for Exchange/SMTP/Lotus

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "for Exchange/SMTP/Lotus"

Transcript

1 for Exchange/SMTP/Lotus for Exchange/SMTP/Lotus for Exchange for Exchange/SMTP/Lotus Network Security Scanner for ISA Server

2 Panoramica dei prodotti GFI Antispam, antiphishing e gestione GFI MailEssentials for Exchange/SMTP/Lotus offre protezione dallo spam e dal phishing e gestione della posta elettronica a livello di server. GFI MailEssentials è veloce da installare e offre un'elevata percentuale d'individuazione dello spam, grazie all'analisi bayesiana e ad altri metodi. Non richiede alcuna configurazione, presenta una percentuale molto bassa di falsi positivi grazie alla sua whitelist automatica ed è in grado di adattarsi in modo automatico all'ambiente di posta elettronica, migliorando costantemente la scoperta di spam. GFI MailEssentials aggiunge inoltre al server di posta alcuni strumenti di gestione della posta elettronica: declinazioni di responsabilità (c.d. disclaimer), monitoraggio e archiviazione della posta elettronica, creazione di rapporti sulla posta internet, list server, risposte automatiche basate sul server e scaricamento POP3. Antivirus per , criteri di controllo del contenuto, individuazione di exploit e antitrojan GFI MailSecurity for Exchange/SMTP/Lotus è una soluzione dotata di criteri di controllo del contenuto della posta elettronica, di scoperta di exploit, di analisi delle minacce e antivirus, in grado di eliminare ogni tipo di minaccia prima che raggiunga gli utenti di posta elettronica. Le caratteristiche principali di GFI MailSecurity comprendono: la presenza di più motori antivirus, per garantire una percentuale d individuazione più alta ed una risposta più rapida ai nuovi virus; il controllo del contenuto delle e loro allegati, per mettere in quarantena allegati e contenuti pericolosi; uno scudo contro gli exploit, per proteggere dai virus presenti e futuri basati su exploit (ad esempio, Nimda e Bugbear); un agente sanitizzante di HTML (HTML Sanitizer), per disabilitare gli script HTML; uno scanner per trojan ed eseguibili (Trojan & Executable Scanner), per individuare gli eseguibili maligni e molto altro ancora. Archiviazione di interne ed esterne GFI MailArchiver for Exchange è uno strumento di archiviazione della posta elettronica aziendale facile da usare, che consente di archiviare le interne ed esterne su uno o più database, riducendo così fortemente la dipendenza dai file PST. Fornisce agli utenti un accesso facile e centralizzato alle vecchie , grazie all'interfaccia di ricerca basata su internet e, inoltre, offre loro la facoltà di ripristinare rapidamente le attraverso la procedura OneClick Restore (Ripristino in un clic). GFI MailArchiver aiuta altresì l'utente a rispettare i requisiti dei criteri aziendali di conservazione delle e ad ottemperare a requisiti normativi di archiviazione della posta elettronica, quali il D.P.R. 513/1997. GFI MailArchiver for Exchange sfrutta la caratteristica di registrazione (journaling) di Exchange Server 2000 e 2003 e, pertanto, fornisce scalabilità ed affidabilità ineguagliate ad un prezzo concorrenziale. Server fax di rete per Exchange, SMTP e Lotus GFI FAXmaker for Exchange/SMTP/Lotus è il principale server fax di rete. Si integra con Exchange Server, Lotus Domino e popolari server SMTP, consentendo agli utenti di inviare e ricevere fax ed SMS (messaggi di testo) direttamente dal proprio client di posta elettronica. Sfruttando l'infrastruttura di posta elettronica aziendale e Active Directory, GFI FAXmaker riesce a raggiungere scalabilità, affidabilità e facilità di amministrazione ineguagliate. GFI FAXmaker ha vinto il premio Reader's Choice di Windows IT Pro Magazine (ex Windows &.NET Magazine) per 3 anni consecutivi. Scansione di vulnerabilità della rete, gestione delle patch e controllo GFI LANguard Network Security Scanner (N.S.S.) è una soluzione, vincitrice di numerosi premi, che consente di eseguire la scansione, individuare, valutare e correggere eventuali vulnerabilità di sicurezza della rete. Come amministratori, spesso si devono affrontare separatamente le problematiche di vulnerabilità, gestione delle patch e controllo della rete, a volte adoperando più prodotti. Con GFI LANguard N.S.S, invece, questi tre pilastri di gestione delle vulnerabilità sono affrontati in un unico pacchetto. Grazie all'unica consolle provvista di ampie funzionalità di creazione di rapporti, la soluzione integrata GFI LANguard N.S.S. aiuta gli amministratori ad affrontare queste problematiche in modo più rapido ed efficace.

3 Monitoraggio, gestione e archiviazione degli eventi GFI EventsManager è una soluzione di monitoraggio, gestione e archiviazione degli eventi che fornisce, a livello di tutta la rete, il controllo e la gestione di log di eventi di Windows, di Syslog e SNMP Trap (trappole SNMP) generate da risorse di rete e componenti hardware quali firewall, router e sensori. GFI EventsManager controlla una vasta gamma di prodotti hardware, genera rapporti sullo stato di salute e operativo di ognuno di essi e raccoglie dati a fini di analisi. Controllo completo sull'utilizzo di ipod, stick USB e altri dispositivi portatili GFI EndPointSecurity offre il controllo su tutta rete del flusso di dati che avviene tramite dispositivi di memoria portatili, e consente di impedire agli utenti di impossessarsi di informazioni riservate o introdurre virus e trojan nella rete. GFI EndPointSecurity consente di gestire attivamente l'accesso degli utenti a: riproduttori di file multimediali (compresi ipod e Creative Zen), stick USB, CompactFlash, schede di memoria, PDA, Blackberry, telefoni cellulari, CD, floppy e altri dispositivi endpoint. Monitoraggio della rete GFI Network Server Monitor controlla in modo automatico la rete e i server alla ricerca di errori, consentendo agli amministratori di identificare e risolvere i problemi prima ancora che siano riportati dagli utenti. Gli avvisi possono essere inviati via , cercapersone o SMS. Possono essere effettuate automaticamente azioni quali il riavvio di una macchina, di un servizio o l esecuzione di uno script. Monitoraggio di HTTP ed FTP in tempo reale, antivirus e controllo di accesso GFI WebMonitor è una utility per Microsoft ISA Server che consente di controllare i siti esplorati e i file scaricati dagli utenti, in tempo reale! Inoltre, è in grado di bloccare l'accesso a siti per adulti e di eseguire la scansione antivirus su tutti gli oggetti scaricati. GFI WebMonitor rappresenta la soluzione perfetta per esercitare, in maniera inosservata, un certo controllo di accesso sulle abitudini di navigazione degli utenti e garantire il rispetto della legislazione vigente da parte degli stessi, senza tuttavia inimicarsi gli utenti della propria rete!

4 for Exchange/SMTP/Lotus Antispam, antiphishing e gestione Ogni giorno le aziende ricevono migliaia di fraudolente, inopportune od offensive. L'eliminazione dello spam è dispendiosa, influisce negativamente sulle prestazioni del server di posta e mette la rete a rischio di ricezione di pericolose. Con oltre 60 premi, clienti soddisfatti e un rapporto prezzo/prestazioni imbattibile, GFI MailEssentials for Exchange/SMTP/Lotus è il miglior pacchetto antispam disponibile sul mercato, è facile da installare, cattura oltre il 98% di spam ed elimina anche l'esigenza di installare e aggiornare il software antispam sui singoli computer desktop. GFI MailEssentials si serve di varie tecniche, ad esempio il filtraggio bayesiano, per ottenere la sua elevata percentuale di scoperta dello spam, mentre, allo stesso tempo, la sua tecnologia di inserimento nella whitelist garantisce quello che, con ogni probabilità, rappresenta il più basso livello di falsi positivi del settore. Tale tecnologia consente al software di adattarsi automaticamente all'ambiente di posta elettronica aziendale, migliorando continuamente l'individuazione dello spam. Inoltre, GFI MailEssentials individua e blocca le antiphishing e arresta le ultimissime minacce di spam, come gli spam inviati sottoforma di allegati. GFI MailEssentials aggiunge altresì al server di posta alcuni strumenti di gestione della posta elettronica: declinazioni di responsabilità (c.d. disclaimer), monitoraggio della posta, rapporti sulla posta internet, list server, risposte automatiche basate sul server e scaricamento POP3. Antispam e antiphishing basato sul server GFI MailEssentials è basato sul server e si installa a livello di server di posta o di gateway, eliminando il fastidio della distribuzione e dell'amministrazione di prodotti antispam e antiphishing basati su client. Con i software basati su computer client, gli utenti devono imparare a creare un insieme di regole antispam e, in seguito, devono perdere altro tempo per aggiornare le regole stesse. Peraltro, questo sistema non impedisce agli archivi di messaggi del server di riempirsi di posta spam. Benefici Perchè scegliere GFI MailEssentials come antispam? (In inglese) Per il supporto di piattaforme leader di messaggistica, comprese Microsoft Exchange 2000, 2003, 2007eLotus Domino Per la sua percentuale di individuazione di spam più elevata (98%), grazie alla sua tecnologia di filtraggio bayesiano Per la più bassa percentuale di falsi positivi del settore, grazie alla funzionalità di whitelist automatica in attesa di brevetto Per l'installazione basata sul server, senza l'esigenza di software client Perché è stato proclamato 4 volte vincitore del premio "Scelta dei lettori" di MSExchange.org nella categoria Antispam. Tecnologia di filtraggio bayesiano Il filtraggio bayesiano è ampiamente riconosciuto, dai maggiori esperti e dalle principali pubblicazioni, come il metodo più efficace per catturare lo spam. Un filtro bayesiano adotta un approccio matematico basato sullo spam conosciuto e sulle valide (ham). Ciò offre un enorme vantaggio rispetto alle altre soluzioni antispam che, invece, si limitano a ricercare parole chiave o si affidano alla capacità di scaricare le firme di spam conosciuto. Il filtro bayesiano di GFI si avvale di una formula matematica avanzata e di un dataset "creato su misura" per l'installazione nell'azienda interessata: i dati relativi allo spam, costantemente aggiornati da GFI, vengono scaricati da GFI MailEssentials in modo automatico, mentre i dati della posta valida (ham) sono raccolti automaticamente in base alla posta in uscita dell'utente. Pertanto, il filtro bayesiano apprende costantemente i nuovi trucchi dello spam e gli spammer non sono in grado di raggirare il dataset utilizzato. Dopo le due settimane necessarie per l'apprendimento da parte del software, il risultato sarà pari a oltre il 98% di individuazione dello spam. Ecco una sintesi dei vantaggi offerti dal filtraggio bayesiano: Controllo dell'intero messaggio di spam e non solo delle parole chiave o delle firme di spam conosciuto Apprendimento dalle in uscita (ham), con conseguente forte riduzione dei falsi positivi Adeguamento costante nel tempo grazie all'apprendimento di nuovo spam e di nuove valide Dataset esclusivo di ogni azienda, tale da non poter essere raggirato Multilingue ed internazionale.

5 Scaricamento degli aggiornamenti sul database del profilo antispam GFI MailEssentials scarica gli aggiornamenti per il database del filtro bayesiano dal sito di GFI, garantendo l'individuazione dello spam e delle tecniche di spamming più recenti. GFI cura la manutenzione del database del profilo antispam cooperando con numerose organizzazioni che si occupano della raccolta di spam e che forniscono continuamente esempi di spam. Configurazione di GFI MailEssentials Gli utenti possono rivedere le loro di spam Protezione degli utenti della rete dalla minaccia di di phishing Il modulo antiphishing di GFI MailEssentials individua e blocca le minacce poste dalle di phishing, attraverso il confronto del contenuto della truffa con un database costantemente aggiornato di inserite nella blacklist, garantendo così la cattura di tutte le ultimissime di phishing. Come ulteriore protezione, il software ricerca inoltre le parole chiave tipiche del phishing in ogni inviata all'azienda. Smistamento dello spam nelle cartelle di posta indesiderata degli utenti GFI MailEssentials permette di scegliere cosa fare dello spam. È possibile eliminarlo, spostarlo in una cartella, inoltrarlo ad un indirizzo o cartella pubblici oppure inviarlo a cartelle personalizzabili (per esempio, una cartella di posta indesiderata) all'interno della cartella di Posta in arrivo dell'utente finale. In questo modo, gli utenti possono facilmente esaminare la posta contrassegnata come spam. List server per elenchi di newsletter e liste di discussione Un list server è il metodo migliore per distribuire le newsletter dell azienda, in quanto automatizza il processo che consente agli utenti di iscriversi e di cancellare l'iscrizione (richiesto dalle normative antispam). Tuttavia, finora, i list server risultavano costosi e di difficile amministrazione, oltre a non essere integrabili con Exchange Server. GFI MailEssentials si integra con Exchange ed è in grado di adoperare Microsoft Access o Microsoft SQL Server come terminali. Il prodotto supporta sia gli elenchi di newsletter sia le liste di discussione. Opzioni dell'elenco di newsletter Facile adattamento del motore bayesiano attraverso le cartelle pubbliche Gli amministratori sono in grado di adattare con facilità il motore bayesiano, con il semplice trascinamento del messaggio spam o ham nella cartella pubblica appropriata. GFI MailEssentials apprende dallo spam e ham presenti in queste cartelle, migliorando così ulteriormente la propria percentuale d'individuazione dello spam. Gli amministratori possono controllare l'accesso a questa funzione con l'ausilio della protezione della Cartella pubblica. Possibilità, per gli utenti, di inserire mittenti nelle whitelist o nelle blacklist mediante le cartelle pubbliche GFI MailEssentials consente agli utenti di inserire mittenti nelle whitelist o blacklist con il semplice trascinamento dell' interessata in una cartella pubblica. In questo modo si attribuisce più controllo agli utenti e si riduce l'amministrazione. Gli amministratori possono controllare l'accesso a questa funzione con l'ausilio della protezione della Cartella pubblica. Ricerca dell'archivio della posta elettronica da qualsiasi parte del mondo grazie all'interfaccia basata sul web Eliminazione del difficilmente catturabile spam in formato immagine, PDF, Excel e ZIP Con gli spammer che controllano decine di migliaia di computer zombie, questi grossi eserciti di botnet sono divenuti una delle principali fonti di spam. Il controllo Botnet/Zombie di GFI MailEssentials elimina spam difficilmente catturabile, come lo spam con immagini e quello PDF, Excel e ZIP. Il controllo dello spam incorporato in allegati filtra tale spam in modo rapido, efficace e con una percentuale bassissima di falsi positivi. Analisi delle intestazioni e controllo tramite parola chiave GFI MailEssentials analizza in modo intelligente l'intestazione dell' e identifica lo spam in base alle informazioni contenute nei campi del messaggio. Individua le intestazioni contraffatte, gli IP codificati, la mutazione dello spam, quello inviato da domini non validi e molto altro. Inoltre, consente di configurare parole chiave per controllare lo spam in base alla ricerca di tali parole. Creazione di rapporti avanzati sul filtraggio dello spam

6 Controllo di blacklist (liste nere) DNS di terzi (DNSBL) GFI MailEssentials supporta le blacklist DNS (c.d. tecnica RBL, "Real-time Black-hole Lists"), ossia i database degli spammer conosciuti. Se il server di posta del mittente è contenuto in uno di questi elenchi, il prodotto contrassegnerà il messaggio come spam. GFI MailEssentials supporta popolari blacklist di terzi come ORDB, SpamHaus, Spamcop e consente inoltre agli amministratori di configurare server RBL personalizzati. Supporto di più server SURBL di terzi GFI MailEssentials confronta il contenuto delle con i server SURBL. Gli amministratori possono configurare più server SURBL, aggiungere i propri e stabilire inoltre le priorità relativamente al server da controllare per primo. Sul sito sono disponibili ulteriori informazioni sui SURBL (in inglese). Riduzione della quantità di falsi positivi grazie alla gestione della whitelist automatica Le white list permettono di garantire che le di particolari mittenti o domini non vengano mai contrassegnate come spam, consentendo la creazione di regole antispam molto più rigide. GFI MailEssentials è dotato di uno strumento automatico, in attesa di brevetto, di gestione delle whitelist; tale strumento aggiunge automaticamente alla whitelist tutti i destinatari della posta in uscita. Il numero di falsi positivi ne risulta fortemente ridotto, senza l'esigenza di ulteriore amministrazione. Le whitelist possono inoltre essere create in base a nomi di dominio, indirizzi e parole chiave. Visualizzazione immediata di provenienti da nuovi mittenti La caratteristica "New Senders" ("Nuovi mittenti") fornisce agli utenti una visualizzazione immediata delle inviate da soggetti coi quali non sono mai stati in contatto in precedenza; in questo modo, si aiutano gli utenti ad organizzare meglio le nel client di posta elettronica. Se un' non è ritenuta spam dai moduli antispam di GFI MailEssentials, né è presente nella whitelist, il modulo "Nuovi mittenti" può spostarla in una sottocartella dell'utente specificata, ad esempio: "Inbox\NewSenders" ("Posta in arrivo\nuovi mittenti"). Eliminazione della raccolta di directory Gli spammer spesso cercano di indovinare gli indirizzi dei destinatari mediante la generazione di molteplici indirizzi casuali presso un dominio; inviano quindi la loro posta spam a tutti quegli indirizzi. GFI MailEssentials verifica la validità di TUTTI gli indirizzi compresi nel messaggio di posta inviato, tramite un'interrogazione di Active Directory oppure mediante il supporto per LDAP e, se non sono tutti validi, segna i messaggi come spam. Rapporti sul filtraggio dello spam e sull'utilizzo della posta elettronica Il motore di rapporti database-driven permette la creazione di rapporti avanzati sulla posta in entrata e in uscita. É possibile creare un rapporto sulla quantità di spam filtrata e sulle regole che ne hanno catturato di più. È inoltre possibile creare rapporti sull utilizzo per utente, per dominio e per server di posta. Supporto del protocollo Sender Policy Framework (SPF) Poiché molti spammer odierni falsificano gli indirizzi , diventa importante poter controllare se un' è autentica o se è stata inviata da un indirizzo contraffatto. Tale operazione può essere effettuata attraverso il protocollo Sender Policy Framework (SPF), che permette agli utenti di verificare se una determinata proviene dalla fonte dichiarata. GFI MailEssentials è una delle prime soluzioni commerciali antispam a supportare tale struttura. Il suo modulo SPF controlla automaticamente se la posta ricevuta da una determinata azienda sia stata spedita effettivamente dai server di posta registrati di quell'azienda. Per maggiori informazioni sul protocollo SPF, visitare il sito (in inglese). Impostazione di priorità per ogni modulo antispam Si può configurare il metodo di scoperta dello spam cui dare priorità e creare il proprio elenco gerarchico. Ad esempio, l'amministratore può scegliere che, sulla posta in arrivo, venga applicata prima la caratteristica antispam della white list, poi la scansione bayesiana, e così via. Requisiti di sistema Premi Windows 2000 o 2003: Pro, Server o Advanced Server o Windows XP Professional Servizio SMTP IIS5 installato e in esecuzione sottoforma di ritrasmissione SMTP al proprio server di posta Microsoft Exchange Server 2000, 2003, 2007, 4, 5 o 5.5, Lotus Domino oppure un server di posta SMTP o POP3 Per la funzionalità del list server, si necessita dei servizi di accodamento messaggi di Microsoft (Microsoft Message Queueing Services). Microsoft.NET framework 2.0 Scaricate la copia di valutazione da

7 for Exchange/SMTP/Lotus Antivirus per , criteri di controllo del contenuto, individuazione di exploit e antitrojan L esigenza di controllare i messaggi alla ricerca di contenuti pericolosi, offensivi o riservati non è mai stata più evidente. I virus più letali, capaci di danneggiare il server di posta elettronica e la rete aziendale in pochi minuti, sono distribuiti in tutto il mondo via nel giro di poche ore. I prodotti che eseguono scansioni antivirus di un solo distributore non offrono una protezione adeguata. Peggio ancora, la posta elettronica è diventata il mezzo per installare backdoor (trojan) e altri programmi dannosi che aiutano potenziali intrusi a penetrare nella rete dell'azienda. I prodotti limitati a un singolo motore antivirus non proteggeranno dagli exploit della posta elettronica e attacchi analoghi. L'unica difesa è l'installazione di un software antivirus e dotato di criteri di controllo del contenuto basati sull'utente, in modo da proteggere il server di posta e la rete. GFI MailSecurity funge da firewall di e fornisce la protezione della posta da virus , exploit e minacce, oltre che da attacchi via diretti all azienda. Benefici Perché scegliere GFI MailSecurity per proteggersi dai virus della posta elettronica e dai codici maligni? Perché supporta le piattaforme di messaggistica leader del settore, ivi compresi Microsoft Exchange 2000, 2003, 2007 e Lotus Domino (in inglese) Perché più motori antivirus garantiscono una percentuale di scoperta più alta e una risposta più rapida Perché l'esclusivo scanner per trojan ed eseguibili (Trojan & Executable Scanner) rileva eseguibili pericolosi senza dover aggiornare gli antivirus: MyDoom è stato individuato immediatamente! Per la presenza del motore per exploit di e dell'agente sanitizzante di HTML, che disabilitano gli exploit di posta elettronica e gli script HTML Controllo antivirus grazie alla presenza di più motori di scansione GFI MailSecurity si avvale di più scanner antivirus per eseguire la scansione delle in entrata. L'utilizzo di più scanner riduce drasticamente il tempo medio di ottenimento delle firme antivirus che combattono le minacce più recenti, cioè riduce notevolmente le probabilità d'infezione. Infatti, una singola azienda antivirus non potrà mai essere SEMPRE la più rapida a rispondere. In occasione di ogni attacco, le aziende di antivirus rispondono in tempi diversi, a seconda del luogo in cui il virus è stato scoperto, ecc. L'utilizzo di più motori antivirus aumenta le probabilità di disporre di almeno un motore aggiornato e quindi in grado di proteggere dai virus più recenti. Inoltre, poiché ogni motore è dotato di euristiche e metodi propri, mentre un motore antivirus può essere in grado di scoprire un determinato virus e le sue varianti, un altro motore antivirus può fare altrettanto con un virus diverso. Nel complesso, più motori antivirus equivalgono a una migliore protezione. Scansione contro trojan ed eseguibili Lo scanner per trojan ed eseguibili (Trojan & Executable Scanner) di GFI MailSecurity scopre gli eseguibili sconosciuti e pericolosi (ad esempio, i trojan), mediante l'analisi delle loro possibili azioni. I trojan sono pericolosi perché riescono a penetrare nel computer delle vittime a loro insaputa, garantendo all aggressore un accesso totale ai dati memorizzati su quel computer. Il software antivirus NON cattura i trojan sconosciuti perché si basa su firme. Lo scanner per trojan ed eseguibili adotta un approccio diverso, con l'utilizzo di un'intelligenza interna che valuta il livello di rischio di un eseguibile: scompone il file eseguibile, ne analizza in tempo reale le possibili azioni e confronta queste ultime con le azioni contenute in un database di azioni pericolose. Lo scanner mette poi in quarantena qualsiasi eseguibile di attività sospette, quali, accesso a un modem, connessioni di rete o tentativi di accesso alla rubrica degli indirizzi.

8 GFI MailSecurity Configurazione di GFI MailSecurity Configurazione del controllo di allegati Inclusione dei motori antivirus Norman Virus Control e BitDefender GFI MailSecurity è venduto in un unico pacchetto insieme a Norman Virus Control e BitDefender. Norman Virus Control è un motore antivirus di applicazione industriale che ha ricevuto il premio "100% Virus Bulletin" per 32 volte consecutive. È inoltre provvisto delle certificazioni ICSA e Checkmark. BitDefender è un motore antivirus rapido e flessibile, e primeggia per il numero di formati che è in grado di riconoscere e sottoporre a scansione. BitDefender è certificato ICSA e ha vinto i premi "100% Virus Bulletin" e "European Information Technologies Prize 2002". GFI MailSecurity ricerca e aggiorna automaticamente i file di definizione dei motori antivirus Norman Virus Control e BitDefender non appena questi si rendono disponibili. Il prezzo di GFI MailSecurity comprende aggiornamenti per un anno. Motori antivirus Kaspersky, McAfee e AVG (facoltativi) Per ottenere una protezione ancora maggiore, gli utenti hanno la facoltà di aggiungere i motori antivirus Kaspersky, McAfee e/o AVG come terzo, quarto e quinto motore antivirus o in sostituzione di uno degli altri motori. L'antivirus Kaspersky è certificato ICSA ed è noto per la sua insuperata profondità di scansione degli oggetti, l alta percentuale di rilascio di nuove firme antivirus e la sua esclusiva tecnologia euristica che neutralizza efficacemente i virus sconosciuti. Il motore McAfee è particolarmente efficace nell'individuazione di attacchi non correlati a virus, come quelli collegati a controlli ActiveX maligni. Con 15 anni di esperienza nel settore degli antivirus, GRISOFT si avvale di alcuni dei principali esperti mondiali del settore dei software antivirus, in particolare nelle aree dell'analisi e scoperta dei virus. Rimozione automatica di script HTML L avvento delle in formato HTML ha consentito agli hacker e ai creatori di virus di attivare comandi incorporandoli nell' HTML. GFI MailSecurity cerca codici di script nel testo del messaggio e disabilita tali comandi prima di inviare l' HTML "pulita" al destinatario. Con l'ausilio di un processo brevettato da GFI, GFI MailSecurity è il solo prodotto in grado di difendere da HTML potenzialmente dannose, proteggendo così da virus HTML e da attacchi lanciati tramite HTML. Motore per la scoperta di exploit della posta elettronica Il motore contro gli exploit di di GFI MailSecurity ( Exploit Engine) si basa su ricerche di prim'ordine condotte dai laboratori GFI sugli exploit di e protegge da virus di future e attacchi che si avvalgono di noti exploit di applicazioni o del sistema operativo. Ad esempio, GFI MailSecurity ha protetto dai virus Nimda e Klez, quando questi sono emersi per la prima volta, senza la necessità di aggiornamenti, perché questi virus utilizzano exploit noti. Presso i GFI SecurityLabs si scoprono regolarmente nuovi exploit di posta elettronica, che vengono poi automaticamente scaricati da GFI MailSecurity. GFI MailSecurity è l unico prodotto di protezione della posta elettronica che rileva gli exploit di . GFI MailSecurity supporta più motori antivirus GFI MailSecurity ReportPack Interfaccia utente Individuazione di spyware Lo scanner per trojan ed eseguibili (Trojan & Executable Scanner) di GFI MailSecurity riesce a riconoscere file maligni, compresi spyware e adware (software spia e pubblicitari). GFI MailSecurity è inoltre in grado di individuare, tramite il motore antivirus Kaspersky (facoltativo), spyware trasmessi via , poiché esso incorpora un file di definizioni spyware e adware provvisto di un ampio database di spyware, trojan e adware noti. Controllo di allegati Le regole di controllo degli allegati di GFI MailSecurity consentono agli amministratori di mettere in quarantena gli allegati in base all'utente e al tipo di file. Ad esempio, è possibile mettere in quarantena tutti gli allegati eseguibili affinché siano rivisti dall'amministrsatore prima di essere distribuiti all'utente. GFI MailSecurity può inoltre eseguire la scansione alla ricerca di fughe di informazioni - ad esempio, un dipendente che manda un database via . È anche possibile scegliere di eliminare allegati come file.mp3 o.mpg.

9 Valore aggiunto per GFI MailSecurity grazie al potente strumento di creazione di rapporti Il ReportPack di GFI MailSecurity rappresenta un prodotto complementare, del tutto sviluppato, per GFI MailSecurity. Dai rapporti sull andamento finanziario (ROI) per il personale dirigente ai rapporti drill-down giornalieri per quello tecnico, il ReportPack di GFI MailSecurity fornisce le informazioni desiderate grazie a una semplice visualizzazione, in modo da comprendere appieno i modelli di protezione della posta elettronica. La pianificazione personalizzata e totalmente automatizzata consente una vera funzionalità del tipo installa e dimentica! Il ReportPack di GFI MailSecurity offre numerosi rapporti predefiniti e personalizzabili, che possono essere elaborati con i seguenti intervalli: ogni ora, giornalmente, settimanalmente o mensilmente, compresi quelli su: virus bloccati traffico in entrata traffico in uscita traffico in entrata e in uscita totale elaborate bloccate e molto altro! Filtraggio e criteri granulari di controllo del contenuto basato sull'utente Il potente motore di regole dei criteri di controllo del contenuto di GFI MailSecurity consente la configurazione di set di regole per utente e parola chiave, e quindi di mettere in quarantena contenuti e allegati potenzialmente pericolosi, ai fini della successiva approvazione dell'amministratore. In questo modo, GFI MailSecurity è anche in grado di eseguire la scansione alla ricerca di contenuto offensivo. Personalizzazione dei filtri di quarantena GFI MailSecurity consente di configurare una serie di cartelle di ricerca (simili alle Cartelle ricerche di MS Ourtlook) all'interno dell'archivio di quarantena ("Quarantine Store") e quindi di gestire in modo migliore e più rapido le messe in quarantena. Ad esempio, si può impostare una cartella per le messe in quarantena dal controllo antivirus e un'altra per quelle messe in quarantena dal controllo di allegati di un determinato utente, consentendo di creare priorità relativamente alle cartelle da controllare per prime: può essere più importante esaminare prima la cartella di controllo degli allegati, poiché questa ha una maggiore probabilità di contenere in attesa di essere approvate e inoltrate agli utenti. Facile monitoraggio delle cartelle di quarantena con i feed RSS GFI MailSecurity si serve delle potenzialità dei feed RSS (Really Simple Syndication) per agevolare il lavoro di controllo dell'archivio di quarantena delle da parte dell'amministratore. Con l'ausilio dei feed RSS, si viene informati su tutti i nuovi oggetti messi in quarantena, evitando di doversi collegare all'archivio di quarantena per ricercare i nuovi elementi manualmente. Configurazione basata sul web, per la gestione remota da qualsiasi locazione La configurazione basata su internet del prodotto permette di impostare e controllare il prodotto e gestire le messe in quarantena da qualsiasi computer dotato di un browser, in modalità remota. Di conseguenza, è possibile controllare e gestire GFI MailSecurity da qualsiasi parte del mondo. Requisiti di sistema Premi Windows 2000 Server, Advanced Server (Service Pack 1 o superiore) oppure Windows 2003 Server, Advanced Server o Windows XP Microsoft Exchange Server 2000 (SP1), 2003, 2007, 4, 5 o 5.5, Lotus Domino oppure un server di posta SMTP o POP3 Se ci si avvale di Small Business Server, accertarsi di aver installato il Service Pack 2 (SP2) per Exchange Server 2000 e il Service Pack 1 (SP1) per Exchange Server 2003 Microsoft.NET Framework 1.1 o 2.0 MSMQ: Microsoft Messaging Queuing Service (Servizio di accodamento messaggi di Microsoft) Internet Information Services (IIS): servizi SMTP e World Wide Web Microsoft Data Access Components (MDAC) 2.8. Scaricate la copia di valutazione da

10 for Exchange Archiviazione di interne ed esterne La dipendenza aziendale dalla posta elettronica comporta vari problemi. Tra i possibili problemi che possono insorgere, figurano i requisiti di memoria, i salvataggi in back-up e i problematici file PST. Per affrontare tali problemi è necessaria GFI MailArchiver, una soluzione di archiviazione e gestione, dotata di funzionalità di verifica, che è anche conveniente, facile da installare e dall'amministrazione minima. GFI MailArchiver, dal prezzo imbattibile e dalle prestazioni ineguagliate, è adoperato da migliaia di amministratori di sistema per evitare i fastidi della gestione dei file PST, in quanto riduce la dipendenza aziendale da tali file. Tutta la posta elettronica viene archiviata su una locazione a livello centrale facilmente accessibile con un browser di internet, mentre il tool di migrazione PST garantisce l'accesso alle vecchie archiviate nei file PST dei computer degli utenti. Grazie alla funzionalità di controllo, il personale dirigente può accedere a qualsiasi , a fini di ediscovery e conformità normativa, e garantire che tali non siano state manipolate. Con GFI MailArchiver, gli amministratori di rete possono: gestire e ridurre le quote di caselle di posta sul server Microsoft Exchange ridurre la dipendenza dagli ingombranti file PST archiviare le passate,presenti e future su uno o più database ed evitare complessi piani di copia in back-up dei file PST dalle stazioni di lavoro di ogni singolo dipendente. Con GFI MailArchiver, i dipendenti possono: accedere a tutte le da qualsiasi parte del mondo grazie al proprio boprwser di internet recuperare su richiesta vecchie ed eliminate, complete di thread e conversazioni adoperare opzioni avanzate di ricerca e la funzionalità "Ricerche salvate". Con GFI MailArchiver, il personale dirigente beneficia di: un accesso alle laddove richiesto a fini di documentazione conoscitiva e di conformità legali o a fini di investigazioni interne o monitoraggio dei dipendenti una protezione in caso di eventuali azioni legali dei clienti una funzionalità di controllo che garantisce che le archiviate siano autentiche e non siano state manomesse un archivio completo e protetto di tutte le dell'azienda Benefici Perchè scegliere GFI MailArchiver? Soluzione conveniente di archiviazione e gestione caselle Decine di migliaia di clienti Perché supporta le piattaforme di messaggistica leader del settore, ivi compresi Microsoft Exchange 2000, 2003 e 2007 (in inglese) Per ridurre la dipendenza dagli ingombranti file PST Per far sì che i dipendenti possano cercare e recuperare vecchie Caratteristiche funzionali per l'amministratore Integrazione con Exchange e altri server GFI MailArchiver sfrutta la caratteristica di registrazione (journaling) di Exchange Server, offrendo scalabilità ed affidabilità ineguagliate. In generale, altre soluzioni di archiviazione della posta elettronica sostituiscono l con un link al loro database: ciò può rappresentare un punto a rischio (point of failure) e ridurre le prestazioni dell'intero sistema di posta elettronica. GFI MailArchiver non interferisce con il modo di operare di Exchange, ma funziona parallelamente a esso. GFI MailArchiver è utlizzabile con Exchange o con altri server di posta elettronica in grado di eseguire il polling delle da un server di posta che supporti IMAP e Active Directory.

11 Gestione archivi Archiviazione automatica della posta elettronica aziendale in una singola area di memoria Il proprio server di posta non costituisce il luogo di archiviazione ideale di tutte le aziendali: col tempo, si produce un forte calo delle prestazioni della posta elettronica. Lo spostamento delle vecchie in un database mantiene elevata la qualità delle prestazioni del server e mantiene compatti gli archivi . È possibile archiviare le su: Un database SQL Poiché le sono archiviate su un normale database SQL, è facile effettuarne il backup e ripristinarle: non sono necessari speciali strumenti di backup di Exchange. Si consiglia fortemente questa installazione per ambienti con volumi elevati di . Un'unità disco rigido NFTS È possibile archiviare le su un database localizzato su un disco rigido formattato NFTS, risparmiando così i costi di licenza di Microsoft SQL Server! Questa installazione è adatta ad ambienti con scarsi volumi di e a piccole imprese che desiderano risparmiare sui costi di licenza di Microsoft SQL Server. Supporto di più database e della gestione "automatica" dei database Le possono essere archiviate su più database: si supera così il problema di dotarsi di un grosso database che, con il passare del tempo, diventa lento e richiede una maggiore manutenzione. GFI MailArchiver consente di archiviare automaticamente le su un nuovo database dopo un periodo di tempo specificato, ad esempio, ogni mese o trimestre. Rapporti di controllo Controllo di attività del database: impostazioni controllo Riduzione dei requisiti di memoria della posta elettronica GFI MailArchiver comprime e decomprime gli allegati "al volo", con un conseguente notevole risparmio di memoria rispetto al salvataggio degli allegati negli archivi di Exchange. Inoltre, l archiviazione della posta elettronica su un database è più conveniente, in termini di spazio, di quella effettuata in file PST. Un ulteriore vantaggio consiste nel fatto che GFI MailArchiver archivia una sola copia degli allegati inviati a più destinatari. Rimozione del problema dei file PST L'utilizzo di GFI MailArchiver for Exchange elimina, per gli utenti, l'esigenza di archiviare la posta in file PST su dischi rigidi locali. Tali file PST finiscono per diventare molto grandi ed è difficile eseguirne il backup oppure effettuare ricerche al loro interno. Molti utenti non riescono ad organizzare i loro file PST in modo adeguato. Con GFI MailArchiver, gli utenti possono sfogliare l'interfaccia di ricerca basata su internet e recuperare le vecchie dal database, anziché dover scavare nei meandri di un archivio di file PST presenti sul disco per trovare una determinata . Migrazione di vecchi file PST archiviati su computer client Attraverso l'agente Exporter PST di GFI MailArchiver, è possibile archiviare elaborate da Microsoft Exchange precedentemente all'installazione di GFI MailArchiver. L'Exporter PST si avvvale del Servizio d'importazione di GFI MailArchiver (GFI MailArchiver Import Service) per trasferire le su un archivio senza l'intervento dell'utente finale. Gli agenti salvano su una cartella di destinazione le esportate; quindi il servizio d'importazione di GFI MailArchiver (GFI MailArchiver Import Service) importa le estratte in un archivio di GFI MailArchiver. Opzioni di archiviazione ed esclusione utenti Impostazione criteri di conservazione e classificazione delle L'impostazione di criteri di conservazione della posta elettronica è fondamentale ma, mentre l'archiviazione delle è un requisito essenziale, la conservazione delle per un periodo di tempo indeterminato è molto costosa. Con GFI MailArchiver, è possibile creare regole per eliminare una o più dopo un certo periodo; ad esempio, si possono eliminare tutte le inviate dall'ufficio marketing con data superiore a 7 anni. Inoltre, GFI MailArchiver può aiutare a classificare le aggiungendo alle stesse un'etichetta che rispetti deteminate condizioni. Ad esempio, le inviate dall'amministratore Delegato potrebbero automaticamente riportare l'etichetta [CEO]. Rapporto su PSTExporter

12 Conformità al Sarbanes-Oxley Act statunitense (assimilabile al D.P.R. 513/1997 italiano) Attraverso l'archiviazione di tutte le aziendali, GFI MailArchiver aiuta le organizzazioni ad ottemperare a conformità normative quali il Sarbanes-Oxley Act. Ai sensi del Sarbanes-Oxley Act del 2002 e dei regolamenti della Security and Exchange Commission (SEC), le società di capitali devono essere in grado di provare che i propri controlli interni e registri di controllo sono completi e che le loro procedure sono in grado di fornire dati corretti e certificabilii. Le aziende devono conservare tutta la corrispondenza creata, inviata o ricevuta "in relazione a una verifica o revisione contabili" di una società di capitali per un periodo di sette anni, durante il quale tali registrazioni non devono essere né cancellabili né riscrivibili. Esse comprendono tutti i "documenti elettronici", come le , specialmente se relativi ad argomenti, uffici o soggetti coinvolti in procedure di verifica contabile. L inosservanza di tale legge costituisce un reato, punibile con una pena fino a 10 anni di reclusione. Ausilio nell'ottemperare ad altre leggi e regolamenti GFI MailArchiver costituisce inoltre uno strumento prezioso per ottemperare ai seguenti requisiti di legge: E-Comm Act 2000, BS7799-2:2002, Enterprise Act 2002, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (8 febbraio 1999) e altri. Conferimento agli utenti di diritti di visualizzazione e di esenzione dall'archviazione delle GFI MailArchiver consente di conferire ad un utente diritti di visualizzazione su tutte le di un determinato Gruppo di Active Directory; ad esempio, il direttore dell'ufficio vendite potrebbe visualizzare tutte le inviate o ricevute dal proprio team. Inoltre, ove richiesto, è possibile istruire GFI MailArchiver for Exchange affinché non archivi le da e verso utenti particolari, ad esempio, è possibile non archiviare da e verso il Direttore del personale. Raccolta e archiviazione di su un'unica locazione geografica GFI MailArchiver offre la possibilità di centralizzare l'archiviazione delle su una locazione fisica, eseguendo il polling delle da più locazioni. Un'organizzazione con uffici operanti negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia potrebbe voler archiviare le di tutti gli uffici a livello centrale in un'unica locazione, ad esempio nell'ufficio statunitense. Controllo delle archiviate per garantitre che non siano state manipolate GFI MailArchiver è dotato di una funzonalità di controllo che garantisce che tutte le non siano state manipolate. Tale caratteristica è estremamente importante in settori e paesi dove le normative richiedono alle organizzazioni di monitorare l'attività degli utenti e di conservare audit trail di tali attività. GFI MailArchiver offrono due tipi di controllo: Controllo di attività del database, che si avvale delle capacità di rintacciamento di Microsoft SQL Server per registrare tutta l'attività relativa ai database di archivio di GFI MailArchiver. Controllo interazione utenti, che registra tutta l'attività degli utenti mentre questi adoperano l'interfaccia web di GFI MailArchiver per navigare negli archivi . Caratteristiche funzionali per l'utente Accesso alle da qualsiasi locazione attraverso un browser GFI MailArchiver consente agli utenti di accedere alle loro da qualsiasi parte del mondo avvalendosi di un browser. Si possono anche visualizzare (e ripristinare) che sono state eliminate. Opzioni di ricerca avanzata e funzioanlità "Ricerche salvate" La disponibilità di un archivio centrale di consente agli utenti di ricercare facilmente tra le loro vecchie e allegati (Microsoft Word, Excel, PDF, ZIP e altri formati). Una volta definita una ricerca, l'utente ha la possibilità di salvare i criteri di ricerca per un più facile riferimento in un momento successivo, in modo analogo alle Cartelle di ricerca di Microsoft Outlook. Per esempio, è possibile salvare una ricerca che visualizzi tutta la corrispondenza con il cliente X. Funzione OneClick Restore per ripristinare una singola in una casella di posta Facendo semplicemente clic su un pulsante, l'utente o l'amministratore sono in grado di ripristinare un' nella casella di Posta in arrivo di un utente nel suo formato originale. GFI MailArchiver ripristina qualsiasi archiviata (persino quelle eliminate), che vengono quindi rinviate all'utente sottoforma di allegato. Requisiti di sistema Premi Windows 2000 (Service Pack 3 o superiore) oppure Windows 2003 Accesso a Microsoft Exchange Server 2000 o successivi Microsoft.NET Framework 2.0 Internet Information Services (IIS): servizio World Wide Web. Scaricate la copia di valutazione da

13 for Exchange/SMTP/Lotus Server fax di rete per Exchange, SMTP e Lotus GFI FAXmaker è un server fax che rende l'invio e la ricezione dei fax un processo semplice, efficace ed economico. I problemi della trasmissione manuale, vale a dire, il dover aspettare finché il fax viene effettivamente inviato, l'esigenza di stampare i fax e il dover recarsi fisicamente all'apparecchio fax, vengono risolti grazie alla caratteristica funzionale di GFI FAXmaker che consente agli utenti di ricevere e inviare fax direttamente dal loro client di posta elettronica. I vantaggi sono numerosi: minor tempo impiegato nell'invio, nella raccolta e nella distribuzione dei fax, notevole risparmio di costi e salvataggio in formato digitale di ogni fax ricevuto o inviato, come per le . Con decine di migliaia di clienti e numerosi riconoscimenti, GFI FAXmaker è il server fax leader del mercato, dato che offre affidabilità e funzionalità di livello imprenditoriale a un prezzo imbattibile. GFI FAXmaker è semplice da installare, richiede pochissima manutenzione e si integra con i client di messaggistica e le soluzioni personalizzate esistenti. GFI FAXmaker si integra con il server di posta dell'azienda, consentendo agli utenti di inviare e ricevere fax e messaggi SMS con il loro client di posta elettronica. L'azienda potrà inoltre ricercare e salvare tutti i fax con le stesse modalità di archiviazione e recupero delle sulla rete. Integrazione con Active Directory per una ridotta amministrazione Supporto di Micrsoft Exchange, Lotus Domino e di altri server SMTP GFI FAXmaker for Exchange/SMTP/Lotus è stato GFI FAXmaker si integra con Exchange Server 2000, 2003 e completamente riprogettato al fine di minimizzarne 2007 tramite un normale connettore SMTP per Exchange. l'amministrazione. Dato che si integra con Active Directory, Non sono necessari aggiornamenti dello schema di Active non richiede infatti l'amministrazione di un database di utenti Directory da eseguire, rendendo così GFI FAXmaker fax separato. Le impostazioni relative all'utente sono applicabili scalabile e indipendente dalle nuove versioni di Exchange e direttamente agli utenti o a gruppi di Windows. dai service pack. Si può supportare Microsoft Exchange 5.5 attraverso la creazione di una regola di smistamento sul connettore SMTP di Exchange 5.5. GFI FAXmaker può essere Benefici Perché scegliere GFI FAXmaker for Exchange/SMTP/Lotus come server fax? Per gli oltre 10 anni come server fax leader del mercato Perché è una soluzione pluripremiata: votata al n. 1 dai lettori di Windows IT Pro per 3 anni consecutivi Per il suo ottimo rapporto prezzo/prestazioni e rendimento immediato sull'investimento effettuato (ROI) Perché è compatibile con Microsoft Exchange 2000, 2003, 2007, Lotus Domino e MDaemon Perché è facile da usare e imparare Perchè è un software del tipo "installa e dimentica": non comporta nessun carico per gli amministratori di rete installato sul server Exchange oppure su un computer separato, nel qual caso non va installato alcun software sul server Exchange stesso! GFI FAXmaker si integra inoltre con Lotus Domino e altri diffusi server SMTP. Supporto di Fax over IP (FOIP) Grazie al modulo facoltativo Brooktrout SR140 basato su host, GFI FAXmaker si integra con l'ip PBX (centralino operante via internet) esistente dell'azienda, offrendo quindi capacità FOIP senza le apparecchiature richieste. Con i servizi FOIP è possibile inviare facilmente fax via internet, integrandosi contemporaneamente co l'infrastruttura IP esistente. La funzionalità FOIP di GFI FAXmaker può inltre essere adoperata per implementare il Least Cost Routing (instradamento verso gli operatori con la tariffa più conveniente o LCR), con una conseguente convenienza economica grazie alla riduzione delle chiamate internazionali effettuate, poiché le chiamate sono convertite in chiamate locali del paese del destinatario. La funzione di FOIP può essere impiegata unicamente se sono installati opportuni software o dispositivi abilitati al FOIP.

14 GFI FAXmaker Configurazione di GFI FAXmaker Il monitor del server GFI FAXmaker Controllo della coda di fax Supporto di server Lotus Notes, SMTP e POP3 GFI FAXmaker si integra con Lotus Notes e con qualunque server SMTP e POP3, tramite i protocolli SMTP o POP3. Può essere installato sullo stesso server di posta o su un computer separato. Nel caso di Lotus Notes, è supportato Smistamento automatico dei fax recapitati o ricevuti GFI FAXmaker è in grado di smistare i fax in arrivo nella casella di posta dell'utente o verso una stampante specifica, in modo automatico, in base al numero DID/DDI/DTMF o alla linea che ha ricevuto il fax. I fax possono anche essere inoltrati a una cartella pubblica oppure assegnati a una stampante di rete per ogni porta fax installata. Il gateway SMS consente agli utenti di inviare messaggi SMS dal proprio computer Il gateway SMS di GFI FAXmaker consente agli utenti della rete di inviare i messaggi SMS dal proprio computer, permettendo loro di contattare con facilità soci e colleghi in viaggio o che si sono allontanati dalla scrivania. L'utilizzo del gateway SMS anzichè di un telefono cellulare, permette di essere più veloci - non essendo necessario usare la tastiera del cellulare, e fa risparmiare il costo del messaggio SMS agli utenti. È possibile inviare messaggi SMS tramite un servizio SMS basato su internet, un telefono cellulare o una scheda per cellulare PCMCIA. Il gateway SMS è inoltre utilizzabile per inviare avvisi di tipo amministrativo, ad esempio, per informare un amministratore in merito a blackout del sistema o a problemi relativi ad applicazioni. Qualsiasi applicazione di posta elettronica può inviare messaggi SMS tramite il gateway SMS di GFI FAXmaker. Un log dei messaggi SMS a livello centrale permette di controllarne l'utilizzo. Valore aggiunto per GFI FAXmaker grazie al potente strumento di creazione di rapporti Il ReportPack di GFI FAXmaker integrato offre numerosi rapporti fax ed SMS predefiniti o personalizzabili, tra cui quelli su: utilizzo del fax per utente oppure durante un certo periodo di tempo utilizzo della linea fax utilizzo degli SMS per utente oppure durante un certo periodo di tempo risparmio di costi stimato. Supporto di più server di posta e del clustering (raggruppamento) Grazie alla sua infrastruttura flessibile, GFI FAXmaker può inviare e ricevere fax di utenti di diversi server di posta. È anche in grado di supportare un mix tra server Exchange 5.5, Exchange 2000 o 2003 e perfino server SMTP e POP3. Sono completamente supportati il clustering attivo e quello passivo, poiché GFI FAXmaker non richiede l installazione di alcun software sul server di posta stesso. È sufficiente configurare entrambi i server di posta nel cluster, per poter inviare e ricevere fax tramite GFI FAXmaker. Facile integrazione dell'applicazione con NetPrintQueue2FAX GFI FAXmaker ReportPack Rapporto sul risparmio di costi stimato Server fax multilinee solido e scalabile GFI FAXmaker contiene un solido server fax, capace di scalare fino a 32 linee per server fax, avvalendosi di schede fax o schede ISDN attive. Per installazioni più piccole, è anche possibile avvalersi di modem fax. GFI FAXmaker supporta inoltre l'utilizzo dei driver fax di Windows 2000, XP e 2003, per un supporto hardware più ampio.. Supporto nativo di ISDN GFI FAXmaker può supportare nativamente ISDN; consentendo di adoperare schede ISDN attive, più economiche, e ottenere trasmissioni fax e smistamento dei fax in entrata multi linee a un costo inferiore a quello delle schede fax multi linee. Archiviazione dei fax su GFI MailArchiver, SQL o su altre soluzioni GFI FAXmaker consente di archiviare tutti i fax su GFI MailArchiver, su un database SQL o in un indirizzo . GFI MailArchiver è una soluzione di archiviazione della posta elettronica che memorizza tutte le su un database SQL e consente agli utenti di cercare facilmente e fax del passato. GFI FAXmaker può essere configurato per inoltrare tutti i fax a GFI MailArchiver, permettendo agli utenti di cercare i vecchi fax con la stessa modalità delle . Grazie al modulo OCR, è inoltre possibile effettuare una ricerca dei fax in base al testo ivi contenuto.

15 Modulo facoltativo di instradamento e lettura OCR Il modulo facoltativo OCR può essere utilizzato per convertire tutti i fax in arrivo in un formato testo leggibile, utilizzando la tecnologia Optical Character Recognition (Riconoscimento ottico dei caratteri o OCR), per poi smistare il fax all'utente giusto, tramite la ricerca di parole chiave relative al destinatario, ad esempio il nome, cognome o la funzione all interno dell azienda. Se GFI FAXmaker non riesce ad abbinare un destinatario, smista il fax al destinatario o al router predefinito. Tale caratteristica si rivela inoltre particolarmente pratica quando si intendono archiviare tutti i fax, poiché così è più facile cercare un dato fax. Filtro fax indesiderati GFI FAXmaker comprende un "filtro fax indesiderati", in grado di eliminare automaticamente i fax di spam in base al numero del mittente. Invio di fax da qualsiasi applicazione Per inviare un fax, gli utenti lo stampano dal relativo menu del loro elaboratore di testi sulla stampante GFI FAXmaker ovvero creano un nuovo messaggio nel client di posta elettronica (per esempio, Outlook o Outlook Web Access). L'utente seleziona quindi il destinatario o i destinatari del fax dall'elenco dei Contatti di Outlook (rubrica degli indirizzi) oppure inserisce direttamente il numero del fax. Dopo aver fatto clic sul pulsante "Invia", il fax viene inviato e l'utente riceve un rapporto di trasmissione nella propria cartella della Posta in arrivo. Ricezione dei fax nel client di posta elettronica, in formato fax o PDF GFI FAXmaker smista i fax nella cartella di Posta in arrivo dell'utente nei formati TIF, fax o Adobe PDF. Questo consente agli utenti di verificare la ricezione di fax da quasiasi parte nel mondo, servendosi di un normale client di posta elettronica (ad esempio, Outlook) o di un client di posta elettronica basato sul web (ad esempio, Outlook Web Access). La ricezione dei fax in formato PDF implica che il fax può essere inoltrato a chiunque e permette inoltre una facile integrazione con i sistemi di archiviazione dei documenti o con i software e le procedure di workflow. Possibilità di inviare e ricevere fax tramite il proprio palmare o cellulare Grazie al gateway 2Fax ( verso fax) di GFI FAXmaker, per inviare fax ci si può avvalere dei client di posta elettronica di palmari come Blackberry e Pocket PC (dal 2003 in poi). I client di posta elettronica di Blackberry e Pocket PC riescono inoltre a ricevere fax e rapporti sui fax sottoforma di . I dispositivi Blackberry sono dotati di un visualizzatore PDF interno che si integra completamente con le capacità PDF di GFI FAXmaker; anche la maggior parte dei Pocket PC 2003 è dotata di visualizzatori PDF interni. I telefoni cellulari GPRS che sono compatibili con applicazioni di posta elettronica possono adoperare GFI FAXmaker, a condizione che siano dotati di capacità di visualizzazione di immagini per poter visualizzare i fax ricevuti, come già accade con i palmari. Supporto della rubrica dei Contatti di Outlook Non è necessario avere una rubrica fax separata: è sufficiente selezionare il destinatario "Fax (Uff.)" dai Contatti di Outlook o nell'elenco indirizzi globale, né è necessario duplicare le voci degli indirizzi. Possibilità di allegare documenti Office, PDF, HTML e altri file Gli utenti possono allegare documenti Microsoft Office, PDF, HTML e altri file ai loro fax. Tali allegati sono convertiti in formato fax sul server fax. Inoltre, è possibile avvalersi del comando "Invia a destinatario posta", disponibile con Microsoft Office e altre applicazioni, per inviare rapidamente un documento come fax. Requisiti di sistema Premi Computer server Windows 2000, 2003 e XP, con almeno 256 MB di RAM e un processore da 800 MHz. Un dispositivo fax professionale: per un elenco completo, leggere l ' a r t i c o l o ( i n i n g l e s e ) Se si sta installando GFI FAXmaker su un computer separato, sarà necessario installare il servizio IIS SMTP. Se si adopera Windows 2000, accertarsi che siano installati il Service Pack 3 o successivi. Per maggiori dettagli sui requisiti di sistema, consultare ii manuale. Scaricate la copia di valutazione da

16 Network Security Scanner Scansione di vulnerabilità della rete, gestione delle patch e controllo GFI LANguard Network Security Scanner (N.S.S.) è una soluzione, vincitrice di numerosi premi, che consente di eseguire la scansione, individuare, valutare e correggere eventuali vulnerabilità di sicurezza della rete. Come amministratori, spesso si devono affrontare separatamente le problematiche di vulnerabilità, gestione delle patch e controllo della rete, a volte adoperando più prodotti. Con GFI LANguard N.S.S, invece, questi tre pilastri di gestione delle vulnerabilità sono affrontati in un unico pacchetto. Grazie all'unica consolle provvista di ampie funzionalità di creazione di rapporti, la soluzione integrata GFI LANguard N.S.S. aiuta gli amministratori ad affrontare queste problematiche in modo più rapido ed efficace. GFI LANguard N.S.S. si avvale di database all'avanguardia di controllo delle vulnerabilità, basati su OVAL e sulle SANS Top 20, che forniscono oltre valutazioni di vulnerabilità al momento della scansione della rete. GFI LANguard N.S.S. fornisce le informazioni e gli strumenti necessari per eseguire scansioni pluri-piattaforma in tutti gli ambienti, al fine di analizzare lo stato di salute della protezione della rete e di installare e gestire efficacemente le patch su tutti i computer nei diversi sistemi operativi e lingue. Di conseguenza, si ottiene un ambiente configurato in modo uniforme e protetto contro tutte le vulnerabilità. Votato miglior scanner commerciale di sicurezza della rete dagli utenti di Nmap per due anni consecutivi, nominato vincitore della categoria Gestione delle patch dei premi "Prodotti dell'anno 2006" di TechTarget e proclamato vincitore della categoria "protezione" dell'edizione 2007 dei premi "Best of TechEd", GFI LANguard N.S.S. è la più completa soluzione di gestione delle vulnerabilità in un unico e conveniente pacchetto integrato. GFI LANguard N.S.S. costituisce una soluzione indispensabile e conveniente per le aziende, al fine di proteggere i loro sistemi e le loro reti da attacchi di hacker e violazioni della sicurezza. Benefici Perché adoperare GFI LANguard N.S.S.? Per gli oltre accertamenti di vulnerabilità eseguiti sulla rete Perché riduce il costo totale di proprietà, attraverso la centralizzazione della scansione di vulnerabilità, della gestione delle patch e del controllo della rete Perché fornisce rapporti personalizzabili relativi alle scansioni eseguite sull'intera rete, comprese applicazioni e risorse Perché aiuta gli amministratori informatici a proteggere le loro reti in maniera più rapida ed efficace Perché previene i tempi di inoperatività e le perdite aziendali causate dall'esposizione a vulnerabilità Perchè è lo scanner per la sicurezza di Windows n. 1 a livello commerciale (votato dagli utenti di Nmap per due anni consecutivi) e vincitore del Best of TechEd 2007 (categoria "protezione"). Soluzione integrata di gestione delle vulnerabilità GFI LANguard Network Security Scanner (N.S.S.) è una soluzione, vincitrice di numerosi premi, che si occupa dei tre pilastri della gestione delle vulnerabilità: scansione di sicurezza, gestione di patch e controllo di rete, grazie a un'unica consolle integrata. Attraverso la scansione dell'intera rete, si identificano tutte le possibili problematiche di sicurezza, mentre l'ampia funzionalità di creazione di rapporti consente di individuare, valutare, produrre rapporti e correggere eventuali minacce. Scansione di vulnerabilità Gestione patch Controllo di rete e software. Scansione di vulnerabilità Durante i controlli di scansione, vengono eseguite oltre accertamenti di vulnerabilità e la scansione delle reti avviene IP per IP. GFI LANguard N.S.S. fornisce la capacità di eseguire scansioni pluri-piattaforma (Windows, Mac OS, Linux) in tutti gli ambienti e di analizzare lo stato di salute della protezione della rete da un'unica sorgente di dati. Pertanto, si è sicuri di poter identificare e correggere eventuali minacce prima che vi riescano possibili hacker.

17 GFI LANguard Network Security Scanner Schermata principale di GFI LANguard Network Security Scanner Indicazione delle vulnerabilità scoperte Estesi rapporti di sicurezza in formato HTML Identificazione di vulnerabilità di sicurezza e adozione di misure correttive GFI LANguard N.S.S. esegue la scansione dei computer, identifica e classifica le vulnerabilità della protezione, suggerisce le opportune contromisure e fornisce gli strumenti che consentono di risolvere queste problematiche. GFI LANguard N.S.S. si avvale inoltre di un indicatore grafico delle minacce, che offre una valutazione intuitiva e ponderata dello stato di vulnerabilità di un computer o di gruppi di computer sottoposti a scansione. Laddove possibile, vengono forniti un collegamento web o maggiori informazioni su una particolare problematica di sicurezza, ad esempio, l'id di un BugTraq o di un articolo della knowledgebase di Microsoft. Ampio database delle vulnerabilità di qualità industriale GFI LANguard N.S.S. è provvisto di un database di valutazione delle vulnerabilità completo e accurato, che comprende standard quali OVAL (oltre controlli) e la Top 20 di SANS. Il database è aggiornato regolarmente con informazioni provenienti da BugTraq, SANS Corporation, OVAL, CVE e altri. Grazie al suo sistema di aggiornamento automatico, GFI LANguard N.S.S. dispone sempre delle informazioni sugli aggiornamenti di protezione di Windows che sono stati appena rilasciati, sui nuovi controlli di vulnerabilità pubblicati da GFI e su altri "depositi" di informazioni forniti da community, quali il database OVAL. Garanzia che applicazioni di sicurezza di terzi, quali antivirus e anti-spyware, offrano una protezione ottimale GFI LANguard N.S.S. verifica inoltre che le applicazioni di protezione supportate, ad esempio software antivirus o antispyware, siano aggiornate con i file di definizione più recenti e funzionino correttamente. Per esempio, si può accertare che risultino abilitate tutte le caratteristiche importanti (come la scansione in tempo reale) delle applicazioni di sicurezza supportate. Facile creazione di diversi tipi di scansione e test di vulnerabilità Si possono configurare facilmente scansioni per diversi tipi di informazioni, quali: condivisioni aperte sulle stazioni di lavoro, criteri di controllo e di password di protezione e computer privi di determinate patch o service pack. Al fine di identificare potenziali problematiche di sicurezza, è possibile eseguire la scansione alla ricerca di diversi tipi di vulnerabilità. Tra queste figurano: Porte aperte GFI LANguard N.S.S. esegue la scansione alla ricerca di porte aperte non necessarie e controlla che non siano in corso "sequestri" di porte. Utenti e gruppi locali inutilizzati Rimozione o disabilitazione degli account utenti non più utilizzati. Applicazioni inserite nella black list Identificazione di software non autorizzati o pericolosi e relativo loro inserimento nella black list di applicazioni abbinate ad avvisi di vulnerabilità di sicurezza di grado elevato. Dispositivi USB, nodi wireless e link pericolosi Scansione di tutti i dispositivi collegati tramite USB o wireless e avvisi in caso di attività sospette. E molto altro ancora! Facile distribuzione delle patch su tutta la rete GFI LANguard Network Security Scanner ReportPack Impostazione dei propri controlli di vulnerabilità personalizzati GFI LANguard N.S.S. consente di creare facilmente controlli di vulnerabilità personalizzati grazie alle schermate d'installazione guidata della condizione di vulnerabilità personalizzata. Inoltre, è possibile scrivere controlli di vulnerabilità complessi con il motore per script di GFI LANguard N.S.S., compatibile con VBScript. GFI LANguard N.S.S. comprende un editor di script e un debugger per facilitare lo sviluppo di script. Facile analisi e filtraggio dei risultati di scansione GFI LANguard N.S.S. consente di analizzare e filtrare con facilità i risultati di scansione, facendo clic su uno dei nodi di filtri predefiniti. In questo modo, per esempio, è possibile identificare i computer con un alto livello di vulnerabilità o quelli privi di un particolare service pack. Inoltre, è possibile sia creare filtri personalizzati ex novo sia personalizzare quelli esistenti. È possibile inoltre esportare i risultati di scansione in formato XML. Rapporto per il personale dirigente, illustrante un riepilogo delle vulnerabilità della rete

18 Gestione di patch Una volta completata una scansione, GFI LANguard N.S.S. offre tutte le funzionalità e gli strumenti necessari per installare e gestire efficacemente le patch su tutti i computer, in tutte le diverse piattaforme di sistemi operativi e in 38 lingue. GFI LANguard consente inoltre i download automatici delle patch mancanti e l'annullamento/disintallazione delle patch. È persino possibile distribuire software personalizzati. Di conseguenza, si ottiene un ambiente configurato in modo uniforme e protetto contro tutte le vulnerabilità. Distribuzione automatica e gestione di patch e service pack su tutta la rete Con GFI LANguard PatchManager è possibile distribuire agevolmente i service pack e le patch mancanti su tutta la rete. GFI LANguard PatchManager rappresenta lo strumento ideale per verificare che Microsoft WSUS funzioni correttamente e, in più, esegue operazioni che WSUS non è in grado di effettuare, come la distribuzione di patch per Microsoft Office e per software personalizzati. GFI LANguard PatchManager offre altresì nuove caratteristiche funzionali quali lo scaricamento automatico e l'annullamento di patch. È inoltre compatibile con Unicode e in grado di supportare la gestione delle patch in tutte le 38 lingue attualmente supportate da Microsoft. Controllo di rete e software La funzione di controllo di GFI LANguard N.S.S. fornisce tutte le informazioni necessarie inerenti alla propria rete: i dispositivi USB collegati, i software installati, eventuali condivisioni e porte aperte e le password deboli utilizzate. Gli approfonditi rapporti di GFI LANguard N.S.S. forniscono un'istantanea importante e in tempo reale dello stato della rete. I risultati di scansione possono essere analizzati con facilità grazie a filtri e rapporti, che consentono di proteggere attivamente la rete, attraverso la chiusura di porte, l'eliminazione di utenti o gruppi inutilizzati o la disabilitazione di punti di accesso wireless. Ricezione automatica di avvisi relativi a nuove falle di sicurezza GFI LANguard N.S.S. è in grado di eseguire scansioni pianificate (ad esempio, quotidiane o settimanali) e di confrontarne automaticamente i risultati con quelli di scansioni precedenti. Eventuali nuove falle o variazioni delle impostazioni di protezione scoperte sulla rete saranno comunicate via per essere analizzate. In questo modo, è possibile identificare velocemente condivisioni create di recente, servizi e/o applicazioni installati, utenti aggiunti, porte aperte di recente e molto altro. Distribuzione di patch e software personalizzati e/o di terzi su tutta la rete Oltre a patch e service pack, GFI LANguard N.S.S. consente di distribuire con facilità software o patch di terzi su tutta la rete. Si può adoperare questa caratteristica per distribuire software client, aggiornare software personalizzati o diversi da Microsoft, per gli aggiornamenti antivirus e molto altro. La funzionalità di distribuzione di software personalizzato elimina l'esigenza di Microsoft SMS, troppo complesso e costoso per reti di dimensioni medio-piccole. Requisiti di sistema Premi Sistemi operativi Windows 2000 (SP4), XP (SP2), 2003, VISTA Internet Explorer 5.1 o superiore Client per componenti di Microsoft Networks, inclusi, per impostazione predefinita, in Windows 95 o superiori Secure Shell (SSH), incluso per impostazione predefinita in ogni pacchetto distributivo del sistema operativo Linux. Scaricate la copia di valutazione da

19 Monitoraggio, gestione e archiviazione degli eventi L'enorme volume di eventi di sistema generato quotidianamente costituisce una fonte preziosissima di informazioni al fine di aiutare gli amministratori di sistema a monitorare modifiche di configurazione e azioni amministrative, e a identificare errori di sistema e violazioni di sicurezza sospette. Tuttavia, si tratta di un'operazione ingestibile senza strumenti adeguati. Più grande è la rete, maggiore è l'esigenza di una soluzione che consenta di controllare, gestire e archiviare i migliaia di eventi che vengono generati dai dispositivi di vari tipi di reti. GFI EventsManager 8, soluzione pluripremiata di monitoraggio, gestione e archiviazione eventi, è compatibile con una vasta gamma di tipologie di eventi, quali quelli W3C, Windows, Syslog e, nell'ultima versione, con le SNMP trap generati da dispositivi come firewall, router e sensori. Fornendo il supporto di dispositivi distribuiti dai 20 maggiori produttori mondiali e di dispositivi personalizzati, GFI EventsManager consente di controllare un'ampia gamma di prodotti hardware, di creare rapporti sullo stato di salute e operativo di ognuno e di raccogliere dati a fini di analisi. È possibile rintracciare l'attività dei dipendenti sulla rete, ad esempio le modifiche sui PC, i file cui accedono nel corso della giornata, rispettare le conformità legali e normative quali il D.P.R. 513 del 10/11/1997, Legge SOX, PCI DSS, HIPAA e molto altro. Sicurezza del sistema informatico e della rete: in quanto rileva intrusi e violazioni di sicurezza Monitoraggio stato di salute del sistema, dato che controlla i server attivamente Conformità a leggi e normative, in quanto è un ausilio per ottemperare alle normative in materia di conservazione di registrazioni Indagini legali, poiché rappresenta un punto di riferimento per quando qualcosa va storto. Benefici Perché adoperare GFI EventsManager? Perché centralizza gli eventi Syslog, W3C, Windows e SNMP trap generati da firewall, server, router, commutatori, centralini telefonici, PC e altro Registrazione centralizzata degli eventi I log di eventi sono generati continuamente e in modo automatico da un utente o da un processo automatico o in background, e i log sono spesso archiviati in diverse locazioni. GFI EventsManager archivia tutti i log di eventi acquisiti su un unico database SQL, che può anche risiedere in remoto. Inoltre, è possibile configurare backup pianificati dei propri log di eventi. Migliora il tempo di operatività (uptime) della rete e Analisi di log di eventi, compresi SNMP Trap, log di individua problemi attraverso gli avvisi in tempo reale eventi Windows, W3C e Syslog In veste di amministratore di rete, ci si sarà sicuramente trovati Monitoraggio e gestione rapidi e convenienti di fronte a log voluminosi ed enigmatici, che avranno dell'intera rete scoraggiato il processo di analisi degli stessi. GFI Controllo del server SQL per SQL Server 2000, EventsManager è una soluzione di elaborazione dei log che 2005, 2008 e anche per MSDE e SQL Express offre il controllo e la gestione, su tutta la rete, dei log di eventi di Windows, di W3C e di eventi Syslog, generati dalle risorse Per le prestazioni di scansione degli eventi - senza della propria rete. GFI EventsManager supporta anche la rivali - scalabili fino a oltre 6 milioni di eventi all'ora versione 3 di Simple Network Management Protocol (SNMP), Certificato per Windows Server Compatibile con Windows Vista cioè il linguaggio adoperato da dispositivi di basso livello come router, sensori, firewall, ecc. Tramite il protocollo SNMP, gli utenti possono ora monitorare una gamma completa di dispositivi hardware sulla loro infrastruttura, nonché creare rapporti sullo stato di salute e operativo di ogni dispositivo.

20 GFI EventsManager Consolle di gestione di GFI EventsManager Migliore comprensione dei log cifrati/enigmatici Certificato per Windows Server Compatibile con Vista GFI EventsManager ha ottenuto lo status di "Certificato per Windows Server 2008" e può essere installato su sistemi Windows Vista e Windows Server 2008, dei quali è anche in grado di raccogliere gli eventi. Benché queste nuove piattaforme adoperino un formato di log diverso, GFI EventsManager presenta gli eventi dei vari sistemi operativi con la stesse modalita, permettendo così all'utente di abituarsi a una struttura comune, indipendentemente dalla piattaforma controllata. GFI EventsManager è compatibile anche con Windows 2000, Windows XP e Windows Controllo granulare degli eventi più profondo GFI EventsManager aiuta a controllare una gamma più vasta di sistemi e dispositivi, attraverso la registrazione e analisi centralizzate di vari tipi di log, compresi eventi Windows, Syslog, W3C e, adesso, SNMP trap, che vengono generati dalle risorse di rete. Gli amministratori possono raccogliere informazioni dai computer Windows e da dispositivi di terzi con un livello di granularità maggiore, elaborare infromazioni a un livello di tag più ampio e decidere immediatamente come utilizzare le informazioni, senza la necessità di gestirle ulteriormente. Compatibilità con nuovi dispositivi La gestione di SNMP Trap per una miriade di dispositivi richiede la capacità di capire il "linguaggio" adoperato da ciascun produttore per definire gli eventi. Le definizioni e iinformazioni sul dispositivo sono contenute nei file di definizione Management Information Base (MIB) forniti dai produttori. GFI EventsManager comprende le definizioni MIB dei seguenti produttori: Cisco, 3Com, IBM, HP, Check Point, Alcatel, Dell, Netgear, SonicWall, Juniper Networks, Arbor Networks, Oracle, Symantec, Allied Telesis e altri. GFI EventsManager è inoltre in grado di importare i file MIB di nuovi dispositivi non appena questi si rendono disponibili. Controllo di SQL Server GFI EventsManager supporta ora il controllo del server SQL per tutte le versioni commerciali e gratuite di SQL Server, comprese 2000, 2005, 2008, MSDE e SQL Express. Il controllo consente all'utente di rintracciare e creare rapporti su attività del server SQL, ad esempio: l'esecuzione di istruzioni SQL, la modifica di tabelle DB, i tentativi di accedere ai dati senza i privilegi necessari, ecc. In questo modo si garantisce che i dati dei server SQL sono autentici e affidabili. "Traduzione" degli eventi di Windows dal significato "enigmatico" Log enigmatici allungano il processo di analisi. GFI EventsManager "traduce" le descrizioni spesso enigmatiche degli eventi, convertendole in spiegazioni e consigli chiari e concisi sugli eventuali provvedimenti da adottare. Registrazione centralizzata degli eventi Compatibilità con più tipologie di log deli eventi (Windows, W3C, Syslog, SNMP Trap e controllo Microsoft SQL Server) GFI EventsManager ReportPack Rapporto che illustra i primi 10 computer che generano eventi Motore di scansione dalle prestazioni elevate GFI EventsManager incorpora un motore di scansione degli eventi completamente riprogettato, del tutto sintonizzato per offrire le massime prestazioni di scansione. Test dimostrano che è in grado di eseguire la scansione e raccogliere fino a 6 milioni di eventi all'ora. Inoltre, la sua metodologia "plug-in" consente l'integrazione di ulteriori caratteristiche e moduli, senza che si verifichino interferenze con il codice esistente. Avvisi in tempo reale GFI EventsManager è in grado di inviare avvisi quando individua eventi critici o intrusioni. Si possono attivare azioni quali script o inviare avvisi ad almeno un soggetto tramite , messaggi di rete e notifiche SMS inviate tramite un gateway o servizio " verso sms". Raccolta, in un singolo database centrale, dei dati degli eventi distribuiti su una WAN È possibile raccogliere in un database centrale tutti i dati di eventi di installazioni GFI EventsManager presenti in più sedi e locazioni della rete, ricorrendo alla funzionalità Database Operations (Oprazioni su database). Così, è possibile monitorare con facilità migliaia di stazioni di lavoro e di server su tutta la rete, senza che ne risenta l'utilizzo di larghezza di banda e/o di memoria. Il componente integra e centralizza gli eventi raccolti ed elaborati, consentendo di eseguire il salvataggio in back-up o di ripristinare gli eventi su richiesta. Grazie alle operazioni di database si può gestire la dimensione del database stesso, senza dover intervenire manualmente, non soltanto attraverso la centralizzazione, ma anche grazie alla possibilità di esportare gli eventi e salvarli in backup a seconda delle necessità.

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Caratteristiche fondamentali dei server di posta

Caratteristiche fondamentali dei server di posta Caratteristiche fondamentali dei server di posta Una semplice e pratica guida alla valutazione della soluzione più idonea alle esigenze delle piccole e medie imprese Introduzione... 2 Caratteristiche da

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

MailStore Server PANORAMICA

MailStore Server PANORAMICA MailStore Server PANORAMICA Lo standard per archiviare e gestire le Email Le aziende possono beneficiare legalmente, tecnicamente, finanziariamente ed in modo moderno e sicuro dell'archiviazione email

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

La Posta con Mozilla Thunderbird

La Posta con Mozilla Thunderbird La Posta con Mozilla Thunderbird aggiornato alla versione di Thunderbird 1.5 versione documento 1.0 06/06/06 I love getting mail. It's just another reminder you're alive. Jon Arbuckle, Garfield April 16

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Comoda, sicura, conveniente. Legale.

Comoda, sicura, conveniente. Legale. Comoda, sicura, conveniente. Legale. 80.000 caselle attivate. E voi, cosa aspettate? InfoCert è il più importante gestore di Posta Elettronica Certificata. Legalmail è il servizio pensato per professionisti,

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli