Lince Italia SpA MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Art Vers AA rev. 0 REG. N UNI EN ISO 9001:2000

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lince Italia SpA MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Art 4074. Vers. 001530-00366AA110309 rev. 0 REG. N. 4796 UNI EN ISO 9001:2000"

Transcript

1 Lince Italia SpA REG. N UNI EN ISO 9001:2000 Art 4074 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO 1

2 MADE IN ITALY INDICE IMPORTANTI AVVERTENZE PRELIMINARI pag. 3 DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA pag. 4 Caratteristiche del sistema pag. 4 COMPATIBILITÀ con sistema GR pag. 5 CARATTERISTICHE DEL CONTENITORE pag. 6 LA FUNZIONE ANTISTRAPPO pag. 7 COLLEGAMENTI ELETTRICI pag. 8 SCHEDA ELETTRONICA DELLA CENTRALE pag. 9 DESCRIZIONE DEI MORSETTI..e colleg. in doppio bilanciamento. pag USCITE ED INGRESSI DI CENTRALE pag TABELLA DEFAULT DELLE USCITE pag. 13 ALIMENTATORE SWITCHING pag. 14 MICROSWITCH ANTISABOTAGGIO pag. 14 DISPOSITIVI DI ATTIVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA.... pag. 15 Inseritori a transponder pag. 15 Adattatori disponibili pag. 15 Chiave elettronica a transponder pag TASTIERA REMOTA pag. 18 Procedura per la creazione del primo codice.... pag. 18 Reset totale pag. 19 Informazioni sullo stato del sistema pag. 20 Chiave falsa/codice falso pag. 20 Esclusione delle zone pag. 20 Storico eventi pag. 20 ACQUISIZIONE DELLE PERIFERICHE pag. 21 MODULI DI INGRESSO/USCITA pag. 22 Descrizione dei morsetti (ingresso) pag. 23 Esempio di collegamento del Bus pag. 23 Descrizione di morsetti (uscita) pag. 24 ESEMPIO DI COLLEGAMENTO TIPO pag. 25 CARATTERISTICHE TECNICHE pag. 26 SEZIONE PER IL CLIENTE FINALE pag Le informazioni riportate in questo manuale sono state controllate con cura, tuttavia Lince SpA non può essere ritenuta responsabile per eventuali errori e/o omissioni. Lince SpA si riserva il diritto di apportare in qualsiasi momento, e senza preavviso, miglioramenti e/o modifiche ai prodotti descritti nel presente manuale. 2

3 IMPORTANTI INFORMAZIONI PRELIMINARI La centrale Europlus 10/M può funzionare solo con l ausilio di almeno una Tastiera E-PlusTast/V (Art 4073 in dotazione) E possibile utilizzare anche tastiere di tipo radio modello GR868 Tast (Art. 4047) che permettono di poter interfacciare al sistema anche periferiche radio della serie GR 868. Ricordiamo : La centrale EuroPlus10/M può gestire 10 zone + altre 25 tramite Moduli di espansione filari. Per la gestione della centrale è fatto obbligo di collegare almeno una tastiera LCD Art: 4073 oppure 4047 in modo da poter visionare e gestire tutte e 35 le zone filari (30 con la 4047) e tutte e 64 zone radio (solo con 4047); La tastiera può essere utilizzata anche mantenendo la configurazione a 10 zone filari + 64 radio Il presente manuale in alcuni punti riporta anche applicazioni con tastiere di tipo radio Le tastiere Europlustast Art 4004 differiscono dalla versione E-Plustast / V Art 4073 per il tipo di finitura estetica La tastiera dispone di un menù denominato System Utility che permette di operare le seguenti funzioni: 1: Acquisizione periferiche 2: Programmazione chiavi 3: Inizializzazione sistema 4 Visualizzazione guasti inoltre dispone di funzioni di comandi rapidi quali: # Visualizzazione del programma/i attivi direttamente sul display Memoria ultimi eventi di allarme senza entrare nel menù Visualizzazione ingressi aperti + x Inserimento di un solo programma tramite codice master CANC Annullamento ritardi di ingresso/uscita Per i dettagli fare riferimento alle istruzioni della tastiera DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA Il sistema offre un innumerevole serie di funzioni; per poterne avere piena cognizione la invitiamo a leggere attentamente il presente manuale iniziando proprio da questa prima pagina dove verrà chiarita la filosofia di funzionamento della stessa. Sulle centrali serie Euro plus il sistema si basa su programmi di inserimento distinti, per cui si potranno avere inserimenti indipendenti riferiti a zone distinte, con la particolarità di 3

4 dare alla chiave/codice accesso a tutti e tre i programmi, o generare chiavi/codici che attivino e disattivino solamente uno dei programmi. ( chiavi Slave/codici con limitazione ) La centrale gestisce delle aree di appartenenza, con il limite che le uscite di allarme sono comunque generali (modificabili tramite tastiera) e che se esistono zone condivise da più programmi queste risulteranno attive quando un solo programma è inserito e disinserite quando tutti i programmi sono disattivati. (impostazione modificabile tramite tastiera). Caratteristiche del sistema 10 zone liberamente programmabili come NC, singolo bilanciamento o doppio bilanciamento. Espandibile fino a max. 30 zone filari + 64 zone radio con ausilio delle tastiere radio e dei moduli di ingresso Espansione delle uscite tramite apposito modulo 1 zona 24 ore N.C. 2 relè di uscita 10 A liberamente programmabili Ingresso CH per inserimento da remoto Ingressi per inserimento dei singoli programmi Ingresso per inserimento programma esterno (4 programma) Ingresso BA per il controllo delle batterie delle sirene autoalimentate predisposte Collegamento di inseritori transponder in numero virtualmente illimitato Collegamento di tastiere LCD in numero virtualmente illimitato Programmazione delle chiavi tramite tastiera con possibilità di nominare le chiavi Dialogo tra centrale e inseritori tastiere moduli ingresso e moduli uscita e combinatori GSM tramite un BUS a tre fili particolarmente evoluto, che consente distanze totali delle periferiche di oltre 400 m mantenendo costanti i tempi di risposta grazie ad una sofisticata gestione delle priorità. Tutte le programmazioni della centrale si effettuano tramite le tastiere LCD, o tramite PC (Eurosoft-cable non fornito) Possibilità di programmare fino a 128 max. tra chiavi e codici; è possibile, inoltre, selezionare la procedura di cancellazione selettiva delle chiavi o della loro cancellazione totale, con possibilità di conoscere il numero di chiavi presenti nella memoria della centrale. 3 diversi profili di utilizzatore da tastiera (utente, amministratore, installatore) 3 diversi livelli di utilizzatore tramite chiave (master, slave 1 e slave 2) Alimentatore switching da 3 A che garantisce ampi margini di corrente disponibile per la gestione dell impianto. Il microprocessore della centrale oltre a gestire le funzioni della stessa, interagisce con l alimentatore per controllare costantemente lo stato di carica della batteria. Uscita guasto programmabile, stato impianto, linea aperta e memoria attiva Collegabile al PC tramite Kit software mod. Eurosoftplus (Art. 4040) Spazio per Batterie fino a 18 Ah La presente centrale nasce con una impostazione di base a 10 zone filari, può gestire sia inseritori a transponder che tastiere LCD e può essere espansa fino ad una configurazione di 35 zone filari (con tastiera 4073) oppure 30 zone filari + 64 zone radio (con tastiera 4047) tramite appositi moduli di espansione degli ingressi, e periferiche serie GR 868 E anche possibile inserire dei moduli di espansione delle uscite per avere disponibili 4

5 delle uscite remote sfruttando il collegamento su BUS La filosofia della centrale per quanto riguarda la parte INSERIMENTI è gestita a Programmi ; in fase di programmazione si dovrà decidere quali zone saranno associate al programma 1 quali al programma 2 e quali al programma 3; i LED degli inseritori indicano ognuno il proprio programma. L inserimento totale è la somma dei tre programmi. I codici Utilizzatore che siano numerici o che siano chiavi transponder seguono un principio di attribuzione delle competenze molto elementare; ad ognuno dei 128 codici potenzialmente memorizzabili è possibile associare un livello di utilizzo specifico, in modo che ogni utilizzatore abbia accesso a determinati programmi. Tramite la tastiera si potranno visualizzare gli ultimi 512 eventi relativamente agli inserimenti allarmi guasti ecc con possibilità di ricerca filtrata per tipologia di evento. La tastiera Versione Radio (4047) dispone di un menù sezione radio che permette di memorizzare e gestire 64 periferiche radio. in una installazione possono essere inserite più tastiere radio senza che queste si influenzino tra loro; tali tastiere potranno cooperare in modo che il segnale radio da esse ricevuto possa essere ritrasmesso via BUS in modo ridondante garantendo così maggiore copertura radio. La tastiera radio art 4047 in dotazione alla centrale E-Plus 94 dispone di funzioni aggiuntive quali: tasto rapido tasto rapido # tasto rapido CANC tasto rapido (invio) codice di accesso + + tasto (1 o 2 o 3) per inserimenti selettivi per maggiori informazioni fare riferimento al manuale della tastiera COMPATIBILITA Articoli compatibili con il BUS della centrale: Art 4004 : EUROPLUS TAST Tastiera LCD retroilluminata Art 4005 : EUROPLUS / IN Modulo di espansione per 5 ingressi Art 4006 : EUROPLUS / OUT Modulo espansione uscite Art 4038 : EUROPLUS / TR Inseritore a Transponder senza tappo adattatore Art 4008 : TKC Chiave elettronica a transponder per la gestione degli inserimenti Art da : Adattatori per la maggior parte delle serie elettriche civili Art 4035 e 4036: EUROTRIS Combinatori telefonici GSM e GSM/PSTN Articoli con frequenza 868 MHz compatibili con la Tastiera Radio (4047) Art GR 868 BOBBY Art GR 868 LESW Art GR 868 TP Art 4067 GR868TP/AS Art GR 868 DT Art GR 868 ZENITH 5

6 CARATTERISTICHE DEL CONTENITORE La centrale Europlus 10/M prevede tre fori per il fissaggio meccanico (A) un foro per l antistrappo (B) e due grandi fori (C) per il passaggio cavi. Sui lati della centrale sono stati predisposte delle staffe per l alloggiamento dei moduli di espansione ingressi (D) A D C C D B A A LA FUNZIONE ANTISTRAPPO 6

7 Per garantire la funzione antistrappo montare il microinterruttore in dotazione e fissare tramite un tassello l apposito piastrino antistrappo La centrale Europlus 10/M viene fornita con un kit che comprende un microinterruttore due viti, due dadi, un piastrino antistrappo e due cavi con faston collegabili alla morsettiera della scheda. La figura evidenzia il corretto posizionamento del microinterruttore ed il fissaggio del tacchetto antistrappo con tassello da 6 mm Collegare il comune e l NC del microinterruttore alla linea 24 H della centrale. 7

8 COLLEGAMENTI ELETTRICI - Sul fondo della centrale è presente l alimentatore switching da 3 A provvisto di morsettiera per l ingresso della rete elettrica a 230 Volt. (D) - L alimentatore è provvisto di un cavo di alimentazione di uscita (A) per alimentare la scheda tramite il connettore (B) e di due cavi (rosso nero) per la connessione della Batteria (C) - viene fornito un cavo terminato da entrambe i lati con faston per garantire la continuità elettrica tra fondo e coperchio. Connettere il cavo sui portafaston (E) sia del fondo che del coperchio, ponendo quindi il coperchio con il faston di massa a sinistra. Per l alimentazione della centrale prevedere una linea separata derivata dal quadro elettrico di distribuzione. Tale linea deve essere protetta da dispositivi di sezionamento e di protezione in conformità alle normative vigenti B A A D D / / / E E C C 8

9 SCHEDA ELETTRONICA DELLA CENTRALE A B Microprocessore Fusibili Ripristinabili per la protezione del BUS e dei positivi ausiliari C D Connettore di alimentazione principale Jumper (ponticello) per lo stato di servizio. Inibisce le uscite di allarme e rende possibile accedere ai menu della tastiera senza bisogno di digitare il codice (rimuovere al termine dell installazione) E Connettore per la programmazione da PC ( necessita dell Art Eurosoft Cable ) F G H Tasto antiapertura con molla Fusibile di protezione per di protezione delle Uscite 2A Connettore per il controllo della batteria, collegato all alimentatore F D A B H E G C 9

10 DESCRIZIONE DEI MORSETTI Morsetti Numero Descrizione 12 v 1, 5, 9, 13, 17, Positivo sempre presente per l alimentazione dei sensori L1~L10 2, 3, 6, 7, 10, 11, 14, 15, 18, 19 4, 8, 12, 16, 20, 28, 37, 50 D 21 Ingressi di linea liberamente programmabili e liberamente associabili ai programmi di inserimento Massa di riferimento (tutte le masse sono comuni) Massa di riferimento (tutte le masse sono comuni) Linea Dati del BUS + 22 Positivo di alimentazione del BUS ( 1 A max ) - 23 Massa di alimentazione del BUS (comune alle altre masse) AC 24 e 25 AUX 26, 27 Ingresso per trasformatore ( non utilizzato nella versione switching Positivo sempre presente per alimentare dispositivi ausiliari quali combinatori, schede interfaccia ecc. N.C. 2 C2 N.A. 2 29, 30, 31 N.C. 1 C1 N.A.1 32, 33, 34 + N 35 + A 36 CH BUS OUT Uscita: Scambio relè libero 10 A. Programmabile tramite tastiera. Di default associato all allarme Uscita: Scambio relè libero 10 A. Programmabile tramite tastiera Di default associato all allarme Uscita: A riposo : Positivo presente max. 0.8 A continui In Allarme: Nessuna tensione ( morsetto appeso) segue la programmazione del relè 2 Uscita: A riposo: Nessuna tensione ( morsetto appeso) In Allarme: Positivo presente max 5 A ( per 10 min. max.) segue la programmazione del relè 2 38 Ingresso: Ingresso di tipo impulsivo riferito alla massa per l inserimento contemporaneo dei programmi 1, 2 e Uscita di guasto del BUS, Open collector negativo si attiva contemporaneamente al LED BUS (80mA) 40 Uscita Open collector programmabile negativo Di default è assoggettata al programma Gext 10

11 La capacità di pilotaggio di questa uscita, è di 80 ma Morsetti Numero Descrizione BA Ingresso di controllo delle batterie delle sirene autoalimentate predisposte. (Verificare la presenza del morsetto sulla sirena e l impostazione del juper di impostazione) Quando su questo morsetto è presente una massa, si 41 attiva il LED Guasto e l uscita W. 42 Uscita: positivo fisso quando una qualsiasi linea, (compresa 24 H), è aperta. LM Uscita: massa quando tutte le linee sono chiuse. Uscita: intermittente in presenza di allarme memorizzato. 43 Uscita: è un positivo presente a centrale disinserita, OFF mentre è presente una massa quando l impianto è inserito. La capacità di pilotaggio di questa uscita, e di 80 ma 44 Uscita di guasto, negativo fuse, batteria scarica, o mancanza rete; quest ultima programmabile come W immediata o dopo 20 minuti dalla mancanza rete 45 Ingresso di tipo impulsivo riferito alla massa per G1 l inserimento del programma 1 ( LED rosso dell inseritore) 46 Ingresso di tipo impulsivo riferito alla massa per G2 l inserimento del programma 2 ( LED giallo dell inseritore) 47 Ingresso di tipo impulsivo riferito alla massa per G3 l inserimento del programma 3 ( LED verde dell inseritore) 48 Ingresso di tipo impulsivo riferito alla massa per GEXT l inserimento del programma Ext ( per un riferimento visivo utilizzare l uscita Out o una tastiera dedicata) +AT 49 Uscita open collector max 80 ma Positivo presente in caso di allarme o allarme silenzioso altrimenti appeso AS 50 Ingresso linea 24 H per il collegamento di linee antisabotaggio (N.C.) ESEMPIO DI COLLEGAMENTO IN DOPPIO BILANCIAMENTO L1 Centrale 10K 10K Antisabotaggio Contatto N.C. 11

12 USCITE ED INGRESSI di CENTRALE La centrale prevede uscite ed ingressi dedicati a specifiche funzioni, di seguito verranno approfonditi singolarmente in modo da poter rendere la centrale idonea a qualsiasi applicazione si rendesse necessaria: Uscita +A questa uscita di potenza (10A) è un positivo presente in allarme; può essere programmata tramite la tastiera ed è associata di fabbrica all allarme generale. (trascina anche il relè 2 per cui N.C. diventa N.A.) Uscita +N questa uscita di potenza (10A) è un positivo presente quando il sistema non è in allarme; può essere programmata tramite la tastiera ed è associata di fabbrica all allarme generale. (trascina anche il relè 2 per cui N.A. diventa N.C. ) Uscita BUS Uscita Open collector negativa, 80 ma max presente quando si attiva la spia BUS ad indicare aggiunte o rimozioni di periferiche non autorizzate sul BUS o Antisabotaggi aperti sulle periferiche. Non è programmabile Uscita LM La logica di funzionamento è: massa quando non attiva, diventa positivo presente (fisso) quando una qualsiasi linea, (compresa AS 24 H ), è aperta; mentre in caso di memoria di allarme l uscita da positivo fisso diventa positivo intermittente. (è prioritaria la linea aperta). La corrente massima erogabile da questa uscita è di 80 ma. Non programmabile Uscita + OFF Sul morsetto è presente un positivo quando la centrale è disinserita, mentre è presente una massa a centrale inserita. Nel caso si necessiti di correnti maggiori sarà necessario utilizzare un relè o la scheda interfaccia Art SC2PP. Non programmabile Uscita W MorsettoOpen Collector ( max corrente erogabile di 80 ma ). Attraverso tale uscita vengono segnalate le condizioni di guasto generiche (segnalerà fusibili interrotti in centrale, batteria centrale scarica, o batteria scarica in sirena, o la mancanza rete, in sostanza segue la funzione del LED guasto). Massa presente in caso di guasto, appeso in mancanza di guasti. Non programmabile Uscita AT Questa uscita di tipo Open Collector negativo è programmabile ed associata di fabbrica all allarme silenzioso + allarme generale, il negativo in uscita, ( max. 80 ma ) è presente quando si verifica un allarme, a riposo rimane appesa. Può essere programmata tramite tastiera e pertanto potrà avere gli attributi descritti in tabella: Uscita scambio relè C1, N.C.1 N.A.1: di default questa uscita di potenza (10A) è assoggettata all allarme generale, ma può essere programmata tramite tastiera e pertanto potrà avere gli attributi descritti nella tabella a pag. 13 Uscita OUT associata di default al programma Gext può essere liberamente programmata tramite tastiera, e pertanto potrà avere gli attributi descritti nella tabella a pag. 13 Ingresso G 1 Chiudendo momentaneamente verso massa questo ingresso ( impulso minimo 500ms) si ha l inserimento del programma 1 e il LED rosso di tutti gli inseritori collegati si accende fisso, ad indicare che il programma 1 è stato attivato, un successivo impulso inverte. 12

13 Ingresso G 2 come per il morsetto G1 ma sul programma 2 Ingresso G 3 come per il morsetto G1 ma sul programma 3 Ingresso G Ext ingresso indipendente per la gestione di un programma separato rispetto ai tre programmi di base, utile per gestire dependance condivise da altri utenti, garage comuni, o locali comunque di comune accesso. Chiudendo momentaneamente verso massa questo ingresso si attiva il programma esterno (Gext ) relativo alle zone preventivamente associate, e l uscita Out si attiva al fine di dare visione dello stato del programma. Ingresso CH Attiva contemporaneamente tutti i programmi. Nel caso in cui un qualsiasi programma sia già attivo inviando un comando impulsivo sul CH si ottiene il disinserimento totale, un successivo impulso attiva tutti e tre i programmi. Ingresso BA Il morsetto BA in posizione di riposo deve essere aperto; quando viene chiuso verso massa, attiva il Guasto (effettuare check) e l uscita W. Le sirene autoalimentate Lince hanno un omonimo morsetto programmabile; opportunamente collegato e programmato, fornisce l importante indicazione dello stato di carica troppo bassa della batteria della sirena. TABELLA DEFAULT DELLE USCITE ATTRIBUTI AT OUT Relè 1 Relè 2 Antintrusione x x x Allarme Fuoco Fuoco Silenziosa Silenzioso Campanello Campanello Elettroserratura Elettroserr Gruppo esterno Gext x x Nel collegare il morsetto BA della centrale al morsetto LB della sirena, ricordare che quando la batteria della sirena autoalimentata risulta scarica sul morsetto LB della sirena deve essere presente un negativo. Per l impostazione dei jumper della sirena fare riferimento alle istruzioni a corredo della stessa. 13

14 ALIMENTATORE SWITCHING. L alimentatore switching della centrale eroga 3 A, la centrale provvede inoltre ad effettuare una verifica dinamica dello stato della batteria, il controllo avviene ciclicamente e funziona così: ogni 2 ore il microprocessore provvede ad inviare un comando all alimentatore (cavetto specifico tra centrale ed alimentatore) che abbassa la tensione di uscita dell alimentatore dai V.C.C. a circa 10.5 Volt. Tale condizione permane per alcuni secondi, durante i quali viene letta la REALE tensione dell accumulatore, che dovrà essere superiore ai 12 volt, se la tensione letta risulta inferiore ai 12 volt, è evidente che la batteria non riesce a sopperire alla richiesta di energia, pertanto si attivano le uscite di guasto batteria. Se si scollega la batteria si avrà indicazione di guasto entro un tempo variabile non superiore a 2 ore, così come quando si ricollega la batteria, il LED di guasto si spegnerà entro un tempo massimo di 2 ore MICROSWITCH ANTISABOTAGGIO : La prima volta che si alimenta la centrale lo stato del microswitch antisabotaggio, se pur rilevato, non attiva allarme AS. Questo permette di lavorare con la centrale aperta senza generare allarmi; alla chiusura e successiva riapertura del microinterruttore si ha un ciclo di allarme AS. Nella chiusura del coperchio metallico della centrale porre attenzione alla corretta posizione della molla 14

15 DISPOSITIVI DI ATTIVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA Inseritori transponder (non in dotazione) Gli inseritori sono venduti privi dell adattatore frontale (versione unica), sarà necessario acquistare separatamente gli adattatori ad incastro relativi alla serie desiderata: Avvertenza L inseritore transponder è un dispositivo per applicazioni interne. In caso di applicazioni esterne è necessario installarlo all interno di opportune scatole stagne. L inserimento del tappo sul frutto inseritore è ad incastro. Art 4038 EUROPLUS/TR2 Adattatori: 4015 Ticino Magic E possibile collegare un microinterruttore ( non in dotazione ) per proteggere l inseritore dall eventuale apertura del frutto. ( 2 liv. Cei 79/2 ) Attenzione: i disegni sono solo un esempio di come alloggiare lo switch, provvedere personalmente al metodo di fissaggio e azionamento dello switch Ticino International 4017 Ticino Light 4018 Vimar Vimar Idea 4020 Vimar Plana D Gewiss 9000 Togliere il jumper e collegare il microswitch non fornito (azionato = N.C. ) 4022 Legrand Vela (Bianca) COM NC NO 4023 Legrand Vela (Nera) 4054 Eikon (Nera) 4065 Eikon (Argento) 4055 Axolute (Argento) 4056 Axolute (Grigio) 15

16 Chiave elettronica a transponder (non in dotazione) Sulla linea BUS della centrale è possibile collegare inseritori transponder per la gestione dell impianto tramite chiavi elettroniche. Ogni chiave elettronica mod. TKC è diversa dalle altre e la centrale ha il solo compito di memorizzarle, la chiave può essere memorizzata come master (accede a tutti i programmi) o slave 1 (accede al solo progr. 2) o slave 2 (accede al solo programma 3). Capacità di memorizzazione max. 128 chiavi / codici, L inseritore è dotato di un microinterruttore interno che permette l attivazione distinta dei tre programmi di inserimento Gli inseritori esterni sono dotati di 3 LED di segnalazione per poter facilmente visualizzare lo stato dei tre programmi di inserimento La chiave permetterà non solo l inserimento e disinserimento, ma anche la possibilità di entrare nello stato di servizio. ( inserendola, ma senza premere il tasto) In caso di chiave falsa, i LED di inserimento lampeggiano velocemente e si attiveranno o meno le uscite di allarme, in funzione della programmazione. Avviso di memoria di allarme e visualizzazione zone aperte Normalmente quando si disinserisce l allarme i LED degli inseritori emettono un lampeggio nel momento in cui riconoscono la chiave; se ci sono memorie attive invece i lampeggi di riconoscimento chiave saranno 5 ad indicare che una o più zone sono state violate nel periodo di inserimento. Al reset delle memorie il funzionamento degli inseritori torna normale All atto dell inserimento se ci sono zone aperte queste verranno segnalate dal lampeggio del LED relativo al programma di appartenenza. Se le zone sono associate a tutti e tre programmi lampeggeranno tutti e tre i LED. Gestione degli inserimenti Manovra di inserimento in modalità chiave BASE (non necessita azionamento tastino interno dell inseritore, le chiavi sono abilitate solamente all inserimento ) Attiva tutti e tre i programmi senza possibilità di parzializzazione. Per l inserimento totale dell impianto, quando lo stesso risulta disinserito, utilizzare la chiave elettronica come raffigurato, tenendo presente che: All inserimento della chiave, anche solo parziale, il microprocessore verifica che il codice della chiave inserita sia presente nella sua memoria ( ~ sec ), dopo di che si avrà l accensione permanente di tutti e tre i led inseritore, estraendo la chiave si attiva l impianto. (il tastino dell inseritore non ha nessun effetto). Se i LED lampeggiano significa che almeno una zona non ritardata risulta aperta, pertanto l inserimento non sarà concesso, sarà necessario chiudere la zona o escluderla. Manovra di disinserimento in modalità chiave BASE (non necessita azionamento tastino interno dell inseritore) Ad impianto inserito, tutti e tre i LED accesi; inserendo la chiave, anche solo parzialmente, il microprocessore verifica che il codice della chiave inserita sia presente nella sua memoria ( ~ sec ) dopo di che i tre LED di stato inseritore si spengono. Il reale disinserimento avverrà all estrazione della chiave. Manovra di Inserimento/disinserimento in modalità Chiave COMPLETA (con azionamento meccanico del tastino interno dell inseritore) 16

17 Il principio è lo stesso descritto per la gestione chiave base, ma per ottenere la commutazione da disinserito ad inserito non basta inserire la chiave, ma (dopo la segnalazione di riconoscimento chiave che avviene entro sec dall inserimento della chiave valida), si deve necessariamente inserirla fino in fondo al fine di azionare il tastino all interno dell inseritore, tenendo presente che ad ogni azionamento del tastino corrisponde la commutazione di uno specifico programma, nella seguente sequenza: rosso + giallo + verde accesi = programma totale (somma dei tre programmi) rosso acceso = programma 1 attivo (i programmi 2 e 3 sono disinseriti) giallo acceso = programma 2 attivo (i programmi 1 e 3 sono disinseriti) verde acceso = programma 3 attivo(i programmi 1 e 2 sono disinseriti) tutto spento = disinserito totale La reale commutazione dell impianto avviene nel momento in cui si estrae la chiave. Esempi pratici di inserimento in modalità chiave completa spento Il programma 4 di tipo impulsivo, (solo da comando Ext) non influenzerà in nessun caso e/o modo i LED degli inseritori, in quanto, questo specifico programma sarà gestibile, indipendentemente dallo stato della centrale; lo stato del programma 4 è visualizzabile tramite l uscita Out quindi sarà cura dell installatore prevedere un modo di visualizzazione. I programmi potranno essere comandati indifferentemente sia con la chiave che con la tastiera, e anche da comando remoto tramite i morsetti CH e G1, G2 e G3 e Gext ( CH è la somma dei programmi G1 G2 G3 ) Se al disinserimento si hanno dei brevi lampeggi dei tre LED significa che è presente un evento di allarme in memoria, si rende necessario verificare la causa dell allarme Qualsiasi chiave valida lasciata inserita in un qualsiasi inseritore provoca lo stato di servizio. NON lasciare mai una chiave valida inserita permanentemente in un inseritore altrimenti il sistema non potrà attivare le uscite di allarme Attenzione: se la centrale si trova in stato di servizio tramite jumper interno, non è possibile inserire l impianto nè tramite chiave transponder nè tramite comando manuale CH nè tramite codice da tastiera ( lo stato di servizio generato da Jumper viene visualizzato in tastiera tramite opportuna scritta SERVIZIO lampeggiante) Tastino di commutazione (solo con funzionamento chiave completa ) 17

18 TASTIERA REMOTA per una completa visione delle programmazione e gestione tramite tastiera si rimanda ai manuali Europlus Tast (4004 e 4073) e GR868 Tast (4047) Procedura per la creazione del primo codice: Inserendo il Jumper di servizio presente sulla scheda della centrale, si ha libero accesso a tutti i menù disponibili, pertanto sarà possibile entrare nel menu relativo ai codici e crearne almeno 1 con attributo INSTALLATORE; riportare poi il jumper di servizio in posizione aperto, e quindi tramite questo codice appena generato, accedere liberamente alla creazione di altri codici con attributi a piacimento e livelli a piacimento. Questo modo di operare è richiesto se non sono presenti codici Amministratore o Installatore ( p.es al reset) che permettano l ingresso in programmazione. Lo stato di servizio generato da chiave master valida non ha autorità sulla tastiera. Pertanto se nel sistema sono già state memorizzate delle chiavi, non sarà possibile avere accesso ai menù della tastiera, se non tramite codice valido. LED ON /OFF Spento indica impianto disinserito. Acceso indica almeno un programma attivo; per verificare quale/i programma/i sono realmente attivi premere il tasto # Lampeggiante indica almeno un programma inserito ma con una o più zone escluse LED guasto Acceso fisso: indica guasti come fusibili interrotti mancanza rete o problemi di batterie Lampeggiante: indica una memoria allarme LED stato Acceso: tutte le linee non ritardate risultano chiuse. Spento: una o più zone risultano essere aperte Procedere alla programmazione della centrale utilizzando le istruzioni della Tastiera (Art: e 4047 ) La programmazione della centrale può essere effettuata tramite tastiera o tramite PC 18

19 Reset totale (cancella qualsiasi impostazione sia di centrale che di tastiera) Tramite il menù SYSTEM UTILITY presente sulla tastiera è possibile resettare totalmente le impostazioni della centrale. Per eseguire il reset occorre che: 1. la centrale sia in modalità servizio tramite Jumper sulla scheda madre 2. tramite il menù SYSTEM UTILIY scorrere fino INIZIALIZZAZIONE SISTEMA ed attivare la funzione. 3. entro pochi istanti si otterrà il reset del sistema Dopo il reset la centrale avrà le seguenti impostazioni di default: Zone 1 e 2 ritardate Opzione 1 autoreset non attivo Zone Zone percorso immediate nessuna Opzione 1 toni ingresso uscita Opzione 1 rit invio guasti abilitati Non attivo Zone 24 H nessuna Opzione 2 false key non attivo Zone singolo bilanciamento Zone doppio bilanciamento Tempo di ingresso Tempo di uscita Tempo di allarme Opzione 1 toni inserimento Opzione 1 LED ON tutte nessuna 20 sec 20 sec 90 sec attivi attivo Opzione 2 ch base Zone associate al programma ext Zone associate al programma 1 Zone associate al programma 2 Zone associate al programma 3 Chiavi master presenti nella memoria centrale Chiavi Slave presenti nella memoria centrale Il relè 1 di default è associato all allarme. Il relè 2 ( +N e +A ) di default è associato all allarme. L uscita Out è associata allo stato del programma Gext L uscita AT di default è associata all allarme Non attiva nessuna tutte tutte tutte nessuna nessuna Tramite il menù USCITE è possibile cambiare le associazioni delle uscite Per maggiori informazioni sulle modalità del reset e delle funzioni del menù system utility consultare il manuale della tastiera. 19

20 Informazioni sullo stato del sistema Quando LED/Display della tastiera segnalano qualche evento, è possibile conoscerne l origine tramite il menù VISUALIZZAZIONE STATO OPERATIVO La scritta EFFETTUARE CHECK DELL IMPIANTO indica che sull impianto possono essere presenti guasti quali: 1. Mancanza rete 2. Fusibile interrotto 3. Batteria di centrale bassa 4. Batteria esterna bassa 5. Tamper aperto Tramite il menù VISUALIZZAZIONE STATO OPERATIVO è possibile individuare con facilità quale o quali di questi guasti è presente nell impianto Chiave falsa/codice falso Nel menù opzioni è possibile impostare se in caso di chiave/codice falso si debba attivare l allarme oppure semplicemente debba essere ignorato Se si attiva questa funzione si ha un allarme dopo 5 tentativi di inserimento /disinserimento siano essi da chiave a transponder che da codice di tastiera. E necessario attendere almeno 1 minuto prima che il sistema riconosca i codici validi. Esclusione delle zone L esclusione zone è possibile esclusivamente tramite la tastiera, l esclusione sarà possibile solo dopo aver digitato il codice amministratore o utente e aver selezionato lo specifico menù. Quando si inserisce un programma con una o più zone escluse e il LED rosso della tastiera evidenzierà tale condizione tramite il lampeggio del LED rosso. I LED degli inseritori esterni ignorano questa funzione. L esclusione perdurerà fin quando non si effettuerà la manovra inversa, pertanto gli inserimenti e disinserimenti, non cambieranno lo stato di escluso delle zone. Da ciò risulta chiaro che se si escludono delle zone manualmente, queste vanno riattivate manualmente. Per la procedura completa fare riferimento alla parte del manuale riservata all utilizzatore finale. Storico degli eventi ( 512 ) disponibile solo con l ausilio della tastiera: tramite codice installatore o codice amministratore è possibile visualizzare gli ultimi 512 eventi. Quando la memoria risulta essere piena, l evento più vecchio lascia il posto al più recente. Sono disponibili degli appositi filtri per attivare la ricerca per tipologia di evento ecc. Per esempio se l installatore volesse verificare solamente gli allarmi avuti nei giorni precedenti al suo intervento in loco, può tranquillamente attivare la ricerca filtrando per allarme, avendo sul display i soli allarmi avuti escludendo tutti gli altri eventi. Per la completa trattazione degli argomenti descritti in questa pagina fare riferimento alle istruzioni della Tastiera 20

21 ACQUISIZIONE DELLE PERIFERICHE Quando nel sistema vengono collegate le periferiche di BUS (inseritori remoti Tastiere, moduli di ingresso e moduli di uscita) alimentando la centrale si attiverà immediatamente l uscita BUS ed il LED giallo della tastiera sarà lampeggiante ad indicare che sulla linea del BUS sono presenti periferiche non ancora acquisite. Sarà pertanto necessario, acquisirle nel seguente modo: Dopo aver verificato che gli antisabotaggi delle singole periferiche siano regolarmente chiusi, (jumper e microinterruttori) seguire i seguenti passi: 1. predisporre la centrale in modalità servizio tramite una chiave valida o tramite Jumper sulla scheda madre 2. tramite il menù SYSTEM UTILIY scorrere fino ACQUISIZIONE PERIFERICHE ed attivare la funzione. 3. entro pochi istanti si avrà il il messaggio di conferma dell avvenuta acquisizione del BUS Attenzione per i moduli di ingresso è necessario configurare i jumper specifici al fine di dare la sequenza delle zone in funzione della posizione dei jumper stessi Attenzione due o più moduli di ingresso con lo stesso indirizzo creano malfunzionamenti nell impianto MODULI DI INGRESSO I moduli di ingresso presentano 4 Jumper che determinano il loro indirizzo, se nell impianto si debbono inserire più espansioni di ingresso, queste devono essere differenziate tramite i Jumper. Indirizzo 1 Tutti i jumper aperti = 15 Indirizzo 2 Jp 1 chiuso = 20 Indirizzo 3 Jp 2 chiuso = 25 Indirizzo 4 Jp 3 chiuso = 30 Indirizzo 5* Se si utilizzano tastiere di tipo radio Art il 5 indirizzo non è utilizzabile tali ingressi saranno dedicati alla memorizzazione delle periferiche radio Se si utilizzala tastiera radio Non impostare mai i moduli ingresso con indirizzo Jp4 Chiuso 21

22 MODULI INGRESSO: I moduli di ingresso presentano 4 Jumper che determinano il loro indirizzo..(unica eccezione all autoconfigurazione) pertanto se si utilizza una sola periferica nessun Jumper deve essere collegato, ma se si debbono inserire più espansioni di ingresso, queste devono essere differenziate tramite i Jumper. Il modulo di ingressi dispone anche di alcune uscite Indirizzo 1 Tutti i jumper aperti = 15 Indirizzo 2 Jp 1 chiuso = 20 Indirizzo 3 Jp 2 chiuso = 25 Indirizzo 4 Jp 3 chiuso = 30 Indirizzo 5 non utilizzabile con tastiere di tipo radio Nessun jumper inserito 1 indirizzo zone da 11 a 15 2 indirizzo zone da 16 a 20 3 indirizzo zone da 21 a 25 4 indirizzo zone da 26 a 30 5 indirizzo zone da 31 a 35 NON UTILIZZABILE IN ABBINAMENTO TASTIERE RADIO L antisabotaggio del microswitch va collegato sull apposito connettore. 22

23 Attenzione due o più moduli di ingresso con lo stesso indirizzo creano malfunzionamenti nell impianto Connettore per il microinterruttore antisabotaggio LED di identificazione sabotaggio periferica Il LED rosso a bordo del modulo di espansione degli ingressi ha la funzione di memoria antisabotaggio; se il microinterruttore del modulo viene aperto si ha l accensione del LED; in modo fisso, o lampeggiante, a seconda se il microinterruttore risulta ancora aperto o sia stato richiuso. In fase di visualizzazione dei guasti si ha modo di verificare in pochi istanti quale periferica è responsabile dell accensione del LED AS. Morsetto Descrizione della funzione AS Ingresso antisabotaggio normalmente chiuso L1 ~ L5 Ingressi di linea programmabili - + Alimentazione 12 V per i sensori* (sempre presente) -A Uscita open collector normalmente appesa chiude a massa in caso di allarme OFF Uscita open collector positivo quando la centrale è disinserita, mentre è presente una massa a centrale inserita. AT Uscita open collector negativa +N Uscita open collector + - D Morsetti per il collegamento del BUS *Attenzione nel prelevare l alimentazione per i sensori che naturalmente dovranno essere collegati ai moduli ingresso tenere presente che la max. corrente TOTALE prelevabile è di 1 A Esempio di collegamento del Bus Tastiera Europlus - + D Inseritori Europlus /TR Centrale Moduli Europlus di Uscita: 23 Modulo Euro plus OUT Modulo Euro plus IN

24 MUDULI DI USCITA: Collegando questi moduli sul BUS è possibile avere delle Uscite remote direttamente sul modulo senza dover passare un cavo tra centrale e organo di visualizzazione. Connettore per AS LED di sabotaggio Il microswitch antisabotaggio va collegato sull apposito connettore. Descrizione dei morsetti Morsetto Descrizione della funzione ES Si attiva quando si digita un codice o si inserisce una chiave con attributo Elettroserratura. Positivo presente con uscita attiva PR Si attiva durante il tempo di uscita e di ingresso. Positivo presente con uscita attiva GO4 Si attiva quando il programma Ext è attivo. Positivo presente con uscita attiva GO3 Si attiva quando il programma 3 è attivo. Positivo presente con uscita attiva GO2 Si attiva quando il programma 2 è attivo. Positivo presente con uscita attiva GO1 Si attiva quando il programma 1 è attivo. Positivo presente con uscita attiva +L Si attiva quando una o più linee non ritardate sono aperte. Positivo presente con uscita attiva OE Si attiva quando una qualsiasi zona risulta esclusa Positivo presente con uscita attiva OA Si attiva in caso di memoria allarme Positivo presente con uscita attiva OS Si attiva in caso di violazione di zone silenziose Positivo presente con uscita attiva OC Si attiva in caso di violazione di zone campanello Positivo presente con uscita attiva OAS Si attiva incaso di memoria antisabotaggio Positivo presente con uscita attiva W Si attiva in presenza di guasti Positivo presente con uscita attiva OFF Si attiva ad impianto disinserito Positivo presente con uscita attiva AT Si attiva in caso di allarme Positivo presente con uscita attiva +N Si attiva in allarme Positivo presente con uscita attiva C NC NA Uscita scambio libero relè + - D Morsetti per il collegamento del bus di dialogo con la centrale + - Alimentazione + 12 V e massa sempre presenti. Max corrente prelevabile dalle uscite 80 ma 24

25 ESEMPIO DI COLLEGAMENTO Sirena interna SIRENA AUTOALIMENTATA A S LB -A + * AS ATGext G3 G2 G1 W OFF LM BA OUTBUS CH +A +N NA1C1NC1 NA2C2 NC2 AUX AUX MODULO INGRESSI CENTRALE 94 ZONE 12V L1 L2 12V L3 L4 12V L5 L6 12V L7 L8 12V L9 L10 D + - A C BIL NC NC CONTATTI SENSORE SENSORE Nell esempio raffigurato è obbligatorio fare un ponticello tra la Massa ed il Comune del relè ESEMPIO DI COLLEGAMENTO TIPO: La sirena autoalimentata è stata rappresentata con partenza per arrivo di negativo Il controllo batteria della sirena autoalimentata è stato riportato in centrale sul morsetto BA La zona L 9 è stata rappresentata con due contatti in serie in modalità NC, tutte le altre zone sono rappresentate con il singolo bilanciamento. Il Bus di collegamento con le periferiche è stato raffigurato solamente per il modulo di ingresso, (un esempio generale è stato rappresentato a pag. 23). ATTENZIONE: nel collegare il morsetto LB della sirena al morsetto BA della centrale tenere presente che le sirene Lince dispongono di un jumper di selezione per impostare l uscita LB nel modo desiderato; nel caso di collegamento con centrali EUROPLUS verificare che sia impostato in modo da fornire una massa in caso di batteria scarica e non viceversa, pena l indicazione di GUASTO in centrale. Per la SMART il Jumper 3 deve essere RIMOSSO prima di alimentare la sirena stessa Per la ONDA 3 il Jumper J4 deve essere INSERITO prima di alimentare la sirena stessa Per la ONDA AAVV il Jumper J4 deve essere RIMOSSO prima di alimentare la sirena stessa 25

26 CARATTERISTICHE TECNICHE Dimensioni 248 x 404 x 110 Predisposta per il collegamento di Chiavi a transponder 10 linee filari espandibili a zone radio liberamente programmabili (tot 94 zone) Alimentazione 230 volt ca + 50 Hz +7% - 15 % Corrente max. assorbita rispetto alla rete 85 ma Max corrente erogabile dall alimentatore 3 A Max corrente V 2.6 A con temperatura di 45 Programmazione tramite tastiera o PC (software non in dotazione) Bus di comunicazione con le periferiche a tre fili. Peso escluso accumulatore 3.5 Kg Spazio interno per accumulatore 18 Ah Lunghezza massima linea Bus 400 metri Tempo di allarme programmabile da 1 secondo a 5 minuti Tempi di ingresso ed uscita dei 35 ingressi filari programmabili separatamente Test dinamico della batteria ogni 2 ore Temperatura di funzionamento Grado IP 40 26

27 Parte riservata all utilizzatore finale. SEZIONE PER IL CLIENTE FINALE Questa ultima parte di istruzioni, è riservata all utilizzatore finale ed è relativa alle operazioni di: Inserimenti totali e/o parziali tramite chiave transponder Inserimenti totali e/o parziali tramite tastiera Esclusione manuale delle zone tramite tastiera Inserimenti tramite chiave Manovra di INSERIMENTO in modalità chiave BASE (non necessita azionamento tastino interno dell inseritore, le chiavi sono abilitate solamente all inserimento ) Attiva tutti e tre i programmi senza possibilità di parzializzazione. Per l inserimento totale dell impianto, quando lo stesso risulta disinserito, utilizzare la chiave elettronica come raffigurato, tenendo presente che: All inserimento della chiave, anche solo parziale, il microprocessore verifica che il codice della chiave inserita sia presente nella sua memoria ( ~ sec ), dopo di che si avrà l accensione permanente di tutti e tre i LED inseritore, estraendo la chiave si attiva l impianto confermato dai LED INS (il tastino dell inseritore non ha nessun effetto). Se i LED lampeggiano significa che almeno una zona non ritardata risulta aperta, pertanto l inserimento non sarà concesso, sarà necessario chiudere la zona o escluderla. Se entro 10 sec non si estrae la chiave i tre LED di stato inseritore presenti in centrale si spengono, la centrale rimane comunque in servizio. Manovra di DISINSERIMENTO con chiave BASE (non necessita azionamento tastino interno dell inseritore) Ad impianto inserito, tutti e tre i LED inseritore acces; inserendo la chiave, anche solo parzialmente, il microprocessore verifica che il codice della chiave inserita sia presente nella sua memoria ( ~ sec ) dopo di che i tre LED di stato inseritore si spengono. Il reale disinserimento avverrà all estrazione della chiave. 27

28 Manovra di inserimento/disinserimento in modalità Chiave COMPLETA (con azionamento meccanico del tastino interno dell inseritore) Il principio è lo stesso descritto per la gestione chiave base, ma per ottenere la commutazione da disinserito ad inserito non basta inserire la chiave, ma (dopo la segnalazione di riconoscimento chiave che avviene entro sec dall inserimento della chiave valida), si deve necessariamente inserirla fino in fondo al fine di azionare il tastino all interno dell inseritore, tenendo presente che ad ogni azionamento del tastino corrisponde la commutazione di uno specifico programma, nella seguente sequenza: rosso + giallo + verde accesi = programma totale rosso acceso = programma 1 attivo (i programmi 2 e 3 sono disinseriti) giallo acceso = programma 2 attivo (i programmi 1 e 3 sono disinseriti) verde acceso = programma 3 attivo(i programmi 1 e 2 sono disinseriti) tutto spento = disinserito totale La reale commutazione dell impianto avviene nel momento in cui si estrae la chiave. ( LED INS acceso) Tastino di commutazione (solo con funzionamento chiave completa ) Eventuali zone aperte verranno segnalate con il lampeggio del LED di programma specifico e l inserimento sarà impedito. Se si inserisce la chiave in modo estremamente veloce e si preme il tastino di commutazione prima del riconoscimento della chiave, questa non essendo stata ancora riconosciuta non può effettuare la commutazione; solo ad un ulteriore tentativo si otterrà il corretto funzionamento. Se al disinserimento si hanno dei brevi lampeggi dei tre LED significa che è presente un evento di allarme in memoria, si rende necessario verificare e resettare. Il programma 4 di tipo impulsivo, (solo da comando ext) non influenzerà in nessun caso e/o modo i LED degli inseritori, in quanto, questo specifico programma sarà gestibile, indipendentemente dallo stato della centrale. Lo stato del programma 4 è visualizzabile tramite l uscita Out quindi sarà cura dell installatore prevedere un modo di visualizzazione. E possibile inserire una tastiera dedicata al programma 4 I programmi potranno essere comandati indifferentemente sia con la chiave che con la tastiera, e anche da comando remoto tramite i morsetti CH e G1.G2 e G3 e Gext ( CH è la somma dei programmi G1 G2 G3 ) 28

29 Inserimenti tramite Tastiera: Inserimento/disinserimento rapido Dopo aver digitato il codice x x x x x x seguito dal tasto # si avrà in rapida sequenza la visualizzazione di tutte le schermate relative all inserimento in modo totalmente automatico. Commutazione impianto Commut. impianto Attiv. / disattiv. Attiv./ disattiv. 1 dis 2 dis 3 dis Attiv./ disattiv. 1 att 2 att 3 att Questa procedura rende estremamente rapido il modo di inserimento disinserimento, ma attiva tutti i programmi assegnati senza dare la possibilità di selezionarli individualmente. e non permette di esplorare i menù relativi al blocco attivazione. Se si desidera inserire uno specifico programma è possibile effettuare la seguente manovra: digitare il codice xxxxxx, digitare digitare il numero del programma desiderato es: 1 in questo modo si attiverà solamente il programma 1 Inserimento/disinserimento standard Dopo aver digitato il codice ( attivo sui tutti i programmi ), seguito dal tasto si avrà la seguente schermata di inserimento: Commutazione impianto Digitare il tasto si avrà la seguente schermata di conferma: Commut. impianto Attiv. / disattiv. Con un ulteriore digitazione del tasto è possibile attivate o disattivare il programma desiderato, 29

30 la schermata presenterà la situazione attiva in quel momento : Tramite i tasti sarà possibile cambiare lo stato del singolo programma. Nel caso si voglia fare un inserimento/disinserimento di tutti i programmi contemporaneamente, ciò sarà possibile tramite il tasto 0 che porta tutti i programmi nello stato disinserito oppure, riprementolo, tutti inseriti Il display presenta la seguente scritta: Se nell atto dell inserimento ci sono zone aperte, ( led di stato spento ) la tastiera propone per alcuni secondi la seguente dicitura: Premendo si potranno pertanto visualizzare le zone che risultano essere aperte in quel momento. In questa fase premendo il tasto # si ottiene l inserimento forzato dell impianto; il sistema esclude automaticamente la zona che risulta essere aperta, e attiva tutte le altre zone. ESCLUSIONE ZONE FILARI L esclusione zone filari (da 1 a 30) si può effettuare esclusivamente tramite la tastiera. L esclusione sarà possibile solo dopo aver digitato il codice amministratore o utente e aver selezionato tramite le frecce lo specifico menù ESCLUSIONE INGRESSI : scorrere con le frecce fino ad arrivate alla zona che si desidera escludere quindi premere il tasto appare la lettera E che indica zona Esclusa tale zone rimane Esclusa fino a quando non si effettua l operazione inversa premere più volte CANC fino ad uscire dai menù. Attiv./ disattiv. 1 dis 2 dis 3 dis N.B. se si escludono le zone filari da 31 a 35 verranno automaticamente escluse tutte le periferiche radio associate a tali ingessi. ESCLUSIONE ZONE RADIO (solo se presente la tastiera radio Art: 4047) L esclusione zone è possibile esclusivamente tramite la tastiera: l esclusione sarà possibile solo dopo aver digitato il codice amministratore o installatore e aver selezionato tramite le frecce il menù: IMPOSTAZIONI DI CENTRALE confermare con scorrere con le frecce fino a SEZIONE RADIO confermare con Attiv./ disattiv. 1 att 2 att 3 att Ingressi aperti per visualizzare 30

31 scorrere con le frecce fino a MODIFICA PARAMETRI confermare con scorrere con le frecce fino alla zona di interesse, quindi confermare con scorrere con le frecce fino a CAMBIO ATTRIBUTI e confermare con Premere il tasto n 6 fino a far apparire la lettera E sulla destra del display Per uscire premere CANC più volte L esclusione perdurerà fin quando non si effettuerà la manovra inversa, pertanto gli inserimenti e disinserimenti, non cambieranno lo stato di escluso delle zone. Da ciò risulta chiaro che se si escludono delle zone manualmente, queste dovranno essere riattivate manualmente FUNZIONI RAPIDE: (senza digitazione del codice) con tastiera a riposo: (scritta Lince Italia data e ora) - digitando il tasto si ottiene la visualizzazione immediata degli INGRESSI APERTI in ordine crescente; con le frecce si possono visualizzare tutti i successivi - digitando il tasto rapido # si possono visualizzare sul display i programmi attivi la schermata presenterà la scritta dis o att relativamente ai tre programmi ad impianto attivato o disattivato: - digitando il tasto rapido si possono visualizzare eventuali memorie di allarme senza dover andare sul menù memoria eventi ; con le frecce si scorrono eventuali allarmi precedenti visualizzando il nome delle zone responsabili. - Quando la tastiera mostra la scritta LINCE ITALIA xx : xx ( modalità stand by), tramite le frecce e è possibile impostare l intensità luminosa del display. 31

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO LINCE ITALIA S.p.A. REG. N. 4796 UNI EN ISO 9001:2008 Art. 4001EUROPLUS3 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. Certificato di conformità Si certifica che la centrale antifurto

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

Centrale 3 zone con chiave a transponder

Centrale 3 zone con chiave a transponder Centrale 3 zone con chiave a transponder Conforme alle normative CEI 79/2 2 Ed Liv 1 Vers. 020804300805 rev. 1.6 Art 4001 MANUALE DI ISTALLAZIONE ED USO MADE IN ITALY Lince Italia Costruzione e distribuzione

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Radio RX4 Ricevitore Art.: 1780 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 GR868ONDA Art.: 4072 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3 3 Avvertenze...3

Dettagli

Lince Italia S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Art 4002. Vers. 260505070909 001530/00458AB rev. 5 MADE IN ITALY

Lince Italia S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Art 4002. Vers. 260505070909 001530/00458AB rev. 5 MADE IN ITALY Lince Italia S.p.A. REG. N. 4796 UNI EN ISO 9001:2000 Art 4002 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO MADE IN ITALY 1 Lince Italia Costruzione e distribuzione materiali antifurto antincendio TV. CC. Certificato

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MARY VOX Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Caratteristiche Tecniche Centrale 8 zone parzializzabile i 2 o 3 Aree con modulo GSM integrato Zone ritardate selezionabili

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA MANUALE UTENTE MADE IN ITALY SOMMARIO 1. Premessa...3 2. La Centrale...3 2.1 LED di segnalazione...3 2.2 Display...4

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

4002EUROPLUS5, 4003EUROPLUS10, 4102EUROPLUS5/E MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY

4002EUROPLUS5, 4003EUROPLUS10, 4102EUROPLUS5/E MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrali 5 e 10 zone EUROPLUS Artt.: 4002EUROPLUS5, 4003EUROPLUS10, 4102EUROPLUS5/E MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO

Dettagli

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MCA 808GSM Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Il codice di default è 67890 All accensione La centrale effettua una serie di TEST. Tali Test sono evidenziati dall

Dettagli

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 SERIE RUNNER Manuale veloce di installazione Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 Sommario: 0.0 Avvertenze pag. 3 0.1 Introduzione pag. 3 0.2 Prima di iniziare pag. 3 1.0 Inizio

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom Art. 1461 CELL - GSM Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom 2 Art. 1461 CELL - GSM Presentazione CELL - GSM Il combinatore telefonico è un dispositivo in grado di inviare l'allarme

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 MANUALE TECNICO SOMMARIO SENSORI RADIO PROGRAMMAZIONE SENSORI RADIO APPRENDERE UN NUOVO SENSORE RADIO CANCELLARE UN SENSORE RADIO SUPERVISIONE RISINCRONIZZARE I SENSORI

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Multiplexer ricevitore e trasmettitore compatibile serie Genio Allarme. ART. 9010 Omologazione CE - EN 301 1; Omolog. frequenze EN300 220-3. Conforme alla direttiva R&TTE 99/05/CE Ver. 270902 rev.3 MANUALE

Dettagli

DS38SL Centrale Radio con display

DS38SL Centrale Radio con display DS38SL Centrale Radio con display INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni Eikon Idea Plana 20470 16470 14470 Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni INDICE 1. Legenda... 2 2. Installazione sistema via BUS... 3 3. Caratteristiche

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 8 tasti per la programmazione ed esclusione

Dettagli

DS1033-0094C LBT7914 SIRENA DA ESTERNO. Sch. 1033/415

DS1033-0094C LBT7914 SIRENA DA ESTERNO. Sch. 1033/415 DS1033-0094C LBT7914 SIRENA DA ESTERNO Sch. 1033/415 CARATTERISTICHE GENERALI Coperchio esterno in policarbonato ad elevata resistenza meccanica; Gabbia metallica interna di protezione; Controlli gestiti

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Sistemi di allarme serie Comfort

Sistemi di allarme serie Comfort Sintesi di programmazione dei Sistemi di allarme serie Comfort A cura dell Ing. Generoso Trisciuzzi Prima attivazione della tastiera 1. Selezionare la lingua : + OK OK Italiano 2. Selezionare il codice

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

MANUALE PER L UTENTE. Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando. Ver. 1.0 ACCENTA CEN800. MANUALE UTENTE Centrale ACCENTA8

MANUALE PER L UTENTE. Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando. Ver. 1.0 ACCENTA CEN800. MANUALE UTENTE Centrale ACCENTA8 MANUALE PER L UTENTE ACCENTA CEN800 Ver. 1.0 Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando SICURIT Alarmitalia Spa Via Gadames 91 - MILANO (Italy) Tel. 02 38070.1 (ISDN) - Fax 02

Dettagli

BICI 2000 - Versione 1.9

BICI 2000 - Versione 1.9 Pagina 1/8 BICI 2000 - Versione 1.9 Il controllo BICI 2000 nasce per il pilotaggio di piccoli motori a magnete permanente in alta frequenza per veicoli unidirezionali alimentati da batteria. La sua applicazione

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

7.10 FINE PROGRAMMAZIONE Connettore Antenna GSM ACCESO LED MODULO GSM Connettore SIM LED Alimentazione periferiche INSERITO ANOMALIA PROGR. TECNICA 0) FINE PROGRAM. ESCLUSO MODULO GSM PROGR. TECNICA 0)

Dettagli

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano MANUALE UTENTE Indice MANUALE N. 700-175-01 REV D ISS. Versione 1 221199 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONAMENTO DELLA TASTIERA...5 3. COME INSERIRE LA

Dettagli

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Manuale utente 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Made in Italy 1 CARATTERISTICHE DEL VOSTRO SISTEMA ANTIFURTO Il cuore del tuo sistema di allarme è la centrale elettronica CE818, un sistema intelligente a

Dettagli

Listino Prezzi. 3P Engineering. 3P Engineering. ingegneria della sicurezza

Listino Prezzi. 3P Engineering. 3P Engineering. ingegneria della sicurezza Listino Prezzi 3P Engineering 3P Engineering ingegneria della sicurezza 2015 Infinity 6 166,80 Centrale allarme 6 zone non espandibili Centrale allarme 6 zone non espandibili Rapida Programmazione tramite

Dettagli

NEW. rev 2 # --- GSM ---- # MANUALE DI ISTRUZIONE E USO. Programmatore telefonico GSM con attivazione carichi. VER.040603 rev 2. . Art.

NEW. rev 2 # --- GSM ---- # MANUALE DI ISTRUZIONE E USO. Programmatore telefonico GSM con attivazione carichi. VER.040603 rev 2. . Art. Programmatore telefonico GSM con attivazione carichi rev 2. Art. 1589 VER.040603 rev 2 # --- GSM ---- # MANUALE DI ISTRUZIONE E USO NEW MADE IN ITALY Questa apparecchiatura è stata sviluppata secondo i

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 12 tasti per la programmazione e per le esclusioni.

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

SIRRA-NT SIRENA RADIO BIDIREZIONALE

SIRRA-NT SIRENA RADIO BIDIREZIONALE SIRRA-NT SIRENA RADIO BIDIREZIONALE MANUALE INSTALLAZIONE ed USO (VERSIONE 1.5) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti

Dettagli

Centrale via filo ad 8 zone

Centrale via filo ad 8 zone Note Centrale via filo ad 8 zone Sommario Pagina 1.0. Descrizione... 2 2.0. Installazione... 3 3.0. Collegamenti... 4 4.0. Collegamento alla rete... 7 4.1. Sostituzione fusibile di rete... 7 4.2. Presa

Dettagli

nasce il nuovo sicurezza concetto di Listino 2015 infinity sicurezza senza confini

nasce il nuovo sicurezza concetto di Listino 2015 infinity sicurezza senza confini nasce il nuovo concetto di sicurezza Listino 2015 infinity sicurezza senza confini Infinity 6 166,80 Centrale allarme 6 zone non espandibili Centrale allarme 6 zone non espandibili Rapida Programmazione

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK Doc8wlink Wlink Extender Router radio per sistemi WLINK Tecnologia a microprocessore low-power a 32 bit Elegante involucro in robusto materiale plastico con segnalazioni luminose di attività per i due

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base TechnologicalSupport S.N.C. di Francesco Pepe & C. Via Alto Adige, 23 04100 LATINA (ITALY) Tel +39.0773621392 www.tsupport1.com Fax +39.07731762095 info@tsupport1.com P. I.V.A. 02302440595 COMBINATORE

Dettagli

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl.

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. via Florida - Z.I. Valtesino - 63013 GROTTAMMARE (AP) - ITALY

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi ARTICOLO DESCRIZIONE 1049/062A Dispositivo di reset allarmi Il dispositivo è utilizzato per il reset degli allarmi provenienti dalla camera. Caratteristiche e prestazioni: Micro contatto in scambio da

Dettagli

Sirena radio bidirezionale 48Bit SIRRA SIRRA - 100

Sirena radio bidirezionale 48Bit SIRRA SIRRA - 100 Vi ringraziamo per aver scelto il nostro prodotto. Vi invitiamo a leggere attentamente il seguente libretto di istruzioni prima di istallare e utilizzare il prodotto, per poterne sfruttare a pieno tutte

Dettagli

Infinity 8. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione. Centrale Allarme 8 zone. Versione Sekur

Infinity 8. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione. Centrale Allarme 8 zone. Versione Sekur Infinity 8 Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Versione Sekur PRIMA ACCENSIONE: All accensione la centrale effettua una serie di TEST. Questi ultimi sono evidenziati

Dettagli

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 CE818 Centrale filare a doppio modo di funzionamento 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 MANUALE TECNICO PANDA 4 Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 La Sima dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali delle direttive 1999/5/CE 89/336/CEE

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 -

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 - CENTRALE serie R Manuale Utente - Versione 4.1-00 1 Menù Utente CODICE PERSONALE (DEFAULT utente 1= 111111) Frecciagi ù INSERIMENTO Invio ( ) Utilizzare i Tasti Numerici per configurare i Programmi da

Dettagli

G-SIM Modulo GSM per centrale Infinity 6

G-SIM Modulo GSM per centrale Infinity 6 K10001 Infinity 6 Centrale allarme 6 zone non espandibili - Rapida Programmazione tramite dip switch - 2 Parziali indipendenti - Gestione contatti veloci - Attivazione tramite TAG ed inseritore remoto

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO CENTRALE C16 MANUALE TECNICO Per INSTALLAZIONE E USO INGRESSO DEL MENU' TECNICO LETTURA EVENTI MENU INGRESSI Voci di Menù TECNICO (3.7) Area Ingressi Funz. Ingressi Tipo Ingressi Uscita Ingressi CENTRALE

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

Infinity CATALOGO GENERALE CATALOGO GENERALE

Infinity CATALOGO GENERALE CATALOGO GENERALE CATALOGO GENERALE CATALOGO GENERALE www.3peng.it è un progetto tutto italiano che nasce nel 2010 Tutto è studiato per coniugare la semplicità d uso in un alto contenuto tecnologico. Le centrali, cuore

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Combinatore Telefonico MINITRIS PSTN Art. 1799MINITRIS-PSTN MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità... 4

Dettagli

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 Pagina 1 di 31 I.B.S. Intelligent Building System Pagina 2 di 31 INDICE I.B.S. INTELLIGENT BUILDING SYSTEM 1. Cosa è I.B.S. Descrizione pag. 4 2. Componenti

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER COMBINATORE GSM - DIALER Combinatore telefonico GSM con funzione combinatore telefonico a linea fissa.dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature. Invia chiamate vocali

Dettagli

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO GESCO SECURKEY TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO Adatto a comandare impianti di allarme antiintrusione eda controllare accessi o apparecchiature,mediante

Dettagli

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa Presente da oltre 30 anni sul mercato dei sistemi di allarme senza fili, Silentron s.p.a. ha considerato e deciso di entrare nel mercato dei sistemi cablati. Per l Azienda si tratta di un rinnovamento

Dettagli

Sirena Autoalimentata Per Esterno

Sirena Autoalimentata Per Esterno MANUALE INSTALLATORE Vers. 0.14 del 27/05/2013 lr Sirena Autoalimentata Per Esterno SIR3000PLUS SICURIT Alarmitalia S.p.A. Via Gadames, 91 20151 MILANO Tel. 0039.02.38070.1 r.a. Fax 0039.02.3088067 www.sicurit.com

Dettagli

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO 1 2 3 4 1 2 R R Grazie per aver

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE

MANUALE D INSTALLAZIONE SJ604AX SH602AX SH602AX: tele 2 pulsanti con ritorno informaz. SJ604AX: tele 4 pulsanti con ritorno informaz. MANUALE D INSTALLAZIONE Indice 1. Presentazione... 1 2. Preparazione... 2 3. Apprendimento...

Dettagli

MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 1996

MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 1996 MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 996 CONSOLLE VISTA INDICAZIONE DI MANCANZA RETE Se la luce verde RETE è spenta e compare la frase MANCANZA RETE sul display significa che manca la corrente elettrica, l

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Le centrali antifurto NormaOtto e NormaQuattro sono conformi ai requisiti definiti dalle seguenti norme Emissioni: EN 50081-1/1992 Immunità: EN 50130-4/1995+A1/1999 Bassa tensione:

Dettagli

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Vi ringraziamo per aver scelto il nostro

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality GSM Plus Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM 4 canali vocali o sms programmabili 1 teleattivazioni con riconoscimento ID 1 risposta a tele attivazioni Invio sms settimanale di esistenza in vita Menù

Dettagli

Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore

Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore Doc7Awlink Firmware 1.00 Evo Wlink Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore Evo Wlink, di seguito abbreviata Evo, è una sirena per esterni autoalimentata autoprotetta su protocollo WLINK

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Cenfrq e LE K2 I LE K2K

Cenfrq e LE K2 I LE K2K MANUALE DI SERVIZIO Cenfrq e LE K2 I LE K2K Le centrali serie K2, uno dei modelli più compatti della linea di centrali Lince, possono offrire, se usate in modo adeguato, lo stesso grado di sicurezza e

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili I MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili Sul sito www.elkron.com potrebbero essere disponibili eventuali aggiornamenti della documentazione fornita a corredo del prodotto. Manuale

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.2 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

Ingressi: 8, espandibili a 160, con parametro individuale definibile

Ingressi: 8, espandibili a 160, con parametro individuale definibile Concepita per dare soluzione a ogni livello di installazione, dal residenziale esteso, al sito commerciale, all industria fino al complesso di edifici di dimensioni estremamente ampie come Ecco perché

Dettagli

infinity Distribuito da 3P Engineering S.r.l. 1 Trav. VV.FF. Caduti in Servizio, 2 70026 Modugno - BA Tel. 0805575842 - Fax 0805568460 www.3peng.

infinity Distribuito da 3P Engineering S.r.l. 1 Trav. VV.FF. Caduti in Servizio, 2 70026 Modugno - BA Tel. 0805575842 - Fax 0805568460 www.3peng. infinity Distribuito da 3P Engineering S.r.l. 1 Trav. VV.FF. Caduti in Servizio, 2 70026 Modugno - BA Tel. 0805575842 - Fax 0805568460 www.3peng.it Catalogo Generale 2014 Centrali Serie infinity il mondo

Dettagli