I SOGGETTI: LA PERSONA FISICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I SOGGETTI: LA PERSONA FISICA"

Transcript

1 I SOGGETTI: LA PERSONA FISICA Premessa: protagonisti dell attività giuridica soggetti di diritto. SOGGETTO GIURIDICO è il titolare di situazioni giuridiche soggettive. SOGGETTI DI DIRITTO Sono i destinatari degli effetti giuridici Sono le entità destinate ad assumere il ruolo di centro di imputazione di situazioni giuridiche soggettive e di rapporti giuridici Due grandi classi codice civile PERSONE FISICHE Sono tutti gli individui appartenenti alla specie umana. PERSONE GIURIDICHE Aggregazioni di pluralità di persone fisiche che agiscono come un soggetto unico (distinto dai membri che le compongono), dotato di un proprio patrimonio autonomo (autonomia patrimoniale perfetta), in vista del raggiungimento di uno scopo superindividuale. Ma anche: ENTI DI FATTO 1 Enti collettivi ai quali è riconosciuta la soggettività (essere autonomo centro di imputazione giuridica) ma non la personalità giuridica (autonomia patrimoniale imperfetta).

2 La qualità di soggetto giuridico presuppone LA CAPACITA GIURIDICA: l astratta idoneità ad essere titolare di situazioni giuridiche soggettive (diritti e obblighi). Art. 1 comma 1 c.c. La capacità giuridica si acquista al momento della nascita Capacità giuridica È lo strumento attraverso il quale l ordinamento giuridico costituisce in soggetti di diritto le persone fisiche. Il soggetto diventa POTENZIALE DESTINATARIO di EFFETTI GIURIDICI (situazioni giuridiche soggettive) Con l acquisto della capacità giuridica non vi è l immediata imputazione di un determinato effetto giuridico ma si acquisisce l ASTRATTA ATTITUDINE DEL SOGGETTO ALLA IMPUTAZIONE DEGLI EFFETTI GIURIDICI previsti dall ordinamento. 2

3 Quando si acquista? Con la nascita: l individuo deve aver respirato anche solo per un attimo, non è richiesta la c.d. vitalità. Quando si perde? Con la morte: che corrisponde alla cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell encefalo. Art. 22 Cost. Nessuno può essere privato della capacità giuridica. Art. 1, comma 2, c.c. artt. 462 e 784. Capacità del nascituro concepito e non concepito in ambito patrimoniale: di succedere e di ricevere una donazione. Ambito non patrimoniale: legislazione speciale su tutela della vita e della salute del feto (aborto l. 194/1978) e dell embrione (procreazione medicalmente assistita l. n. 40/2004). Capacità giuridica speciale: idoneità alla titolarità di determinati rapporti giuridici; es.: anni 16 per gli atti relativi alle opere dell ingegno; anni 15 per l idoneità ad assumere obblighi e diritti derivanti dal rapporto di lavoro ed esercitare le relative azioni, per la stipula del contratto di lavoro è invece necessaria la maggiore età (per il minore stipula il rappresentante). Art. 4 c.c. Commorienza. 3

4 Art. 2 LA CAPACITA D AGIRE: è l astratta idoneità della persona a svolgere l attività giuridica che riguarda la sfera dei propri interessi, l attitudine alla cura dei propri interessi e al compimento di atti giuridici validi. L incapacità del soggetto è irrilevante negli atti umani materiali (meri fatti giuridici), rileva invece rispetto al compimento di atti giuridici: a) per gli atti non negoziali occorre la capacità naturale (atto illecito imputabilità art c.c.; sufficiente la capacità di intendere e volere per il rappresentante art. 1389); b) per gli atti negoziali occorre la capacità di agire e l incapacità è causa di annullamento dell atto (art. 1425, invalidità efficacia annullabilità dell atto). CAPACITA D AGIRE È L ASTRATTA ATTITUDINE AL COMPIMENTO DI NEGOZI GIURIDICI I CUI EFFETTI SONO DESTINATI A PRODURSI NELLA SFERA GIURIDICO- PATRIMONIALE DELL AUTORE DELL ATTO Quando si acquista la capacità d agire? CON IL COMPIMENTO DELLA MAGGIORE ETA oggi fissata a DICIOTTO ANNI (criterio legale uniforme) Cosa intendiamo per attitudine astratta? Si intende una capacità potenziale! In altri termini tutti i maggiorenni sono capaci di agire ma per compiere il singolo atto devono essere in concreto legittimati a disporre del diritto in quanto titolari del medesimo o muniti del potere di rappresentanza del titolare. 4

5 Chi è privo della capacità d agire? Il minore d età. L interdetto. Chi dispone di una capacità d agire limitata? Il minore emancipato. L inabilitato. Il beneficiario dell amministrazione di sostegno. Il minore d età è incapace legale di agire. La sua incapacità è assoluta e viene pertanto sostituito nel compimento degli atti giuridici dai genitori che hanno la rappresentanza legale (art. 320) o da un tutore (art. 357). Posizione del minore e potestà genitoriale artt. 315 ss. c.c. Caso particolare: Minore emancipato Artt. 84 e 390 ss. È il minore ultrasedicenne che abbia contratto matrimonio. COSA PUO FARE? 1. Può compiere gli atti di ordinaria amministrazione (per quelli di straordinaria amministrazione deve ricorrere all autorizzazione del giudice tutelare e richiedere l assistenza del curatore); 2. può esercitare un attività commerciale. 5

6 INCAPACITA LEGALE DI AGIRE INCAPACITA Condizione nella quale si trova il minore e la persona fisica che seppure maggiore d età versa in condizioni che la rendono inidonea all autonoma cura dei propri interessi. Diversi istituti a tutela dell incapace maggiore d età a seconda del maggiore o minore grado di incapacità. INCAPACITA ASSOLUTA: interdizione (art. 414). INCAPACITA RELATIVA: inabilitazione (art. 415); amministrazione di sostegno (art. 404 ss.). Incapace legale è il minore (incapacità legale assoluta) ed inoltre il maggiore d età nei casi sotto indicati: INCAPACITA LEGALE 1. Interdizione Giudiziale Assoluta 2. Interdizione Legale Relativa 6 3. Inabilitazione 4. Amministrazione di sostegno

7 1. Interdizione Giudiziale Viene dichiarata con sentenza quando il giudice accerta che soggetto è affetto da abituale infermità di mente che gli impedisce di provvedere alla cura dei propri interessi. A seguito dell introduzione dell amministrazione di sostegno (l. n. 6/2004 artt. 404 ss. c.c.) l interdizione è divenuta, anche di fatto, una misura residuale, alla quale si ricorre solo quando la sua adozione è necessaria ad assicurare un adeguata protezione al soggetto interessato, v. art Si determina una situazione di incapacità del tutto simile alla minore età per cui gli atti compiuti dall interdetto sono annullabili (ma v. art. 427). Viene nominato un tutore che lo rappresenta ed agisce per lui (lo sostituisce) nel compimento dell attività giuridica (art. 424). 2. Interdizione Legale Pena accessoria alla sentenza di condanna all ergastolo o alla reclusione per delitto non colposo e per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni (art. 32 c.p.). Ha una finalità punitiva e non protettiva dell incapace, riguarda solo gli atti di carattere patrimoniale. 7

8 3. Inabilitazione Con l inabilitazione l incapace conserva in parte la propria capacità d agire che gli consente di compiere solo gli atti di ordinaria amministrazione. Per quelli di straordinaria amministrazione deve essere assistito dal curatore che lo affianca nel compimento dell attività giuridica, entrambi devono manifestare la volontà di compiere l atto (ma v. art. 427). I presupposti: Stato di infermità meno grave che non giustifica l interdizione. Prodigalità e uso abituale di bevande alcooliche o di sostanze stupefacenti. Sordomutismo o cecità dalla nascita ove sia mancata sufficiente istruzione. Interdizione ed inabilitazione possono essere richieste anche nell ultimo anno della minore età, art Possono essere revocate e in tal caso il soggetto riacquista completamente la capacità d agire. 8

9 4. Amministrazione di sostegno É una misura di protezione della persona che, per effetto di una infermità o di una menomazione fisica o psichica, è priva in tutto o in parte, anche solo temporaneamente, della capacità di provvedere autonomamente alla cura dei propri interessi (personali e/o patrimoniali). Tale soggetto, nel compimento di alcuni atti giuridici, può essere sostituito e/o assistito da un amministratore di sostegno nominato dal Giudice Tutelare del luogo in cui ha la residenza o il domicilio. Il beneficiario è privo della capacità d agire solo con riguardo agli atti espressamente indicati nel decreto di nomina dell amministratore, al quale è conferito il potere (e l incarico) di compierli in nome e per conto del beneficiario (in sostituzione, quale rappresentante). Il decreto può stabilire che per il compimento di alcuni atti il beneficiario sia assistito dall amministratore di sostegno. Tutti gli altri atti (non espressamente indicati nel decreto) possono essere compiuti dal soggetto da solo (capacità d agire). V. artt. 409 e 405, comma 5 nn. 3 e 4, c.c. Tutte le misure di cui si è detto sono soggette a pubblicità notizia (artt. 423 e 405). Le vicende della vita, della morte, della modificazione dello status della persona fisica e delle qualità personali del soggetto risultano dagli atti dello stato civile conservati nei registri dello stato civile tenuti presso ogni Comune. L incapacità legale è causa di annullabilità degli atti compiuti dall incapace (v. artt , c.c.). 9

10 INCAPACITA NATURALE DI AGIRE: incapacità di intendere o di volere da accertare (e dimostrare) caso per caso con riferimento all atto compiuto. Art. 428 c.c. Soggetti privi: a) della capacità di intendere, ovvero dell attitudine a giudicare, a conoscere il rapporto tra l atto compiuto ed i suoi effetti nella sfera dei propri interessi (patrimoniali e personali), tenuto conto del concreto negozio posto in essere; o b) della capacità di volere, ovvero la capacità di determinarsi coerentemente all azione, di decidere autonomamente. L incapacità legale di agire, stabilita per il minore di diciotto anni, può non corrispondere, e normalmente non corrisponde, ad una effettiva e totale incapacità del minore di intendere e di volere, ossia di rendersi conto delle conseguenze giuridiche dei propri atti. L incapace legale può avere la naturale capacità di intendere e di volere, e può averla in diversa misura a seconda dell età ed in rapporto alla diversa natura o al diverso contenuto dell atto (es.: acquisto di libri, cd, stipula di un contratto di trasporto). Il minore è legalmente incapace di contrattare in proprio nome, ma la sua capacità naturale gli consente di contrattare in nome altrui, di concludere contratti in rappresentanza di altra persona (normalmente il genitore) che ha la capacità legale di contrarre e che acquista quale rappresentato diritti e obblighi nascenti dal contratto stipulato dal minore-rappresentante. Come il maggiore d età può trovarsi in una condizione di incapacità naturale, così il minore (pur legalmente incapace) può essere capace di intendere e di volere e può pertanto compiere atti giuridici in nome e per conto di un soggetto legalmente capace, quale suo rappresentante (art. 1389). 10

11 INCAPACITA NATURALE INCAPACITA DI INTENDERE O DI VOLERE AL MOMENTO DEL COMPIMENTO DELL ATTO. Diversamente dall incapacità legale (assoluta o relativa) che è sempre riconducibile ad una disposizione di legge o ad un accertamento giudiziale ed è rilevabile attraverso la consultazione dei registri dello stato civile (pubblicità), l incapacità naturale è una situazione di fatto, talvolta solo transitoria, e comunque mai accertata e dichiarata, dunque da provare caso per caso. 11

12 SCOMPARSA, ASSENZA E DICHIARAZIONE DI MORTE PRESUNTA Scomparsa Assenza Morte presunta LIBRO I TITOLO IV Della assenza e della dichiarazione di morte presunta Vicende che riguardano la vita della persona fisica SCOMPARSA Art. 48 Qualora la persona si sia allontanata dal luogo di residenza, non abbia più dato notizia di sé e sia irreperibile, chiunque vi abbia interesse può chiedere al giudice che sia nominato un curatore che rappresenti la persona scomparsa in giudizio e che si occupi della conservazione del patrimonio. ASSENZA Art. 49 e ss. Se la situazione di scomparsa si protrae per due anni: i presunti successori legittimi e coloro che intendono far valere i propri diritti sui beni dello scomparso possono chiedere che, con sentenza del tribunale, sia dichiarata l assenza. Situazione provvisoria che determina l apertura del testamento se esiste. 12

13 MORTE PRESUNTA Art. 58 e ss. La dichiarazione di morte presunta può essere pronunciata dal tribunale, su istanza del p.m. o dei soggetti indicati nell art. 50, nel caso in cui siano trascorsi dieci anni dall ultima notizia dell assente. COSA SUCCEDE SE CHI E STATO DICHIARATO MORTO RITORNA? Deve essere pienamente reintegrato nella situazione precedente alla dichiarazione di morte presunta. Effetti art. 66 patrimoniali Effetti personali art

14 DOMICILIO, RESIDENZA E DIMORA Domicilio Residenza Dimora Sono i luoghi dove la persona vive e svolge la propria attività DOMICILIO Art. 43 co. 1 Domicilio generale: è il luogo in cui la persona ha stabilito la sede principale dei suoi affari ed interessi. Particolari tipologie di domicilio: Speciale o elettivo scelto dal soggetto con apposita dichiarazione scritta, per il compimento di particolari attività; Legale: è per il minore quello fissato per la residenza di famiglia o per l interdetto, il domicilio del tutore. RESIDENZA Art. 43 co. 2 È una situazione di fatto che indica il luogo in cui la persona ha fissato la propria dimora abituale. Risulta dall iscrizione in un pubblico registro anagrafico e di norma coincide con il domicilio. DIMORA È il luogo in cui la persona ha fissato momentaneamente, ma non occasionalmente la propria residenza. 14

Le situazioni giuridiche soggettive fanno capo a quelli che vengono definiti come soggetti

Le situazioni giuridiche soggettive fanno capo a quelli che vengono definiti come soggetti Le situazioni giuridiche soggettive fanno capo a quelli che vengono definiti come soggetti La capacità giuridica è la idoneità a divenire titolari di diritti e di doveri. Nel nostro ordinamento per le

Dettagli

Cognome e Nome Classe Data

Cognome e Nome Classe Data Proposte operative Asse storico-sociale Cognome e Nome Classe Data... Verifica soggetti - oggetti del diritto Esponi le tue conoscenze circa la condizione giuridica dello schiavo nelle società antiche

Dettagli

Indice. 1 La persona fisica

Indice. 1 La persona fisica INSEGNAMENTO DI ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO I LEZIONE VI I SOGGETTI E IL DIRITTO DELLE PERSONE (PARTE I) PROF. DOMENICO RUGGIERO Indice 1 La persona fisica------------------------------------------------------------------------------------------3

Dettagli

3. I SOGGETTI DEL RAPPORTO GIURIDICO: LE PERSONE FISICHE E LE PERSONE GIURIDICHE

3. I SOGGETTI DEL RAPPORTO GIURIDICO: LE PERSONE FISICHE E LE PERSONE GIURIDICHE 3. I SOGGETTI DEL RAPPORTO GIURIDICO: LE PERSONE FISICHE E LE PERSONE GIURIDICHE SOGGETTI DEL DIRITTO Sono soggetti del rapporto giuridico: PERSONE FISICHE cioè individui. ENTI cioè società, associazioni,

Dettagli

Incertezza sull esistenza della persona. Eccezionale capacità del nascituro concepito e non concepito

Incertezza sull esistenza della persona. Eccezionale capacità del nascituro concepito e non concepito N O E S Percorso C Il rapporto giuridico e i suoi elementi Ripassare ed esercitarsi Capacità giuridica Attitudine di un soggetto ad essere titolare di diritti e doveri giuridici Incertezza sull esistenza

Dettagli

I soggetti del diritto: le persone fisiche. Prof. ssa Magliocco Maria Arcangela Docente di Scienze Giuridiche ed Economiche Ite Lenoci Bari

I soggetti del diritto: le persone fisiche. Prof. ssa Magliocco Maria Arcangela Docente di Scienze Giuridiche ed Economiche Ite Lenoci Bari I soggetti del diritto: le persone fisiche Prof. ssa Magliocco Maria Arcangela Docente di Scienze Giuridiche ed Economiche Ite Lenoci Bari I soggetti del diritto I destinatari delle norme giuridiche sono

Dettagli

NOZIONI. Capacità giuridica:

NOZIONI. Capacità giuridica: NOZIONI Capacità giuridica: E l attitudine di un soggetto ad essere titolare di rapporti giuridici. Si acquisisce normalmente con la nascita. Eccezionalmente la legge riconosce tuttavia alcuni diritti

Dettagli

Codice civile Legge 6/2004

Codice civile Legge 6/2004 La protezione giuridica per le persone incapaci di provvedere a se stesse Codice civile Legge 6/2004 cittadini A.S.L. Mi 1 1 La capacità di provvedere a se stessi Nel nostro ordinamento la persona che

Dettagli

CAPACITA GIURIDICA CAPACITA DI AGIRE IMPUTABILITA

CAPACITA GIURIDICA CAPACITA DI AGIRE IMPUTABILITA CAPACITA GIURIDICA CAPACITA DI AGIRE IMPUTABILITA ESSERE PERSONA E L ACQUISIZIONE DELLA CAPACITA GIURIDICA 1. - Ogni essere umano è persona; ogni persona fa parte del consorzio sociale; ogni appartenente

Dettagli

L AMMINISTRATORE DI. Quadro normativo di riferimento

L AMMINISTRATORE DI. Quadro normativo di riferimento L AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Quadro normativo di riferimento a cura di MICHELA SCALCO CHI E L AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO? E una sorta di tutore che affianca, nell espletamento delle funzioni di vita quotidiana,

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI Legge n. 6 del 2004

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI Legge n. 6 del 2004 AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI Legge n. 6 del 2004 La legge n. 6 del 9 gennaio 2004 ha introdotto nel Codice Civile la figura della AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO (titolo

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO TERZO LA CAPACITÀ DI AGIRE E LA TUTELA DEGLI INCAPACI Sommario: 1. Capacità giuridica e capacità di agire. - 2. Le figure di incapacità totale di agire. - 3. Le figure di incapacità parziale di

Dettagli

Il diritto e le persone

Il diritto e le persone Il diritto e le persone Persone e rapporti giuridici Il rapporto giuridico è il legame costituito dalla reciprocità di diritti e di doveri. Persone e rapporti giuridici Solo le persone come singoli o come

Dettagli

LA LEGGE N. 6 DEL 2004: PASSATO, PRESENTE E FUTURO AVV. FULVIO LUZZI CONTI FORO DI UDINE

LA LEGGE N. 6 DEL 2004: PASSATO, PRESENTE E FUTURO AVV. FULVIO LUZZI CONTI FORO DI UDINE LA LEGGE N. 6 DEL 2004: PASSATO, PRESENTE E FUTURO AVV. FULVIO LUZZI CONTI FORO DI UDINE LA LEGGE 9 GENNAIO 2004, N. 6 Ha introdotto al Libro Primo nel Codice Civile mediante la cd. Tecnica della novella

Dettagli

Legge 9 gennaio 2004, n. 6

Legge 9 gennaio 2004, n. 6 Legge 9 gennaio 2004, n. 6 "Introduzione nel libro primo, titolo XII, del codice civile del capo I, relativo all istituzione dell amministrazione di sostegno e modifica degli articoli 388, 414, 417, 418,

Dettagli

Strumenti di tutela preventivi:

Strumenti di tutela preventivi: Strumenti di tutela successivi: - la incapacità naturale Strumenti di tutela preventivi: - la inabilitazione - la interdizione - l amministratore di sostegno 2 1 Atti compiuti da persona incapace di intendere

Dettagli

Strumenti di tutela successivi: Strumenti di tutela preventivi:

Strumenti di tutela successivi: Strumenti di tutela preventivi: Strumenti di tutela successivi: - la incapacità naturale Strumenti di tutela preventivi: - la inabilitazione - la interdizione - l amministratore di sostegno 2 Atti compiuti da persona incapace di intendere

Dettagli

FINALITA DELLA LEGGE finalità

FINALITA DELLA LEGGE finalità FINALITA DELLA LEGGE Art. 1 La presente legge ha la finalità di tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell'espletamento

Dettagli

L'Amministratore di sostegno: L'istituto, il ruolo e il valore. Avv. Erica Brindisi 12 dicembre 2014

L'Amministratore di sostegno: L'istituto, il ruolo e il valore. Avv. Erica Brindisi 12 dicembre 2014 L'Amministratore di sostegno: L'istituto, il ruolo e il valore Avv. Erica Brindisi 12 dicembre 2014 CODICE CIVILE TITOLO I DELLE PERSONE FISICHE Artt. 1-13 Art. 1. CAPACITA' GIURIDICA La capacità giuridica

Dettagli

COME SIAMO CATALOGATI REALMENTE?

COME SIAMO CATALOGATI REALMENTE? COME SIAMO CATALOGATI REALMENTE? Quello che segue descrive il passaggio da uno stato di schiavitù imposto alla nascita SOGGETTO GIURIDICO ( es. MARIO ROSSI ) = Sotto il controllo della Personalità Giuridica

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. Capitolo I PREMESSA

INDICE SOMMARIO. Parte Prima L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. Capitolo I PREMESSA INDICE SOMMARIO Parte Prima L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO Capitolo I PREMESSA 1. Dall interdizione all amministrazione di sostegno... Pag. 3 2. Appunto metodologico...» 8 3. Difficoltà di applicazione

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. Parte Prima Persone e famiglia 1 Qual è la differenza tra capacità giuridica e capacità di agire? La capacità giuridica è l astratta attitudine della persona ad essere titolare di rapporti giuridici, cioè

Dettagli

1) PERSONE FISICHE. Intestatario della comunicazione. Genitore che esercita la potestà genitoriale sul minore

1) PERSONE FISICHE. Intestatario della comunicazione. Genitore che esercita la potestà genitoriale sul minore Documenti da allegare alla richiesta di copia della Comunicazione delle somme dovute tramite l area pubblica del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it 1) PERSONE FISICHE Intestatario della comunicazione

Dettagli

4 Unità didattica: Le relazioni giuridiche. Il rapporto giuridico e le persone fisiche

4 Unità didattica: Le relazioni giuridiche. Il rapporto giuridico e le persone fisiche 4 Unità didattica: Le relazioni giuridiche Il rapporto giuridico e le persone fisiche Non tutte le relazioni tra gli individui sono prese in considerazione dal diritto. Quelle degne di rilievo, per l interesse

Dettagli

PARTE PRIMA* I SOGGETTI DI DIRITTO. Capitolo Primo La persona fisica

PARTE PRIMA* I SOGGETTI DI DIRITTO. Capitolo Primo La persona fisica PARTE PRIMA* I SOGGETTI DI DIRITTO Capitolo Primo La persona fisica 1. I SOGGETTI DI DIRITTO Il nostro ordinamento riconosce come soggetti di diritto: la persona fisica: è qualsiasi essere umano nato vivo,

Dettagli

IL PROCEDIMENTO. Il Giudice competente

IL PROCEDIMENTO. Il Giudice competente IL PROCEDIMENTO PER L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO Il Giudice competente Giudice Tutelare (art. 405 c.c.) SEZ. DISTACCATA LA PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO MINISTERO È SOLO EVENTUALE LE REGOLE PROCESSUALI

Dettagli

La solidarietà nei rapporti di stretta parentela

La solidarietà nei rapporti di stretta parentela CONVEGNO MODENA (19 MAGGIO 2017) LA PATRIMONIALITA SFUGGENTE La solidarietà nei rapporti di stretta parentela Avv. Giuseppe Mazzucchiello 1 CHI E L AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO? RAPPRESENTA UN AIUTO PER

Dettagli

CAUSA DEL CONTRATTO. Tesi oggettiva: Tesi soggettiva:

CAUSA DEL CONTRATTO. Tesi oggettiva: Tesi soggettiva: CAUSA DEL CONTRATTO Tesi oggettiva: funzione economico sociale dell atto di volontà, giustificazione dell autonomia privata. Ad esempio la causa del contratto di lavoro è lo scambio di prestazione di lavoro

Dettagli

PARTE PRIMA I SOGGETTI DI DIRITTO. Capitolo Primo La persona fisica

PARTE PRIMA I SOGGETTI DI DIRITTO. Capitolo Primo La persona fisica 1. I SOGGETTI DI DIRITTO PARTE PRIMA I SOGGETTI DI DIRITTO Capitolo Primo La persona fisica Il nostro ordinamento riconosce come soggetti di diritto: la persona fisica: è qualsiasi essere umano nato vivo,

Dettagli

Associazione Crescere

Associazione Crescere Organizzazione di Volontariato Associazione Crescere con la sindrome di Turner e altre Malattie Rare ONLUS ex art. 10 c. 8 dlgs n 460/1997 Avv. M.T. Bettelli - Avv. A. Caligiuri http://aosp.bo.it/per.crescere

Dettagli

Amministrazione di sostegno e scelte del. beneficiario.

Amministrazione di sostegno e scelte del. beneficiario. Amministrazione di sostegno e scelte del beneficiario. 1.L amministrazione di sostegno 1.1 L istituto dell amministrazione di sostegno L amministrazione di sostegno è un istituto giuridico entrato nel

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima GENERALITÀ. Capitolo I LE FUNZIONI E I POTERI DEL GIUDICE TUTELARE

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima GENERALITÀ. Capitolo I LE FUNZIONI E I POTERI DEL GIUDICE TUTELARE INDICE-SOMMARIO Prefazione... xix Parte Prima GENERALITÀ Capitolo I LE FUNZIONI E I POTERI DEL GIUDICE TUTELARE 1.1. L istituzione del giudice tutelare... 3 1.2. La competenza... 6 1.2.1. La competenza

Dettagli

Indice. Parte prima Il diritto in generale e le nozioni fondamentali del diritto privato. I. Il diritto e le sue fonti 5

Indice. Parte prima Il diritto in generale e le nozioni fondamentali del diritto privato. I. Il diritto e le sue fonti 5 Indice Presentazione di Guido Neppi Modona Prefazione xi xiii Parte prima Il diritto in generale e le nozioni fondamentali del diritto privato I. Il diritto e le sue fonti 5 1. Il diritto: nozione e caratteristiche

Dettagli

Chiara Forino notaio Gardone V.T. 05/04/12

Chiara Forino notaio Gardone V.T. 05/04/12 TRE TIPI DI TESTAMENTO Olografo: (art. 602 c.c.) predisposto dal soggetto personalmente e conservato dallo stesso o fiduciariamente dal notaio; per la validità del testamento olografo è necessario che

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... Capitolo I L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: UN LUNGO CAMMINO

INDICE SOMMARIO. Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... Capitolo I L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: UN LUNGO CAMMINO INDICE SOMMARIO Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... XIII XV Capitolo I L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: UN LUNGO CAMMINO 1. Origine e rilevanza... 1 2. Il perché della riforma... 3 2.1.

Dettagli

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2015-2016 Lezione del 23 aprile 2016 Il Giudice Tutelare Docenti: Alessandra Fralleoni

Dettagli

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2015-2016 Lezione del 30 aprile 2016 Il Tribunale Ordinario Docenti: Alessandra Fralleoni

Dettagli

La corretta operatività bancaria. Torino, Palazzo di Giustizia 26 novembre 2015

La corretta operatività bancaria. Torino, Palazzo di Giustizia 26 novembre 2015 La corretta operatività bancaria a tutela dei soggetti deboli Torino, Palazzo di Giustizia 26 novembre 2015 Amministratori di sostegno in Italia L analisi dei dati nazionali evidenzia una crescita esponenziale

Dettagli

INDICE SOMMARIO LIBRO PRIMO DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA

INDICE SOMMARIO LIBRO PRIMO DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA INDICE SOMMARIO LIBRO PRIMO DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA TITOLO VII Della filiazione CAPO I DELLA FILIAZIONE LEGITTIMA Sezione I. Dello stato di figlio legittimo Art. 231. Paternità del marito...............................

Dettagli

LIBRO PRIMO: DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA TITOLO I: DELLE PERSONE FISICHE

LIBRO PRIMO: DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA TITOLO I: DELLE PERSONE FISICHE LIBRO PRIMO: DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA TITOLO I: DELLE PERSONE FISICHE 1. Capacità giuridica. La capacità giuridica si acquista dal momento della nascita. I diritti che la legge riconosce a favore

Dettagli

4 lezione LO STATUTO DELL IMPRENDITORE COMMERCIALE

4 lezione LO STATUTO DELL IMPRENDITORE COMMERCIALE 4 lezione LO STATUTO DELL IMPRENDITORE COMMERCIALE IMPRENDITORE COMMERCIALE ATTIVITA INDISTRIALE DIRETTA ALLA PRODUZIONE BENI O SERVIZI O ATTIVITA INTERMEDIARIA NELLA CIRCOLAZIONE DI BENI O SERVIZI ATTIVITA

Dettagli

L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. PROFILI NORMATIVI E GIURISPRUDENZIALI.

L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. PROFILI NORMATIVI E GIURISPRUDENZIALI. L AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. PROFILI NORMATIVI E GIURISPRUDENZIALI. www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Alberto Lorenzi Liliana Rullo Tutti i diritti riservati Alberto Lorenzi Liliana Rullo L AMMINISTRAZIONE

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A D I S E G N O D I L E G G E N. 4298 approvato dalla II Commissione permanente (Giustizia) della Camera dei deputati il 20 ottobre 1999

Dettagli

sezione prima I SOGGETTI DEL DIRITTO PRIVATO Capitolo 1

sezione prima I SOGGETTI DEL DIRITTO PRIVATO Capitolo 1 sezione prima I SOGGETTI DEL DIRITTO PRIVATO Capitolo 1 Le persone fisiche 1. La capacità giuridica, la nascita e la morte La persona fisica è l essere umano nato vivo dotato di capacità giuridica e di

Dettagli

negozio giuridico contratto

negozio giuridico contratto 89 Il contratto in generale un esame preliminare della disciplina del contratto in generale costituisce il presupposto 1. 2. assicurazione categoria del negozio giuridico, da tale nozione deve pertanto

Dettagli

Legge 9 gennaio 2004, n. 6

Legge 9 gennaio 2004, n. 6 Legge 9 gennaio 2004, n. 6 "Introduzione nel libro primo, titolo XII, del codice civile del capo I, relativo all istituzione dell amministrazione di sostegno e modifica degli articoli 388, 414, 417, 418,

Dettagli

INDICE. PARTE I BREVE SINTESI IN TEMA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, POTESTAv, TUTELA E CURATELA

INDICE. PARTE I BREVE SINTESI IN TEMA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, POTESTAv, TUTELA E CURATELA INDICE Prefazione.... VII PARTE I BREVE SINTESI IN TEMA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, POTESTAv, TUTELA E CURATELA 1. La capacità giuridica e la capacità di agire... 3 2. Il procedimento di amministrazione

Dettagli

Diritto Commerciale I. Lezione del 26 ottobre 2016

Diritto Commerciale I. Lezione del 26 ottobre 2016 Diritto Commerciale I Lezione del 26 ottobre 2016 La rappresentanza commerciale (artt. 2203-2213 c.c.) Norme speciali rispetto alla rappresentanza in generale, in quanto il potere di rappresentanza non

Dettagli

IMPRENDITORE COMMERCIALE art c.c.

IMPRENDITORE COMMERCIALE art c.c. IMPRENDITORE COMMERCIALE art. 2195 c.c. è imprenditore commerciale colui che esercita una o più delle seguenti attività Attività: Attività industriale diretta alla produzione di beni o servizi Attività

Dettagli

LE PERSONE GIURIDICHE

LE PERSONE GIURIDICHE 1 LE PERSONE GIURIDICHE Soggetto del rapporto giuridico non è soltanto l individuo, la persona fisica singolarmente ed autonomamente considerata, ma anche organizzazioni collettive di uomini (persone giuridiche

Dettagli

I fondamenti di diritto ed economia 1

I fondamenti di diritto ed economia 1 O E S S327 Collana giuridico-economica per la scuola riformata diretta da Federico del Giudice A cura delle Redazioni Simone per la Scuola I fondamenti di diritto ed economia 1 Per il terzo anno dei nuovi

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO PROFILO GIURIDICO E ASPETTI LEGISLATIVI Avv. Marco Caliandro 26 Gennaio 2013 Corso di Formazione per Amministratori di Sostegno Amministrazione di Sostegno La legge n. 6 del

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO PRESIDIO OSPEDALIARO RIABILITATIVO B.V.CONSOLATA FATEBENEFRATELLI SAN MAURIZIO CANAVESE AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO ASSISTENTE SOCIALE MARIADONZELLA A chi è rivolta la nuova legge istitutiva dell Amministratore

Dettagli

La protezione giuridica delle persone fragili. Dr.ssa Viviana Pecis Cavagna Ufficio Protezione Giuridica ASL Bergamo Redona 19 Novembre 2013

La protezione giuridica delle persone fragili. Dr.ssa Viviana Pecis Cavagna Ufficio Protezione Giuridica ASL Bergamo Redona 19 Novembre 2013 La protezione giuridica delle persone fragili Dr.ssa Viviana Pecis Cavagna Ufficio Protezione Giuridica ASL Bergamo Redona 19 Novembre 2013 Tre strumenti giuridici Con la a legge n. 6 del 9 gennaio 2004,

Dettagli

Avv. Francesca Vitulo. L abc dell Amministrazione di Sostegno

Avv. Francesca Vitulo. L abc dell Amministrazione di Sostegno via Tiarini, 22 40129 Bologna tel 051 587 38 37 fax 051 587 38 39 Un futuro sereno per gli adulti con disabilità www.dopodinoi.org info@dopodinoi.org Avv. Francesca Vitulo L abc dell Amministrazione di

Dettagli

Convegno di studio: Unioni civili e convivenze di fatto: aspetti patrimoniali, successori, fiscali e autonomia negoziale

Convegno di studio: Unioni civili e convivenze di fatto: aspetti patrimoniali, successori, fiscali e autonomia negoziale La costituzione e registrazione dell unione civile e l accertamento della convivenza di fatto: certificati dello stato civile e dell anagrafe e opponibilità ai terzi Convegno di studio: Unioni civili e

Dettagli

Persona fisica e capacità giuridica

Persona fisica e capacità giuridica Capitolo Secondo Persona fisica e capacità giuridica 1. Personalità giuridica, capacità giuridica e status L uomo è riconosciuto dall ordinamento quale soggetto del mondo giuridico, capace, cioè, di essere

Dettagli

La protezione giurisdizionale dei soggetti deboli

La protezione giurisdizionale dei soggetti deboli La protezione giurisdizionale dei soggetti deboli I soggetti deboli Se sono molte le situazioni di debolezza in cui si possono trovare le persone, la legge prevede interventi a favore di chi si trova in

Dettagli

3. SOGGETTI DELL ATTIVITÀ GIURIDICA

3. SOGGETTI DELL ATTIVITÀ GIURIDICA 3. SOGGETTI DELL ATTIVITÀ GIURIDICA 1 PERSONA PERSONA FISICA capacità giuridica capacità di agire PERSONA GIURIDICA attribuzione della personalità ENTI DI FATTO Soggetti dell attività giuridica 2 Le persone

Dettagli

Dove Come Quando. Capacità giuridica e Capacità d'agire. Premessa. Art. 1 Codice Civile. Diritti della persona

Dove Come Quando. Capacità giuridica e Capacità d'agire. Premessa. Art. 1 Codice Civile. Diritti della persona Diritto Civile CORSO PER L ESAME DI AVVOCATO 2016 I^ Lezione Capacità giuridica e Capacità d'agire Premessa Dove Come Quando - 1 2 Art. 1 Codice Civile Diritti della persona Per capacità giuridica si intende:

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA 1. La nozione di famiglia.... p. 1 2. (segue) Famiglia parentale e famiglia nucleare....» 5 3. (segue) Famiglia, e rapporti giuridici familiari....» 8 4. Le norme

Dettagli

INDICE AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

INDICE AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO INDICE I AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO I Ratio e presupposti dell amministrazione di sostegno... 3 1.1 Genesi legislativa dell istituto... 3 1.2 La tutela della dignità della persona come criterio guida

Dettagli

Percorso di formazione per tutori volontari

Percorso di formazione per tutori volontari Percorso di formazione per tutori volontari Luigi Fadiga Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza LA TUTELA DEI DIRITTI DEL MINORE Bologna, 7 maggio 2013 Tutela - molti significati: tutela di beni

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV Legge 9 gennaio 2004 n. 6 375 B Attesto che la 2ª Commissione permanente (Giustizia), il 22 dicembre 2003, ha approvato il seguente disegno di legge, d iniziativa dei senatori

Dettagli

Avv. Alberto Morizio. L'incapacità legale e le misure di protezione: dall'interdizione all'amministrazione di sostegno

Avv. Alberto Morizio. L'incapacità legale e le misure di protezione: dall'interdizione all'amministrazione di sostegno Avv. Alberto Morizio L'incapacità legale e le misure di protezione: dall'interdizione all'amministrazione di sostegno 1 Problemi di vita quotidiana e lessico giuridico - scopo della lezione Cosa significa

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA LA VOLONTARIA GIURISDIZIONE IN GENERALE. Capitolo III NOZIONE E NATURA GIURIDICA DELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA LA VOLONTARIA GIURISDIZIONE IN GENERALE. Capitolo III NOZIONE E NATURA GIURIDICA DELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA LA VOLONTARIA GIURISDIZIONE IN GENERALE Capitolo I NOZIONE E NATURA GIURIDICA DELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE 1. Nozione... pag. 3 2. Natura giuridica...» 4 3. Atti di volontaria

Dettagli

INDICE. Capitolo primo

INDICE. Capitolo primo INDICE Capitolo primo Le relazioni familiari e il diritto 1. Premessa... Pag. 1 2. Dalla tutela dell istituzione familiare alla tutela della persona...» 7 3. Il nuovo diritto di famiglia...» 20 Capitolo

Dettagli

INDICE. Schemi. Prefazione...

INDICE. Schemi. Prefazione... Prefazione... Schemi p. XV 1 La separazione di fatto (art. 3 l. 898/70)... 3 2A Gli abusi familiari... 4 2B Gli abusi familiari: procedimento... 5 3 Il sequestro dei beni del coniuge allontanatosi dalla

Dettagli

INDICE. Capitolo primo LA FAMIGLIA E IL DIRITTO

INDICE. Capitolo primo LA FAMIGLIA E IL DIRITTO INDICE Capitolo primo LA FAMIGLIA E IL DIRITTO 1. Premessa... Pag. 1 2. Il diritto di famiglia nella Costituzione...» 7 3. Verso un nuovo diritto di famiglia...» 17 Capitolo secondo IL MATRIMONIO 1. Premessa...

Dettagli

Graduazione invalidità: a) nullità: massima importanza degli interessi protetti; b) annullabilità: minore importanza.

Graduazione invalidità: a) nullità: massima importanza degli interessi protetti; b) annullabilità: minore importanza. 1 I VALIDITA Invalidità dei negozi giuridici e dei contratti: contrarietà a norme imperative (non derogabili per volontà dei privati). Specie: a) nullità: portata generale, non occorre che la nullità sia

Dettagli

Le disposizioni dell ordinamento civile secondo il DDL Cirinnà. Relatore: GIULIO ROLGI Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Como

Le disposizioni dell ordinamento civile secondo il DDL Cirinnà. Relatore: GIULIO ROLGI Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Como Le disposizioni dell ordinamento civile secondo il DDL Cirinnà Relatore: GIULIO ROLGI Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Como comma 2 Due persone maggiorenni dello stesso sesso costituiscono un

Dettagli

Libro I Delle persone e della famiglia. Titolo I Delle persone fisiche

Libro I Delle persone e della famiglia. Titolo I Delle persone fisiche Libro I Delle persone e della famiglia Titolo I Delle persone fisiche 1. Capacità giuridica. La capacità giuridica si acquista dal momento della nascita (22 Cost.). I diritti che la legge riconosce a favore

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE II CANALE I MODULO ECONOMIA AZIENDALE 2

ECONOMIA AZIENDALE II CANALE I MODULO ECONOMIA AZIENDALE 2 Introduzione ed orientamento allo studio delle aziende, Paoloni M., Paoloni P. ECONOMIA AZIENDALE II CANALE PROF. PAOLA DEMARTINI I MODULO ECONOMIA AZIENDALE 2 Materiale didattico disponibile sul sito

Dettagli

La nuova legge sull amministrazione di sostegno

La nuova legge sull amministrazione di sostegno La nuova legge sull amministrazione di sostegno Intervento al corso realizzato dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con il Comune di Bologna e l Istituzione Minguzzi Giampiero Cilione 20 gennaio

Dettagli

In secondo luogo, il figlio naturale può essere riconosciuto da uno solo o da entrambi i genitori al momento della nascita:

In secondo luogo, il figlio naturale può essere riconosciuto da uno solo o da entrambi i genitori al momento della nascita: Lo Studio Legale Lunari di Milano offre assistenza e consulenza legale nell ambito del diritto di famiglia e nello specifico per promuovere azioni legali per il riconoscimento giudiziale di paternità o

Dettagli

FAMIGLIE E CONVIVENZE

FAMIGLIE E CONVIVENZE FAMIGLIE E CONVIVENZE Principi anagrafici a confronto con la societàche cambia Andrea Antognoni L ufficiale d anagrafe Legge n. 1228/1954, art. 4 L ufficiale d anagrafe provvede alla regolare tenuta dell

Dettagli

L Amministratore di sostegno

L Amministratore di sostegno GIROLAMI & ASSOCIATI s.a.s Consulenze aziendali L Amministratore di sostegno Con la legge 9 gennaio 2004, n. 9 è stata istituita nel nostro ordinamento, analogamente a quanto avviene ormai da tempo in

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI RAVENNA. Successioni RINUNCIA ALL EREDITA DEL CHIAMATO ALL EREDITA CHE HA IL POSSESSO DEI BENI EREDITARI

TRIBUNALE ORDINARIO DI RAVENNA. Successioni RINUNCIA ALL EREDITA DEL CHIAMATO ALL EREDITA CHE HA IL POSSESSO DEI BENI EREDITARI IL PRESENTE MODULO VALE PER IL CASO IN CUI L EREDE HA IL POSSESSO DEI BENI EREDITARI 1 A3 P TRIBUNALE ORDINARIO DI RAVENNA Successioni RINUNCIA ALL EREDITA DEL CHIAMATO ALL EREDITA CHE HA IL POSSESSO DEI

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Giornate ANMDO Caterina Mineccia. aterina Mineccia

CONSENSO INFORMATO. Giornate ANMDO Caterina Mineccia. aterina Mineccia CONSENSO INFORMATO Giornate ANMDO 2006 Caterina Mineccia CONSENSO Espressione della volontà del Paziente: l obbligo è sancito dalla Costituzione, da norme, dal codice deontologico medico, dalla Carta dei

Dettagli

La Capacità all esercizio di una Impresa Commerciale e la Rappresentanza

La Capacità all esercizio di una Impresa Commerciale e la Rappresentanza La Capacità all esercizio di una Impresa Commerciale e la Rappresentanza L ESERCIZIO DELL IMPRESA E LE SUE CONSEGUENZE DISSOCIAZIONE fra TITOLARITA ED ESERCIZIO DELL IMPRESA... (Capacità e Rappresentanza)

Dettagli

a) per una delle parti, di un vincolo matrimoniale o di un unione civile tra persone dello stesso sesso;

a) per una delle parti, di un vincolo matrimoniale o di un unione civile tra persone dello stesso sesso; SCHEMA DELLA LEGGE 20 maggio 2016, n. 76 L unico articolo consta di 69 commi così suddivisi: dal comma 1 al comma 35 sono regolamentate le unioni civili tra persone dello stesso sesso: dal comma 36 al

Dettagli

RICONOSCIMENTO E DISCONOSCIMENTO

RICONOSCIMENTO E DISCONOSCIMENTO RICONOSCIMENTO E DISCONOSCIMENTO Relatore: avv. Maria Teresa Saporito CAMERA PER I MINORI DI SALERNO ANNA AMENDOLA Salerno, 27 maggio 2010 LA FILIAZIONE NATURALE L acquisto dello status di figlio naturale

Dettagli

INDICE. Capitolo Secondo Protezione degli incapaci...» 30

INDICE. Capitolo Secondo Protezione degli incapaci...» 30 INDICE Premessa alla quarta edizione.... p. Premessa alla terza edizione...» Premessa alla seconda edizione...» Premessa alla prima edizione...» Abbreviazioni....» IX XI XIII XV XVII Capitolo Primo Capacità

Dettagli

Libertà e diritti dei cittadini

Libertà e diritti dei cittadini Libertà e diritti dei cittadini Aspetti giuridici della vita quotidiana dal condominio a internet Fondazione Università Popolare di Torino, Torino, 12.12.2013 Avv. Alessia Boario Avv. Daniele Beneventi

Dettagli

Diritto commerciale l. Lezione del 23/10/2014

Diritto commerciale l. Lezione del 23/10/2014 Diritto commerciale l Lezione del 23/10/2014 Capacità e impresa L esercizio dell attività di impresa richiede la piena capacità di agire È possibile l esercizio di attività di impresa -per conto e nell

Dettagli

INCAPACITA DI AGIRE.

INCAPACITA DI AGIRE. INCAPACITA DI AGIRE Assoluta (non compimento di nessun atto) Minore di età (no atti di natura giudiziale, o stare in giudizio) Interdizione giudiziale (infermità mentale/incapacità di provvedere ai suoi

Dettagli

Centro Regionale di Neurogenetica T Hotel Lamezia Terme

Centro Regionale di Neurogenetica T Hotel Lamezia Terme Progetto Obiettivi di piano 2010 Linea progettuale 2. LA NON AUTOSUFFICIENZA Trasformazione dei centri di valutazione Alzheimer in Centri di valutazioni demenza DGR. 582/2010 Il Paziente con Demenza Strategie

Dettagli

RAPPRESENTANZA DEL MINORE: TUTORE E CURATORE. Ordine Regionale ASSISTENTI SOCIALI Avv. ti Giuseppina Menicucci e Marco Grazioli settembre 2012

RAPPRESENTANZA DEL MINORE: TUTORE E CURATORE. Ordine Regionale ASSISTENTI SOCIALI Avv. ti Giuseppina Menicucci e Marco Grazioli settembre 2012 RAPPRESENTANZA DEL MINORE: TUTORE E CURATORE Ordine Regionale ASSISTENTI SOCIALI Avv. ti Giuseppina Menicucci e Marco Grazioli settembre 2012 1 IL TUTORE Il tutore, come si evince dal testo degli artt.

Dettagli

Ti salverò da ogni malinconia perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... Franco Battiato, 1996 La cura

Ti salverò da ogni malinconia perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... Franco Battiato, 1996 La cura Ti salverò da ogni malinconia perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... Franco Battiato, 1996 La cura 19 febbraio 2014 Giuseppina Bianchi 1 CAPACITA' Capacità Giuridica: Art. 1 c.c.: possibilità

Dettagli

L Amministratore di sostegno

L Amministratore di sostegno Associazione Famiglie Utenti Psichiatrici L Amministratore di sostegno La figura dell Amministratore di sostegno (A.S.), è stata introdotta con legge 9 gennaio 2004, n. 6. Il Legislatore ha così realizzato

Dettagli

CONVIVENZE DI FATTO. Ai conviventi di fatto si estendono:

CONVIVENZE DI FATTO. Ai conviventi di fatto si estendono: CONVIVENZE DI FATTO In data 5 giugno 2016 è entrata in vigore la Legge 20 maggio 2016 n. 76 recante la regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e la disciplina delle convivenze,

Dettagli

1.1. Atto pubblico tra vivi plurilaterale. (Artt. 47 a 53 L.N., artt Reg. Not., art C.C.).

1.1. Atto pubblico tra vivi plurilaterale. (Artt. 47 a 53 L.N., artt Reg. Not., art C.C.). 1.1. Atto pubblico tra vivi plurilaterale. (Artt. 47 a 53 L.N., artt. 67-69 Reg. Not., art. 2699 C.C.). N..... del Repertorio N..... della Raccolta..... (natura dell Atto). Repubblica Italiana. 1 L anno

Dettagli

LE DEMENZE DI GRADO AVANZATO. AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO, TUTORE o NULLA?

LE DEMENZE DI GRADO AVANZATO. AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO, TUTORE o NULLA? Bassano del Grappa, 18 aprile 2008 LE DEMENZE DI GRADO AVANZATO AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO, TUTORE o NULLA? Dott. Lorenzo Meloni - Causa - Gravità : quanto vale la demenza? * Valutazione medico legale

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Elenco delle principali abbreviazioni... Capitolo 1 DALLA PATRIA POTESTAv ALLA POTESTAv GENITORIALE

INDICE SOMMARIO. Elenco delle principali abbreviazioni... Capitolo 1 DALLA PATRIA POTESTAv ALLA POTESTAv GENITORIALE INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... xv Capitolo 1 DALLA PATRIA POTESTAv ALLA POTESTAv GENITORIALE 1.1. Breve profilo storico dell istituto... 1 1.2. La Novella del 1975.... 4 1.2.1.

Dettagli

Lo sportello Unico Socio Sanitario Integrato

Lo sportello Unico Socio Sanitario Integrato Lo sportello Unico Socio Sanitario Integrato Amministrazione di sostegno, curatela, tutela Consorzio Intercomunale per la gestione dei servizi socio-assistenziali dell Ovestticino (Comune di Cameri, Cerano,

Dettagli

Essi si dividono in presupposti di esistenza del processo, come è per il riconoscimento del potere giurisdizionale generico del Giudice, e

Essi si dividono in presupposti di esistenza del processo, come è per il riconoscimento del potere giurisdizionale generico del Giudice, e Relazione sul tema Gli atti introduttivi e di risposta del processo civile trattato nella conferenza del 24 maggio 2001 organizzata dall A.I.G.A. Associazione Italiana Giovani Avvocati. La possibilità

Dettagli

INTERDIZIONE E INABILITAZIONE di V. Mastronardi

INTERDIZIONE E INABILITAZIONE di V. Mastronardi INTERDIZIONE E INABILITAZIONE di V. Mastronardi Art. 414 cc. (Persone che devono essere interdette) Art. 415 cc. (Persone che possono essere inabilitate) La regola è costituita dalla capacità di testare,

Dettagli

LA PROTEZIONE DEL MINORE

LA PROTEZIONE DEL MINORE LA PROTEZIONE DEL MINORE LUMSA SANTA SILVIA A.A. 2016/2017 DOTT.SSA M. BELLOMO PROTEZIONE E TUTELA I rapporti familiari oltre alle fasi fisiologiche vivono anche delle fasi patologiche: il diritto da una

Dettagli

Delibera: 168 / 2015 del 18/12/2015

Delibera: 168 / 2015 del 18/12/2015 Allegato alla deliberazione LINEE INDIRIZZO per la costituzione, la disciplina e la tenuta dell elenco delle persone disponibili a svolgere su delega dell Assessore, dell Assessorato o del Servizio alle

Dettagli

Domanda di ricorso per la nomina dell amministratore di sostegno. ALGIUDICE TUTELARE Tribunale di Como Viale Spallino, COMO

Domanda di ricorso per la nomina dell amministratore di sostegno. ALGIUDICE TUTELARE Tribunale di Como Viale Spallino, COMO Domanda di ricorso per la nomina dell amministratore di sostegno ALGIUDICE TUTELARE Tribunale di Como Viale Spallino, 22100 COMO Il/la sottoscritto/a nato/a a..il.e residente in. via..n.. tel fax.. e-mail

Dettagli