V1pc Internet Banking

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V1pc Internet Banking"

Transcript

1 2.6 Area Portafoglio In questa area è possibile ottenere informazioni sull'andamento del portafoglio titoli relativa al dossier selezionato tenendo così costantemente aggiornati l utente sul valore degli investimenti nel mercato immobiliare italiano. Figura 22 Di fianco, sulla sinistra, sono indicate le seguenti funzioni disponibili Portafoglio: Situazione (visualizzaz. Portafoglio Titoli): fornisce una sintesi del dossier titoli in termini di: Titoli: azioni, obbligazioni, derivati( valore di default impostato nella casella di scelta Area di portafoglio vedi paragrafo 1.5.1) PCT in essere (vengono visualizzati selezionando come valore della casella di scelta Area di portafoglio la voce PCT, vedi Fig ). Operazioni a Premio in essere (vengono visualizzati selezionando come valore della casella di scelta Area di portafoglio la voce Premi, vedi Fig ). Liquidità dei Conti collegati al dossier. Movimenti (funzione in corso di realizzazione) Lista Ordini: permette di visualizzare tutti gli ordini attestati sul dossier (a prescindere dalla modalità di inserimento degli stessi: Internet Banking, Call Center, Borsino, Filiale). Tutti: non viene impostato alcun filtro Aperti: vengono mostrati gli ordini in attesa di esito da parte del mercato (ad es. in attesa di eseguito oppure dell'accettazione della revoca) Eseguiti: vengono mostrati gli ordini completamente eseguiti Non Eseguiti: vengono mostrati gli ordini non eseguiti. E' possibile filtrare gli ordini per "data di inserimento da... a..." oppure per "stato" ordine. - V1pc. 33 -

2 Ordini: funzione di acquisto/vendita per esperti con inserimento diretto del codice ISIN Ordine di acquisto Ordine di vendita Si noti come, la compravendita di Titoli sia possibile dai seguenti punti nella navigazione: 1. Attraverso il tasto Compra dalla pag. descrizione del titolo dalla sezione Mercati (fig. 8); 2. Attraverso la funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funz. per utenti esperti); 3. Attraverso un link rappresentato dai simboli o dalla lista Portafoglio (vedi fig. 22); 4. Attraverso i tasti Compra e Vendi dalla pag. di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (fig. 23). La tabella sottostante indica per ogni possibile stato in cui un ordine di acquisto/vendita di un titolo si possa trovare per la procedura host GT, la corrispondente dicitura della colonna stato che viene mostrata nel caso di richiesta di Lista Ordine ( Aperti, Eseguiti, NonEseguiti, Tutti ) accessibili dal menu di destra nella figura 22. ACC CON INS REF RES RNC RNV RPA RPF RPS TRA VAL ESE ESR NES PER PES PCR PEC NAC NAU NCO NVA RIF REA ANN Aperto Eseguito Non Eseguito Eseguito parziale Rifiutato Revocato - V1pc. 34 -

3 2.6.1 Situazione titoli (Portafoglio) La figura 22 mostra la situazione titoli relativamente ad un singolo dossier. Nella casella di sinistra sono visibili i dossier associati all utente. Per visualizzare i dati relativi ad un altro dossier è necessario selezionare il nuovo dossier nella casella di sinistra e poi il pulsante visualizza portafoglio. Nella prima sezione della pagina sono visualizzate le seguenti informazioni: Dossier Intestatario dossier Conto di appoggio Disponibilità sul conto di appoggio (al netto delle operazioni aperte). Di seguito viene poi riportata la lista dei titoli del portafoglio, per ogni titolo vengono specificati i seguenti valori. Campo Denominazione Quantità Ultima chiusura Divisa Controvalore Prezzo di carico Prezzo di mercato Var.% Intestatario Descrizione Nome del titolo Saldo del titolo in termini di: quantità se azioni valore nominale se obbligazioni numero contratti se derivati Prezzo di Chiusura della seduta precedente. È presente solo per i titoli quotati nei mercati regolamentati Divisa di trattazione del titolo nel caso di Azioni o Derivati Divisa del Valore Nominale nel caso di Obbligazioni rappresenta il Controvalore Lire del titolo al Prezzo di Chiusura prezzo a cui il cliente ha in portafoglio il titolo (cfr. Glossario). prezzo dell'ultimo contratto concluso sul titolo: significativo solo per i titoli quotati e solo nel caso in cui il profilo utente preveda i servizi informativi in tempo reale utile/perdita potenziale in forma percentuale. Il dato è calcolato come: ((Prezzo Mercato - Prezzo di Carico) / Prezzo di Carico ) *100 il valore così ottenuto è riportato in colore: nero nel caso di utile potenziale (var.% positiva) rosso nel caso di perdita potenziale (var.% negativa) Cliente a cui sono intestati i titoli. - V1pc. 35 -

4 2.6.2 Dettaglio Titolo di un Dossier A questa pagina si può accedere dalla pagina di Portafoglio Titoli cliccando sull immagine lente di ingrandimento ( vedi fig. 22). La pagina di dettaglio riporta ulteriori informazioni non presenti nell elenco della pagina Portafoglio Titolo. Da questa videata è inoltre possibile attivare le funzioni di compravendita. Figura 23. Esaminiamo il contenuto dei diversi campi: Nome campo Contenuto Dossier codice con cui la Banca identifica "univocamente" il deposito titoli Intestatario Dossier cliente/clienti a cui è intestato il dossier titoli Denominazione descrizione titolo Codice ISIN codice ISIN del titolo Codice SMIT codice interno del titolo secondo la procedura di Back Office della Banca Quantità saldo Divisa divisa di trattazione Ultima chiusura prezzo di chiusura della seduta precedente Cambio di mercato cambio indicativo contro Lire Controval. alla chiusura controvalore a prezzo di chiusura Prezzo di carico Cambio di carico cambio di carico contro lire (significativo per titoli in divisa) Controvalore di carico controvalore lire a prezzo/cambio medio di carico Intestatario Titoli ragione sociale dell'intestatario titoli Codice Intestatario codice (CDG) con cui la Banca identifica l'intestatario titoli - V1pc. 36 -

5 Portafoglio Pronti contro termine Nel caso di Pronti Contro Termine, selezionando il codice corrispondente (PCT) nel campo Area di portafoglio, vengono visualizzati eventuali PCT in essere (non scaduti) Figura 24 Le informazioni salienti vengono visualizzate sotto forma di elenco: descrizione titolo quantità/valore nominale divisa controvalore a pronti controvalore a termine scadenza è poi possibile visualizzare l operazione in dettaglio: codice dossier intestatario dossier descrizione titolo codice ISIN (e codice SMIT) del titolo quantità/valore nominale divisa prezzo a pronti prezzo a termine controvalore a pronti controvalore a termine cambio a pronti cambio a termine scadenza - V1pc. 37 -

6 Portafoglio Premi Nel caso di Premi, selezionando il codice corrispondente (Premi) nel campo Area di portafoglio, vengono visualizzate eventuali operazioni a Premio in essere (non scadute e non ancora risposte) Figura 25 Le informazioni salienti vengono visualizzate sotto forma di elenco: descrizione titolo quantità divisa tipo operazione: rappresenta il tipo premio Dont, Put, Strip, Stellage, Strap base premio prezzo mercato sottostante scadenza è poi possibile visualizzare l operazione in dettaglio: codice dossier ed intestatario descrizione titolo e relativo codice ISIN (e codice SMIT) quantità divisa importo del premio base del premio prezzo di mercato del titolo sottostante controvalore Lire a prezzo di mercato e allo strike cambio dell operazione: significativo per operazioni a premio su titoli in divisa cambio di mercato : significativo per operazioni a premio su titoli in divisa tipo operazione: rappresenta il tipo premio Acquisto/Vendita Dont, Put, Strip, Stellage, Strap scadenza intestatario titoli e relativo CDG - V1pc. 38 -

7 2.6.3 Lista ordini Questa funzione, disponibile nel menu sulla sinistra dell area portafoglio vedi Fig. 22, permette di "monitorare" gli ordini trasmessi al mercato - relativi al dossier selezionato - a prescindere dalla modalità di inserimento degli stessi (c.d. "canale di inserimento"), che può essere: diretto tramite Filiale o Agenzia della Banca; telefonico tramite Call Center; telematico tramite la rete Internet. Ricordiamo che - una volta accettato dal sistema centrale - l'ordine viene trasmesso al mercato (oppure ad una SIM/intermediario autorizzato) che effettua un ulteriore processo di validazione (ad es. il mercato può rifiutare l'ordine per scostamenti di prezzo superiori ad una percentuale del prezzo ultimo). Solo se vengono superati anche i controlli del mercato, l'ordine si trasforma in proposta di negoziazione e viene immesso sul book. L'esecuzione dell'ordine potrà essere: totale (in una o più tranche) parziale (in una o più tranche) nulla (ordine non eseguito). L'analisi può essere effettuata "restringendo" il campo d'azione ad una specifica tipologia di ordini: Tutti Aperti: ordini in attesa di esecuzione (anche parziale) o di accettazione della revoca. Eseguiti (completamente) Non Eseguiti premesso che l'indagine viene effettuata assumendo quale "intervallo di default" il giorno corrente, è possibile estenderla ad un intervallo di tempo maggiore impostando un diverso range di date. Figura V1pc. 39 -

8 Ovviamente, trattandosi di un elenco viene fornita una sintesi dell'ordine, ulteriori informazioni possono essere ottenute tramite le funzioni: Dettaglio Ordini (pulsante "lente":, vedi fig. 26) Elenco Eseguiti (Pulsante "pagine":, vedi fig. 26) L'elenco ordini riporta le seguenti informazioni (Vedi fig. 26): Pulsante "lente di ingrandimento" ( ): permette di attivare la funzione di dettaglio sull'ordine selezionato; Pulsante "pagine" ( ): permette di attivare la funzione "Elenco Eseguiti"; Data Ordine: Data di inserimento ordine; Codice Ordine: Numero progressivo dell'ordine assegnato dal sistema Centrale; Titolo: Denominazione dello strumento finanziario; Cod. Titolo (secondo la codifica ISIN); Quantità; Causale: indica il tipo di operazione (acquisto, vendita, acquisto a premio, vendita a premio, ecc.); Stato dell'ordine. - V1pc. 40 -

9 2.6.4 Elenco Eseguiti A questa pagina si accede dalla lista ordini solo per gli ordini "esitati" dal mercato mediante il pulsante "pagine" ( ): eseguiti eseguiti parzialmente non eseguiti La pagina è suddivisa in 2 aree: dati di sintesi dell'ordine: data inserimento, titolo, quantità dell'ordine, ecc. dati del eseguito/i (sotto forma di elenco): Pulsante "lente di ingrandimento" ( ): permette di attivare la funzione di dettaglio sul eseguito selezionato N prog.movim.: numero progressivo assegnato al eseguito dal Sistema Centrale Quantità: rappresenta la quantità eseguita/non eseguita Prezzo a cui è stato eseguito l'ordine per la quantità di cui sopra (ZERO per "non Eseguiti") Stato: Eseguiti/Non Eseguito Totale Cliente: importo totale a debito/credito calcolato tenendo conto anche di: ratei maturati (significativi nel caso di obbligazioni) oneri accessori: commissioni e spese imposte sostitutive (DL 239, ex. DL372) bolli (per ordini eseguiti al di fuori dei mercati regolamentati La pagina mostra la lista degli eseguiti parziali di un ordine nel caso in cui l'ordine abbia più eseguiti. per ciascuna riga è possibile passare, tramite il pulsante lente di ingrandimento, alla pagina di dettaglio Movimenti. - V1pc Figura 27.

10 2.6.5 Ordine di acquisto La pagina mostra l'operazione di acquisto Titoli. Questa operazione è accessibile dai seguenti punti nella navigazione: Attraverso il tasto Compra dalla pagina di Dettaglio Titolo nell'area Mercati (vedi fig. 8). Attraverso la specifica funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funzione per utenti esperti, (vedi fig. 28). Attraverso un link rappresentato dal segno " " dalla lista Portafoglio (vedi fig. 26). Attraverso il tasto Compra dalla pag. di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (vedi fig. 27). La pagina visualizzata presenterà uno specifico Codice Isin se stiamo analizzando un titolo specifico (sia dall'area Portafoglio che dall'area Mercati); altrimenti sarà disponibile una casella di scelta da dove indicare il titolo che si intende acquistare (vedi fig. 28). Figura 28 Sono previsti i seguenti parametri di input: Quantità: campo obbligatorio. Quantitativi non multipli del lotto minimo determinano ordini di spezzature che sono eseguibili solo in "preapertura al meglio", (ad esempio: l'acquisto di 130 azioni del titolo ZX che prevede un lotto minimo di 50 azioni deve essere ricondotto ad un ordine di acquisto di 100 azioni (pari a 2 lotti da 50 azioni ciascuno) ed un ordine di spezzatura di 30 azioni); Prezzo: campo facoltativo: se non indicato l'ordine viene eseguito a prezzo di mercato (ordini al meglio), altrimenti rappresenta il prezzo limite di esecuzione dell'ordine (ordini limitato). Campo da non valorizzare nel caso di spezzature. Parametro Quantità: può assumere i valori: nessun parametro (default); - V1pc. 42 -

11 tutto o niente: da utilizzarsi nel caso in cui si desidera che l'ordine venga eseguito totalmente; spezzature(ammesso solo in Pre-apertura per ordini con quantità inferiore al lotto minimo); Parametro Tempo: può assumere i valori: nessun parametro (default); valido sino a data: al momento non prevista questa possibilità Parametro Fase: campo non obbligatorio, può assumere i valori: nessun parametro (default); Pre-apertura (l'orario di Pre-apertura è stabilito da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli sottili la fase di Preapertura va dalle 08:00 alle 11:45, per i Derivati - mercato IDEM - non è prevista la fase di Pre-apertura) Negoziazione: la fase di negoziazione viene attivata a seguito della fase di Pre-apertura (secondo orari stabiliti da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli del MIB30 la fase di Negoziazione va dalle 09:30 alle 17:30) After Hours: al momento va dalle ore 17:50 alle 20:30 limitatamente ai seguenti segmenti: titoli del MIB30, del MIDEX, del Nuovo Mercato, Covered Warrant. La pagina Ordine d acquisto permette di avere a disposizioni, nella area della pagina evidenziata come Dati di mercato informazioni utili per l acquistare dell azione. I dati visualizzati nella pagina sono memorizzati in un apposita tabella che viene aggiornata/valorizzata mediante il tasto Aggiorna dati (vedi fig.28). Prima di trasmettere l'ordine al mercato è necessario richiederne la "validazione formale" da parte del sistema centrale tramite il pulsante "invio ordine". - V1pc. 43 -

12 2.6.6 Conferma Ordine di acquisto La pagina di figura 29 mostra gli estremi dell ordine appena inserito e richiede la conferma dello stesso per l'inoltro al mercato. Affinché ciò avvenga, deve essere obbligatoriamente inserita la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. Figura 29 In caso di compravendita di titoli per cui si verifica la situazione di conflitto di interessi e/o di operazione non adeguata, alla conferma dell'ordine viene visualizzato il messaggio relativo alla rischiosità dello strumento finanziario (figura 30) e per procedere l'utente deve selezionare il tasto OK per avvenuta presa visione. Figura 30 - V1pc. 44 -

13 2.6.7 Esito ordine di acquisto La figura 31 illustra la pagina di avvenuto inoltro dell'ordine; vengono riepilogate le informazioni precedenti e viene fornito il progressivo dell'ordine. Ad avvenuta esecuzione, la Banca provvederà ad inviare la Nota Informativa analogamente agli ordini disposti in filiale. Figura 31 E obbligatorio effettuare la stampa/memorizzazione della pagina, in ottemperanza alle norme di negoziazione CONSOB. - V1pc. 45 -

14 2.6.8 Ordine di vendita La pagina permette la funzione di vendita titolo. Questa operazione è accessibile dai seguenti punti nella navigazione: Attraverso un link rappresentato da un segno " " dalla lista Portafoglio (vedi fig. 22). Attraverso la funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funzione per utenti esperti, vedi fig. 22). Attraverso il tasto Vendi dalla pagina di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (vedi fig. 23). La pagina visualizzata presenterà uno specifico Codice Isin se stiamo analizzando un titolo specifico (sia dall'area Portafoglio che dall'area Mercati); altrimenti sarà disponibile una casella di scelta da dove indicare il titolo che si intende vendere. Sono previsti i seguenti parametri di input: Quantità: campo obbligatorio. Quantitativi non multipli del lotto minimo determinano ordini di spezzature che sono eseguibili solo in "preapertura al meglio" (ad esempio: la vendita di 130 azioni del titolo ZX che prevede un lotto minimo di 50 azioni deve essere ricondotto ad un ordine di vendita di 100 azioni (pari a 2 lotti da 50 azioni ciascuno) ed un ordine di spezzatura di 30 azioni). Prezzo (campo facoltativo): se non indicato l'ordine viene eseguito a prezzo di mercato (ordini al meglio), altrimenti rappresenta il prezzo limite di esecuzione dell'ordine (ordini limitato). Campo da non valorizzare nel caso di spezzature. Parametro Quantità: può assumere i valori: nessun parametro (default); tutto o niente: da utilizzarsi nel caso in cui si desidera che l'ordine venga eseguito totalmente; spezzature (ammesso solo in Preapertura per ordini con quantità inferiore al lotto minimo); Parametro Tempo: può assumere i valori: nessun parametro (default); valido sino a data: al momento non prevista questa possibilità Parametro Fase: campo non obbligatorio, può assumere i valori: nessun parametro (default); Preapertura (l'orario di Preapertura è stabilito da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli sottili la fase di Preapertura va dalle 08:00 alle 11:45, per i Derivati - mercato IDEM - non è prevista la fase di Preapertura) Negoziazione: la fase di negoziazione viene attivata a seguito della fase di Preapertura (secondo orari stabiliti da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli del MIB30 la fase di Negoziazione va dalle 09:30 alle 17:30) After Hours: al momento va dalle ore 17:50 alle 20:30 limitatamente ai seguenti segmenti: titoli del MIB30, del MIDEX, del Nuovo Mercato, Covered Warrant) Analogamente alla pagina d acquisto anche quella di vendita consente di avere a disposizioni, nella area della pagina evidenziata come Dati di mercato mediante il pulsante Aggiorna dati, - V1pc. 46 -

15 informazioni utili per la vendita dei dati che sono i medesimi indicati per la pagina ordine di vendita. Prima di trasmettere l'ordine al mercato è necessario richiederne la "validazione formale" da parte del sistema centrale tramite il pulsante "invio ordine" Conferma Ordine di vendita Nella pagina viene richiesta la conferma dell'ordine per l'inoltro al mercato. Affinché ciò avvenga, deve essere obbligatoriamente inserita la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. In caso di compravendita di titoli per cui si verifica la situazione di conflitto di interessi e/o di operazione non adeguata, alla conferma dell'ordine viene visualizzato un messaggio relativo alla rischiosità dello strumento finanziario e per procedere l'utente deve selezionare il tasto OK per avvenuta presa visione Esito ordine di vendita Questa pagina testimonia l'avvenuta registrazione dell'ordine nell'elaboratore centrale e la trasmissione dello stesso al mercato; vengono riepilogate le informazioni precedenti e viene fornito il progressivo dell'ordine. Ad avvenuta esecuzione, la Banca provvederà ad inviare la Nota Informativa analogamente agli ordini disposti in filiale. - V1pc. 47 -

16 Dettaglio Ordine La pagina seguente mostra i dati di dettaglio dell'ordine così come registrato sull'elaboratore centrale. Le informazioni visualizzate sono analoghe a quelle della pagina di Conferma Ordine. Dalla pagina, in funzione dello stato dell'ordine (trasmesso, eseguito, etc.), sarà possibile attivare le funzioni di "Elenco Eseguiti" (solo per ordini eseguiti parzialmente o totalmente) piuttosto che la "Revoca" (solo per Ordini ancora "aperti" vedi figura 32). Bottone di richiesta revoca Figura 32 - V1pc. 48 -

17 Revoca Ordine La pagina indicata in figura 33 mostra i dati di dettaglio relativi all'ordine da revocare; per procedere con la conferma è necessario inserire la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. Si rammenta che sono revocabili solo gli ordini "aperti", infatti a questa pagina si può accedere esclusivamente dall elenco degli ordini aperti cliccando sul bottone dettaglio ( ). Figura 33 - V1pc. 49 -

18 Esito revoca La pagina di figura 34 notifica l'avvenuto inoltro della revoca dell'ordine; vengono visualizzate le informazioni precedenti e il messaggio di richiesta revoca. Si prega di stampare la pagina seguente per eventuali riferimenti futuri. Figura 33 - V1pc. 50 -

19 Strumenti finanziari disponibili La nuova versione del prodotto di Internet Banking consente di operare sui seguenti strumenti finanziari: Obbligazioni Convertibili nel mercato Azionario (diurno) Obbligazioni trattate nel mercato Obbligazionario (MOT): BOT, BTP, CCT, CTZ, CTE, obbligazioni private ; azioni trattate nel Mercato Ristretto andremo ora a descrivere le caratteristiche salienti di ciascuna tipologia. MOT - Mercato Obbligazionario Estensione della funzione di acquisto/vendita anche per il mercato MOT ; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo dell area Reddito Fisso da Portafoglio Titoli. Non è prevista l operatività su spezzature. E possibile inserire Ordini Validi Sino a Data Specificata (cosiddetti Ordini a Revoca). Gli ordini a prezzo di mercato sono ammessi nella fase preapertura (a differenza del mercato azionario): questo controllo viene effettuato solo dal sistema centrale e non dall applicativo Web in quanto Sole 24 Ore Radiocor non fornisce la fase di contrattazione. Sul mercato MOT tutti i titoli sono al portatore, la determinazione dell intestatario titoli, segue le seguenti regole: da Listino (possibile solo l acquisto): CDG intestatario titoli = CDG intestatario dossier da Portafoglio Titoli: acquisto CDG intestatario = CDG intestatario dossier vendita CDG intestatario = CDG intestatario dei titoli in posizione Nota: L attuale versione del prodotto non è in grado di mostrare - per i titoli del MOT presenti nel Portafoglio Titoli i relativi prezzi di mercato. L implementazione verrà sviluppata successivamente. Nuove pagine nell area Mercati Reddito Fisso. Nelle pagine di elenco titoli del MOT sono state aggiunte le seguenti informazioni: duration variazione % inoltre, per consentire l operatività (in acquisto) direttamente dal Listino MOT è prevista la funzione di visualizzazione dettaglio titolo. - V1pc. 51 -

20 RMI - Mercato Ristretto Estensione della funzione di acquisto/vendita anche per il mercato Ristretto; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo - Mercato Ristretto dell area Azionario diurno da Portafoglio Titoli. L attuale versione del prodotto non consente di inserire ordini su spezzature: l implementazione verrà realizzata successivamente. L unica fase prevista è la preapertura: il parametro fase ammette solo i valori: nessuno preapertura. E possibile inserire ordini con limite di prezzo ed al meglio (a prezzo di mercato) E possibile inserire Ordini Validi Sino a Data Specificata (cosiddetti Ordini a Revoca). Ai fini della determinazione del CDG intestatario titoli, poiché dal Listino non è possibile determinare se la Banca ha definito i titoli come titoli al portatore oppure nominativi (informazione presente sul tipo titolo SMIT): il prodotto assumerà che le azioni del Mercato Ristretto siano titoli nominativi. Obbligazioni Convertibili Estensione della funzione di acquisto/vendita anche alle Obbligazioni Convertibili; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo - Obbligazioni Convertibili dell area Azionario diurno da Portafoglio Titoli. Operativamente, le Obbligazioni Convertibili vengono trattate sul Mercato Affari, pertanto valgono le medesime regole previste per le azioni: poiché dal Listino non è possibile determinare se la Banca ha definito le Obbligazioni Convertibili come titoli al portatore oppure nominativi (informazione presente sul tipo titolo SMIT): il prodotto assumerà che le Obbligazioni Convertibili siano titoli nominativi. - V1pc. 52 -

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Manuale RelaxBanking Mobile 1

Manuale RelaxBanking Mobile 1 Manuale RelaxBanking Mobile 1 Sommario ELENCO DELLE MODIFICHE APPORTATE NEI PRECEDENTI AGGIORNAMENTI...3 1. INTRODUZIONE...4 2. REQUISITI PRELIMINARI...7 3. L ACCESSO...9 3.1. IL CODICE UTENTE...10 3.2.

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

GUIDA al SERVIZIO SIMOG

GUIDA al SERVIZIO SIMOG GUIDA al SERVIZIO SIMOG Manuale utente profilo RUP Ver. 3.03.3.0 Questa Guida ha l obiettivo di rendere il più agevole possibile la fruizione del SIMOG nel completamento delle funzionalità esposte. L AVCP

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI Nel rispetto della nuova disciplina comunitaria introdotta dalla direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini DI CREDIO COOPERAIVO S.C. DEGLI OBBLIGAZIONISI 1 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Novembre 2014 eramo - 64100 - Via Savini, 1 el. 0861/ 25691 - Fax 0861/ 359919 DI CREDIO COOPERAIVO

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

INTERNET BANKING GUIDA UTENTE. Guida Servizio Internet Banking Versione 1.0 Novembre 2012

INTERNET BANKING GUIDA UTENTE. Guida Servizio Internet Banking Versione 1.0 Novembre 2012 INTERNET BANKING GUIDA UTENTE 1 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti Unipol Banca. Riproduzione ed uso riservati 2 Sommario PROFILO BASE... 5 PROFILO TRADING... 6 PROFILO TRADING TOP...

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli