Il sottoscritto/a (1) nato/a il C.F. residente a Via n. tel. / fax in qualità di rappresentante della società /ente /condominio (2)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il sottoscritto/a (1) nato/a il C.F. residente a Via n. tel. / fax in qualità di rappresentante della società /ente /condominio (2)"

Transcript

1 Oggetto: Imposta Comunale sugli immobili Ravvedimento operoso AL COMUNE DI VILLACIDRO Servizio Economico-Finanziario UFFICIO TRIBUTI Piazza Municipio, VILLACIDRO- VS Compilare il modello in ogni sua parte in maniera chiara e leggibile Il sottoscritto/a (1) nato/a il C.F. residente a Via n. tel. / fax in qualità di rappresentante della società /ente /condominio (2) cod.fiscale con sede in via n. a piena conoscenza delle sanzioni previste dal Codice Penale e da Leggi speciali in caso di dichiarazioni mendaci o di esibizione ed uso di atti falsi o contenenti dati non più rispondenti a verità, articolo 76 del D.P.R. 28/12/2000, n.445 DICHIARA di essersi avvalso della facoltà prevista dall art. 13 del D.Lgs. 18/12/1997, n. 472, come modificato dall art.2, lett.b) del D.Lgs. 30/03/2000, n.99, dall art. 16 del D.L. 29/11/2008, n.185 e dall art. 1 della Legge 13/12/2010, n.220, con riferimento all Imposta Comunale sugli Immobili per la seguente fattispecie: (Barrare la casella interessata) omesso o parziale versamento in acconto anno 2011 [Ravvedimento entro il 18/07/2011 con sanzione pari al 3,0% (*) ($)] ; [Ravvedimento oltre il 18/07/2011 ed entro il 02/07/2012 con sanzione pari al 3,75% (*) ($). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica ravvedimento entro il 01/10/2012 (*)]. (6) omesso o parziale versamento in saldo anno 2011 [Ravvedimento entro il 30/12/2011 con sanzione pari allo 0,2% per ciascun giorno di ritardo; Ravvedimento oltre il 30/12/2011 ed entro il 16/01/2012 con sanzione pari al 3.0%(*) ($)] ; [Ravvedimento oltre il 16/01/2012 ed entro il 02/07/2012 con sanzione pari al 3,75% (*) ($). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica ravvedimento entro il 01/10/2012 (*)]. (9) omesso o parziale versamento in acconto anno 2010 [Ravvedimento entro il 16/07/2010 con sanzione pari al 2,5 % ] ; [Ravvedimento oltre il 16/07/2010 ed entro il 30/06/2011 con sanzione pari al 3,0% ( ). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 30/09/2011]. (4) omesso o parziale versamento in saldo anno 2010 [Ravvedimento entro il 17/01/2011 con sanzione pari al 2,5 % ] (*) ( ) ; [Ravvedimento oltre il 17/01/2011 ed entro il 30/06/2011 con sanzione pari al 3,0% ( ). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 30/09/2011]. (5) dichiarazione omessa per l anno d imposta 2010 [Ravvedimento entro il 28/09/2011 con sanzione pari al 10,0 % ] ($), con un minimo do Euro 5,00. Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica, ravvedimento entro il 29/12/2011]. (7) Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 1 di 6

2 dichiarazione infedele per l anno d imposta 2010 [Ravvedimento entro il 02/07/2012 con sanzione pari al 6,25 % ] (*) ($). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica, ravvedimento entro il 01/10/2012 (*)]. (8) dichiarazione infedele per l anno d imposta 2009 [Ravvedimento entro il 30/06/2011 con sanzione pari al 5,0 % ] ( ). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica, ravvedimento entro il 30/09/2011]. (3) (*) pagamento di imposta il cui termine cade di sabato o di giorno festivo, considerato tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo ( ) sanzioni modificate dall art. 16 D L 29/11/2008, n.185, convertito con modificazioni dalla Legge 28/01/2009, n.2 ($) sanzioni modificate dall art. 1 della Legge 13/12/2010, n.220 e di avere a tale scopo effettuato in data (10) / / il versamento cumulativo di EURO, così determinato (11): ACCONTO: SALDO - IMPOSTA: (12).. EURO EURO - SANZIONE (pari al % dell imposta): (13) EURO EURO - INTERESSI al tasso legale in giorni: (14) EURO EURO TOTALE ACCONTO + SALDO = IMPORTO DA VERSARE = di avvalersi dell invio della propria dichiarazione dei redditi in via telematica. (15) Allega copia dell attestazione di versamento. (16) DICHIARA inoltre che gli immobili che riguardano il ravvedimento operoso sono identificati come segue: Estremi Catastali: Sez. Foglio mappale Sub. Cat. Classe Indirizzo: via e n civico Rendita catastale %possesso Mesi possesso Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell art.13, c.1, del D.Lgs. n.196/2003, i dati forniti saranno raccolti presso l ufficio indicato nell intestazione, per le finalità indicate in oggetto e saranno trattati anche successivamente. Il conferimento di tali dati è obbligatorio, pena il mancato accoglimento dell istanza. Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente alle Amministrazioni Pubbliche interessate. L interessato gode dei diritti di cui all art. 7 del citato decreto, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra i quali il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Responsabile del procedimento. Villacidro, lì firma del dichiarante Ai sensi dell art. 38 D.P.R. 28/12/2000, n. 445, la dichiarazione è sottoscritta dall interessato in presenza di dipendente addetto ovvero sottoscritta e inviata unitamente a copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore all ufficio competente via fax, tramite un incaricato, oppure a mezzo posta. Spazio riservato all Ufficio COMUNE DI VILLACIDRO UFFICIO TRIBUTI Il Sig. ha presentato oggi ravvedimento operoso ai fini dell ICI Villacidro, IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 2 di 6

3 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1. Cognome e nome del contribuente (persona fisica), oppure del rappresentante legale della persona giuridica/ente oppure dell amministratore del condominio. Nel caso di con titolarità di immobili (es. coniugi contitolari o in regime di comunione di beni) ciascun possessore pro-quota deve provvedere autonomamente al versamento e alla relativa comunicazione. 2. Sezione riservata al rappresentante Legale della Società/ Ente ovvero Amministratore di condominio. 3. Barrare la casella nel caso di ravvedimento operoso riguardante la Dichiarazione ICI 2009, presentata nei termini previsti, ma ritenuta INFEDELE o INESATTA dal contribuente [ravvedimento con sanzione del 5,0% ( ) entro il 30/06/2011. Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 30/09/2011]. 4. Barrare la casella nel caso di omesso/parziale versamento in Acconto 2010 [ravvedimento con sanzione al 2,5% entro il 16/07/2010] [ravvedimento oltre il 16/07/2010 ed entro il 30/06/2011 con sanzione del 3,0% ( ). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 30/09/2011], sempre con sanzione del 3,0% ( )] 5. Barrare la casella nel caso di omesso/parziale versamento in Saldo 2010 [ravvedimento entro il 17/01/2011] con sanzione pari al 2,5% (*) ( ). [ravvedimento oltre il 17/01/2011 ed entro il 30/06/2011 con sanzione del 3,0% ( ). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 30/09/2011]. 6. Barrare la casella nel caso di omesso/parziale versamento in Acconto 2011 [ravvedimento entro il 18/07/2011] con sanzione al 3,0% (*) ($)] [ravvedimento oltre il 18/07/2011 ed entro il 02/07/2012 con sanzione del 3,75% (*) ($). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica ravvedimento entro il 01/10/2012], sempre con sanzione del 3,75% (*) ($) ]. 7. Barrare la casella nel caso di ravvedimento operoso riguardante la Dichiarazione ICI 2010, non presentata nei termini previsti [ravvedimento entro il 28/09/2011 con sanzione del 10,0% ($), con un minimo di euro 5,00. Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica ravvedimento entro il 29/12/2011]. 8. Barrare la casella nel caso di ravvedimento operoso riguardante la Dichiarazione ICI 2010, presentata nei termini previsti, ma ritenuta INFEDELE o INESATTA dal contribuente [ravvedimento con sanzione del 6,25% (*) ($) entro il 02/07/2012 (*). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica ravvedimento entro il 01/10/2012 (*)]. 9. Barrare la casella nel caso di omesso/parziale versamento in Saldo 2011 [ravvedimento entro il 16/01/2012] con sanzione pari al 3,0% (*) ($). [ravvedimento oltre il 16/01/2012 ed entro il 02/07/2012 con sanzione del 3,75% (*) ($). Se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica ravvedimento entro il 01/10/2012 (*)]. (*) pagamento di imposta il cui termine cade di sabato o di giorno festivo, considerato tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo ( ) sanzioni modificate dall art. 16 D L 29/11/2008, n.185, convertito con modificazioni dalla Legge 28/01/2009, n.2 ($) sanzioni modificate dall art. 1 della Legge 13/12/2010, n Data di effettuazione del versamento delle somme dovute a seguito del Ravvedimento operoso ; 11. Il versamento cumulativo (Imposta + Sanzione + Interessi) deve essere effettuato mediante il bollettino di versamento ICI in euro in c/c postale n intestato a Equitalia Sardegna SpA Villacidro-CA ICI. In tale bollettino occorre barrare anche l apposita casella RAVVEDIMENTO ; 12. Indicare l IMPOSTA DOVUTA come segue: Dichiarazione Infedele per l anno di imposta 2009: importo (non arrotondato) pari all imposta che risulti ancora dovuta per l anno 2009 sulla base della dichiarazione rettificativa Omesso o parziale versamento in acconto anno 2010: importo (non arrotondato) che doveva essere versato alla scadenza (16/06/2010), ovvero differenza tra importo dovuto e importo versato Omesso o parziale versamento in saldo anno 2010: importo (non arrotondato) che doveva essere versato alla scadenza (16/12/2010), ovvero differenza tra importo dovuto e importo versato Omesso o parziale versamento in acconto anno 2011: importo (non arrotondato) che doveva essere versato alla scadenza (16/06/2011), ovvero differenza tra importo dovuto e importo versato Dichiarazione Omessa per l anno di imposta 2010: importo (non arrotondato) pari all imposta che risulti ancora dovuta per l anno 2010 sulla base della dichiarazione tardivamente presentata Dichiarazione Infedele per l anno di imposta 2010: importo (non arrotondato) pari all imposta che risulti ancora dovuta per l anno 2010 sulla base della dichiarazione rettificativa Omesso o parziale versamento in saldo anno 2011: importo (non arrotondato) che doveva essere versato alla scadenza (16/12/2011), ovvero differenza tra importo dovuto e importo versato Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 3 di 6

4 13. indicare la SANZIONE, calcolata come segue: Dichiarazione Infedele per l anno di imposta 2009: pari al 5,0% ( ) dell imposta ancora dovuta per l anno 2009 sulla base della dichiarazione rettificativa; Omesso o parziale versamento in acconto anno 2010: pari al 2,5% dell imposta ancora dovuta entro il 16/07/2010; se il versamento è effettuato oltre il 16/07/2010 ed entro il 30/06/2011, ovvero entro il 30/09/2011 se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica, la sanzione è pari al 3,0% ( ) dell imposta ancora dovuta a tali date; Omesso o parziale versamento in saldo anno 2010: pari al 2,5% dell imposta ancora dovuta entro il 17/01/2011 (*); se il versamento è effettuato oltre il 17/01/2011 ed entro il 30/06/2011, ovvero entro il 30/09/2011 se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2010 avviene in via telematica, la sanzione è pari al 3,0% ( ) dell imposta ancora dovuta a tali date; Omesso o parziale versamento in acconto anno 2011: pari al 3,0% ($) dell imposta ancora dovuta entro il 18/07/2011 (*); se il versamento è effettuato oltre il 18/07/2011 ed entro il 02/07/2012 (*), ovvero entro il 01/10/2012 (*) se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica, la sanzione è pari al 3,75% ($) dell imposta ancora dovuta a tali date; Dichiarazione Omessa per l anno di imposta 2010: pari al 10,0% ($) dell imposta ancora dovuta per l anno 2010 sulla base della dichiarazione tardivamente presentata (con un minimo di Euro 5,00); Dichiarazione Infedele per l anno di imposta 2010: pari al 6,25% ($) dell imposta ancora dovuta per l anno 2010 sulla base della dichiarazione rettificativa; Omesso o parziale versamento in saldo anno 2011: pari allo 0,2% dell imposta ancora dovuta per ogni giorno di ritardo se il versamento è effettuato dopo il 30/12/2011; pari al 3,0% ($) dell imposta ancora dovuta se il versamento è effettuato dopo il 30/12/2011 ed entro il 16/01/2012; se il versamento è effettuato oltre il 16/01/2012 ed entro il 02/07/2012 (*), ovvero entro il 01/10/2012 (*) se la presentazione della dichiarazione dei redditi per l anno 2011 avviene in via telematica, la sanzione è pari al 3,75% ($) dell imposta ancora dovuta a tali date; (*) pagamento di imposta il cui termine cade di sabato o di giorno festivo, considerato tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo ( ) sanzioni modificate dall art. 16 D L 29/11/2008, n.185, convertito con modificazioni dalla Legge 28/01/2009, n.2 ($) sanzioni modificate dall art. 1 della Legge 13/12/2010, n INTERESSI: Sull importo relativo all IMPOSTA DOVUTA maturano gli interessi legali, con maturazione giorno per giorno, secondo il tasso vigente in ciascun periodo, come riportato nella seguente tabella, dal giorno successivo alla data di scadenza dei versamenti delle rispettive rate di acconto/saldo per gli anni dovuti e fino alla data dell effettivo versamento in sede di ravvedimento (esempio: per l omesso o parziale versamento della rata di acconto 2009, la cui scadenza è il 16/06/2009, gli interessi devono essere calcolati dal 17/06/2009 e fino alla data dell effettivo versamento in sede di ravvedimento operoso): Con decorrenza dal 01/01/2002 e fino al 31/12/2003 tasso 3,0% (D.M. 11/12/2001-G.U. n. 290 del 14/12/2001) Con decorrenza dal 01/01/2004 e fino al 31/12/2007 tasso 2,5% (D.M. 01/12/2003-G.U. n. 286 del 10/12/2003) Con decorrenza dal 01/01/2008 e fino al 31/12/2009 tasso 3,0% (D.M. 12/12/2007-G.U. n. 291 del 15/12/2007) Con decorrenza dal 01/01/2010 e fino al 31/12/2010 tasso 1,0% (D.M. 14/12/2009-G.U. n. 291 del 15/12/2009) Con decorrenza dal 01/01/2011 e fino al 31/12/2011 tasso 1,5% (D.M. 07/12/2010-G.U. n. 292 del 15/12/2010) Con decorrenza dal 01/01/2012 e fino al tasso 2,5% (D.M. 12/12/2011-G.U. n. 291 del 15/12/2011) 15. Barrare la casella nel caso il contribuente si avvalga dell INVIO TELEMATICO della propria dichiarazione dei redditi, che consente l applicabilità del termine del 30 settembre 2011 per la presentazione della dichiarazione ICI per l anno 2010 e del termine del 01 ottobre 2012 per la presentazione della dichiarazione ICI per l anno 2011 e, quindi, per il computo dei termini per il Ravvedimento Operoso. 16. Allegare la fotocopia dell attestazione del bollettino di versamento. La documentazione deve pervenire al Comune di Villacidro Servizio Economico Finanziario in Piazza Municipio, VILLACIDRO VS, per posta ovvero consegnata all ufficio Protocollo del Comune nei seguenti giorni e orari: Lunedì dalle ore alle ore Martedì dalle ore alle ore Mercoledì-Giovedì-Venerdì dalle ore alle ore IL VERSAMENTO, CUMULATIVO PER TUTTI GLI IMMOBILI POSSEDUTI NEL COMUNE DI VILLACIDRO, DEVE ESSERE ESEGUITO UTILIZZANDO L APPOSITO BOLLETTINO DI VERSAMENTO ICI IN EURO (approvato con D.M. 25/03/2009- GU n. 74 del 30/03/2009) sul c/c postale n intestato a EQUITALIA SARDEGNA SPA- VILLACIDRO (CA) ICI OPPURE UTILIZZANDO IL MODELLO F24. Per ulteriori informazioni telefonare al 070/ /42 oppure scrivere a (www.comune.villacidro.vs.it) Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 4 di 6

5 COME SI CALCOLA IL RAVVEDIMENTO OPEROSO PER IMPOSTA NON VERSATA NEI TERMINI IN PRESENZA DI REGOLARE DICHIARAZIONE ICI 1) occorre calcolare l imposta dovuta e non versata alla scadenza prevista; 2) calcolo delle sanzioni: le sanzioni sono pari al: 2,5% dell imposta dovuta e non versata se il versamento a sanatoria avviene entro 30 giorni dalla data di 3% dell imposta dovuta e non versata se il versamento a sanatoria avviene dopo 30 giorni dalla data di per violazioni commesse dopo il 01/02/2011 (e quindi per imposta dovuta dall acconto 2011) le sanzioni sono pari a: 3% dell imposta dovuta e non versata se il versamento a sanatoria avviene entro 30 giorni dalla data di 3,75% dell imposta dovuta e non versata se il versamento a sanatoria avviene dopo 30 giorni dalla data di 3) calcolo degli interessi: gli interessi vanno calcolati in funzione dei giorni di ritardo intercorsi dalla data di scadenza della rata ICI alla data del versamento a sanatoria, la percentuale è pari al: 3% annuo fino al 31/12/2009, del 1% annuo dal 01/01/2010 e del 1,5% annuo dal 01/01/ ) dopo aver calcolato l imposta, la sanzione e gli interessi occorre compilare il normale bollettino ICI nel quale vanno indicati nei campi per terreni agricoli, aree fabbricabili, abitazione principale, altri fabbricati gli importi dovuti al netto di sanzioni e interessi, dovranno essere compilati anche gli altri campi del bollettino e dovrà essere barrata la casella del ravvedimento (campo n 9). Nel totale da versare dovrà essere indicata la somma delle voci: imposta totale dovuta sanzioni interessi arrotondando l importo all euro (es. euro 123,49 si versano euro 123,00, euro 123,50 si versano euro 124,00) attenzione: non si possono effettuare ravvedimenti cumulativi di più rate ICI, ogni rata tardiva deve essere sanata compilando un singolo bollettino riferito a quella rata. imposta dovuta e non versata.. (A) Prospetto per il calcolo calcolo sanzioni: (utilizzare il metodo a seconda del caso, vedi precedente punto 2)) Violazioni commesse fino al 31/01/2011 sanzione del 2,5% (entro 30 giorni) = (A) x 2,5/100 = x 0,025 =.. (B) sanzione del 3% (oltre 30 giorni) = (A) x 3/100 = x 0,03 = (C) Violazioni commesse dal 01/02/2011 sanzione del 3% (entro 30 giorni) = (A) x 2,5/100 = x 0,03 =.. (B) sanzione del 3,75% (oltre 30 giorni) = (A) x 3/100 = x 0,0375 = (C) calcolo interessi: (vedi precedente punto 3)) interessi per versamenti ICI riferiti al 2010 acconto ICI 2010 (A) x 1 x 198 (A) x 1,5 x (D1) = + = (D1) attenzione: per calcolare gli interessi (D1) occorre indicare nella seconda formula al numeratore il numero dei giorni di ritardo dal 01/01/2011 alla data di effettivo versamento; dal 17/06/2010 al 31/12/2010 sono già indicati nella prima formula ed ammontano a 198. Interessi totali su acconto 2010 = (D1) = (D) saldo ICI 2010 (A) x 1 x 15 (A) x 1,5 x.. (D2)= + = (D2) attenzione: per calcolare gli interessi (D2) occorre indicare nella seconda formula al numeratore il numero dei giorni di ritardo dal 01/01/2011 alla data di effettivo versamento; dal 17/12/2010 al 31/12/2010 sono già indicati nella prima formula ed ammontano a 15. Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 5 di 6

6 Interessi totali su saldo 2010 = (D2) = (D) Totale dovuto per ravvedimento da riportare nel bollettino ICI: sommare l importo (A): all importo (B) o (C) calcolato in funzione del tipo di sanzione applicato all importo (D) calcolato in funzione dei giorni di ritardo del versamento a sanatoria (A) + (B) o(c) + (D).. =. (Totale) Il totale da versare va arrotondato all euro interessi per versamenti ICI riferiti al 2011 acconto ICI 2011 (A) x 1,5 x (D1)= = (D1) attenzione: per calcolare gli interessi (D1) occorre indicare nella formula il numero dei giorni di ritardo dal 17/06/2011 alla data di effettivo versamento. Interessi totali su acconto 2011 = (D1) = (D) saldo ICI 2011 (A) x 1,5 x (D2)= = (D2) attenzione: per calcolare gli interessi (D2) occorre indicare nella formula il numero dei giorni di ritardo dal 17/12/2011 alla data di effettivo versamento. Interessi totali su saldo 2011 = (D2) = (D) Totale dovuto per ravvedimento da riportare nel bollettino ICI: sommare l importo (A): all importo (B) o (C) calcolato in funzione del tipo di sanzione applicato all importo (D) calcolato in funzione dei giorni di ritardo del versamento a sanatoria (A) + (B) o(c) + (D).. =. (Totale) Il totale da versare va arrotondato all euro Norme L istituto del ravvedimento operoso previsto dall art.13 del D.Lgs n. 472 del 18/12/1997, così come novellato dall art. 7 del D.Lgs n.32 del 26/01/2001, e dall art.16, c.5, del D.L. n.185 del 29/11/2008(convertito dalla legge 28/01/2009, n.2), nonché dall art.1, c.20, della legge 13/12/2010, n.220 e succ. modifiche, trova applicazione anche in materia di ICI. Il contribuente o il trasgressore possono fruire di tale istituto, a condizione che la violazione non sia stata già constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento delle quali l autore o i soggetti solidalmente obbligati abbiano avuto formale conoscenza. In tal caso, la sanzione amministrativa ordinaria è ridotta: a) a 1/10 (10%) del minimo nei casi di mancato pagamento del tributo o di un acconto, se esso viene eseguito nel termine di 30 giorni dalla data della sua commissione; b) a 1/8 (6,25%) del minimo, se la regolarizzazione degli errori e delle omissioni, anche se incidenti sulla determinazione o sul pagamento del tributo, avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all anno durante il quale è stata commessa la violazione ovvero, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall omissione o dall errore. c) a 1/10 (10%) del minimo di quella prevista per l omissione della presentazione della dichiarazione, se questa viene presentata con ritardo non superiore a 90 giorni. Il Comune, nell esercizio della sua potestà regolamentare, può stabilire altre ipotesi di ravvedimento, come previsto dall art.50 della Legge 27/12/1997, n.449. Prospetto riassuntivo del ravvedimento Violazioni (Omesso, tardivo o insufficiente versamento delle somme dovute in acconto o a saldo) Versamenti da effettuare (30% dell importo non versato: - dal 01/02/2011 la sanzione è ridotta al 3% se l acconto, il saldo o il versamento unico viene eseguito entro 30 giorni dalla data di scadenza; - al 3,75% se il pagamento viene effettuato entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa al periodo di imposta nel quale è stata commessa la violazione) Violazioni (Omessa presentazione della dichiarazione o denuncia, anche di variazione) - Versamenti da effettuare [dal 100%al 200% dell ammontare del tributo, con un minimo di 51,00: - la sanzione è ridotta al 10% (1/10 del 100%) dell imposta evasa, se la dichiarazione viene presentata con ritardo non superiore a 90 giorni, con un minimo di 5,10 euro; - al 12,5% (1/8 del 100%) dell imposta evasa se viene presentata con ritardo superiore a 90 giorni ma entro il termine della successiva dichiarazione ICI ovvero, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall omissione, con un minimo di 6,38 euro] Violazioni (dichiarazione o denuncia infedele, con omissioni ed errori che incidono sull ammontare dell imposta dovuta) - Versamenti da effettuare [dal 50%al 100% della maggiore imposta dovuta: - la sanzione è ridotta al 6,25% (1/8 del 50%) della differenza d imposta dovuta, se la dichiarazione integrativa viene presentata entro il termine della successiva dichiarazione ICI ] Modello Ravvedimento ICI rev del 28/06/2012 Pagina 6 di 6

OGGETTO: Imposta Comunale sugli Immobili, ravvedimento operoso ai sensi art. 13 D. Lgs. 472/97, Circolare Finanze 184/E del 13/7/98.

OGGETTO: Imposta Comunale sugli Immobili, ravvedimento operoso ai sensi art. 13 D. Lgs. 472/97, Circolare Finanze 184/E del 13/7/98. Spett. le Comune di BALLABIO Ufficio Tributi Via Mazzini, 2 23811 BALLABIO (LC) OGGETTO: Imposta Comunale sugli Immobili, ravvedimento operoso ai sensi art. 13 D. Lgs. 472/97, Circolare Finanze 184/E del

Dettagli

Al Signor Sindaco della Città di Castenaso

Al Signor Sindaco della Città di Castenaso AREA CONTROLLO DI GESTIONE E TRIBUTI U.O. TRIBUTI RISCOSSIONE COATTIVA ENTRATE COMUNALI CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna Tel. 051/6059241 051/6059242 Al Signor Sindaco della Città di Castenaso RAVVEDIMENTO

Dettagli

Al Signor Sindaco della Città di Castenaso

Al Signor Sindaco della Città di Castenaso AREA CONTROLLO DI GESTIONE E TRIBUTI U.O. TRIBUTI RISCOSSIONE COATTIVA ENTRATE COMUNALI CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna Tel. 051/6059241 051/6059242 Al Signor Sindaco della Città di Castenaso RAVVEDIMENTO

Dettagli

Come sanare il mancato versamento della mini-imu

Come sanare il mancato versamento della mini-imu Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 30 28.01.2014 Come sanare il mancato versamento della mini-imu Passata la scadenza del 24 gennaio 2014, è ancora possibile utilizzare il ravvedimento

Dettagli

RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI

RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI OMISSIONI R A V V E D E R S I E POSSIBILE RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI I. M. U. 2013 - Art. 13, D.Lgs. 472/1997 e successive modificazioni. - Art. 1, comma 20 lett. a) e 22, Legge n. 220/2010

Dettagli

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE Servizio Tributi e Patrimonio Ufficio ICI IMU - TASI COMUNICAZIONE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO per OMESSO, PARZIALE E/O TARDIVO VERSAMENTO - Art. 24-bis Regolamento IUC - 2016 Protocollo n. del IMU TASI 2012

Dettagli

Dott.ssa Federica Terzi

Dott.ssa Federica Terzi CIRCOLARE SETTIMANALE DEL 4 GENNAIO 2013 Vediamo le principali novità fiscali intervenute in questo periodo di festività! La novità più importante è sicuramente costituita dall approvazione definitiva

Dettagli

DATI ICI 2006 RICHIESTI NEL MODELLO 730/2007

DATI ICI 2006 RICHIESTI NEL MODELLO 730/2007 Servizio INFORMATIVA 730 INFORMATIVA N. 26 Prot. 2974 DATA 10.04.2007 Settore: Oggetto: Riferimenti: IMPOSTE SUI REDDITI ICI dovuta per il 2006 e possibilità di ravvedimento operoso D.L. n. 223/2006; Modello

Dettagli

Per ICI anno di imposta 2011

Per ICI anno di imposta 2011 COMUNICAZIONE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO Comune di Cagliari Servizio Tributi Ufficio ICI IMU Per ICI anno di imposta Protocollo n. del Termine per ravvedimento: per OMESSO VERSAMENTO: 31 DICEMBRE 2013 per

Dettagli

RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI

RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI Servizio Tributi OMISSIONI R A V V E D E R S I E POSSIBILE RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA E TERMINI I M U T A S I 2015 - Art. 13, D.Lgs. 472/1997 e successive modificazioni. - Art. 1, comma 20 lett. a)

Dettagli

COME SI PAGA PER LA REGOLARIZZAZIONE VIOLAZIONI DI NATURA FORMALE

COME SI PAGA PER LA REGOLARIZZAZIONE VIOLAZIONI DI NATURA FORMALE XIII. XIII. Il Il ravvedimento ravvedimento operoso operoso Come si paga per la regolarizzazione violazione di natura formale Come si paga per la regolarizzazione - violazione di natura formale - omesso

Dettagli

regolarizzare il versamento dell acconto Imu/Tasi 2014 senza maggiorazioni entro un termine stabilito dai singoli Comuni.

regolarizzare il versamento dell acconto Imu/Tasi 2014 senza maggiorazioni entro un termine stabilito dai singoli Comuni. Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 219 03.09.2014 IMU/TASI: come sanare il mancato versamento del 16 giugno 2014 Passata la scadenza del 16 giugno 2014 e il salvacondotto comunale,

Dettagli

20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento

20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 36 20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento Categoria: Sottocategoria: Ravvedimento I sostituti d imposta tenuti alla presentazione del

Dettagli

Nome Data di nascita / / Comune (o Stato Estero) di nascita: Residenza (o Sede Legale): Via, Piazza, numero civico C.A.P. Comune Prov.

Nome Data di nascita / / Comune (o Stato Estero) di nascita: Residenza (o Sede Legale): Via, Piazza, numero civico C.A.P. Comune Prov. (Spazio riservato all Ufficio Protocollo) Al COMUNE di CALTAVUTURO (PA) UFFICIO TRIBUTI PIAZZA EMANUELA LOI, 2 C.A.P.: 90022 Tel.: 0921 / 547322 Fax.: 0921/ 541585 Istanza di rimborso I.M.U. per gli anni

Dettagli

ICI - IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - COMUNE DI MILANO - RIMBORSO

ICI - IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - COMUNE DI MILANO - RIMBORSO ICI - IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - COMUNE DI MILANO - RIMBORSO Rimborso Nel caso il contribuente abbia versato un imposta maggiore del dovuto può chiederne il rimborso. Entro quando Compensazione

Dettagli

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE Comune di Cagliari Servizio Tributi Ufficio ICI IMU - TASI COMUNICAZIONE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO IMU TASI 2016 Protocollo n. del N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE

Dettagli

Anno 2012 N.RF230. La Nuova Redazione Fiscale IMU: REGIME SANZIONATORIO E RAVVEDIMENTO OPEROSO

Anno 2012 N.RF230. La Nuova Redazione Fiscale IMU: REGIME SANZIONATORIO E RAVVEDIMENTO OPEROSO Anno 2012 N.RF230 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 7 OGGETTO IMU: REGIME SANZIONATORIO E RAVVEDIMENTO OPEROSO RIFERIMENTI DLGS. N. 23/2011; ART. 13 DLGS. N. 472/97;

Dettagli

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE

N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE NOTE ESPLICATIVE Comune di Cagliari Servizio Tributi Ufficio ICI IMU - TASI Protocollo n. del COMUNICAZIONE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO IMU TASI 2014 N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE LA PAGINA DELLE

Dettagli

L AUMENTO DELLE SANZIONI RIDOTTE PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO

L AUMENTO DELLE SANZIONI RIDOTTE PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO Circolare N. 06 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 25 gennaio 2011 L AUMENTO DELLE SANZIONI RIDOTTE PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO La Legge di stabilità 2011 ha aumentato la misura delle sanzioni

Dettagli

L ICI, imposta comunale sugli immobili, istituita con decreto legislativo n.504 del 1992, deve essere pagata:

L ICI, imposta comunale sugli immobili, istituita con decreto legislativo n.504 del 1992, deve essere pagata: CHI DEVE PAGARE L ICI L ICI, imposta comunale sugli immobili, istituita con decreto legislativo n.504 del 1992, deve essere pagata: 1. Dai proprietari di fabbricati, aree edificabili e terreni agricoli

Dettagli

CONDONO I.C.I. AREE EDIFICABILI

CONDONO I.C.I. AREE EDIFICABILI COMUNE DI MONTELIBRETTI Provincia di Roma CONDONO I.C.I. AREE EDIFICABILI IL SINDACO Visto il Regolamento per la DEFINIZIONE AGEVOLATA DELL ICI PER LE AREE FABBRICABILI approvato dal Consiglio Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA NEL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA NEL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA NEL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI Approvato con deliberazione C.C. n. 9 del 29/05/2008 Modificato con deliberazione C.C. n. 51 del 25/11/2008 INDICE:

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA

DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA Al Comune di Prov. DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA Ai sensi dell art. 6 ter del D.L. n.9/06 convertito con modificazioni dalla legge n./06 e delibera di C.C. n. del DATI CONTRIBUENTE

Dettagli

Via Raffaele D'Ortensio,4 C.a.p P.IVA centralino

Via Raffaele D'Ortensio,4 C.a.p P.IVA centralino COMUNE DI CEPAGATTI Provincia di Pescara Via Raffaele D'Ortensio,4 C.a.p. 65012 P.IVA 00221110687 centralino 08597401 Servizio n. 3 - AREA TRIBUTI ROTTAMAZIONE CARTELLE per cartelle ed ingiunzioni di pagamento

Dettagli

LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI

LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI Con il presente contributo si intende riepilogare le regole per l utilizzo del ravvedimento operoso, istituto che permette di sanare (con l applicazione

Dettagli

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu L agenda di Unico, Imu e degli altri pagamenti del Pag. n. 1 L agenda dei pagamenti di Unico, Irap, Iva e della prima rata Imu A CURA DI SALVINA MORINA E TONINO MORINA Persone fisiche, società di persone,

Dettagli

Ravvedimento della mini - IMU 2013

Ravvedimento della mini - IMU 2013 Periodico informativo n. 15/2014 Ravvedimento della mini - IMU 2013 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che, se entro lo scorso

Dettagli

Giovedì 25 ottobre Ultimi giorni per il 730 integrativo

Giovedì 25 ottobre Ultimi giorni per il 730 integrativo Giovedì 25 ottobre Ultimi giorni per il 730 integrativo Entro il prossimo 25 ottobre il contribuente, in caso di errori nella compilazione della dichiarazione, può presentare al CAF o al professionista

Dettagli

Comune di Celano SPECIALE ICI Alcuni pratici suggerimenti per la compilazione della tua imposta comunale sulla casa.

Comune di Celano SPECIALE ICI Alcuni pratici suggerimenti per la compilazione della tua imposta comunale sulla casa. Comune di Celano SPECIALE ICI 2007 Alcuni pratici suggerimenti per la compilazione della tua imposta comunale sulla casa. Che cos è l ICI? L I.C.I. è un imposta comunale sugli immobili che si applica a

Dettagli

OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto

OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto Roma, 22/06/2016 Ai gentili Clienti OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo informarla in merito alla possibilità di ravvedimento

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 57 14.07.2014 Sanzioni tributarie e ravvedimento operoso Il sistema sanzionatorio previsto per errori e omissioni collegate alla dichiarazione

Dettagli

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva a cura di Antonio Gigliotti N. 75 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale Saldo Iva 2009 25.02.2010 Categoria Sottocategoria Entro il prossimo 16.3 i soggetti tenuti alla presentazione

Dettagli

Il ravvedimento operoso

Il ravvedimento operoso Il ravvedimento operoso Versamenti I.C.I. Anno 2007 L omesso, tardivo o parziale versamento dell Imposta dovuta alla scadenze previste dalla legge comporta l applicazione della sanzione pecuniaria nella

Dettagli

RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.)

RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) AL SERVIZIO TRIBUTI DEL COMUNE DI FIORANO MODENESE Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza a telefono CODICE FISCALE in qualità

Dettagli

OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto

OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto Informativa per la clientela di studio N. 29 del 27.06.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: IMU e TASI 2016: ravvedimento acconto Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo

Dettagli

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Saldo IVA 2014: alla cassa il prossimo 16.03.2015 per chi presenta la dichiarazione in forma autonoma Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i soggetti

Dettagli

Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso Nardia Parducci Dottore commercialista in Lucca

Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso Nardia Parducci Dottore commercialista in Lucca Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso Nardia Parducci Dottore commercialista in Lucca 86 La dichiarazione dei sostituti d imposta è articolata in due parti: a) Il mod. 770 semplificato utilizzato

Dettagli

Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso

Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso Guida al Lavoro I SUPPLEMENTI Il regime sanzionatorio e il ravvedimento operoso La dichiarazione dei sostituti d imposta è articolata in due parti: a) Il mod. 770 Semplificato deve essere utilizzato dai

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 340 14.11.2016 Dichiarazione integrativa e mancata indicazione di un reddito da locazione L immobile ad uso non abitativo A cura di Andrea Amantea

Dettagli

RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) AL SERVIZIO TRIBUTI DEL COMUNE DI FIORANO MODENESE Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza a telefono CODICE FISCALE in

Dettagli

Soggetti diversi dalle persone fisiche

Soggetti diversi dalle persone fisiche Data / / 2 0 Protocollo n. QB DIPARTIMENTO II DIPARTIMENTO II - Politiche Entrate Via Ostiense, 131/L - 00154 - Roma DATI DEL CONTRIBUENTE ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Soggetti diversi dalle persone fisiche

Dettagli

Il/La sottoscritt nat_ a. (Prov. ) il e residente a. in Via n. Io sottoscritt, nat_ a. (Prov. ) il e residente a. in Via n.

Il/La sottoscritt nat_ a. (Prov. ) il e residente a. in Via n. Io sottoscritt, nat_ a. (Prov. ) il e residente a. in Via n. Al Sig. Sindaco del Comune di SAN QUIRINO OGGETTO: Domanda di ammissione al contributo economico a sostegno delle locazioni a favore di soggetti pubblici o privati che mettono a disposizione alloggi a

Dettagli

MODULO DI DOMANDA PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIFUNZIONALE DEL CENTRO DI PROMOZIONE TERRITORIALE DI SISTIANA

MODULO DI DOMANDA PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIFUNZIONALE DEL CENTRO DI PROMOZIONE TERRITORIALE DI SISTIANA Marca da bollo o estremi di esenzione MODULO DI DOMANDA PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIFUNZIONALE DEL CENTRO DI PROMOZIONE TERRITORIALE DI SISTIANA Ai sensi del Regolamento per la concessione

Dettagli

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 249 26.09.2013 Unico 2012: integrativa entro il 30.09 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti Il termine del 30.09.2013 incide anche

Dettagli

GUIDA PER IL CONTRIBUENTE

GUIDA PER IL CONTRIBUENTE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) GUIDA PER IL CONTRIBUENTE ANNO 2015 ALIQUOTE PAGAMENTI DICHIARAZIONI SANZIONI ALIQUOTE Le aliquote da utilizzare per il calcolo dell acconto sono quelle individuate

Dettagli

Invio modello 770 e scadenza 15 settembre 2016: effetti in materia di ravvedimento

Invio modello 770 e scadenza 15 settembre 2016: effetti in materia di ravvedimento Ai gentili clienti Loro sedi Invio modello 770 e scadenza 15 settembre 2016: effetti in materia di ravvedimento Gentile cliente con la presente intendiamo ricordarle che scade domani 15 settembre 2016

Dettagli

FIRMA del componente residente

FIRMA del componente residente FIRMA del componente residente DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA' ( Art. 47 T.U. 28/12/2000 n. 445 ) DA PRESENTARE ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O AI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI _l_ sottoscritt

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE Misura del versamento L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61

Dettagli

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012 SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012 AGENDA FISCALE OTTOBRE 2012 SCADENZA ASSOCIAZIONI ADEMPIMENTI TITOLARI DI CONTRATTI DI LOCAZIONE TENUTE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

Fiscal Flash N. 326. IMU: i rimedi dopo il 16 dicembre 2013. La notizia in breve 17.12.2013

Fiscal Flash N. 326. IMU: i rimedi dopo il 16 dicembre 2013. La notizia in breve 17.12.2013 Fiscal Flash La notizia in breve N. 326 17.12.2013 IMU: i rimedi dopo il 16 dicembre 2013 Come comportarsi per sanare eventuali omissioni od errori legati al saldo IMU Categoria: Imposte locali Sottocategoria:

Dettagli

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

e autocertifico DICHIARO: La preghiamo di scrivere in stampatello in modo chiaro e leggibile. Grazie. Io sottoscritto PROTOCOLLO INPDAP

e autocertifico DICHIARO: La preghiamo di scrivere in stampatello in modo chiaro e leggibile. Grazie. Io sottoscritto PROTOCOLLO INPDAP io chiedo RISERVATO INPDAP All'Inpdap - sede di Cod. 04030101 Io sottoscritto/a Dati del richiedente Nato/a il ( gg/mm/aaaa ) a fiscale residente in Acquisizione di fatti o stati del richiedente attraverso

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. QB DIPARTIMENTO II DIPARTIMENTO II - Politiche Entrate Via Ostiense, 131/L - 00154 - Roma DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20

Dettagli

Fiscal Flash La notizia in breve

Fiscal Flash La notizia in breve Fiscal Flash La notizia in breve N. 201 17.12.2014 IMU/TASI: i rimedi dopo il 16 dicembre 2014 Come comportarsi per sanare eventuali omissioni od errori legati al saldo IMU e TASI, anche alla luce delle

Dettagli

Oggetto: LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI

Oggetto: LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI www..com posta@.com Altavilla Vicentina, 7 luglio 2010 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori dottori commercialisti sabrina gasparotto viviana gentile gaia

Dettagli

DATI DEL CONTRIBUENTE

DATI DEL CONTRIBUENTE Data / / Protocollo n. QB Dipartimento II - Politiche Entrate U.O. Accertamenti e Controlli Fiscali Via Ostiense, 131/L - 00154 - Roma ISTANZA DI IMPUTAZIONE VERSAMENTO I.C.I. - ANNI DATI DEL CONTRIBUENTE

Dettagli

Nulla vieta al contribuente di versare l acconto sulla base dell aliquota deliberata dal Comune fermo restando lo 0,38 % a favore dello Stato.

Nulla vieta al contribuente di versare l acconto sulla base dell aliquota deliberata dal Comune fermo restando lo 0,38 % a favore dello Stato. IMU Imposta Municipale Propria Che cos è A partire dall anno in corso viene applicata, in via sperimentale, la nuova Imposta municipale propria (IMU) in sostituzione dell imposta comunale sugli immobili

Dettagli

P05 - TASI anno rev.0 del

P05 - TASI anno rev.0 del P05 - TASI anno 2016 - rev.0 del 14.4.2016 A decorrere dal 1 gennaio 2016, il comma 14 della legge di stabilità per l anno 2016 (Legge n. 208/2015 che ha modificato il comma 669 della L. 147/2013 riguardante

Dettagli

Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.)

Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.) {{effettiaccordion}} Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.) Ufficio competente Ufficio tributi Indirizzo Sede Municipale fraz. Cadola 52/a Informazioni Sportello Ufficio Tributi tel. 0437 98 67 60 Orario

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it DL 6.7.2011 n. 98 convertito nella L. 15.7.2011 n. 111 (c.d.

Dettagli

I.C.I. Imposta comunale sugli immobili

I.C.I. Imposta comunale sugli immobili UFFICIO TRIBUTI Responsabile: Agueriti Orietta Collaboratore: Zambianchi Monica Orario: dal LUNEDì al SABATO dalle ore 9,30 alle 13,00 GIOVEDì pomeriggio dalle 15,00 alle 17,30 Linea telefonica: 0523 848099

Dettagli

Il/la sottoscritto/a

Il/la sottoscritto/a Comune di Cagliari Servizio Tributi Ufficio IMU Protocollo n. del IMU ANNO 2012 Dichiarazione di installazione/rimozione IMPIANTI A FONTE RINNOVABILE N.B.: PRIMA DI COMPILARE IL MODELLO LEGGERE ATTENTAMENTE

Dettagli

L acconto dell imposta dovrà essere pagato con le aliquote fissate nel decreto come di seguito riportate:

L acconto dell imposta dovrà essere pagato con le aliquote fissate nel decreto come di seguito riportate: Il Decreto legge 201/2011 ha modificato i moltiplicatori delle rendite catastali dei fabbricati e dei terreni agricoli. Di seguito vengono riportati i moltiplicatori per determinare la base imponibile

Dettagli

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Programmazione Innovazione e competitività dell Umbria

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Programmazione Innovazione e competitività dell Umbria Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Programmazione Innovazione e competitività dell Umbria Protocollo comunale Marca da Bollo Legge 9 dicembre 1998, n.431, art. 11 FONDO NAZIONALE PER LA LOCAZIONE

Dettagli

PERSONE FISICHE. Data / / 2 0. Protocollo n. ISTANZA DI RIMBORSO IMU ANNI: DATI DEL CONTRIBUENTE. Il/la sottoscritto/a:

PERSONE FISICHE. Data / / 2 0. Protocollo n. ISTANZA DI RIMBORSO IMU ANNI: DATI DEL CONTRIBUENTE. Il/la sottoscritto/a: Data / / 2 0 DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICHE Via Ostiense, 131/l - 00154 - Roma Protocollo n. QB ISTANZA DI RIMBORSO IMU ANNI: 20 20 20 20 20 DATI DEL CONTRIBUENTE PERSONE FISICHE Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a:

Dettagli

COMUNE DI GORDONA Provincia di Sondrio Piazza S.Martino n Gordona (SO)

COMUNE DI GORDONA Provincia di Sondrio Piazza S.Martino n Gordona (SO) COMUNE DI GORDONA Provincia di Sondrio Piazza S.Martino n. 1 23020 Gordona (SO) TRIBUTO SERVIZIO RIFIUTI (TARI) DICHIARAZIONE UTENZE DOMESTICHE IL/LA SOTTOSCRITTO/A Cognome Nome Nato/a a Prov il / / C.F.

Dettagli

OGGETTO: Sanzioni in materia di riscossione - articoli 13 e 14 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471 QUESITO

OGGETTO: Sanzioni in materia di riscossione - articoli 13 e 14 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471 QUESITO RISOLUZIONE N. 165/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 11 luglio 2007 OGGETTO: Sanzioni in materia di riscossione - articoli 13 e 14 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471 Con

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 321 21.10.2016 Omesso canone cedolare secca in dichiarazione: il ravvedimento Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico A cura di Pasquale

Dettagli

TARI 2016 RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA' E TERMINI

TARI 2016 RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA' E TERMINI TARI 2016 RAVVEDIMENTO OPEROSO MODALITA' E TERMINI L'istituto del ravvedimento operoso consente di regolarizzare entro determinati termini le violazioni tributarie, sostanziali e formali, che ostacolano

Dettagli

TARI UTENZA DOMESTICA

TARI UTENZA DOMESTICA Comune di Reggello Prov. di Firenze PROTOCOLLO IN ARRIVO COMUNE DI REGGELLO Ufficio Tributi P.zza Roosevelt 1 50066 REGGELLO FI TARI UTENZA DOMESTICA DENUNCIA DI INIZIO, VARIAZIONE O CESSAZIONE DATI DEL

Dettagli

RISCATTO ANNI PROFESSIONALE PRECEDENTI ANNO 1996

RISCATTO ANNI PROFESSIONALE PRECEDENTI ANNO 1996 FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA Divisione Attività di Istituto - Gestione Separata Periti Agrari RISCATTO ANNI PROFESSIONALE PRECEDENTI

Dettagli

Circolare Informativa n. 4/2012

Circolare Informativa n. 4/2012 Dr. Carmelo Grillo Dottore commercialista Revisore contabile Dr. Santi Grillo Consulente del lavoro - Dottore commercialista Revisore contabile Circolare Informativa n. 4/2012 Olivarella, 6 Febbraio 2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO (approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 89 del 12.08.2013 modificato

Dettagli

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 Entro il prossimo 17 giugno deve essere effettuato il versamento della prima rata dell imposta municipale propria (IMU) dovuta

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire Cartella Edilizia da compilarsi a cura del dichiarante, Direttore dei Lavori, Impresa Esecutrice COMUNE DI CAMISANO VICENTINO SPORTELLO UNICO EDILIZIA COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il relativi all anno 2007;

- ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il relativi all anno 2007; PROSPETTO ST - ritenute operate e versate sugli emolumenti erogati entro il 12.01.2008 relativi all anno 2007; - versamenti effettuati entro marzo 2008 relativi alle operazioni di conguaglio di fine anno

Dettagli

Al Comune di Lastra a Signa Piazza del Comune, n. 17 SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO NON COMPILARE

Al Comune di Lastra a Signa Piazza del Comune, n. 17 SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO NON COMPILARE Prot. n. COMUNE DI LASTRA A SIGNA Modulo di domanda per la partecipazione al Bando di concorso per l integrazione del canone di locazione ai sensi della Legge 431/98 Anno 2016 Nazionalità Al Comune di

Dettagli

INFORMATIVA IMU. Imposta Municipale Propria Sperimentale

INFORMATIVA IMU. Imposta Municipale Propria Sperimentale INFORMATIVA IMU Imposta Municipale Propria Sperimentale Cosa cambia a partire dal 01/01/2012 Dal primo gennaio 2012 l Imposta Comunale sugli Immobili (ICI) e l IRPEF, con le relative addizionali regionali

Dettagli

COME SI CALCOLA L IMU?

COME SI CALCOLA L IMU? DI OSSI PROVINCIA DI SASSARI Ufficio Tributi GUIDA PRATICA ALL IMU Questa breve guida è stata predisposta dell Ufficio Tributi del Comune di Ossi, occorre comunque precisare che essendo la norma di recente

Dettagli

ABOLIZIONE SECONDA RATA IMU 2013 E AGEVOLAZIONE IMU PER COMODATO D USO GRATUITO

ABOLIZIONE SECONDA RATA IMU 2013 E AGEVOLAZIONE IMU PER COMODATO D USO GRATUITO COMUNE DI SOSPIRO (Provincia di Cremona) ABOLIZIONE SECONDA RATA IMU 2013 E AGEVOLAZIONE IMU PER COMODATO D USO GRATUITO Regolamento comunale IMU: delibera C.C. n. 47 del 30/12/2012 Modifica regolamento

Dettagli

TASI 2014. Esempi di calcolo rata di acconto TASI 2014 per l abitazione principale e relative pertinenze

TASI 2014. Esempi di calcolo rata di acconto TASI 2014 per l abitazione principale e relative pertinenze TASI 2014 Esempi di calcolo rata di acconto TASI 2014 per l abitazione principale e relative pertinenze 1) Abitazione posseduta al 100% per l intero anno da un solo proprietario tributo annuo 415,80 detrazione

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 11 novembre 2016 167/ER/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare secca - Acconti 2016 RN61 Mod. Unico2016PF Inferiore o uguale a 51,65 Superiore a 51,65

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) Nazione il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) Nazione il e residente a Via n. CAP codice fiscale telefono fax Domanda di concessione del beneficio della sospensione del pagamento delle tasse, tariffe, canoni comunque denominati che siano corrispettivo o correlati al godimento di servizi pubblici previsto dall

Dettagli

ISTANZA DI COMPENSAZIONE ANNI:

ISTANZA DI COMPENSAZIONE ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. QB DIPARTIMENTO II - Politiche Entrate U.O. Entrate Fiscali Via Ostiense, 131/L - 00154 - Roma ISTANZA DI COMPENSAZIONE ANNI: 20 20 20 20 20 DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza. e indirizzo Piazza/Via n.

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza. e indirizzo Piazza/Via n. DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza e indirizzo Piazza/Via n. Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero.

Dettagli

SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO

SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO Dr. Bartali Claudio Dr. Bartali Luca Dr. Barsottini Claudio Dr. Maltomini Antonio Dr. Turini Stefano Dr. Grossi Simone Dr. Scannerini Daniele Dr. Silvestri Alessio SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO IL RAVVEDIMENTO

Dettagli

Pagina 1 di 6 Oggetto: Tributi dei comuni e delle province - Ravvedimento operoso - Art. 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, come sostituito dal decreto legislativo n. 203 del 5 giugno

Dettagli

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI Avvertenza: informazioni più dettagliate saranno fornite non appena il Consiglio Comunale approverà il Regolamento IMU e la deliberazione delle aliquote.

Dettagli

Proroga dei termini di dichiarazione dell IMU al 30 giugno 2013

Proroga dei termini di dichiarazione dell IMU al 30 giugno 2013 Proroga dei termini di dichiarazione dell IMU al 30 giugno 2013 di Roberta Aiolfi e Valerio Artina (*) LA NOVITA` In seguito al, a partire dal 2013 i soggetti passivi IMU devono presentare la dichiarazione

Dettagli

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA INFORMATIVA N. 18 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA 29.12.2014 Riferimenti: ART.6 L.29.12.1990 N.405 ; Risoluzione n. 157/E del 23.12.2004. Entro il 27 dicembre

Dettagli

Settore Entrate e Amministrazione Patrimonio GUIDA PER IL CONTRIBUENTE

Settore Entrate e Amministrazione Patrimonio GUIDA PER IL CONTRIBUENTE Settore Entrate e Amministrazione Patrimonio Tributo per i servizi indivisibili TASI 2015 GUIDA PER IL CONTRIBUENTE Settore Entrate e Amministrazione Patrimonio Via Marradi, 118 57126 LIVORNO L ufficio

Dettagli

MODULO PER LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE A CARATTERE SOCIALE DEL SERVIZIO IDRICO PER L'ANNO 2016

MODULO PER LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE A CARATTERE SOCIALE DEL SERVIZIO IDRICO PER L'ANNO 2016 COMUNE DI (Città Metropolitana di Firenze) MODULO PER LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE A CARATTERE SOCIALE DEL SERVIZIO IDRICO PER L'ANNO 2016 DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20 SETTEMBRE

Dettagli

MOD COMUNICAZIONE DEL RISULTATO CONTABILE

MOD COMUNICAZIONE DEL RISULTATO CONTABILE MOD. 730-4 COMUNICAZIONE DEL RISULTATO CONTABILE ASPETTI GENERALI Il Mod. 730-4 contiene il risultato contabile della dichiarazione elaborata, in cui il CAF o il professionista abilitato riportano i dati

Dettagli

DOMANDA DI CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA

DOMANDA DI CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA Spazio per la Marca da Bollo (importo 16,00 Euro) Spazio per il protocollo AL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA Ufficio Gestione e Attuazione della Strumentazione

Dettagli

Ufficio provinciale di Modena. Fabbricati rurali e D.L. 201/2011. Pasquale Carafa. Modena, 14 novembre 2012

Ufficio provinciale di Modena. Fabbricati rurali e D.L. 201/2011. Pasquale Carafa. Modena, 14 novembre 2012 Ufficio provinciale di Modena Fabbricati rurali e D.L. 201/2011 Modena, 14 novembre 2012 Pasquale Carafa Agenzia del Territorio - Ufficio provinciale di Modena Tema della presentazione La struttura della

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N.protocollo: 34/2008 Data: 14 luglio 2008 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO AL 15 AGOSTO 2008 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 luglio 15 agosto 2008, con il commento dei

Dettagli

Via Kennedy, Favara (AG) tel fax IL DIRITTO CAMERALE

Via Kennedy, Favara (AG) tel fax IL DIRITTO CAMERALE IL DIRITTO CAMERALE Che cosa è? Il diritto camerale è il tributo che ogni impresa, iscritta o annotata nel Registro delle imprese, è tenuta a versare alla Camera di Commercio di riferimento (art. 18 della

Dettagli