UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria"

Transcript

1 di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese del Terzo Settore - Coordinatore di asili nido e servizi per l infanzia R E G O L A M E N T O Articolo 1 Attivazione del Master L Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio di Calabria (Unistrada), avvalendosi del contributo organizzativo, amministrativo e gestionale del Consorzio "Europa, Servizi, Formazione e Terzo settore" (Cesfet), Soc. Coop. sociale Onlus che gestisce la Segreteria remota per la Puglia - gestione Corporate Master dell Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria istituisce il Master di I livello (60 CFU) in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociali, con due indirizzi: Manager delle Imprese del Terzo Settore e Coordinatore di Asilo Nido e Servizi per l Infanzia. Il Master, attuato in collaborazione con Federsolidarietà della Confcooperative di Lecce e con Banca Prossima è valido per concorrere all assegnazione delle borse di studio istituite dalla Regione Puglia per favorire la partecipazione a master o attività formative elevate post-lauream, di cui all avviso n.03/2011: Ritorno al Futuro, relativo all Obiettivo 1 - Convergenza - Asse IV - Capitale Umano, del POR Puglia per il F.S.E Il Master si svolgerà, per le attività di didattica on-line, a cura dell Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio di Calabria, e per le attività di didattica in aula presso le sedi pugliesi messe a disposizione dell Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio di Calabria dalle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale aderenti al Cesfet. Il Master avrà la durata di 9 mesi, 6 mesi d aula (con incontri in 2 fine settimana in media al mese e fasi intensive in periodi feriali ) + 3 mesi di studio individuale, stage e formazione a distanza, con inizio nell'anno Accademico

2 Articolo 2 Finalità del Master, destinatari e profilo professionale Il Master si distingue per l innovatività e la concretezza dell approccio. Si rivolge a: - giovani laureati in tutte le discipline che siano impegnati o intendano impegnarsi nella direzione di imprese sociali, onlus, ong e onp (associazioni, cooperative sociali, enti ecclesiastici, enti di promozione sociale, fondazioni bancarie e d impresa, organizzazioni di volontariato, organizzazioni non governative e loro associazioni o consorzi) operanti in qualsiasi ambito di attività e di servizi alla persona: assistenza, cultura, minori, ricerca, sanità, scuola, servizio civile volontario, sport; - direttori e dirigenti di imprese sociali, onlus, ong e onp, di imprese profit, di banche, fondazioni bancarie e fondazioni d impresa (sia erogative, sia operative) che hanno relazioni ed operano con imprese sociali, onlus, ong e onp; - professionisti e consulenti in materie legali, amministrative, gestionali (avvocati, dottori commercialisti, notai, periti e ragionieri) di imprese sociali, onlus, ong e onp; - dirigenti di pubbliche amministrazioni (Comuni, Province, Regioni - Uffici di Piano delle aree di zona e vaste) che operano con il mondo del non profit. In riferimento ad esperienze reali, esso affianca ai temi del welfare, dell organizzazione e della gestione delle risorse umane, della comunicazione e del marketing, dell amministrazione, contenuti specifici quali: progettazione, pianificazione e programmazione, contabilità e bilancio, fiscalità, finanziamenti tradizionali e innovativi, business plan, project management, sistemi di certificazione della qualità. Il Master ha l obiettivo di formare il managment, attuale e futuro, delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), fornendo loro una preparazione completa, concreta e distintiva circa i molteplici contesti di una gestione complessa. Articolo 3 Attività formative Il Master è erogato in modalità mista (6% in presenza e 3% on line). Le attività formative del Master sono: * * Potrebbero esserci delle variazioni di denominazione degli insegnamenti o dei relativi settori scientifico disciplinari in relazione alla riforma in atto e al conferimento degli incarichi su eventuali più sedi di svolgimento del Master. 2

3 Modulo Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare Ore di Formazione in aula - on-line Studio individuale Presentazione offerta formativa e Seminario conclusivo I Principio della sussidiarietà ETICA DEL LAVORO M FIL/03 1 Identità delle imprese sociali, I caratteri gestionali delle imprese sociali e ONG, ONP e loro raggruppamenti. IMPRESE COOPERATIVE E NON-PROFIT 2 0 Le ONLUS, e il Codice Civile. Le norme speciali e l impresa sociale. DIRITTO CIVILE IUS/1 I Indirizzo I Indirizzo 1 Igiene, Primo soccorso e Sicurezza sui luoghi di lavoro IGIENE PUBBLICA MED / 49 II indirizzo II indirizzo II Normativa delle imprese sociali, Le imprese sociali nella società globalizzata: elementi di welfare ANALISI DEI SISTEMI DI WELFARE SPS/ Le ONLUS, ONG, ONP e le imposte dirette e indirette I Indirizzo DIRITTO AMMINISTRATIVO 1 Legislazione sugli asili nido e i servizi per l infanzia IUS/ II Indirizzo 3

4 III La pianificazione, la programmazione e il controllo di gestione nelle imprese sociali e nelle ONLUS, ONG, ONP STRATEGIE E POLITICA AZIENDALE SECS-P/07 Budget, controllo di gestione e bilancio delle imprese sociali, La costruzione del budget di una impresa sociale, di una ONLUS, e il budget del costo del lavoro ORGANIZZAZIONE AZIENDALE SECS-P/ 2 IV La gestione delle risorse umane nelle imprese sociali e nelle ONLUS, : principi e strumenti ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE SPS/08 1 La gestione dei volontari nelle imprese sociali e nelle ONLUS, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE SPS/08 1 Amministrazione e gestione delle risorse umane nelle imprese sociali e nelle ONLUS, La funzione di HRM (Human Resource Management) I Indirizzo Tecniche di osservazione infantile PEDAGOGIA SPERIMENTALE M-PED/ II Indirizzo Coaching e sviluppo delle competenze nelle imprese sociali PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-PSI/06 1 Contratti di lavoro applicabili al non profit DIRITTO DEL LAVORO IUS/07 V I finanziamenti alle imprese sociali e alle ONLUS, ONG, ONP Il finanziamento delle risorse umane nelle imprese sociali e nelle ONLUS, : principi e strumenti La gestione dei volontari nelle imprese sociali e nelle ONLUS, IMPRESE COOPERATIVE E NON PROFIT IMPRESE COOPERATIVE E NON PROFIT 1 4

5 Il fund-raising nei confronti dei privati I finanziamenti comunali e regionali all impresa sociale e al non profit I finanziamenti europei all impresa sociale e al non profit ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI SECS-P/ IMPRESE COOPERATIVE E NON PROFIT IMPRESE COOPERATIVE E NON PROFIT Il prestito bancario all impresa sociale e al non profit I prodotti bancari innovativi per l impresa sociale e il non profit ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI SECS-P/ 70 Le fondazioni d impresa Il project financing SCIENZA DELLE FINANZE SECS-P/03 VI Comunicazione e marketing delle imprese sociali, Il capitale di rischio nel terzo settore Teorie della comunicazione Aspetti psicologici della comunicazione Aspetti pedagogici della comunicazione. La comunicazione mass-mediale La comunicazione: elementi di marketing, marketing internazionale e fundraising SCIENZA DELLE FINANZE SECS-P/03 FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI M/FIL0 PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE M-PSI/0 PEDAGOGIA SPERIMENTALE M-PED/04 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI SPS/ Il business plan nelle imprese sociali e nelle ONLUS, SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO SPS/ Il bilancio sociale nelle imprese sociali e nelle ONLUS, ECONOMICA APPLICATA SECS-P/06

6 Bilancio e misurazione della performance. Il bilancio delle imprese sociali e : contenuto e struttura, raccomandazioni contabili e bilancio consolidato IMPRESE SOCIALI SECS-P/08 VII Contabilità, bilancio e analisi di bilancio delle imprese sociali e La contabilità delle imprese sociali e delle ONLUS, ai fini fiscali e la dichiarazione dei redditi Il rendiconto finanziario e l analisi finanziaria del bilancio Il controllo esterno, la revisione e l internal auditing nelle imprese sociali e nelle ONLUS, FINANZA AZIENDALE SECS-P/ FINANZA AZIENDALE SECS-P/09 ISTITUZIONI DI ECONOMIA POLITICA MICROECONOMIA SPS/ Le operazioni straordinarie ECONOMIA APPLICATA SECS-P/06 VIII Principi di project management delle imprese sociali e Principi di project management (gestione dei progetti) per l impresa sociale e per le ONLUS, ONG, ONP: analisi del bisogno e gestione dei progetti sociali Gli strumenti del project management per le imprese sociali e per le ONLUS, ONG, ONP Corporate Governance SECS-P/8 Corporate Governance SECS-P/8 20 IX Sistemi di certificazione della qualità I sistemi di gestione orientati alla massima soddisfazione del cliente La responsabilità sociale quale veicolo per la gestione delle organizzazioni che operano nel terzo settore VALUTAZIONE D AZIENDA SECS-P/07 IMPRESE COOPERATIVE E NON PROFIT 20 6

7 RIEPILOGO ORE % FORMAZIONE IN AULA Formazione in aula 32 6 Formazione on-line 17 3 TOTALE FORMAZIONE IN AULA (modalità mista) 00 0 STAGE 00 Studio individuale 00 TOTALE MASTER 1.00 La frequenza alle attività formative è obbligatoria. E consentito un numero di assenze giustificate non superiori al 20%. Saranno valutate dal Comitato Tecnico-Scientifico, attività ed esperienze lavorative adeguatamente documentate, titolo di laurea specifica o di dottore di ricerca, al fine del riconoscimento di crediti formativi, sino alla concorrenza del 30% delle attività formative e del 70% delle attività di stage. Articolo 4 Verifiche intermedie Le modalità di verifica delle attività formative consistono in esami (da svolgersi al termine delle attività di ogni modulo intermedie) con votazione espressa in trentesimi ed eventuale menzione della lode o con giudizio di idoneità nei casi previsti (stage). Tali esami si svolgeranno nella data e secondo le modalità decise dagli studenti di ogni materia in accordo con il Direttore organizzativo del Master. Vi potrà essere un eventuale secondo appello prima della prova finale per studenti che documentino impedimenti. Articolo Prova finale La prova finale consiste in una discussione su un project work o su una tesi prodotta dal corsista, concordata con il Direttore e realizzata sotto la guida di un docente del Master. La votazione della prova finale è espressa in trentesimi con eventuale menzione della lode. Il candidato che, trascorso il termine ultimo per la prova finale, non avrà conseguito il titolo, potrà accedere nuovamente al Master, con riconoscimento delle attività svolte e dei crediti maturati. In ogni caso, il Comitato Tecnico- Scientifico del Master si riserva di valutare le attività svolte che potrebbero dar luogo a debiti didattici a carico dello studente che si reiscriva al Master dopo qualche tempo. Concorre alla votazione finale il voto medio riportato nelle verifiche intermedie che sarà calcolato con media aritmetica ponderata. 7

8 Articolo 6 Organi Il Coordinatore scientifico del Master è il prof. Domenico Trischitta. Il Direttore organizzativo del Master è il prof. Alcino Siculella. Il Comitato Tecnico-Scientifico è composto dal Coordinatore scientifico del Master, che lo presiede, dal Direttore organizzativo del Master, da un docente del Master, indicato da Unistrada e da un esperto indicato dal Presidente del Cesfet. Articolo 7 Titolo di studio Il titolo di Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale - indirizzo: Manager delle Imprese del Terzo Settore o Coordinatore di asili nido e servizi per l infanzia - è rilasciato dall Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio di Calabria. Ai corsisti è assicurato a richiesta il rilascio di certificazioni. Articolo 8 Iscrizioni 8.1 Titoli per l accesso Per essere ammessi alla frequenza del Master occorre essere in possesso di un diploma di laurea almeno triennale oppure di titoli di studio conseguiti all estero valutati come equivalenti dal Comitato Tecnico-Scientifico. 8.2 Posti disponibili Il numero massimo delle iscrizioni è 60. Il Master potrà essere sdoppiato in due edizioni da tenersi in contemporanea, nella stessa o in altra sede di svolgimento, qualora il numero delle iscrizioni sia superiore a 60. Il Master potrà non essere attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 40; in tal caso, si darà luogo al rimborso delle quote di iscrizione eventualmente versate. Sono previsti posti in soprannumero riservati a dipendenti degli enti locali che operano da almeno cinque anni nel settore del non profit. 8

9 8.3 Domanda di iscrizione La domanda di iscrizione al Master, indirizzata al Direttore organizzativo del Master, compilata sull apposito modello - disponibile agli indirizzi del sito web: completa di marca da bollo da 14,62, dovrà contenere: le generalità complete del candidato; l indicazione della residenza; l autocertificazione (o certificato) relativa al diploma di laurea posseduto con l indicazione del voto, degli esami sostenuti e il titolo della tesi discussa. La domanda dovrà pervenire alla Segreteria remota per la Puglia - gestione Corporate Master dell Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, Piazza Mazzini, Lecce, entro le ore 14:00 del giorno 19 agosto ai fini della partecipazione al Bando di cui all Avviso n.03/2011 della Regione Puglia / entro le ore 12:00 del 30 settembre 2011 in caso di iscrizione senza partecipazione al suddetto Bando. Saranno considerate utilmente prodotte anche le domande spedite a mezzo di raccomandata postale, purché pervenute non oltre tale data. Le domande comunque recapitate dopo la scadenza del termine non avranno alcun seguito. Alla domanda di iscrizione dovrà essere allegata l attestazione del versamento di 1,00 (che può essere versato anche personalmente alla Sede del Consorzio) quale contributo per spese di gestione amministrativa, da versare sul Conto Corrente Postale n.: intestato a Consorzio Europa (Cesfet) - causale obbligatoria: domanda di iscrizione al Master in Manager delle imprese sociali e delle onlus c/o Segreteria remota per la Puglia - gestione Corporate Master di Unistrada - Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. I titoli di studio accademici conseguiti all estero dovranno essere preventivamente perfezionati dall Autorità diplomatica o consolare italiana competente per territorio secondo le normative vigenti (tradotti, autenticati, legalizzati e muniti delle previste dichiarazioni di valore). Alla domanda deve essere allegato ogni altro titolo che il candidato intenda presentare, da prodursi in copia originale o autenticata o dichiarata conforme all originale dall interessato. Non saranno date comunicazioni personali. Ogni variazione relativa alle scadenze sarà comunicata esclusivamente mediante avviso sul sito web, in corrispondenza del titolo del Master oggetto del presente bando. 8.4 Iscrizione degli ammessi Gli ammessi al Master dovranno perfezionare la domanda di ammissione, integrandola con la seguente documentazione: due fotografie formato tessera firmate da un lato dal richiedente; fotocopia di un documento di identità; quietanza comprovante l avvenuto pagamento della prima rata della quota di iscrizione, che avverrà secondo le modalità indicate al successivo articolo 9. 9

10 L integrazione dovrà avvenire con consegna alla Segreteria remota per la Puglia - gestione Corporate Master di Unistrada - Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, Piazza Mazzini, Lecce, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno ottobre Scaduto tale termine, gli interessati che non avranno ottemperato a quanto sopra, saranno considerati rinunciatari. 8. Responsabile del procedimento e trattamento dei dati personali Responsabile del procedimento, ai sensi della Legge 241/90 e successive modificazioni è il legale rappresentante del Cesfet. Ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, Unistrada si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati: tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali al concorso e all eventuale gestione del rapporto con l Università, nel rispetto delle disposizioni vigenti. Articolo 9 Tasse di iscrizione L importo della quota di iscrizione al Master è di.00,00 onnicomprensivi, da pagarsi in tre soluzioni, secondo le scadenze sotto riportate. Potranno essere stanziate borse di studio di importo pari al 0% della quota di iscrizione soggette a tassazione secondo la normativa vigente che verranno attribuite sino ad un massimo del 30% dei corsisti che, all atto dell iscrizione, abbiano dichiarato il possesso di un reddito familiare inferiore a Euro e non abbiano ottenuto alcun contributo o borsa di studio per favorire la partecipazione a master o attività formative elevate post-lauream, assegnato da Ente pubblico o privato (del tipo di quello di cui all avviso n. 03/2011 della Regione Puglia: Ritorno al Futuro, relativo all Obiettivo 1 Convergenza Asse IV Capitale Umano, del POR Puglia per il F.S.E ). Ove il numero degli aventi diritto risulti superiore al numero delle borse disponibili, si farà riferimento alla minore anzianità anagrafica. I corsisti che non dovessero ricevere contributo alcuno, possono recedere avendo diritto alla ripetizione delle somme versate. La suddetta quota di iscrizione dovrà essere versata in tre soluzioni, la prima rata (di 1.00,00) entro la data di scadenza della iscrizione degli ammessi ( ottobre 2011); la seconda rata (di 2.000,00) entro il dicembre 2011; la terza rata (di 2.000,00) entro il marzo 2012, direttamente alla Segreteria Amministrativa del Centro o tramite Conto Corrente Postale n.: intestato a Consorzio Europa (Cesfet) - causale obbligatoria: domanda di iscrizione al Master in Manager delle imprese sociali e delle

11 onlus c/o Segreteria remota per la Puglia - gestione Corporate Master di Unistrada - Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. In caso di concessione delle borse di studio di cui al secondo comma del presente articolo, gli importi delle quote di iscrizione (da versare in tre soluzioni) si intendono ridotte del 0%. Lecce, 1 luglio

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 1142 (prot. 62149) Anno _2006 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M.

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 51458 (715) Anno _2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 944 (prot. 53352) Anno 2006 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M.

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 49179 (679) Anno _2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Decreto rettorale, 1 settembre 2009, n. 1074 (prot. n. 58762) Master di I livello in

Dettagli

Il Rettore. Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio

Il Rettore. Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 52974 (797) Anno _2011 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 63260 (906) Anno _2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA Istituzione del corso È istituito presso l'università degli Studi di Firenze, Facoltà di Lettere e Filosofia per l'anno accademico 2012/2013, il Master di II livello in Filosofia

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 8 (prot. 1609) Anno 2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Articolo 1 Istituzione del corso

IL RETTORE DECRETA. Articolo 1 Istituzione del corso Decreto rettorale, 16 settembre 2009, n. 1148 (prot. n. 61835) Master di I livello in Infermieristica in psichiatria e psicologia clinica, anno accademico 2009/2010. (Scadenza per la presentazione delle

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 55082 (1040) Anno _2009 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 626 (7) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 111233 (1004) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 111233 (1004) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5305) dal 1 settembre 2015 al 22 gennaio 2016 Il Rettore Decreto n. 111233 (1004) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 64795 (737) Anno 2014

Il Rettore. Decreto n. 64795 (737) Anno 2014 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 4917) dal 26 agosto 2014 al 23 ottobre 2014 Il Rettore Decreto n. 64795 (737) Anno 2014 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 116893 (1041) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 116893 (1041) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 116893 (1041) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5285) dal 1 settembre 2015 al 27 novembre 2015 Il Rettore Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 97773 (801) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 97773 (801) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 4690) dal 20 luglio 2015 al 4 settmbre 2015 Il Rettore Decreto n. 97773 (801) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 108911 (976) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 108911 (976) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 108911 (976) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

https://ammissioni.polobiotec.unifi.it/turul/index.php

https://ammissioni.polobiotec.unifi.it/turul/index.php Page 1 of 7 Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Decreto n. 52946 (794 Anno _2011 Il Rettore VISTO l art. 3, comma 9, del

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Decreto n. 101700 (707) Anno _2012 Il Rettore VISTO

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Decreto n. 101700 (707) Anno _2012 Il Rettore VISTO Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Decreto n. 101700 (707) Anno _2012 Il Rettore VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 120042 (1059) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 120042 (1059) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 120042 (1059) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 99609 (811) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 99609 (811) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 99609 (811) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 116909 (1043) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 116909 (1043) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5566) dal 14 settembre 2015 al 28 gennaio 2016 Il Rettore Decreto n. 116909 (1043) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 919 (prot. 51906) Anno 2006 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M.

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 104883 (869) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 104883 (869) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 104883 (869) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 51464 (716) Anno _2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 97778 (802) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 97778 (802) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 4692) dal 20 luglio 2015 al 4 settembre 2015 Il Rettore Decreto n. 97778 (802) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 97120 (784) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 97120 (784) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 4682) dal 20 luglio 2015 al 3 settembre 2015 Il Rettore Decreto n. 97120 (784) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

LA PROFESSIONALITA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

LA PROFESSIONALITA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni D.R. n. 724/2012 Anno Accademico 2012/2013 BANDO DI AMMISSIONE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa Bando di ammissione A.A. 2009/2010 Art. 1 1. L Università degli Studi di Cassino istituisce, per l a.a. 2009/2010,

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 56950(859) Anno 2013

Il Rettore. Decreto n. 56950(859) Anno 2013 Il Rettore Decreto n. 56950(859) Anno 2013 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

Management Innovativo delle Organizzazioni Sanitarie

Management Innovativo delle Organizzazioni Sanitarie Decreto Rettorale N.540 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI SOCIOLOGIA Bando di selezione per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in Management Innovativo delle Organizzazioni

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 108902 (975) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 108902 (975) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 108902 (975) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

MaP3 MASTER IN FORMAZIONE DI ESPERTI NELLA PROGETTAZIONE E GESTIONE DI PROCESSI PARTECIPATIVI

MaP3 MASTER IN FORMAZIONE DI ESPERTI NELLA PROGETTAZIONE E GESTIONE DI PROCESSI PARTECIPATIVI MaP3 MASTER IN FORMAZIONE DI ESPERTI NELLA PROGETTAZIONE E GESTIONE DI PROCESSI PARTECIPATIVI Il Master Chi organizza il Master? Il Master è promosso in collaborazione tra la Regione Toscana e sette atenei

Dettagli

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO BANDO DI CONCORSO Ottobre 2009 Ottobre 2010 Art. 1 Istituzione master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto, e attivato per l anno accademico

Dettagli

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Corso di Alta Formazione Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Un corso innovativo per far crescere l alta dirigenza delle organizzazioni non

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Decreto n. 102813 (725) Anno _2012 Il Rettore VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università di Modena e Reggio Emilia

Università di Modena e Reggio Emilia Università di Modena e Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO SERALE DI I LIVELLO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE anno accademico 2003-2004 Indicazioni generali L

Dettagli

Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps

Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO Facoltà di Sociologia LaRiCA Laboratorio di Ricerca Comunicazione Avanzata Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps

Dettagli

MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU)

MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU) Master di II livello in MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO LA PROFESSIONALITA DEL DOCENTE E DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Bando di ammissione A.A. 2007-2008 art. 1 L Università degli Studi di Cassino attiva per l a.a. 2007/2008 il

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 45349 Anno _2006 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER D.R. 1181 del 20/07/2007 Master di I^ Livello in MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E DEL TURISMO I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 All.1 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/006 Master Universitario di I livello (Quarta edizione) in FUNZIONI SPECIALISTICHE

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2007/2008 II edizione

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2007/2008 II edizione Comune di Chiaravalle Servizi Educativi e Culturali MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2007/2008 II edizione Art. 1 - Attivazione La Facoltà di Scienze della Formazione

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 140689 (1361) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 140689 (1361) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 6759) il 26 ottobre 2015 al 13 gennaio 2016 Il Rettore Decreto n. 140689 (1361) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

Università degli Studi di Palermo

Università degli Studi di Palermo Liliana Mortelliti Università degli Studi di Palermo Prot.n. 43549 del 25 giugno 2010 Decreto n.2290/2010 del 25 giugno 2010 Il Rettore Visto l art. 3 comma 8 del D.M. n 509 del 03/11/1999 recante norme

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 120841 (1084) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 120841 (1084) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5800) dal 21 settembre 2015 al 3 marzo 2016 Il Rettore Decreto n. 120841 (1084) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006 BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006 Indicazioni generali L Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, ai sensi

Dettagli

UNIVERSITA PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI REGGIO CALABRIA ASSOCIAZIONE CARPE DIEM

UNIVERSITA PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI REGGIO CALABRIA ASSOCIAZIONE CARPE DIEM UNIVERSITÀ PER STRANIERI Dante Alighieri REGGIO CALABRIA UNIVERSITA PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI REGGIO CALABRIA ASSOCIAZIONE CARPE DIEM Master universitario di I livello in ESPERTO DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2006/2007-1 edizione

DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2006/2007-1 edizione Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIRIGENTE SCOLASTICO Anno Accademico 2006/2007-1 edizione Art. 1 - Attivazione La Facoltà di Scienze della Formazione dell Università

Dettagli

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione Master di I livello In PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art.1 ATTIVAZIONE L

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45

MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45 MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45 ANNO ACCADEMICO 2003-2004 PROFILO E MOTIVAZIONI Il Master in Sport & Management nasce dall esigenza di adeguare la formazione dell

Dettagli

M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO M A S T E R di II livello LA PROFESSIONALITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO 1. IL CORSO Il Master è un corso di alta formazione permanente e ricorrente e di preparazione professionale allo svolgimento delle

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO in TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE L Università Telematica San Raffaele Roma ha attivato

Dettagli

Master Universitario di II Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di II Livello in FUNDRAISING Prot. n. 180/2012 D.R. n. 62 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE Rep. n. 2157 Prot. n.31988 del 21.09.2012 Allegati / Anno 2012 tit. III cl. 5 fasc. 4 Bando Master ad accesso programmato di I Livello in Operatori per la devianza: comunità, carcere e territorio afferente

Dettagli

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT

L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Prot. n 184 del 30/07/2015 D.R. n 98 del 30/07/2015 L UNIVERSITA TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA presenta la I edizione del Master di II livello in PSICOLOGIA DELLO SPORT Con il patrocinio di Associazione

Dettagli

Master MICoop a.a. 2015/2016

Master MICoop a.a. 2015/2016 Prot n.14103-i/7 Foggia, 05.06.2015 Rep. A.U.A. n 183-2015 Area Didattica, Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile dott. Tommaso

Dettagli

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata 1) Corso in: GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA SOCIALE: MANAGER DEL SOCIALE Cod. 1 - I.S. 2) Corso in GESTIONE AVANZATA DI IMPRESA SOCIALE: ECONOMIA,

Dettagli

Master in Finanza e Controllo di Gestione Formazione Avanzata Economia

Master in Finanza e Controllo di Gestione Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO Anno Accademico 2009/2010 Art. 1 Istituzione del master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto e attivato per l Anno Accademico

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG Decreto n. 877 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 270 del 22 ottobre 2004; VISTO VISTA VISTE PRESO ATTO CONSIDERATO PRESO ATTO ATTESA VISTO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MARKETING INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2010 2011 Regolamento ed ordinamento didattico Il Master di primo livello in Marketing del Commercio Internazionale, sarà

Dettagli

Università degli Studi di Siena MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ETICA DEGLI AFFARI E DELLA RESPONSABILITA SOCIALE A.A.

Università degli Studi di Siena MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ETICA DEGLI AFFARI E DELLA RESPONSABILITA SOCIALE A.A. Università degli Studi di Siena MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ETICA DEGLI AFFARI E DELLA RESPONSABILITA SOCIALE A.A. 2008/2009 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena istituisce,

Dettagli

Master di I livello In ECONOMIA E REGOLAMENTAZIONE DEGLI INTERMEDIARI E DEI MERCATI FINANZIARI. (1500 h 60 CFU)

Master di I livello In ECONOMIA E REGOLAMENTAZIONE DEGLI INTERMEDIARI E DEI MERCATI FINANZIARI. (1500 h 60 CFU) Master di I livello In ECONOMIA E REGOLAMENTAZIONE DEGLI INTERMEDIARI E DEI MERCATI FINANZIARI (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi

Dettagli

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2013/14 REGOLAMENTO

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2013/14 REGOLAMENTO UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in LA FORMAZIONE CONTINUA DELL INSEGNANTE: METODOLOGIE E TEORIE DIDATTICHE NELL

Dettagli

MA-030. Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione)

MA-030. Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione) Master di I livello (00 ore 60 CFU) Anno Accademico 2010/2011 MA-030 Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione) 1 Titolo Comunicazione e leadership del dirigente scolastico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA E PSICOPEDAGOGIA PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Anno Accademico 2012-2013 II edizione BANDO Art. 1 - Attivazione Il Dipartimento

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 158983 (1563) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 158983 (1563) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 158983 (1563) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato

Dettagli

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master)

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) I Edizione Anno Accademico 2012/2013 Art. 1 - Finalità

Dettagli

Master di I livello In GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE. I edizione II sessione

Master di I livello In GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE. I edizione II sessione Master di I livello In GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2014/2015 I edizione II sessione Art. 1 - ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano attiva,

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

"TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU)

TOURISM MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 edizione I sessione I Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma, attiva il Master

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 105966 (916) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 105966 (916) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5104) dal 7 agosto 2015 al 2 ottobre 2015 Il Rettore Decreto n. 105966 (916) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap

MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap GESTIONE EX INPDAP MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap DIPARTIMENTO DI ECONOMIA BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA

Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA ( ore 1000-40 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COORDINATORE PEDAGOGICO NEI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA (Coordinatore Supervisore Consulente Pedagogico) edizione III Anno Accademico

Dettagli

METODI E STRATEGIE DI INTERVENTO PER LA GESTIONE DEI CONFLITTI NEI CONTESTI SCOLASTICI E FORMATIVI

METODI E STRATEGIE DI INTERVENTO PER LA GESTIONE DEI CONFLITTI NEI CONTESTI SCOLASTICI E FORMATIVI ENTE ITALIANO DI FORM AZIONE IN CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE CULTURALMANTE 1500h - 60 CFU METODI E STRATEGIE DI INTERVENTO PER LA GESTIONE DEI CONFLITTI NEI CONTESTI SCOLASTICI E FORMATIVI 1500 ORE UNIVERSITA'

Dettagli

MASTER di I Livello GLOBAL MARKETING, COMMERCIO E RELAZIONI INTERNAZIONALI. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451

MASTER di I Livello GLOBAL MARKETING, COMMERCIO E RELAZIONI INTERNAZIONALI. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451 Pagina 1/5 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area GIURIDICA ECONOMICA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FINANZA DI PROGETTO E GESTIONE DELLE IMPRESE CONTRAENTI GENERALI PROJECT FINANCING & GENERAL CONTRACTING anno 2009/2010 Direttore

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. BANDO ANNO ACCADEMICO 2008/2009 (Codice corso di studio: 13485) 1. Attivazione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. BANDO ANNO ACCADEMICO 2008/2009 (Codice corso di studio: 13485) 1. Attivazione DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE - FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA MASTER DI II LIVELLO IN DIRITTO DELL AMBIENTE DIRETTORE PROF. LUIGI CAPOGROSSI COLOGNESI BANDO ANNO ACCADEMICO 2008/2009 (Codice corso di

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 57360 (880) Anno 2013

Il Rettore. Decreto n. 57360 (880) Anno 2013 Il Rettore Decreto n. 57360 (880) Anno 2013 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

Master Universitario di I livello in Valorizzazione turistica dei beni ambientali e culturali

Master Universitario di I livello in Valorizzazione turistica dei beni ambientali e culturali Master Universitario di I livello in Valorizzazione turistica dei beni ambientali e culturali MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo 1 E attivato per l'a.a. 2015/2016 presso l'università degli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di II livello in ASSISTENTE ALLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE OBIETTIVI E FINALITÁ

Dettagli

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione

Corso di Alta Formazione. PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Corso di Alta Formazione PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI IV edizione Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non profit e le imprese sociali Università

Dettagli

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. /05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 Corso biennale di perfezionamento in "Uso delle tecnologie informatiche a supporto

Dettagli

All Albo il 01/08/2013. Palermo 01/08/2013. Decreto n. 42/B prot. 6884

All Albo il 01/08/2013. Palermo 01/08/2013. Decreto n. 42/B prot. 6884 Palermo 01/08/2013 All Albo il 01/08/2013 Decreto n. 42/B prot. 6884 IL DIRETTORE VISTA la Legge 21 dicembre 1999 n. 508 e s.m.i.; VISTO il D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i. VISTO il D.P.R. 28 febbraio

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. C o r s o b i e n n a l e d i p e r f e z i o n a m e n t o

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. C o r s o b i e n n a l e d i p e r f e z i o n a m e n t o UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA C o r s o b i e n n a l e d i p e r f e z i o n a m e n t o (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in PROGETTAZIONE EDUCATIVA: LA NUOVA PROFESSIONALITA DOCENTE TRA AUTONOMIA

Dettagli

MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016

MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CULTURA DEL VINO ITALIANO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche,

Dettagli

"Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU)

Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 edizione I sessione III Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano

Dettagli