Manutenzione. Piste, runway e taxiway Apron Aerostazione Radioaiuti Luci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manutenzione. Piste, runway e taxiway Apron Aerostazione Radioaiuti Luci"

Transcript

1 Manutenzione Aeroportuale Piste, runway e taxiway Apron Aerostazione Radioaiuti Luci Aeronautica Impianto Propulsivo Superfici aerodinamiche Impianti di pressurizzazione Avionica Servizi Luci Sistemi ausiliari

2 Manutenzione aeronautica Imposta dagli standard internazionali dell ICAO (Annessi 6 e 14), il rispetto di tali norme è demandato ad ogni Stato aderente all ICAO (ENAC per l Italia). Per gli aeromobili si distinguono tre categorie principali: TIPO DI MANUTENZIONE LINE MAINTENANCE LIGHT MAINTENANCE HEAVY MAINTENANCE INTERVALLO DI ESECUZIONE 24 ore (Pre-Flight check) 150 ore (Service check) ore (Check A) 2000 ore (Check B) ore (Check C) ore (Check D) DURATA INTERVENTO ore di lavoro 24 ore di lavoro 4 giorni lavorativi 8-15 giorni lavorativi 1-2 mesi lavorativi Per gli aeroporti la manutenzione riguarda: piste, piazzali, sistemi luminosi, segnaletica, sistemi di avvicinamento etc.

3 Manutenzione Aeroportuale Contemporaneamente alle attività dello scalo Riduzione della capacità oraria Aumento dei controlli relativi al mantenimento della security Spese di manutenzione ed ammodernamento

4 Sicurezza aeroportuale Sicurezza Safety Security Meccanica Video Sorveglianza Metereologia Check-In Human Factor Raggi X T.A.C. Interazione con l'ambiente Sniffers

5 Nuove Tecnologie Attualmente in uso Controllo di 1 livello Raggi X

6 Controllo di 1 livello Raggi X

7 Controllo di 1 livello Raggi X

8 Nuove Tecnologie Attualmente in uso Controllo di 2 livello TAC

9 Nuove Tecnologie Attualmente in uso Controllo di 3 livello controllo manuale effettuato dal personale di sicurezza in presenza del proprietario del bagaglio

10 Nuove Tecnologie - Sniffers

11 Nuove Tecnologie - Sniffers

12 Nuove Tecnologie - Controllo Visivo

13 Controllo Quanto più accurato possibile Quanto meno invasivo possibile Rapido Economico

14 Congestione Check-in Ingressi ai gate Nastri per il ritiro bagagli Zone di sosta e transito Zone di scambio intermodale (Stazione metro, bus, taxi)

15

16

17 Possibili soluzioni Maggior numero di banchi Check-in e ingressi ai gate On-line Check-in Standard tecnologici più elevati Delocalizzazione del controllo

18 SMISTAMENTO BAGAGLI BHS Baggage Handling System

19 La percentuale dei voli in ritardo (oltre i 15 minuti) e le cause in 10 aeroporti europei (in% sul totale dei voli intra-ue nel 2 quadrimestre 2003) Aeroporto % voli Operazioni di handling e caricamento Manutenzione problemi alle attrezzature Controllo del traffico aereo Condizioni climatiche Ritardo arrivo aeromobile Roma Fiumicino Milano Malpensa 27,8 5,9 2,7 11,2 0,2 7,8 24,8 6,2 1,8 7,6 0,4 8,7 Parigi CDG 22,2 4,8 1,9 8,8 0,2 6,5 Barcellona 22,1 2,0 1,7 9,0 0,3 8,2 Madrid 21,9 2,7 2,9 7,9 0,2 7,6 London Heathrow 19,3 3,4 1,6 6,7 0,5 7,2 Zurigo 18,4 0,9 0,9 9,7 0,7 6,2 Dublino 17,9 3,4 1,6 5,7 0,3 7,0 Milano Linate 17,7 1,8 0,9 8,8 0,5 5,7 Monaco 17,6 2,0 3,0 6,0 1,1 5,4 Fonte: AEA 2003

20 Ritardi e bagagli disguidati delle principali compagnie europee Compagnia % di bagagli smarriti per 1000 pax % di ritardi all'arrivo (oltre i 15 minuti) % di ritardi alla partenza (oltre i 15 minuti) Alitalia ,1 28,4 Air France , British Airways ,8 19,1 Meridiana 20.5 n.d 19,6 Lufthansa Iberia SAS Fonte: AEA (su dati Ago 2003)

21 PROCESSO DI DEREGULATION Lay-out Roma Fiumicino USA 1938 Civil Aeronautics Act (CAA) Civil Aeronautics Agency/ Civil Aeronautics Board (CAB) MOLO NORD EST 1978 Airlines Deregulation Act (ADA) GUERRA DEI PREZZI AEROSTAZIONE INTERNAZIONALE TATTICHE DEI MEGACARRIER DOPO LA DEREGULATION elusione confronto diretto arma del prezzzo lobbying sulle strutture federali accordi con low cost rivali 4 linee in galleria - dall Aerostazione internazionale/amp. Corpo Centrale 3 linee in galleria - dall Aerostazione nazionale sviluppo della filosofia low cost AMPLIAMENTO AEROSTAZIONE NAZIONALE

22 Schema impianto Molo Europa ATR TRISORT ARRIVO NASTRI ACCUMULI BAIE SBIR CODIFICA MANUALE DAA-PRT, RP97

23 B.H.S, caratteristiche generali Capacità di smistamento : bags/ora x 900 x 900 mm Pesi : da 1 a 55 kg 248 Banchi di check-in : 145 Aerostazione internazionale 75 Ampliamento corpo centrale 28 Aerostazione nazionale 9 Immissioni transiti : 4 Aerostazione internazionale 2 Ampliamento corpo centrale 2 Aerostazione nazionale 1 Molo Europa 42 uscite dirette in baia DAA-PRT, RP97

24 B.H.S, caratteristiche generali Collegamenti Molo Europa: 4 linee in galleria - dall Aerostazione internazionale/amp. Corpo Centrale 3 linee in galleria - dall Aerostazione nazionale Smistamento primario : Smistamento finale : 4 Smistatrici TRISORT 2 Anelli SBIR, con: 42 uscite dirette in baia 6 uscite su linee di accumulazione 1 uscita per lavorazione manuale ( 5 postazioni-operatore) DAA-PRT, RP97

25 da ADR-A.M.I.S. dai Vettori: BHS, schema funzionale Orario Voli Cambi macchina Tabelle Dati bagagli Info riconcilio ARCO transito Dati bagaglio sistema informatico C.U.T.E. Lettura automatica etichetta A.T.R. mancata lettura mancano dati Trisort Codifica manuale Accumulo SBIR (smistamento) originante Baia Baia Baia Baia DAA-PRT, RP97

26 Automatic Tag Reader lettore ottico omnidirezionale DAA-PRT, RP97

27 Caratteristiche generali ATR ORR : 97.0 % Dove ORR (Observed Read Rate) : n bagagli correttamente rilevati e decodificati rispetto al n totale bagagli transitati attraverso l ATR ARR : 99,8 % Dove ARR (Achieved net Read Rate) : n bagagli correttamente rilevati e decodificati rispetto al n totale bagagli corredati di etichetta visibile e leggibile transitati attraverso l ATR DAA-PRT, RP97

28 BHS - Particolare TRISORT Sistema di smistamento primario Sbir Nastro trasportatore verso le posizioni bagagli disguidati Sistema ATR Smistatrice Trisort * si ringrazia DSA-DSI per la realizzazione di questa pagina DAA-PRT, RP97

29 BHS - Particolare TRISORT Sbir DAA-PRT, RP97

30 BHS - Smistamento ed accumuli Accumulo superiore Accumulo inferiore Sistema controllo lunghezza bagagli Baie * si ringrazia DSA-DSI per la realizzazione di questa pagina DAA-PRT, RP97

31 SBIR La tecnologia SBIR è stata sviluppata e realizzata dalla CML a partire dal 1982 * si ringrazia DSA-DSI per la realizzazione di questa pagina DAA-PRT, RP97

32 Esempio di treno SBIR Nastro dell unità di carico Motore di trascinamento Motore di carico e scarico Blindosbarra Contatti striscianti 70 Vdc Segnali di controllo 0 V VME Unità di controllo Centrale * si ringrazia DSA-DSI per la realizzazione di questa pagina DAA-PRT, RP97

33 Smistatrice SBIR DAA-PRT, RP97

34 Dati velocità nastri Codifica man./check-in 0,5 (1200 B/ora) Nastri baia 0,5 Immissione transiti 0,5 Trasporto in galleria 1,5 (3600 B/ora) Smistatrice TRISORT 0,8-1,15-1,54 Smistatrice SBIR 1,0-1,5-2,0 Velocità in m/s DAA-PRT, RP97

35 Etichetta bagaglio con codice a barre secondo resolution IATA n n 740 Codice 10 cifre Tipo etichetta Codice compagnia JFK AZ 610 Numero bagaglio emesso dal DCS Volo e destinazione non sono riportati sul codice a barre e non possono essere letti dall etichetta DAA-PRT, RP97

36 Baggage Source Message secondo IATA R.P Tutte le informazioni relative al bagaglio sono raccolte nel messaggio BSM JFK AZ 610 BSM.V/1TFCO/ / /A.F/AZ610/18APR/JFK/J.I/SR101/18APR/ZHR/F.N/ S/Y/3A/C.P/ROSSI/MARIO.L/XY1C3P.E/RUSH.R/VIP ENDBSM JFK AZ 610 DAA-PRT, RP97

37 Smistamento Lettura codice Ricerca BSM BSM.V/1TFCO/ / /A.F/AZ610/18APR/JFK/J.I/SR101/18APR/ZHR/F.N/ S/Y/3A/C.P/ROSSI/MARIO.L/XY1C3P.E/RUSH JFK.R/VIP ENDBSM AZ 610 JFK AZ 610 Identificazione destinazione bagaglio Associazione Volo-Baia Invio in baia DAA-PRT, RP97

38 Baggage Handling System, flussi informativi per bagaglio in trasferimento Scalo di origine Scalo di transito Host. Vettore origine Host. Vettore ricevente BSM BTM D.C.S. Vettore origine Dati bagaglio + n etichetta Stampa etichetta Volo traduzione BSM Tag Reader Elaboratore B.H.S. Dati bagaglio + etichetta Smistamento Tracciatura Riconcilio DAA-PRT, RP97

39 Riconcilio Confronto tra lista passeggeri accettati e tag bagagli da imbarcare per evitare il carico di bagagli senza passeggero a bordo conseguenze : il bagaglio potrà essere successivamente imbarcato solo se sottoposto a preventivi controlli di sicurezza Questa procedura è stabilita dalla ICAO nell annesso 17 sicurezza e recepita dalla legislazione italiana con il DL Le medesime procedure applicative sono dettagliate dalla IATA nella R.P DAA-PRT, RP97

40 Hardware operatore in baia Display operatore Monitor voli Pistola laser Computer di baia Avanzamento nastro 123 DAA-PRT, RP97

41 BHS - Baie di carico DAA-PRT, RP97

42 Associazione volo-baia Scala dei tempi N BAIA Voli già allocati Voli da allocare DAA-PRT, RP97

ANALISI DEI COSTI DEL TRASPORTO AEREO

ANALISI DEI COSTI DEL TRASPORTO AEREO CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca DEL TRASPORTO AEREO A.A. 2004/05 PROCESSO ANALISI DI DEREGULATION DEI COSTI DIRITTI AEROPORTUALI SERVIZI DI SICUREZZA INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE DIRITTI

Dettagli

L IMPIANTO DI SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA T1

L IMPIANTO DI SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA T1 L IMPIANTO DI SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA T1 Ma s s im o C a s a ro t t o S E A - A e ro po rti di Mila n o R e s p o n s a b ile C o o rd in a m e n to S c a li L impianto di s mis ta mento ba g a

Dettagli

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica a.a. 2008-2009 GLI AEROPORTI GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto nodo

Dettagli

LO SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA

LO SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA LO SMISTAMENTO BAGAGLI DI MALPENSA Unità Organizzativa Supporto e Addestramento Tecnico 2001 Smistamento bagagli T1 Argomenti Il sistema di trattamento bagagli è di tipo centralizzato ed è installato nel

Dettagli

AEROPORTI MOLI E TERMINAL

AEROPORTI MOLI E TERMINAL AEROPORTI MOLI E TERMINAL 86 A.A. 2015/16 Schema generale di un aeroporto 87 A.A. 2015/16 Caratteristiche generali degli aeroporti POSIZIONE GEOGRAFICA Gli aeroporti per condizioni di operatività e di

Dettagli

ISTRUZIONI DI UTILIZZO SISTEMA DI ACCETTAZIONE PASSEGGERI

ISTRUZIONI DI UTILIZZO SISTEMA DI ACCETTAZIONE PASSEGGERI Rev.0.0 Ottobre 2014 Sistemi di accettazione passeggeri 1/17 ISTRUZIONI DI UTILIZZO SISTEMA DI ACCETTAZIONE PASSEGGERI Rev. 0.0 DATA Ottobre 2014 AEROPORTO LEONARDO DA VINCI- ROMA FIUMICINO ISTRUZIONI

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Mario De Pascale Information Technology Aeroporto di Pisa mario.depascale@toscana-aeroporti.com Agenda

Dettagli

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI 5.1 Le società Il settore aeroportuale italiano è caratterizzato da una forte concentrazione nei due scali principali, di Milano e Roma, che svolgono la funzione di aeroporti

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

MASTER PLANNING AEROPORTUALE. Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano

MASTER PLANNING AEROPORTUALE. Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano MASTER PLANNING AEROPORTUALE Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano 1 1 Definizioni Aeroporto Cos è un aeroporto? - sistema complesso - infrastruttura attrezzata per

Dettagli

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza SOGAER AEROPORTO di CAGLIARI - ELMAS Ing. Mario Orrù Direttore Infrastrutture

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Airside: classificazione degli aeroporti Gli aeroporti sono classificati in diversi modi.

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

NEW YORK. DAL 5 AL 9 DICEMBRE (con arrivo in Italia il 10/12) IMMACOLATA 2014 PROGRAMMA DI VIAGGIO

NEW YORK. DAL 5 AL 9 DICEMBRE (con arrivo in Italia il 10/12) IMMACOLATA 2014 PROGRAMMA DI VIAGGIO NEW YORK IMMACOLATA 2014 DAL 5 AL 9 DICEMBRE (con arrivo in Italia il 10/12) PROGRAMMA DI VIAGGIO 1 giorno: Milano Malpensa New York Ritrovo dei Signori Partecipanti all aeroporto di Milano Malpensa, disbrigo

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 Le aree di attività pag. 3 I risultati pag. 6 Il Gruppo in sintesi pag. 7 Venezia,

Dettagli

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa 5 febbraio 2013, Auditorium di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa SAT - Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei - S.p.A Gina Giani, Amministratore Delegato

Dettagli

Ingegneria Aeronautica

Ingegneria Aeronautica Facoltà di Ingegneria Laurea Specialistica in Ingegneria Aeronautica 1 OBIETTIVI Elevato standard di qualità dei laureati Ampia formazione di base Estensione della formazione a nuovi settori Riduzione

Dettagli

Corso Professionale PERSONALE AEREOPORTUALE DI TERRA. Online

Corso Professionale PERSONALE AEREOPORTUALE DI TERRA. Online Online Istituti Professionali ti aiuta a trovare il percorso giusto per te con la formazione online. Ovunque tu sia. Corso Professionale PERSONALE AEREOPORTUALE DI TERRA Corso Professionale PERSONALE AEREOPORTUALE

Dettagli

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE IL GRUPPO SOGAER SOGAER S.p.A. GESTIONE AEROPORTUALE N Occupati 130 SOGAERDYN SERVIZI DI HANDLING N Occupati 111 Tempo indet 22 Tempo det. SOGAER SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA N Occupati 93 Tempo indet

Dettagli

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007 Prefattibilità dell Aeroporto di Latina Latina, 28/02/2007 Attività svolte 1. Definizione dello scenario di riferimento 2. Identificazione dei fattori di successo dell aeroportualità minore a livello europeo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI CORSO DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI A. A. 2007-08

INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI CORSO DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI A. A. 2007-08 INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI CORSO DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI A. A. 2007-08 Prof. Giovanni Leonardi, 2007 1 Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto nodo

Dettagli

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I

Dettagli

Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013

Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013 Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013 Attuazione Regolamento CE n 1107/2006 OGGETTO DELLA PRESENTAZIONE: Rif. Normativi

Dettagli

La Gestione Aeroportuale

La Gestione Aeroportuale Corso di Trasporti Aerei Anno Accademico 2008-2009 Prof. L. La Franca La Gestione Aeroportuale a cura dell ing. Francesco Castelluccio LE SOCIETÀ DI GESTIONE Le società di gestione giuridicamente sono

Dettagli

CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI

CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI Gennaio 2016 - DIRITTI AEROPORTUALI - SERVIZI DI SICUREZZA - INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE - ASSISTENZA PRM - SERVIZI DI HANDLING - BENI IN USO ESCLUSIVO INDICE GENERALE I CORRISPETTIVI

Dettagli

Capitolato Tecnico d Appalto

Capitolato Tecnico d Appalto Capitolato Tecnico d Appalto Appalto per l affidamento del servizio di assistenza passeggeri a ridotta mobilità presso l Aeroporto di Pisa G.Galilei Art. 1 Oggetto del Capitolato Tecnico Il presente capitolato

Dettagli

Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano. Roma, venerdì 11 ottobre 2013

Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano. Roma, venerdì 11 ottobre 2013 Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano Roma, venerdì 11 ottobre 2013 Il gruppo SEA: chi siamo Il Gruppo SEA gestisce il sistema aeroportuale milanese in base alla Convenzione, di durata quarantennale,

Dettagli

D I R I T T I E T A R I F F E

D I R I T T I E T A R I F F E DIRITTI E TARIFFE Edizione Dicembre 2013 DEFINIZIONE DEI TERMINI Definizione dei termini Società il soggetto cui spetta l esecuzione delle operazioni aeroportuali. Vettore la persona giuridica che svolge

Dettagli

CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca GESTIONE AEROPORTUALE

CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca GESTIONE AEROPORTUALE CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca GESTIONE AEROPORTUALE Le infrastrutture degli aeroporti statali italiani destinati al traffico commerciale sono, per la massima parte, di proprietà demaniale

Dettagli

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO INDICE Introduzione (Prof. Alfredo Antonini)... XIII Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI 1. Profili storici.... 1 2. Caratteri... 2 Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

Dettagli

Cpt G. MANSUTTI - CEDRA Aeroporti & Ambiente Safety & Security

Cpt G. MANSUTTI - CEDRA Aeroporti & Ambiente Safety & Security PIANO DEI RISCHI IN ITALIA PIANI DI RISCHIO Il piano di rischio rappresenta lo strumento per la gestione del rapporto tra aeroporto e territorio come misura di tutela reciproca. A tal fine il Piano di

Dettagli

CAP. 1: Generalità sul trasporto aereo 11. CAP. 2: Lo scenario normativo del trasporto aereo 43

CAP. 1: Generalità sul trasporto aereo 11. CAP. 2: Lo scenario normativo del trasporto aereo 43 Prefazione INDICE CAP. 1: Generalità sul trasporto aereo 11 1.1 Introduzione 11 1.2 Definizione di trasporto aereo 11 1.3 Definizione della convenienza all uso dell aereo 12 1.4 Il trasporto aereo nel

Dettagli

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce!

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce! Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus L Europa ci unisce! Se viaggi in Aereo I principali diritti dei passeggeri: Persone con disabilità e a mobilità ridotta Imbarco negato Cancellazione Lunghi ritardi

Dettagli

I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB. Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013

I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB. Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013 I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013 MASTERPLAN AEROPORTUALE ANALISI INIZIALE 1) DEFINIZIONE DI MASTERPLAN 2) STUDIO DEL TRAFFICO

Dettagli

Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA

Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA L aeroporto di Venezia Tessera intitolato a Marco Polo fu aperto nel 1960 con lo scopo di divenire un punto di riferimento per i passeggeri del nord est. 1 Esso sorge

Dettagli

CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca COMPAGNIE LOW-COST

CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca COMPAGNIE LOW-COST CORSO DI TRASPORTI AEREI Prof. Luigi La Franca COMPAGNIE LOW-COST A.A. 2006/07 Storia Pre Deregulation Southwest Airlines (1971) Introduzione di servizi di linea a basso costo: Riduzione dei servizi ai

Dettagli

Carta dei Servizi Merci Edizione 2013

Carta dei Servizi Merci Edizione 2013 Carta dei Servizi Merci Edizione 2013 Gentile Cliente, Benvenuto nella nuova edizione 2013 della Carta dei Servizi Merci dell aeroporto di Malpensa sviluppata dalla SEA. Il documento presenta gli obiettivi

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

Ambito progetto SICUREZZA E AUTOMAZIONE. Realizzato per AEROPORTO ITALIANO. Esigenza

Ambito progetto SICUREZZA E AUTOMAZIONE. Realizzato per AEROPORTO ITALIANO. Esigenza Ambito progetto SICUREZZA E AUTOMAZIONE Realizzato per AEROPORTO ITALIANO Esigenza IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA PER IL CONTROLLO ACCESSI CON LETTORE BIOMETRICO ALL AREA AEROPORTUALE PROFILO Con 5 milioni

Dettagli

Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita. Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR

Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita. Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR Il sistema aeroportuale gestito da Aeroporti di Roma Aeroporti di Roma gestisce

Dettagli

NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE

NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE AEROPORTI & FRANCOFORTE NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE Con la recente inaugurazione del nuovo terminal 2 il maggiore scalo tedesco guarda al futuro del trasporto aereo, affidandosi a un complesso

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica dell accessibilità aerea n 29 Orario invernale 2010 Executive Summary INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE 2 INDICATORE DI PRESSIONE COMPETITIVA

Dettagli

Gli enti e le associazioni nazionali ed internazionali

Gli enti e le associazioni nazionali ed internazionali Corso di Trasporti Aerei Anno Accademico 2008-2009 Prof. L. La Franca Gli enti e le associazioni nazionali ed internazionali Elenco Enti: ICAO - FAA IATA EUROCONTROL EASA ENTI NAZIONALI ICAO (International

Dettagli

Ing. Fabio Nicolai Direttore Centrale Attività Aeronautiche. ENAC - Ente Nazionale per l Aviazione Civile

Ing. Fabio Nicolai Direttore Centrale Attività Aeronautiche. ENAC - Ente Nazionale per l Aviazione Civile Ing. Fabio Nicolai Direttore Centrale Attività Aeronautiche ENAC - Ente Nazionale per l Aviazione Civile 1 Incidenti con perdita del velivolo (Jet di costruzione occidentale) per Milione di Tratte Giugno

Dettagli

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009 Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia Milano, 10 febbraio 2009 1 Il Nord Italia rappresenta oltre il 60% del traffico originante e di quello business Biglietti venduti, traffico pax

Dettagli

ADF. PROGETTO AEROPORTO FROSINONE Strutture ed infrastrutture aeroportuali ed eliportuali e loro integrazione con le reti di mobilità terrestre

ADF. PROGETTO AEROPORTO FROSINONE Strutture ed infrastrutture aeroportuali ed eliportuali e loro integrazione con le reti di mobilità terrestre www.aeroportofrosinone.it AEROPORTO PROGETTO AEROPORTO FROSINONE Strutture ed infrastrutture aeroportuali ed eliportuali e loro integrazione con le reti di mobilità terrestre Progetto Aeroporto Frosinone

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/2015

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/2015 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 22/09/201 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

Attraverso comunicazione diretta con i referenti del Committente (telefono, mail, ecc.) e attraverso il giornale di scalo.

Attraverso comunicazione diretta con i referenti del Committente (telefono, mail, ecc.) e attraverso il giornale di scalo. RISPOSTE AI QUESITI Gara aperta Europea per l affidamento dei servizi di movimentazione bagagli, merci e posta, pulizia aeromobili e servizi accessori presso gli Aeroporti G. Galilei di Pisa ed A. Vespucci

Dettagli

SERVIZI ANCILLARY AGENZIE DI VIAGGI TOUR OPERATOR MICE

SERVIZI ANCILLARY AGENZIE DI VIAGGI TOUR OPERATOR MICE SERVIZI ANCILLARY AGENZIE DI VIAGGI TOUR OPERATOR MICE 1 Chi siamo Meridiana è il secondo gruppo del trasporto aereo italiano. L offerta del vettore, che consta di 27 velivoli, si focalizza su tre aree

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile. Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile

Ente Nazionale per l Aviazione Civile. Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile Ente Nazionale per l Aviazione Civile Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile La certificazione aeroportuale La certificazione di un aeroporto e quella

Dettagli

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 )

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 ) Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 ) Il numero totale di passeggeri serviti dagli aeroporti italiani è dal 2003 al 2007 passato da 100 a 135 milioni (+35%), mentre

Dettagli

IDS Ingegneria Dei Sistemi S.p.A. IDS Headquarters (Pisa)

IDS Ingegneria Dei Sistemi S.p.A. IDS Headquarters (Pisa) IDS Ingegneria Dei Sistemi S.p.A. IDS Headquarters (Pisa) 1 IDS in Italia IDS è un azienda di ingegneria fornitrice di sistemi e servizi ad elevata tecnologia per la ricerca, l'innovazione e di prodotti

Dettagli

Nastri trasportatori per aeroporti. Il vostro business è il nostro business! Ci prendiamo cura dei bagagli dal banco del check-in fino al ritiro!

Nastri trasportatori per aeroporti. Il vostro business è il nostro business! Ci prendiamo cura dei bagagli dal banco del check-in fino al ritiro! IT Il vostro business è il nostro business! Nastri trasportatori per aeroporti Ci prendiamo cura dei bagagli dal banco del check-in fino al ritiro! Vi aiutiamo a raggiungere gli obiettivi di Tempo Minimo

Dettagli

Gli aeroporti. Paola Monti. Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012

Gli aeroporti. Paola Monti. Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012 Gli aeroporti Paola Monti Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012 Dotazione, realizzazione, programmazione come si declina per

Dettagli

IL PIANO REGOLATORE GENERALE

IL PIANO REGOLATORE GENERALE DOSSIER TORINO Lo sviluppo dell aeroporto di Torino Caselle è regolato da un Piano Regolatore Generale (Master Plan), definito dalla Società di gestione nel 1986, che individua le aree su cui devono essere

Dettagli

Centro Studi Demetra

Centro Studi Demetra Centro Studi Demetra IX corso di Formazione Giuridico - Amministrativa Roma 15 dicembre 2014 FACOLTA Di ARCHITETTURA Dipartimento di Architettura e Progetto - DIAP Un modello di valutazione per lo sviluppo

Dettagli

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA E64/A4 Torino Milano E7/A21 Torino Piacenza LA CENTRALE OPERATIVA Presso le Direzioni di Esercizio

Dettagli

! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

!  #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& SOCIETA DI GESTIONE AEROPORTUALE AEROPORTO INTERNAZIONALE DELL UMBRIA SAN FRANCESCO D ASSISI! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #$ $)#)$$!" # euro a) Importo fornitura e posa in opera

Dettagli

NEWSLETTER n. 4 IL COLOMBO, SEMPRE PIU IN ALTO! Allegato ad Aeroporto di Genova NEWS. di Marco Arato*

NEWSLETTER n. 4 IL COLOMBO, SEMPRE PIU IN ALTO! Allegato ad Aeroporto di Genova NEWS. di Marco Arato* NEWSLETTER n. 4 Allegato ad Aeroporto di Genova NEWS IL COLOMBO, SEMPRE PIU IN ALTO! di Marco Arato* Con una previsione di 1.270.000 passeggeri, il 2010 si annuncia l'anno migliore di sempre per il Cristoforo

Dettagli

Manutenzione Mezzi: sviluppi e potezialità

Manutenzione Mezzi: sviluppi e potezialità 8 Convegno dell'osservatorio "Progettazione e la Manutenzione" L'importanza della progettazione della manutenzione in ottica di availability, realibility, security & safety nel contesto aeroportuale Manutenzione

Dettagli

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo con il patrocinio di AICQ Sicilia Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Palermo, 14-02-2014 IL SISTEMA QUALITA AEROPORTUALE Dr.ssa Antonella Saeli

Dettagli

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA Gestione operativa dei movimenti nell Apron Sommario: Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA SEA Milan MXP -LIMC Layout aeroportuale 1 MXP Hub Master

Dettagli

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO MaintenanceStories 2013 Kilometro Rosso 13 Novembre 2013 I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO Ing. Felice Cottino Presidente dell Osservatorio sulle attività di Manutenzione degli Aeroporti INDICE Premessa

Dettagli

VOLI BRITISH AIRWAYS. 2 /6 Giorno - New York Prima colazione americana e pernottamento in hotel. Tempo libero.

VOLI BRITISH AIRWAYS. 2 /6 Giorno - New York Prima colazione americana e pernottamento in hotel. Tempo libero. VOLI BRITISH AIRWAYS PROGRAMMA: 1 Giorno - Roma Fiumicino/Londra/New York Ritrovo dei partecipanti direttamente in aeroporto. Distribuzione dei documenti di viaggio. Formalità doganali. Imbarco e partenza

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE Gli indicatori delle modalità di arrivo a Firenze: i bus turistici e il traffico aereo Tra le numerose modalità di arrivo a Firenze si evidenziano quelle più rappresentative dell andamento turistico nonché

Dettagli

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA .., /.. /.. Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA OGGETTO : Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell art.26 del D.lgs 152/06

Dettagli

ASPETTI NORMATIVI. Simona Pianese Assistenza Legale Operazioni e Rapporti con gli Enti Pubblici SEA Aeroporti di Milano 1

ASPETTI NORMATIVI. Simona Pianese Assistenza Legale Operazioni e Rapporti con gli Enti Pubblici SEA Aeroporti di Milano 1 ASPETTI NORMATIVI Simona Pianese Assistenza Legale Operazioni e Rapporti con gli Enti Pubblici SEA Aeroporti di Milano 1 Commercial Safety and Security National bodies for Safety, Security and Operations

Dettagli

ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER

ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER DATE: 01/08/12 Please provide in exchange of this voucher to: Num.Vg. 1128171 / OK F.A. TRAVEL SRL VIA S.TOMMASO D'AQUINO 18 CAGLIARI TEL. 070/8943260

Dettagli

Corrispettivi per: Diritti aeroportuali Servizi di sicurezza Infrastrutture centralizzate

Corrispettivi per: Diritti aeroportuali Servizi di sicurezza Infrastrutture centralizzate Corrispettivi per: Diritti aeroportuali Servizi di sicurezza Infrastrutture centralizzate INDICE GENERALE 1 DIRITTI AEROPORTUALI Diritti aeromobili 1.1 Diritti di approdo 1.2 Diritti di partenza 1.3 Diritti

Dettagli

I.2. Descrizione dell attività dell Emittente e delle società ad essa facenti capo

I.2. Descrizione dell attività dell Emittente e delle società ad essa facenti capo Informazioni concernenti l attività del Gruppo SAVE I.2. Descrizione dell attività dell Emittente e delle società ad essa facenti capo I.2.1. L attività del Gruppo SAVE SAVE svolge la propria attività

Dettagli

Prot.n. 5409/CIFI/32 Partita IVA 00929941003 VIAGGIO SOCIALE NEGLI STATI UNITI

Prot.n. 5409/CIFI/32 Partita IVA 00929941003 VIAGGIO SOCIALE NEGLI STATI UNITI Via GIOLITTI, 48 00185 ROMA Roma, 07.02.2008 Tel. 06/4882129 06/4742986 Prot.n. 5409/CIFI/32 Partita IVA 00929941003 www.cifi.it cifi@mclink.it A TUTTI I SOCI DEL CIFI LORO SEDI VIAGGIO SOCIALE NEGLI STATI

Dettagli

CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA

CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA sottoperiodo 2016-2020 PIANO INVESTIMENTI AEROPORTO DI MALPENSA RELAZIONE TECNICA Milano, 22 ottobre 2015 Sommario 1. Introduzione... 3 2. La configurazione attuale dell

Dettagli

MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI

MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI FIRENZE PALAZZO VECCHIO 6 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI E ASSUNTI DEL NUOVO MASTER PLAN IL NUOVO MASTER PLAN 2014-2029 Il Nuovo Master Plan si pone l obiettivo

Dettagli

Scopri il mondo insieme a noi

Scopri il mondo insieme a noi Scopri il mondo insieme a noi Benvenuto nella più grande compagnia aerea al mondo. In qualità di compagnia aerea più grande al mondo, American Airlines ti offre la possibilità di volare in tutto il mondo

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI INGEGNERIA INDUSTRIALE CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA AEROSPAZIALE DETERMINAZIONE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE PER LO SMISTAMENTO BAGAGLI ALL AEROPORTO DI LINATE PER SEA

Dettagli

01/03/2013 AD OGGI: VICE DIRETTORE GENERALE & ACCOUNTABLE MANAGER. SAC - Società Aeroporto Catania S.p.A.

01/03/2013 AD OGGI: VICE DIRETTORE GENERALE & ACCOUNTABLE MANAGER. SAC - Società Aeroporto Catania S.p.A. INFORMAZIONI PERSONALI Nome D'AMICO FRANCESCO MARIA ANDREA ESPERIENZA LAVORATIVA 01/03/2013 AD OGGI: VICE DIRETTORE GENERALE & ACCOUNTABLE MANAGER. Dirigente Responsabile dell'area operativa, della Certificazione

Dettagli

Lettura Guida ai voli low cost

Lettura Guida ai voli low cost Guida ai voli low cost Informazioni generali sulle compagnie low cost Le compagnie aeree low cost con le loro tariffe hanno rivoluzionato il settore dei voli. Una low cost (o no frill o low fare) è una

Dettagli

REGOLAMENTO DI SCALO. Pagina 1 di 138 Edizione: 3 Revisione: 0 Data: 17/12/2013 AEROPORTO DI GENOVA

REGOLAMENTO DI SCALO. Pagina 1 di 138 Edizione: 3 Revisione: 0 Data: 17/12/2013 AEROPORTO DI GENOVA Pagina 1 di 138 AEROPORTO DI GENOVA Regolamento di scalo Pagina 2 di 138 AEROPORTO DI GENOVA S.p.A. REGOLAMENTO DI SCALO Parte Generale Pagina 3 di 138 INDICE DEGLI ARGOMENTI PARTE GENERALE... 13 A.1 Generalità...

Dettagli

Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri

Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri INDICE Introduzione P. 1 1 Il Mercato 2003-08 P. 5 20 2 Il profilo dei passeggeri: visitatori britannici in

Dettagli

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 COMUNICATO STAMPA ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK PER LA STAGIONE SUMMER 2008 Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 Il 31 marzo 2008 parte il nuovo

Dettagli

Torino, il VAL e le sue evoluzioni Conferenza CIFI - EXPO Ferroviaria 2012

Torino, il VAL e le sue evoluzioni Conferenza CIFI - EXPO Ferroviaria 2012 Torino, il VAL e le sue evoluzioni Conferenza CIFI - EXPO Ferroviaria 2012 apr-12 1 Torino - Metropolitana automatica - Linea 1 XX Giochi olimpici invernali 11 stazioni 6,4 km Estensione Porta Nuova 15

Dettagli

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Mobility Conference 9 febbraio 2009 Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

Presentazione delle proposte di comunicazione

Presentazione delle proposte di comunicazione Presentazione delle proposte di comunicazione 1 Chi siamo Meridiana è il secondo gruppo del trasporto aereo italiano. La flotta consta di 27 velivoli, e l offerta si focalizza su tre aree prevalenti: VOLI

Dettagli

Rev.: RS/MXP/2.1 Data: maggio 2010 Pag. 1 di 223. REGOLAMENTO DI SCALO dell Aeroporto di Malpensa

Rev.: RS/MXP/2.1 Data: maggio 2010 Pag. 1 di 223. REGOLAMENTO DI SCALO dell Aeroporto di Malpensa Pag. 1 di 223 REGOLAMENTO DI SCALO dell Aeroporto di Malpensa Edizione 2 Revisione 1 Documento di riferimento: RS MXP 2.1 Pag. 3 di 223 INDICE DEL DOCUMENTO PARTE GENERALE... 12 1) Premessa.12 2) Guida

Dettagli

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA LA MOBILITA AEREA, IL VOLO LOW-COST COST, IL RUOLO DELL AEROPORTO NELLE FUNZIONI URBANE Ciro Ciaccio Chief Financial Officer Sacbo SpA Dicembre 2009 UNO SCALO IN CONTINUA CRESCITA 8.000.000 7.000.000 6.000.000

Dettagli

Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa

Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa Progetto esecutivo N. di progetto: MI14/012 Progettazioni Codice: 5 ESE N. Elaborato rev. 2 D T G 0 1 0 4 3 1 REV. Data Oggetto Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa Contratto quadro per lavori

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 03 REQUISITI DI UN AREA AEROPORTUALE

Dettagli

SOLUZIONI DI SICUREZZA INTEGRATA

SOLUZIONI DI SICUREZZA INTEGRATA Quando un idea creativa genera progresso, allora si parla di innovazione. Se l innovazione si traduce in un agire concreto capace di portare dei risultati tangibili, allora siamo nel raggio dell, oggetto

Dettagli

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Nei prossimi anni Roma sarà chiamata a competere in un contesto internazionale ed in uno scenario dominato da alcune macrotendenze

Dettagli

SALON INTERNATIONAL DE L AGRICULTURE PARIS Programma di viaggio dal 26 Febbraio 2010 al 01 Marzo 2010

SALON INTERNATIONAL DE L AGRICULTURE PARIS Programma di viaggio dal 26 Febbraio 2010 al 01 Marzo 2010 SALON INTERNATIONAL DE L AGRICULTURE PARIS Programma di viaggio dal 26 Febbraio 2010 al 01 Marzo 2010 1 giorno 26/02/10 Incontro dei partecipanti presso l aeroporto di Milano Linate o Roma Fiumicino, in

Dettagli

La Politica Commerciale di GESAP per il 2015-2016

La Politica Commerciale di GESAP per il 2015-2016 La Politica Commerciale di GESAP per il 2015-2016 Criteri per la erogazione di Incentivi a favore di Vettori Aerei, per lo Sviluppo del Traffico Passeggeri dell Aeroporto di Palermo. (Pubblicato su www.gesap.it

Dettagli

esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M

esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M Presentazione di Massimo Nossan Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti Fiumicino, Roma, 22 maggio 2014 Gli

Dettagli

REVISIONE 1 AEROPORTO LEONARDO DA VINCI FIUMICINO INDICE REGOLAMENTO DI SCALO. Ultimo aggiornamento 18/01/2013. pag. 1 0 1.

REVISIONE 1 AEROPORTO LEONARDO DA VINCI FIUMICINO INDICE REGOLAMENTO DI SCALO. Ultimo aggiornamento 18/01/2013. pag. 1 0 1. INDICE Ultimo aggiornamento 18/01/2013 pag. 1 0 1. INDICE INDICE pagina 21/10/11 pag. 1 1 1. INDICE...1 0 2. AGGIORNAMENTI...2 0 2.1 Scheda riepilogativa degli aggiornamenti...2 1 2.2 Stato delle revisioni

Dettagli

PROFILAZIONE PASSEGGERI AEROPORTO DI PALERMO

PROFILAZIONE PASSEGGERI AEROPORTO DI PALERMO PROFILAZIONE PASSEGGERI AEROPORTO DI PALERMO SINTESI DEI RISULTATI - CUMULATO 2010 Milano, Settembre 2010 INDICE NOTA METODOLOGICA pag. 3 PROFILO DEL CAMPIONE DI PASSEGGERI (IN PARTENZA E IN ARRIVO) pag.

Dettagli