Introduzione al Semantic Web

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione al Semantic Web"

Transcript

1 Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A Giuseppe Loseto

2 Dal Web al Semantic Web 2

3 Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe permettere di condividere informazioni tra persone svolgere attività per soddisfare le necessità degli utenti che utilizzano il Web Problemi Il Web è enorme Il Web contiene informazioni destinate ad utenti umani Non c è niente in un documento HTML che indichi l argomento trattato o la fonte delle informazioni Un calcolatore non può comprendere il significato di un documento L unico tipo di ricerca possibile è quello sintattico (per parole-chiave). Difficoltà dovute a: Polisemia e omonimia (una parola con più significati): bassa precision Sinonimia (più parole con stesso significato): basso recall Come integrare informazioni provenienti da diverse fonti? Come svolgere un compito integrando diversi servizi disponibili sul Web? E.g.: Prenotare un biglietto aereo per Roma, un biglietto ferroviario dall'aeroporto al centro città e un albergo a meno di 5 isolati dalla stazione 3

4 Il Semantic Web Il W3C (World Wide Web Consortium) considera il Semantic Web come l ideale evoluzione del Web da machine-representable a machine-understandable Il Web è una ragnatela di documenti collegati tra loro, per l'utilizzo umano Il Semantic Web è una ragnatela di informazioni connesse dalla semantica (il significato). L idea è di generare documenti che possano al tempo stesso essere letti e compresi da esseri umani, ma anche acceduti ed interpretati da agenti automatici alla ricerca di contenuti. Il Semantic Web punta a trasformare il Web in una grande Base di Conoscenza Agente SW 4

5 Web VS Semantic Web WEB SEMANTIC WEB Analogia File System Database Progettato per Uomini Macchine (Agenti Software) Elementi principali Documenti Cose (Risorse) Collegamenti tra Documenti Cose (Risorse) Semantica Implicita Esplicita Fonte: Semantic Web: Technologies and Applications. Prof. Enrico Motta, The Open University, Milton Keynes - UK 5

6 Come passiamo dal Web al Semantic Web? Il Web già offre un'infrastruttura per pubblicare contenuti accessibili da tutti e per integrare i propri contenuti con quelli forniti da altri (attraverso gli URL e i collegamenti) Passo 1: rendere la semantica delle informazioni accessibile agli elaboratori (machine-understandable) Soluzione: uso di metadati (data about data) Passo 2: combinare informazioni provenienti da sorgenti diverse ai fini di realizzare servizi intelligenti : Ricerca basata su concetti Scambio di informazioni e composizione di servizi su base dichiarativa 6

7 I livelli di interoperabilità richiesti dal Semantic Web Sintattico Richiede una struttura sintattica per la descrizione e lo scambio di dati (XML) Semantico Richiede il mapping tra termini (l interoperabilità migliora se gli stessi termini sono usati per denotare gli stessi concetti) e l analisi del contenuto (RDF & RDFS, OWL, DLs) Logico Richiede specifiche esplicite delle regole di inferenza per il ragionamento sulla conoscenza del livello semantico (SWRL) 7

8 Struttura del Semantic Web Servizi di inferenza e regole costruite al di sopra di un ontologia Definizione dei vocabolari di diversi domini per consentire la rappresentazione della conoscenza e il ragionamento su di essa Interoperabilità semantica (corrispondenze tra termini e analisi del contesto di un documento) Concetto di risorsa (Web e non) Annotazione standard delle risorse Concetto di documento univoco e astratto Strutture sintattiche per definire e scambiare dati 8

9 Annotazioni semantiche Sono informazioni semantiche associate a risorse web. Perché si usano? Per arricchire il contenuto informativo dei documenti Per esprimere in maniera formale, il significato di una qualunque risorsa: Porzione di testo in un documento Web service Strutture dati coinvolte in un processo Criteri per classificare le annotazioni (in genere) Livello di formalità del linguaggio usato (formale o informale) Posizionamento dell annotazione (embedded o attached) Destinatario dell annotazione (human user o computer) Tipo di risorsa annotata Livello di restrizione imposto sul linguaggio (Absence, Advised o Mandatory) Modalità di annotazione (attraverso istanze o concetti) 9

10 Tecnologie per il Semantic Web RDF (Resource Description Framework) RDF-S (RDF Schema) SPARQL OWL (Ontology Web Language) 10

11 Riferimenti T. Berners-Lee, J. Hendler, O. Lassila, The Semantic Web: A new form of Web content that is meaningful to computers will unleash a revolution of new possibilities, Scientific American, May, 2001 E. Della Valle, I. Celino, D. Cerizza, Semantic Web Modellare e condividere per innovare, Pearson (collana Addison Wesley)

Introduzione al Semantic Web

Introduzione al Semantic Web Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011 - Introduzione al Semantic Web Eufemia TINELLI Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Semantic Web: linguaggi e tecnologie

Semantic Web: linguaggi e tecnologie Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi A. A. 2012-2013 Semantic Web: linguaggi e tecnologie Eufemia TINELLI Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Rappresentazione della Conoscenza Lezione 10 Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Sistemi ed applicazioni Sistemi di rappresentazione della conoscenza basati su logiche descrittive.

Dettagli

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL 20/01/2011 1 Business Ontology ToolKit Business Ontology Toolkit (BOTK) è un insieme estensibile di strumenti per realizzare applicazioni basate

Dettagli

3.1 Introduzione al Web Semantico

3.1 Introduzione al Web Semantico Informatica Applicata 3.1 Introduzione al Web Semantico Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE 3.1 Introduzione al Web Semantico*

Dettagli

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati Tommaso Di Noia Politecnico di Bari http://sisinflab.poliba.it/dinoia/ t.dinoia@poliba.it Il Web dei documenti Il Web dei documenti:

Dettagli

Informatica Applicata 3.3 OWL. Antonella Poggi. Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE

Informatica Applicata 3.3 OWL. Antonella Poggi. Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE Informatica Applicata 3.3 OWL Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE The Semantic Web Tower Antonella Poggi Pagina 2 Le ontologie

Dettagli

Creare ontologie ONTOLOGIE, DESCRIPTION LOGIC, PROTÉGÉ STEFANO DE LUCA

Creare ontologie ONTOLOGIE, DESCRIPTION LOGIC, PROTÉGÉ STEFANO DE LUCA Creare ontologie ONTOLOGIE, DESCRIPTION LOGIC, PROTÉGÉ STEFANO DE LUCA Punto di partenza: materia per ragionare Gli agenti intelligenti possono usare tecniche deduttive per raggiungere il goal Per fare

Dettagli

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Outline Web 2.0 e Semantic Web Social Software Semantica e Ontologie SEDIMENTO 2 Obiettivi Aggiungere

Dettagli

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web Il World Wide Web Il Web Claudio Fornaro ver. 1.3 1 Il World Wide Web (ragnatela di estensione mondiale) o WWW o Web è un sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro attraverso Internet Attraverso

Dettagli

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza.

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza. Università degli Studi dell Insubria Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Sede di Como Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Ontologie e World Wide Web: la diffusione della

Dettagli

SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB

SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB Relatore Chiarissimo

Dettagli

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto)

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto) Universitá degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Laurea in Informatica Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web Semantic Web L. Farinetti - Politecnico di Torino Semantic Web Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino farinetti@polito.it 1 z Seconda generazione del Web z conceptual structuring

Dettagli

Categorie e oggetti. Il Web semantico. Ontologie di dominio. Le motivazioni del web semantico. Web semantico e logiche descrittive

Categorie e oggetti. Il Web semantico. Ontologie di dominio. Le motivazioni del web semantico. Web semantico e logiche descrittive Categorie e oggetti Web semantico e logiche descrittive M. Simi, 2014-2015 Cap 2 del "Description Logic Handbook" Lezioni di U.Straccia Molti dei ragionamenti che si fanno sono sulle categorie piuttosto

Dettagli

Le ontologie nell integrazione dei dati

Le ontologie nell integrazione dei dati Le ontologie nell integrazione dei dati Prof. Letizia Tanca 1 Ontologie Definizione formale e condivisa di un vocabolario di termini e delle relazioni tra essi Relazioni possibili: sinonimia omonimia iponimia

Dettagli

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Giovanni Bergamin Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze L uso del termine metadati si è affermato con il Web tra la fine e l inizio di questo

Dettagli

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Ingegneria Enzo Ferrari Corso di Laurea Magistrale (D. M. 270/04) in Ingegneria Informatica Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking

Dettagli

Portale Multicanale delle PA del territorio della Regione Emilia-Romagna: un inizio di rete semantica di informazioni

Portale Multicanale delle PA del territorio della Regione Emilia-Romagna: un inizio di rete semantica di informazioni Portale Multicanale delle PA del territorio della Regione Emilia-Romagna: un inizio di rete semantica di informazioni Grazia Cesari Regione Emilia-Romagna ForumPA Roma 10 Maggio 2006 Con il supporto di

Dettagli

Un portale semantico per i Beni Culturali

Un portale semantico per i Beni Culturali Un portale semantico per i Beni Culturali A. Ciapetti, D. Berardi, A. Donnini, M. Lorenzini, M.E. Masci, D. Merlitti, S. Norcia, F. Piro (Etcware) M. De Vizia Guerriero, O. Signore (CNR W3C Italia) EVA

Dettagli

Progettazione UML nell ambito del Semantic Web

Progettazione UML nell ambito del Semantic Web UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Ingegneria - Sede di Modena Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progettazione UML nell ambito del Semantic Web Relatore Chiar.ma Prof.ssa

Dettagli

Indice INTRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3

Indice INTRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 ORGANIZZAZIONE DI CONTENUTI MULTIMEDIALI E WEB SEMANTICO PROF. ANTONIO TUFANO Indice 1 INTRODUZIONE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Dati per il Web semantico

Dati per il Web semantico Politecnico di Bari t.dinoia@poliba.it Dati per il Web semantico Dublin Core Metadata Element Set Dublin Core: insieme di metadati sviluppati in seno alla Dublin Core Metadata Initiative Pensato per la

Dettagli

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o)

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o) Workshop ODINet OnLine Data Integration Network Pisa, 24 marzo 2015 Linked Open Data, Semantic Web, SKOS: questi (s)conosciuti Oreste Signore (W3C Italy) Slide a: http://www.w3c.it/talks/2015/odinet/ Nascita

Dettagli

XML metadati Semantic Web. Dall interoperabilità sintattica a quella semantica Fabio Ciotti

XML metadati Semantic Web. Dall interoperabilità sintattica a quella semantica Fabio Ciotti Dall interoperabilità sintattica a quella semantica Fabio Ciotti Una delle conseguenze più rilevanti della diffusione del Web è il passaggio definitivo dai sistemi informativi monade ai sistemi aperti

Dettagli

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Un viaggio Open Source nel semantic web Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Di cosa stiamo parlando... "The Semantic Web is an extension of the current web in which information is given well-defined

Dettagli

Il Web Semantico. Linguaggi. Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011

Il Web Semantico. Linguaggi. Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011 Linguaggi Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it Il Web Semantico Semantic Web

Dettagli

Laboratorio Matematico Informatico 2

Laboratorio Matematico Informatico 2 Laboratorio Matematico Informatico 2 (Matematica specialistica) A.A. 2006/07 Pierluigi Amodio Dipartimento di Matematica Università di Bari Laboratorio Matematico Informatico 2 p. 1/1 Informazioni Orario

Dettagli

Semantica: un sistema per l indicizzazione, il retrieval semantico di learning objects e la generazione automatica di corsi didattici

Semantica: un sistema per l indicizzazione, il retrieval semantico di learning objects e la generazione automatica di corsi didattici Tesi di laurea Semantica: un sistema per l indicizzazione, il retrieval semantico di learning objects e la generazione automatica di corsi didattici Anno Accademico 2007/2008 Relatori Ch.mo prof. Angelo

Dettagli

Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale

Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale Candidato:

Dettagli

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Università degli studi di Udine La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Consiglio del Corso di Studi (CCS) in Materie Informatiche Aprile 2014 E-mail: tutoratoinformatica@uniud.it Il piano di studi

Dettagli

Internet e le Mappe Cognitive

Internet e le Mappe Cognitive Dott. Gianluca De Grandis www.deghi.com/coevo newcoevo@deghi.com 1.1 L organizzazione attuale dei siti Web Il World Wide Web fu inventato nel 1989 da Tim Berners-Lee 1 presso il CERN di Ginevra. Il progetto

Dettagli

terminologici, Frames con sintassi Web (XML, RDF, OWL, RuleML). Seminario su questo tema

terminologici, Frames con sintassi Web (XML, RDF, OWL, RuleML). Seminario su questo tema Possibili Approfondimenti Ontologie e Web semantico. Protégé é (ontologie) RuleML (regole) Sistemi Esperti (area applicativa, varie applicazioni). Tool Kappa-PC o Open Sources 1 Ontologie e Web Semantico

Dettagli

Proposte di progetti di esame Lezione del Corso Interazione Uomo Macchina 2, Docente Francesco Mele Corso di Laurea in Informatica Università di

Proposte di progetti di esame Lezione del Corso Interazione Uomo Macchina 2, Docente Francesco Mele Corso di Laurea in Informatica Università di Proposte di progetti di esame Lezione del Corso Interazione Uomo Macchina 2, Docente Francesco Mele Corso di Laurea in Informatica Università di Napoli Federico II, Anno Accademico 2004-2005 Progetto 1

Dettagli

IL WEB SEMANTICO. INTERNET PENSANTE la piu avanzata ipotesi di intelligenza collettiva

IL WEB SEMANTICO. INTERNET PENSANTE la piu avanzata ipotesi di intelligenza collettiva IL WEB SEMANTICO INTERNET PENSANTE la piu avanzata ipotesi di intelligenza collettiva Termine web semantico: è associato all idea di un web nel quale agiscano agenti intelligenti in grado di comprendere

Dettagli

HP e Semantic Web. Jeremy Carroll. HP Labs

HP e Semantic Web. Jeremy Carroll. HP Labs HP e Semantic Web Jeremy Carroll HP Labs contenuti disclaimer Semantic Web Overview gli investimenti di HP che cos è? perché? i rischi critical mass interoperabilità semantica globalizzazione prosciutto

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il Livello delle Applicazioni

Reti di Calcolatori. Il Livello delle Applicazioni Reti di Calcolatori Il Livello delle Applicazioni Il DNS Gli indirizzi IP sono in formato numerico: sono difficili da ricordare; Ricordare delle stringhe di testo è sicuramente molto più semplice; Il Domain

Dettagli

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology

KON 3. Knowledge ON ONcology through ONtology KON 3 Knowledge ON ONcology through ONtology Obiettivi di KON 3 Scopo di questo progetto èquello di realizzare un sistema di supporto alle decisioni, basato su linee guida e rappresentazione semantica

Dettagli

Interrogare il Semantic Web di José-Francisco Aldana-Montes, Antonio-César Gómez-Lora, Nathalie Moreno-Vergara, and María del Mar Roldán-García

Interrogare il Semantic Web di José-Francisco Aldana-Montes, Antonio-César Gómez-Lora, Nathalie Moreno-Vergara, and María del Mar Roldán-García Edizione italiana a cura di ALSI e Tecnoteca http://upgrade.tecnoteca.it Interrogare il Semantic Web di José-Francisco Aldana-Montes, Antonio-César Gómez-Lora, Nathalie Moreno-Vergara, and María del Mar

Dettagli

RICERCA DELL INFORMAZIONE

RICERCA DELL INFORMAZIONE RICERCA DELL INFORMAZIONE DOCUMENTO documento (risorsa informativa) = supporto + contenuto analogico o digitale locale o remoto (accessibile in rete) testuale, grafico, multimediale DOCUMENTO risorsa continuativa

Dettagli

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione RDA e Linked data: un binomio naturale. Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione Tiziana Possemato @Cult I dati delle biblioteche nel web semantico

Dettagli

Ontologie per le neuroscienze: Human Brain Project

Ontologie per le neuroscienze: Human Brain Project Ontologie per le neuroscienze: Human Brain Project Università degli Studi di Firenze 15 Ottobre 2012 Panoramica Human Brain Project 1 Human Brain Project 2 3 4 5 Human Brain Project Obiettivi del progetto

Dettagli

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica Applicata 2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE

Dettagli

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Open Data Ground plug-in Claudia Corcione, Paola De Caro, Stefano De Luca LOD 2014, 20-21/02/2014 2 Evodevo Evodevo è una società che offre servizi, sviluppa

Dettagli

Principali servizi offerti oggi da Internet

Principali servizi offerti oggi da Internet Principali servizi offerti oggi da Internet " tradizionali "! collegamento a macchina remota telnet! trasferimento file ftp! posta! newsgroups! accesso a banche dati remote es MEDLINE basati sul WWW! navigazione

Dettagli

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Tiziana Catarci Maurizio Lenzerini Dipartimento Dipartimento di di Ingegneria Ingegneria Informatica Informatica Automatica e Gestionale "Antonio

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics.

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012 Real world Semantics Eufemia TINELLI Pubblicare metadati su Web Pubblicare file RDF sul web MIME-type

Dettagli

Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso. Ing. Christian Morbidoni, Ph.

Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso. Ing. Christian Morbidoni, Ph. Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso Ing. Christian Morbidoni, Ph.D Semantic Web su Desktop e Intranet RDF(S)/OWL: strumenti di rappresentazione

Dettagli

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust Ing. Federico Chesani SEMANTIC WEB Outline Outline Introduzione a Semantic Web Caratterizzazione del World Wide Web odierno La proposta Semantic Web Architettura del Semantic Web Informazione semantica

Dettagli

Protégé. Cos è un ontologia

Protégé. Cos è un ontologia Protégé Cos è un ontologia Un ontologia è una descrizione formale di concetti in un dominio (classi) le proprietà di ciascun concetto (slot) le restrizioni sugli slot (facets) ONTOLOGIA + UN INSIEME DI

Dettagli

Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web

Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web Paolo Castagna giovedì, 1 aprile 2004 Tanti x Tanti non fa tutti Siti scolastici accessibili: si può? Ufficio Scolastico

Dettagli

Data quality e Open data

Data quality e Open data Data quality e Open data Domenico Natale Uninfo Convegno AICA Sommario Premessa: Dimensioni dei contenuti web Linea di tendenza Qualità dei dati: ISO/IEC 25012 Inerente Dipendente dal sistema Open data

Dettagli

9. Architetture di Dominio

9. Architetture di Dominio 9. Architetture di Dominio imparare dall esperienza comune Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 9. Architetture di Dominio 1 / 20 Sommario 1 Architetture

Dettagli

Linguaggi e Paradigmi di Programmazione

Linguaggi e Paradigmi di Programmazione Linguaggi e Paradigmi di Programmazione Cos è un linguaggio Definizione 1 Un linguaggio è un insieme di parole e di metodi di combinazione delle parole usati e compresi da una comunità di persone. È una

Dettagli

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ

1. BASI DI DATI: GENERALITÀ 1. BASI DI DATI: GENERALITÀ BASE DI DATI (DATABASE, DB) Raccolta di informazioni o dati strutturati, correlati tra loro in modo da risultare fruibili in maniera ottimale. Una base di dati è usualmente

Dettagli

Indice Introduzione --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3

Indice Introduzione --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 INSEGNAMENTO DI INFORMATICA II LEZIONE II LE LIBRERIE DIGITALI PROF. GIUSEPPE DE SIMONE Indice 1 Introduzione ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Descrizione Formale Esplicita Dominio

Descrizione Formale Esplicita Dominio Ontologia Abbiamo visto che tassonomie e tesauri fissano una semantica. Per arricchire la semantica si deve passare a modelli concettuali e teorie logiche. Un modello concettuale è il modello di una particolare

Dettagli

Università di Macerata Facoltà di BBCC Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali

Università di Macerata Facoltà di BBCC Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali Università di Macerata Facoltà di BBCC Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali prof. Pierluigi Feliciati Modulo 2-2 Oltre il sito web: interoperabilità Web 2.0 Web semantico

Dettagli

Estrattore Semantico di Ontologie da DB Relazionali. Luca Macagnino

Estrattore Semantico di Ontologie da DB Relazionali. Luca Macagnino Estrattore Semantico di Ontologie da DB Relazionali Luca Macagnino 1 Obiettivi Estrarre un ontologia da una sorgente di dati relazionale, al fine di rendere disponibili e dotate di semantica le informazioni

Dettagli

Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico

Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico Quando parliamo di vie di comunicazione di un sistema EWS, è opportuno pensare a quale strada può essere la più rapida per il recupero dei dati

Dettagli

Creare un Ipertesto. www.vincenzocalabro.it 1

Creare un Ipertesto. www.vincenzocalabro.it 1 Creare un Ipertesto www.vincenzocalabro.it 1 Obiettivi Il corso si prefigge di fornire: Le nozioni tecniche di base per creare un Ipertesto I consigli utili per predisporre il layout dei documenti L illustrazione

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Language) Stylesheet.

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Language) Stylesheet. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012 XSL (extensible( Stylesheet Language) Eufemia TINELLI Contenuti XSL = XSLT + XSL-FO (+ XPath)

Dettagli

Linguaggi per il web oltre HTML: XML

Linguaggi per il web oltre HTML: XML Linguaggi per il web oltre HTML: XML Luca Console Con XML si arriva alla separazione completa tra il contenuto e gli aspetti concernenti la presentazione (visualizzazione). XML è in realtà un meta-formalismo

Dettagli

Semantic Web. Underneath the new Wave. Luigi Iannone

Semantic Web. Underneath the new Wave. Luigi Iannone Semantic Web Underneath the new Wave Luigi Iannone Semantic Web: Cos è? Nuova tendenza del Web Risposta ai problemi del Web Estensione Standard del Web Idea di (Sir) Berners- Lee ( http:/ / www.w3.org/

Dettagli

PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE

PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE EMILIANO CASALICCHIO DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E SISTEMISTICA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA SEDE DI RIETI HTTP://WWW.CE.UNIROMA2.IT/COURSES/PSW! Cos è UML UNIFIED MODELING LANGUAGE!

Dettagli

COS È UN LINGUAGGIO? LINGUAGGI DI ALTO LIVELLO LA NOZIONE DI LINGUAGGIO LINGUAGGIO & PROGRAMMA

COS È UN LINGUAGGIO? LINGUAGGI DI ALTO LIVELLO LA NOZIONE DI LINGUAGGIO LINGUAGGIO & PROGRAMMA LINGUAGGI DI ALTO LIVELLO Si basano su una macchina virtuale le cui mosse non sono quelle della macchina hardware COS È UN LINGUAGGIO? Un linguaggio è un insieme di parole e di metodi di combinazione delle

Dettagli

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP Web Services I web services servono a rendere interoperabili le applicazioni e favoriscono la loro integrazione. I servizi web sono applicazioni software che possono essere scoperte, descritte e usate

Dettagli

Problemi, Algoritmi e Programmi

Problemi, Algoritmi e Programmi MASTER Information Technology Excellence Road (I.T.E.R.) Problemi, Algoritmi e Programmi Maurizio Palesi Salvatore Serrano Master ITER Informatica di Base Maurizio Palesi, Salvatore Serrano 1 Introduzione

Dettagli

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014 https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 https://www.flickr.com/photos/81171474@n06/7437936 Internet vs Web. Quale differenza? https://www.flickr.com/photos/pocphotography/12462536895/sizes/l

Dettagli

Architettura client-server

Architettura client-server Architettura client-server In un architettura client-server ci sono due calcolatori connessi alla rete: un client che sottopone richieste al server un server in grado di rispondere alle richieste formulate

Dettagli

Annotazione di Documenti nel Web Semantico

Annotazione di Documenti nel Web Semantico UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Annotazione di Documenti nel Web Semantico Candidato Mario lezoche Matricola: 60471/88 Relatore

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 10 -

Informatica per la comunicazione - lezione 10 - Informatica per la comunicazione" - lezione 10 - Evoluzione del Web" Nell evoluzione del Web si distinguono oggi diverse fasi:" Web 1.0: la fase iniziale, dal 1991 ai primi anni del 2000" Web 2.0: dai

Dettagli

Relazione Pinakes3 Analisi modello di business (BOZZA) di Valeriano Sandrucci 08/09/07

Relazione Pinakes3 Analisi modello di business (BOZZA) di Valeriano Sandrucci 08/09/07 Relazione Pinakes3 Analisi modello di business (BOZZA) di Valeriano Sandrucci 08/09/07 1. Introduzione...3 1.2. Application vs Tool... 3 2. Componenti logiche di un modello... 6 3. Ontologie e Semantic

Dettagli

Tecnologie su base semantica e Ubiquitous computing per il supporto alle decisioni in ambito ospedaliero

Tecnologie su base semantica e Ubiquitous computing per il supporto alle decisioni in ambito ospedaliero Tecnologie su base semantica e Ubiquitous computing per il supporto alle decisioni in ambito ospedaliero Michele Ruta Politecnico di Bari Crescenzio Scioscia Policlinico di Bari SMAU Business 2010 10-11

Dettagli

INTRODUZIONE. Data Base Management Systems evoluzione tecniche gestione dati

INTRODUZIONE. Data Base Management Systems evoluzione tecniche gestione dati INTRODUZIONE Accesso ai dati tramite DBMS Livelli di astrazione Modello dei dati: schema / istanza / metadati Alcuni modelli dei dati Linguaggi per DBMS Architettura di base di un DBMS cesarini - BDSI

Dettagli

Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione

Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione Ontologie per l Informazione Geografica: prospettive e implementazione Conferenza AM-FM Roma, 21-22 settembre 2006 Roberto Fresco Roberto della Maggiore Indice GIS sul Web: problematiche Semantic Web in

Dettagli

Tesi disponibili nell ambito del progetto FP7 ARISTOTELE. Tesi disponibili nell ambito del progetto INDUSTRIA 2015 KITE.it

Tesi disponibili nell ambito del progetto FP7 ARISTOTELE. Tesi disponibili nell ambito del progetto INDUSTRIA 2015 KITE.it Tesi disponibili nell ambito del progetto FP7 ARISTOTELE Ambiente collaborativo per il design e l innovazione Il lavoro si concentrerà sullo sviluppo di specifici componenti di un ambiente collaborativo

Dettagli

Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15

Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15 Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15 Nella lezione precedente: In realtà non tutto il data mining è dettato dagli interessi economici (commercial) data mining Abbiamo visto risvolti commerciali

Dettagli

Evoluzioni di Ontologie in Frame Logic

Evoluzioni di Ontologie in Frame Logic Evoluzioni di Ontologie in Frame Logic Francesco Mele 1, Antonio Sorgente 1, Giuseppe Vettigli 1 1 C.N.R. Istituto di Cibernetica E. Caianiello, Via Campi Flegrei, 34 Pozzuoli, Naples, Italy. {f.mele,

Dettagli

Informatica: Evoluzione dei Linguaggi di Specifica e Programmazione. Informatica: Evoluzione dei Linguaggi di Specifica e Programmazione

Informatica: Evoluzione dei Linguaggi di Specifica e Programmazione. Informatica: Evoluzione dei Linguaggi di Specifica e Programmazione Informatica: Evoluzione dei Linguaggi di Specifica e Programmazione Ugo Montanari Dipartimento di Informatica, Università di Pisa 0 Roadmap Perchè i linguaggi? Che cosa sono i linguaggi? Esempio: i numeri

Dettagli

Simple & Efficient. www.quick-software-line.com

Simple & Efficient. www.quick-software-line.com Cosa è XML? extensible Markup Language Linguaggio è una definizione limitativa XML serve a descrivere con precisione qualsiasi informazione XML è estensibile. Ovvero non ha tag predefiniti come HTML XML

Dettagli

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Basi di dati Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Anno Accademico 2008/2009 Introduzione alle basi di dati Docente Pierangelo

Dettagli

SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI

SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI SISTEMI DOCUMENTALI DISTRIBUITI PER LA CREAZIONE DI COMUNITÀ COOPERANTI Il caso di studio della piattaforma Octapy CMS e i circuiti informativi della cultura delle regioni Campania e Puglia 3 C.Noviello

Dettagli

Le Basi di dati: generalità. Unità di Apprendimento A1 1

Le Basi di dati: generalità. Unità di Apprendimento A1 1 Le Basi di dati: generalità Unità di Apprendimento A1 1 1 Cosa è una base di dati In ogni modello di organizzazione della vita dell uomo vengono trattate informazioni Una volta individuate e raccolte devono

Dettagli

1. Rappresentazione della conoscenza 2. Ontologie 3. Usi delle ontologie 4. Progettazione di un ontologia 5. Esempio di progettazione di una

1. Rappresentazione della conoscenza 2. Ontologie 3. Usi delle ontologie 4. Progettazione di un ontologia 5. Esempio di progettazione di una 1. Rappresentazione della conoscenza 2. Ontologie 3. Usi delle ontologie 4. Progettazione di un ontologia 5. Esempio di progettazione di una ontologia 1 Rappresentazione della conoscenza Il problema di

Dettagli

4 Modello dati, Ontologie e basi di conoscenza. 4.1 Uso del programma Protégé 3.0 -

4 Modello dati, Ontologie e basi di conoscenza. 4.1 Uso del programma Protégé 3.0 - 4 Modello dati, Ontologie e basi di conoscenza 4.1 Uso del programma Protégé 3.0 - Protégé è un programma in JAVA sviluppato dalla Università di Stanford per creare Ontologie ( Ontologies ). Il programma

Dettagli

Tools e ambienti per lo sviluppo di ontologie per il web semantico

Tools e ambienti per lo sviluppo di ontologie per il web semantico Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica tesi di laurea Tools e ambienti per lo sviluppo di ontologie per il web semantico Anno Accademico [2003/2004] relatore Ch.mo prof. Antonio

Dettagli

Realizzazione di Web Service per l estrazione di informazioni da siti web enciclopedici

Realizzazione di Web Service per l estrazione di informazioni da siti web enciclopedici tesi di laurea Realizzazione di Web Service per l estrazione di informazioni da siti web enciclopedici Anno Accademico 2008/2009 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana Ch.mo prof. Annarita Fasolino candidato

Dettagli

HTML5 e Accessibilità

HTML5 e Accessibilità HTML5 e Accessibilità Antonio Giovanni Schiavone, ISTI-CNR schiavone@isti.cnr.it Cos è l HTML? L'HyperText Markup Language (HTML) è il linguaggio di markup usato per la formattazione di documenti ipertestuali

Dettagli

Tecniche Multimediali

Tecniche Multimediali Chiedersi se un computer possa pensare non è più interessante del chiedersi se un sottomarino possa nuotare Edsger Dijkstra (The threats to computing science) Tecniche Multimediali Corso di Laurea in «Informatica»

Dettagli

Tecnologie del linguaggio e integrazione linguistico-culturale nella scuola

Tecnologie del linguaggio e integrazione linguistico-culturale nella scuola Tecnologie del linguaggio e integrazione linguistico-culturale nella scuola Simonetta Montemagni Giulia Venturi Istituto di Linguistica Computazionale «Antonio Zampolli» (ILC-CNR) ItaliaNLP Lab www.italianlp.it

Dettagli

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Alma Mater Studiorum Università di Bologna SCUOLA DI SCIENZE Corso di Laurea in Informatica ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Relatore: Chiar.mo Prof. ANGELO DI IORIO Presentata

Dettagli

OLAP (On Line Analytical Processing)

OLAP (On Line Analytical Processing) OLAP (On Line Analytical Processing) Con il termine OLAP si intende la possibilità di effettuare analisi dei dati su strutture multidimensionali in maniera rapida, flessibile ed efficiente, attraverso

Dettagli

Docente. Il Corso. Obiettivi PROGRAMMAZIONE PER IL WEB. Alessandro Bianchi. Presentazione del Corso per l a.a. 2014-15. Sviluppare

Docente. Il Corso. Obiettivi PROGRAMMAZIONE PER IL WEB. Alessandro Bianchi. Presentazione del Corso per l a.a. 2014-15. Sviluppare Docente PROGRAMMAZIONE PER IL WEB Presentazione del Corso per l a.a. 2014-15 Alessandro Bianchi Dipartimento di Informatica V piano Tel. 080 544 2283 E-mail alessandro.bianchi@uniba.it Orario di ricevimento:

Dettagli

Corso Web 2.0 Modulo B

Corso Web 2.0 Modulo B e Modulo B e : tecnologie e applicazioni DICOM, Università degli Studi dell Insubria, Varese, Italy I Semestre, 1 o ottobre 2008 14 novembre 2008 Indice Introduzione e L integrazione tra e 1 Introduzione

Dettagli

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa LE RETI INFORMATICHE Un calcolatore singolo, isolato dagli altri anche se multiutente può avere accesso ed utilizzare solo le risorse locali interne al Computer o ad esso direttamente collegate ed elaborare

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Hardware e Software nelle Reti

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Hardware e Software nelle Reti Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 27

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1)

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1) Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 0/03 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP ) Obiettivo didattico Descrivere gli elementi caratteristici delle tecnologie informatiche Numero item definire i

Dettagli