La nascita del Sistema

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La nascita del Sistema"

Transcript

1

2 La nascita del Sistema 1156 : Guglielmo da Guintellino comincia i lavori di un fossato per scopi di difesa militare intorno alle mura Romane in previsione dell invasione del Barbarossa (che in totale scenderà 6 volte in Italia fino alla pace di Costanza 1178) 1162 : Subito dopo la distruzione del Barbarossa di tu6a la ci6à e dei suoi canali difensivi i Milanesi riprendono instancabilmente la ricostruzione del sistema idraulico non solo con la costruzione di un nuovo canale intorno alle mura ma anche con l ambizioso proge6o di collegare il Lago Maggiore via Ticino con Milano: nasce il Naviglio Grande e il Laghe6o di S.Eustorgio che diverrà poi Darsena

3 IL SISTEMA DEI NAVIGLI: Il Naviglio Grande Inizio costruzione Ultimazione Lunghezza in Km ,5 Percorso Dal Ticino (tornavento) a Milano (Darsena) Dislivello Numero conche 33,5 0 Commenti E in secca dall incile (Tornavento) fino a Turbigo

4 IL SISTEMA DEI NAVIGLI: Il Naviglio della Martesana Inizio Lunghezza Ultimazione costruzione in Km Percorso Dislivello Numero conche Dall Adda (Concesa) a Milano 26 6

5 IL SISTEMA DEI NAVIGLI: Il Naviglio Pavese Inizio lavori Ultimazione Lunghezza in Km Percorso Dalla Darsena a Pavia Dislivello Numero conche Commenti Tra il 1611 ed il 1805 la costruzione fu interrotta

6 IL SISTEMA DEI NAVIGLI: LA FOSSA INTERNA Inizio costruzione 1155 Ultimazione 1496 (connessione Martesana) Lunghezza in Km 5,5 Percorso All interno della città Dislivello Numero conche Commenti Coperta nel e poi interrata Non solo navigazione ma soprattutto porto anulare :

7 I nodi di congiunzione del sistema: la Darsena e la conca di Viarenna La Conca di Via Arena o meglio di Viarenna viene Iniziata nel 1438 e dopo un completo rifacimento e spostamento ricostruita nel 1558 ed è la prima conca di navigazione al mondo lio Pa vese abbia l Ticine lo N a vi g a Vett Navi ande r G glio Cavo La Roggia Vettabbia fungeva da scaricatore della Fossa interna Darsena Roggi Il Lago di S. Eustorgio diventa Darsena nel 1603 Viene ampliato nel 1819 (Naviglio Pavese) e poi ancora nel 1919 dopo la demolizione delle mura spagnole. Era in grado di contenere 200 barche. Il 31 marzo 1979 l ultimo barcone scarica il suo carico di sabbia in Darsena Conca di Viarenna

8 I nodi di congiunzione del sistema La conca dell Incoronata o delle gabelle La Martesana viene ultimata sotto gli Sforza nel 1460 e nel 1958 verrà cancellata dall elenco ufficiale dei canali navigabili IL Collegamento tra il Naviglio Martesana e la Fossa Interna attraverso la conca dell Incoronata o delle Gabelle (S.Marco) avviene nel 1449 Il Canale Redefossi nato nel 1783 per regolare l afflusso della Martesana oggi ne devia tutta la portata Ponte delle Gabelle Conca Dell incoronata e laghetto di S.Marco Fossa Interna

9 Cause: Il declino della Città d Acque Problemi igienico sanitari e odori molesti L avvento della ferrovia a vapore più veloce e funzionale Costi di spurgo dei fanghi dei canali Necessità di aumentare gli spazi cittadini (Boulvards) Fasi principali: Nel 1857 Francesco Giuseppe chiude il laghetto di S. Stefano Nel 1892 inizia la copertura del Naviglio di S. Gerolamo (Via Carducci) Nel 1895 viene tombinato Il Ticinello Nel 1898 viene tombinata la Vettabbia fino ai bastioni. Nel 1934 viene deviata l Olona nella circonvallazione esterna Tra il 1929 ed il 1935 avviene la copertura della fossa interna con l intenzione di creare un boulevard cittadino. Nel 1939 viene interrata la conca di Viarenna e scompare così la più antica conca della storia MIlanese Nel 1969 viene ultimato il riempimento della fossa per problemi di stabilità e definitivamente coperta la Martesana in Via Melchiorre Gioia

10 Usare il passato per progettare un futuro di sviluppo sostenibile Scenari di approccio metodologico per il rilancio del Sistema Navigli

11 Ticino La città d acque tra Ticino e Adda Olona Lura Seveso Lambro Adda Canale Villoresi Naviglio di Paderno Naviglio Martesana Naviglio Grande Milano Cavo Redefossi Canale Scolmatore NO- 1980, 1984 Vigevano Naviglio di Bereguardo Ve6abbia I Sec DC Naviglio Pavese / Lodi Pavia Tutto il sistema idrico milanese sia naturale che artificiale è strettamente ed indissolubilmente interconnesso

12 Il Focus sul Sistema Navigli Milano Naviglio Pavese Pavia CLASSIFICATI NAVIGABILI E SOSTANZIALMENTE PERCORRIBILI DECLASSIFICATI E SOLO PARZIALMENTE NAVIGABILI DECLASSIFICATI E NON NAVIGABILI INTERRATI

13 " RIQUALIFICAZIONE DELL AMBITO URBANO oltre a creare un sostanziale miglioramento dell aspetto e della qualità della vita rivaluta considerevolmente il patrimonio immobiliare coinvolto " CONSIDEREVOLE AMPLIAMENTO DELL OFFERTA TURISTICA Attivazione di flussi turistici nuovi con coinvolgimento di nuovi servizi " AVVIO DI UNA MOBILITA LENTA SOSTENIBILE servizi di trasporto regolare non solo dedicati al turismo ma anche al regolare trasporto urbano (persone e merci) ed in più vie ciclopedonali " SOLUZIONE DI PROBLEMATICHE IDRAULICHE Una generale rivisitazione del sistema deve anche contribuire alla tutela idraulica della città evitando interventi di emergenza di elevato costo " RISPARMIO ENERGETICO Uno sfruttamento energetico sostenibile (turbine e pompe di calore)

14

15 Aspetti di carattere formale indispensabile Riconoscimento formale dell esito del referendum da parte del Comune attraverso gli strumenti di pianificazione urbanistica come il PGT Riclassificazione da parte della Regione di tutti i Navigli a CANALE NAVIGABILE

16 Aspetti dell approccio operativo Quali problemi organizzativi si devono superare? è La limitatezza di competenze dirette da parte del Comune è La frammentazione in infinite competenze di altri enti (Provincia, Regione, AIPO, Comuni, Navigli scarl, etc.), è La frammentazione dei pochi fondi disponibili in una miriade di capitoli di bilancio degli enti coinvolti è Un approccio spesso scollegato da parte dei vari enti responsabili, è Gelosie operative e mancanza di comunicazione istituzionale

17 Quale strumento? La risposta è la messa a sistema di sforzi, competenze e disponibilità economiche con la creazione di una sinergia istituzionale tramite un tavolo di lavoro comune come accaduto per il piano G.d.l del Piano di Governance delle acque " Comune di Milano - Settore Attuazione Politiche Ambientali - Settore Piani e Programmi Esecutivi per l Edilizia - Settore Arredo,Verde e Qualità urbana - Settore Progetti Strategici " Metropolitana milanese " Struttura EXPO " Regione Lombardia - D.G. Ambiente Energia e Reti - U.O. Risorse idriche e programmazione - D.G. Territorio e Urbanistica- U.O. Tutela e valorizzazione del territorio Struttura - Pianificazione e Programmazione di bacino e locale " Provincia di Milano D.C. Ambiente etc. " Navigli SCARL

18 Aspetti dell approccio metodologico

19 Strategicità, valore storico e livello territoriale Disponibilità finanziaria già utilizzabile e/o concretamente ipotizzabile Salvaguardia tutela e ripristino di opere già esistenti Principali Fattori di pregio + Funzionalità ad EXPO Sinergia funzionale con altre azioni

20 Impedimenti tecnici Vincoli ambientali Principali Fattori di criticità Impedimenti giuridico/ amministrativi Conflitti di carattere progettuale

21

22 Colico Locarno (CH) Il Gran Tour dell EXPO Una suggestione non impossibile Isole Borromee Lecco Malpensa Parco Adda Parco Ticino Milano S. Marco Milano Darsena Pavia/Venezia Scenari possibili di navigazione dalle infinite opportunità anche con interconnessioni col sistema viario, aeroportuale e ferroviario, mete turistiche e parchi di grande interesse naturalistico

23 Canali Navigabili di Francia Qualche numero Km navigabili Conche Ponti canali Canali Tunnel Imbarcazioni Società di navigazione hotel dedicati

1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica

1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica 1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica 2) Procedere GRADUALMENTE alla riattivazione idraulica e paesaggistica del SISTEMA DEI NAVIGLI 3) Attraverso un PROGETTO DI FATTIBILITÀ

Dettagli

Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese

Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese a cura di Dario Fossati U.O. Tutela e Valorizzazione Territorio Accordo di Programma

Dettagli

LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015

LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015 I VENTI DELL INNOVAZIONE EXPO 2015: ACQUA Centro Congressi Ville Ponti di Varese, 19 giugno 2014 LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015 Arch. Laura

Dettagli

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Dighe del PANPERDUTO (Somma Lombardo) Museo dell irrigazione PARABIAGO CASSANO D ADDA MONZA EXPO 2015 ABBIATEGRASSO LODI PAVIA

Dettagli

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale SCHEDA DESCRITTIVA PCIR 09 Navigli Allegato 2 Percorso Ciclabile di Interesse Regionale 09 Navigli Lunghezza: 66 Km Territori provinciali attraversati: Milano Collegamenti con: altri percorsi ciclabili

Dettagli

I Navigli di Leonardo: un po di storia...

I Navigli di Leonardo: un po di storia... I Navigli di Leonardo: un po di storia... Prima dei Navigli Milano medio lanum sorge al centro della Pianura Padana, al vertice di tutte le principali vie di comunicazione del nord Italia. Nel passato,

Dettagli

La valorizzazione turistica lungo l itinerario Locarno- Milano-Venezia: il museo delle acque italo-svizzere - IDROTOUR PROGETTO IDROTOUR INTERREG IT-CH NAVIGAZIONE SUL VILLORESI PROVE TECNICHE DI FATTIBILITA

Dettagli

Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente

Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente : i piani di intervento sulla rete dei canali Arch. Laura Burzilleri, Direttore Generale

Dettagli

2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI

2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI 2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI Il Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi, un tempo chiamato Consorzio di Bonifica Eugenio Villoresi, è nato nel 1918

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEI NAVIGLI NEL QUADRO DELL IDROVIA LOCARNO-MILANO-VENEZIA

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEI NAVIGLI NEL QUADRO DELL IDROVIA LOCARNO-MILANO-VENEZIA LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEI NAVIGLI NEL QUADRO DELL IDROVIA LOCARNO-MILANO-VENEZIA LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI SULLE VIE D'ACQUA IN LOMBARDIA Milano - Palazzo Lombardia- 9 dicembre 2015

Dettagli

Le acque e i canali nel Piano Beruto

Le acque e i canali nel Piano Beruto Le acque e i canali nel Piano Beruto Il sistema dei Navigli, compreso tra il Ticino e l Adda, si forma nel corso di un lungo periodo storico che intercorre tra il XII e il XIX secolo. Sec. XII - XIII Sec.

Dettagli

La politica regionale per la sicurezza idraulica e la riqualificazione paesaggistico - ambientale dei corsi d acqua del nord milano

La politica regionale per la sicurezza idraulica e la riqualificazione paesaggistico - ambientale dei corsi d acqua del nord milano La politica regionale per la sicurezza idraulica e la riqualificazione paesaggistico - ambientale dei corsi d acqua del nord milano D. Fossati U.O. Difesa del suolo Dalle esondazioni alla sicurezza idraulica

Dettagli

IL LAVORO IN SINTESI

IL LAVORO IN SINTESI 1. Rilevanza territoriale del sistema dei navigli IL LAVORO IN SINTESI 2. Ipotesi di fattibilità architettonico/urbanistica del manufatto con studio del tracciato e del suo funzionamento. 3. Ipotesi di

Dettagli

IL CANALE VILLORESI I comuni e le province interessate

IL CANALE VILLORESI I comuni e le province interessate V arco Villoresi occasione di tutela e valorizzazione ecologico-fruitiva del territorio a Nord di Milano 1 Cos è un CONSORZIO DI BONIFICA (quadro normativo di riferimento: L.R. 31/2008) Il Consorzio di

Dettagli

MOBILITA DOLCE Riaprire la Via Navigabile Locarno Milano verso Expo2015

MOBILITA DOLCE Riaprire la Via Navigabile Locarno Milano verso Expo2015 MOBILITA DOLCE Riaprire la Via Navigabile Locarno Milano verso Expo2015 LA BICICLETTA D ACQUA D DOLCE, IL RECUPERO DELL IDROVIA LOCARNO MILANO VENEZIA Luino - 05 Novembre 2014 - dott. Massimo Lazzarini

Dettagli

www.naviglilombardi.it

www.naviglilombardi.it R egione Lombardia, nel corso degli ultimi anni, ha avviato un profondo cambiamento nella propria attività istituzionale, abbandonando progressivamente il ruolo di gestore tecnico amministrativo delle

Dettagli

Riuso, restauro e riclassificazione del Naviglio da Milano al Ticino

Riuso, restauro e riclassificazione del Naviglio da Milano al Ticino Riuso, restauro e riclassificazione del Naviglio da Milano al Ticino Stefano Sibilla Ruben Palermo, Elisabetta Persi, Luca Modenese Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura DICAr Università di

Dettagli

Lo strumento ha quindi una valenza molto operativa e si contrappone ad una visione generica e astratta che ha rappresentato probabilmente il limite

Lo strumento ha quindi una valenza molto operativa e si contrappone ad una visione generica e astratta che ha rappresentato probabilmente il limite Contributo dell Assessore Carlo Lio (Regione Lombardia D.G. OO.PP. Politiche per la casa e Protezione Civile) per il Convegno sul Corridoio ligure-lombardo e piemontese-svizzero di sabato 15 febbraio 2003

Dettagli

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dott. Massimo Lazzarini Direttore Area Programmazione ---- Padova 20 marzo 2013 Le acque del Comprensorio di

Dettagli

La Città di Milano al centro delle Valli dei Lamber

La Città di Milano al centro delle Valli dei Lamber Comune di Milano La Città di Milano al centro delle Valli dei Lamber Dott.ssa Annalisa Gussoni Settore Attuazione Politiche Ambientali Comune di Milano Necessità di passare da politiche di tutela delle

Dettagli

ETVilloresi. un consorzio per l acqua di tutti. Associato

ETVilloresi. un consorzio per l acqua di tutti. Associato ETVilloresi un consorzio per l acqua di tutti Associato Associato U.R.B.I.M. LOMBARDIA Unione Regionale Bonifiche Irrigazioni e Miglioramenti fondiari 4 IL CONSORZIO ETVILLORESI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

EVOLUZIONE STORICA E PROSPETTIVE DEL RETICOLO DI DRENAGGIO DELLA CITTÀ DI MILANO GESTIONE SOSTENIBILE DELLE ACQUE METEORICHE URBANE

EVOLUZIONE STORICA E PROSPETTIVE DEL RETICOLO DI DRENAGGIO DELLA CITTÀ DI MILANO GESTIONE SOSTENIBILE DELLE ACQUE METEORICHE URBANE EVOLUZIONE STORICA E PROSPETTIVE DEL RETICOLO DI DRENAGGIO DELLA CITTÀ DI MILANO GESTIONE SOSTENIBILE DELLE ACQUE METEORICHE URBANE Maurizio Brown Si sviluppa a partire dalla seconda metà del XIX secolo

Dettagli

VARIANTE AL PRG VIGENTE

VARIANTE AL PRG VIGENTE Comune di Milano ACCORDO DI PROGRAMMA IN VARIANTE AL PRG VIGENTE PER LA TRASFORMAZIONE URBANISTICA DELLE AREE FERROVIARIE DISMESSE E IN DISMISSIONE E IL POTENZIAMENTO DEL SISTEMA FERROVIARIO MILANESE.

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Ing. Antonio Acerbo Verso Expo 2015 Dare l acqua-> moltiplicare il cibo: il ruolo e l impegno dei Consorzi di bonifica e di irrigazione Milano, 27 Novembre 2013 www.expo2015.org

Dettagli

Per informarvi correttamente il convegno si svolgerà in tre sezioni.

Per informarvi correttamente il convegno si svolgerà in tre sezioni. Conferenza Milano città porto Il convegno di oggi riguarda il recupero graduale dell idrovia Locarno Milano Venezia e il recupero della darsena come principale porto turistico di navigazione interna dell

Dettagli

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda Comune di Cassano d Adda Parco Adda Nord Comune di Pozzuolo Martesana Comune di Trezzo d Adda Comuni interessati dal progetto Inzago, Vaprio d Adda, Truccazzano Pozzo d Adda Busnago Grezzago Trezzano Rosa

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Antonio Acerbo L Aquila - 11 ottobre 2013 www.expo2015.org Expo Milano 2015 Dati di sintesi Tema: «Nutrire il pianeta, energia per la vita» Date: 1 Maggio 31 Ottobre 2015

Dettagli

2. ANALISI A SCALA LOCALE

2. ANALISI A SCALA LOCALE POL I T ECNI CO DIMI L ANO F ACOL T ÀDIARCHI T ET T URAES OCI ET À I S OL AT O DARS ENA_ci t t àd acqua T ES IDIL AUREADI : Anabel l ac.vi vasa. Davi dgi r ónf. Rel at or e: Pr of.pi erf eder i cocal i

Dettagli

Contratti di fiume strategie e prospettive. Massimo Bastiani Coordinatore Tavolo Nazionale Contratti di Fiume

Contratti di fiume strategie e prospettive. Massimo Bastiani Coordinatore Tavolo Nazionale Contratti di Fiume Contratti di fiume strategie e prospettive Massimo Bastiani Coordinatore Tavolo Nazionale Contratti di Fiume Contratti di Fiume come Patti per i beni collettivi Agricoltura e prodotti tipici Fruizione

Dettagli

Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio di valorizzazione delle acque

Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio di valorizzazione delle acque Est Ticino Villoresi Consorzio di bonifica via Ariosto 30-20145 Milano tel. +39 02 4856 1301 fax +39 02 4801 3031 sito www.etvilloresi.it mail info@etvilloresi.it Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio

Dettagli

Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale

Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale del sistema dei Navigli e delle vie d acque lombarde

Dettagli

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Governance e partecipazione per il bacino del Po Colorno 26 ottobre 2007 I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Mario Clerici Regione Lombardia mario_clerici@regione.lombardia.it PERCHE UN CONTRATTO DI FIUME

Dettagli

Gestione del reticolo idraulico nelle aree urbanizzate

Gestione del reticolo idraulico nelle aree urbanizzate Gestione del reticolo idraulico nelle aree urbanizzate Milano, 21 novembre 2012 Ing. Gaetano LA MONTAGNA Resp. Uff. Op. AIPO Milano Bacino del fiume Po Il reticolo idraulico milanese nel XII secolo Il

Dettagli

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche.

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it

Dettagli

ENERGIA DAL NAVIGLIO IL RIUSO DEI SALTI D ACQUA

ENERGIA DAL NAVIGLIO IL RIUSO DEI SALTI D ACQUA Milano, 25 marzo 2015 Sala Consiglio Città Metropolitana Via Vivaio 1 ENERGIA DAL NAVIGLIO IL RIUSO DEI SALTI D ACQUA Carlo Ansaloni A2A SPA La Conca Fallata del Naviglio di Pavia 25/3/2015 Energia dal

Dettagli

Allegato 1 INTEGRAZIONE E MODIFICA DELLA CONVENZIONE, SOTTOSCRITTA IN DATA 13 OTTOBRE 2010, TRA REGIONE LOMBARDIA, PROVINCIA DI VARESE, COMUNE DI SOMMA LOMBARDO, CONSORZIO PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL

Dettagli

INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3

INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3 N1 SEGNALETICA TURISTICA UNITARIA TESA A EVIDENZIARE LE VALENZE INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3 3 ELEMENTI DI SEGNALETICA 5 3.1 Totem monomaterico a lastra piegata 5 3.2 Totem a lastra con

Dettagli

Caratteristiche tecniche dei Navigli Lombardi

Caratteristiche tecniche dei Navigli Lombardi Caratteristiche tecniche dei Navigli Lombardi Scriveva a metà dell ottocento l economista lombardo Carlo Cattaneo: «Sino dalla fine del secolo XII il nostro paese fece la prima prova d'una navigazione

Dettagli

Gestione del sistema di difesa idraulica nell area nord milanese

Gestione del sistema di difesa idraulica nell area nord milanese Gestione del sistema di difesa idraulica nell area nord milanese Lambro pulito, Lambro sicuro Contratto fiume Lambro settentrionale URBAN CENTER di Monza Milano, 7 marzo 2015 Ing. Gaetano LA MONTAGNA Responsabile

Dettagli

Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico. Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible?

Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico. Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible? Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico Riuso, restauro e riclassificazione del Naviglio da Pavia al Ticino Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible?

Dettagli

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Azioni di valorizzazione turistica e culturale e strategie di tutela ambientale e paesaggistica lungo il fiume Ticino

Dettagli

Il processo di partecipazione e le ricadute del Piano di gestione del rischio di alluvioni sulla pianificazione territoriale

Il processo di partecipazione e le ricadute del Piano di gestione del rischio di alluvioni sulla pianificazione territoriale Il processo di partecipazione e le ricadute del Piano di gestione del rischio di alluvioni sulla pianificazione territoriale D. Fossati D.G. Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Valutazione e gestione

Dettagli

Organismo di Sorveglianza. Milano, 25giugno 2014

Organismo di Sorveglianza. Milano, 25giugno 2014 Organismo di Sorveglianza Milano, 25giugno 2014 PAR-FSC 2007-2013 Linea di azione 1.4.1 Infrastrutture e tecnologie per la sicurezza idraulica (priorità per la messa in sicurezza dell area Expo, con valorizzazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Sviluppo Rete Stradale. Condividiamo. 20 marzo 2012. I percorsi ciclabili quale mezzo per valorizzare il patrimonio culturale del territorio 1

Sviluppo Rete Stradale. Condividiamo. 20 marzo 2012. I percorsi ciclabili quale mezzo per valorizzare il patrimonio culturale del territorio 1 Sviluppo Rete Stradale Condividiamo 20 marzo 2012 I percorsi ciclabili quale mezzo per valorizzare il patrimonio culturale del territorio 1 Cos è una pista ciclabile Infrastruttura dedicata ad una circolazione

Dettagli

La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020

La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020 La Mobilità nella Programmazione Comunitaria 2014-2020 Dott.ssa Maria Pia Redaelli Direttore Funzione Specialistica Autorità di Gestione FSE E FESR 2014-2020, Programmazione Europea e Politiche Di Coesione

Dettagli

Bio i d o i d v i er e s r i s t i à à in i n r e r t e e.

Bio i d o i d v i er e s r i s t i à à in i n r e r t e e. Biodiversità in rete. Studio di fattibilità della Rete Ecologica locale tra Adda e Lambro passando per il Monte Barro. Con il contributo di Il progetto nel suo contesto. Il presente progetto è stato presentato

Dettagli

Rilettura dei Navigli tra Quattrocento e Cinquecento

Rilettura dei Navigli tra Quattrocento e Cinquecento Rilettura dei Navigli tra Quattrocento e Cinquecento Nel 400 e nel 500 Milano ha svolto in Europa un ruolo centrale nella costruzione dei canali e nella distribuzione delle acque per l irrigazione e per

Dettagli

IL RUOLO INNOVATIVO DEGLI ENTI LOCALI

IL RUOLO INNOVATIVO DEGLI ENTI LOCALI Milano, 2 marzo 2006 CONVEGNO EDILIZIA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA Giuliano Dall O Dipartimento BEST Politecnico di Milano IL RUOLO INNOVATIVO DEGLI ENTI LOCALI Con la collaborazione scientifica PROBLEMATICHE

Dettagli

EX-Po: storie di acqua e castelli in provincia di Pavia

EX-Po: storie di acqua e castelli in provincia di Pavia POR Competitività 2007-2013 2013 Asse 4 Expo 2015 Linea di intervento 4.1.1.1 2 2 Bando Progetto Integrato d Area: d Fra Fra il Ticino e l EXl EX-Po: storie di acqua EX-Po: storie di acqua L idea del Progetto

Dettagli

Regolamentazione edilizia e questioni energetiche: le specificità del contesto triestino

Regolamentazione edilizia e questioni energetiche: le specificità del contesto triestino Regolamentazione edilizia e questioni energetiche: le specificità del contesto triestino Elena Marchigiani Assessore Pianificazione Urbana, Mobilità e Traffico, Edilizia Privata, Politiche per la casa,

Dettagli

Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE

Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE Servizio PSAL Comitato Dipartimento Prevenzione Medico 22 marzo 2011 Cantieri per Grandi Opere Quali sono controllati dalla ASL: Cantieri per opere e infrastrutture

Dettagli

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA Protocollo d Intesa per l attuazione del Contratto del Lago di Bolsena PREMESSO CHE la Direttiva 2000/60/CE del Parlamento

Dettagli

Sabato 15 Marzo - ore 14.30 - Spazio Forum Convegno: Scooter e biciclette elettriche: la mobilita del futuro A cura di Integra

Sabato 15 Marzo - ore 14.30 - Spazio Forum Convegno: Scooter e biciclette elettriche: la mobilita del futuro A cura di Integra 1 CONVEGNI Sabato 15 Marzo - ore 10.30 - Corpo Centrale Convegno: Nuove frontiere dell illuminazione efficiente: led e induzione magnetica A cura di Integra Tel. 0313338884 - www.integra.co.it - info@integra.co.it

Dettagli

LAND Milano srl arch. Andreas Kipar

LAND Milano srl arch. Andreas Kipar LA NUOVA RETE DEI PAESAGGI DELLA PROVINCIA DI GORIZIA Contributo della Provincia di Gorizia alla candidatura a Venezia e Nordest capitale della cultura 2019 LAND Milano srl arch. Andreas Kipar 3 settembre

Dettagli

vigli Proposte didattiche ITINERARI STORICO-CULTURALI SUI NAVIGLI DI LEONARDO s.c.a.r.l.

vigli Proposte didattiche ITINERARI STORICO-CULTURALI SUI NAVIGLI DI LEONARDO s.c.a.r.l. I vigli Proposte didattiche ITINERARI STORICO-CULTURALI SUI NAVIGLI DI LEONARDO Navigli Lombardi s.c.a.r.l. Quelli che s innamorano di pratica senza scienza son come il nocchiere, che entra in naviglio

Dettagli

1. RILEVANZA TERRITORIALE DEL SISTEMA DEI NAVIGLI

1. RILEVANZA TERRITORIALE DEL SISTEMA DEI NAVIGLI IL LAVORO IN SINTESI 1. RILEVANZA TERRITORIALE DEL SISTEMA DEI NAVIGLI 2. FATTIBILITA archite=onico/urbanisdca del manufa*o con studio del tracciato e del suo funzionamento 3. viabilisdca e traspordsdca

Dettagli

PIANO NAZIONALE 2015-2020 CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO IL PIANO CONTRO LE ALLUVIONI NELLE CITTÀ METROPOLITANE

PIANO NAZIONALE 2015-2020 CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO IL PIANO CONTRO LE ALLUVIONI NELLE CITTÀ METROPOLITANE PIANO NAZIONALE 2015-2020 CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO IL PIANO CONTRO LE ALLUVIONI NELLE CITTÀ METROPOLITANE LE NOVITA DEL PIANO dati completi e aggiornati regole chiare per stabilire le priorita

Dettagli

IL CONSOLIDAMENTO SPONDALE IN VAPRIO TRA MARTESANA E ADDA. Ing. Mario Fossati Vicedirettore Consorzio ETV

IL CONSOLIDAMENTO SPONDALE IN VAPRIO TRA MARTESANA E ADDA. Ing. Mario Fossati Vicedirettore Consorzio ETV IL CONSOLIDAMENTO SPONDALE IN VAPRIO TRA MARTESANA E ADDA Ing. Mario Fossati Vicedirettore Consorzio ETV OGGETTO DI INTERVENTO: PREMESSA Tratto di strada alzaia del naviglio Martesana che collega la statale

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Direzione Centrale Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree

Direzione Centrale Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree Direzione Centrale Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree SCHEDA SINTETICA DESCRITTIVA RELATIVA ALL IMMOBILE SITO IN VIALE MONZA 148 Allegata all avviso per l attivazione

Dettagli

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Quadro legislativo Direttiva 2000/60/CE D.Lgs 152/2006, riportante Norme in materia ambientale Piano di Gestione del distretto idrografico del Fiume

Dettagli

La componente ambientale nel processo di riqualificazione del sistema fieristico milanese

La componente ambientale nel processo di riqualificazione del sistema fieristico milanese La componente ambientale nel processo di riqualificazione del sistema fieristico milanese Angelo Nespoli Sviluppo Sistema Fiera Paysalia - Lione, 3 dicembre 2009 1 LA VALORIZZAZIONE TERRITORIALE PER SVILUPPO

Dettagli

Comune. Santa Maria Maggiore. Siti RN2000. ZPS Val Formazza SIC/ZPS/Parco Nazionale della Val Grande. PRGC vigente

Comune. Santa Maria Maggiore. Siti RN2000. ZPS Val Formazza SIC/ZPS/Parco Nazionale della Val Grande. PRGC vigente Comune Siti RN2000 Santa Maria Maggiore ZPS Val Formazza SIC/ZPS/Parco Nazionale della Val Grande PRGC vigente Varchi SM1 INCONTRO CON IL COMUNE Comune di Santa Maria Maggiore 21/12/2010 L espansione edilizia

Dettagli

PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure

PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure Alluvioni del Seveso 03.08.1875 in Comune di Milano; 31.05.1917 in Comune di Milano 15.11.1934 in Comune di Milano 1944 in Comune di Cesano Maderno 26.09.1947

Dettagli

PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure

PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure PROGETTO SEVESO acque pulite, acque sicure Alluvioni del Seveso 03.08.1875 in Comune di Milano; 31.05.1917 in Comune di Milano 15.11.1934 in Comune di Milano 1944 in Comune di Cesano Maderno 26.09.1947

Dettagli

Intorno alla città: il territorio si racconta San Donato Milanese e San Giuliano Milanese a.s. 2014/2015

Intorno alla città: il territorio si racconta San Donato Milanese e San Giuliano Milanese a.s. 2014/2015 Intorno alla città: il territorio si racconta San Donato Milanese e San Giuliano Milanese a.s. 2014/2015 Progetto di collaborazione tra Istituto Comprensivo Libertà, Scuola Secondaria di I Grado De Gasperi

Dettagli

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori Emiliano Negrini Titolare di Kubasta laboratorio di comunicazione multimediale, progetto e sviluppo contenuti

Dettagli

Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano. Cernusco sul Naviglio

Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano. Cernusco sul Naviglio Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano 74 Cernusco sul Naviglio Cernusco sul Naviglio Cernusco sul Naviglio 75 Stato d avanzamento del Programma e sintesi della relazione sull andamento della

Dettagli

Regione Lombardia. Valutazione di massima dell impatto generato dal. Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio

Regione Lombardia. Valutazione di massima dell impatto generato dal. Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio Regione Lombardia Valutazione di massima dell impatto dal Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio (giugno 2009) VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELL IMPATTO ECONOMICO milioni di 1) utilizzo patrimonio

Dettagli

City Act. Linee Guida per una Milano Metropolitana. primi passi del piano strategico per la Milano che verrà

City Act. Linee Guida per una Milano Metropolitana. primi passi del piano strategico per la Milano che verrà City Act Linee Guida per una Milano Metropolitana primi passi del piano strategico per la Milano che verrà Il Secolo Urbano Ormai oltre il 50% della popolazione mondiale vive in zone fortemente urbanizzate.

Dettagli

La Milano dei Navigli

La Milano dei Navigli FOTOGRAFIA 30 La Milano dei Navigli Francesco Ogliari foto di Angelo Cremonesi 31 FOTOGRAFIA Il fascino dei navigli potrebbe anche chiamarsi in gran parte nostalgia dei navigli. Ma non è un ricordo di

Dettagli

RIEPILOGO LAVORI IN CORSO SUL CANALE MARTESANA 2014 2015

RIEPILOGO LAVORI IN CORSO SUL CANALE MARTESANA 2014 2015 RIEPILOGO LAVORI IN CORSO SUL CANALE MARTESANA 2014 2015 INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DEL NAVIGLIO MARTESANA PER GARANTIRE LA FUNZIONALITÀ IDRAULICA E LE CONDIZIONI PER LA NAVIGABILITÀ. INTERVENTI

Dettagli

1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra

1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra Parco Media Valle Lambro 2.0 viaggio verso un parco metropolitano 1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra (bozza del 20 novembre 2013) Lo scopo promuovere l ampliamento

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE TRASFORMAZIONE URBANISTICA DELLE AREE FERROVIARIE DISMESSE E POTENZIAMENTO DEL SISTEMA FERROVIARIO DI MILANO Comune di Milano ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO

Dettagli

LoVe Idrovia Locarno Venezia

LoVe Idrovia Locarno Venezia Oggetto: Campagna di Crowdfounding TIM WithYouWeDo per la creazione di LoVe Idrovia Locarno Venezia piattaforma interattiva sito web - app LoVe è la prima piattaforma interattiva (sito web - app) per navigare

Dettagli

10.1 Localizzazione degli impianti di trattamento e smaltimento rifiuti

10.1 Localizzazione degli impianti di trattamento e smaltimento rifiuti torna all Indice Capitolo 10 10 CRITERI DI SELEZIONE DEI SITI IDONEI 10.1 Localizzazione degli impianti di trattamento e smaltimento rifiuti I criteri, assunti dal Piano Territoriale di Coordinamento (PTC),

Dettagli

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 23 settembre 2014

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 23 settembre 2014 EXPO 2015: attività di prevenzione Milano - 23 settembre 2014 Principali appalti attivi Vie d acqua Riqualificazione darsena Piastra espositiva Passerella Merlata C.na Triulza Villaggio Merlata Asse viario

Dettagli

100 Fontanili dall Adda al Ticino. Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica

100 Fontanili dall Adda al Ticino. Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica 100 Fontanili dall Adda al Ticino Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica 1 fase - Recupero dati da bibliografia dedicata - Recupero materiale cartografico/gis - Organizzazione del materiale

Dettagli

G i u g n o 2 0 1 3 AUTORITÀ AMBIENTALE DI REGIONE LOMBARDIA

G i u g n o 2 0 1 3 AUTORITÀ AMBIENTALE DI REGIONE LOMBARDIA G i u g n o 2 0 1 3 AUTORITÀ AMBIENTALE DI REGIONE LOMBARDIA 1 Autorità Ambientale regionale Filippo Dadone D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Elisabetta Pozzoli D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo

Dettagli

Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro

Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro Progetto Corridoio Esino Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro Progetto Sistema Prima riunione del Tavolo tecnico, Jesi 14 dicembre 2005 Che cosa è il Progetto

Dettagli

EXPO 2015 S.p.A. Il Sito Espositivo. Maggio 2012

EXPO 2015 S.p.A. Il Sito Espositivo. Maggio 2012 EXPO 2015 S.p.A. Il Sito Espositivo Maggio 2012 Expo Milano 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita Expo Milano 2015 è un evento globale, culturale, educativo e scientifico che riunisce a Milano Paesi,

Dettagli

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 2. IL RUOLO DELLE GREENWAYS

Dettagli

I PROGETTI PER IL POTENZIAMENTO DELLA NAVIGAZIONE INTERNA NEL NORD ITALIA

I PROGETTI PER IL POTENZIAMENTO DELLA NAVIGAZIONE INTERNA NEL NORD ITALIA o I PROGETTI PER IL POTENZIAMENTO DELLA NAVIGAZIONE INTERNA NEL NORD ITALIA Miglioramento della rete idroviaria del Nord Italia: eliminazione dei colli di bottiglia sul sistema idroviario padano veneto,

Dettagli

AMBIENTE TERRITORIO PAESAGGIO

AMBIENTE TERRITORIO PAESAGGIO AMBIENTE TERRITORIO PAESAGGIO Soluzioni per la tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio naturale Pianificazione sostenibile significa individuare soluzioni per la gestione e la tutela delle

Dettagli

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Dr. Adriano Cavadini Presidente Associazione svizzera Alta Capacità Lugano-Milano già Consigliere nazionale Il Corridoio

Dettagli

11.03.09_ PORTO TURISTICO_Mangalia

11.03.09_ PORTO TURISTICO_Mangalia 11.03.09_ PORTO TURISTICO_Mangalia ANALISI MOSCA 3.20 h LONDRA 1.35 h PARIGI 2.15 h MADRID 2.55 h ROMA 1.20 h ATENE 1.40 h ISTANBUL 1.15 h CONNESSIONI INTERNAZIONALI Principali centri urbani Aeroporti

Dettagli

Il Sud Milano e le sue risorse in vista di EXPO 2015

Il Sud Milano e le sue risorse in vista di EXPO 2015 Il Sud Milano e l Abbazia di Chiaravalle. Una grande risorsa di storia, di agricoltura e di fede Abbazia di Chiaravalle venerdì 30 gennaio 2015 Il Sud Milano e le sue risorse in vista di EXPO 2015 Maria

Dettagli

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green 1 Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green Ance Salerno ed Ente Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, insieme per valorizzare la filiera dell edilizia

Dettagli

9 ambito progettuale stazione ferroviaria

9 ambito progettuale stazione ferroviaria 9 ambito progettuale stazione ferroviaria Project manager: gruppo dirigenti: master plan e progettazione urbanistica: progettazione urbana: progettazione opere pubbliche: Lavorare in team si lavora in

Dettagli

CIVES_PASSEGGIATE DI QUARTIERE DARSENA - PORTA GENOVA -NAVIGLIO GRANDE

CIVES_PASSEGGIATE DI QUARTIERE DARSENA - PORTA GENOVA -NAVIGLIO GRANDE I TEMI valorizzare il ruolo dell acqua come componente del paesaggio urbano e come vettore di comunicazione e raccordo tra la città e la campagna lo spazio pubblico come qualità dell abitare e vivere i

Dettagli

Laboratorio Provincia di Pisa Dipartimento Sviluppo Locale Workshop 6 marzo 2012

Laboratorio Provincia di Pisa Dipartimento Sviluppo Locale Workshop 6 marzo 2012 Laboratorio Provincia di Pisa Dipartimento Sviluppo Locale Workshop 6 marzo 2012 30 settembre 2011 PRIMO SCENARIO DI DISCUSSIONE INCILE Le Vie d Acqua PORTO Circuito d Acqua Canale Fiume SCOLMATORE Mare

Dettagli

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA Corso di formazione per accompagnatori ciclo-turistici Milano, 15 febbraio 2008 BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE

Dettagli

LA GRANDE GRONDA. Associazione Culturale

LA GRANDE GRONDA. Associazione Culturale LA GRANDE GRONDA Una ciclabile intorno a laghi, fiumi, aree agricole e città, per scoprire, anche turisticamente, alcune risorse del territorio Lombardo. In collaborazione con: Associazione Culturale INDICE

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE 26 OTTOBRE 2015 RELAZIONE PRESIDENTE ing. Filippo Pontiggia E da poco più di un anno che ricopro la carica di Presidente del Gruppo Giovani, un anno trascorso velocemente, ricco

Dettagli

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI

Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI Un nuovo modello di sviluppo LA CENTRALITA DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA CASTAGNETO CARDUCCI AGRICOLTURA COMMERCIO TURISMO ARTIGIANATO In questi anni l Amministrazione Comunale ha portato avanti l azione

Dettagli

REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011

REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011 ALLEGATO 10 REGIONE BASILICATA BILANCIO DI PREVISIONE ANNO FINANZIARIO 2011 Elenco dei Capitoli di Spesa aventi carattere di Investimento Finanziati con ricorso all'indebitamento Descrizione 0134.07 MANUTENZIONE

Dettagli

Franciacorta sostenibile/2 IL MONITORAGGIO NEL PERCORSO DELLA VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PGT

Franciacorta sostenibile/2 IL MONITORAGGIO NEL PERCORSO DELLA VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PGT Franciacorta sostenibile/2 Un progetto condiviso di monitoraggio IL MONITORAGGIO NEL PERCORSO DELLA VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PGT Iseo, venerdì 12 dicembre 2008 Maurizio Tira, ordinario di

Dettagli

link alla pagina Approfondimenti

link alla pagina Approfondimenti link alla pagina Approfondimenti VESTA Vesta è la società per azioni che si occupa di servizi pubblici locali nel comune di Venezia ed altri comuni della provincia, con un bacino di utenza di circa 300.000

Dettagli

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA PARCHI REGIONALI PLIS IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLA VALLE DEL LAMBRO PARCO DELL ADDA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DELLE GROANE PARCO DELLA BRIANZA CENTRALE PARCO DI MONZA

Dettagli