La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma"

Transcript

1 La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma Augusto Preta Direttore Generale

2 Il mercato TV in Europa TV market revenues ,5 34,2 +2.8% 35,1 bln 40 17,6 18,0 +2% 18, ,8 21, % 26, Fonte: 2006 ITMedia Consulting Subscriptions/PPV Licence fee Advertising 2

3 La TV digitale in Europa DTV penetration in Europe ,6 35% mln households , ,0% 21,7% 41,6 27,6% 33,3% 30% 25% 20% % 15% 10% 5% 0 0% DTV households penetration Fonte: 2006 ITMedia Consulting La penetrazione della TV digitale é cresciuta a ritmi elevati 2005: 55.6 milioni di abitazioni DTV in Europa Occidentale, pari a un terzo delle abitazioni 3

4 TV digitale e nuove offerte Breakdown of European TV households per technology 2005 Satellite 53,1% Analogue 66,9% DTV 33,1% DTT 25,5% Cable 20,1% IPTV 1,4% Fonte: 2006 ITMedia Consulting 4

5 Multichannel e TV digitale UK - TV viewing share ,6 23,3 9,4 21,5 9,7 6,4 26,2 24,7 10,0 22,8 9,7 6,6 23,6 25,6 11,0 23,7 9,6 6,5 22,1 26,2 11,4 24,1 10,0 6,3 Fonte: 2006 ITMedia Consulting 0% 20% 40% 60% 80% 100% Multichannel BBC1 BBC2 ITV1 C4 C5 Le offerte allargate sono sempre più popolari in Europa, consolidando la tendenza positiva degli anni precedenti. 5

6 Pay TV driver della crescita La Pay Tv (canali basic e premium) sottrae quote di mercato pubblicitario ai canali FTA analogici La crescente diffusione delle piattaforme digitali aumenta la scelta e la propensione a pagare per contenuti premium. La digitalizzazione consente un più ampio sviluppo dei servizi personalizzati e a richiesta (PPV e VOD). VOD 7,6% PPV 31,9% Pay TV revenues 2005 Subscriptions 60,5% Fonte: 2006 ITMedia Consulting Basic 40,0% Premium 20,5% 6

7 TV Digitale Terrestre Abitazioni DTT in Europa 2005 U.K. 41,2% Svezia 3,8% Belgio 0,1% Finlandia 4,2% Francia 7,1% Germania 11,7% Spagna 7,1% Olanda 1,1% Italia 23,6% Fonte: 2006 ITMedia Consulting DTT seconda piattaforma digitale in Europa, dopo il satellite. Importanti progressi grazie ai lanci in Francia e Spagna e al consolidamento nel Regno Unito e in Italia : 9 milioni di abitazioni 2005: oltre 14 milioni di abitazioni Un nuovo interessante mercato per l offerta tematica in chiaro e per il recupero delle audience da parte dei broadcaster analogici 7

8 La banda larga mantiene le promesse 2005 punto di svolta per la broadband TV Upgrade delle reti reti Migliore qualità delle offerte Forte crescita nel consumo dei servizi a richiesta 2005: WE ~ clienti IPTV 2005: il mercato del VoD vale 200 mln 8

9 Banda larga Nuova piattaforma per la DTV Le reti broadband si stanno imponendo come un efficace piattaforma per la diffusione di servizi televisivi digitali. Non solo le telcos ed altri nuovi entranti hanno afferrato l opportunità di entrare nel mercato della distribuzione TV/video, ma anche i broadcaster e gli operatori pay TV si stanno muovendo in questa direzione es BSkyB, Premiere. 9

10 Mobile TV Mobile TV: quinta piattaforma per servizi televisivi digitali. Primi lanci commerciali in Italia nel giugno 2006 (Campionati Mondiali di Calcio) Nel 2005 numerosi test su frequenze terrestri I risultati dei test confermano l interesse del pubblico per servizi TV in mobilità. 10

11 Una nuova fonte di ricavi Mobile TV 60 milioni alla fine del 2006 Oltre 1.5 miliardi nel Abbonamenti Mobile TV e Premium Pay TV. Ricavi 2010 Mobile TV subs. 4% Ricavi contenuti On demand Mobile TV e Pay TV [VOD, PPV] 2010 Mobile TV 24,1% Subs. Premium pay TV 96% VoD e PPV 75,9% Fonte: 2006 ITMedia Consulting 11

12 Mobile TV: un approccio critico Alcune criticità da affrontare: Standard Tecnici Protezione dei Contenuti Frequenze e autorizzazioni Antitrust e Regolazione Modelli di business 12

13 Dove ci porta la convergenza? DIGITALIZZAZIONE DELLE RETI Operatori TLC e broadband entrano nel mercato TV e dei contenuti Pay TV e broadcaster generalisti ricercano nuovi canali di distribuzione Offerte wholesale Diffusione su larga banda Relazione più stretta con il pubblico Innovazione di prodotto Maggior concorrenza tra broadcaster FTA e pay e operatori a banda larga 13

14 Il caso italiano: l impatto del digitale The TV market 2005 Sky 23% Telecom Italia 2% Others 2% Rai 37% Mediaset 36% Source: ITMedia Consulting Rai e Mediaset si spartiscono i 2/3 del mercato TV nazionale. Sky, se si esclude il canone, è già il secondo operatore del mercato 14

15 Nuovi modelli di business ANALOGICO DIGITALE CONVERGENZA FTA TV FTA TV FTA TV MERCATI ORIZZONTALI Ricavi Retail MERCATI VERTICALI - ESCLUSIVE MULTI-PIATTAFORMA PAY TV PAY TV MOBILE TV (DVB-H) MOBILE TV IP TV CONTENUTI MULTI- PIATTAFORMA SINGLE PLAY DOUBLE PLAY TRIPLE PLAY Ricavi Wholesale MERCATI ORIZZONTALI CONTENUTI MULTI-PIATTAFORMA Fonte: 2006 ITMedia Consulting 15

16 Accesso ai contenuti nel nuovo contesto competitivo: un nuovo paradigma? La diffusione delle nuove piattaforme dipende dalla attrattività dell offerta dei contenuti Audiovisivi. La competizione allargata rende più difficile la creazione e il mantenimento di barriere all ingresso, aumentando le possibilità di scelta da parte dei consumatori Per l operatore dominante, lo sfruttamento dell integrazione verticale quale bottleneck diventa meno sostenibile in una prospettiva futura (vedi costi esclusive), anche se nel breve periodo tali atteggiamenti potranno continuare a manifestarsi Le Autorità Antitrust e di Regolazione, nell attuale fase di transizione, dovranno vigilare attentamente su questo processo 16

INDICE SOMMARIO. Capitolo Primo IL MERCATO TELEVISIVO ITALIANO

INDICE SOMMARIO. Capitolo Primo IL MERCATO TELEVISIVO ITALIANO INDICE SOMMARIO Prefazione... Pag. XIII Capitolo Primo IL MERCATO TELEVISIVO ITALIANO 1.1. La nascita delle nuove tecnologie digitali di trasmissione dei segnali televisivi... Pag. 1 1.2. Le diverse modalità

Dettagli

LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale

LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale LA SVOLTA DIGITALE XII Rapporto Annuale Welcome to the new TV Augusto Preta, Senior Partner FNSI, Roma, 30 ottobre 2014 Introduzione Turning Digital, giunto alla dodicesima edizione, è un analisi globale

Dettagli

Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento

Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento CeTIF Competence Centre Milano 26 marzo 2008 MEDIASET Carta PREMIUM TV Digitale e TV Digitale Terrestre La

Dettagli

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Introduzione La diffusione della televisione digitale in Europa Negli ultimi 18 mesi il digitale

Dettagli

6,7 miliardi. ~12 miliardi. ~4,8 miliardi. Il nuovo piano industriale 2016-2018: gli investimenti. di cui. di cui. ~ +1 miliardi. ~ +1.

6,7 miliardi. ~12 miliardi. ~4,8 miliardi. Il nuovo piano industriale 2016-2018: gli investimenti. di cui. di cui. ~ +1 miliardi. ~ +1. Incontro Anfov Il nuovo piano industriale 2016-2018: gli investimenti INVESTIMENTI TOTALI Italia (2016-2018) di cui INVESTIMENTI INNOVATIVI di cui INVESTIMENTI IN RETI NUOVA GENERAZIONE ~12 miliardi ~10

Dettagli

QUARTO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA E IN EUROPA

QUARTO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA E IN EUROPA QUARTO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA E IN EUROPA DGTVi è l associazione italiana per lo sviluppo della TV digitale terrestre costituita da Rai, Mediaset, Telecom Italia Media,

Dettagli

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE 28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE IL CONTESTO 2 Il mercato televisivo: un mercato atipico Notevoli gradi di complessità rispetto a molte altre categorie di beni di consumo:

Dettagli

Analisi TV. I Semestre 2007

Analisi TV. I Semestre 2007 Analisi TV I Semestre 2007 Un mezzo sempre più bipolare, analogico (free e generalista) e satellitare (pay e tematico) Sempre più marcata la differenza tra Tv Analogica, di massa e con target trasversali,

Dettagli

EVOLUZIONI CINQUE TENDENZE SUL MERCATO TV. TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009

EVOLUZIONI CINQUE TENDENZE SUL MERCATO TV. TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009 TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009 DAL MERCATO TV AL MERCATO VERSO IL 2012/INTEGRATO DEGLI AUDIOVISIVI DI RETE EVOLUZIONI 1992-2002-2012 La diffusione delle piattaforme TV I ricavi del sistema TV Composizione

Dettagli

LA FILIERA CINEMATOGRAFICA E L IMPORTANZA DEGLI INVESTITORI ESTERNI

LA FILIERA CINEMATOGRAFICA E L IMPORTANZA DEGLI INVESTITORI ESTERNI LA FILIERA CINEMATOGRAFICA E L IMPORTANZA DEGLI INVESTITORI ESTERNI Lamberto Mancini Segretario Generale Banche, Imprese e Cinema Roma, 27 ottobre 2011 1 LA FILIERA CINEMATOGRAFICA SVILUPPO PROMOZIONE

Dettagli

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva Andrea Fabiano (a.fabiano@rai.it) Definizione di modello di business Per modello di business si intendono le modalità di finanziamento

Dettagli

ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9

ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9 ZONE Collana di studi e ricerche sui media 9 Angelo Zaccone Teodosi, Giovanni Gangemi, Bruno Zambardino L occhio del pubblico Dieci anni di osservatorio Rai-IsICult sulla televisione europea ZONE 9 Collana

Dettagli

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website

Prima Comunicazione Prima Comunicazione website In 5 anni la tv ha perso il 25% dei ricavi pubblicitari. Dati Mediobanca: per Mediaset, Sky, Rai, Discovery e La7 ricavi in crescita (+1,4%) dopo anni di sofferenza (INFOGRAFICA) L insieme dei cinque maggiori

Dettagli

Osservatorio IP-TV. Milano, 30 maggio 2007

Osservatorio IP-TV. Milano, 30 maggio 2007 Osservatorio IP-TV Milano, 30 maggio 2007 Corre la banda larga su rete fissa... Dal 2006 al 2008 gli abbonati a Internet su rete fissa cresceranno da 11,4 a 13,3 milioni: gli abbonati a servizi a banda

Dettagli

La televisione nell era della convergenza digitale

La televisione nell era della convergenza digitale 6 luglio 2011 La televisione nell era della convergenza digitale La televisione è ormai entrata nell era della convergenza digitale, dove vecchi e nuovi media si scontrano, dove forme mediali generate

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO SERIE BASE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale (servizi di media audiovisivi/operatori di rete in ambito nazionale) La differenziazione tra impresa

Dettagli

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY

28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 28^ Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 2 1 FOX Channel Italy http://www.foxtv.it/ FOX International Channels Italy nasce nel 2003. Oggi è uno dei player

Dettagli

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007 Analyst Meeting Milano, 20 Marzo 2007 UNA NUOVA CORPORATE IDENTITY LE RAGIONI I cambiamenti realizzati La nuova realtà del Gruppo oggi Posizionamento e linee guide strategiche I CAMBIAMENTI REALIZZATI

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

Assemblea Generale 2016 Televisioni e Radio, broadcasting e oltre Roma, 6 Luglio 2016

Assemblea Generale 2016 Televisioni e Radio, broadcasting e oltre Roma, 6 Luglio 2016 Assemblea Generale 2016 Televisioni e Radio, broadcasting e oltre Roma, 6 Luglio 2016 Dati di Settore Studi e Ricerche Confindustria Radio Televisioni Elaborazioni a cura dell Ufficio Studi e Ricerche

Dettagli

AITech-Assinform Anteprima del Rapporto Assinform 2007 Ennio Lucarelli Presidente AITech-Assinform Conferenza Stampa Milano, 6 marzo 2007

AITech-Assinform Anteprima del Rapporto Assinform 2007 Ennio Lucarelli Presidente AITech-Assinform Conferenza Stampa Milano, 6 marzo 2007 AITech-Assinform Anteprima del Rapporto Assinform 2007 Ennio Lucarelli Presidente AITech-Assinform Conferenza Stampa Milano, 6 marzo 2007 Il mercato dell IT nei principali Paesi (2004-2006) Variazioni

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

IL FUTURO DEL SERVIZIO PUBBLICO IN ITALIA

IL FUTURO DEL SERVIZIO PUBBLICO IN ITALIA IL FUTURO DEL SERVIZIO PUBBLICO IN ITALIA Ingrid Deltenre Direttore Generale UER-EBU 19 Maggio 2015 audizione VIII Commissione Senato : Lavori Pubblici L EBU IN CIFRE SOMMARIO 1 MISSIONE 2 GOVERNANCE 3

Dettagli

La qualità che si vede

La qualità che si vede La qualità che si vede Conferenza annuale HD Forum Italia L HD verso un servizio fruibile su tutte le piattaforme di diffusione Ing. Luigi Rocchi Direttore Strategie Tecnologiche RAI HD: valorizzare gli

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI 641 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI AUDIZIONE DG GUBITOSI SU PIANO INDUSTRIALE 2013-2015 8 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 CONTESTO GENERALE

Dettagli

LA SVOLTA DIGITALE. A wrap-up p TV experience. Augusto Preta, Amministratore Unico. FNSI, Roma, 17 settembre 2013

LA SVOLTA DIGITALE. A wrap-up p TV experience. Augusto Preta, Amministratore Unico. FNSI, Roma, 17 settembre 2013 LA SVOLTA DIGITALE XI Rapporto Annuale A wrap-up p TV experience Augusto Preta, Amministratore Unico FNSI, Roma, 17 settembre 2013 Introduzione Turning Digital, giunto all undicesima edizione, è un analisi

Dettagli

A429 RTI/SKY-MONDIALI DI CALCIO. Provvedimento n.21767.

A429 RTI/SKY-MONDIALI DI CALCIO. Provvedimento n.21767. A429 RTI/SKY-MONDIALI DI CALCIO. Provvedimento n.21767. L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 3 novembre 2010; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA

Dettagli

Connected & Social Tv Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Terza parte

Connected & Social Tv Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Terza parte Connected & Social Tv 2017 Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Terza parte 1 Internet TV IPTV Smart TV Online Video AggregatorOTT OVER THE TOP TV Lo sviluppo della televisione non lineare Tutti

Dettagli

XIV. 1978 Nel 1978 TeleMilano. DIRITTO delle COMUNICAZIONI. Dal monopolio alla concorrenza LE TELEVISIONI COMMERCIALI Dal «far west» al duopolio

XIV. 1978 Nel 1978 TeleMilano. DIRITTO delle COMUNICAZIONI. Dal monopolio alla concorrenza LE TELEVISIONI COMMERCIALI Dal «far west» al duopolio DIRITTO delle -Communication Law & Policy- Quattordicesima lezione -Televisione XIV Diritto delle comunicazioni La televisione Dal monopolio alla concorrenza -LE COMMERCIALI- Televisione 1 Dal monopolio

Dettagli

A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale

A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale Piermarco Aroldi OssCom, Università Cattolica del Sacro Cuore 16 marzo 2012 1 La penetrazione delle tecnologie L utenza

Dettagli

Bruno Zambardino LA (S)VOLTA BUONA DINAMICHE DELLA FICTION NAZIONALE NELL ERA DELL AUDIOVISIVO CONNESSO

Bruno Zambardino LA (S)VOLTA BUONA DINAMICHE DELLA FICTION NAZIONALE NELL ERA DELL AUDIOVISIVO CONNESSO LA (S)VOLTA BUONA DINAMICHE DELLA FICTION NAZIONALE NELL ERA DELL AUDIOVISIVO CONNESSO Bruno Zambardino Roma, 23 Ottobre 2016 MIA Market, Hotel Boscolo Temi Il peso dell audiovisivo nazionale Il nuovo

Dettagli

Rai e servizi di infomobilità

Rai e servizi di infomobilità Rai e servizi di infomobilità G. Alberico Strategie Tecnologiche Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Rai e Infomobilità I servizi di infomobilità fanno parte della missione di Servizio Pubblico di

Dettagli

Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia

Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia New Media&TV-Lab Università L. Bocconi 2 dicembre 2003 Partner New Media& TvLab 2003 Gli obiettivi della ricerca Le strategie di pricing

Dettagli

III Rapporto sulla Televisione Digitale Terrestre in Europa. Alberto SIGISMONDI, DGTVi

III Rapporto sulla Televisione Digitale Terrestre in Europa. Alberto SIGISMONDI, DGTVi III Rapporto sulla Televisione Digitale Terrestre in Europa Alberto SIGISMONDI, DGTVi Siamo giunti al terzo rapporto DGTVi, una fotografia dei principali mercati europei dove la distribuzione terrestre

Dettagli

Il mercato dei mutui in Italia e il quadro internazionale di riferimento

Il mercato dei mutui in Italia e il quadro internazionale di riferimento Il mercato dei mutui in Italia e il quadro internazionale di riferimento 1 Il quadro italiano e internazionale (1) Il mercato dei mutui ipotecari in Italia mostra di non essere ancora maturo rispetto al

Dettagli

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI:

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI: LA FORMULA PROFILO EDITORIALE: La collana de I Quaderni della Comunicazione nasce come una guida mensile rivolta alle Aziende per aiutarle a orientarsi nei diversi meandri della comunicazione commerciale.

Dettagli

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000)

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000) TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in ) Mese di Febbraio 213 3. 25. 3. 25. 27.683 29.339 3.286 3.214 2. 2. 15. 1. 1.958 11.569 12.329 12.33 15. 1. 5. 5. 21 211 212 213 21 211 212 213 PENETRAZIONE

Dettagli

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000)

REPORT TV. TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in 000) TARGET TOTALE INDIVIDUI 4+ Ascoltatori medi (in ) Marzo 213 3. 25. 3. 25. 27.253 28.659 28.377 29.23 2. 15. 1. 1.536 11.282 1.863 11.675 2. 15. 1. 5. 5. 21 211 212 213 21 211 212 213 PENETRAZIONE % DELLA

Dettagli

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Relazione Osservatorio ANFoV, in collaborazione con Baker & McKenzie. Integrazione e convergenza di servizi e piattaforme

Dettagli

Flash Il mercato dei giochi online in rapida crescita non è una grande scommessa

Flash Il mercato dei giochi online in rapida crescita non è una grande scommessa Flash Il mercato dei giochi online in rapida crescita non è una grande scommessa Il settore dei giochi online è cresciuto a un tasso annuo composito impressionante, pari quasi al 12% negli ultimi 10 anni.

Dettagli

L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci

L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci L eredità di Campo dall Orto: una Rai con diverse luci Il Corriere della Sera traccia un bilancio della Rai L addio del direttore generale Antonio Campo dall Orto lascia la Rai coi conti in ordine, e un

Dettagli

Il Corridoio multimodale Italia- Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia

Il Corridoio multimodale Italia- Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia Il Corridoio multimodale Italia- Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia Gli investimenti e le strategie degli operatori Paolo Balistreri Segretario Generale Confindustria

Dettagli

I nuovi trend e gli attori che stanno cambiando il settore

I nuovi trend e gli attori che stanno cambiando il settore La rivoluzione in atto nell industria della cosmetica I nuovi trend e gli attori che stanno cambiando il settore Intervento di David Pambianco Giovedì, 4 maggio 2017 In collaborazione con Palazzo Mezzanotte

Dettagli

IL DAB+ NELL UNIONE EUROPEA MARCELLO LOMBARDO 07 FEB 2017

IL DAB+ NELL UNIONE EUROPEA MARCELLO LOMBARDO 07 FEB 2017 IL DAB+ NELL UNIONE EUROPEA MARCELLO LOMBARDO (LOMBARDO@EBU.CH) 07 FEB 2017 EUROPEAN BROADCASTING UNION THE WORLD'S LEADING ALLIANCE OF PUBLIC SERVICE MEDIA Informare Educare Intrattenere ASCOLTO DELLA

Dettagli

Tendenze del turismo incoming in Italia e nel mondo

Tendenze del turismo incoming in Italia e nel mondo Tendenze del turismo incoming in Italia e nel mondo Giuseppe Ortolani L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL 2005 Venezia 11 APRILE 2006 http://www.uic.it Il mercato globale del turismo internazionale

Dettagli

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Gianni Celata, Enrico Menduni Università degli Studi Roma Tre Spazio Incontri

Dettagli

Hit. Davide Cilano, Marcello del Bono, Simone Ventola Pag. 2/111

Hit. Davide Cilano, Marcello del Bono, Simone Ventola Pag. 2/111 Payment systems innovation award Hit Digitalizzazione del settore televisivo: opportunità nei servizi e sistemi di pagamento per l operatore pubblico Davide Cilano, Marcello del Bono, Simone Ventola Plans

Dettagli

Il mercato televisivo italiano nell era della digitalizzazione: le strategie di specializzazione del prodotto Rai e Mediaset

Il mercato televisivo italiano nell era della digitalizzazione: le strategie di specializzazione del prodotto Rai e Mediaset Dipartimento di Impresa e Management Cattedra: Economia e Gestione dei Media Il mercato televisivo italiano nell era della digitalizzazione: le strategie di specializzazione del prodotto Rai e Mediaset

Dettagli

Payclick inizia la propria attività in Italia nel 2006

Payclick inizia la propria attività in Italia nel 2006 digital advertising L azienda Chi siamo Payclick inizia la propria attività in Italia nel 2006 Da allora gestiamo Campagne Digital trovando il giusto equilibrio tra risultati (ROI) e brand awareness. Amiamo

Dettagli

ROMA 23 MAGGIO Strumenti per il diritto d autore su Internet

ROMA 23 MAGGIO Strumenti per il diritto d autore su Internet ROMA 23 MAGGIO 2 0 1 1 Strumenti per il diritto d autore Seminario ISIMM 1 «Attenzione: il vostro computer è stato utilizzato per commettere azioni che possono costituire un reato. Il giudice, cui si rivolgerà

Dettagli

Diritti di Immagine Sfruttamento economico dei diritti di immagine

Diritti di Immagine Sfruttamento economico dei diritti di immagine 7 Corso di perfezionamento in Università degli Studi di Milano Diritti di Immagine Sfruttamento economico dei diritti di immagine GLI EVENTI LE PIATTAFORME MEDIATICHE OBIETTIVI I DIRITTI MEDIA COME LEVA

Dettagli

Protagonisti nella digitalizzazione del Paese. Aprile 2017

Protagonisti nella digitalizzazione del Paese. Aprile 2017 Protagonisti nella digitalizzazione del Paese Aprile 2017 L agenda digitale in Italia COPERTURA NGA (% POPOLAZIONE) Obiettivo: recuperare il gap infrastrutturale italiano: 85% della popolazione a 100Mbps

Dettagli

Connected & Social Tv Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Seconda parte

Connected & Social Tv Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Seconda parte Connected & Social Tv 2016 Alberto Marinelli Sapienza Università di Roma Seconda parte 1 La babele delle sigle IPTV Smart TV Internet TV Online Video Aggregator OTT OVER THE TOP TV 2 Lo sviluppo della

Dettagli

Allegato 1 allo schema di provvedimento RELAZIONI DI TRASFERIMENTO INTERNO FRA I SERVIZI

Allegato 1 allo schema di provvedimento RELAZIONI DI TRASFERIMENTO INTERNO FRA I SERVIZI Allegato 1 allo schema di provvedimento RELAZIONI DI TRASFERIMENTO INTERNO FRA I SERVIZI Mercato 4: servizi Full Unbundling e Unbundling dati A1. Il Conto Economico e il Rendiconto di Capitale per i servizi

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DELIBERAZIONE 26 novembre 2009. AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI Individuazione delle piattaforme emergenti ai Þ ni della commercializzazione dei diritti

Dettagli

Broadcasters, Telco, Over-the-top e le nuove forme di televisione

Broadcasters, Telco, Over-the-top e le nuove forme di televisione Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione Broadcasters, Telco, Over-the-top e le nuove forme di televisione Domanda e offerta di contenuti audiovisivi nell'epoca della connected

Dettagli

Dalla catena alle reti del valore

Dalla catena alle reti del valore Dalla catena alle reti del valore Strategia e valore Lo studio delle strategie d impresa consente di individuare i fattori alla base dei differenziali di performance delle imprese L analisi dei diversi

Dettagli

Vecchia TV-Nuova TV. Roma, 6 luglio 2011

Vecchia TV-Nuova TV. Roma, 6 luglio 2011 Vecchia TV-Nuova TV Roma, 6 luglio 2011 Dal digital divide OR alla digital convergence AND Signore e Signori, questa mattina andra in onda la SuperTV! La tecnologia avanza creando nuove opportunità 1 più

Dettagli

Case Study La TV 2.0. Commissario Agcom Dott. Antonio Martusciello e Dott. Giuliano De Vita

Case Study La TV 2.0. Commissario Agcom Dott. Antonio Martusciello e Dott. Giuliano De Vita Case Study La TV 2.0 Commissario Agcom Dott. Antonio Martusciello e Dott. Giuliano De Vita Indagine Conoscitiva TV 2.0 La televisione connessa (c.d. Connected TV) può essere analizzata da tre distinti

Dettagli

Risultati principali dello studio condotto da Eutelsat sulle abitazioni che ricevono la televisione via satellite e via cavo.

Risultati principali dello studio condotto da Eutelsat sulle abitazioni che ricevono la televisione via satellite e via cavo. CRESCITA A DUE CIFRE DELLA TV VIA SATELLITE IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA NELL ARCO DI 24 MESI Parigi, 15 settembre 2010 Risultati principali dello studio condotto da Eutelsat sulle abitazioni

Dettagli

Silvio Siliprandi CEO GFK EURISKO

Silvio Siliprandi CEO GFK EURISKO Silvio Siliprandi CEO GFK EURISKO LE PAROLE E I VALORI DEL QUOTIDIANO UN PERCORSO DA PROTAGONISTA NEI GRANDI TREND DI OGGI VALORE DI RELAZIONE SCAMBIO DI AUTOREVOLEZZA EXPERTISE E PARTECIPAZIONE RELAZIONI

Dettagli

- Larga Banda - CONFERENZA STAMPA DEI MINISTRI. MAURIZIO GASPARRI e LUCIO STANCA. Ministro per l Innovazione e le Tecnologie

- Larga Banda - CONFERENZA STAMPA DEI MINISTRI. MAURIZIO GASPARRI e LUCIO STANCA. Ministro per l Innovazione e le Tecnologie 1 Ministero delle Comunicazioni Ministro per l Innovazione e le Tecnologie CONFERENZA STAMPA DEI MINISTRI MAURIZIO GASPARRI e LUCIO STANCA - Larga Banda - Palazzo Chigi, 18 Marzo 2004 Crescita della larga

Dettagli

Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici

Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici GRUPPO TELECOM ITALIA ISIMM Seminario di studi sul tema L accesso mobile ad internet Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici Roma, 24 febbraio 2011 Anche secondo l OFCOM, l il mercato

Dettagli

CRESCITA A DUE CIFRE DELLA TV VIA SATELLITE IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA NELL ARCO DI 24 MESI

CRESCITA A DUE CIFRE DELLA TV VIA SATELLITE IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA NELL ARCO DI 24 MESI CS/40/10 CRESCITA A DUE CIFRE DELLA TV VIA SATELLITE IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA NELL ARCO DI 24 MESI Eutelsat rende noti i dati principali dell indagine sulle abitazioni che ricevono la televisione

Dettagli

Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi. Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi. Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni La catena del valore DTT Contenuti TV A Contenuti TV B Servizi C Head End, Multiplazione

Dettagli

Fonte report: sistema informativo Ulisse Codice Prodotto: UL Dicembre LAVASTOVIGLIE

Fonte report: sistema informativo Ulisse Codice Prodotto: UL Dicembre LAVASTOVIGLIE Fonte report: sistema informativo Ulisse Codice Prodotto: UL842211 Dicembre 2015 www.bperestero.it LAVASTOVIGLIE Descrizione Prodotto 1/27 Il Codice Prodotto Ulisse rappresenta l'aggregazione dei codici

Dettagli

NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE. La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce

NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE. La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce LE INFRASTRUTTURE DIGITALI UNA DOTAZIONE DIFFUSA, MA CON ALCUNI LIMITI TERRITORIALI

Dettagli

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano Monitortrimestralemercato trimestrale mercato televisivo italiano Aggiornamento SETTEMBRE 2012 Novembre 2012 Indice Sintesi Pag. 2 I principali operatori del mercato Pag. 6 Focus sull offerta gratuita

Dettagli

Promuovere lo sviluppo dei pagamenti elettronici in un mondo che cambia

Promuovere lo sviluppo dei pagamenti elettronici in un mondo che cambia Promuovere lo sviluppo dei pagamenti elettronici in un mondo che cambia Massimo Doria Titolare della Divisione Strumenti e servizi di pagamento al dettaglio Banca d Italia SPINning Innovation in Payments

Dettagli

La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View -

La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View - La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View - 2 Convegno Design Paolo Lobetti Bodoni Responsabile Advisory Consumer Products & Retail per l area Mediterranea (Italy, Spain, Portugal) Dopo

Dettagli

Indice. Parte 1 Concetti fondamentali 1. 1 Organizzazione industriale: cosa, come e perché 3. 2 Fondamenti di microeconomia 19

Indice. Parte 1 Concetti fondamentali 1. 1 Organizzazione industriale: cosa, come e perché 3. 2 Fondamenti di microeconomia 19 Prefazione all edizione originale Prefazione all edizione italiana Autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XIX XXI XXIII XXV Parte 1 Concetti fondamentali 1 1 Organizzazione industriale:

Dettagli

1. LA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE PERMETTE DI ESTENDERE LA MULTICANALITA A TUTTA LA POPOLAZIONE

1. LA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE PERMETTE DI ESTENDERE LA MULTICANALITA A TUTTA LA POPOLAZIONE 1. LA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE PERMETTE DI ESTENDERE LA MULTICANALITA A TUTTA LA POPOLAZIONE La Televisione digitale terrestre (Tdt) con un offerta gratuita può avere un ruolo centrale nell estensione

Dettagli

Televisione Digitale, Banche e Innovazione di Canale

Televisione Digitale, Banche e Innovazione di Canale www.cetif.it Dipartimento di Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale t-banking: Televisione Digitale, Banche e Innovazione di Canale Mauro Bello CeTIF Forum Università Cattolica, 12 ottobre 2006

Dettagli

Andamento del settore delle Telecomunicazioni in Italia

Andamento del settore delle Telecomunicazioni in Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Andamento del settore delle Telecomunicazioni in Italia Osservatorio Congiunturale Roma, 13 Giugno 2013 STUDI ECONOMICI ED INTERNET POLICY AGENDA Il Mercato TLC o trend tendenziale

Dettagli

Trend e strategie nel mercato nazionale

Trend e strategie nel mercato nazionale «E PUR SI MUOVE»... LO SVILUPPO DELLA FIBRA IN ITALIA Trend e strategie nel mercato nazionale Roma, 9 aprile 27 GB GB Il mercato TLC Trend principali sui segmenti delle reti fisse e mobili -% Mercato delle

Dettagli

LO STATO DEI SERVIZI PUBBLICI PER L IMPIEGO IN EUROPA

LO STATO DEI SERVIZI PUBBLICI PER L IMPIEGO IN EUROPA Camera dei Deputati - Aula XI Commissione Roma, 29 luglio 2014 Audizione dei rappresentanti dell Isfol nell ambito dell indagine conoscitiva sulla gestione dei servizi per il mercato del lavoro e sul ruolo

Dettagli

TERZO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN EUROPA. Parte III - Schede di sintesi. (aggiornamento dicembre 2008)

TERZO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN EUROPA. Parte III - Schede di sintesi. (aggiornamento dicembre 2008) TERZO RAPPORTO SULLA TELEVISIONE DIGITALE TERRESTRE IN EUROPA Parte III - Schede di sintesi (aggiornamento dicembre 2008) ASCOLTI. Il futuro è chiaro sulla Tdt In Italia, al Dicembre 2008, il consumo di

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

I mercati a due versanti alla prova della Nuova Economia

I mercati a due versanti alla prova della Nuova Economia I mercati a due versanti alla prova della Nuova Economia Paolo Buccirossi Roma, 26 novembre 2012 Indice Cosa sono i mercati a due versanti Cos è la Nuova Economia Media e New Economy Alcuni temi specifici

Dettagli

L ecosistema digitale

L ecosistema digitale L ecosistema digitale 1 1. L ecosistema digitale 1.1. Gli scenari economici e tecnologici L evoluzione del settore delle comunicazioni negli ultimi anni mostra una sempre più accentuata dinamica di convergenza

Dettagli

Dove i club sono società di produzione (spettacolo sportivo), e la domanda proviene dai tifosi

Dove i club sono società di produzione (spettacolo sportivo), e la domanda proviene dai tifosi Dove i club sono società di produzione (spettacolo sportivo), e la domanda proviene dai tifosi Il calcio è cambiato: LO STRAPOTERE DEI MANAGER Fino a qualche tempo fa vendere il prodotto significava sostanzialmente

Dettagli

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008 Assinform Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani Amministratore Delegato NetConsulting Milano, 17 marzo 2008 17 marzo 2008 Slide 0 Mercato mondiale dell ICT (2004-2007) Valori in Mld $ e variazioni

Dettagli

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio I recenti dati di contabilità nazionale confermano un passaggio difficile per l economia

Dettagli

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE Newsletter Retail Accordo commerciale FASTWEB-Vodafone Intesa commerciale FASTWEB-Sky Accordo tra FASTWEB e BBC per contenuti in Alta Definizione I risultati consolidati: III trimestre 2006 News FASTWEB

Dettagli

Consiglio di Amministrazione Mediaset 22 marzo 2011 APPROVATO BILANCIO 2010

Consiglio di Amministrazione Mediaset 22 marzo 2011 APPROVATO BILANCIO 2010 Comunicato stampa Consiglio di Amministrazione Mediaset 22 marzo 2011 APPROVATO BILANCIO 2010 Bilancio Consolidato Ricavi netti: 4.292,5 milioni di euro Utile netto: 352,2 milioni di euro Proposta dividendo:

Dettagli

Alta Definizione in Europa: stato dell arte 2007

Alta Definizione in Europa: stato dell arte 2007 Alta Definizione in Europa: stato dell arte 2007 Giacomo Mazzone Unione Europea di Radiotelevisione- European Broadcasting Union Roma, 19 Luglio 2007 Introduzione: l HD è già qui Ormai tutti gli operatori

Dettagli

La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View -

La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View - La rivoluzione nell industria del Design - EY point of View - 2 Convegno Design Paolo Lobetti Bodoni Responsabile Advisory Consumer Products & Retail per l area Mediterranea (Italy, Spain, Portugal) Dopo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

IL PRESENTE LAVORO È STATO REALIZZATO DALL ASSOCIAZIONE DGTVI CON IL

IL PRESENTE LAVORO È STATO REALIZZATO DALL ASSOCIAZIONE DGTVI CON IL IL PRESENTE LAVORO È STATO REALIZZATO DALL ASSOCIAZIONE DGTVI CON IL CONTRIBUTO DELLE SEGUENTI SOCIETÀ (IN ORDINE ALFABETICO): - BOOZ ALLEN HAMILTON (HA CURATO IN PARTICOLARE IL CAPITOLO 7 E LA PARTE IV)

Dettagli

La rivoluzione digitale

La rivoluzione digitale La rivoluzione digitale Sviluppa il trattamento la distribuzione e lo stoccaggio delle conoscenze con crescente efficacia e rapidità Raggiunge i mercati di massa nei primi anni 80 (agosto 1981: lancio

Dettagli

Lavastoviglie SCHEDA ULISSE. Prodotto. Dicembre Codice Prodotto Ulisse: UL842211

Lavastoviglie SCHEDA ULISSE. Prodotto. Dicembre Codice Prodotto Ulisse: UL842211 SCHEDA ULISSE Prodotto Codice Prodotto Ulisse: UL842211 Lavastoviglie PER CONOSCERE I MERCATI ESTERI DI VENDITA E DI APPROVVIGIONAMENTO Descrizione Prodotto Il Codice Prodotto Ulisse rappresenta l'aggregazione

Dettagli

Il Mercato dei Servizi di Telecomunicazioni

Il Mercato dei Servizi di Telecomunicazioni Il Mercato dei Servizi di Telecomunicazioni Osservatorio Congiunturale Milano, 24 Marzo 2015 Strategic Planning Rallentamento nel trend di contrazione del fatturato dei Servizi di Telecomunicazioni Il

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle Telecomunicazioni (*) - Aggiornamento al 31 dicembre 2013 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Dal broadcast al broadband: la tv nell era della rete. Marcello Berengo Gardin Economics & Market Research - Sky Italia

Dal broadcast al broadband: la tv nell era della rete. Marcello Berengo Gardin Economics & Market Research - Sky Italia Dal broadcast al broadband: la tv nell era della rete Marcello Berengo Gardin Economics & Market Research - Sky Italia Modelli di business TV PUBBLICA CANONE E PUBBLICITA Abbonati Ascolti Inserzionisti

Dettagli

Principali operatori televisivi: 2008 2012

Principali operatori televisivi: 2008 2012 Principali operatori televisivi: 2008 2012 L insieme dei quattro maggiori operatori televisivi italiani (Mediaset, Rai, Sky Italia e TI Media) ha segnato nel 2012 una flessione dei ricavi pari al 7,4%,

Dettagli

L ITALIA DELL E-FAMILY

L ITALIA DELL E-FAMILY RAPPORTO 2003 Federcomin - Anie 2004 in collaborazione con Niche Consulting INDICE EXECUTIVE SUMMARY...5 1 - LE GRANDI LINEE...11 La graduatoria 2003...12 2 - CARATTERISTICHE E BENCHMARKING...15 La differenza

Dettagli

La TV e i Bambini. Scaricato da.

La TV e i Bambini. Scaricato da. La TV e i Bambini Scaricato da www.largoconsumo.info Share/Affinità Tv Generaliste % SHARE AFFINITA 1.2 1.2 3.9 3.3 40 39 45 38 ITALIA 1 rete di riferimento sul target Bambini. Alta share e concentrazione

Dettagli

Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010

Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 Comunicato stampa Consiglio di Amministrazione Mediaset 29 luglio 2010 APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 Bilancio Consolidato Ricavi netti: 2.277,8 milioni di euro Risultato operativo: 485,2

Dettagli

Focus R&S sul settore TV ( )

Focus R&S sul settore TV ( ) Focus R&S sul settore TV (2011-2016) Analisi sui maggiori operatori del settore televisivo Liberamente scaricabile da www.mbres.it Milano, 1 febbraio 2017 Premessa Caratteristiche del focus Analisi delle

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 20076-63-2016 Data/Ora Ricezione 16 Novembre 2016 19:38:29 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : Giglio Group S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli