Art. 1 Oggetto del servizio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Art. 1 Oggetto del servizio"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE DISLOCATI NEL TERRITORIO DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Lotto A servizio di trasloco e movimentazione di arredi, beni e attrezzature da eseguire presso gli Istituti Scolastici, Centri Scolastici e Centri di Formazione Professionale di competenza della Provincia di Monza e della Brianza. Art. 1 Oggetto del servizio Oggetto del presente Capitolato Speciale d Appalto è l effettuazione del servizio traslochi di mobili, arredi, materiale vario e apparecchiature diverse. Il servizio prevede altresì il trasferimento, ai piani e ai locali di destinazione, di grossi quantitativi di arredi. Sono esclusi dal servizio i traslochi di beni di modeste dimensioni e di modesta entità (sedie, fotocopiatrici da tavolo, banchi, materiale di cancelleria, materiale di pulizia, ecc.) il cui spostamento e collocamento è di competenza del personale scolastico, salvi casi eccezionali da verificarsi di volta in volta. Art. 2 Contenuto e modalità di esecuzione del servizio Il trasloco di mobili e arredi, materiale vario, apparecchiature e attrezzature diverse, macchine meccaniche, utensili, ponti elevatori, banchi di aggiustaggio, nonché arredi piastrellati (banconi, cappe, ecc. di laboratori scientifici/chimici), dovrà essere eseguito in modo accurato comprendendo anche le operazioni di smontaggio e scollegamento; il conseguente rimontaggio o riattacco, nonché il fissaggio a parete e a pavimento (di arredi già esistenti oppure nuovi, in particolare di lavagne e attaccapanni), avverrà secondo le direttive impartite dal personale dipendente su mandato del Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile. Il montaggio, rimontaggio o fissaggio di arredi deve essere previsto anche su muri o pareti costruiti con materiali particolari (es.: cartongesso) con gli accorgimenti tecnici necessari. Sono esclusi dal servizio gli scollegamenti e riallacciamenti di apparecchiature di laboratori specialistici (linguistici, informatici, ecc.). La ditta aggiudicataria dovrà assicurare la disponibilità di mezzi e persone per sei giorni alla settimana e durante le festività scolastiche, in modo da garantire la perfetta e scrupolosa esecuzione del servizio in modo da non intralciare il normale funzionamento delle attività scolastiche. Di norma i servizi verranno richiesti almeno 24 ore prima; in caso di urgenza sarà richiesta la prestazione del servizio con un preavviso minore. La ditta aggiudicataria s impegna a fornire il materiale d imballaggio, fermo restando che l imballaggio stesso sarà effettuato dal personale scolastico.

2 La ditta aggiudicataria è tenuta a prendere contatti, per l effettuazione del servizio e per ogni eventuale altra comunicazione di qualsiasi genere, solo ed esclusivamente con il Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile e/o dal personale successivamente formalmente incaricato. Qualora la ditta non osservasse questa norma, sopporterà in proprio le spese e ogni altro onere che ne dovesse derivare. Lotto B Servizio traslochi e movimentazione di beni e attrezzature d ufficio da eseguire nelle diverse sedi provinciali Art. 3 - Oggetto del servizio Oggetto del presente capitolato speciale d appalto è l effettuazione del servizio di trasloco, movimentazione di beni mobili, arredi, materiale vario, apparecchiature e attrezzature diverse, nell ambito delle diverse sedi degli uffici della Provincia di Monza e della Brianza e, in occasione di mostre ed eventi vari, nei luoghi interessati. Art. 4 - Contenuto e modalità di esecuzione del servizio Il servizio, che dovrà essere eseguito in modo accurato, comprende anche le operazioni di smontaggio e conseguente rimontaggio, riattacchi o fissaggi a parete e a pavimento. La ditta dovrà assicurare la disponibilità di mezzi e persone per sei giorni alla settimana e, in casi eccezionali, nei giorni festivi, in modo da garantire la perfetta e scrupolosa esecuzione del servizio, che non dovrà intralciare il normale funzionamento delle attività d ufficio. Di norma i servizi verranno richiesti almeno 24 ore prima in caso di urgenza sarà richiesta la prestazione del servizio con un preavviso minore. La richiesta di intervento compete al Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile e sarà inoltrata alla ditta aggiudicataria con indicazione delle motivazioni e delle modalità di esecuzione; nel caso in cui il servizio non fosse eseguito o fosse eseguito solo in parte o in modo insufficiente, la Provincia provvederà a contestare per iscritto tale inosservanza; inoltre la stazione appaltante, accertata l urgenza e la necessità dell intervento, potrà avvalersi di altra ditta di fiducia ponendo l eventuale maggiore costo a carico della ditta aggiudicataria. Prescrizioni valide per entrambi i lotti: Art. 5 - Prezzi dell appalto (validi per i lotti A e B) Mano d opera Costo orario per operaio 21,65 Costo orario per autista/caposquadra 23,29 Questi costi sono da intendersi netti e quindi non soggetti allo sconto della presente gara e sono comprensivi dei seguenti oneri: a) Rimborso spese viaggio dalla sede dell impresa ai luoghi di lavoro ove deve essere reso il servizio; b) Utilizzo di attrezzature varie (traspallet, trapani, carrelli, ecc.)

3 c) Quant altro non specificatamente indicato nel capitolato in argomento. Automezzo costo giornaliero (8 ore escluso autista) Cubaggio mc. 20 circa 202,68 IVA inclusa Cubaggio mc. 50 circa 310,80 IVA inclusa Attrezzature costo giornaliero (8 ore) Autoscala piccola fino al secondo piano 202,68 IVA inclusa Autoscala grande fino al sesto piano 382,80 IVA inclusa Materiale d imballaggio Contenitori nuovi, di cartone o similare, per raccolta e imballo che si rendessero necessari: a) medi dimensioni cm 50 (l) x 40 (p) x 35/40 (h) circa 3,60 IVA inclusa cad b) per computer 4,50 IVA inclusa cad c) nastro adesivo per imballo 0,12 IVA inclusa al mtl d) materiale pluribul o mopak 1,20 IVA inclusa al mtl I prezzi sopraindicati sono comprensivi di eventuali spese per licenze, permessi di sosta o autorizzazioni. Al puro costo saranno riconosciute inoltre le spese per: installazione a muro di: o pannelli per affissioni; o bacheche a vetri; o lavagne in ardesia e con piano di scrittura con pennarello; o attaccapanni; o quadri; ripristino, fissaggio e manutenzione arredi: o cambio serrature arredi vari; o sovrapposizione arredi; o fissaggio arredi a muro; o montaggio complementi di arredi (appendiabiti, sedute, lampade, ecc.). Anche se queste spese saranno riconosciute presentando l indispensabile documentazione, sarà riconosciuto l effettivo tempo lavorato escludendo quello occorrente per l uscita ed il rientro del personale e degli automezzi. Non sarà riconosciuta come lavorata la sosta per il pranzo forfettizzata in un ora. Le ore, anche se ritenute straordinarie, saranno liquidate sulla base dei costi elencati nel presente articolo. La ditta appaltatrice dovrà comprovare la fine del servizio giornaliero secondo accordi che verranno definiti di volta in volta. Art. 6 - Durata del contratto Il contratto ha durata triennale con decorrenza dalla data di aggiudicazione. La Stazione appaltante si riserva la facoltà di procedere alla ripetizione del contratto per un ugual periodo con espresso provvedimento, previa verifica della sussistenza delle condizioni previste all art.57 co. 5 lett. b del D. Lgs. 163/06, oppure richiedere la proroga del rapporto contrattuale per un periodo di giorni 90 oltre la scadenza naturale del contratto, alle condizioni tutte di cui al presente Capitolato Speciale, e al prezzo stabilito dal verbale di aggiudicazione, senza che l'aggiudicatario possa pretendere alcun indennizzo.

4 La stazione appaltante si riserva altresì l opzione di chiedere nel corso del contratto, ulteriori servizi, per una quantità pari al 20% dell importo del contratto, allo stesso prezzo e alle medesime condizioni di aggiudicazione, restando l appaltatore obbligato ad assoggetarvisi alle stesse condizioni sino alla concorrenza del quinto del prezzo d appalto come previsto dall art. 11 del R.D. 18/11/1923, n Art. 7 - Importo a base di gara Lotto A pari a ,00 oltre IVA al 20% Lotto B pari a ,00 oltre IVA al 20%. Art. 8 - Controllo del servizio a) Per gli istituti scolastici e per i centri di formazione professionale Alla fine dei lavori il Responsabile del Servizio Scolastico o del Centro di Formazione Professionale, o un suo incaricato, dovrà rilasciare la dichiarazione attestante la regolarità dei servizi effettuati e la temporaneità degli stessi. b) Per gli uffici provinciali Il Direttore del Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile o un suo incaricato, dovrà rilasciare la dichiarazione attestante la regolarità dei servizi effettuati e la temporaneità degli stessi. Art. 9 - Condizioni di esecuzione del servizio e oneri dell impresa aggiudicataria. 9.1 L organizzazione del servizio è a totale carico dell Impresa aggiudicataria, la quale deve utilizzare propri mezzi, propri materiali e proprio personale. 9.2 Sono a carico dell impresa aggiudicataria, intendendosi remunerati con il corrispettivo contrattuale, tutti gli oneri, le spese e i rischi relativi alla prestazione dei servizi oggetto della presente gara, nonché ogni attività che si rendesse necessaria per la prestazione degli stessi o, comunque, opportuna per un corretto e completo adempimento delle obbligazioni previste. 9.3 L impresa aggiudicataria garantisce l esecuzione di tutte le prestazioni a perfetta regola d arte, nel rispetto delle norme vigenti e secondo le condizioni, le modalità, i termini e le prescrizioni contenute nella documentazione di gara, pena la risoluzione contrattuale di diritto. 9.4 L Impresa è tenuta ad assicurare l assoluta continuità nello svolgimento del servizio in appalto, concordando con il Responsabile del Procedimento eventuali comportamenti da seguire in presenza di situazioni che ne dovessero compromettere la regolarità. 9.5 Le prestazioni contrattuali debbono necessariamente essere conformi, salva espressa deroga, alle caratteristiche tecniche e alle specifiche indicate nel presente Capitolato di gara e nell Offerta Tecnica dell Impresa aggiudicataria. In ogni caso, l impresa aggiudicataria si obbliga a osservare, nell esecuzione delle prestazioni

5 contrattuali, tutte le norme e tutte le prescrizioni tecniche e di sicurezza in vigore, nonché quelle che dovessero essere emanate successivamente alla stipula del contratto. Gli eventuali maggiori oneri derivanti dalla necessità di osservare le norme e le prescrizioni di cui sopra, anche se entrate in vigore successivamente alla stipula del contratto, restano a esclusivo carico dell impresa aggiudicataria, intendendosi in ogni caso remunerati con il corrispettivo contrattuale e l impresa stessa non può, pertanto, avanzare pretesa di compensi, a qualsiasi titolo, nei confronti della Stazione Appaltante. 9.6 L impresa aggiudicataria si impegna espressamente a tenere indenne la Stazione Appaltante da tutte le conseguenze derivanti dall eventuale inosservanza delle norme e prescrizioni tecniche e di sicurezza vigenti. 9.7 L impresa aggiudicataria è tenuta ad applicare i C.C.N.L. vigenti relativamente alle categorie di lavoratori impiegate e ad osservare i conseguenti accordi sindacali provinciali e locali di natura normativa e retributiva anche se scaduti, fino alla loro sostituzione per tutta la durata dell appalto, pena la risoluzione del contratto, sollevando la stazione appaltante da ogni responsabilità al riguardo. Il suddetto obbligo vincola l operatore esecutore del servizio, anche se non sia aderente alle associazioni di categoria firmatarie o receda da esse e indipendentemente dalla natura industriale o artigiana, dalla struttura e dalle dimensioni dell impresa e da ogni altra sua qualificazione giuridica, economica o sindacale. 9.8 L impresa, qualora abbia configurazione giuridico sociale di cooperativa, deve applicare ai soci impiegati nell appalto condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai C.C.N.L. (ed eventuali accordi provinciali e locali) pena la risoluzione del contratto. La stazione appaltante si riserva, pertanto, il diritto di richiedere all impresa aggiudicataria di esibire, in qualsiasi momento nel corso dell appalto, la certificazione comprovante l iscrizione del proprio personale a tutte le forme di assistenza e previdenza obbligatorie per legge. Il mancato adempimento degli obblighi contributivi, previdenziali ed assicurativi, accertato dalla Stazione Appaltante o ad essa segnalato dall Ispettorato del Lavoro, si configurerà come inadempienza dell impresa aggiudicataria che potrà comportare la risoluzione del contratto. Trova comunque applicazione quanto disposto dal D.Lgs. n.163/2006 testo vigente. 9.9 Sono a carico della Ditta Appaltatrice tutte le spese per l organizzazione del lavoro (ivi comprese quelle occorrenti al raggiungimento del posto di lavoro stesso). Art Requisiti di ammissione Saranno ammessi a partecipare gli operatori economici in possesso dei requisiti previsti dal bando e dal disciplinare di gara.

6 Art Corrispettivo dell appalto Il prezzo offerto dall aggiudicatario s intende accettato dalla Ditta aggiudicataria in base ai calcoli di sua convenienza a tutto suo rischio e deve intendersi fisso ed invariabile per tutta la durata contrattuale. Art Criteri di aggiudicazione L aggiudicazione dell appalto sarà effettuata con il criterio del prezzo iù basso, ai sensi dell art. 83 del D.Lgs , n. 163, con il metodo di cui al D.P.C.M. 117/99, come indicato nel bando e nel disciplinare, al concorrente che avrà ottenuto il massimo punteggio sugli elementi indicati nel bando e nel disciplinare. Art Macchine ed attrezzature Tutte le macchine e le attrezzature impiegate nell espletamento del servizio dovranno essere conformi a quanto stabilito dalle direttive CE in materia di protezione dei lavoratori durante il lavoro. Art Formazione e sensibilizzazione del personale La Ditta appaltatrice deve garantire che il personale utilizzato per lo svolgimento delle attività previste dall appalto sia adeguatamente formato e sensibilizzato sulle problematiche ambientali, e sia idoneo allo svolgimento dei compiti previsti. Art Gestione emergenze Il personale dell impresa, in caso del verificarsi di una situazione di emergenza negli uffici provinciali e nelle altre sedi oggetto dell appalto, deve immediatamente allertare il Responsabile della struttura ove sono in corso le attività al fine di consentirne una corretta gestione e risoluzione; 15.1 Incendio Il responsabile della ditta deve assicurarsi che vengano rispettate le misure di sicurezza contro i possibili rischi di incendio o esplosione connessi con lavorazioni e materiali pericolosi utilizzati; in particolare negli Edifici: È vietato fumare; E vietato usare apparecchi a fiamma libera e manipolare materiali incandescenti; In caso d incendio occorre agire nel modo seguente: Telefonare immediatamente ai Vigili del Fuoco (115);

7 Allertare telefonicamente immediatamente il Responsabile della struttura ove sono in corso le attività. Art Personale - responsabile di servizio assicurazioni sociali e responsabilità 16.1 L operatore economico esecutore dovrà adibire al servizio esclusivamente personale qualificato la cui età non dovrà in alcun caso essere inferiore o superiore ai limiti stabiliti dalla legge o dai contratti collettivi di lavoro di categoria. La Stazione Appaltante potrà richiederne a sui insindacabile giudizio la sostituzione Il personale destinato al servizio dovrà essere fisso e non potrà essere soggetto a rotazioni o sostituzioni senza giustificato motivo, comunicato per iscritto al responsabile del procedimento Copia dell elenco contenente i nominativi del personale adibito al servizio, sottoscritta dall aggiudicatario, dovrà essere spedita entro 10 giorni dalla data di inizio del contratto in oggetto, al responsabile del procedimento, il quale ne curerà la conservazione per ogni eventuale contestazione. Tale adempimento è richiesto in caso di variazioni temporanee che si dovessero verificare rispetto all elenco di cui sopra L impresa assegnataria deve indicare il Responsabile di servizio che ha il compito di programmare, coordinare, controllare e far osservare al personale impiegato le funzioni ed i compiti stabiliti, di intervenire e rispondere direttamente riguardo alla regolare esecuzione delle prestazioni appaltate ed all accertamento di eventuali danni L impresa assegnataria si obbliga ad attuare nei confronti dei propri dipendenti occupati nel servizio oggetto del presente capitolato condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili, alla data dell offerta, alla categoria o nella loclaità in cui si svolge il servizio nonché condizioni risultanti da successive modifuche ed integrazioni ed in genere da ogni altro contratto colettivo successivamente stipulato per la categoria applicabile nella località. Art Disposizioni in materia di sicurezza 17.1 Il personale dovrà essere dotato di strumenti di lavoro, apparecchiature, mezzi tecnici e, ove occorra, cartelli segnaletici tali da assicurare l incolumità degli addetti al servizio, dei dipendenti e degli utenti nel pieno rispetto di tutte le norme vigenti in materia di sicurezza di cui al D. Lgs. 09/04/2008, n. 81, sia per quanto concerne il personale dipendente della Ditta assegnataria sia per eventuali danni che possano derivare a terzi per diretta responsabilità del servizio espletato La Stazione Appaltante è in ogni caso sollevata da qualsiasi responsabilità per eventuali infortuni che dovessero derivare dall esecuzione del servizio Tutto il personale addetto al servizio dovrà indossare idonea divisa di foggia e colore adeguati all ambiente ove viene prestato il servizio e apposito cartellino di riconoscimento così come previsto dalle norme vigenti.

8 17.4 La Ditta aggiudicataria dovrà porre in essere nei confronti dei propri dipendenti tutti i comportamenti dovuti in forza delle normative disposte a tutela della sicurezza e igiene del lavoro e dirette alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali. In particolare, esigerà dal proprio personale il rispetto della normativa di sicurezza e dai propri preposti di controllare tale rispetto. Art Divieto di cessione del contratto E vietato cedere, anche temporaneamente, in tutto o in parte, direttamente o indirettamente, il servizio assunto pena l immediata risoluzione del contratto e la perdita del deposito cauzionale salvo ulteriore risarcimento dei maggiori danni accertati. Art Copertura assicurativa 19.1 L Impresa aggiudicataria si impegna ad adempiere, con la diligenza richiesta dalla natura delle prestazioni contrattuali, a tutte le obbligazioni derivanti dal presente capitolato L Impresa aggiudicataria altresì assume in proprio ogni responsabilità, impegnandosi a tenere indenne la Provincia di Monza e della Brianza, anche in sede giudiziale, per infortuni o danni eventualmente subiti da parte di persone, cose e locali, tanto della provincia che di terzi, in dipendenza di omissioni o negligenza nell esecuzione delle prestazioni oggetto del presente appalto. Conseguentemente la stessa Impresa s impegna a stipulare con primaria Compagnia d Assicurazione, e/o mantenere per tutta la durata del contratto, apposita polizza con i seguenti massimali: a) Euro ,00 (unmilione) per ogni persona che abbia subito lesioni corporali; b) Euro ,00 (unmilione) per danneggiamenti a cose appartenenti all Amministrazione o anche appartenenti a terzi; ferma restando l intera responsabilità derivante dall incarico anche per gli eventuali maggiori danni, eccedenti le somme sopra indicate. I danni a cose o persone in dipendenza delle prestazioni fornite dall Impresa aggiudicataria saranno pertanto a totale carico della medesima. Art Deposito cauzionale definitivo A garanzia dell esatta osservanza degli obblighi contrattuali, prima della stipula del contratto l impresa aggiudicataria dovrà costituire una cauzione definitiva pari al 10% dell importo netto di aggiudicazione, ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. 163/06.

9 Detto deposito dovrà essere costituito in una delle forme previste dalle leggi in materia (contanti, titoli di stato, fidejussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa rilasciata da compagnie di assicurazione a ciò autorizzate). Tale cauzione definitiva dovrà restare vincolata per tutta la durata del contratto e sarà svincolata e restituita all impresa soltanto dopo la conclusione del rapporto contrattuale e dopo che sarà stato accertato il regolare soddisfacimento degli obblighi contrattuali. Qualora la stazione Appaltante intervenga sulla cauzione definitiva escutendola in tutto od in parte, l operatore economico esecutore del servizio è obbligato ad integrarla entro 30 giorni dalla data della relativa comunicazione da parte della stazione. Art Tutela della privacy 21.1 Ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 30/06/2003, n. 196, si informano i concorrenti che il trattamento dei dati personali da essi forniti per partecipare alla gara è finalizzato all espletamento della procedura di gara stessa presso la Provincia di Monza e della Brianza e ai fini della formalizzazione del contratto, nei modi e dei limiti necessari per perseguire tale finalità. Il conferimento di tali dati è pertanto obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione. Le informazioni acquisite potranno essere comunicate ad altre Amministrazioni Pubbliche. I dati forniti saranno trattati anche successivamente, in caso di instaurazione del rapporto contrattuale, per le finalità inerenti alla esecuzione del servizio disciplinato dal presente capitolato. Ai concorrenti sono riconosciuti i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs. n. 30/06/2003, n. 196: tali diritti potranno essere fatti valere rivolgendo richiesta scritta da presentare al Protocollo del Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile Piazza Diaz, Monza L impresa aggiudicataria, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel D.lgs. 196/2003 dovrà dimostrare di possedere il documento programmatico sulla sicurezza in materia di trattamento di dati e di tutela della riservatezza degli stessi. L impresa dovrà, altresì, dimostrare che gli addetti designati dall impresa stessa all esecuzione delle prestazioni oggetto del presente capitolato risultano adeguatamente informati circa il rispetto delle norme di riservatezza in tema di trattamento di dati o notizie di qualsiasi natura che gli addetti stessi dovessero eventualmente venire a conoscenza durante l espletamento dei servizi oggetto dell appalto presso gli spazi interessati dal presente capitolato Il Responsabile del trattamento dei dati è il Direttore del Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile. Art Pagamenti 22.1 Qualora nel corso del contratto l appaltatore risulti debitore di oneri sociali e contributivi assicurativi e previdenziali all INAIL, INPS e/o altri Istituti analoghi, il pagamento delle fatture sarà subordinato in ogni caso alla regolarizzazione del debito stesso comprensivo degli accessori Il pagamento verrà effettuato dietro presentazione di regolare fattura posticipata e del D.U.R.C. come dalle norme vigenti in atto. Alla liquidazione si provvederà previa verifica della regolarità del servizio. L affidatario deve emettere le fatture in base alle

10 esigenze contabili e normative della Provincia di Monza e della Brianza e, secondo le indicazioni impartite dalla stessa, compresa l emissione di eventuali singole fatturazioni. La liquidazione può essere sospesa qualora, per i servizi ai quali la fattura si riferisce, siano stati contestati addebiti all aggiudicatario. In tal caso la liquidazione avviene soltanto dopo che l appaltatore avrà provveduto a sanare le irregolarità contestate La Provincia di Monza e della Brianza e l aggiudicatario concordano senza alcuna riserva o condizione di stabilire in giorni 60 dalla data di ricevimento della fattura e/o nota di addebito/accredito, il termine per il pagamento della prestazione oggetto del contratto, concordando altresì che per il pagamento della fattura debba intendersi l emissione del mandato da parte della Ragioneria Provinciale Le parti concordano che il saggio degli interessi per il ritardato pagamento è determinato in misura pari all interesse legale (art c.c.) vigente pro tempore, senza alcuna maggiorazione. Le parti concordano inoltre di ritenere a pieno titolo sospeso il termine di cui sopra qualora entro il 45 giorno dal ricevimento della fattura l a Provincia provveda a formalizzare all impresa in maniera motivata puntuali contestazioni riferite all oggetto della prestazione ovvero all importo addebitato o all irregolarità fiscale del documento contabile. A seguito della contestazione di cui sopra, l impresa, entro un termine che sarà alla stessa assegnato dalla Provincia, dovrà formalizzare controdeduzioni sulle quali la Provincia di Monza e della Brianza si impegna ad assumere tempestivamente definite determinazioni Le parti contraenti concordano di individuare per la generalità dei casi che, quale data di ricevimento della fattura o nota di addebito, si intende a pieno titolo ed effetti la data riportata nel documento contabile da parte del servizio Protocollo della Provincia di Monza e della Brianza. A tale riguardo l affidatario si impegna a materialmente produrre e/o comunque trasmettere la fattura, per via postale o con altre modalità, direttamente al Protocollo del Settore Provveditorato, Economato, Servizi Generali e Protezione Civile della sede Piazza Diaz, 1 - Monza L affidatario si impegna altresì ad indicare espressamente nella fattura il Settore ordinante la prestazione oggetto del presente atto. A tal fine la Provincia di Monza e della Brianza comunicherà all affidatario gli estremi che dovranno essere inseriti in ogni fattura Si conviene inoltre la sospensione del termine di pagamento delle fatture per il periodo dal 16 dicembre al 15 gennaio per oggettive esigenze connesse alla chiusura e riapertura dell esercizio finanziario. Art. 23 Spese contrattuali Tutte le spese, imposte, tasse e diritti di segreteria, nessuna eccettuata, inerenti e conseguenti alla gara e alla stipulazione in forma pubblica/amministrativa e registrazione del contratto sono a carico dell aggiudicatario.

11 Art Norme generali Per quanto non previsto nel presente capitolato speciale si fa riferimento alle leggi ed ai regolamenti in vigore. Art Foro competente Per tutte le controversie che dovessero sorgere in relazione al presente atto, il Foro competente è quello di Monza, escludendosi il ricorso alla competenza arbitrale. 28/04/2010 SC/cm

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

Art. 1: Oggetto dell appalto

Art. 1: Oggetto dell appalto Art. 1: Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo, ed in particolare: o il servizio di assistenza, consulenza e gestione del programma

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR $OOHJDWR³* DOOD'HWHUPLQD]LRQHQƒGHO 3529,1&,$',%5,1',6, &$3,72/$7263(&,$/(' $33$/72 2JJHWWRGHOO DSSDOWR L appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione ordinaria, pronto intervento e interventi straordinari

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PORTIERATO/RECEPTION PRESSO GLI STABILI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PORTIERATO/RECEPTION PRESSO GLI STABILI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PORTIERATO/RECEPTION PRESSO GLI STABILI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA. 1. OGGETTO DEL CAPITOLATO Costituisce oggetto dell appalto

Dettagli

COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO. Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L.

COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO. Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L. COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L. MARINA SERVICE DI PORTO SAN GIORGIO GESTIONE SERVIZIO DI SALVATAGGIO A MARE NELLE SPIAGGE LIBERE DEL

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RELATIVO ALLA POLIZZA TRIENNALE INFORTUNI PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA. CIG:

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE RETI DI PROPRIETA COMUNALE OPERE DA IMPRENDITORE EDILE ANNI 2010 2011-2012 UFFICIO

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE ART. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Città di Morcone (BN) SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Tel. 0824 955440 - Fax 0824 957145 - E mail: responsabileeconomico@comune.morcone.bn.it CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

Monterosa 2000 S.p.A. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T.

Monterosa 2000 S.p.A. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T. (AO) Tel. 0163/922922 Fax 0163/922663 Cod. fisc. e P. IVA 01868740026 e-mail info@freerideparadise,it

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha come oggetto l affidamento in gestione del palazzetto dello sport

Dettagli

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE 1 CAPITOLATO TECNICO TITOLO I: INDICAZIONI GENERALI ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Edisu

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO BIENNALE DEL SERVIZIO DI DEPOSITO CONTENITORI CON DOCUMENTAZIONE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO 1. Il presente Capitolato disciplina l appalto per l espletamento

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 AREA TECNICA E MANUTENTIVA 0964. 672324 0964.672300 e-mail ufficiotecnico@cert.comune.bovalino.rc.it SCHEMA

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM SpA, con sede legale in Torino, via P. Gorini, n. 50, Partita Iva e Cod. Fisc. 08566440015, in persona del proprio legale rappresentante pro tempore, (qui di seguito

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Art. 13 Art. 14 Art. 15 Art. 16 Oggetto del capitolato

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

COMUNE DI FABRO PROVINCIA DI TERNI Tel. 0763-831020 - Fax 0763-831120

COMUNE DI FABRO PROVINCIA DI TERNI Tel. 0763-831020 - Fax 0763-831120 COMUNE DI FABRO PROVINCIA DI TERNI Tel. 0763-831020 - Fax 0763-831120 CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO SERVIZI TURISTICI DI FABRO L anno il giorno del mese di TRA Il/la Sig./sig.ra

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI ALLA BALNEAZIONE SU SPIAGGE LIBERE IN CONCESSIONE AL MUNICIPIO XIII

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI ALLA BALNEAZIONE SU SPIAGGE LIBERE IN CONCESSIONE AL MUNICIPIO XIII CONTRATTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI ALLA BALNEAZIONE SU SPIAGGE LIBERE IN CONCESSIONE AL MUNICIPIO XIII Il giorno 2006, presso la sede della Direzione Unità Organizzativa Ambiente e Litorale

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SUSEGANA 31058 SUSEGANA - Via Carpeni, 7 - Tel. 0438/73256 Fax 0438/ 435393 - C.F.: 91026780261 email: tvic85200c@istruzione.it PEC: tvic85200c@pec.istruzione.it Sito: HTTP://www.icsusegana.it

Dettagli

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO A l l e g a t o C C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Capitolato d oneri per l aggiudicazione del servizio di brokeraggio

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11 CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI SU CLINICA MOBILE DA EFFETTUARSI PRESSO LA U.O. OCULISTICA DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 1 DISTRETTO DELLA

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LE COPERTURE ASSICURATIVE DEL COMUNE DI LOGRATO Art. 1) OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la stipulazione dei contratti assicurativi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CIG: 6052035944 - ART. 1 - Oggetto del Capitolato Costituisce oggetto della presente gara il servizio comprendente la pulizia dei seguenti immobili:

Dettagli

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari 1 COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari DISCIPLINALE PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN CAPANNONE PER ESSERE ADIBITO

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di,

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di, COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA OGLIASTRA CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN PERIODO DI ANNI 2 PLUS DISTRETTO OGLIASTRA Rep. del L anno Duemilaundici, il

Dettagli

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035. AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.399050 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67).

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67). CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEI SERVIZI DI GRAFICA, IMPAGINAZIONE, RICERCA PUBBLICITÀ, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEI NUMERI QUATTRO e CINQUE DEL PERIODICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA PROVINCIA DI BERGAMO.

Dettagli

ISPRA. Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA

ISPRA. Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale GARA CON PROCEDURA APERTA N. 18/09/GAR LOTTO 11 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICA TECNICA APPALTO PER ATTIVITA DI FACCHINAGGIO

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

ART. 4 MODALITA DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO

ART. 4 MODALITA DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO CAPITOLATO D ONERI REGOLANTE L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI ART. 1 OGGETTO DURATA DELL APPALTO Oggetto dell appalto è l affidamento del servizio di

Dettagli

Atti provinciali 259211\13-13.3\2013\34

Atti provinciali 259211\13-13.3\2013\34 DISCIPLINARE DI INCARICO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE (PEDAGOGISTA) per il servizio di supporto pedagogico alle attività educativeriabilitative del Settore centro assistenza minori e famiglia TRA La Provincia

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PIAZZA GALLO E VIA MAZZINI, DEGLI ARREDI, ATTREZZATURE ED ARCHIVI DELLA

Dettagli