EUROPA informa Newsletter quindicinale a cura di EUROPE DIRECT TRENTINO Fondazione E. Mach

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EUROPA informa Newsletter quindicinale a cura di EUROPE DIRECT TRENTINO Fondazione E. Mach"

Transcript

1 EUROPA informa Newsletter quindicinale a cura di EUROPE DIRECT TRENTINO Fondazione E. Mach Commissione europea DG Comunicazione Anno 15 n 23 del 7 dicembre ALL INTERNO CONSUMATORI -Contenziosi -Sicurezza giocattoli CITTADINI Salisburgo città a misura di disabile IMPRESE -2,5 miliardi per le PMI -Consulenti per le donne NOI E L EUROPA -Listen to the voice of villages Fondazione E. Mach Istruzione e creatività: le chiavi per la risposta dell Europa alla crisi La crisi economica continua a mantenere l'europa nella sua stretta. La disoccupazione, soprattutto la disoccupazione giovanile, ha raggiunto livelli estremamente elevati in diversi Stati membri. Contemporaneamente, l'europa sta vivendo la transizione verso un'economia basata sulle conoscenze che comporterà per la sua forza lavoro sfide nuove e diversificate. L'istruzione e la creatività sono essenziali per la crescita, l'occupazione e l'innovazione, sopratutto in questi tempi di crisi. In breve, non è mai stato così importante per l'europa investire nei talenti dei suoi cittadini per prepararli - e per preparare l'europa stessa - al futuro. La strategia Europa 2020 pone un forte accento sull'istruzione e la creatività quali strumenti per la ripresa. Questo è il motivo per cui la Commissione intende investire, nel periodo , 19 miliardi di euro nell'istruzione, nella formazione, nella gioventù e nello sport. Ciò rappresenta un aumento di circa il 70% rispetto al bilancio per il La Commissione intende anche promuovere i settori creativi e culturali dell'europa che recano un contributo essenziale all'economia e al mercato del lavoro, attivando per questi settori un importante programma di sostegno dotato di un bilancio di 1,8 miliardi di euro, con un aumento del 37% rispetto al sistema attuale. L'investimento complessivo che proponiamo nell'ambito dell'istruzione e della creatività rappresenta meno dell' 1,8% del bilancio complessivo dell'ue per il periodo ed è anche una frazione irrisoria dei bilanci nazionali. Erasmus per tutti: di più e meglio - Il più noto programma dell'ue nel campo dell'istruzione è "Erasmus" che da 25 anni eroga borse agli studenti dell'istruzione superiore per consentire loro di trascorrere all'estero una parte dei loro studi o della loro formazione. È proprio in considerazione della grande visibilità del marchio Erasmus tra il pubblico che ho proposto di denominare "Erasmus per tutti" il nuovo programma di grande portata. Nell'ambito di questo nuovo programma l'ue recherà sostegno non solo agli studenti dell'istruzione superiore ma anche a quelli della formazione professionale e ai giovani che seguono un apprendimento non formale, come ad esempio il volontariato, per consentire loro di acquisire nuove qualifiche all'estero, oltre a sostenere gli insegnanti, i formatori e i giovani lavoratori. Ciò contribuirà ad accrescere la qualità dell'insegnamento e dell'istruzione nell'ue e fuori di essa. Grazie a "Erasmus per tutti" il numero di coloro che beneficeranno di borse UE per andare all'estero a fini di apprendimento e di sviluppo dovrebbe quasi raddoppiare. In effetti sono orgogliosa di annunciare che quasi cinque milioni di cittadini europei riceveranno un aiuto per studiare, seguire una formazione e condurre attività di volontariato all'estero. Ciò che costituisce un beneficio per questi singoli individui recherà anche beneficio all'economia dell'ue nel suo insieme. La Commissione europea propone inoltre nuove iniziative, compreso un sistema di garanzia dei prestiti, per aiutare gli studenti di master a finanziare i loro studi all'estero. "Erasmus per tutti" riunirà diversi programmi internazionali per accrescere le opportunità che si offrono agli studenti UE di studiare fuori dell'unione e per attirare gli studenti di paesi extra-ue a studiare in Europa. Il nuovo programma riserva una particolare attenzione agli studenti dell'istruzione superiore e infatti più di 2 milioni di studenti dovrebbero beneficiarne nell'arco di sette anni. Intendiamo inoltre finanziare periodi di apprendimento all'estero per più di studenti della formazione professionale e per circa giovani affinché possano fare volontariato in un paese straniero o partecipare a scambi giovanili. Gli insegnanti sono un elemento essenziale per migliorare il sistema educativo e svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo delle abilità dei loro studenti. Questo è il motivo per cui intendiamo creare maggiori opportunità per gli insegnanti di studiare, formarsi e insegnare all'estero. Nell'ambito di "Erasmus per tutti" circa 1 milione di insegnanti, altro personale scolastico e giovani lavoratori beneficeranno di questa possibilità. Queste iniziative andranno di pari passo con un rinnovato impulso a modernizzare l'istruzione e la formazione intensificando la cooperazione transfrontaliera. Le istituzioni di istruzione superiore, le organizzazioni giovanili e gli altri attori, in particolare le aziende, dovrebbero relazionarsi in partenariati strategici, alleanze dei saperi e alleanze di qualifiche settoriali per promuovere approcci innovativi nell'istruzione e rendere più vicini il mondo del lavoro e il mondo dell'educazione. Analogamente, l'efficace iniziativa e-twinning, che collega le scuole via internet, verrà rafforzata ed estesa alla formazione professionale, all'educazione degli adulti e alla gioventù. Infine, "Erasmus per tutti" sosterrà la dimensione europea dello sport nella sua dimensione di base e la lotta contro il doping, la violenza e il razzismo nello sport.. Europa creativa: un sostegno accresciuto - La creatività è un elemento essenziale sulla via di una nuova economia basata sulle conoscenze. Il settore creativo, compreso quello culturale, cinematografico, televisivo nonché l'industria dei videogiochi, reca un forte e crescente contributo all'economia, (continua) In onda: -su RTTR il sabato alle 18.45, la domenica alle 14.15, il martedì alle e il giovedì alle su RTT-La radio il venerdì alle e la domenica alle 7.10

2 (continua dalla prima) che corrisponde a 4,5% del PIL dell'ue e a 8,5 milioni di posti di lavoro. Tuttavia le potenzialità di questo settore rimangono sottoutilizzate. "Europa creativa" riunirà gli attuali programmi Cultura, MEDIA e MEDIA Mundus offrendo nel contempo un sostegno e un finanziamento addizionali. L'investimento dell'ue aiuterà gli artisti, gli operatori della cultura e del settore audiovisivo a cogliere appieno le opportunità offerte dal mercato unico. Senza questo sostegno sarebbe difficile o impossibile per loro raggiungere nuovi gruppi di pubblico in Europa e fuori di essa. "Europa creativa" promuove anche la diversità culturale e linguistica oltre a recare un contributo agli obiettivi in tema di occupazione e di crescita sostenibile. Il nuovo programma stanzierà più di 900 milioni di euro a sostegno del cinema e degli audiovisivi e quasi 500 milioni di euro per la cultura. Intendiamo inoltre stanziare più di 210 milioni di euro per un nuovo strumento di garanzia finanziaria che consentirà ai piccoli operatori di accedere a prestiti bancari per un ammontare fino a 1 miliardo di euro oltre a fornire finanziamenti per la cooperazione politica finalizzata all'innovazione. Nel "Europa creativa" aiuterà artisti e operatori culturali nonché le loro opere a raggiungere un nuovo pubblico; più di film europei e di sale cinematografiche riceveranno un sostegno e l'ue finanzierà la traduzione di più di libri. I progetti finanziati dal programma raggiungeranno direttamente un pubblico di 100 milioni di cittadini. Un contributo alla ripresa La mia sollecitudine ad accrescere gli investimenti nel campo dell'istruzione, della gioventù, della creatività e dell'innovazione deriva dalla convinzione che questi sono ambiti di crescita in cui l'intervento dell'europa può effettivamente fare la differenza accelerando la transizione verso un'economia basata sulle conoscenze. "Erasmus per tutti" e "Europa creativa" recheranno un valido contributo alla prosperità e al benessere dei cittadini. Le proposte della Commissione saranno ora discusse dagli Stati membri e dal Parlamento europeo, che adotteranno la decisione finale sul futuro bilancio dell'ue. Mi auguro che essi diano seguito alle proposte della Commissione e investano nel nostro futuro. Androulla Vassiliou Commissaria europea per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù Proposte per risolvere i contenziosi con i commercianti Nel 2010 un consumatore europeo su cinque ha incontrato problemi nel momento dell acquisto beni e servizi nel mercato unico. Se un venditore si rifiuta di riparare il portatile che si è rotto durante il periodo di garanzia o se risulta impossibile raggiungere un accordo con un'agenzia di viaggi in merito al rimborso per un vacanza rovinata ci sono vari modi per risolvere la questione senza adire le vie legali. Nel momento attuale però la soluzione stragiudiziale del contenzioso nell'unione risulta sfortunatamente possibile soltanto per alcuni settori commerciali od in alcuni campi. Per affrontare questo problema la Commissione europea ha presentato il 29 novembre un pacchetto di proposte legislative volte a garantire che tutti i consumatori dell'unione possano risolvere i loro problemi senza dover andare in tribunale, a prescindere dal tipo di prodotto o servizio su cui verte il contenzioso e del luogo del mercato unico europeo in cui l'hanno acquistato (cioè sia in patria che all'estero). Per i consumatori che effettuano i loro acquisti via Internet in un altro paese dell'unione la Commissione desidera istituire una piattaforma unica on line estesa all'intera Unione, che consenta di risolvere interamente via web nel giro di 30 giorni il contenzioso relativo ai contratti. Campagna europea di informazione sulla sicurezza dei giocattoli Con l'arrivo delle festività natalizie genitori e bambini possono stare tranquilli: dal luglio 2011 i giocattoli venduti nell'ue devono rispondere ai requisiti di sicurezza più rigorosi del mondo. Sicurezza e divertimento sono la combinazione vincente, ma nei fatti tutt'altro che scontata. La sicurezza di un giocattolo non dipende soltanto dal giocattolo di per sé ma anche dal suo utilizzo e dall'età del bambino cui è destinato. A cosa devono prestare attenzione i genitori per capire se un giocattolo è sicuro o no per il proprio bambino? Per aiutarci a trovare le risposte a queste domande e altre curiosità, la Commissione europea ha lanciato a fine novembre la Campagna europea sulla sicurezza dei giocattoli nell'intento di dare consigli su come acquistare i giocattoli più sicuri e utilizzarli senza pericoli. Un videoclip, che verrà messo in onda da emittenti televisive europee, spiega il problema e le cartoline con consigli per la sicurezza distribuite all'acquisto dei giocattoli completeranno l'opera di sensibilizzazione dei consumatori in tutta l'europa. In occasione della presentazione della Campagna, il vicepresidente Antonio Tajani ha dichiarato: "Non è un caso che questa campagna venga lanciata durante il periodo prenatalizio, quando si comprano più giocattoli. Quest'anno i giocattoli venduti nell'ue saranno più sicuri che mai e grazie a questa campagna i genitori potranno fare le scelte giuste per i loro figli." E ha aggiunto: "Mi rallegro del fatto che i mass media, nonché centinaia di negozi sparsi in tutta l'ue, partecipino alla campagna. Ma ovviamente la sicurezza è importante anche nel resto dell'anno; cerchiamo dunque di non rendercene conto "incidentalmente"!. Vota il miglior pianificatore di viaggio In Europa sono disponibili oltre 100 pianificatori di viaggio, ma nessuno di questi copre tutti i Paesi e tutte le modalità di trasporto. La tecnologia necessaria è disponibile, quindi dobbiamo fornire ai viaggiatori degli strumenti pratici che permettano di scegliere come viaggiare: velocemente, a basso costo o con il minor impatto possibile sull'ambiente. La Commissione europea ritiene che i cittadini abbiano il diritto di viaggiare nel modo che più si addice alle loro esigenze e per questo motivo nel giugno scorso ha lanciato un concorso con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo di un pianificatore di viaggio multimodale e transfrontaliero realmente integrato. Il viaggio multimodale è una componente fondamentale della strategia per il futuro dei trasporti della Commissione europea, il cui obiettivo è quello di rendere più efficienti e puliti i trasporti, garantendo servizi di alta qualità. Nelle settimane scorse sono stati selezionati dodici tra i 28 pianificatori proposti e da lunedì scorso, 5 dicembre, è possibile votare scegliendo quello che si considera il migliore. Il periodo di votazione è aperto fino al 13 gennaio prossimo. Tra i dodici selezionati c è anche il sistema proposto da Trenitalia. CONSUMATORI consumers/redress_cons/ adr_en.htm Qui informazioni sulla Direttiva sulla sicurezza dei giocattoli: enterprise/sectors/toys/ documents/directives/ index_en.htm#tips CITTADINI transport/its/multimodalplanners/index_it.htm

3 Salisburgo città europea a misura di disabili La città austriaca di Salisburgo si è aggiudicata oggi il Premio europeo per le città a misura di disabili del 2012, riconoscimento europeo che premia le città maggiormente accessibili ai disabili. L obiettivo del riconoscimento, assegnato ogni anno dalla Commissione europea, è premiare l impegno per migliorare l accessibilità dell ambiente urbano e promuovere la partecipazione paritaria dei disabili. La Commissione europea ha voluto premiare la città di Salisburgo per il suo impegno consolidato nel tempo, per l approccio coerente e gli eccellenti risultati conseguiti nel migliorare l accessibilità per la partecipazione diretta dei disabili. 114 città appartenenti a 23 Stati membri si erano candidate a questa seconda edizione del Premio, dovendo dimostrare l impegno prodigato e i risultati conseguiti nel garantire l accesso su un piede di parità a tutti, indipendentemente dall età o dall abilità. Le giurie nazionali, costituite da disabili ed esperti in materia di accessibilità, hanno provveduto a preselezionare trentuno città per la selezione a livello europeo. Fra queste era stata individuata anche Venezia. In finale sono state quattro le città a contendersi l ambito riconoscimento. Oltre a Salisburgo le città che sono arrivate in finale sono state: Cracovia, scelta per l impegno nel migliorare l accessibilità nel difficile contesto di infrastrutture inaccessibili e per la particolare attenzione rivolta all accesso ai monumenti che costituiscono il suo patrimonio culturale; Marburgo in Germania, selezionata per il prolungato impegno a favore dell accessibilità, la chiara strategia a lungo termine per il futuro e l esemplare integrazione dei disabili nei progetti comunali di accessibilità, dalla fase di progettazione fino a quella di esecuzione; infine Santander in Spagna, nominata finalista per i suoi programmi urbani caratterizzati dall accessibilità e da un approccio di progettazione universale e per la qualità e sostenibilità dei risultati ottenuti. Facilitare la restituzione di patrimoni nazionali sottratti illecitamente L'aumento del traffico illegale di beni di elevato valore culturale quali dipinti, sculture, beni religiosi e reperti archeologici preoccupa sempre più. Il territorio dell'unione europea, con un mercato interno illimitato e un immenso patrimonio culturale e artistico, ne è particolarmente colpito. Sebbene la maggior parte dei furti si verifichi in Francia, Polonia, Germania e Italia, secondo l'interpol, tutti gli Stati membri sono coinvolti. La Commissione europea ha quindi avviato una consultazione pubblica sulle possibilità di migliorare la custodia dei beni culturali e di restituire agli Stati membri i patrimoni nazionali sottratti illecitamente dal loro territorio. La consultazione fornirà un quadro delle opinioni di autorità pubbliche, cittadini e altri operatori sul modo più efficace per facilitare tale restituzione. La protezione dei beni culturali dipende in ampia misura dalla normativa degli Stati membri. L'Unione europea contribuisce tuttavia alla loro protezione, in particolare attraverso la direttiva 93/7/CEE che stabilisce un meccanismo di restituzione di determinati patrimoni nazionali che sono usciti illecitamente dal territorio di uno Stato membro dopo il Attuando la direttiva gli Stati membri hanno sottolineato alcuni dei suoi limiti, come il termine di un anno per l'inizio delle procedure di recupero, con conseguenze dirette sulla sua efficacia. 2,5 miliardi di euro per la competitività delle PMI Promuovere l'accesso ai finanziamenti ed incoraggiare una cultura imprenditoriale, inclusa la creazione di nuove imprese, sono i temi centrali del nuovo programma di sostegno finanziario presentato il 30 novembre dalla Commissione europea. Con un bilancio di 2,5 miliardi di euro per il periodo , il programma per la competitività delle imprese e le PMI (COSME) è uno strumento di finanziamento che continua in larga misura le attività inserite nell'attuale programma quadro per la competitività e l'innovazione (CIP). In particolare il nuovo programma si rivolge a: 1) imprenditori, soprattutto PMI, che beneficeranno di un accesso agevolato ai finanziamenti per le proprie imprese, 2) cittadini che desiderano mettersi in proprio e devono far fronte alle difficoltà legate alla creazione o allo sviluppo della propria impresa, 3) autorità degli Stati membri che riceveranno una migliore assistenza nella loro attività di elaborazione e attuazione di riforme politiche efficaci. Si prevede che il programma assisterà circa imprese all'anno, aiutandole a creare o a salvare posti di lavoro e a lanciare 900 nuovi prodotti, servizi o processi commerciali. L'accesso al credito sarà più facile, specie per gli imprenditori che desiderano avviare attività transfrontaliere, con 3,5 miliardi di prestiti e investimenti aggiuntivi previsti per le imprese europee. Consulenti per l imprenditoria femminile Le donne rappresentano solo il 34,4% dei lavoratori autonomi in Europa. Per questo la Commissione europea ha appena lanciato una rete di consulenti che promuove l'imprenditorialità femminile attraverso la condivisione di know-how ed esperienza. Donne d'affari di successo presteranno assistenza alle imprenditrici entrate sul mercato recentemente e forniranno consigli pratici su come gestire e far prosperare le rispettive imprese in questa prima fase critica delle loro attività. La rete coinvolge 17 paesi europei, tra cui l'italia, insieme ad Albania, Belgio, Cipro, Macedonia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Montenegro, Paesi Bassi, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Turchia e Regno Unito e 170 mentori selezionati fra le imprenditrici (o gli imprenditori) che hanno alle spalle un'esperienza positiva di almeno cinque anni come titolari o responsabili di piccole e medie imprese. Ciascuno di essi dialogherà con almeno due nuove imprenditrici, cioè donne titolari d'impresa da meno di 4 anni, a intervalli regolari e non potrà aver nessun interesse economico nelle società che segue. Molte esperienze di sostegno all'imprenditoria femminile hanno avuto importanti effetti positivi sull'economia europea, ma anche in altri Paesi come gli Stati Uniti. Secondo le stime della Commissione europea, politiche più bilanciate per il sostegno dell'imprenditoria tra uomini e donne permetterebbe l'avvio di nuove imprese all'anno nell'unione. In Svezia, ad esempio, cioè un Paese di meno di 10 milioni di abitanti, i dati sono CITTADINI index_en.htm Gli interessati possono proporre le loro idee via web, collegandosi a queste pagine: enterprise/policies/singlemarket-goods/regulatedsectors/cultural-goods IMPRESE enterprise/policies/sme/ promoting-entrepreneurship/ women/index_en.htm

4 importanti: imprese gestite da donne, con più di 35 miliardi di euro di fatturato totale e circa dipendenti per i quali vengono versati oltre 6 miliardi di euro in stipendi. Le donne fanno impresa in modo più prudente rispetto agli uomini, danno più importanza ai riflessi dell'attività sulla famiglia e considerano attentamente le probabilità di successo esaminando ogni potenziale fallimento. Nella maggior parte dei casi mantengono per un certo periodo il posto di lavoro precedente, rilevano le imprese esistenti dopo un periodo di prova più lungo a quello degli uomini e utilizzano meno capitale. 30 milioni per la promozione nei paesi terzi Ci sono anche quattro progetti italiani fra i venti approvati dalla Commissione europea volti a promuovere prodotti agricoli europei nei paesi terzi. Le iniziative, tutte triennali, potranno contare su 30,1 milioni di euro di finanziamento europeo, pari al 50% della spesa ammessa. I settori interessati vanno dalla frutta e dalla verdura fresca e lavorata ai prodotti lattiero caseari, dalle DOP, le IGP e le STG ai prodotti biologici, dall olio di oliva al vino, ai cereali, al riso, alla carne. Queste opportunità di promozione dei prodotti agricoli europei si aggiungono ad altre già finanziate nel corso dell anno da parte della Commissione e relative alla promozione all interno dell Unione e a quelle riguardanti frutta e verdura fresca attuate in seguito alla crisi dell Escherichia coli. Le attività di promozione italiane approvate riguardano la mela in Cina, Norvegia, Russia, Sud est asiatico e Medio oriente, i prodotti biologici in Cina, Giappone e Nord Amercia, l olio d oliva in Nord America e la floricoltura in Cina, Turchia e Ucraina. Monitoraggio ambientale e sicurezza: un programma da 5,8 miliardi Il programma GMES (Global Monitoring for Environment and Security - Monitoraggio globale per l'ambiente e la sicurezza) è lo strumento europeo per migliorare la sicurezza, contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici e rilanciare la competitività. Grazie a questo programma è possibile monitorare con l ausilio di satelliti "sentinella" lo stato dell ambiente a livello di suolo, mare e atmosfera, fornendo informazioni precise e tempestive riguardanti il nostro pianeta, utili per far fronte ai cambiamenti climatici, rispondere alle emergenze, garantire un controllo più efficace alle frontiere, migliorare la sicurezza e allertare i cittadini in caso di deterioramento della qualità dell'aria. Riconoscendo il ruolo chiave svolto dal GMES, lo scorso 30 novembre la Commissione europea ha proposto di finanziare il programma per il periodo attraverso un dotazione di bilancio di 5,8 miliardi di euro. L obiettivo della Commissione è quello di costituire un apposito fondo per il GMES con il concorso finanziario dei 27 Stati membri dell'ue in funzione del loro reddito nazionale lordo. Ciò richiederà un accordo intergovernativo tra gli Stati membri dell'unione, riuniti in sede di Consiglio. La Commissione inoltre coordinerà il programma, la cui gestione finanziaria potrebbe essere delegata all'agenzia del sistema globale di navigazione satellitare, organo che contribuisce alla costituzione di insiemi di dati e informazioni globali e rafforza la propria influenza in negoziati e trattati internazionali, quali le tre convenzioni di Rio, il trattato post-kyoto e altri accordi bilaterali o multilaterali. In sintesi il GMES è considerato il contributo europeo all'istituzione del sistema di sistemi di osservazione globale della terra (GEOSS), sviluppato nell'ambito del Gruppo d osservazione della terra (Group on Earth Observations - GEO). Secondo un analisi costi/benefici, si calcola che, grazie al GMES, i benefici saranno di almeno due volte superiori ai costi degli investimenti da qui al 2020 e di quattro volte superiori nel decennio successivo. Il sistema rappresenta un enorme potenziale di crescita economica e di nuova occupazione tramite lo sviluppo di servizi innovativi e applicazioni commerciali nel settore a valle. Costruire esperienze da raccontare E questo il titolo della conferenza che conclude il progetto di cooperazione transnazionale Listen to the voice of villages e che si svolgerà il 16 dicembre a Trento con la partecipazione dei diversi partner del progetto. Inserito nel programma Central Europe, il progetto si è sviluppato nell arco di tre anni ed ha visto la Provincia Autonoma di Trento soggetto coordinatore e la partecipazione di partner da Polonia, Repubblica ceca, Slovenia, Germania e Austria. L obiettivo dell iniziativa è stato quello di proporre nelle diverse aree delle metodologie di sviluppo turistico partenti dal basso, con il coinvolgimento delle realtà locali. Oltre alla presentazione dei risultati ottenuti nei tre anni, il seminario sarà dedicato ad un analisi di nuove forme di promozione e di marketing delle destinazioni turistiche rurali interessate dal progetto europeo. Nel reggiano con Europa in campo Mentre proseguono le trasmissioni settimanali del programma radio televisivo, Europa in campo si è trasferito lungo la via Emilia. Dopo essersi conosciuti via etere, nelle messe in onda settimanali, i ragazzi delle due classi coinvolte nel progetto si sono incontrate per davvero. Il 5 e 6 dicembre scorsi, infatti, la classe IV^ A dell Istituto agrario di San Michele all Adige è andata in trasferta a Reggio Emilia, per la prima fase del gemellaggio con i pari età dell Istituto Agrario A. Zanelli. Per gli studenti di San Michele è stata inoltre un occasione importante per conoscere la realtà agricola e zootecnica della pianura reggiana, oltre ad una breve visita al centro storico della Città del tricolore. In queste intense giornata i ragazzi hanno visitato lo stabilimento Landini, la storica fabbrica di trattori emiliana (che diede un importante contributo alla motorizzazione agricola dell Italia del dopo guerra), l allevamento di bovini Marmotti-Lombardi, l azienda agricola Ermete Medici (in particolare l acetaia, dove viene prodotto l aceto balsamico tradizionale reggiano). Inoltre, appuntamento immancabile, hanno seguito la lavorazione del Parmigiano reggiano, nel caseificio interno all istituto agrario. Il gruppo dell Istituto di San Michele è stato accompagnato dai due docenti (Serena Bettini e Valerio Corradini) e dal rappresentante di Europe Direct Trentino (Alessandro Cavagna). AGRICOLTURA AMBIENTE NOI E L EUROPA EUROPE DIRECT

5 BANDI APERTI PARTNERSHIP Concorsi EPSO: L'Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) organizza un concorso generale per esami al fine di costituire elenchi di riserva per l'assunzione di assistenti nei seguenti tre settori: gestione finanziaria e contabilità; comunicazione; gestione di progetti, programmi e contratti. E richiesta la conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell'unione europea e una conoscenza soddisfacente di una delle tre lingue di lavoro comunitarie. Lo scopo del concorso è costituire elenchi di riserva per la copertura di posti vacanti. Scadenza: 17 gennaio 2012 GUUE C350 del 1 dicembre 2011 Istruzione: Nell ambito della cooperazione per l istruzione superiore la Commissione europea invita a presentare proposte per progetti di mobilità comune (JMP) e progetti di laurea comune (JDP). L obiettivo generale consiste nel promuovere la comprensione reciproca fra i popoli dell UE e dei paesi partner, anche attraverso una conoscenza più diffusa delle rispettive lingue, culture e istituzioni, nonché nel migliorare la qualità dell istruzione superiore e della formazione, stimolando partenariati equilibrati tra istituti di istruzione superiore e formazione professionale nell UE e nei paesi partner. Il programma prevede la partecipazione di Australia e Corea del Sud e dei 27 paesi membri. 1. Per i progetti di mobilità comune (JMP) il sostegno è concesso per consentire ai consorzi di istituti di formazione professionale di livello post secondario di svolgere programmi di studio e di formazione comuni e per attuare la mobilità fra studenti e personale accademico. Il sostegno comprende un importo forfettario per finanziare l amministrazione, i contributi per gli studenti e il personale del corpo accademico e amministrativo. Il consorzio deve includere almeno 3 istituti di formazione professionale di livello post secondario di 3 diversi Stati membri dell UE e almeno 2 istituti del paese partner. La durata massima dei progetti JMP è di 36 mesi. Sarà prestata particolare attenzione ai progetti che prevedono tirocini. 2. Per i progetti di laurea comune (JDP) il sostegno è concesso per sviluppare e attuare programmi di laurea doppia o comune. Il sostegno comprende un importo forfettario per i lavori di sviluppo e l amministrazione, contributi per gli studenti e il personale del corpo accademico e amministrativo. Per poter essere ammessi i candidati devono provenire da uno dei paesi partner o da uno dei 27 Stati membri dell Unione europea. Scadenza: 30 marzo 2012 GUUE 349 del 30 novembre 2011 Lotta alla criminalità: Il programma specifico Prevenzione e lotta contro la criminalità , che rientra nell ambito del programma generale Sicurezza e tutela delle libertà (il Programma ISEC), contribuisce a garantire un elevato livello di sicurezza ai cittadini mediante la prevenzione e la lotta contro la criminalità, organizzata o di altro tipo, in particolare il terrorismo, la tratta degli esseri umani e i reati a danno dei bambini, il traffico illecito di droga e di armi, la corruzione e la frode. La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte per ISEC Sovvenzioni di azioni, riferito alle priorità identificate nel programma annuale di lavoro Possono presentare proposte di progetti enti e organizzazioni aventi personalità giuridica e stabiliti in uno dei paesi membri dell UE. Le proposte possono essere presentate sia a livello transnazionale che nazionale: i progetti transnazionali devono coinvolgere partner di almeno due Stati UE, o almeno uno Stato membro e un paese candidato. I progetti nazionali devono prevedere: la predisposizione di progetti transnazionali e/o azioni comunitarie (starter measures); complementare progetti transnazionali e/o azioni comunitarie (complementary measures) oppure contribuire allo sviluppo di metodi innovativi e/o tecnologie con potenziale trasferibilità in azioni a livello comunitario. Scadenza: 24 febbraio 2012 home-affairs/funding/isec/call_2011_2/funding_isec_general_en.htm Sicurezza alimentare: Con il presente invito si intende rafforzare la partecipazione di portatori di interesse (organizzazioni di agricoltori, pastori, pescatori) nel processo decisionale e nell elaborazione di politiche legate al tema della sicurezza alimentare. Sono previsti due assi tematici: lotto 1 - Sostegno alle popolazioni povere, vulnerabili ed emarginate: 8 milioni di euro, con finanziamenti di un minimo di e un massimo di euro; lotto 2 Ricerca di una coerenza territoriale e di una dimensione regionale: 12 milioni di euro, con finanziamenti di un minimo di 1 milione e un massimo di 3 milioni di euro. Al fine di poter beneficiare di una sovvenzione i candidati devono essere persone giuridiche, senza scopo di lucro e appartenere ad una delle seguenti categorie: attori non statali, enti pubblici o parastatali, enti locali e loro consorzi o associazioni che li rappresentino, organizzazioni intergovernative internazionali e regionali. Inoltre devono essere cittadini di uno dei paesi elencati nella lista dell - OCSE, di un paese dell Area Economica Europea o candidato ufficialmente all adesione (Croazia, Islanda, Turchia, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia). Scadenza: 7 febbraio 2012 https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm? ADSSChck= &do=publi.welcome&userlanguage=en Scambio in Slovacchia L organizzazione non-governativa A- CHO vuole organizzare uno scambio giovanile nell agosto del Il titolo del progetto è CHANGES in the world and Friendship, Ship of Change- ideas and creativity. Lo scambio si terrà a Miloslavov, un piccolo villaggio vicino Bratislava. Lo scopo è di scoprire i cambiamenti che hanno caratterizzato e caratterizzano la vita dei giovani negli ultimi anni. Contattare: Igor Sabla Comenius con scuola spagnola La scuola primaria Francisco Salzillo di Los Ramos (Spagna), con bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni, cerca altre scuole partner per sviluppare un progetto di scambio multilaterale nell - ambito del programma LLP - Comenius. Il titolo del progetto è Cittadino europeo sano. L'obiettivo principale del progetto è di favorire l'educazione sanitaria nella scuola, attraverso la condivisione di esperienze. Contattare: Laura Bermejo Juan Partner dai Paesi Baschi Un gruppo di giovani baschi di San Sebastian vuole partecipare ad uno scambio organizzato fuori dalla Spagna. Sono interessati alle tradizioni, alla cucina e alla musica locale. Lo scambio è programmato per l estate Contattare: Progetto medievale in Grecia Il Hellenic Association of Informatics (HAI) di Atene vuole organizzare uno scambio dal 1 all 8 luglio Il titolo del progetto è "History? Live It Up! II - Medieval Revival". Lo scopo del progetto è di conoscere la propria storia e tradizioni attraverso giochi di ruolo e altre forme espressive. Il progetto prevede la partecipazione di diversi partner europei e dell area mediterranea. Contattare: Progetto sulla didattica La scuola secondaria IES Emilio Pérez Pinero di Murcia (Spagna) cerca partner per sviluppare un progetto di scambio multilaterale Comenius. Il tema del progetto è la didattica delle lingue straniere nella scuola secondaria e vuole elaborare un approccio metodologico per aumentare la competenza comunicativa degli studenti in qualsiasi lingua straniera. Contattare:

6 LE NOSTRE PUBBLICAZIONI Negli ultimi quindici giorni la biblioteca dello Europe Direct si è arricchita delle pubblicazioni sotto riportate, disponibili per la consultazione. Possiamo invece inviarvi (gratuitamente e senza necessità che ce le restituiate) quelle con il titolo sottolineato. Centro di documentazione europea di Trento, Le nuove competenze dell Unione europea in materia di giustizia. Quaderno n. 30 della collana curata dal Centro di Documentazione Europea della Provincia Autonoma di Trento. Al suo interno vengono presentate le nuove competenze dell Unione europea in materia di giustizia: il portale e-giustizia, uno strumento per garantire l accesso dei cittadini alla giustizia; nonché le reti giudiziarie europee attraverso la descrizione delle esperienze, del potenziale e delle conseguenze per la funzione giurisdizionale. Corte dei Conti europea, I progetti di e-government sovvenzionati dal FESR sono stati efficaci?, Relazione speciale n. 9, Analisi sui progetti e- government, cofinanziati dai fondi FESR, relativi all utilizzo di tecnologie elettroniche di informazione e comunicazione. Commissione europea, Panorama Inforegio, n 39. Periodico della Commissione in lingua inglese dedicato alla politica regionale. In questo numero viene approfondito il ruolo della politica regionale nel futuro dell Europa al Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, Eurofound News, n 10, novembre/dicembre In primo piano: la gestione della crisi come priorità dell agenda 2012 di Eurofound e le prospettive di cambiamento. Commissione europea, Science for environment policy, n. 27, settembre Il numero del periodico informativo della Direzione generale ambiente dedicato interamente al rapporto fra ambiente e commercio: una crescita integrata. Commissione europea, Science for environment policy, n. 28, ottobre Un altro numero del periodico informativo della Direzione generale ambiente dedicato all impronta ecologica, analizzando i diversi metodi di calcolo su scala europea e mondiale, nonché la percezione di questo indicatore da parte dei consumatori. Europe Direct Maremma, L Europa come non l avete mai conosciuta. Quaderno didattico n 5 della collana, a cura di Europe Direct Maremma, interamente dedicato agli Stati membri dell Unione europea. Al suo interno, oltre alla descrizione e composizione geografica dell Unione europea, vengono presentati approfondimenti didattici relativi ad ogni singolo paese: caratteristiche, curiosità, celebrità, cultura e tradizione. Commissione europea, Supporting growth and jobs. An Agenda for the modernisation of Europe s higher education systems. Opuscolo dedicato all istruzione superiore come opportunità di crescita e innovazione. Europa Informa è un periodico quindicinale distribuito gratuitamente a mezzo posta elettronica. Per essere inseriti nella mailing list è sufficiente farne richiesta a Europe Direct TRENTINO via della Val, 2, loc. Costa di Casalino Pergine Valsugana (TN) Tel Fax: E mail: Disponibile su Internet al sito Autorizz. Trib. Trento N. 984 dell' Hanno curato questo numero Giancarlo Orsingher, Alessandro Cavagna, Paolo Pezzin, Boglarka Fenyvesi-Kiss con la collaborazione di Europe Direct Emilia e Matteo Fornara Direttore responsabile: Silvia Ceschini

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità COMMISSIONE EUROPEA COMUNICATO STAMPA Strasburgo/Bruxelles, 19 novembre 2013 Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità Erasmus+,

Dettagli

Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398)

Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398) MEMO/11/818 Bruxelles, 23 novembre 2011 Erasmus per tutti Domande ricorrenti (cfr. anche IP/11/1398) Cos'è Erasmus per tutti? Erasmus per tutti è il nuovo programma proposto dalla Commissione europea nel

Dettagli

Antenna Europe Direct della Regione Lombardia. europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it

Antenna Europe Direct della Regione Lombardia. europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it Antenna Europe Direct della Regione Lombardia europedirect@regione.lombardia.it www.europedirect.regione.lombardia.it La rete Europe Direct Rete ufficiale dei centri di informazione della Commissione europea.

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

Fondi UE a gestione diretta: una panoramica dei nuovi programmi 2014-2020

Fondi UE a gestione diretta: una panoramica dei nuovi programmi 2014-2020 Fondi UE a gestione diretta: una panoramica dei nuovi programmi 2014-2020 Premessa: Negli ultimi mesi del 2011 la Commissione europea ha presentato le proposte legislative relative ai nuovi programmi di

Dettagli

Provincia Regionale di Messina

Provincia Regionale di Messina Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie 26 Novembre 2013 L'UE aiuta gli artisti europei a conquistare un

Dettagli

Il programma ERASMUS PLUS

Il programma ERASMUS PLUS Il programma ERASMUS PLUS Nel Gennaio 2014 avrà inizio Erasmus +, il nuovo programma europeo per l'educazione, la formazione, i giovani e lo sport per gli anni 2014-2020. Il programma è stato adottato

Dettagli

European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique. Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM

European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique. Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM learning and development - consultancy - research EIPA

Dettagli

I NUOVI PROGRAMMI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE. Milano, 11 Febbraio 2014

I NUOVI PROGRAMMI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE. Milano, 11 Febbraio 2014 I NUOVI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE Milano, 11 Febbraio 2014 CONTESTO DI RIFERIMENTO Nel marzo 2010 la Commissione Europea (CE) lancia la strategia EUROPA 2020 per una crescita intelligente, sostenibile

Dettagli

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro.

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Il nuovo programma dell'ue per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. 2014-2020 Obiettivi Azione chiave 1 dell'apprendimento: - mobilità

Dettagli

Il programma Erasmus nel 2010-11: le cifre commentate

Il programma Erasmus nel 2010-11: le cifre commentate MEMO/12/310 Bruxelles, 8 maggio 2012 Il programma Erasmus nel 2010-11: le cifre commentate La Commissione europea ha pubblicato oggi nuove cifre relative al numero di studenti, insegnanti e altro personale

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+ Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+ Erasmus+: obiettivi generali Il programma Erasmus+ contribuisce

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 10 dicembre 2007 Promozione dei prodotti agricoli comunitari all esterno

Dettagli

LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità

LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità Roma, 2 dicembre 2010 Vittorio Calaprice della Commissione europea Dal 2009 al 2010

Dettagli

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile

Dettagli

PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013

PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013 PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013 Il Background del Programma LLP Dichiarazione di Bologna (1999): costruzione di uno spazio europeo dell istruzione superiore Consiglio di Lisbona (2000):

Dettagli

Click toeditmaster titlestyle

Click toeditmaster titlestyle LifelongLearningProgramme: opportunità per vivere l Europa Servizio istruzione, università e ricerca Centro risorse per l istruzione e l orientamento Punto di diffusione per il FVG delle rete Euroguidance

Dettagli

GENNAIO 2009 Newsletter informativa elaborata da Europe Direct Pesaro. 2009 Anno europeo della creatività e dell innovazione

GENNAIO 2009 Newsletter informativa elaborata da Europe Direct Pesaro. 2009 Anno europeo della creatività e dell innovazione GENNAIO 2009 Newsletter informativa elaborata da Europe Direct Pesaro dopo le Notizie Flash dall'europa, potrete trovare una panoramica sui bandi più interessanti attualmente aperti: - Cooperazione allo

Dettagli

L ET T E RA D ALLERTA

L ET T E RA D ALLERTA TECLA UPI Le Opportunità di Finanziamento dell UE L ET T E RA D ALLERTA 28 Agosto 2008 I N Q U E S T O N U M E R O Call for proposals EAC/16/08 Progetto Pilota - Rete di strutture esistenti che sostengono

Dettagli

La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull

La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull innovazione. Sostenibile per promuovere un economia più efficiente

Dettagli

L EUROPA E I GIOVANI. EURES: una rete per il lavoro. Laura Robustini EURES Adviser. 14 ottobre 2013

L EUROPA E I GIOVANI. EURES: una rete per il lavoro. Laura Robustini EURES Adviser. 14 ottobre 2013 L EUROPA E I GIOVANI EURES: una rete per il lavoro Laura Robustini EURES Adviser 14 ottobre 2013 L EUROPA E I GIOVANI EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i cittadini dell

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea COSME 2014-2020 Titolo Regolamento (UE) N. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell`11 dicembre 2013 che istituisce un programma per la competitività delle imprese e le piccole e le medie

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! I programmi comunitari 2014-2020 Modalità Strumenti Programmi UE Gestione diretta a finanziamento diretto 4 Strumenti geografici IPA ENI PI DCI Assistenza

Dettagli

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale Area tematica Politica regionale Obiettivi Il programma rientra nell'obiettivo Cooperazione territoriale dei Fondi Strutturali 2007-2013

Dettagli

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Albo di Istituto Sito istituzionale Accademia Oggetto: Bando Erasmus+ Mobilità del personale per docenza o per formazione

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 28.10.2014 C 382/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA INVO A PRESENTARE PROPOSTE EACEA/31/2014 Programma Erasmus+, azione chiave 3: sostegno alle riforme delle politiche Cooperazione

Dettagli

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale marco mietto L Unione europea si è data cinque obiettivi da realizzare entro la fine del decennio: 1.occupazione: il tasso di occupazione deve essere del

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013

Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile Opera nel

Dettagli

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Lucca, 25 febbraio 2012 Anno Europeo del Volontariato Volontariato: Libera scelta Libera

Dettagli

Education at a Glance 2010: OECD Indicators. Uno sguardo sull istruzione: indicatori OCSE. Summary in Italian. Sintesi in italiano

Education at a Glance 2010: OECD Indicators. Uno sguardo sull istruzione: indicatori OCSE. Summary in Italian. Sintesi in italiano Education at a Glance 2010: OECD Indicators Summary in Italian Uno sguardo sull istruzione: indicatori OCSE Sintesi in italiano Nell area OCSE, i governi stanno cercando di rendere più efficace il sistema

Dettagli

La Presidenza belga dell Ue. Green job: nuovi posti di lavoro grazie alla rivoluzione verde

La Presidenza belga dell Ue. Green job: nuovi posti di lavoro grazie alla rivoluzione verde La newsletter europea Numero 6 ottobre 2010 I N Q U E S T O N U M E R O La Presidenza belga dell Ue Green job: nuovi posti di lavoro grazie alla rivoluzione verde Youth on the Move: l Unione europea dalla

Dettagli

Erasmus + 2014-2020 Azioni: tre tipi di azioni La mobilità individuale ai fini di apprendimento

Erasmus + 2014-2020 Azioni: tre tipi di azioni La mobilità individuale ai fini di apprendimento Erasmus + 2014-2020 Azioni: Prevede tre tipi di azioni fondamentali: La mobilità individuale ai fini di apprendimento: la mobilità rappresenta una quota significativa del bilancio complessivo. Tale incremento,

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento LIFELONG LEARNING PROGRAMME Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER L'EUROPA IN LINEA - ANNO VII n 03 del 24.03. Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.2010 La nostra offerta formativa Una delle maggiori criticità riscontrate

Dettagli

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione In questa edizione: Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Consumatori: inaugurato un nuovo master

Dettagli

Panoramica finanziamenti europei 2014-2020. Torino, Maggio 2013

Panoramica finanziamenti europei 2014-2020. Torino, Maggio 2013 Panoramica finanziamenti europei 2014-2020 Torino, Maggio 2013 1 Premessa Tutte le proposte sono attualmente in discussione da parte del PE e del CdM. Momento di stallo, in attesa dell approvazione da

Dettagli

OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO 2014-2020

OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO 2014-2020 POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO 2014-2020 Castellammare del Golfo, 05 giugno 2015 COSME COSME è il Programma per la competitività

Dettagli

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa In una realtà economica complessa ed in rapida evoluzione la responsabilità per i giovani di cercare un cambio di

Dettagli

Europa 2020 Obiettivi:

Europa 2020 Obiettivi: Europa 2020 Obiettivi: 1. Occupazione 2. R&S innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni) dell'ue aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al

Dettagli

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Fonte: Comunicazione Commissione europea al Parlamento, al Consiglio, al Comitato economico

Dettagli

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 Bando pubblicato ai sensi del D.R. n. 13 del 04/02/2016 MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 E indetta, per l anno accademico 2015/2016, una

Dettagli

Bergamo, 21 dicembre 2015. Fondi europei

Bergamo, 21 dicembre 2015. Fondi europei Bergamo, 21 dicembre 2015 Fondi europei Fondi europei 1. Il 76% del bilancio dell'ue è gestito attraverso i «Fondi strutturali e di investimento europei» (c.d. fondi indiretti) attraverso piani di sviluppo

Dettagli

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto dall'iter alle reti: Implementazione Sportello Unico Rassegna delle principali possibilità di finanziamento a disposizione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO RAPPORTO SULLA MOBILITA ERASMUS NELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO Aggiornato al 04/06/2014 In questo rapporto sono descritte le modalità di attivazione e gestione del programma Erasmus presso l Università

Dettagli

DOCUMENTAZIONE. Portale italiano dei giovani

DOCUMENTAZIONE. Portale italiano dei giovani DOCUMENTAZIONE Rapporto Istruzione e Formazione nell'europa 2020 Pubblicato dalla Rete Eurydice, il rapporto presenta un analisi comparativa delle risposte nazionali alle priorità dell Europa 2020 nel

Dettagli

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una scuola in dimensione europea Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 1 Gli obiettivi

Dettagli

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EAC/S16/2013 Progetti di cooperazione europea Scadenza: 5 marzo 2014 Scadenza presentazione all URI 21 febbraio 2014 Il programma

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma a comunitario o per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale e le iniziative locali Opera nel campo dell

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea. Marco Canton

Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea. Marco Canton Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea Marco Canton Politiche UE Programmi Assistenza Esterna Programmi Tematici Gestione centralizzata

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini ORIZZONTE 2020 Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020 Renzo Tomellini Il quadro politico La strategia 'Europa 2020': indirizzata ad una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

ROMA, 14-15 LUGLIO 2014

ROMA, 14-15 LUGLIO 2014 CORSO DI FORMAZIONE OBIETTIVO EUROPA srl ERASMUS+, EUROPA PER I CITTADINI, PROGRESS: I FONDI EUROPEI 2014-2020 PER GLI ENTI NO PROFIT Linee guida e strumenti operativi per presentare proposte vincenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L UNIVERSITA, L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE E PER LA RICERCA Direzione Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo Studio Ufficio IV Il Processo di Bologna Lo Spazio

Dettagli

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari:

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: organizzazioni senza scopo di lucro o non governative. organismi pubblici locali e/o regionali. gruppi giovanili informali. enti attivi

Dettagli

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA CREATIVA La cultura come elemento di competitività del

Dettagli

l imprenditoria sociale

l imprenditoria sociale L iniziativa per l imprenditoria sociale della Commissione europea Mercato interno e servizi Per la versione elettronica di questo opuscolo, consultare: http://ec.europa.eu/internal_market/publications/docs/sbi-brochure/sbi-brochure-web_it.pdf

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 30 contributi di mobilità per attività di Training (Staff mobility for training) Programma

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il rafforzamento

Dettagli

Manifesto. Congresso Statutario del PPE 17-18 Ottobre 2012. Bucarest, Romania

Manifesto. Congresso Statutario del PPE 17-18 Ottobre 2012. Bucarest, Romania Manifesto Congresso Statutario del PPE 17-18 Ottobre 2012 Bucarest, Romania Manifesto del PPE (Adottato durante il Congresso del PPE, Bucarest, 17 e 18 Ottobre 2012) 1. Chi siamo? Il Partito Popolare Europeo

Dettagli

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 26 maggio 2016 (OR. en) 9524/16 RISULTATI DEI LAVORI Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni IND 111 RECH 207 TELECOM 99 MI 389 COMPET

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia Sintesi dell Accordo di Partenariato con la

Dettagli

Politiche europee per i giovani

Politiche europee per i giovani Politiche europee per i giovani Roma, 25 maggio 2011 Natalja Montefusco della Commissione europea Base giuridica: Trattato di Lisbona Articolo 165 (ex articolo 149 del TCE) L'azione dell'unione è intesa

Dettagli

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD IB/1043/99IT (EN) COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE I RELAZIONI ESTERNE: POLITICA COMMERCIALE, RELAZIONI CON L AMERICA SETTENTRIONALE, L ESTREMO ORIENTE, L AUSTRALIA E LA NUOVA ZELANDA Direzione F

Dettagli

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il trattato UE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Articolo 149 Contribuire allo sviluppo della qualità dell istruzione

Dettagli

I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS)

I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS) I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS) I.1 Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative di mobilità ai fini di studio per studenti ERASMUS Studenti che si recano all estero I fondi

Dettagli

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi)

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) Che cosa è il Programma Erasmus+? L'Erasmus+ è il programma di mobilità voluto e finanziato dall Unione

Dettagli

Un Programma unico per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020)

Un Programma unico per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) FORUM DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 2013 Un Programma unico per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Fonte: Comunicazione Commissione europea al Parlamento, al Consiglio, al

Dettagli

BANDO PROGRAMMA COMUNITARIO ERASMUS+ (Programme countries) AZIONE CHIAVE 1 - MOBILITÀ PER TIROCINIO NELL A.A 2014/15. Art.

BANDO PROGRAMMA COMUNITARIO ERASMUS+ (Programme countries) AZIONE CHIAVE 1 - MOBILITÀ PER TIROCINIO NELL A.A 2014/15. Art. BANDO PROGRAMMA COMUNITARIO ERASMUS+ (Programme countries) AZIONE CHIAVE 1 - MOBILITÀ PER TIROCINIO NELL A.A 2014/15 Art. 1 Oggetto 1. Il presente bando disciplina la selezione per l attribuzione delle

Dettagli

LICEO CLASSICO DANTE ALIGHIERI - GORIZIA PROGETTO EUROPEO

LICEO CLASSICO DANTE ALIGHIERI - GORIZIA PROGETTO EUROPEO LICEO CLASSICO DANTE ALIGHIERI - GORIZIA PROGETTO EUROPEO CLASSE I B RELATORI: GIANMARCO GRONELLI, AGNESE STAFUZZA, MATILDE CONTESSA, GIULIA CRISCITIELLO, MARTINA LOTITO. RICERCA E INNOVAZIONE CRESCITA

Dettagli

BANDI COMUNITARI BIOTECNOLOGIE

BANDI COMUNITARI BIOTECNOLOGIE BANDI COMUNITARI BIOTECNOLOGIE Oggetto: Nono Bando Eurotrans-bio (ETB) per le biotecnologie. Obiettivo: Accrescere la competitività dell'industria delle biotecnologie in Europa. Il programma si focalizza

Dettagli

Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO. Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015

Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO. Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015 Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015 Quali opportunità con Erasmus+ per studio? Francesca P., Universität zu Köln, Colonia, Germania,

Dettagli

PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013

PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013 1 PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013 Gioventù in Azione è il programma istituito dall Unione Europea appositamente per i giovani: l obiettivo è di infondere nei giovani europei un senso di cittadinanza

Dettagli

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. newsletter N.4 Dicembre 2013 Questo numero è stato realizzato da: Franca Fiacco ISFOL Agenzia Nazionale LLP Programma settoriale Leonardo da Vinci Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione,

Dettagli

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei Corso Tecnico di redazione di progetti Europei PROGRAMMAZIONE 2014-202O Si sta aprendo il cantiere della programmazione dei Fondi europei 2014-2020. L Unione Europea ha già presentato una strategia generale

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Dal 2007-2013 al 2014-2020 Programmi esistenti fino al LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

PUNTO EUROPA. Comune di Castelfiorentino. NEWSLETTER n 36 del 17/10/2014

PUNTO EUROPA. Comune di Castelfiorentino. NEWSLETTER n 36 del 17/10/2014 t 0 PUNTO EUROPA Comune di Castelfiorentino Voucher NEWSLETTER n 36 del 17/10/2014 Provincia di Pistoia: Voucher per tirocini e lavoro all'estero La Provincia di Pistoia finanzia interventi a supporto

Dettagli

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 2020 Le opportunità di mobilità e cooperazione per l istruzione scolastica e per la mobilità dei giovani Fiorenzuola 07 maggio 2014 Programmi a gestione diretta

Dettagli

Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16

Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16 ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SCUOLA DI LINGUE, LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16 Finalità Il programma Erasmus+ Studio

Dettagli

IL PROGRAMMA LLP ERASMUS Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi)

IL PROGRAMMA LLP ERASMUS Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) IL PROGRAMMA LLP ERASMUS Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) Che cosa è il Programma Erasmus? L'Erasmus è un programma di mobilità voluto e finanziato dall

Dettagli

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 Prot.9707/a47 del 10.09.2015 Bologna, 10 settembre 2015 BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 SCADENZA: 7 ottobre 2015 - Visto il Regolamento didattico che regola le

Dettagli

Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi

Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi Il Trattato di Lisbona Padova, 19 marzo 2010 Istituto Tecnico Einaudi Matteo Fornara LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA Storia breve: 50 anni Obiettivi

Dettagli

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA SEDE del Corso: EuropeAurum, Largo Gardone Riviera Pescara QUOTA D ISCRIZIONE CON BORSA

Dettagli

22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43

22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43 22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43 IV (Atti adottati prima del 1 o dicembre 2009, in applicazione del trattato CE, del trattato UE e del trattato Euratom) DECISIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Gli strumenti finanziari 2014-2020 nel settore cultura e audiovisivo

Gli strumenti finanziari 2014-2020 nel settore cultura e audiovisivo Gli strumenti finanziari 2014-2020 nel settore cultura e audiovisivo Europa Creativa Il programma Europa Creativa sostituisce i programmi del precedente periodo di programmazione 2007-2013: Cultura MEDIA

Dettagli

Scadenza 20 marzo 2015 ore 13

Scadenza 20 marzo 2015 ore 13 Bando per borse di mobilità anno accademico 2015-2016 Mobilità Staff per Docenza e per Training Scadenza 20 marzo 2015 ore 13 In base alla Erasmus Charter for Higher Education (ECHE), conseguita nel 2014,

Dettagli

News internazionali a cura di Cinzia Boschiero AIUTI ALL AMBIENTE CON LIFE PLUS

News internazionali a cura di Cinzia Boschiero AIUTI ALL AMBIENTE CON LIFE PLUS News internazionali a cura di Cinzia Boschiero Fonte : Rappresentanza a Milano della Commissione Europea AIUTI ALL AMBIENTE CON LIFE PLUS Contenuto: entro il 19 settembre è possibile partecipare ad un

Dettagli

INVESTIRE NEL FUTURO

INVESTIRE NEL FUTURO EUROPEAN TRADE UNION COMMITTEE FOR EDUCATION COMITATO SINDACALE EUROPEO DEGLI INSEGNANTI EFEE THE EUROPEAN FEDERATION OF EDUCATION EMPLOYERS INVESTIRE NEL FUTURO Dichiarazione congiunta sull'istruzione,

Dettagli

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011 Gioventù in Azione 2007-20132013 INIZIATIVE GIOVANI Agenzia Nazionale per i Giovani Priorità ed obiettivi del programma Obiettivi Cittadinanza attiva Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione

Dettagli

Europa per i cittadini 2007-2013

Europa per i cittadini 2007-2013 Europa per i cittadini 2007-2013 Il Programma ha come scopo primario la promozione della cittadinanza europea attiva, ovvero il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle organizzazioni della società

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism 2014-2020 Horizon Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism Regolamento (UE) n. 1291/2013 che istituisce Horizon 2020 - il programma quadro di ricerca e innovazione (2014-2020) Base giuridica

Dettagli

Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete

Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete che solamente come cittadini europei avremmo potuto

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli