4 MASTER EXPORT MANAGEMENT E SVILUPPO DI PROGETTI INTERNAZIONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 MASTER EXPORT MANAGEMENT E SVILUPPO DI PROGETTI INTERNAZIONALI"

Transcript

1 4 MASTER EXPORT MANAGEMENT E SVILUPPO DI PROGETTI INTERNAZIONALI Tutte le competenze per sviluppare il business nel mercato globale ROMA, DALL 11 GIUGNO 2014 MASTER FULL TIME 5 mesi di aula e 6 di stage IN EVIDENZA: Contributo scientifico di ICE e 5 stage presso le sedi di ICE all estero Study Tour a Bruxelles Laboratorio di Country Analysis Laboratorio di Project Management Internazionale

2 Con il contributo scientifico di: I Partner del Master: Con il Patrocinio di: Delegazione di Confindustria presso l Unione europea Media Partner:

3 INDICE 6 24 ORE Formazione ed Eventi 8 Le caratteristiche del Master 10 Il percorso formativo 11 Il programma 17 Study Tour a Bruxelles 18 Laboratori e Sessioni operative 20 Faculty 23 E dopo il master? 25 Informazioni NOTA: Loghi, programma e qualifiche sono aggiornati a gennaio Eventuali aggiornamenti sono disponibili nella versione digitale della brochure.

4 COMPETENZE / LAVORO / CARRIERA Sede del Sole 24 ORE in Milano - Via Monte Rosa 91

5 La formazione dai primi nell informazione 24ORE Formazione Eventi ha sviluppato un offerta formativa sempre più innovativa e differenziata volta a soddisfare, da un lato, le esigenze di formazione di giovani neo laureati o con brevi esperienze di lavoro, e, dall altro, le necessità di aggiornamento di manager e professionisti di imprese pubbliche e private. La completezza dell offerta trova una continua fonte di innovazione e di aggiornamento nel quotidiano, nelle riviste specializzate, nei libri e nei prodotti editoriali multimediali. La scelta dei temi attinge dall esperienza della redazione specializzata in formazione, dal confronto con esperti e giornalisti, dal dialogo continuo con gli oltre 6000 manager che ogni anno frequentano le aule di 24 ORE Formazione ed Eventi. Un obiettivo comune: fornire una formazione concreta sui temi di economia, finanza e management e focalizzata sulle diverse esigenze di giovani manager e professionisti. Un sistema di formazione continua: - Annual ed Eventi Conferenze annuali presso la sede del Sole 24 ORE Eventi speciali Roadshow sul territorio - Master di Specializzazione in formula weekend - Executive Master - Corsi e Convegni - E-learning - Formazione in house personalizzate - Formazione professionisti La Business School realizza: Master post laurea full time che prevedono un periodo di stage e sono indirizzati a quanti intendono inserirsi nel mondo del lavoro con un elevato livello di qualificazione e competenza, requisiti oggi indispensabili sia per i giovani laureati sia per i neo inseriti in azienda. Executive24, Master strutturati in formula blended, con sessioni in distance learning alternate a sessioni in aula, per manager e imprenditori che vogliono conciliare carriera e formazione. Master24, percorsi strutturati con un modello formativo innovativo basato sull apprendimento a distanza. Dal successo delle collane multimediali è nata la possibilità di integrare l autoformazione in aula con gli Esperti. Business Education Online Il primo Master interamente online per conseguire il Diploma della Business School del Sole 24 ORE. 90% di lezioni a distanza con esami in presenza per l ottenimento del Diploma. Formazione Professionisti, percorsi itineranti accreditati dagli Ordini Professionali in materia fiscale, lavoro e legale su tutto il territorio nazionale. 6

6 IL PROFILO DEI PARTECIPANTI ALLA PRECEDENTE EDIZIONE I NUMERI DELLA BUSINESS SCHOOL 9% Altro CURRICULUM SCOLASTICO DEI PARTECIPANTI 9% Lingue 9% Giurisprudenza 9% Lettere e Filosofia 38% Scienze Politiche 26% Economia 25 Master full-time ore di formazione all anno oltre studenti all anno diplomati ai Master dal 1994 ad oggi 4% > 30 anni 13% < 25 anni 100% collocati in stage al termine del periodo d aula ETÀ DEI PARTECIPANTI 38% anni 45% anni esperti e docenti coinvolti ogni anno oltre 900 aziende, società di consulenza, banche e studi partner PROVENIENZA GEOGRAFICA DEI PARTECIPANTI 59% Sud e Isole 8% Nord 33% Centro tassi di conferma al termine del periodo di stage superiori al 90% 7

7 LE CARATTERISTICHE DEL MASTER OBIETTIVI E SBOCCHI PROFESSIONALI Il tema dell internazionalizzazione è cruciale per le imprese piccole e grandi del nostro paese: le crescenti pressioni competitive da parte di concorrenti stranieri, le opportunità offerte dalla delocalizzazione produttiva, gli incentivi alla realizzazione di accordi con Paesi in via di sviluppo sono solo alcuni dei fattori che spingono le imprese a mettere a punto progetti di espansione all estero di natura diversa. Per le aziende è fondamentale sapere come e dove dirigere le proprie mire espansionistiche oltre confine, definire obiettivi raggiungibili e le linee guida per definirli, valutare l impatto economico-finanziario, identificare fabbisogni e modalità per la propria copertura. Le imprese multinazionali, le organizzazioni non governative e tutte le realtà economiche che si trovano a dover affrontare progetti d investimento all estero hanno quindi bisogno di figure professionali competenti sia in ambito economico-finanziario che in ambito giuridico con forte conoscenza anche dei contesti politico-economicosociali dei vari Paesi. In questo contesto il Master si propone di formare nuove figure professionali specializzate sui temi dell internazionalizzazione d impresa, attrazione degli investimenti, commercio estero, accesso ai finanziamenti europei e progettazione internazionale. Il percorso formativo intende fornire inoltre le competenze gestionali e finanziarie peculiari per la gestione aziendale e di progetti internazionali, rispondendo alle esigenze di quelle aziende e organismi internazionali che operano per progetti o che intendono promuovere questa logica come modello di gestione, fornendo loro le conoscenze necessarie per: contestualizzare gli strumenti di finanziamento internazionali nel quadro normativo e organizzativo di riferimento; gestire al meglio gli strumenti di project management individuare gli obiettivi del progetto; definire il piano economico-finanziario; conoscere gli aspetti socio-culturali dei Paesi di riferimento; presiedere gli strumenti di controllo e gli elementi di valutazione del rischio; Questo Master intende favorire lo sviluppo di profili destinati a ricoprire ruoli strategici nei processo di internazionalizzazione d impresa e nella pianificazione e gestione di progetti internazionali, che potranno operare presso: Società di consulenza Aziende nazionali, multinazionali ed enti pubblici Organismi internazionali Camere di Commercio Associazioni di imprese DESTINATARI Giovani laureati in tutte le discipline economico-giuridiche, socioumanistiche e tecnico-quantitative, sia del vecchio sia del nuovo ordinamento e studenti stranieri in possesso di laurea o titolo equipollente. DURATA E STRUTTURA Il Master, a tempo pieno, numero chiuso e frequenza obbligatoria, ha una durata complessiva di 11 mesi, 5 di aula e 6 di stage, con inizio l 11 giugno 2014 a Roma. Il programma si sviluppa in due fasi: la prima di carattere teorico-pratico, della durata di 100 giornate di aula la seconda, di esperienza sul campo, attraverso lo svolgimento di uno stage di 6 mesi. Il superamento di verifiche periodiche e la positiva valutazione sull attività svolta durante il tirocinio da parte delle strutture ospitanti consentirà ai partecipanti di ottenere il Diploma del Master Export Management e Sviluppo di Progetti Internazionali. CORPO DOCENTE La docenza è affidata a professionisti, manager, consulenti che con una collaudata metodologia didattica assicurano un apprendimento graduale e completo della materia. Sono gli Esperti che da anni collaborano alle numerose attività editoriali del Gruppo, nonché esperti formatori di 24 ORE Formazione ed Eventi. Sono previsti interventi di professionisti stranieri in particolar modo anglofoni oltre a numerose testimonianze di protagonisti illustri del settore che portano in aula la concretezza di esempi reali, nonché esperienze di eccellenza. 8

8 METODOLOGIA DIDATTICA La metodologia didattica utilizzata è fortemente orientata alla gestione pratica della vita aziendale e in particolare ai processi di internazionalizzazione d impresa, export management e gestione di progetti di sviluppo a livello internazionale. Gli argomenti affrontati in aula trovano infatti un immediato riscontro nella simulazione dei processi aziendali, attraverso la realizzazione di project work, discussioni di casi, esercitazioni, lavori di gruppo e business game. Tali esercitazioni, insieme alle verifiche periodiche, rappresentano delle importanti prove di valutazione dei partecipanti. Sono previste inoltre numerose testimonianze di protagonisti illustri del mondo aziendale e internazionale che porteranno in aula la concretezza di esempi reali, nonché esperienze di eccellenza nel loro settore. MATERIALE DIDATTICO I partecipanti hanno la possibilità di beneficiare di un patrimonio informativo costituito da molteplici strumenti di aggiornamento e di approfondimento delle tematiche oggetto del Master: testi e manuali editi dal Sole 24 ORE; dispense strutturate ad hoc dai docenti con l obiettivo di sintetizzare gli argomenti sviluppati in aula in ciascun modulo di studio; quotidiano Il Sole 24 ORE, distribuito a tutti i partecipanti durante la fase d aula; accesso alle banche dati del Sole 24 ORE presso le aule della Business School; accesso alla biblioteca fornita di tutte le ultime pubblicazioni del Sole 24 ORE; riviste del Gruppo 24 ORE A complemento della formazione in aula, i partecipanti al Master avranno la possibilità di accedere a Master24 Gestione e Strategia d Impresa, master on line in general management, un format innovativo con video lezioni, case histories, e una piattaforma di e-learning dedicata. Venti corsi on line per integrare le conoscenze in economia e management acquisite in aula. ORGANIZZAZIONE DIDATTICA L organizzazione didattica prevede: un comitato scientifico composto da manager e professionisti del settore che garantiscono la qualità dei contenuti del Master; i coordinatori scientifici che si alternano per garantire lo sviluppo omogeneo del programma; un coordinatore didattico e un tutor dedicati, che pianificano gli interventi di docenza, valutano gli effetti didattici dell azione formativa, coordinano le relazioni con le aziende finalizzate alla ricerca stage; una commissione d esame che valuta il percorso formativo di ciascun partecipante attraverso verifiche periodiche, il cui esito positivo permette il conseguimento del Diploma al termine del Master. IL CORSO DI INGLESE INCLUSO NEL PERCORSO FORMATIVO Il Master include un corso intensivo di Inglese, tenuto da docenti madrelingua, che si articola in circa 60 ore, erogate in modo differenziato in funzione del livello di conoscenza iniziale. ENGLISH 24 TODAY Ad integrazione delle lezioni in aula viene messo a disposizione dei partecipanti un percorso formativo multimediale di lingua inglese realizzato in collaborazione con: E-ducation.it. 22 lezioni specifiche per il management in cui sono affrontati gli aspetti più formali e teorici in ambito business. English24Today si articola in 5 livelli linguistici più il livello Business, allineati agli standard del Common European Framework of reference. Il corso multimediale comprende i seguenti contenuti didattici: test di assessment, livello beginner, livello elementary, livello lower intermediate, livello upper intermediate, livello advanced, livello business. SUPPORTI INFORMATICI E WI-FI Nell aula del Master e nelle aule di studio è presente il collegamento a Internet ed è possibile consultare le banche dati on line e i cd rom del Gruppo 24 ORE, per effettuare con rapidità e completezza le ricerche necessarie. Tutti i supporti informatici sono a disposizione dei partecipanti anche al di fuori degli orari di lezione. È attiva anche una connessione wireless che permetterà ad ogni partecipante di collegarsi ad Internet dal proprio pc in modalità WI-FI. 9

9 IL PERCORSO FORMATIVO 100 GIORNATE D AULA, I LABORATORI + 6 MESI DI STAGE I CORSI PROPEDEUTICI Elementi di Economia e Organizzazione aziendale Elementi base di contabilità, bilancio e finanza aziendale Elementi di Politica Economica Internazionale Basic di Marketing I MODULI DI STUDIO 1 MODULO: Strategie d internazionalizzazione ed Export Management 2 MODULO: Posizionamento sui mercati esteri: attrazione degli investimenti e marketing internazionale 3 MODULO Finanziamenti e investimenti per l internazionalizzazione: aspetti legali, fiscali e finanziari 4 MODULO: Logistica e trasporti nel commercio internazionale 5 MODULO: Europrogettazione: politiche e finanziamenti per lo sviluppo di imprese e infrastrutture - I Budget MODULO: Project Management e gestione dei progetti internazionali LABORATORI Laboratorio di statistica applicata Laboratorio Manageriale Business English Laboratorio e-commerce Laboratorio di Country Analysis Project Management Internazionale Incontri con le istituzioni europee e gli esperti di progettazione internazionale STUDY TOUR A BRUXELLES LO STAGE: UNA PREZIOSA OPPORTUNITÀ DI TRAINING ON THE JOB Completato il percorso formativo in aula e superate le verifiche periodiche, i partecipanti inizieranno uno stage della durata di 6 mesi presso aziende multinazionali, banche, organizzazioni non governative e società di consulenza. 10

10 IL PROGRAMMA CORSI PROPEDEUTICI - FONDAMENTI DI MANAGEMENT Elementi di Economia e Organizzazione aziendale Nozione di azienda all interno del sistema economico Il sistema impresa: struttura, attività, risultati Organizzazione e processi aziendali: funzioni, ruoli e responsabilità in azienda Esempi di modelli organizzativi in grandi, medie e piccole imprese Funzioni, ruoli e responsabilità in azienda Esempi e analisi di organigrammi aziendali Ruolo, funzioni e responsabilità degli Organi Societari Elementi base di contabilità, bilancio e finanza aziendale Il bilancio: stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa Lettura e interpretazione di un bilancio di esercizio Strumenti base di programmazione e controllo Il budget Analisi e pianificazione strategica Elementi di Politica Economica Internazionale L ambito teorico della politica economica e dell economia internazionale e le visioni alternative Relazioni internazionali come guerra e commercio Economia Politica Classica ed economia dominante Il sistema finanziario internazionale Il problema del debito dei Paesi in Via di Sviluppo La nuova frontiera dei paesi emergenti e in transizione Ruolo delle Banche Centrali e dei tipi di tassi di cambio Basic di marketing Il Marketing e l orientamento al mercato L analisi del settore e della concorrenza La segmentazione del mercato La pianificazione del marketing mix Il ruolo strategico delle ricerche di mercato Il piano di marketing 1 MODULO STRATEGIE D INTERNAZIONALIZZA- ZIONE ED EXPORT MANAGEMENT Modelli e strategie di internazionalizzazione del business Fondamenti di strategia aziendale Processi di internazionalizzazione e le modalità di ingresso nei mercati esteri Il posizionamento del prodotto ed il progetto di internazionalizzazione Processi di export: le fonti di informazione, gli strumenti di valutazione Criteri per l export check-up e missioni commerciali Finanziamenti agevolati delle operazioni commerciali e di investimento Strumenti di sostegno all internazionalizzazione: Il ruolo di Simest nel sostegno alle PMI Analisi delle zone geografiche più appetibili per interventi di sostegno 11

11 Export Manager: ruolo e funzioni L ufficio export: organizzazione, funzioni L export manager: caratteristiche, requisiti, ruolo Il Business Plan per l internazionalizzazione L indice del Business Plan La sintesi del progetto: definizione degli obiettivi, swot analysis, indicazione dei risultati attesi L analisi dei clienti, i bisogni e la segmentazione La valutazione e previsione della domanda La definizione dell offerta La strategia di ingresso nel mercato di riferimento La descrizione della struttura aziendale e le risorse L organizzazione aziendale in vista dell internazionalizzazione La verifica della fattibilità economico-finanziaria 2 MODULO: POSIZIONAMENTO SUI MERCATI ESTERI: ATTRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E MARKETING INTERNAZIONALE Country analysis e scelte di localizzazione: analisi delle caratteristiche economiche e culturali L analisi di attrattività delle nazioni: potenzialità e rischi Scenario economico Le caratteristiche del mercato di riferimento Gli accordi Le effettive opportunità di business Capire e approcciare i consumatori: gli stili di vita Vantaggi e svantaggi (costo del lavoro, delle materie prime) Strategie e scelte di localizzazione Strategie di rilocalizzazione e di uscita Laboratorio focus paesi: la country analysis Schede paese e analisi delle opportunità nell area dei BRICS e dei nuovi paesi emergenti Marketing e commercio internazionale: le strategie di posizionamento sui mercati esteri Principi di marketing internazionale I fattori di successo del marketing internazionale, la concentrazione o diversificazione geografica dei mercati Le strategie per le PMI Lo studio della concorrenza e l importanza del benchmarking La ricerca dei mercati potenziali: scenari di riferimento ed analisi di un mercato estero La politica dei prezzi, la gestione del portafoglio attività Le strategie di prodotto La scelta dei canali di entrata, le forme di promozione nei mercati esteri La gestione del brand all estero: come creare il valore ed aumentare la visibilità del marchio Le scelte relative ai canali distributivi: la ricerca e la valutazione La comunicazione di un azienda all estero Punti di forza e di debolezza in una strategia di comunicazione all estero Le leve della comunicazione sui mercati internazionali 12

12 L impatto del web e del digitale sulle strategie di internazionalizzazione: E-Business e E-commerce L e-commerce: dati e situazione attuale in Italia e nel mondo Gli aspetti determinanti per fare business on line L e-commerce come leva per la crescita del business L impatto dell e-commerce sui processi di internazionalizzazione d impresa Casi di successo in Italia e all Estero Laboratorio e-commerce Gli strumenti per gestire il commercio estero sul web 3 MODULO FINANZIAMENTI E INVESTIMENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE: ASPETTI LEGALI, FISCALI E FINANZIARI Diritto del commercio internazionale Il Contratto internazionale Contrattualistica nelle operazioni con l estero Accordi commerciali e Joint venture Il contratto di rete La vendita internazionale Come gestire i contenziosi internazionali Fiscalità internazionale Residenza fiscale ed estero vestizione La stabile organizzazione Il principio della libertà di stabilimento e della libera circolazione Cessioni e acquisti intracomunitari Presentazione e compilazione degli elenchi Intrastat La movimentazione intracomunitaria senza trasferimento della proprietà Regole sulla territorialità dei servizi ai fini IVA dettate dalla direttiva 2008/8/CE Pagamenti internazionali, analisi e gestione del rischio di credito Il credito estero: individuazione e gestione dei rischi Le variabili critiche: importo, Paese, merce, forza contrattuale, cliente Export & Trade Finance La gestione dei pagamenti nelle operazioni con l estero Gli strumenti di pagamento internazionali L assicurazione dei crediti all esportazione Finanziamento degli investimenti per l internazionalizzazione Finanziamenti europei e nazionali: i principali bandi aperti Tendenze dei mercati internazionali: IDE, M&A Fondi di Venture Capital, Private equity e Fondi sovrani: Il Venture Capital agevolato per le PMI Il ruolo della banche nei processi di internazionalizzazione: i vantaggi per le banche e le aziende Misure di sostegno all export Misure di sostegno agli investimenti esteri Project work - il Made in Italy all estero nell era del digital export Dall analisi di fattibilità alla costruzione di un piano d internazionalizzazione d impresa 4 MODULO: LOGISTICA E TRASPORTI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Gestione strategica della Supply Chain Il concettto di supply chain Rilevanza delle supply chain internazionali La progettazione e gestione delle supply chain internazionali La gestione dei trasporti internazionali La gestione dei flussi finanziari 13

13 Gestione operativa dei trasporti e delle spedizioni internazionali Termini di resa Incoterms Le coperture assicurative per le merci viaggianti Il pagamento mediante lettera di Credito e altri strumenti Calcolo dei costi di trasporto I documenti di trasporto e spedizione I documenti doganali Certificazione AEO 5 MODULO: EUROPROGETTAZIONE: POLITICHE E FINANZIAMENTI PER LO SVILUPPO DI IMPRESE E INFRASTRUTTURE - I BUDGET Sistema Europa, bilancio UE e politiche di finanziamento Le istituzioni comunitarie, il procedimento normativo e gli atti comunitari L origine dei finanziamenti: le fonti normative che disciplinano la concessione, l erogazione e il controllo dei finanziamenti europei Le modalità per reperire informazioni sui programmi comunitari nei diversi settori Il bilancio dell Unione Europea e i finanziamenti comunitari Politiche, strategie di sviluppo e programmi di finanziamento Orizzonti del finanziamento misto pubblico-privato Il venture capital agevolato per le piccole e medie imprese Il finanziamento di network tra imprese e banche Project financing o PPP (partenariato pubblico-privato) L europrogettazione: guida alla progettazione delle proposte comunitarie L origine dei finanziamenti: le fonti normative che li disciplinano La concessione, l erogazione e il controllo dei finanziamenti europei Dai criteri di valutazione della Commissione alla definizione di principi di auto-valutazione del progetto Struttura gestionale, pianificazione delle attività e check list delle procedure operative Rete Enterprise Europe Network: servizi a supporto della crescita delle imprese in Europa Ricerca di partner per le imprese interessate a scambi commerciali e/o tecnologici, joint venture ed altre forme di collaborazione con l estero Ricerca di partner: - finalizzata alla creazione di un consorzio/partenariato internazionale - finalizzate alla collaborazione tra imprese I settori finanziati dai programmi comunitari Programmi comunitari di finanziamento per l agricoltura e il turismo Programmi comunitari di finanziamento per l ambiente Finanziamenti alla ricerca e allo sviluppo tecnologico Finanziamenti e incentivi fiscali per il settore energetico 14

14 6 MODULO: PROJECT MANAGEMENT E GESTIONE DEI PROGETTI INTERNAZIONALI Project Cycle Management - il Ciclo del progetto Identificazione dei progetti di investimento Modalità di costruzione del business plan, piano operativo e di gestione Accesso al credito e alle fonti di finanziamento internazionale Analisi delle tipologie di rischi e garanzie Tecniche di valutazione di progetti e programmi internazionali Project Management - organizzazione, pianificazione, programmazione e controllo del progetto La Gestione per Progetti nelle Organizzazioni: Gli standard internazionali di Project Management e i percorsi di certificazione più diffusi: PMI, PRINCE2 e IPMA Le fasi del Progetto/Prodotto/ Servizio: Project Cycle Management La pianificazione e programmazione del progetto: Analisi e valutazione di requisiti e obiettivi di un progetto: Scope Management La WBS: le attività di un progetto e gli strumenti di scomposizione e analisi Strumenti per la pianificazione delle risorse: definizione dei compiti e responsabilità La pianificazione dei costi La creazione del Project Management Plan Il controllo di progetto: Gli strumenti di controllo dello stato di avanzamento di un progetto: Scope, Time e Cost Control L analisi degli scostamenti per ricavare previsioni sull andamento del progetto Il Reporting per il controllo Progettazione per i principali organismi internazionali Criteri generali e procedure operative Focus su Banca Mondiale, Banche di sviluppo, IFC e IMF L accesso, la gestione e la valutazione di progetti internazionali Bandi e gare internazionali La ricerca dei partner e la gestione di rapporti di collaborazione internazionale Elementi di Diritto e contrattualistica internazionale (confronti comparati per principali paesi, con particolare riferimento ai paesi BRICS) Project work Focus sul gruppo Banca Mondiale e banche regionali Project design e project management: la preparazione di un progetto per le organizzazioni internazionali partecipazione a gare, appalti e grant Valutazione finanziaria dei progetti Logiche e strumenti per la valutazione degli investimenti Il ruolo del valutatore: attribuzione di valore e valutazione Rendimento, rischio e costo opportunità del capitale Struttura finanziaria La valutazione finanziaria: il sistema integrato dei conti per l analisi finanziaria Calcolo del rendimento di un progetto Selezione del piano di investimenti Analisi di scenario, multi-criterio, di sensibilità, con obiettivi multipli Analisi del profilo strategico dell investimento 15

15 16 24 ORE BUSINESS SCHOOL OLTRE STUDENTI ALL ANNO

16 STUDY TOUR A BRUXELLES In collaborazione con: Delegazione di Confindustria presso l Unione europea Attraverso un confronto con i rappresentanti delle istituzioni europee ed esperti di progettazione internazionale, politiche e programmi comunitari, gli studenti potranno approfondire i processi comunicativi internazionali e le modalità di accesso ai molteplici strumenti di finanziamento messi a disposizione dall Unione europea. Il percorso didattico si svolgerà nella città di Bruxelles e prevede, oltre alle lezioni teoriche, la partecipazione a simulazioni, case study e workshop di approfondimento con i soggetti istituzionali. I partecipanti al Master avranno l opportunità di svolgere una visita presso la Delegazione di Confindustria a Bruxelles e il Parlamento Europeo dove incontreranno rappresentanti della Delegazione, del Parlamento e della Commissione Europea, che illustreranno le attività e i programmi comunitari, con un focus specifico su: I programmi di assistenza esterna dell UE; I programmi quadro Horizon 2020; La gestione finanziaria dei programmi di ricerca; Il ruolo degli intermediari finanziari nell accesso ai finanziamenti agevolati. Inoltre sarà possibile visitare gli uffici dell Eurodesk di Intesa San Paolo, dove i partecipanti potranno comprendere al meglio le logiche e i meccanismi che guidano le procedure di gara per l ottenimento dei finanziamenti erogati dalla Commissione europea, una risorsa che sta diventando sempre più importante per il mondo imprenditoriale. I consulenti di Agriconsulting Europe interverranno per presentare le attività svolte dalla società e approfondire gli aspetti legati al Project Management e alle gare d appalto attraverso case studies. 17

17 LABORATORI E SESSIONI OPERATIVE LABORATORIO MANAGERIALE Per completare il percorso di formazione il laboratorio offre giornate finalizzate a rafforzare e sviluppare le competenze manageriali oggi fondamentali, accanto alle competenze tecniche, per operare con successo all interno delle organizzazioni: flessibilità, tempestività nelle decisioni, capacità analitiche, capacità di problem solving e di lavorare in team, abilità nel parlare in pubblico, gestione della leadership e valutazione delle persone. BUSINESS ENGLISH Un corso intensivo di Business English, articolato in circa 60 ore, tenuto da docenti madrelingua, organizzato dividendo l aula in gruppi, in funzione del livello iniziale di conoscenza. Una specifica sessione sarà dedicata alla stesura del Curriculum Vitae e alla simulazione di colloqui in lingua inglese. LABORATORIO DI STATISTICA APPLICATA Un corso intensivo di Statistica applicata che punta a fornire gli strumenti necessari per comprendere e gestire: la misurazione delle variabili economiche l analisi statistica descrittiva gli strumenti e le tecniche di analisi dei dati gli indicatori statistici e i metodi di confronto internazionale tra paesi LABORATORIO DI COUNTRY ANALYSIS a cura di: Focus Paesi - Schede paese e analisi delle opportunità nell area dei BRICS e dei nuovi paesi emergenti: Brasile, Russia, India, Cina Mediterraneo, Balcani, Messico e Sud Africa Paesi petroliferi Paesi con economia in transizione Nel corso del laboratorio i partecipanti saranno chiamati ad analizzare un Paese emergente: attraverso l analisi delle condizioni socio-politiche ed economiche si potranno comprendere le logiche del Paese preso in esame ed elaborare delle schede Paese con i principali indicatori economici e di rischio. LABORATORIO DI E-COMMERCE L obiettivo del laboratorio è fornire gli strumenti utili per un corretto utilizzo del web in un ottica di internazionalizzazione d impresa e posizionamento dei prodotti sui mercati esteri; conoscere le potenzialità e i rischi del commercio elettronico, passando attraverso la web reputation e l utilizzo dei social network internazionali. SEMINARI E INCONTRI CON LE ISTITUZIONI EUROPEE E GLI ESPERTI DI PROGETTAZIONE INTERNAZIONALE MODERATI DAI GIORNALISTI DEL SOLE 24 ORE Nel corso del master sono previsti alcuni incontri sul tema dell internazionalizzazione d impresa moderati dai giornalisti del Sole 24 ORE con la presenza di istituzioni governative internazionali, imprese, organizzazioni non governative, camere di commercio. LABORATORIO DI PROJECT MANAGEMENT INTERNAZIONALE Un percorso volto ad analizzare il sistema del Project Management, dall ideazione del progetto alla fase di pianificazione e programmazione nonché le opportunità di partecipazione a gare, appalti e grant nell ottica dell internazionalizzazione delle imprese nazionali; tra i temi analizzati in particolare: Il ruolo del project management Il ciclo di vita di un progetto - come gestire crescenti gradi di complessità nella ripartizione risorse dei tempi e della qualità tramite la programmazione Dall ideazione del progetto alla fase di pianificazione e programmazione stakeholder analysis, risk management e analisi della fattibilità e sostenibilità economico-finanziaria Le fasi di esecuzione, monitoraggio, valutazione e chiusura del progetto La stesura del project plan 18

18 LO STAGE: UNA PREZIOSA OPPORTUNITÀ DI TRAINING ON THE JOB ORIENTAMENTO Nel corso dei mesi d aula e attraverso colloqui individuali con lo staff, ciascun partecipante viene supportato nell individuazione delle proprie capacità e opportunità di carriera. L attività di orientamento serve infatti anche a supportare i partecipanti nell affrontare con maturità e consapevolezza i colloqui di placement. A tal fine sono previsti specifici momenti di simulazione di colloqui di lavoro con il supporto dei docenti della Scuola. Coordinatore didattico e Tutor affiancano il partecipante anche durante il periodo di stage. TRAINING ON THE JOB Lo stage è un importante valore aggiunto del Master in quanto permette di passare alla complessità del mondo del lavoro con solidi strumenti professionali. Rappresenta quindi non solo un importante opportunità di continuare la propria formazione con una significativa esperienza di training on the job, ma anche un accesso privilegiato al mondo del lavoro reso possibile dal network di contatti di primario livello del Gruppo 24 ORE. La Business School pone, infatti, da sempre particolare attenzione alle relazioni con le più importanti aziende e società italiane e internazionali. Lo stage si conclude con una relazione tecnica sul lavoro svolto presentata dal partecipante nel corso della Cerimonia di Consegna dei Diplomi. metterà a disposizione cinque stage presso alcuni uffici esteri. ALCUNE DELLE STRUTTURE CHE HANNO OSPITATO IN STAGE E INSERITO AL PROPRIO INTERNO I PARTECIPANTI DEI NOSTRI MASTER > ABB S.p.A. > ABI > ADR Center > Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l innovazione > Agriconsulting > APRE > Apri Sviluppo > Archidata > ARS Progetti > Azienda speciale della Camera di Commercio di Genova > Banca Africana di Sviluppo > Banfi > Business Strategies > Camera di Commercio italiana a Monaco > Camera di Commercio di Latina > Centro Estero CCIAA Veneto > CittaSlow > Cles srl > Comune di Pomezia > ConCentro Azienda Speciale Camera di Commercio Pordenone > Confindustria Avellino > Consulint > Consulmarc Sviluppo > Cromwell Italia srl > DRN Development Researchers Network > ELT - Elettronica SpA > Eurecna > Euroconsulting > Eversheds Bianchini - Studio Legale > Exen > Fondazione CUOA > Fondazione Umberto Veronesi > Formez > GPC Consulting > ICE > ICSTAT International Cooperation Center for Statistics > Informest > InnovHub > INSME > Intesa San Paolo > Istituto Guglielmo Tagliacarne > Italtrend > Italian Chamber of commerce and industry for the UK > Key People > KIMIA > Laboratorio delle Idee > Lattanzio & Associati > Maire Tecnimont > META Group > Ministero dell Economia e delle Finanze > MISE - Ministero dello Sviluppo Economico > Mondimpresa > Network Contacts > NOMISMA > OCSE Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico > Promuovitalia > RAM - Rete Autostrade Mediterranee > Regione Puglia > Regione Friuli Venezia Giulia > Retecamere > Riviére Consulting > SACE > SEFEA - Società Europea Finanza Etica ed Alternativa > SGI - Studio Galli Ingegneria > SLED > Slow Food > Smp Consulting > Strategitaly > Studiare Sviluppo > Studio Associato Tupponi, De Marinis & Partners > Sudgestaid > Telematica Italia > Trevifin > Triumph Asia > UEAPME > UNICEF > Unicredit Group > Università Sapienza > UPTER Università Popolare di Roma > Valagro > World Food Programme 19

19 FACULTY COMITATO SCIENTIFICO Giovanni Castellaneta Presidente SACE Gianfranco Dall Alba Direttore della delegazione di Confindustria presso L unione Europea Massimo D Aiuto Amministratore Delegato Simest Diassina Di Maggio Direttore APRE Riccardo Monti Presidente ICE Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese Sandro Pettinato Vice Segretario Generale Unioncamere Marco Tupponi Presidente Commercio Estero Network Studio Legale Associato Tupponi, De Marinis & Partners Gianluca Vedova Amministratore Delegato Agriconsulting Europe DOCENTI Riccardo Aguglia Senior Microfinance Investment Manager FEI - Fondo Europeo degli Investimenti Francesco Aimi Business Consultant Aerre Consulting Anna Amati Vice Presidente Meta Group Fabio Barbini Senior Programe & Project Manager Pierpaolo Benigno Docente Ordinario di Economia LUISS Guido Carli Nicola Bergonzi Direzione Scientifica Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Lorenzo Bettoni Senior Expert in Valutazione dei Progetti Matteo Borsani Responsabile Rapporti con il Parlamento europeo Delegazione Confindustria presso l Unione Europea Gianpaolo Bruno Dirigente Ufficio di supporto per la Pianificazione Strategica, Studi e Rete Estera ICE Franco Carcassi Consulente Marketing, comunicazione e vendite Claudia Cardilli Consulente BMC Fabio Carducci Vicecaporedattore Il Sole 24 ORE Redazione di Roma Biagio Carrano Direttore eastcom Consulting Beograd Alessandro Cavalieri Export Manager Manifatture del Nord S.r.l.u. Max Mara Group Lorenza Chiampo Senior Policy Underwriter SACE Christian Cisternino Dottore Commercialista, LL.M. Partner Tremonti Vitali Romagnoli Piccardi e Associati Luca Costa Sanseverino International project manager F3 Business Advisory Service Pier Luigi D Agata Direttore Generale Confindustria Assafrica & Mediterraneo Massimo D Aiuto Amministratore Delegato Simest Giulio Dal Magro Chief Economist Economic and Enviromental Research SACE 20

20 Mattia Crosetto Consulente HAL9000Limited Giuseppe De Marinis Senior Partner Studio Legale Associato Tupponi, De Marinis & Partners Gaia Della Rocca Responsabile Ricerca e Innovazione Delegazione di Confindustria presso l Unione Europea Nicola Dell Edera Vice President Finance Alitalia Mariano Di Biagio Senior Analyst SACE Germana Di Falco Docente di Finanza Internazionale LUM Jean Monnet, Bari Gianluca Fabbri Consulente Formatore Gap Management Fabio Fanti Socio e Amministratore Gap Management Raffaele Forlini Consulente direzionale Business Partner Francesco Foroni Project public finance Banca IMI Giorgio Galli Managing Director Head of International Dept. SGI Studio Galli Ingegneria Ivano Gioia Senior Country Analyst SACE Carlo Guarinoni Senior Manager SACE Domenico Gulli Manager Innext Sandra Magee English Teacher Matteo Mantovani Project Manager SGI - Studio Galli Ingegneria Roberto Mascali Direttore Confindustria Bulgaria Stefano Massari Amministratore Unico SMP Consulting Sam Habibi Minelli Responsabile Business Innovation Gruppo Meta srl Stefania Mittiga Head of International Projects Leonardo Business Consulting Luca Molinas Consultant, School Feeding Unit Policy Strategy and Support Division United Nation World Food Programme HQ Carlo Musso Responsabile Ufficio Studi Finmeccanica Andrea Muzzi Titolare G. Cova & C. Roberto Natalini Senior Partner Natalini & Partners Carlo Nicolais Responsabile Relazioni Istituzionali Maire Tecnimont S.p.A. Massimo Ortolani Consulente Marco Palmini Ammistratore Delegato Development Researcher s Network Raffaele Pasquini Responsabile sviluppo mercati asiatici Aeroporti di Roma Selenia Perelli Area tecnica e Affari internazionali Aiscat Servizi Antonello Pezzini Consigliere Comitato Economico e sociale Europeo Docente di Economia e Gestione delle Imprese nell Unione Europea Università degli Studi di Bergamo Leonardo Pinna Referente struttura di supporto ai programmi europei Delegazione Confindustria presso l Unione Europea Alessia Proietti Ufficio di supporto per la Pianificazione Strategica, Studi e Rete Estera ICE Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi e Ricerche Istituto Guglielmo Tagliacarne Azzurra Rinaldi Professore Aggregato di Economia Politica Università Unitelma - Sapienza 21

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

24 ORE EDUCATION ON LINE

24 ORE EDUCATION ON LINE www.masteronline.ilsole24ore.com 24 ORE EDUCATION ON LINE I NUOVI MASTER ON LINE CON DIPLOMA DEL SOLE 24 ORE 90% DI FORMAZIONE ON LINE PIÙ ESAMI IN PRESENZA CORSI ON LINE VIDEO LEZIONI INTERATTIVE CON

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

2 a edizione ROMA, dal 5 NOVEMBRE 2015 6 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning

2 a edizione ROMA, dal 5 NOVEMBRE 2015 6 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning Executive24 - Master part-time Export Management 2 a edizione ROMA, dal 5 NOVEMBRE 2015 6 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning www.bs.ilsole24ore.com COME SVILUPPARE BUSINESS NEI MERCATI INTERNAZIONALI

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE BUILD YOUR CAREER MASTER PART TIME 1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE Organizzazione, affidamento

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

1 MASTER AMBIENTE E GREEN MANAGEMENT Le nuove professioni della Green Economy verso la sostenibilità

1 MASTER AMBIENTE E GREEN MANAGEMENT Le nuove professioni della Green Economy verso la sostenibilità www.formazione.ilsole24ore.com/bs 1 MASTER AMBIENTE E GREEN MANAGEMENT Le nuove professioni della Green Economy verso la sostenibilità ROMA DAL 25 GIUGNO 2012 MASTER FULL TIME 5 mesi di aula e 4 di stage

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance learning

7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance learning www.formazione.ilsole24ore.com/bs Executive24 - Master part-time Finance for Executive: Corporate Finance & Banking 7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli