertura delle riserve matematiche dei rami vita nonché sui proventi percepiti da soggetti esteri che risiedono, ai fini fiscali, in Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni e da altri organismi di investimento italiani e da forme pensionistiche complementari istituite in Italia. Nel caso in cui le quote siano detenute da persone fisiche al di fuori dell esercizio di attività di impresa commerciale, da società semplici e soggetti equiparati nonché da enti non commerciali, alle perdite derivanti dalla partecipazione al fondo si applica il regime del risparmio amministrato di cui all art. 6 del d.lgs. n. 461 del 1997, che comporta obblighi di certificazione da parte dell intermediario. È fatta salva la facoltà del cliente di rinunciare al predetto regime con effetto dalla prima operazione successiva. Le perdite riferibili ai titoli pubblici italiani ed esteri possono essere portate in deduzione dalle plusvalenze e dagli altri redditi diversi per un importo ridotto del 51,92 per cento del loro ammontare. L investimento del Kairos Income in titoli di stato italiani ed equiparati, oltre alle obbligazioni emesse dagli stati esteri ricompresi della c.d. White List ammontava al 48,14% al 31 dicembre 2013 ed al 42,66% al 30 giugno 2014; pertanto la percentuale media investita in titoli di stato italiani ed equiparati, oltre alle obbligazioni emesse dagli stati esteri ricompresi della c.d. White List applicabile ai fini del calcolo dell imposta per il periodo dall 1 gennaio 2015 al 30 giugno 2015 è pari al 45,40%. 31

32

33

34

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Rendiconto Annuale al 31.12.2013 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Small Cap Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Bigli 21, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama SUPPLEMENTO AL PROSPETTO D OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FLEX APERTO DI DIRITTO ITALIANO

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO SUPPLEMENTO per l aggiornamento dell informativa fiscale riportata nel Prospetto Completo relativo all offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo SUPPLEMENTO AL PROSPETTO COMPLETO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Investitori America

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Rendiconto Annuale al 31.12.2008 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Partners Fund (ora Kairos Partners) Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Bigli 21,

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli ROSSINI LUX FUND gestito da Eurizon Capital S.A. Data di

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE AL 30/12/2005 71 MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 DICEMBRE 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti,

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Fondo Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Cod. Fiscale, P.IVA e n. iscrizione

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 523,481 EURO UTILE DELLA GESTIONE PARI A 3,72 MILIONI DI EURO DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN PROVENTO

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI:

COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI: COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI: TECLA FONDO UFFICI DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO DI 18,24 EURO PER QUOTA NEL SECONDO

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 Milano, 29 gennaio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO DEL FONDO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

Rendiconto al 31 dicembre 2011

Rendiconto al 31 dicembre 2011 Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo chiuso Rendiconto al 31 dicembre 2011 (estratto per la pubblicazione) RENDICONTO AL 31/12/2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITÀ Situazione al 31/12/2011

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 Milano, 30 luglio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB in data 23/09/2014 è valido dal 01/10/2014 Informazioni concernenti il collocamento in

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 Milano, 25 febbraio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic RE SGR

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 ABCD FIDEURAM Vita S.p.A. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.U.L.2 2014-2033 per l esercizio dal 7 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 (con relativa relazione della società

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv)

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) Il presente Supplemento forma parte integrante e necessaria dei Fascicoli informativi QUALITY

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014

ABCD. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 ABCD FIDEURAM Vita S.p.A. Rendiconto annuale della gestione del Fondo interno assicurativo F.A.P. 2002-2014 per l esercizio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2014 (con relativa relazione della società

Dettagli

Fideuram Master Selection Balanced

Fideuram Master Selection Balanced Fideuram Master Selection Balanced Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Bilanciato" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 524,878 EURO UTILE DELL ESERCIZIO PARI A 962 MILA EURO RIMBORSO PARZIALE PRO QUOTA PARI A 7,00 EURO AL LORDO DELLE IMPOSTE

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Global Resources

Fideuram Master Selection Equity Global Resources Fideuram Master Selection Equity Global Resources Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Altri Settori" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica

Dettagli

Allegato al Modulo di sottoscrizione Comparti commercializzati in Italia da Fondo Comune d investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli gestito da BANCA DELLE MARCHE GESTIONE INTERNAZIONALE

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Evolution è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

quadro di sintesi per la professione di Commercialista

quadro di sintesi per la professione di Commercialista La tassazione delle attività ità finanziarie: i i un quadro di sintesi per la professione di Commercialista CLAUDIA ROVINI Viterbo 3 dicembre 2015 Evento valido ai fini della F.P.C.dei dottori commercialisti

Dettagli

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 Professional Investment Fund: regime fiscale Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 1 I proventi derivanti dalla partecipazione in PIF 2 I proventi derivanti dalla partecipazioni in PIF Qualora

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Gentile Cliente, La informiamo che,

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Rendiconto Annuale al 31/12/2014 del Fondo Mediolanum Real Estate. Esito della 18ma Emissione di Quote

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Rendiconto Annuale al 31/12/2014 del Fondo Mediolanum Real Estate. Esito della 18ma Emissione di Quote COMUNICATO STAMPA Approvazione Annuale al 31/12/2014 del Fondo Mediolanum Real Estate Esito della 18ma Emissione di Quote Conversione di quote del Fondo Si comunica che, in data odierna, il Consiglio di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Relazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Relazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate COMUNICATO STAMPA Approvazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate Esito della 19ma Emissione di Quote Conversione di quote del Fondo Si comunica che, in

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2013) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Life Insurance

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE

A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE Milano, 16 dicembre 2011 Prot. n. NV295MF11/RZ A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE Oggetto: regime fiscale dei fondi di diritto italiano applicabile a far

Dettagli

Note sulla gestione del fondo.

Note sulla gestione del fondo. FONDO PENSIONE DIPENDENTI GIOCHI AMERICANI Sede in Saint Vincent Via Italo Mus - presso Casino de la Vallée Codice fiscale n. 90006620075 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI IN ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DELL'ESERCIZIO

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli