ORDINANZA SINDACALE N. 14 del _19/05/2011_

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINANZA SINDACALE N. 14 del _19/05/2011_"

Transcript

1 ORDINANZA SINDACALE N. 14 del _19/05/2011_ OGGETTO: misure urgenti per contrastare il diffondersi del Punteruolo Rosso della Palma Rhyncophorus Ferrugineus (Olivier). IL SINDACO VISTA la Direttiva del Consiglio U.E. n. 2000/29/CE dell'8 maggio 2000, concernente le misure di protezione contro l'introduzione nella ComunitÇ di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nella ComunitÇ, e successive modificazioni; VISTA la Direttiva del Consiglio U.E. n. 2002/89/CE del 28 novembre 2002, che modifica la direttiva 2000/29/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione nella ComunitÇ di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nella ComunitÇ; VISTO il Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 214 "Attuazione della Direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione nella ComunitÇ di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali", che tra l altro affida le attivitç di controllo fitosanitario ai Servizi Regionali; VISTA la decisione della commissione 2007/365/CE del 25 maggio 2007 che stabilisce misure d'emergenza per impedire l'introduzione e la diffusione nella ComunitÇ di Rhynchophorus ferrugineus (Olivier), come modificata dalla decisione della commissione 2008/776/CE del 6 ottobre 2008, che all'art. 1, lett. B), elenca le essenze vegetali sensibili al parassita; VISTO il Decreto emanato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 9 novembre 2007 contenente le Disposizioni sulla lotta obbligatoria contro il punteruolo rosso della palma Rhynchophorus Ferrugineus (Olivier), che ha recepito la suddetta Decisione della Commissione delle ComunitÇ Europee; VISTA la Deliberazione della Giunta della Regione Sicilia n. 70 del 56 marzo 2009 avente ad oggetto Dichiarazione dello stato di calamitç naturale per i danni alle palme nell intero territorio della Regione siciliana causati dal punteruolo rosso ; VISTO il Decreto emanato dall'assessore regionale per l'agricoltura e le foreste 6 marzo 2007 contenete le misure fitosanitarie per il controllo e l'eradicazione del Rhyncophorus ferrugineus - punteruolo rosso della palma; VISTO il Piano nazionale pubblicato con D.M. MIPAF n del 07/02/2011, concernente la lotta obbligatoria con misure di emergenza per il controllo del Rhynchophorus Ferrugineus (Olivier) (punteruolo rosso della palma), che all'art. 9 prevede che quando la palma Ñ palesemente compromessa si deve proceder e all'immediato abbattimento con relativa distruzione dei tessuti in festati. CONSIDERATO: che a causa della riscontrata presenza dell'insetto su palme di diverse specie di palma, in molti comuni della Sicilia, a seguito del monitoraggio effettuato dal Servizio Fitosanitario Regionale (S.F.R.), si evidenzia il grave pericolo derivante dalla diffusione del Rhynchophorus ferrugineus per il ragguardevole patrimonio di palme, spesso costituito da esemplari monumentali, che adornano gli ambienti urbani rivestendo un importante ruolo paesaggistico, storico, culturale e che l'introduzione del punteruolo rosso delle palme costituisce una seria minaccia per tutto il territorio regionale; che il Rhynchophorus ferrugineus Ñ inserito nella Alert List dell'organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante (OEPP) e che ne Ñ stato proposto l'inserimento nella A 2 List per gli organismi da quarantena;

2 il grave pericolo per l igiene pubblica derivante dalla caduta al suolo delle foglie o delle piante di palma infestate dal parassita; RITENUTO di dover adottare, cosö come sul territorio regionale, anche nel nostro territorio, specifiche misure fitosanitarie volte al controllo e all'eradicazione di Rhynchophorus ferrugineus; TENUTO conto dei rischi igienico sanitari e della grave minaccia per la sicurezza igienico sanitaria del territorio comunale derivante dal diffondersi del parassita in presenza dei focolai di infezione presenti in aree pubbliche e private. VISTO il Testo Unico delle leggi sull ordinamento degli Enti locali D. Lgs. 267/2000 agli articoli 50, 5Ü comma, e 54, 2Ü comma, che attribuisce al Sindaco il potere di adottare provvedimenti contingibili ed urgenti al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano la salute e l incolumitç dei cittadini; VISTO il Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 214, ed in particolare l'art. 54, relativo alle sanzioni amministrative alle quali soggiace chi ne disattende il rispetto delle norme; VISTO l articolo 500 del Codice Penale che al comma 1 prevede che Chiunque cagiona la diffusione di una malattia alle piante o agli animali, pericolosa all'economia rurale o forestale, ovvero al patrimonio zootecnico della nazione, Ñ punito con la reclusione da uno a cinque anni ; ORDINA TUTTI I POSSESSORI, a qualunque titolo, di palme ed essenze vegetali sensibili all'infestazione da Rhynchophorus ferrugineus: ad effettuare le idonee misure di monitoraggio e profilassi finalizzati alla salvaguardia degli esemplari arborei ed all accertamento dei sintomi di infestazione del parassita procedere: 1) comunicare tempestivamente sia i casi di sospetta presenza che di accertato attacco da parte del punteruolo rosso a danno delle piante. Tale comunicazione dovrç essere effettuata al Servizio Ambiente del Comune, utilizzando la scheda di segnalazione come da Allegato n. 2 alla presente Ordinanza Sindacale. Considerato lo stato di necessitç ed urgenza derivante dal diffondersi del parassita Rhynchophorus Ferrugineus (punteruolo rosso), la suddetta comunicazione sostituisce la Richiesta di nulla-osta per l abbattimento delle sole piante di Palma infettate dal parassita. 2) Ottenuta l'eutorizzazione del servizio Ambiente comunale, procedere con immediatezza alla distruzione delle piante infestate, con le modalitç di cui al'allegato n. 1 alla presente ordinanza.- Il Servizio Ambiente provvederç ad inoltrare la comunicazione sopra detta al Servizio Fitosanitario Regionale, U.O.64 di via U. La Malfa, Agrigento, nel rispetto della normativa vigente. PRESCRIVE á fatto divieto a chiunque di abbattere alberi siano essi vivi, deperienti o morti, su tutto il territorio comunale, senza la preventiva autorizzazione dei competenti uffici comunali. in caso di abbattimento di esemplari di palma infestati dal parassita il possessore, a qualsiasi titolo, della pianta dovrä documentare l avvenuto smaltimento secondo le vigenti disposizioni normative in materia. Che il Servizio Ambiente del Comune provvederä al costante monitoraggio dell intero territorio comunale ed in caso di eventuali rilevamenti di infestazione procederä a far notificare la presente Ordinanza Sindacale ai possessori interessati, verificando il rispetto delle presenti prescrizioni. AVVERTE Che in caso di inadempienza a quanto previsto nella presente Ordinanza Sindacale si procederä alla denuncia all AutoritÄ Giudiziaria ai sensi dell articolo 500 del Codice Penale. Che il mancato rispetto degli obblighi impartiti dalla presente Ordinanza Sindacale, delle prescrizioni stabilite dal Servizio Ambiente del Comune o dal Servizio Fitosanitario della Regione Sicilia comporterä, secondo i casi, l applicazione delle sanzioni amministrative previste

3 dall articolo 54 del D.Lgs. n. 214/2005. A V V I S A - il Comando di Polizia Municipale e tutti gli altri corpi di polizia operanti nel territorio sono incaricati di osservare e fare osservare la presente Ordinanza; - a norma dell articolo 3, comma 4 L.R. 30 aprile 1991, n. 10, avverso la presente Ordinanza Ç consentito ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla avvenuta notifica oppure, in via alternativa, il ricorso straordinario al Presidente della Regione siciliana, da proporre entro 120 giorni dalla pubblicazione dell atto mediante affissione all Albo Pretorio del Comune di Palma di Montechiaro. A norma dell art. 3, comma IV, della legge 7 agosto 1990 né241, come recepito dall'art. 3, comma 4É della L.R. 10/91, avverso la presente ordinanza Ç ammesso, nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione all'albo Pretorio, ricorso al T.A.R.Sicilia, (L. n.1034/1971), oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Regione, entro 120 giorni dalla pubblicazione all'albo Pretorio. Il presente provvedimento sarä pubblicato all'albo Pretorio e sul sito web del Comune. Il Sindaco Rosario Bonfanti

4 ALLEGATO 1 ALL ORDINANZA SINDACALE N. 14 DEL 19/05/2011 MISURE FITOSANITARIE E PRESCRIZIONI PER L ERADICAZIONE DEL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME Qualora si riscontri che le piante di palma siano attaccate da punteruolo rosso le operazioni di abbattimento devono essere effettuate nel rispetto delle seguenti prescrizioni: 1. Gli abbattimenti devono essere effettuati nelle prime ore del mattino di giornate fresche, evitando giorni con forte piovositä che possano rallentare l esecuzione degli interventi e giornate con ventositä eccessiva che possano favorire il volo degli adulti; 2. L'area sottostante la proiezione della chioma della pianta da abbattere deve essere coperta con teli plastici dello spessore di almeno 0,40 millimetri, al fine di agevolare le operazione di raccolta delle parti vegetali tagliate e di tutti gli stadi di sviluppo dell insetto caduti accidentalmente al suolo; 3. Il taglio deve essere effettuato a sezioni, asportando prima le foglie e l'apice vegetativo evitandone la caduta libera a terra. Il cantiere deve essere organizzato con almeno due operatori, di cui uno addetto ai tagli in sommitç e uno a terra per consentire la raccolta immediata e tempestiva dei materiali di risulta; 4. Tutte le parti di pianta tagliate che rivelano cavitç con presenza anche sospetta di larve o adulti, prima di essere avviate alla distruzione, devono essere necessariamente imbustate o, in alternativa, stoccate e confinate in contenitori chiusi; 5. Nel corso delle operazioni si deve provvedere con tempestivitç alla soppressione degli adulti e degli stadi preimmaginali (larve e bozzoli), che potrebbero accidentalmente liberarsi nell area circostante ricorrendo a qualsiasi mezzo idoneo alla loro soppressione, quali la raccolta manuale ed il confinamento in recipienti chiusi e attivati con sostanze insetticide, l eliminazione per compressione meccanica o la bruciatura con bruciatori a gas; 6. Alla fine delle operazioni di abbattimento della pianta Ñ necessario procedere alla raccolta e all imbustamento di tutti i residui finali depositati sul telone di plastica; 7. Nel caso in cui non sia possibile effettuare tempestivamente le operazioni di taglio e l abbattimento completo dello stipite (fusto), Ñ necessario provvedere, dopo la eliminazione dell intera chioma e corona fogliare, nonchà della porzione di fusto in cui, presumibilmente, sono allocati la maggior parte delle larve e dei bozzoli, all avvolgimento della porzione di fusto rimanente con un film plastico di adeguato spessore, in modo da impedire agli insetti adulti di uscire, per dar corso comunque al completamento dei lavori con tempestivitç; 8. Il materiale destinato alla distruzione, qualora non sia possibile trattarlo in situ, deve essere necessariamente trasportato in un sito diverso da quello di abbattimento (ad esempio zona agricola), con camion chiuso o telonato per impedire dispersioni accidentali; 9. La distruzione dei materiali infestati deve avvenire con un idoneo trattamento termico o con triturazione meccanica fine assicurandosi che i materiali di risulta ottenuti abbiano dimensioni non superiori ai 2 cm; 10. Lo smaltimento deve essere effettuato in conformitç alla normativa ambientale di riferimento; 11. La data dell intervento deve essere comunicata con un anticipo di 5 giorni lavorativi al Servizio Ambiente del Comune di Palma di Montechiaro.

5 ALLEGATO 2 ALL ORDINANZA SINDACALE N. 14 DEL 19/05/2011 SCHEDA DI SEGNALAZIONE INFESTAZIONE DA PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME (Utilizzare una scheda per ogni singola Palma) DATI DEL SEGNALATORE DELLA PALMA Cognome (*) Nome (*) Domicilio legale (*) (Specificare Via, Strada, Piazza, ecc., Numero civico e CAP) Telefono (*) Fax DATI DEL POSSESORE DELLA PALMA (se persona diversa dal segnalatore) Cognome (*) Nome (*) Domicilio legale (*) (Specificare Via, Strada, Piazza, ecc., Numero civico e CAP) Telefono (*) Fax IDENTIFICAZIONE PALMA Tipo botanico Tipo Phoenix, Jubea, ecc. (foglie pennate) Tipo Washingtonia, Chamaerops, ecc. (foglie palmate) Dimensioni Altezza tronco (stipite) cm. Diametro medio tronco cm. SINTOMI OSSERVATI: Chioma collassata o essiccata o cimata di recente Accertata presenza dell insetto (larve, bozzoli, adulti) Pianta isolata Pianta in gruppo le altre palme manifestano sintomi? SI (se si, compilare altre schede) NO UBICAZIONE DELLA PALMA LocalitÇ (*) Indirizzo (*) (Specificare Via, Piazza, ecc., numero civico e CAP) Eventuali annotazioni: Data (*) Firma del segnalatore (*) (*) I campi contrassegnati dall asterisco sono obbligatori per l accoglimento della segnalazione La scheda deve essere inviata a mezzo Fax al numero o presentata al Servizio Ambiente del Comune di Palma di Montechiaro.

REGIONE LAZIO Deliberazione della giunta regionale n. 390 del 5 giugno (pubblicata sul BURL n. 21 del )

REGIONE LAZIO Deliberazione della giunta regionale n. 390 del 5 giugno (pubblicata sul BURL n. 21 del ) REGIONE LAZIO Deliberazione della giunta regionale n. 390 del 5 giugno 2007 (pubblicata sul BURL n. 21 del 30.07.07) Oggetto: misure di profilassi fitosanitaria contro la diffusione del punteruolo rosso

Dettagli

COMUNE DI TRAPPETO PROV. DI PALERMO

COMUNE DI TRAPPETO PROV. DI PALERMO COMUNE DI TRAPPETO PROV. DI PALERMO Ordinanza Sindacale n. 56 del 21.12.2009 Oggetto: Misure urgenti finalizzate a far fronte al propagarsi del Punteruolo Rosso della Palma. IL SINDACO Visto il decreto

Dettagli

PROVINCIA DI PALERMO

PROVINCIA DI PALERMO C OMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Ordinanza N. 18 del 2 febbraio 2010 IL SINDACO ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE IN MATERIA SANITARIA Oggetto: Misure urgenti finalizzate a far fronte al propagarsi del Punteruolo

Dettagli

ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE E URGENTE Contrasto della diffusione del punteruolo rosso delle palme N. 70 del 5 Ottobre 2012 IL SINDACO

ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE E URGENTE Contrasto della diffusione del punteruolo rosso delle palme N. 70 del 5 Ottobre 2012 IL SINDACO COMUNE DI VALLECROSIA Provincia di Imperia Via O. Raimondo 73 18019 Vallecrosia ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE E URGENTE Contrasto della diffusione del punteruolo rosso delle palme N. 70 del 5 Ottobre

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI Prov. di Agrigento. Settore Igiene - Sanità. Ordinanza N 42 del 10 Ottobre 2012

COMUNE DI CASTELTERMINI Prov. di Agrigento. Settore Igiene - Sanità. Ordinanza N 42 del 10 Ottobre 2012 COMUNE DI CASTELTERMINI Prov. di Agrigento Settore Igiene - Sanità Ordinanza N 42 del 10 Ottobre 2012 Oggetto: misure urgenti da adottare per fronteggiare il prorogarsi di rhyncophorus ferrugineus comunemente

Dettagli

ORDINANZA. n. 6 del

ORDINANZA. n. 6 del Sentit COMUNE DI SELARGIUS PROVINCIA DI CAGLIARI Prot. n. 5572 del 18/02/2014 ORDINANZA n. 6 del 18.02.2014 OGGETTO: Modalità operative per contrastare la diffusione del punteruolo rosso, e disposizioni

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI - PROVINCIA DE CASTEDDU

PROVINCIA DI CAGLIARI - PROVINCIA DE CASTEDDU Disposizione n. 22 del 16/07/2012 OGGETTO: Attuazione del Programma triennale di eradicazione del punteruolo rosso (Rhynchophorus ferrugineus Olivier,1790) delle palme nella Regione Sardegna, di cui alla

Dettagli

Il quadro normativo della lotta obbligatoria al Cinipide del castagno

Il quadro normativo della lotta obbligatoria al Cinipide del castagno Il quadro normativo della lotta obbligatoria al Cinipide del castagno R. Griffo - G. Pesapane Servizio fitosanitario Regione Campania Riferimenti normativi Dall anno 2003 per l European and Mediterranean

Dettagli

DIFESA DEL VERDE URBANO: COME, QUANDO, PERCHE

DIFESA DEL VERDE URBANO: COME, QUANDO, PERCHE DIFESA DEL VERDE URBANO: COME, QUANDO, PERCHE Nicoletta Vai Servizio fitosanitario, Regione Emilia-Romagna DIFESA DEL VERDE URBANO: PERCHE? Difesa del verde urbano: perché? Per mantenere belle le piante

Dettagli

ASSESSORATO ALLE RISORSE AGROALIMENTARI SETTORE ALIMENTAZIONE Osservatorio Fitosanitario Regionale Lung. Nazario Sauro BARI

ASSESSORATO ALLE RISORSE AGROALIMENTARI SETTORE ALIMENTAZIONE Osservatorio Fitosanitario Regionale Lung. Nazario Sauro BARI Regione Puglia ASSESSORATO ALLE RISORSE AGROALIMENTARI SETTORE ALIMENTAZIONE Osservatorio Fitosanitario Regionale Lung. Nazario Sauro 45-70121 - BARI Misure fitosanitarie per il controllo e l eradicazione

Dettagli

ATTENZIONE AL PUNTERUOLO ROSSO DELLA PALMA

ATTENZIONE AL PUNTERUOLO ROSSO DELLA PALMA ATTENZIONE AL PUNTERUOLO ROSSO DELLA PALMA Punteruolo rosso della palma Il punteruolo rosso della palma, Rhynchophorus ferrugineus (Olivier), è un coleottero curculionide originario dell Asia meridionale

Dettagli

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE SETTORE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE, SERVIZI

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 12/11/2014

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 12/11/2014 177 0 0 - UNITA' DI PROGETTO DECENTRAMENTO FUNZIONI CIMITERIALI ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD-2014-316 DATA 12/11/2014 OGGETTO: PROROGA DELLA CHIUSURA DEI PARCHI PUBBLICI COMUNALI E DEI CIMITERI CITTADINI

Dettagli

(logo) COMUNE DI Provincia di Ufficio del Sindaco

(logo) COMUNE DI Provincia di Ufficio del Sindaco (logo) COMUNE DI Provincia di Ufficio del Sindaco Ordinanza n. del / / 2014 Oggetto: Lotta e contenimento del Punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus). Recepimento dell ordinanza del presidente

Dettagli

COMUNE DI BONARCADO Provincia di Oristano

COMUNE DI BONARCADO Provincia di Oristano COMUNE DI BONARCADO Provincia di Oristano Corso Italia, 140 - Tel. 0783 569028 - Fax 0783 569009 Ordinanza n. 2 del 14/02/2017 Oggetto: Lotta e contenimento del Punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) ORDINANZA N. 29 DEL 09-02-2012 DEL REGISTRO GENERALE SINDACO

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) ORDINANZA N. 29 DEL 09-02-2012 DEL REGISTRO GENERALE SINDACO COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) ORDINANZA N. 29 DEL 09-02-2012 DEL REGISTRO GENERALE SINDACO Registro Interno N. 7 Del 09-02-2012 Pubblicazione Reg. Pub. dal / /2012 al / /2012 Oggetto: DISPOSIZIONI

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE Pagina 1 di 3 MINISTERO DELLA SALUTE ORDINANZA 2 settembre 2014 Divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche con presenza di nicotina. (14A07507) (GU n.231 del 4-10-2014) IL MINISTRO DELLA SALUTE

Dettagli

COMUNE DI NUORO Provincia di Nuoro

COMUNE DI NUORO Provincia di Nuoro COMUNE DI NUORO Provincia di Nuoro Prot. N. /SG Nuoro, lì / /2017 Ordinanza N. / 2017 Oggetto: Lotta e contenimento del Punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus). Recepimento dell ordinanza

Dettagli

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Regione Calabria DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Piano d Azione Regionale per l eliminazione e il contenimento del Rhynchophorus ferrugineus - Punteruolo

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE VISTI

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE VISTI Ordinanza n. 3 del 31.12.2013 OGGETTO: Disposizioni urgenti in deroga alle procedure di trasporto, accumulo e compostaggio del materiale di risulta derivante dalle operazioni di abbattimento di palme infestate

Dettagli

U**$r"** iffi IL SINDACO. dffi& ,,, -/

U**$r** iffi IL SINDACO. dffi& ,,, -/ w iffi dffi& w CITTA'DI MANFREDONIA Settore 8' - ECOLOGIA - AMBIENTE Servizio 8.2 Patrimonio Verde Pubblico e Arredo Urbano Registro Generale n. ord. N" ) { del Settembre 2ol5 ORDINANZA PER LA LOTTA E

Dettagli

UFFICIO DEL SINDACO. Ordinanza n. 39 del 02/12/2015.

UFFICIO DEL SINDACO. Ordinanza n. 39 del 02/12/2015. PROVINCIA DI ORISTANO Piazza Marconi n 1 08034 Laconi Telefono 0782-866200 Fax 0782-869579 email: info@comune.laconi.or.it UFFICIO DEL SINDACO Ordinanza n. 39 del 02/12/2015. Oggetto: Lotta e contenimento

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE N. 403/DIRA DEL 23/10/2015

DECRETO DEL DIRETTORE N. 403/DIRA DEL 23/10/2015 1 DECRETO DEL DIRETTORE N. 403/DIRA DEL 23/10/2015 Oggetto: Decisione di esecuzione (UE) 2015/893 della Commissione Misure obbligatorie per il controllo e l eradicazione del tarlo asiatico Anoplophora

Dettagli

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Regione Calabria DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, FORESTE, FORESTAZIONE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Piano d Azione Regionale per l eliminazione e il contenimento del Rhynchophorus ferrugineus - Punteruolo

Dettagli

LOTTA AL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME A BORDIGHERA RELAZIONE CRONISTORICA

LOTTA AL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME A BORDIGHERA RELAZIONE CRONISTORICA C I T T À D I B O R D I G H E R A SERVIZIO GIARDINI LOTTA AL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME A BORDIGHERA RELAZIONE CRONISTORICA Bordighera ha iniziato a combattere contro il Punteruolo rosso nell Aprile

Dettagli

COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO. N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo

COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO. N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo 1444652 PROPONENTE Piano strutturale - Politiche della casa - Ambiente OGGETTO CRISI IDRICA E IDROPOTABILE

Dettagli

REGIONE LIGURIA Decreto Dirigenziale n del

REGIONE LIGURIA Decreto Dirigenziale n del REGIONE LIGURIA Decreto Dirigenziale n. 5394 del 16 11 2016 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso della palma (Rhynchophorus ferrugineus) - Decimo aggiornamento. Visto il decreto legislativo 19 agosto

Dettagli

ORDINANZA SINDACALE ABBATTIMENTO D URGENZA DI ALBERI PUBBLICI, UBICATI SULLE MURA CITTADINE DI TREVISO, A TUTELA DELLA PUBBLICA INCOLUMITA.

ORDINANZA SINDACALE ABBATTIMENTO D URGENZA DI ALBERI PUBBLICI, UBICATI SULLE MURA CITTADINE DI TREVISO, A TUTELA DELLA PUBBLICA INCOLUMITA. C I T T À D I T R E V I S O Comune di Treviso - Via Municipio, 16 31100 TREVISO - C.F. 80007310263 P.I. 00486490261 Centralino 0422 6581 telefax 0422 658201 email:postacertificata@cert.comune.treviso.it

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO AGRICOLTURA Prot. n. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 575 DI DATA 19 Giugno 2017 OGGETTO: Applicazione del decreto ministeriale 31 maggio 2000 "Misure di lotta obbligatoria

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 11 gennaio 2012, n. 3 DETERMINA

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 11 gennaio 2012, n. 3 DETERMINA Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 16 del 02-02-2012 2913 DETERMINA per quanto riportato in premessa e che qui s intende integralmente riportato di: 1. prendere atto della decisione assunta

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE N. 92/DIRA DEL 31/01/2017

DECRETO DEL DIRETTORE N. 92/DIRA DEL 31/01/2017 1 DECRETO DEL DIRETTORE N. 92/DIRA DEL 31/01/2017 Oggetto: D.M. 31/05/2000 Misure per la lotta obbligatoria contro la flavescenza dorata della vite Individuazione focolai nei comuni di Fano, Saltara, Ortezzano,

Dettagli

CENSIMENTO AMIANTO 2016

CENSIMENTO AMIANTO 2016 COMUNE DI GRAZZANISE PROVINCIA DI CASERTA Insignito con Medaglia di bronzo al Merito Civile CENSIMENTO AMIANTO 2016 L AMIANTO È FUORI LEGGE DA PIÙ DI VENTI ANNI, MA È ANCORA DIFFUSO E PERICOLOSO. L AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO

COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO Frazione Mezzavilla 7 Bis Canischio 10080 (TO) 0124/659998 Fax 0124/698480 P.IVA 01868520014 e-mail:info@comune.canischio.to.it Posta Elettronica Certificata

Dettagli

DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento.

DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento. DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento. Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 214 Attuazione

Dettagli

Art. 2. Definizioni. Art. 3. Divieti 1. E' vietata l'introduzione, la diffusione e la detenzione dell'organismo nocivo nel territorio nazionale.

Art. 2. Definizioni. Art. 3. Divieti 1. E' vietata l'introduzione, la diffusione e la detenzione dell'organismo nocivo nel territorio nazionale. Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale cartacea. La consultazione è gratuita. Fonte: Istituto Poligrafico

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 04/10/2012

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 04/10/2012 135 4 0 - DIREZIONE CITTA' SICURA - SETTORE PROTEZIONE CIVILE, PUBBLICA INCOLUMITA' E VOLONTARIATO ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD-2012-280 DATA 04/10/2012 OGGETTO: TEMPORANEE LIMITAZIONI D USO IN OCCASIONE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE RAVA, CAPITELLI, DAMERI, PENNA, VOGLINO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE RAVA, CAPITELLI, DAMERI, PENNA, VOGLINO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6301 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RAVA, CAPITELLI, DAMERI, PENNA, VOGLINO Disposizioni in favore delle produzioni viticole

Dettagli

Regione Calabria DIPARTIMENTO N. 7 AGRICOLTURA E RISORSE AGROLAIMENTARI SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE

Regione Calabria DIPARTIMENTO N. 7 AGRICOLTURA E RISORSE AGROLAIMENTARI SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Regione Calabria DIPARTIMENTO N. 7 AGRICOLTURA E RISORSE AGROLAIMENTARI SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Allegato A Piano d Azione Regionale per l eliminazione e il contenimento del Rhynchophorus ferrugineus,

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO n 37 del 07/12/2016 Oggetto: ORDINANZA PROVVEDIMENTI URGENTI PER LA LOTTA ALL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO CAUSATO DAL PARTICOLATO PM10.

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 5487 del 05/05/2015 Proposta: DPG/2015/5418 del 23/04/2015 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO SERVIZIO AMBIENTE ORDINANZA DEL SINDACO N. 78/2017 - VISTA una segnalazione, pervenuta in data 30 gennaio 2017, relativa ad un pino secco insistente sul pedonale sito in Via Toscanini; - SVOLTO un sopralluogo

Dettagli

ORDINANZA N. 526 DEL 13/12/2016. SERVIZIO Tutela dell'ambiente

ORDINANZA N. 526 DEL 13/12/2016. SERVIZIO Tutela dell'ambiente Citta' Metropolitana di Firenze ORDINANZA N. 526 DEL 13/12/2016 SERVIZIO Tutela dell'ambiente Oggetto: Disposizioni per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dalle polveri sottili (PM10) Misure

Dettagli

ORDINANZA Numero Registro Generale 39 del Servizio Ambiente

ORDINANZA Numero Registro Generale 39 del Servizio Ambiente C O P I A ORDINANZA Numero Registro Generale 39 del 16-10-2013 Servizio Ambiente Oggetto: MISURE D'EMERGENZA PER IL CONTROLLO DEL PUNTERUOLO ROSSO DELLA PALMA (rhynchophorus ferrugineus) IL SINDACO Considerato

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Decreto n. 23 Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Oggetto: movimentazione da vita degli animali delle specie sensibili alla Blue Tongue all interno

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Determinazione n. A6883 del 13 dicembre 2010 Oggetto: DM 28/07/2009 Lotta obbligatoria per il controllo del virus Plum Pox Virus (PPV) agente della Vaiolatura delle drupacee (Sharka). Delimitazione della

Dettagli

Comune di Barbariga REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEI GELSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI BARBARIGA

Comune di Barbariga REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEI GELSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI BARBARIGA Comune di Barbariga REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEI GELSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI BARBARIGA Allegato sub. 1) alla deliberazione di C.C. n. del.. ART. 1 1. In tutto il territorio del Comune è vietato

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE SETTORE SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE E DI VIGILANZA E CONTROLLO

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax PROCEDURE OPERATIVE CONTROLLI UFFICIALI SIAN GESTIONE DELLE NON CONFORMITA ALLA NORMATIVA PRESCRIZIONI SOSPENSIONE DELL ATTIVITA Riferimenti normativi: Regolamento CE 882/2004 art. 54: azioni in caso di

Dettagli

Rhynchophorus ferrugineus (Punteruolo rosso delle palme)

Rhynchophorus ferrugineus (Punteruolo rosso delle palme) Rhynchophorus ferrugineus (Punteruolo rosso delle palme) Morfologia Adulto L adulto di colore variabile dal ruggine al marrone rossastro presenta alcune macchioline nere nella parte superiore del torace.

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2109/2016 Operazioni di sollevamento e di posizionamento di un condizionatore

Dettagli

Di seguito il testo dell'ordinanza: Ordinanza n 09/2013

Di seguito il testo dell'ordinanza: Ordinanza n 09/2013 Con Ordinanza Sindacale n 9/2013, dopo aver allertato NAS dei Carabinieri, ASL Servizio Veterinario, ASL UOPC, ARPAC, si è provveduto alla chiusura dell'azienda Avicola, causa di continue emissioni nauseabonde.

Dettagli

Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA

Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA Nr. 2 /prot. 7 del l 11.01.2016 Oggetto: Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA lo Statuto Speciale della

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO RENDE NOTO C O M U N E DI G I O V I N A Z Z O S E T T O R E 3 G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O Servizio Assetto del territorio e ambiente PROT. 1619 del 24.01.2013 AVVISO PUBBLICO Indagine di mercato per

Dettagli

COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO Ord. n. 42 IL RESPONSABILE DI AREA SETTORE VIGILANZA Vista l ordinanza sindacale n. 41 del 22.06.2004; Visti gli artt. 22 e 27 del vigente Regolamento di

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N DEL 28/12/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N DEL 28/12/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1426 DEL 28/12/2015 OGGETTO: Lavori urgenti per l'abbattimento e la cippatura di n 4 esemplari

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO SERVIZIO AMBIENTE ORDINANZA DEL SINDACO N. 164/2017 - VISTA la segnalazione, pervenuta in data 22 Maggio 2017 da parte di un soggetto terzo, relativa allo stato di pericolo generato da alcuni pini secchi

Dettagli

ORDINANZA. Centro di Responsabilità

ORDINANZA. Centro di Responsabilità ORDINANZA Centro di Responsabilità PO Polizia Locale Montespertoli - Servizio Polizia Municipale Ufficio Proponente : Polizia Locale Montespertoli Ordinanza n. 601 del 19/06/2017 Oggetto MSP- MODIFICHE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE Piano di azione regionale per il contenimento e l eradicazione del punteruolo

Dettagli

ORDINANZA N. 290/2016. OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10.

ORDINANZA N. 290/2016. OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10. ORDINANZA N. 290/2016 OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10. IL S I N D A C O VISTO l art. 32 della Costituzione, che indica quale obiettivo

Dettagli

ORDINANZA. Città di Nardò COPIA. (Provincia di Lecce) N. 152 DEL 14/03/2017 PROT OGGETTO:

ORDINANZA. Città di Nardò COPIA. (Provincia di Lecce) N. 152 DEL 14/03/2017 PROT OGGETTO: Città di Nardò (Provincia di Lecce) ORDINANZA N. 152 DEL 14/03/2017 PROT. 10721 OGGETTO: Ordinanza Sindacale di chiusura della 'Comunità Alloggio Santa Chiara' sita in Nardò alla via Napoli n. 57 angolo

Dettagli

COMUNE DI NARBOLIA Provincia di Oristano UFFICIO DEL SINDACO Via Umberto n, 22 CAP Tel 0783, Fa x

COMUNE DI NARBOLIA Provincia di Oristano UFFICIO DEL SINDACO Via Umberto n, 22 CAP Tel 0783, Fa x COMUNE DI NARBOLIA Provincia di Oristano UFFICIO DEL SINDACO Via Umberto n, 22 CAP 09070 Tel 0783,5751 3 - Fa x 0783-57171 ORIGINALE Ordinanze del Sindaco N.lI DEL 02-10-2017 Ufficio: SUAP Oggetto: Lotta

Dettagli

Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N. 4482. OGGETTO: Disposizioni alla cittadinanza per la gestione dei rifiuti urbani. IL SINDACO

Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N. 4482. OGGETTO: Disposizioni alla cittadinanza per la gestione dei rifiuti urbani. IL SINDACO Città di Cantù AREA TECNICA Opere Pubbliche Ambiente Patrimonio Ufficio Ambiente P.zza Parini, 4 Tel.: 031/717.550.547 Fax: 031/717.220 e-mail: ambiente. comune.cantu.co.it Prot. n. 5883/13 ORDINANZA N.

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO SERVIZIO AMBIENTE ORDINANZA DEL SINDACO N. 336/2017 - RICHIAMATA la determina n. 838 del 20/6/2017 dell Ufficio Ambiente relativa all aggiudicazione ed all affidamento del servizio per il taglio di n.

Dettagli

del presente decreto.

del presente decreto. Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale cartacea. La consultazione è gratuita. Fonte: Istituto Poligrafico

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 19624 del 06/12/2016 Proposta: DPG/2016/20496 del 06/12/2016 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI. PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi,

COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI. PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi, COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI PROVINCIA DI ANCONA Prot. 2641 San Paolo di Jesi, 11.07.2017 Ordinanza n. 17/2017 OGGETTO: Eventi Sisma Marche 2016-2017 porzione di edificio ad uso deposito di prorpietà del

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 967/2016 Traslochi in varie vie del territorio comunale eseguiti dalla ditta

Dettagli

Città di Filottrano Provincia di Ancona

Città di Filottrano Provincia di Ancona COPIA DI ORDINANZA N. 105 DEL 10/11/2016 OGGETTO: Ordinanza di inagibilità sgombero di edificio sito a Filottrano in Via Ripabianca, 5 IL SINDACO Premesso: -che in data 04/11/2016 il personale dei Vigili

Dettagli

MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE

MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE Oggetto: disposizioni in materia di prevenzione dell allergia da polline di Ambrosia Artemisiifolia L. IL SINDACO Premesso che la pianta Ambrosia

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO ORDINANZA N 204 DEL 27/6/2016 - VISTA la segnalazione relativa allo stato di pericolo generato da un pino secco posto in Via Toscanini nel Capoluogo del Comune di Castiglione della Pescaia; - EVIDENZIATO

Dettagli

ORDINANZA/PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD DATA 12/09/2012

ORDINANZA/PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD DATA 12/09/2012 135 4 0 - DIREZIONE CITTA' SICURA - SETTORE PROTEZIONE CIVILE, PUBBLICA INCOLUMITA' E VOLONTARIATO ORDINANZA/PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2012-258 DATA 12/09/2012 OGGETTO: TEMPORANEE LIMITAZIONI D

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 13 DEL REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA

LEGGE REGIONALE N. 13 DEL REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA Pagina 1 di 5 LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 02-04-1991 REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 7 settembre 1990, n. 43, in materia di valutazione di impatto ambientale,

Dettagli

Protocollo operativo per l applicazione del metodo SOS-PALM, finalizzato al controllo del punteruolo rosso della palma (Rhynchophorus ferrugineus)

Protocollo operativo per l applicazione del metodo SOS-PALM, finalizzato al controllo del punteruolo rosso della palma (Rhynchophorus ferrugineus) Protocollo operativo per l applicazione del metodo SOS-PALM, finalizzato al controllo del punteruolo rosso della palma (Rhynchophorus ferrugineus) Installazione della cannula SOS-PALM 1. Nel caso in cui

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2318/2016 Trabattello mobile in Via Domenico Zipoli, civico 51. IL DIRIGENTE

Dettagli

ORDINANZA. Città di Nardò COPIA. (Provincia di Lecce) N. 416 DEL 17/07/2017 PROT OGGETTO:

ORDINANZA. Città di Nardò COPIA. (Provincia di Lecce) N. 416 DEL 17/07/2017 PROT OGGETTO: Città di Nardò (Provincia di Lecce) ORDINANZA N. 416 DEL 17/07/2017 PROT. 30373 OGGETTO: Ordinanza contingibile ed urgente in materia di sicurezza urbana in occasione dell evento Radionorba Battiti Live

Dettagli

Ordinanza n.61 del 21/06/2013. Il Responsabile

Ordinanza n.61 del 21/06/2013. Il Responsabile COPIA COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Unità organizzativa Proponente Polizia Municipale Ordinanza n.61 del 21/06/2013 Oggetto: Installazione dispositivi rallentatori di velocità del tipo dossi

Dettagli

Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA

Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA Prot. 19906 Nr. 2 del 19.10.2015 Oggetto: Ordinanza di abbattimento per pascolo non confinato. IL RESPONSABILE DELL UNITA DI PROGETTO PER LA ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA lo Statuto Speciale

Dettagli

ORDINANZA N. 293 DEL 28/06/2017. SERVIZIO Tutela dell'ambiente

ORDINANZA N. 293 DEL 28/06/2017. SERVIZIO Tutela dell'ambiente Citta' Metropolitana di Firenze ORDINANZA N. 293 DEL 28/06/2017 SERVIZIO Tutela dell'ambiente Oggetto: Progetto CAMPI BISENZIO COMUNE LIBERO DA AMIANTO, procedure e tempistiche per censimento coperture

Dettagli

CITTA DI GIULIANOVA CAPITOLATO TECNICO

CITTA DI GIULIANOVA CAPITOLATO TECNICO CITTA DI GIULIANOVA Lotta obbligatoria al punteruolo rosso delle palme. Interventi e misure da attuare nell anno 2014 sulle palme piantumate nelle aree pubbliche del territorio comunale CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2096/2016 Lavori di posa di cavi telefonici in Piazza G. Ciardi, civici

Dettagli

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI DECRETO 24 aprile 2003 Misure provvisorie di lotta contro l'introduzione e la propagazione nella Comunita' del virus del mosaico del pepino per quanto concerne

Dettagli

Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI dal Sindaco

Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 55 Data: 21/11/2011 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI

Dettagli

Assunta il giorno UNDICI del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILATREDICI dal Sindaco

Assunta il giorno UNDICI del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILATREDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 392 Data: 11/11/2013 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno UNDICI del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILATREDICI

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Ord. n. 7 prot. 14362 del 7.08.2017 Oggetto: Ordinanza contingibile e urgente per il conferimento dei sottoprodotti di origine animale, categorie 1 e 3. Artt. 191 del D. Lgs. n. 152/2006 e 32 della legge

Dettagli

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene C O M UN E D I BARI Ordinanza 2009/00277 2009/250/00052 Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene Data Adozione: 16/03/2009 Altri Settori: Estensore: Sottoscrizione Dirigente: Estensore Igiene e Ambiente

Dettagli

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene C O M UN E D I BARI Ordinanza 2010/00908 2010/250/00141 Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene Data Adozione: 24/11/2010 Altri Settori: Estensore: Sottoscrizione Sindaco: Estensore Igiene e Ambiente

Dettagli

PROVINCIA DI TRAPANI

PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI VALDERICE PROVINCIA DI TRAPANI Ordinanza n 33 del 07/08/2013 Istituzione DIVIETO DI BALNEAZIONE temporaneo IL SINDACO Premesso che il sopravvenuto quadro circostanziale rapportato all interruzione

Dettagli

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene C O M UN E D I BARI Ordinanza 2014/00937 2014/250/00066 Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene Data Adozione: 11/09/2014 Altri Settori: Estensore: Sottoscrizione Sindaco: Estensore Igiene e Ambiente

Dettagli

C O M U N E D I B A R E N G O C.A.P PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO

C O M U N E D I B A R E N G O C.A.P PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO C O M U N E D I B A R E N G O C.A.P. 28015 PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DAL LATO TECNICO ED IGIENICO SANITARIO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI Allegato

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2277/2016 Ponteggio edile in Via Venti Settembre, civico 64. IL DIRIGENTE

Dettagli

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE PER TAGLIO AMBROSIA

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE PER TAGLIO AMBROSIA Settore Ambiente, Mobilità e Territorio Resp. Procedimento: Carlo Maria Nizzola Resp. Istruttoria: Paolo Perfetti ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE PER TAGLIO AMBROSIA IL SINDACO Premesso che la pianta

Dettagli

Cognome Nome. Test eseguito presso. Valutazione eseguida dagli Ispettori Fitosanitari

Cognome Nome. Test eseguito presso. Valutazione eseguida dagli Ispettori Fitosanitari DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA ENTE REGIONALE PER I SERVIZI ALL AGRICOLTURA E ALLE FORESTE Servizio fitosanitario regionale Test di verifica per l ottenimento dei requisiti di professionalità per l'esercizio

Dettagli

Il Punteruolo rosso della palma Rhynchophorus ferrugineus

Il Punteruolo rosso della palma Rhynchophorus ferrugineus Regione Toscana Il Punteruolo rosso della palma Rhynchophorus ferrugineus Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Sviluppo rurale - Servizio Fitosantario Regionale

Dettagli

Il Punteruolo rosso della palma

Il Punteruolo rosso della palma Regione Toscana Il Punteruolo rosso della palma Rhynchophorus ferrugineus Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Sviluppo rurale - Servizio Fitosantario Regionale

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 15 del 29/01/2015

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 15 del 29/01/2015 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 15 del 29/01/2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 16 gennaio 2015, n. 3 Direttiva 2000/29/CE, D.Lgs. 214/2005 e s.m.i., DM 2777 del 26/07/2014

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE 1 IL DIRETTORE DEL SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977 n. 616, in virtù del quale è stata confermata allo Stato la determinazione degli interventi

Dettagli

Brescia,lì. Prot.n IL SINDACO

Brescia,lì. Prot.n IL SINDACO COMUNE DI BRESCIA Brescia,lì Prot.n OGGETTO: ordinanza finalizzata all imposizione di alcuni limiti all utilizzo del territorio comunale nella zona sud ovest della città e nel sito inquinato di interesse

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 46 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 46 del 19528 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 46 del 26-4-2016 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 08 aprile 2016, n. 459 Misure fitosanitarie da attuare per il contenimento della diffusione di

Dettagli

(Art. 28 L.R. 06.10.1997 n. 29 art. 13 legge 06.12.1991 n. 394) IL DIRETTORE DELLA RISERVA NATURALE

(Art. 28 L.R. 06.10.1997 n. 29 art. 13 legge 06.12.1991 n. 394) IL DIRETTORE DELLA RISERVA NATURALE Prot. 1976 del 18 novembre 2013 N U L L A (Art. 28 L.R. 06.10.1997 n. 29 art. 13 legge 06.12.1991 n. 394) IL DIRETTORE DELLA RISERVA NATURALE Viste le Leggi Regionali 47/1982 (e succ. modificazioni ed

Dettagli