PERCH FREQUENTARE UN MASTER?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERCH FREQUENTARE UN MASTER?"

Transcript

1 S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E

2

3

4 PERCH FREQUENTARE UN MASTER? UN BIGLIETTO DA VISITA IMPORTANTE Oggi esiste una reale difficolt a inserirsi negli ambienti lavorativi. Un master di alto livello, in grado di preparare figure professionali complete, un buon punto di partenza per superare questa barriera. Un master : - il completamento della propria formazione accademica, perch aiuta ad acquisire competenze specifiche in un determinato settore - uno strumento utile per riqualificare la propria professionalit e per rimanere sempre competitivo nel mondo del lavoro - un biglietto da visita importante per presentarsi alle aziende, sempre pi esigenti in termini di selezione delle risorse umane. NON TUTTI I MASTER SONO UGUALI La formazione professionale garantita da un buon master pu essere valorizzata ulteriormente da uno stage finale in azienda, un occasione importante per stabilire un primo contatto con il mondo del lavoro o per avere nuove prospettive professionali. Non tutti i master in Italia garantiscono per questa opportunit. I master proposti dall Universit ecampus offrono la possibilit di partecipare a uno stage in aziende selezionate o di avere contatti con alcune di esse, cos da aumentare la spendibilit del master stesso.

5

6 I MASTER BLENDED PROFESSIONAL A CHI SONO RIVOLTI Chi laureato, sta affrontando le prime esperienze lavorative e vorrebbe approfondire tematiche specifiche per crescere anche professionalmente trova nella formula blended professional la soluzione migliore. La presenza richiesta nella sede principale dell Universit, infatti, limitata a 4 fine settimana non consecutivi, particolarmente importanti dal punto di vista formativo perch divisi tra confronti con docenti universitari, esercitazioni pratiche, approfondimenti tecnici e project work. Chi lo desidera, a conclusione degli studi, pu anche partecipare a uno stage in una delle aziende selezionate. STRUTTURA DEI MASTER 80 ore in presenza, nel campus di Novedrate (Como) concentrate in 4 weekend non consecutivi 800 ore in modalit e-learning, fruibili in internet 160 ore di project work 445 ore di apprendimento individuale DURATA TOTALE: 1 anno MASTER ECAMPUS FORMULA BLENDED PROFESSIONAL SETTIMANE Weekend full-immersion a Novedrate (20 ore) Formazione on line con assistenza tutoriale Discussione della tesi

7 I MASTER FULL ON LINE A CHI SONO RIVOLTI I master in formula full on line sono rivolti a chi laureato ed impegnato in un attivit lavorativa consolidata, ma sente l esigenza di specializzarsi. Non prevedono alcun trasferimento nelle sedi dell Universit, se non in fase conclusiva per la discussione della tesi. La fruizione on line dei contenuti, nei tempi e nei modi che l allievo ritiene pi opportuni, cos come la disponibilit di strumenti di autoverifica dell apprendimento, li rendono la soluzione ideale per chi lavora e vuole completare la propria formazione in un settore specifico. STRUTTURA DEI MASTER 800 ore in modalit e-learning, fruibili da qualunque computer collegato a internet 160 ore di project work 80 ore di tesi 445 ore di apprendimento individuale DURATA TOTALE: 1 anno MASTER ECAMPUS FORMULA FULL ON LINE SETTIMANE Formazione on line con assistenza tutoriale (lezioni, esercitazioni e test) Discussione della tesi

8 IL CAMPUS La sede principale dell Universit on line ecampus a Novedrate, in provincia di Como. La costruzione del complesso, realizzato su progetto dell architetto Bruno Morassutti, allievo di F. L. Wright, risale ai primi anni Settanta. Ha ospitato dall origine e fino al 2003 il centro istruzione dell IBM. Il campus dispone di un area verde di circa 10 ettari con impianti sportivi (campi da tennis e da basket) e aree di parcheggio per oltre 200 veicoli. due corpi di fabbrica principali; il primo destinato a strutture direzionali e didattiche (con 60 stanze di varie metrature), il secondo ad alloggi (240 camere standard e 23 suites) ambienti adibiti a cucine, dispense, ristorante, bar reception auditorium infermeria magazzini piccoli fabbricati a uso portineria piccoli fabbricati a uso servizi tecnico-impiantistici Le strutture didattiche comprendono anche i locali destinati al Centro ricerche sull apprendimento, al Centro servizi e-learning e ai gruppi redazionali che curano il materiale didattico.

9 I Master

10 Giurisprudenza

11 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT E DIRITTO DELLO SPORT OBIETTIVI Il master in Management e Diritto dello Sport intende fornire un patrimonio di conoscenze sia sul piano teorico che applicativo, tanto giuridico-fiscali che economico-manageriali, per permettere di operare con la massima competenza nel settore. In particolare la nuova edizione del master, caratterizzata in chiave multidisciplinare e improntata all attualit, si concentra sugli aspetti legati al marketing, alla moda nello sport, alla gestione dell immagine aziendale e del personaggio sportivo, al risk management e alla medicina sportiva, cos come al rapporto con il giornalismo sportivo e all impiantistica sportiva. FIGURA PROFESSIONALE Il professionista formato con questo master sar in grado di occuparsi della gestione generale di una realt sportiva e di lavorare in aree specifiche, come l amministrazione degli impianti, la moda e il marketing di settore. In tale ottica il master approfondisce le interazioni tra le varie discipline che interessano il management e il diritto sportivo e fornisce, inoltre, le nozioni di base per il superamento della prova d esame per diventare agente FIFA. SBOCCHI OCCUPAZIONALI Il master in Management e Diritto dello Sport permette di: - inserirsi in societ ed enti sportivi, in particolare negli uffici legali e marketing, risk management e controllo di gestione - svolgere attivit di consulenza legale e manageriale per enti e societ sportive o per gli sportivi - inserirsi in strutture e federazioni sportive, in enti pubblici o in organi di giustizia sportiva - prepararsi alla carriera di agente FIFA - svolgere attivit giornalistica o consulenze di moda - lavorare nell ambito della medicina dello sport DURATA E STRUTTURA Durata totale: 1 anno Il master in Management e Diritto dello Sport erogato in modalit full online: la didattica solo online, con discussione della tesi e svolgimento degli esami per i singoli insegnamenti nel campus dell Universit a Novedrate. Viene data, inoltre, la possibilit di: - partecipare a convegni sullo sport, con case-history e sviluppo di business ideas - seguire lezioni pratiche in strutture di societ sportive di primo livello I master sono a numero programmato.

12 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT E DIRITTO DELLO SPORT PROGRAMMA GENERALE Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente - DIRITTO SPORT IUS/01 14 S. FACCHINETTI PRINCIPI E DISCIPLINA DELL ORD. SPORTIVO 4 M. AIELLO LA GIUSTIZIA SPORTIVA 3 M. AIELLO/S. FACCHINETTI LA RESPONSABILIT SPORTIVA 3 S. FACCHINETTI IL PROCURATORE SPORTIVO 2 S. FACCHINETTI LE SOCIET E ASSOCIAZIONI SPORTIVE 2 S. FACCHINETTI/S.BONOMI - CONTRATTUALISTICA IUS/01 6 S. FACCHINETTI IL CONTRATTO DI LAVORO SPORTIVO E SUA DISCIPLINA 2 S. FACCHINETTI IL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE SPORTIVA 4 S. FACCHINETTI - FISCALIT NELLO SPORT IUS/12 4 TRABALLI LA GESTIONE E TASSAZIONE DI SOCIET E ASSOCIAZIONI 2 TRABALLI REGIME TRIBUTARIO DELLO SPORTIVO PROFESSIONISTA 1 TRABALLI REATI TRIBUTARI E RESPONSABILIT DEI DIRIGENTI SPORTIVI 1 TRABALLI - MARKETING E COMUNICAZIONE SECS-P/08 16 F. GIANGRECO MARKETING NELLO SPORT 4 F. GIANGRECO MARKETING SULL ATLETA, SULL EVENTO, SULLA SOCIET 2 F. GIANGRECO DIGITAL BREND MANAGEMENT 2 F. GIANGRECO I SEGNI DISTINTIVI E IL RUOLO DEL MARCHIO 1 S. FACCHINETTI IL GIORNALISMO SPORTIVO 3 F. CIRICI ORGANIZZAZIONE UFFICIO STAMPA E RAPPORTI YOU TUBE 2 L. CASADEI - MANAGERIALIT E RISCHIO SECS-P/08 8 S. BONOMI PROJECT MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE GESTIONALE 2 S. BONOMI ASPETTI DI GESTIONE GENERALE 1 G. BALZARETTI CHANGE MANAGEMENT 1 F. MUZI FALCONI RISK MANAGEMENT 2 D. MARINELLI ASSICURABILIT RISCHI SPORTIVI 1 M. ORLANDO COSTRUZIONE IMPIANTI SPORTIVI 1 G. ARCHI - MEDICINA / FARMACIA / DOPING MED/09 3 V. SANTORO LA TUTELA SANITARIA DELLO SPORTIVO 1 M. CARUSO LA FARMACIA NELLO SPORT 1 V. SANTORO IL DOPING 1 V. SANTORO - MODA E IMMAGINE SECS-P/07 2 V. BATTEL TESSUTI E SPORT 1 V. BATTEL BUSINESS IDEAS NELLA MODA SPORTIVA / LUSSO E SPORT 1 V. BATTEL - BUSINESS IDEAS NELLO SPORT SECS-P/07 3 S. FACCHINETTI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI NELLO SPORT (ES. SPORT E DISABILIT ) 2 S. FACCHINETTI BUSINESS IDEAS NELLO SPORT 1 S. FACCHINETTI PROVA FINALE 4 TOTALE 60

13 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTION MEDIAZIONE - CONCILIAZIONE - ARBITRATO. ESPERTO NELLA RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE OBIETTIVI Il master in Alternative Dispute Resolution risponde alla richiesta di profili professionali che si rivelano fondamentali nell ordinamento italiano e in quello europeo, anche alla luce della recente riforma del processo civile (d.lgs 28/2010 e d.m. 180/2010 come modificato dal d.m. 145/2011). Ø il primo master in Italia, nel suo genere, a trattare in maniera esustiva la materia, anche con riferimenti diretti alle tecniche A.D.R. internazionali e alla contrattualistica. Ø rivolto a tutti i laureati - in qualsiasi disciplina - che vogliono fare delle tecniche alternative alla giustizia ordinaria la propria professione e a chi ha gi frequentato un corso per Mediatore Civile*. Per il master di 1 livello richiesta la laurea triennale; Il master di 2 livello riservato invece ai laureati con laurea magistrale, laurea specialistica e laurea vecchio ordinamento. FIGURA PROFESSIONALE Il master forma un professionista che ha una piena padronanza di tutti gli strumenti alternativi di risoluzione delle controversie (A.D.R.) come la mediazione, la conciliazione e l arbitrato ed capace di utilizzarli presso tutte le strutture pubbliche e private nelle quali vengono adottate le procedure alternative alla giustizia ordinaria. SBOCCHI OCCUPAZIONALI L esperto nella risoluzione alternativa delle controversie una figura essenziale, anche in riferimento alle endemiche difficolt della giustizia ordinaria italiana. Le principali strutture presso le quali il professionista esperto in A.D.R. interviene possono essere: le camere di commercio, le associazioni di volontariato, le associazioni dei consumatori ed utenti, i servizi sociali, i Comuni e gli enti pubblici interessati ad aprire sportelli di mediazione sociale, le aziende private, gli organismi di mediazione iscritti al registro tenuto presso il Ministero della Giustizia. La figura professionale pu essere impiegata, inoltre, all interno delle aziende nella gestione delle risorse umane. Il master fornisce anche le le giuste conoscenze per poter aprire un Organismo di Mediazione e di gestione di servizi A.D.R. DURATA E STRUTTURA Durata totale: 1 anno. Il master in A.D.R. erogato in modalit blended professional: la struttura didattica unisce una parte tradizionale con lezioni frontali (4 fine settimana non consecutivi) e verifiche finali a lezioni on line erogate attraverso la piattaforma telematica dell Universit. Le lezioni in presenza si tengono presso le sedi dell Universit di Novedrate (Co) o Roma. * Coloro che desiderano conseguire il titolo di Mediatore Civile hanno la possibilit di frequentare gratuitamente un modulo integrativo di 52 ore - erogato da Cesd, ente di formazione accreditato dal Ministero della Giustizia - che consente di ottenere il requisito formativo idoneo per richiedere l iscrizione agli Organismi di Mediazione. I master sono a numero programmato.

14 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTION MEDIAZIONE - CONCILIAZIONE - ARBITRATO. ESPERTO NELLA RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE FORMULA BLENDED PROFESSIONAL PROGRAMMA GENERALE - 1 LIVELLO Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente - BASI DI PROCEDURA DI CONCILIAZIONE IUS/15 6 D. MARINELLI - BASI RELATIVE AL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DEL CONTRATTO IUS/01 6 P. CIPRIANO - EMERGENCY MANAGEMENT: LE AZIONI DA INTRAPRENDERE QUANDO L IMPRESA Ø SOTTO ATTACCO SECS-P/08 4 L. POSSIERI - INTRODUZIONE ALL ARBITRATO IUS/15 6 L. BIARELLA - INTRODUZIONE ALLA MEDIAZIONE IUS/01 6 D. MARINELLI - ISTITUTI DELLA TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI/UTENTI IUS/01 5 G. TEDESCHI - LA CONFLITTUALIT D IMPRESA IUS/15 4 L. POSSIERI - LA FIGURA DEL MEDIATORE IUS/01 4 D. MARINELLI - LA GESTIONE DELLA CONFLITTUALIT M-PSI/01 4 R. VERGA - FONDAMENTALI ESPERIENZE A.D.R. NEL MONDO IUS/14 3 M. DIOGUARDI - TECNICHE DI NEGOZIOZIONE E CONCILIAZIONE- UN MODELLO M-PSI/01 8 R. VERGA - PROJECT WORK - TESI 4 TOTALE 60 FORMULA BLENDED PROFESSIONAL PROGRAMMA GENERALE - 2 LIVELLO Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente - EMERGENCY MANAGEMENT: LE AZIONI DA INTRAPRENDERE QUANDO L IMPRESA Ø SOTTO ATTACCO SECS-P/08 4 L. POSSIERI - IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DEL CONTRATTO IUS/01 6 P. CIPRIANO - L ARBITRATO IUS/15 6 L. BIARELLA - LA CONFLITTUALIT D IMPRESA IUS/15 4 L. POSSIERI - LA FIGURA DEL MEDIATORE IUS/01 4 D. MARINELLI - LA GESTIONE DELLA CONFLITTUALIT M-PSI/01 4 R. VERGA - LA MEDIAZIONE IUS/01 6 D. MARINELLI - LA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE IUS/15 6 D. MARINELLI - LE ESPERIENZE A.D.R. NEL MONDO IUS/14 3 M. DIOGUARDI - TECNICHE DI NEGOZIOZIONE E CONCILIAZIONE- UN MODELLO M-PSI/01 8 R. VERGA - TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI/UTENTI IUS/01 5 G. TEDESCHI - PROJECT WORK - TESI 4 TOTALE 60

15 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT PER LA DIREZIONE DI STRUTTURE E AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA OBIETTIVI Il master permette di sviluppare e potenziare le competenze di management, organizzazione e comunicazione necessarie a lavorare come dirigenti all interno di aziende e strutture di servizi alla persona. Anche queste realt, infatti, sono state coinvolte da quel processo di managerializzazione che, dagli anni Novanta, ha richiesto profili professionali sempre pi improntati al rispetto dei criteri di efficacia, efficienza ed economicit. FIGURA PROFESSIONALE Il professionista formato con questo master possiede competenze gestionali ma si avvale anche di altre leve insite nella cultura d impresa e che ne determinano il successo quali, ad esempio, la comunicazione, il marketing e la capacit progettuale. Possono partecipare al master i laureati in: - Giurisprudenza - Economia - Psicologia - Sociologia - Scienze Sociali - Scienze della Formazione - Scienze della Comunicazione SBOCCHI OCCUPAZIONALI Il master fornisce le giuste competenze a chi intende ricoprire, o gi ricopre, ruoli apicali in strutture di servizi alla persona, quali aziende speciali, strutture dotate di propria autonomia funzionale e appartenenti al sistema dei servizi, comunit private e sociali. DURATA E STRUTTURA Durata: 1 anno. Il master erogato in modalit blended professional: la didattica on line, con 80 ore di lezioni frontali erogate in quattro fine settimana non consecutivi nel campus dell Universit a Novedrate (CO). Sono previsti, inoltre, workshop, project work e lezioni con professionisti e manager esperti del sistema dei servizi pubblici e privati, verifiche in itinere e discussione di un elaborato finale. I master sono a numero programmato.

16 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT PER LA DIREZIONE DI STRUTTURE E AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA FORMULA BLENDED PROFESSIONAL PROGRAMMA GENERALE Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente - DIRITTO DI SERVIZI SANITARI E SOCIO-SANITARI IUS/10 4 L. PIERMATTEI - ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE SECS-P/07 4 L. ZINGONE - FORMAZIONE A CARATTERIZZAZIONE COMUNICATIVA M-PSI/05 6 D. BOSETTO - FORMAZIONE E RISORSE UMANE M-PSI/08 6 S. BOLOGNINI - GESTIONE AZIENDALE SECS-P/08 4 L. PIERMATTEI - MANAGEMENT E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE SECS-P/10 9 S. BOLOGNINI - MORFOLOGIA E PROBLEMATICHE DEL SISTEMA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IUS/09 5 G. IANELLO - PROGRAMMAZIONE AZIENDALE SECS-P/10 3 M. MARGARITA - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-PSI/06 6 D. BOSETTO - WORKSHOP POLITICHE DEL DIRITTO E METODOLOGIA IUS/20 5 S. BOLOGNINI - PROJECT WORK E PROVA FINALE 8 TOTALE 60

17 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT GRANDI EVENTI ED EXPO 2015 OBIETTIVI Il master fornisce una visione e una comprensione complete delle variabili indispensabili da conoscere per l organizzazione di grandi eventi internazionali come Expo 2015: dalla fase di candidatura alla programmazione delle iniziative, dalla realizzazione dell evento alla gestione del post-evento. FIGURA PROFESSIONALE Il master si propone di arricchire le competenze di coloro che intendono ricoprire o, gi ricoprono, ruoli di responsabilit nella predisposizione e nella pianificazione di grandi eventi. Lo stretto legame con Expo 2015 permetter agli iscritti di analizzare da vicino lo sviluppo socio-economico di una citt, Milano, che diventer uno dei principali catalizzatori di idee e di progetti in Italia e nel mondo. Possono partecipare al master i laureati in ambito giuridico, economico, psicologico, sociale, formativo, urbanistico e architettonico (anche con laurea triennale). SBOCCHI OCCUPAZIONALI Il master forma una figura professionale con competenze operative e relazionali, in grado di occuparsi del management di grandi eventi. Expo 2015 rappresenta, a questo proposito, uno scenario esemplare. DURATA E STRUTTURA Durata: 1 anno. Il master erogato in modalit blended professional: la didattica on line, con 80 ore di lezione frontali erogate in quattro fine settimana non consecutivi nel campus dell Universit a Novedrate (CO). Sono previsti, inoltre, workshop, seminari, lezioni con professionisti e manager istituzionali o di aziende direttamente riferibili ad Expo 2015, verifiche in itinere e discussione di un elaborato finale. I master sono a numero programmato.

18 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT GRANDI EVENTI ED EXPO 2015 FORMULA BLENDED PROFESSIONAL PROGRAMMA GENERALE Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente - AREA SOCIO-POLITICA-ECONOMICA SPS/09 3 S. ACBANO - COMUNICAZIONE E MARKETING M-PSI/05 8 D. BOSETTO - DIRITTO E POLITICA INTERNAZIONALE IUS/13 3 C. AVENIA - DIRITTO PRIVATO E COMMERCIALE IUS/05 3 P. TODINI - ECONOMIA AZIENDALE SECS-P/07 3 L. ZINGONE - FORMAZIONE E RISORSE UMANE M-PSI/06 4 S. BOLOGNINI - GESTIONE DI GRANDI EVENTI SECS-P/08 6 C. FANCHIN - MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE SECS-P/10 3 R. CHRISTOFFERSON - METODOLOGIA DI PROGRAMMAZIONE SECS-P/10 4 S. BOLOGNINI - PROGRAMMAZIONE DI GRANDI EVENTI SECS-P/10 6 R. DANEO - URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO SPS/10 4 M. GATTO - WORKSHOP, POLITICHE DEL DIRITTO E PROGRAMMAZIONE IUS/20 5 S. BOLOGNINI - PROVA FINALE 8 TOTALE 60

19 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA OBIETTIVI Il master in Criminologia intende offrire la conoscenza dei principali ambiti di intervento inerenti la criminologia e la psicopatologia forense. Grazie alla variet degli indirizzi offerti, gli iscritti potranno acquisire le competenze specifiche e crearsi un curriculum professionale competitivo. FIGURA PROFESSIONALE Il master pensato per coloro che intendono arricchire il proprio percorso formativo: appartenenti alla Forze dell Ordine, avvocati penalisti, matrimonialisti, psicologi, giornalisti, assistenti sociali, sociologi, mediatori familiari, infermieri e medici. Il master indicato anche per la formazione professionale di tutti coloro che, a vario titolo, prestano la loro opera nelle istituzioni, come il personale degli istituti penitenziari, gli operatori di centri e comunit di recupero per soggetti emarginati e disadatti, in particolare i tossicodipendenti. Di non trascurabile rilevanza, la diversificazione e il potenziamento delle competenze che il master offre per biologi, geologi, chimici, laureati in Biotecnologie, Scienze Naturali e della Terra che vogliano dare una svolta moderna alla propria professione. SBOCCHI OCCUPAZIONALI Il professionista formato con il master in Criminologia pu lavorare in campo investigativo e collaborare alle indagini, sia in seno alle Forze dell Ordine sia in ambito privato o in campo giornalistico/investigativo. Inoltre, in grado di offrire assistenza alla vittima in tutti gli ambiti, dagli abusi intra ed extrafamiliari, le calamit, le catastrofi ai rapimenti, oppure di lavorare negli istituti penitenziari. Per le professioni che lo prevedono (infermieri, ostetriche, medici) possibile acquisire crediti formativi nell ambito della formazione continua. DURATA E STRUTTURA Durata totale: 1 anno La struttura didattica unisce una parte tradizionale, con lezioni frontali e verifiche finali, a elementi innovativi come lezioni online, esercitazioni pratiche e test. Una parte del master comune a tutti gli indirizzi e comprende discipline come giurisprudenza, psicopatologia forense, criminologia generale e applicata. Il candidato potr poi scegliere fra 5 indirizzi: vittimologia, medicina e psicologia penitenziaria, medicina e infermieristica forense, scienze investigative, giornalismo investigativo. Il master erogato in due modalit, per rispondere alle pi ampie necessit formative: - blended professional: la didattica online, con 80 ore di lezioni in presenza che si terranno in 4 weekend non consecutivi nel campus di Novedrate (CO). Durante i weekend verranno svolte esercitazioni pratiche con moderne tecniche investigative e di robotica applicata alle indagini. - full online: la didattica solo online, con discussione della tesi nel campus dell Universit a Novedrate. Gli esami per i singoli insegnamenti si svolgono nella sede dell Universit ecampus di Novedrate (CO). I master sono a numero programmato.

20 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA PROGRAMMA GENERALE (comune a tutti gli indirizzi) Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente CONCETTI GIURIDICI FONDAMENTALI - AREA PENALISTICA IUS/17 4 C. INTRIERI CONCETTI GIURIDICI FONDAMENTALI - AREA PUBBLICISTICA IUS/09 2 R. RUSSO CONCETTI GIURIDICI FONDAMENTALI - AREA CIVILISTICA IUS/01 1 P. TODINI DEONTOLOGIA PROFESSIONALE IUS/20 1 C. SCOTTI FOGLIENI FONDAMENTI PSICOLOGICI M-PSI/01 2 G. DE CESARE FONDAMENTI BIOLOGICI BIO/13 1 D. GIGLI FONDAMENTI EDUCATIVI M-PED/01 2 R. MANCINI FONDAMENTI SANITARIO - LEGALI IUS/07 3 R. MANTOVANI CRIMINOLOGIA - PROFILI GIURIDICI IUS/17 2 C. INTRIERI CRIMINOLOGIA - PROFILI CLINICI MED/25 4 R. TIGLI CRIMINOLOGIA - PROFILI SOCIOLOGICI SPS/12 3 G. D ARGENZIO CRIMINOLOGIA - PROFILI MORFOLOGICI SPS/12 4 M. MARZULLI CRIMINOLOGIA - PROFILI INFORMATICO/GIURIDICI IUS/17 1 E. ARENA TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE SEMINARIO 2 S. BOLOGNINI PROJECT WORK 3 DOCENTI VARI TOTALE 35

21 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA INDIRIZZO VITTIMOLOGIA Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente VITTIMOLOGIA - PROFILI STORICI MED/43 1 R. TIGLI VITTIMOLOGIA - PROFILI SOCIALI SPS/12 3 M. MARZULLI VITTIMOLOGIA - PROFILI SANITARI MED/43 2 R. TIGLI VITTIMOLOGIA - PROFILI GIURIDICI IUS/17 2 C. INTRIERI VITTIMOLOGIA - PROFILI COMUNICATIVI SPS/08 2 M. MARZULLI VITTIMOLOGIA APPLICATA - TECNICHE DI COUNSELING M-PSI/07 4 D. BOSETTO VITTIMOLOGIA APPLICATA - CLINICA MEDICA MED/43 3 R. TIGLI VITTIMOLOGIA APPLICATA - MORFOLOGIA SPS/12 3 G. D ARGENZIO PROJECT WORK 3 TOTALE 25 TOTALE PARTE COMUNE + INDIRIZZO 60

22 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA INDIRIZZO SCIENZE INVESTIGATIVE Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente INVESTIGAZIONI -NORMATIVA IUS/17 1 R. MANTOVANI INVESTIGAZIONI - ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI IUS/17 3 G. SCHETTINO INVESTIGAZIONI - PROCEDURE IUS/16 2 G. SCHETTINO INVESTIGAZIONI - PROVE IUS/16 4 L. FREDELLA BIOLOGIA BIO/13 2 D. GIGLI CLINICA MEDICA MED/43 2 R. TIGLI ARMI E PRINCIPI DI BALISTICA IUS/16 3 G. D ARGENZIO INFORMATICA FORENSE E TECNOLOGIE INVESTIGATIVE IUS/17 3 E. ARENA PROJECT WORK 3 TOTALE 25 TOTALE PARTE COMUNE + INDIRIZZO 60

23 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA INDIRIZZO MEDICINA E INFERMIERISTICA FORENSE Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente PRINCIPI GENERALI DI LEGISLAZIONE E PROGRAMMAZIONE SANITARIA IUS/08 3 S. BOLOGNINI DIRITTO SANITARIO - PROFILO CIVILISTICO IUS/01 2 R. MANTOVANI DIRITTO SANITARIO - PROFILO PENALISTICO IUS/17 2 R. MANTOVANI LEGISLAZIONE MEDICA E INFERMIERISTICA IUS/09 3 L. PIERMATTEI DEONTOLOGIA MEDICA E INFERMIERISTICA IUS/20 2 C. SCOTTI FOGLIENI INFERMIERISTICA MED/47 4 S. VERNOCCHI AREA MEDICA E SANITARIA MED/43 4 S. TAGLIATA PROJECT WORK 3 TOTALE 25 TOTALE PARTE COMUNE + INDIRIZZO 60

24 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA INDIRIZZO GIORNALISMO INVESTIGATIVO Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente COMUNICAZIONE GIORNALISTICA SPS/08 3 A. TRANI SOCIOLOGIA DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE SPS/08 3 A. TRANI METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE SPS/07 2 L. PIERMATTEI DEONTOLOGIA GIORNALISTICA IUS/20 1 C. SCOTTI FOGLIENI VITTIMOLOGIA - PROFILI SANITARI MED/43 3 R. TIGLI VITTIMOLOGIA - PROFILI SOCIOLOGICI SPS/12 3 M. MARZULLI NORMATIVA INVESTIGATIVA IUS/17 1 R. MANTOVANI CRIMINOLOGIA E PROCEDURE INVESTIGATIVE IUS/17 2 G. D ARGENZI TECNICHE INVESTIGATIVE IUS/16 2 L. FREDELLA PROJECT WORK 3 TOTALE 25 TOTALE PARTE COMUNE + INDIRIZZO 60

25 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA INDIRIZZO MEDICINA E PSICOLOGIA PENITENZIARIA Modulo Sett. Disciplinare CFU Docente ORDINAMENTO PENITENZIARIO IUS/09 2 R. RUSSO SOCIOLOGIA CARCERARIA SPS/12 3 M. FERRARIO SOCIOLOGIA DELLA DEVIANZA SPS/12 3 M. MARZULLI ORGANIZZAZIONE CARCERARIA IUS/09 3 F. SCOPELLITI PROFILI DEONTOLOGICI IN AMBITO CARCERARIO IUS/20 1 C. SCOTTI FOGLIENI MEDICINA CARCERARIA MED/43 4 R. GIOVE PSICOLOGIA CARCERARIA M-PSI/07 4 D. BOSETTO PROJECT WORK 3 TOTALE 25 TOTALE PARTE COMUNE + INDIRIZZO 60

26 FACOLTÀ DI giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT DELLE FORME ASSOCIATIVE IN MEDICINA GENERALE OBBIETTIVI Al termine del percorso formativo, il partecipante al Master sarà in grado di esercitare la professione secondo i moderni dettami e teorie manageriali, partecipare in modo attivo alla programmazione sanitaria distrettuale, rivestire con competenza il ruolo di responsabile/coordinatore delle nuove forme organizzative delle cure primarie. FIGURA PROFESSIONALI - COMPITI Effettuare e coordinare la lettura del trend epidemiologico del territorio di riferimento Contribuire all identificazione e definizione degli obiettivi di salute nell area territoriale di riferimento Contribuire alla definizione dei piani di intervento socio-sanitari in collaborazione con le figure istituzionali previste Contribuire alla erogazione dei servizi assistenziali territoriali Coordinare le aggregazioni di medici come previsto dalle normative Coordinare i team interdisciplinari di cure primarie Coordinare le progettualità per obiettivi attribuite alle cure primarie Promuovere l utilizzo di sistemi efficaci di raccolta ed analisi dei dati clinici Promuovere e coordinare attività di audit personale e di gruppo Sviluppare ed implementare iniziative di valutazione della qualità dei servizi erogati Diffondere la cultura del Risk management, attraverso iniziative formative dedicate Contribuire alla scelta ed alla implementazione di modelli organizzativi funzionali alla erogazione dei servizi di cure primarie Collaborare con le altre figure sociosanitarie nella gestione condivisa dei percorsi di cura Promuovere iniziative dedicate alla formazione delle risorse umane. COMPETENZE Il master si propone di veicolare ai partecipanti una nuova cultura di gestione della propria attività professionale ed in particolare permette di: Acquisire le conoscenze necessarie ad una visione integrata dei sistemi sanitari e dei processi produttivi che vi si svolgono; Acquisire nozioni e tecniche di analisi delle principali problematiche giuridiche afferenti al settore; Acquisire conoscenze di macro- e di microeconomia sanitaria; Acquisire le conoscenze di farmaeconomia; Acquisire le competenze per facilitare il passaggio dalla cultura dell atto medico al disease management ed alla managed care in quanto logica evoluzione dei sistemi sanitari; Acquisire i metodi di ricerca e valutazione dei problemi connessi all attività professionale (practice activity analysis); Acquisire le basi conoscitive propedeutiche al miglioramento della propria attività (costi, organizzazione, carichi di lavoro, processi, lavoro in gruppo/associazione); Comprendere l importanza della comunicazione per una gestione efficace della propria attività e dei rapporti con gli stakeholders Comprendere l importanza strategica della ricerca continua di nuove soluzioni professionali; Acquisire le basi indispensabili alla pianificazione dell attività professionale e del lavoro per obiettivi; I master sono a numero programmato.

27 FACOLTÀ DI giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT DELLE FORME ASSOCIATIVE IN MEDICINA GENERALE Utilizzare adeguati principi di deontologia professionale; Veicolare una cultura assistenziale solidale con principi e valori bioeticamente orientati. SBOCCHI OCCUPAZIONALI Enti esterni, in particolare strutture e aziende operanti in ambito sanitario ausiliano la realizzazione del Master, favorendo l ottenimento di servizi da parte degli studenti (work in progress, analisi di situazioni tipo, acquisizione dati, sviluppo capacità progettuali, ecc). LIMITI AMMISSIONI Il numero minimo di iscritti sarà definito dalla sostenibilità economica Numero massimo di iscritti: 30 Motivazione al numero massimo: Coesione gruppo classe Modalità di ammissione: Compilazione scheda motivazionale e colloquio di ammissione Criteri di selezioni: Analisi valutativo motivazionale OBBLIGHI DI FREQUENZA Frequenza minima delle lezioni per l ammissione alla prova finale:75% Eventuale valutazione minima per ogni modulo ammissibile: 20/30 Eventuale minimo della media esami ammissibile: 24/30 I master sono a numero programmato.

28 FACOLTÀ DI giurisprudenza MASTER UNIUVERSITARIO DI 1 LIVELLO MANAGEMENT DELLE FORME ASSOCIATIVE IN MEDICINA GENERALE PROGRAMMA GENERALE TITOLO DEL MODULO SSD CFU DOCENTE SISTEMI SANITARI IUS/09 3 PROF. LUCIANO PIERMATTEI ECONOMIA SANITARIA E FARMAECONOMIA SECS-P/07 4 PROF. SAFFI ETTORE GIUSTINI METODOLOGIA DI PROGRAMMAZIONE M-PSI/06 1 PROF. SILVIO BOLOGNINI LA CLINICAL GOVERNANCE IN MEDICINA GENERALE SECS-P/10 4 PROF. GIORGIO C. MONTI LA PROGRAMMAZIONE SANITARIA M-PSI/06 4 PROF. MASSIMO FUSELLO TEORIA E TECNICHE DI MANAGEMENT M-PSI/06 3 PROF.SSA DANIELA BOSETTO ORGANIZZAZIONE SANITARIA SECS-P/10 4 PROF. GIORGIO C. MONTI PROBLEMATICHE ASSISTENZIALI SPS/12 4 PROF. GIORGIO C. MONTI GESTIONE RISORSE UMANE SECS-P/08 3 PROF. LUCIANO PIERMATTEI PRINCIPI COSTITUZIONALI E DIRITTO SANITARIO IUS/08 2 PROF. ROBERTO RUSSO CONTROLLO DI GESTIONE SECS-P/07 2 PROF. LUIGI ZINGONE GESTIONE E ANALISI DI BILANCIO SECS-P/07 2 PROF. MARCO MARGARITA TEORIA E TECNICA DELLA FORMAZIONE M-PSI/06 3 PROF.SSA DANIELA BOSETTO IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO SECS-P/10 3 PROF. FRANCESCA VENDER TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE M-PSI/05 3 PROF. LUCA POSSIERI LA PROFESSIONE MEDICA - IL NUOVO MEDICO GENE- RALE SPS/12 2 PROF. GIORGIO CARLO MONTI

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO OBIETTIVI Il master in Criminologia intende offrire la conoscenza dei principali ambiti di intervento inerenti la criminologia e la psicopatologia forense. Grazie

Dettagli

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E L ATENEO ECAMPUS L Ateneo ecampus stato istituito quale universit telematica con d.m. 30 gennaio 2006. Ø nato dall esigenza di proporre corsi di

Dettagli

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E L ATENEO ECAMPUS L Ateneo ecampus stato istituito quale universit telematica con d.m. 30 gennaio 2006. Ø nato dall esigenza di proporre corsi di

Dettagli

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E L ATENEO ECAMPUS L Ateneo ecampus stato istituito quale universit telematica con d.m. 30 gennaio 2006. Ø nato dall esigenza di proporre corsi di

Dettagli

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI

I MASTER: PERCORSI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E L ATENEO ECAMPUS L Ateneo ecampus è stato istituito quale università telematica con d.m. 30 gennaio 2006. È nato dall esigenza di proporre corsi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO OBIETTIVI Il master in Criminologia intende offrire la conoscenza dei principali ambiti di intervento inerenti la criminologia e la psicopatologia forense. Grazie

Dettagli

ESPERTO MANAGEMENT AZIENDE E SERVIZI TURISTICI

ESPERTO MANAGEMENT AZIENDE E SERVIZI TURISTICI MASTER UNIVERSITARIO DI 1 E 2 LIVELLO OBIETTIVI Gli obiettivi formativi del Master attengono alla trasmissione di contenuti didattici finalizzati a consentire alla figura professionale traguardo di acquisire

Dettagli

I MASTER: SOLUZIONI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI

I MASTER: SOLUZIONI ALTAMENTE PROFESSIONALIZZANTI S A P E R E / S A P E R F A R E / S A P E R E S S E R E L ATENEO e-campus PERCORSI INNOVATIVI L Ateneo e-campus è stato istituito quale università telematica con d.m. 30 gennaio 2006. È nato dall esigenza

Dettagli

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP Master di I Livello in distance - IV EDIZIONE - A.A. 2015/2016 Premessa Le ragioni della realizzazione di un percorso formativo per un Master di primo

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. C al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013/2014, presso il Dipartimento di Medicina Interna e terapia Medica,

Dettagli

Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4)

Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4) Master di primo livello Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4) IV Edizione Anno accademico 2007/2008 Finalità Il master universitario, di durata annuale, ha lo scopo di

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 1. DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI FORMATI VI All interno dell Ateneo

Dettagli

INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE (1500 h 60 CFU)

INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE (1500 h 60 CFU) Master di I livello in INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE (500 h 60 CFU) Anno Accademico 203/204 I edizione I sessione Art. ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: Titolo rilasciato:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

IL RETTORE Massimo Marrelli

IL RETTORE Massimo Marrelli DR/2013/2736 del 31/07/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 1660 del 15/5/2012; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004 n.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 PIANO DIDATTICO Istituzione del Master Presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240

MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240 MASTER di I Livello MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240 www.unipegaso.it Titolo MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di I livello in SPECIALISTA IN POLITICHE CRIMINALI, TECNICHE INVESTIGATIVE E DI PREVENZIONE Attivato ai sensi del D.M. 509/99

Dettagli

MASTER di I Livello MA127 - Criminologia e studi giuridici forensi ( I edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2012/2013 MA127

MASTER di I Livello MA127 - Criminologia e studi giuridici forensi ( I edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2012/2013 MA127 MASTER di I Livello MA127 - Criminologia e studi giuridici forensi ( I edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2012/2013 MA127 www.unipegaso.it Titolo MA127 - Criminologia e studi giuridici forensi

Dettagli

Firenze. - Locali di Villa Ruspoli Piazza Indipendenza, 8 50129 - Firenze.

Firenze. - Locali di Villa Ruspoli Piazza Indipendenza, 8 50129 - Firenze. Il Rettore Decreto n. 2210 (12) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MASTER di II Livello PLMA - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 Titolo Area Categoria Livello Anno accademico Durata PLMA - Management

Dettagli

MASTER di I Livello. MA297 - Criminologia e studi giuridici forensi 3ª EDIZIONE. 1925 ore 77 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA297

MASTER di I Livello. MA297 - Criminologia e studi giuridici forensi 3ª EDIZIONE. 1925 ore 77 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA297 MASTER di I Livello 3ª EDIZIONE 1925 ore 77 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA297 Pagina 1/7 Titolo Edizione 3ª EDIZIONE Area FORZE ARMATE Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2014/2015 Durata

Dettagli

MASTER di II Livello. Management delle Aziende Sanitarie. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383

MASTER di II Livello. Management delle Aziende Sanitarie. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383 MASTER di II Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383 Pagina 1/7 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria MASTER Livello II Livello Anno accademico 2015/2016 Durata

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale in Infermiere

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2009-2010 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master 84 1 Titolo MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 14/11/2014 ART. 1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015, il Master Universitario di I livello in Infermiere di Famiglia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA)

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Direzione Aziendale si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ACADEMIC REGULATIONS PROGRAMME IN ADMINISTRATION STUDIES

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ACADEMIC REGULATIONS PROGRAMME IN ADMINISTRATION STUDIES UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL AMMINISTRAZIONE (Classe L-16 Scienze dell amministrazione e dell organizzazione) UNIVERSITY

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master universitario di I livello in MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE a.a. 2011-2012 1. Finalità Il Master ha lo scopo di formare il manager sanitario con una solida preparazione

Dettagli

MA360 - RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICA PERIZIA E CONSULENZA TECNICA IN AMBITO CIVILE E PENALE

MA360 - RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICA PERIZIA E CONSULENZA TECNICA IN AMBITO CIVILE E PENALE MASTER di II Livello I EDIZIONE MA360 - RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICA PERIZIA E CONSULENZA TECNICA IN AMBITO CIVILE E PENALE (Medicina Forense, Etica e Deontologia) (Attivato ai sensi del D.M. n.

Dettagli

Sociologia e politiche sociali

Sociologia e politiche sociali LM-87 - Servizio sociale e politiche sociali Sociologia e politiche sociali corso assegnato all'utente: montanari Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 103011 (1326) Anno 2014

Il Rettore. Decreto n. 103011 (1326) Anno 2014 Il Rettore Decreto n. 103011 (1326) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE Sviluppare competenze manageriali innovative per il mondo della Sanità Health Care Management School Il Sistema Sanitario rappresenta uno dei settori

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni sanitarie della riabilitazione

Dettagli

SCUOLA DI ECONOMIA. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM-77

SCUOLA DI ECONOMIA. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM-77 ALLEGATO N. 3 AL VERBALE N. 2 DEL CONSIGLIO DELLA SCUOLA DI ECONOMIA DEL 18 APRILE 2013 SCUOLA DI ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO ALLEGATO 1 SCHEDA RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ISTITUZIONE/ATTIVAZIONE DI MASTER UNIVERSITARIO A.A 2011-2012 DENOMINAZIONE DEL CORSO Master Universitario di I Livello in Comunicazione Socio-Sanitaria LIVELLO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XI edizione A.A. 2013/2014 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (Classe L/SNT4) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA'

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE Emanato con Decreto del Presidente del Consiglio dell Università n. 04 del 12.0.2009 (decorrenza a.a. 2009/2010) STR 1 Art. 1 Definizione e

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

MASTER di II Livello

MASTER di II Livello MASTER di II Livello RESPONSABILITA' PROFESSIONALE MEDICA PERIZIA E CONSULENZA TECNICA IN AMBITO CIVILE E PENALE (Medicina Forense, Etica e Deontologia) (Attivato ai sensi del D.M. n. 509 del 3 novembre

Dettagli

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU www.unipegasotrapani.it ECONOMIA AZIENDALE L-18 triennale 180 CFU Facoltà di Giurisprudenza OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Il corso di laurea in Economia

Dettagli

Psicologia criminologica e forense (PCF)

Psicologia criminologica e forense (PCF) Corso di Laurea magistrale interdipartimentale in Psicologia criminologica e forense (PCF) Università degli Studi di Torino 1. Presentazione corso di laurea Il Corso di Laurea interdipartimentale in Psicologia

Dettagli

MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU)

MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU) Master di II livello in MANAGEMENT SANITARIO (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master

Dettagli

Criminologia e studi giuridici forensi MA 100

Criminologia e studi giuridici forensi MA 100 Master di I livello (1925 ore 77 CFU) Anno Accademico 2011/2012 Criminologia e studi giuridici forensi MA 100 Titolo Criminologia e studi giuridici forensi La Criminologia sta assumendo un ruolo sempre

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012.

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012. FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del C.d.F. del 07.05.03, modificato con delibera del CdF del 8.10.03, del 12.05.04, del 01.06.2005, 21.12.2005) Regolamento

Dettagli

Criminologia e studi giuridici forensi MA 056

Criminologia e studi giuridici forensi MA 056 Master di I livello (1875 ore 75 CFU) Anno Accademico 2011/2012 Criminologia e studi giuridici forensi MA 056 Titolo Criminologia e studi giuridici forensi La Criminologia sta assumendo un ruolo sempre

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

Professioni Economico- Aziendali

Professioni Economico- Aziendali Master per le Professioni Economico- Aziendali Master universitario di primo livello (durata 14 mesi 70 cfu 1.750 ore) 1 ottobre 2015 Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI ECONOMIA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI 1. Corsi di laurea L offerta formativa della Facoltà di Economia

Dettagli

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità.

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità. Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione Master Management e Sanità III edizione La Scuola Quattro sono le fonti dell apprendimento Un quarto colui

Dettagli

APPRENDERE PER IL FUTURO

APPRENDERE PER IL FUTURO APPRENDERE PER IL FUTURO Guida allʼofferta FORMATIVA APPRENDERE PER IL FUTURO Guida allʼofferta FORMATIVA offerta formativa 12 Corsi di Laurea triennale 12 Scienze dellʼeconomia e della gestione aziendale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN FORMAZIONE INTERMEDIATORI DEL

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN. Comunicazione pubblica, digitale e d impresa Public, Digital and business communication

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN. Comunicazione pubblica, digitale e d impresa Public, Digital and business communication UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Comunicazione pubblica, digitale e Public, Digital and business communication CLASSE LM-59 DELLE LAUREE MAGISTRALI Anno accademico

Dettagli

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Percorsi Formativi FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A. GEMELLI Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Master Universitario di secondo

Dettagli

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Master ELEO è un percorso di formazione che combina trasversalmente competenze linguistiche, economiche e giuridiche.

Dettagli

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Articolo 1 Istituzione È istituito presso l Università degli Studi Europea di Roma, in collaborazione con l Istituto di Studi Superiori

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Corso di laurea specialistica in Economia e Commercio Corso di laurea specialistica in Economia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN: PSICOLOGIA (Interfacoltà con le Facoltà di Lettere e Filosofia e di Medicina

Dettagli

Master di I livello INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE

Master di I livello INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE Master di I livello in INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA LEGALE E FORENSE RISERVATO AGLI ISCRITTI UIL/FPL (500 h 60 cfu) Anno Accademico 04/05 II edizione I sessione Presso l UNICUSANO, Università degli studi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Art.1 Premessa e ambito di competenza 1. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

MA132 - MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL'AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (I

MA132 - MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL'AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (I MASTER di I Livello MA132 - MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL'AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (I edizione) 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MA132 www.unipegaso.it Titolo MA132

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XII edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA

ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA Classe di Laurea LM 77 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE, POLITICHE E DELLE LINGUE MODERNE PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE Classe delle Lauree in Servizio sociale (L-39) Sedi didattiche del Corso di Laurea: Asti Presidente del Corso di Laurea: Prof.ssa Elena Allegri Referente di

Dettagli

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Nursing avanzato per la sorveglianza epidemiologica e il controllo delle infezioni correlate ai processi assistenziali (ICPA) Livello I Crediti Formativi Universitari 60 Direttore Prof. Gabriele Romano

Dettagli

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing Università Cattolica del Sacro Cuore Anno Accademico 2014/2015 Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Art. 1 Obiettivi formativi Art. 2 Sbocchi professionali

Art. 1 Obiettivi formativi Art. 2 Sbocchi professionali REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO VVAALLOORRI IIZZZZAAZZI IIOONNEE EE GGEESSTTI IIOONNEE DDEEI II BBEENNI II CCOONNFFI IISSCCAATTI AALLLLAA CCRRI IIMMI IINNAALLI IITTÀÀ

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE (Classe L/SNT2) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT2

Dettagli