La nuova piattaforma di trading per il mercato IDEM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La nuova piattaforma di trading per il mercato IDEM"

Transcript

1 La nuova piattaforma di trading per il mercato IDEM Milano, 3 giugno 2010 IDEM Capital Markets

2 Agenda 1. Overview dei mercati di LSEG e introduzione alla nuova piattaforma di trading per il mercato IDEM 2. Principali benefici introdotti con SOLA Trading per gli operatori di mercato: nuove funzionalità e cambiamenti 3. Protocolli di accesso e note tecniche 4. Migrazione: ambiente di test, front-end, documentazione e tempistica 2

3 1. Overview dei mercati di LSEG e introduzione alla nuova piattaforma di trading per il mercato IDEM Author: Nicolas Bertrand Head of Equity Markets and IDEM, ED

4 La crescita dei mercati LSEG # 1 Mercato azionario in Europa # 1 Mercato ETF/ETC in Europa per volumi scambiati # 3 Mercato dei derivati in Europa # 1 Mercato elettronico dei bond per la clientela retail in Europa # 1 Mercato elettronico del fixed income in Europa # 1 Mercato globale per listing internazionale 4

5 183mld raccolti dalle società quotate su LSE negli ultimi due anni 30,000 28,000 26,000 24,000 22,000 20,000 18,000 New issues Further issues VI (Million) 16,000 14,000 12,000 10,000 8,000 6,000 4,000 2, VI (USD) 0 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q4 Q1 Q2 Q3 Q

6 Espansione dei mercati derivati del gruppo Single stocks: Italia (nuovo record mensile Maggio 2010) Indice FTSE MIB (nuovo record giornaliero su MiniFIB Maggio 2010) Indice FTSE MIB DIV (lancio 19 Aprile 2010) IDE (nuovo record mensile, Maggio 2010) Single stocks: Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlanda DRs FTSE RIOB: Russia, Kazakhstan, India, Egypt, South Korea IDEM - Volume and Open Interest ADV Open Interest ED - Volume and Open Interest ADV Open Interest Volume 210, , , ,000 90,000 60,000 30,000 7,000,000 6,000,000 5,000,000 4,000,000 3,000,000 2,000,000 1,000,000 Open Interest Volume 180, , , , ,000 80,000 60,000 40,000 20, ,000,000 16,000,000 14,000,000 12,000,000 10,000,000 8,000,000 6,000,000 4,000,000 2,000,000 0 Open Interest 0 0 H H H H H H H

7 ED Derivati Russi Incremento della liquidità on-screen Prodotti basati sull indice RIOB e su sottostanti quotati sul mercato IOB (International Orderbook) di Londra Crescita consolidata: 180% incremento del valore nozionale scambiato rispetto al primo trimestre del 2009 Sviluppo dell attuale offerta con lancio di nuovi prodotti su paesi emergenti Millions 9,000 8,000 7,000 IOB Russian DR options Total notional value and contracts traded Number of contracts Notional value (US$) 6 5 6,000 5,000 4,000 3,000 2,000 1,000 0 Dec-06 Feb-07 Apr-07 Jun-07 Aug-07 Oct-07 Dec-07 Feb-08 Apl-08 Jun-08 Aug-08 Oct-08 Dec-08 Feb-09 Apr-09 Jun-09 Aug-09 Millions Oct-09 Dec-09 Feb-10 Notional Value (US$) Apr Contracts % 7

8 IDEM: scambi complessivi Contratti standard Media giornaliera Futures su indice minifutures su indice Opzioni su indice Futures su azioni Opzioni su azioni Futures su energia Fonte: LSEG - MA - aggiornamento al 31 maggio

9 La migrazione a SOLA per offrire la migliore piattaforma di trading di derivati in termini di efficienza e velocità La nuova tecnologia consente di sostenere la crescita strutturale dei volumi Facilita l introduzione di nuovi prodotti e nuove funzionalità Consente l armonizzazione degli attuali mercati attraverso l accesso a una sola piattaforma di trading con riduzione di rischi operativi Con la migrazione, IDEM e ED offriranno la medesima piattaforma tecnologica favorendo sinergie tra i due mercati, consentendo la condivisione dei prodotti, incrementando immediatamente l offerta a tutta la clientela I tempi di risposta ( latency ) vengono notevolmente ridotti la nuova tecnologia è 10 volte più veloce dell attuale sistema 9

10 2. Principali benefici introdotti con SOLA Trading per gli operatori di mercato Author: Viviana Dell Eva Equity Markets and IDEM, ED 10

11 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Asta di apertura su Futures e mini-futures su FTSE MIB L inserimento dell asta di apertura ha come obiettivo migliorare l efficienza e la trasparenza del mercato al fine di garantire maggiore liquidità. I vantaggi: Allineamento con gli altri mercati: su tutti i principali indici future è presente l asta di apertura Il calcolo del prezzo teorico di apertura consente di avere un prezzo unico di riferimento per tutti gli ordini eseguiti in apertura Minimizza il rischio di innescare il meccanismo di circuit breaker nei primi minuti di negoziazione 11

12 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Funzionamento dell asta di apertura su Futures e mini-futures su FTSE MIB Il calcolo del prezzo teorico di apertura (TOP) viene determinato durante la fase di pre-asta sulla base dei seguenti criteri: Criterio 1 Massimizzazione della quantità negoziabile: il prezzo teorico d asta è il prezzo al quale è negoziabile il maggiore quantitativo di strumenti Criterio 2 Minimizzazione del surplus: qualora il quantitativo sia scambiabile a più prezzi dopo la fase 1, il prezzo teorico di asta è pari a quello che produce il minor quantitativo non negoziabile relativamente alle proposte in acquisto o in vendita, aventi prezzi uguali o migliori rispetto al prezzo considerato Criterio 3 Minimizzazione della variazione rispetto all ultimo prezzo negoziato/prezzo di riferimento: qualora rispetto a più prezzi risulti di pari entità anche il quantitativo di strumenti non negoziabili dopo la fase 2, il criterio 3 definisce un range di prezzi negoziabili e determinerà il TOP all interno di tale range, minimizzando la variazione rispetto al prezzo dell ultimo contratto o, se questo non è disponibile, rispetto al prezzo di riferimento Al termine della fase di pre asta l ultimo prezzo teorico viene confrontato con il prezzo di controllo e qualora la percentuale di scostamento tra i due prezzi rientri nella percentuale determinata da Borsa Italiana, tale prezzo diviene il prezzo di apertura; diversamente si reitera la fase d asta (asta di volatilità) 12

13 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Funzionamento dell asta di apertura su Futures e mini-futures su FTSE MIB CRITERIO 3: minimizzazione della variazione rispetto all ultimo prezzo negoziato/prezzo di riferimento Prezzo di Riferimento 1,25 Order book durante la fase di preapertura Buy Sell Ordine # Quantità Prezzo Prezzo Quantità Ordine # MKT 1, ,00 Il range di prezzi iniziale va da 1.05 (1 ordine in vendita) a infinito (ordine al meglio in acquisto) Il sistema conferma se il prezzo di riferimento è compreso nel range di prezzi Il prezzo di riferimento è pari a 1.25, di conseguenza il prezzo di apertura è pari a 1.25 La quantità rimanente dell ordine al meglio verrà eseguita a

14 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Funzionamento dell asta di apertura su Futures e mini-futures su FTSE MIB L asta di apertura si compone della fase di pre-asta e della la fase di validazione e apertura Durante la fase di negoziazione continua, è possibile che si reiteri la fase d asta (asta di volatilità) Asta di apertura pre-asta validazione e apertura Negoziazione continua Ha inizio al termine della fase di asta di apertura e si conclude alle Asta di volatilità La durata di questa fase è pari a 3 minuti, più un intervallo variabile della durata massima di 30 secondi, determinato automaticamente dal sistema di negoziazione in modo casuale. Tale fase di asta può essere reiterata 14

15 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Ordini Iceberg L ordine iceberg consente di configurare le proposte di negoziazione con modalità di visualizzazione parziale della quantità. Le caratteristiche: Attivi nella fase di negoziazione continua, non partecipano all asta di apertura Il quantitativo parziale visualizzato non può essere inferiore al valore determinato da Borsa Italiana (da definirsi) L esecuzione dell intera quantità visualizzata genera automaticamente una nuova proposta visualizzata con la medesima quantità parziale o residua rispetto al quantitativo totale In caso di asta giornaliera tali ordini partecipano alla formazione del prezzo per l intera quantità Non possono essere inseriti con modalità valido sino alla data specificata 15

16 Nuovi parametri per le proposte singole Parametri Oggi Domani Nuovi parametri di negoziazione Proposte con limite di prezzo e modalità valido per la seduta Con le nuove modalità è possibile specificare che in caso di disconnessione dal sistema la proposta sia automaticamente cancellata (modalità while connected ) Proposte con limite di prezzo con modalità valide sino alla scadenza - Proposte con limite di prezzo e modalità valide sino alla data specificata - Proposte con limite di prezzo e modalità esegui e cancella - Proposte senza limite di prezzo e modalità esegui e cancella L esecuzione parziale della proposta determina l immediata cancellazione della quantità ineseguita, salvo che sia specificata la modalità top order Proposte con limite di prezzo e modalità esegui tutto o cancella La proposta viene eseguita per l'intera quantità oppure cancellata automaticamente; deve essere specificata una quantità minima da eseguire; la quantità specificata deve essere uguale alla quantità minima negoziabile Proposte senza limite di prezzo e modalità esegui tutto o cancella NO Non disponibile Proposte di negoziazione con limite di prezzo con modalità di visualizzazione parziale della quantità da eseguire (ordini iceberg) NO Il quantitativo parziale visualizzato non può essere inferiore al valore determinato da Borsa Italiana nelle Istruzioni. Tali proposte non possono essere inserite con la modalità valide sino alla data specificata Proposte di tipo mass quotation - 16

17 Nuovi parametri per le proposte combinate Parametri Attuali modalità di negoziazione Nuove modalità di negoziazione Nuovi parametri di negoziazione Proposta combinata standard con limite o senza di prezzo e modalità esegui e cancella La proposta viene eseguita, anche parzialmente, per le quantità disponibili sul lato opposto del book e l'eventuale saldo residuo viene cancellato automaticamente Proposta combinata standard con o senza limite di prezzo e modalità esegui tutto o cancella La proposta viene eseguita per l'intera quantità oppure cancellata automaticamente Proposta combinata non standard con o senza limite di prezzo NO Non disponibile Proposta combinata flessibile (FLECO) con o senza limite di prezzo con modalità esegui e cancella La proposta viene eseguita, anche parzialmente, per le quantità disponibili sul lato opposto del book e l'eventuale saldo residuo viene cancellato automaticamente Proposta combinata flessibile (FLECO) con o senza limite di prezzo con modalità esegui tutto o cancella La proposta viene eseguita per l'intera quantità oppure cancellata automaticamente Quotazioni Le quotazioni possono essere immesse esclusivamente con limite di prezzo e senza che siano specificate modalità di esecuzione e sono valide per la seduta Proposte stop: possono avere ad oggetto strumenti diversi da quello a cui si riferisce il trigger price, a condizione che siano compresi nel medesimo segmento. Le proposte stop hanno ad oggetto solo lo strumento cui si riferisce il trigger price 17

18 Cambiamenti funzionali Cambiamento di codici identificativi Le serie sono identificate da un nuovo codice alfanumerico (RIC Code), la cui struttura corrisponde al modello americano. La struttura del nuovo codice: [root][year][month][strike][corporate action flag] Root symbol = fino a 6 caratteri Year = l ultima cifra dell anno di scadenza Month = il mese di scadenza (A-L per le opzioni call e future, M-Z per le opzioni put) Strike = strike price Corporate Action Flag =, Y, Z Prodotti Scadenza Oggi Domani 2011/03/18 09:05: FIBC1 FIB1C INDE 2011/03/18 09:05: MIBOC1CAL21500 MIBO1C /03/18 09:05: MIBOC1PUT21500 MIBO1O /03/18 09:05: GC1 G1C STOCK 18/03/2011 GC1CAL21,500 G1C /03/2011 GC1PUT21,500 G1O /03/2011 IDEBMC1 IDEBM1C ENERGY 31/03/2011 IDEBQC1 IDEBQ11 31/12/2011 IDEBYL1 IDEBY11 18

19 Cambiamenti funzionali Configurazione attuale Opzione su FTSE MIB: Per ciascuna scadenza sino a 12 mesi (mensili e trimestrali) vengono negoziati almeno 15 prezzi di esercizio sulle serie call e put, con intervalli di 500 punti indice per la prima scadenza e di 500 punti indice per le scadenze successive Block trades: lo scostamento del prezzo del contratto rispetto ai migliori prezzi presenti sul book di negoziazione oggi non supera il limite del 5% L aggiornamento delle serie at-the-money e degli obblighi di quotazione avviene 2 volte al giorno Opzione su FTSE MIB: Per ciascuna scadenza sino a 12 mesi (mensili e trimestrali) vengono negoziati almeno 15 prezzi di esercizio sulle serie call e put, con intervalli di 250 punti indice per la prima scadenza e di 500 punti indice per le scadenze successive Block trades: il limite dello scostamento dei prezzi si allinea a quello previsto per le opzioni su azioni, pari al 10% Ogni 30 minuti (da valutare) Nuova configurazione I contratti conclusi mediante abbinamento delle proposte di negoziazione immesse dal medesimo operatore in conto proprio sono automaticamente cancellati Cancellazione automatica delle serie di opzioni con open interest uguale a zero Denominazione attuale: Interbank Internal Proposte combinate tailor made (TMC) Prezzo ufficiale I contratti conclusi mediante abbinamento delle proposte di negoziazione immesse dal medesimo operatore in conto proprio sono valide Le serie di opzioni con open interest uguale a zero saranno negoziabili Nuova denominazione: Committed Cross Proposta combinata flessibile (FLEO) Prezzo di riferimento 19

20 Nuove funzionalità: i vantaggi della nuova piattaforma Profili Utente La modularità dell offerta dei nuovi profili utenti consente di scegliere la capacità transazionale in linea con l attività svolta sul mercato. Basic API da 2 tps Non disponibile Profili utenti Market Makers: 2 tps con mass quotation High Frequency Traders Proprietary Trading Program (PTP): 14 tps (solo FIB) Basic API da 10 tps Nuovi profili utenti Advanced API da 30 tps Market Makers: 4 tps con mass quotation High Frequency Traders Proprietary Trading Program (PTP): 50 tps (solo FIB) 20

21 3. Aspetti tecnici: front-end e protocolli di accesso Author: Barbara Muscetti Head of Derivatives, Information Access Services 21

22 Protocolli di accesso L accesso al sistema di negoziazione è garantito tramite: I protocolli SAIL e Fix 4.2 per la gestione delle transazioni dispositive Il protocollo HSVF SOLA Native Market Data Dissemination Feed, per la gestione del flusso di informativa pubblica L informativa pubblica è resa disponibile anche tramite il servizio DDMPlus/MDF che permette ai clienti di sottoscrivere l orderbook changes e il book a 5/10 e 20 livelli (snapshot) 22

23 Nuove funzionalità: note tecniche Il numero di transazioni al secondo è definito a livello di connessione; esistono le seguenti tipologie di connessione: OR (gestione ordini e RFQ), BQ (Bulk Quote, Global Cancellation e RFQ), PQ (Global Cancellation), DC (Drop Copy) La connessione di tipo Drop Copy permette di ricevere lo stato degli ordini immessi da user della stessa company. Da questa connessione non è possibile inserire ordini/quotazioni. La connessione viene eseguita verso uno specifico SAIL front end Il sistema implementa la cancellazione automatica degli ordini e delle quotazioni nei seguenti casi: gli ordini inseriti con il parametro while connected sono automaticamente cancellati dal sistema in caso di disconnessione le quotazioni sono cancellate automaticamente dal sistema se viene opportunamente compilato il campo disconnection instructions del relativo messaggio La Bulk Quote permette l invio di 280 quotazioni sullo stesso instrument group Le serie negoziabili il venerdì precedente alla data di migrazione dei sistemi in produzione, saranno migrate al sistema SOLA seguendo la nuova naming convention In fase di asta di apertura, il Theoretical Opening Price (quando esiste) è diffuso dal messaggio market depth (con i valori bid = ask al primo livello) 23

24 Nuove funzionalità: note tecniche Sul sistema saranno configurate 3 partizioni di cui una dedicata al mercato IDE, una al mercato degli indici e l altra al mercato stock. Sarà quindi possibile immettere FLECO combinando strumenti derivati su tutti i sottostanti (sarà ancora valida la limitazione dell uguaglianza del contract size) Esecuzione dei contratti: Il contratto eseguito sul sistema di trading è inviato immediatamente ai sistemi di clearing Le funzioni di clearing sono rese disponibili tramite il servizio BCS (GUI e API) che sarà opportunamente adeguato per recepire le modifiche derivanti dalla migrazione del mercato sulla piattaforma SOLA I contratti p->p sono considerati validi dal sistema Il servizio BTS rende disponibile l informativa del sottostante Il sistema non implementa la procedura di delisting serale 24

25 Order Entry (OE) Tipi di ordine e parametri PRICE PRICE TYPE DURATION TERM QUANTI TY TERM SPECIAL PRICE TERM QUANTITY QUANTITY ADDITIONAL- L O M W C J D F E W M D S DAY $ GTD $ GTC $ DAY $ DAY pzo ape GTD pzo ape GTC pzo ape DAY pzo ape FAK 0 FAK $ FOK 0 quantity = additional quantity FOK $ quantity = additional quantity MINIMUM QTY ORDER quantity quantity >additional ICEBERG quantity quantity >additional STOP $ STOP pzo ape COMMITTED CROSS 25

26 4. Migrazione: ambiente di test, front-end, documentazione e tempistica Author: Simona Cervi Head of Clients Services 26

27 Attività concluse ed in corso 16 Aprile 2010: disponibilità dell ambiente di test IDEM early CDS per ISVs e intermediari che utilizzano software proprietari; il software e il market model configurati sull erly CDS sono quelli utilizzati attualmente da ED e da Oslo Borse Sempre a partire da tale data abbiamo iniziato l attività di configurazione degli accessi (connettività e utenze) e il supporto ai clienti Nel frattempo abbiamo iniziato a fornire supporto sulle nuove funzionalità e sui nuovi protocolli SOLA SAIL (trading) e HSVF (informativa) Per i clienti che si collegano al mercato tramite la rete BIt Net stiamo valutando l upgrade di banda da 2 a 10/40Mb. Lo studio di fattibilità con i carrier è in fase di definzione Stiamo inoltre completando le attività propedeutiche al rilascio dell ambiente finale CDS IDEM previsto per lunedì 7 giugno

28 Nuovo ambiente CDS per IDEM (1) L ambiente di test SOLA CDS per IDEM sarà raggiungibile tramite gli stessi indirizzi IP e porte utilizzate per collegarsi all ambiente early CDS che sono: IDEM SAIL:» IP Address: » tcp port: IDEM FI:» IP Address: » tcp port:51360 IDEM HSVF:» IP Address: » tcp port:

29 Nuovo ambiente CDS per IDEM (2) Il nuovo software che verrà rilasciato in CDS includerà anche le nuove funzionalità del mercato IDEM (ad esempio: l asta di apertura, gli iceberg order, etc.) Sarà inoltre disponibile il market model del mercato IDEM ivi incluse le instruments series attualmente negoziate Eventuali richieste di configurazione (users e connettività) devono essere inoltrate all indirizzo I conformance tests sulla piattaforma SOLA verranno programmati a partire dalla fine di giugno 29

30 Nuovo ambiente CDS per IDEM (3) Le nuove utenze IDEM verranno denominate nel seguente modo: - OR+ + codice ced (OR = order routing) - BQ + + codice ced (BQ = Bulk Quote) - PQ + + codice ced (PQ = Panic Quote) - DC + + codice ced (DC = Drop Copy) - F + + codice ced (F = FI) Dove = numero progressivo (per tipologia di utenza), ad esempio: 01, 02, etc. 30

31 MDF/DDM Plus ambiente di test La nuova versione di software del servizio MDF-DDM Plus collegato all ambiente di test SOLA CDS sarà disponibile a partire dall inizio di luglio I conformance tests del servizio MDF-DDM Plus saranno obbligatori per coloro che sottoscriveranno anche i dati del mercato IDEM. Per tutti gli altri clienti verrà richiesto di eseguire una check list. I conformance tests e le check list verranno pianificate a partire dalla metà di luglio 31

32 Nuovo front-end per il mercato IDEM L attuale OM Click Trading Station fornita da Borsa Italiana verrà sostituita dalla BTS Graphical User Interface La BTS sarà disponibile in due versioni: BTS Base (funzionalità standard con care orders, position keeping e quoting manuale) BTS Advanced (quoting automatico, algo trading, integrazione con moduli esterni per la ricezione dei prezzi) In entrambe le versioni è disponibile la funzionalità di company supervisor; è inoltre possibile filtrare l operatività e creare dei profili ad hoc per cliente nonchè l integrazione con sistemi di risk management e back-office dell intermediario Una postazione BTS sarà inclusa nel package di accesso al mercato 32

33 Documentazione IDEM to SOLA Message Modifications: descrive le differenze tra la versione di software disponibile in early CDS e la nuova versione, che verrà rilasciata lunedì 7 giugno Sola SAIL Business Design Guide Sola SAIL Specifications Guide Sola Fix Business Design Guide Sola Fix Specifications Guide Sola HSVF Guide DDM Plus Sola Integration guideline (EMAPI changes guidelines, V ) A breve verrà pubblicato inoltre il nuovo Manuale del Servizio IDEM La documentazione è disponibile sul sito di Borsa Italiana agli indirizzi: 33

34 Piano di migrazione (1) Nella seconda metà di settembre verranno eseguite le sessioni pubbliche di collaudo obbligatorie in ambiente di produzione La data ufficiale di avvio in produzione del nuovo servizio verrà fissata successivamente tenendo comunque conto della client readiness e degli esiti delle sessioni pubbliche di collaudo e comunicata a tutti gli operatori con congruo anticipo

35 Piano di Migrazione (2) Early CDS Achieved On going 35

36 Contatti Clients Technology Services Italy Borsa Italiana Clients Services Team Tel: Clients Technology Services Italy Borsa Italiana Service Desk Italy Toll free:

Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM. (segmenti IDEM-Equity e IDEX) Dicembre 2010 Versione 1.1

Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM. (segmenti IDEM-Equity e IDEX) Dicembre 2010 Versione 1.1 Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM (segmenti IDEM-Equity e IDEX) Dicembre 2010 Versione 1.1 INDICE INDICE...2 1. SCOPO E VALIDITÀ...4 2. VARIAZIONI RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

ETFplus La migrazione sulla piattaforma Millenium

ETFplus La migrazione sulla piattaforma Millenium ETFplus La migrazione sulla piattaforma Millenium Evoluzione del mercato ETFplus 2002 Quotazione 1 ETF sulla piattaforma Affari gestita da SIA novembre 2007 Gestione della piattaforma Affari passa a Borsa

Dettagli

c o g l i l o p p o r t u n i t à. S c e g l i u n m e r c a t o a d a l t o p o t e n z i a l e. IDEM - Il mercato italiano dei derivati

c o g l i l o p p o r t u n i t à. S c e g l i u n m e r c a t o a d a l t o p o t e n z i a l e. IDEM - Il mercato italiano dei derivati c o g l i l o p p o r t u n i t à. S c e g l i u n m e r c a t o a d a l t o p o t e n z i a l e. IDEM - Il mercato italiano dei derivati Indice 1. Idem, il mercato italiano dei derivati 3 2. Contratti

Dettagli

IDEM. Il Mercato Italiano dei Derivati: un'opportunità ad alto potenziale

IDEM. Il Mercato Italiano dei Derivati: un'opportunità ad alto potenziale IDEM Il Mercato Italiano dei Derivati: un'opportunità ad alto potenziale IDEM, il mercato italiano dei derivati IDEM Italian Derivatives Market L IDEM è il mercato dei derivati di Borsa Italiana, società

Dettagli

AVVISO n.20034 25 Novembre 2011

AVVISO n.20034 25 Novembre 2011 AVVISO n.20034 25 Novembre 2011 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento dei Mercati: Mercato IDEM Amendments to the Instructions:

Dettagli

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX AGREX (Agricultural Derivatives Exchange) è il nuovo segmento di derivati su merci agricole di IDEM, il mercato dei

Dettagli

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange c o lt i va l e t u e o p p o r t u n i t à d i c r e s c i ta AGREX- Agricultural Derivatives Echange 1 AGREX porta notevoli benefici al mercato: Sistema di Garanzia con Controparte Centrale Ambiente

Dettagli

Migrazione della piattaforma di trading su tecnologia Millennium IT. Milano, 12 febbraio 2014

Migrazione della piattaforma di trading su tecnologia Millennium IT. Milano, 12 febbraio 2014 Migrazione della piattaforma di trading su tecnologia Millennium IT Milano, 12 febbraio 2014 Page 1 EuroTLX AGENDA Ore 17:00 Migrazione della piattaforma di negoziazione Introduzione di Pietro Poletto,

Dettagli

M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E. Guida al Post Trade Transparency Service

M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E. Guida al Post Trade Transparency Service M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E Guida al Post Trade Transparency Service Issue 1.1 December 2012 Contents Guida al Post Trade Transparency Service... 1 1. Introduzione... 3 1.1. Scopo...

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 14 1 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene nella Parte 1 la disciplina relativa ai limiti

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato finanziario regolamentato dei derivati

Dettagli

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Introduzione I Cross Order e i Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato dei derivati di Borsa Italiana, società

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

FIB Futures sull'indice FTSE MIB

FIB Futures sull'indice FTSE MIB IDEM I Prodotti FIB Futures sull'indice FTSE MIB Indice sottostante FTSE MIB Orario di Asta di apertura: 8.30 9.00 (9.00.00 9.00.59) Negoziazione continua: 9.00 17.40 Quotazione Valore di un punto indice

Dettagli

Price list per il servizio di negoziazione

Price list per il servizio di negoziazione IN VIGORE DAL 1 FEBBRAIO 2014 Price list per il servizio di negoziazione Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.4 del Regolamento e dell art. 1300 del Regolamento Operatori AIM Italia Mercato Alternativo

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI TRADELECT

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI TRADELECT MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI MIGRAZIONE DEI MERCATI MOT, SEDEX ED ETFPLUS SULLA NUOVA PIATTAFORMA TRADELECT PREMESSA Il processo di integrazione tra il London Stock Exchange

Dettagli

Pricelist per il servizio di negoziazione

Pricelist per il servizio di negoziazione Pricelist per il servizio di negoziazione Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.4 del Regolamento e dell art. 1300 del Regolamento Operatori AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale, dell'art. 1300

Dettagli

ETFplus. Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN: trasparenza e liquidità

ETFplus. Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN: trasparenza e liquidità ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN: trasparenza e liquidità ETFplus è il mercato di Borsa Italiana interamente dedicato alla negoziazione in tempo reale di Exchange Traded Funds (ETF), Exchange

Dettagli

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta Le opzioni (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta 1 Disclaimer La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio da parte di Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour Mercato Italiano 2007-2008 Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD Chi è IG Markets? Parte del Gruppo IG fondata nel 1974 Autorizzata da FSA e da Consob tramite passaporto europeo Leader globale

Dettagli

AVVISO n.17298. 09 Ottobre 2014 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES

AVVISO n.17298. 09 Ottobre 2014 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES AVVISO n.17298 09 Ottobre 2014 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : FIAT FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES Oggetto : IDEM - MERGER OF FIAT S.P.A. INTO FIAT CHRYSLER AUTOMOBILIES

Dettagli

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Valentina Sidoti Derivatives Markets, Borsa Italiana Invito in Borsa: oggi si parla di derivati Milano 6, Giugno 2002 &217(187, IDEM: il mercato italiano

Dettagli

Documento descrittivo della nuova piattaforma TradElect per il mercato azionario di Borsa Italiana

Documento descrittivo della nuova piattaforma TradElect per il mercato azionario di Borsa Italiana Allegato 1 Documento descrittivo della nuova piattaforma TradElect per il mercato azionario di Borsa Italiana 30 gennaio 2008 - Versione 4 - Finale 1/35 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA NUOVA PIATTAFORMA...

Dettagli

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Roberto Del Conte Borsa Italiana Spa 7 Maggio 2004 Milano Trading Online Expo Contenuti I contratti Futures Idem Stock Futures

Dettagli

AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem

AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : ANSALDO STS dell'avviso Oggetto : IDEM FREE ATTRIBUTION TO THE EXISTING SHAREHOLDERS OF NEW ORDINARY SHARES:

Dettagli

AVVISO n.9959 11 Giugno 2009 Idem

AVVISO n.9959 11 Giugno 2009 Idem AVVISO n.9959 11 Giugno 2009 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : BANCA POPOLARE DI MILANO dell'avviso Oggetto : IDEM BANCA POPOLARE DI MILANO: IMPACT ON STOCK OPTION CONTRACTS

Dettagli

PREMESSA PROPOSTA. Di seguito sono illustrati i principali cambiamenti.

PREMESSA PROPOSTA. Di seguito sono illustrati i principali cambiamenti. PROPOSTA DI MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI MIGRAZIONE DEI MERCATI MTA ED EXPANDI SULLA NUOVA PIATTAFORMA TRADELECT: MODALITÀ DI NEGOZIAZIONE PREMESSA Il processo di integrazione

Dettagli

AVVISO n.16535. 26 Settembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso FIAT INDUSTRIAL

AVVISO n.16535. 26 Settembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso FIAT INDUSTRIAL AVVISO n.16535 26 Settembre 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : CNH INDUSTRIAL FIAT INDUSTRIAL Oggetto : IDEM - MERGER BETWEEN FIAT INDUSTRIAL AND CNH GLOBAL

Dettagli

Compliance Execution Excellence Program

Compliance Execution Excellence Program Compliance Execution Excellence Program Condivisione Diagnostici 9-15 31 Ottobre 2006 SIA-EAGLE Agenda» Condivisione Diagnostici 9-15» Dettaglio trattamento Derivati 31 Ottobre 2006 SIA-EAGLE 2 SIA-EAGLE

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

MiFID. La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti?

MiFID. La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti? MiFID La direttiva che rivoluziona i mercati finanziari europei. Tutti pronti? MiFID: la direttiva Negli ultimi anni il panorama finanziario europeo ha vissuto un importante riorganizzazione strutturale

Dettagli

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI VERSIONE 1.0 TITOLO 1 MERCATO TELEMATICO AIM Articolo 1 (Strumenti negoziabili) 1. Nel mercato AIM si negoziano, per qualunque quantitativo, strumenti finanziari.

Dettagli

Il valore della ICT Governance e le Competenze necessarie AICA 30/06/09

Il valore della ICT Governance e le Competenze necessarie AICA 30/06/09 Il valore della ICT Governance e le Competenze necessarie AICA 30/06/09 Il caso Cassa di Compensazione e Garanzia Fabrizio Coppa Tango/04 Italia La Muraglia Cinese tra IT e Business $$$$$$$$$$$ 10101010101

Dettagli

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE 1 2 3 Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.1 del Regolamento e dell art. 25 del Regolamento del MAC In vigore dal 1 aprile 2008 INDICE 1. LINEE DI PRICING

Dettagli

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana La quotazione dei fondi aperti in La quotazione dei fondi in Borsa Obiettivo: Creare un mercato telematico per la negoziazione di quote di fondi UCITS da parte di tutti gli aderenti al mercato ETFplus

Dettagli

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana 2 BIt Systems si inserisce nella catena del valore dei servizi offerti concentrandosi sulle competenze ICT applicate alle esigenze

Dettagli

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM 30 maggio 2008 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODIFICA DEI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

Letture obbligatorie: M. Anolli Elementi di Economia del Mercato Mobiliare. Il Mulino, Bologna, 2001 (solo Capitolo 1)

Letture obbligatorie: M. Anolli Elementi di Economia del Mercato Mobiliare. Il Mulino, Bologna, 2001 (solo Capitolo 1) Cenni sulle principali caratteristiche di funzionamento dei mercati secondari Cenni sulla struttura competitiva dell exchange industry Letture obbligatorie: M. Anolli Elementi di Economia del Mercato Mobiliare.

Dettagli

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID #$ % &

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID #$ % & Servizi BIt SYSTEMS per MiFID!" #$ % & &'$$ ( 14 giugno 2007 1. INTRODUZIONE Dal 1 novembre 2007, tutti gli intermediari finanziari dovranno applicare e rispettare la nuova direttiva 2004/39/CE sui mercati

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Cassa di Compensazione e Garanzia Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dall 1 aprile 2015 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE... 34 1.1 COMPARTI AZIONARIO E DERIVATI

Dettagli

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID

Servizi BIt SYSTEMS per MiFID Descrizione dei Servizi di compliance alla nuova direttiva 2004/39/CE sui mercati degli strumenti finanziari denominata MiFID (Market in Financial Instruments Directive) di Transaction Reporting e Post

Dettagli

DerIvAties MANagement suite Gestione Prodotti Derivati (Futures e Options)

DerIvAties MANagement suite Gestione Prodotti Derivati (Futures e Options) DIAMANTE software per la gestione dei prodotti derivati (Futures & Options). Brochure Info DerIvAties MANagement suite Gestione Prodotti Derivati (Futures e Options) Premessa In risposta all evoluzione

Dettagli

vwd trader La vostra soluzione per il trading online www.vwd-italia.com

vwd trader La vostra soluzione per il trading online www.vwd-italia.com vwd trader La vostra soluzione per il trading online 1 Caratteristiche vwd trader è un front-end per il trading che si presenta come white label, personalizzabile dalle Istituzioni Finanziarie, che la

Dettagli

Corso di formazione per Negoziatori

Corso di formazione per Negoziatori Corso di formazione per Negoziatori Milano 10,11-12 giugno 2014 Un corso sviluppato, organizzato e tenuto dagli esperti di Borsa Italiana per conoscere i mercati e le relative modalità di negoziazione

Dettagli

Il mercato Italiano degli ETF: struttura, prospettive e. Demis Todeschini ETF product specialist Borsa Italiana, London Stock Exchange Group

Il mercato Italiano degli ETF: struttura, prospettive e. Demis Todeschini ETF product specialist Borsa Italiana, London Stock Exchange Group Il mercato Italiano degli ETF: struttura, prospettive e confronto nel panorama Europeo Demis Todeschini ETF product specialist Borsa Italiana, London Stock Exchange Group Indice degli argomenti 1. Overview

Dettagli

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Indice INTRODUZIONE Pag. 3 PARTECIPAZIONE AI MERCATI GESTITI DA

Dettagli

Si informa che sono state approvate le modifiche al Regolamento del Mercato EuroTLX.

Si informa che sono state approvate le modifiche al Regolamento del Mercato EuroTLX. MODIFICA AL REGOLAMENTO DI EUROTLX Si informa che sono state approvate le modifiche al Regolamento del Mercato EuroTLX. Il nuovo regolamento entrerà in vigore lunedì 14 luglio 2014, compatibilmente con

Dettagli

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dal 21 gennaio 2013 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE...3 2. GARANZIE DEPOSITATE...3 2.1. COMMISSIONI SU TITOLI DEPOSITATI A

Dettagli

Guida all utilizzo degli ETF e degli ETC per la costruzione del proprio portafoglio di investimento

Guida all utilizzo degli ETF e degli ETC per la costruzione del proprio portafoglio di investimento Guida all utilizzo degli ETF e degli ETC per la costruzione del proprio portafoglio di investimento Silvia Bosoni - Responsabile ETFs Listing Italy di Borsa Italiana Demis Todeschini - Senior ETFs Listing

Dettagli

IL MERCATO AZIONARIO ASPETTI STRUTTURALI DEI MERCATI E I PROCESSI DI QUOTAZIONE. Capitolo 13. Lezione 8

IL MERCATO AZIONARIO ASPETTI STRUTTURALI DEI MERCATI E I PROCESSI DI QUOTAZIONE. Capitolo 13. Lezione 8 IL MERCATO AZIONARIO ASPETTI STRUTTURALI DEI MERCATI E I PROCESSI DI QUOTAZIONE Capitolo 13 Lezione 8 Lezione 8 SAPRESTE SPIEGARE L ANDAMENTO DI QUESTO GRAFICO? I PUNTI PRINCIPALI DELLA LEZIONE I mercati

Dettagli

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI Le soluzioni informative La direttiva MiFID ha segnato una svolta in tutti i mercati finanziari. Come rispettare gli adempimenti di legge previsti e

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO 1. I mercati obbligazionari di Borsa Italiana 2. Perchè quotarsi su ExtraMOT PRO 3. ExtraMOT PRO, finalità e caratteristiche

Dettagli

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 LE OPZIONI - Definizione Le opzioni sono contratti finanziari che danno al compratore il diritto, ma non il dovere, di comprare,

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA Stefano Alaimo Convegno LRA Energy Trading e Risk Management Milano, 15 febbraio 2002 Indice Alcune implicazioni della

Dettagli

TAVOLA 1 - LA CONFIGURAZIONE SOCIETARIA DEL GRUPPO BORSA ITALIANA

TAVOLA 1 - LA CONFIGURAZIONE SOCIETARIA DEL GRUPPO BORSA ITALIANA Le novità del contesto operativo di Borsa Italiana Le Novità del contesto operativo di Borsa Italiana Nel corso del 2002 Borsa Italiana ha completato e consolidato il proprio modello societario con l acquisizione

Dettagli

Gli sviluppi della tecnologia nel Trading e nel DMA (Direct Market Access)

Gli sviluppi della tecnologia nel Trading e nel DMA (Direct Market Access) Carlo Palumbo European Direct Market Access Global Markets SPIN 2005, Roma 14 giugno Gli sviluppi della tecnologia nel Trading e nel DMA (Direct Market Access) Introduzione Business Drivers I recenti sviluppi

Dettagli

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate SeDeX Covered Warrant e Leverage Certificate Prodotti con effetto leva per accrescere il potenziale del proprio portafoglio. SeDeX Introduzione Questi prodotti amplificano al rialzo e al ribasso le performance

Dettagli

Organizzazione e caratteristiche dei mercati di Borsa Italiana

Organizzazione e caratteristiche dei mercati di Borsa Italiana Organizzazione e caratteristiche dei mercati di Borsa Italiana Milano - 17, 18 e 19 novembre 2014 Un corso sviluppato, organizzato e tenuto dagli esperti di Borsa Italiana per conoscere i mercati e le

Dettagli

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE IN VIGORE DALLA DATA DI ENTRATA IN PRODUZIONE DELLA PIATTAFORMA MILLENNIUM IT

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE IN VIGORE DALLA DATA DI ENTRATA IN PRODUZIONE DELLA PIATTAFORMA MILLENNIUM IT PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE IN VIGORE DALLA DATA DI ENTRATA IN PRODUZIONE DELLA PIATTAFORMA MILLENNIUM IT SEZIONE N.1: TARIFFARIO INTERMEDIARI 1. Membership Fee 1 Canone Annuale 2 15.000

Dettagli

ETFplus il mercato italiano degli ETF

ETFplus il mercato italiano degli ETF ETFplus il mercato italiano degli ETF Silvia Bosoni Borsa Italiana Rimini, 19 maggio 2011 Indice degli argomenti 1. Evoluzione e struttura del mercato italiano degli ETF 2. Overview del mercato ETFplus:

Dettagli

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S Monte Titoli Pianificazione training clienti per T2S Versione 2.0 ottobre 2014 Contenuti Versione 2.0 ottobre 2014 1.0 Introduzione 4 2.0 Sessioni Informative 6 3.0 Sessioni formative 7 4.0 Webinar della

Dettagli

Manuale del Servizio di Negoziazione dei mercati MTA ed Expandi sulla piattaforma di negoziazione TradElect

Manuale del Servizio di Negoziazione dei mercati MTA ed Expandi sulla piattaforma di negoziazione TradElect Manuale del Servizio di Negoziazione dei mercati MTA ed Expandi sulla piattaforma di negoziazione TradElect Versione 1.0 1/50 INDICE 1. Introduzione...4 1.1. Validità... 4 1.2. Riferimenti... 4 1.3. Definizioni...

Dettagli

della MiFID II/MiFIR

della MiFID II/MiFIR Workshop sulle Misure di Livello 2 della MiFID II/MiFIR La disciplina dei Mercati Isadora Tarola Responsabile dell Ufficio Vigilanza Infrastrutture di Mercato CONSOB 14 Luglio 2014 * Le presenti slide

Dettagli

AVVISO n.19378. 13 Novembre 2014 ETFplus. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.19378. 13 Novembre 2014 ETFplus. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.19378 13 Novembre 2014 ETFplus Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Regolamento dei Mercati e relative Istruzioni: OICR aperti/ Amendments

Dettagli

MiFID. Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza.

MiFID. Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza. MiFID Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza. MiFID: le soluzioni informative In risposta al nuovo scenario introdotto dalla direttiva MiFID, Borsa Italiana

Dettagli

AVVISO n.11560. 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.11560. 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.11560 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Migrazione alla piattaforma Millennium IT: conferma entrata in vigore/migration to

Dettagli

Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere

Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere Il modello IGEX (Italian Gas Exchange) Un progetto di: Realizzato con il supporto

Dettagli

PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS. Information Services

PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS. Information Services PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS Information Services Information Services Per supportare le delicate fasi di analisi, operatività e comunicazione fi nanziaria, l Information Services Business Development

Dettagli

Manuale OptionCube Educational

Manuale OptionCube Educational Manuale OptionCube Educational Versione corrente: 6.4.5 Derivatives & Consulting Srl Via A. da Mestre, 19 30174 Mestre (VE) OptionCube Educational - Derivatives & Consulting All Rights Reserved Indice

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane Borsa Italiana I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA)

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e delle finanze

Dettagli

Guida alla Membership. La chiave di accesso alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana

Guida alla Membership. La chiave di accesso alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Guida alla Membership La chiave di accesso alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Indice INTRODUZIONE 3 PARTECIPAZIONE AI MERCATI GESTITI DA BORSA ITALIANA 4 TIPOLOGIA DI SOGGETTI AMMISSIBILI

Dettagli

MOT ed ExtraMOT. I mercati obbligazionari MOT ed ExtraMOT: trasparenza ed efficienza

MOT ed ExtraMOT. I mercati obbligazionari MOT ed ExtraMOT: trasparenza ed efficienza MOT ed ExtraMOT I mercati obbligazionari MOT ed ExtraMOT: trasparenza ed efficienza MOT ed ExtraMOT: i mercati Fixed Income per gli investitori retail e professionali. MOT ed ExtraMOT Leader in Europa

Dettagli

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S Monte Titoli Pianificazione training clienti per T2S Versione 1.0 Febbraio 2014 Contenuti Versione 1.0 Febbraio 2014 1.0 Introduzione 4 2.0 Sessioni informative 5 3.0 Sessioni formative 6 4.0 Webinary

Dettagli

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio 1 Mercati e strumenti finanziari gestiti Dal 1998 Borsa Italiana SpA regolamenta, sviluppa e gestisce i mercati italiani azionari (MTA e Mercato Expandi), il mercato degli strumenti derivati (IDEM), il

Dettagli

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Versione giugno 2009 INDICE INDICE... 1 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 I MERCATI DI BORSA... 3 2 AMMISSIONE AI MERCATI REGOLAMENTATI

Dettagli

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio BORSA ITALIANA S.p.A. Derivatives Markets Private Investors Business Development Relatore: Gabriele Villa Disclaimer La pubblicazione del presente

Dettagli

Harmonization Custody - Reorganisations Armonizzazione delle Corporate Actions on Stocks estere- Piano delle Prove. 26 maggio 2014. Version 5.

Harmonization Custody - Reorganisations Armonizzazione delle Corporate Actions on Stocks estere- Piano delle Prove. 26 maggio 2014. Version 5. Harmonization Custody - Reorganisations Armonizzazione delle Corporate Actions on Stocks estere- 26 maggio 2014 Version 5.0 Indice 1.0 PREM ESSA 4 2.0 SCOPO DEL COLLAUDO 5 3.0 ORGANIZZAZIONE DEI T EST

Dettagli

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Incontro con gli Operatori Assolombarda Milano Confindustria - Roma Data: 24/11/2009 Fabrizio Plateroti Director of Regulation & Post Trading Ennio Arlandi Energy

Dettagli

Portfolio Analyzer - Pascal 1.0

Portfolio Analyzer - Pascal 1.0 Portfolio Analyzer - Pascal 1.0 Pascal 1.0 è la prima versione di un semplice Excel-based software, dotato di un Visual Basic Engine, creato per la valutazione di portafogli di strumenti derivati plain

Dettagli

Indice 1.0 PREMESSA 4 2.0 SCOPO DEL COLLAUDO 4 3.0 ORGANIZZAZIONE DEI TEST 4. 4.0 Adempimenti attesi 5. 5.0 Assistenza al collaudo 5. 6.

Indice 1.0 PREMESSA 4 2.0 SCOPO DEL COLLAUDO 4 3.0 ORGANIZZAZIONE DEI TEST 4. 4.0 Adempimenti attesi 5. 5.0 Assistenza al collaudo 5. 6. Harmonization Custody - Reorganisations Armonizzazione delle Corporate Actions on Stocks (Reorganizations) alla modifica del ciclo di regolamento a T + 2 Piano delle Prove Luglio 2014 Indice 1.0 PREMESSA

Dettagli

ETF su BTP e Bund future: strategie direzionali e di allargamento/restringimento dello spread

ETF su BTP e Bund future: strategie direzionali e di allargamento/restringimento dello spread Milano, 19 ottobre 2011 ETF su BTP e Bund future: strategie direzionali e di allargamento/restringimento dello spread Marcello Chelli - tel. +39 02 89.63.2528 - marcello.chelli@sgcib.com Avvertenze Il

Dettagli

La costruzione di un portafoglio di investimento utilizzando ETF; luoghi comuni da sfatare ed errori da evitare.

La costruzione di un portafoglio di investimento utilizzando ETF; luoghi comuni da sfatare ed errori da evitare. La costruzione di un portafoglio di investimento utilizzando ETF; luoghi comuni da sfatare ed errori da evitare. Silvia Bosoni - Responsabile ETFs Listing Italy di Borsa Italiana Demis Todeschini - Senior

Dettagli

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX Milano, 18 dicembre 2006 Stefano Cuccia Head of Market Supervision 1 I normali ambiti di attività dei mercati 1.Listing (ammissione alla negoziazione

Dettagli

La disciplina dei Mercati

La disciplina dei Mercati Workshop sulle Misure di Livello 2 della MiFID II/MiFIR La disciplina dei Mercati Isadora Tarola Responsabile dell Ufficio Vigilanza Infrastrutture di Mercato CONSOB 14 Luglio 2014 * Le presenti slide

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

I SERVIZI DI DATA VENDING DI BORSA ITALIANA

I SERVIZI DI DATA VENDING DI BORSA ITALIANA I SERVIZI DI DATA VENDING DI BORSA ITALIANA Milano - 3 ottobre 2005 New Business Info Services & Products Borsa Italiana Info Services & Products: overview Overview Il Gruppo Borsa Italiana RICEVE, GESTISCE

Dettagli

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6 focus modulo 3 lezione 45 Il mercato dei capitali e la Borsa valori Gli strumenti derivati: caratteristiche generali Alcune tipologie di strumenti derivati 1. Il future su Ftse Mib A seconda dello strumento

Dettagli

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni A.A. 2008-2009 20 maggio 2009 Agenda I contratti Swap Definizione Gli Interest Rate Swap Il mercato degli Swap Convenienza economica e finalità Le opzioni

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA Luca Tavano Mid & Small Caps Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Bologna 31 Marzo 2015 L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Regolamento degli operatori e delle negoziazioni 6 o t t o b re 2 0 1 4 3 m a r z o 2 0 14 Indice Introduzione al Regolamento Glossario Disposizioni generali

Dettagli

Transaction Reporting Service: EMIR

Transaction Reporting Service: EMIR Transaction Reporting Service: EMIR Manuale del Servizio Gennaio 2014 Versione 1.0 Contents Indice 1.0 Storia delle revisioni 4 2.0 Introduzione 4 2.1 Scopo 5 2.2 Riferimenti 5 3.0 Trade Reporting nella

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO

IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO Valeria Termini Confindustria Roma, 19 giugno 2001 INDICE 1. Un mercato di strumenti derivati sul prezzo dell energia elettrica.

Dettagli

Corso di formazione per Negoziatori

Corso di formazione per Negoziatori Corso di formazione per Negoziatori I edizione 16, 17 e 18 marzo 2015 II edizione 22, 23 e 24 settembre 2015 Un corso sviluppato, organizzato e tenuto dagli esperti di Borsa Italiana per conoscere i mercati

Dettagli

TRASPARENZA E LIQUIDITÀ. ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN

TRASPARENZA E LIQUIDITÀ. ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN TRASPARENZA E LIQUIDITÀ ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN Indice Introduzione 1 Evoluzione storica e attuale segmentazione 2 ETFplus: Mercato regolamentato 3 L accesso al mercato degli operatori

Dettagli

apid Costruite il vostro successo.

apid Costruite il vostro successo. apid Costruite il vostro successo. apid coniuga alla perfezione l efficienza della vasta banca dati finanziaria in tempo reale di SIX Financial Information con la flessibilità di un applicazione personalizzata.

Dettagli