explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver del 14 Dicembre 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012"

Transcript

1 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver del 14 Dicembre

2 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione Descrizione del sistema MPS Monitor Caratteristiche tecniche del modulo explorer Requisiti hardware Requisiti software Dati necessari per l installazione Codice di attivazione cliente Dati relativi alla rete da scansionare Esecuzione dell installazione Verifica della correttezza dell installazione Eseguire manualmente il task di scansione e verificare i dati raccolti: Eseguire manualmente il task di invio dei dati raccolti al portale Verificare che il registro eventi applicazioni sia sempre scrivibile Eseguire l aggiornamento di explorer Modifica dei risultati di scansione tramite i file di controllo File exclusions.txt File overrides.csv Ottenere supporto remoto per l installazione Appendice A Verifica problemi più comuni Mancata generazione del file di output Mancato invio del file di output al portale Le stampanti rilevate sono meno del previsto Appendice B Utilizzare il portale MPS Monitor per la risoluzione di problemi sull explorer Appendice C Cosa fare quando non arrivano i dati delle printer Verifiche sul PC/Server explorer

3 2. Verifiche sulle printer non raggiunte o non rilevate Come essere avvisati automaticamente via mail di eventuali problemi su explorer Appendice D Tipologie di installazione di explorer Installare explorer 2 su clienti che hanno più reti non connesse fra loro Installare explorer 2 su una singola sede in cui si trova più di un cliente Appendice E Job di lettura printer USB Descrizione del processo di scansione di una stampante USB Versioni di explorer LA e procedure di installazione/disinstallazione Il file di configurazione INI Appendice F Linea di comando Scansione delle stampanti Invio del file csv prodotto: Parametri avanzati Parametri per lettura dati stampanti USB Riferimenti AB Asset Management srl Per maggiori informazioni e supporto tecnico potete contattare: Posta Certificata: Centro di Sviluppo Software : Via dei Pelati, 16 Castel Mella (BS) Tel Fax Centro di Supporto explorer : Via Iazzitiello, 15/c Santeramo in Colle (BA) Tel

4 Per ottenere supporto remoto sull explorer: effettuare il Download del modulo explorer Quick Support: comunicare l ID che compare a video alla casella 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione 1.1 Descrizione del sistema MPS Monitor Il sistema MPS Monitor si compone di 2 parti: Agente di rete explorer: questa componente va installata su un PC o server nella LAN del Cliente ed effettua le operazioni di lettura seguendo le indicazioni fornite dalla componente server e/o inserite in fase di installazione. Le informazioni sono trasmesse verso le componenti Server utilizzando il protocollo http o https. Il software Client utilizza, per la lettura, il protocollo SNMP. E' requisito essenziale per l' espletamento del servizio che il Client abbia accesso Internet via http alle componenti Server. Server MPS Monitor: La componente Server è residente presso una Server Farm remota in modalità Cloud presso un Data Center che garantisce i migliori requisiti di affidabilità e sicurezza. Il Server in Cloud rende disponibile un sito Web dedicato, accessibile tramite protocollo HTTP/HTTPS ed autenticazione con utenza e password, con differenti profili di sicurezza degli accessi. Mediante l' accesso al Server è possibile effettuare tutte le operazioni di gestione delle printer e degli Alert, e produrre tutte le reportistiche disponibili sia in formato Excel che PDF 1.2 Caratteristiche tecniche del modulo explorer La raccolta dei dati delle printer viene effettuata utilizzando il software explorer 2.0, che ha le seguenti caratteristiche tecniche e funzionalità: 1. Viene installato su un server / PC interno alla rete del cliente, che abbia accesso ad Internet (http) e che possa raggiungere via rete le stampanti utilizzando il protocollo SNMP (porta 161 / UDP) 2. Effettua ad orari prefissati e configurabili (generalmente due/tre volte al giorno) una scansione delle sottoreti dove possono essere presenti le printer 3. Identifica tutti i dispositivi di tipo Stampante, mentre tralascia completamente tutti gli altri dispositivi di rete 4. La raccolta dati dura generalmente pochi secondi o pochi minuti, a seconda della complessità della rete e del numero di dispositivi. 5. Non genera alcun impatto avvertibile sulla rete e sui dispositivi, in quanto il traffico generato è minimale, grazie all uso di UDP. 6. I dati raccolti dalle stampanti vengono memorizzati in un file di testo formato CSV, che viene memorizzato in chiaro nella cartella \send del percorso di installazione dell explorer 2.0; in questo modo il cliente può avere accesso ai file e verificare quali informazioni vengono rilevate ad ogni lettura. 4

5 7. In casi particolari in cui vengono riscontrati problemi nella lettura dei dati di un modello di stampante, il sistema genera dei file aggiuntivi con le informazioni sull intero MIB della stampante in questione, utilizzando il comando SNMPWalk; tali file, aventi estensione.wlk, ci permettono di identificare e risolvere problemi nella lettura dei dati. 8. I file CSV e WLK vengono trasferiti ai server MPS Monitor in Cloud via https. Tutte le comunicazioni tra explorer 2 ed il portale internet di MPS avvengono unicamente su protocollo https. 9. I dati presenti nei file vengono utilizzati per aggiornare il Database che gestisce le printer del Cliente. Nessun accesso può essere effettuato, in nessun caso, dall esterno verso l interno della rete del Cliente, dopo il completamento dell installazione. Di conseguenza, l installazione dell explorer 2.0 all interno della rete del Cliente non comporta alcun rischio per la sicurezza della rete stessa. 1.3 Requisiti hardware I requisiti hardware minimi per il PC/Server dove risiede l explorer 2.0 sono i seguenti: RAM: 1GB CPU: Pentium 4 Spazio HD: circa 50 MB I requisiti hardware consigliati sono: RAM: 2 GB CPU: Dual core Spazio HD: 100 MB Il Server deve avere accesso stabile ad Internet tramite http e poter raggiungere via rete le printer da gestire. NOTA: nel caso si abbiano molte stampanti da scansionare e si vogliano tempi di scansione ridotti vale la regola maggior hardware -> migliori prestazioni. explorer 2 infatti ha una velocità di scansione proporzionale all hardware messo a disposizione e alla misura in cui si intende utilizzarlo. 1.4 Requisiti software Va bene qualunque sistema operativo da Windows 2003/XP in su. E necessario installare il Microsoft.Net Framework 4.0 scaricabile al seguente indirizzo: 5

6 Sui sistemi Windows Server 2003 ed XP non aggiornati e possibile che l installazione del.net Framework 4.0 fallisca, in quanto non e installato l aggiornamento di Windows WIC (Windows Imaging Component). Ove necessario, potete scaricare questo aggiornamento da qui: 2 Dati necessari per l installazione 2.1 Codice di attivazione cliente Per procedere all installazione occorre innanzi tutto procurarsi il codice di attivazione cliente. Il codice viene fornito tramite l apposita funzione del sito MPS Monitor Creazione nuovo Cliente, oppure direttamente dal nostro supporto tecnico, inviando una richiesta alla casella mail ed indicando il nominativo, ragione sociale e/o codice con cui si vuole identificare il cliente. Il codice fornito ha valore di licenza e verrà utilizzato dal software per controllare la validità della stessa ad ogni avvio. La licenza può essere verificata solo in presenza di una connessione internet via http. Il software non funzionerà in assenza di un codice di attivazione cliente valido. 2.2 Dati relativi alla rete da scansionare Per poter procedere all installazione occorre conoscere i seguenti dati relativi alla rete da scansionare : La lista di ip o di intervalli di rete in cui si trovano le stampanti (nel caso vengano forniti intervalli il software si occupera di trovare automaticamente le stampanti). Eventuali credenziali di un proxy autenticato, qualora fosse presente, per accedere ad internet (il software si collega ad internet per verificare la validita della licenza e per inviare i dati raccolti al portale). Eventuali credenziali di un utente con diritti amministrativi sulla macchina locale, qualora si intenda eseguire il software con un account dedicato. 6

7 3 Esecuzione dell installazione Per installare explorer 2, eseguire i seguenti passaggi dopo aver raccolto i dati indicati nel precedente capitolo. 1. Scaricare il setup di explorer 2 dal seguente link: NOTA: scaricate sempre il setup dal sito ad ogni installazione per essere sicuri di utilizzare l ultima versione! Il software infatti è in costante aggiornamento. 2. Estrarre dal pacchetto scaricato il file explorer2setup.msi ed eseguirlo con privilegi di amministratore. 3. Nella seguente finestra cliccare su Avanti: 4. Accettare le condizioni di licenza e cliccare su Avanti: 7

8 5. Verificare il percorso di installazione e cliccare su Avanti: 6. Cliccare su Avanti: 8

9 7. Inserire nella seguente schermata tutte le informazioni necessarie secondo le istruzioni di seguito riportate: 1) Codice di attivazione cliente All interno della casella di testo Customer occorre digitare il codice di attivazione cliente. Tale codice e essenziale per il funzionamento di explorer 2.0 in quanto viene utilizzato per rilevare sul server centrale su internet la validita della licenza. Un errore di sintassi in questa casella provochera il mancato funzionamento di explorer 2.0. Il codice viene fornito tramite l apposita funzione del sito MPS Monitor Creazione nuovo Cliente, oppure direttamente dal supporto tecnico, inviando una richiesta alla mail 2) Autenticazione proxy Nel caso il server acceda ad internet tramite un proxy con autenticazione utente, occorre attivare il flag Use proxy authentication. Inserire nei riquadri User e Password rispettivamente l utente e la password per autenticarsi al proxy. L indirizzo ip del proxy viene prelevato direttamente dalla configurazione di internet explorer. 9

10 3) Numero massimo processi e thread (performance). Selezionare il numero massimo di processi paralleli da avviare durante la scansione tramite MAX Processes, e il numero massimo di thread paralleli per processo tramite MAX Threads. Si consiglia di lasciare i valori di default durante l installazione. In seguito sara possibile modificare tali parametri se sono richiesti tempi di esecuzione piu rapidi (ad esempio quando si scansionano centinaia di stampanti per piu volte durante la giornata). Per la modifica successiva di questi paramentri fare riferimento al punto successivo d per determinare il file batch da modificare, e alla guida Linea di comando per i parametri da utilizzare. 4) Creazione del file batch per la scansione Cliccare sul pulsante Crea CMD. Cliccando su questo pulsante viene creato all interno della directory di installazione di explorer 2.0 il file batch runagent.cmd contenente la riga di comando utilizzata per lanciare le scansioni. Questa riga fa uso dei parametri inseriti nei punti precedenti. Il pulsante Crea CMD va premuto quindi solo dopo aver inserito i giusti parametri. E possibile modificare manualmente il file runagent.cmd. Si raccomanda la lettura di Linea di Comando per modificare il file batch. 5) Inserimento lista reti da scansionare Inserire nella casella di testo Lan la lista di intervalli di rete, o indirizzi ip, sulle quali verranno ricercate le stampanti. Utilizzare la sintassi della riga di esempio per inserire le reti. 6) Creazione file.def per la lista di reti da scansionare Cliccare sul pulsante Crea DEF. Cliccando su questo pulsante viene creato all interno della directory di installazione di explorer 2.0 il file <CODICE_CLIENTE>.def, contenente cio che e stato inserito nella casella al punto precedente 5. Cliccare quindi su questo pulsante solo dopo aver inserito la lista di reti da scansionare nella casella Lan. E possibile inserire le reti secondo le seguenti sintassi: Scansione di un intera sottorete: xxx xxx Nota: la subnet mask è opzionale; ha solo una funzione di organizzazione visiva dei dati nel file risultante di output ma non viene interpretata in nessun modo dal software. Scansione di un intervallo o più intervalli di indirizzi IP: scansione dell intervallo di ip compreso tra e

11 scansione di tutte le sottoreti comprese tra e In ciascuna di queste sottoreti viene scansionato l intervallo di ip compreso tra 60 e 100 come valore finale Scansione di un solo indirizzo IP o di una lista: vengono scansionati in questo modo solamente gli ip indicati nella lista Considerare che l inserimento della subnet mask è opzionale in tutti i casi e ha solo una funzione organizzativa dei dati. Infatti il file di output creato dalla lista di indirizzi ha formato testuale e può essere modificato con qualunque editor di testo. Nel caso venga inserita anche la subnet mask questa dovrà essere separata da uno o più spazi o dal carattere TAB. 7) Schedulazione orari scansioni Inserire nella casella Ora schedulazione SNMPAgent HH l ora in cui si intende lanciare la scansione delle reti. Cliccare quindi sul pulsante Crea per creare il task schedulato di Windows che lancera la scansione in automatico. Se si intende avviare piu scansioni nell arco della giornata, ad ogni inserimento dell ora di esecuzione cliccare sempre su Crea. Per visualizzare ulteriori dettagli del task creato (utente di esecuzione, minuto di esecuzione, ecc.) cliccare su Mostra. 8) Schedulazione orari per upload dei dati al server centrale In Ora schedulazione Data upload HH inserire l ora desiderata per l invio al server centrale dei dati raccolti durante la scansione. Per l esecuzione di piu invii giornalieri e l inserimento di ulteriori opzioni valgono le stesse considerazioni al punto 7. Cliccare su chiudi e terminare il setup. Al termine di questa procedura è altamente consigliato eseguire una verifica della correttezza dell installazione, descritta al successivo capitolo. 11

12 4 Verifica della correttezza dell installazione Dopo ogni installazione è bene assicurarsi che tutto il processo di scansione e di invio dei dati raccolti al portale funzioni senza alcun problema. Varie possono essere le cause per le quali il processo non va a buon fine, ad esempio problemi di permessi di esecuzione dei task o di accesso ad internet. Per eseguire una verifica della correttezza dell avvenuta installazione procedere come segue: 4.1 Eseguire manualmente il task di scansione e verificare i dati raccolti: 1. Cliccare su Start -> Programmi -> Accessori -> Utilità di sistema -> Utilità di pianificazione (Start -> All Programs -> Accessories -> System Tools -> Task Scheduler) 2. Cliccare con il pulsante destro sul task SNMPAgentScan e poi su Esegui (Run): 3. Nella colonna Stato (Status) verrà visualizzato il messaggio Esecuzione (Running). Attendere il completamento del task, dimostrato dal fatto che lo stato del task non sarà più Esecuzione (running) ma Pronto (Ready). Nota: purtroppo questa finestra di Windows non viene aggiornata in tempo reale dal sistema operativo, per cui per sapere se effettivamente il task è ancora in corso oppure no occorre premere il taso F5 per forzare l aggiornamento della finestra. 4. Solamente dopo che il task è terminato si puo procedere alla verifica dei dati raccolti. Portarsi ora nella cartella di installazione di explorer 2, di default situata in: c:\programmi\abasset\explorer2.0 12

13 5. Trovare all interno della cartella indicata al punto precedente il file di output generato: sarà un file con estensione csv il cui nome inizia con il codice cliente utilizzato. Un esempio di questo file può essere: ABCDE543_EncUTF8_110530_ csv Se in questa cartella non è presente un file con questa descrizione significa che c è qualche problema nella procedura di scansione. Prima di contattare il nostro supporto tecnico è possibile individuare risolvere i casi più noti di problemi in questa fase. Fare riferimento a Appendice A - Verifica Problemi più comuni Mancata generazione del file di output. 6. Aprire con un editor di testo il file appena creato ed assicurarsi che il numero delle stampanti sia quello atteso. Su ogni riga vi è una stampante. Qualora il numero di stampanti sia inferiore al numero previsto fare riferimento a Appendice A Verifica Problemi più comuni- 3 Le stampanti rilevate sono meno del previsto. 7. Dopo aver creato il file csv di output ed aver verificato che i dati raccolti sono quelli attesi è possibile inviare i dati al portale; procedere con il punto Eseguire manualmente il task di invio dei dati raccolti al portale. 8. Nella finestra al punto 1 (Utilità di pianificazione), eseguire manualmente il task SNMPAgentDataUpload. Fare riferimento ai punti 2 e 3 per sapere come fare per eseguire il task e verificare che venga terminato. Al termine del task portarsi nella directory di installazione di explorer 2 indicata al punto Dopo l esecuzione del task al punto precedente occorre verificare che il file csv prodotto sia stato spostato nella sottocartella Send. Se ciò è avvenuto significa che i dati raccolti sono stati correttamente inviati al portale. Se il file csv non è stato spostato nella sottocartella send vuol dire che ci sono stati problemi in questa fase. Potete fare riferimento a Appendice A Verifica Problemi più comuni - 2 Mancato invio del file di output al portale. 10. Arrivati a questo punto, se tutti i punti precedenti sono stati seguiti con successo, la verifica dell installazione può dirsi conclusa. Tuttavia dovete effettuare un ultimo controllo; fate riferimento alla sezione successiva. 13

14 4.3 Verificare che il registro eventi applicazioni sia sempre scrivibile explorer 2 si avvale del registro eventi applicazioni per il suo funzionamento, purtroppo però molto spesso questo registro è configurato in modo da non essere sempre scrivibile. Se explorer 2 non riesce a scrivere in questo registro non riuscirà a produrre dati, pertanto è bene seguire i seguenti punti per evitare ciò: 1. Cliccare su Start -> Pannello di controllo -> Strumenti di amministrazione -> Registro eventi (Start -> Control Panel -> Administrative Tools -> Event Viewer). Si aprirà una finestra simile alla seguente: 2. Cliccare con il pulsante destro sul registro Applicazioni (Application) e poi cliccare su Proprietà (Properties): 14

15 3. Se è selezionata l opzione Non sovrascrivere eventi (Do not overwrite events) allora dobbiamo cambiarla poichè il registro eventi non è sempre scrivibile. Possiamo selezionare Sovrascrivi eventi se necessario (Overwrite events as needed) ed impostare il buffer a KB (cioè 20 MB). In questo modo il registro sarà sempre scrivibile e la sua dimensione molto ampia: 4. Cliccare su OK e chiudere il registro eventi. 15

16 5 Eseguire l aggiornamento di explorer 2 Il software explorer 2 viene aggiornato continuamente con le informazioni che permettono di leggere i dati di un numero sempre maggiore di modelli di printer. In caso di segnalazioni di problemi nella lettura dei dati di una printer, ed a seguito della risoluzione di questi problemi, viene pubblicata una versione di explorer aggiornata; per applicare questa versione al cliente è necessario effettuare un aggiornamento dell explorer installato sul suo PC/Server. Il pacchetto di installazione di explorer 2.0, scaricabile da è sempre aggiornato alla versione più recente e quindi contiene le ultime funzioni ed implementazioni, e può essere utilizzato sia per l installazione ex-novo che per l aggiornamento di una installazione esistente. Per conoscere in dettaglio le modifiche e correzioni presenti nelle varie versioni di explorer 2, è possibile consultare le Note di Release, raggiungibili al link: La procedura di aggiornamento di explorer 2 è estremamente semplice: 1. Se si è sicuri che in fase di installazione non si è modificato il percorso di installazione di default procedere direttamente al punto 2. Altrimenti verificare il percorso di installazione attuale come segue: a. Cliccare su Start -> Tutti i programmi -> Accessori -> Utilità di Sistema -> Utilità di Pianificazione. b. Cliccare col pulsante destro sul task SNMPAgentScan e poi su Proprietà. c. Annotare il percorso del programma eseguito. Sui sistemi Windows XP/2003 si trova nella casella Esegui ; sui sitemi Windows 7/2008 si trova nel Tab Action. Il percorso quì annotato è quello da usare per la nuova installazione. 2. Aprire il Pannello di Controllo di Windows e cliccare su Disinstallazione Programmi. Individuare nella lista dei programmi da disinstallare la dicitura explorer 2 by AB Asset Management srl. Eseguire quindi doppio click su di essa e cliccare su Yes per dare conferma per la disinstallazione. 3. Installare il nuovo explorer 2 eseguendo la normale procedura al capitolo 4 Esecuzione dell installazione, con 2 sole differenze: a. Se il percorso di installazione della vecchia versione non era quello di default, inserire il percorso annotato al punto 1 nella schermata Selezione cartella di installazione, altrimenti cliccare semplicemente su avanti in questa schermata. b. Nella schermata explorer 2.0 setup configuration cliccare semplicemente su Chiudi senza inserire alcun dato. Se il percorso di installazione inserito al punto precedente è corretto non verranno mostrati messaggi di errore di nessun genere. Se dovessero comparire messaggi di errore va di nuovo disinstallato il software e reinstallato, verificando stavolta che il percorso di installazione sia corretto. 4. Terminare l installazione ed eseguire una verifica di funzionamento tramite la procedura descritta al capitolo 4 - Verifica della correttezza dell installazione. 16

17 6 Modifica dei risultati di scansione tramite i file di controllo In explorer 2 è possibile manipolare i risultati finali delle scansioni creando e popolando opportunamente dei file specifici. I file che è possibile creare sono 2: exclusions.txt e overrides.csv. Il modo in cui utilizzare ciascuno di questi file è indicato nei prossimi 2 paragrafi. 6.1 File exclusions.txt. Il file exclusions.txt va creato manualmente nella directory di installazione di explorer 2, e popolato con la lista degli IP che non si intende inserire nel file CSV con i risultati delle scansioni. L utilizzo più comune di questo file si ha quando si stanno scansionando dei range di indirizzi IP, ed explorer 2 cerca automaticamente le stampanti in rete. In questi casi può risultare complicato impedire che una certa stampante non venga scansionata. Il file exclusions.txt serve appunto a questo. Istruzioni per l utilizzo 1. Creare manualmente in file exclusions.txt nella directory di installazione di explorer Editare il file inserendo su ogni riga l IP della stampante che non si vuole che venga inserita nel CSV finale. Poi salvare e chiudere. 3. Editare il file runagent.cmd, presente nella directory di installazione di explorer 2, ed aggiungere alla fine della prima riga il seguente parametro: -activateexclusionsfile:yes 4. Salvare il file runagent.cmd e lanciare una scansione. Verificare che l IP che non si voleva inserire nel CSV non sia stato effettivamente inserito. 6.2 File overrides.csv. Il file overrides.csv va creato manualmente nella directory di installazione di explorer 2, e serve per indicare per una determinata stampante i nomi della marca e del modello, di modo che nel CSV finale questi vengano effettivamente applicati. Va fatto notare che in explorer 2, i nomi della marca e del modello non sono semplici stringhe indipendenti da tutti gli altri valori rilevati sulla stampante. Dalla marca e dal modello dipendono infatti tutte le logiche che explorer 2 applica, in quanto queste sono completamente personalizzate sulla base appunto della marca e del modello. Ad esempio il file overrides.csv può essere usato quando la scansione normalmente eseguita genera come risultato una stampante i cui nomi della marca e del modello non coincidono con quelli reali. Di conseguenza explorer 2 applica anche delle logiche errate, e i risultati ottenuti sui consumabili sono anch essi errati. In questo caso è possibile ricorrere al file overrides.csv, il cui utilizzo pratico è descritto al paragrafo successivo. 17

18 Istruzioni per l utilizzo 1. Creare manualmente nella directory di installazione di explorer 2 il file overrides.csv. 2. Aprire questo file con notepad ed inserire i dati necessari per modificare la marca e il modello rilevati, attenendosi alle seguenti regole: a. Su ogni riga inserire i dati di una sola stampante, secondo la seguente sintassi: <mac address stampante>;<marca da impostare>;<modello da impostare> ad esempio: F6-FD-DA;SAMSUNG;C820 Si noti che la sintassi utilizza tre valori separati dal carattere ;. I tre valori sono mac address, nuova marca, e nuovo modello. E anche possibile inserire solamente la marca, o solamente il modello, popolando solo il rispettivo campo. Nel CSV verrà modificato solamente il campo richiesto. Queste modifiche possono essere anche effettuate tramite excel, che supporta questo formato. 3. Salvare il file overrides.csv. 4. Editare il file runagent.cmd ed aggiungere alla fine del comando di scansione: -activateoverridesfile:yes 5. Salvare il file runagent.cmd e lanciare una scansione. Verificare che per le stampanti che si intendeva modificare siano state effettivamente applicati i nuovi nomi di marca e modello. 18

19 7 Ottenere supporto remoto per l installazione Una volta pronta la macchina che ospiterà explorer 2, se si vuole richiedere il nostro servizio di installazione remota oppure ottenere supporto per eventuali problemi, occorre eseguire il nostro client Teamviewer e comunicarci l id mostrato a video: Al ricevimento dell ID, un nostro operatore del supporto si connetterà al PC/Server del cliente ed effettuerà le operazioni richieste. Per richiedere il servizio di installazione remota, è necessario inoltrarci una richiesta attraverso l apposita pagina del sito MPS Monitor oppure via mail all indirizzo indicando: - Codice di Attivazione Cliente (se già rilasciato) - Riferimento tecnico del cliente, da contattare per eventuali problemi o chiarimenti tecnici - Le informazioni sulla rete del cliente indicate al par. 2.2 del presente manuale 19

20 Appendice A Verifica problemi più comuni Riportiamo di seguito alcune delle problematiche più comuni che si possono verificare in fase di installazione oppure a distanza di tempo, con le relative verifiche e soluzioni. 1. Mancata generazione del file di output 1.1 Permessi non sufficienti per l utente che esegue il task L utente che di default viene impostato per l esecuzione dei task schedulati è SYSTEM, ma talvolta i permessi di questo utente sono inibiti da policy di dominio. Per verificare che il problema sia questo occorre eseguire la scansione da linea di comando: se in questo modo la scansione viene eseguita correttamente (se quindi il processo termina con la creazione del csv) allora significa che l utente con cui siamo loggati sulla macchina ha i permessi per eseguire la scansione, al contrario invece dell utente impostato nelle proprietà del task schedulato, di default SYSTEM, che invece non ha permessi sufficienti per eseguire il task schedulato. Per eseguire la scansione da linea di comando procedere come segue: 1. Aprire il prompt dei comandi cliccando su Start -> Programmi -> Accessori -> Prompt dei comandi. 2. Portarsi nella cartella di installazione di explorer 2, disolito c:\programmi\abasset\explorer Esegure il file Runagent.cmd: Il messaggio nel prompt sopra riportato indica che è stato prodotto il file csv di output. In tal caso abbiamo verificato che l utente con cui siamo loggati ha i permessi per eseguire il task, e pertanto dobbiamo eseguire il task schedulato con questo utente, o un altro utente creato ad hoc con permessi simili. Per fare ciò procedere con il punto 4. Qualora non venga prodotto il file csv passare al capitolo 1.2 dell appendice A. In tal caso infatti il problema non riguarda i permessi dell utente che esegue i task. 20

21 4. Cliccare su Start -> Programmi -> Accessori -> Utilità di sistema -> Utilità di pianificazione (Start -> All Programs -> Accessories -> System Tools -> Task Scheduler) 5. Cliccare con il pulsante destro sul task SNMPAgentScan e poi su Proprietà (Properties): 6. Per cambiare l utente di esecuzione del task utilizzare il pulsante Cambia Utente o Gruppo (Change User or Group) sui sistemi Windows 2008/7: Windows 2008/7 Utilizzare invece il campo Run as e per settare la password il pulsante Set password sui sistemi Windows XP/

22 Windows 2003/XP NOTA: il tasto Set password sui sistemi Windows XP/2003 imposta la password in modo statico. Ciò significa che se la password di questo utente dovesse cambiare il task non verrà eseguito. Assicurarsi quindi di usare un utente la cui password non venga modificata o ricordarsi sempre di cambiare la password di questo task quando l utente cambia password. 7. Cliccare su OK ed eseguire manualmente il task di scansione come indicato nel capitolo 5.1. Dopo il completamento del task verificare che il file csv sia stato creato. 8. Tenete ben presente che le credenziali valide trovate per eseguire questo task dovranno essere riportate con la stessa procedura nel task di upload, ovvero SNMPAgentUpload. 1.2 Utente proxy non impostato o errato Se eseguendo manualmente dal prompt dei comandi il file runagent.cmd, presente nella directory di installazione di explorer 2, viene mostrato uno dei seguenti messaggi allora il problema di mancata generazione del csv è dovuto ad un errato utente del proxy, altrimenti passate al capitolo successivo: - The remote server returned an error: (407) Proxy Authentication Required - The underlying connection was closed: An unexpected error occurred on a receive. In questi casi occorre aprire il file runagent.cmd con un qualunque editor di testo e verificare quanto segue: le credenziali di autenticazione al proxy sono indicate dai parametri U:<nome utente> e s:<password> (è corretto anche se trovate -U:<nome utente> e -s:<password>, ovvero con gli apici agli estremi). Se si è in presenza di un proxy autenticato verificare che il nome utente e la password inseriti siano corretti. Se sono corretti ma il problema persiste passare al punto successivo. Il server proxy che explorer 2 utilizza è quello impostato nelle opzioni di Internet Explorer, ovvero quello che viene utilizzato dal sistema operativo. Per controllare che il server proxy utilizzato sia quello giusto portarsi nelle Opzioni di Internet Explorer. Aprite la scheda Connessioni e cliccate su 22

23 Impostazioni LAN. Verificate qui che sia inserito correttamente un proxy, anche tramite script di configurazione. Se anche questo dato risulta corretto passate al punto successivo. Se i punti precedenti sono stati verificati con successo è probabile che explorer non trova il server a cui spedire il file csv per eventuali problemi legati alla rete. Il server a cui vengono inviati i file è monitoring.abassetmanagement.com, verificate quindi che questo server venga correttamente raggiunto al suo ip tramite il comando ping. Nel caso ci sono ancora problemi contattate il nostro supporto tecnico. Tenete presente che una volta trovate le giuste credenziali per eseguire la scansione dovrete riportare queste credenziali anche nel task di upload, secondo la procedura descritta in Appendice A Troubleshooting, 2 Mancato invio del file di output al portale. 1.3 Errori di licenza Se eseguendo manualmente dal prompt dei comandi il file runagent.cmd, presente nella directory di installazione di explorer 2, viene mostrato il seguente messaggio allora il problema di mancata generazione del csv è dovuto ad un errato codice cliente impostato, o alla terminazione delle scansioni consentite con la vostra licenza: Licence Actvation Error Occurred. Per risolvere il problema aprite con un editor di testo il file runagent.cmd e cercate la stringa di testo affianco al parametro P. Verificate che questa stringa corrisponde effettivamente al vostro codice cliente (il server di autenticazione distingue tra maiuscole e minuscole!). Se il codice cliente inserito è giusto è probabile che sia terminato il numero di scansioni consentite con quel codice. Contattate il nostro supporto tecnico. 2. Mancato invio del file di output al portale. Le cause del mancato invio del file csv al portale sono esattamente le medesime della mancata generazione del file csv. Ciò che dovete tener presente però è che mentre per generare il csv bisogna eseguire il file runagent.cmd, per spedire il file csv al portale invece bisogna eseguire un altro comando, vediamo come ricavarlo: nelle proprietà del task schedulato di upload SNMPAgentDataUpload (che potete aprire seguendo i passaggi al punto 1.1 dell appendice A, facendo attenzione a selezionare il task di upload e non quello di scansione) copiate il comando presente nella casella di testo Esegui (Run). Un esempio di questo comando è il seguente: C:\Program Files\ABAsset\eXplorer2.0\eXplorer.data.exe http "C:\Program Files\ABAsset\eXplorer2.0" *.csv "-U:ProxyUser" "-s:proxypassword" dovrete eseguire questo comando nel prompt dei comandi per osservare l errore che viene generato e quindi ricorrere alla soluzione appropriata. Ovviamente il comando di esempio sopra riportato contiene anche i parametri per le eventuali (-U e -s) credenziali del proxy. Le casistiche possono essere: 23

24 Il comando viene eseguito senza alcun problema ed il file csv viene spedito al portale. Ciò significa che l utente impostato nelle proprietà del task di upload non ha permessi sufficienti, al contrario dell utente con cui siete loggati sulla macchina, che è lo stesso usato per eseguire l upload tramite il prompt. Quindi per risolvere il problema dovete sostituire l utente che esegue il task; fate riferimento al punto 1.1 del appendice A Permessi non sufficienti per l utente che esegue il task. Viene visualizzato uno dei seguenti errori: - The remote server returned an error: (407) Proxy Authentication Required - The underlying connection was closed: An unexpected error occurred on a receive. In presenza di questi messaggi significa che si è in presenza di un proxy autenticato e non avete inserito le credenziali, oppure avete inserito le credenziali sbagliate. Seguite le istruzioni al punto 1.2 dell appendice A Utente proxy non impostato o errato. Tenete presente che per settare le credenziali dell autenticazione proxy nella fase di upload dovete modificare il comando lanciato dal task schedulato di upload: i parametri U:<nome utente> e s:<password> vanno in questo caso aggiunti al comando di upload (cioè nella casella Esegui delle proprietà del task schedulato di upload). Verificate anche che il server a cui i dati vengono inviati, ovvero monitoring.abassetmanagement.com, sia raggiungibile e che il traffico http (porta 80) non sia bloccato da alcun firewall. Se volete potete utilizzare anche il protocollo https (porta 443) sostituendo https a http nel comando di upload impostato nel task. 3. Le stampanti rilevate sono meno del previsto Se dopo aver eseguito la scansione vi rendete conto che il file csv di output manca di alcune stampanti verificate innanzi tutto che gli ip di queste stampanti, o gli intervalli di rete in cui si trovano, sono stati correttamente impostati nel file DEF. Il file DEF è un file testuale che ha come nome il codice cliente come estensione DEF. Si trova nella cartella di installazione di explorer 2 e contiene la lista degli ip, o intervalli, da scansionare. Se gli ip delle stampanti si trovano in questo file ma le printer non risultano nel file CSV risultante dalla scansione, il motivo del mancato rilevamento può essere dovuto a varie cause, tra cui anche problemi di configurazione delle printer. Per verificare questi aspetti, eseguite le procedure indicate in Appendice C) punto 2. Verifiche sulle printer non raggiunte o non rilevate. 24

25 Appendice B Utilizzare il portale MPS Monitor per la risoluzione di problemi sull explorer E possibile utilizzare il portale MPS Monitor per visualizzare alcuni dati sulla configurazione del software explorer 2, e modificare il file DEF contenente la lista dei range IP e/o delle printer. Sul portale aprire la scheda di un cliente e portarsi nella sezione Anagrafiche. Cliccare quindi su Dati Explorer. Verrà visualizzata una schermata come la seguente: Nella schermata sopra è possibile visualizzare i seguenti dati, non modificabili, sulla configurazione corrente per il cliente: Numero Build e Data Build Questi due dati sono molto importanti per capire se la versione attuale installata è aggiornata e se vi sono versioni più aggiornate. E possibile consultare anche le Note di Release, raggiungibili sia da questa pagina che direttamente al link: Se ad esempio si possiede una versione vecchia di explorer, e si hanno problemi su un particolare modello di stampante, è possibile controllare nelle note di release se il problema è stato risolto da una versione successiva. IP e System Name Nella sezione IP ci sono tutti gli IP assegnati al server che esegue explorer 2. Nella sezione System Name c è il nome fisico della macchina Questo dato è utile quando occorre identificare il server di explorer 2 nella rete del cliente, qualora il cliente stesso non fosse in grado di farlo. 25

26 Ultimo Run Questo campo indica la data e l ora dell ultima scansione effettuata da explorer 2. Può essere utile in fase di verifica nel caso in cui i dati delle stampanti sul portale risultano non aggiornati da diversi giorni. Si può controllare quando è avvenuta l ultima scansione: se questa è avvenuta recentemente significa che i dati sulle stampanti continuano ad essere raccolti quotidianamente, tuttavia i file CSV prodotti non vengono inviati al portale. Si tratta in tal caso unicamente di un problema in fase di invio, ed è quì che bisognerà intervenire quando ci si collega al server del cliente per l assistenza. Schedulazioni In questo campo ci sono gli orari in cui vengono eseguiti i task di scansione (SNMPAgentScan) e di upload (SNMPAgentDataUpload). Si tratta di dati utili nel caso ad esempio è stata effettuata una modifica nella rete del cliente, e si vuole sapere quando ci si aspetta che verranno aggiornati i relativi dati delle stampanti sul portale. Può essere anche utile per controllare che gli orari settati siano compatibili con gli orari di accensione/spegnimento delle stampanti. Elenco dei file di definizione Questo è l unica sezione contenente dati modificabili. Da questa sezione è infatti possibile visualizzare e modificare i file DEF, ovvero i file usati da explorer 2 per ricavare la lista di indirizzi IP, o di intervalli di indirizzi IP, che si intende scansionare. Per procedere con la modifica cliccare sul nome del file che si interessa modificare; si aprirà una schermata come la seguente: Per effettuare modifiche inserire i nuovi dati e cliccare su Aggiorna. Altrimenti chiudere semplicemente. explorer 2 utilizzerà i dati modificati alla scansione successiva. 26

27 Appendice C Cosa fare quando non arrivano i dati delle printer 1. Verifiche sul PC/Server explorer Se da più giorni su un cliente non si ricevono dati di nessuna printer, oppure se arriva una mail con il testo indicato a seguito, è altamente probabile che siano avvenuti cambiamenti sul server ove il software explorer è installato: La presente mail per informare che il software di monitoraggio Explorer presente presso il cliente ABC0055; installato sulla macchina con indirizzo ip ; e system name ABC01 non invia dati al portale dalla data 02/01/2012. Verificare che il pc sia acceso e che sia connesso a internet In questi casi, è necessario innanzi tutto verificare che explorer 2 sia installato. Talvolta può succedere che i clienti disinstallano al software o spengono il server. Verificare anche eventuali messaggi dell antivirus che compaiono durante l esecuzione delle verifiche; molto spesso i virus compromettono il funzionamento di explorer 2 o del servizio di pianificazione di Windows, usato da explorer 2 per lanciare automaticamente i task di scansione e di upload. Se explorer 2 è installato sul PC/Server, procedere con le seguenti verifiche: 1) Generazione file di dati delle stampanti (CSV): - Eseguire manualmente il task di windows SNMPAgentScan (come indicato al precedente par. 5.1) e verificare che al termine venga prodotto un nuovo file con estensione CSV. In questa fase possono comparire errori relativi al funzionamento del servizio di pianificazione di windows. Può capitare che tale servizio sia corrotto. In tal caso occorre ripristinare il funzionamento del servizio di Windows o cambiare macchina. - Se il file CSV non viene creato, lanciare manualmente dal prompt dei comandi il file runagent.cmd presente nella cartella di installazione di explorer 2. In questa fase possono comparire errori come: o Registro eventi pieno -> impostare le proprietà del registro applicazioni in modo che sia sempre scrivibile (sovrascrivi se necessario), come descritto al precedente par o Framework 4 non presente -> installare il Framework 4 versione Full da circa 48 MB, come descritto al precedente par o License activation error occurred -> verificare al parametro -P: sulla prima riga del file runagent.cmd che il codice cliente sia inserito correttamente: i caratteri devono essere tutti maiuscoli e non ci devono essere spazi agli estremi. Il codice deve concidere con quello fornito. o Proxy authentication error/required -> verificare che i parametro U: e s: contengano rispettivamente nome utente e password per l autenticazione al proxy. Se l utente è di dominio il nome utente va inserito nella forma DOMINIO\NomeUtente. o Altri errori di sistema utili per capire la soluzione. Leggere sempre bene il messaggio di errore: ci possono essere errori relativi al sistema operativo, che nulla hanno a che vedere con il explorer 2. Per questi errori occorre intervenire sul sistema operativo. 27

28 - Se il problema persiste: o Verificare che la macchina sia collegata ad internet. o Verificare che la password dell utente impostato per eseguire il task schedulato (nelle proprietà del task) non sia stata cambiata e che l utente sia corretto. o Se la scansione eseguita manualmente dal prompt dei comandi tramite runagent.cmd va a buon fine, mentre quella eseguita lanciando i task schedulati non va a buon fine, impostare come utente che esegue il task (nelle proprietà del task) l utente loggato sulla macchina o un utente con permessi amministrativi sulla macchina. 2) Invio dei CSV al server: - Eseguire manualmente il task schedulato SNMPAgentDataUpload. Al termine del task tutti file CSV presenti nella cartella di installazione di explorer 2 vengono spostati in una sottocartella Send solo se il task va a buon fine. - Se i CSV non vengono spostati nella sottocartella Send occorre aprire le proprietà del task e copiare l intero comando eseguito con tutti i parametri. Questo comando va eseguito nel prompt dei comandi nella directory di installazione di explorer 2. - Se eseguendo l invio dei dati, tramite il comando eseguito dal prompt al punto precedente, va a buon fine, impostare come utente che esegue il task (nelle proprietà del task) l utente loggato sulla macchina o un utente con permessi amministrativi sulla macchina. Se non va a buon fine possono comparire i messaggi di errore: o Proxy authentication error/required -> verificare che i parametro U: e s: contengano rispettivamente nome utente e password per l autenticazione al proxy. Se l utente è di dominio il nome utente va inserito nella forma DOMINIO\NomeUtente. o Altri errori di sistema utili per capire la soluzione. Leggere sempre bene il messaggio di errore: ci possono essere errori relativi al sistema operativo, che nulla hanno a che vedere con il explorer 2. Per questi errori occorre intervenire sul sistema operativo. Si segnala inoltre che tutti gli errori del tipo Index was outside the bounds of the array identificano nella stragrande maggioranza dei casi errori di sintassi nei comandi eseguiti. Verificare in tal caso il comando sulla prima riga del file runagent.cmd, presente nella cartella di installazione di explorer 2, prestando attenzione ad eventuali spazi di troppo tra un parametro e l altro. Di regola deve esserci sempre uno spazio solamente. Qualora dopo queste verifiche di base il problema persista, è sempre possibile rivolgersi al supporto tecnico explorer, scrivendo una mail all indirizzo e riportando una descrizione dettagliata del problema riscontrato. 28

29 2. Verifiche sulle printer non raggiunte o non rilevate Se da più giorni su un cliente non si ricevono dati di alcune printer, oppure se si è a conoscenza dell esistenza presso il cliente di printer connesse in rete che non risultano tra quelle visibili in MPS Monitor, è necessario effettuare le seguenti verifiche: 1) Identificare l indirizzo o gli indirizzi IP della/e printer non raggiungibili 2) Verificare che tali indirizzi siano presenti nei range previsti nel file.def di configurazione dell explorer; nel caso gli indirizzi non siano compresi, possono essere aggiunti tramite la finestra Dettaglio Range IP descritta in Appendice B. In questo caso le printer verranno rilevate alla successiva scansione. 3) Digitare ciascun indirizzo IP nella casella dell URL di un qualsiasi browser di un PC connesso alla rete del cliente; se la printer relativa ad ogni indirizzo IP è connessa in rete e raggiungibile, il browser visualizzerà la pagina web di configurazione della printer stessa. Ove la pagina non compaia o il browser restituisca un errore, verificare il collegamento e la configurazione in rete della printer. 4) Se la printer è raggiungibile via web, effettuare una copia della pagina web che riporta la configurazione di rete (TCP/IP ed SNMP) della printer; salvare la pagina in un file ed inviarla via mail alla casella indicando: - Codice cliente - Seriale ed indirizzo IP della printer - Problema riscontrato (es. printer non più raggiunta dal XX/YY, oppure printer non raggiungibile da explorer) 29

30 3. Come essere avvisati automaticamente via mail di eventuali problemi su explorer 2 E possibile ricevere una notifica via mail automaticamente, ogni giorno, che informi il destinatario che l explorer non sta effettuando rilevazioni oppure che alcune printer non sono raggiungibili Per attivare l invio della notifica printer non raggiunte / problemi explorer, è sufficiente inserire il vostro indirizzo nel campo Indirizzi mail di notifica allarmi della pagina Anagrafiche del sito MPS Monitor: Questa operazione va fatta per ciascun Cliente per cui si vuole ricevere la notifica; se si vuole inserire lo stesso indirizzo per tutti i clienti è possibile richiederci un inserimento massivo inviando una richiesta via mail ad indicando l indirizzo mail da inserire su tutti. Per i clienti dove è popolato questo campo, il sistema invierà quotidianamente due tipi di notifiche mail: 1) Notifica Server explorer non funzionante: verrà inviata solo nel caso in cui il campo Ultimo Run nei Dati Explorer (vedi Appendice B) non venga aggiornato per oltre due giorni; in questo caso il testo della mail sarà: La presente mail per informare che il software di monitoraggio Explorer presente presso il cliente ABC0055; installato sulla macchina con indirizzo ip ; e system name ABC01 non invia dati al portale dalla data 02/01/2012. Verificare che il pc sia acceso e che sia connesso a internet Nel caso in cui si riceva questa mail, prima di richiederci supporto, è necessario eseguire le verifiche indicate nel paragrafo 1. Verifiche sul PC/Server explorer 2) Notifica printer non raggiunte: riporterà un elenco delle printer che non sono raggiungibili da almeno due giorni; in questo caso il testo della mail sarà: 30

31 Gentile Cliente, da una verifica effettuata dal nostro sistema di monitoraggio esistono XX dispositivi non contattati da almeno 2 giorni: ****Elenco delle printer non raggiunte***** La preghiamo di verificare ed attuare le necessarie azioni correttive per permetterci di continuare ad erogare in modo efficace il servizio di fornitura proattiva dei consumabili. Grazie Il team di supporto Nel caso in cui si riceva questa mail, prima di richiederci supporto è necessario eseguire le verifiche indicate nel paragrafo 2. Verifiche sulle printer non raggiunte o non rilevate 31

32 Appendice D Tipologie di installazione di explorer 2 Oltre alla consueta installazione di explorer 2, che avviene su un solo PC e per un singolo cliente, esistono altri 2 tipi di installazioni: - Installazione su clienti che hanno più reti non connesse tra loro - Installazione su una singola sede in cui si trova più di un cliente Queste 2 tipologie di installazione sono spiegate nei prossimi 2 capitoli. Installare explorer 2 su clienti che hanno più reti non connesse fra loro Quando si hanno sedi differenti non in grado di comunicare tra loro via rete, è necessario effettuare un installazione di explorer 2 in ciascuna delle sedi: ogni installazione effettuerà la scansione delle sole stampanti della relativa sede. Ogni installazione può essere eseguita tramite la consueta procedura spiegata al capitolo 3 Esecuzione dell installazione ; per tutte le installazioni si può utilizzare lo stesso codice cliente, di modo che sul portale le stampanti scansionate si trovino sotto lo stesso cliente. Durante l installazione del software andranno indicati i relativi indirizzi IP dei dispositivi da scansionare e in automatico verranno storicizzati nella cartella di installazione explorer in file con estensione.def Modifica dei file DEF tramite il portale Nel portale, nella sezione Anagrafica è presente un link alla maschera Dati explorer dove per ogni rete vengono indicati i dati del software installato e un elenco dei file DEF. I file DEF possono essere modificati direttamente dal portale e vengono sincronizzati sulla macchina locale dove è installato il software, alla successiva scansione dei dispositivi. Esempio della maschera Dati explorer per un cliente con 3 reti: 32

33 Installare explorer 2 su una singola sede in cui si trova più di un cliente Vi sono casi in cui più clienti occupano la stessa sede ed usano quindi la stessa infrastruttura di rete. In questi casi, anche se i clienti sono diversi, è possibile tramite un unica installazione di explorer 2 scansionare tutte le stampanti presenti, anche se queste appartengono a clienti diversi. L unico requisito affinchè questo tipo di installazione sia possibile è che tutte le stampanti da scansionare risultino raggiungibili dalla macchina che ospiterà explorer 2. Per realizzare questo tipo di installazione procedere come segue: 6. Installare explorer 2 come descritto al capitolo 3 Esecuzione dell installazione, in modo che sia perfettamente funzionante. Come codice cliente utilizzare uno qualunque dei clienti della sede. Eseguire i test necessari per verificare che l installazione sia funzionante, come indicato al capitolo 4 "Verifica della correttezza dell installazione". 7. Portarsi nella cartella di installazione di explorer 2 ed aprire con notepad il file runagent.cmd. Il file conterrà 2 righe, di cui la seconda comincia con REM. 8. Copiare interamente il contenuto della prima riga subito sotto di questa. La riga che inizia con REM verrà spostata così una rigo sotto, finendo quindi in terza riga. 9. Sulla riga appena copiata, cioè la seconda, modificare i seguenti 2 parametri, evidenziati in giallo: snmpagent.exe -P:ABCDE -D:ABCDE.def MaxPathsNum 1 /pf:false /mp:1 I 2 parametri evidenziati costituiscono nell ordine - Codice cliente Ciò che segue il parametro P: è il codice cliente. Eliminare il codice presente (questo infatti viene utilizzato già sulla prima riga) ed inserire il codice del nuovo cliente. - File DEF contenente la lista delle stampanti Ciò che segue il parametro D: è il nome del file con estensione DEF che contiene la lista delle stampanti da scansionare. Va creato, necessariamente nella cartella di installazione di explorer 2, un nuovo file di testo tramite notepad. Il nuovo file deve avere come nome il codice del cliente già impostato al punto precedente al parametro P:, e come estensione DEF. Ad esempio se il codice di questo nuovo cliente è TEST, il file di testo da creare si deve chiamare TEST.DEF. Tramite notepad editare questo file inserendo la lista delle stampanti da scansionare, cioè solo quelle che sono da associare al cliente TEST. Ora che il nuovo file DEF è stato correttamente creato occorre quindi impostare il suo nome accanto al parametro D: presente nel file runagent.cmd sulla riga che si sta creando. 10. Salvare il file runagent.cmd ed eseguirlo. Verificare che al completamento dell intero processo di scansione siano presenti nella directory di installazione di explorer 2 un file CSV per ciascuno dei clienti che si intende scansionare. Ogni file CSV avrà un nome che inizia con il giusto codice cliente. All interno di questi file CSV devono essere presenti solo le stampanti del relativo cliente. 11. Ripetere i passi precedenti per ciascun cliente che si intende scansionare. Nel file runagent.cmd sarà presente un numero di righe uguale al numero dei clienti, escludendo ovviamente la riga che inizia con REM che va ignorata. Al termine eseguire una verifica del funzionamento come descritto al capitolo 4. 33

34 Appendice E Job di lettura printer USB Descrizione del processo di scansione di una stampante USB La lettura di printer USB si avvale di un software dal nome explorer LA (explorer Local Agent) da installare sulle macchine con la printer USB collegata. Questo software si occupa di analizzare i dati delle stampanti collegate in USB fino ad un massimo di 5 stampanti connesse ad un PC. Il software si occupa anche di abilitare il servizio SNMP sul computer locale e di inserire i dati raccolti all interno di una nuova sezione SNMP che ha le seguenti caratteristiche: - La nuova sezione SNMP che conterrà i dati delle stampanti avrà il seguente nodo OID come radice: L OID radice ha 29 OID figli corrispondenti ai 29 campi di un normale CSV creato da explorer 2. Gli OID figli sono i seguenti: Per ogni nodo OID figlio corrispondenti a un particolare campo da analizzare (ad esempio il seriale, oppure il livello del toner) vi sono altri 5 OID figli, uno per ciascuna delle 5 stampanti al massimo che è possibile analizzare. Questi OID hanno i seguenti valori: I dati scritti su questi OID sono tutti cifrati. Per poter effettuare la raccolta dei dati creati da explorer LA va utilizzato explorer 2, da installare su una macchina capace di raggiungere in rete i PC interessati. Solo explorer 2 è in grado di decifrare i dati scritti da explorer LA. Gli IP da far scansionare ad explorer 2 per la raccolta dei dati delle stampanti USB sono gli IP dei PC su cui è installato explorer LA. Affinchè explorer 2 sia in grado di leggere i dati delle stampanti dal servizio SNMP di un PC è necessario modificare il file runagent.cmd, presente nella cartella di installazione di explorer 2, aggiungendo alla fine della prima riga il seguente parametro: /scanpc:1 34

35 Versioni di explorer LA e procedure di installazione/disinstallazione IMPORTANTE: Verificare la compatibilità della stampante locale con explorerla Prima di installare explorerla, è necessario verificare che la stampante connessa al PC tramite porta USB sia compatibile con il prodotto. Per fare ciò, consultare la tabella di compatibilità di explorerla presente all indirizzo https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0asp5uymbubtyddblnuh1cglnsepktxbpadq0dg53zfe#gid=0 E verificare che la printer sia presente e che la tabella riporti l indicazione Supportato sui dati che interessa gestire. ATTENZIONE: nel caso in cui la stampante non sia presente nella Tabella, oppure riporti alcuni dati come NON SUPPORTATO, si consiglia di NON procedere all installazione, e contattare il Supporto explorer all indirizzo La certificazione di nuovi modelli di stampanti per la lettura tramite USB con explorerla va specificamente concordata con AB Asset Management, in quanto potrebbe non essere tecnicamente possibile, oppure potrebbe comportare dei costi aggiuntivi. 35

36 Prerequisito di Installazione: servizio SNMP di Windows Affinchè sia possibile utilizzare explorer LA è necessario che sul computer sia installato e opportunamente configurato il servizio SNMP di Windows. La procedura differisce tra Windows XP/2003 e Windows 7/2008. Dopo l installazione del servizio occorrerà configurarlo correttamente; fare riferimento al capitolo Configurazione del servizio SNMP di Windows per explorer LA alla pagina successiva. Installazione servizio SNMP di Windows su Windows XP/2003 Per installare il servizio SNMP su Windows XP/2003 è necessario il CD del sistema operativo. In alternativa è possibile utilizzare la cartella i386 per sistemi a 32 bit, o amd64 per sistemi a 64 bit. Tale cartella può essere prelevata da un CD di installazione e conservata su chiavetta o share di rete. In questo modo è possibile semplificare l installazione del servizio quando i PC da configurare sono molti. Una volta entrati in possesso dei CD di installazione, o dei file in esso contenuti, procedere come segue: 12. Cliccare su Start -> Pannello di controllo. 13. Cliccare Installazione Applicazioni. 14. Cliccare su Installazione Componenti di Windows. 15. Cliccare su Strumenti di Gestione e Controllo. 16. Spuntare la casella affianco SNMP e cliccare su OK. 17. Cliccare su Avanti. 18. Quando verrà richiesto fornire il percorso al CD o ai files del sistema operativo e cliccare su OK. Installazione servizio SNMP di Windows su Windows 7/2008 Per i sistemi Windows 7/2008 non è richiesto il DVD di installazione. Procedere come segue: 1. Cliccare su Start e poi su Pannello di Controllo. 2. Cliccare su Programmi e Funzionalità. 3. Cliccare su Attivazione o Disattivazione delle funzionalità di Windows. 4. Selezionare la casella accanto SNMP Service (o Servizio SNMP). 5. Cliccare su OK. Attendere il completamento dell installazione. 36

37 Configurazione del servizio SNMP di Windows per explorer LA Per la configurazione del servizio SNMP corretta per il funzionamento di explorer LA procedere come segue: 1. Cliccare su Start e poi su Esegui. 2. Digitare services.msc e premere invio. 3. Nella lista dei servizi trovare SNMP Service (o Servizio SNMP), cliccare col pulsante destro sul servizio e poi su Proprietà. 4. Posizionarsi nella scheda Sicurezza. 5. Le impostazioni importanti per il funzionamento di explorer 2 sono quelle cerchiate in rosso nell immagine seguente: In questa schermata verificare che: i. In Nomi comunità Accettati (Accepted Community Names) è importante che sia presente la community public, impostata su READ ONLY (funziona anche con READ WRITE ma per explorer LA è sufficiente READ ONLY). ii. Deve essere selezionato Accetta pacchetti SNMP da qualunque host (Accept SNMP packets from any host). E anche possibile impostare l altra opzione purchè venga specificato tra gli host validi l IP del server su cui è installato explorer 2. 37

explorer 3 Guida alla Configurazione e Technical Reference Ver. 3.0.4 del 28 Ottobre 2013 AB Asset Management Srl

explorer 3 Guida alla Configurazione e Technical Reference Ver. 3.0.4 del 28 Ottobre 2013 AB Asset Management Srl explorer 3 Guida alla Configurazione e Technical Reference Ver. 3.0.4 del 28 Ottobre 2013 1 Indice Indice... 2 Scopo del documento... 3 Come usare la Guida... 3 1 Creazione nuovi clienti... 4 1.1 Attivare

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli

1. ACCESSO AL PORTALE easytao

1. ACCESSO AL PORTALE easytao 1. ACCESSO AL PORTALE easytao Per accedere alla propria pagina personale e visualizzare la prescrizione terapeutica si deve possedere: - un collegamento ad internet - un browser (si consiglia l utilizzo

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service Guida all uso Instant Cloud Platform As A Service Prima edizione maggio 2014 Instant Cloud Platform As A Service Sommario Instant Cloud - Platform As A Service... 4 1 Introduzione... 4 2 Instant Cloud...

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Versione ridotta Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client 21 1 - Prerequisiti

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 Pagina 1 di 16 INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 1 SCOPO Lo scopo di questo documento è di fornire supporto tecnico per l installazione e la configurazione del prodotto Convertitore

Dettagli

Configurazione client in ambiente Windows XP

Configurazione client in ambiente Windows XP Configurazione client in ambiente Windows XP Il sistema operativo deve essere aggiornato con il Service Pack 2, che contiene anche l aggiornamento del programma di gestione delle connessioni remote. Visualizzare

Dettagli

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE Di seguito vengono riassunti i passi da seguire per installare l'intellygate. 1. Accedere alle pagine web di configurazione

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Guida di rete 1 2 3 4 Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Si prega di leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Problematiche SimulAtlas e Flash Player

Problematiche SimulAtlas e Flash Player Problematiche SimulAtlas e Flash Player Requisiti di sistema SimulAtlas Per la corretta visualizzazione del SimulAtlas, assicuratevi che il vostro PC risponda ai seguenti requisiti: - Pentium III 800 MHz.

Dettagli

installazione www.sellrapido.com

installazione www.sellrapido.com installazione www.sellrapido.com Installazione Posizione Singola Guida all'installazione di SellRapido ATTENZIONE: Una volta scaricato il programma, alcuni Antivirus potrebbero segnalarlo come "sospetto"

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Guida introduttiva all uso di ONYX

Guida introduttiva all uso di ONYX Guida introduttiva all uso di ONYX Questo documento spiega come installare e preparare ONYX Thrive per iniziare a stampare. I. Installazione del software II. Uso del Printer & Profile Download Manager

Dettagli

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS]

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] 1 1 - OPERAZIONI PRELIMINARI INTRODUZIONE Il modulo KNX-ETS è un componente software aggiuntivo per KONNEXION, il controller web di supervisione di Domotica

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Istruzioni per l accesso alla rete WiFi INSUBRIA CAMPUS STUDENTI Configurazione

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale )

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale ) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser web aggiornato, per esempio Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-300T Modem ADSL Prima di cominciare Prima di cominciare

Dettagli

Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL

Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL MINISTERO DELLA SALUTE Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL Manuale dell applicazione A cura del Punto Nazionale di Contatto Italiano maggio 2014 Sommario I. Panoramica generale... 2 Campo di applicazione...

Dettagli

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17 Manuale utente 1. Introduzione ad Archivierete... 3 1.1. Il salvataggio dei dati... 3 1.2. Come funziona Archivierete... 3 1.3. Primo salvataggio e salvataggi successivi... 5 1.4. Versioni dei salvataggi...

Dettagli

Pannello controllo Web www.smsdaweb.com. Il Manuale

Pannello controllo Web www.smsdaweb.com. Il Manuale Pannello controllo Web www.smsdaweb.com Il Manuale Accesso alla piattaforma Accesso all area di spedizione del programma smsdaweb.com avviene tramite ingresso nel sistema via web come se una qualsiasi

Dettagli

DR.Web Enterprise Security Suite. Guida Rapida di Installazione

DR.Web Enterprise Security Suite. Guida Rapida di Installazione DR.Web Enterprise Security Suite Guida Rapida di Installazione 1 Dr.Web Enterprise Security Suite è la versione centralizzata del software Antivirus Dr.Web destinato a installazioni su reti di Piccole\Medie

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16 GUIDA OPERATIVA 1 di 16 INDICE 1... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 4 1.2.3 Attivazione su postazione medico... 4

Dettagli

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP Premessa Le informazioni contenute nel presente documento si riferiscono alla configurazione dell accesso ad una condivisione

Dettagli

PalmViewCAM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.0)

PalmViewCAM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.0) PalmViewCAM POWERLINE DIGITAL VIDEO RECORDER MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.0) Vi ringraziamo per aver scelto il nostro prodotto. Vi invitiamo a leggere attentamente il presente manuale di istruzioni

Dettagli

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte.

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. La guida di installazione hardware spiega passo per passo come installare

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente SmartyManager Procedura per il recupero del driver Se si dovesse verificare un errore durante l installazione del driver SmartyCam Windows mostrerebbe questo messaggio: Per ripetere l installazione scollegare

Dettagli

Standard. Guida all installazione

Standard. Guida all installazione Standard Guida all installazione 1 2 3 4 5 Controlli precedenti all installazione Installazione Creazione di utenti e installazione rapida Esempi di utilizzo e impostazioni Appendice Si raccomanda di leggere

Dettagli

Laplink PCmover Express Il modo più facile di trasferirsi ad un nuovo Windows PC. Guida Utente

Laplink PCmover Express Il modo più facile di trasferirsi ad un nuovo Windows PC. Guida Utente Laplink PCmover Express Il modo più facile di trasferirsi ad un nuovo Windows PC Guida Utente Servizio Utenti/Supporto Tecnico: Web: http://www.laplink.com/index.php/ita/contact E-mail: CustomerService@laplink.com

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

<Portale LAW- Lawful Activities Wind > Pag. 1/33 Manuale Utente ( WEB GUI LAW ) Tipo di distribuzione Golden Copy (Copia n. 1) Copia n. Rev. n. Oggetto della revisione Data Pag. 2/33 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 INDICE 1. PRESENTAZIONE SOFTWARE VMS... 3 2. PRIMO COLLEGAMENTO AL VMS... 3 3. LAYOUT DEL PROGRAMMA... 5 3.1 Tabs... 5 3.2 Toolbar... 6 3.3 Status bar...

Dettagli

Procedure Web Oracle 9iAS. Manuale di Installazione Client

Procedure Web Oracle 9iAS. Manuale di Installazione Client Indice e Sommario Installazione componenti... 3 Installazione Jinitiator 1.3.1.13... 3 Installazione certificato applicativo... 5 Installazione di Acrobat Reader... 6 Installazione JAVA 6 Update 13 (Solo

Dettagli

bluwireless Internet wireless everywhere

bluwireless Internet wireless everywhere bluwireless Internet wireless everywhere Manuale d uso Revisione 3-02-A 2003 bluwireless srl 1 Indice Come funziona? Di che cosa ho bisogno?...3 Come posso accedere al servizio?...3 Quanto costa?............3

Dettagli

Come ottimizzare VPS e MT4 per Trading Realtime Come impostare il VPS

Come ottimizzare VPS e MT4 per Trading Realtime Come impostare il VPS Come ottimizzare VPS e MT4 per Trading Realtime Come impostare il VPS Le modalità di accesso ad un servizio VPS e ad al suo sistema operativo possono variare da servizio a servizio. Ci sono alcuni ritocchi

Dettagli

Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità

Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità 30/08/2011 Cod. SISTRI-MOF_ACC_INT-001 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Presentazione... 4

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

BitDefender Client Security e Soluzioni BitDefender Windows Server

BitDefender Client Security e Soluzioni BitDefender Windows Server BitDefender Client Security e Soluzioni BitDefender Windows Server Guida Rapida all'installazione Diritto d'autore 2010 BitDefender; 1. Panoramica dell'installazione Grazie per aver scelto le soluzioni

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8 1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI Il Portale Servizi di Impresa Semplice, disponibile alla URL https://servizi.impresasemplice.it, permette di configurare automaticamente le impostazioni del profilo

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli)

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di SPSS Statistics con licenza per utenti singoli. Una

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Exchange 2003. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013. Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore

Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013. Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013 Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore 2013 Xerox Corporation. Tutti i diritti riservati. Xerox, Xerox and

Dettagli

Indice documento. 1. Introduzione 1 1 2 2 2 3 3 3 4 4 4-8 9 9 9 9 10 10-12 13 14 14-15 15 15-16 16-17 17-18 18

Indice documento. 1. Introduzione 1 1 2 2 2 3 3 3 4 4 4-8 9 9 9 9 10 10-12 13 14 14-15 15 15-16 16-17 17-18 18 Indice documento 1. Introduzione a. Il portale web-cloud b. Cloud Drive c. Portale Local-Storage d. Vantaggi e svantaggi del cloud backup del local backup 2. Allacciamento a. CTera C200 b. CTera CloudPlug

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Istruzioni per l accesso alla rete WiFi INSUBRIA ATENEO FULL per gli utenti

Dettagli

Aurora Communicator. Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora. Manuale dell utente

Aurora Communicator. Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora. Manuale dell utente Aurora Communicator Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora Manuale dell utente Data versione autore note 22/11/10 2.4 Nocentini Lorenzo Nota for Windows Sette Il presente lavoro non è pubblicato,

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

Licenza di rete Manuale dell amministratore

Licenza di rete Manuale dell amministratore Licenza di rete Manuale dell amministratore Le seguenti istruzioni sono indirizzate agli amministratori di siti con un licenza di rete per IBM SPSS Modeler 14.2. Questa licenza consente di installare IBM

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 19 con licenza per utenti

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Hosting Applicativo Upgrade Web Client

Hosting Applicativo Upgrade Web Client Hosting Applicativo Upgrade Web Client guida all upgrade dei client di connessione Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Il personale Cineca effettua regolarmente dei controlli

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

SOFTWARE DI GESTIONE PSS

SOFTWARE DI GESTIONE PSS Rev. 1.0 SOFTWARE DI GESTIONE PSS Prima di utilizzare questo dispositivo, si prega di leggere attentamente questo manuale e di conservarlo per future consultazioni. Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S.

Dettagli

Come accedere alle pubblicazioni da remoto con Windows

Come accedere alle pubblicazioni da remoto con Windows Come accedere alle pubblicazioni da remoto con Windows 1. Introduzione Molti utenti lamentano la difficoltà di accedere alle riviste scientifiche quando non si trovano in Dipartimento di Fisica, il problema

Dettagli

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Indice: - 1.1 Configurazione Windows Xp 2.1 Configurazione Windows Vista 3.1 Configurazione Windows Seven 1.1 - WINDOWS XP Seguire i seguenti passi per

Dettagli

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA 1 of 34 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE Sommario Cosa è...2 Cosa fa...3 Protezione del software:...3 Protezione delle stampe laser:...3 Modalità di attivazione chiave laser e ricarica contatori dichiarazioni da

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 27 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB Ver. 1.0 del 21/02/2014 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Presentazione... 4 3. Quando procedere

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Controllo della rete Verificare le impostazioni di rete del computer, quindi scegliere cosa fare. Seguire le istruzioni per l'ambiente in cui funzionano

Dettagli