V1pc Internet Banking

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V1pc Internet Banking"

Transcript

1 2.6 Area Portafoglio In questa area è possibile ottenere informazioni sull'andamento del portafoglio titoli relativa al dossier selezionato tenendo così costantemente aggiornati l utente sul valore degli investimenti nel mercato immobiliare italiano. Figura 22 Di fianco, sulla sinistra, sono indicate le seguenti funzioni disponibili Portafoglio: Situazione (visualizzaz. Portafoglio Titoli): fornisce una sintesi del dossier titoli in termini di: Titoli: azioni, obbligazioni, derivati( valore di default impostato nella casella di scelta Area di portafoglio vedi paragrafo 1.5.1) PCT in essere (vengono visualizzati selezionando come valore della casella di scelta Area di portafoglio la voce PCT, vedi Fig ). Operazioni a Premio in essere (vengono visualizzati selezionando come valore della casella di scelta Area di portafoglio la voce Premi, vedi Fig ). Liquidità dei Conti collegati al dossier. Movimenti (funzione in corso di realizzazione) Lista Ordini: permette di visualizzare tutti gli ordini attestati sul dossier (a prescindere dalla modalità di inserimento degli stessi: Internet Banking, Call Center, Borsino, Filiale). Tutti: non viene impostato alcun filtro Aperti: vengono mostrati gli ordini in attesa di esito da parte del mercato (ad es. in attesa di eseguito oppure dell'accettazione della revoca) Eseguiti: vengono mostrati gli ordini completamente eseguiti Non Eseguiti: vengono mostrati gli ordini non eseguiti. E' possibile filtrare gli ordini per "data di inserimento da... a..." oppure per "stato" ordine. - V1pc. 33 -

2 Ordini: funzione di acquisto/vendita per esperti con inserimento diretto del codice ISIN Ordine di acquisto Ordine di vendita Si noti come, la compravendita di Titoli sia possibile dai seguenti punti nella navigazione: 1. Attraverso il tasto Compra dalla pag. descrizione del titolo dalla sezione Mercati (fig. 8); 2. Attraverso la funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funz. per utenti esperti); 3. Attraverso un link rappresentato dai simboli o dalla lista Portafoglio (vedi fig. 22); 4. Attraverso i tasti Compra e Vendi dalla pag. di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (fig. 23). La tabella sottostante indica per ogni possibile stato in cui un ordine di acquisto/vendita di un titolo si possa trovare per la procedura host GT, la corrispondente dicitura della colonna stato che viene mostrata nel caso di richiesta di Lista Ordine ( Aperti, Eseguiti, NonEseguiti, Tutti ) accessibili dal menu di destra nella figura 22. ACC CON INS REF RES RNC RNV RPA RPF RPS TRA VAL ESE ESR NES PER PES PCR PEC NAC NAU NCO NVA RIF REA ANN Aperto Eseguito Non Eseguito Eseguito parziale Rifiutato Revocato - V1pc. 34 -

3 2.6.1 Situazione titoli (Portafoglio) La figura 22 mostra la situazione titoli relativamente ad un singolo dossier. Nella casella di sinistra sono visibili i dossier associati all utente. Per visualizzare i dati relativi ad un altro dossier è necessario selezionare il nuovo dossier nella casella di sinistra e poi il pulsante visualizza portafoglio. Nella prima sezione della pagina sono visualizzate le seguenti informazioni: Dossier Intestatario dossier Conto di appoggio Disponibilità sul conto di appoggio (al netto delle operazioni aperte). Di seguito viene poi riportata la lista dei titoli del portafoglio, per ogni titolo vengono specificati i seguenti valori. Campo Denominazione Quantità Ultima chiusura Divisa Controvalore Prezzo di carico Prezzo di mercato Var.% Intestatario Descrizione Nome del titolo Saldo del titolo in termini di: quantità se azioni valore nominale se obbligazioni numero contratti se derivati Prezzo di Chiusura della seduta precedente. È presente solo per i titoli quotati nei mercati regolamentati Divisa di trattazione del titolo nel caso di Azioni o Derivati Divisa del Valore Nominale nel caso di Obbligazioni rappresenta il Controvalore Lire del titolo al Prezzo di Chiusura prezzo a cui il cliente ha in portafoglio il titolo (cfr. Glossario). prezzo dell'ultimo contratto concluso sul titolo: significativo solo per i titoli quotati e solo nel caso in cui il profilo utente preveda i servizi informativi in tempo reale utile/perdita potenziale in forma percentuale. Il dato è calcolato come: ((Prezzo Mercato - Prezzo di Carico) / Prezzo di Carico ) *100 il valore così ottenuto è riportato in colore: nero nel caso di utile potenziale (var.% positiva) rosso nel caso di perdita potenziale (var.% negativa) Cliente a cui sono intestati i titoli. - V1pc. 35 -

4 2.6.2 Dettaglio Titolo di un Dossier A questa pagina si può accedere dalla pagina di Portafoglio Titoli cliccando sull immagine lente di ingrandimento ( vedi fig. 22). La pagina di dettaglio riporta ulteriori informazioni non presenti nell elenco della pagina Portafoglio Titolo. Da questa videata è inoltre possibile attivare le funzioni di compravendita. Figura 23. Esaminiamo il contenuto dei diversi campi: Nome campo Contenuto Dossier codice con cui la Banca identifica "univocamente" il deposito titoli Intestatario Dossier cliente/clienti a cui è intestato il dossier titoli Denominazione descrizione titolo Codice ISIN codice ISIN del titolo Codice SMIT codice interno del titolo secondo la procedura di Back Office della Banca Quantità saldo Divisa divisa di trattazione Ultima chiusura prezzo di chiusura della seduta precedente Cambio di mercato cambio indicativo contro Lire Controval. alla chiusura controvalore a prezzo di chiusura Prezzo di carico Cambio di carico cambio di carico contro lire (significativo per titoli in divisa) Controvalore di carico controvalore lire a prezzo/cambio medio di carico Intestatario Titoli ragione sociale dell'intestatario titoli Codice Intestatario codice (CDG) con cui la Banca identifica l'intestatario titoli - V1pc. 36 -

5 Portafoglio Pronti contro termine Nel caso di Pronti Contro Termine, selezionando il codice corrispondente (PCT) nel campo Area di portafoglio, vengono visualizzati eventuali PCT in essere (non scaduti) Figura 24 Le informazioni salienti vengono visualizzate sotto forma di elenco: descrizione titolo quantità/valore nominale divisa controvalore a pronti controvalore a termine scadenza è poi possibile visualizzare l operazione in dettaglio: codice dossier intestatario dossier descrizione titolo codice ISIN (e codice SMIT) del titolo quantità/valore nominale divisa prezzo a pronti prezzo a termine controvalore a pronti controvalore a termine cambio a pronti cambio a termine scadenza - V1pc. 37 -

6 Portafoglio Premi Nel caso di Premi, selezionando il codice corrispondente (Premi) nel campo Area di portafoglio, vengono visualizzate eventuali operazioni a Premio in essere (non scadute e non ancora risposte) Figura 25 Le informazioni salienti vengono visualizzate sotto forma di elenco: descrizione titolo quantità divisa tipo operazione: rappresenta il tipo premio Dont, Put, Strip, Stellage, Strap base premio prezzo mercato sottostante scadenza è poi possibile visualizzare l operazione in dettaglio: codice dossier ed intestatario descrizione titolo e relativo codice ISIN (e codice SMIT) quantità divisa importo del premio base del premio prezzo di mercato del titolo sottostante controvalore Lire a prezzo di mercato e allo strike cambio dell operazione: significativo per operazioni a premio su titoli in divisa cambio di mercato : significativo per operazioni a premio su titoli in divisa tipo operazione: rappresenta il tipo premio Acquisto/Vendita Dont, Put, Strip, Stellage, Strap scadenza intestatario titoli e relativo CDG - V1pc. 38 -

7 2.6.3 Lista ordini Questa funzione, disponibile nel menu sulla sinistra dell area portafoglio vedi Fig. 22, permette di "monitorare" gli ordini trasmessi al mercato - relativi al dossier selezionato - a prescindere dalla modalità di inserimento degli stessi (c.d. "canale di inserimento"), che può essere: diretto tramite Filiale o Agenzia della Banca; telefonico tramite Call Center; telematico tramite la rete Internet. Ricordiamo che - una volta accettato dal sistema centrale - l'ordine viene trasmesso al mercato (oppure ad una SIM/intermediario autorizzato) che effettua un ulteriore processo di validazione (ad es. il mercato può rifiutare l'ordine per scostamenti di prezzo superiori ad una percentuale del prezzo ultimo). Solo se vengono superati anche i controlli del mercato, l'ordine si trasforma in proposta di negoziazione e viene immesso sul book. L'esecuzione dell'ordine potrà essere: totale (in una o più tranche) parziale (in una o più tranche) nulla (ordine non eseguito). L'analisi può essere effettuata "restringendo" il campo d'azione ad una specifica tipologia di ordini: Tutti Aperti: ordini in attesa di esecuzione (anche parziale) o di accettazione della revoca. Eseguiti (completamente) Non Eseguiti premesso che l'indagine viene effettuata assumendo quale "intervallo di default" il giorno corrente, è possibile estenderla ad un intervallo di tempo maggiore impostando un diverso range di date. Figura V1pc. 39 -

8 Ovviamente, trattandosi di un elenco viene fornita una sintesi dell'ordine, ulteriori informazioni possono essere ottenute tramite le funzioni: Dettaglio Ordini (pulsante "lente":, vedi fig. 26) Elenco Eseguiti (Pulsante "pagine":, vedi fig. 26) L'elenco ordini riporta le seguenti informazioni (Vedi fig. 26): Pulsante "lente di ingrandimento" ( ): permette di attivare la funzione di dettaglio sull'ordine selezionato; Pulsante "pagine" ( ): permette di attivare la funzione "Elenco Eseguiti"; Data Ordine: Data di inserimento ordine; Codice Ordine: Numero progressivo dell'ordine assegnato dal sistema Centrale; Titolo: Denominazione dello strumento finanziario; Cod. Titolo (secondo la codifica ISIN); Quantità; Causale: indica il tipo di operazione (acquisto, vendita, acquisto a premio, vendita a premio, ecc.); Stato dell'ordine. - V1pc. 40 -

9 2.6.4 Elenco Eseguiti A questa pagina si accede dalla lista ordini solo per gli ordini "esitati" dal mercato mediante il pulsante "pagine" ( ): eseguiti eseguiti parzialmente non eseguiti La pagina è suddivisa in 2 aree: dati di sintesi dell'ordine: data inserimento, titolo, quantità dell'ordine, ecc. dati del eseguito/i (sotto forma di elenco): Pulsante "lente di ingrandimento" ( ): permette di attivare la funzione di dettaglio sul eseguito selezionato N prog.movim.: numero progressivo assegnato al eseguito dal Sistema Centrale Quantità: rappresenta la quantità eseguita/non eseguita Prezzo a cui è stato eseguito l'ordine per la quantità di cui sopra (ZERO per "non Eseguiti") Stato: Eseguiti/Non Eseguito Totale Cliente: importo totale a debito/credito calcolato tenendo conto anche di: ratei maturati (significativi nel caso di obbligazioni) oneri accessori: commissioni e spese imposte sostitutive (DL 239, ex. DL372) bolli (per ordini eseguiti al di fuori dei mercati regolamentati La pagina mostra la lista degli eseguiti parziali di un ordine nel caso in cui l'ordine abbia più eseguiti. per ciascuna riga è possibile passare, tramite il pulsante lente di ingrandimento, alla pagina di dettaglio Movimenti. - V1pc Figura 27.

10 2.6.5 Ordine di acquisto La pagina mostra l'operazione di acquisto Titoli. Questa operazione è accessibile dai seguenti punti nella navigazione: Attraverso il tasto Compra dalla pagina di Dettaglio Titolo nell'area Mercati (vedi fig. 8). Attraverso la specifica funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funzione per utenti esperti, (vedi fig. 28). Attraverso un link rappresentato dal segno " " dalla lista Portafoglio (vedi fig. 26). Attraverso il tasto Compra dalla pag. di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (vedi fig. 27). La pagina visualizzata presenterà uno specifico Codice Isin se stiamo analizzando un titolo specifico (sia dall'area Portafoglio che dall'area Mercati); altrimenti sarà disponibile una casella di scelta da dove indicare il titolo che si intende acquistare (vedi fig. 28). Figura 28 Sono previsti i seguenti parametri di input: Quantità: campo obbligatorio. Quantitativi non multipli del lotto minimo determinano ordini di spezzature che sono eseguibili solo in "preapertura al meglio", (ad esempio: l'acquisto di 130 azioni del titolo ZX che prevede un lotto minimo di 50 azioni deve essere ricondotto ad un ordine di acquisto di 100 azioni (pari a 2 lotti da 50 azioni ciascuno) ed un ordine di spezzatura di 30 azioni); Prezzo: campo facoltativo: se non indicato l'ordine viene eseguito a prezzo di mercato (ordini al meglio), altrimenti rappresenta il prezzo limite di esecuzione dell'ordine (ordini limitato). Campo da non valorizzare nel caso di spezzature. Parametro Quantità: può assumere i valori: nessun parametro (default); - V1pc. 42 -

11 tutto o niente: da utilizzarsi nel caso in cui si desidera che l'ordine venga eseguito totalmente; spezzature(ammesso solo in Pre-apertura per ordini con quantità inferiore al lotto minimo); Parametro Tempo: può assumere i valori: nessun parametro (default); valido sino a data: al momento non prevista questa possibilità Parametro Fase: campo non obbligatorio, può assumere i valori: nessun parametro (default); Pre-apertura (l'orario di Pre-apertura è stabilito da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli sottili la fase di Preapertura va dalle 08:00 alle 11:45, per i Derivati - mercato IDEM - non è prevista la fase di Pre-apertura) Negoziazione: la fase di negoziazione viene attivata a seguito della fase di Pre-apertura (secondo orari stabiliti da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli del MIB30 la fase di Negoziazione va dalle 09:30 alle 17:30) After Hours: al momento va dalle ore 17:50 alle 20:30 limitatamente ai seguenti segmenti: titoli del MIB30, del MIDEX, del Nuovo Mercato, Covered Warrant. La pagina Ordine d acquisto permette di avere a disposizioni, nella area della pagina evidenziata come Dati di mercato informazioni utili per l acquistare dell azione. I dati visualizzati nella pagina sono memorizzati in un apposita tabella che viene aggiornata/valorizzata mediante il tasto Aggiorna dati (vedi fig.28). Prima di trasmettere l'ordine al mercato è necessario richiederne la "validazione formale" da parte del sistema centrale tramite il pulsante "invio ordine". - V1pc. 43 -

12 2.6.6 Conferma Ordine di acquisto La pagina di figura 29 mostra gli estremi dell ordine appena inserito e richiede la conferma dello stesso per l'inoltro al mercato. Affinché ciò avvenga, deve essere obbligatoriamente inserita la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. Figura 29 In caso di compravendita di titoli per cui si verifica la situazione di conflitto di interessi e/o di operazione non adeguata, alla conferma dell'ordine viene visualizzato il messaggio relativo alla rischiosità dello strumento finanziario (figura 30) e per procedere l'utente deve selezionare il tasto OK per avvenuta presa visione. Figura 30 - V1pc. 44 -

13 2.6.7 Esito ordine di acquisto La figura 31 illustra la pagina di avvenuto inoltro dell'ordine; vengono riepilogate le informazioni precedenti e viene fornito il progressivo dell'ordine. Ad avvenuta esecuzione, la Banca provvederà ad inviare la Nota Informativa analogamente agli ordini disposti in filiale. Figura 31 E obbligatorio effettuare la stampa/memorizzazione della pagina, in ottemperanza alle norme di negoziazione CONSOB. - V1pc. 45 -

14 2.6.8 Ordine di vendita La pagina permette la funzione di vendita titolo. Questa operazione è accessibile dai seguenti punti nella navigazione: Attraverso un link rappresentato da un segno " " dalla lista Portafoglio (vedi fig. 22). Attraverso la funzione di menù a sinistra nell'area Portafoglio (funzione per utenti esperti, vedi fig. 22). Attraverso il tasto Vendi dalla pagina di Dettaglio Titolo nell'area Portafoglio (vedi fig. 23). La pagina visualizzata presenterà uno specifico Codice Isin se stiamo analizzando un titolo specifico (sia dall'area Portafoglio che dall'area Mercati); altrimenti sarà disponibile una casella di scelta da dove indicare il titolo che si intende vendere. Sono previsti i seguenti parametri di input: Quantità: campo obbligatorio. Quantitativi non multipli del lotto minimo determinano ordini di spezzature che sono eseguibili solo in "preapertura al meglio" (ad esempio: la vendita di 130 azioni del titolo ZX che prevede un lotto minimo di 50 azioni deve essere ricondotto ad un ordine di vendita di 100 azioni (pari a 2 lotti da 50 azioni ciascuno) ed un ordine di spezzatura di 30 azioni). Prezzo (campo facoltativo): se non indicato l'ordine viene eseguito a prezzo di mercato (ordini al meglio), altrimenti rappresenta il prezzo limite di esecuzione dell'ordine (ordini limitato). Campo da non valorizzare nel caso di spezzature. Parametro Quantità: può assumere i valori: nessun parametro (default); tutto o niente: da utilizzarsi nel caso in cui si desidera che l'ordine venga eseguito totalmente; spezzature (ammesso solo in Preapertura per ordini con quantità inferiore al lotto minimo); Parametro Tempo: può assumere i valori: nessun parametro (default); valido sino a data: al momento non prevista questa possibilità Parametro Fase: campo non obbligatorio, può assumere i valori: nessun parametro (default); Preapertura (l'orario di Preapertura è stabilito da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli sottili la fase di Preapertura va dalle 08:00 alle 11:45, per i Derivati - mercato IDEM - non è prevista la fase di Preapertura) Negoziazione: la fase di negoziazione viene attivata a seguito della fase di Preapertura (secondo orari stabiliti da Borsa Italia in funzione del mercato e del segmento di quotazione del titolo; ad esempio per i titoli del MIB30 la fase di Negoziazione va dalle 09:30 alle 17:30) After Hours: al momento va dalle ore 17:50 alle 20:30 limitatamente ai seguenti segmenti: titoli del MIB30, del MIDEX, del Nuovo Mercato, Covered Warrant) Analogamente alla pagina d acquisto anche quella di vendita consente di avere a disposizioni, nella area della pagina evidenziata come Dati di mercato mediante il pulsante Aggiorna dati, - V1pc. 46 -

15 informazioni utili per la vendita dei dati che sono i medesimi indicati per la pagina ordine di vendita. Prima di trasmettere l'ordine al mercato è necessario richiederne la "validazione formale" da parte del sistema centrale tramite il pulsante "invio ordine" Conferma Ordine di vendita Nella pagina viene richiesta la conferma dell'ordine per l'inoltro al mercato. Affinché ciò avvenga, deve essere obbligatoriamente inserita la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. In caso di compravendita di titoli per cui si verifica la situazione di conflitto di interessi e/o di operazione non adeguata, alla conferma dell'ordine viene visualizzato un messaggio relativo alla rischiosità dello strumento finanziario e per procedere l'utente deve selezionare il tasto OK per avvenuta presa visione Esito ordine di vendita Questa pagina testimonia l'avvenuta registrazione dell'ordine nell'elaboratore centrale e la trasmissione dello stesso al mercato; vengono riepilogate le informazioni precedenti e viene fornito il progressivo dell'ordine. Ad avvenuta esecuzione, la Banca provvederà ad inviare la Nota Informativa analogamente agli ordini disposti in filiale. - V1pc. 47 -

16 Dettaglio Ordine La pagina seguente mostra i dati di dettaglio dell'ordine così come registrato sull'elaboratore centrale. Le informazioni visualizzate sono analoghe a quelle della pagina di Conferma Ordine. Dalla pagina, in funzione dello stato dell'ordine (trasmesso, eseguito, etc.), sarà possibile attivare le funzioni di "Elenco Eseguiti" (solo per ordini eseguiti parzialmente o totalmente) piuttosto che la "Revoca" (solo per Ordini ancora "aperti" vedi figura 32). Bottone di richiesta revoca Figura 32 - V1pc. 48 -

17 Revoca Ordine La pagina indicata in figura 33 mostra i dati di dettaglio relativi all'ordine da revocare; per procedere con la conferma è necessario inserire la password dispositiva, ovvero il codice generato dal security OTP. Si rammenta che sono revocabili solo gli ordini "aperti", infatti a questa pagina si può accedere esclusivamente dall elenco degli ordini aperti cliccando sul bottone dettaglio ( ). Figura 33 - V1pc. 49 -

18 Esito revoca La pagina di figura 34 notifica l'avvenuto inoltro della revoca dell'ordine; vengono visualizzate le informazioni precedenti e il messaggio di richiesta revoca. Si prega di stampare la pagina seguente per eventuali riferimenti futuri. Figura 33 - V1pc. 50 -

19 Strumenti finanziari disponibili La nuova versione del prodotto di Internet Banking consente di operare sui seguenti strumenti finanziari: Obbligazioni Convertibili nel mercato Azionario (diurno) Obbligazioni trattate nel mercato Obbligazionario (MOT): BOT, BTP, CCT, CTZ, CTE, obbligazioni private ; azioni trattate nel Mercato Ristretto andremo ora a descrivere le caratteristiche salienti di ciascuna tipologia. MOT - Mercato Obbligazionario Estensione della funzione di acquisto/vendita anche per il mercato MOT ; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo dell area Reddito Fisso da Portafoglio Titoli. Non è prevista l operatività su spezzature. E possibile inserire Ordini Validi Sino a Data Specificata (cosiddetti Ordini a Revoca). Gli ordini a prezzo di mercato sono ammessi nella fase preapertura (a differenza del mercato azionario): questo controllo viene effettuato solo dal sistema centrale e non dall applicativo Web in quanto Sole 24 Ore Radiocor non fornisce la fase di contrattazione. Sul mercato MOT tutti i titoli sono al portatore, la determinazione dell intestatario titoli, segue le seguenti regole: da Listino (possibile solo l acquisto): CDG intestatario titoli = CDG intestatario dossier da Portafoglio Titoli: acquisto CDG intestatario = CDG intestatario dossier vendita CDG intestatario = CDG intestatario dei titoli in posizione Nota: L attuale versione del prodotto non è in grado di mostrare - per i titoli del MOT presenti nel Portafoglio Titoli i relativi prezzi di mercato. L implementazione verrà sviluppata successivamente. Nuove pagine nell area Mercati Reddito Fisso. Nelle pagine di elenco titoli del MOT sono state aggiunte le seguenti informazioni: duration variazione % inoltre, per consentire l operatività (in acquisto) direttamente dal Listino MOT è prevista la funzione di visualizzazione dettaglio titolo. - V1pc. 51 -

20 RMI - Mercato Ristretto Estensione della funzione di acquisto/vendita anche per il mercato Ristretto; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo - Mercato Ristretto dell area Azionario diurno da Portafoglio Titoli. L attuale versione del prodotto non consente di inserire ordini su spezzature: l implementazione verrà realizzata successivamente. L unica fase prevista è la preapertura: il parametro fase ammette solo i valori: nessuno preapertura. E possibile inserire ordini con limite di prezzo ed al meglio (a prezzo di mercato) E possibile inserire Ordini Validi Sino a Data Specificata (cosiddetti Ordini a Revoca). Ai fini della determinazione del CDG intestatario titoli, poiché dal Listino non è possibile determinare se la Banca ha definito i titoli come titoli al portatore oppure nominativi (informazione presente sul tipo titolo SMIT): il prodotto assumerà che le azioni del Mercato Ristretto siano titoli nominativi. Obbligazioni Convertibili Estensione della funzione di acquisto/vendita anche alle Obbligazioni Convertibili; la funzione è attivabile: dal Dettaglio Titolo - Obbligazioni Convertibili dell area Azionario diurno da Portafoglio Titoli. Operativamente, le Obbligazioni Convertibili vengono trattate sul Mercato Affari, pertanto valgono le medesime regole previste per le azioni: poiché dal Listino non è possibile determinare se la Banca ha definito le Obbligazioni Convertibili come titoli al portatore oppure nominativi (informazione presente sul tipo titolo SMIT): il prodotto assumerà che le Obbligazioni Convertibili siano titoli nominativi. - V1pc. 52 -

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Capitolo 11 NEGOZIAZIONE Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Scelta Deposito E un menù a tendina che permette di selezionare il deposito sul quale si intende appoggiare

Dettagli

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading RELAX BANKING Manuale Cliente Relax Banking On Line Trading Relax Banking Versione 1.2 31/07 2006 2 Relax Banking On Line Trading 3 Sommario FUNZIONI...4 MERCATI...6 TIPO CLIENTE...6 DETTAGLIO FUNZIONI...8

Dettagli

Multichannel Internet Trading Online

Multichannel Internet Trading Online Multichannel Internet Trading Online Istruzioni per l'uso Gentile cliente, la ringraziamo per aver scelto la nostra Banca le sue operazioni finanziarie. Alcune cose che è necessario sapere per operare

Dettagli

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 1 Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 2 Accesso al servizio Se avete un iphone (versione Ios 5.1 o successive) o uno smartphone con sistema operativo

Dettagli

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List.

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. Figura 34 La funzione è attivabile nell Area Portafoglio e nell Area Mercati e consente di creare uno o

Dettagli

V1pc. - Internet Banking

V1pc. - Internet Banking DIREZIONE GENERALE - UFFICIO ORGANIZZAZIONE V1pc. - Internet Banking Banca Virtuale Edizione Gennaio 2007 Indice 1. Premessa...4 2. Funzioni Internet Banking...7 2.1 Logon...7 2.2 Area Mercati...10 2.2.1

Dettagli

Nuova operatività Trading con Soldi On Line

Nuova operatività Trading con Soldi On Line Nuova operatività Trading con Soldi On Line 18/05/2005-1 - Sommario 1 L operatività nella sezione Titoli dell Home Banking...3 1.1 Informazioni...3 1.2 Raccolta ordini...3 2 Piattaforma di Visualizzazione

Dettagli

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente del Trading Time

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente del Trading Time Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente del Trading Time Indice 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...2 2. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI...2 3. IMPOSTAZIONI DEL BROWSER...2 4. MODALITÀ PER COMUNICAZIONI...2

Dettagli

GESTIONE DEL DEPOSITO

GESTIONE DEL DEPOSITO Capitolo 12 GESTIONE DEL DEPOSITO Si compone di 3 pannelli; all apertura della pagina principale viene attivato il pannello PORTAFOGLIO che mostra il contenuto e la consistenza del deposito titoli selezionato

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013

MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013 MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013 MFTrading Manuale Utente Pagina 1 Sommario QUOTAZIONI...3 BOOK...6 RICERCA AVANZATA...7 NOTIZIE...8 SELEZIONI...9 PORTAFOGLI SIMULATI... 10 LISTINO... 11 AGGREGAZIONI...

Dettagli

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1 FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011 Pagina 1 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3.

Dettagli

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo Banca Popolare di Cividale SOMMARIO CIVIB@NK QUOTAZIONI...1 SOMMARIO...2 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE...3 2. PAGINA DI SINTESI...3 2.1 Navigazione del servizio...4

Dettagli

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Mercati Regolamentati Italiani ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Mercati Regolamentati

Dettagli

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V0_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Ottobre 2008 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Scopo del è di fornire agli operatori dislocati sul territorio la possibilità di avere in tempo reale tutte le informazioni relative ai propri clienti e di effettuare

Dettagli

Area di mercato UK Online Banking

Area di mercato UK Online Banking Area di mercato UK Online Banking Dicembre 2014 Manuale d'uso Sommario Online Banking... 3 Selezione del cliente... 5 Selezione del portafoglio... 6 Panoramica del portafoglio... 7 Conti... 8 Investimenti

Dettagli

SOMMARIO. IB Front End Clienti Manuale utente

SOMMARIO. IB Front End Clienti Manuale utente PCBANK FAMILY SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3. Come firmare le disposizioni... 6 3.1 Security O.T.P.

Dettagli

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE 2 2. PAGINA DI SINTESI 2 2.1 Navigazione del servizio 3 3. SEZIONE LISTE PERSONALI

Dettagli

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI Sistema Informativo di EMITTENTI aventi l Italia come Stato membro di origine i cui valori mobiliari sono ammessi alla negoziazione in un altro Stato membro dell Unione Europea Art. 116 bis, comma 1, del

Dettagli

FEC 3. (Internet Banking) Manuale Utente

FEC 3. (Internet Banking) Manuale Utente FEC 3 (Internet Banking) Manuale Utente 1 1. Come accedere al servizio...3 2. Come firmare le disposizioni...4 2.1 Token (O.T.P.)...5 3. Navigazione nel prodotto...5 3.1 Livelli di navigazione...5 3.2

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PARTE PRIMA ACCESSO 4 1.1. Accesso al servizio 4 1.1.1 Come eseguire il login ed entrare in Home Banking 4 1.1.2 Come utilizzare il sistema

Dettagli

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V1_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Aprile 2009 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura

consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura Manuale Utente 5 Quotazioni La sezione consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura Essa prevede alcune modalità

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Ricariche Telefoniche

Ricariche Telefoniche Ricariche Telefoniche RICARICHE TELEFONICHE Inserimento dati Passo1 Generalità Questa funzione permette di ricaricare, tramite addebito sul proprio conto corrente, un apparecchio telefonico il cui numero

Dettagli

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4 UN NUOVO PRODOTTO...3 Disponibilità del servizio...3 CONTI CORRENTI...4 Estratto conto...4 Dati storici...5 Assegni...6 Utenze...6 Il Mio Bilancio...6 PAGAMENTI...9 Bonifici on line Italia...9 Bonifico

Dettagli

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS SOMMARIO: 1. COME ACCEDERE AL PROGRAMMA E GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 2. VISUALIZZAZIONE E STAMPE DEI MOVIMENTI DEI CONTI 3. COME

Dettagli

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Sommario 1. HB NET PRIVATE... 3 1.A. COME COLLEGARSI AL SERVIZIO... 3 1.A.1. La Sicurezza ed i Codici di Identificazione... 4 1.A.1.1.

Dettagli

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente CARIM online www.bancacarim.it Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento totale o parziale,

Dettagli

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario Radiocor L'Agenzia di informazione Radiocor

Dettagli

MFTrading. Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione Sistemi Informativi. Manuale Operativo TOL. Dicembre 2014

MFTrading. Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione Sistemi Informativi. Manuale Operativo TOL. Dicembre 2014 Banca Popolare di Sondrio MFTrading Manuale Operativo Pagina - 1 Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione Sistemi Informativi MFTrading Manuale Operativo TOL Dicembre 2014 Banca Popolare di Sondrio

Dettagli

CARATTERISTICHE 1 TRADING+ GUIDA OPERATIVA SOMMARIO

CARATTERISTICHE 1 TRADING+ GUIDA OPERATIVA SOMMARIO TRADING+ GUIDA OPERATIVA CARATTERISTICHE 1 1 CARATTERISTICHE PAG. 2 1.1 REQUISITI DI SISTEMA PAG. 2 1.2 INSTALLAZIONE E AVVIO DELL APPLICAZIONE PAG. 3 1.3 AUTENTICAZIONE PAG. 3 2 DESCRIZIONE GENERALE PAG.

Dettagli

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Asmel Consortile S. C. a r.l. - sede Legale: Piazza del Colosseo 4 00184 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 80143 Napoli È possibile che le maschere

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida rapida 1 SOMMARIO Accesso al programma e informazioni generali 2 Come creare e profilare gli utenti 5 Come leggere i dati informativi inviati dalle banche 8

Dettagli

IB FEC. (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente

IB FEC. (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente IB FEC (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione,

Dettagli

Manuale Utente. Data : 01/02/2011 Versione : 1.0

Manuale Utente. Data : 01/02/2011 Versione : 1.0 Sistema Informativo di EMITTENTI Data : 01/02/2011 Versione : 1.0 Storia delle modifiche Data Versione Tipo di modifica 01/02/2011 1.0 Creazione del documento 2 Indice dei contenuti 1 Introduzione... 5

Dettagli

Manuale Utente Iphone

Manuale Utente Iphone INTERNET BANKING MOBILE Manuale Utente Iphone Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento

Dettagli

i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità

i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità Versione 7.0 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario Radiocor L'Agenzia di informazione

Dettagli

Allegato n. 6 ALLEGATO 3F

Allegato n. 6 ALLEGATO 3F Allegato n. 6 ALLEGATO 3F Istruzioni per la comunicazione alla Consob e la diffusione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni di compravendita delle azioni emesse dalle società emittenti

Dettagli

Guida all utilizzo di WellyBorsa

Guida all utilizzo di WellyBorsa Guida all utilizzo di WellyBorsa Indice 1. NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO 2. INFORMATIVA FINANZIARIA 3. AZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 4. AZIONI: ORDINI DI VENDITA 5. OBBLIGAZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 6. OBBLIGAZIONI:

Dettagli

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11 1. Indice 1. Premessa 3 2. Come accedere al servizio 3 3. Assistenza, Numeri Utili e ricerca Filiali 4 4. Lettura dei messaggi Inbox 4 5. Come autorizzare are le disposizioni 5 6. Sezione Conti Online

Dettagli

4.1.1 Popolamento combo Titolo nella form di ricerca 4 4.1.2 Ricerca effettiva.5

4.1.1 Popolamento combo Titolo nella form di ricerca 4 4.1.2 Ricerca effettiva.5 Web Services 2 1 Sommario 1 GENERALITÀ... 3 1.1 SCOPO.3 1.2 DEFINIZIONI.3 2 REQUISITI FUNZIONALI... 3 2.1 AUTENTICAZIONE..3 2.1.1Profili..3 2.2 SERVIZI DISPONIBILI 3 3 SERVIZIO AUTENTICAZIONE... 4 3.1

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 4 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 5 4 MARGIN CALL PER

Dettagli

Manuale Informativa Finanziaria. Giugno 2010

Manuale Informativa Finanziaria. Giugno 2010 Manuale Informativa Finanziaria Giugno 2010 Copyright 2010 Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Tutti i diritti riservati Manuale Informativa Finanziaria Internet Banking Pagina 1 di 54 1 INDICE 1 INDICE...

Dettagli

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014 MANUALE OPERATORE Edizione Giugno 2014 Manuale Operatore PasKey tribunalionline - Giugno 2014 INDICE INTRODUZIONE... 4 ACCESSO OPERATORE... 5 SERVIZI ON LINE... 7 SITUAZIONE RAPPORTI... 7 DOCUMENTI ON

Dettagli

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti SOMMARIO 1 Anagrafica......2 1.1 Banche... 2 1.2 Gestione Rapporti... 2 1.3 Elenco Causali ACBI... 3 1.4 Clienti... 3 2 Informativa......5 2.1 Movimenti Banca... 5 2.2 Saldi Banca Contabili... 8 2.3 Strutture

Dettagli

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12)

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12) Manuale utente per l ordine online del materiale pubblicitario e modulistica, biglietti da visita e timbri Versione 1.0 del 18/6/12 Login Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede

Dettagli

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225 Avviso integrativo di emissione della Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 03.07.2002, a seguito di nullaosta n. 2045403 del 27.06.2002 relativa

Dettagli

Documentazione per l utente del servizio Fondi on line

Documentazione per l utente del servizio Fondi on line Documentazione per l utente del servizio Fondi on line Manuale Operativo del Servizio Indice 1 FUNZIONALITA 2 1.1 PORTAFOGLIO 2 1.2 CATALOGO 3 1.3 SOTTOSCRIZIONE 5 1.4 RIMBORSO 11 1.5 SWITCH 15 1.6 REVOCA

Dettagli

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E:

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E: STEP 1 - Il singolo professionista dovrà: 1. essere in possesso di una mail certificata definita P.E.C. (posta elettronica certificata). Nel caso il professionista sia un ingegnere iscritto all Ordine

Dettagli

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7 On Line Premessa...3 Note generali...3 Prerequisiti...3 Per usufruire del servizio...3 Accesso al servizio...4 Regole da seguire nel corso del primo collegamento...5 Regole da seguire nel corso dei successivi

Dettagli

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets SeDeX, MOT ed EuroMOT Mauro Giangrande Borsa Italiana Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 2 Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 3 Mercato SeDeX SeDeX: il mercato telematico dei securitised derivatives SeDeX è il mercato

Dettagli

Gli allarmi che possono essere inseriti sono di tre tipi diversi:

Gli allarmi che possono essere inseriti sono di tre tipi diversi: Allarmi 14 Allarmi Gli allarmi (o Alert) sono delle procedure che vengono innescate al verificarsi di predefinite condizioni di mercato. Queste procedure innescano quindi un processo che si conclude con

Dettagli

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero SOMMARIO Come leggere i dati informativi inviati dalle banche Come trasmettere disposizioni alle banche Funzionamento Bonifici Funzionamento Ri.Ba Funzionamento Ritiro Effetti Funzionamento Stipendi Funzionamento

Dettagli

DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE SERVIZI DI INVESTIMENTO

DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE SERVIZI DI INVESTIMENTO Data release 21/01/2015 N release 0024 Pagina 1 di 10 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. Sede legale P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Manuale Affidamento Diretto

Manuale Affidamento Diretto Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Informationssystem für Öffenliche Verträge

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO TERZO STRUTTURA DELLA BORSA VALORI ITALIANA Sommario: 1. I comparti della Borsa valori italiana. - 2. Il sistema telematico. - 3. MTA. - 4. Il mercato Expandi. - 5. Idem. - 6. IL sedex. - 7. Il

Dettagli

PIATTAFORMA TELEMATICA DELL'AGENZIA DEL DEMANIO PER LE ASTE DI VENDITA E CONCESSIONE DEGLI IMMOBILI PUBBLICI

PIATTAFORMA TELEMATICA DELL'AGENZIA DEL DEMANIO PER LE ASTE DI VENDITA E CONCESSIONE DEGLI IMMOBILI PUBBLICI PIATTAFORMA TELEMATICA DELL'AGENZIA DEL DEMANIO PER LE ASTE DI VENDITA E CONCESSIONE DEGLI IMMOBILI PUBBLICI Guida all iscrizione e alla presentazione delle offerte Home page Piattaforma Telematica Dell

Dettagli

Manuale di Utilizzo. Edizione Giugno 2008. Copyright 2008 - Banca Toscana S.p.A. - Tutti i diritti riservati

Manuale di Utilizzo. Edizione Giugno 2008. Copyright 2008 - Banca Toscana S.p.A. - Tutti i diritti riservati Manuale di Utilizzo Edizione Giugno 2008 Copyright 2008 - Banca Toscana S.p.A. - Tutti i diritti riservati Manuale del servizio BT InternetBanking pagina 1 di 31 :: SOMMARIO :: MENU DI NAVIGAZIONE E AVVERTENZA........

Dettagli

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( )

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( ) Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( ) Istruzioni per la comunicazione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni di compravendita delle azioni

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A InBank Manuale Investimenti Phoenix Informatica Bancaria S.p.A merc I mercati e la borsa sul tuo Internet Banking atiinbank Trading: tutti gli strumenti per gestire al meglio le tue finanze. Tieni sotto

Dettagli

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE Menù Principale Con il tasto Chiudi verrà chiesta la conferma per la chiusura della libreria. Cliccando su Yes la libreria si chiuderà. GESTIONE DELLE OPERAZIONI LOCALI Cliccando

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 Manuale Utente Gestione Formazione Versione 1.0.0 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 3.1. Caricamento dati pianificazione corsi... 9 3.1.1.

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Manuale procedura Iscrizione e Variazione Azienda su web internet Versione 25/6/2014

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 3 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 CortileGAS Linee guida amministratore Gas Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 Linee guida per l amministrazione di un Gas attraverso il software CortileGAS (gas.cortile.org) Sommario 1 Gestione listini

Dettagli

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Aggiornato al 28 Luglio 2015 Versione 7.0 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2. VERSIONI DEL DOCUMENTO... 3 1.3. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...

Dettagli

Manuale Fornitore. Gare dinamiche

Manuale Fornitore. Gare dinamiche Manuale Fornitore Gare dinamiche INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. STILE GARA A RILANCIO DINAMICO... 3 3. COLLOCAZIONE OFFERTA... 4 3.1. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3.2. RICERCA E VISUALIZZAZIONE DELLE GARE...

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Modalità di accesso al sistema informatico del Mercato dei certificati verdi e di immissione delle proposte

Modalità di accesso al sistema informatico del Mercato dei certificati verdi e di immissione delle proposte Pagina 1 di 21 Disposizione tecnica di funzionamento (ai sensi dell Articolo 3 della Disciplina del mercato elettrico, approvata con decreto del Ministro dell industria, del commercio e dell artigianato

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software Manuale Utente INDICE PER ARGOMENTI ACCESSO PAG. 3 CONSULTAZIONE PAG. 5 BONIFICI (PROCEDURA ANALOGA A STIPENDI E RICEVUTE ELETTRONICHE) PAG. 8 PAGAMENTO EFFETTI

Dettagli

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Comunicazione nominativi degli RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Manuale Utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 29/07/2014

Dettagli

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext CREAZIONE UTENZE DOCENTI Per creare le utenze dei docenti per l'utilizzo su Scuolanext è necessario eseguire delle operazioni preliminari

Dettagli

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014 MANUALE D USO Ver. 1 Settembre 2014 Pag. 1 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 UTENTE ABBONAMENTO Pag. 2 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 SPAZIO PERSONALE Dopo aver eseguito il login appare

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società e delle Imprese Individuali

Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società e delle Imprese Individuali Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società e delle Imprese Individuali Indice 1. Introduzione... 3 2. Come dichiarare la PEC al Registro Imprese...

Dettagli

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI 1. Introduzione... 2 2. Accesso al programma... 2 2.1. Menù principale... 3 3. Dati Fornitura... 3 3.1. Sezione - Dati Fornitura... 4 3.2. Sezione Soggetto richiedente la registrazione...

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot Data 25/05/2015 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

SERVIZIO DI INTERNET BANKING

SERVIZIO DI INTERNET BANKING SERVIZIO DI INTERNET BANKING Manuale Utente SOMMARIO 1. Premessa... 1 2. Come accedere al servizio... 2 2.1 Primo accesso... 2 2.2 Accessi successivi... 3 3. Come firmare le disposizioni... 4 3.1 Password

Dettagli

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente 1 Sommario 1 PREMESSA...3 2 CARICAMENTO MANUALE DI UNA DELEGA F24 TELEMATICA...4 2.1 Inizio caricamento Deleghe F24...5 2.2 Maschera "Contribuente"...6

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Data 30/12/2014 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

- il grafico di payout alla scadenza e alla data odierna per acquisto/vendita di opzioni call e put;

- il grafico di payout alla scadenza e alla data odierna per acquisto/vendita di opzioni call e put; GUIDA OPTION PRICER SOMMARIO Che cos è 3 Dati e orari di disponibilità 3 Modalità di accesso al tool 4 Sezione Pricer 5 Cronologia utilizzo sezione Pricer 8 Sezione Strategia 9 Cronologia utilizzo sezione

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti COMITATO CENTRALE PER L ALBO NAZIONALE DELLE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE CHE ESERCITANO L AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI Bollettini online Guida

Dettagli

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 3 3. GESTIONE PRESENZE VOLONTARI... 6

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 3 3. GESTIONE PRESENZE VOLONTARI... 6 Manuale Utente Gestione Presenze Volontari Versione 1.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 3 3. GESTIONE PRESENZE VOLONTARI... 6 3.1. Inserimento Presenze/Assenze volontari...

Dettagli

Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.lariolibri.it

Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.lariolibri.it Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.lariolibri.it Ricorda che la guida è visualizzata in una finestra del browser diversa da quella del sito www.libripertutti.it, così potrai tenere

Dettagli

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Manuale Operativo Front Office e Back Office Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Indice 1. Configurazione Software 1.1 Configurazione della PEC in OpenSUAP 2. Front Office OpenSUAP 2.1 Utilizzo Front

Dettagli

QUOTAZIONI 1 QUOTAZIONI

QUOTAZIONI 1 QUOTAZIONI MFTrading Manuale Utente INDICE INDICE... xv 1 QUOTAZIONI...1 2 RICERCA AVANZATA...6 3 QUOTAZIONI STORICHE... 13 4 GRAFICO STORICO... 16 5 ANALISI... 19 6 NEWS... 23 7 SELEZIONI... 26 8 PORTAFOGLI...

Dettagli

Guida al Pagamento Deleghe F24

Guida al Pagamento Deleghe F24 Guida al Pagamento Deleghe F24 INDICE Pagamento Deleghe F24 2 Pagamento F24 2 Archivio Pagamenti F24 10 Revoca Delega F24 12 Guida al pagamento Deleghe F24 1 Pagamento Deleghe F24 Il servizio di pagamento

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 113 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli