Laboratorio Fitopatologico Regione Campania. Organizzazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio Fitopatologico Regione Campania. Organizzazione"

Transcript

1 Laboratorio Fitopatologico Regione Campania Organizzazione

2 Presentazione del personale Responsabile del Laboratorio: : Paola Spigno Sezione di batteriologia: Agronomo Daniela Benchi Sezione di entomologiae acarologia: Benchi Spigno Sezione di malerbologia: : Agronomo Giuseppe D Auria Sezione di micologia: Agronomo Paola Spigno Sezione nematologia: : Biologo Maria Fantini Sezione virologia: Agronomo Gennaro Cennamo Tecnico di laboratorio: Chimico Vincenzo Morrone Tecnico di laboratorio: P. chimico Alfredo De Blasio Amministrativo: sig.ra Silvana Cardinale Gestione serra: Viridia Srl

3 Arrivo campione Accettazione dei campioni vegetali e di terreno Valutazione della conformità alla procedura interna Codificazione e inserimento dati sul programma informatico

4 Valutazione tecnica Valutazione sintomatologica Assegnazione dei sottocampioni alle sezioni di analisi Attribuizione delle priorità (codice bianco, verde e rosso)

5 Sezioni di analisi 1. Virologia, 2. Nematologia, 3. Micologia, 4. Batteriologia, 5. Entomologia e acarologia, 6. Malerbologia,

6 Sezione di Virologia: procedura 1. Studio dei dati riportati nella scheda di accompagnamento, 2. Esame dei sintomi e relativa foto, 3. Ipotesi di diagnosi, 4. Prescrizioni esami analitici. 4.

7 Sezione di Virologia: sistemi di analisi 1. analisi delle avversità (virus e viroidi) ) riportate nella normativa fitosanitaria con protocolli ufficiali mediante sistemi di estrazione e di identificazione con metodi: Polimerase chain reaction (PCR) diretta e nested, Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay (ELISA), test biologici su piante indicatrici; 2. Analisi delle comuni avversità con protocolli presenti in bibliografia mediante sistemi di estrazione e di identificazione con metodi: Polimerase chain reaction (PCR) diretta e nested, Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay (ELISA), test biologici su piante indicatrici;

8 Sezione di Virologia: formulazione della diagnosi Interpretazione dei risultati in conformità con i dati in possesso Invio dei risultati all elaborazione del referto

9 Sezione nematologia: : procedura 1. Analisi dati scheda di accompagnamento, 2. Esame dei sintomi sul vegetale e relativa foto, 3. Ipotesi di diagnosi, 4. Prescrizioni esami analitici

10 Sezione nematologia: : sistemi di analisi analisi delle avversità riportate nella normativa fitosanitaria attraverso protocolli ufficiali mediante estrazioni dei parassiti da vegetali e da terreno e valutazione morfologica e morfometrica con eventuale foto al microscopio; analisi delle avversità comuni attraverso protocolli riportati in bibliografia mediante estrazioni dei parassiti dalle piante e da terreno e valutazione morfologica e morfometrica con eventuale foto al microscopio;

11 Sezione nematologia: : formulazione della diagnosi Interpretazione dei risultati in conformità con i dati in possesso, Invio dei risultati all elaborazione del referto.

12 Sezione di micologia: procedura 1. Analisi dati scheda di accompagnamento, 2. Esame dei sintomi e relativa foto, 3. Ipotesi di diagnosi, 4. Prescrizioni esami analitici

13 Sezione di micologia: sistemi di analisi 1. analisi delle avversità riportate nella normativa fitosanitaria con protocolli ufficiali mediante inoculazione e identificazione attraverso la valutazione morfologica e morfometrica,, PCR test biologici su piante indicatrici; 2. Analisi delle comuni avversità con protocolli presenti in bibliografia mediante inoculazione e identificazione attraverso la valutazione morfologica e morfometrica,, test biologici su piante indicatrici;

14 Sezione micologia: formulazione della diagnosi Interpretazione dei risultati in conformità con i dati in possesso, Eventuale foto al microscopio; Invio dei risultati all elaborazione del referto.

15 Sezione di batteriologia: procedura 1. Analisi dati scheda di accompagnamento 2. Esame dei sintomi e relativa foto 3. Ipotesi di diagnosi 4. Prescrizioni esami analitici

16 Sezione di batteriologia: sistemi di analisi 1. analisi delle avversità (batteri e fitoplasmi) riportate nella normativa fitosanitaria con protocolli ufficiali mediante : Immunofluorescenza, Inucolazione su terreni selettivi Polimerase chain reaction (PCR) diretta e nested, Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay (ELISA), test biologici su piante indicatrici; 2. Analisi delle comuni avversità (batteri e fitoplasmi) ) con protocolli presenti in bibliografia mediante inoculazione su terreni selettivi, test biochimici e biologici su piante indicatrici;

17 Sezione batteriologia: formulazione della diagnosi Interpretazione dei risultati in conformità con i dati in possesso; Invio dei risultati all elaborazione del referto.

18 Sezione di acarologia e entomologia: sistemi di analisi Osservazione allo stereomicroscopio del parassita e valutazione morfologica e morfometrica,, foto dei particolari.

19 Sezione di acarologia ed entomologia: procedura 1. Analisi dati scheda di accompagnamento, 2. Esame dei sintomi e, relativa foto 3. Ipotesi di diagnosi, 4. Prescrizioni esami analitici

20 Sezione acarologia ed entomologia: formulazione della diagnosi Interpretazione dei risultati in conformità con i dati in possesso; Invio dei risultati all elaborazione del referto.

21 Problematica fitosanitaria di interesse straordinario Su campioni sospetti per la presenza di organismi di lotta obbligatoria e/o di quarantena, mai rinvenuti sul nostro territorio, si inviano ai laboratori nazionali di riferimento per la conferma delle analisi, Su campioni sospetti per la presenza di organismi mai rinvenuti sul nostro territorio si inviano a: Facoltà di Agraria o CNR IPP o CRA PAV.

22 Sezione malerbologia E stata da poco istituita con due obiettivi: 1. Costruire uno schedario delle erbe aliene previste dal D.Lgs.. n. 214 del 29/08/2005 e schede EPPO; 2. Costruire uno schedario per l archivio delle Erbe Infestanti monocotiledoni e dicotiledoni presenti comunemente sul nostro territorio;

23 Elaborazione del referto Il referto, elaborato grazie ad un programma informatico, contiene dati su: Campione, provenienza, azienda, tecnico prelevatore sintomatologia manifestata, tipologia di analisi effettuata, metodi impiegati, diagnosi, profilassi e/o terapia secondo le indicazione dei disciplinari di difesa integrata.

24 Metodologie strumentali 1. Studio dei protocolli di biologia molecolare, delle tecniche sierologiche,, dei test biologici in sinergia con le Istituzioni di ricerca; 2. Ricerca di protocolli innovativi; 3. Elaborazione dei protocolli, 4. Invio dei risultati dei test alle relative sezioni. 4.

25 Metodologie strumentali Gestione delle attività svolte in serra: 1. Innesto su erbacee, 2. Saggi biologici, 3. Prove sperimentali, 3. Elaborazione di protocolli in: Microscopia, Microbiologia, Sierologia, Biologia molecolare.

26 Strumentazioni presenti Microscopi Polivar, Leica e Nikon a fluorescenza; Stereomicroscopi Leica e Nikon; Kappe: : chimica, a flusso laminare, per biologia molecolare; Autoclave, bidistillatore Bagnomaria; Centrifughe a diverse velocità, accessoriate e/o refrigerate; Frigoriferi standard, Congelatori a -20 C e 80 C; Stufe e incubatori; Cella fito-climatica climatica, Lavavetreria e macchina del ghiaccio; Contenitori per azoto liquido; Spettrofotometri: : per test sierologici e per Biologia molecolare; Camere per elettroforesi orizzontale e verticale; PCR..ecc.ecc Thermomixer Thermocycler

27 analisi specifiche per la ricerca di organismi di Quarantena o misure supplementari nel organismo 2008 positivi 2009 positivi Citrus tristeza virus vivaio Citrus tristeza virus campo Plum pox virus vivaio Plum pox virus campo Pepino mosaic virus vivaio Potato spindle tuber viroid vivaio Phytophthora ramorum vivaio Ceratocystis fimbriata f.s. platani Colletotrichum acutatum pre trapianto Flavescenza dorata vivaio 97 Nematodi in vivaio 183

28 Sorveglianza generale ANNO 2008 analisi effettuate Nematologia 103 Micologia 246 Batteriologia 111 Virologia 873 Entomologia 54 Fitoplasmi 7 Tot 1394

29 Sorveglianza generale ANNO 2009 analisi effettuate Nematologia 190 Micologia 291 Batteriologia 143 Virologia 388 Entomologia 140 Fitoplasmi 0 Tot 1152

30 analisi fitoplasmi miceti batteri insetti 747 nematodi virus

31 analisi fitoplasmi miceti batteri insetti nematodi virus

Servizio fitosanitario regionale

Servizio fitosanitario regionale Regione Toscana Servizio fitosanitario regionale Il laboratorio di diagnostica fitopatologica e biologia molecolare Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Sviluppo

Dettagli

Coordinatore Scientifico: Prof. VITO N. SAVINO Dip. Biologia e Chimica Agroforestale ed Ambientale Università di Bari

Coordinatore Scientifico: Prof. VITO N. SAVINO Dip. Biologia e Chimica Agroforestale ed Ambientale Università di Bari Angelantonio Minafra e Stefania Pollastro Istituto di Virologia Vegetale del CNR, Bari e Dipartimento Biologia e Chimica Agroforestale ed Ambientale Università di Bari Rete regionale di laboratori per

Dettagli

Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni

Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni Modalità di prelievo, conservazione e conferimento dei campioni L applicazione di una corretta pratica di campionamento è essenziale per ottenere risultati affidabili nelle successive fasi analitiche.

Dettagli

Le principali problematiche da malattia degli orti e dei frutteti

Le principali problematiche da malattia degli orti e dei frutteti Le principali problematiche da malattia degli orti e dei frutteti Foto.A.Tantardini Foto.A.Tantardini Foto.A.Tantardini Foto.A.Tantardini Foto.A.Tantardini Milano, 11 marzo 2013 A cura di: Beniamino Cavagna

Dettagli

La normativa fitosanitaria relativa alla produzione delle patate. Anna Piana Servizio Fitosanitario

La normativa fitosanitaria relativa alla produzione delle patate. Anna Piana Servizio Fitosanitario La normativa fitosanitaria relativa alla produzione delle patate Anna Piana Servizio Fitosanitario IMPORTANZA COLTURA PATATA IN EUROPA E NUMEROSITA ORGANISMI NOCIVI produzione di patate occupa un posto

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Fondo Sociale Europeo MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA REGIONE PUGLIA Angelantonio Minafra e Stefania Pollastro

Dettagli

BIOTECNOLOGIE UNIVERSITA DI UDINE. CORSO DI STUDIO in

BIOTECNOLOGIE UNIVERSITA DI UDINE. CORSO DI STUDIO in UNIVERSITA DI UDINE 1. DIPARTIMENTO DI CHIMICA, FISICA E AMBIENTE 2. DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI 3. DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE ED AMBIENTALI 4. DIPARTIMENTO DI MATEMATICA ED INFORMATICA

Dettagli

Analisi Logistica funzionale alla sostituzione della sede del Servizio Fitosanitario a Bologna

Analisi Logistica funzionale alla sostituzione della sede del Servizio Fitosanitario a Bologna Direzione Generale Risorse Finanziarie e Patrimonio Servizio Patrimonio Direzione Generale Agricoltura,, economia ittica, attività faunistico-venatorie Servizio Fitosanitario Analisi Logistica funzionale

Dettagli

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto ALLEGATO 4 Inv. FASCIA Tipo/Classe Cod. Ente 1230 A INCLUSORE AUTOMATICO DI PARAFFINA RM04 1231 A GRUPPO DI CONTINUITA' (UPS) RM04 1256 A PRODUZIONE ACQUA PURA, APPARECCHIO PER RM01 1257 A PRODUZIONE ACQUA

Dettagli

MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU)

MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU) MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU) Titolo: Prodotti fitosanitari utilizzabili in Agricoltura biologica Docente: Renato Capasso Finalità. L'uso dei prodotti fitosanitari di origine naturale si

Dettagli

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) Progetto di ricerca finanziato dalla Regione Veneto

Dettagli

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali Università degli Studi d Udine Corso per l ottenimento del patentino per l acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari. 17 19 1 novembre 014 MANUALE PER IL

Dettagli

SANGUE ricerca anticorpi/antigeni su siero (immunofluorescenza indiretta/ sieroagglutinazione/sieroneutralizzazione/ tecniche immunoenzimatiche)

SANGUE ricerca anticorpi/antigeni su siero (immunofluorescenza indiretta/ sieroagglutinazione/sieroneutralizzazione/ tecniche immunoenzimatiche) PG ACC 003/2 rev. 11 pag. 1 di 5 INDICAZIONI PER IL PRELIEVO ED IL CONFERIMENTO DEI CAMPIONI SANITÀ ANIMALE Esame SANGUE ricerca anticorpi/antigeni su siero (immunofluorescenza indiretta/ sieroagglutinazione/sieroneutralizzazione/

Dettagli

Dati di Validazione ring-test Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis

Dati di Validazione ring-test Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis Dati di Validazione ring-test Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis Febbraio 2014 1 1 Metodi I metodi scelti per la validazione dei protocolli sono i seguenti: Tipo di saggio Metodi validati Componente

Dettagli

Parte I (punti 3-9): Misure sanitarie obbligatorie per il controllo della Paratubercolosi bovina

Parte I (punti 3-9): Misure sanitarie obbligatorie per il controllo della Paratubercolosi bovina LINEE GUIDA PER L ADOZIONE DI PIANI DI CONTROLLO E PER L ASSEGNAZIONE DELLA QUALIFICA SANITARIA DEGLI ALLEVAMENTI NEI CONFRONTI DELLA PARATUBERCOLOSI BOVINA 1. Definizioni Ai sensi delle presenti linee

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Protocollo diagnostico per il viroide Potato spindle tuber viroid (PSTVd) agente dell'affusolamento del tubero di patata Descrizione estesa del risultato Il viroide del tubero

Dettagli

I.I.S. G. DALMASSO PIANEZZA (TO) PIANO DI LAVORO ANNUALE SECONDO BIENNIO - Anno scolastico: 2014 / 2015

I.I.S. G. DALMASSO PIANEZZA (TO) PIANO DI LAVORO ANNUALE SECONDO BIENNIO - Anno scolastico: 2014 / 2015 I.I.S. G. DALMASSO PIANEZZA (TO) PIANO DI LAVORO ANNUALE SECONDO BIENNIO - Anno scolastico: 2014 / 2015 Materia: BIOTECNOLOGIE AGRARIE Classe: QUARTA GAT Ore settimanali di lezione: 2 Valutazione: orale

Dettagli

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE Padova 11 giugno 2007 Conferma di Laboratorio della Rosolia e Significato del Dosaggio degli Anticorpi Anna Piazza Giorgio Palù

Dettagli

I contenuti della Difesa antiparassitaria

I contenuti della Difesa antiparassitaria Difesa antiparassitaria I contenuti della Difesa antiparassitaria I contenuti della Difesa antiparassitaria Selezionando la voce Difesa antiparassitaria dell Indice Generale di AGRIMEDIA si passa all indice

Dettagli

La diagnostica e l accreditamento dei laboratori

La diagnostica e l accreditamento dei laboratori Convegno: IL SETTORE FITOSANITARIO E L EPPO: L CONTRIBUTI E CRITICITA Roma 23 febbraio 2011 La diagnostica e l accreditamento dei laboratori Graziella Pasquini e Marina Barba CRA-PAV Centro di Ricerca

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE Anna Barbui S.C. Microbiologia e Virologia U Città della Salute e della Scienza di Torino

IL RUOLO DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE Anna Barbui S.C. Microbiologia e Virologia U Città della Salute e della Scienza di Torino IL RUOLO DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE Anna Barbui S.C. Microbiologia e Virologia U Città della Salute e della Scienza di Torino Torino 17 febbraio 2016 RISULTATI DI 11 ANNI DI ATTIVITÀ (2005-2015)

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI

CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI I corsi di formazioni sono suddivisi in Unità formative di 4 ore ciascuna e si distinguono

Dettagli

IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA

IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA Dott.ssa Flavia Grazia Tropiano SeSIRCA Regione Campania Caserta 24 novembre 2011 La difesa

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO

LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO ANNO SCOLASTICO 2015 2016 SCHEDA INIZIALE DI MONITORAGGIO PROGETTI INSERITI NEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (a cura del referente) Progetto: LABORATORI DI BIOLOGIA

Dettagli

Controllo ufficiale degli OGM nel settore agroalimentare

Controllo ufficiale degli OGM nel settore agroalimentare Controllo ufficiale degli OGM nel settore agroalimentare Ugo Marchesi Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana Centro di Referenza Nazionale per la ricerca di OGM ugo.marchesi@izslt.it ORGANISMI

Dettagli

AUTOMEZZI AUTOCARRI ISOTERMICI. Servizi assicurativi e brokeraggio brokeraggio assicurativo Servizi Assicurativi

AUTOMEZZI AUTOCARRI ISOTERMICI. Servizi assicurativi e brokeraggio brokeraggio assicurativo Servizi Assicurativi AUTOMEZZI AUTOCARRI ISOTERMICI Servizi assicurativi e brokeraggio brokeraggio assicurativo Servizi Assicurativi Servizi contabili amministrativi e fiscali Servizi di trasporto trasporto su strada - categoria

Dettagli

ALLEGATO TECNICO SCOPO DEL DOCUMENTO

ALLEGATO TECNICO SCOPO DEL DOCUMENTO ALLEGATO TECNICO CAPITOLATO DESCRITTIVO DEI SERVIZI DI QUALIFICA E CONVALIDA DI UN LABORATORIO PER IL CONTROLLO DI FARMACI E PRODOTTI DA TERAPIE AVANZATE SECONDO IL SISTEMA GOOD MANUFACTURING PRACTICE

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI

CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI CORSI DI FORMAZIONE PER UTILIZZATORI PROFESSIONALI, DISTRIBUTORI E CONSULENTI DI VENDITA DI PRODOTTI FITOSANITARI I corsi di formazioni sono suddivisi in Unità formative di 4 ore ciascuna e si distinguono

Dettagli

COME VIENE REALIZZATA UNA RICERCA SPERIMENTALE IN BIOLOGIA MOLECOLARE?

COME VIENE REALIZZATA UNA RICERCA SPERIMENTALE IN BIOLOGIA MOLECOLARE? COME VIENE REALIZZATA UNA RICERCA SPERIMENTALE IN BIOLOGIA MOLECOLARE? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE 0. RICHIESTA DI STUDIARE E/O INDIVIDUARE

Dettagli

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Pagina 1 Associazione Regionale Allevatori della Lombardia NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Luglio 2007 Pagina 2 INDICE LABORATORIO LATTE: ANALISI LATTE QUALITA LABORATORIO LATTE: ANALISI MICROBIOLOGICHE

Dettagli

Lavoro di gruppo su: scheda di rilevamento delle non conformità

Lavoro di gruppo su: scheda di rilevamento delle non conformità Azienda Ospedaliera di Cosenza UOC Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare CORSO TEORICO/PRATICO DI AGGIORNAMENTO La fase preanalitica del campione biologico: ottimizzazione delle procedure Lavoro

Dettagli

(D.M. 270/2004) Classe: L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali

(D.M. 270/2004) Classe: L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali Agraria Laurea in Scienze agrarie 9 Corso di laurea in Scienze agrarie DURATA NORMALE 3 anni CREDITI 180 SEDE Udine ACCESSO Libero (D.M. 270/2004) Classe: L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali

Dettagli

Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia

Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia D Onghia A.M. 1, Ippolito A. 2, Vovlas N. 2, Djelouah K 1. e Trisciuzzi N. 4 1 Istituto Agronomico Mediterraneo - Valenzano, Bari 2

Dettagli

Laurea in Viticoltura ed enologia. Agraria PIANO DEGLI STUDI

Laurea in Viticoltura ed enologia. Agraria PIANO DEGLI STUDI PIANO DEGLI STUDI Il corso di laurea ha frequenza obbligatoria (minimo 70%) al 2 e al 3 anno di corso per gli insegnamenti obbligatori, ma non per quelli a scelta programmata e autonoma. La percentuale

Dettagli

La gestione della difesa in orticoltura biologica

La gestione della difesa in orticoltura biologica Roma, 16 ottobre 2007 La difesa delle colture in agricoltura biologica La gestione della difesa in orticoltura biologica Sergio Gengotti ASTRA - Innovazione e sviluppo CRPV Centro Ricerche Produzioni Vegetali

Dettagli

Il controllo analitico degli OGM

Il controllo analitico degli OGM Il controllo analitico degli OGM Problematiche analitico metodologiche nella tracciabilità degli OGM INDIVIDUAZIONE: l obiettivo è di determinare se un prodotto contiene OGM o no (non da notizie sul tipo

Dettagli

Servizio fitosanitario, chimico-agrario, analisi e certificazione. Inquadramento e sintesi delle attività 2009

Servizio fitosanitario, chimico-agrario, analisi e certificazione. Inquadramento e sintesi delle attività 2009 Servizio fitosanitario, chimico-agrario, analisi e certificazione Inquadramento e sintesi delle attività 2009 Inquadramento dell attività Le attività proprie del Servizio fitosanitario derivano dall adesione

Dettagli

I contenuti di Agricoltura Biologica

I contenuti di Agricoltura Biologica Agricoltura biologica I contenuti di Agricoltura Biologica I contenuti di Agricoltura biologica Selezionando la voce Agricoltura biologica dell Indice Generale di AGRIMEDIA si ottiene l indice della omonima

Dettagli

Analisi di polimorfismi usati per la caratterizzazione di profili genetici in campioni di. DNA umano. 22-26 giugno 2009

Analisi di polimorfismi usati per la caratterizzazione di profili genetici in campioni di. DNA umano. 22-26 giugno 2009 Analisi di polimorfismi usati per la caratterizzazione di profili genetici in campioni di 22-26 giugno 2009 DNA umano 1 GENETICA FORENSE La genetica forense applica tecniche di biologia molecolare al fine

Dettagli

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Facoltà di Scienze Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE DEL CONTROLLO AMBIENTALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE Corsi di Laurea

Dettagli

Indice. Introduzione alle metodologie biochimiche 1 (Martino Luigi Di Salvo, Roberto Contestabile)

Indice. Introduzione alle metodologie biochimiche 1 (Martino Luigi Di Salvo, Roberto Contestabile) VII Indice Prefazione XII Capitolo 1 Introduzione alle metodologie biochimiche 1 (Martino Luigi Di Salvo, Roberto Contestabile) 1.1 La Biochimica, una scienza sperimentale 1 1.2 Come si progetta, si esegue

Dettagli

Curriculum vitae. Qualifica funzionale Q2 nel ruolo organico della Giunta Regionale Lombarda

Curriculum vitae. Qualifica funzionale Q2 nel ruolo organico della Giunta Regionale Lombarda Curriculum vitae CAVAGNA BENIAMINO Direzione Generale Agricoltura U.O. Politiche Agroambientali e Servizi per le imprese - Struttura Servizi fitosanitari, matr. 12731/3 Qualifica funzionale Q2 - UOO Supporti

Dettagli

AGRARIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204935

AGRARIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204935 facoltà di AGRARIA AGRARIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204935 Sistema Gestione Qualità Certificato RINA 10039/03/S Registrazione IQNet IT-33732 Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE

Dettagli

IL TECNICO DI LABORATORIO E LA GESTIONE DEL CAMPIONE E DELL ESAME ESAME IN MEDICINA MOLECOLARE. A. Forlin ULSS 13 Mirano (VE)

IL TECNICO DI LABORATORIO E LA GESTIONE DEL CAMPIONE E DELL ESAME ESAME IN MEDICINA MOLECOLARE. A. Forlin ULSS 13 Mirano (VE) IL TECNICO DI LABORATORIO E LA GESTIONE DEL CAMPIONE E DELL ESAME ESAME IN MEDICINA MOLECOLARE A. Forlin ULSS 13 Mirano (VE) PREMESSE La Biologia Molecolare e l applicazione l delle sue tecnologie, in

Dettagli

Come e quando fare i test. Antonino Di Caro INMI

Come e quando fare i test. Antonino Di Caro INMI Come e quando fare i test Antonino Di Caro INMI Come e quando fare il test Antonino Di Caro, antonino.dicaro@inmi.it Maria Rosaria Capobianchi, maria.capobianchi@inmi.it Concetta Castilletti, concetta.castilletti@inmi.it

Dettagli

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un quadro per l azione comunitaria ai fini dell utilizzo sostenibile dei pesticidi. La direttiva assegna agli Stati Membri il compito di garantire

Dettagli

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria Lista di verifica REQUITI MINIMI SPECIFICI E DI QUALITA' PER L'AUTORIZZAZIONE 1 - REQUITI ORGANIZZATIVI BSC.AU.1.0 STRUTTURA ORGANIZZATIVA BSC.AU.1.1 La BSC definisce l'organigramma e le responsabilità

Dettagli

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE Aggiornato il 9 luglio 2009 TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di laurea triennale in Biotecnologie Università di Roma LA Sapienza Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Presidente: Prof. Giuseppe Macino Vice Presidente:

Dettagli

Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE

Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE Dipartimento di Scienze Biomolecolari Struttura Didattica di Biotecnologie Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE E-mail biotecnologie@uniurb.it Sito web www.uniurb.it/biotecnologie/ Attività Didattica Informazioni

Dettagli

(Auto)analisi microbiologiche in farmacia?

(Auto)analisi microbiologiche in farmacia? (Auto)analisi microbiologiche in farmacia? Prof. Giovanni Antonini Dipartimento di Biologia, Università Roma Tre PERCHE OCCORRE FARE ANALISI MICROBIOLOGICHE? Sta assumendo sempre maggiore importanza l

Dettagli

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 f a c o l t à d i S C I E N Z E UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 SCIENZE Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE

Dettagli

COME VIENE GESTITA LA SICUREZZA, DAL PUNTO DI VISTA CHIMICO, DI UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE?

COME VIENE GESTITA LA SICUREZZA, DAL PUNTO DI VISTA CHIMICO, DI UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE? COME VIENE GESTITA LA SICUREZZA, DAL PUNTO DI VISTA CHIMICO, DI UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE 0. FUNZIONAMENTO

Dettagli

Corso integrato di: ISTITUZIONI DI PATOLOGIA VEGETALE E ENTOMOLOGIA AGRARIA (6c)

Corso integrato di: ISTITUZIONI DI PATOLOGIA VEGETALE E ENTOMOLOGIA AGRARIA (6c) Corso integrato di: ISTITUZIONI DI PATOLOGIA VEGETALE E ENTOMOLOGIA AGRARIA (6c) Corso di Laurea in GESTIONE TECNICA DEL TERRITORIO AGRO-FORESTALE E SVILUPPO RURALE Ordinamento triennale Anno Accademico

Dettagli

VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE

VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE 1 Il processo di validazione/qualificazione di un metodo microbiologico presuppone che i fattori critici siano adeguatamente disciplinati da indicazioni

Dettagli

Le malattie delle piante. Classificazione e riconoscimento

Le malattie delle piante. Classificazione e riconoscimento Le malattie delle piante Classificazione e riconoscimento MALATTIA: è una deviazione, uno sconvolgimento, delle normali funzioni vitali (di ricambio o di sviluppo) dell organismo; può essere causata da

Dettagli

Applicazione dei metodi rapidi alla microbiologia alimentare: Real Time PCR per la determinazione dei virus enterici

Applicazione dei metodi rapidi alla microbiologia alimentare: Real Time PCR per la determinazione dei virus enterici "Focus su sicurezza d'uso e nutrizionale degli alimenti" 21-22 Novembre 2005 Applicazione dei metodi rapidi alla microbiologia alimentare: Real Time PCR per la determinazione dei virus enterici Simona

Dettagli

Programma Servizio Fitosanitario Regionale 2013-2014. Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale Agenzia Agris Agenzia Laore

Programma Servizio Fitosanitario Regionale 2013-2014. Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale Agenzia Agris Agenzia Laore Allegato alla Det. n. 11460/320 del 28 giugno 2013 Programma Servizio Fitosanitario Regionale 2013-2014 Assessorato dell Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale Agenzia Agris Agenzia Laore ATTIVITA ISTITUZIONALI

Dettagli

Metodi di laboratorio nel controllo microbiologico degli alimenti: classici ed innovativi

Metodi di laboratorio nel controllo microbiologico degli alimenti: classici ed innovativi Metodi di laboratorio nel controllo microbiologico degli alimenti: classici ed innovativi Torino, 10-11 Giugno 2013 S.S. Laboratorio Controllo Alimenti fabio.zuccon@izsto.it 1 Aspetti normativi Cosa tratteremo

Dettagli

La conferma di laboratorio della rosolia

La conferma di laboratorio della rosolia La conferma di laboratorio della rosolia La risposta anticorpale all infezione post-natale da rosolia IgG Rash IgM Prodromi INCUBAZIONE 0 7 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 27 35 42 VIREMIA ESCREZIONE

Dettagli

Documento organizzativo UOC di Patologia Clinica e Microbiologia P.O. Cimino Termini Imerese

Documento organizzativo UOC di Patologia Clinica e Microbiologia P.O. Cimino Termini Imerese 1 CONTESTO TERRITORIALE Termini Imerese e comuni del comprensorio ( ASP Palermo Centro-orientale ), Bagheria e comuni del comprensorio ( Punto Prelievo Distretto Sanitario di Bagheria ), PoCT presso P.O.

Dettagli

Operatore agricolo. Standard della Figura nazionale

Operatore agricolo. Standard della Figura nazionale Operatore agricolo Standard della Figura nazionale 134 Denominazione della figura OPERATORE AGRICOLO Indirizzi della figura Allevamento Animali Domestici Coltivazioni Arboree, erbacee, ortifloricole Silvicoltura,

Dettagli

Le sfide dell'agricoltura sostenibile e la valorizzazione di un trademark: il Made in Italy agroalimentare

Le sfide dell'agricoltura sostenibile e la valorizzazione di un trademark: il Made in Italy agroalimentare Le sfide dell'agricoltura sostenibile e la valorizzazione di un trademark: il Made in Italy agroalimentare Dipartimento Scienze Bio-Agroalimentari Direttore: Francesco Loreto e-mail: direttore.disba@cnr.it

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA ALIMENTARE La shelf life di alimenti e bevande confezionati Alimenti

Dettagli

Da Agosto 2012 al 31 Ottobre 2014. Contratto di Consulenza. Da Novembre 2013 ad oggi. Intermediazione di rifiuti. Da 01 Gennaio 2012 a Luglio 2012

Da Agosto 2012 al 31 Ottobre 2014. Contratto di Consulenza. Da Novembre 2013 ad oggi. Intermediazione di rifiuti. Da 01 Gennaio 2012 a Luglio 2012 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PORCARO FRANCESCO Indirizzo 10, CORSO MEDITERRANEO, 80016, MARANO, NAPOLI Telefono (081) 586 21 72 3385307433

Dettagli

SEDE E CONTATTI. Direttore Struttura Complessa: Prof.ssa Rossana CAVALLO MACROAREA BATTERIOLOGIA MACROAREA VIROLOGIA E BIOLOGIA MOLECOLARE

SEDE E CONTATTI. Direttore Struttura Complessa: Prof.ssa Rossana CAVALLO MACROAREA BATTERIOLOGIA MACROAREA VIROLOGIA E BIOLOGIA MOLECOLARE afferente al Dipartimento Qualità e Sicurezza dei percorsi di Diagnosi e Cura Direttore Struttura Complessa: Prof.ssa Rossana CAVALLO SEDE E CONTATTI Ospedale MOLINETTE - Ingresso: Corso Bramante, 88-10126

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE FORESTALI ED AMBIENTALI (ORDINAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE FORESTALI ED AMBIENTALI (ORDINAMENTO Presso la Facoltà di Agraria dell Università di Reggio Calabria è istituito il Corso di Laurea in Scienze forestali e ambientali. L iscrizione al Corso di Laurea è regolata in conformità alle leggi di

Dettagli

I RISULTATI DELL ATTIVITÀ DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE. Anna Barbui S.C. Microbiologia AOU San Giovanni Battista di Torino

I RISULTATI DELL ATTIVITÀ DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE. Anna Barbui S.C. Microbiologia AOU San Giovanni Battista di Torino I RISULTATI DELL ATTIVITÀ DEL LABORATORIO DI RIFERIMENTO REGIONALE Anna Barbui S.C. Microbiologia AOU San Giovanni Battista di Torino Sorveglianza delle malattie batteriche invasive Diagnosi di laboratorio

Dettagli

EUGENIO NICOLETTI. U.O.C. di Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare

EUGENIO NICOLETTI. U.O.C. di Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare EUGENIO NICOLETTI Fase Preanalitica Fase Postanalitica Fase Analitica 1. Fase preanalitica: comprende tutta una serie di operazioni che iniziano dal prelievo del campione fino al suo posizionamento sull

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

Piante certificate: necessità e vantaggi

Piante certificate: necessità e vantaggi Département fédéral de l'économie DFE Station de recherche Agroscope Changins-Wädenswil ACW Piante certificate: necessità e vantaggi 30 novembre 2012 Certificazione Basi legali 1. Ordinanza federale (RS

Dettagli

CHIMICA e CHIMICO CLINICO, FORENSE E DELLO SPORT

CHIMICA e CHIMICO CLINICO, FORENSE E DELLO SPORT Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 CHIMICA e CHIMICO CLINICO, FORENSE E DELLO SPORT Aggiornato il 7 luglio 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA...

Dettagli

Analisi. Analisi Esame organolettico, Analisi chimica, Analisi microbiologica

Analisi. Analisi Esame organolettico, Analisi chimica, Analisi microbiologica Analisi Esame organolettico, Analisi chimica, Analisi microbiologica Tecniche analitiche: alcune vedute L ocratossina nel vino: si tratta di una sostanza tossica prodotta da particolari muffe (micotossina).

Dettagli

Abbreviazioni Denominazione Presidi: Ospedale SS. Trinità Ospedale Businco Ospedale Binaghi Ospedale Microcitemico

Abbreviazioni Denominazione Presidi: Ospedale SS. Trinità Ospedale Businco Ospedale Binaghi Ospedale Microcitemico ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN PIU LOTTI, IN MODALITA SERVICE, DI SISTEMI ANALITICI DI BIOLOGIA MOLECOLARE PER I LABORATORI ANALISI DELL AZIENDA ASL N. 8 DI

Dettagli

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione?

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? RILEVAZIONI Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? I risultati da un indagine condotta in Puglia su un campione di medici di base Francesca Di Serio * I dati raccolti negli

Dettagli

LS Medicina delle Piante classe 77S - Curr. Protezione delle colture mediterranee

LS Medicina delle Piante classe 77S - Curr. Protezione delle colture mediterranee Tabelle di Conversione di Medicina delle Piante LM 69 - Curriculum Scienze fitosanitarie (Sc. Fitos.) - Curriculum Protezione delle colture e qualità dei prodotti vegetali (PCQPV) Legenda: vs = versus

Dettagli

SCHEDA DI RIEPILOGO a.s. 2010/11 STRUMENTI E APPARECCHIATURE

SCHEDA DI RIEPILOGO a.s. 2010/11 STRUMENTI E APPARECCHIATURE Pag. 1 di 6 LABORATORI DI CHIMCA BIENNIO : 1. Scheda di manutenzione ordinaria 2. N 1 PC ad uso degli studenti 2. DI USO ORDINARIO N 2 stufe N 1 centrifuga N 1 bilancia elettronica N 7 bilance manuali

Dettagli

CRITICITÀ DEL DATA MANAGEMENT A LIVELLO NAZIONALE

CRITICITÀ DEL DATA MANAGEMENT A LIVELLO NAZIONALE Senonetwork: incontro centri di Senologia CRITICITÀ DEL DATA MANAGEMENT A LIVELLO NAZIONALE 19 Febbraio 2016 -Bologna Denise Casella- Eleonora Miano Giuseppina Riboni Margherita Serra I dati e la documentazione

Dettagli

Anamnesi Sintomi Lesioni. Diagnosi. Il ricorso agli esami di laboratorio è enormemente ingigantito, in particolare per la diagnosi virologica

Anamnesi Sintomi Lesioni. Diagnosi. Il ricorso agli esami di laboratorio è enormemente ingigantito, in particolare per la diagnosi virologica Silvio Pascucci 1 Anamnesi Sintomi Lesioni Esami : Istologici Virologici Sierologici Diagnosi Il ricorso agli esami di laboratorio è enormemente ingigantito, in particolare per la diagnosi virologica 2

Dettagli

Test di valutazione dell efficacia del Sistema Nocospay-Nocolise Su superfici contaminate con ceppi batterici di Stafilococco Aureus

Test di valutazione dell efficacia del Sistema Nocospay-Nocolise Su superfici contaminate con ceppi batterici di Stafilococco Aureus Test di valutazione dell efficacia del Sistema Nocospay-Nocolise Su superfici contaminate con ceppi batterici di Stafilococco Aureus INTRODUZIONE La presente prova ha lo scopo di valutare la funzionalità

Dettagli

CLASSE 12/A - CHIMICA AGRARIA. Programma d'esame. Temi d'esame proposti in precedenti concorsi

CLASSE 12/A - CHIMICA AGRARIA. Programma d'esame. Temi d'esame proposti in precedenti concorsi CLASSE 12/A - CHIMICA AGRARIA Programma d'esame CLASSE 12/A - CHIMICA AGRARIA Temi d'esame proposti in precedenti concorsi CLASSE 12/A - CHIMICA AGRARIA Programma d'esame Classe 12/A CHIMICA AGRARIA L'esame

Dettagli

ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1

ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1 ALLEGATO 1B QUESTIONARIO TECNICO LOTTO 1 VIROLOGIA IMMUNOLOGIA Risposta DITTA Analizzatore Nome Strumento Rispondenza alle norme di sicurezza CE Dimensioni Peso Tipologia di materiali biologici analizzabili

Dettagli

PRE-GRAVIDANZA INFEZIONE DA CITOMEGALOVIRUS UMANO

PRE-GRAVIDANZA INFEZIONE DA CITOMEGALOVIRUS UMANO FIGURA 1 PRE-GRAVIDANZA IgG - IgM - IgG + IgM - Soggetto suscettibile all infezione primaria Soggetto immune (infezione pregressa) Referto commentato: : se in previsione di una gravidanza, consulti il

Dettagli

Dott. M. Stella Grando, Christian Cainelli, Claudia Bisognin Redazione Dott. Wolfgang Jarausch Dott. Claudio Ioriatti. Foto: Mauro Varner

Dott. M. Stella Grando, Christian Cainelli, Claudia Bisognin Redazione Dott. Wolfgang Jarausch Dott. Claudio Ioriatti. Foto: Mauro Varner S MAP Notizie Scopazzi del melo - Apple proliferation Anno 2 Numero 1 Gennaio 2007 Sommario Istituto Agrario di San Michele Centro Sperimentale Via E. Mach 1 38010 San Michele all Adige (TN) Applicazioni

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Sandro Pertini Campobasso

Istituto d Istruzione Superiore Sandro Pertini Campobasso Istituto d Istruzione Superiore Sandro Pertini Campobasso Progetto ARACNE La medicina forense Lavoro eseguito da: Di Bartolomeo Alessia Genovese Francesca Mastropaolo Giulia Venturini Giusy Classe IV Sez.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 29 ottobre 2013, n. 2023

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 29 ottobre 2013, n. 2023 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 29 ottobre 2013, n. 2023 Misure di emergenza per la prevenzione, il controllo e la eradicazione del batterio da quarantena Xylella fastidiosa associato al Complesso

Dettagli

C. L. M. in Scienze e tecnologie agrarie Indirizzo Gestionale

C. L. M. in Scienze e tecnologie agrarie Indirizzo Gestionale C. L. M. in Scienze e tecnologie agrarie Indirizzo Gestionale I Anno - I Semestre AULA 1CG+15CG+17P Biologia e Gestione delle malattie - esercitazione (Aula 17P) Biologia e Gestione delle malattie - esercitazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO n. 15 (approvato con determinazione n. 90/08 del 26.05.2008 del Direttore del Dipartimento degli Affari Generali e della Contabilità)

AVVISO PUBBLICO n. 15 (approvato con determinazione n. 90/08 del 26.05.2008 del Direttore del Dipartimento degli Affari Generali e della Contabilità) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA AVVISO PUBBLICO n. 15 (approvato con determinazione n. 90/08 del 26.05.2008 del Direttore del Dipartimento degli Affari Generali e della Contabilità) Pubblica

Dettagli

FACOLTA' DI AGRARIA PROPEDEUTICITA' TRA INSEGNAMENTI NEI DIVERSI CORSI

FACOLTA' DI AGRARIA PROPEDEUTICITA' TRA INSEGNAMENTI NEI DIVERSI CORSI FACOLTA' DI AGRARIA PROPEDEUTICITA' TRA INSEGNAMENTI NEI DIVERSI CORSI DI LAUREATRIENNALI ISTITUITI AI SENSI DEL DM 509/1999 (ad esaurimento) SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI CHIMICA FONDAMENTI DI BIOLOGIA

Dettagli

Allegato 1. COD_TD2 ATTIVITA PRESTAZIONALI PER CIASCUN PROFILO

Allegato 1. COD_TD2 ATTIVITA PRESTAZIONALI PER CIASCUN PROFILO ATTIVITA PRESTAZIONALI PER CIASCUN PROFILO Profilo 1 Esperto in tecnologie di pastificazione e spettrometria RAMAN L esperto dovrà operare presso la Piattaforma di Tecnologie Alimentari, laboratorio di

Dettagli

La diagnostica di laboratorio

La diagnostica di laboratorio La diagnostica di laboratorio Maria Rosaria Capobianchi, maria.capobianchi@inmi.it Antonino Di Caro, antonino.dicaro@inmi.it Concetta Castilletti, concetta.castilletti@inmi.it WHO Collaborating Center

Dettagli

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Giuberti Stefano Roma 31-10-2013 Il Gruppo Fora La Storia 1974 viene fondata la società Fo.ra. snc; le sue attività sono la produzione e commercializzazione di apparecchiature

Dettagli

ESAMI DIAGNOSTICI PER ANIMALI DA COMPAGNIA Ultimo aggiornamento: 20/01/2014

ESAMI DIAGNOSTICI PER ANIMALI DA COMPAGNIA Ultimo aggiornamento: 20/01/2014 ESAMI DIAGNOSTICI PER ANIMALI DA COMPAGNIA TIPOLOGIA ESAME CAMPIONE Determinazione del gruppo sanguigno DEA 1.1 Sangue in K3EDTA Entro 3 giorni Non utilizzare provette con litioeparina Approfondimento

Dettagli

Indagini di laboratorio: Diagnosi di laboratorio di infezioni fungine. 1. Esame microscopico 2. Esame colturale 3. Indagini sierologiche

Indagini di laboratorio: Diagnosi di laboratorio di infezioni fungine. 1. Esame microscopico 2. Esame colturale 3. Indagini sierologiche Diagnosi di laboratorio di infezioni fungine Indagini di laboratorio: 1. Esame microscopico 2. Esame colturale 3. Indagini sierologiche Materiale in cui si ricercano i miceti: squame cutanee, capelli,

Dettagli

bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109

bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109 bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109 12_5_3_AVV_AG REG ERSA decr 169_ALL2_TABELLE_012 PARTE II - TABELLE 1 ANALISI CHIMICO-AGRARIE 1.1 Terreni Analisi

Dettagli

Metodiche tradizionali

Metodiche tradizionali Diagnostica microbiologica innovativa INTRODUZIONE Attualmente, per la rilevazione dei microrganismi patogeni accanto alle metodiche tradizionali rappresentate: dall esame colturale, l esame diretto al

Dettagli

Dott. Fenoil. Dott. Iannaccone. Dott.ssa Amore. Approvato dal Direttore Sanitario Aziendale dott.ssa Chianale

Dott. Fenoil. Dott. Iannaccone. Dott.ssa Amore. Approvato dal Direttore Sanitario Aziendale dott.ssa Chianale DI URINA E PER LA RICERCA DEI METABOLITI LAVORATORI ADDETTI A MANSIONI CHE COMPORTANO PARTICOLARI RISCHI PER LA SICUREZZA PER ACCERTAMENTO DELLO STATO DI TOSSICODIPENDENZA AI SENSI DELLA DGR 13-10928 del

Dettagli

Titolo di Studio Laurea in Scienze Biologiche, conseguita nel 1981 Altri Titoli di Studio e

Titolo di Studio Laurea in Scienze Biologiche, conseguita nel 1981 Altri Titoli di Studio e CURRICULUM VITAE Cognome Nome VERO ANNA Data di nascita 27 APRILE 1958 Qualifica DIRIGENTE LABORATORIO ANALISI Amministrazione AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO Incarico Attuale INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

L innovazione tecnologica contro le malattie del campo

L innovazione tecnologica contro le malattie del campo Milano, 16 ottobre 2014 L innovazione tecnologica contro le malattie del campo Camilo GIANINAZZI, IpadLab, PTP L impatto delle fitopatie sulla sostenibilità economica Le fitopatie causano ingenti perdite

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli