MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE"

Transcript

1 MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE I ANNO CORSO DI IGIENE Dott.ssa Tatiana Caccia Disinfestazione

2 La disinfestazione è ogni misura profilattica rivolta a distruggere, rimuovere o evitare il contatto con metazoi indesiderati, perché parassiti o vettori o riserve di agenti infettivi - oppure soltanto molesti - presenti sulle persone e sui loro effetti di uso o nell ambiente Si distinguono in: Disinfestanti integrali (contro artropodi,roditori) Insetticidi (contro insetti) Acaricidi (contro acari e zecche) Repellenti (evitano il contatto con gli insetti) Rodenticidi (contro roditori) Nematocidi (contro vermi nematodi del terreno in particolare) Farmaci vermifughi Prodotti fitosanitari La disinfestazione può essere anche rivolta contro erbe moleste, funghi, alghe o altre forme di vita dannose all uomo o alle coltivazioni agricole (erbicidi, fungicidi, alghicidi, contro lumache) Prodotti fitosanitari Termine che ha sostituito antiparassitari, fitofarmaci, pesticidi,ecc. Sostanze destinate a: proteggere i vegetali da organismi nocivi eliminare le piante indesiderate conservare i prodotti vegetali DISINFESTANTI DI Ia GENERAZIONE Si distinguono in: 1) Piretroidi: piretrine I e II, cinerine I e II; estratte dai fiori di alcune specie di crisantemi. Si presentano come liquidi vischiosi, insolubili in acqua, solubili in cherosene e altri solventi organici. Poco stabili; all aria di ossidano rapidamente inattivandosi. Agiscono prevalentemente per contatto, hanno un elevato effetto iniziale (proprietà abbattente), ma mancano di azione residua (gli ultimi piretroidi di sintesi, più stabili alla luce e meno volatili,ne possiedono di più. Hanno scarsa tossicità per l uomo e per gli animali; possono quindi venire utilizzati nelle case e nei locali dove si producono, si vendono e si consumano gli alimenti. Ai piretroidi si associano, di norma, sostanze ad azione sinergica che ne potenziano l effetto, ne riducono la concentrazione e ne aumentano la stabilità. 2) Sali arsenicali e gas tossici

3 DISINFESTANTI DI IIa GENERAZIONE Si distinguono in: 1) Composti organici clorurati a) serie del difenile; vi appartiene il DDT (diclorodifenil tricloroetano), il DDD, il metossicloro, Il DDT, insetticida di scelta per molti anni, è una polvere bianca insolubile in acqua, solubile in solventi organici. Agisce per contatto, ma anche per ingestione. Notevolmente stabile e scarsamente volatile, per cui è dotato di azione residua duratura. Alle dosi comunemente utilizzate per gli insetti non è tossico per l uomo; a dosi elevate può però dare intossicazioni acute e/o molto più frequentemente intossicazione cronica, sia per ingestione che per inalazione; se in soluzione può venire assorbito attraverso la cute Sua caratteristica è la tendenza ad accumularsi nel grasso dell organismo, causa continua di ingestione di piccole quantità che si trovano nella carne, nel latte ed in altri alimenti. Cancerogeno. E stato vietato l uso. b) serie dell esaclorocicloesano; dei vari stereoisomeri la maggiore attività insetticida è espletata dall isomero gamma. Il Lindano ne contiene il 99% ed è molto attivo. Insolubile in acqua, ma solubile in solventi organici. Più volatile dell insetticida DDT, agisce sugli insetti sia per contatto, che per ingestione, che come fumigante. Moderatamente tossico per l uomo. c) serie del ciclodiene; usati prevalentemente in agricoltura; dal 1973 il loro uso ne è stato vietato causa la loro prolungata stabilità. Tra di essi sono: l aldrin, il clordan, l eptocloro, ecc. 2) Composti organici fosforati Rappresentano il gruppo di insetticidi più numerosi. Sono, generalmente, instabili e quindi dotati di scarsa azione residua. Tra i più noti: il parathion, il malathion, il diazinone, il diclorvos Agiscono per contatto ed ingestione; in alcuni casi anche coem fumiganti. Alcuni (diclorvos, parathion) sono dotati di elevata tossicità acuta. Bloccano infatti la colinesterasi di modo che si ha un accumulo di acetilcolina che costituisce il mediatore della trasmissione degli impulsi nel sistema nervoso centrale. 3) Carbammati Derivano dall acido carbammico. Sono utilizzati anche come fungicidi o erbicidi. Sono in genere dotati di moderata tossicità acuta. 4) Tiocianati Sono insetticidi di contatto con rapido effetto abbattente. Lethane 60, lethane 384, thanithe 5) Altri insetticidi Petrolio. Borato sodico. Fluoruro sodico. Verde di Parigi (acetoarsenito di Cu)

4 Utilizzati, specie in passato, per la lotta contro insetti dotati di apparato boccale adatto alla masticazione, come le larve delle mosche e delle zanzare, gli scarafaggi etc, poiché agiscono di solito per via digerente. METODI BIOLOGICI DI DISINFESTAZIONE - DISINFESTANTI DI IIIa GENERAZIONE Predatori e parassiti patogeni (miceti, batteri e virus) per gli insetti. Tra i predatori: pesci (genere Gambusia e Poecilia), artropodi e nematodi. Lotta genetica, mediante fattori che ne impediscono la riproduzione: Sterilizzazione 8radiazioni ionizzanti e/o sostanze chimiche) deimaschi; maschi di ceppi geneticamente incompatibili, per cui la discendenza è nulla; maschi portatori di geni letali. Regolatori della crescita Sostanze di sintesi, juvernoidi ad azione simile all ormone giovanile, che impedisce la maturazione delle larve; sostanze che ostacolano il processo di chimizzazione. Shake Insetticida - insetticida pronto all'uso Questo insetticida in base acquosa combina l'efficacia immediata e l'effetto snidante delle Piretrine naturali con l'azione residuale della Deltametrina. Shake contiene bitrex (denatonio benzoato) la sostanza più amara che esiste per ridurre il rischio di ingestione accidentale del liquido da parte dei bambini. Il prodotto è pronto all'impiego. Impiegare esclusivamente per trattamenti di superfici. Azione immediata. Lungo potere residuale. Ampio spettro d'azione e a duplice effetto. Contro scarafaggi, formiche, acari della polvere e pulci, mosche, zanzare ed altri insetti volanti Baygon Scarafaggi e Formiche Baygon scarafaggi e formiche in polvere è stato studiato per eliminare efficacemente scarafaggi, formiche ed altri insetti striscianti. Cospargere Baygon scarafaggi e formiche in polvere dietro i mobili, lungo le pareti, negli angoli, nei vani destinati a contenere la spazzatura ecc. 100 g di Baygon scarafaggi e formiche in polvere contengono: 1g Propoxur Puro, inerti q.b. a g 100 Il prodotto è nocivo se ingerito. Nocivo per gli organismi acquatici; può provocare a lungo termine effetti negativi per l'ambiente acquatico. Conservare questo prodotto fuori dalla portata dei bambini ed agli animali domestici. Non respirare la polvere. Dopo la manipolazione o in caso di contaminazione lavarsi accuratamente con acqua e sapone. Non mangiare bere o fumare durante l'impiego. Non contaminare alimenti e bevande o corsi d'acqua e oggetti che vanno a diretto contatto con l'uomo. Allontanare gli animali dai ricoveri prima di procedere alla disinfestazione. Il prodotto non va usato per uso umano. Contiene inibitore della colinesterasi. I sintomi di intossicazione sono: nausea, vomito, diarrea, scialorrea, dispnea. L'antidoto è l'atropina solfato. Acari Gli acari sono sicuramente la prima causa di allergia nel mondo. In Italia il 20 per cento della popolazione ha una sensibilizzazione allergica, e il 5-7 agli acari. I più numerosi nella polvere di casa, sono due specie di acari, i dermatophagoides pteronissinus e i farinae. In casa si annidano di solito nei materassi, dentro i divani, sulla moquette. L allergene si trova nelle feci dell acaro (si tratta di una proteina intestinale che serve a fargli digerire quello che mangia) che essendo più piccole vengono respirate. I periodi nei quali si riproducono con più facilità sono quelli nei quali, in

5 casa, c è più caldo e più umidità. Gli acari producono tre ordini di reazioni. La rinite allergica (la più comune), l asma e infine, soprattutto nei bambini, un allergia cutanea, la dermatite atopica. Si può intervenire con tre mezzi. Innanzitutto, la bonifica ambientale. Quindi una serie di interventi volti a ridurre il numero degli acari presenti in casa. Racchiudere materasso e cuscini nelle fodere anti-acaro. Il cotone, la lana, hanno una struttura porosa che li fa passare. In farmacia, si trovano vari materiali, da quelli più costosi come il goretex. Nella bonifica ambientale rientrano anche l eliminazione dei peluche, ricettacoli di acari, e dei tappeti. Quanto alla moquette, adesso si è un po meno drastici sulla necessità di rimuoverla. Ma si consiglia l uso di aspirapolvere dotati del particolare filtro Hepa. Obiettivi della profilassi ambientale Con opportuni interventi sull'ambiente (profilassi ambientale) è possibile: ridurre, nelle persone allergiche, la gravità della sintomatologia, il consumo di farmaci e la necessità di frequenti ricoveri in ospedale; prevenire la comparsa di malattie allergiche; ostacolare la comparsa di asma nei bambini che hanno eczema ed allergia alimentare e che sono quindi ad alto rischio di successivo sviluppo di malattie allergiche dell'apparato respiratorio; fare regredire la sensibilità agli allergeni ed i sintomi da allergia; diminuire il rischio di sviluppare allergia a più sostanze, fenomeno che comporta lo sviluppo di sintomi più gravi; prevenire la comparsa di malattie allergiche nei figli delle persone allergiche. Acari e bonifica ambientale Usare coprimaterassi e copricuscini in materiale impermeabile agli allergeni, ma traspirante. Nessun materasso è da considerarsi privo di allergeni e anche quelli in lattice contengono acari al contrario di quanto comunemente ritenuto. Coperte e sopraccoperte devono essere lavate frequentemente e messe ad arieggiare tutti i giorni. Anche le lenzuola devono essere lavate spesso in acqua molto calda (a C). Tende e tappeti devono essere di cotone o tessuto sintetico e vanno lavati frequentemente. Il pavimento deve essere facilmente pulibile Tenere pochi giocattoli, libri, giornalini e soprammobili vari e evitare i giocattoli di peluche Per le pulizie domestiche usare un aspirapolvere elettrico adeguato, dotato di filtri ad alta efficienza, e panni umidi Il sistema di riscaldamento può essere fonte di abbondante polvere: pulire attentamente i termosifoni. Nelle case fornite di aria condizionata l'applicazione di filtri può diminuire la concentrazione allergenica. Nelle case umide o in periodi di umidità elevata far funzionare un deumidificatore. Gli irritanti respiratori come i detergenti per la casa, i cosmetici profumati e i prodotti di pulizia, i colori e le vernici fresche devono essere evitati o confinati. Non esporre il bambino al fumo della sigaretta, sia attivo che passivo: chi è esposto al fumo passivo presenta infatti un rischio aumentato di due - tre volte di sviluppare malattie allergiche rispetto a chi non è esposto.

6 Pediculosi (1) In Italia è stato osservato un incremento del numero di casi di pediculosi (Pediculus capitis), che colpisce innanzitutto i bambini, con focolai epidemici nelle comunità scolastiche. Il numero di casi riportati, che sottostima di molto il numero reale, è passato da nel 1990 a (in focolai) nel La pediculosi è causata da un piccolissimo parassita, lungo 2-3 mm, che vive esclusivamente sulla testa dell uomo e si nutre del suo sangue. La femmina deposita ogni giorno 8-10 uova (lendini), che si fissano saldamente ai capelli per mezzo di una sostanza collosa. Da queste, nel giro di circa 20 giorni, nasceranno i parassiti adulti. Al di fuori del proprio ambiente, cioè la testa dell uomo, il pidocchio sopravvive solo 1 o 2 giorni. La pediculosi non è segno di cattiva igiene e colpisce persone di qualsiasi strato sociale. Il contagio avviene attraverso il contatto da persona a persona o, più difficilmente, attraverso veicoli di vario genere, come pettini, spazzole, cappelli, biancheria del letto. È questo il motivo per cui la diffusione all interno del nucleo familiare e delle comunità scolastiche avviene con molta frequenza. Pediculosi (2) Quando un bambino ha l infestazione, bisogna avviare il trattamento, controllare gli altri membri della famiglia e, se necessario, trattarli. I prodotti più efficaci sono shampoo, lozioni e gel a base di piretrina, piretroidi, permetrina o malathion,che si trovano normalmente in farmacia. Talvolta, si ottiene una maggiore efficacia ripetendo l applicazione dopo 7-10 giorni se ci sono ancora lendini adese ai capelli e prossime al cuoio capelluto. Pettini e spazzole dovrebbero essere lavati con acqua calda, aggiungendo eventualmente shampoo antiparassitario, e lasciati a bagno in una bacinella. Per sicurezza, lenzuola, federe, asciugamani o quant altro possa essere venuto a contatto con i parassiti o con le loro uova, dovrebbero essere passati in lavatrice, utilizzando il ciclo a 60 C. Nell ambiente domestico o scolastico bisogna effettuare le normali pulizie quotidiane. Non è necessario, anzi può essere nocivo, usare insetticidi negli ambienti per eliminare i pidocchi. Al contrario, il taglio dei capelli e gli shampoo antiparassitari non servono a impedire il contagio e non vanno usati a scopo preventivo. Trattamento Il prodotto di prima scelta è attualmente la permetrina 1%, disponibile in forma di crema che va applicata dopo lo shampoo e risciacquata dopo dieci minuti. Si tratta di un piretroide sintetico che, al contrario delle piretrine naturali, (così chiamate perché estratte dal crisantemo) non causa reazioni allergiche in persone con ipersensibilità al crisantemo e possiede un azione residua in grado di uccidere le ninfe che emergono dal 20-30% delle uova non uccise dal trattamento. E comunque consigliata una seconda applicazione 7-10 giorni dopo la prima. E stata segnalata resistenza alla permetrina nei paesi anglosassoni, tuttavia la prevalenza di tale fenomeno non è nota. Un trattamento di seconda scelta, da utilizzare solo nei casi in cui è sospettata una resistenza alla permetrina o alle piretrine, è il malathion 0.5% ; si tratta di un insetticida organofosforico (inibitore della colinesterasi), disponibile sotto forma di lozione applicata sulla capigliatura asciutta per 10 minuti, seguita da un lavaggio con un normale shampoo. Il malathion è sia pediculocida che ovicida. E segnalata grave depressione respiratoria in seguito alla sua ingestione accidentale. In commercio, come accennato, sono disponibili le piretrine di origine vegetale. Sono neurotossiche nei confronti di P. capitis, mentre la loro tossicità nei confronti dei mammiferi è molto bassa. Come già detto, sono controindicate negli allergici al crisantemo.

7 Aftir gel L'Aftir gel è un Presidio Medico che esplica un'azione rapida contro la pediculosi (infestazioni da pidocchi della testa e del pube); l'aftir è rapidamente attivo anche contro le uova (lendini). Si applica sulla capigliatura asciutta (o sulle altre zone pilifere) ove si lascia per circa 10 minuti. Eseguire successivamente uno shampoo ed un accurato risciacquo. 100 grammi contengono: Malathion (0,0-dimetilditiofosfato del dietilmercaptosuccinato) g 0,5. Eccipienti: Glicole propilenico g 97,5. Carbopol 940 (carbossipolimetilene) g 2. Dopo il trattamento cambiare la biancheria personale e del letto per evitare la reinfestazione (la biancheria può essere disinfestata con l'aftir opportunamente disciolto con un po' d'acqua). Mediker Mediker a.p. agisce rispettando il delicato equilibrio biologico del capello. L'azione di Mediker a.p. non solo elimina i pidocchi e le larve, ma sopprime anche la materia vitale all'interno del guscio protettivo delle uova (lendini). Al lavaggio segue una sensazione di sollievo in quanto cessa lo stimolo allergico causato dalle punture dei pidocchi durante la loro funzione nutritiva. Composizione:D-Phenotrin 0,23 G., Tensioattivi Anionici, Tensioattivi Non Ionici, Acido Acetico. Etere Tricloroidrossidifenilico, Acido Deidroacetico E 2-Fenossietanolo (Conservanti), Acqua Demin. Q.b. a 100 ml. Come si previene E impossibile prevenire completamente le infestazioni del pidocchio dei capelli. E assolutamente scorretto l uso a scopo preventivo dei prodotti utilizzati nel trattamento della pediculosi: si tratta di una pratica inutile e dannosa. Gli studi epidemiologici evidenziano inoltre che lo screening (controllo delle teste) in ambito scolastico non è utile. Al contrario, altri studi evidenziano l utilità dell educazione dei genitori al riconoscimento e trattamento della pediculosi. La misura più importante è quindi il controllo settimanale della testa da parte dei genitori anche sui figli senza sintomi, al fine di una precoce identificazione dei casi di infestazione. Come scoprirli Passo n.1 Usando un pettine, applicate un qualsiasi tipo di balsamo per capelli su capelli asciutti e spazzolati (senza nodi). Questo stordisce i pidocchi e rende loro difficile l aggrapparsi ai capelli o il correre in giro. Passo n.2 A questo punto, pettinate sezioni dei capelli con un pettine a denti stretti per pidocchi da testa. Passo n.3 Sfregate il balsamo per capelli dal pettine su un tovagliolo di carta o carta velina. Passo n.4 Controllate il pettine e la carta usata per pidocchi e uova. Passo n.5 Pettinate di nuovo tutte le parti del capo almeno 4 o 5 volte. Se trovate pidocchi o uova, i capelli del bambino dovrebbero essere trattati. Se vostro figlio è stato recentemente sottoposto a trattamento e voi avete trovato solo uova vuote e dischiuse, forse non occorrerà ripetere il trattamento dato che le uova vuote potrebbero.

8 Le uova dei pidocchi della testa Le uova dei pidocchi sono piccole (la grandezza della testina di uno spillo) e ovali. Un uovo vivo esplode se schiacciato tra le unghie. Le uova morte hanno gli orli corrugati e le uova dischiuse assomigliano a piccolissime uova bollite con la parte superiore rimossa. Per un trattamento ottimale rimuovete tutte le uova che potete.

9 Lotta alle larve di zanzare La lotta alle larve è il mezzo principale, anche se richiede l intervento su un vasto comprensorio. Per questo motivo solo un intervento pubblico è possibile. Vengono suggerite tre fasi: censimento: devono essere individuati i focolai larvali

10 controllo: i focolai vengono tenuti sotto osservazione regolarmente per verificarne la consistenza, i cambiamenti e principalmente lo stadio delle larve per ottimizzare il momento utile al trattamento, in base ai diversi p.a. trattamento: il prodotto più utilizzato sulle grandi superfici è il Bacillus thuringiensis v. isr. in casi di acque putride o contenenti molta sostanza organica, intervenire con altri prodotti ( es. temephos, chlorpyryfos, deltametrina ecc.) Lotta ai roditori I roditori ricercano il cibo soprattutto di notte, sgocciolano continuamente urina per tracciare il percorso di ritorno alle tane e rilasciano sugli alimenti e negli ambienti anche escrementi e peli (che vanno ricercati lungo le pareti perché i roditori non attraversano mai i locali, ma corrono lungo le pareti). Possono causare diverse malattie tramite il contatto con i loro escrementi o i loro parassiti. Trappole meccaniche o tavolette con vischio. Sono entrambe un buon mezzo di lotta per il topolino domestico. Il vantaggio principale in questo programma di controllo della infestazione, deriva da: 1) sicurezza perché non ci sono veleni 2) rapidità dei risultati nel caso di basse infestazioni 3) possibilità di verificare l effettiva eliminazione 4) nessun rischio di cattivi odori La lotta ai ratti Per i ratti l utilizzo di trappole non sempre è efficace. I veleni ad azione rapida, "fulminanti" (fosfuro di zinco, arsenico, ecc) sono meno efficaci perché le esche vengono assaggiate prima dagli individui più deboli o malati e solo in caso di sopravvivenza prolungata il resto della colonia le consuma. Sono da preferirsi perciò i veleni ad azione lenta (anticoagulanti) che uccidono dopo diverso tempo rendendo impossibile il collegamento con le esche mangiate, inoltre questi provocano sete e senso di soffocamento, quindi il roditore muore all'aperto in cerca di acqua e non allarma la colonia. L habitat è diverso: nei sottotetti il ratto nero può essere attirato con esche a base di cereali o frutta conciata con sostanze contenenti anticoagulanti. Il ratto delle fogne negli scantinati può essere attratto con sfarinati, cereali in fiocchi, esche in bocconi comunque avvelenate con le stesse sostanze.

11 DERATTIZZANTI CLORODEX Bocconcini esca fresca Miscela di cereali in bustine Zollette paraffinate Clorofacinone 0,005 FACORAT Bocconcini esca fresca Brodifacoum 0,005 Miscela sfusa di cereali Miscela di cereali in bustine Cubetti paraffinati Micropellets RODEX Miscela di cereali in bustine Warfarin 0,025 Sulfochinossalina 0,500 Tartaro emetico 0,200 Dose multipla Ratti Dose singola Topi e ratti Dose multipla Ratti Consumo di pesticidi Tossici in casa e sul lavoro Ogni sostanza può essere velenosa, se viene assunta in quantità eccessive. Le sostanze pericolose sono numerose, in casa e nei diversi posti di lavoro: Detergenti per bucato, lavastoviglie, pavimenti, abiti, scarichi di lavandini. Medicinali, cosmetici. Alcoolici, articoli da fumo, petrolio da illuminazione, piante velenose. Colori e vernici, detergenti per pennelli, diluenti, colle, decapanti. Acido per batterie, acido fluoridrico, benzina, prodotti antiruggine, antigelo, ossido di carbonio. Diserbanti, concimi, insetticidi, prodotti derattizzanti, liquidi accendifuoco. Materiali da costruzione, cemento, adesivi e indurenti.

S.C. SERVIZIO IGIENE E SANITA' PUBBLICA

S.C. SERVIZIO IGIENE E SANITA' PUBBLICA ALL. D REGIONE PIEMONTE Azienda Sanitaria Locale n 13 via dei Mille n 2-28100 Novara P.I./C.F. 01522670031 --------------------------------------- DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE S.C. SERVIZIO IGIENE E SANITA'

Dettagli

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI INFORMAZIONI SULLA GESTIONE DELLA PEDICULOSI IN FAMIGLIA E NELLA SCUOLA AZIENDA USL 5 DI PISA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE UF IGIENE E SANITA PUBBLICA IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE

Dettagli

LA PREVENZIONE E LA CURA DELLA PEDICULOSI

LA PREVENZIONE E LA CURA DELLA PEDICULOSI LA PREVENZIONE E LA CURA DELLA PEDICULOSI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI VARESE DIREZIONE SANITARIA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO SERVIZIO MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA LA PEDICULOSI:

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI A cura del Servizio Igiene e Sanità Pubblica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE 1 IL PIDOCCHIO DEL CAPO Il pidocchio del capo è un parassita specifico dell

Dettagli

LINEE GUIDA per la PREVENZIONE e per la GESTIONE della PEDICULOSI

LINEE GUIDA per la PREVENZIONE e per la GESTIONE della PEDICULOSI Torino, 15 ottobre 2015 Prot. n. 3241/B9 DIREZIONE DIDATTICA STATALE ROBERTO D'AZEGLIO Agli Insegnanti del Circolo Al personale ATA Al personale della Cooperativa Ai collaboratori SAFATLETICA Ai genitori

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PREMESSA

PROTOCOLLO PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PREMESSA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SERVIZIO SANITARIO NOTA INFORMATIVA PROTOCOLLO PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PREMESSA Nel corso dell anno scolastico pervengono al Servizio di Igiene

Dettagli

Azienda Sanitaria Firenze

Azienda Sanitaria Firenze Azienda Sanitaria Firenze LA PEDICULOSI NELLE SCUOLE prevenzione e controllo Assistente Sanitario Dott.ssa Elisa Sereno, Dott.ssa Daniela Zocchi U.O. Assistenza Sanitaria in Ambito Preventivo Direttore

Dettagli

Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE

Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE Premessa La pediculosi è un infestazione del cuoio capelluto, causata da piccoli parassiti (lunghi 1-4 mm) che depongono uova chiamate lendini.

Dettagli

PER I PAZIENTI DIALOGO SUI FARMACI PIDOCCHI

PER I PAZIENTI DIALOGO SUI FARMACI PIDOCCHI Il Pediculus humanus è un insetto parassita, lungo 2-3 millimetri, di colore bruno-grigio. Si nutre obbligatoriamente del sangue dell uomo, non è in grado di volare, né di saltare e sopravvive solo 1-2

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "SALVATORE TODARO" Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria

Dettagli

PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO. che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato. pidocchio

PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO. che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato. pidocchio PEDICULOSI DEL CAPO PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato pidocchio IL PIDOCCHIO è importante sapere che Non è vettore di malattie

Dettagli

Protocollo per la gestione dei casi di pediculosi del capo Premessa

Protocollo per la gestione dei casi di pediculosi del capo Premessa Protocollo per la gestione dei casi di pediculosi del capo Premessa La pediculosi è un infestazione del cuoio capelluto, causata da piccoli parassiti (lunghi 1-4 mm) che depongono uova chiamate lendini.

Dettagli

Pediculosi del capo (i pidocchi)

Pediculosi del capo (i pidocchi) Pediculosi del capo (i pidocchi) Scarsi sintomi, molta preoccupazione La pediculosi del capillizio è una malattia infettiva dovuta al pidocchio del capo. Si tratta del Pediculus humanus varietà capitis,

Dettagli

Pediculosi. Un bel grattacapo per tutti

Pediculosi. Un bel grattacapo per tutti Pediculosi Un bel grattacapo per tutti POSSIAMO SCONFIGGERLA! MA SOLO SE C'E' COLLABORAZIONE TRA... Famiglia Scuola Famiglia Includere tra le normali cure parentali il controllo periodico della testa del

Dettagli

ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!!

ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!! DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Igiene e Sanità Pubblica Viale Vellei, 16 63100 ASCOLI PICENO Tel. 0736358075 Fax 0736358061 ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!! e... se c'è, togliamocelo dalla testa COSA

Dettagli

CIRCOLARE N. 172 PERUGIA 12 novembre 2015

CIRCOLARE N. 172 PERUGIA 12 novembre 2015 Istituto di Istruzione Superiore Cavour Marconi Pascal Sede centrale: loc. Piscille, Via Assisana 40/d 06154 - PERUGIA Tel. 0755838322 Fax 07532371 Sede coordinata loc. Olmo, Via Trasimeno Ovest PG Tel.

Dettagli

LA PEDICULOSI DEL CAPO

LA PEDICULOSI DEL CAPO LA PEDICULOSI DEL CAPO L infestazione da pidocchi è un problema che si presenta ciclicamente, soprattutto all interno di comunità di bambini,adolescenti o anziani. L evento, di per sé, non ha risvolti

Dettagli

Concetti base sulle comuni Parassitosi

Concetti base sulle comuni Parassitosi Concetti base sulle comuni Parassitosi 1 Parassitosi nei nostri bambini Sono molte: Amebiasi, Scabbia, Giardiasi, Teniasi, Toxoplasmosi, etc Interessano per lo più l intestino Le due più comuni forme di

Dettagli

I PRODOTTI ADULTICIDI E LARVICIDI - CAMPAGNA 2011

I PRODOTTI ADULTICIDI E LARVICIDI - CAMPAGNA 2011 I PRODOTTI ADULTICIDI E LARVICIDI - CAMPAGNA 2011 PREMESSA La linea intrapresa, per la disinfestazione contro le zanzare, dal Comune di Milano, predilige la lotta larvicida, rispetto a quella adulticida,

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE CONSIGLI SULLA PREVENZIONE DI ALCUNE MALATTIE INFETTIVE

MINISTERO DELLA SALUTE CONSIGLI SULLA PREVENZIONE DI ALCUNE MALATTIE INFETTIVE MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE UFFICIO III - MALATTIE INFETTIVE E PROFILASSI INTERNAZIONALE CONSIGLI SULLA PREVENZIONE DI ALCUNE MALATTIE INFETTIVE una raccolta di schede informative

Dettagli

Scritto da Ale Giovedì 22 Ottobre 2009 23:00 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Luglio 2012 19:51

Scritto da Ale Giovedì 22 Ottobre 2009 23:00 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Luglio 2012 19:51 Con il termine di pediculosi si indica l'infiammazione causata dal pidocchio, si tratta di un parassita simile è il Pthirus Pubis (chiamato comunemente piattola che vive e si riproduce tra il pelo del

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE ISTITUTO DI ENTOMOLOGIA AGRARIA UNIVERSITÀ DEGLI STU DI DI MILAN O I - 20133 MILANO Via G. Celoria, 2 Tel. 02/50316754 Fax 02/50316748 E-mail: luciano.suss@unimi.it http://users.unimi.it/~agra/entol.html

Dettagli

l Allergia agli Acari

l Allergia agli Acari l Allergia agli Acari SINTOMI DELL ALLERGIA AGLI ACARI I sintomi dell allergia agli acari sono soprattutto respiratori, durano tutto l anno ma possono intensificarsi durante due periodi chiave: il mese

Dettagli

ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI

ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI 1. Conducete vostro figlio alle visite di controllo programmate dal medico, anche quando il bambino apparentemente sta bene. 2. Accertatevi che i

Dettagli

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello I pidocchi della testa Kit informativo per i genitori Contro i pidocchi non serve il martello Controlla i capelli del tuo bambino ogni settimana Esegui immediatamente il trattamento Avvisa la scuola Presentazione

Dettagli

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS Aqua kill Insetticida Acaricida NO GAS Insetticida acaricida per insetti striscianti e volanti. Presidio Medico Chirurgico Reg. n 19695 del Ministero della Salute Sicuro ed efficace Presidio Chirurgico

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI pagina 1 di 10 ALLEGATO 10 PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI pagina 2 di 10 1. SCOPO Da

Dettagli

Pidocchi... non perdere la testa!

Pidocchi... non perdere la testa! Dipartimento di Prevenzione Medico Servizio Medicina Preventiva nelle Comunità 22100 Como via Castelnuovo,1 Tel. 031/370421 Fax 031/370425 E-mail: medicina.comunita@asl.como.it Pidocchi... non perdere

Dettagli

I pidocchi della testa

I pidocchi della testa I pidocchi della testa Kit informativo per i genitori Cosa succede se il vostro bambino prende i pidocchi. Niente panico, qualsiasi bambino può avere i pidocchi e il trattamento non è difficile. Iniziate

Dettagli

SCHEDA TECINCA. BROMOTOP (esca fresca) 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti:

SCHEDA TECINCA. BROMOTOP (esca fresca) 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti: SCHEDA TECINCA BROMOTOP (esca fresca) 1 IDENTITA DEL PRODOTTO 1.1 Denominazione: Esca rodenticida pronto all uso. 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti: Bromadiolone: 0.005

Dettagli

San Benedetto del Tronto Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica Dott. Gregorio Carnessale. Pediculosi del capo

San Benedetto del Tronto Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica Dott. Gregorio Carnessale. Pediculosi del capo San Benedetto del Tronto Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica Dott. Gregorio Carnessale Pediculosi del capo La pediculosi del capo Malattia trasmissibile che si riscontra in tutti

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Scopri i prodotti LG che ti offrono: PIÙ IGIENE E PIÙ SALUTE PER LA FAMIGLIA

Scopri i prodotti LG che ti offrono: PIÙ IGIENE E PIÙ SALUTE PER LA FAMIGLIA Scopri i prodotti LG che ti offrono: PIÙ IGIENE E PIÙ SALUTE PER LA FAMIGLIA LG: PIÙ IGIENE E PIÙ SALUTE PER LA TUA FAMIGLIA ASPIRAPOLVERE KOMPRESSOR LAVABIANCHERIA DIRECT DRIVE A VAPORE Da sempre LG è

Dettagli

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro #

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro # NOME COMMERCIALE DEL PRODOTTO NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETÀ 1.1. Identificazione del preparato NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1.2.

Dettagli

Dipartimento di Farmacia Prof. Luigina Cellini Università G. d Annunzio Chieti-Pescara LA PEDICULOSI

Dipartimento di Farmacia Prof. Luigina Cellini Università G. d Annunzio Chieti-Pescara LA PEDICULOSI Dipartimento di Farmacia Prof. Luigina Cellini Università G. d Annunzio Chieti-Pescara LA PEDICULOSI Pediculus capitis (comunemente noto come pidocchio) è l agente etiologico responsabile della pediculosi.

Dettagli

PEDICULOSI: PROTOCOLLO PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI DEL CAPO

PEDICULOSI: PROTOCOLLO PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI DEL CAPO Dipartimento Cure Primarie Pediatria di Comunità Distretto di Correggio Responsabile:Dr. Luigi Moscara mailto:luigi.moscara@ausl.re.it Tel. 0522 630374 Allegato 2 PEDICULOSI: PROTOCOLLO PER LA GESTIONE

Dettagli

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA:

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Titolo: ZANZARE CITTADINE Autore: Laura Cassata Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Le domande che seguono si ispirano al percorso o ai percorsi indicati e hanno come obiettivo

Dettagli

Diamoci una mano per combatterli.

Diamoci una mano per combatterli. PIDOCCHI Diamoci una mano per combatterli. SERVIZIO IGIENE E SANITA PUBBLICA 1 Nel periodo di tempo in cui i bambini iniziano a frequentare la scuola materna o le prime classi della scuola elementare molte

Dettagli

- Riproduzione riservata - 1

- Riproduzione riservata - 1 Principali malattie parassitarie del cane; Le malattie parassitarie che maggiormente interessano e colpiscono il cane sono molte ed alcune di queste possono colpire e provocare conseguenze anche per l

Dettagli

PROGETTO INDOOR SCHOOL

PROGETTO INDOOR SCHOOL Esposizione ad inquinanti indoor: linee guida per la valutazione dei fattori di rischio in ambiente scolastico e definizione delle misure per la tutela della salute respiratoria degli scolari e degli adolescenti

Dettagli

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie PROGETTO INDOOR SCHOOL Esposizione ad inquinanti indoor: linee guida per la valutazione dei fattori di rischio in ambiente scolastico e definizione delle misure per la tutela della salute respiratoria

Dettagli

INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml

INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO EFFIPRO 2,5 mg/ml soluzione spray per uso topico, per

Dettagli

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS. KILL-BookALERT.indd 1 26/07/11 11

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS. KILL-BookALERT.indd 1 26/07/11 11 Aqua kill Insetticida Acaricida NO GAS KILL-BookALERT.indd 1 26/07/11 11 Insetticida Acaricida contro insetti striscianti e volanti. PRESIDIO MEDICO CHIRURGICO Reg. N. 19695 del Ministero della Salute

Dettagli

Quegli ospiti SGRA. Cosa fare per garantire il minor di rischio al nostro animale? Innanzi tutto precisiamo che esistono due tipi di parassitosi:

Quegli ospiti SGRA. Cosa fare per garantire il minor di rischio al nostro animale? Innanzi tutto precisiamo che esistono due tipi di parassitosi: Quegli ospiti SGRA Con la bella stagione molti proprietari non perdono l opportunità di uscire con il proprio cane. Ciò favorisce senz altro il benessere di entrambi ma può comportare degli inconvenienti.

Dettagli

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello I pidocchi della testa Kit informativo per i genitori Contro i pidocchi non serve il martello 1. Controlla i capelli del tuo bambino ogni settimana 2.Esegui immediatamente il trattamento 3.Avvisa la scuola

Dettagli

Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci

Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci PROTECTIVE CANE - GATTO Il rischio per gli animali domestici di essere infestati da parassiti è sempre presente. Il cane e il

Dettagli

La Qualità dellʼaria allʼinterno delle nostre abitazioni

La Qualità dellʼaria allʼinterno delle nostre abitazioni La Qualità dellʼaria allʼinterno delle nostre abitazioni La qualità dellʼaria negli ambienti confinati (indoor), comprese le abitazioni, può essere causa di una vasto numero di effetti indesiderati che

Dettagli

ULSS N 4 Alto Vicentino Regione Veneto

ULSS N 4 Alto Vicentino Regione Veneto CITTA DI THIENE Settore Servizi Istituzionali ed al Cittadino ULSS N 4 Alto Vicentino Regione Veneto Linee guida igienico - sanitarie per le comunità infantili Indicazioni per i genitori Ammissione del

Dettagli

Acari e blatte strumenti di prevenzione

Acari e blatte strumenti di prevenzione CASA SICURA, CASA SALUBRE strumenti di intervento 16 dicembre 2009 17 Sala Ex Consiglio Ospedale Bufalini Acari e blatte strumenti di prevenzione Contaminanti Biologici una serie di sostanze di origine

Dettagli

Foglio di approfondimento Allergeni di origine animale

Foglio di approfondimento Allergeni di origine animale Foglio di approfondimento Allergeni di origine animale Premessa Le diverse specie animali possono rappresentare una fonte di allergeni per gli individui suscettibili. In particolare gli animali, sia quelli

Dettagli

Le malattie trasmesse da alimenti. Alimentando > Le malattie trasmesse ingerendo alimenti infetti [ 1 ]

Le malattie trasmesse da alimenti. Alimentando > Le malattie trasmesse ingerendo alimenti infetti [ 1 ] Le malattie trasmesse da alimenti [ 1 ] Le malattie trasmesse Gli alimenti sono la fonte di nutrimento necessaria per la vita dell uomo, ma possono diventare un pericolo per la salute del consumatore quando

Dettagli

MISURE DI PREVENZIONE IN AMBITO FAMIGLIARE

MISURE DI PREVENZIONE IN AMBITO FAMIGLIARE PEDICULOSI: Dipartimento Cure Primarie Distretto di Reggio Emilia S.O.C. SALUTE DONNA E INFANZIA S.O.S Pediatria di Comunità Pad.Bertolani -via Amendola, 2 42122 Reggio Emilia tel. 0522/335521 fax 0522/335550

Dettagli

Pidocchi? Lendini? Panico?

Pidocchi? Lendini? Panico? Pidocchi? Lendini? Panico? Con NYDA la soluzione è rapida. Cari genitori, Se il medico ha riscontrato nel vostro bambino la presenza dei pidocchi, l obiettivo prioritario è combattere efficacemente le

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006

SCHEDA DI SICUREZZA DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006 SCHEDA DI SICUREZZA UFO ULTRA FINE OIL DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Nome commerciale UFO - ULTRA FINE OIL Identificazione

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI CASI DI PEDICULOSI 1. SCOPO Da alcuni anni ormai si manifesta in modo sempre più frequente il fenomeno della pediculosi nelle scuole, anche nel nostro Istituto. Per evitare

Dettagli

Per questo sono qui a proporvi oggi alcuni spunti su cui riflettere e magari approfondire nel tempo.

Per questo sono qui a proporvi oggi alcuni spunti su cui riflettere e magari approfondire nel tempo. Martedì, 26 novembre 2013. LA PERCEZIONE DEL RISCHIO Sono una pensionata e casalinga, oggi a tempo pieno e mi occupo anche dei genitori anziani nella loro abitazione. Conosco le difficoltà del lavoro in

Dettagli

Bollettino Epidemiologico n. 80 LE PARASSITOSI CUTANEE IN AMBITO SCOLASTICO

Bollettino Epidemiologico n. 80 LE PARASSITOSI CUTANEE IN AMBITO SCOLASTICO Dipartimento di Prevenzione E & P ASL - Benevento Bollettino Epidemiologico n. 80 Servizio Epidemiologia e Prevenzione - Tel. 0824-308 284-5-6-9 - Fax 0824-308302 - e-mail sep@aslbenevento.it LE PARASSITOSI

Dettagli

Per prodotti dermatologicamente. e approvati.

Per prodotti dermatologicamente. e approvati. Per prodotti dermatologicamente testati e approvati. La pelle sensibile richiede cure speciali La pelle è, fra gli organi del nostro corpo, quello di maggiori dimensioni. Giorno dopo giorno ci protegge

Dettagli

LA PEDICULOSI il pidocchio del capo il pidocchio del corpo il pidocchio del pube stadi successivi

LA PEDICULOSI il pidocchio del capo il pidocchio del corpo il pidocchio del pube stadi successivi LA PEDICULOSI La pediculosi è un'infestazione causata dalla presenza di pidocchi, piccoli insetti grigio-biancastri senza ali, con il corpo appiattito e le zampe fornite di uncini particolari, che permettono

Dettagli

Pidocchi?... non perdiamo la testa

Pidocchi?... non perdiamo la testa Pidocchi?... non perdiamo la testa INFORMAZIONI SULLA PEDICULOSI DEL CAPO Ripartizione Sanità Indice Prefazione... 01 01 INTRODUZIONE... 03 02 COME AVVIENE IL CONTAGIO?... 07 03 PREVENZIONE... 09 04 TRATTAMENTO:

Dettagli

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare:

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: Aspetti generali Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: la progettazione dei locali e delle strutture l organizzazione

Dettagli

LA QUALITA DELL ARIA DENTRO LA NOSTRA CASA. arch. Luca Farinelli studio anguillametrica luca@anguillametrica.com

LA QUALITA DELL ARIA DENTRO LA NOSTRA CASA. arch. Luca Farinelli studio anguillametrica luca@anguillametrica.com LA QUALITA DELL ARIA DENTRO LA NOSTRA CASA arch. Luca Farinelli studio anguillametrica luca@anguillametrica.com NELLA CASA SI TRASCORRE L 80% DEL TEMPO DELLA NOSTRA VITA CHE ARIA RESPIRIAMO DENTRO LA NOSTRA

Dettagli

Pediculosi del capo. Che cos'è

Pediculosi del capo. Che cos'è Pediculosi del capo Che cos'è La pediculosi è una infestazione da parte di pidocchi, piccoli insetti che vivono succhiando il sangue dell'ospite. Esistono 3 tipi di pidocchi: il pidocchio della testa,

Dettagli

SCHEDA TECNICA DEL FORMULATO DENOMINATO: TOTAL CE

SCHEDA TECNICA DEL FORMULATO DENOMINATO: TOTAL CE SCHEDA TECNICA DEL FORMULATO DENOMINATO: TOTAL CE 1 IDENTITA DEL PRODOTTO 1.1 Denominazione: Insetticida concentrato emulsionabile 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti:

Dettagli

Un materasso può contenerne circa 2 milioni e in un grammo di polvere se ne possono trovare fino a 2.000.

Un materasso può contenerne circa 2 milioni e in un grammo di polvere se ne possono trovare fino a 2.000. Mi informo... Conosco l allergia Definizione Gli acari sono aracnidi (ragni) microscopici (da 200 a 600 μm) e possiedono 4 paia di zampe articolate. La femmina è più grossa del maschio ed esistono più

Dettagli

ACARI DELLA POLVERE DOMESTICA E DELLE DERRATE

ACARI DELLA POLVERE DOMESTICA E DELLE DERRATE ACARI DELLA POLVERE DOMESTICA E DELLE DERRATE Informazioni e consigli per i pazienti allergici Your Partner in Anaphylaxis + Immunotherapy Cara paziente allergica, Caro paziente allergico, Gli acari della

Dettagli

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi)

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Servizi di Consulenza Alimentare DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA QUESTIONARIO N 2 (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Cognome: Mansione: Nome: Data: 1. A quali fasi

Dettagli

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche Negli ultimi decenni la frequenza delle malattie allergiche in Italia e nel mondo ha subìto un continuo aumento, dando luogo a quella che

Dettagli

La composizione naturale dei nostri shampoo della linea PET rispetta e completa l amore per il tuo migliore amico a quattro zampe.

La composizione naturale dei nostri shampoo della linea PET rispetta e completa l amore per il tuo migliore amico a quattro zampe. La composizione naturale dei nostri shampoo della linea PET rispetta e completa l amore per il tuo migliore amico a quattro zampe. I prodotti concentrati della linea HOME uniscono l amore del tuo ambiente

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTERVENTO

PROTOCOLLO DI INTERVENTO Sito internet: www.icmontaltotaverna.gov.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TAVERNA 87046 MONTALTO UFFUGO (Cosenza) Via Paolo Borsellino, s.n.c.

Dettagli

1 pipetta di 0.67 ml per cani con un peso corporeo tra i 2 e i 10 kg (circa 7,5-15 mg/kg).

1 pipetta di 0.67 ml per cani con un peso corporeo tra i 2 e i 10 kg (circa 7,5-15 mg/kg). Presentazione Soluzioni Spot-On contenenti 10% p/v di fipronil. Presentate in pipette di plastica, ciascuna delle quali ne contiene 0.67 ml (67 mg fipronil), 1.34 ml (134 mg fipronil), 2.68 ml (268 mg

Dettagli

APPROFONDIMENTO SUI PIDOCCHI E LA PEDICULOSI

APPROFONDIMENTO SUI PIDOCCHI E LA PEDICULOSI APPROFONDIMENTO SUI PIDOCCHI E LA PEDICULOSI domande e risposte La pediculosi continua a rappresentare un problema frequente, soprattutto nelle scuole. Quando si presenta, deve essere affrontata con tempestività,

Dettagli

Sepsi. Presenza di agenti patogeni sulla cute o su altri tessuti viventi.

Sepsi. Presenza di agenti patogeni sulla cute o su altri tessuti viventi. La Disinfezione Disinfettanti. Sostanze che combattono, con meccanismo specifico e mediante applicazione diretta, i microrganismi responsabili delle infezioni. Pulizia Rimozione meccanica dello sporco

Dettagli

della SICUREZZA per le IMPRESE di PULIZIE

della SICUREZZA per le IMPRESE di PULIZIE MANOLA ANGIOLI BARBARA LOGGINI A B C della SICUREZZA per le IMPRESE di PULIZIE Informazione dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 1 A B C della SICUREZZA per le Imprese di

Dettagli

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute.

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. Le nuove scoperte avvenute nel campo scientifico e medico hanno notevolmente aumentato la qualità della vita. Contemporaneamente, l inquinamento,

Dettagli

SACCO TAC LAVATRICE. : polvere omogenea. : bianco con granelli blu

SACCO TAC LAVATRICE. : polvere omogenea. : bianco con granelli blu TAC Lavatrice - Aggiornamento del 28-03-2008 SACCO TAC LAVATRICE Descrizione prodotto : Detersivo in polvere per bucato in lavatrice CARATTERISTICHE FISICHE ASPETTO COLORE ODORE PROFUMO PESO SPECIFICO

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA Pag. 1 di 5... SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 10113 del 27/07/1999) Ditta: 2. Composizione - Informazioni sui componenti Carattere chimico Contiene

Dettagli

BED BUG BEDDING ENCASEMENTS

BED BUG BEDDING ENCASEMENTS Coprimaterassi contro le cimici dei letti BED BUG BEDDING ENCASEMENTS www.protectabed.c Bed Bugs Are Back Dalla fine degli anni 90, le cimici dei letti sono tornate ad essere un problema diffuso e sono

Dettagli

IL PIACERE DI SENTIRLI PROTETTI

IL PIACERE DI SENTIRLI PROTETTI Contro pulci, zecche, zanzare e pappataci IL PIACERE DI SENTIRLI PROTETTI I più comuni parassiti TRASMETTERE Le malattie trasmesse da vettore Pulci, zecche, zanzare e anche pappataci sono un problema per

Dettagli

Parasidose LA SOLUZIONE PIDOCCHI LENDINI. contro i pidocchi

Parasidose LA SOLUZIONE PIDOCCHI LENDINI. contro i pidocchi Parasidose LA SOLUZIONE contro i pidocchi Carta d identita del pidocchio Nome: Pediculus Humanus Capitis Famiglia: Insetto ematofago (si nutre di sangue) Habitat: Si nasconde fra i capelli, vicino al collo

Dettagli

LA PEDICULOSI DEL CAPO

LA PEDICULOSI DEL CAPO LA PEDICULOSI DEL CAPO L infestazione da pidocchi è un problema che si presenta ciclicamente, soprattutto all interno di comunità di bambini, adolescenti o anziani. L evento, di per sé, non ha risvolti

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Direttore: Prof. Agostino Messineo P.za della Rotonda 4 Albano L. Tel 0693275330

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Direttore: Prof. Agostino Messineo P.za della Rotonda 4 Albano L. Tel 0693275330 AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Direttore: Prof. Agostino Messineo P.za della Rotonda 4 Albano L. Tel 0693275330 CHECK LIST DI CONTROLLO PER LE SCUOLE SECONDO LE LINEE GUIDA INDOOR PER LA

Dettagli

Caratterizzazione dei pericoli di prodotti chimici

Caratterizzazione dei pericoli di prodotti chimici Informazioni sulla Legge sui prodotti chimici Servizi cantonali per i prodotti chimici Scheda A12 pagina 1 di 9 Ver. 5.0-07/2013 Caratterizzazione dei pericoli di prodotti chimici Questa scheda è destinata

Dettagli

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133)

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133) S C A M S.r.l. Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 11624 del 11/03/2003) MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA

Dettagli

Attraverso l'utilizzo di tecnologie chimiche e grazie all'ausilio di attrezzature all'avanguardia siamo in grado di risolvere qualsiasi problema

Attraverso l'utilizzo di tecnologie chimiche e grazie all'ausilio di attrezzature all'avanguardia siamo in grado di risolvere qualsiasi problema Attraverso l'utilizzo di tecnologie chimiche e grazie all'ausilio di attrezzature all'avanguardia siamo in grado di risolvere qualsiasi problema derivante da infestanti animali. Siamo l'azienda leader

Dettagli

Disinfestazione ambientale

Disinfestazione ambientale Sede Milano: 20020 Arese - Viale Achille Varzi 1/d Succ. Siena: 53020 Castiglione d Orcia - Piazzetta XXXIII Aprile, 17 - Loc. Vivo d Orcia Disinfestazione ambientale Le debiotizzazioni ambientali devono

Dettagli

Dipartimento Cure Primarie UOC Pediatria Territoriale INFORMAZIONI PER I GENITORI. Anno scolastico 2013-14

Dipartimento Cure Primarie UOC Pediatria Territoriale INFORMAZIONI PER I GENITORI. Anno scolastico 2013-14 INFORMAZIONI PER I GENITORI Anno scolastico 2013-14 AMMISSIONE A SCUOLA Prima di iniziare la frequenza alla scuola per alcuni bambini è necessario un controllo da parte del Servizio di Pediatria Territoriale:

Dettagli

Rischio chimico dei prodotti detergenti

Rischio chimico dei prodotti detergenti Rischio chimico dei prodotti detergenti I detergenti L uso di prodotti detergenti, detersivi, sgrassatori e disinfettanti fa parte della quotidianità, senza contare che ci sono persone che utilizzano questi

Dettagli

SCHEDA informativa di SICUREZZA DM 04-04-97, DM 28-01-92

SCHEDA informativa di SICUREZZA DM 04-04-97, DM 28-01-92 pag. 01/06-NTM25 SCHEDA informativa di SICUREZZA DM 04-04-97, DM 28-01-92 Data di emissione : 5 agosto 1998 Versione N. : 3 1. DENOMINAZIONE COMMERCIALE PRODOTTO 1.1 Nome commerciale : 1.2 Società produttrice

Dettagli

Mi informo... 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl

Mi informo... 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl Opuscolo_Allergia_Resp_10x21.qxd:- 19/12/13 17:07 Page 1 Mi informo... Opuscolo_Allergia_Resp_10x21.qxd:- 19/12/13 17:07 Page 2 Cos è l allergia? Definizione L allergia è una

Dettagli

Ascaridi nel cane: come affrontare questi parassiti?

Ascaridi nel cane: come affrontare questi parassiti? Ascaridi nel cane: come affrontare questi parassiti? Gli ascaridi sono i parassiti intestinali più frequenti nel cane e nel gatto, in questo articolo ci si propone come scopo quello di approfondire l argomento

Dettagli

IL PRODOTTO : ETO X 20/20 CE

IL PRODOTTO : ETO X 20/20 CE IL PRODOTTO : ETO X 20/20 CE ETOX 20/20 CE è UN INSETTICIDA EMULSIONABILE CONCENTRATO PER USO DOMESTICO, CIVILE ED INDUSTRIALE. Inodore, non infiammabile, scarsamente tossico e dall innovativa formula;

Dettagli

PROCEDURE PER GLI ADDETTI INTERNI ALLE PULIZIE PARTE PRIMA ELENCO DELLE SOSTANZE

PROCEDURE PER GLI ADDETTI INTERNI ALLE PULIZIE PARTE PRIMA ELENCO DELLE SOSTANZE PROCEDURE PER GLI ADDETTI INTERNI ALLE PULIZIE PARTE PRIMA ELENCO DELLE SOSTANZE Il D.S.G.A. dovrà produrre l Elenco delle Sostanze Utilizzate (prodotti per la pulizia, l igiene, ecc.). L originale del

Dettagli

I prodotti biocidi: norme ed impieghi

I prodotti biocidi: norme ed impieghi I prodotti biocidi: norme ed impieghi Francesca Roberti Ministero della salute - Dipartimento dell'innovazione Direzione Generale dei farmaci e dispositivi medici Ufficio VII - Prodotti di interesse sanitario

Dettagli

Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti

Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti SERVIZI PER L AMBIENTE Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti Presentazione Società La Veloce Espurghi è stata

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA Pagina 1 di 9 SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA NITRATO POTASSICO / MULTIGREEN NK 13.0.46 1. Identificazione del prodotto e dell azienda 1.1. Identificazione della sostanza / preparato: - Denominazione NITRATO

Dettagli

Erboristeria La Betulla Bianca P. le Martesana, 10 - Milano

Erboristeria La Betulla Bianca P. le Martesana, 10 - Milano I pidocchi della testa sono piccolissimi insetti ematofagi (che si nutrono di sangue), lunghi da 2 a 4mm., di colore bianco-grigiastro, giallognolo o marroncino (il colore varia addirittura in base a quello

Dettagli